INSETTICIDI AD USO CIVILE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INSETTICIDI AD USO CIVILE"

Transcript

1 Insetticidi

2 FOVAL CE Descrizione INSETTICIDA CONCENTRATO EMULSIONABILE PER USO DOMESTICO, CIVILE E INDUSTRIALE Composizione Cipermetrina 8,0g; Tetrametrina 2,0g; Piperonilbutossido 10,0g Formulazione Liquido Caratteristiche È un insetticida con azione abbattente, in particolare se impiegato su superfici non assorbenti, contro insetti volanti (mosche, moscerini, zanzare, ecc.) e striscianti (formiche). La sua azione è fortemente ridotta se applicato su superfici non vetrificate (soffitti, muri interni ed esterni). Particolarmente indicato per la disinfestazione di comunità, alberghi, scuole, magazzini, depositi, industrie alimentari, attrezzature industriali e rurali, stalle. Impiego Si usa alla dose del 2-4% (20-40 ml in 1 litro d acqua) a seconda del grado di infestazione e del tipo di insetti (contro gli striscianti si consiglia di impiegare la concentrazione maggiore). Una volta diluito in acqua va nebulizzato usando nebulizzatori manuali o meccanici. Contro insetti striscianti si consiglia 1 litro di soluzione ogni 10 m2 di superficie Astuccio+Flacone da 100 ml Flacone da 250 ml Flacone da 1 lt

3 KOANT Descrizione Composizione FORTEMENTE ATTRATTIVO PER LE FORMICHE, AGISCE INTERROMPENDO IL PORCESSO NUTRITIVO DELLA COLONIA D'INSETTI Formulazione Emulsione Caratteristiche Per eliminare il probelma delle formiche in qualsiasi ambiente senza particolari precauzioni. Non tossico per l uomo e gli animali domestici ecologico per l ambiente. Impiego Il prodotto va applicato in strisce sottili lungo ogni percorso e in vicinanza dei nidi delle formiche. Nel caso di superfici delicate o porose applicare il prodotto su un supporto idoneo. Agisce sulle formiche operaie, responsabili del sostentamento del formicaio, viene quindi interrotto il processo nutritivo della colonia degli insetti. Vendibilità Patent Pending PD2005A (Due confezioni monouso 10 g) Espositore da banco da 20 bi-streep

4 FLY-ROLL Descrizione Composizione PER LA CATTURA ED IL CONTROLLO DI MOSCHE ED ALTRI INSETTI VOLANTI Formulazione Carta moschicida Caratteristiche Per l impiego in stalle di bovini, equini, suini, pollame, sale mungitura ed in particolare dove non è possibile o controproducente intervenire chimicamente. Il sistema è ancora più efficace perché contiene: colla con feromone attrattivo di specie, attrattivo alimentare specifico per le mosche, carta con colore fluorescente ad alta riflessione, particolare raffigurazione delle mosche che stimola l istinto di aggregazione degli insetti. E' basato sui più recenti principi entomologici di attrazione delle mosche Impiego Appendere ad un chiodo o ad un gancio, piegare un pezzo di nastro in modo da ottenere un angolo senza colla e srotolare la quantità desiderata ( cm). Quando la superficie esposta è ricoperta di insetti o comunque la colla non risulta più appiccicosa, arrotolare il nastro usato su se stesso e tagliarlo con una lama affilata, quindi srotolare nuovamente la quantità necessaria di nastro pulito. Può essere steso nella lunghezza desiderata e fissato sia in verticale che in orizzontale (in quest ultimo caso verificare che la superficie collosa sia rivolta verso il basso). Il nastro può essere anche tagliato a pezzi ed appeso o appoggiato in diversi punti secondo le esigenze. Vendibilità LIBERA VENDITA Rotolo da 15 mt

5 NURELLE insetticida Descrizione INSETTICIDA LIQUIDO Composizione Cipermetrina puro 4,54 g (50 g/l); Clorpirifos puro 45,37 g (500 g/l) Formulazione Liquido Caratteristiche Molto efficace contro mosche, zanzare, blatte, formiche, zecche e cimici. Può essere irrorato sui muri, in magazzini, fabbricati rurali, civili, industriali. Efficace contro le larve, le pupe e gli adulti di tutte le specie di zanzare, sia sensibili che resistenti ai comuni prodotti fosfo-organici. Agisce per contatto e per ingestione in pochi minuti dall applicazione e prolunga la sua attività per diverse settimane. Impiego Per la lotta agli insetti adulti (mosche, zanzare, blatte formiche, zecche) Dosi: 0,6%-1,2% ( ml in 10 litri d acqua), da spruzzarsi nei luoghi sopra descritti. Usare la dose superiore in presenza di forti infestazioni. Va miscelato in acqua al momento dell uso alla dose indicata e l emulsione così ottenuta deve essere irrorata con pompa a pressione sulle pareti degli ambienti da trattare nella misura di un litro di soluzione ogni 15 mq. Per la lotta alle zanzare allo stadio larvale, si impiega per la disinfestazione delle acque infestate alla dose di 0,250 litri per ettaro di superficie delle acque da trattare in assenza di pesci ed aventi profondità di 1 cm. Per livelli superiori aumentare la dose di 0,250 litri per ogni ulteriore cm di profondità; ad esempio: per acque aventi profondità di 5 cm, la dose risulterà di 1,250 litri. In tutti i casi la dose di prodotto da impiegare deve essere diluita in tanta acqua, olio minerale o nafta sufficiente per trattare uniformemente la superficie delle acque da disinfestare Astuccio + flacone da 100 ml Flacone da 250 ml Flacone da 500 ml Flacone da 1 lt

6 METRADIN FLOW Descrizione INSETTICIDA CONCENTRATO PER USO CIVILE Composizione Deltametrina 98% 2,50 g Formulazione Flowlable diluibile in acqua Caratteristiche METRADIN FLOW è una dispersione acquosa priva di solventi, di facile ed immediata diluizione, che offre una maggiore sicurezza d'impiego; non macchia, è inodore ed esplica una maggiore residualità, analoga a quella delle polveri bagnabili. E' indicato per la lotta contro gli insetti sia volanti che striscianti: mosche, zanzare, chironomidi, blatte, formiche, pulci, cimici, tarli, tignole, punteruoli ed ogni altro parassita molesto o nocivo, infestante i depositi, i fabbricati civili, balneari, aeromobili, i mezzi della nettezza urbana, le discariche di rifiuti, ecc... Impiego Dosi consigliate: 5ml in 1 litro d' acqua per circa 10 mq di superficie da trattare Astuccio + flacone da 50 ml

7 GLADIATOR MICRO insetticida Descrizione INSETTICIDA MICROINCAPSULATO Composizione Clorpirifos puro 0,4 g (4 g/l) Formulazione Liquido Caratteristiche Gladiator Micro è un insetticida liquido micorincapsulato pronto all'uso a largo spettro d'azione e persistente per circa due settimane. E' efficace nel controllo di blatte, formiche, pulci, cimici, zecche, ragni, lepisme, ed altri insetti striscianti infestanti ambienti interni ed esterni di stabili e fabbricati in genere. Il prodotto elimina gli insetti presenti al momento del trattamento e previene l'insorgere di successive infestazioni per circa due settimane. Impiego Agitare bene il contenuto prima dell'uso. Distribuire uniformemente nelle aree di presenza e di passaggio degli insetti soprattutto negli angoli, fessure, interstizi, battiscopa, dietro e sotto mobili, elettrodomestici, lavelli, ecc. Nel caso di formiche distribuire in particolare nei varchi di passaggio: davanzali, soglie, stipiti, balconi, cornicioni. Normalmente 500 ml sono sufficienti per trattare una superficie di mq Flacone da 750 ml

8 CIPERBLAT insetticida Descrizione INSETTICIDA IN MICROEMULSIONE PRONTO ALL'USO CONTRO INSETTI STRISCIANTI Composizione Cipermetrina pura 0,2g (2,1g/l); Fenitrotion puro 0,5g (5,2g/l); Piperonilbutossido puro 2,0 g (21g/l) Formulazione Liquido Caratteristiche Insetticida pronto all'uso ideale per la lotta contro insetti striscianti che possono infestare locali civili come: abitazioni, ritrovi, comunità, alberghi, ristoranti, industrie, ambienti rurali. La presenza del sinergizzante Piperonilbutossido ne rinforza l'attività. Combatte moltio insetti striscianti come: blatte, formiche, cimici, pulci. Impiego Il prodotto, usando spruzzatori manuoali o meccanici, va nevulizzato tal quale sulle pareti i pavimenti e sugli arredi insistendo sugli angoli, le fessure o le crepe dove si possono annidare gli insetti Flacone da 750 ml

9 TOXOLFLY moschicida Descrizione ESCA MOSCHICIDA GRANULARE CON ATTRATTIVO PER USO DOMESTICO E CIVILE Composizione Metomil puro 0,95 g ; Z-9-tricosene 0,05 g Formulazione Esca granulare Caratteristiche Toxolfly è formulato su grani di zucchero trattati con Metomil e con una sostanza attrattiva per le mosche (Z-9-tricosene). Gli insetti attirati sui granuli se ne cibano avvelenandosi, la morte dell'insetto è pressocchè istantanea a seguito del contatto o dell'ingestione dell'insetticida. Toxolfly contiene anche una sostanza che ha lo scopo di renderlo immagiabile ai bambini e agli animali domestici. Impiego Il prodotto viene distribuito in mucchietti oppure posto in contenitori, nelle zone frequentate da mosche e simili (stalle, concimaie, canali, fognature, immondezzai, discariche). Le dosi d'impiego di Toxolfly sono di 3-4 grammi per mq (30-40 g per 10 mq). Si raccomanda di distribuire il prodotto vicino a fonti luminose dove viene riscontrata la maggior presenza degli insetti Vaschetta da 20 g Busta da 100 g Barattolo da 500 g Sacco da 20 Kg

10 SERENO striscia moschicida Descrizione Composizione SPIRALI ADESIVE CATTURA MOSCHE Formulazione Strisce adesive Caratteristiche Spirali adesive, non tossiche e non velenose, ideali per stalle, portici e tutti gli ambienti frequentati da mosche. Impiego Estrarre lentamente il nastrino per srotolare le striscie adesive facendo attenzione a non strapparlo. Vendibilità LIBERA VENDITA Blister da 4 pz

11 DIREX formiche Descrizione ANTIFORMICHE Composizione Diazinone puro 5 g Formulazione Microgranulare Caratteristiche DIREX è un'esca insetticida dalle spiccate proprietà di attrazione ed efficacia; attira e distrugge le larve e gli adulti degli insetti dannosi del terreno (grillotalpe, nottue, ferretti, maggiolini, dorifore, formiche) senza richiedere dosi eccessive. Impiego Per il trattamento in pre-emergenza o pre-semina come geodisinfestante del terreno delle seguenti colture: mais, patate, carote, floricole e ornamentali kg/ha (2-3 g/mq). E' sempre consigliabile interrare leggermente il prodotto con una leggera erpicatura. Vendibilità PRODOTTO FITOSANITARIO Barattolo da 200 g Barattolo da 1 Kg

12 TOXOLFORM antiformiche Descrizione ESCA INSETTICIDA CONTRO LE FORMICHE Composizione Metomil puro 0,8 g ; Denatonio Benzoate 0,004 g (40 ppm) Formulazione Polvere secca Caratteristiche E' un formulato contenente una sostanza in grado di attirare le formiche che cibandosi del prodotto vengono in breve tempo uccise. Il formulato, essendo sotto forma di polvere molto fine, si attacca al corpo degli insetti che lo trascinano all'interno delle tane, avvelenando così anche gli altri. L'azione di Toxolform avviene sia per ingestione che per contatto. Il formulato contiene una sostanza (Denatonio Benzoato) che lo rende inappetibile ai bambini e agli animali domestici, rendendo così il prodotto più sicuro nell'impiego. Impiego Distribuire il prodotto in piccole quantità circa 4-5 g per mq (40-50 g per 10 mq) nelle vicinanze delle tane, oppure lungo i percorsi usuali degli insetti. Il formulato può essere impiegato per disinfestazione generiche o per disinfestazioni specifiche in diversi ambienti quali: abitazioni, terrazzi, balconi, scuole, cucine, caserme, depositi in genere e cantine. Per ambienti particolarmente delicati si consiglia di utilizzare il prodotto in contenitori denominati distributori per evitare che il prodotto venga accidentalmente disperso sulle superfici Barattolo da 250 g Barattolo da 750 g

13 TOXOLFORM antiformiche Descrizione ESCA INSETTICIDA CONTRO LE FORMICHE Composizione Metomil puro 0,8 g ; Denatonio Benzoate 0,004 g (40 ppm) Formulazione Polvere secca Caratteristiche E' un formulato contenente una sostanza in grado di attirare le formiche che cibandosi del prodotto vengono in breve tempo uccise. Il formulato, essendo sotto forma di polvere molto fine, si attacca al corpo degli insetti che lo trascinano all'interno delle tane, avvelenando così anche gli altri. L'azione di Toxolform avviene sia per ingestione che per contatto. Il formulato contiene una sostanza (Denatonio Benzoato) che lo rende inappetibile ai bambini e agli animali domestici, rendendo così il prodotto più sicuro nell'impiego. Impiego Distribuire il prodotto in piccole quantità circa 4-5 g per mq (40-50 g per 10 mq) nelle vicinanze delle tane, oppure lungo i percorsi usuali degli insetti. Il formulato può essere impiegato per disinfestazione generiche o per disinfestazioni specifiche in diversi ambienti quali: abitazioni, terrazzi, balconi, scuole, cucine, caserme, depositi in genere e cantine. Per ambienti particolarmente delicati si consiglia di utilizzare il prodotto in contenitori denominati distributori per evitare che il prodotto venga accidentalmente disperso sulle superfici Contenitori da 5 g

14 GIAGUAR MOSCHE E ZANZARE Descrizione INSETTICIDA AEROSOL PROFUMATO A FORTE AZIONE ABBATTENTE E REPELLENTE CONTRO GLI INSETTI - USO DOMESTICO Composizione Piretrine 0,1875 g; Piperonil butossido 0,8 g Formulazione Spray Caratteristiche Il prodotto nebulizzato nell ambiente ha una immediata azione abbattente contro mosche, zanzare ed altri insetti volanti. Profuma l ambiente. Si impiega anche in trattamenti localizzati per sterminare rapidamente altri insetti nocivi quali scarafaggi, formiche. La particolare formulazione consente la persistenza dell azione insetticida. L equilibrata unione dei componenti di base esplica anche un effetto repellente contro gli insetti. Impiego Nebulizzare il prodotto a porte e finestre chiuse per alcuni secondi in relazione all'ampiezza dell ambiente indirizzando lo spruzzo al centro della stanza verso l alto con movimento circolare. Per un ambiente normale nebulizzare il prodotto per non più di 4-6 secondi. Non superare le quantità indicate per evitare eventuali accumuli nell aria di gas infiammabile. Per distruggere scarafaggi, formiche, pulci, cimici, lepismi, ragni, ed altri insetti striscianti: individuare le zone di passaggio e spruzzare uniformemente sulla superficie in ragione di non più di 1-2 secondi pari a circa 1-2 g per metro quadrato mantenendosi a circa 30 cm dalla parete trattata e senza bagnare visibilmente la superficie. Per ostacolare l entrata degli insetti nella stanza, spruzzare la parte esterna delle porte e delle finestre. Per la lotta contro le tarme, il prodotto va nebulizzato all interno degli armadi e dei bauli prima di riporre indumenti e coperte in ragione di 1-2 secondi ogni 5 metri cubi. Dopo l applicazione lasciare aperto il vano per 30 minuti per consentire il defl usso di sostanze infiammabili Bombola da 400ml

15 GIAGUAR SCARAFAGGI E FORMICHE Descrizione INSETTICIDA SPRAY SPECIFICO CONTRO SCARAFAGGI, FORMICHE E ALTRI INSETTI MOLESTI - USO DOMESTICO E CIVILE Composizione Propoxur 2,0 g Formulazione Spray Caratteristiche É un insetticida spray ad azione rapida ed a lunga persistenza per la lotta contro scarafaggi ed altri insetti molesti quali formiche, cimici, pulci, zecche. Ha eminentemente un azione di contatto provocando la morte degli insetti quando questi di posano sulle superfici trattate. Si usa in casa, nei bar, negli alberghi, nei ristoranti, negli ospedali, nelle caserme, nelle scuole, nei cinematografi, nei magazzini, nei locali di lavorazione industriale, negli uffici, nelle navi e dovunque si individui la presenza degli insetti molesti. Impiego Il prodotto va distribuito nei punti di passaggio e nei luoghi di rifugio dei parassiti: fessure, crepe dei muri e dei pavimenti, intelaiature di porte e finestre, dietro i mobili e lungo i margini dei pavimenti. Non usare il prodotto in quantità eccessiva od impropria. Ripetere il trattamento solo quando è necessario. Spruzzare uniformemente il prodotto sulla superficie in ragione di non più di 1-2 secondi pari a circa 1-2 g/m2, mantenendosi a circa 30 cm dalla parete trattata e senza bagnare visibilmente la superficie. Per ambienti di normali dimensioni non superare l erogazione di 4-5 secondi. Non operare in presenza di fiamme libere (fornelli, cucine, forni, ecc.) e non accendere fiamme prima che il locale sia stato ben aerato. Dopo giorni dalla prima applicazione ripetere il trattamento qualora si fossero verificate successive infestazioni Bombola da 400ml

16 ANTIVESPE Spray 4 mt. Descrizione ANTIVESPE INSETTICIDA AEROSOL Composizione Tetrametrina pura 0,2 g ; Permetrina 25/75 pura 0,48 g ; Piperonilbutossido puro 1,20 g Formulazione Spray Caratteristiche Insetticida che agisce istantaneamente contro molti insetti ma particolarmente, sia per la sua formulazione che per la modalità d'uso, è idoneo per la lotta contro le vespe anche nel loro nido. La sua speciale valvola permette di colpire gli insetti a distanza, anche fino a 4 metri, direttamente nel loro nido eliminando il pericolo che l'operatore venga attaccato. Ha pure una buona attività residuale. Impiego Agitare la bombola prima dell'uso. Nebulizzare a brevi intervalli, indirizzando il getto direttamente sui nidi, sulle tane, nelle fessure in ogni luogo ove si possono trovare insetti. Per ottenere risultati è opportuno, in particolare contro le vespe, fare i trattamenti alla sera tardi Bombola da 750 ml

17 ESOKLIN lozione insettifuga Descrizione REPELLENTE PER USO PERSONALE E PER IL VESTIARIO Composizione N,N -Dietil - m - Toluamide g 16 Formulazione Lozione spalmabile Caratteristiche Il prodotto è un repellente totale, ad efficacia polivalente. Evita le punture fastidiose di una vasta gamma d'insetti. Esoklin trova impiego per respingere gli insetti volanti, quali zanzare, mosche, tafani ed altri ditteri, ma anche per allontanare: pulci, cimici, acari e zecche. Ne possono usufruire utilmente turisti, escursionisti, militari, agricoltori, sportivi, ed altri soggetti esposti alla molestia di atropodi. Impiego Per tenere lontani gli insetti volanti, applicare il prodotto sulle parti più esposte in particolare le mani, gli avambracci, e il resto del corpo. Contro gli insetti striscianti, che raggiungono la cute attraverso il vestiario, occorre trattare anche gli indumenti (colletto, polsino delle mani, orlo dei calzoni e delle gonne) LOZIONE Flacone da 100 ml SPRAY NO GAS Flacone da 100 ml

18 CREO-KOL Descrizione DISINCROSTANTE Composizione Nafta solvente aromatica leggera ; Fenoli e omologhi inferiori a 5% Formulazione Liquido Caratteristiche Creo-Kol è un formulato emulsionabile in acqua di olio fenolico idoneo a preparare liquidi a varie concentrazioni disincrostanti a base di fenoli, cresoli e xilenoli. Impiego Creo-Kol diluito con almeno 14 parti di acqua, risulta non essere nocivo ciò nonostante va usato con prudenza. Vendibilità LIBERA VENDITA Flacone da 1 lt

19 CRESCOM 90 Descrizione DISINFETTANTE - DETERGENTE - DEODORANTE Composizione Orto - Fenilfenolo 2,5 g ; Detergente anionico 1,5 g Formulazione Liquido Caratteristiche Crescom 90 ha un elevato potere disinfettante: l'azione microbica si attua entro il tempo massimo di 5 minuti. La presenza di agenti anionativi conferisce al prodotto un elevato potere detergente, possiede inoltre proprietà deodorante. Il prodotto esplica anche azione residua, su superfici asciutte può persistere fino a 30 giorni. Impiego Come disinfettante ad azione rapida si impiega diluito in acqua 1:1 ; come detergente disinfettante diluire 2-3 tappi dosatore in 5 lt d'acqua. Vendibilità LIBERA VENDITA Flacone da 1 lt

INQUADRIAMO QUESTO PROBLEMA

INQUADRIAMO QUESTO PROBLEMA INQUADRIAMO QUESTO PROBLEMA Il Benessere animale e l igiene ambientale zootecnica costituiscono fattori chiave nella gestione di successo di ogni tipologia di allevamento. Le mosche negli allevamenti causano

Dettagli

Note relative al controllo delle blatte

Note relative al controllo delle blatte Estratto dal sito www.disinfestanti.it Note relative al controllo delle blatte La lotta alle blatte è estremamente diffusa perchè questi insetti possono fungere da veicolo per svariati microrganismi patogeni

Dettagli

PROGETTO MOSCHE 3.0 GAMMA COMPLETA DI PRODOTTI PER IL CONTROLLO DELLE MOSCHE

PROGETTO MOSCHE 3.0 GAMMA COMPLETA DI PRODOTTI PER IL CONTROLLO DELLE MOSCHE PROGETTO MOSCHE 3.0 GAMMA COMPLETA DI PRODOTTI PER IL CONTROLLO DELLE MOSCHE INQUADRIAMO QUESTO PROBLEMA Il benessere animale e l igiene ambientale zootecnica costituiscono fattori chiave nella gestione

Dettagli

COMUNE DI NISCEMI PROVINCIA DI CALTANISSETTA Ripartizione Lavori Pubblici e Ambiente

COMUNE DI NISCEMI PROVINCIA DI CALTANISSETTA Ripartizione Lavori Pubblici e Ambiente COMUNE DI NISCEMI PROVINCIA DI CALTANISSETTA Ripartizione Lavori Pubblici e Ambiente OGGETTO: SERVIZIO DI DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE IN TUTTO IL TERRITORIO COMUNALE, NELLE SCUOLE E EDIFICI PUBBLICI

Dettagli

CATALOGO 2013. Come consultare il nuovo catalogo

CATALOGO 2013. Come consultare il nuovo catalogo CATALOGO 2013 Come consultare il nuovo catalogo Frutto dell impegno e dell esperienza COPYR, vi presentiamo il catalogo 2013 che offre ai professionisti del Pest Control prodotti e soluzioni sempre innovative

Dettagli

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati CATALOGO EXA l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati + pratico + sicuro + economico + ecologico 3 edizione Azienda Certificata ISO 9001 e ISO 14001 IL SISTEMA

Dettagli

PROTEZIONE CEREALI. prodotti per la protezione dei cereali stoccati, silos e magazzini

PROTEZIONE CEREALI. prodotti per la protezione dei cereali stoccati, silos e magazzini PROTEZIONE CEREALI prodotti per la protezione dei cereali stoccati, silos e magazzini ACCORGIMENTI CHE FANNO LA DIFFERENZA Per una corretta impostazione del progetto è importante INDIVIDUARE GLI INSETTI

Dettagli

Dipartimento di Prevenzione U.O.C. HACCP- RSO

Dipartimento di Prevenzione U.O.C. HACCP- RSO La presente istruzione operativa dettaglia una specifica attività/fase di un processo descritto dalla procedura Piano Interno di Intervento Emergenza Migranti. La sanificazione ambientale viene intesa

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

- Riproduzione riservata - 1

- Riproduzione riservata - 1 Principali malattie parassitarie del cane; Le malattie parassitarie che maggiormente interessano e colpiscono il cane sono molte ed alcune di queste possono colpire e provocare conseguenze anche per l

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati DECORAZIONE 03 Posare la carta da parati 1 Scegliere la carta da parati Oltre ai criteri estetici, una carta da parati può essere scelta in funzione del luogo e dello stato dei muri. TIPO DI VANO CARTA

Dettagli

Ibiocidi sono stati soggetti in questi ultimi anni alla direttiva LA DIRETTIVA BIOCIDI

Ibiocidi sono stati soggetti in questi ultimi anni alla direttiva LA DIRETTIVA BIOCIDI Ferruccio Trifirò LA DIRETTIVA BIOCIDI PER CAPIRE GLI EFFETTI DEL REACH Con l applicazione della direttiva biocidi, diventata operativa nel 2000, c è stata una forte riduzione dei principi attivi e delle

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

3. Passate la superficie con carta vetrata per facilitare la presa della colla.

3. Passate la superficie con carta vetrata per facilitare la presa della colla. Il lavoro di posa dei rivestimenti murali, è oggi, estremamente semplificato ed è una soluzione di ricambio interessante, in quanto applicare carta da parati non è più difficile che verniciare. Le spiegazioni

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Settore Salute, Sport e Città Sana

COMUNE DI BOLOGNA Settore Salute, Sport e Città Sana COMUNE DI BOLOGNA Settore Salute, Sport e Città Sana SERVIZIO PER GLI INTERVENTI LARVICIDI ED ADULTICIDI PER LA LOTTA ALLA ZANZARA TIGRE, DERATTIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE CONTRO ALTRI INFESTANTI, IN AREE

Dettagli

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA?

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA? Cos è la Produzione Integrata (PI). Con questo scritto desidero fare una cronistoria sulla produzione integrata, un sistema di lotta iniziato negli anni 80, dove un ticinese nella persona del Dott. Mario

Dettagli

API, VESPE, CALABRONI ED IMENOTTERI PUNGENTI

API, VESPE, CALABRONI ED IMENOTTERI PUNGENTI (vers. 1 del 03/05/2005) API, VESPE, CALABRONI ED IMENOTTERI PUNGENTI Dio fece le api, il diavolo le vespe (Proverbio nordico) 1. GENERALITÀ Occorre premettere che è da ritenere del tutto naturale l occasionale

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA ECO-TRAP DATA DI COMPILAZIONE: MAGGIO 2006 PAGINA: 1 DI 5 IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA

SCHEDA DI SICUREZZA ECO-TRAP DATA DI COMPILAZIONE: MAGGIO 2006 PAGINA: 1 DI 5 IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA SCHEDA DI SICUREZZA ECO-TRAP DATA DI COMPILAZIONE: MAGGIO 2006 PAGINA: 1 DI 5 1 Nome commerciale IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA ECO-TRAP Utilizzazione della sostanza

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/06/08 Denominazione commerciale: EFFE 91 ACC-U-SOL ml.

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/06/08 Denominazione commerciale: EFFE 91 ACC-U-SOL ml. Pagina: 1/ 6 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA Articolo numero: art.04920 Utilizzazione della Sostanza / del Preparato: Rivelatore fughe gas Produttore/fornitore: FIMI

Dettagli

www.sipcamitalia.it Questo contenuto ti è offerto da: Articolo tratto da: Edizioni L Informatore Agrario

www.sipcamitalia.it Questo contenuto ti è offerto da: Articolo tratto da: Edizioni L Informatore Agrario Questo contenuto ti è offerto da: www.sipcamitalia.it Articolo tratto da: Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue successive modificazioni.

Dettagli

LA SALVAGUARDIA DEL PATRIMONIO ARCHIVISTICO: CONSERVAZIONE E PREVENZIONE

LA SALVAGUARDIA DEL PATRIMONIO ARCHIVISTICO: CONSERVAZIONE E PREVENZIONE LA SALVAGUARDIA DEL PATRIMONIO ARCHIVISTICO: CONSERVAZIONE E PREVENZIONE Eugenio Veca Laboratorio di Biologia ISTITUTO CENTRALE PER IL RESTAURO E LA CONSERVAZIONE DEL PATRIMONIO ARCHIVISTICO E LIBRARIO

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina: 1/6 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1 Identificatore del prodotto 1.2 Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

PROTOCOLLO DI BIOSICUREZZA. Sperma Scarti Morti Disinfezioni Personale Aghi e strumentario Derattizzazione

PROTOCOLLO DI BIOSICUREZZA. Sperma Scarti Morti Disinfezioni Personale Aghi e strumentario Derattizzazione PROTOCOLLO DI BIOSICUREZZA Sperma Scarti Morti Disinfezioni Personale Aghi e strumentario Derattizzazione Disinfezione Il ricorso a disinfettanti e disinfestanti, se unito ad altre misure tese a minimizzare

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNALI

CAPITOLATO SPECIALE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNALI Provincia di Salerno Area Tecnica Assetto ed Utilizzazione del Territorio CAPITOLATO SPECIALE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNALI ART.1

Dettagli

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare CHE COS'È L'HACCP? Hazard Analysis and Critical Control Points è il sistema di analisi dei rischi e di controllo dei punti critici di contaminazione per le aziende alimentari. Al fine di garantire la completa

Dettagli

"#$%&'()! "*$!$*#+#!,)!$-%#.# Guida ad un impiego sicuro dei solventi sul lavoro

#$%&'()! *$!$*#+#!,)!$-%#.# Guida ad un impiego sicuro dei solventi sul lavoro "#$%&'()! "*$!$*#+#!,)!$-%#.# Guida ad un impiego sicuro dei solventi sul lavoro "#$%&'()!"*$!$*#+#!,)!$-%#.# Cos é un solvente? Molte sostanze chimiche, usate per distruggere o diluire altre sostanze

Dettagli

Scheda Dati di Sicurezza

Scheda Dati di Sicurezza Scheda Dati di Sicurezza Pagina n. 1 / 5 1. Identificazione della sostanza / del preparato e della Società 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Codice: 190683 Denominazione 1.2 Uso della

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

TELLUS L amore per il proprio raccolto inizia da radici sane

TELLUS L amore per il proprio raccolto inizia da radici sane Agrofarmaco biologico per la prevenzione delle malattie fungine del terreno TELLUS L amore per il proprio raccolto inizia da radici sane NOVITà TELLUS: la nuova risorsa per una crescita vigorosa TELLUS

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca La Spezia 20 ottobre 2009 Requisiti : Strutturali (Strutture ed attrezzature) Funzionali Requisiti strutturali : n Applicabili a tutte le imbarcazioni

Dettagli

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate.

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. INDICE La presente guida contiene suggerimenti e indicazioni di carattere generale e a scopo puramente informativo. Non si deve prescindere dal leggere attentamente

Dettagli

Prevenzione dell allergia ad inalanti

Prevenzione dell allergia ad inalanti Prevenzione dell allergia ad inalanti La patologia allergica respiratoria è molto frequente nella popolazione generale: la sua prevalenza si aggira in media intorno al 10-15%. Inoltre, negli ultimi 20

Dettagli

La protezione delle culture agricole è la nostra specialità

La protezione delle culture agricole è la nostra specialità La protezione delle culture agricole è la nostra specialità Ugelli antideriva ad aspirazione d aria ed accessori per irrorazione AirMix e TurboDrop i più conosciuti e diffusi nel mondo per la protezione

Dettagli

MASSAGGIATORE E OPERATORE DELLA SALUTE

MASSAGGIATORE E OPERATORE DELLA SALUTE MASSAGGIATORE E OPERATORE DELLA SALUTE I ANNO CORSO DI IGIENE Dott.ssa Tatiana Caccia Disinfestazione La disinfestazione è ogni misura profilattica rivolta a distruggere, rimuovere o evitare il contatto

Dettagli

Convegno. Impianto, gestione e diserbo del verde urbano e delle aree extra-agricole. Aula Magna Facoltà Agraria di Bari Bari, Giovedì 17 Febbraio 2011

Convegno. Impianto, gestione e diserbo del verde urbano e delle aree extra-agricole. Aula Magna Facoltà Agraria di Bari Bari, Giovedì 17 Febbraio 2011 Convegno Impianto, gestione e diserbo del verde urbano e delle aree extra-agricole Aula Magna Facoltà Agraria di Bari Bari, Giovedì 17 Febbraio 2011 AGRICENTER S.r.l. Import Export Via Facchinelle, 1 37014

Dettagli

Master La pulizia sostenibile come opportunità FORUM PA Roma, 17-20 maggio 2010. L attività di ASSOCASA per una detergenza sostenibile

Master La pulizia sostenibile come opportunità FORUM PA Roma, 17-20 maggio 2010. L attività di ASSOCASA per una detergenza sostenibile Master La pulizia sostenibile come opportunità FORUM PA Roma, 17-20 maggio 2010 L attività di ASSOCASA per una detergenza sostenibile A cura di ASSOCASA Assocasa Associazione Nazionale Detergenti e Specialità

Dettagli

REFRASET SCHEDA DI SICUREZZA. Revisione n 02 del 21/05/2012 Sostituisce 23/05/2002

REFRASET SCHEDA DI SICUREZZA. Revisione n 02 del 21/05/2012 Sostituisce 23/05/2002 Pag. 1 di 5 REFRASET SCHEDA DI SICUREZZA Revisione n 02 del 21/05/2012 Sostituisce 23/05/2002 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO, DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETA 1.1 Identificazione della sostanza

Dettagli

10.- DISINFETTANTI PIÙ COMUNI E MODALITÀ D USO

10.- DISINFETTANTI PIÙ COMUNI E MODALITÀ D USO 10.- DISINFETTANTI PIÙ COMUNI E MODALITÀ D USO 10.0.- Disinfettanti e loro caratteristiche Questa sezione descrive alcune famiglie di disinfettanti facilmente reperibili sul mercato che attualmente vengono

Dettagli

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag.

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag. DEM8.5/10 Istruzioni per l uso............pag. 2 Use and maintenance manual....pag. 11 Mode d emploi et d entretien.....pag. 20 Betriebsanleitung.............pag. 29 Gebruiksaanwijzing..............pag.

Dettagli

PROGETTO PAIKULI - IRAQ

PROGETTO PAIKULI - IRAQ Dario Federico Marletto PROGETTO PAIKULI - IRAQ RAPPORTO TECNICO SUI LAVORI PER IL CORSO DI FORMAZIONE PRESSO LA SOPRINTENDENZA ARCHEOLOGICA DI OSTIA ANTICA Intervento sul mosaico pavimentale del Cortile

Dettagli

Book IL FENOMENO DELLE MUFFE E ALGHE

Book IL FENOMENO DELLE MUFFE E ALGHE IL FENOMENO DELLE MUFFE E ALGHE CAP Arreghini. Cultura della qualità. Un costante processo di evoluzione e di innovazione abbraccia da sempre tutte le attività di CAP Arreghini. L azienda gode infatti

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

212312 Tween 20 QP 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato

212312 Tween 20 QP 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Denominazione: Tween 20 1.2 Nome della societá o ditta: PANREAC QUIMICA, S.A. E 08110

Dettagli

ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA.

ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA. ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA. ALPHA ORIENT ALPHA ORIENT Il colore è ovunque, basta saperlo cercare. Finitura altamente decorativa

Dettagli

Controllo della varroa in apicoltura biologica. Formiche e forbicine possono rimuovere gli acari dall inserto.

Controllo della varroa in apicoltura biologica. Formiche e forbicine possono rimuovere gli acari dall inserto. PROMEMORIA Controllo della varroa in apicoltura biologica In breve Mantenere la varroa sotto controllo continua a essere la principale sfida degli apicoltori. Il promemoria presenta due metodi diversi

Dettagli

Comune di Catania REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI SERVIZI COMUNALI DI DISINFEZIONE E DISINFESTAZIONE ART.1

Comune di Catania REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI SERVIZI COMUNALI DI DISINFEZIONE E DISINFESTAZIONE ART.1 Comune di Catania REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI SERVIZI COMUNALI DI DISINFEZIONE E DISINFESTAZIONE ART.1 Il servizio di disinfezione e disinfestazione sarà eseguito dal Comune con personale assunto

Dettagli

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne DESCRIZIONE DI-CLASS è un sistema composito a base resina caratterizzato da elevata flessibilità di intervento ed

Dettagli

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Denominazione: Catalizzatore Kjeldahl(Se) pastiglie 1.2 Nome della societá o ditta:

Dettagli

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO ISTAT/PDC/NRE

Dettagli

3.2 B ANALISI DEI RISCHI E SOLUZIONI NELLA FASE LAVAGGIO

3.2 B ANALISI DEI RISCHI E SOLUZIONI NELLA FASE LAVAGGIO 3.2 B ANALISI DEI RISCHI E SOLUZIONI NELLA FASE LAVAGGIO FASE DI LAVORAZIONE : LAVAGGIO COD. INAIL : FATTORE DI RISCHIO : - Rischi per la salute e igienico ambientali: rumore prodotto dal motore delle

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE?

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE? RISORSE ENERGETICHE ENERGIA 2 AREA 9 FONTI DI ENERGIA E INDISPENSABILE ALLA VITA SULLA TERRA ELEMENTO INDISPENSABILE PER SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO FINO AD ORA: CONTINUO INCREMENTO DI PRODUZIONE E CONSUMO

Dettagli

REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI

REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI REGIONE VENETO REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI (DPR 23 aprile 2001 n 290 art. 42) 24 NOTE GENERALI Il registro completo dei trattamenti, è composto da: - scheda A - Dati anagrafici azienda/ente

Dettagli

Il miglior investimento che tu possa fare. Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente

Il miglior investimento che tu possa fare. Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente Il miglior investimento che tu possa fare Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente Il miglior investimento che tu possa fare Se progettate di rinnovare o costruire un nuovo bagno, una cucina o un

Dettagli

Eco Natural Lucart: la nuova generazione di carta ecologica

Eco Natural Lucart: la nuova generazione di carta ecologica Natural Lucart: nuova generazione di carta ecologica Una gamma di prodotti INNOVATIVA nel filosofia produttiva, eccellente nelle PRESTAZIONI ed ECOLOGICA al 100%. Professional TecHnology La prima carta

Dettagli

Il vapor saturo e la sua pressione

Il vapor saturo e la sua pressione Il vapor saturo e la sua pressione Evaporazione = fuga di molecole veloci dalla superficie di un liquido Alla temperatura T, energia cinetica di traslazione media 3/2 K B T Le molecole più veloci sfuggono

Dettagli

Realize success. DuPont Arigo Mais One-pass Post-emergenza. Il sigillo di garanzia DuPont Izon per la sicurezza della tua coltura. DuPont TM Arigo TM

Realize success. DuPont Arigo Mais One-pass Post-emergenza. Il sigillo di garanzia DuPont Izon per la sicurezza della tua coltura. DuPont TM Arigo TM Il sigillo di garanzia DuPont Izon per la sicurezza della tua coltura Il sigillo di garanzia DuPont Izon, applicato su tutte le confezioni consente di verificare con una semplice operazione visiva se il

Dettagli

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-F GPC Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-P GPC - GPE GPC Sicurezza conforme alle ultime normative CE; valvole di sicurezza; riempi botte antinquinante; miscelatore nel coperchio

Dettagli

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico La riparazione dell asfalto ha fatto strada. Sistemi MAPEI per la realizzazione di pavime I pannelli radianti sono

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto!

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! Umido Plastica e Lattine Carta e Cartone Secco non riciclabile Vetro (bianco e colorato) Farmaci scaduti Pile Legno Umido I rifiuti umidi vanno conferiti

Dettagli

Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione

Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione «Ispezione tecnica: l analisi degli impianti aeraulici» Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione Cillichemie Italiana Dott. Marco D Ambrosio

Dettagli

CANTINA PRODUTTORI DI VALDOBBIADENE. REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI (DPR 23 aprile 2001 n 290 art 42) ANN0 2012

CANTINA PRODUTTORI DI VALDOBBIADENE. REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI (DPR 23 aprile 2001 n 290 art 42) ANN0 2012 CANTINA PRODUTTORI DI VALDOBBIADENE REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI (DPR 23 aprile 2001 n 290 art 42) ANN0 2012 NORME IGIENICO - SANITARIE I prodotti fitosanitari sono sostanze pericolose:

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO IL SUGHERO CHE COS È Il sughero è un prodotto naturale che si ricava dall estrazione della corteccia della Quercus suber L, la quercia da sughero. Questa pianta è una sempreverde, longeva, che cresce nelle

Dettagli

technostuk 2-12 09/13 127

technostuk 2-12 09/13 127 technostuk 2-12 09/13 127 TECHNOSTUK 2-12 Sigillante cementizio per fughe da 2 a 12 mm. La protezione attiva di Microshield System aiuta a prevenire la crescita di batteri, funghi e muffe, che possono

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile MATERIALI A BASE DI CALCE NATURALE PER IL RESTAURO E IL RISANAMENTO scheda tecnica per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO PRODOTTO PER

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31 Pagina: 1/5 1 Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa Identificatore del prodotto Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati Utilizzazione della

Dettagli

www.jabsco.com Nuova autoclave autoaspirante a basso consumo energetico, può servire in contemporanea 2 rubinetti massimo.

www.jabsco.com Nuova autoclave autoaspirante a basso consumo energetico, può servire in contemporanea 2 rubinetti massimo. Autoclave Autoclave Mod. RFL 122202A Nuova autoclave autoaspirante a basso consumo energetico, può servire in contemporanea 2 rubinetti massimo. Protezione termica interna per i sovracarichi. Gira a secco

Dettagli

INJEX - Iniezione senza ago

INJEX - Iniezione senza ago il sistema per le iniezioni senz ago INJEX - Iniezione senza ago Riempire le ampolle di INJEX dalla penna o dalla cartuccia dalle fiale con la penna Passo dopo Passo Per un iniezione senza ago il sistema

Dettagli

Note generali. Norme di sicurezza. Procedura generale di pulizia. Bollettino Istruzioni

Note generali. Norme di sicurezza. Procedura generale di pulizia. Bollettino Istruzioni 3M Italia, Gennaio 2011 Bollettino Istruzioni Applicazione pellicole su vetro Bollettino Istruzioni 3M Italia Spa Via Norberto Bobbio, 21 20096 Pioltello (MI) Fax: 02 93664033 E-mail 3mitalyamd@mmm.com

Dettagli

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO L innovativo sistema per la ristrutturazione delle pareti dall interno LEADER MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO Costi energetici elevati e livello di comfort basso: un problema in crescita La maggior

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

(omissis) ALLEGATO 5 - NORME TECNICHE GENERALI. (omissis)

(omissis) ALLEGATO 5 - NORME TECNICHE GENERALI. (omissis) Deliberazione Comitato per la tutela delle acque dall'inquinamento 04.02.1977 Criteri, metodologie e norme tecniche generali di cui all'art. 2, lettere b), d) ed e), della legge 10 maggio 1976, n. 319,

Dettagli

Primo caso italiano di resi al larvicida ciromazina da di musca domestica

Primo caso italiano di resi al larvicida ciromazina da di musca domestica TECNICA Primo caso italiano di resi al larvicida ciromazina da di musca domestica di Davide Di Domenico ( 1 ) Luigi Ruggeri ( 1 ) Guglielmo Pampiglione ( 2 ) Il problema dell inefficacia dei prodotti utilizzati

Dettagli

Scheda di sicurezza ai sensi della direttiva comunitaria 91/155

Scheda di sicurezza ai sensi della direttiva comunitaria 91/155 1 1 Elementi identificativi della sostanza o del preparato e della società/impresa produttrice. - Dati del prodotto Denominazione commerciale: mega-trim Polvere Produttore/fornitore: Megadental Vertrieb

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

DOPO UN CASO DI PESTE AMERICANA CHE FARE? Dr.ssa Rosanna Rossi USL7 di Siena Dr.ssa Giuliana Bondi USL7 di Siena

DOPO UN CASO DI PESTE AMERICANA CHE FARE? Dr.ssa Rosanna Rossi USL7 di Siena Dr.ssa Giuliana Bondi USL7 di Siena DOPO UN CASO DI PESTE AMERICANA CHE FARE? Dr.ssa Rosanna Rossi USL7 di Siena Dr.ssa Giuliana Bondi USL7 di Siena TUTTO IL MATERIALE CHE È ENTRATO IN CONTATTO CON LE COLONIE AMMALATE DEVE ESSER DISTRUTTO

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI pag. 2 Nr. 1 CHIUSURA MASSICCIATA STRADALE eseguita con fornitura e messa in opera di materiale D.0001.3 di saturazione formato esclusivamente con pietrisco minuto di cava dello spessore di mm 0-2, rispondente

Dettagli

REOXTHENE TECHNOLOGY

REOXTHENE TECHNOLOGY REOXTHENE Patented REOXTHENE TECHNOLOGY MEMBRANE IMPERMEABILIZZANTI DALLA TECNOLOGIA RIVOLUZIONARIA INNOVATIVO COMPOUND BITUME POLIMERO INCREDIBILE LEGGEREZZA (fino a 4 mm = 38 kg) MAGGIORI PRESTAZIONI

Dettagli

Pidocchi?... non perdiamo la testa

Pidocchi?... non perdiamo la testa Pidocchi?... non perdiamo la testa INFORMAZIONI SULLA PEDICULOSI DEL CAPO Ripartizione Sanità Indice Prefazione... 01 01 INTRODUZIONE... 03 02 COME AVVIENE IL CONTAGIO?... 07 03 PREVENZIONE... 09 04 TRATTAMENTO:

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI MANUALE DI GESTIONE Breve descrizione del canile (fabbricati: box, locali accessori). Modalità di approvvigionamento idrico e smaltimento reflui animali. Individuazione responsabile generale (titolare)

Dettagli

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 Ordinanza Sindacale n. 41/2012 Prot. n. 12292 ORDINANZA SINDACALE (Adozione misure

Dettagli

Gestione delle avversità in agricoltura biologica

Gestione delle avversità in agricoltura biologica Gestione delle avversità in agricoltura biologica Anna La Torre Consiglio per la ricerca in agricoltura e l analisi dell economia agraria Centro di ricerca per la patologia vegetale «Noi ereditiamo la

Dettagli

People. Process. Product.

People. Process. Product. People. Process. Product. INTRODUZIONE Il programma StoreSafe è stato creato per identificare i prodotti Cambro che aiutano gli operatori nel settore della ristorazione collettiva a soddisfare i requisiti

Dettagli

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 MOD.COM/VIT COMUNE di VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 1 SEMESTRE (scrivere a macchina o in stampatello) 2 SEMESTRE 01 Denominazione del Villaggio Turistico

Dettagli

Reenactment Society www.reenactmentsociety.org COME FARE UNA BORRACCIA DI ZUCCA

Reenactment Society www.reenactmentsociety.org COME FARE UNA BORRACCIA DI ZUCCA Reenactment Society www.reenactmentsociety.org COME FARE UNA BORRACCIA DI ZUCCA Acquistare una zucca fresca o già secca. Nel primo caso sarà opportuno comprarla in un periodo caldo per godere delle giornate

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

Manuale d uso. Rilevamento del parto. www.medria.fr

Manuale d uso. Rilevamento del parto. www.medria.fr Manuale d uso Rilevamento del parto www.medria.fr Grazie per la preferenza accordataci nell acquistare Vel Phone. Vi chiediamo di leggere attentamente il presente manuale di istruzioni per l uso, prima

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/01/09 Denominazione commerciale: SILIFIM ROSSO ALTE TEMPERATURE

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/01/09 Denominazione commerciale: SILIFIM ROSSO ALTE TEMPERATURE Pagina: 1/ 5 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA Denominazione commerciale: SILIFIM ALTE TEMPERATURE Articolo numero: art.01004/01004a Utilizzazione della Sostanza / del

Dettagli

GUIDA ALLA LOTTA CONTRO I TOPI I.P.

GUIDA ALLA LOTTA CONTRO I TOPI I.P. Zapi: ambiente protetto dai topi GUIDA ALLA LOTTA CONTRO I TOPI I.P. L a lotta contro i Topi Chi l avrebbe detto che nel terzo millennio il mondo si sarebbe ritrovato ancora pericolosamente invaso dai

Dettagli

Pulizia e igiene... semplicemente

Pulizia e igiene... semplicemente Aspirapolvere centralizzato www.sistemair.it Pulizia e igiene... semplicemente La forza del sistema sta nella sua semplicità: con un tubo flessibile pulisci tutta la casa! 4 2 3 1 1 Centrale aspirante

Dettagli

Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee.

Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee. Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee. Sono definite temporanee tutte quelle manifestazioni quali Sagre, Feste Campestri ecc. aperte al pubblico, in cui,

Dettagli

Istituto Superiore di Sanità Centro Nazionale Sostanze Chimiche

Istituto Superiore di Sanità Centro Nazionale Sostanze Chimiche REGOLAMENTO (CE) N. 1272/2008 Consigli di prudenza Consigli di prudenza di carattere generale P101 P102 P103 In caso di consultazione di un medico, tenere a disposizione il contenitore o l etichetta del

Dettagli

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Denominazione: Flosina B(C.I. 45410) 1.2 Nome della societá o ditta: PANREAC QUIMICA,

Dettagli