CITTÀ DI PORTICI. Provincia di Napoli

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CITTÀ DI PORTICI. Provincia di Napoli"

Transcript

1 CITTÀ DI PORTICI Provincia di Napoli CAPITOLATO TECNICO SPECIALE PER L'APPALTO DEL SERVIZIO DI BONIFICA IGIENICO - SANITARIA CON ATTUAZIONE DI INTERVENTI DI DERATTIZZAZIONE, DISINFEZIONE E DISINFESTAZIONE SUL TERRITORIO COMUNALE - ART.1 - OGGETTO DELL'APPALTO L'appalto ha per oggetto la regolamentazione del servizio di derattizzazione, disinfezione e disinfestazione sul territorio comunale, da eseguirsi mediante efficienti moderne e necessarie attrezzature e con l impiego di personale idoneo, specializzato, debitamente autorizzato e sufficiente per numero. - ART.2 CARATTERISTICHE DEI TRATTAMENTI Come specificato all art.1, si intende promuovere l attuazione di una serie di trattamenti di disinfezione, disinfestazione e derattizzazione, strettamente differenziati per tipologia e caratteristiche delle problematiche (zecche, pulci, blatte, acari, afidi e diserbi parziali). Tali trattamenti sono finalizzati a soddisfare le segnalazioni che pervengono all ufficio igiene, quotidianamente dalla cittadinanza. Si rende pertanto necessaria l articolazione di un programma differenziato, per la tutela dell igiene del territorio e della salute pubblica, in considerazione soprattutto delle caratteristiche peculiari del territorio cittadino: altissima densità abitativa in esigua estensione, notevole numero di agglomerati popolari, aree mercatali, arenili ed aree costiere. 1

2 Alla luce di quanto esposto sono previsti i seguenti interventi nei mesi di Gennaio, Febbraio, Marzo, Ottobre, Novembre, Dicembre INTERVENTI MENSILI RICHIESTI INTERVENTI LOCALIZZATI DI DERATTIZZAZIONE O DISINFESTAZIONE Minimi garantiti programmati NUMERO INTERVENTI 8 INTERVENTI LOCALIZZATI DI DERATTIZZAZIONEO DISINFESTAZIONE Su richiesta della stazione appaltante 2 INTERVENTI DI DERATTIZZAZIONE SULL INTERO TERRITORIO COMUNLE 1 INTERVENTI DI DISINFESTAZIONE ANTI-LARVALE SULL INTERO TERRITORIO COMUNLE 1 (Bimestrale) Ed inoltre sono previsti nei mesi di Aprile, Maggio, Giugno, Luglio, Agosto, Settembre INTERVENTI MENSILI RICHIESTI INTERVENTI LOCALIZZATI DI DERATTIZZAZIONE O DISINFESTAZIONE Minimi garantiti programmati NUMERO INTERVENTI 12 INTERVENTI LOCALIZZATI DI DERATTIZZAZIONE O DISINFESTAZIONE Su richiesta della stazione appaltante 3 INTERVENTI DI DERATTIZZAZIONE SULL INTERO TERRITORIO COMUNLE 1 INTERVENTI DI DISINFESTAZIONE NOTTURNA CONTRO ALATI SULL INTERO TERRITORIO COMUNLE 1 2

3 Nell ambito del servizio, sono richiesti i seguenti interventi aggiuntivi : n 1 interventi di Derattizzazione e Disinfestazione presso le scuole primarie e secondarie di primo grado, presenti sul territorio di Portici, da effettuarsi nel primo semestre n 1 interventi di Derattizzazione e Disinfestazione presso le scuole primarie e secondarie di primo grado, presenti sul territorio di Portici, da effettuarsi nel secondo semestre n 1 interventi di Derattizzazione e Disinfestazione presso tutti gli uffici comunali centrali e dislocati, presenti sul territorio di Portici, da effettuarsi nel primo semestre n 1 interventi di Derattizzazione e Disinfestazione presso tutti gli uffici comunali centrali e dislocati, presenti sul territorio di Portici, da effettuarsi nel secondo semestre n 1 interventi di Derattizzazione e Disinfestazione presso le ville comunali e giardinetti pubblici, presenti sul territorio di Portici, da effettuarsi nel primo semestre n 1 interventi di Derattizzazione e Disinfestazione presso le ville comunali e giardinetti pubblici, presenti sul territorio di Portici, da effettuarsi nel secondo semestre n 1 interventi di Derattizzazione e Disinfestazione presso tutte le aree mercatali, presenti sul territorio di Portici, da effettuarsi nel primo semestre n 1 interventi di Derattizzazione e Disinfestazione presso tutte le aree mercatali, presenti sul territorio di Portici, da effettuarsi nel secondo semestre L esecuzione degli interventi dovrà avvenire su disposizione del Responsabile del Servizio. Relativamente ai trattamenti di cui sopra, l ufficio igiene e sanità del Comune provvederà all acquisizione di eventuali programmi di interventi predisposti dall ASL e pianificherà un calendario ad integrazione degli stessi, cui la ditta aggiudicataria sarà tenuta ad uniformarsi alfine di evitare sovrapposizioni dannose e controproducenti. ART.3 INTERVENTI Ad integrazione dello schema di interventi generali di cui al precedente art.2, la ditta appaltatrice è tenuta ad effettuare tutti quegli interventi localizzati, che saranno richiesti, dal responsabile dell U.O. Igiene e Sanità del Comune, quali derattizzazioni localizzate, disinfestazioni puntuali contro insetti volanti e striscianti (mosche, moscerini, zanzare, 3

4 zecche, pulci e blatte), contro parassiti vari (afidi, acari,ecc.), diserbi parziali su piccole aree, igienizzazione punti di conferimento R.S.U. distribuiti sul territorio cittadino, e quant altro si dovesse rendere necessario nel corso dello svolgimento del servizio. Tali richieste non potranno essere superiori a 4 mensilità ART.4 DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI Gli interventi indicati al precedente articolo, coordinati dal Responsabile del Servizio e concordati nella loro esecuzione temporale con il Direttore dei Lavori nominato dalla Ditta, sono di seguito descritti: - Disinfestazione: consiste nella esecuzione di trattamenti di disinfestazione ad azione ovicida-larvicida e larvicida-adulticida delle aree urbane e periurbane del territorio comunale. Gli interventi di disinfestazione ad azione ovicida-larvicida dovranno prevedere il trattamento dei focolai di riproduzione di artropodi, sia striscianti che volanti, in modo da ridurre la successiva formazione di stadi immaginali dell insetto e contenerne quindi la moltiplicazione nelle prime fasi di sviluppo. I trattamenti di questo tipo, pertanto, prevedranno il trattamento di raccolte di acqua di qualunque tipo, nel caso della lotta alla zanzara, e di tutti gli ambienti in cui siano in atto fenomeni di fermentazione di sostanza organica (quali ad es. discariche e cumuli di rifiuti urbani, depuratori, ecc.), pabulum ideale di sviluppo ovo-larvale di mosche e di altri insetti. - Gli interventi di disinfestazione ad azione larvicida-adulticida dovranno prevedere il trattamento delle superfici urbane e periurbane del Comune, con particolare attenzione ai centri di richiamo quali mercati, canile sanitario presso ex macello ed aree limitrofe di pescherie, macellerie, ecc., al fine di combattere principalmente gli adulti infestanti, unitamente ad un costante controllo chimico delle fasi larvali che evolvono di continuo nel periodo estivo. - Disinfezione: consiste nella esecuzione di trattamenti di disinfezione delle aree urbane e periurbane del territorio comunale. Gli interventi di disinfezione, la cui esecuzione sarà associata a quelli di disinfestazione ad azione larvicida-adulticida, al fine di contenere i costi, dovrà prevedere il trattamento delle aree urbane e periurbane del Comune, con particolare attenzione a tutti gli ambienti che, per la presenza di materiali 4

5 organici in fermentazione, possano dar luogo allo sviluppo di microrganismi patogeni per l uomo. - Derattizzazione: consiste nella esecuzione di trattamenti di derattizzazione delle aree urbane e periurbane del Comune. Gli interventi di derattizzazione dovranno prevedere il trattamento delle aree urbane e periurbane del Comune, con particolare attenzione alle zone di annidamento (impianti fognari, edifici abbandonati, ecc.) e di richiamo (scuole, mercati, pescherie, industrie e magazzini alimentari, ecc.). Per quanto concerne gli interventi di cui al precedente articolo 3, la ditta aggiudicataria sarà tenuta a mettere a disposizione dell U.O. Igiene e Sanità del Comune, per tutto il periodo di durata contrattuale la struttura organizzativa, contattando il Responsabile del servizio, entro le ore 9,00 di ciascun giorno feriale, per ricevere indicazioni circa gli interventi che si renderanno necessari sul territorio, senza che ciò comporti un ulteriore aggravio di spese per il Comune. Degli interventi richiesti dovrà essere preventivamente eseguito sopralluogo, e successivamente predisposta relazione sulla tipologia di infestazione e la metodologia di esecuzione della bonifica, con riferimento ai principi attivi utilizzati, loro concentrazione e diluizione. A tale relazione dovrà essere allegata la bolla di esecuzione debitamente vistata dal responsabile comunale. I trattamenti eseguiti nelle scuole o negli uffici comunali saranno effettuati di concerto con il Responsabile del Servizio, preferibilmente in orari di chiusura delle strutture. ART.5 PRODOTTI RICHIESTI I principi attivi di seguito indicati, e considerati essenziali nella lotta chimica agli infestanti, dovranno essere tutti registrati come Presidi Medico-chirurgici per uso civile ed ambientale. Tutti i principi attivi indicati dovranno essere utilizzati alternativamente durante la campagna di bonifica, in modo da evitare possibili fenomeni di assuefazione ed esaltare l efficacia dei trattamenti. 5

6 Per le operazioni di bonifica del territorio, si richiedono i seguenti principi attivi: a) Principi attivi per la disinfestazione ad azione ovicida-larvicida: Diflubenzuron in compresse e/o granulare b) Principi attivi per la disinfestazione ad azione larvicida-adulticida per esterni: Permetrina + Tetrametrina senza solventi aggiunti Cipermetrina c) Principi attivi per la disinfestazione ad azione adulticida per interni: Permetrina + Tetrametrina in formulazione acquosa d) Principi attivi per la derattizzazione: Clorofacinone Bromadiolone Difenacoum in formulazione pellet, pellet paraffinato e bustine in formulazione pellet, pellet paraffinato e bustine in formulazione pellet, pellet paraffinato e bustine Nel corso dell esecuzione dei trattamenti, i prodotti utilizzati potranno essere sottoposti a prelievo ed analisi presso laboratori o strutture pubbliche in modo da verificare la rispondenza con quelli offerti in gara. E in ogni caso possibile che il responsabile del Servizio disponga la sostituzione di uno o più prodotti commerciali utilizzati, nel caso in cui si dovessero verificare fenomeni di resistenza o inefficacia. Relativamente ai suddetti prodotti commerciali,la ditta dovrà, in uno con la documentazione di gara, presentare Decreto di Registrazione autenticato del Ministero della Sanità, Scheda Tecnica e Scheda di Sicurezza. ART.6 PERSONALE E ATTREZZATURE RICHIESTE In considerazione del piano di bonifica richiesto e della particolarità urbanistica del territorio di competenza del Comune, si ritiene necessario che la ditta disponga di quanto di seguito richiesto al fine di assicurare la tempestività e generalità dei 6

7 trattamenti e garantirne quindi l efficacia: a) Personale La ditta dovrà fornire l elenco del personale con generalità e qualifica che intende utilizzare per la realizzazione del piano di bonifica richiesto. Ogni intervento dovrà essere effettuato con l ausilio di una squadra tipo, composta da almeno due operai ed un automezzo, per una durata di sei ore lavorative per ciascun intervento. Il personale dipendente dovrà essere non inferiore a n. 4 (quattro) operai, inquadrati con la qualifica di operaio specializzato nel settore delle Derattizzazione, Disinfezione, Derattizzazione, comprovato dalle ultime buste paga antecedenti alla data di pubblicazione del bando, da cui si evinca la dizione operaio specializzato ; b) Automezzi ed attrezzature La Ditta dovrà possedere un parco automezzi non inferiore a 3 (tre) unità, esibendo fotocopia dei libretti di circolazione. Dei suddetti automezzi, n. 1 dovrà essere idoneo per l utilizzo in operazioni di derattizzazione e n. 2 per quelle di disinfestazione. Per questi ultimi sul libretto dovrà essere riportata l annotazione di mezzo per uso speciale e dovrà essere esibito, altresì, certificato di omologazione CEE per gli impianti irroranti (certificazione di conformità). c) Attrezzature sussidiarie Occorrenti per l ispezione dei tombini durante gli interventi di derattizzazione e disinfestazione, omologati a norme CEE, comprovata da certificazioni di conformità. d) Piccole attrezzerie per la disinfestazione degli interni Atomizzatori a spalla, nebulizzatori e termofumiganti e) Indumenti e dispositivi di sicurezza Per il personale operativo così come prescritto dal D.Lgs. 81/ ART.7- DURATA DELL'APPALTO L'appalto avrà la durata di mesi 23 (ventitre), a decorrere dalla data di conferimento ufficiale della aggiudicazione, che potrà avvenire anche precedentemente alla stipula del relativo contratto. L'Amministrazione Comunale si riserva comunque la facoltà di poter risolvere il contratto, a suo insindacabile giudizio, in qualsiasi momento, nei casi di gravi inadempienze. 7

8 - ART.8- METODO DI AGGIUDICAZIONE Il servizio oggetto del presente appalto verrà aggiudicato mediante esperimento di pubblico incanto, con il criterio del prezzo più basso ai sensi del comma 2 dell art. 82 lett. b) del D. Lgs. 163/06 fra ditte idonee, specializzate nel settore, in possesso dei requisiti di legge, con facoltà di avvalersi dell Art.49 del citato D. Lgs. 163/06 - ART. 9 - MODALITA' DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA Per partecipare alla gara, i soggetti interessati dovranno far pervenire a mezzo raccomandata o tramite agenzia di recapito autorizzata, o con consegna diretta al Comune di Portici - Ufficio Protocollo Generale, non più tardi delle ore 12,00 del giorno , un plico debitamente sigillato con ceralacca e controfirmato sui lembi di chiusura, con l'indicazione del mittente e la seguente scritta: "PUBBLICO INCANTO PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BONIFICA IGIENICO - SANITARIA CON ATTUAZIONE DI INTERVENTI DI DERATTIZZAZIONE, DISINFEZIONE E DISINFESTAZIONE SUL TERRITORIO COMUNALE, nel quale dovranno essere incluse due buste, separate, ovvero - Busta "A" - DOCUMENTAZIONE, debitamente sigillata con ceralacca e controfirmata sui lembi di chiusura, contenente quanto previsto nell allegato BANDO DI GARA e CAPITOLATO TECNICO SPECIALE PER L'APPALTO - Busta "B" - OFFERTA ECONOMICA debitamente sigillata con ceralacca e controfirmata sui lembi di chiusura, contenente, quanto previsto nell allegato BANDO DI GARA - ART DOCUMENTAZIONE A DISPOSIZIONE DELLA DITTA Alle imprese sarà posto a disposizione l intera documentazione di gara; nonché modello di presa visione delle condizioni generali del servizio, del territorio, e delle modalità di espletamento, da ritirare presso l Ufficio Igiene e Sanità, il quale debitamente sottoscritto dal titolare della Ditta e controfirmato dal Responsabile del Procedimento, dovrà essere allegato in originale alla documentazione di gara, la cui mancanza sarà motivo di esclusione 8

9 - ART.11 - CARATTERE DEL SERVIZIO Il servizio, oggetto del presente appalto, è, ad ogni effetto, servizio pubblico e, per nessuna ragione, potrà essere sospeso o abbandonato. In caso di sospensione, abbandono o altra grave inadempienza, l'amministrazione potrà sostituirsi all'appaltatore, addebitandogli le maggiori spese. - ART.12- IMPORTO E CORRISPETTIVO DELL'APPALTO L'importo complessivo posto a base del presente appalto è di ,34 oltre IVA al 22%. I pagamenti avverranno con frequenza mensile, sulla scorta di apposta contabilizzazione delle prestazioni disposte ed effettivamente eseguiti mediante gli importi riportati nelle allegate schede, differenziati per tipologia di intervento, decurtato del ribasso d asta. La liquidazione avverrà a presentazione di regolare fattura, debitamente vistata dal Responsabile del procedimento per la regolare esecuzione, mediante disposizione dirigenziale ai sensi dell art. 50 co.4 lett.d dello Statuto Comunale. La ditta, dovrà corredare le stesse, anche di una relazione descrittiva dei trattamenti realizzati e delle bolle relative agli interventi effettuati. Tali documenti dovranno essere firmati per accettazione dal Responsabile del Servizio di Igiene, al fine di comprovarne l avvenuta esecuzione. - ART.13 - REVISIONE DEI PREZZI Non è ammessa la revisione dei prezzi, ai sensi delle disposizioni di legge, attualmente vigenti in materia. - ART.14 - CAUZIONE La ditta aggiudicataria dovrà costituire deposito cauzionale, a mezzo di fidejussione bancaria o assicurativa, pari al 10% dell'importo di aggiudicazione. - ART.15 - SVINCOLO CAUZIONE Per richiedere lo svincolo della cauzione, l'aggiudicatario, risolta ogni eventuale pendenza e contestazione, dovrà presentare a questa Amministrazione richiesta di svincolo e mostrare di aver assolto tutti gli obblighi fiscali e previdenziali. 9

10 - ART.16 - DIVIETO DI SUBAPPALTO E' vietato all'appaltatore cedere o subappaltare, in tutto o in parte, il servizio in questione, sotto pena di rescissione del contratto, con conseguente perdita di cauzione. - ART.17 - INADEMPIENZE E PENALI Per ogni inadempienza formalizzata con rilievo scritto, sarà applicata una penale di valore variabile da 150,00 per il primo rilievo e di 300,00 per quelli successivi che verranno detratti dal primo pagamento successivo all inadempienza. A seguito di tre rilievi scritti, nel caso in cui la ditta esegua i trattamenti in modo difforme da quanto indicato nel C.S.A. e nel caso di altre inadempienze inerenti agli interventi supplementari, l Amministrazione si riserva la facoltà di rescindere il contratto, incamerando il deposito cauzionale definitivo, salvo il diritto di risarcimento dei maggiori danni, senza che la ditta aggiudicataria possa pretendere risarcimento, indennizzi e compensi di sorta. In tal caso l Amministrazione si rivolgerà alla seconda ditta aggiudicataria, addebitando il maggiore costo del servizio alla ditta inadempiente. ART.18 ALTRI CASI DI RISOLUZIONE CONTRATTUALE L Amministrazione potrà, altresì, recedere unilateralmente dal contratto: - In qualunque momento dell esecuzione, avvalendosi della facoltà consentita dall art.1671 c.c. e per qualsiasi motivo, tenendo indenne l aggiudicatario dalle spese sostenute, dai lavori eseguiti, dai mancati guadagni. - Per motivi di interesse pubblico specificato nell apposito atto deliberativo. - In caso di frode, di grave negligenza, di contravvenzione nella esecuzione degli obblighi e condizioni contrattuali. - In caso di cessione dell azienda, di cessazione di attività oppure nel caso di concordato preventivo, di fallimento, di stato di moratoria e di conseguenti atti di sequestro o di pignoramento a carico dell aggiudicatario. - Nei casi di morte dell aggiudicatario, quando la considerazione della sua persona sia motivo determinante di garanzia. 10

11 - ART.19 - RAPPORTO DI DIPENDENZA Nessun rapporto di dipendenza si instaura tra l'ente appaltante, la ditta appaltatrice ed il personale della ditta stessa. - ART.20 - SPESE DI CONTRATTO ED ACCESSORIE Tutte le spese di contratto, bollo, registro, accessorie e conseguenti, saranno per intero a carico dell'aggiudicatario, tranne l'iva, che sarà interamente rimborsata dall'ente appaltante. - ART.21 - FUNZIONAMENTO CONTROLLO E VIGILANZA Il Comune emanerà tutte le eventuali disposizioni necessarie per il normale funzionamento del servizio e l'appaltatore è obbligato ad osservarle tempestivamente. - ART.22 - CONTROVERSIE Per ogni controversia è competente esclusivo il Foro di Napoli. Per tutto quanto non previsto nel presente disciplinare, si fa espressamente riferimento alla legislazione vigente. Responsabile del procedimento: Sig.ra Angela Cozzolino Ufficio Igiene e Sanità; via Campitelli Portici; tel. 081/ Portici, li IL DIRIGENTE Dr. Corrado AURICCHIO 11

COMUNE DI NISCEMI PROVINCIA DI CALTANISSETTA Ripartizione Lavori Pubblici e Ambiente

COMUNE DI NISCEMI PROVINCIA DI CALTANISSETTA Ripartizione Lavori Pubblici e Ambiente COMUNE DI NISCEMI PROVINCIA DI CALTANISSETTA Ripartizione Lavori Pubblici e Ambiente OGGETTO: SERVIZIO DI DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE IN TUTTO IL TERRITORIO COMUNALE, NELLE SCUOLE E EDIFICI PUBBLICI

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto. Rep. n. Prot. n. 2009/ Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.) REPUBBLICA ITALIANA Il giorno..

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Art. 1 Oggetto del servizio

Art. 1 Oggetto del servizio CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASLOCHI NEGLI ISTITUTI SCOLASTICI, NEI CENTRI SCOLASTICI, NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE E NEGLI UFFICI DI COMPETENZA PROVINCIALE

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNALI

CAPITOLATO SPECIALE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNALI Provincia di Salerno Area Tecnica Assetto ed Utilizzazione del Territorio CAPITOLATO SPECIALE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNALI ART.1

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

A.R.T.E. GENOVA BANDO DI GARA D APPALTO DI SERVIZI

A.R.T.E. GENOVA BANDO DI GARA D APPALTO DI SERVIZI A.R.T.E. GENOVA BANDO DI GARA D APPALTO DI SERVIZI I.1) STAZIONE APPALTANTE: A.R.T.E. Azienda Regionale Territoriale per l Edilizia della Provincia di Genova via B. Castello civ.3 16121 Genova tel. 010.53901

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE

LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE IN PROVINCIA DI COMO ED. 2009 Coordinamento del progetto: Osservatorio Territoriale per la provincia di Como per le Imprese di pulizia In collaborazione

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Allegato alla determinazione dirigenziale n. 1/2011 AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Ufficio di Segreteria Giuridico-Amministrativa U.O. Affari Generali, Giuridici e di Raccordo Istituzionale Via V.

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente - indirizzo postale:

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO

Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO AFFIDAMENTO ANNUALE DELLA GESTIONE DELLA CASA FAMIGLIA PER DISABILI ADULTI SITA IN LARGO FRATELLI LUMIERE, 36, NONCHÉ QUELLA DEL CENTRO DIURNO SE FINANZIATO DA ROMA CAPITALE

Dettagli

COMUNE DI CAMPORGIANO

COMUNE DI CAMPORGIANO COMUNE DI CAMPORGIANO PROVINCIA DI LUCCA Piazza Roma n. 1 Tel. 0583/618888 Fax. 0583/618433 C.F. 00398710467 E-mail : demografico@comune.camporgiano.lu.it CAPITOLATO D APPALTO AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 20 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI...3 1.1. Premessa e ambito

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio Edilizia Pubblica e Logistica

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio Edilizia Pubblica e Logistica PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio Edilizia Pubblica e Logistica GARA D APPALTO PER LA STIPULA DI UN CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO DI MOBILIO E ATTREZZATURE IN DOTAZIONE

Dettagli

PROGETTO DEL SERVIZIO

PROGETTO DEL SERVIZIO GISEC S.p.A. a Socio Unico Gestione Impianti e Servizi Ecologici Casertani Società soggetta ad attività di Direzione e Coordinamento da parte della Provincia di Caserta Sede Legale in Corso Trieste, 133

Dettagli

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti PROCEDURA APERTA n. 121/2009 Disciplinare di gara per l appalto, in quattro lotti, del servizio di pulizia, disinfezione ed

Dettagli

OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio e traslochi.

OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio e traslochi. Allegato alla determinazione n. 42/APPR del 27/11/2014 composto da n. 29 fogli (fronte/retro) Spett.le ditta OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio

Dettagli

2) RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Ins. Maria Lorizio Istruttore Direttivo Amm.vo

2) RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Ins. Maria Lorizio Istruttore Direttivo Amm.vo COMUNE DI PUTIGNANO BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER IL SERVIZIO DI FACCHINAGGIO E DI POSIZIONAMENTO, TENUTA IN EFFICIENZA E RIMOZIONE TRANSENNE E SEGNALETICA MOBILE. Allegato A alla determina dirigenziale

Dettagli

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria Regione del Veneto Azienda Unità Locale Socio Sanitaria OVEST VICENTINO Servizio: UOA APPROVVIGIONAMENTI Data: 29 dicembre 2010 Spett.le Ditta Prot. n.: 46520 da citare nella risposta Vs. rif.: Oggetto:

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

La Consegna dei Lavori

La Consegna dei Lavori La Consegna dei Lavori Il contratto viene posto in esecuzione dall Amministrazione con La consegna dei lavori. Si tratta, complessivamente, di una serie di atti di carattere giuridico e di operazioni materiali,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

00185 Roma Via Castelfidardo, 41

00185 Roma Via Castelfidardo, 41 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI SEDE DEGLI UFFICI DELL ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA DEI VETERINARI (VIA CASTELFIDARDO, 41), DELLE PARTI COMUNI DELL IMMOBILE

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

COMUNE DI GENZANO DI ROMA PROVINCIA DI ROMA C.A.P. 00045

COMUNE DI GENZANO DI ROMA PROVINCIA DI ROMA C.A.P. 00045 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA, SORVEGLIANZA E PULIZIA, NELLE SCUOLE DELL INFANZIA PARITARIE COMUNALI TRUZZI E G. RODARI DI GENZANO DI ROMA ANNI SCOLASTICI 2012/2013-2013/2014-2014/2015,

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 Disciplinare di gara pubblica per l affidamento dei servizi di trasporto funzionali all espletamento

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI Disposizioni generali in materia di espropriazione immobiliare Modalità di presentazione delle offerte e di svolgimento delle procedure di VENDITA

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC ACCORDO QUADRO BIENNALE PER I SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO DI MOBILI, MACCHINE ED ARREDI PER UFFICIO, APPARECCHIATURE INFORMATICHE ED ELETTRONICHE, DOCUMENTAZIONE CARTACEA DA TRASFERIRE NELLA NUOVA

Dettagli

Città di Spinea Provincia di Venezia

Città di Spinea Provincia di Venezia Città di Spinea Provincia di Venezia APPALTO: servizio di pulizia interna uffici comunali 2013 2014 AFFIDAMENTO: da appaltare REDATTO DA REVISIONE N. DATA APPROVATO DA 1 SOMMARIO 1. SEZIONE DESCRITTIVA...

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

CAPITOLATO/DISCIPLINARE

CAPITOLATO/DISCIPLINARE CAPITOLATO/DISCIPLINARE Il presente bando è finalizzato all acquisto di nr. 1 trattore stradale usato per traino semirimorchi da utilizzare per il servizio di trasporto RSU prodotti nel territorio del

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA SPECIALISTICA E DEI SERVIZI DI SVILUPPO, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM) E DI BUSINESS

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO R E G I O N E V E N E T O R E J O N V E N E T O P R O V I N C I A D I B E L L U N O P R O V I N Z I A D E B E L U N COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO CAP 32043 Corso Italia, 33 Tel. 0436 4291

Dettagli

VIA. C.F. P.I.:.it DI DEI. tutte le Data firma

VIA. C.F. P.I.:.it DI DEI. tutte le Data firma AZIENDA SANITARIA LOCALE AVELLINO VIA DEGLI IMBIMBO,10-12 83100 AVELLINO C.F. P.I.: 02600160648 www.aslavellino..it CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BONIFICA AMBIENTALE CON ATTUAZIONE

Dettagli

CORE Consorzio Recuperi Energetici S.p.A.

CORE Consorzio Recuperi Energetici S.p.A. SERVIZIO DI FORMAZIONE PONTEGGI ANNI 2015-2017 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO (14/M/006C) CIG N 61470301A1 SOMMARIO Articolo 1. OGGETTO DELL APPALTO Articolo 1bis DEFINIZIONI Articolo 2. LUOGO DI ESECUZIONE

Dettagli

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS UFFICIO LAVORI PUBBLICI LAVÔRS PUBLICS Tel. 0432 99 20 21 - Fax 0432 99 20 51 lavori.pubblici@com-gonars.regione.fvg.it

Dettagli

15067 NOVI LIGURE AL. Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143 321556 e-mail: srtspa@srtspa.it

15067 NOVI LIGURE AL. Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143 321556 e-mail: srtspa@srtspa.it Allegato 4) Regolamento... li... ALLA SRT - SOCIETA PUBBLICA PER IL RECUPERO ED IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI S.p.A. Strada Vecchia per Boscomarengo s.n. 15067 NOVI LIGURE AL Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso LETTERA INVITO A TRATTATIVA PRIVATA APERTA per Fornitura di Servizi di TRASLOCO di mobili e documenti da ufficio da Roma, Via Cristoforo Colombo 283/A (8 piano) a Roma, Quintino Sella, 42, CIG: Z9C0C2C891

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI Allegato A2 (composto da n. 17 pagine) PARTE I CONDIZIONI GENERALI

CAPITOLATO D ONERI Allegato A2 (composto da n. 17 pagine) PARTE I CONDIZIONI GENERALI PROVINCIA REGIONALE DI ENNA denominata Libero Consorzio Comunale ai sensi della L.R. 8/2014 C.F. 80000810863 TEL. +390935521111 Fax +390935500429 Piazza Garibaldi, 2 SETTORE VI Territorio Pianificazione

Dettagli

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare COMUNE DI BARLETTA CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA N. 1/2009 Il Comune di Barletta, in esecuzione della Determinazione Dirigenziale n.

Dettagli

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate.

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate. Roma, 5 marzo 2010 AREA COORDINAMENTO AFFARI AMMINISTRATIVI Ufficio Affari Amministrativi Contabilità e Bilancio Prot. UAA-AIFA F.3./a.23734/P OGGETTO: Gara d appalto mediante cottimo fiduciario per l

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009

CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009 CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone Prot. n. AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009 E intendimento dell Amministrazione Comunale,

Dettagli

PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI, 29 BANDO DI GARA

PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI, 29 BANDO DI GARA Settore Contratti e Appalti Tel. 030-3749968 3749907 per info. tecniche Tel. 030-3749341 Fax. 030-3749211 per inf. amministrat. www.provincia.brescia.it (bandi di gara) PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI,

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna REALIZZAZIONE E SVILUPPO DEL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE REGIONALE (SITR) DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

Regione Autonoma della Sardegna REALIZZAZIONE E SVILUPPO DEL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE REGIONALE (SITR) DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Regione Autonoma della Sardegna Assessorato degli Enti Locali Finanze ed Urbanistica Direzione Generale della Pianificazione Urbanistica Territoriale e della Vigilanza Edilizia Servizio della Pianificazione

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna. Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport

Regione Autonoma della Sardegna. Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport Servizio Spettacolo, Sport, Editoria e Inform azione GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ATTIV ITA E SERV IZ I PER LA SARDEGNA FILM COMMISSION CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Regione Autonoma della

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto, durata ed importo dell appalto...

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta)

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta) AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale S. Carlo di Potenza Ospedale S. Francesco di Paola di Pescopagano Via Potito Petrone 85100 Potenza Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 DISCIPLINARE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA PRESSO IL CASTELLO DI MONTERIGGIONI. C a p o I C A RATTERISTI CHE DELL AP P ALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA PRESSO IL CASTELLO DI MONTERIGGIONI. C a p o I C A RATTERISTI CHE DELL AP P ALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA PRESSO IL CASTELLO DI MONTERIGGIONI C a p o I C A RATTERISTI CHE DELL AP P ALTO Art. 1 - OGGETTO 1. Il presente capitolato ha per oggetto lo svolgimento,

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI AUTOMEZZI, MACCHINARI ED ATTREZZATURE, ALLESTITE PER USO PROTEZIONE CIVILE, ATTE A COSTITUIRE PARTE DELLA COLONNA MOBILE PER IL SERVIZIO PROTEZIONE

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/19 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:218544-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva 2004/17/CE

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

PRESENTA LA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DELL ATTIVITÀ ² (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990)

PRESENTA LA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DELL ATTIVITÀ ² (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990) Scia/82 ¹ Segnalazione certificata di inizio dell attività pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione (Legge n. 82 del 25/1/94) La/il sottoscritta/o nata/o a (Prov. ) il in

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA Art. 1 - Oggetto Il presente disciplinare di gara ha per oggetto le norme di partecipazione alla successiva gara,

Dettagli