ASSOCIAZIONE LABORATORIO DI DIAGNOSTICA PER I BENI CULTURALI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ASSOCIAZIONE LABORATORIO DI DIAGNOSTICA PER I BENI CULTURALI"

Transcript

1 ASSOCIAZIONE LABORATORIO DI DIAGNOSTICA PER I BENI CULTURALI Oggetto della procedura: Bando di gara per l affidamento della progettazione esecutiva e esecuzione dei lavori di movimentazione, pronto intervento e ricovero dei beni mobili custoditi nei depositi attivati in Umbria a seguito degli eventi sismici del 1979 e del [GIG: B] (Aggiornamento al ) Quesito n. 1 In riferimento alla gara d appalto avente per oggetto: Progettazione esecutiva ed esecuzione di lavori di movimentazione, pronto intervento e ricovero dei beni mobili custoditi nei depositi attivati in Umbria a seguito degli eventi sismici del 1979 e del Codice CUP I65C codice CIG B al fine della nostra partecipazione siamo a richiedere alcune informazioni relative l art. 3 comma 3 del disciplinare di gara: 1) per categoria OS2 si intende OS2-A? 2) la declaratoria della categoria OS2-A evidenzia esclusivamente i lavori di restauro, come devono essere dimostrati i lavori di movimentazione che non sono riconducibili alla OS2? 3) per classe III si intende per ,00? 4) in riferimento alle categorie di progettazione individuate dal DM. 143/2013, riportate nella tabella Z- 1, a quale si può fare riferimento? 5) in riferimento alla dimostrazione dei requisiti di cui all art. 29 e 182 del D.LGS 42/2004, il progettista qualora ne fosse sprovvisto, può associare un restauratore in possesso di titoli richiesti, che però non ha mai progettato? 6) la classe d importo di ,00 può essere dimostrata dalla somma di più lavori? ed in che percentuale suddivisa tra restauro opere e movimentazione? 7) deve aver progettato anche lavori relativi alla categoria OS2-B? in che classe o importo? 1) In relazione all art. 3 comma 3 del disciplinare di gara, per categoria OS2 si intende sia la categoria OS2 individuata ai sensi del d.p.r. n. 34 del 2000 e rilasciata ai sensi del regolamento di cui al decreto del Ministro per i beni e le attività culturali 3 agosto 2000, n. 294 e nella vigenza del d.p.r. n. 34/2000, fino alla sua naturale scadenza ai sensi dell art. 357 comma 12-ter del D.P.R. n. 207/2010 e s. m. e i., sia le categorie OS2-A e OS2-B come individuate ai sensi del D.P.R. n. 207/2010 e s. m. e i.

2 2) I lavori di sola movimentazione non devono essere dimostrati; è sufficiente dimostrare di aver svolto negli ultimi dieci anni almeno un servizio di cui all art. 252 del D.P.R. n. 207/2010, relativo a lavori appartenenti alla categoria OS2 [come meglio specificato nella risposta n. 1)] classe III su opere d arte mobili (che è da ritenersi comprensiva anche della loro eventuale movimentazione). 3) Per classe III si intende una classifica di importo compreso tra un minimo superiore a ,00 fino a un massimo di ,00 come previsto dall art. 61 del D.P.R. n. 207/2010 e s. m. e i. 4) Nel DM. 143/2013, tabella Z-1, non sono presenti categorie di opere equiparabili a quelle oggetto della presente procedura di gara per cui, la Stazione Appaltante, per la determinazione dell importo della progettazione esecutiva, ha fatto riferimento ai coefficienti del prezziario Restauro dei beni Artistici dell ARI (Associazione Restauratori Italiani) edizione 2012, relativi alla progettazione, come evidenziato anche nel quadro economico allegato al progetto posto a base di gara. 5) In riferimento alla dimostrazione dei requisiti di cui all art. 29 e 182 del D.LGS 42/2004 il progettista, qualora ne fosse sprovvisto, può avvalersi di un restauratore in possesso dei titoli richiesti anche se non ha mai progettato. 6) la classe d importo fino a ,00 può essere dimostrata attraverso la somma di più lavori (comprensivi di eventuale movimentazione). 7) Come meglio evidenziato nelle risposte 1) e 2), è sufficiente dimostrare di aver svolto negli ultimi dieci anni almeno un servizio di cui all art. 252 del D.P.R. n. 207/2010, relativo a lavori appartenenti alle categorie OS2 e/o OS2-A e/o OS2-B. Quesito n. 2 In merito alla gara d'appalto "Progettazione esecutiva e esecuzione di lavori di movimentazione, pronto intervento e ricovero dei beni mobili custoditi nei depositi attivati in Umbria a seguito degli eventi sismici del 1979 e del 1997", si richiede se il restauro dei reperti possa essere eseguito in loco (in un laboratorio messo a disposizione dalla stazione appaltante) oppure si debba provvedere ad un laboratorio separato, a cura dell'impresa, all'interno del quale trasportare tutto il materiale sul quale operare. Come previsto nel bando di gara, nel disciplinare di gara all art. 7 (Condizioni di partecipazione e requisiti minimi di ammissibilità) e nella relativa modulistica di partecipazione, il concorrente deve dichiarare di essere informato che, in caso di aggiudicazione, dovrà avere disponibilità di un adeguato laboratorio dove dovranno essere effettuate le lavorazioni oggetto dell appalto, il quale dovrà possedere i requisiti minimi di controllo microambientale e di sicurezza, per la corretta custodia e conservazione delle opere stesse.

3 Quesito n. 3 Domande: 1) Quali sono i tempi per avere i verbali della Soprintendenza competente, utili allo spostamento delle opere dopo aver ottenuto la validazione della Progettazione Esecutiva da parte della stazione appaltante? 2) In relazione all Art. 16 del Capitolato Speciale d Appalto, è possibile cambiare la sequenza delle operazioni da svolgere, rispetto alle fasi indicate nel progetto definitivo della stazione appaltante sia in relazione al cronoprogramma da presentare e per le offerte tecniche, senza variare qualità e quantità delle lavorazioni? 3) Si chiede chiarimento a quanto riportato nella Relazione Tecnica - FASE 1 - Consegna dei beni e affidamento della Progettazione esecutiva in corso d opera - ultimo capoverso Alla consegna dei lavori l appaltatore dovrà, tra l altro, fornire il certificato di assicurazione dei beni. In questo caso si richiede specifica copertura assicurativa dei manufatti artistici riguardo la movimentazione, la giacenza, e la copertura per eventuali furti o calamità naturali stipulata con brooker di settore; oppure si tratta di quanto riportato in Condizioni e Garanzie ovvero capitolo VI del Capitolato Speciale d Appalto, si parla di Fidejussioni e Garanzie Assicurative e quindi è esclusa la specifica per i manufatti? Se fosse necessaria quella specifica sui manufatti, prima della stipula è necessaria la totale inventariazione e la dichiarazione da parte della Stazione Appaltante del valore dei beni. Risposte: 1) Dal momento della apposita richiesta di autorizzazione per lo spostamento delle opere alla Soprintendenza competente (corredata di tutta la documentazione necessaria), essendo l intervento già autorizzato, i tempi massimi stimati per l ottenimento della stessa sono circa 10/12 giorni. 2) In relazione al cronoprogramma da presentare e alle offerte tecniche, non è possibile cambiare la sequenza delle singole fasi di sviluppo previste nella Relazione tecnica del progetto definitivo, anche ai sensi di quanto stabilito dall art. 2 comma 4 del Capitolato speciale d appalto, peraltro già autorizzato dalla Soprintendenza competente. 3) La Relazione tecnica, riguardo al certificato di assicurazione dei beni, fa riferimento a quanto testualmente stabilito dall art. 28 del Capitolato Speciale d Appalto. Quesito n. 4 In merito alla gara d appalto Progettazione esecutiva e esecuzione di lavori di movimentazione, pronto intervento e ricovero dei beni mobili custoditi nei depositi attivati in Umbria a seguito degli eventi sismici del 1979 e del 1997" :

4 avendo la certificazione SOA nella categoria OS2A II class. e il possesso dei requisiti per la categoria OS2B fino al 90% dell'importo richiesto, è sufficiente dichiarare in fase di presentazione dell'offerta, il subappalto del 10% mancante per arrivare al 100% dei requisiti della categoria OS2B oppure è necessario presentarsi come costituendo RTI. Come previsto anche dall art. 1 del Disciplinare di gara, Categorie dei lavori, per l esecuzione dei lavori indicati dall art. 198 (e quindi OS2-A e OS2-B) è sempre necessaria la qualificazione nella categoria di riferimento a prescindere dall incidenza percentuale che il valore degli interventi sui beni tutelati assume nell appalto complessivo (si veda anche art. 201, comma 4, del D. Lgs. n. 163/2006). L art. 1 del disciplinare di gara prevede altresì che i lavori di cui al punto 2), (ovvero OS2-B), possono essere realizzati dall appaltatore solo se in possesso dei requisiti di qualificazione per la relativa categoria; in caso contrario devono essere realizzati da un impresa mandante in raggruppamento temporaneo in possesso dei requisiti di qualificazione per la relativa categoria. Se l appaltatore, direttamente o tramite un impresa mandante in raggruppamento temporaneo, non possiede i requisiti per la categoria di cui al punto 2), (ovvero OS2-B), deve obbligatoriamente indicare in sede di offerta i relativi lavori come da subappaltare e i nominativi dei subappaltatori, unitamente alla dimostrazione del possesso, in capo ai medesimi, dei requisiti di qualificazione; in tal caso concorrono all importo della categoria prevalente ai fini della qualificazione in questa, ai sensi dell art. 92, comma 1, secondo periodo del D.P.R. n. 207/2010 (si veda anche art. 61 D.P.R. n. 207/2010). I requisiti di qualificazione nella OS2-B, come indicato anche nel disciplinare di gara, sono tutti quelli di cui all art. 90 comma 1, secondo periodo, del D.P.R. n. 207/2010 (si precisa che nel caso di imprese già in possesso dell attestazione SOA relativa ai lavori da eseguire non è richiesta ulteriore dimostrazione circa il possesso dei requisiti). L art. 3 del disciplinare di gara prevede altresì che: Nel caso di raggruppamento temporaneo di tipo orizzontale il requisito di cui al punto 2), (OS2-B), può essere frazionato, ma ne deve essere dimostrato il possesso nelle stesse percentuali minime previste dall art. 92, comma 2, del D.P.R. n. 207/2010 per tale tipologia di raggruppamento come sopra indicato. Domande: Quesito n. 5 1) In riferimento ai requisiti del progettista: deve avere esperienza esclusivamente in progettazione esecutiva? E sufficiente l'esperienza di consulenza alla progettazione eseguita per grandi opere di OS2? è sufficiente la progettazione in OS2 in fase di gara d'appalto? Si può produrre documentazione relativa a progettazione per interventi poi non realizzati o gare non aggiudicate?

5 2) Per quanto riguarda l'impresa di OS2b, in caso di mancata certificazione SOA ma di possesso dei requisiti economici e tecnici, è indispensabile aver sostenuto spese per il personale? Può partecipare una ditta che non ha personale? 3) E' possibile dividere le opere in più laboratori specializzati nel restauro di manufatti differenti? e in città diverse? Risposte: 1) a) Come indicato anche nel disciplinare di gara (art. 3): Il requisito per i progettisti, trattandosi di spese di progettazione di importo inferiore a ,00, è costituito dall avvenuto svolgimento negli ultimi dieci anni di almeno un servizio di cui all art. 252 del D.P.R. n. 207/2010 relativo a lavori appartenenti alla categoria OS2 classe III. La Determinazione ANAC n. 4 del 25 febbraio 2015, al riguardo, prevede che ai fini della dimostrazione dei predetti requisiti il Regolamento (D.P.R. n. 207/2010).si riferisce genericamente a servizi di cui all art. 252, ovvero a «servizi attinenti all architettura ed all ingegneria anche integrata e gli altri servizi tecnici concernenti la redazione del progetto preliminare, del progetto definitivo ed esecutivo nonché le attività tecnico-amministrative connesse alla progettazione». Nella generica definizione è ragionevole ritenere che siano ricompresi anche gli studi di fattibilità relativi ad opere pubbliche realizzate, anche tramite finanza di progetto, e ogni altro servizio propedeutico alla progettazione che abbia condotto alla realizzazione di un opera pubblica o di pubblico interesse. b) La Determinazione ANAC n. 4 del 25 febbraio 2015 al riguardo stabilisce che, a differenza delle operazioni di supporto alla progettazione (indagini geologiche, geotecniche e sismiche, sondaggi, rilievi, misurazioni e picchettazioni, predisposizione di elaborati specialistici e di dettaglio, con l esclusione delle relazioni geologiche, nonché la sola redazione grafica degli elaborati progettuali), la consulenza di ausilio alla progettazione di opere pubbliche nel quadro normativo nazionale non è contemplata (nell art. 252 del D.P.R. 207/2010); ciò discende dal principio generale in base al quale la responsabilità della progettazione deve potersi ricondurre ad un unico centro decisionale, ossia il progettista. c) e d) L art. 3 del disciplinare di gara stabilisce che: Per ciascun servizio deve essere riportata la descrizione, l'importo, la data, il destinatario pubblico o privato e che lo stesso è stato regolarmente eseguito. Si rimanda al riguardo anche all art. 263 comma 2 del D.P.R. 207/2010. Inoltre, la Determinazione ANAC n. 4 del 25 febbraio 2015, precisa che, ai fini dell individuazione dei servizi valutabili per gli appalti di progettazione e esecuzione dei lavori, l approvazione richiamata dall art. 263, co. 2, del Regolamento (D.P.R. 207/2010) ai fini dell individuazione dei servizi valutabili, si riferisce all approvazione da parte della stazione appaltante come definita dagli artt. 168 e 169, del medesimo Regolamento. Per i progetti affidati da committenti privati,

6 l approvazione potrebbe essere riferita alla concessione del titolo autorizzativo da parte dell ente pubblico competente (es. concessione edilizia rilasciata dal Comune). 2) In caso di mancanza di attestazione SOA relativa alla categoria OS2-B, i requisiti richiesti per la qualificazione in tale categoria sono tutti quelli indicati nel disciplinare di gara (art. 3), nonché previsti dall art. 92, comma 1, secondo periodo, del D.P.R. n. 207/2010, ovvero: - aver realizzato nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando lavori analoghi per importo pari a quello dei lavori che si intendono eseguire, e presentare l'attestato di buon esito degli stessi rilasciato dalle autorità eventualmente preposte alla tutela dei beni cui si riferiscono i lavori eseguiti; - costo complessivo sostenuto per il personale dipendente non inferiore al quindici per cento dell'importo dei lavori eseguiti nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando; nel caso in cui il rapporto tra il suddetto costo e l'importo dei lavori sia inferiore a quanto richiesto, l'importo dei lavori è figurativamente e proporzionalmente ridotto in modo da ristabilire la percentuale richiesta; l'importo dei lavori così figurativamente ridotto vale per la dimostrazione del possesso del requisito di cui alla lettera a); - adeguata attrezzatura tecnica. 3) La Stazione Appaltante, anche in base alla sua organizzazione interna, ha previsto nel disciplinare di gara all art. 7 (condizioni di partecipazione e i requisiti minimi di ammissibilità), nonché nel bando di gara, alla sezione III.1.4), (condizioni particolari cui è soggetta la realizzazione dell appalto): la disponibilità, in caso di aggiudicazione, di UN adeguato laboratorio dove dovranno essere effettuate le lavorazioni oggetto dell appalto, il quale dovrà possedere i requisiti minimi di controllo microambientale e di sicurezza per la corretta custodia e conservazione delle opere stesse. Quesito n. 6 Il sopralluogo è stato effettuato da due ditte OS2-A, una in classifica II, una in classifica I, è possibile partecipare alla gara indicando l'impresa subappaltatrice OS2-B? Come già evidenziato sopra nella risposta al quesito n. 4: Se l appaltatore, direttamente o tramite un impresa mandante in raggruppamento temporaneo, non possiede i requisiti per la categoria di cui al punto 2), (ovvero OS2-B), deve obbligatoriamente indicare in sede di offerta i relativi lavori come da subappaltare e i nominativi dei subappaltatori, unitamente alla dimostrazione del possesso, in capo ai medesimi, dei requisiti di qualificazione; in tal caso concorrono all importo della categoria prevalente ai fini della qualificazione in questa, ai sensi dell art. 92, comma 1, secondo periodo del D.P.R. n. 207/2010.

7 Quesito n. 7 È possibile costituire un' ATI tra due delle tre ditte presenti nell'attestato di sopralluogo? Le due imprese che rimangono, associandosi, coprono comunque i requisiti di gara. Si. Quesito n. 8 Secondo la Vostra risposta, quesito 1 punto 5, si possono associare come progettisti, una figura sprovvista dei requisiti di cui agli Articoli 29 e 182 del D.Lgs. n 42/2004 e s. m. e i. ed un restauratore. Come va esplicitato nella redazione dell Allegato 3 Dichiarazione del Progettista, l eventuale non possesso dei requisiti di uno dei due progettisti in relazione agli articoli sopra citati? Come specificato anche nella risposta al quesito 1. punto 5), il progettista - in possesso di tutti gli altri requisiti previsti dal disciplinare di gara (art. 3) - qualora fosse sprovvisto del requisito di cui all art. 29 e 182 del D.LGS 42/2004 può essere affiancato da un restauratore in possesso di tale requisito (ex art. 29 e 182 del D.LGS 42/2004). L eventuale non possesso dei requisiti di uno dei due progettisti in relazione agli articoli 29 e 182 del D.LGS 42/2004 andrà esplicitato nell Allegato 3 Dichiarazione del Progettista con la modifica della propria dichiarazione in tale punto specifico, vale a dire cancellando/omettendo la frase riguardante il possesso di tali requisiti. Quesito n. 9 In riferimento al Capitolato speciale d'appalto, non risulta chiara la rispondenza tra le lavorazioni in esso indicate, ad esempio disinfestazione di materiale librario, dei dipinti su tela e tavola e dei tessuti, e quelle del Computo metrico estimativo, in cui le suddette voci NON compaiono; dunque il quesito è il seguente:

8 1) L'intervento complessivo di disinfestazione è da considerarsi limitato alle voci indicate nel Computo metrico estimativo? (voci epa 04, epa 05, np 23), e soprattutto: 2) Quali quantità e relativo importo sono destinati alla disinfestazione del materiale librario-cartaceo? 1) Si premette che nel Computo metrico estimativo sono riportate tutte le lavorazioni indicate nel Capitolato speciale d appalto (C.S.A.) parte tecnica, elaborato sulla base dell Elenco prezzi in cui sono dettagliate tutte le voci delle singole lavorazioni. Pertanto, dalla lettura integrata del C.S.A. (parte tecnica), del computo metrico estimativo (nonché del suo allegato 1: computo metrico estimativo per opera) e dell elenco prezzi, l'intervento complessivo di disinfestazione è ricompreso nelle seguenti voci del Computo metrico estimativo: voci nr epa 04, nr epa 05, nr np_21, nr np 23. 2) Le quantità e gli importi da destinare alla disinfestazione del materiale archivistico e librario sono ricomprese nelle suddette voci e sono altresì puntualmente indicate nell Allegato 1 del Computo metrico estimativo (computo metrico estimativo per opera). Domande: In merito alla procedura di gara in oggetto, Quesito n. 10 1) chiediamo riscontro, in merito ad una qualificazione SOA (OS2-A VI - OS2-B I - e progettazione fino alla IIIª BIS) se questa e sufficiente a rispondere ai requisiti richiesti dal Bando. 2) Chiediamo inoltre chiarimenti sulla modalità di presentazione dei servizi di cui all'arti 252 del DPR 207/2010, relativo ai lavori appartenenti alla categoria OS2 classe III, e in particolare se la somma dei servizi certificati deve raggiungere l'importo compreso tra 516'000,00 e 1'033'000,00. Risposte: 1) L art. 6 del capitolato speciale d appalto e l art. 1 del disciplinare di gara individuano le lavorazioni di cui si compone l intervento con i relativi importi. Per quanto in essi non indicato si rimanda alla normativa di settore. Si evidenzia, altresì, che i requisiti di qualificazione economico-finanziari e tecnicoorganizzativi che gli operatori economici devono possedere per poter partecipare alla gara sono indicati anche nell art. 3 del disciplinare di gara, ai punti 1), 2) e 3).

9 Quest ultimo punto 3) prevede, tra l altro: I requisiti per i progettisti devono essere posseduti dalle imprese attestate per prestazioni di sola esecuzione, attraverso un progettista associato o indicato in sede di offerta in grado di dimostrarli. Le imprese attestate per prestazioni di progettazione e costruzione devono possedere i requisiti per i progettisti attraverso l associazione o l indicazione in sede di offerta di un progettista, laddove i predetti requisiti non siano dimostrati attraverso il proprio staff di progettazione. Le imprese in possesso di attestazione per progettazione e costruzione possono associare o indicare idoneo progettista ai fini del raggiungimento del suddetto requisito. 2) L art. 3 punto 3) del disciplinare prevede: Per ciascun servizio deve essere riportata la descrizione, l'importo, la data, il destinatario pubblico o privato e che lo stesso è stato regolarmente eseguito. Poichè per la classifica III il livello di importo è fissato fino ad ,00, il requisito suddetto è soddisfatto dall avvenuto svolgimento negli ultimi dieci anni di servizi di cui all art. 252 del D.P.R. n. 207/2010, relativi a lavori appartenenti alla categoria OS2 di importo compreso tra ,00 e ,00, su opere d arte mobili e loro movimentazione/trasferimento. Si veda anche risposta n. 6 al quesito 1.

Restando in attesa di un Vs. gentile riscontro, ringraziamo e porgiamo cordiali saluti.

Restando in attesa di un Vs. gentile riscontro, ringraziamo e porgiamo cordiali saluti. QUESITO N. 1 Sono un professionista singolo che fa parte di uno Studio Associato formato da me e da un Professore dell Università degli Studi di Firenze a tempo definito. Si richiede quanto segue: 1) Visti

Dettagli

1. altra Ditta in possesso di attestazione SOA OS22 classifica II, sprovvista di Sistema di Qualità Aziendale?

1. altra Ditta in possesso di attestazione SOA OS22 classifica II, sprovvista di Sistema di Qualità Aziendale? QUESITO N 1 La ns. Ditta, attestata SOA nelle categorie OG1, OG6 e OS22, tutte in classifica II, sprovvista del Sistema di Qualità Aziendale ISO 9000, può partecipare alla procedura aperta per i lavori

Dettagli

S.A.I. STAZIONE APPALTANTE INTERCOMUNALE

S.A.I. STAZIONE APPALTANTE INTERCOMUNALE RICHIESTA DI CHIARIMENTO From: omissis To: sai.roveresca@pecitaly.it Sent: Wednesday, August 06, 2014 10:23 AM Subject: Avviso di Gara SAI 9/2014 - Scuola San Giorgio - Appalto 1 In riferimento all avviso

Dettagli

Nel bando di gara viene indicata per la categoria scorporabile OS21 una incidenza del 12,53%.

Nel bando di gara viene indicata per la categoria scorporabile OS21 una incidenza del 12,53%. RISPOSTE A QUESITI (28 Gennaio 2015) 1) DOMANDA Nel bando di gara viene indicata per la categoria scorporabile OS21 una incidenza del 12,53%. Nel disciplinare di gara viene riportato come lavori appartenenti

Dettagli

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA Poiché risulta che alla gara possono partecipare anche imprese in possesso di attestazione SOA per la sola costruzione indicando i progettisti si chiede quale

Dettagli

AUTORITA PORTUALE NORD SARDEGNA. Codice Fiscale 91025180901 BANDO DI GARA

AUTORITA PORTUALE NORD SARDEGNA. Codice Fiscale 91025180901 BANDO DI GARA AUTORITA PORTUALE NORD SARDEGNA Codice Fiscale 91025180901 BANDO DI GARA Procedura aperta per l appalto di progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria e adeguamento locali

Dettagli

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta ai quesiti pervenuti, in merito alla richiesta di chiarimento di carattere amministrativo, alla Stazione Appaltante in ordine alla Gara n. 03/2014 Lavori di realizzazione di nuove piazzole di emergenza

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DEL LAZIO OGGETTO: Lavori di restauro e valorizzazione degli apparati decorativi nella Chiesa e nel

Dettagli

F.A.Q. PROVINCIA DI PRATO Area Ambiente e Infrastrutture

F.A.Q. PROVINCIA DI PRATO Area Ambiente e Infrastrutture PROCEDURA APERTA PER APPALTO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA DEFINITIVA DEI TRATTI DI S.R. N. 325 INTERESSATI DA EVENTI FRANOSI (C.I.G. 549945884D) F.A.Q. RISPOSTE

Dettagli

Appalto: Agro di Rodi Garganico e Vico del Gargano località San Menaio sostituzione della diramazione primaria tratta Rodi Garganico Peschici fase II.

Appalto: Agro di Rodi Garganico e Vico del Gargano località San Menaio sostituzione della diramazione primaria tratta Rodi Garganico Peschici fase II. Appalto: Agro di Rodi Garganico e Vico del Gargano località San Menaio sostituzione della diramazione primaria tratta Rodi Garganico Peschici fase II. Quesito n. 1: La scrivente impresa avendo acquistato

Dettagli

FAQ AVVISO IMPORTANTE

FAQ AVVISO IMPORTANTE INTERPORTO CENTRO ITALIA ORTE S.p.A. OGGETTO: Procedura competitiva ad evidenza pubblica da svolgersi tramite procedura aperta, ai sensi degli artt. 53 comma 2 lett. a) e 55 del D.Lgs. n. 163 del 2006,

Dettagli

CIG 55550658A6 CHIARIMENTI

CIG 55550658A6 CHIARIMENTI BANDO DI GARA Appalto di progettazione esecutiva ed esecuzione lavori mediante procedura ristretta, art.53 comma 2 lett. b) del Codice dei contatti pubblici CIG 55550658A6 CHIARIMENTI 1. La gara si suddivide

Dettagli

PROVINCIA DI TARANTO SETTORE N. 10

PROVINCIA DI TARANTO SETTORE N. 10 CHIARIMENTI del 01/12/2015. E possibile assimilare la categoria OS3 class. 1 ad una OG 11 class. 1 indicando la qualificazione di un impresa che possiede quest ultima categoria generale come impresa a

Dettagli

GARA PER LA REALIZZAZIONE DEL POLO OSPEDALIERO UNIVERSITARIO NUOVO SANTA CHIARA IN CISANELLO (PI)

GARA PER LA REALIZZAZIONE DEL POLO OSPEDALIERO UNIVERSITARIO NUOVO SANTA CHIARA IN CISANELLO (PI) RISPOSTE AI QUESITI PERVENUTI SINO AL 2 OTTOBRE 2014, Q1: Si chiede di voler confermare che in sostituzione delle categorie OS3, OS28, OS30 si possa partecipare con la categoria OG11 classifica VIII così

Dettagli

LAVORI DI COSTRUZIONE DELLA NUOVA SCUOLA MATERNA DI ROVERA CIG n 61655840E0

LAVORI DI COSTRUZIONE DELLA NUOVA SCUOLA MATERNA DI ROVERA CIG n 61655840E0 LAVORI DI COSTRUZIONE DELLA NUOVA SCUOLA MATERNA DI ROVERA CIG n 61655840E0 RISPOSTE AI QUESITI POSTI Quesito n 1 : Si chiede se il sopralluogo inerente gara di cui CIG in oggetto, può essere effettuato

Dettagli

E D i S U E N T E P E R I L D I R I T T O A L L O S T U D I O U N I V E R S I T A R I O P A V I A

E D i S U E N T E P E R I L D I R I T T O A L L O S T U D I O U N I V E R S I T A R I O P A V I A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DI ESECUZIONE LAVORI OPERE DI TINTEGGIATURA DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI IMMOBILI IN USO ALL EDISU DI PAVIA. ANNO 2015 CODICE CIG 6139504EF6 Quesito nr.1

Dettagli

QUESITI E CHIARIMENTI

QUESITI E CHIARIMENTI COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA PROVINCIA DI TO RINO v i a R e a n o, 3 1 0 0 9 0 B u t t i g l i e r a A l t a ( T O ) P. I V A / C. F. 0 3 9 0 1 6 2 0 0 1 7 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Dettagli

COMUNE di PRESICCE Città degli Ipogei PROVINCIA DI LECCE Ufficio Tecnico

COMUNE di PRESICCE Città degli Ipogei PROVINCIA DI LECCE Ufficio Tecnico COMUNE di PRESICCE Città degli Ipogei PROVINCIA DI LECCE Ufficio Tecnico CAP.73054 via Roma, 161 telefono 0833-726405 fax 0833-726170 Sito internet : www.comune.presicce.le.it e-mail: utc@comune.presicce.le.it

Dettagli

Oggetto : procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi.

Oggetto : procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi. COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli Oggetto : procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi. -QUESITO N: 1 RISPOSTE A QUESITI

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA S. MARIA DELLA MISERICORDIA DI UDINE

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA S. MARIA DELLA MISERICORDIA DI UDINE Procedura aperta ad unico e definitivo incanto per l affidamento, con il criterio dell OEPV, di: CONTRATTO APERTO TRIENNALE PER L ESECUZIONE DI LAVORI DI MANUTENZIONE DI TIPO ELETTRICO, TELEFONICO, TRASMISSIONE

Dettagli

D13) Vi richiedo chiarimenti riguardanti gli argomenti di sotto riportati:

D13) Vi richiedo chiarimenti riguardanti gli argomenti di sotto riportati: Protocollo OGGETTO: Appalto Concorso per la progettazione definitiva, esecutiva e l esecuzione dei lavori di realizzazione di un laboratorio chimico presso la sede di Via Tiburtina 1250 Roma - Con riferimento

Dettagli

La risposta è affermativa L acquisto del CD è alternativo alla presa visione degli elaborati.

La risposta è affermativa L acquisto del CD è alternativo alla presa visione degli elaborati. QUESITI E RISPOSTE 1. Non risulta scaricabile il bando di gara; Il bando di gara pubblicato nella GURI del 04/07/2014 al n. T14BFM11431 ed il successivo corrispondente avviso di rettifica pubblicato nella

Dettagli

assimilabile Edifici civili e industriali OG1 88.707,50 Impianti interni elettrici OS30 33.442,60

assimilabile Edifici civili e industriali OG1 88.707,50 Impianti interni elettrici OS30 33.442,60 Azienda USL 3 Pistoia U.O. Nuove Opere BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA CUP J560900120002 CIG 29238537D1 - Gara 2966020 1. STAZIONE APPALTANTE: Azienda USL 3 Pistoia Via Sandro Pertini, 708 51100 PISTOIA

Dettagli

1. Non è prevista la ricerca dei PCB sui 341 campioni di suolo a meno del caso previsto nel Capitolato Tecnico a pag. 53 e riportato in precedenza.

1. Non è prevista la ricerca dei PCB sui 341 campioni di suolo a meno del caso previsto nel Capitolato Tecnico a pag. 53 e riportato in precedenza. Quesito 1: Si chiede : se sui 341 campioni di suolo debbano essere ricercati i PCB; se sui 13 campioni di top-soil debbano essere ricercati i PCB; se i PCB debbano essere ricercati in alta risoluzione;

Dettagli

Risposte ai quesiti Quesiti posti a questo Soggetto aggiudicatore Quesito n. 1 Risposta al Quesito n. 1 categoria prevalente categoria prevalente

Risposte ai quesiti Quesiti posti a questo Soggetto aggiudicatore Quesito n. 1 Risposta al Quesito n. 1 categoria prevalente categoria prevalente Risposte ai quesiti Oggetto: Bando di gara n. 02/15 - Lavori di completamento del IV Sporgente e della Darsena Ovest del IV Sporgente, con annessa rete impiantistica, e sistemazioni ambientali e paesaggistiche

Dettagli

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta ai quesiti pervenuti, in merito alla richiesta di chiarimento di carattere amministrativo, alla Stazione Appaltante in ordine alla Gara n. 02/2014 Lavori di realizzazione di nuove piazzole di emergenza

Dettagli

RISPOSTA a concorrente può correttamente partecipare alla gara nel modo indicato.

RISPOSTA a concorrente può correttamente partecipare alla gara nel modo indicato. ci occorreva sapere se alla cauzione provvisoria deve essere allegata una autodichiarazione circa i poteri di firma oppure occorre necessariamente l'autentica notarile Alla cauzione provvisoria rilasciata

Dettagli

DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO LAVORI

DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO LAVORI DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO LAVORI 1. STAZIONE APPALTANTE: DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA San Marco n. 320/A, VENEZIA, - Tel. 0412702490 Fax 0412702420 Sito

Dettagli

SCHEMA AVVISO PUBBLICO

SCHEMA AVVISO PUBBLICO SCHEMA AVVISO PUBBLICO FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI CUI AFFIDARE INCARICHI DI TECNICI DI CUI AGLI ARTT. 90 E 91 E SERVIZI DI CUI ALL ALL. IIA CATEGORIA 12 DEL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI

Dettagli

QUESITO NR. 1 RISPOSTA NR 1

QUESITO NR. 1 RISPOSTA NR 1 QUESITO NR. 1 Si chiede se un partecipante in possesso di attestazione SOA nella categoria OG1 class. V e OG11 Class. II possa partecipare all appalto come impresa singola qualora indichi la volontà di

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE. SERVIZIO TECNICO Via Teocrito, 18 97100 RAGUSA. Telefono 0932 234468 OGGETTO: CHIARIMENTI N.1

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE. SERVIZIO TECNICO Via Teocrito, 18 97100 RAGUSA. Telefono 0932 234468 OGGETTO: CHIARIMENTI N.1 AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SERVIZIO TECNICO Via Teocrito, 18 97100 RAGUSA Telefono 0932 234468 EMAIL antonio.asta@asp.rg.it maddalena.dimartino@asp.rg.it WEB www.asp.rg.it DATA 06/04/2016 PROT. 1725/S.T.

Dettagli

AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA - Via Berlino n. 10, 38100 TRENTO - I - tel. n. 0461/212611 - fax n. 0461/212677 sito internet: www.autobrennero.

AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA - Via Berlino n. 10, 38100 TRENTO - I - tel. n. 0461/212611 - fax n. 0461/212677 sito internet: www.autobrennero. AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA - Via Berlino n. 10, 38100 TRENTO - I - tel. n. 0461/212611 - fax n. 0461/212677 sito internet: www.autobrennero.it BANDO DI GARA Nr. 10/2002 1. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE:

Dettagli

OGGETTO: Appalto per la progettazione definitiva, esecutiva e l esecuzione dei lavori di completamento del Corpo A3 dell Ospedale di Belcolle.

OGGETTO: Appalto per la progettazione definitiva, esecutiva e l esecuzione dei lavori di completamento del Corpo A3 dell Ospedale di Belcolle. U.O.C. GESTIONE ATTIVITA TECNICHE PRESIDI EXTRA-OSPEDALIERI Via Enrico Fermi, 15 01100 Viterbo tel. 0761.237692 Fax 0761-237307 PEC prot.gen.asl.vt.it@legalmail.it CENTRALINO 0761 3391 OGGETTO: Appalto

Dettagli

FAQ DOMANDA: RISPOSTA:

FAQ DOMANDA: RISPOSTA: FAQ 1) requisiti di capacità tecnica progettisti punti c2.1 c3.1: viene richiesto l espletamento di servizi relativi ad opere analoghe a quelle oggetto della procedura di gara (piazze storiche categoria

Dettagli

Oggetto: procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi.

Oggetto: procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi. COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli Oggetto: procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi. RISPOSTE A QUESITI QUESITO N.16

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEI LAVORI PUBBLICI. Servizio Opere di Competenza Regionale e degli Enti

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEI LAVORI PUBBLICI. Servizio Opere di Competenza Regionale e degli Enti REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEI LAVORI PUBBLICI Servizio Opere di Competenza Regionale e degli Enti Cagliari - appalto per la costruzione dell archivio di deposito generale dell amministrazione

Dettagli

RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 1

RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 1 RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 1 D.1 Con riferimento alla gara in oggetto, sono pervenuti i seguenti quesiti: per la seguente gara puo' essere applicato quanto previsto dall'articolo

Dettagli

FONDAZIONE MILANO CIG. 4483870E90

FONDAZIONE MILANO CIG. 4483870E90 Procedura aperta sotto soglia per l affidamento delle opere e i lavori di manutenzioni e riparazioni immobili, edili, elettriche e dati per le sedi di FONDAZIONE MILANO CIG. 4483870E90 con aggiudicazione

Dettagli

QUESITI DI CARATTERE GENERALE

QUESITI DI CARATTERE GENERALE QUESITI DI CARATTERE GENERALE 1. Dover reperire la documentazione La documentazione è reperibile al seguente percorso: 2. Il sopralluogo Sito web: www.comune.grumellodelmonte.bg.it Servizi Online Sezione

Dettagli

Quesiti ricevuti in data 09 novembre 2011

Quesiti ricevuti in data 09 novembre 2011 GARA PER APPALTO OPERE DI URBANIZZAZIONE PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE OPERE DI URBANIZZAZIONE LOTTIZZAZIONE SACELIT ITALCEMENTI (C.U.P. I19D09000150007 - C.I.G. 3392214F88)

Dettagli

QUESITI E RISPOSTE. Sono pervenuti i seguenti quesiti:

QUESITI E RISPOSTE. Sono pervenuti i seguenti quesiti: Gara di appalto per lavori di sostituzione copertura esistente in cemento e amianto su immobili della società siti in: Perugia Strada S. Lucia; Gualdo Cattaneo Bastardo (PG) Z.I. Villarode; Città della

Dettagli

RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 1

RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 1 RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 1 D.1. Si richiede cortesemente di rendere disponibile la documentazione di gara in formato CAD/DWG R.1. La documentazione in formato CAD/DWG è stata

Dettagli

SOA RINA Organismo di Attestazione

SOA RINA Organismo di Attestazione REGOLAMENTO ATTUATIVO DEL CODICE APPALTI IL NUOVO REGOLAMENTO ATTUATIVO DEL CODICE DEGLI APPALTI - LE NOVITA RELATIVE AL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE (ATTESTAZIONE SOA) REGOLAMENTO ATTUATIVO DEL CODICE APPALTI

Dettagli

BANDO DI GARA (PROCEDURA APERTA)

BANDO DI GARA (PROCEDURA APERTA) BANDO DI GARA (PROCEDURA APERTA) per l affidamento della esecuzione dei lavori di importo inferiore alla soglia comunitaria con il criterio del prezzo più basso Determina Ufficio Tecnico n. 216 del 01/06/2016

Dettagli

OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE DELLA CASSA DI ESPANSIONE SUL TORRENTE GRAVA. CIG 5539088803, GARA 5395460.

OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE DELLA CASSA DI ESPANSIONE SUL TORRENTE GRAVA. CIG 5539088803, GARA 5395460. OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE DELLA CASSA DI ESPANSIONE SUL TORRENTE GRAVA. CIG 5539088803, GARA 5395460. Risposta ai questi posti dalle ditte concorrenti (art. 4.1

Dettagli

CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA APPALTANTE: che agisce per conto del Comune di Domanico (CS)

CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA APPALTANTE: che agisce per conto del Comune di Domanico (CS) UNIONE DEI CASALI PIANE CRATI CELLARA FIGLINE V.RO APRIGLIANO PATERNO CALABRO PROVINCIA DI COSENZA SETTORE TECNICO CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA VIA ROMA N. 99 87050 CELLARA (CS) Prot. n. 63 Del 17.02.2014

Dettagli

Chiarimenti-Quesiti richiesti in riferimento alla Gara per Appalto mediante procedura aperta per l affidamento dei servizi alle persone di cui alla

Chiarimenti-Quesiti richiesti in riferimento alla Gara per Appalto mediante procedura aperta per l affidamento dei servizi alle persone di cui alla Chiarimenti-Quesiti richiesti in riferimento alla Gara per Appalto mediante procedura aperta per l affidamento dei servizi alle persone di cui alla legge Regionale n 11 del 2007 e s.m.i. suddiviso in n

Dettagli

D. In riferimento alla gara in oggetto indicata, visto il comma 3 bis dell art. 82 D.L. 163/2006, così come modificato dall art.

D. In riferimento alla gara in oggetto indicata, visto il comma 3 bis dell art. 82 D.L. 163/2006, così come modificato dall art. D. in riferimento alla gara in oggetto con la presente chiediamo: gli importi delle singole categorie che formano tutto l importo a base d asta. e possibile partecipare alla gara con l attestazione soa

Dettagli

COMUNE DI GOVONE F.A.Q. CHIARIMENTI

COMUNE DI GOVONE F.A.Q. CHIARIMENTI COMUNE I GOVONE Piazza oma, 1-12040 Govone (CN) Tel. +39017358103 - Fax: +39017358558 http://www.comune.govone.cn.it e-mail: info@pec.comune.govone.cn.it ISCIPLINAE I GAA procedura: negoziata artt. 57

Dettagli

Il sottoscritto nato il a in qualità di dell impresa. con sede in con codice fiscale n. con partita IVA n.

Il sottoscritto nato il a in qualità di dell impresa. con sede in con codice fiscale n. con partita IVA n. SCHEMA DI ISTANZA IN BOLLO DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONI PREVISTE AL NUMERO 16 - PUNTI 1 E 2- DELLA NOTA INTEGRATIVA DEL BANDO DI GARA DA RENDERE DA OGNI SINGOLO CONCORRENTE PARTECIPANTE [denominazione

Dettagli

Direzione Regionale Lombardia AVVALIMENTO

Direzione Regionale Lombardia AVVALIMENTO Direzione Regionale Lombardia AVVALIMENTO Quesito 1 In riferimento al Bando per i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria biennale LOTTO 2 - " lavori SOA I e II classifica" (interventi manutentivi

Dettagli

COMUNE DI PORTO CESAREO

COMUNE DI PORTO CESAREO COMUNE DI PORTO CESAREO PROVINCIA DI LECCE VIA PETRAROLI, 9-73010 porto cesareo (LE) Tel.: 0833,858309 / Fax: 0833,858350 BANDO DI GARA OGGETTO: PROGRAMMA OPERATIVO FESR 2007-2013 - ASSE II LINEA D INTERVENTO

Dettagli

FAQ BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI "INTERVENTI PER L'EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E IL

FAQ BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI INTERVENTI PER L'EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E IL FAQ BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI "INTERVENTI PER L'EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E IL MIGLIORAMENTO DELLA SOSTENBILIA AMBIENTALE DEL PALAZZO DE TROIA - P.ZZA NOCELLI"

Dettagli

Autorità Nazionale Anticorruzione

Autorità Nazionale Anticorruzione Parere n.62 del 28-30/4/2015 PREC 29/15/S Autorità Nazionale Anticorruzione OGGETTO: Istanza di parere per la soluzione delle controversie ex art. 6, comma 7, lettera n), del d.lgs. 163/2006 presentata

Dettagli

COMUNE DI TODI PROVINCIA DI PERUGIA SERVIZIO 8 OPERE PUBBLICHE E PROGETTAZIONE BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

COMUNE DI TODI PROVINCIA DI PERUGIA SERVIZIO 8 OPERE PUBBLICHE E PROGETTAZIONE BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA COMUNE DI TODI PROVINCIA DI PERUGIA SERVIZIO 8 OPERE PUBBLICHE E PROGETTAZIONE BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA per l'affidamento dell'appalto dei lavori relativi a INTERVENTI DI PREVENZIONE DEL RISCHIO

Dettagli

costruzione muro di contenimento e ricostruzione corpo stradale dalla progr. Km. 1+700

costruzione muro di contenimento e ricostruzione corpo stradale dalla progr. Km. 1+700 Spett.le PROVINCIA di TORINO Via Maria Vittoria, 12 10123 TORINO Oggetto dell'appalto: S.P. n. 118 di Sciolze - Diramazione per Vernone. Lavori di costruzione muro di contenimento e ricostruzione corpo

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Assessorato dei Trasporti Direzione Generale BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Assessorato dei Trasporti Direzione Generale BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Trasporti Direzione Generale BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO 1. AMMINISTRAZIONE APPALTANTE: Regione Autonoma della Sardegna Assessorato dei Trasporti,

Dettagli

IL NUOVO CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI Decreto Legislativo n. 50 del 18 aprile 2016

IL NUOVO CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI Decreto Legislativo n. 50 del 18 aprile 2016 IL NUOVO CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI Decreto Legislativo n. 50 del 18 aprile 2016 (pubblicato in G.U. il 19/04/2016) LA QUALIFICAZIONE DEGLI OPERATORI ECONOMICI Art. 83 Criteri di selezione I criteri

Dettagli

PROCEDURA APERTA CIG 6042708862 - Ristrutturazione della cabina elettrica di trasformazione MT/BT Edificio RM049 Palazzo Baleani FAQ

PROCEDURA APERTA CIG 6042708862 - Ristrutturazione della cabina elettrica di trasformazione MT/BT Edificio RM049 Palazzo Baleani FAQ PROCEDURA APERTA CIG 6042708862 - Ristrutturazione della cabina elettrica di trasformazione MT/BT Edificio RM049 Palazzo Baleani FAQ 28 DOMANDA A seguito dell'avviso di rettifica del bando e proroga del

Dettagli

Si chiede se pur essendo iscritti all albo fornitori del Vs. spettabile ente, è possibile presentare richiesta di invito.

Si chiede se pur essendo iscritti all albo fornitori del Vs. spettabile ente, è possibile presentare richiesta di invito. Quesito n. 1 Si chiede di fornire il codice fiscale e/o partita IVA della stazione appaltante. Risposta: : il Codice Fiscale della Stazione Appaltante è il seguente: 95102760634. Quesito n. 2 Posto che

Dettagli

COMUNE DI SPOLETO - BANDO DI GARA

COMUNE DI SPOLETO - BANDO DI GARA COMUNE DI SPOLETO - BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: Centrale di Committenza Comuni di Spoleto, Norcia, Sant'Anatolia di Narco, Scheggino e Vallo di Nera, per conto del COMUNE DI SPOLETO, piazza del

Dettagli

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO DI DEPURAZIONE ACQUE REFLUE DI PONTE SASSO COMUNE DI FANO 1 STRALCIO

Dettagli

Consiglio regionale della Calabria AREA FUNZIONALE GESTIONE SERVIZIO TECNICO

Consiglio regionale della Calabria AREA FUNZIONALE GESTIONE SERVIZIO TECNICO Consiglio regionale della Calabria AREA FUNZIONALE GESTIONE SERVIZIO TECNICO OGGETTO: Appalto di progettazione esecutiva, previa acquisizione della progettazione definitiva in sede di offerta, ed esecuzione

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA COMUNE DI VILLARICCA (Provincia di Napoli) Corso Vittorio Emanuele, 60 CAP: 80010 Tel. +390818191228/229 Fax: +390818191269 http://www.comune.villaricca.na.it pec: protocollo.villaricca@asmepec.it BANDO

Dettagli

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL PEEP I LOTTO F LOCALITÀ LE GRAZIE (FOGLIO 58 PART. 805) DISCIPLINARE DI GARA Requisiti

Dettagli

QUESITO N. 1: E stato chiesto se la percentuale di ribasso da applicare al lotto 1 rimarrà tale anche per i lotti 2 e 3.

QUESITO N. 1: E stato chiesto se la percentuale di ribasso da applicare al lotto 1 rimarrà tale anche per i lotti 2 e 3. QUESITO N. 1: E stato chiesto se la percentuale di ribasso da applicare al lotto 1 rimarrà tale anche per i lotti 2 e 3. Ciascun concorrente può presentare la propria offerta, relativamente a uno o più

Dettagli

Provincia di Cagliari

Provincia di Cagliari l COMUNE di ASSEMINI Provincia di Cagliari AREA TECNICA Servizi Manutentivi, Patrimonio e Igiene urbana manutentiva@comune.assemini.ca.it servizitecnici@pec.comune.assemini.ca.it ambientale@comune.assemini.ca.it

Dettagli

Ministero della Difesa

Ministero della Difesa Ministero della Difesa Direzione Generale dei Lavori e del Demanio BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione e indirizzo dell amministrazione aggiudicatrice

Dettagli

IL NUOVO REGOLAMENTO ATTUATIVO DEL CODICE DEGLI APPALTI

IL NUOVO REGOLAMENTO ATTUATIVO DEL CODICE DEGLI APPALTI FERRARA, 2 APRILE 2011 REGOLAMENTO ATTUATIVO DEL CODICE APPALTI IL NUOVO REGOLAMENTO ATTUATIVO DEL CODICE DEGLI APPALTI - LE NOVITA RELATIVE AL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE (ATTESTAZIONE SOA) REGOLAMENTO

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BANDO DI GARA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BANDO DI GARA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO - I.1) Denominazione: Università degli Studi di Milano, Divisione

Dettagli

In relazione alle richieste di chiarimenti pervenute, si forniscono le relative risposte che si rendono disponibili per ogni Operatore Economico.

In relazione alle richieste di chiarimenti pervenute, si forniscono le relative risposte che si rendono disponibili per ogni Operatore Economico. RISPOSTE A QUESITI Direzione Legale S.O. Legale Bologna Sede di Bologna OGGETTO: CIG 2922060032 Procedura Aperta n. DLE.BO.2011.023 - Lavori di completamento delle opere, degli impianti e dei presidi di

Dettagli

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI Torino Nuova Economia S.p.A., via Livorno 60-10144 Torino (presso Environment Park Palazzina B2 Uffici) APPALTO DEI LAVORI INERENTI LA REALIZZAZIONE DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE E CONSORTILI NELLA ZONA

Dettagli

Comune di Oppeano. Provincia di Verona C.F. 80030260238 P.IVA 01536590233

Comune di Oppeano. Provincia di Verona C.F. 80030260238 P.IVA 01536590233 Prot. n. 12715 BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SULLA COPERTURA DEGLI EDIFICI COMUNALI CON FINANZIAMENTO A MEZZO LEASING IMMOBILIARE SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MANIAGO ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE DELLE VALLI DELLE DOLOMITI FRIULANE

COMUNE DI MANIAGO ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE DELLE VALLI DELLE DOLOMITI FRIULANE Prot. 17959 Maniago, 01.07.2015 AVVISO PUBBLICO INDAGINE DI MERCATO per l individuazione dei soggetti da invitare alla procedura negoziata per l affidamento dei lavori di RIQUALIFICAZIONE E COMPLETAMENTO

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

Bando di gara d appalto per la realizzazione del nuovo polo scolastico Via Villagrappa 1 Stralcio- Procedura aperta - CIG 6345664F93

Bando di gara d appalto per la realizzazione del nuovo polo scolastico Via Villagrappa 1 Stralcio- Procedura aperta - CIG 6345664F93 , COMUNE DI SAN MAURO PASCOLI Provincia di Forlì Cesena Bando di gara d appalto per la realizzazione del nuovo polo scolastico Via Villagrappa 1 Stralcio- Procedura aperta - CIG 6345664F93 Quesiti dell'11.08.2015

Dettagli

COMUNE DI CHIETI BANDO DI PROJECT FINANCING. Affidamento della concessione di progettazione, realizzazione e gestione del nuovo

COMUNE DI CHIETI BANDO DI PROJECT FINANCING. Affidamento della concessione di progettazione, realizzazione e gestione del nuovo COMUNE DI CHIETI BANDO DI PROJECT FINANCING Affidamento della concessione di progettazione, realizzazione e gestione del nuovo Parcheggio Multipiano di Via Ciampoli nel Comune di Chieti SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Appalto Integrato Complesso

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Appalto Integrato Complesso COMUNE DI SAUZE D OULX Via della Torre, 11-10050 Sauze d Oulx (Torino) Tel. 0122 850380 Fax 0122-858920 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Appalto Integrato Complesso Modalità di affidamento: appalto

Dettagli

TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITA DI PRESENTAZIONE E DATA DI APERTURA DELLE OFFERTE:

TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITA DI PRESENTAZIONE E DATA DI APERTURA DELLE OFFERTE: I. N. P. D. A. P. Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell'amministrazione Pubblica Via C. Beccaria n 29-00196 Roma Tel. 06/77351-06/77352734/3114/3115 BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE:

Dettagli

1 P.T.I. C.S.A. * CUP C44H14000060006 * CIG 606965990D 5881313 CPV: 45210000-2 2 * CUP C46J14000380001 * CIG 6069731479 5881420 CPV:

1 P.T.I. C.S.A. * CUP C44H14000060006 * CIG 606965990D 5881313 CPV: 45210000-2 2 * CUP C46J14000380001 * CIG 6069731479 5881420 CPV: COMUNE DI CARMAGNOLA Provincia di Torino Piazza Manzoni n. 10 - Tel 011/9724111 fax 011/9724214 P. IVA 01562840015 www.comune.carmagnola.to.it e-mail: protocollo.carmagnola@cert.legalmail.it BANDO DI GARA

Dettagli

ERRATA CORRIGE CHIARIMENTI

ERRATA CORRIGE CHIARIMENTI Oggetto: GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA, DI SANIFICAZIONE ED ALTRI SERVIZI PER GLI ENTI DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE ID 1460 L errata corrige e i chiarimenti della

Dettagli

- ing. o arch. Capo gruppo del gruppo di progettazione e incaricato all integrazione delle varie figure specialistiche;

- ing. o arch. Capo gruppo del gruppo di progettazione e incaricato all integrazione delle varie figure specialistiche; DOMANDA N. 19 Il disciplinare di gara a pag. 11 cita I concorrenti che non possiedono adeguata qualificazione per prestazione di progettazione e costruzione devono incaricare o associare per la redazione

Dettagli

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

Comune di Passignano sul Trasimeno (Provincia di Perugia)

Comune di Passignano sul Trasimeno (Provincia di Perugia) BANDO DI GARA PER APPALTO INTEGRATO DI AMPLIAMENTO CIMITERO DEL CAPOLUOGO CUP I83F10000030004 - CIG 0593163596 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto:

Dettagli

Quesito n. 4 È possibile partecipare alla gara in oggetto con la Cat. OG1 Class. III anziché con la Cat. OS7 Class.III? Risposta n. 4 Sì.

Quesito n. 4 È possibile partecipare alla gara in oggetto con la Cat. OG1 Class. III anziché con la Cat. OS7 Class.III? Risposta n. 4 Sì. Oggetto: procedura aperta per l affidamento del contratto aperto per opere di tinteggiatura e verniciatura da eseguirsi per il triennio 2008-2011 presso gli edifici di proprietà, in uso ed in locazione

Dettagli

BANDO DI GARA 59 /2010. 1) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Provincia di Napoli - Direzione

BANDO DI GARA 59 /2010. 1) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Provincia di Napoli - Direzione PROVINCIA DI NAPOLI BANDO DI GARA 59 /2010 1) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Provincia di Napoli - Direzione Amministrativa Edilizia Scolastica - Via Don Bosco 4/f - Napoli. Indirizzo Internet www.provincia.napoli.it.

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA APPALTO INTEGRATO

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA APPALTO INTEGRATO Strada Vecchia per Bosco Marengo 15067 NOVI LIGURE (Alessandria) Tel. 0143 744516 - Fax 0143 321556 - E-mail: srtspa@srtspa.it Codice Fiscale/Partita IVA: 02021740069 - R.E.A. n 219668 BANDO DI GARA MEDIANTE

Dettagli

D.9 Si chiede conferma che un concorrente possa partecipare a tutti e tre i lotti e possa risultare aggiudicatario di tutti e tre.

D.9 Si chiede conferma che un concorrente possa partecipare a tutti e tre i lotti e possa risultare aggiudicatario di tutti e tre. APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE INTEGRATA DEI LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA DELL AZIENDA REGIONALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELLA TOSCANA (CUP C25D12000000005). FAQ D.16 E possibile

Dettagli

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera INSULA S.p.A. Società per la manutenzione urbana di Venezia indirizzo: Venezia - Dorsoduro 2050 telefono: 041/2724.354 - telefax: 041/2724.244 Internet: http://www.insula.it e-mail: appalti@insula.it BANDO

Dettagli

---------------------- In riferimento alla procedura sopraindicata, con la presente vorremmo sapere cosa si intende per servizi.

---------------------- In riferimento alla procedura sopraindicata, con la presente vorremmo sapere cosa si intende per servizi. Quesito 1: In riferimento alla gara in oggetto siamo a richiedere un chiarimento in merito al punto 5. Categorie di cui si compongono i lavori oggetto dell'accordo Quadro - del Bando di Gara, ove viene

Dettagli

************ ************ ************

************ ************ ************ Procedura aperta per la conclusione di un Accordo Quadro, ai sensi dell art. 59 commi 5 e 8 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i, sul quale basare l aggiudicazione di appalti specifici per l esecuzione di opere

Dettagli

Quesito n. 1: Risposta a quesito n. 1: Quesito n. 2 Risposta al quesito n. 2 Quesito n. 3 Risposta al quesito n. 3 Quesito n. 4

Quesito n. 1: Risposta a quesito n. 1: Quesito n. 2 Risposta al quesito n. 2 Quesito n. 3 Risposta al quesito n. 3 Quesito n. 4 Oggetto: Appalto integrato per la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori e delle forniture necessarie per la realizzazione dell'acquedotto del Sinni - III lotto. Con riferimento alle gare, mediante

Dettagli

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri 1 Comune di Firenze Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri PROCEDURA APERTA PER: Affidamento della concessione del servizio di gestione e manutenzione impianto di distribuzione energia elettrica

Dettagli

9. È possibile considerare equipollente alla OG9, ai fini della partecipazione alla gara in oggetto altra/altre categoria/categorie quale\i OG10, OG11 oppure OS30? No, non vi sono categorie equipollenti

Dettagli

GIUNTA REGIONALE D ABRUZZO L AQUILA Servizio Appalti Pubblici e Contratti BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

GIUNTA REGIONALE D ABRUZZO L AQUILA Servizio Appalti Pubblici e Contratti BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA GIUNTA REGIONALE D ABRUZZO L AQUILA Servizio Appalti Pubblici e Contratti BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE NEI LOCALI SEDE DEL SETTORE RISORSE AGRICOLE E FORESTALI

Dettagli

HERA S.P.A. - PROCEDURA NEGOZIATA PROCEDIMENTO ON LINE SRM N. 1312000040

HERA S.P.A. - PROCEDURA NEGOZIATA PROCEDIMENTO ON LINE SRM N. 1312000040 HERA S.P.A. - PROCEDURA NEGOZIATA PROCEDIMENTO ON LINE SRM N. 1312000040 Servizio di pulizia manutentiva di canalizzazioni, fosse biologiche, sollevamenti fognari e trasporto reflui, nonché il servizio

Dettagli

QUESITI E RISPOSTE QUESITO N.1

QUESITI E RISPOSTE QUESITO N.1 [Digitare il testo] QUESITI E RISPOSTE QUESITO N.1 La scrivente intenzionata a partecipare alla gara in oggetto, chiede, essendo qualificata con Attestazione SOA di sola costruzione per categoria OG3 VII,

Dettagli

MODULISTICHE DELLE AUTOCERTIFICAZIONI Modelli che possono essere utilizzati per l autocertificazione di cui al punto 5 1B bando di gara.

MODULISTICHE DELLE AUTOCERTIFICAZIONI Modelli che possono essere utilizzati per l autocertificazione di cui al punto 5 1B bando di gara. MODULISTICHE DELLE AUTOCERTIFICAZIONI Modelli che possono essere utilizzati per l autocertificazione di cui al punto 5 1B bando di gara. A: Modello per soggetto asseveratore Al Comune di GIAVENO (TO) Il

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E MIGLIORAMENTO DELLA SOSTENIBILITA AMBIENTALE PRESSO LA SCUOLA MEDIA

Dettagli

Risposta: Risposta: Risposta: Risposta:

Risposta: Risposta: Risposta: Risposta: RISPOSTE AI QUESITI - I recenti pareri rilasciati dall'avcp in merito alla richiesta di requisiti economici\finanziari per le aziende che partecipino a procedure di gara, stabiliscono che la stazione appaltante

Dettagli