Giampaolo Azzoni. Dichiarazioni anticipate di trattamento (DAT)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Giampaolo Azzoni. Dichiarazioni anticipate di trattamento (DAT)"

Transcript

1 Giampaolo Azzoni Dichiarazioni anticipate di trattamento (DAT)

2 Perché si pone il problema delle DAT 1. Straordinari progressi della bio-medicina 2. Emancipazione del paziente nei rapporti con il medico 2

3 Velocità esponenziale dell innovazione Fonte: Ray Kurzweil, The Singularity is Near, 2005; tr. it. p. 34 ss. 3

4 La legge di Moore in informatica Fonte: Ray Kurzweil, The Singularity is Near, 2005; tr. it. p. 64 4

5 Necessità del consenso per il trattamento terapeutico Art. 32 Cost.: Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge Art. 13 Cost.: La libertà personale è inviolabile Carta dei diritti fondamentali dell Unione Europea (1 dicembre 2009) art. 3 ( Diritto all integrità della persona ): nell ambito della medicina e della biologia deve essere rispettato il consenso libero e informato della persona interessata, secondo le modalità definite dalla legge 5

6 Ma solo negli ultimi 20 anni v è una tutela effettiva della volontà del paziente che si estende fino al rifiuto di trattamenti salva-vita art. 35 (Codice di deontologia medica) il medico non deve intraprendere attività diagnostica e/o terapeutica senza l acquisizione del consenso esplicito e informato del paziente in presenza di documentato rifiuto di persona capace, il medico deve desistere dai conseguenti atti diagnostici e/o curativi, non essendo consentito alcun trattamento medico contro la volontà della persona 6

7 In termini etici e giuridici Il rifiuto o la rinuncia alle terapie, non c entra con: disponibilità della vita umana: la vita umana resta indisponibile eutanasia: richiede un comportamento del medico attivo e finalizzato accanimento terapeutico / medical futility: vi è prima facie un dovere di astensione indipendente dalla volontà del paziente 7

8 Due casi tragici, ma molto diversi per l etica e il diritto Piergiorgio Welby Eluana Englaro capace di rinunciare alle terapie incapace di rinunciare alle terapie Le DAT riguardano chi è incapace di manifestare il consenso al trattamento terapeutico 8

9 La normativa sulle DAT oggi Art. 9. Convenzione di Oviedo sui diritti dell'uomo e sulla biomedicina Souhaits précédemment exprimés. Les souhaits précédemment exprimés au sujet d'une intervention médicale par un patient qui, au moment de l'intervention, n'est pas en état d'exprimer sa volonté seront pris en compte. Art. 38 Codice di deontologia medica Autonomia del cittadino e direttive anticipate - ( ) Il medico, se il paziente non è in grado di esprimere la propria volontà, deve tenere conto nelle proprie scelte di quanto precedentemente manifestato dallo stesso in modo certo e documentato. 9

10 Il problema centrale delle DAT Si tratta di una dichiarazione emanata in un certo momento e che sarà attuata in un momento successivo (in cui il soggetto non sarà più capace) ma tra il momento dell emanazione e quello dell attuazione 1) può essere variata la volontà del soggetto 2) possono essere variate le terapie, grazie al progresso scientifico 10

11 L attualità della volontà il problema principale è l attualità soggettiva e oggettiva della volontà 11

12 Valore giuridico delle DAT presenza di volontà esplicite valide non smentite nei loro presupposti scientifici cooperazione di fiduciari valutazione medica 12

13 Una distinzione che andrebbe effettuata interventi particolarmente onerosi trattamenti ordinari e proporzionati DAT che prevedano il rifiuto di trattamenti ordinari andrebbero attuate con maggiore discrezionalità ad es. nutrizione e idratazione (vedi art. 53 Codice di deontologia medica) 13

14 La via giudiziaria alle DAT Decreto Tribunale di Modena L'amministrazione di sostegno è, attualmente, l'istituto giuridico appropriato che consente di esprimere quelle disposizioni anticipate sui trattamenti sanitari che vanno usualmente sotto il nome di testamento biologico sicché non sussistono ostacoli all'accoglimento della domanda del beneficiario per l'attribuzione all'amministratore in carica del potere-dovere di pretendere dai sanitari, per le ipotesi in cui perda irreversibilmente la capacità di intendere e di volere a causa della evoluzione della malattia, la sospensione di qualsiasi mezzo di supporto vitale. 14

15 La via amministrativa alle DAT Registri comunali dei testamenti biologici 15

16 Perché è opportuna una legge (giusta) sulle DAT 1. Diritto del paziente 2. Garanzia del medico 16

17 Una proposta concreta sulle dichiarazioni anticipate di trattamento blog.centrodietica.it 17

Ogg.: Istituzione del Registro dei testamenti biologici. Approvazione del relativo Regolamento comunale.

Ogg.: Istituzione del Registro dei testamenti biologici. Approvazione del relativo Regolamento comunale. DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO Ogg.: Istituzione del Registro dei testamenti biologici. Approvazione del relativo Regolamento comunale. IL CONSIGLIO COMUNALE Premesso che: Con l espressione testamento biologico

Dettagli

RACCOLTA FIRMA PER L INTRODUZIONE DEL REGISTRO DEI TESTAMENTI BIOLOGICI DEL COMUNE DI VERONA

RACCOLTA FIRMA PER L INTRODUZIONE DEL REGISTRO DEI TESTAMENTI BIOLOGICI DEL COMUNE DI VERONA RACCOLTA FIRMA PER L INTRODUZIONE DEL REGISTRO DEI TESTAMENTI BIOLOGICI DEL COMUNE DI VERONA Premesso che: - l articolo 32 della Costituzione Italiana afferma che "La Repubblica tutela la salute come fondamentale

Dettagli

PROPOSTA DI DELIBERA

PROPOSTA DI DELIBERA COMUNE DI COMO PROPOSTA DI DELIBERA Oggetto: ISTITUZIONE DEL REGISTRO DELLE DICHIARAZIONI ANTICIPATE DI VOLONTA Il consiglio comunale di Como Premesso che: - Con l espressione testamento biologico (o anche

Dettagli

MOZIONE : INTRODUZIONE TESTAMENTO BIOLOGICO AD ANCONA

MOZIONE : INTRODUZIONE TESTAMENTO BIOLOGICO AD ANCONA MOZIONE : INTRODUZIONE TESTAMENTO BIOLOGICO AD ANCONA data 8 aprile 2015 4 MOZIONE In base all art. 23 e 27 del regolamento del consiglio comunale di Ancona Al sig. Sindaco e al sig. Presidente del Consiglio

Dettagli

dichiarazione anticipata di trattamento Testamento biologico Contesto giuridico in Italia

dichiarazione anticipata di trattamento Testamento biologico Contesto giuridico in Italia La dichiarazione anticipata di trattamento (alias Testamento biologico, o più variamente testamento di vita, direttive anticipate, volontà previe di trattamento) è l espressione della volontà da parte

Dettagli

^mo\1mentoi. Movimento 5 Stelle. GruppoAssembleare Regione Emilia-Romagna RISOLUZIONE. L'Assemblea Legislativa deiremilia-romagna.

^mo\1mentoi. Movimento 5 Stelle. GruppoAssembleare Regione Emilia-Romagna RISOLUZIONE. L'Assemblea Legislativa deiremilia-romagna. ^mo\1mentoi Movimento 5 Stelle Gruppo Assembleare Alla Presidente dell' della cons. Simonetta Saliera RISOLUZIONE L'Assemblea Legislativa deiremilia-romagna Premesso che con l'espressione "testamento biologico"

Dettagli

1 OGGETTO N. 3 MOZIONE PER ISTITUZIONE DEL REGISTRO TELEMATICO DELLE DICHIARAZIONI ANTICIPATE DI TRATTAMENTI SANITARI

1 OGGETTO N. 3 MOZIONE PER ISTITUZIONE DEL REGISTRO TELEMATICO DELLE DICHIARAZIONI ANTICIPATE DI TRATTAMENTI SANITARI 1 MOZIONE PER ISTITUZIONE DEL REGISTRO TELEMATICO DELLE DICHIARAZIONI ANTICIPATE DI TRATTAMENTI SANITARI OBBLIGATORI (TESTAMENTO BIOLOGICO). I Consiglieri comunali Lododivo Zanetti, Valentina Ancarani,

Dettagli

Riflessioni etiche e medico legali sulla tematica del fine vita

Riflessioni etiche e medico legali sulla tematica del fine vita Riflessioni etiche e medico legali sulla tematica del fine vita Ilaria Sandretti Infermiera specialista in emergenza e urgenza.c. Pronto Soccorso ed Emergenza Territoriale Sud - Azienda USL di Bologna

Dettagli

Margine d azione d malato ed il suo bisogno di cure

Margine d azione d malato ed il suo bisogno di cure Margine d azione d tra l autonomia l del malato ed il suo bisogno di cure Le dichiarazioni anticipate di trattamento nelle cure palliative: problema o risorsa? Vipiteno-Sterzing 29 ottobre 2005 Giovanni

Dettagli

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO COPIA PRIVA DI VALORE LEGALE COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Provincia di Modena ISTITUZIONE DEL REGISTRO DELLE DICHIARAZIONI ANTICIPATE DI VOLONTA RELATIVE AI TRATTAMENTI SANITARI TESTAMENTO BIOLOGICO

Dettagli

1. La presente legge, tenendo conto dei princìpi di cui agli articoli 2, 13 e 32 della Costituzione:

1. La presente legge, tenendo conto dei princìpi di cui agli articoli 2, 13 e 32 della Costituzione: Disposizioni in materia di alleanza terapeutica, di consenso informato e di dichiarazioni anticipate di trattamento Art. 1. (Tutela della vita e della salute) 1. La presente legge, tenendo conto dei princìpi

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE O R I G I N A L E DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE L anno duemilanove il giorno ventotto del mese di aprile alle ore 16:50, nella sede comunale, convocata dal Sindaco, si è riunita la Giunta Municipale.

Dettagli

ART. 1 (Tutela della vita e della salute).

ART. 1 (Tutela della vita e della salute). ART. 1 (Tutela della vita e della salute). 1. La presente legge, tenendo conto dei principi di cui agli articoli 2, 13 e 32 della Costituzione: a) riconosce e tutela la vita umana, quale diritto inviolabile

Dettagli

Mozione. istituzione del registro dei testamenti biologici. Al Sindaco Giovanni Malpezzi All'Assessore alle politiche sociali Antonio Bandini

Mozione. istituzione del registro dei testamenti biologici. Al Sindaco Giovanni Malpezzi All'Assessore alle politiche sociali Antonio Bandini Fatti Sentire La Lista Civica 5 Stelle per Faenza Sito web: www.faenzafattisentire.it E-mail: info@faenzafattisentire.it Tel. 3801428248 Al Sindaco Giovanni Malpezzi All'Assessore alle politiche sociali

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza ordinaria in prima convocazione - Seduta pubblica -

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza ordinaria in prima convocazione - Seduta pubblica - COMUNE DI SAVIGNO Provincia di Bologna COPIA DELIBERAZIONE N 110 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza ordinaria in prima convocazione - Seduta pubblica - OGGETTO: ADOZIONE SCHEMA DI

Dettagli

L attuale situazione normativa in Italia

L attuale situazione normativa in Italia L attuale situazione normativa in Italia Eutanasia e suicidio assistito Rifiuto dei trattamenti sanitari Testamento biologico Cure palliative Avv. Nicola Menardo Grande Stevens Studio Legale Associato

Dettagli

Ddl Calabrò 26 marzo 2009 - Senato

Ddl Calabrò 26 marzo 2009 - Senato Disposizioni in materia di alleanza terapeutica, di consenso informato e di dichiarazioni anticipate di trattamento Ddl Calabrò 26 marzo 2009 - Senato Riconosce e tutela la vita umana, quale diritto inviolabile

Dettagli

Lezione 10.: Eutanasia e rifiuto delle cure

Lezione 10.: Eutanasia e rifiuto delle cure Lezione 10.: Eutanasia e rifiuto delle cure 18 novembre 2009 Prof. Giampaolo Azzoni Eutanasia : quando si ha eutanasia? 2 Eutanasia pura: aiutare nel morire Morte naturale resa indolore, dolce (es. per

Dettagli

Alla fine della vita: chi decide? L orizzonte del medico. Luciano Orsi Dipartimento Cure Palliative, Mantova

Alla fine della vita: chi decide? L orizzonte del medico. Luciano Orsi Dipartimento Cure Palliative, Mantova Alla fine della vita: chi decide? L orizzonte del medico Luciano Orsi Dipartimento Cure Palliative, Mantova MALATTIE CRONICO- DEGENERATIVA Gestione delle fasi avanzate e terminali QdV QdM FASI DI AGGRAVAMENTO

Dettagli

Lezione 6.: Caso Englaro e testamento biologico

Lezione 6.: Caso Englaro e testamento biologico Corso di Biodiritto, a.a. 2011-2012 (9 a edizione) Lezione 6.: Caso Englaro e testamento biologico 6 ottobre 2011 Prof. Jacob Jack Kevorkian (1928-2011) 2 Ordinanza, Cassazione civile sez. I, 20 aprile

Dettagli

TESTAMENTO BIOLOGICO

TESTAMENTO BIOLOGICO 23 Maggio 2009 Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Massa Carrara Titolo evento ETICA DI FINE VITA TESTAMENTO BIOLOGICO Mariella Immacolato Specialista in Reumatologia Specialista

Dettagli

Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale»

Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale» Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale» La proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 94 DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 94 DEL CONSIGLIO COMUNALE copia VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 94 DEL CONSIGLIO COMUNALE PROT. N. 0035671 / AMMCCMO0400075 - seduta pubblica - MOZIONE N. 75 PRESENTATA IN DATA 28.09.2011 DALLA CONSIGLIERA BAZZANELLA + 11 CONSIGLIERI

Dettagli

Dossier informativo a cura della sezione pisana della Consulta di Bioetica Onlus

Dossier informativo a cura della sezione pisana della Consulta di Bioetica Onlus Dossier informativo a cura della sezione pisana della Consulta di Bioetica Onlus Autodeterminazione alla fine della vita: che ne è del testamento biologico? Pisa, 1 febbraio 2012 1 Nota introduttiva La

Dettagli

COMUNE DI TERZO DI AQUILEIA Provincia di Udine

COMUNE DI TERZO DI AQUILEIA Provincia di Udine COMUNE DI TERZO DI AQUILEIA Provincia di Udine Cod. Fisc. 81001610302 Part. IVA 00524150307 tel. 0431 371127 fax 0431 379284 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA ANNO 2012 N. 12 del Reg.

Dettagli

Lezione 11.: Caso Englaro e testamento biologico

Lezione 11.: Caso Englaro e testamento biologico Lezione 11.: Caso Englaro e testamento biologico 23 novembre 2009 Prof. Ordinanza, Cassazione civile sez. I, 20 aprile 2005, n. 8291 lo stabilire se sussista l'interesse (al provvedimento autorizzatorio)

Dettagli

U.O. di Medicina Legale Direttore: Mauro Martini

U.O. di Medicina Legale Direttore: Mauro Martini U.O. di Medicina Legale Direttore: Mauro Martini GLI ASPETTI DEONTOLOGICI E GIURIDICI DELLE CURE PALLIATIVE Nel contesto del rapporto medico-paziente, il nostro ordinamento non riserva una disciplina specifica

Dettagli

COMUNE DI PISA COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Delibera n. 77 Del 27 Maggio 2009

COMUNE DI PISA COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Delibera n. 77 Del 27 Maggio 2009 COMUNE DI PISA COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Delibera n. 77 Del 27 Maggio 2009 OGGETTO: ISTITUZIONE REGISTRO DI RACCOLTA DEI TESTAMENTI BIOLOGICI L anno 2009 il giorno ventisette del mese di

Dettagli

Direttive Anticipate di Trattamento esperienza sul campo nella realtà di Pisa. Paolo Malacarne Rianimazione Ospedale Pisa

Direttive Anticipate di Trattamento esperienza sul campo nella realtà di Pisa. Paolo Malacarne Rianimazione Ospedale Pisa Direttive Anticipate di Trattamento esperienza sul campo nella realtà di Pisa Paolo Malacarne Rianimazione Ospedale Pisa D.A.T. Provincia di Pisa Come è nata l idea e come è stata concretizzata Come è

Dettagli

TESTO PROPOSTO DALLA COMMISSIONE (Risultante dall'approvazione di emendamenti, subemendamenti e coordinamento)

TESTO PROPOSTO DALLA COMMISSIONE (Risultante dall'approvazione di emendamenti, subemendamenti e coordinamento) TESTO PROPOSTO DALLA COMMISSIONE (Risultante dall'approvazione di emendamenti, subemendamenti e coordinamento) Disposizioni in materia di alleanza terapeutica, di consenso informato e di dichiarazioni

Dettagli

DDL CALABRÒ Testo per l'esame in Assemblea della Camera. Art. 1. (Tutela della vita e della salute).

DDL CALABRÒ Testo per l'esame in Assemblea della Camera. Art. 1. (Tutela della vita e della salute). DDL CALABRÒ Testo per l'esame in Assemblea della Camera Art. 1. (Tutela della vita e della salute). 1. La presente legge, tenendo conto dei princìpi di cui agli articoli 2, 3, 13 e 32 della Costituzione:

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE CONSIGLIERI ASSEGNATI AL COMUNE N. 33

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE CONSIGLIERI ASSEGNATI AL COMUNE N. 33 di Pesaro ORIGINALE N. di Documento 115 N. della deliberazione 9 Data della deliberazione 15/02/2016 Allegati n. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE CONSIGLIERI ASSEGNATI AL COMUNE N. 33 Convocazione

Dettagli

SONDAGGIO sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T. - "testamento biologico")

SONDAGGIO sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T. - testamento biologico) SONDAGGIO sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T. - "testamento biologico") effettuato tra i chirurghi italiani delle varie branche e delle diverse specialità per conto del Collegio Italiano

Dettagli

COMUNE DI PIEVE SANTO STEFANO PROVINCIA DI AREZZO

COMUNE DI PIEVE SANTO STEFANO PROVINCIA DI AREZZO COPIA Deliberazione n. 31 in data 29-08-2014 COMUNE DI PIEVE SANTO STEFANO PROVINCIA DI AREZZO Croce di Guerra al Valore Militare Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale Oggetto: Istituzione del

Dettagli

CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA UFFICIO DEI REFERENTI PER LA FORMAZIONE DECENTRATA DEL DISTRETTO DI MILANO

CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA UFFICIO DEI REFERENTI PER LA FORMAZIONE DECENTRATA DEL DISTRETTO DI MILANO 1 CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA UFFICIO DEI REFERENTI PER LA FORMAZIONE DECENTRATA DEL DISTRETTO DI MILANO Bruna Albertini, Paola Maria Braggion, Giuseppe Gennari, Silvia Giani, Ines Marini, Angelo

Dettagli

Luciano Orsi Dipartimento Cure Palliative, Mantova

Luciano Orsi Dipartimento Cure Palliative, Mantova La sfida etica e deontologica nei percorsi di cura alla fine della vita in RSA Luciano Orsi Dipartimento Cure Palliative, Mantova MALATTIA CRONICO- DEGENERATIVA FASI DI AGGRAVAMENTO ATTESE E PREVEDIBILI

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. (55)

LEGGE REGIONALE N. (55) approvata dal Consiglio regionale nella seduta pomeridiana del 3 marzo 2015 -----

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Consiglio Comunale n. 21 del 30/07/2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Oggetto: Approvazione del Regolamento Comunale sul Testamento Biologico - Dichiarazione anticipata di volontà. L'anno

Dettagli

Problemi etici di fine vita Hospice Albachiara, 9 novembre 2012

Problemi etici di fine vita Hospice Albachiara, 9 novembre 2012 Problemi etici di fine vita Hospice Albachiara, 9 novembre 2012 Francis Bacon (1561 Londra 1626) così scrive nel 1623: «Io penso che l ufficio del medico non sia soltanto quello di ristabilire la salute,

Dettagli

Si è costituita ad Albenga l Associazione Iniziativa laica Ingauna a cui aderiscono persone che condividono la preoccupazione nel vedere la Laicità

Si è costituita ad Albenga l Associazione Iniziativa laica Ingauna a cui aderiscono persone che condividono la preoccupazione nel vedere la Laicità Si è costituita ad Albenga l Associazione Iniziativa laica Ingauna a cui aderiscono persone che condividono la preoccupazione nel vedere la Laicità delle Istituzioni attaccata su vari fronti e su vari

Dettagli

IL CONSENSO INFORMATO

IL CONSENSO INFORMATO DOTT.SSA LUCIANA LABATE U.O. PNEUMOLOGIA OSP. FALLACARA TRIGGIANO (BA) IL CONSENSO INFORMATO Cosa è il consenso informato: Il Consenso informato è il fondamento etico, giuridico, deontologico dell'atto

Dettagli

La responsabilità del prescrittore N. D Autilia

La responsabilità del prescrittore N. D Autilia La responsabilità del prescrittore N. D Autilia Il Codice di Deontologia Medica 2006 Art. 6 Qualità professionale e gestionale Il medico agisce secondo il principio di efficacia delle cure nel rispetto

Dettagli

PROPORZIONALITÀ DELLE CURE

PROPORZIONALITÀ DELLE CURE 1 2 PROPORZIONALITÀ DELLE CURE Principio della proporzionalità delle cure: si deve intervenire sul paziente tanto quanto serve alla sua salute, né più né meno. Ciò si valuta nella totalità della persona

Dettagli

INDICE PARTE I PROFILI GENERALI DEL CONSENSO INFORMATO CAPITOLO I IL CONSENSO INFORMATO

INDICE PARTE I PROFILI GENERALI DEL CONSENSO INFORMATO CAPITOLO I IL CONSENSO INFORMATO VII Introduzione.... 1 PARTE I PROFILI GENERALI DEL CONSENSO INFORMATO 1. Profili generali... 9 2. La nozione di consenso informato... 11 3. Le origini del consenso informato nella giurisprudenza statunitense...

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE POLLEDRI, RIVOLTA, GRIMOLDI, RAINIERI, RONDINI, TORAZZI. Disposizioni concernenti il divieto di eutanasia

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE POLLEDRI, RIVOLTA, GRIMOLDI, RAINIERI, RONDINI, TORAZZI. Disposizioni concernenti il divieto di eutanasia Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 630 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI POLLEDRI, RIVOLTA, GRIMOLDI, RAINIERI, RONDINI, TORAZZI Disposizioni concernenti il divieto

Dettagli

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Fondamenti giuridici delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento Numerosi sono i fondamenti normativi e di principio che stanno alla base del diritto

Dettagli

DICHIARAZIONI ANTICIPATE DI TRATTAMENTO

DICHIARAZIONI ANTICIPATE DI TRATTAMENTO DICHIARAZIONI ANTICIPATE DI TRATTAMENTO INTRODUZIONE attualità del problema in campo sociale (con una forte componente culturale) in campo medico in campo bioetico in campo legislativo in Italia, documento

Dettagli

( A cura dell Avv. Valter Marchetti, Osservatorio Giuridico La Previdenza )

( A cura dell Avv. Valter Marchetti, Osservatorio Giuridico La Previdenza ) Pagina1 1 Relazione interpersonale medico e paziente: consenso informato, ( A cura dell, Osservatorio Giuridico La Previdenza ) Nel rapporto tra medico e paziente, nel rispetto dell inviolabile principio

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRIGNONE, CIVATI, ANDREA MAESTRI, PASTORINO, MATARRELLI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRIGNONE, CIVATI, ANDREA MAESTRI, PASTORINO, MATARRELLI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI CAMERA DEI DEPUTATI N. 3599 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRIGNONE, CIVATI, ANDREA MAESTRI,

Dettagli

Citta di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Citta di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA CONFORME Citta di Cinisello Balsamo Provincia di Milano Codice n. 10965 Data: 09/02/2012 GC N. 22 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ISTITUZIONE DEL REGISTRO DELLE DICHIARAZIONI ANTICIPATE

Dettagli

INTERROMPERE/NON INIZIARE LE CURE

INTERROMPERE/NON INIZIARE LE CURE Per un diritto gentile alla fine della vita Padova, 25 ottobre 2013 INTERROMPERE/NON INIZIARE LE CURE Elisabetta Palermo Fabris 1 È importante contestualizzare l intervento nella logica dei due documenti

Dettagli

Come e perché compilare la Dichiarazione Anticipata di Trattamento (DAT) a cura della Provincia di Pisa

Come e perché compilare la Dichiarazione Anticipata di Trattamento (DAT) a cura della Provincia di Pisa Come e perché compilare la Dichiarazione Anticipata di Trattamento (DAT) a cura della Provincia di Pisa Perché la Provincia istituisce il Registro delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento? La Provincia

Dettagli

Procura della Repubblica di Bolzano DIRETTIVE ANTICIPATE DI TRATTAMENTO SITUAZIONE GIURIDICA ATTUALE

Procura della Repubblica di Bolzano DIRETTIVE ANTICIPATE DI TRATTAMENTO SITUAZIONE GIURIDICA ATTUALE DIRETTIVE ANTICIPATE DI TRATTAMENTO SITUAZIONE GIURIDICA ATTUALE PRINCIPIO DI CUI ALL ART. 32 COSTITUZIONE La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell individuo e interesse della collettività

Dettagli

I MOLTEPLICI VOLTI DELLA LIBERTÀ: Le direttive anticipate di trattamento.

I MOLTEPLICI VOLTI DELLA LIBERTÀ: Le direttive anticipate di trattamento. I MOLTEPLICI VOLTI DELLA LIBERTÀ: Le direttive anticipate di trattamento. Dott.ssa Vera Gerardi Corsi di Bioetica e di Etica della Medicina e della Biologia - a.a. 2014/2015 Il Testamento Biologico, detto

Dettagli

INDICE GENERALE CAPITOLO PRIMO

INDICE GENERALE CAPITOLO PRIMO XI Prefazione... V CAPITOLO PRIMO Continua l evoluzione della medicina con i suoi benefici, i suoi rischi ed i danni ed aumenta il contenzioso giudiziario nell incertezza del diritto 1. Introduzione...

Dettagli

Gestione di un limite fra accanimento ed eutanasia

Gestione di un limite fra accanimento ed eutanasia Società Medico-Chirurgica Vicentina. Prendersi cura di chi cura. Vicenza, 27.10.2007 Gestione di un limite fra accanimento ed eutanasia Nereo Zamperetti Dipartimento di Anestesia e Rianimazione Ospedale

Dettagli

Petizione al Consiglio Regionale del Piemonte. a sostegno di una legge regionale che permetta ai cittadini piemontesi

Petizione al Consiglio Regionale del Piemonte. a sostegno di una legge regionale che permetta ai cittadini piemontesi Petizione al Consiglio Regionale del Piemonte a sostegno di una legge regionale che permetta ai cittadini piemontesi di depositare il proprio testamente biologico presso la propria Azienda Sanitaria Locale

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 55

PROPOSTA DI LEGGE N. 55 presentata dai consiglieri Pustetto, Bagatin, Bianchi, Colautti, Cremaschi, Da Giau, Dal Zovo, Frattolin, Gratton, Gregoris, Lauri, Liva, Martines, Rotelli, Sergo, Travanut, Ussai, Ziberna, Sibau, Novelli,

Dettagli

2014 I DIRITTI DELLA PERSONA

2014 I DIRITTI DELLA PERSONA Cendon / Book Collana diretta da Bruno de Filippis I DIRITTI DEL PRIMO LIBRO DEL CODICE CIVILE 02 2014 I DIRITTI DELLA PERSONA LEGISLAZIONE E PROSPETTIVE Bruno de Filippis Edizione NOVEMBRE 2014 Copyright

Dettagli

Recenti orientamenti giurisprudenziali sul tema della responsabilità professionale

Recenti orientamenti giurisprudenziali sul tema della responsabilità professionale Recenti orientamenti giurisprudenziali sul tema della responsabilità professionale a cura dell Avv. Elio Garibaldi 1 Cassazione Civile, sez. III, 18/12/2006-01/04/2007, n. 8826 Il Medico strutturato e

Dettagli

Disposizioni in materia di alleanza terapeutica, di consenso informato e di dichiarazioni anticipate di trattamento

Disposizioni in materia di alleanza terapeutica, di consenso informato e di dichiarazioni anticipate di trattamento DISEGNO DI LEGGE Disposizioni in materia di alleanza terapeutica, di consenso informato e di dichiarazioni anticipate di trattamento RELATORE: RAFFAELE CALABRO' STAMPATO IL 26 GENNAIO 2009 Onorevoli senatori

Dettagli

IL TESTAMENTO BIOLOGICO TRA DIRITTO VIGENTE E LEGISLAZIONE FUTURA

IL TESTAMENTO BIOLOGICO TRA DIRITTO VIGENTE E LEGISLAZIONE FUTURA IL TESTAMENTO BIOLOGICO TRA DIRITTO VIGENTE E LEGISLAZIONE FUTURA Sommario Cos è il testamento biologico - Definizione - Differenza tra testamento biologico ed eutanasia Il testamento biologico alla luce

Dettagli

Dichiarazioni. Anticipate di Trattamento. nella attualità del dibattito bioetico italiano

Dichiarazioni. Anticipate di Trattamento. nella attualità del dibattito bioetico italiano Prof. M. Calipari Dichiarazioni Anticipate di Trattamento nella attualità del dibattito bioetico italiano L-19 Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Macerata a.a. 2011- Introduzione

Dettagli

INDICE PARTE PRIMA PRINCIPI GENERALI, ORIENTAMENTI E PROSPETTIVE DEL CONSENSO INFORMATO AL TRATTAMENTO SANITARIO

INDICE PARTE PRIMA PRINCIPI GENERALI, ORIENTAMENTI E PROSPETTIVE DEL CONSENSO INFORMATO AL TRATTAMENTO SANITARIO Introduzione... pag. XI PARTE PRIMA PRINCIPI GENERALI, ORIENTAMENTI E PROSPETTIVE DEL CONSENSO INFORMATO AL TRATTAMENTO SANITARIO Capitolo Primo L EVOLUZIONE DEL RAPPORTO MEDICO-PAZIENTE 1. Un po di storia...

Dettagli

CARTA DEI DIRITTI DEL BAMBINO SIEROPOSITIVO

CARTA DEI DIRITTI DEL BAMBINO SIEROPOSITIVO HIV/AIDS DIRITTI E RESPONSABILITÀ CARTA DEI DIRITTI DEL BAMBINO SIEROPOSITIVO La Carta dei diritti del bambino con HIV/AIDS è frutto di una Consensus Conference organizzata dal Gruppo di Immunologia della

Dettagli

Simposio LA CURA NELLA FASE TERMINALE DELLA VITA Gruppo di studio SIGG. Dichiarazioni anticipate di trattamento R. Pegoraro

Simposio LA CURA NELLA FASE TERMINALE DELLA VITA Gruppo di studio SIGG. Dichiarazioni anticipate di trattamento R. Pegoraro Simposio LA CURA NELLA FASE TERMINALE DELLA VITA Gruppo di studio SIGG Dichiarazioni anticipate di trattamento R. Pegoraro CONVENZIONE SUI DIRITTI UMANI E LA BIOMEDICINA (CONVENZIONE DI OVIEDO, 4 aprile

Dettagli

CURE PALLIATIVE E RISK MAGEMENT: aspetti bioetici e medicolegali. Prof. Mario MARIGO, Vipiteno 28.10.2006

CURE PALLIATIVE E RISK MAGEMENT: aspetti bioetici e medicolegali. Prof. Mario MARIGO, Vipiteno 28.10.2006 CURE PALLIATIVE E RISK MAGEMENT: aspetti bioetici e medicolegali Prof. Mario MARIGO, Vipiteno 28.10.2006 Una riflessione da fare assieme La vita è un tesoro degno della nostra opera e della nostra gioia.

Dettagli

Adottato dal Comitato dei Ministri del Consiglio d Europa a Strasburgo il 27 novembre 2008

Adottato dal Comitato dei Ministri del Consiglio d Europa a Strasburgo il 27 novembre 2008 PROTOCOLLO ADDIZIONALE ALLA CONVENZIONE DEL CONSIGLIO D EUROPA SUI DIRITTI UMANI E LA BIOMEDICINA RELATIVO AI TEST GENETICI A FINI SANITARI (2008) Adottato dal Comitato dei Ministri del Consiglio d Europa

Dettagli

Corso di aggiornamento. Consenso alle cure in pazienti inabili. Direttive anticipate di fine vita. Maurizio Benato 15 novembre 2008

Corso di aggiornamento. Consenso alle cure in pazienti inabili. Direttive anticipate di fine vita. Maurizio Benato 15 novembre 2008 Corso di aggiornamento Consenso alle cure in pazienti inabili. Direttive anticipate di fine vita Maurizio Benato 15 novembre 2008 Bioetica: quale definizione? Etica medica - insieme di principi etici applicati

Dettagli

Di Lello, Di Gioia, Locatelli, Pastorelli

Di Lello, Di Gioia, Locatelli, Pastorelli XVII LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE d'iniziativa dei DEPUTATI Di Lello, Di Gioia, Locatelli, Pastorelli Disposizioni in materia di consenso informato e di dichiarazioni di volontà anticipate

Dettagli

Come persone. Come professionisti

Come persone. Come professionisti Come persone Come professionisti PER PROMUOVERE LA QUALITA DELLA VITA PER FRONTEGGIARE SITUAZIONI DI DIFFICOLTA E DISAGIO -AUTODETERMINAZIONE DELLA PERSONA IL SERVIZIO SOCIALE, LA BIOETICA E LA RELAZIONE

Dettagli

FEDERAZIONE NAZIONALE DEGLI ORDINI DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI

FEDERAZIONE NAZIONALE DEGLI ORDINI DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI FEDERAZIONE NAZIONALE DEGLI ORDINI DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DOCUMENTO DEL CONSIGLIO NAZIONALE DELLA FNOMCeO SULLE D.A.T. Il Consiglio Nazionale della Federazione Nazionale Ordini dei Medici

Dettagli

Informazione, Consenso/dissenso e DAT (dichiarazioni anticipate di trattamento) nel nuovo C.D.M. del 18.05.14

Informazione, Consenso/dissenso e DAT (dichiarazioni anticipate di trattamento) nel nuovo C.D.M. del 18.05.14 Informazione, Consenso/dissenso e DAT (dichiarazioni anticipate di trattamento) nel nuovo C.D.M. del 18.05.14 Varenna - 27.09.2014 a cura dr. S. Fucci - giurista e bioeticista - sefucci@tiscali.it La relazione

Dettagli

IL CORPO E LA COSTITUZIONE

IL CORPO E LA COSTITUZIONE PUBBLICAZIONI DELLA FACOLTÀ GIURIDICA DELL'UNIVERSITÀ DI FERRARA SERIE SECONDA 52 PAOLO VERONESI IL CORPO E LA COSTITUZIONE CONCRETEZZA DEI "CASI" E ASTRATTEZZA DELLA NORMA MILANO - DOTT. A. GIUFFRÈ EDITORE

Dettagli

Regolamento sul Registro comunale delle dichiarazioni anticipate di volontà relative a trattamenti sanitari

Regolamento sul Registro comunale delle dichiarazioni anticipate di volontà relative a trattamenti sanitari COPIA COMUNE DI SAVIGNANO SUL PANARO PROVINCIA DI MODENA Via Doccia n. 64, 41056 Savignano sul Panaro (MO) Regolamento sul Registro comunale delle dichiarazioni anticipate di volontà relative a trattamenti

Dettagli

Il consenso informato in endoscopia digestiva Ferrara 28/2/2012

Il consenso informato in endoscopia digestiva Ferrara 28/2/2012 Il consenso informato in endoscopia digestiva Ferrara 28/2/2012 Enzo Gallo UOC Gastroenterologia Endoscopia digestiva DEA III livello P.O. Nocera-pagani Paziente Consenso informato Bisogno di prestazione

Dettagli

PROPOSTA POLITCA LAICITA A LIVELLO COMUNALE VADEMECUM. Caratteristiche fondamentali delle DELIBERE a 5 Stelle su Unioni Civili e Testamento Biologico

PROPOSTA POLITCA LAICITA A LIVELLO COMUNALE VADEMECUM. Caratteristiche fondamentali delle DELIBERE a 5 Stelle su Unioni Civili e Testamento Biologico PROPOSTA POLITCA LAICITA A LIVELLO COMUNALE VADEMECUM Caratteristiche fondamentali delle DELIBERE a 5 Stelle su Unioni Civili e Testamento Biologico INDICE Pag. 1.1 Perché si propone la Delibera sulle

Dettagli

Bellinzago, 3 dicembre 2012 VITE SOSPESE La malattia, le scelte difficili, le cure, i familiari, un sorriso. D o t t. s s a L a u r a B a r b e r o

Bellinzago, 3 dicembre 2012 VITE SOSPESE La malattia, le scelte difficili, le cure, i familiari, un sorriso. D o t t. s s a L a u r a B a r b e r o Bellinzago, 3 dicembre 2012 VITE SOSPESE La malattia, le scelte difficili, le cure, i familiari, un sorriso. D o t t. s s a L a u r a B a r b e r o LA MEDICINA LEGALE MEDICINA LEGALE MEDICINA ASSICURATIVA

Dettagli

SINTESI SUL DOCUMENTO TESTAMENTO BIOLOGICO

SINTESI SUL DOCUMENTO TESTAMENTO BIOLOGICO CHIESA CRISTIANA EVANGELICA BATTISTA VIALE MICHELANGELO GRIGOLETTI, 5 PORDENONE Tel. 0434/362431 - Fax 0434/1702623 - Cell. 340-5900148 e-mail: chiesabattistapn@libero.it chiesabattistapn@gmail.com sito:

Dettagli

Corso di Biodiritto, a.a. 2015-2016 (13 a edizione) Lezione 10.: Accanimento terapeutico. 19 ottobre 2015. Prof. Giampaolo Azzoni

Corso di Biodiritto, a.a. 2015-2016 (13 a edizione) Lezione 10.: Accanimento terapeutico. 19 ottobre 2015. Prof. Giampaolo Azzoni Corso di Biodiritto, a.a. 2015-2016 (13 a edizione) Lezione 10.: Accanimento terapeutico 19 ottobre 2015 Prof. Giampaolo Azzoni Accanimento terapeutico Un ossimoro. Un concetto vago, ma molto rilevante

Dettagli

ASPETTI ETICI E LEGALI

ASPETTI ETICI E LEGALI GRUPPO DI STUDIO S.I.G.G. LE CURE NELLA FASE TERMINALE DELLA VITA ASPETTI ETICI E LEGALI RENZO PEGORARO Fondazione Lanza Padova Rovereto, 16.10.2009 CONDIZIONE DELL ANZIANO (NON AUTOSUFFICIENTE) Fragilità

Dettagli

Contesto dell assistenza ospedaliera

Contesto dell assistenza ospedaliera Demenza e autodeterminazione della persona: aspetti medico- legali Il contesto dell assistenza sanitaria Il contesto giuridico Il contesto etico Dichiarazioni anticipate di trattamento Francesca Ingravallo

Dettagli

Il testamento biologico

Il testamento biologico BIENNIO DI FORMAZIONE IN PASTORALE SANITARIA Anno Scolastico 2011-2012 Il testamento biologico Lucia Oblatore (1 anno) 1 INTRODUZIONE Parlare di testamento biologico significa trattare un tema estremamente

Dettagli

I n Italia si è iniziato a parlare di testamento

I n Italia si è iniziato a parlare di testamento Dibattito Interrogativi difficilissimi dopo il caso di Eluana Englaro Sulla vita e sulla morte il bene supremo dell autodeterminazione di Laura Coltrinari Una netta spaccatura nel Paese. Le sentenze e

Dettagli

ETICA DELLA VITA: RIFLESSIONI ETICHE SU UN CASO CLINICO CASO CLINICO

ETICA DELLA VITA: RIFLESSIONI ETICHE SU UN CASO CLINICO CASO CLINICO ETICA DELLA VITA: RIFLESSIONI ETICHE SU UN CASO CLINICO CASO CLINICO SOGGETTO DI SESSO MASCHILE, ETÀ 42 ANNI, AFFETTO DA SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA (SLA), RICOVERATO D URGENZA NEL REPARTO DI RIANIMAZIONE

Dettagli

Giampaolo Azzoni. Dolore inutile e danno ingiusto

Giampaolo Azzoni. Dolore inutile e danno ingiusto Giampaolo Azzoni Dolore inutile e danno ingiusto Il diritto di non soffrire inutilmente inutilmente vs. teleologicamente vs. il diritto di non soffrire simpliciter (anche nella Dichiarazione del 1776:

Dettagli

Regolamento per il registro delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T.)

Regolamento per il registro delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T.) Regolamento per il registro delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T.) Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 29 del 09.06.2014 I 20099 Sesto San Giovanni (MI), Piazza della Resistenza,

Dettagli

Testamento biologico (direttive anticipate di trattamento) Aspetti medici ed etici

Testamento biologico (direttive anticipate di trattamento) Aspetti medici ed etici Testamento biologico (direttive anticipate di trattamento) Aspetti medici ed etici Introduzione: Dr. Jürgen Bickhardt (Monaco, Germania) La medicina moderna ha contribuito molto all aumento dell aspettativa

Dettagli

La donazione ed i prelievi d organo: questioni di Deontologia Medica

La donazione ed i prelievi d organo: questioni di Deontologia Medica La donazione ed i prelievi d organo: questioni di Deontologia Medica Varese, 21 aprile 2008 Dott. C. Garberi Codice di Deontologia Medica (16 dicembre 2006) CAPO VI Trapianti di organi, tessuti e cellule

Dettagli

Dignità del vivere e dignità nel morire.*

Dignità del vivere e dignità nel morire.* Dignità del vivere e dignità nel morire.* Giovanni Maria Flick** I confini dei territori alla fine della vita, nella loro incertezza e difficoltà di definizione in concreto, dovrebbero essere un terreno

Dettagli

REGOLAMENTO SULL ISTITUZIONE E LA TENUTA DEL REGISTRO DELLE DICHIARAZIONI ANTICIPATE DI VOLONTA (cd. TESTAMENTO BIOLOGICO)

REGOLAMENTO SULL ISTITUZIONE E LA TENUTA DEL REGISTRO DELLE DICHIARAZIONI ANTICIPATE DI VOLONTA (cd. TESTAMENTO BIOLOGICO) REGOLAMENTO SULL ISTITUZIONE E LA TENUTA DEL REGISTRO DELLE DICHIARAZIONI ANTICIPATE DI VOLONTA (cd. TESTAMENTO BIOLOGICO) Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 45 del 26/09/2013 Entrato

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Comune di Siena Verbale di deliberazione della Giunta Comunale del 28/04/2016 N 147 OGGETTO: ISTITUZIONE DEL REGISTRO DELLE DICHIARAZIONI ANTICIPATE DI TRATTAMENTO SANITARIO (TESTAMENTO BIOLOGICO) - APPROVAZIONE

Dettagli

Il percorso italiano verso una legge sul c.d. testamento biologico risale al 1990, quando la Consulta di Bioetica di Milano ha

Il percorso italiano verso una legge sul c.d. testamento biologico risale al 1990, quando la Consulta di Bioetica di Milano ha Profili storici del dibattito italiano sul testamento biologico ed esame comparato dei disegni di legge all esame della XII Commissione (Igiene e Sanità) del Senato Marina Casini*, Maria Luisa Di Pietro**,

Dettagli

REGOLAMENTO SULL ISTITUZIONE E LA TENUTA DEL REGISTRO DELLE DICHIARAZIONI ANTICIPATE DI VOLONTA (cd. TESTAMENTI BIOLOGICI)

REGOLAMENTO SULL ISTITUZIONE E LA TENUTA DEL REGISTRO DELLE DICHIARAZIONI ANTICIPATE DI VOLONTA (cd. TESTAMENTI BIOLOGICI) REGOLAMENTO SULL ISTITUZIONE E LA TENUTA DEL REGISTRO DELLE DICHIARAZIONI ANTICIPATE DI VOLONTA (cd. TESTAMENTI BIOLOGICI) Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 27.. del 4 maggio 2015 INDICE

Dettagli

CONSENSO INFORMATO. Partecipazione attiva del soggetto malato. Rapporto Medico Paziente. a cura dell Avv. Elio Garibaldi RAPPORTO MEDICO-PAZIENTE

CONSENSO INFORMATO. Partecipazione attiva del soggetto malato. Rapporto Medico Paziente. a cura dell Avv. Elio Garibaldi RAPPORTO MEDICO-PAZIENTE CONSENSO INFORMATO Partecipazione attiva del soggetto malato Rapporto Medico Paziente a cura dell Avv. Elio Garibaldi 1 RAPPORTO MEDICO-PAZIENTE Conoscenza del proprio stato di salute Conoscenza delle

Dettagli

RELAZIONE INTRODUTTIVA AL CONVEGNO SULLE «DIRETTIVE ANTICIPATE DI TRATTAMENTO» Padova 22 ottobre 2004

RELAZIONE INTRODUTTIVA AL CONVEGNO SULLE «DIRETTIVE ANTICIPATE DI TRATTAMENTO» Padova 22 ottobre 2004 RELAZIONE INTRODUTTIVA AL CONVEGNO SULLE «DIRETTIVE ANTICIPATE DI TRATTAMENTO» Padova 22 ottobre 2004 di Fabrizio Turoldo Coordinatore del Progetto Etica e Medicina, Fondazione Lanza PERCHÉ QUESTO CONVEGNO?

Dettagli

di Carolina Annecchiarico ed Elena Griglio 1

di Carolina Annecchiarico ed Elena Griglio 1 IL CASO ENGLARO: I PROFILI COSTITUZIONALI di Carolina Annecchiarico ed Elena Griglio 1 SOMMARIO: 1. Premessa: il caso Englaro alla luce dei principi costituzionali - 2. Il fatto - 3. La decisione della

Dettagli

Tecnico della Riabilitazione Psichiatrica (Te.R.P.)

Tecnico della Riabilitazione Psichiatrica (Te.R.P.) CODICE DEONTOLOGICO Tecnico della Riabilitazione Psichiatrica (Te.R.P.) Modificato dal Direttivo A.I.Te.R.P il 15 Dicembre 2012 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERAL I Definizione... 3 TITOLO II COMPITI

Dettagli

Dichiarazioni anticipate di trattamento: Implicazioni bioetiche

Dichiarazioni anticipate di trattamento: Implicazioni bioetiche Dichiarazioni anticipate di trattamento: Implicazioni bioetiche A cura di Stefano Citterio* 11 Il dibattito sulla necessità di una legge sul Testamento Biologico è ormai infuocato e pervade anche il mondo

Dettagli

GLOSSARIO per le DAT (allegato B)

GLOSSARIO per le DAT (allegato B) GLOSSARIO per le DAT (allegato B) Accanimento terapeutico Rappresenta un atteggiamento verso i pazienti morenti che comprende l impiego di tutti i mezzi diagnostici e terapeutici finalizzato al mantenimento

Dettagli