parole la tua IMPRESA Liberamente tratto dall esperienza quotidiana di

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "parole la tua IMPRESA Liberamente tratto dall esperienza quotidiana di"

Transcript

1 9999 parole CHE AIUTANO la tua IMPRESA Liberamente tratto dall esperienza quotidiana di 1

2 Tutti possono dire tutto ma solo restano Tutti possono dire tutto pochi pochi ma solo restano IMPRESSI NELLA MEMORIA IMPRESSI NELLA MEMORIA BLULINDA in usiamo in usiamo la scienza del marketing la scienza del marketing perchè questo accada. perchè questo accada. 2 3

3 Bigino [bi-gì-no] s.m. sett., pop. Libretto in cui sono contenute le traduzioni letterali di testi di autori greci e latini. estens. Libretto che propone in sintesi i contenuti delle varie materie scolastiche, usato per preparazioni affrettate e superficiali. Perchè bigino? Nel 1931, il professore di lettere Ernesto Bignami, ebbe l idea di comporre dei libricini in formato tascabile contenenti una sintesi degli argomenti trattati nel programma ministeriale e fondò una casa editrice. Da allora, tali libricini sono entrati a far parte della cultura italiana con il nome di bignamini o bignami. Negli anni, altre case editrici sfornarono molti compendi riassuntivi per le più svariate materie scolastiche e tecniche, contribuendo a creare la categoria editoriale dei bigini. Certo un bigino non è un compendio. Non è completo. Dà solo una visione d insieme e piuttosto sommaria della materia che tratta. Eppure ha la forza di riassumere e sintetizzare i concetti di fondo in modo veloce e spesso più efficace di un tomo da migliaia di pagine. Ecco, questo libretto, che parla di marketing e comunicazione, vuole essere il vostro bigino personale da utilizzare in caso di bisogno. 4 5

4 Questo non è un libro. Non è nemmeno una brochure e non lo è non perché non crediamo nell importanza di tale strumento, ma perché negli anni abbiamo visto bancali di brochure (più o meno belle, più o meno costose, più o meno significative), relegate in quegli angoli d ufficio che si riscoprono solo durante i traslochi. Le più grosse e fortunate (parliamo sempre delle brochure) finiscono per fare da ferma porta. Tutte le altre, quando va bene, vanno nella carta riciclata. Posologia & Avvertenze Sono anni duri per le aziende, dove si combatte quotidianamente su tutti i fronti: mantenere e fidelizzare i clienti; creare nuove relazioni e nuovi contatti commerciali; sviluppare prodotti e servizi sempre più innovativi e caratterizzati; integrare e svolgere logistiche planetarie; gestire come equilibristi amministrazione, finanza e oneri d impresa, o anche solo sbarcare il lunario. In ogni caso, il nostro lavoro è marketing e a forza di parlarne (ai clienti, tra di noi e ai nostri amici più o meno profani), e di sentirci chiedere: e in pratica quindi cosa fai?, abbiamo deciso di aprire un bel file e raccontare la nostra visione snocciolando un paio di concetti base che possono sempre servire. Abbiamo pensato di raccogliere i principali concetti del marketing (e della comunicazione) e presentarli così - in un piccolo libro da leggere rapidamente, un bigino, da consultare tra una pausa e l altra. Si tratta di tante idee e suggerimenti, filtrati dalla lente della nostra esperienza, che possono far riflettere sullo sviluppo di un azienda o di un prodotto per stimolare idee e progetti imprenditoriali. In pratica, un bigino che aiuta l imprenditore - in modo facile ed essenziale - a conoscere e sviluppare un approccio corretto al Marketing, alla Comunicazione e alle Relazioni Pubbliche. Buona lettura. 6 7

5 MARKETING L incontro tra la domanda e l offerta crea il mercato. Facilitare questo incontro è marketing. No. Non te le mettiamo le definizioni: non ci starebbero (abbiamo deciso di fare un bigino, non la Treccani). Se proprio insisti... vai al link), ma considera che ogni giorno ti muovi e compi scelte seguendo senza nemmeno rendertene conto alcuni principi base del marketing. Tu sei nel mercato. Ci sei nato e ci resterai (ancora a lungo). Come te, la tua azienda. Quella che hai fondato o in cui lavori. Tutte, ma proprio tutte le aziende, infatti, hanno a che fare con il marketing, che lo sappiano o meno. Il Marketing è l unico strumento per parlare la lingua dei tuoi clienti. Se non dialoghi nella loro lingua, certo non riuscirai a comunicare e se non comunichi non esisti (se non esisti evidentemente non vendi). Apparentemente semplice, ma tutt altro che facile. Fosse facile, non ci sarebbero milioni di iscritti alle Facoltà di marketing e comunicazione, centinaia di migliaia di consulenti e manager, terabyte di spazi online dedicati alla materia e alla sua continua evoluzione. Non è facile, per niente affatto. Ma non è impossibile. Il marketing, prima di essere genio, è scienza. E come tale va studiata e praticata. Immaginare nuovi scenari, anticipare le scelte del consumatore, creare soluzioni che rispondano e anticipino i bisogni, sono le chiavi per aprire la porta alla strategia perfetta. Non sempre Ascoltare significa Capire... Ci vuole intuizione. 8 9

6 Ma quanto mi costa? Chi considera il Marketing un costo e non un investimento, è fuori strada e di parecchio: basta guardare i Grandi, che in tempo di crisi intensificano gli investimenti proprio in quest area. Questa parola racchiude un mondo di esperienze, studio, ricerca, analisi: una scienza sempre più evoluta e complessa. Il fatto che ci sia e funzioni bene, tanto quanto che non ci sia e funzioni male, fa la differenza. A volte, addirittura, tra vivere o morire. Il Marketing deve avere la sua dignità Ci spieghiamo meglio: troppe volte, nelle aziende, quest area è assente (ingiustificato) dalla pianificazione aziendale oppure (peggio) è presente in veste di fratello povero della comunicazione o come figlio illegittimo del commerciale. Proprio in queste situazioni ci si sente dire: Sì certo, facciamo marketing, ma non abbiamo risultati concreti. Cosa fare allora? - Numero due: decidere, scrivendoli, gli obiettivi da raggiungere. - Numero tre: rivolgersi a dei professionisti (ti sogneresti mai di toglierti da solo le tonsille? No, vero? Ecco. Pensa a questo, quando decidi di dare l incarico). Il marketing deve essere professionale Al cugino di tuo cugino gli viene bene parlare con la gente, riesce a entrare in simpatia con tutti e ciò che dice viene ascoltato e spesso seguito. Da piccolo, per di più, disegnava da dio. Bene. Ci fa piacere. Tuttavia sappi che se decidi di affidare il tuo dipartimento marketing a tuo cugino (che magari è davvero simpaticissimo, ma di marketing non è detto ne sappia abbastanza), stai prendendo un granchio. E che se non te ne accorgi, il tuo granchio subirà una mutazione genetica diventando un mostro. Stiamo parlando di una disciplina strategica per la tua impresa, in grado di generare contatti e fatturati, in diretta relazione con la proprietà e la dirigenza. Fare Marketing significa avere un ampio ventaglio di conoscenze teoriche e, soprattutto, anni e anni di pratica operativa. Quindi, a meno che il cugino in questione, non sia davvero un esperto di Marketing, lascia che faccia altro, e tu rivolgiti a professionisti del mestiere. - Numero uno: infilare subito l area marketing a budget. 11

7 Ricerca, analisi, pianificazione: ecco le fasi prima dell azione Il Marketing è tutt altro che improvvisazione. Il momento fondamentale del Marketing non c è. Già: non c è, perché non c è un solo momento fondamentale. L area è vasta e partendo dalla ricerca, attraverso l identificazione degli strumenti, arriva alle azioni per andare a meta. Tra le leve principali, l esperienza colloca la fase di Progettazione Strategica: un sistema complesso, che deve dimostrare di poter raggiungere gli obiettivi con uno sforzo sostenibile. Senza progetto strategico è come decidere di salpare per un viaggio (in mare, ma se vuoi provare a salpare in montagna, fai tu), partendo senza mappe, senza acqua e con uno squalo in cambusa (che magari ti fa compagnia). La ricerca (attenta e puntuale) è il primo passo per una buona strategia. In parole povere, è come dire che prima di salpare, meglio cercare di capire dove sei, dove vuoi andare e cosa ti serve per arrivarci. Fatta la ricerca e trovati i dati, devi saperli interpretare. Prendi tutto quello che hai trovato, dagli un senso e stai facendo analisi. Se lo fai bene, il passo successivo sarà in discesa. A questo punto ti trovi ad affrontare la fase di pianificazione. Abbiamo detto che, avendo fatto bene i compiti del punto due (analisi), dovresti essere in discesa. Occhio che è ripida... Pianificare significa dare un ordine logico alle azioni da intraprendere, scegliere le priorità e definire il sistema di controllo. Rimanendo sul tema del viaggio, con la ricerca, hai trovato le mappe, gli strumenti di bordo e le provviste che potrebbero servirti; con l analisi hai scelto dove andare, cosa controllare prima di mollare l ancora e cosa comprare. La Pianificazione ora ti dice in che ordire fare quello che devi fare per andare dove vuoi andare. marketing indiretto marketing relazionale marketing diretto guerriglia marketing viral marketing Che tipi di azioni puoi utilizzare nel tuo Piano di Marketing? Un marketing per ogni esigenza Se il marketing fosse un tavolo, avrebbe tre gambe: una analitica, una strategica e una operativa. Se fosse un albero, avrebbe tre rami che portano linfa allo stesso albero e lo fanno (o dovrebbero farlo) in modo sequenziale e armonico

8 Il primo ramo, quello analitico, dice dove sei oggi, in che contesto ti muovi, come si muovono gli altri, chi sono e cosa si aspettano i tuoi clienti. Il marketing strategico, che rappresenta il secondo ramo (e sta nel mezzo) è il processo che ti permette di concentrare le tue risorse sulle migliori opportunità per raggiungere e consolidare un vantaggio competitivo di lunga durata. Il terzo ramo, proprio del marketing operativo, definisce i mezzi e gli strumenti per arrivare da dove sei oggi a dove hai deciso di andare domani. Qui germogliano un infinità di variabili (più o meno green) e conoscerne almeno un po, non fa male. Con il Marketing Diretto (Direct Marketing) puoi attivare un dialogo continuo e costante verso i clienti che ti interessano, puntando alla fidelizzazione e alla conquista di nuovi Clienti. Se vendi al pubblico (in gergo si dice B2C, si legge bi tu si, ovvero business to consumer e significa che i tuoi clienti sono i consumatori finali), fai MARKETING DIRETTO mandando a casa una cartolina (o un catalogo dei tuoi prodotti, o una lettera con gli auguri di Natale, Pasqua, buon anniversario o buona giornata della Marmotta). Se vendi alle aziende ( bi tu bi, alias business to business), lo fai comunicando direttamente con gli interlocutori che ti interessano (l ufficio acquisti, il direttore marketing, l amministratore unico). Che tu sia BI TU BI o BI TU SI, ricordati sempre che dall altra parte, hai comunque delle persone e che, per parlare alle persone, tocca usare la loro lingua. Con il Marketing Territoriale (Geomarketing) sei in grado di individuare le azioni pertinenti e ideali per un armonico sviluppo sul territorio del tuo marchio e della tua impresa. Con il Marketing Relazionale sei continuamente attivo nella ricerca e nello sviluppo di canali di dialogo verso pubblici specifici quali media, stake holders, opinion leader, opinion maker (tradotto: quelli che contano!) Oltre alle tipologie principali qui elencate, esistono numerose altre attività di marketing per azioni, target e media particolari, come il Web Marketing, il Marketing No-profit, il Guerrilla Marketing o il Viral Marketing. Con il Guerrilla ti sposti nel non-convenzionale e cerchi di far parlare i media (dal latino, al plurale e si legge con la E perché non viene dall inglese) senza pagarli. Un azione guerrilla potrebbe essere quella di tappezzare i semafori della città (o di più città) con degli adesivi (occhio all AIPA, che è un mostro a tre teste, amico dell Esatri, che si occupa di riscuotere le tasse pubblicitarie)

9 Quelli di cui abbiamo accennato sono veri e propri strumenti operativi, molto utili per affrontare situazioni specifiche. Il Piano di Marketing suona la carica al tuo business Lui, il Marketing, è votato all esplorazione, alla ricerca e all analisi dei comportamenti umani. La sua missione consiste nel saper anticipare le mosse del mercato, interpretando i desideri consci e inconsci del consumatore. Sei pronto a realizzare il tuo Piano Marketing? Quanto detto finora è musica per le tue orecchie? Pensiamo di sì, ma il problema sta nell avere una bella orchestra: intonata, affiatata e perfettamente a tempo. Pianificare le attività e le azioni da intraprendere con precisione matematica è il passo successivo, altrettanto irrinunciabile. (Il Marketing ha sempre una strategia) Verificare la fattibilità e sostenibilità della strategia attraverso un budget analitico, una tempistica adeguata e un costante sistema di reporting, garantisce il risultato, portando al minimo il rischio d errore. (Esploratore, ma con metodo!) Evitare accuratamente la navigazione a vista

10 La procedura operativa è composta da 4 fasi: 1) Ricerca e Analisi - studiamo e interpretiamo il mercato - analizziamo la situazione di partenza - definiamo gli obiettivi da raggiungere - valorizziamo le potenzialità espresse ed inespresse della situazione Lui, 2) Pianificazione - progettiamo e stendiamo in forma scritta la tua personale Strategia di Marketing - sviluppiamo la Strategia in azioni di Marketing e Comunicazione 3) Azione - definiamo modalità, materiali, tecnologie e tempi per ogni fase - stendiamo il capitolato di spesa - coordiniamo e monitoriamo le singole fasi di realizzazione 4) Controllo - condividiamo con il Cliente ogni fase della strategia - attiviamo gli strumenti per controllare e monitorare gli esiti del Piano Marketing in termini quantitativi, qualitativi e di soddisfazione del Cliente - seguiamo la realizzazione del progetto fino al conseguimento degli obiettivi 18 IL MARKETING IL MARKETING 19

11 comunicazione Ogni impresa comunica, nel bene e nel male. Nel bene quando il Cliente si sofferma, valuta e sceglie le offerte tutte le informazioni in grado di aiutarlo a fare una scelta. Volete la definizione? (c è sempre l opzione link che vi aspetta!). La Comunicazione é parte integrante del genere umano. Un esigenza appunto, su cui dovremmo scrivere un trattato (uno?). In un azienda la comunicazione é parte integrante di tutto il suo mondo: dentro e fuori. E più é efficace e più dona fascino e distinzione. Nel male quando comunica in modo frammentario e insufficiente, dando una cattiva impressione dell impresa e del suo lavoro. La Comunicazione è uno strumento fondamentale per consentire a tutte le aziende di essere presenti e attive nel contesto sociale ed economico. Ma quel che più conta è che una buona comunicazione crea riconoscibilità e personalità di un azienda, indispensabili per competere in modo vincente. La Comunicazione deve essere sempre svolta in maniera consapevole e organizzata, in modo che giochi e tuo favore e non contro. Perché comunicare significa far conoscere, fare cultura, saper sedurre con informazioni chiare e dirette, stimolare interesse in chi riceve il messaggio e, soprattutto, ottenere un posto di riguardo nell immaginario collettivo. Apparentemente semplice, ma tutt altro che facile. Troppo spesso si vedono aziende che affermano di comunicare ma in realtà diffondono, purtroppo talvolta in maniera confusa, informazioni e notizie sia verso l interno, sia verso l esterno. Non sempre parlare è comunicare... ci vuole ingegno

12 La comunicazione non è la pubblicità Per prima cosa NON confondere Comunicazione con Pubblicità, perché non sono la stessa cosa. Un piccolo esempio gastronomico può, oltre a farti venire l acquolina in bocca, aiutarti a capire la differenza: taglia un pezzo di gorgonzola e spalmalo su una fetta di pane. In pratica Comunicare Bene non è una dichiarazione aziendale, ma è un riconoscimento che va guadagnato sul campo con pazienza e perseveranza, mettendo in atto una serie di azioni e diffondendo un insieme di messaggi che conducono il vostro target ai vostri obiettivi. Quante volte ci siamo sentiti dire dall imprenditore: Ho speso tanto e non è valso a nulla! Brochure, dépliant, eventi, campagne, uffici stampa che hanno richiesto consistenti investimenti ma che non hanno dato i risultati attesi. La fetta è il tuo mercato, il gorgonzola è la tua Comunicazione, che viene spalmata sul mercato in modo omogeneo ed uniforme. All interno di tutta la tua Comunicazione solo le piccole parti di muffa - così saporite e tipiche - sono la pubblicità. Gustato l esempio? La pubblicità è solo un sapore della Comunicazione, spesso il più rilevante al palato, talvolta il più saporito. Si fa presto a dire Comunicazione Di solito quello che la gente preferisce assaggiare e dalla quale si lascia ammaliare. Ma la Comunicazione è qualcosa di molto più grande e ricercato. E allora, qual è la comunicazione giusta per te? La Comunicazione giusta per te è la sola e l unica che viene recepita dai tuoi interlocutori come efficace e memorabile, siano essi collaboratori interni/esterni o Clienti. Anche la Comunicazione - come il Marketing - ha molti strumenti operativi che puoi utilizzare per stendere il tuo Piano di Comunicazione e che ti consentono di sviluppare diverse azioni orientate verso problemi e obiettivi specifici. Eccoti un panorama semplificato e sintetico delle molteplici possibilità di comunicazione che puoi attivare nella tua impresa. La Comunicazione Istituzionale È lo specchio nel quale si riflette perfettamente la tua immagine aziendale. Quando ti specchi su questa superficie ti riconosci immediatamente, sai esattamente chi sei e cosa rappresenti

13 La Comunicazione Interna La Comunicazione Interna riguarda i flussi informativi tra tutti i soggetti interni all azienda, a qualsiasi livello gerarchico. Più semplicemente, significa realizzare un sistema di informazione interno che renda noto, a tutti i livelli aziendali, le iniziative in corso e i programmi commerciali e promozionali in atto. iniziative che si rivolgono ad un target di vasta dimensione (si pensi per esempio alle iniziative di editoria aziendale diffuse da testate nazionali). Le attività On the line Sotto questo occhiello si inseriscono tutte le attività di comunicazione riferite al mondo internet. Shakerare con forza e cervello La Comunicazione Esterna Comprende tutte le classiche attività di informazione istituzionali e commerciali che tecnicamente sono state suddivise in questo modo: Le attività Above the Line Sotto questo occhiello si inseriscono le campagne pubblicitarie cartacee, televisive e radiofoniche, le affissioni. Le attività Below the line Sotto questo occhiello si inseriscono tutti gli strumenti di promozione quali brochure, dépliant, schede informative... Le attività Throught the line Sotto questo occhiello si inseriscono le azioni come l editoria aziendale, cd multimediali e tutte quelle Come hai visto, fare comunicazione significa mettere in atto in modo coordinato un insieme di azioni che veicolano messaggi finalizzati ad ottenere le reazioni da parte del pubblico. Oltre a decidere che cosa fare, è quindi molto importante anche decidere in che modo creare il mix di azioni e di messaggi affinché diano il massimo ritorno. Soppesare eventi e materiali per creare la formula giusta per la tua comunicazione è un lavoro delicato e difficile, ma in grado di consentire ottimi risultati anche con notevoli risparmi economici. Pianificazione, mon amour! Come ultimo passo, per essere davvero efficace la vostra Comunicazione non deve soltanto essere intelligente e fresca, piena di contenuti vantaggiosi per il destinatario e con un bilanciamento perfetto tra dépliant e pubblicità sulle riviste, tra presenza alle fiere e marketing diretto sui clienti. Tutto questo lavoro non basta, o non genera i ritorni sperati, se tutte queste azioni non sono state anche accuratamente pianificate nei modi e - soprattutto - nei tempi di svolgimento. L obiettivo, ovviamente, è quello di mantenere vivo e vitale il messaggio sul mercato e di coprire tutti i momenti 24 25

14 di comunicazione dell impresa. La nostra esperienza ci insegna che una buona pianificazione può davvero far innamorare l imprenditore e anche il destinatario del messaggio, a patto che si possano individuare tutti i meccanismi di verifica e controllo delle azioni previste. Pianificare i linguaggi prima di dare loro vita, visualizzare le immagini prima di dar loro forma, sono alla base della comunicazione efficace. Produci materiali coordinati e di qualità Tutto deve avere una logica ferrea e una grande sinergia. I materiali di una azienda raccontano la storia, la filosofia ma anche i prodotti e i servizi. La chiarezza, l assenza di ridondanza e la distanza dall autocelebrazione sono elementi che fanno la differenza. Fidelizza il tuo personale Formare i dipendenti nei processi di comunicazione, non solo aiuta ad ottenere risultati ottimali, ma garantisce un senso di appartenenza al marchio (fidelizzazione) da parte del collaboratore che, anche se non direttamente coinvolto nella comunicazione di impresa, sarà in grado di esaltare l immagine e la reputazione della tua azienda. È importante ricordare che tutti i dipendenti che hanno contatti con il pubblico fanno comunicazione, anche se sulla porta dell ufficio c è scritto Acquisti, Vendite o Supporto Tecnico. La Comunicazione in pratica Consigliamo dieci semplici azioni di comunicazione che puoi subito mettere in atto nella tua impresa: Realizza e mantieni aggiornato il profilo della tua azienda Dai una chiara identità alla tua azienda per il tuo mondo interno (troppo spesso trascurato ma di fatto il primo Cliente che l imprenditore deve fidelizzare) e per il tuo mondo esterno. Valorizza il servizio cliente L 80% della Comunicazione è data dai comportamenti che devono costituire l adeguato e concreto sostegno alle azioni comunicative e pubblicitarie. Non si può pensare che la pagina pubblicitaria o il publiredazionale suppliscano a un servizio poco curato, a un assistenza post-vendita discontinua, alla mancanza di informazioni sui prodotti o a una centralinista che risponde in maniera poco cortese o frettolosa. Comunica solo con professionalità La scelta degli argomenti da trattare, il taglio e l impostazione, la stesura dei testi deve essere affidata a figure professionali competenti e in grado di garantire i risultati

15 Stabilisci regole condivise nelle relazioni con l esterno che valgano per tutti È l azienda che comunica ai propri collaboratori quali debbano essere i linguaggi, i contenuti, i metodi e le strategie. Solo dopo aver chiaramente presentato tali procedure, si potrà pretendere dal collaboratore la corretta presentazione verso l esterno. Lei, Parola d ordine: condividere Condividi con i collaboratori e i dipendenti della tua impresa, la cultura aziendale e i valori interni, la mission e la vision dell impresa, le informazioni sui prodotti e sui modi di operare. Comunica per aprire un dialogo in grado di reggere nel tempo. Valorizza l uso di Internet È essenziale curare l immagine e la reputazione dell azienda in Rete. Il sito istituzionale è fondamentale ma non sufficiente: una volta realizzato bisogna tenerlo aggiornato. In questo modo i tuoi Clienti (o quelli potenziali) saranno sempre informati. Segui il tuo piano di comunicazione Ricorda che pianificazione, costanza, continuità negli interventi comunicativi e voglia di aggiornamento sono fondamentali per realizzare la Comunicazione efficace. Non esitare a ricorrere a professionisti Una corretta e funzionale Comunicazione non si improvvisa e non esistono il fai da te o la formuletta da applicare. Per non correre rischi e non sprecare tempo e risorse affidati a professionisti in grado di garantire i risultati. Come noi LA COMUNICAZIONE LA COMUNICAZIONE

16 RELAZIONI PUBBLICHE La Relazione è quella forma di comunicazione che si instaura tra due o più individui e che presuppone uno scambio partecipato di informazioni che porta a una reciproca soddisfazione. Come ci insegna la definizione, Relazione significa aprire e mantenere dei canali di dialogo continuativi e bidirezionali tra la tua impresa e i suoi differenti pubblici. Significa parlare con creatività e passione, con confronto e intesa, con capacità di comunicazione e comprensione reciproca. Risulta chiaro che noi di Blulinda, alla Comunicazione preferiamo la Relazione, tanto da dichiarare persino nel nostro pay off, che riassume la nostra filosofia, Comunicare è un esigenza, dialogare è un arte. È tramite il Dialogo che ci differenziamo dalle semplici agenzie di comunicazione e pubblicità per diventare consulenti. Una bella differenza: come dire fornitori o creatori di un servizio. Comunicare è un esigenza, dialogare è un arte! 30 31

17 Il dialogo reciproco: le relazioni pubbliche Scordati il PR delle discoteche, quel procacciatore a percentuale che attira di qua e di là il suo sciame di contatti a seconda di come gli fa comodo. Un attività di Relazioni Pubbliche è molto più seria. Si tratta di pianificare e mettere in atto un insieme di azioni veramente finalizzate a creare, sviluppare e gestire la relazione con i pubblici influenti per aumentare la reputazione della tua azienda (la famosa Brand Awareness). Usare le Relazioni Pubbliche significa creare e coordinare un sistema di attività di comunicazione per raggiungere specifici obiettivi: la creazione di consenso intorno a una particolare iniziativa/marca, il sostegno ai propri scopi o alle proprie iniziative, la commercializzazione dei propri prodotti, la copertura stampa di una manifestazione e così via. Il dialogo autorevole: l ufficio stampa Molte cose che fai nel tuo lavoro possono essere una notizia utile da diffondere nel tuo settore professionale. Basta che la comunichi a chi è preposto alla gestione dei rapporti con i mezzi d informazione (giornali, radio, tv, testate on-line): il tuo ufficio stampa. Ma se tu non hai tempo di creare la notizia non preoccuparti. E compito del tuo ufficio stampa individuare, tradurre in forma giornalistica e divulgare ai mezzi d informazione tutto ciò che, all interno della tua impresa, rappresenta un informazione con valore di notizia, assicurando il massimo grado di trasparenza, chiarezza e tempestività. È grazie al tuo Ufficio Stampa se il giornale della tua città pubblica talvolta articoli sulla tua azienda; se la stampa specializzata del tuo settore conosce bene il lavoro e i risultati della tua impresa; se dal tuo sito scaricano spesso comunicati e informazioni sulle novità. Infatti, alcuni compiti quotidiani del tuo Ufficio Stampa sono: la redazione di comunicati e interviste riguardanti l attività dell amministrazione e del suo vertice istituzionale; l organizzazione di conferenze, d incontri e di eventi stampa; la realizzazione di una rassegna stampa quotidiana o periodica; il coordinamento e la gestione dei rapporti con i giornalisti. Il Dialogo diretto: l editoria Molte volte per dialogare è necessario rivolgersi a molti ascoltatori contemporaneamente. È per questo che sempre più aziende, enti ed organizzazioni affidano una parte della loro comunicazione alla creazione e al mantenimento di testate editoriali. Queste testate possono essere rivolte a pubblici interni, come gli house organ; alla clientela attuale e potenziale, come le newsletter; o anche ad un pubblico generalizzato, come i tradizionali magazine aziendali

18 Il Dialogo sociale: Eventi, Fiere e Congressi Ogni incontro professionale che svolgi con la tua azienda che sia un congresso o una riunione commerciale, una conferenza stampa, uno stand alla fiera o una presentazione ai clienti - è sempre un momento importantissimo di comunicazione. In un unico spazio, in un unico momento, hai radunato il target che ti interessa che ora devi motivare e portare all azione. Devi fare in modo che ogni tuo partecipante acquisisca le informazioni che t interessa trasferirgli, vivendo questa sua esperienza in modo gratificante. Creare ricordo e gratificazione in chi ti ha visitato è anche il tuo obiettivo a tutte le fiere che frequenti come espositore. Per tutte queste iniziative di dialogo sociale gli strumenti da utilizzare sono diversi nella tecniche e negli obiettivi, e vanno dosati creando un mix che solo una grande professionalità e una consolidata esperienza possono garantire. Il Dialogo istruttivo: la formazione L importanza di investire sulle risorse umane interne è spesso un fattore sottovalutato. Utilizzare una testata editoriale può dare alla tua impresa notevoli vantaggi comunicativi: contenuti perfettamente in linea, aggiornamento costante delle informazioni, controllo editoriale e commerciale della pubblicità, ampliamento dei target di comunicazione, maggior visibilità e autorevolezza. Realizzare una testata - specialmente cartacea - comporta però un grande sforzo organizzativo e gestionale e notevoli costi produttivi e distributivi. Con internet è oggi possibile anche produrre testate editoriali e house organ a forma di Blog, in grado di attrarre ed interessare degli ampi pubblici a caccia di notizie specifiche, con grandi soddisfazioni in termini di visibilità e ritorno e con un enorme risparmio economico. Ma è realmente l unico valore aggiunto che può consentire alla tua impresa di fare la differenza e di distinguersi sul mercato. Puoi insegnare ai tuoi dirigenti a comunicare meglio tra di loro, puoi insegnare ai tuoi commerciali come proporre in modo più efficace i prodotti dell impresa, puoi spiegare alle tue segretarie come fare buona impressione rispondendo alle telefonate. Di più, se vuoi, puoi attivare tantissimi interventi di formazione e micro-formazione che faranno crescere la tua impresa

19 Come puoi usare le relazioni pubbliche per potenziare la tua impresa? Loro, Se Comunicare è un esigenza... Dialogare è un arte, e come tale va svolto solo da artisti professionisti del dialogo e della relazione. La mission di Blulinda consiste nel progettare e gestire percorsi di dialogo costante per i propri Clienti, finalizzati a creare conoscenza e consapevolezza nei mercati di riferimento e, soprattutto, nelle persone che popolano e rendono vivi questi mercati. I nostri servizi Nell area delle Relazioni siamo in grado di offrire una gamma di servizi professionali in grado di soddisfare le esigenze di dialogo e di ufficio stampa a livello nazionale e internazionale. Siamo editori da anni, con una grandissima esperienza nella creazione e sviluppo di testate aziendali e di riviste specialistiche. - Relazioni Pubbliche. Identifichiamo e profiliamo correttamente i diversi target, definiamo gli argomenti, i linguaggi e i contenuti delle notizie, diffondiamo queste notizie con metodo e controllo verso i target individuati. - Ufficio Stampa. Garantiamo la redazione di notizie di qualità con un affiancamento costante e completo durante la realizzazione del progetto da parte un giornalista interno e la collaborazione di professionisti esperti. - Editoria. Con un esperienza ventennale nel settore editoriale e un metodo di lavoro consolidato realizziamo il piano editoriale, gestiamo l intero processo produttivo redazionale e pubblicitario, fino alla produzione e distribuzione. - Eventi, Fiere e Congressi. Con un esperienza ventennale nell organizzazione di congressi, fiere, eventi, workshop B2B, incentives, open house, affianchiamo e consigliamo i nostri clienti in tutte le fasi di lavoro: ideazione e pianificazione strategica, analisi del progetto di fattibilità, ricerca dei materiali, organizzazione e gestione dell evento, verifica e controllo successivi. - Formazione. Proponiamo alle aziende dei moduli didattici - da qualche ora a qualche giorno - rivolti a sviluppare la formazione e l aggiornamento del personale della vostra azienda con responsabilità nel marketing, nella comunicazione e nelle relazioni esterne LE RELAZIONI LE RELAZIONI

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Cap.12 Le relazioni pubbliche Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Capitolo 12 Le relazioni pubbliche Le relazioni pubbliche (PR) Insieme di attività

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Mai più senza smartphone.

Mai più senza smartphone. Mai più senza smartphone. Il telefonino ha superato il pc come mezzo di consultazione del web: 14,5 milioni contro 12,5 milioni.* Sempre più presente, lo smartphone è ormai parte integrante delle nostre

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Alessandra Cimatti*, Paolo Saibene Marketing Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Nelle fasi iniziali del processo d acquisto, oggigiorno, i compratori sono dei fai da te e - sempre

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA novembre 2004 FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA CICLO DI FORMAZIONE SUL RUOLO E SULLA VALORIZZAZIONE DELLA MARCA NELLA VITA AZIENDALE 3, rue Henry Monnier F-75009 Paris www.arkema.com TEL (+33)

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie Mobile Marketing Interattivo QR Code Inside Active Mailing Interattivo Interattivo Chi Siamo Interactive Advertising si avvale di un network di manager

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità.

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità. Studio Le tue aspettative, il nostro Totem. Nella tradizione indigena il tucano rappresenta la guida per la comunicazione tra la realtà ed il mondo dei sogni. Per Tòco è il simbolo della comunicazione

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

E. Bisetto e D. Bordignon per

E. Bisetto e D. Bordignon per Personal Branding pensare, creare e gestire un brand a cura di E. Bisetto e D. Bordignon per Cosa significa Personal Branding Come si fa Personal Branding Come coniugare Brand Personale e Brand Aziendale

Dettagli

DISPENSA N. 18 MARKETING

DISPENSA N. 18 MARKETING 1 E PIANIFICAZIONE Per marketing si intende l'insieme di attività che servono per individuare a chi vendere, che cosa vendere e come vendere, con l'obiettivo di soddisfare í bisogni e i desideri del consumatore,

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

Definizione e struttura della comunicazione

Definizione e struttura della comunicazione Definizione e struttura della comunicazione Sono state date molteplici definizioni della comunicazione; la più semplice e comprensiva è forse questa: passaggio di un'informazione da un emittente ad un

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

GRAFICA. Diamo forma ai tuoi bisogni. Consulenti di soluzioni. grafica cartacea - grafica online - grafica applicata

GRAFICA. Diamo forma ai tuoi bisogni. Consulenti di soluzioni. grafica cartacea - grafica online - grafica applicata Diamo forma ai tuoi bisogni Consulenti di soluzioni GRAFICA grafica cartacea - grafica online - grafica applicata BROCHURES CARTELLINE CATALOGHI LOCANDINE VOLANTINI MANIFESTI CALENDARI MENU LOGOMARCHI

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco Il canale distributivo Prima e dopo Internet Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco La distribuzione commerciale Il canale distributivo è un gruppo di imprese

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale.

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale. PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA NORME DI COMPORTAMENTO DOCENTI: I docenti si impegnano a: 1. Fornire con il comportamento in classe esempio di buona condotta ed esercizio di virtù. 2. Curare la chiarezza

Dettagli

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying by Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying di Alberto Cattaneo Partner, Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying Ormai è diventato un

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

Prosegue il percorso di riflessione

Prosegue il percorso di riflessione strategie WEB MARKETING. Strategie di Customer Journey per la creazione di valore Il viaggio del consumatore in rete Come le aziende possono calarsi nell esperienza multicanale del cliente per costruire

Dettagli

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5 Competenza: partecipare e interagire con gli altri in diverse situazioni comunicative Scuola Infanzia : 3 anni Obiettivi di *Esprime e comunica agli altri emozioni, sentimenti, pensieri attraverso il linguaggio

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione

Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL SITO WEB Art. 1 (Finalità) Il Sito Web del Consorzio è concepito e utilizzato quale strumento istituzionale

Dettagli

DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS

DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS AGENDA Il contesto la strategia europea Significati e definizioni Disseminazione:quando e come, a beneficio di chi? Youthpass Link e materiali di disseminazione

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

10 errori e-mail da evitare!

10 errori e-mail da evitare! 10 errori e-mail da evitare! Dal sito PILLOLE DI MARKETING WEB Le e-mail sono parte integrante dell attività di business come mezzo di contatto e di relazione e come tali diffondono l immagine di aziende

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno.

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Automotive Business Intelligence La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Prendere decisioni più consapevoli per promuovere la crescita del vostro business. Siete pronti ad avere

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO Uno spot pubblicitario è formato da tre elementi principali: IMMAGINI MUSICA PAROLE L INFLUENZA DELLO SPOT SULLO SPETTATORE LE IMMAGINI Possono, anche tramite l'utilizzo

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

SOCIAL BRANDING La comunicazione positiva. Roma, 30 maggio 2002

SOCIAL BRANDING La comunicazione positiva. Roma, 30 maggio 2002 SOCIAL BRANDING La comunicazione positiva Roma, 30 maggio 2002 Indice Lo scenario italiano 3-10! Come la pensano gli italiani! Le cause sociali di maggiore interesse! Alcuni casi italiani! Il consumatore

Dettagli

il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto

il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto il retail: una sfida avvincente Gestire una propria rete di punti vendita monomarca diretti o in franchising, per molte aziende sta diventando

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO Tutte le aziende ed attività economiche hanno bisogno di nuovi clienti, sia per sviluppare il proprio business sia per integrare tutti quei clienti, che

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL MARKETING

GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL MARKETING WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL MARKETING A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA SOMMARIO PREMESSA... 5 PRINCIPI E FASI DEL MARKETING... 6 BISOGNI, DESIDERI, DOMANDA... 6 VALORE, COSTO E SODDISFAZIONE...

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori Costruire uno Spin-Off di Successo Non fidarsi mai dei professori Spin-Off da Università: Definizione Lo Spin-Off da Università è in generale un processo che, partendo da una tecnologia disruptiva sviluppata

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione

Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione Abbiamo creato questo questionario per aiutarti a prepararti per il workshop e per farti pensare ai diversi aspetti delle collezioni digitali

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli