Presentazione. Il Presidente Dott. Arrigo Piovan

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Presentazione. Il Presidente Dott. Arrigo Piovan"

Transcript

1

2

3

4 Presentazione Il Consorzio Energindustria, cosciente dell aumento dei costi energetici sostenuti dalle aziende e del fatto che un uso non corretto delle fonti energetiche comporti un aggravio di costi che possa vanificare il lavoro di ricerca ed analisi del miglior contratto di fornitura, propone nel 2008 un programma di incontri formativi riguardanti le materie energetiche a favore delle aziende consorziate. Con il programma proposto, verranno affrontati argomenti in grado di sensibilizzare i partecipanti sulle opportunità di conseguire risparmi economici con un uso appropriato delle fonti energetiche, mediante l adozione di tecniche ed interventi impiantistici rivolti all ottimizzazione energetica. Il percorso formativo inizierà con un corso dedicato all efficienza energetica, in particolare all utilizzo di motori elettrici ad elevata efficienza ed inverter, riallacciandosi al beneficio della detrazione fiscale concessa dalla Legge Finanziaria Il corso successivo sarà dedicato al gas naturale esaminando le opportunità connesse al mercato libero, le novità normative e gli aspetti contrattualistici; dopo di che si affronterà il tema dalla qualità del servizio elettrico. Il quarto incontro sarà dedicato ad un tema molto attuale: l energia fotovoltaica e il Nuovo Conto Energia. Il quinto incontro verterà sui contributi erogati per il risparmio energetico: si spazierà dai titoli di efficienza energetica, ai certificati verdi e per finire agli sgravi fiscali previsti dalla Legge Finanziaria Il successivo corso si occuperà dei contratti di fornitura di energia elettrica, partendo dalle novità normative, passando per le opportunità legate al libero mercato e per finire ai prezzi e ai contratti di fornitura. Infine, con il sesto corso si valuterà la convenienza di installare un impianto di rifasamento negli stabilimenti industriali. Molti sono gli aspetti che si tratteranno, lo scopo dei corsi comunque resta quello di aiutare le aziende a sfruttare al meglio le fonti energetiche e riuscire così ad ottimizzare i costi per affrontare al meglio la concorrenza dei mercati nazionali ed internazionali. Il Presidente Dott. Arrigo Piovan Piazza Castello, Vicenza Tel Fax

5

6 Programma dei Corsi Presentazione 3 1Efficienza energetica l utilizzo dei motori ad alta 1efficienza 1 ed inverter in ambito industriale 6 Il Gas 2 Naturale: le opportunità del mercato libero e la struttura dei prezzi 7 3La 3 qualità del Servizio Elettrico 8 L Energia 4 Fotovoltaica e il Nuovo Conto Energia 9 5I I contributi per il risparmio energetico: titoli di efficienza 5energetica, certificati verdi e sgravi fiscali 10 6 Il mercato dell Energia Elettrica: le opportunità e la struttura dei prezzi 11 7Il Rifasamento negli impianti elettrici industriali 12 Modalità di Realizzazione e quote di Partecipazione 13 Scheda di prenotazione 14 L attività di Energindustria 15 5

7 Efficienza energetica l utilizzo dei motori ad alta efficienza ed inverter in ambito industriale Giovedì 27 marzo 2008 dalle ore 15,00 alle ore 18,00 Scopo del Corso L incontro ha lo scopo di approfondire le nuove tecnologie presenti sul mercato nel campo dei motori ad alta efficienza, confrontando le prestazioni dei motori tradizionali con quelle dei motori più innovativi. Inoltre, il corso illustrerà un altra tipologia di apparecchiature elettroniche molto utilizzate in azienda e direttamente connesse con i motori elettrici: gli inverter. Lo scopo è degli inverter è quello di variare la frequenza entro un intervallo prestabilito, mentre il valore della tensione in uscita rimane uguale a quella in ingresso. Contenuti del Corso Il corso tratterà i seguenti argomenti: Efficienza energetica Le nuove tecnologie di motori ad alta efficienza La scelta del motore adatto Utilizzo di motori ad alta efficienza La riduzione dei costi Un caso reale di applicazione di motori ad alta efficienza nel settore industriale Gli inverter L inserimento degli inverter negli impianti industriali Vantaggi connessi all utilizzo degli inverter Le detrazioni fiscali concesse dalla Legge Finanziaria 2008 per motori ad elevata efficienza e per inverter 6

8 Il Gas Naturale: le opportunità del mercato libero e la struttura dei prezzi Martedì 15 aprile 2008 dalle ore 15,00 alle ore 18,00 Scopo del Corso Dalla data dell 1 gennaio 200 tutti i clienti del mercato del gas sono clienti idonei ad accedere nel libero mercato, ciò vuol dire avere la possibilità, almeno teorica, di poter stipolare un contratto di fornitura con il fornitore che si preferisce. Il corso ha lo scopo di fare il punto della situazione italiana del mercato libero del gas, illustrando le opportunità che offre e quali insidie può nascondere; questo passando dalla struttura dei prezzi, alle delibere dell Autorità, alle condizioni di accesso, agli indici e ai panieri di riferimento e per finire alle condizioni contrattuali proposte dei fornitori che operano in ambito nazionale. Contenuti del Corso Il corso tratterà i seguenti argomenti: Le tariffe di trasporto e distribuzione Le novità normative La struttura delle offerte Gli indici e i panieri di riferimento La comprensione dei contratti Le condizioni contrattuali Le penali I codici di rete L emergenza gas L accesso al libero mercato 7

9 La qualità del Servizio Elettrico dalle ore 15,00 alle ore 18,00 Scopo del Corso L AEEG ha pubblicato, il 19 dicembre 2007, il Testo integrato della regolazione della qualità dei servizi di distribuzione, misura e vendita dell energia elettrica. Tale documento arriva a conclusione di un procedimento avviato con lo scopo di: garantire standard di qualità, garantire indennizzi ai clienti ed incentivi per il miglioramento della qualità dei servizi, rafforzare i livelli di tutela dei clienti finali ed indurre forme di regolazione atte a prevenire e mitigare le disalimentazioni e gli incidenti sulle reti di trasmissione. L incontro ha lo scopo di fare il punto sulla situazione normativa vigente e, con la partecipazione di un legale, di illustrare quelle che possono essere le possibilità di rivalsa per le aziende che subiscono interruzioni dell erogazione dell energia elettrica. Contenuti del Corso Il corso tratterà i seguenti argomenti: Interruzioni brevi, lunghe e transitorie Regolazione della durata di interruzione Regolazione del numero di interruzioni lunghe Indennizzi automatici ai clienti MT e AT Cosa devono fare i clienti Corrispettivo tariffario specifico Dichiarazione di adeguatezza Monitoraggio della qualità della tensione Principali modifiche agli impianti elettrici Il nuovo testo integrato Risarcimenti dei danni subiti Azioni legali nei confronti dei distributori 8

10 L Energia Fotovoltaica e il Nuovo Conto Energia Giovedì 12 giugno 2008 dalle ore 15,00 alle ore 18,00 Scopo del Corso I decreti del 28/07/05 e del 19/02/07 hanno messo in moto in Italia l interesse per l energia fotovoltaica. In effetti, la fonte solare così abbondante nel nostro Paese, può essere convertita in energia elettrica, e oggi a costi accettabili, anche per privati cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni. L utilizzo della fonte energetica fotovoltaica comporta, nello stesso tempo, un impatto ambientale pressoché nullo. Le aziende sono interessate ma non sempre le informazioni che ricevono sono corrette ed esaurienti. Lo scopo del corso è quello di fornire un quadro completo sul fotovoltaico in Italia. Contenuti del Corso Il corso tratterà i seguenti argomenti: La tecnologia, l effetto e la cella fotovoltaica Tipologia di impianti impianti isolati impianti in parallelo alla rete esempi di impianti Il generatore fotovoltaico Gli altri componenti del impianto La documentazione di progetto Riferimenti normativi e legislativi Procedure autorizzative Il collegamento alla rete Il Nuovo Conto Energia Analisi e valutazioni economica 9

11 I contributi per il risparmio energetico: titoli di efficienza energetica, certificati verdi e sgravi fiscali Mercoledì 2 luglio 2008 dalle ore 9,00 alle ore 18,00 Scopo del Corso Lo scopo del corso è quello di fare una panoramica relativa ai possibili contributi per il risparmio energetico concessi dalla normativa attuale. Tali contributi riguardano un ampio spettro di azioni ed interventi. Durante lo svolgimento del corso saranno presentati vari esempi applicativi. Contenuti del Corso Il corso tratterà i seguenti argomenti: Titoli di efficienza energetica: titoli di Efficienza Energetica (o certificati bianchi), meccanismi e riferimenti normativi, soggetti obbligati le società ESCO (Energy Service Company) interventi di risparmio energetico ammissibili le linee guida per la preparazione, esecuzione e valutazione dei progetti per l ottenimento Titoli di Efficienza Energetica metodi di valutazione dei risparmi tipologie di Titoli di Efficienza Energetica: Tipo I, Tipo II e Tipo III modalità di rilascio dei Titoli di Efficienza Energetica Certificati Verdi: i certificati verdi, meccanismi e riferimenti normativi, soggetti obbligati le novità introdotte dalla Legge finanziaria 2008 tipologie di impianti che possono disporre dei certificati verdi e durata dell incentivo trattamento economico dei certificati verdi, mercato dei certificati, domanda e offerta RECS Renewable Energy Certificate System Detrazioni fiscali previste dalla Finanziaria 2008 Altri contributi e incentivi dell Unione Europea, delle Regioni e delle Province 10

12 Il mercato dell Energia Elettrica: le opportunità e la struttura dei prezzi Martedì 23 settembre 2008 dalle ore 15,00 alle ore 18,00 Scopo del Corso Anche il mercato dell energia elettrica, parallelamente al mercato del gas, ha subito un processo di apertura, terminata il 1 luglio 2007 con la completa idoneità di tutti i clienti finali. Proprio considerando le modifiche alla normativa, alla possibilità di tutti gli utenti di accedere al libero mercato, ai nuovi operatori che si affacciano nel mercato italiano, il corso ha lo scopo di fare il punto della situazione normativa, di indicare le opportunità che il libero mercato offre e di aiutare i partecipanti nella comprensione delle clausole contrattuali, dei prezzi e del loro aggiornamento. Contenuti del Corso Il corso tratterà i seguenti argomenti: Inquadramento normativo Le opzioni tariffarie del servizio di trasmissione, distribuzione e vendita Le componenti e gli elementi tariffari del servizio di vendita e dispacciamento dell energia elettrica La misura dell energia elettrica I contratti di fornitura e le opportunità del libero mercato 11

13 Rifasamento negli impianti elettrici industriali Giovedì 16 ottobre 2008 dalle ore 15,00 alle ore 18,00 Scopo del Corso Energia attiva ed energia reattiva, penali per energia reattiva, gruppi di rifasamento, condensatori, carichi capacitivi, sono tutti termini connessi al rifasa mento. Il corso pertanto ha lo scopo di fornire una formazione tecnico-economica e impiantistica relativamente alle problematiche legate al rifasamento, evidenziando cosa serve, perché conviene effettuarla e come influisce nella fattura elettrica dell azienda. Contenuti del Corso Il corso tratterà i seguenti argomenti: Aspetti Generali perdite di rete calcolo di cos fi problemi da basso cos fi 7 Aspetti Tecnici calcolo potenza rifasante tipologie di rifasamento dimensionamento di un impianto di rifasamento Aspetti Economici penali per basso fattore di potenza impianti di rifasamento 12

14 Modalità di Realizzazione e quote di Partecipazione Titolo del Corso 1) Efficienza energetica l utilizzo dei motori ad alta efficienza ed inverter in ambito industriale 2) Il Gas Naturale: le opportunità del mercato libero e la struttura dei prezzi 3) La qualità del Servizio Elettrico 4) L Energia Fotovoltaica e il Nuovo Conto Energia 5) I contributi per il risparmio energetico: titoli di efficienza energetica, certificati verdi e sgravi fiscali 6) Il mercato dell Energia Elettrica: le opportunità e la struttura dei prezzi 7) Rifasamento negli impianti elettrici industriali Durata 4 ore 4 ore 4 ore 4 ore 8 ore 4 ore 4 ore Importo per Aziende Consorziate 100,00 E + iva 100,00 E + iva 100,00 E + iva 100,00 E + iva 200,00 E + iva 100,00 E + iva 100,00 E + iva La frequenza a ogni corso prevede, per le aziende consorziate ad Energindustria e/o associate all Associazione Industriali, il pagamento di una quota fissa per partecipante di soli 100,00 E (200,00 E per il corso numero 5) quale impegno alla partecipazione. Per le altre aziende la quota di partecipazione è di 300,00 E (600,00 E per il corso numero 5). I corsi avranno luogo presso le sale riunioni dell Associazione Industriali della Provincia di Vicenza. Le iscrizioni possono essere anticipate mediante scheda di prenotazione ed inviate a mezzo fax ( ) ad Energindustria. Almeno 15 giorni prima dell inizio dei corsi Energindustria invierà alle Aziende che hanno restituito la scheda di prenotazione, il modulo di adesione il quale compilato e firmato dall azienda, dovrà essere restituito ad Energindustria stessa. Per consentire un migliore svolgimento dei corsi il numero dei posti è limitato, pertanto le iscrizioni verranno accettate secondo l ordine cronologico di arrivo, fino ad esaurimento dei posti disponibili. Qualora il numero dei partecipanti sia inferiore al minimo sufficiente per l attivazione, Energindustria si riserva la facoltà di annullare tale corso. Le date indicate potrebbero essere suscettibili di modifiche. Informazioni più dettagliate saranno divulgate alle aziende tramite i canali informativi del Consorzio Energindustria. Ricordiamo alle aziende associate di utilizzare il pass per parcheggiare gratuitamente al parcheggio Verdi. 13

15 Scheda di prenotazione Da restituire a Energindustria tramite fax ( ) La ditta Tel. Sede Fax persona da contattare in azienda prenota la partecipazione ai seguenti corsi, riservandosi la facoltà di iscriversi successivamente all arrivo dell apposita scheda di iscrizione: Corso 1) Efficienza energetica l utilizzo dei motori ad alta efficienza ed inverter in ambito industriale n. partecipanti 2) Il Gas Naturale: le opportunità del mercato libero e la struttura dei prezzi 3) La qualità del Servizio Elettrico 4) L Energia Fotovoltaica e il Nuovo Conto Energia 5) I contributi per il risparmio energetico: titoli di efficienza energetica, certificati verdi e sgravi fiscali 6) Il mercato dell Energia Elettrica: le opportunità e la struttura dei prezzi 7) Rifasamento negli impianti elettrici industriali I dati che Lei ha conferito sono facoltativi; la mancanza dei dati può rendere impossibile fornire le prestazioni richieste. I dati forniti verranno trattati per la gestione del corso e per i relativi adempimenti anche fiscali e contabili, a cura degli incaricati dello stesso consorzio. I Suoi dati non saranno oggetto di diffusione a terzi, e comunicati solo ed esclusivamente a terzi (quali istituti di credito ) per le finalità indicate. Inoltre, Lei potrà liberamente anche fornire il consenso all invio di segnalazioni anche per o telefax - per essere aggiornato sulle nostre future iniziative per corsi o servizi analoghi, nel rispetto di quanto stabilito dal d.lgs. n. 196/2003 (codice privacy) sulla tutela dei dati personali. Ai sensi dell art. 7 del d.lgs. n. 196/2003, Lei può, in ogni momento, chiedere informazioni in merito a tali dati, esercitando i diritti (quali la rettifica, l aggiornamento o la cancellazione anche dall indirizzario), scrivendo a Consorzio Energindustria Piazza Castello Vicenza. Con la sottoscrizione q NON acconsento al trattamento e/o comunicazione e/o diffusione dei miei dati personali. q Acconsento al trattamento e/o comunicazione e/o diffusione dei miei dati personali per le finalità promozionali di iniziative future. Data 14 Firma

16 L attività di Energindustria Il Consorzio Energindustria, promosso dall Associazione Industriali della Provincia di Vicenza opera nel libero mercato dell energia elettrica dal 1 gennaio 2000, data in cui 26 aziende hanno iniziato a ricevere energia elettrica a condizioni di favore rispetto alle tariffe vincolate. Il Consorzio è nato inizialmente per rafforzare il potere contrattuale delle imprese nei confronti degli operatori del mercato. In questi anni, Energindustria, è cresciuto nella struttura e nella qualità dei servizi offerti e rappresenta oggi per le aziende un valido e competente riferimento per tutte le problematiche energetiche. Molte le aziende che hanno aderito al Consorzio fino ad arrivare, a febbraio 2008, ad avere circa 850 aziende consorziate (superando abbondantemente i 1000 punti di prelievo), il volume di energia elettrica fornito è pari a circa 1 miliardo e 800 milioni di kilowattora. Con questo numero di aziende consorziate, Energindustria è la realtà consortile più grande d Italia. Il Consorzio non opera solo nel mercato dell energia elettrica, ma anche in altri ambiti sempre di particolare importanza per le aziende, il mercato del Gas naturale, in primis, ove Energindustria ha in essere accordi quadro con i principali shipper a livello nazionale, applicabili a tutte le aziende anche quelle che non sono direttamente allacciate alla rete Snam Rete Gas. Il principale vantaggio derivante dall accesso al libero mercato è che il prezzo delle fonti energetiche (energia elettrica e gas naturale) non è più imposto, bensì è frutto della contrattazione bilaterale tra le parti. Il Consorzio con la struttura di cui si è dotato, formata da professionisti competenti, offre una consulenza nella gestione tecnica, amministrativa e legale nei confronti delle aziende che si affacciano nel libero mercato sia dell energia elettrica che del gas naturale. L attività del Consorzio intorno ai temi dell energia è sempre più a tutto campo, perché oltre ad offrire alle aziende le migliori condizioni possibili per l acquisto di energia elettrica e gas, è necessario dare occasioni di Formazione e Aggiornamento su materie che sono in rapida evoluzione e hanno dunque bisogno di costanti flussi di informazione. 15

17 Energindustria inoltre offre ulteriori servizi: l invio periodico di report di controllo delle fatture di energia elettrica e gas naturale con l evidenziazione dei risparmi ottenuti; il controllo delle fatture del Servizio Idrico Integrato; lo svolgimento di Check-up e Audit energetici presso le aziende e finalizzato ad un uso più razionale dell energia, lo studio di fattibilità economica per l installazione di impianti di cogenerazione; l attività nell ambito della Qualità e Continuità del Servizio Elettrico. Infine, mediante il continuo aggiornamento normativo e la collaborazione con i distributori locali di energia elettrica, il Consorzio si propone per risolvere i singoli casi di disservizio elettrico programmando anche incontri personalizzati fra Aziende e Distributori. Per maggiori informazioni sulle iniziative del Consorzio si può visitare il sito internet all indirizzo 16

Adria Energy. risparmiare, naturalmente

Adria Energy. risparmiare, naturalmente Adria Energy risparmiare, naturalmente Le soluzioni ottimali per ottenere energia: cogenerazione, fotovoltaico, solare termico, biomasse, geotermico, idroelettrico, eolico. Adria Energy risparmiare, naturalmente

Dettagli

RIDURRE I COSTI ENERGETICI!

RIDURRE I COSTI ENERGETICI! Otto sono le azioni indipendenti per raggiungere un unico obiettivo: RIDURRE I COSTI ENERGETICI! www.consulenzaenergetica.it 1 Controllo fatture Per gli utenti che sono o meno nel mercato libero il controllo

Dettagli

Energy Academy Percorso formativo per tecnici ed imprenditori

Energy Academy Percorso formativo per tecnici ed imprenditori CORSO Energy Academy Percorso formativo per tecnici ed imprenditori Dal 10 giugno 2015 Destinatari Titolari di aziende, Energy Manager, esperti aziendali di impianti elettrici, termici e gas ed esperti

Dettagli

Energia: Minor costi maggior efficienza I MERCATI ITALIANI DELL ENERGIA

Energia: Minor costi maggior efficienza I MERCATI ITALIANI DELL ENERGIA Energia: Minor costi maggior efficienza I MERCATI ITALIANI DELL ENERGIA Assoutility srl - Assolombarda Arch. Daniela Colalillo Comune di Settala, 08 novembre 2006 Efficienza energetica e mercato liberalizzato:

Dettagli

Autori: prof. ing. Maurizio Fauri ing. Matteo Manica ing. Manuel Gubert

Autori: prof. ing. Maurizio Fauri ing. Matteo Manica ing. Manuel Gubert Cliente: Comune di Colorno via Cavour n. 9 43052 Colorno (Parma) Oggetto: Benefici economici derivanti dall acquisto dell energia elettrica sul libero mercato Relazione illustrativa Autori: prof. ing.

Dettagli

GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO

GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO INTRODUZIONE Il Glossario è uno strumento rivolto ai Clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) per rendere più comprensibili i termini

Dettagli

L idea. Sostenibilità. Sostenibilità economica. ambientale. Sostenibilità. sociale

L idea. Sostenibilità. Sostenibilità economica. ambientale. Sostenibilità. sociale COMPANY PROFILE 2013 L idea Green to Green srl è una società di servizi energetici nata nel 2013 dalla volontà di 3 professionisti del settore che hanno voluto trasferire le competenze maturate in una

Dettagli

QUADRO NORMATIVO PER LE RETI

QUADRO NORMATIVO PER LE RETI 1 QUADRO NORMATIVO PER LE RETI ELETTRICHE DI DISTRIBUZIONE GESTITE DA ENEL DISTRIBUZIONE S.P.A. 1.1 INTRODUZIONE Nel presente capitolo verrà illustrato per grandi linee il quadro normativo Italiano che

Dettagli

OPPORTUNITA ECONOMICHE DELLA COGENERAZIONE NELLA CLIMATIZZAZIONE

OPPORTUNITA ECONOMICHE DELLA COGENERAZIONE NELLA CLIMATIZZAZIONE Giornata di Alta Formazione OPPORTUNITA ECONOMICHE DELLA COGENERAZIONE NELLA CLIMATIZZAZIONE Milano_giovedì 14 maggio 2009 Doc. 2009-002-01 Pag. 1/5 PRESENTAZIONE OBIETTIVI La cogenerazione, ovvero la

Dettagli

RIFASAMENTO ELETTRICO INDUSTRIALE. Opportunità di efficientamento energetico Normativa, casi pratici e incentivi.

RIFASAMENTO ELETTRICO INDUSTRIALE. Opportunità di efficientamento energetico Normativa, casi pratici e incentivi. RIFASAMENTO ELETTRICO INDUSTRIALE Opportunità di efficientamento energetico Normativa, casi pratici e incentivi. Perchè rifasare? Nei circuiti elettrici, la corrente risulta in fase con la tensione solamente

Dettagli

Standard di qualità commerciale della vendita. Reclami ed indennizzi automatici. Gestione del rapporto con lo Sportello per il Consumatore.

Standard di qualità commerciale della vendita. Reclami ed indennizzi automatici. Gestione del rapporto con lo Sportello per il Consumatore. Standard di qualità commerciale della vendita. Reclami ed indennizzi automatici. Gestione del rapporto con lo Sportello per il Consumatore. Presentazione 6 ottobre 2011, Roma Questo corso intende approfondire,

Dettagli

Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico

Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico La Direttiva 2003/54/CE prevede che gli Stati membri mettano

Dettagli

INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE DI IMPIANTI SPLIT CON GAS R407C E R410A LIVELLO BASE DATE Giovedì 25 Marzo 2010

INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE DI IMPIANTI SPLIT CON GAS R407C E R410A LIVELLO BASE DATE Giovedì 25 Marzo 2010 INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE DI IMPIANTI SPLIT CON GAS R407C E R410A LIVELLO BASE Giovedì 25 Marzo 2010 Corso teorico-pratico destinato a tecnici che desiderano apprendere le tecniche di installazione

Dettagli

Connessione alle reti: revisione degli strumenti finalizzati a superare il problema della saturazione virtuale delle reti elettriche

Connessione alle reti: revisione degli strumenti finalizzati a superare il problema della saturazione virtuale delle reti elettriche Connessione alle reti: revisione degli strumenti finalizzati a superare il problema della saturazione virtuale delle reti elettriche Fiera di Verona, 1 maggio 212 convegno nazionale 8a edizione POLYGEN

Dettagli

Spett. le Società Elettrica Liparese Srl Via Francesco Crispi, 86 98055 Lipari (ME)

Spett. le Società Elettrica Liparese Srl Via Francesco Crispi, 86 98055 Lipari (ME) Spett. le Società Elettrica Liparese Srl Via Francesco Crispi, 86 98055 Lipari (ME) Oggetto: Richiesta di connessione in bassa tensione alla rete della Società Elettrica Liparese Srl di un impianto di

Dettagli

IL NUOVO MERCATO DELL'ENERGIA ELETTRICA LIBERO E VINCOLATO

IL NUOVO MERCATO DELL'ENERGIA ELETTRICA LIBERO E VINCOLATO IL NUOVO MERCATO DELL'ENERGIA ELETTRICA LIBERO E VINCOLATO RISPARMIO ENERGETICO IDEE E SOLUZIONI IL NUOVO MERCATO DELL ENERGIA ELETTRICA LIBERO E VINCOLATO RISPARMIO ENERGETICO IDEE E SOLUZIONI Formazione

Dettagli

RIFASAMENTO ELETTRICO INDUSTRIALE

RIFASAMENTO ELETTRICO INDUSTRIALE PRComunicazione.com RIFASAMENTO ELETTRICO INDUSTRIALE Opportunità di efficientamento energetico Normativa, casi pratici e incentivi. Perchè rifasare? Nei circuiti elettrici, la corrente risulta in fase

Dettagli

Servizi ed installazioni per l Efficienza Energetica

Servizi ed installazioni per l Efficienza Energetica Eurogroup dal 1966 partner di qualità ESCo certificata UNI CEI 11352:2014 Servizi ed installazioni per l Efficienza Energetica Eurogroup dal 1966 partner di qualità EUROGROUP nasce nel 1966 come azienda

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA LA MIGLIORE OPPORTUNITA D INVESTIMENTO IN AZIENDA

EFFICIENZA ENERGETICA LA MIGLIORE OPPORTUNITA D INVESTIMENTO IN AZIENDA BIOENERGY ITALY - 05 MARZO 2014 - CREMONA EFFICIENZA ENERGETICA LA MIGLIORE OPPORTUNITA D INVESTIMENTO IN AZIENDA Fiorenzo Rainone Romano CHI SIAMO Elettrogreen Power Fondata a Genova nel 2006; qualificata

Dettagli

Il progetto Energy Saving Omron. Roma, 21 Marzo 2013 Marco Viganò

Il progetto Energy Saving Omron. Roma, 21 Marzo 2013 Marco Viganò Il progetto Energy Saving Omron Roma, 21 Marzo 2013 Marco Viganò Introduzione Il tema del Risparmio Energetico è diventato di grande interesse a causa dei problemi legati alla dipendenza energetica nazionale

Dettagli

Contributi alle imprese della provincia di Siena per l analisi dei costi sostenuti per l acquisto di energia elettrica

Contributi alle imprese della provincia di Siena per l analisi dei costi sostenuti per l acquisto di energia elettrica Contributi alle imprese della provincia di Siena per l analisi dei costi sostenuti per l acquisto di energia elettrica 1. PREMESSA Nell ambito delle iniziative promozionali volte a favorire lo sviluppo

Dettagli

La Struttura del Sistema Energetico e dei Meccanismi di Incentivo alle Fonti Rinnovabili Parte II

La Struttura del Sistema Energetico e dei Meccanismi di Incentivo alle Fonti Rinnovabili Parte II Corso di Formazione ESTATE La Struttura del Sistema Energetico e dei Meccanismi di Incentivo alle Fonti Rinnovabili Parte II Daniele Cocco Dipartimento di Ingegneria Meccanica Università degli Studi di

Dettagli

l energia sostenibile

l energia sostenibile l energia sostenibile il Gruppo Le sinergie tra le società del Gruppo a servizio del cliente Il gruppo societario, del quale Omnia Energia rappresenta l anima commerciale, si è evoluto nel corso degli

Dettagli

Corso di Alta Formazione CTI LA CO-GENERAZIONE DISTRIBUITA A COMBUSTIBILE FOSSILE E/O RINNOVABILE

Corso di Alta Formazione CTI LA CO-GENERAZIONE DISTRIBUITA A COMBUSTIBILE FOSSILE E/O RINNOVABILE Corso di Alta Formazione CTI LA CO-GENERAZIONE DISTRIBUITA A COMBUSTIBILE FOSSILE E/O RINNOVABILE Coordinatori Scientifici: Prof. M. Bianchi e Prof. P. R. Spina Con il patrocinio di Milano, 9 10 e 11 Febbraio

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI GARA

CAPITOLATO SPECIALE DI GARA Gara per la fornitura di gas metano per il periodo 1 dicembre 2008 30 novembre 2009 ed energia elettrica per l anno solare 2009 all Università degli Studi di Perugia 1. OGGETTO DELLA GARA CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

E.T.R.A. S.P.A. La società E.T.R.A. S.p.A. con sede legale in Bassano del Grappa (Vi),

E.T.R.A. S.P.A. La società E.T.R.A. S.p.A. con sede legale in Bassano del Grappa (Vi), E.T.R.A. S.P.A. CONTRATTO DI SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA.- Tra: La società E.T.R.A. S.p.A. con sede legale in Bassano del Grappa (Vi), Largo Parolini n.82/b, C.F. n.03278040245, che interviene

Dettagli

L analisi dei dati energetici come nuova declinazione dell approccio BigData. Piergabriele Andreoli, Modena 24/03/2015

L analisi dei dati energetici come nuova declinazione dell approccio BigData. Piergabriele Andreoli, Modena 24/03/2015 L analisi dei dati energetici come nuova declinazione dell approccio BigData. Piergabriele Andreoli, Modena 24/03/2015 31/03/2015 è una associazione no profit per lo sviluppo energetico sostenibile del

Dettagli

La liberalizzazione dei mercati dell energia: rischi ed opportunità

La liberalizzazione dei mercati dell energia: rischi ed opportunità Conferenza Europea CECODHAS La liberalizzazione dei mercati dell energia: rischi ed opportunità Guido Bortoni Direttore Mercati Autorità per l energia elettrica e il gas DIREZIONE MERCATI Ancona, 21 aprile

Dettagli

Timbro e Firma del Cliente

Timbro e Firma del Cliente Condizioni Generali di Fornitura Tra con sede in P. IVA di seguito indicata e... con sede in... P. IVA... di seguito indicato Cliente, si conviene e si stipula quanto segue: Conclusione ed Efficacia degli

Dettagli

L efficienza energetica. Intervento del Dott. Giustino Vicepresidente Gruppo Piccola Industria Unione degli Industriali di Napoli

L efficienza energetica. Intervento del Dott. Giustino Vicepresidente Gruppo Piccola Industria Unione degli Industriali di Napoli L efficienza energetica Intervento del Dott. Giustino Vicepresidente Gruppo Piccola Industria Unione degli Industriali di Napoli Il punto di vista delle imprese I temi Quantità di energia consumata Qualità

Dettagli

Disposizioni in materia di misura dell energia elettrica prodotta da impianti di generazione

Disposizioni in materia di misura dell energia elettrica prodotta da impianti di generazione Delibera n. 88/07 Disposizioni in materia di misura dell energia elettrica prodotta da impianti di generazione L AUTORITA' PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Nella riunione dell 11 aprile 2007 Visti: il

Dettagli

MODULO RPR-BT RICHIESTA DI CONNESSIONE PRODUTTORE ALLA RETE ELETTRICA CON TENSIONE INFERIORE A 1 KV

MODULO RPR-BT RICHIESTA DI CONNESSIONE PRODUTTORE ALLA RETE ELETTRICA CON TENSIONE INFERIORE A 1 KV Pag. 1 di 5 Spettabile Consorzio per i STN Val di Sole Piazza Regina Elena, 17 38027 Malè (TN) P.IVA: 02345700229 PEC: male.stnvaldisole@pec.it Oggetto: richiesta di connessione alla rete di distribuzione

Dettagli

COSA SONO I TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA

COSA SONO I TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA 1 COSA SONO I TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA Il meccanismo dei TEE è stato introdotto con i Decreti Ministeriali 20 luglio 2004 e recentemente modificato con il Decreto Ministeriale 28 dicembre 2012 che

Dettagli

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI MISURA DELL ENERGIA ELETTRICA PRODOTTA DA IMPIANTI DI GENERAZIONE

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI MISURA DELL ENERGIA ELETTRICA PRODOTTA DA IMPIANTI DI GENERAZIONE Pagina 1 di 5 Documenti collegati comunicato stampa Pubblicata sul sito www.autorita.energia.it il 13 aprile 2007 Delibera n. 88/07 DISPOSIZIONI IN MATERIA DI MISURA DELL ENERGIA ELETTRICA PRODOTTA DA

Dettagli

Rifasare per un uso efficiente dell impianto utilizzatore

Rifasare per un uso efficiente dell impianto utilizzatore Antonello Greco Rifasare vuol dire ridurre lo sfasamento fra la tensione e la corrente introdotto da un carico induttivo (figura 1); significa aumentare il valore del fattore di potenza (cosϕ) del carico

Dettagli

PUNTO ENERGIA _ Industrie o terziario di grandi dimensioni

PUNTO ENERGIA _ Industrie o terziario di grandi dimensioni PUNTO ENERGIA _ Industrie o terziario di grandi dimensioni Incentivazione del risparmio energetico nell industria tramite i Certificati Bianchi Linea Guida per accedere al contributo PREMESSA La legislazione

Dettagli

Incontro con le aziende del settore industriale e terziario

Incontro con le aziende del settore industriale e terziario Comuni di Airuno, Brivio Incontro con le aziende del settore industriale e terziario Brivio, 25 giugno 2015 Sportello Energia Dal mese di maggio 2015 è aperto lo sportello energia : lo Sportello Energia

Dettagli

1) Seguendo l'approccio LCCA, come possono essere suddivisi i costi associati ad un motore elettrico:

1) Seguendo l'approccio LCCA, come possono essere suddivisi i costi associati ad un motore elettrico: 10 QM I 5 1) Seguendo l'approccio LCCA, come possono essere suddivisi i costi associati ad un motore elettrico: 75% en. consumata; 22,3% costo d'acquisto; 2,3% costi di manutenzione 80% en. consumata;

Dettagli

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale IL Glossario della bolletta L Autorità per l energia ha reso disponibile per tutti i clienti finali di energia elettrica, alimentati in bassa tensione, e di gas, con consumi fino a 200.000 standard metro

Dettagli

ESPERTO IN GESTIONE DELL'ENERGIA

ESPERTO IN GESTIONE DELL'ENERGIA ORGANISMO FORMATORE ACCREDITATO ALLA FORMAZIONE CONTINUA E SUPERIORE DALLA Prot. 157 GG/mgz del 25/09/201 CORSO TECNICO FORMATIVO PROPOSTO DA ASSOCIAZIONE PROFESSIONISTI VALERIO VIVARELLI ESPERTO IN GESTIONE

Dettagli

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende il fotovoltaico quanto costa e quanto rende gli incentivi /1 In Italia, da settembre 2005, è attivo un meccanismo di incentivazione, definito Conto Energia, per la produzione di energia elettrica mediante

Dettagli

PROFILI GIURIDICI E REQUISITI PER IL FINANZIAMENTO DEI SISTEMI EFFICIENTI DI UTENZA. Verona, 11 maggio 2012

PROFILI GIURIDICI E REQUISITI PER IL FINANZIAMENTO DEI SISTEMI EFFICIENTI DI UTENZA. Verona, 11 maggio 2012 1 PROFILI GIURIDICI E REQUISITI PER IL FINANZIAMENTO DEI SISTEMI EFFICIENTI DI UTENZA Verona, 11 maggio 2012 Avvocato Emilio Sani Via Serbelloni, 4-20100 Milano Tel 02 763281 2 Il D. Lgs 115/2008 Articolo

Dettagli

19 Vista la L.R. 65/2010, che proroga al 2011 i piani e programmi regionali in attesa dell approvazione del nuovo PRS;

19 Vista la L.R. 65/2010, che proroga al 2011 i piani e programmi regionali in attesa dell approvazione del nuovo PRS; riferimento agli importi attuali dello stipendio tabellare, dell indennità di vacanza contrattuale e della retribuzione di posizione percepiti dai dirigenti regionali di ruolo responsabili di area di coordinamento,

Dettagli

Guida alla Convenzione Energia Elettrica 3. - lotto 2 -

Guida alla Convenzione Energia Elettrica 3. - lotto 2 - Energia Elettrica 3 - lotto 2 - INDICE 1. Premessa... 3 2. Oggetto della Convenzione... 3 2.1 Fornitura... 3 2.2 Durata... 4 3. Modalità della Fornitura... 4 4. Condizioni Economiche... 5 4.1 Determinazione

Dettagli

Spett.le Impresa Elettrica D Anna & Bonaccorsi snc Via Rosario Gerbasi, 21 90139 Palermo

Spett.le Impresa Elettrica D Anna & Bonaccorsi snc Via Rosario Gerbasi, 21 90139 Palermo Spett.le Impresa Elettrica D Anna & Bonaccorsi snc Via Rosario Gerbasi, 21 90139 Palermo Oggetto: Richiesta di connessione in bassa tensione alla rete esercita da Impresa Elettrica D Anna & Bonaccorsi

Dettagli

TARIFFE PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA ANNO 2005

TARIFFE PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA ANNO 2005 TARIFFE PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA (Mercato Libero e Vincolato) ANNO 2005 10 Febbraio 2005 incontro ASSOLOMBARDA Aem Elettricità/Gestione Clienti 1 GIORNATA INFORMATIVA OPZIONI TARIFFARIE ENERGIA

Dettagli

Delibera n. 28/06 L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS. Documenti collegati

Delibera n. 28/06 L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS. Documenti collegati Documenti collegati Comunicato stampa Pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data 13 febbraio 2006 Delibera n. 28/06 CONDIZIONI TECNICO-ECONOMICHE DEL SERVIZIO DI SCAMBIO SUL POSTO DELL ENERGIA

Dettagli

Approcci e strategie per il risparmio energetico. Amministratore Delegato di Romagna Acque Società delle Fonti S.p.A.

Approcci e strategie per il risparmio energetico. Amministratore Delegato di Romagna Acque Società delle Fonti S.p.A. Approcci e strategie per il risparmio energetico Amministratore Delegato di Romagna Acque Società delle Fonti S.p.A. LA SOCIETÀ HA UN RUOLO RILEVANTE PER LO SVILUPPO NEL TERRITORIO DI INFRASTRUTTURE STRATEGICHE

Dettagli

Per ulteriori informazioni e consigli

Per ulteriori informazioni e consigli Per ulteriori informazioni e consigli Alcuni siti presso i quali è possibile visionare e scaricare consigli utili a risparmiare energia sia nell uso quotidiano sia nel corretto acquisto di determinati

Dettagli

Energia dal Monopolio alla Borsa il percorso di liberalizzazione del settore Elettrico e del Gas. tra Crisi ed Opportunità

Energia dal Monopolio alla Borsa il percorso di liberalizzazione del settore Elettrico e del Gas. tra Crisi ed Opportunità Energia dal Monopolio alla Borsa il percorso di liberalizzazione del settore Elettrico e del Gas tra Crisi ed Opportunità 1 Obiettivi L intervento si propone come obiettivo quello di effettuare una panoramica

Dettagli

GUIDA DI ORIENTAMENTO

GUIDA DI ORIENTAMENTO WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI ORIENTAMENTO ALLA LETTURA DELLA BOLLETTA A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO 1 DEFINIZIONE DI BOLLETTA... 3 2 LE PRINCIPALI VOCI DI COSTO DELLA BOLLETTA... 3 2.1 Servizi

Dettagli

Attività di Energy Management

Attività di Energy Management Attività di Energy Management Egr. Partner, Esco Green Services è una giovane società, costituita nell Ottobre 2008, che nel rispetto dell ambiente e dell ecologia, opera: o nell ambito dell Energia o

Dettagli

SEU e FV: opportunità per gli operatori e i consumatori. Averaldo Farri Vice Presidente ANIE Gifi Napoli, 27 marzo 2014

SEU e FV: opportunità per gli operatori e i consumatori. Averaldo Farri Vice Presidente ANIE Gifi Napoli, 27 marzo 2014 SEU e FV: opportunità per gli operatori e i consumatori Averaldo Farri Vice Presidente ANIE Gifi Napoli, 27 marzo 2014 Indice Deliberazione AEEG 12 Dicembre 2013578/2013/R/EEL Alcune definizioni Vantaggi

Dettagli

CISNET ENERGY ENGINEERING S.r.l.

CISNET ENERGY ENGINEERING S.r.l. CISNET ENERGY ENGINEERING S.r.l. Energy Management Lʹenergia è un valore aggiunto Gli impianti di Pubblica Illuminazione, come è noto, rappresentano una fondamentale dotazione urbana, che se efficientati,

Dettagli

ELETTROGREEN POWER S.r.l.

ELETTROGREEN POWER S.r.l. PRESENTAZIONE ATTIVITA Latina, 18 settembre 2012 PRESENTAZIONE ATTIVITA Elettrogreen Power fondata a Genova nel 2006; qualificata come E.S.Co. dal 2006; costituita da un team di ingegneri e dottori in

Dettagli

CONOSCI LA TUA BOLLETTA? Come funziona il libero mercato dell energia elettrica

CONOSCI LA TUA BOLLETTA? Come funziona il libero mercato dell energia elettrica CONOSCI LA TUA BOLLETTA? Come funziona il libero mercato dell energia elettrica Informativa in base Decreto Legislativo n. 79 del 16 marzo 1999 (Attuazione della direttiva 96/92/CE norme per il mercato

Dettagli

Da Energy Manager a Esperto in Gestione dell Energia

Da Energy Manager a Esperto in Gestione dell Energia Argomenti trattati Evoluzione delle figura professionale: da EM a EGE L Esperto in Gestione dell Energia Requisiti, compiti e competenze secondo UNI CEI 11339 Opportunità Schema di certificazione L Energy

Dettagli

SISTEMI DI ACCUMULO Soluzioni per l autoconsumo Residential Energy Storage Systems (RESS)

SISTEMI DI ACCUMULO Soluzioni per l autoconsumo Residential Energy Storage Systems (RESS) SISTEMI DI ACCUMULO Soluzioni per l autoconsumo Residential Energy Storage Systems (RESS) Presentata da: Ing. Alan Sabia Cesena Venerdì 04 Aprile 2014 NUOVO SCENARIO FOTOVOLTAICO 6/7/13 - Fine Tariffe

Dettagli

Diagnosi Energetica: da obbligo normativo ad opportunità

Diagnosi Energetica: da obbligo normativo ad opportunità Energetica: da obbligo normativo ad opportunità Risparmi OBBLIGO NORMATIVO Il Decreto Legislativo 102/2014 obbliga le Grandi Imprese e le Imprese Energivore a svolgere una Energetica a norma entro il 5

Dettagli

PROPOSTA DI CONSULENZA PER L ACQUISTO DI ENERGIA ELETTRICA NEL MERCATO LIBERO E PER LA GESTIONE DEI CONSUMI

PROPOSTA DI CONSULENZA PER L ACQUISTO DI ENERGIA ELETTRICA NEL MERCATO LIBERO E PER LA GESTIONE DEI CONSUMI 1/5 PROPOSTA DI CONSULENZA PER L ACQUISTO DI ENERGIA ELETTRICA NEL MERCATO LIBERO E PER LA GESTIONE DEI CONSUMI La liberalizzazione del mercato dell energia elettrica offre una opportunità di risparmio

Dettagli

1) REGOLAMENTAZIONE DEL MERCATO DEL GAS IN AMBITO EUROPEO... 2 2) IL DECRETO LEGISLATIVO N 164/00... 2

1) REGOLAMENTAZIONE DEL MERCATO DEL GAS IN AMBITO EUROPEO... 2 2) IL DECRETO LEGISLATIVO N 164/00... 2 CONTESTO NORMATIVO 1) REGOLAMENTAZIONE DEL MERCATO DEL GAS IN AMBITO EUROPEO... 2 2) IL DECRETO LEGISLATIVO N 164/00... 2 3) DELIBERE DELL AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS RILEVANTI AI FINI DELLA

Dettagli

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende il fotovoltaico quanto costa e quanto rende gli incentivi /1 In Italia, da settembre 2005, è attivo un meccanismo di incentivazione, definito Conto Energia, per la produzione di energia elettrica mediante

Dettagli

Chiarimenti in merito alle modalità di transizione dalla delibera n. 224/00 alla delibera n. 28/06 Comunicato stampa

Chiarimenti in merito alle modalità di transizione dalla delibera n. 224/00 alla delibera n. 28/06 Comunicato stampa Pagina 1 di 13 Documenti collegati Chiarimenti in merito alle modalità di transizione dalla delibera n. 224/00 alla delibera n. 28/06 Comunicato stampa Pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data

Dettagli

ELECTRICAL ENGINEERING EDUCATION ENERGY. info@studioe.biz DIVISIONE E N E R G Y

ELECTRICAL ENGINEERING EDUCATION ENERGY. info@studioe.biz DIVISIONE E N E R G Y ELECTRICAL ENGINEERING EDUCATION ENERGY STUDIO E S.r.l. - via Gorizia n. 107-47100 FORLI (FC) telefono: 0543-795555 fax: 0543-795523 web: www.studioe.biz e-mail: e info@studioe.biz DIVISIONE E N E R G

Dettagli

AI CONSORZI E ALLE COOPERATIVE DI GARANZIA COLLETTIVA FIDI

AI CONSORZI E ALLE COOPERATIVE DI GARANZIA COLLETTIVA FIDI Roma, 4 gennaio 2010 LETTERA CIRCOLARE REGIONE ABRUZZO ALLE BANCHE ALLE SOCIETA DI LEASING AI CONSORZI E ALLE COOPERATIVE DI GARANZIA COLLETTIVA FIDI operanti con Artigiancassa S.p.A. nella Regione Abruzzo

Dettagli

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati.

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati. Flavio Beretta,- 20 Novembre 2013 Convegno Assolombarda-EnergyLab L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati. Marzo 2011 Slide 1 ABB un

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS DELIBERAZIONE 18 dicembre 2009. ModiÞ cazioni e integrazioni della deliberazione dell Autorità per l energia elettrica e il gas 25 gennaio 2008 ARG/elt 4/08 in materia di regolazione del servizio di dispacciamento

Dettagli

1. Denominazione/Ragione sociale/riferimenti

1. Denominazione/Ragione sociale/riferimenti 1. Denominazione/Ragione sociale/riferimenti ENERGIKA S.r.l. Via Nuova circonvallazione, 57/D - 47923 RIMINI REA: 53992/1997 Assistenza clienti dalle ore 09,00-18,00 dal lunedì al venerdì: 199 44 55 10

Dettagli

Il certificati bianchi quale nuovo sistema di incentivazione dell innovazione

Il certificati bianchi quale nuovo sistema di incentivazione dell innovazione Il certificati bianchi quale nuovo sistema di incentivazione dell innovazione Pasquale Monti Responsabile Efficienza Energetica Rozzano(MI) 21 Febbraio 2013 Enel.si srl Unità Sviluppo ed Efficienza Energetica

Dettagli

Argos Energia srl Via Chiara Varotari, 11 35030 Rubano (PD)

Argos Energia srl Via Chiara Varotari, 11 35030 Rubano (PD) DELIBERAZIONE 21 FEBBRAIO 2013 67/2013/R/COM - DISPOSIZIONI PER IL MERCATO DELLA VENDITA AL DETTAGLIO DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE IN MATERIA DI COSTITUZIONE IN MORA L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati.

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati. Flavio Beretta,- 20 Novembre 2013 Convegno Assolombarda-EnergyLab L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati. Marzo 2011 Slide 1 ABB un

Dettagli

ALLEGATO A) AL D.D.R. N. REGIONE VENETO

ALLEGATO A) AL D.D.R. N. REGIONE VENETO ALLEGATO A) AL D.D.R. N. DEL REGIONE VENETO FINANZIAMENTO DEI PROGETTI INNOVATIVI PROPOSTI DAI COMUNI CAPOLUOGO DEL VENETO MIRATI AD AGEVOLARE L ACQUISTO DI BICICLETTE A PEDALATA ASSISTITA PROTOCOLLO D

Dettagli

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI MISURA DELL ENERGIA ELETTRICA PRODOTTA DA IMPIANTI DI GENERAZIONE

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI MISURA DELL ENERGIA ELETTRICA PRODOTTA DA IMPIANTI DI GENERAZIONE Pubblicata sul sito www.autorita.energia.it il 13 aprile 2007 Delibera n. 88/07 DISPOSIZIONI IN MATERIA DI MISURA DELL ENERGIA ELETTRICA PRODOTTA DA IMPIANTI DI GENERAZIONE L AUTORITA' PER L ENERGIA ELETTRICA

Dettagli

Delibera 12 dicembre 2013-578/2013/R/eel

Delibera 12 dicembre 2013-578/2013/R/eel Delibera 12 dicembre 2013-578/2013/R/eel Regolazione dei servizi di connessione, misura, trasmissione, distribuzione, dispacciamento e vendita nel caso di sistemi semplici di produzione e consumo Con la

Dettagli

LE REGOLE AEEG PER LA QUALITA DEL SERVIZIO E LE CONNESSIONI DELLE RETI

LE REGOLE AEEG PER LA QUALITA DEL SERVIZIO E LE CONNESSIONI DELLE RETI LE REGOLE AEEG PER LA QUALITA DEL SERVIZIO E LE CONNESSIONI DELLE RETI Stefano Ramponi AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Direzione vigilanza e controllo ROVERETO 23 maggio 2006 Autorità per l'energia

Dettagli

In collaborazione con

In collaborazione con Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente CORSO DI FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE PER ENERGY MANAGERS MULTISETTORIALE Civile Pubblica Amministrazione Professionisti Salerno: 16 20

Dettagli

CONVENZIONI ATTIVE. CONVENZIONI GAS NATURALE Clicca qui CONVENZIONE CONSUMABILI PER STAMPANTI. Clicca qui

CONVENZIONI ATTIVE. CONVENZIONI GAS NATURALE Clicca qui CONVENZIONE CONSUMABILI PER STAMPANTI. Clicca qui CONVENZIONI ATTIVE CONVENZIONI GAS NATURALE 1 CONVENZIONI TLC FISSA E MOBILE 1 CONVENZIONI ENERGIA ELETTRICA 1 VERIFICA MESSA A TERRA 2 ENERGIA ELETTRICA 2 RACCOLTE DIFF. PER IL RIUTILIZZO 3 CONSUMABILI

Dettagli

I PRINCIPALI ATTORI DEL SISTEMA ELETTRICO NAZIONALE

I PRINCIPALI ATTORI DEL SISTEMA ELETTRICO NAZIONALE I PRINCIPALI ATTORI DEL SISTEMA ELETTRICO NAZIONALE gli Attori istituzionali AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Istituita con la legge n. 481 del 1995, l'autorità per l'energia elettrica e il gas

Dettagli

ENERGY MANAGEMENT Gruppo Monte dei Paschi di Siena

ENERGY MANAGEMENT Gruppo Monte dei Paschi di Siena ENERGY MANAGEMENT Gruppo Monte dei Paschi di Siena Ing. Francesco Pellegrino- Energy Manager PGI Milano, 12/11/2004 INDICE 1 LA BANCA MPS 2 LA POLITICA AMBIENTALE 3 IMMOBILIARI 4 ENERGY MANAGEMENT 2 1-

Dettagli

La filiera del gas naturale

La filiera del gas naturale La filiera del gas naturale Per comprendere appieno le caratteristiche del servizio di distribuzione bisogna inserirlo nel contesto più ampio della filiera del gas. Bisognerà analizzare, almeno nelle fasi

Dettagli

FOCUS NORMATIVO. Il Testo Integrato della regolazione della Qualità dei Servizi di Distribuzione e Misura dell Energia Elettrica

FOCUS NORMATIVO. Il Testo Integrato della regolazione della Qualità dei Servizi di Distribuzione e Misura dell Energia Elettrica Sommario FOCUS NORMATIVO... 3 AGGIORNAMENTI NORMATIVI... 4 ANDAMENTO MERCATO ENERGIA ELETTRICA... 5 ANDAMENTO ASTE ENERGETICHE... 6 ADDIO AL MERCATO TUTELATO... 7 FOCUS NORMATIVO Il Testo Integrato della

Dettagli

COMUNE DI SESTRI LEVANTE Provincia di GENOVA

COMUNE DI SESTRI LEVANTE Provincia di GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE 1128 del 29/05/2014 OGGETTO: AGGIUDICAZIONE PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI GAS METANO PER TUTTE LE UTENZE A CARICO DEL COMUNE DI SESTRI LEVANTE PER IL PERIODO DAL 01/09/2014

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 13 DEL 5 MARZO 2007

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 13 DEL 5 MARZO 2007 Enel Distribuzione: opzioni tariffarie anno 2007. In queste pagine sono illustrate le nuove opzioni tariffarie di Enel Distribuzione, in vigore dal 1 Gennaio 2007, dedicate a tutti i clienti con forniture

Dettagli

Certificati Bianchi Titoli di Efficienza Energetica

Certificati Bianchi Titoli di Efficienza Energetica Certificati Bianchi Titoli di Efficienza Energetica Dott.ssa Valeria Paoletti I certificati bianchi sono stati istituiti per raggiungere gli OBIETTIVI NAZIONALI di risparmio energetico, finalizzati all

Dettagli

UNI CEI 11352 - Certificazione dei servizi energetici

UNI CEI 11352 - Certificazione dei servizi energetici UNI CEI 11352 - Certificazione dei servizi energetici La norma UNI CEI 11352 "Gestione dell'energia - Società che forniscono servizi energetici (ESCo) - Requisiti generali e lista di controllo per la verifica

Dettagli

Da Energy Manager a Esperto in Gestione dell Energia

Da Energy Manager a Esperto in Gestione dell Energia Argomenti trattati Evoluzione delle figura professionale: da EM a EGE L Esperto in Gestione dell Energia Requisiti, compiti e competenze secondo UNI CEI 11339 Opportunità Schema di certificazione L Energy

Dettagli

CONTRIBUTI IN TEMA DI RISPARMIO ENERGETICO

CONTRIBUTI IN TEMA DI RISPARMIO ENERGETICO CONTRIBUTI IN TEMA DI RISPARMIO ENERGETICO Buone pratiche per la gestione Dei consumi energetici in azienda 11 giugno 2014 Sara Livio, Sviluppo Impresa Azienda Speciale CCIAA Como Tipologia contributo

Dettagli

L AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Autorità per l energia elettrica e il gas Deliberazione 11 aprile 2007, n. 88 Disposizioni in materia di misura dell'energia elettrica prodotta da impianti di generazione. (pubblicata nella G.U. n 97 del

Dettagli

Lo scambio sul posto (SSP)

Lo scambio sul posto (SSP) Lo scambio sul posto (SSP) Il modulo approfondisce le caratteristiche e le condizioni relative al regime di "Scambio su posto", presentandone definizioni, procedure, modalità e regole tecniche. Il meccanismo

Dettagli

Testo risultante dalle modifiche ed integrazioni apportate con deliberazione 11 febbraio 2009, EEN 1/09

Testo risultante dalle modifiche ed integrazioni apportate con deliberazione 11 febbraio 2009, EEN 1/09 Testo risultante dalle modifiche ed integrazioni apportate con deliberazione 11 febbraio 2009, EEN 1/09 Deliberazione 16 dicembre 2004 Determinazione del contributo tariffario da erogarsi ai sensi dell

Dettagli

ESPERTO NEL SETTORE ENERGETICO

ESPERTO NEL SETTORE ENERGETICO Partecipanti 15 Requisiti Figura professionale ESPERTO NEL SETTORE ENERGETICO Stato di disoccupazione/inoccupazione; Età compresa tra i 21 e i 34 anni Laurea triennale e/o magistrale Esperto nel settore

Dettagli

incentivi alla produzione di energia da fonti rinnovabili

incentivi alla produzione di energia da fonti rinnovabili incentivi alla produzione di energia da fonti rinnovabili Incentivi alla produzione di energia da fonti rinnovabili incentivi Sommario Incentivi alla Produzione di energia elettrica e termica da impianti

Dettagli

FORM CLIENTI / FORNITORI

FORM CLIENTI / FORNITORI FORM CLIENTI / FORNITORI Da restituire, compilato in ognuna delle sue parti, a: Ditta Enrico Romita Via Spagna, 38 Tel. 0984.446868 Fax 0984.448041 87036 Mail to: amministrazione@calawin.it 1 Informativa

Dettagli

Competenze delle Esco per l efficienza energetica nella PA

Competenze delle Esco per l efficienza energetica nella PA Competenze delle Esco per l efficienza energetica nella PA Forum Banche e PA Roma, 30 ottobre 2014 Alessandro Pascucci - Segretario PANORAMICA Obiettivo Il contesto Cosa sono le Esco Il ruolo delle Esco

Dettagli

Modello RCP RICHIESTA DI CONNESSIONE ALLA RETE SEL DI IMPIANTI DI PRODUZIONE

Modello RCP RICHIESTA DI CONNESSIONE ALLA RETE SEL DI IMPIANTI DI PRODUZIONE Modello RCP RICHIESTA DI CONNESSIONE ALLA RETE SEL DI IMPIANTI DI PRODUZIONE Parte 1: Generalità dell impianto Richiesta di connessione/adeguamento della connessione esistente alla rete di SEL srl di:

Dettagli

CONTRIBUTI IN TEMA DI RISPARMIO ENERGETICO

CONTRIBUTI IN TEMA DI RISPARMIO ENERGETICO Bando energia 2014 CONTRIBUTI IN TEMA DI RISPARMIO ENERGETICO L efficienza energetica nell industria Interventi e casi applicativi Unindustria Como, 20 maggio 2014 Sara Livio, Sviluppo Impresa Azienda

Dettagli

Insieme per crescere

Insieme per crescere Insieme per crescere La gestione dei TEE. Aspetti contrattuali e criticità per ESCO ed Energy Manager Alessandra Mari Rödl & Partner Smart Energy Expo - Verona, 9.10.2014 Rödl & Partner 11.03.2013 1 I

Dettagli

16 dicembre 2009 Camera di Commercio di Cuneo RISPARMIO ENERGETICO E TUTELA DELL AMBIENTE Soluzioni di efficienza energetica nelle PMI

16 dicembre 2009 Camera di Commercio di Cuneo RISPARMIO ENERGETICO E TUTELA DELL AMBIENTE Soluzioni di efficienza energetica nelle PMI relatore: Stefano Quaranta 16 dicembre 2009 Camera di Commercio di Cuneo RISPARMIO ENERGETICO E TUTELA DELL AMBIENTE Soluzioni di efficienza energetica nelle PMI Introduzione Presentazione dell attività

Dettagli