Gent.mo EMENDAMENTI ALLA PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE DA PARTE DELL'ASSOCIAZIONE DI PIAZZA NAVONA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gent.mo EMENDAMENTI ALLA PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE DA PARTE DELL'ASSOCIAZIONE DI PIAZZA NAVONA"

Transcript

1 Rma,2ll10l29l4 Fresidente: Pal Padvani (+39) 33s.6s12077 Crdinatre: Mari Tredrcine (+39) 393.9i (+39) Fax (+39) Gent.m DR. ARMANDO ZELL SEGRETARO GENERALE FVA CONFCOMMERCO SEDE EMENDAMENT ALLA PROPOSTA D LEGGE REGONALE DEL COMMERCO SU AREE PUBBLCHE DA PARTE DELL'ASSOCAZONE D PAZZA NAVONA (v.hllf# Art. 1 cm. 1 lett. f) ed art.45 in tema di rari di cmmerci: il cmma va eliminat e l stess dicasi per l'art. 45 cm. e 3, perché in base all'art. 3l D.L ll n.201 cnv. inl.22l72l201l n.214 è stat emendat 'art. 3 cm. D.L n. 223 env.inl n.248 cme integrat dall'art. 35 cm. 6 del D.L.6/ n.98 cnv. in L. 1, n. 111 secnd cui le attivita cmmerciali... sn svlte senzl limiti e prescrizini... sia per quel che riguarda gli rari di apertura e chiusura girnalieri sia per l'bblig della chiusura dmenicale, festiva e della merza girrata di chiusura infrasettimanale." Art.40 cm. 1 lett cl e line aé.43: eliminare la dicitura "e nei quali nn è previst il servizi di assistenza del persnale addett alla smminiseazine" perché fnte di equivci interpretativi: aprire un barattl di birra, versarl in un bicchiere e prgerl al cliente ptrebbe essefe intes, in sens strett, cme "assistenza" prestata al cliente da parte "del persnale addett alla smministrazine". Art.40 cm. lett. p): precisare che la "spunta" deve essere cnsentita, fatta eccenne per i psteggi che sian ccupati da strutture fisse tip bx stand, in tutti i tipi di mercat (girnalieri, settimanali, peridici in sede prpria ed imprpria) e nelle fiere, ad eccezine dei casi in cui il psteggi sia ccupat da strutture fisse tip bx stand. Art.47 cm.z: aggiungere: fatt salv il preesistente maggir numer dei psteggi assegnati a ciascun peratre. Sede l-egalel c/ Studi Legale Di Megli Via nncenz Xi, B (+39) (+39) v.rryuw. ass+eiazimefiera piazaa raav*na, it

2 Presidente: Pal Padvani (+39) 33s Crdinatre: Marì Tredicine (+39) (+39) Fax (+39) Art.48 aqgiungere il cm.4: per le fiere striche, tradizinali annuali e peridiche, la cncessine di psteggi ha durata pluriennale cme per i psteggi fissi mercatali e furi mercat ed è rinnvabile alla scaderza secnd i criteri delle dispsizini dell'ntesa di cui alla Cnferenza Unificata del , ai sensi dell'art. 8 cm. 6 della L n. 131 e del D. Lgs n. 59 di della direuiva /CE relativa ai sevizi nel mercat Art.52 cm.7: eliminare la dicitura 'lr riservat" perché se l'awis è pubblic nn può essere limitat ai sli peratri già presenti nel mercat. Art.52 cm.8 precisare ed aggiungere: il trasferiment del psteggi deve awenire cn il criteri dell'equivalenza per territri e redditività sentit l'peratre e pssibilmente secnd le sue esigenze. Art.53 cm. l lett Ò: aggiungere alla fine del perid "ed equivalerrza". glh,y,# Art.53 cm.2: aggiungere *il rispett del principi dell'equivalenza e le scelte dell'peratre cme previst all'art. 52 cm.8 suddett". in tema di prgrammazine cmunale aggiungere il cm. 6 sulla vendita dei prdtti staginali (invemali ed estivi): il Cmune nel reglamentare le vendite staginali dei prdtti, ne stabilisce la tiplgia, le mdalita ed i criteri di autizzazine alla vendita e di assegnazine dei psteggi, la cui durata per i prdtti staginali estivi dev'essere prevista dal 1" maggi al 30 settembre e per i prdtti staginali invemali dal l' ttbre al 31 maru di gni stagine. La vendita dei prdtti staginali è sempre cnsentita da parte dell'peratre che sia in pssess di autizzairne alla vendita dei prdtti del settre alimentare e di cncessine di psteggi in sede fissa in ambit di mercat e di furi mercat. AÉ. 115 cm.5 agsiunsere: le cncessini scadute dp (l'entratarnvigre del decret legislativ) sn prrgate autmaticamente nel rispett delle dispsizini transitrie dell'art. 8 dell'ntesa della Cnferenza Unificata del 5 l 07 DAl2. Sede LeEale; c/ Siudi Legale Di Megli Via inncenz Xi, B (+39) (+39) Per cmunicazini Fax qmai1. crn fivacnfcmmerci. gmail. cm.t' wuxlv,a=s*ceazèr:i-t,g!i4;';p;s:::ar:aus*e.?t

3 Fresidemte: Pal Padcvani (+39) 33s.6s12027 endinatre: iyari Tredicine (+39) (+39) Fax (+39) &,,,HH# 2 2 SUt Zttr PER RCEV.TA 6A\NG A A1 A1 A1 A1 Dilettre del Diparliment Svilupp Ecnmic e Attività Prduttive Frmazine - Lavr D.ssa Virginia Prverbi Via dei Cerchi, 6 Direttre di Direzine Attività Ecnmiche e Prduttive D.ssa Francesca Rmana Nicastr Via dei Cerchi, 6 Dirigente della U.O.A. Attività Cmmerciali Su Aree Pubbliche Strutture Annnarie. Mercati Dr. Francesc Paciell Via dei Cerchi, 6 Direttre del Municipi Rma Centr ng. Maurizi Vila Via Luigi Petrselli, 50 Direttre Amministrativ Municipi Rma Centr D.ssa Giulia Frmai Via Luigi Petrselli, 50 ROMA Oggett : Rjlcalizzazine aree individuate 233/20t4 tempranea psteggi cmmerciali siti nelle dalla Deliberazine di Giunta Capitlina n. La scrivente Assciazine FVA-CONFCOMMERCO è cstretta ad esprimere la sua amara srpresa ed il su disappunt essend venuta a cnscenza, per mezz di ntizie apparse sulla stampa ed a seguit di numerse preccupate segnalazini di sui assciati, della adzine, da parte di cdesti uffici, della Determinazine Dirigenziale n del relativa ail'ggett, ntificata peraltr a tutte le altre Assciazini di categria del settre furchè alla scrivente. Sede Legale: c/ Studi Legale Di Megli Via nncenz Xi, B (+39) (+39) s Al riguard si ritiene di dver evidenziare che questa Assciazine rappresenta numersi peratri di cmmerci su aree pubbliche ed è pertant interessata a partecipare direttamente al relativ prcediment da awiarsi ai sensi della legge n

4 Fresidente: Pal Padvani (+39) 33s.6s!7027 Crdinatre: Mari Tredicine (+39) (+39) Fax (+39) Ciò premess, si pregan cdesti Uffrci di vler ntificare dett prwediment anche a questa Assciazine cnsentendle csì di valutame il cntenut, apprfndime tutti aspetti per frmulare le prprie sservazini e partecipare di diritt al relativ prcediment. /-/=, lt 2',7-'- #{*ai,'" Pà{Padvani Rma, Li Per cmunicaziru Fax tredicinem cm (?Hllf,ft Sede Legale: c/ Studi Legale Di Megli Via nncenz X, B (+39) (+39) s ',:.gt.c!iiu" asst ':ie;5;i il ef'cera il,i*;=a pet:c*e.:t

5 Municipi Rma Centr - Presidente Dtt.ssa Sabrina Alfnsi Presidente: Pal Padvani (+39) 335.Gs1zOZ7 Crdinatre: Mari Tredicine (+39) (+39) Fax (+39) ,41 Huq?if+ Municipi Rma Centr - Assessre alle Attività Prduttive Dtt. Jacp Emiliani Pescetelli r..-i:;, ìi:ì'.jù Municipi Rma Centr - DirettreAmministrativ Dtt.ssa Giulia Frmai Municipi Rma Centr - Respnsabile Uffici Cmmerci Dtt. ssa Raffaella Cavas sini Oggett: Festa della Befana dipiazza Navna &HLlf# La scrivente Assciazine FVA cnfcmmerc p razza Navna, apprssimandsi il perid di allestiment e svlgiment della tradizinale Festa della Befana di Piazza Navna, chiede alle Autrità ed rgani in indnizz un incntr urgentissim per la mattinata di lunedì 3ll1l20t4 al fine di discutere e valutare le prblematiche inerenti la Festa medesima, seppure cnfrtati dalle ntizie rilasciate agli rgani di stampa da parte dell'assessre Pescetelli, in un alla valutativa cnferma del prtcll d'intesa già sttscritt da tutti gli peratri della manifestazine per la scrsa edizine che, ci si permetle di rammentare, ha dimstrat essere stat un mment di fattiva cllabrazine cn 1'amministrazine cn psitivi risultati ricnsciuti da tutti. n attesa di psitiv e sllecit riscntr alla presente, si prgn distinti saluti. l Crdinatre Mariq èdicine l Presidente Sede tegale: c/ Studi Legale Di Megli Via lnncenz X, B (+39) (+39) Per cmunicazini Fax Tel erapiazza navna.it

6 Presi ieè?te: Pal Padvani (+39) 33s Crdinatrer Marì Tredicine (+39) i0748 (+39) Fax (+39) t t t : i i i- fi'.: ' '' ' a:* ; if,, : ial,., 1,,'t /e i /n./ i : ;y:1, h.{.?_j2 N- ALLA AL PRESDENTE DEL " MUNCPO ON. SABRNAALFONST TUTT COMPONENT DELLA GUNTA MUNCPALE DEL T O MUNCPO D ROMA DRETTORE DEL " MUNCPO NG. MAURZO VTOLA DRGENTE U.O.A. DEL O MUNCPO D.SSA GruLA FORMA UFF. ATTryTA' PRODUTTVE D.SSA RAFFAELLA CAVASSN LORO SED e p.c. ALL' ARCH. FEDERCA GALLON DRETTORE SOPRNTENDENZA REGONALE PER BEN CULT]RAL YA SANNtrCBLE,22 ROMA Festa della Befana dipiaz;t Navna (edizine 20ly'-201» (v,hllf# La scrivente Assciazine ha avut la pssibilità di partecipare, nella girnata di ieri, per mez;z dei sui rappresentanti, alla seduta della Cmmissine Attivita Prduttive, nella quale il presidente Sabrina Alfnsi e gli uffici amministrativi rappresentati dalla dtt.ssa Giulia Frmai e dalla dtt.ssa Raffaella Cavassini, hann espst ai tutti i cnsiglieri la questine relativa alla eventuale pubblicazine di un nuv band per l'imminente edizine della Festa della Befana a piazzanavna. Abbiam riscntrat, al riguard, la ntevle discrdanza delle pinini, della presidente Alfnsi, per tutta una serie di ragini, cntraria alla pubblicazine del nuv awis, cn la dtt.ssa Frmai, viceversa, intenzinata a prcedere in quella direzine. Avend avut la pssibilita di partecipare in maniera attiva alla discussine, abbiam ancra una vlta sttlineat (la prima vlta l avevam fatt nella Cnferenza dei Servizi cnvcata l scrs mese di febbrai) che 'intesa raggiunta dalla Cnferenza Stat-Regini, a seguit dell'apprvat decret legislativ n. 59/2010, fissava e fissa la prrga autmatica delle cncessini relative alle Fiere, fin a tutt il 7 maggl Sede Legalel c/ Siudi Legale Di l.4egli Via nncenz X, B (+39) (+39) s Percrs amministrativ quest, ribadit in una circlare del Minister all Svilupp Ecnmic (n del 16 gennai 2014) emanata prpri in rispsta ad un quesit pst dall'amministrazine di Rma Capitale, cn ulterire recente cnferma intervenuta cn la delibera di Giunta n.417 apprvata l'01/ dalla Regine Lazi, il cui estratt è divenuta pi circlare, trasmessa a settembre a tutti i cmuni del territri."rur.k',t"'.asse;ceaz:,3i1*f ier+..1i*zze*=il+ne,et

7 Nella riunine pdmeridiana della Giunta Municipale, che avrebbe ptut dwt recepire l'un l'altr percrs (quell auspicat dalla presidente Alfnsi ppure l'altr, quell vlut dalla dtt.ssa Frmai) i sui cmpnenti hann decis di rimandare gni decisine nel merit. Fresidemte: Pal Padrrani (+39) Qa27 erdimatre: Mari Tredicine (+39) E (+39) Fax (+39) Nel mentre tutt ciò aweniva le Assciazini di categria e gli peratri interessati hann presidiat il Municipi e raginand sulla situazine hann individuat un element indiscutibile che dvrebbe dettare alla stituzine Municipale, in maniera inequivcabile, la decisine di nn pubblicare un nuv band e rispettare le richiamate direttive in materia di prrga delle cncessini, fin al2017. Per illustrare anche se sinteticamente l'element, dbbiam partire dalle riginarie delibere del Cnsigli Municipale n. 34/2001 e n e 48/2002 per gli spettacli viaggianti che furn alla base dell'ultima fissazine dell'rganic di diritt della Festa della Befana, rispett alle quali nel 2003 la Svrintendenza Statale ai Beni Culturali pretese l'adeguament delle strutture di vendita al prgettat banc-tip, rispett al quale, fin dall'epca tutti i partecipanti alla strica fiera, si sn sempre unifrmati (a quest prpsit ricrdiam il prtcll d'intesa sttscritt scrs ann, il cui rispett in tema di decr è stat scruplsamente sservat dagli peratri, nei cnfrnti dei quali nn è stata elevata alcuna sanzine da parte della Plizia di Rma Capitale). Sulla base di tali principi, il Cnsigli Cmunale, attravers la delibera n.35/2006, all'art. 19 cmma 3 ratificò la durata decennale delle cncessini da rilasciare per la Festa e l stess direttre dell'epca del Municipi (dtt. Plitan), nel 2007, ne prese att attravers il su definitiv prwediment Orbene, qualra il Municipi dvesse decidere per un nuv band la cui pubblicazine ptrebbe awenire, a pchissimi girni dalf inizi della Festa e secnd un ridimensinament, e del numer dei psteggi, e degli spazi dispnibili nella piazz4 nn ci sarebbe il temp di intervenire sulle strutture di vendita per le quali si dvrebbe ricrrere alle ditte che le hann realirzate ed allestite, secnd i rigidi requisiti del richiamat banc-tip. Né altri eventuali sggetti, risultanti vincitri del nuv band ma mai in passat partecipanti cn le strutture mlgate alla stessa Festa, avrebber il temp di acquisime di nuve. L scenari pssibile ed asslutamente da scngiurare, sarebbe quell di nn pter far svlgere l' edizine della Festa della Befan a a piaz za Navna. Quest'ultima pesante cnstatazine, aggiunta alle regle fissate dalla nrmativa in essere e spra richiamata, dvrebber tutt'insieme, tecnicamente ltre che raginevlmente, suggerire il rispett della prrga di tutte le cncessini in essere. ln quest sens, nelle Municipi. Distinti Rma, l Cldinqtre Mari(lìFiilicine \ Sede Legale: c/ Studi Legale Di Megli Via nncenz X, B (+39) (+39) Per cmunicazini tx Tet t gmaitr.cm fi vacnfcrnmerci, gmail. em ii,lvtr,::,*+::{èié:e*::.e4e:';::ier]?=!':! 1i!:,iÈì: il

8 AL GABNETTO DEL SNDACO D ROMA CAPTALE c. a. Dr. MAURZO PUCC AL PRESDENTE DEL O MUNCPO ON. SABRNA ALFONS Psesi ies'lte: Pal Padvani (+39) 335.6s12027 eerdinaire: Mari Tredicine (+39) fi748 (+39) c Fax (+39) d-t AL AL ASSES SORE ATTVTA' PRODUTTVE DR. acp EMLAN PESCETELL DRETTORE U. T. O MT]NCPTO NG. MAURZO VOLA ALLA DRGENTE U.O.A. DEL " M.NCPO D.SSA GULA FORMA LORO SED ALL' ARCH,FEDERCAGALLON DREZONE REGONALE BEN CULTURAL E PAESAGGSTC DELLAZO VA SAN MCHELE,22 ROMA Oggett: Festa della Befan a in piazz.anavna &,fi,}fl,# Avevan ragine i più pessimisti tra gli peratri intervenuti a ricevere la rispsta (frse) definitiva circa le manifestate intenzini dell'amministrazine Cmunale di dare un tagli frse letale alla strica Festa della Befana. Anche 'intervent dall'alt del Gabinett del Sindac nn è riuscit dunque ha rimuvere 'intransigente atteggiament degli rgani plitici ed amministrativi del Municipi, si dice, cndizinati da un assai discutibile e palesemente cntraddittri parere espress dal Minister all Svilupp Ecnmic e dal cndizinament della Sprintendenza che pure nel 2002 aveva dat 'avall ad una perazine di restyling della Festa, che era cstata mlti sldi agli peratri che si eran dvuti far cstruire quelle mlgate strutture di vendite. l risultat è stat la prpsizine di tur band che, nn sl taglierebbe drasticamente 'rganic della Festa, ma in alcune sue dispsizini, vedi 'impegn per gli aggiudicatari a fmire plizza assicurativa e fidejussine bancaria per dei massimali imprpnibili anche per le tasche del più ricc cittadin italian, messe appsta per decretare la fine di due secli di stria della Festa. A nulla, infine, sarebbe vals il rigid prtcll d'intesa sttscritt l scrs ann che, grazie alla aut-disciplina degli peratri, nn aveva dat l spunt ai sliti denigratri di trvare elementi di degrad per tutt l svlgiment della manifestazine. Sede Legaier c/c Studi Legaie Di tviegli Via nncenz X, B (+39) 0e, (+_?9) 06.63C765 Nn sappiam se ci sian ancra margini per far trnare sui prpri passi i rappresentanti dell'amministrazine. Llialrri-li: i:i r:, r :: :l ;- '. -.,'... 1 ;:

9 Fresidente: Pal Padvani (+39) 33s.65!2027 Cec'difi atre: lvlari Tredicine (+39) (+39) 336.7e2270 Fax (+39) A Pur amareggiati, gli peratri che chiedn di pter lavrare tutti e 115 a piazza Navna, hann dat mandat alle Assciazini di tenere ancra apert un piccl spazi per la trattativa. Nel cntemp si preparerann tutte le strade pssibili per veder garantiti diritti che si ritiene sian calpestati e attuate strategie che, se nn vedrann scalzare dalla prpria psizine i rappresentanti del Municipi, sfcerann in iniziative vlte a sensibilizzare i ciuadini rmani circa 'att di imperi dispst nei lr cnfrnti. L'avrà vinta chi, dietr le quinte ppure mistificand la realtà, ha cntribuit si a:rivasse a questa situazine. Se csì fsse, qualcun dwà prendersi le sue respnsabilità. Da questa patte, peratri e Assciazini al cmplet, si muverann sinergicamente. E' bene che tutti gli interlcutri l sappian e ne traggan le cnseguenze prima che sia trpp tardi. E di temp per rimediare, pc, ma ce n'è. &,HLlf,* Distinti saluti. Rma, li 131L Per cmunicaant Eax Tel grnail. cm Sede tegate: c/ Studi Legale Di Meglì Via nncenz X, B (+-?9) 06.63cG76 (+39)

10 $^"t'-u-* Y {"-41 t'l% 'y; Y-:: {i"*,!x+.,r ""#. u' ii At.a.#.Gt"lrffrarncA eiittta-fi:.t,r--, p7\tlrocltnlto llnnhnzlt?\]l)le. nil{a.6,ltstr'7\lf-nlre SUPE&]OlRll :t65 lr:s'rla - Vi.a trunnl'cenrz,, Xl[ :m. E -'lfelt",e l[ax 6,/65a765 - a6/63a676 e. rrua ùtr - g ùarnrllrrarmc.dl ilrrue ùì[.c;m 91[ Rma,lì 31 ttbre2014 Municipi Rma Centr Presidente Dtt.ssa S. Alfnsi Municipi Rma Centr Assessre alle Attività Prduttive Dtt. J. Emiliani Pescetelli Municipi Rma Centr Direttre Amministrativ Dtt.ssa G. Frmai Municipi Rma Centr Respnsabile Uffici Cmmerci Dtt.ssa R. Cavassini e p.c. A tutti i cmpnenti della Giunta Municipaie Oggett: Festa della Befana di Piazza Navna A nme per cnt degli peratri cmmerciali esercenti nella Festa di Piazza Navna aderenti alla FVA CnfcmmerciPiazza Navna mi permett significare agli Uffici in indirizz che la Giunta Reginale del Lazi cn Deliberazine del llll20l4ha previst per le fiere all'art. 8 che: "le cncessini scadute e rinnvate ( rilasciate) d'p 'entrata in vigre det D.Lgs. 59/2010 (8/5/2010) sn prrgate di diritt per sette anni da tale data, quindifin al7/5/2017 cmpres". Dispsizine questa che ha trvat cnferma nelle dichiarazini agli rgani di stampa da parte dell'assessre al Cmmerci del Municipi. Ciò pst, gli peratri di che trattasi nn necessitan di alcun ulterire prwediment dell'amministrazine cmunale per l'esercizi all'intem della Festa di PiazzaNavna, sia per la prssima edizine e sia per le successive fin al gennai Di talché essi si farann caric di adempiere nei termini di legge e cnsuetudinari ai previsti incmbenti cnnessi cn 'esercizi dell'attività in ambit della citata manifestazine. Ogni diversa e cntraria misura prwedimentc che dvesse essere adttata dal}'amministrazine in pregiudizi dei diritti e degli interessi legittimi degli peratri stessi, cstringerebbe i medesimi a dver tutelare le prprie ragini dinanzi alle Autrità giudiziarie nelle cmpetenti sedi, ccrrend anche in quella penale, nn sl cntr 'Amministrazine cmunale ma anche e sprattutt nei cnfrnti deli rgani e funzinari che si fsser resi respnsabili della lesine perpetrata ai lr danni. Distinti saluti

11 sté#, "j&&w", : PA,TROCNO NN,,\1.{ZL\LLE M l65 Rma - Via nncenz X n.8 - T e. rnail - gia 4lnl20t4,è ì'' "e""i ÉiÉ--.*, i-, TURESUPEROR fax 6 / / Racc.ta A/R nte del Municipi Centr Stric SABRNA ALFONS dell'u.t. Municipale ing. SERGO VOLA [irettre Amministrativ dft.ssa GLA FORMA dtt.ssa AiC i $.espnsabile Cmmerci Aree Pubbliche AELLA CAVASSN la Giunta Municipale Nella mia qualita di legale di fiducia defl'assciazine FVA - CONFCOMMERCO - PAZZA NAVONA mi agli Uffici in indirizz la gravita della cnseguenza della decisine assunta da cdest pubblic per la rmai prssima edizine della Navna. Cme già rappresentat nelle istanze e Assciazini Sindacali di categria, a seguit Cnferenza Stat-Regini, (cnseguente al D.Lgr psteggi delle fiere, fra cui quelle inpiazz.a ex lege sin al E ciò è stat dell Svilupp Ecnmic n del t6 delibera della Giunta Reginale Lazi n.417 L'indire un band di gara d awis dispsizini sulla base di una pretesa richiesta del Beni Culturali cstituisce, ltre che una vilazine da parte dell'amministrazine cmunale e per essa cme arbitrari esercizi delta pubblica ptestà e ll'bblig di rappresentare denutasi a determinare in icini di indire nuv awis della Befana n Piazza qnicazini epistlari delle d ll'intesa raggiunta dalla 5qD0L0) le cncessini di, dèvn dgvn intendersi nrrsate prrgate dafla circlare del Minister 14 e da ultim dalla t'0u07/2014. in vilazine di dette wintendenza di Stat ai, un eccess di ptere Municipi cnntandsi sviament di ptere nel bilanciament, da un lat, dei diritti ed i cnslidati di 136 peratri partecipanti alla manifestazine in virtù di prrga e, dall'altr, dell'interesse pubblic ncessini di OSP in crs alla richiesta della

12 Swintendenza che nn può prescindere dal diri assume i caratteri della prevalenza e della rilevanza diritt, ve si cnsiderin i principi cstituzinali delia Cstituzine a tùtela dei diritti quesiti degti Ed aggiungasi che nn è da escludere ' i ex art. 323 CP cn l'aggmvante ex art. 61 n. 9 CP i aver crlmess il fatt (werssia aver indett l'a cn abus dei pteri inerenti la pubblica funzine Municipi. Per futt'altr ccrre richiamare all' circstanze addtte dalle assciazini sindacali Svrintenderaa Statale ai Beni Culturali pretese l' vendita al prgettat banc-tip, rispett al quale, strica lìera, si sn sempre uniftrmati...m Municipi dvesse decidere per un nuv band l, nvvenire, a pchissimi girni dall'inizi ridimensinament, e del numer dei psteg, e piazza, nn ci sarebbe il temp di intervenire quali si dvrebbe ricrrere alle ditte che le hann i rigidi requisiti del richiamat banc-tip. Né vincitri del nuv band ma mai in passat rnlgate alla stessa Festa, vrebber il temp scenari pssibile ed asslutamente da scn far svlgere l'edizine della Festa della Discende da quant rassegnat che stt il 'intendiment dell'amministrazine di indire un stt alt prfil lgic e della pprtunita cncretamente perseguibile la riduzine del cnfrmazine degli stand espsitivi in ambit Fiera di Piawa Navna, senza incrrere in seguit di espsti e denunzie degli peratri stessi) ed Uffici dell'amministazine Cmunale e nella per ragini di rdine pubblic, dell svlgiment manifestazine in parla. Si insiste, in cnclusine, perché, almen mantenuti la cnfrmazine, il numer degli preesistente sin alla scrs ann. Cn ssequi itiv, la cui nrmazine gerarchia delle fnti del dagli artt. 3,4,41 e ll7 reat per abus d'uffici all'art.3l CP per pubblic di che trattasi) ai Dirigenti di cdest di cdesti Uffici le nd cui "nel 2003 la delle stutture di 'epca i partecipanti alla...orbene, qualra il cui pubblicazine ptrebbe Festa e secnd un spazi dispnibili nella s{rutture di vendita per le ibzate ed allestite, secnd evpntuali sggetti, risultanti cn le strutture diiacquisirne di nuve. L sqrebbe quell di nn pter a piazza Nvna. rfil giuridic è illegiuim awis pubblic e che np appare m gru cas dei psteggi e della prssima edizine della i timministative e penali (a Qap ai Funzinari, Organi c4creta impssibilità, anche h prssima edizine della la presente edizine sian e il'rganic degli peratri Aw. Di Megli

13 J, L t/ /.t, - MOZONE (ai sensi dell'art. 58 del Reglament del Cnsigli Cmunale) Premess che la Festa della Befana a piazzanavna rappresenta un degli eventi più imprtanti della Città, cnsciut anche all'ester, tant che rmai cstituisce una delle maggiri attrazini turistiche di fine ann; Che per questa edizine i Municipi Rma Centr, nell'autrizzarela Festa e nell'apprvare i relativi awisi pubblici per l'assegnazine dei psteggi per i diversi settri di attività previsti (cmmerciali, artigianali, varie e di spettaci rviaggiante), ha intrdtt alcune mdifiche a quella che è stata la disciplina vigente per ben 12 anni, e ciè: A) Riduzine del numer dei psteggi da 115 a 72 (circall40% in rnen); peraltr la riduzine riguarda sltant e attività crrunerciali tipicamente cllegate alle festività natalizie (vendita di dlciumi, gicattli, presepi, alberi di Natale), lasciand invariate quelle di pubblic spettacl, che pssn svlgersi tranquillamente in qualunque perid dell, ann; B) Durata triennaie deila cncessine dei psteggi; C) Perid di svlgiment della manifestazine dal 6 dicembre (cn aperhra effettiva dall'8 dicembre) al 6 gerurai per l'edizine , mentre in passat aveva inizi il 1" dicembre; D) Riduzine delle dimensini dei banchi (nn più metri 4x3, bensì metri 4xZ,5O), cn bblig di arretrament di metri 0,50 rispett al marciapiede; E) Riserva di 4 pstazini, cn l'installazine di appsiti gazeb,per le attività di alcune ONLUS; Che, a differenza di quant awenut l'amministr_azine Capitlina e le -. perdtri interessati; in passat, nn vi è stat alcun cnfrnt tra rgarltzzazini sindacali di categria degli Che per ciò che cncerne il punt A), i 43 peratri che vengn esclusi cn il nuv band, awebber diritt, in base alla vigente nrmativa Art. 44 cmma 3 bis della Legge Regine Lazi n.33 del 18 nvembre 1999; art.23 Deliberazine de1 Cnsigli Cmunale n. 35 del 6 febbrai 2006) a ttenere un psteggi equivalente, ma il Municipi ha emanat altri due bandi per la realizzaziire di mercatini natalizi nel Centr Stric (a Piazza Risrgiment, a Trastevere, a Testacci), senza prevedere la lr ricllcazine;

14 ":'= che per ciò che cnceme il punt B), in base all 'art. 7g del reglarnent delle attività cmmerciaii sulle aree pubbliche ( Del. C.c. n. 35/z06spracitata) per ra festa dera Befana di Piazza Nu'"u a cncessine dvrebbe avere durata decennare e nn triennale; che per ciò che cncerne il punt c), i'aperfura delra manifesta zine,di fatt psticipata all'8 dicembre, causa un ntevle dann ecnmic agri peratri pichè una parte cnsistente degli acquisti (per es. arberi di natale e presepi) awiene prpri nella seftimana antecedente a tale d.ata, in quant nelle famiglie rmane è cnsuetudine allestire gli addbbi natalizir*.i il girn deil,rmmaclata; che per ciò che cnceme i punt D), la decisine di ridurre di mezzmetr re dimensini dei banchi di vendita è nn sl in cntrast cn rart. 16 der citat Reglament' ma è anche di diffici le attttazine, nn ptend cert gri peratri accrciare le strutture affuaimente dispnibili; che per ciò che.cnceme il punt E), la decisine di sttrarr e 4 pstazini agri peratri per attribuirle alle NLUs uppr.. ingiustificata, in quant a queste urtime pssn benissim essere destinati alti qpazi,.rrir*d di restringere urterirmente le attività cmmerciali e artigianali; che ccrre' inltre' tener presente che tale manifestazine ha creat gni ann g50 psti di lavr sulla piazza eun indtt ccupazinare per artri 1000 psti, mentre re restrizini spra eiencate determinerann, in base ad una prirna valutazine una ffirt]}#., circa 200 psti di lavr, che ptrann essere mrti di più, se i timitare urterin csketti dalla grave crisi ecnmica che affligge, nstr paese, a nente g1i acquisti; ;frf1,"fltjffih" i già penatizz,ati dat pesante aument derra csap e dere Per quant spra espst L,AS SEMBLEA CAPTOLNA vpegna L SNDACO E LA GTNTA 1) a intervenire immediatamente press il Municipi, affinchè, per tutti i mtivi. riprtati in narrativa, vengan revcati gli awisì pubbtici relativi all'assegnazine dei psteggi per la Festa della Befana in piazzanavna;

15 ". 2) u disprre che per l'ed.izine , dati i tempi rmai ristretti, la manifestazine si svlga secnd i parametri adttati negli anni precedenti, prrgand le cncessini già rilasciate, al6 gennai 2r5; 3) a stabilire che, in vista dell'edizi ne della Festa della Befana in piazza Navna, venga istituit aimen 4 mesi prima a.ttu realizzazine dell'event, un tavr tecnic crnpst da rappresentanti dell'amministrazine capitlina e rappresentanti delle rganizzazini sindacali di categria degli peratri cinvtti, all scp di definire cncrdemente ie mdalità di svlgiment della manifestazine stessa. Jfu (*r0 / fu-l [,r^l---l ( r.j. ) la*{b' () ( **-J &AA* ( s*' ) </l.- Cr./A* t/a) ' Q*'"-v1v,,/- i) [ct R)

16 Studi Legale Avv. Pierluigi Anastasi Via Val Passiria, Rma - Tel/Fax Rma, lì 2 nvembre 20L4 Ala Cmmlssine Tecnica ed ai membri tutti - Presidente Al Direttre Municipi Rma Centr - Dtt. Maurizi Vila Alla Respnsabile S.U.A.P. - Dtt.ssa Raffaella Cavassini Oggett; Festa della Befana dipiazza Navna ll sttscritt, in nme, per cnt e nell'interesse dell'apre Cnfesercenti e della FVA Cnfcmmerci - Piazza Navna, in merit al recente band pubblic per l'assegnazine di psteggi all'intern della Festa della Befana, sserva che l stess è stat effettuat in spregi alla nrmativa reginale di cui alla L.R. Lazi n che prevede che i bandi pubblici sian previamente pubblicati sul B.U.R.L. (la cui richiesta da parte delcmune deve avvenire, ex art. 40, entr date specifiche: 30 aprile, 31 lugli e 30 settembre di gni ann) e, ai sensi del successiv art. 41, la dmanda sia presentata esclusivamente a mezz psta raccmandata cn ricevuta di ritrn entr 30 girni dalla pubblicazine del band. Anzi, ai sensi dell'art. 7.3 del vigente Dcument Prgrammatic per il Cmmerci su AA.PP. apprvat cn Delib. di C.R. Lazi n.!39/o3, è previst che icmuni predispngan per le fiere "lmen nvant girni prima dell svlgiment un vvis pubblic, d pubblicizzre secnd le mdlitò vigenti...", per pi prseguire nel disprre che "le dmande sn presentte, cn rccmandt.r., di sggetti interessati..,". Ne discende che l'awis pubblic per la prssima edizine della Festa della Befana in Piazza Navna è evidentemente viziat da illegittimità per cntrarietà alle suddette nrmative. lnltre, anche le anzianità ivi previste, limitate inspiegabilmente a sli 10 anni, cntrasta cn il citat Dcument Prgrammatic il quale, all'art. 7.2, prevede quale criteri di prirità nell'assegnazine dei psteggi il "maggir numer di presenze effettive nella fier...; in cs di parità del numer delle presenze effettive, si prcede secnd il criteri dell mggire anzianitù di iscrizine l registr delle imprese press le cmere di cmmerci...". Ne discende l'ulterire illegittimità del band e delle sue statuizini, a nulla rilevand alcuna surrettizia interpretazine ed applicazine da parte dell'amministrazine. lnfine, mi viene riferit che un ntevle numer di dmande pervenute all'amministrazine cmunale nn sia cnfrme ai criteri stabiliti dalle nrme dell'avvis cn cnseguente bbligatrietà per la Cmmissine di determinarne l'inammissibilità e la lr esclusine.

17 Talché il sttscritt invita e diffida i membri della Cmmissine Tecnica incaricata alla valutazine delle dmande a vler valutare nei giusti termini di legge l'awis pubblic di che trattasi nnché a valutare a strefi rigre di legge le dmande presentate, avvertend sin da ra che, in difett, sarann esperite le azini giudiziarie per la segnalazine di quant spra. Avv. Pierluigi Anastasi L,l '-'-t -''i1 f

18 4il. 1 Dichiarazine allegata al verbale da parte del Rappresentante della Assciazine FVA Cnfcmmerci Piazza Navna Sig. Tredicine Mari: "cme Rappresentante della citata assciazine e di tutti gli peratri assciati sserva che il band pubblic fatt dal Municipi nn ha rispettat le nrme di legge, quali il D.L. Bersani (n ),la L.R. n.33/1999, la circlare interpretativa della Regine Lazi cnsegnata al Municipi in data , la Cnferenza Stat- Regini pubblicata nella G.U. n.79 di lugli 2012, la Del. Cns. Cm. n.35/2006 che prevede la durata decennale delle cncessini cn tacit rinnv. Si cntesta il calcl dell'anzianità del psteggi (a parità di anzianità avrebbe dvut prevalere 'anzianità di iscrizine al registr delle imprese), data la mancata cnsiderazine della stricità delle cncessini di psteggi, si cntesta la mancata pubblicazine sul B.U.R.L., l'esiguità dei termini per la prcedura, la mancanza della previsine della presentazine delle dmande a mezz raccmandate. ll band sarebbe dvut essere pubblicat entr il mese di aprile e la graduatria finale avrebbe dvut essere stata pubblicata almen 60 girni prima dell'inizi dell'event. A tale riguard si precisa che è stat infrmat anche il Segretariat Generale circa le irreglarità relative alla presente prcedura. Le dmande nn sn cnfrmi a quant previst dal Band pubblic, pertant, devn essere escluse e devn cnsiderarsi valide le cncessini di psteggi rilasciate nell'edizine Q3 della Festa. Si chiede alla Cmmissine di cntattare l'awcatura Capitlina e il Segretariat Generale prima di prendere qualsiasi decisine in merit alla graduatria. Pertant, a nme della FVA Cnfcmmerci Piazza Navna e di tutti gli peratri appartenenti all'assciazine si riserva di prprre tutte le azini giudiziarie cntr chi ha cmmess gli errri relativi al seguente band pubblic. Si chiede cpia del verbale della presente cmmissine e ditutti i dcumenti allegati". FVA Cncmmerci

19 =(! 0)(rÈ5 A gt al lb; É v'q9 'g E'ir-ir)Pì ìi +s apl> <Ò( ÉD( q*è 6.+l Èr F$ F cù(re6 Érr igi F.Pe L=r, ii..i 5; E ra =-É l ee' l l $l c, =.:. (D!f-l i AÉEÈÈ : sésé,tel,r.# E a, é, (Dcl e, È E ffitffiffitaè?ffiffie tq) lt ql* el N. 8lE ll l5 la+ l lr l l- li,.+ l- l ld lf lul N lq, 10, l5l lq) lcl t l"\ *ffi 'C éii O Eli 3 EL 8; ' V: - A,* HH Yt É'sP: r^v È (DOP.' r1p.e! ( bf qdà x'9x; B Htr 6gd gq (!' <a= x'e c X(Diì 6 È5' È..) = ^. lò P O'K di E'-g-É rs, tt5 tt) " aa4l ER* C^) (DF e (D,9 D'C A 4 =' O EqR ÈòK -- -T rt P'-S P rt [È D E eà68 6'ee --s) = tel 9 aq g',k- E 6 Y4.)P-1 = a= $É: l-s) E È.!a R.q -À 9ls 8l ) a4 ÈO\Jrl. $,à rt+ t P.l9 É5 ()- -a -q r =a qr= =; ffi 3P gr )8 l= 3l (D ) zfo C c). - N.ì i Y iri'5 OB=' ad"n 9l rtl l E&-r -9).È) 5 -T ii FH t É'F. S i S'É- i agèeffitgéelhf*èph <efdt n HV H'U ò ^ZE :- Àtvi/.. -J r tr (D -- --: ÈÈÈÉÈ==ÉE,HrO iia)ii?5 E x È 6'* ; 9.E.8 È - x= i i!5?=i -- àèé$àéa? -' 5 Èp (a6 id ÉO i UE( t(ì1 al 5(! 5i t a0jda»p e.^ UH *N =HO u^-; H.i'E A) èéf ts9 A)Eri' -':! p E; ì (D9qì HE dò 9 Fl!D ij É. -H!1 F0-6 >H tr.3 Ètxd /a ah -L, - H à-(d È Q6 59e Ò..(D aé KBÉE ij(! EE E ÉaH: >:À sd =qq àg 9trP ÉE' ;.i5!y- it H (D!lOH HP É :É, bi {b. ts. ÈO i E:' P*E ' > :+(D P É'. tèyi$ =24'À!1} H.3.0) (D(D ih 5Ei'YÈ.hÉ:? -F.ts =Gti Ei È'r' ci L9P.L.H -+U EE (Dg rll.ll lrr h = (D(')O aé -.>O É P='trF ^,5iD -E :Y'E Hts'1P, e& L ts ÈÉÈÉÉàflEàÉgH! 92 -.H * À: =, g*ée ic) '-rrr ) EÉÉHÉ*HEÈHàEÉBi { *! *hé tép 5 Ee" D l J< +ts.-id ts --'E d 9. JQ = ;5 OqÒ ll(d 3?D?i!es.a ),' 'È È ='i. r. i+ l-b 6Ee p,'e ò,n H $r-(d *Ò5 tl' E z 40.D -. PO P, a.5 *É É E EE Éa uj! H Òv ; ts sé ; ÉHÉ:FEe a) l-. (DFDÉ!' : È, g'9. Ée3 u aoq FDO,È id aid È. l' 0 H,Y O (D,È ;d Nts. (D (D tp FP N. "- 9 èj " Ect 'r.+ tr 6' E X'È.b"r'? q Es tù di. :' rl)q)? 6 il(!.ò9 Y) r0 *EHt sàaah Éffii i sèé 5z (D^,tl E: "+.É B i ì AH e*affiffih v R p.6.6?'8p E 5'8 O.C) J. J i.(d ih Or'È ÒEl.l ia 6l ÉD 11 ò- O.!' hi' Òr (DìiD ' ai Ò^r ON c(d) H( ì,'r a'dl (D 'i At (Dr Or Y.' aa' lù!x rlt ae*esbeéb P' ^ )l tt -l F Ét) v ÉG [$HgEÈgtsHbH[ É[È E 6' E Efu.ÉÈ ié iééeaea ÈÈE EB É EEEÈgEE E- x E ettffiaétér E:E; F.H.E É 6 q,t$etameg =B Eà88PBB F5 D r',a ij H ;J- O.; CR't.6È«i.Fp theè.éeé #=B És Ed d.l: tp 6 É EiÈ'ci = *E g E^É e*èesee er4#ée S E r PEe Ò(: ; F.(D H ò P,9 ; V ^ ffia EA" ff*qtae Ert:E+; èe3.,g=e 9t* c 'a ÉÉ. '13' 4 6' =

20 *?JQ -E - ( Ò( Òf <( 1C' 9! FD (Dl )l (Dr É'6;i '!ù ÈDl È-,Èi Ì gi Er (Dl E'(D 36i P) -.'.r la tr) p E = rd É É-Hlr N N* U 'd(d5 (D Fù(D tr.,i3?6' tlreaa1la ÉÉE -B *E 5=,eF E.E É. p) -É4P k tr E*H crì t= g ),; N p sé*éè49àe É. Eir*L CDtrq T#E $#H ÉE1?ÉaEEEÉeE àé * EtÈiÈa[ÉÉàe?> * $ÉÉEEBEHÉE 2,.. : ":l^zn=.6' H- x a4'=-' É cet aéfiè +É rè-rpe-e: rr(d E =!, --)i CDÈ OA'r =i EL= E.'B "i, q -.9.ci6 EsgÈiEgEq etéetrtge if gq :] ij='-v.rdijf. FE EÈ[ÉE H Éa*sÉEE ', R'iF8 H E.lB 9ÉH6?',c*ÉE F'XÉ-'E-Ew -i ÉE c c tl 5F'-H ilh P^--6 Ésr: x ^ hl.p\v ^ ij O-ò.< P F ìi i.< Èr! is. E EégÉEEH,É E':' E'* E_ H E td 10,2ò-*AA^ H3EÈFÈE:ei ': PE' ili' ò -3, O ll Pl= l* t$t lct ll -E l=. t0) Q.ls l=l l=r lè l ae_ 9ÉiPq i-.ì.fat:ri' rl= C) ffiffiffi# Effi ah- ale-éf;-e-e-fig -E =- $= -t LY G,Ì T ih rffipgffigffiretffiat *.,r= f.5' r3 rc *rew EE AC >tù H E ='1à'cD'ò --x=!1 E:i"bN.É= F i'lj ra b " Dr 'd N=: CD+: *eè[eaaffieèb Effi'EEtffiffitffi,U' ET B È qeèee* BÉ=*g H F E rd ii tù'= È' = alz l-,* lu l, la lr l t-,* lg lrr=. rr J t5 l l l t' ll ll ll l=l t$t l, ic) (p H i\, lrré le l= la l lfl lqr t=* ]EE Jr=. Ì t-'l T= nd --l(d ll C= r ci Ad -{! =tt sq = qr= =x ET rre U' -- EÉ. 6 E.tl 8= FE e$ - -lr -g > E, -é't HgEÉ i a g'h( 5? X f,x + -9 CÒ' E5E rf" ge <=ÒfD E F ir» P(ì9. n a P.< ;t=?. *É EO E (DH G E À)» HÀ) Pg :P (D -ts.é9 Pi(D '-È,:(D (Du (!c a. rrd (,l ijàj(! PH3 B 9 - À) r:!p 3È)_ rr =' =. *T E' 1 E' a 3E Jr C' è E =9 À t G a i El -Ef. :{td<<to\j^l É'E ;il rxo cia ÌPÈ ÒE Éa s*f!]i NP. O.lFÉ(, LJ àr'a) s-i- ^,(! xol N * H!.P p P(D id l<,dl X L.r YS N i1a Ò {j D 3S a ^i a. i p E. 'É. H t') ;v: E QA <(D D CD (D t ET (D dr D r

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18)

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) STAFF RISRSE UMANE Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENT DEL PERSNALE E CNFERIMENT DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) NTA METDLGICA SCREENING Servizio Gestione Risorse 1 PREMESSA

Dettagli

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 140 del 25.09.2013 OGGETTO:Accordo tra Comune di Sarzana e Consorzio Sviluppo Sarzana per la realizzazione dell'edizione 2013 del L anno duemilatredici,

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

Risoluzione n. 104/E

Risoluzione n. 104/E Risoluzione n. 104/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 21 aprile 2009 OGGETTO: Istanza di interpello ART. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Articolo 11, comma 1, lettera a), numero 5, del

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

Genova, 26 febbraio 2014. Commissione di Garanzia - Roma. Osservatorio sui conflitti sindacali - Roma. Prefetto di Genova

Genova, 26 febbraio 2014. Commissione di Garanzia - Roma. Osservatorio sui conflitti sindacali - Roma. Prefetto di Genova CG t FY-#tsL ry F[OERAZt0NEtfÀilAr{ATRASP0fii' Wrh-rsFoRîr Genova, 26 febbraio 2014 Commissione di Garanzia - Roma Osservatorio sui conflitti sindacali - Roma Prefetto di Genova Direzione ATP EsercizioSr!

Dettagli

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni)

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni) REGOLAMENTO SULLA TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI emanato con decreto direttoriale n.220 dell'8 giugno 2000 pubblicato all'albo Ufficiale della Scuola

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

CAMPIONE DELL URSS MKKKKKKKKN I/@?@7@?0J I@#@?,#@?J I#@+$#@?$J I@?@?"?$3J I?@?@?@'@J I")&?@%@?J I?"!@?"!"J I@?@-2-6?J PLLLLLLLLO

CAMPIONE DELL URSS MKKKKKKKKN I/@?@7@?0J I@#@?,#@?J I#@+$#@?$J I@?@??$3J I?@?@?@'@J I)&?@%@?J I?!@?!J I@?@-2-6?J PLLLLLLLLO CAMPIONE DELL URSS Alla fine di novembre del 1956 cominciò a Tbilisi la semifinale del 24 campionato dell Urss. Tal vi prese parte. Aspiravano al diritto di giocare il torneo di campionato, tra gli altri,

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI 6 Settore: Tutela Ambientale Servizio Proponente:Servizi per l'ambiente Responsabile del Procedimento:G.Laudicina Responsabile del Settore: R.Quatrosi DETERMINAZIONE

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla II I RELAZIONE TECNICA t relativa alla PROTEZIONE CONTRO I FULMINI di struttura adibita a Ufficio. sita nel comune di AF.EZZO (AR) PROPRIET A' AP{EZZO MULTISERVIZI SRL Valutazione del rischio dovuto al

Dettagli

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie PROGETTO PON SICUREZZA 27-213 Gli investimenti delle mafie SINTESI Progetto I beni sequestrati e confiscati alle organizzazioni criminali nelle regioni dell Obiettivo Convergenza: dalle strategie di investimento

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

Z>,n zorrr Reg. Gen. IL CAPO AREA AA.GG

Z>,n zorrr Reg. Gen. IL CAPO AREA AA.GG Piazza Toselli n. 1-96010 Buccheri (SR) Tel. 0931880359 - Fax 0931880559 DETERMINA DEL CAPO AREA AFFARI GENERATI DETERMINAN,/UóDEL Z>,n zorrr Reg. Gen. Oggetto: Liquidazione fatîure a ll'associazio ne

Dettagli

SETTORE AMMINISTRATIVO - ECONOMICO FINANZIARIO COPIA DI DETERMINA CONGIUNTA N. 15 ANNO 2011 DEL 08-07-2011

SETTORE AMMINISTRATIVO - ECONOMICO FINANZIARIO COPIA DI DETERMINA CONGIUNTA N. 15 ANNO 2011 DEL 08-07-2011 SETTORE AMMINISTRATIVO - ECONOMICO FINANZIARIO COPIA DI DETERMINA CONGIUNTA N. 15 ANNO 2011 DEL 08-07-2011 OGGETTO: TRAPANI IACP - DETERMINAZIONE FONDO DI POSIZIONE E DI RISULTATO DEI DIRIGENTI ANNO 2011.-

Dettagli

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE n.ili: del 2 8 MRR. 2014 OGGETTO: Concessione di no 2 borse di studio intilolate alla memoria del dotto Mauri zio Vi

Dettagli

Direzione Cultura, Educazione e Gioventù 2015 01215/069 Servizio Promozione della città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Cultura, Educazione e Gioventù 2015 01215/069 Servizio Promozione della città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Cultura, Educazione e Gioventù 2015 01215/069 Servizio Promozione della città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 22 approvata il 23 marzo 2015 DETERMINAZIONE:

Dettagli

Appalti ed Economato 2015 01501/005 Servizio Economato CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. N. Cronologico 0 approvata il 8 aprile 2015

Appalti ed Economato 2015 01501/005 Servizio Economato CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. N. Cronologico 0 approvata il 8 aprile 2015 Appalti ed Economato 2015 01501/005 Servizio Economato CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 0 approvata il 8 aprile 2015 DETERMINAZIONE: 005/301. SERVIZIO DI PULIZIA ORDINARIA PRESSO

Dettagli

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i.

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i. 28501 di dare atto che il presente provvedimento non comporta alcun mutamento qualitativo e quantitativo di entrata o di spesa né a carico del bilancio regionale né a carico degli enti per i cui debiti

Dettagli

COAWYE PERC,1. (Provincia di Siracusa) COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE LA GIUNTA MUNICIPALE

COAWYE PERC,1. (Provincia di Siracusa) COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE LA GIUNTA MUNICIPALE COAWYE PERC,1 (Provincia di Siracusa) COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. i Registro Delibere OGGETTO: Prosecuzione fino al 31/12/2014 n. 12 contratti di lavoro di diritto privato a tempo determinato

Dettagli

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 MOD.COM/VIT COMUNE di VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 1 SEMESTRE (scrivere a macchina o in stampatello) 2 SEMESTRE 01 Denominazione del Villaggio Turistico

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO)

SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO) Al Comune di BRUINO SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO) OGGETTO: SCIA di subingresso nell'esercizio dell'attività di commercio su aree pubbliche ai sensi dell art. 28, comma 12, del D.Lgs. n. 114/1998

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia Una voce oco a / Barbiere di Siviglia Andante 4 3 RÔ tr tr tr 4 3 RÔ & K r # Gioachino Rossini # n 6 # R R n # n R R R R # n 8 # R R n # R R n R R & & 12 r r r # # # R Una voce oco a qui nel cor mi ri

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

REGIONE CALABRIA. n. 66 del 7 Maggio 2012

REGIONE CALABRIA. n. 66 del 7 Maggio 2012 REGIONE CALABRIA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE (nella qualita di Commissario ad acta per l'attuazione del piano di rientro dal disavanzo del settore sanitario della Regione Calabria nominato

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO AP/ap Determinazione n. DD-2015-391 esecutiva dal 06/03/2015 Protocollo Generale n. PG-2015-22551 del 05/03/2015

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DEI RIPOSI E DURATA DEL LAVORO NOTTURNO

ORGANIZZAZIONE DEI RIPOSI E DURATA DEL LAVORO NOTTURNO Scheda esplicativa per la trattativa decentrata maggio 2009 ORGANIZZAZIONE DEI RIPOSI E DURATA DEL LAVORO NOTTURNO a cura di Giuseppe Montante e Carlo Palermo componenti la Delegazione trattante nazionale

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIAROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/71 del 30 dicembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Proroga delle scadenze temporali previste dall'art. 12 del "Regolamento

Dettagli