Murat va a fare la spesa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Murat va a fare la spesa"

Transcript

1 Riabilitazione Murat va a fare la spesa Testo di Julie Kosaner

2 Per coloro che lavorano con i bambini, Benvenuti a «Murat va a fare la spesa», il secondo volume di questa serie. «Murat va a fare la spesa» è un testo narrativo pieno di colori corredato da suggerimenti su come utilizzare il materiale e da attività supplementari. Il libro è stato ideato per aiutare sia i professionisti sia i genitori che sono a contatto con dei bambini con deficit uditivo che hanno avuto un impianto cocleare o fanno uso di apparecchi acustici. Preferibilmente questi libri dovrebbero essere usati dal personale specializzato nel corso delle sedute di riabilitazione a cui sono presenti anche i genitori. Certe pagine di particolare interesse possono essere date ai genitori in modo che continuino a lavorare sulla storia quando sono a casa. Tuttavia i familiari possono utilizzare il materiale anche senza l assistenza del personale specializzato. Per me è stato un piacere produrre questo libro, mi auguro che sia un piacere anche per voi usarlo. Il libro è composto da nove pagine di fotografie e testi che raccontano la storia. Di fianco a ognuna di queste pagine ci sono dei suggerimenti per gli adulti che lavorano con il bambino. Qui troverete delle indicazioni precise su cosa dire e delle idee per altre attività supplementari, molte delle quali si concentrano sull ascolto. Il libro comprende anche dei disegni in bianco e nero degli oggetti e degli avvenimenti principali della storia. Ci sono anche le figure dei personaggi principali. Questi disegni possono servire per costruire del materiale per completare la storia. Leggete tutto il libro e ritagliate le figure e le carte del gruppo A prima di guardare il libro con il bambino. Potete preparare insieme il materiale e approfittare di questa attività per introdurre l argomento e i personaggi principali. Quando parlate delle fotografie insieme al bambino, utilizzate delle frasi complete e cercate di non limitarvi a una semplice definizione degli oggetti. Cercate di prestare la massima attenzione al bambino. Parlate delle cose che gli interessano. Non è necessario seguire l ordine degli argomenti proposti. Osservate e ascoltate attentamente il bambino così da riuscire a capire quello che sta cercando di dirvi. Quando avete capito che cosa intende dire, rispondete in maniera appropriata. Talvolta potete riformulare le parole del bambino in una frase breve e corretta. In certi casi incorag giate il bambino a riprodurre questa frase corretta. Coinvolgete il bambino nel racconto: per esempio chiedetegli di fare finta di sbucciare e mangiare una banana. Mentre descrivete una fotografia, tirate fuori i personaggi di cartoncino e le carte del gruppo A inerenti al racconto. Usate il materiale per mimare quanto avviene nella fotografia. Queste attività aiuteranno il bambino a mantenere più a lungo la concentrazione, a capire più facilmente la storia e ad abituarsi a ripetere frasi e parole. Incoraggiate il bambino a ripetere quello che dicono i personaggi. Leggete il libro più volte; a mano a mano che il bambino acquisterà familiarità con la storia, gli sarà più facile prevedere gli avvenimenti successivi e troverà più piacevole questa attività condivisa con voi. Si possono costruire 2 gruppi di carte usando le figure incluse nel libro: Il gruppo A comprende le figure in bianco e nero degli oggetti della storia, per es. il latte, le uova. Il gruppo B comprende disegni in bianco e nero delle fotografie che compongono la storia. Giochi basati sull ascolto: Usate le carte del gruppo A per ascoltare e riconoscere le parole e quelle del gruppo B per ascoltare e riconoscere le frasi (linguaggio continuo). Dopo che il bambino ha acquisito familiarità con la storia, scegliete alcune carte da un gruppo, abbinate una parola o una frase a ogni carta e poi dite una di queste parole o frasi senza che il bambino possa vedere il vostro viso. Chiedete al bambino di ascoltare, di cercare di ripetere quello che sente, e poi di dimostrare di avere capito il significato della parola o della frase detta indicando la carta giusta. Quando scegliete le parole o le frasi da abbinare, usate quelle che il bambino conosce o che sono state ripetute nel 2

3 corso della conversazione. All inizio fate scegliere solo tra 2 o 3 oggetti che hanno dei nomi molto diversi tra di loro, per es. uova e banane. A mano a mano che il bambino acquista sicurezza, potete presentargli un numero maggiore di elementi e/o elementi con nomi più simili. Non rendete troppo difficile l esercizio. Ricordate che se il bambino riuscirà a rispondere, si sentirà più sicuro di sé e vorrà continuare a fare dei giochi basati sull ascolto. Giochi che facilitano il linguaggio tramite ripetizione: Usate le coppie di carte dal gruppo A e B: parlate in modo naturale con il bambino per tutta la durata del gioco. 1. Gioco della memoria: (Il numero di coppie di carte dipende dalle capacità del bambino). Mescolate le carte e mettetele sul tavolo coperte. Fate attenzione a non cambiare la posizione delle carte. Il gioco consiste nel ricordare dove si trova ogni singola carta e di abbinarla con l altra uguale. A turno ogni giocatore scopre una carta e poi un altra. Se un giocatore trova una coppia, la mette da parte e ha diritto a un altro turno. 2. Tombola con le figure: Mettete sul tavolo, di fronte al bambino, alcune carte scoperte. Mettete l altra carta di ogni coppia in un sacchetto. Estraete una carta alla volta. Dite al bambino di ascoltare mentre dite di che figura si tratta. Chiedete al bambino di ripetere quello che ha sentito e di indicare la carta giusta corrispondete. Ricordate di fare a turno a tirare fuori le carte dal sacchetto. Raccontare di nuovo la storia: Parlate delle fotografie del libro, poi preparate la carta corrispondente del gruppo B. Queste carte possono essere usate per stimolare il bambino a ricordare la sequenza degli avvenimenti e raccontare di nuovo la storia con parole sue. Cartoncini da ritagliare: Sono accluse le figure dei personaggi più importanti della storia. Le potete ritagliare e costruire dei personaggi di cartoncino, che possono essere usati con le carte del gruppo A per mimare gli avvenimenti principali. Figura: che cosa c è di sbagliato? Questa figura dovrebbe stimolare il bambino a dirvi che cosa c è di sbagliato. Quanto più il bambino farà pratica nel parlare, tanto più presto migliorerà l uso della lingua parlata. Ringraziamenti: Desidero ringraziare Ilona Anderson e Susanne Almadin del Dipartimento di Ricerca Clinica, MED- EL Worldwide Headquarters, Innsbruck, Austria, per l aiuto offertomi nella produzione di questo libro. Desidero ringraziare anche Denise Shepherd per aver fornito le illustrazioni. Sono riconoscente ad Ahmet Karaman e alla sua famiglia, soprattutto a Murat, per la collaborazione nel preparare le fotografie per questo libro. Julie Kosaner Specialista di Clinica Pediatrica MED-EL Traduzione italiana a cura di Tiziana Menegus 3. Che cosa manca? (usate solo una carta di ogni coppia) Mettete alcune carte scoperte sul tavolo davanti al bambino. Dite al bambino di chiudere gli occhi e nel frattempo togliete una carta dal tavolo, poi chiedete al bambino quale carta manca. Ricordate di scambiarvi i ruoli! 3

4 Genitore Attività da fare insieme: Preparate i cartoncini con le figure di Murat, il coniglio Meddy e la mamma. Pagine 38 e 39. Preparate le carte del Gruppo A (cibo). Pagina 26. Preparate i cartoncini con il cibo. Pagina 34. Costruite una piccola borsa della spesa in cui mettere i cartoncini del cibo. Usate questo materiale per presentare i personaggi principali e l argomento della spesa. Parlate di... Il bambino della figura. Dategli un nome - Murat. Chi porta con sé - il coniglio Meddy. Che cosa ha in mano - una borsa di plastica. Che cosa potrebbe esserci nella borsa. Guardate le figure piccole con il cibo. Confrontatele con le fotografie piccole sul frontespizio. Potete anche confrontare queste foto con la carte del Gruppo A 1-6. Suggerite che questi oggetti potrebbero essere nella borsa. Usate le carte del Gruppo A o preparate i cartoncini con il cibo (pagina 34) per giocare a fare la spesa. Se di solito andate a fare la spesa con il vostro bambino, parlate di questa esperienza parlate delle cose che comprate e dove le comprate. 4

5 Bambino 5

6 Genitore Parlate di... I personaggi che si vedono nella fotografia. Che cosa sta facendo/pensando/dicendo la mamma. Che cosa c è nel frigorifero - è pieno o vuoto? Che cosa sta pensando/dicendo Murat. Se il contenitore per le uova è pieno o vuoto. Che cosa sta mangiando/dicendo Meddy. La lista della spesa - riuscite a vedere alcuni dei disegni che ha fatto Murat? Riguardate la copertina del libro. Dove pensate che andranno la mamma, Murat e Meddy. Attività da fare insieme: Pagina 32: Incollate questo foglio su del cartoncino. Se possibile abbinate il cibo che si vede nella figura con del cibo vero. Contate ogni tipo di cibo, per esempio uova - 6 e fate vedere al bambino il numero 6. Colorate le figure. Ritagliate il foglio lungo le linee più scure per ottenere un puzzle. Fate più volte il puzzle con il bambino. Ascolta, ripeti e indica l oggetto o l azione rilevante nella fotografia: Guardate la fotografia. In base alle abilità del bambino, decidete insieme su quali elementi si incentreranno le vostre domande, per es. Murat, la mamma, il frigorifero o la lista della spesa. Se volete potete usare una frase introduttiva come «mostrami / dov è» Usate la stessa tecnica per le azioni, per es. «Meddy sta mangiando una mela» o «la mamma sta guardando nel frigo» o «Murat dice, Non ci sono più uova.» 6

7 Bambino Abbiamo bisogno di latte. Non ci sono più uova! Dobbiamo comprare delle mele. La mamma, Murat e il coniglio Meddy stanno preparando la lista della spesa. La mamma guarda nel frigo. «Abbiamo bisogno di latte», dice. «Non ci sono più uova», dice Murat. Meddy sta mangiando l ultima mela. Dice: «Dobbiamo comprare delle mele». 7

8 Genitore Parlate di... Che cosa c è sulla lista della spesa. Se possibile, confrontate questi oggetti con del cibo vero che avete in casa. Il cibo: la forma, il colore e il numero dei pezzi. Che cosa vorrebbe aggiungere alla lista Meddy. Che cosa vorrebbe aggiungere alla lista il vostro bambino. Attività: Pagine 33 e 34: Scrivete una lista della spesa: abbinate gli oggetti a pagina 34 con gli oggetti colorati sulla lista a pagina 9 del libro. Contate gli oggetti e colorateli. Ritagliate gli oggetti e incollateli accanto al numero giusto a pagina 33. Potete completare questa attività nel corso di alcuni giorni. Ascolta, ripeti e indica la carta giusta: (Gruppo di carte A): Scegliete degli oggetti che il bambino conosce bene, prendete 2 o più carte del Gruppo A. Ripetete la stessa frase breve ogni volta che parlate di una certa immagine, per es. 6 uova, 4 banane. Forse il bambino avrà bisogno che vengano aggiunte delle altre parole per aiutarlo a riconoscere quello che state dicendo, per es. 4 banane gialle. Mettete le carte scoperte sul tavolo. Dite la frase che avete scelto per un certo oggetto. Il bambino dovrebbe ripetere quello che sente e indicare o girare la carta giusta. Scambiatevi i ruoli in modo che il bambino abbia la possibilità di dire le frasi/le parole. Se il bambino riesce a riconoscere queste parole, ditele senza che possa vedere il vostro viso. Potete ripetere più volte questo gioco nel corso di diversi giorni, rendendolo ogni volta un po più difficile aumentando il numero di oggetti. Il compito può diventare notevolmente più difficile se aggiungete anche i pezzi del puzzle con i numeri 1-6 (dal foglio delle attività a pagina 32). Il bambino dovrà ora riconoscere una parola tra un insieme di parole come queste: uova, due, pane, latte, tre, sei, mele, pollo, quattro, banane, cinque. Ascolto - avanzato: Inventate delle frasi, per es. Murat compra 2 filoni di pane. Murat compra 3 cartoni di latte. Murat compra 4 banane, ecc. Presentate queste frasi senza seguire un ordine preciso e chiedete al bambino di ascoltare e ripetere. Scambiatevi i ruoli in modo che il bambino abbia la possibilità di formulare delle frasi. 8

9 Bambino Voglio comprare della lattuga! Che cosa compreranno la mamma, Murat e Meddy? Guardiamo la lista. 1 pollo, 2 filoni di pane, 3 cartoni di latte, 4 banane, 5 mele e 6 uova. Che cos altro vuole comprare Meddy? 9

10 Genitore Parlate di... Che cosa ha in mano la mamma. Che cosa c è nel suo borsellino. Perché Murat si mette gli occhiali da sole e il cappellino. Il tempo. Chi ha la lista della spesa. Perché Meddy ha una penna. Dove andranno. Attività: Abbinate gli oggetti nelle foto piccole con gli stessi oggetti nella fotografia grande. Attività: pagina 36: Osservate, descrivete e colorate gli oggetti su questa pagina. Trovate gli stessi oggetti a pagina 11 del libro. Dite a chi appartiene ciascun oggetto. Sul foglio delle attività tracciate una linea tra ogni oggetto e il personaggio a cui appartiene. Ricordate di parlare con il bambino nel corso dell attività, per es. dicendo «Sì, questo è il cappellino di Murat! Fa caldo!» Ascolta, ripeti e indica la figura giusta: Usate 2/più/tutti gli oggetti a pagina 36. Se il bambino ha appena imparato a distinguere tra 2 oggetti, sceglietene due che abbiano dei nomi diversi per lunghezza e suono, per es. cappellino e occhiali da sole. Il compito può essere reso più difficile aumentando il numero di opzioni e usando una frase introduttiva. Ascolta ed esegui delle istruzioni: Usate i cartoncini ritagliati con i personaggi e le chiavi della macchina, il borsellino, gli occhiali da sole, il cappellino, la penna e la lista della spesa (Gruppo di carte A). Chiedete al bambino di ripetere ed eseguire delle istruzioni, per es. «Dai le chiavi della macchina alla mamma», «Dai a Meddy il cappellino e il borsellino». Ascolto - avanzato: 1. Domande e risposte: Insieme pensate ad alcune domande e risposte relative a questa pagina. A turno fate le domande e date le risposte. Quando il bambino ha familiarità con il gioco, fate le domande senza un ordine preciso e senza che il bambino possa vedere il vostro viso. Questo tipo di attività può essere ripetuto con le altre pagine del libro. Esempi: «Che cosa ha in mano la mamma?» - «Le chiavi della macchina e il borsellino»; «Che cosa si mette Murat?» - «Gli occhiali da sole e il cappellino». Modelli di frasi: Attività: pagina 37: Modelli 1 e 2: Formulate delle frasi diverse usando le parole a disposizione. Se il bambino ha difficoltà a riconoscere le frasi basandosi solo sull ascolto, lasciate che possa vedere il vostro viso e mostrategli anche le frasi scritte prima di chiedergli di ascoltare di nuovo. Ricordate di scambiarvi i ruoli. 10

11 Bambino Andiamo! Sono pronto! Aspettatemi! La mamma ha le chiavi della macchina e il borsellino. Murat si mette gli occhiali da sole e il cappellino. Meddy ha la lista della spesa e una penna. È pronto per partire. 11

12 Genitore Parlate di... Dove si trovano la mamma, Murat e Meddy e che cosa si vende in questo negozio. Che cosa c è nel banco frigo. Che cosa compra la mamma. Che cosa sta facendo Meddy - legge la lista della spesa e cancella pollo. Che cosa sta guardando Murat i pesci nella vasca. Se anche il vostro macellaio ha una vasca per i pesci o no. Guardate di nuovo la lista a pagina 9 e parlate delle compere successive. Mimare le azioni: Mimate la scena usando le figure ritagliate del macellaio, della mamma e di Murat e la figura del pollo nel Gruppo di carte A. Cercate di ripetere quello che dicono i personaggi. In base alle abilitá del bambino potete sviluppare il dialogo, per es. la mamma dice: «Vorrei un pollo, per favore.» «Quanto costa?» Macellaio: «Sei euro.» Attività: Pagina 33: cancellate pollo dalla lista della spesa. Attività: Pagine 34 e 35: Incollate questi fogli su del cartoncino. Colorate e ritagliate la figura del pollo a pagina 34 e mettetela nella borsa della spesa a pagina 35. Usate dell adesivo tipo il velcro, in maniera che il bambino possa mettere e togliere gli oggetti più volte. Parlate di che cosa hanno comprato finora la mamma e Murat e che cosa devono ancora acquistare. Ascolta, ripeti e indica la carta giusta: 1. In base alle abilità del bambino potreste decidere di usare solo alcune o tutte le carte del Gruppo A. Ricordate che il bambino deve avere familiarità con le parole prima che gli possiate chiedere di ripeterle basandosi solo sull ascolto. È molto importante che il bambino riesca a rispondere e si diverta a fare questi giochi di ascolto. A mano a mano che il bambino acquista sicurezza nell ascolto, potete parlare a voce più bassa o ripetere il gioco anche se ci sono rumori di sottofondo. 2. Potete usare 2 o più carte del Gruppo B per fare questo gioco, ma ora si tratta di riconoscere delle frasi già sentite. Ricordate di ripetere/usare delle frasi che avete usato quando avete descritto la fotografia. Scegliete delle frasi adatte alle abilitá del bambino, per es. a pagina 6: «Meddy è pronto» oppure «La mamma ha le chiavi della macchina». A pagina 13: «Un pollo, per favore» oppure «Sono dal macellaio e la mamma compra un pollo». 12

13 Bambino Che cosa ci serve? Un pollo! Guarda i pesci! Eccoli dal macellaio. Che cosa compra la mamma? Meddy dà un occhiata alla lista e grida, «Un pollo.» Murat è occupato a osservare i pesci rossi nella vasca. «Guarda i pesci!» grida. 13

14 Genitore Parlate di Dove si trovano la mamma, Murat e Meddy e che cosa compreranno. Che cosa fa e dice la mamma. Che cosa Murat ha in mano. Il profumo del pane. Se al bambino piace mangiare il pane fresco. Che cosa sta facendo Meddy. Le compere successive. Mimare le azioni: Mimate la scena usando le figure ritagliate del panettiere, della mamma e di Murat e la figura del pane nel Gruppo di carte A. Cercate di ripetere quello che dicono i personaggi. In base alle abilitá del bambino potete sviluppare il dialogo, per es. la mamma dice: «Vorrei due filoni di pane, per favore.» Panettiere: «Normale o integrale?» E così via. Attività: Pagina 33: cancellate pane dalla lista della spesa. Attività: Pagine 34 e 35: Colorate e ritagliate i filoni di pane a pagina 34 e metteteli nella borsa della spesa a pagina 35. Parlate delle cose che hanno acquistato finora e di quello che devono ancora comprare. Gioco della memoria: Fate il gioco usando alcune o tutte le coppie di carte del Gruppo A. Scegliete degli oggetti che il bambino conosce bene e 1 o 2 oggetti che non conosce molto bene. Questo gioco stimola l apprendimento di parole nuove. Ricordate di parlare in modo naturale nel corso dell attività. Ascolta, ripeti e indica l oggetto o l azione rilevante nella fotografia: Guardate la fotografia. In base alle abilità del bambino, decidete insieme su quali elementi si incentreranno le vostre domande, per es. il panettiere, la lista della spesa o il pane. Se volete potete usare una frase introduttiva come «mostrami / dov è» Usate la stessa tecnica per le azioni, per es. «Meddy cancella il pane dalla lista» o «La mamma sta pagando» o «Murat porta il pane». Con un bambino con maggiori abilità potete rifare lo stesso gioco introducendo la frase «Il mago dice» e il bambino dovrebbe indicare la figura solo se fate precedere la frase «Il mago dice» Ascolta e indica la carta giusta - Gruppo B (1-4): La scala delle carte del Gruppo B: (1-4) Aiutate il bambino a disporre le carte nell ordine giusto. Cercate di usare la stessa frase/le stesse frasi quando parlate di una certa carta. In questo modo sarà più facile per il bambino riconoscere queste espressioni. 14

15 Bambino Ecco a Lei! Grazie! Cancello il pane. Che buon profumo ha questo pane! La mamma, Murat e Meddy sono dal panettiere. La mamma paga 2 filoni di pane. Murat porta il pane. Il pane è ancora caldo, ha un profumo buonissimo. Murat vuole mangiare subito il pane! Meddy cancella il pane dalla lista. Che cosa devono comprare ancora? 15

16 Genitore Parlate di... Dove si trovano la mamma, Murat e Meddy e che cosa compreranno. Che cosa fa e dice la mamma. Che cosa sta facendo Murat. Se al bambino piace spingere il carrello o sedersi nel carrello. Che cosa si vede nel carrello. Che cosa sta facendo Meddy. Le compere successive. Attività: Pagina 33: cancellate latte e uova dalla lista della spesa. Attività: Pagine 34 e 35: Colorate e ritagliate il latte e le uova a pagina 34 e metteteli nella borsa della spesa a pagina 35. Parlate delle cose che hanno acquistato finora e di quello che devono ancora comprare. Gioco: Che cosa manca? : Usate alcune o tutte le carte del Gruppo A. Gioco: Che cosa manca? (Avanzato): Tenete a portata di mano la lista della spesa e tutti gli oggetti che vanno nella borsa. Disponete questi oggetti sul tavolo. A turno togliete 1, 2 o più oggetti. L altra persona deve dire che cosa manca, per es. mancano 2 banane (perché ce ne sono solo due). Ascolta ed esegui le istruzioni: Usate la borsa della spesa e le figure con il cibo. Chiedete al bambino di ascoltare, ripetere ed eseguire le istruzioni. Le istruzioni possono essere semplici o più complesse, per es. «Metti il pollo nella borsa» oppure «Metti nella borsa 1 banana, 2 mele e 1 filone». Ricordate di scambiarvi i ruoli. Date qualche suggerimento al bambino se non riesce a pensare da solo alle istruzioni da dare. Ascolto - avanzato: 1. Insieme pensate ad altre cose che Murat avrebbe potuto comprare. Se il bambino sa leggere e scrivere, potete scrivere delle frasi come «Murat ha comprato 2 sacchetti di patatine», «Murat ha comprato 5 arance». Intervallate queste frasi con delle frasi vere dal libro, per es. «Murat ha comprato 1 pollo». Dite una di queste frasi, il bambino dovrà ripeterla e dire se è vera o falsa. 2. Attività: Pagina 37: Modello di frasi 3. 16

17 Bambino Cancello il latte. Va bene, anche tu stai attento! Non fare cadere le uova! Il prossimo negozio è il supermercato. Murat aiuta a spingere il carrello. Meddy è seduto nel carrello. Quanti contenitori di latte vedi? 1, 2, 3. «Mamma, stai attenta, non fare cadere le uova!» grida Murat. Meddy cancella dalla lista latte e uova. 17

18 Genitore Parlate di Dove si trovano la mamma, Murat e Meddy e che cosa compreranno. Che cosa fa e dice la mamma. Che cosa sta facendo Murat. Sta contando le mele. Che cosa mette nel sacchetto Meddy. Lui vuole della lattuga. Qual è il frutto preferito del bambino. Se hanno comprato tutte le cose sulla lista della spesa. Dove andranno adesso. Attività: Pagina 33: cancellate banane e mele dalla lista della spesa. Attività: Pagine 34 e 35: Colorate e ritagliate le banane e le mele a pagina 34 e mettetele nella borsa della spesa a pagina 35. Togliete tutti gli oggetti dalla borsa e chiedete al bambino di rimetterli dentro nell ordine in cui sono stati comprati! Mimare le azioni: Mimate la scena usando le figure ritagliate del fruttivendolo, della mamma e di Murat e le figure delle mele, delle banane e della lattuga nel Gruppo di carte A. Ascolta, ripeti e indica l oggetto o l azione rilevante nella fotografia: Guardate la fotografia. In base alle abilità del bambino, decidete insieme su quali elementi si incentreranno le vostre domande, per es. il fruttivendolo, la lattuga, le mele. Se volete potete usare una frase introduttiva come «mostrami / dov è» Usate la stessa tecnica per le azioni, per es. «Meddy mette la lattuga nel sacchetto» o «La mamma compra delle banane» o «Murat sta contando le mele». Ascolta, ripeti e indica la carta giusta - Gruppo B (1-6): La scala delle carte del Gruppo B (1-6): Ascolto - avanzato: 1. Associazioni di parole: A turno, quando sentite il nome di un colore, dite il nome del cibo ad esso associato, per es. bianco - latte, giallo - banana, rosso - mela, verde - lattuga, marrone - pane. Pensate ad altre associazioni 2. Ripetete il gioco con i numeri, per es.: 1 - pollo, 6 - uova. 3. Ascolta e completa la frase, per es.: La mamma è andata al supermercato e ha comprato La mamma ha guardato nel frigo e ha detto Murat si è messo 18

19 Bambino Mmm! Che bella insalata! Prendo queste. 1, 2, 3, 4, 5 Ultimo negozio! Dal fruttivendolo. Murat conta 5 mele rosse. La mamma sceglie 4 banane gialle. Meddy mette nel sacchetto della lattuga verde e croccante. Hanno finito di fare la spesa. È ora di andare a casa. 19

20 Genitore Parlate di Che cosa sta facendo la mamma. Dove viene messo il cibo. Che cosa sta facendo Murat - sta facendo una composizione con le mele e le banane. Pensate ad altre composizioni. Guardate le fotografie piccole. Che cosa sta facendo Meddy. Come mai si è rotto un uovo. Attività: p. 34: Con i cartoncini ritagliati del cibo che avete preso dalla borsa della spesa create anche voi delle composizioni. Tombola con le figure: Usate le carte del Gruppo A (1-12) o le carte del Gruppo B (1-7). Mettete una carta di ogni coppia di fronte al bambino. Mettete l altra carta di ogni coppia in un sacchetto. Estraete una carta alla volta. Senza mostrare la carta che state descrivendo, chiedete al bambino di indovinare di che figura si tratta e di indicare la carta equivalente. Ricordate di scambiarvi i ruoli. Leggi e ripeti le frasi del testo: Se il bambino sa leggere, leggete insieme il testo. Poi, con il testo di fronte al bambino, ripetete una frase alla volta, seguendo l ordine del libro, e chiedete al bambino di ripetere quello che avete detto. Incoraggiate il bambino a riprodurre la frase come l avete detta voi. Quando il bambino ha acquisito familiarità con il testo, potete presentare le frasi senza che il bambino possa vedere il vostro viso. È una buona idea togliere il testo scritto, in modo che il bambino si affidi solo all ascolto. L esercizio può essere fatto anche con le altre pagine del libro. Ascolto - avanzato: Ascolta e correggi la frase: Voi dite, per esempio, «Murat ha comprato 4 banane verdi». Il bambino replica, «No, ha comprato 4 banane gialle.» «Murat ha comprato due contenitori di latte.» «No, ha comprato 3 contenitori di latte.» L esercizio può diventare più difficile se la frase contiene due cose sbagliate, per es. «Murat ha comprato 4 mele viola.» «No, ne ha comprato 5 rosse.» Ricordate di scambiarvi i ruoli. Il bambino avrà forse bisogno del vostro aiuto per pensare a delle affermazioni errate. Ne potete inventare alcune insieme e trascriverle, prima di chiedere al bambino di fare questo gioco. 20

21 Bambino Oh no! Si è rotto un uovo! Metto via il pollo. 1 banana, 2 mele. La mamma mette nel frigo il pollo, il latte e la lattuga. Murat fa una composizione con le banane e le mele: 1 banana lunga, 2 mele rotonde, 1 banana lunga, 2 mele rotonde Meddy conta le uova 1, 2, 3, 4, 5, 6. Oh no! Si è rotto 1 uovo. Vedi dov è il pane? 21

22 Genitore Parlate di Perché la mamma dice grazie a Murat e Meddy. Che cosa dà a Murat e a Meddy. Se il vostro bambino preferirebbe ricevere un uovo di cioccolato o una lattuga! Che lavoretti fa il vostro bambino. La sorpresa che potrebbe esserci nell uovo. Altre attività da fare a casa: Controllate le provviste che avete in cucina, soprattutto quelle che sono quasi finite, per es. un sacchetto di biscotti mezzo vuoto. Scrivete la vostra lista e andate a fare la spesa insieme! Gioco di memoria basato sugli oggetti comprati: Iniziate il gioco dicendo «Murat ha comprato un pollo» e il bambino dovrebbe rispondere aggiungendo un altro elemento, per es. «Murat ha comprato un pollo e del latte». Ogni giocatore ripete quello che ha detto l altro e aggiunge un elemento in più. Il primo che dimentica la sequenza perde! Cercate di fare questo gioco affidandovi solo all ascolto.. Racconta di nuovo la storia: Incoraggiate il bambino a mettere nell ordine giusto le carte del Gruppo B. All inizio potrebbe avere bisogno del vostro aiuto. Stimolate il bambino a ricordare gli avvenimenti successivi facendogli delle domande e riguardando il libro, soprattutto la lista della spesa. Evitate di dire che il bambino ha messo le carte nell ordine sbagliato. Spiegategli invece perché una certa sequenza non sembra logica, per es. «La mamma non può andare dal macellaio prima di uscire di casa con le chiavi». Quando le carte sono nell ordine giusto, incoraggiate il bambino a raccontare di nuovo la storia, dicendo una o due frasi per ogni figura. Ascoltate con attenzione e cercate di capire che cosa intende dire. Mostrate di apprezzare i suoi sforzi; non correggete tutti gli errori! Quando pensate di avere sfruttato a sufficienza il libro, incollate le carte del Gruppo B, in ordine, o su una parete o in un quaderno, e ogni tanto ripassate insieme la storia. 22

23 Bambino Mmm! Mi piace un sacco la lattuga! Grazie per il vostro aiuto. Guarda! C é anche una sorpresa! La mamma dice, «Siete stati di grande aiuto. Grazie!» La mamma dà un po di lattuga a Meddy. Murat riceve una ricompensa speciale, un uovo di cioccolato con la sorpresa dentro! 23

24 Genitore Parlate di... Paragonate questa fotografia con la fotografia a pagina 11. Il cappellino della mamma. Di chi è il cappellino? È la misura giusta per la mamma? La borsa della mamma. Il berretto e la sciarpa che ha Murat. Si portano dei berretti così d estate? Murat ha un piede scalzo. Dove è finita l altra scarpa? Riuscirà a camminare così? Gli abiti e gli occhiali da sole di Meddy. I maschietti portano una gonna? Riuscirà a scrivere con un pettine? Quello che dicono i personaggi. Che cosa dovrebbero dire? Attività extra: Inventate una storia fatta di figure: Un modo per stimolare delle conversazioni produttive, ma allo stesso tempo divertenti, è di prendere spunto dai disegni dettagliati che avete creato insieme al bambino. I disegni vi aiuteranno anche a capirvi a vicenda. Cominciate col disegnare un solo oggetto, per es. una casa. Decidete insieme dove mettere la porta, la finestra, ecc. Incoraggiate il bambino a fare lui stesso il disegno. Pensate a chi potrebbe appartenere la casa, magari fate vedere il viso di una persona che guarda dalla finestra. Forse ci potrebbe essere un auto davanti alla casa. Chi guida la macchina? Chi è il proprietario? Parlatene con il bambino. Poi disegnate un giardino. Decidete insieme che cosa mettere nel giardino; se il bambino disegna un cane, voi potreste disegnare un gatto che scappa quando vede il cane. Stimolate il bambino a pensare ad altre cose da disegnare. Cercate di legare i diversi elementi in modo che alla fine si formi una storia. A volte la conversazione può partire da un elemento sbagliato, per es. un pesce su un albero o un fiore capovolto. 24

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

La guerra delle posizioni

La guerra delle posizioni www.maestrantonella.it La guerra delle posizioni Gioco di carte per il consolidamento del valore posizionale delle cifre e per il confronto di numeri con l uso dei simboli convenzionali > e < Da 2 a 4

Dettagli

Viva le vacanze! Leitfaden

Viva le vacanze! Leitfaden Viva le vacanze! Viva le vacanze! è un corso ideato per un pubblico adulto, senza preconoscenze della lingua italiana ed interessato ad acquisire una competenza linguistica e culturale di base, soprattutto

Dettagli

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali Guida alle attività è un attività da usare con studenti dagli 11 ai 14 anni o con più di 16 anni. Consiste in un set di carte riguardanti le conoscenze basilari sulle cellule staminali e sulle loro applicazioni

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

L'appetito vien...assaggiando!

L'appetito vien...assaggiando! SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAGIC SCHOOL 2 coop. soc. VIA G. MELI, N. 8 90010 FICARAZZI PROGETTO EDUCATIVO A.S. 2014 / 2015 L'appetito vien...assaggiando! INSEGNANTI : Benfante Rosa, Bentivegna Simona,

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Unità uno. barche e vento. I colori. Le parti del corpo. I numeri. da 11 a 20 La casa Chi è? La casa (2) Gli animali.

Unità uno. barche e vento. I colori. Le parti del corpo. I numeri. da 11 a 20 La casa Chi è? La casa (2) Gli animali. Unità uno I numeri da 0 a 10 Che tempo fa? 1 I colori Le parti del corpo I numeri da 11 a 20 La casa Chi è? La casa (2) Gli animali Gli animali (2) I giorni, i mesi, le stagioni barche e vento Da dove

Dettagli

AVVIAMENTO ALL ORIENTEERING. per bambini di 4-6 anni. di CRISTINA RUINI

AVVIAMENTO ALL ORIENTEERING. per bambini di 4-6 anni. di CRISTINA RUINI AVVIAMENTO ALL ORIENTEERING per bambini di 4-6 anni di CRISTINA RUINI Esperienze di gioco-orienteering svolte nell anno scolastico 2009-2010 alla scuola d infanzia di Longera (Trieste) Questa è una raccolta

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Gioco sensoriale stagionale

Gioco sensoriale stagionale Obiettivi Conoscere la frutta e la verdura di stagione grazie all aiuto dei cinque sensi. Allenare l utilizzo isolato dei sensi Età Da 7 anni Luogo In classe Timo Ullmann/WWF Svizzera Il gioco sensoriale

Dettagli

2011 Alma Edizioni. Materiale fotocopiabile

2011 Alma Edizioni. Materiale fotocopiabile Proponiamo alcune possibili attività didattiche da fare in classe con i calendari di Domani, in cui sono riportati gli eventi significativi della cultura e della Storia d Italia. 2011 Alma Edizioni Materiale

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI INGRESSO Si mostra sereno Ricerca gli altri bambini Porta gli oggetti a scuola SERVIZI IGIENICI Ha il controllo sfinterico

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA Tutti gli anni, affrontando l argomento della divisibilità, trovavo utile far lavorare gli alunni sul Crivello di Eratostene. Presentavo ai ragazzi una

Dettagli

La natura del linguaggio e il processo di acquisizione

La natura del linguaggio e il processo di acquisizione La natura del linguaggio e il processo di acquisizione Il bambino nasce con un patrimonio genetico e con una predisposizione innata per il linguaggio. Affinché ciò avvenga normalmente è necessario che

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

ÒMangio a scuolaó sezione bambini

ÒMangio a scuolaó sezione bambini DISCRIMINANTI DEL CAMPIONE Istituto scolastico Classe Comune 1) Sesso maschio femmina 2) Etˆ 7-10 anni 11-13 anni 3) Preparazione dei pasti preparati nella cucina preparati altrove e della scuola portati

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007

Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007 Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007 IMPAGINAZIONE DELLE REGOLE 1.0 Introduzione 2.0 Contenuto del gioco 3.0 Preparazione 4.0 Come si gioca 5.0 Fine del gioco

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Scheda UT30 Punti-UM / Come fare l evidenziatore personale. PREMESSA Quanti di voi vorrebbero rendere più divertente ed artistico il proprio nickname?

Scheda UT30 Punti-UM / Come fare l evidenziatore personale. PREMESSA Quanti di voi vorrebbero rendere più divertente ed artistico il proprio nickname? Le schede di Scheda UT30 Punti-UM / Come fare l evidenziatore personale PREMESSA Quanti di voi vorrebbero rendere più divertente ed artistico il proprio nickname? Tutti immagino. Quindi armatevi di pazienza

Dettagli

PROGETTO ALIMENTAZIONE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO

PROGETTO ALIMENTAZIONE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO PROGETTO ALIMENTAZIONE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ALLA SCOPERTA DEL CIBO E DELLE ABITUDINI ALIMENTARI, IN PARTICOLARE SULLA COLAZIONE DEI BAMBINI IN ETA' SCOLARE

Dettagli

SCHEDA N 2 PRECEDENTE PAROLA DATA SUCCESSIVA

SCHEDA N 2 PRECEDENTE PAROLA DATA SUCCESSIVA SCHEDA N 2 Cerca, sul dizionario, la parola precedente e quella successiva rispetto a quella data, che troverai, scritta in rosso, nella colonna in mezzo. PRECEDENTE PAROLA DATA SUCCESSIVA SALDO SALE SALGEMMA

Dettagli

QUINTA LEZIONE Facciamo la spesa

QUINTA LEZIONE Facciamo la spesa QUINTA LEZIONE Facciamo la spesa 5 Oggi dobbiamo fare la spesa perché questa sera vogliamo organizzare una festa a casa nostra. Così decidiamo di andare al supermercato, quello di fronte alla banca, dove

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

La Matematica con il Contafacile Impariamo giocando

La Matematica con il Contafacile Impariamo giocando La Matematica con il Contafacile Impariamo giocando SCUOLA.. A cura dell insegnante Liliana Del Papa e della prof.ssa Maria Pia Saitta classe 1 ª Care colleghe, questo quaderno nasce dal desiderio di condividere

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Heidi Gebauer Juraj Hromkovič Lucia Keller Ivana Kosírová Giovanni Serafini Björn Steffen. Programmare con LOGO

Heidi Gebauer Juraj Hromkovič Lucia Keller Ivana Kosírová Giovanni Serafini Björn Steffen. Programmare con LOGO Heidi Gebauer Juraj Hromkovič Lucia Keller Ivana Kosírová Giovanni Serafini Björn Steffen Programmare con LOGO 1 Istruzioni di base Un istruzione è un comando che il computer è in grado di capire e di

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Presentazione di un caso

Presentazione di un caso Presentazione di un caso Corso Tutor per l autismo (Vr) Roberta Luteriani Direzione Didattica (BS) Caso: Giorgio 8 anni! Giorgio è un bambino autistico verbalizzato inserito in seconda elementare. Più

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI?

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? Buona Caccia e Buon Volo, giovani amici di Eureka! Siete tra gli eletti che hanno deciso di passare al livello successivo: site pronti? Questo mese vi proponiamo

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Insegnare può essere facile

Insegnare può essere facile Insegnare può essere facile Raccomandazioni per lo staff della formazione permanente per rendere i loro corsi accessibili Inclusion Europe Prodotto all'interno del progetto Creazione di percorsi di formazione

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO ndice 1 Fai come fa la Natura 2 Cosa ci metti per fare la terra? 3 Come funziona il Compostaggio 4 Le cose

Dettagli

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64 Problemini e indovinelli 2 Le palline da tennis In uno scatolone ci sono dei tubi che contengono ciascuno 4 palline da tennis.approfittando di una offerta speciale puoi acquistare 4 tubi spendendo 20.

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro)

Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro) Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro) Quando si realizzano dei documenti visivi per illustrare dati e informazioni chiave, bisogna sforzarsi di

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone A Installazione di Rosetta Stone Windows: Inserire il CD-ROM dell'applicazione Rosetta Stone. Selezionare la lingua dell'interfaccia utente. 4 5 Seguire i suggerimenti per continuare l'installazione. Selezionare

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Pizzaport il Thermoport di classe 2 per pizze e quant altro! [ Sistemi universali di trasporto vivande ] buone soluzioni

Pizzaport il Thermoport di classe 2 per pizze e quant altro! [ Sistemi universali di trasporto vivande ] buone soluzioni Pizzaport il Thermoport di classe 2 per pizze e quant altro! [ Sistemi universali di trasporto vivande ] buone soluzioni Appena sfornate! Calde... pizze dal Pizzaport Per un ottimo isolamento: struttura

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Secondaria di I grado - Classe Prima

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Secondaria di I grado - Classe Prima PROVA DI MATEMATICA - Scuola Secondaria di I grado - Classe Prima Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Secondaria di I grado Classe Prima Spazio per l etichetta

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi L'equilibrio tra libertà e regole nella formazione dei bambini Incontro Mario Lodi nella cascina ristrutturata a Drizzona, nella campagna tra Cremona

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!!

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! SEDANO CAVOLO FINOCCHIO INTERPRETAZIONE GRAFICA DAL VERO CAROTA ZUCCHINA POMODORO E IL SASSO?...NON SI MANGIA MA SI USA PER GIOCARE

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Ne forniamo alcuni esempi.

Ne forniamo alcuni esempi. Con il termine coordinamento oculo-manuale si intende la capacità di far funzionare insieme la percezione visiva e l azione delle mani per eseguire compiti di diversa complessità. Per sviluppare questa

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Bollette più leggere. Bollette più leggere..aria più pulita.aria più pulita Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Ostellato 28 maggio 2004 A scuola di ecologia

Dettagli

un gioco di acquisti e costruzioni

un gioco di acquisti e costruzioni un gioco di acquisti e costruzioni Creato da Ben Haskett Illustrazioni di Derek Bacon La storia........ 2 Obiettivo del gioco........ 3 Componenti... 3 Preparazione..... 4 Come giocare...... 6 Carte costruzione.........

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

L'utensile é diventato bianco

L'utensile é diventato bianco L'utensile é diventato bianco In questi giorni mi sono allenato a fare delle vele sia di carta che di tessuto. Sono soddisfatissimo, mai avuto vele cosi belle, pero, pero' non riesco ad ottenere un bel

Dettagli

THRUSTMASTER MANUALE D USO ENGLISH DEUTSCH CARATTERISTICHE TECNICHE HOTLINE

THRUSTMASTER MANUALE D USO ENGLISH DEUTSCH CARATTERISTICHE TECNICHE HOTLINE THRUSTMASTER MANUALE D USO DEUTSCH ENGLISH CARATTERISTICHE TECNICHE 1. Stick ad 8 direzioni 2. 8 pulsanti azione analogici: X, Y, A, B, Nero, Bianco, T1 = trigger destro, T2 = trigger sinistro 3. Pulsante

Dettagli

Arrivederci! 1 Test di progresso

Arrivederci! 1 Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità 1 e 2) 1) Completa il mini dialogo con le forme verbali corrette. Ciao, io sono Tiziano. Ciao, io mi chiamo Patrick. (1)... italiano? No, ma (2)... italiano molto bene. (1) a)

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega :

seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega : 1. Il titolo del racconto che leggerai è UNA STRANA STREGA, segna nel seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega : Avere il naso aquilino Si no Possedere un pentolone Si no Essere sempre

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI COSCIENZA COSMICA FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? Dati identificativi ANNO SCOLASTICO periodo SCUOLA DOCENTI COINVOLTI ORDINE SCUOLA DESTINATARI FORMATRICI 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto

Dettagli

ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to

ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to Progetto educativo "Le quattro stagioni" ANNO 2011-2012 Il progetto Le stagioni al nido intende proporre ai bambini un viaggio nelle stagioni e nel tempo finalizzato

Dettagli

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi Evelina De Gregori Alessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Test d'ingresso NUMERI

Dettagli