UNITED COLORS OF BENETTON.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNITED COLORS OF BENETTON."

Transcript

1 Relazione sull andamento del Gruppo Benetton nel primo trimestre 2005 UNITED COLORS OF. Inserita il: Benetton Group S.p.A. Villa Minelli Ponzano Veneto (Treviso) Capitale Sociale: Euro ,30 i.v. C.F./R.I. di Treviso n

2 2 Sommario Il Gruppo Benetton 3 Organi sociali 4 Dati economico-finanziari di sintesi 5 Relazione sulla gestione I risultati del primo trimestre 2005 Fatti di rilievo del trimestre Evoluzione prevedibile della gestione 6 Prospetti di bilancio e relative note esplicative Note esplicative 7 Risultati consolidati di Gruppo - Conto economico consolidato riclassificato a ricavi e costo del venduto 8 - Primo trimestre Stato patrimoniale consolidato riclassificato secondo criteri finanziari 13 - Sintesi della situazione patrimoniale e finanziaria 15 - Rendiconto finanziario

3 3 Il Gruppo Benetton Organi sociali Consiglio di Amministrazione Luciano Benetton (1) Presidente Carlo Benetton Vice Presidente Silvano Cassano (2) Amministratore Delegato Giuliana Benetton Gilberto Benetton Alessandro Benetton Reginald Bartholomew Luigi Arturo Bianchi Giorgio Brunetti Gianni Mion Ulrich Weiss Consiglieri Pierluigi Bortolussi Segretario del Consiglio Collegio Sindacale Angelo Casò Presidente Filippo Duodo Dino Sesani Sindaci effettivi Antonio Cortellazzo Marco Leotta Sindaci supplenti Società di Revisione PricewaterhouseCoopers S.p.A. Poteri conferiti (1) Rappresentanza della Società e potere di compiere tutti gli atti pertinenti l attività sociale a eccezione di quelli riservati dalla legge al Consiglio di Amministrazione e all Assemblea degli Azionisti, con limitazioni per talune categorie di atti. (2) Potere di compiere tutti gli atti relativi all ordinaria amministrazione della Società e, con limiti d importo, taluni atti di straordinaria amministrazione.

4 4 Dati economico-finanziari di sintesi 1 trim. 1 trim. Anno Dati economici (in milioni di euro) 2005 % 2004 % Variazione % 2004 % Ricavi netti , ,0 (3) (0,8) ,0 Costo del venduto , ,1 4 1, ,1 Margine lordo industriale , ,9 (7) (3,8) ,9 Risultato operativo 36 9, ,9 (9) (21,5) ,9 Risultato della gestione ordinaria 30 8, ,4 (10) (23,8) ,5 Utile netto 23 6,1 28 7,3 (5) (16,9) 123 7,3 Dati patrimoniali-finanziari (in milioni di euro) Capitale di funzionamento Attività destinate alla cessione Capitale investito netto Indebitamento netto Patrimonio netto Autofinanziamento Investimenti in immobilizzazioni materiali e immateriali Acquisizione di partecipazioni Dati azionari e borsistici Patrimonio netto per azione (euro) 6,91 6,77 6,63 Prezzo a fine periodo (euro) 7,46 9,74 8,65 Prezzo massimo telematico del periodo (euro) 10,15 10,18 9,37 Prezzo minimo telematico del periodo (euro) 7,46 8,33 8,33 Capitalizzazione borsistica (migliaia di euro) N. medio azioni in circolazione (1) N. azioni che compongono il capitale sociale (1) Al netto delle azioni proprie in portafoglio durante il periodo. Numero organici Totale dipendenti

5 5 Relazione sulla gestione I risultati del primo trimestre 2005 I ricavi netti di Gruppo del primo trimestre 2005 si attestano a 378 milioni di euro rispetto ai 381 milioni del corrispondente periodo del Le vendite del settore casual ammontano a 339 milioni di euro, in linea con il primo trimestre del I ricavi del settore sportivo si attestano a 16 milioni di euro. L incidenza sul fatturato del margine lordo industriale si attesta a 43,5 punti percentuali, rispetto ai 44,9 punti percentuali dell analogo periodo del Il risultato operativo è pari a 36 milioni di euro, con un incidenza sui ricavi del 9,4%, rispetto al 11,9% del corrispondente periodo del L utile netto di periodo si attesta a 23 milioni di euro, rispetto ai 28 milioni di euro evidenziati nel primo trimestre Il flusso generato dalla gestione ordinaria nei primi tre mesi è risultato negativo per 42 milioni di euro (51 milioni di euro nello stesso periodo del 2004). Gli investimenti in immobilizzazioni materiali e immateriali del Gruppo nel primo trimestre del 2005 ammontano a 23 milioni di euro rispetto ai 21 milioni di euro del primo trimestre Parte preponderante di detti investimenti, pari a circa 15 milioni di euro, è stata dedicata all acquisizione, ammodernamento e riqualificazione di immobili destinati alle attività commerciali. Gli investimenti produttivi del periodo ammontano a 6 milioni di euro e riguardano principalmente gli impianti e macchinari in alcuni stabilimenti italiani. L indebitamento netto è pari a 470 milioni di euro, rispetto ai 497 milioni del 31 marzo 2004 e ai 431 milioni di euro al 31 dicembre La variazione rispetto a fine anno è dovuta principalmente alla normale ciclicità del capitale di funzionamento. Fatti di rilievo del trimestre Nessun fatto di rilievo è intervenuto durante il trimestre, fatta eccezione per la nomina per cooptazione del nuovo consigliere indipendente Prof. Giorgio Brunetti in sostituzione del Dott. Sergio De Simoi. Evoluzione prevedibile della gestione Il Gruppo ha impostato un importante politica di incentivi alla rete di partner commerciali, coerente con il modello di business, al fine di metterli in condizione di aumentare la loro capacità di investimento, per aprire nuove superfici di vendita e per rinnovare quelle esistenti, oltre che per aumentare la loro capacità concorrenziale in termini di prezzo al cliente finale. Sul fronte commerciale si punta allo sviluppo di alcuni mercati emergenti quali Cina e India, anche tramite accordi con la grande distribuzione locale, per l apertura di store in store all interno delle grandi superfici commerciali nelle principali città. In questo contesto si inserisce anche la costituzione di una nuova joint venture per gestire e sviluppare le attività commerciali nel mercato turco, che sarà operativa già alla fine del primo semestre Il Gruppo mantiene nel contempo il proprio focus strategico sulle politiche di efficienza ed ottimizzazione del sistema produttivo ed organizzativo, riguardo al processo di delocalizzazione produttiva, al completamento dei cicli produttivi presso le piattaforme estere e al contenimento dei costi di struttura. In tale contesto per l anno 2005 si stimano ricavi consolidati tra i e i milioni di euro e un Ebit che si dovrebbe attestare tra il 9,5% e il 10% dei ricavi. L utile netto è previsto nell ordine del 6% dei ricavi. La posizione finanziaria netta dovrebbe ulteriormente migliorare, attestandosi a circa 400 milioni di euro, come risultato di un free cash flow positivo e di investimenti operativi netti annui compresi tra i 130 e 150 milioni di euro, prevalentemente finalizzati allo sviluppo della rete commerciale.

6 6 Prospetti di bilancio e relative note esplicative Note esplicative La relazione trimestrale è stata redatta secondo il disposto dell'art. 82 del Regolamento approvato con delibera Consob n del 14 maggio 1999 in attuazione del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58 in materia di emittenti. I principi contabili di riferimento e i criteri di consolidamento sono in linea con quelli adottati per la predisposizione del bilancio consolidato annuale del In analogia con quanto effettuato dalle controllate estere, anche le società italiane, a decorrere dal 1 gennaio 2005, hanno proceduto al calcolo degli ammortamenti sugli immobili commerciali considerando una vita utile di 50 anni anziché 33. In base alle modifiche del Regolamento n /1999, in considerazione delle novità introdotte dall'entrata in vigore del regolamento comunitario n. 1606/2002 (cd. Regolamento IAS/IFRS ) relativo all applicazione dei principi contabili internazionali (IAS/IFRS), il Gruppo ha optato per l applicazione dell art. 82 bis secondo il quale gli emittenti azioni possono predisporre le relazioni trimestrali relative all esercizio avente inizio il 1 gennaio 2005, o in data successiva, ed approvate entro la data del 30 settembre 2005, secondo i principi dettati per i conti annuali e consolidati dell esercizio precedente. Pertanto il conto economico del trimestre e lo stato patrimoniale consolidati al 31 marzo 2005 sono esposti nel medesimo formato adottato in sede di predisposizione della Relazione sulla gestione per l esercizio 2004, nel rispetto delle ulteriori previsioni dello stesso art. 82 bis. Si segnala che il Gruppo intende adottare i principi IAS/IFRS a partire dalla relazione semestrale consolidata al 30 giugno La data di transizione, ovvero la data d apertura dell esercizio precedente a quello di prima adozione degli IAS/IFRS, è il 1 gennaio A tale data è richiesta la rielaborazione dello stato patrimoniale consolidato d apertura in base ai principi contabili internazionali come se fossero sempre stati applicati, fatta eccezione per le facilitazioni obbligatorie e facoltative previste dall IFRS 1. Al fine della rielaborazione dello stato patrimoniale di apertura alla data di transizione e dei prospetti del bilancio consolidato al 31 dicembre 2004, il Gruppo Benetton adotterà le seguenti opzioni previste dagli IAS/IFRS in termini di schemi di bilancio: - nel prospetto di stato patrimoniale le attività e le passività saranno classificate secondo il criterio che distingue le voci in correnti e non correnti ; - il prospetto di conto economico sarà classificato in base alla natura dei costi. Come raccomandato nella delibera Consob n del 14 aprile 2005, verrà attribuito alla società di revisione l incarico di svolgere la revisione completa dei saldi presenti nella riconciliazione prevista dall IFRS 1 (prima adozione degli International Financial Reporting Standards), e pertanto sui dati relativi al patrimonio netto consolidato alla data di inizio e di conclusione del precedente esercizio, nonché al risultato economico del medesimo esercizio redatti sulla base dei citati principi contabili IAS/IFRS. Inoltre, l incarico conferito per la revisione contabile della relazione semestrale prevederà ulteriori verifiche consistenti nella revisione limitata dei dati economici IAS/IFRS del semestre in corso e di quello precedente (al 30 giugno 2004 e al 30 giugno 2005), nonché dei dati patrimoniali IAS/IFRS alla chiusura dell esercizio precedente e del semestre in corso (al 31 dicembre 2004 e al 30 giugno 2005). Il primo bilancio annuale del Gruppo Benetton che verrà redatto secondo i principi contabili internazionali sarà quello relativo all esercizio che si chiuderà al 31 dicembre 2005.

7 7 Risultati consolidati del Gruppo Conto economico consolidato riclassificato a ricavi e costo del venduto adottato nella reportistica interna 1 trim. 1 trim. (in migliaia di euro) 2005 % 2004 % Variazione % Ricavi , ,0 (2.990) (0,8) Costo del venduto Consumo materiali , , ,8 Salari, stipendi e oneri relativi , ,3 (3.345) (14,0) Lavorazioni esterne , ,7 (7.586) (9,6) Ammortamenti industriali , ,5 (476) (8,4) Altri costi industriali , ,7 (282) (2,7) , , ,7 Margine lordo industriale , ,9 (6.564) (3,8) Spese di vendita, generali e amministrative Distribuzione e trasporti , ,8 (8) (0,1) Provvigioni , ,8 (2.559) (14,0) Pubblicità e sponsorizzazioni , ,6 (63) (0,5) Stipendi e oneri relativi , , ,4 Ammortamenti , , ,8 Altri costi e spese , , , , , ,5 Risultato operativo , ,9 (9.744) (21,5) Proventi e (oneri) diversi Proventi /(Oneri) netti da coperture valutarie e differenze cambio 314 0, ,0 181 n.s. Proventi finanziari , ,5 (606) (10,3) Oneri finanziari (10.893) (2,9) (11.599) (3,0) 706 (6,1) Altri proventi /(oneri) al netto (939) (0,2) (753) (0,2) (186) 24,7 (6.255) (1,6) (6.350) (1,7) 95 (1,5) Utile prima delle imposte e della quota attribuibile ad Azionisti terzi , ,2 (9.649) (24,8) Imposte , ,0 (4.705) (41,3) Utile prima della quota attribuibile ad Azionisti terzi , ,2 (4.944) (17,9) Perdita attribuibile ad Azionisti terzi 461 0, ,1 263 n.s. Utile netto di periodo , ,3 (4.681) (16,9)

8 8 Primo trimestre 2005 I ricavi del primo trimestre 2005 si attestano a 378 milioni di euro, rispetto ai 381 milioni del corrispondente periodo del Le vendite del settore casual ammontano a 339 milioni di euro, in linea con il primo trimestre del 2004, grazie anche a una crescita del fatturato retail dovuta all acquisizione di nuovi negozi in gestione diretta, avvenuta nel secondo semestre 2004 e a un diverso mix di prodotto. Nel segmento sportivo la variazione netta negativa dei ricavi ammonta a 4 milioni di euro e deriva principalmente da una diminuzione delle vendite per 6 milioni di euro conseguita nel comparto dell abbigliamento sportivo e un lieve incremento di quelle dell attrezzo. Il settore manifatturiero mantiene ricavi sostanzialmente in linea con il primo trimestre Il costo del venduto consolidato si attesta a 214 milioni di euro rispetto ai 210 del corrispondente periodo del 2004, con un incidenza percentuale sui ricavi che sale dal 55,1% al 56,5% risentendo principalmente dell arricchimento del mix prodotto. Il margine lordo industriale del Gruppo si attesta a 164 milioni di euro con un incidenza del 43,5% sui ricavi, rispetto al 44,9% del primo trimestre 2004 e una diminuzione di circa 7 milioni di euro imputabile sia al business del casual che dell abbigliamento sportivo. Le spese di vendita, generali e amministrative, pari a 129 milioni di euro, con un incidenza del 34,1% sui ricavi, aumentano di circa 3 milioni di euro pari al 2,5%, principalmente per effetto dell espansione della rete commerciale in gestione diretta. Sono sostanzialmente in linea con il periodo di confronto i costi variabili di distribuzione e trasporti, sia in valore assoluto che in percentuale sui ricavi. Le provvigioni diminuiscono di 2,5 milioni di euro, prevalentemente per effetto del passaggio, in capo al Gruppo, di agenzie in Italia e Germania, in gestione a terzi nel primo trimestre Le spese di pubblicità e sponsorizzazioni restano costanti sia in valore assoluto che in percentuale sui ricavi. Il costo del lavoro a struttura aumenta del 7,4% per effetto del citato potenziamento della rete commerciale diretta avvenuto nel secondo semestre 2004, in particolare nel mercato tedesco. Gli ammortamenti aumentano per effetto degli investimenti commerciali effettuati dopo il primo trimestre 2004 e per i costi derivanti dalla risoluzione anticipata di un contratto di affitto d azienda che ha comportato l ammortamento totale delle attività ad esso correlate. Gli altri costi e spese includono le spese generali a struttura, gli oneri operativi netti e gli accantonamenti. Le spese generali a struttura diminuiscono del 3,5% per effetto delle azioni di razionalizzazione e contenimento dei costi. Gli altri oneri e proventi operativi risentono dell aumento dei fitti passivi relativi alla rete commerciale con una incidenza sui ricavi netti che passa dal 4% al 4,2%. Pur a fronte di una soddisfacente situazione di incassi dai clienti, nel periodo sono stati effettuati maggiori accantonamenti per rischi sui crediti relativi ad alcune specifiche posizioni. Il risultato operativo si attesta a 36 milioni di euro rispetto ai 45 milioni del primo trimestre 2004, con l incidenza sul fatturato che passa dall 11,9% al 9,4%. Tale variazione risente principalmente della diminuzione del margine industriale come sopra illustrato e dell aumento dei costi per l espansione della rete commerciale diretta. Il saldo della gestione valutaria non segna variazioni di rilievo, come pure l incidenza degli oneri finanziari netti. L utile netto si attesta a 23 milioni di euro, pari al 6,1% sui ricavi, rispetto ai circa 28 milioni di euro del primo trimestre del 2004.

9 9 Ricavi per area geografica e settore di attività Resto del 1 trim. 1 trim. Variaz. (in milioni di euro) Europa % Americhe % Asia % mondo % % Casual , , ,3 1 55, ,1 Abbigliamento e attrezzo sportivo 15 4,9-0,3 1 1, (20,3) Manifatturiero e altri 22 7,0-0,3-1,0 1 44, ,8 Totale 1 trim , , , , (0,8) Totale 1 trim A decorrere dal 2005 le vendite realizzate in Turchia sono state riclassificate dall area Asia a quella dell Europa; di conseguenza anche i dati del primo trimestre 2004 sono stati coerentemente allineati con il nuovo raggruppamento geografico. I settori di attività. Le attività del Gruppo vengono tradizionalmente ripartite in tre settori allo scopo di fornire strumenti gestionali e decisionali adeguati al management e dati rappresentativi e significativi dell andamento aziendale agli investitori finanziari. Tali settori di attività sono: - casual, rappresentativo dei marchi Benetton (United Colors of Benetton, Undercolors e Sisley) nel quale confluiscono i dati relativi all attività di retail nonché i prodotti complementari, quali accessori e calzature; - abbigliamento e attrezzo sportivo, sviluppato con i marchi Playlife e Killer Loop; include anche le vendite relative all attrezzo per quanto riguarda la produzione effettuata per conto terzi da parte di una società produttiva del Gruppo; - manifatturiero e altri, composto principalmente delle vendite di materie prime, semilavorati, servizi industriali e dei proventi e oneri immobiliari. Dati economici settore Casual 1 trim. 1 trim. (in milioni di euro) 2005 % 2004 % Variazione % Ricavi totali di settore , ,0-0,1 Costo del venduto (183) (53,9) (179) (52,7) (4) (2,4) Margine lordo industriale , ,3 (4) (2,3) Spese di vendita, generali e amministrative (122) (36,1) (117) (34,6) (5) (4,5) Risultato operativo 34 10, ,7 (9) (21,0) I ricavi del settore casual sono in linea rispetto al corrispondente periodo del Il costo del venduto rileva un incremento sia in valore assoluto, passando da 179 a 183 milioni di euro, che in termini percentuali attestandosi al 53,9% dei ricavi rispetto ai 52,7% del primo trimestre 2004; ciò si deve attribuire principalmente all arricchimento del mix prodotto. Il margine lordo si attesta a 156 milioni di euro rispetto ai 160 milioni di euro dell analogo periodo con un incidenza sui ricavi che passa dal 47,3% al 46,1%. Le spese di vendita, generali e amministrative aumentano del 4,5% rispetto al primo trimestre del 2004; in particolare si segnala un incremento del costo lavoro, degli ammortamenti e dei fitti passivi correlati alle iniziative intraprese per la rete commerciale. Diminuiscono le spese generali di struttura per effetto delle azioni di razionalizzazione e contenimento dei costi. Il risultato operativo passa dal 12,7% al 10% dei ricavi per effetto delle variazioni di cui sopra.

10 10 Dati economici settore Abbigliamento e attrezzo sportivo 1 trim. 1 trim. (in milioni di euro) 2005 % 2004 % Variazione % Ricavi totali di settore , ,0 (4) (20,3) Costo del venduto (11) (68,5) (13) (64,9) 2 15,9 Margine lordo industriale 5 31,5 7 35,1 (2) (28,5) Spese di vendita, generali e amministrative (3) (21,6) (5) (23,7) 2 27,6 Risultato operativo 2 9,9 2 11,4 (0) (30,5) La variazione dei ricavi di tale settore è interamente imputabile alla diminuzione delle vendite dell abbigliamento sportivo; infatti i ricavi di tale comparto si attestano a 10 milioni di euro rispetto ai 16 milioni del primo trimestre 2004, con una flessione pari a 6 milioni di euro. Il risultato operativo è pari al 9,9% dei ricavi rispetto all 11,4% del relativo periodo di confronto; la diminuzione deriva esclusivamente dalla contrazione del margine lordo industriale come sopra illustrato, mentre diminuiscono le spese di vendita, generali e amministrative sia in termini assoluti che percentuali. Dati economici settore Manifatturiero e altri 1 trim., 1 trim., (in milioni di euro) 2005 % 2004 % Variazione % Ricavi totali di settore , ,0 1 2,8 Costo del venduto (20) (87,8) (18) (83,9) (2) (7,6) Margine lordo industriale 3 12,2 4 16,1 (1) (22,3) Spese di vendita, generali e amministrative (3) (12,1) (4) (15,9) 1 22,2 Risultato operativo 0 0,1 0 0,2 (0) n.s. Il fatturato verso terzi del settore manifatturiero risulta in linea con il primo trimestre A causa dell aumento del costo del venduto sia in termini assoluti che percentuali, il margine lordo industriale passa da 4 milioni a 3 milioni di euro, portando l incidenza sui ricavi dal 16,1% al 12,2%. Anche in tale comparto diminuiscono le spese di vendita, generali e amministrative. Il risultato operativo sostanzialmente in pareggio, è in linea con il primo trimestre del 2004.

11 11 Stato patrimoniale consolidato riclassificato secondo criteri finanziari (in migliaia di euro) Attività Attività a breve Cassa e banche Titoli Differenziali su operazioni a termine Crediti finanziari a breve termine Crediti Clienti Diversi meno - Fondo svalutazione crediti (99.312) (97.642) (99.412) Attività destinate alla cessione Giacenze di magazzino Ratei e risconti attivi Totale attività a breve Immobilizzazioni finanziarie Partecipazioni Titoli immobilizzati Depositi cauzionali Crediti finanziari a medio e lungo termine Altri crediti a medio e lungo termine Totale immobilizzazioni finanziarie Immobilizzazioni tecniche Terreni e fabbricati Impianti, macchinari e attrezzature Mobili, arredi e macchine elettroniche Automezzi e aeromobili Immobilizzazioni in corso e anticipi per investimenti Beni acquisiti in locazione finanziaria meno - Fondi ammortamento ( ) ( ) ( ) Totale immobilizzazioni tecniche Immobilizzazioni immateriali Licenze, marchi e diritti di brevetto industriale Oneri pluriennali Totale immobilizzazioni immateriali TOTALE ATTIVITÀ

12 12 (in migliaia di euro) Passività e Patrimonio Netto Passività a breve Debiti verso banche Prestiti obbligazionari Debiti finanziari a breve termine Parte corrente dei finanziamenti a medio e lungo termine Parte corrente dei debiti verso società di locazione finanziaria Debiti verso fornitori Debiti diversi, ratei e risconti passivi Fondo imposte correnti Totale passività a breve Passività a medio e lungo termine Prestiti obbligazionari Finanziamenti a medio e lungo termine al netto della parte corrente Altri debiti a medio e lungo termine Debiti verso società di locazione finanziaria Fondo trattamento di fine rapporto Altri fondi Totale passività a medio e lungo termine Quota di patrimonio netto attribuibile ad Azionisti terzi Patrimonio netto Capitale Sociale Riserva sovrapprezzo azioni Riserva di rivalutazione monetaria Altre riserve e utili indivisi Differenze di conversione Utile di periodo Totale patrimonio netto TOTALE PASSIVITÀ E PATRIMONIO NETTO

13 13 Sintesi della situazione patrimoniale e finanziaria desunta dalla reportistica interna (in milioni di euro) Variazione Capitale di funzionamento Attività destinate alla cessione 6 8 (2) 8 Capitale investito totale Indebitamento netto Patrimonio netto Patrimonio netto di terzi 6 7 (1) 6 Rispetto al 31 dicembre 2004 il capitale di funzionamento rileva un aumento di 71 milioni di euro, attribuibile principalmente alla ciclicità del business, con un aumento dei crediti commerciali e delle scorte parzialmente compensata dalla diminuzione dei debiti commerciali. Le attività destinate alla cessione si riferiscono ad uno stabilimento del settore manifatturiero, mentre quelle del primo trimestre 2004 riguardavano ancora il settore dell attrezzo sportivo. La variazione del capitale investito, oltre a quanto già commentato, si deve all effetto congiunto dei seguenti fattori: - incremento delle immobilizzazioni materiali ed immateriali per investimenti pari a 23 milioni di euro; - ammortamenti e cessioni di cespiti rispettivamente per 25 e 1 milioni di euro; - diminuzione delle imposte anticipate per 5 milioni di euro. Rispetto al primo trimestre 2004 il capitale di funzionamento migliora principalmente per la diminuzione dei crediti, mentre aumentano le scorte di magazzino anche per effetto dell espansione della rete commerciale in gestione diretta.

14 14 La posizione finanziaria netta si attesta a 470 milioni di euro con un aumento di 39 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2004, ed è così ripartita: (in milioni di euro) Attivo a breve: - titoli di stato italiani e fondi monetari e obbligazionari depositi bancari cassa e c/c ordinari altri crediti finanziari a breve Totale attivo a breve Crediti finanziari a medio termine Posizione fin anziaria attiva Passivo a breve: - prestito obbligazionario (300) (300) - debiti finanziari a breve (18) (25) (33) - quota a breve dei finanziamenti a medio termine (1) (1) (1) - quota a breve dei debiti verso società di leasing (6) (6) (6) Totale passivo a breve (325) (332) (40) Debiti finanziari a medio termine: - prestito obbligazionario - - (300) - prestito sindacato (500) (500) (500) - altri finanziamenti a medio termine (4) (4) (2) - debiti verso società di leasing (16) (18) (22) Totale debiti finanziari a medio termine (520) (522) (824) Posizione finanziaria passiva (845) (854) (864) Posizione finanziaria netta (470) (431) (497) Posizione finanziaria netta a breve termine Posizione finanziaria netta a medio termine (495) (493) (794) Posizione finanziaria netta (470) (431) (497) Per meglio supportare la ciclicità del business del Gruppo ed affrontare gli impegni futuri, il 4 marzo 2005 il Consiglio di Amministrazione ha dato mandato al management di negoziare una linea di credito revolving per un ammontare massimo di 500 milioni di euro e con una scadenza massima a 5 anni. Le disponibilità finanziarie, pari a 350 milioni di euro al 31 marzo 2005, consentiranno di far fronte alla scadenza del prestito obbligazionario di 300 milioni di euro a luglio 2005, che prevede limitazioni alla concessione di garanzie reali a fronte di nuovi finanziamenti, e non prevede il rispetto di alcun indice finanziario ( financial covenants ). Il prestito sindacato di 500 milioni di euro, scadente nel luglio 2007, prevede il rispetto di due indici finanziari, da calcolarsi semestralmente sul bilancio consolidato, quali: - rapporto minimo tra Ebitd (risultato prima delle imposte, degli oneri finanziari e ammortamenti su beni materiali) e oneri finanziari netti pari a 2,5 volte; - rapporto massimo tra posizione finanziaria netta e patrimonio netto, pari a 1. Inoltre sono previste limitazioni a rilevanti cessioni di attività e alla concessione di eventuali garanzie reali a fronte di nuove operazioni di finanziamento.

15 15 Rendiconto finanziario 1 trimestre 1 trimestre Anno (in milioni di euro) Flusso gestione reddituale (20) (21) 269 Investimenti operativi netti (22) (15) (69) Variazione delle immobilizzazioni finanziarie - (15) (23) Flusso generato dalla gestione ordinaria (42) (51) 177 Pagamento dividendi (0) - (69) Pagamento imposta sostitutiva - - (125) Disinvestimento netto attrezzo sportivo (Fabbisogni)/Eccedenze di mezzi finanziari (42) (24) 33 Il flusso negativo della gestione reddituale è sostanzialmente in linea con il primo trimestre 2004, mentre quello generato dalla gestione ordinaria si attesta a 42 milioni di euro rispetto ai 51 del primo trimestre 2004, pur in presenza di maggiori investimenti operativi netti.

16 16 Dati societari e informazioni per gli Azionisti Sede legale Benetton Group S.p.A. Villa Minelli Ponzano Veneto (Treviso) - Italia tel Dati legali Capitale Sociale: Euro ,30 i.v. R.E.A. n Codice Fiscale/R.I. di Treviso n Direzione stampa e comunicazione tel fax Relazioni con gli investitori tel fax TV Conference /24/25

UNITED COLORS OF BENETTON.

UNITED COLORS OF BENETTON. Relazione sull andamento del Gruppo Benetton al 30 settembre 2004 UNITED COLORS OF. Benetton Group S.p.A. Villa Minelli Ponzano Veneto (Treviso) Capitale Sociale: euro 236.026.454,30 i.v. C.F./R.I. di

Dettagli

Gruppo Benetton. Resoconto intermedio di gestione primo trimestre 2012

Gruppo Benetton. Resoconto intermedio di gestione primo trimestre 2012 Gruppo Benetton Resoconto intermedio di gestione primo trimestre 2012 Benetton Group S.p.A. Villa Minelli Ponzano Veneto (Treviso) Capitale sociale: euro 237.482.715,60 i.v. C.F./R.I. di Treviso n. 00193320264

Dettagli

I GRANDI VIAGGI Approvati i risultati del I semestre 2011 In miglioramento EBITDA ed EBIT nel primo semestre

I GRANDI VIAGGI Approvati i risultati del I semestre 2011 In miglioramento EBITDA ed EBIT nel primo semestre Comunicato Stampa I GRANDI VIAGGI Approvati i risultati del I semestre 2011 In miglioramento EBITDA ed EBIT nel primo semestre Ricavi a 24,5 milioni (26,3 mln nel 2010) EBITDA 1 a -2,3 milioni (-4,0 mln

Dettagli

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA RIUNITO IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI CAMFIN SPA ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS APPROVATA LA RELAZIONE

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2006 E IL PROGETTO DI BILANCIO DI MONTEFIBRE

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2006 E IL PROGETTO DI BILANCIO DI MONTEFIBRE Montefibre SpA Via Marco d Aviano, 2 20131 Milano Tel. +39 02 28008.1 Contatti societari: Ufficio titoli Tel. +39 02 28008.1 E-mail titoli@mef.it Sito Internet www.montefibre.it IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006. Marcolin S.p.A.

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006. Marcolin S.p.A. TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006 Marcolin S.p.A. Transizione ai Principi Contabili Internazionali (IAS/IFRS) Premessa In ottemperanza al Regolamento Europeo n. 1606 del 19

Dettagli

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA COMUNICATO STAMPA GRUPPO RATTI IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI RATTI S.P.A. HA APPROVATO LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2012 RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO

Dettagli

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/31 35. Informazioni sui valori contabili contenuti in differenti classificazioni di rimanenze e l ammontare delle variazioni in queste voci di attività è utile per gli utilizzatori del bilancio.

Dettagli

valori in milioni di Euro esercizio 2005 esercizio 2004 var. %

valori in milioni di Euro esercizio 2005 esercizio 2004 var. % Milano, 30 marzo 2006 TOD S S.p.A.: eccellenti risultati nell esercizio 2005 (Ricavi: +19,5%, EBITDA: +27%, EBIT: +34%, utile netto: +39%). Dividendo 2005: 1 Euro per azione, più che raddoppiato rispetto

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31.12.2005

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31.12.2005 COMUNICATO STAMPA PREMUDA: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31.12.2005 RISULTATI CONSOLIDATI DI GRUPPO AL NETTO QUOTE DI TERZI Utile /mil 25,4 ( /mil 24,8 nel 2004) Cash

Dettagli

C o s t r u z i o n i E l e t t r o m e c c a n i c h e B r e s c i a n e R E S O C O N T O I N T E R M E D I O D I G E S T I O N E

C o s t r u z i o n i E l e t t r o m e c c a n i c h e B r e s c i a n e R E S O C O N T O I N T E R M E D I O D I G E S T I O N E C o s t r u z i o n i E l e t t r o m e c c a n i c h e B r e s c i a n e R E S O C O N T O I N T E R M E D I O D I G E S T I O N E AL 31 MARZO 2015 Cembre S.p.A. Sede in Brescia - via Serenissima, 9 Capitale

Dettagli

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 RISULTATI CONSOLIDATI Ricavi a 60,5 milioni (69,3 milioni nel 2014) EBITDA 1 a 2,9 milioni (0,4 milioni nel 2014) EBIT 2

Dettagli

PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006

PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006 COMUNICATO STAMPA Riunito il Consiglio di Amministrazione PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006 RICAVI 1.607,4 MLN (+10,7% SU 2005) EBITDA 204 MLN, PARI AL 12,7% DEL FATTURATO (+10,4% SU 2005)

Dettagli

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS 37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS Premessa Come indicato in Nota 1, La Società, nell ambito del progetto intrapreso nel 2008 afferente la transizione ai principi contabili internazionali

Dettagli

Progetto di Bilancio 2004

Progetto di Bilancio 2004 Progetto di Bilancio 2004 Magenta, 30 marzo 2005 Esercizio 2004 Dati consolidati Ricavi netti: 471 milioni di euro, rispetto ai 542 milioni di euro a fine 2003 (-13%). Margine operativo lordo: 45,2 milioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013.

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. COMUNICATO STAMPA NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. Ricavi Operativi Consolidati pari a 15,1 milioni di Euro, +10% rispetto al primo trimestre 2012. EBITDA*

Dettagli

De Longhi S.p.A. Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010

De Longhi S.p.A. Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 De Longhi S.p.A. Organi societari * Consiglio di amministrazione GIUSEPPE DE'LONGHI FABIO DE'LONGHI ALBERTO CLÒ ** RENATO CORRADA ** SILVIA DE'LONGHI CARLO GARAVAGLIA DARIO MELO GIORGIO SANDRI SILVIO SARTORI

Dettagli

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva la relazione al 30 giugno 2009 SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

Dettagli

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 COMUNICATO STAMPA INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 VENDITE NETTE: 222,6 milioni (+39,0%) - 160,2 milioni nel primo trimestre 2014 EBITDA: 43,5 milioni (+35,8%) pari al 19,5%

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IAS/IFRS)

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IAS/IFRS) TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IAS/IFRS) Pag. 1 1 INDICE Premessa... 3 PRIMA APPLICAZIONE DEI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS1)... 4 RICONCILIAZIONI RICHIESTE DALL IFRS 1...

Dettagli

Gruppo Benetton TRANSIZIONE AGLI IFRS. 8 settembre 2005

Gruppo Benetton TRANSIZIONE AGLI IFRS. 8 settembre 2005 1 Gruppo Benetton TRANSIZIONE AGLI IFRS 8 settembre 2005 Indice 2 N Slide Introduzione 3 Totale impatti 4 IFRS con influenza sul Gruppo 5 CE: riconciliazione Anno 2004-1 6 Descrizione dei principali IFRS

Dettagli

TEMI SPECIALI DI BILANCIO. Il rendiconto finanziario OIC 10

TEMI SPECIALI DI BILANCIO. Il rendiconto finanziario OIC 10 TEMI SPECIALI DI BILANCIO Il rendiconto finanziario OIC 10 Parma, 1 Ottobre 2014 1 Indice 1. Finalità del principio 3 2. Ambito di applicazione 4 3. Definizioni 5 4. Contenuto e struttura 6 5. Classificazione

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 COMUNICATO STAMPA RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 VENDITE NETTE: 681,9 milioni (+33,7%) - 510,1 milioni nei primi nove mesi del 2014 EBITDA: 141,3 milioni (+33,7%) pari al 20,7% delle

Dettagli

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Nel primo semestre 2015 il Gruppo Cairo Communication ha continuato a conseguire risultati positivi nei suoi settori tradizionali (editoria

Dettagli

Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI

Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI FORTE CRESCITA DEL CASH FLOW OPERATIVO (+87%) A 74,3

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DEL PRIMO TRIMESTRE 2003 Scenario economico La crescita dell economia

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007:

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA * : 1.071,9 MLN DI EURO (+17%) RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO DEI PROVENTI DA PARTECIPAZIONI: 164 MLN DI EURO;

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015 Risultati del Gruppo FNM - Utile netto di Gruppo: 6,958 milioni di euro - EBIT: 7,006 milioni di euro Milano,

Dettagli

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2011

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2011 NOVA RE SPA Sede Legale: Milano, Bastioni di Porta Nuova, 21 Capitale sociale 7.020.000,00 i.v. Codice fiscale e Registro Imprese: 00388570426 R.e.a. n. 1856945 Società soggetta ad attività di direzione

Dettagli

Approvazione della Relazione Trimestrale al 30.06.2005 da parte del Consiglio di Amministrazione.

Approvazione della Relazione Trimestrale al 30.06.2005 da parte del Consiglio di Amministrazione. 21/07/2005 - Approvazione relazione trimestrale 01.04.2005-30.06.2005 Approvazione della Relazione Trimestrale al 30.06.2005 da parte del Consiglio di Amministrazione. Sommario: Nei primi nove mesi dell

Dettagli

Commento al tema di Economia aziendale. Nelle imprese industriali possiamo individuare le seguenti attività:

Commento al tema di Economia aziendale. Nelle imprese industriali possiamo individuare le seguenti attività: Commento al tema di Economia aziendale Il tema proposto per la prova di Economia aziendale negli Istituti Tecnici è incentrato sulla scomposizione del reddito di esercizio nei risultati parziali generati

Dettagli

Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario. anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti

Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario. anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti 1 Il Conto Economico Il prospetto di CE può essere redatto:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PRICE SENSITIVE AI SENSI DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA E DEL REGOLAMENTO CONSOB

COMUNICATO STAMPA PRICE SENSITIVE AI SENSI DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA E DEL REGOLAMENTO CONSOB COMUNICATO STAMPA PRICE SENSITIVE AI SENSI DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA E DEL REGOLAMENTO CONSOB Gruppo Espresso: l assemblea approva il bilancio 2005, la distribuzione del dividendo ( 0,145, +12% rispetto

Dettagli

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 Marzo 2011 Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 13 Maggio 2011 Poligrafica S. Faustino S.p.A. 25030 CASTREZZATO (BS) ITALY - Via Valenca, 15 Tel. (030)

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009

COMUNICATO STAMPA. Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009 COMUNICATO STAMPA Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009 Milano, 6 agosto 2009 Il Consiglio di Amministrazione di Nova Re S.p.A., riunitosi in data odierna, ha approvato

Dettagli

2. Rendiconto (produzione e distribuzione del valore aggiunto)

2. Rendiconto (produzione e distribuzione del valore aggiunto) 2. Rendiconto (produzione e distribuzione del valore aggiunto) 2.1. Dati significativi di gestione Nelle pagine che seguono sono rappresentate le principali grandezze economico-patrimoniali, ottenute dalla

Dettagli

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013)

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2014 GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) Il risultato è influenzato dagli oneri

Dettagli

DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014

DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014 Gruppo Mobyt DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014 Ferrara, 24 febbraio 2015 Dati pro forma Pagina 1 Sommario 1. Premessa...3 2. Dati economici, patrimoniali e finanziari

Dettagli

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008:

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: RISULTATO NETTO CONSOLIDATO: -42 MLN DI EURO (+9,1 MLN DI EURO NEL PRIMO SEMESTRE 2007). IL DATO RISENTE DEL

Dettagli

EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(IFRSs)

EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(IFRSs) EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(s) EEMS Italia S.p.A PROSPETTI CONTABILI DI EEMS ITALIA S.P.A AL 30 GIUGNO 2006 Premessa

Dettagli

FONDAMENTI DI ECONOMIA AZIENDALE E IMPIANTISTICA INDUSTRIALE

FONDAMENTI DI ECONOMIA AZIENDALE E IMPIANTISTICA INDUSTRIALE FONDAMENTI DI ECONOMIA AZIENDALE E IMPIANTISTICA INDUSTRIALE Proff.. Alberto Baggini Marco Melacini A.A. 2008/2009 La contabilità esterna Il conto economico La redazione del documento finale di bilancio

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015

Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015 Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015 Data/Ora Ricezione 23 Ottobre 2015 14:23:44 MTA - Star Societa' : SOGEFI Identificativo Informazione Regolamentata : 64513 Nome utilizzatore : SOGEFIN01 - ALBRAND

Dettagli

* * * Questo comunicato stampa è disponibile anche sul sito internet della Società www.sesa.it

* * * Questo comunicato stampa è disponibile anche sul sito internet della Società www.sesa.it COMUNICATO STAMPA APPROVAZIONE DEL RESOCONTO INTERMEDIO CONSOLIDATO DI GESTIONE PER IL PERIODO DI 9 MESI AL 31 GENNAIO 2014 Il Consiglio di Amministrazione di Sesa S.p.A. riunitosi in data odierna ha approvato

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO I RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO TRIMESTRE GRUPPO ITALMOBILIARE: RICAVI: 1.386,4 MILIONI DI EURO (1.452,5 MILIONI NEL PRIMO TRIMESTRE

Dettagli

C O M U N I C A T O S T A M P A

C O M U N I C A T O S T A M P A Centro Uffici San Siro - Fabbricato D - ala 3 - Via Caldera, 21-20153 Milano Tel. 02 40901.1 - Fax 02 40901.287 - e-mail: isagro@isagro.it - www.isagro.com COMUNICATO STAMPA ISAGRO DATI PRELIMINARI 2006

Dettagli

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro:

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro: MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 66.000.000 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Iscritta all U.I.C. al n. 10576

Dettagli

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 Filatura di Pollone S.p.A. Sede in Pollone (BI), Via A. Botto n. 29 Capitale sociale: Euro 5.538.000,00 i.v. N.ro Reg. Imprese e Codice Fiscale 81020000022

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 09 05.03.2014 Il rendiconto finanziario nel nuovo OIC 10 Aggiornamento principi contabili Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria: Aggiornamento

Dettagli

RELAZIONE SULL ANDAMENTO DEL GRUPPO GEOX NEL PRIMO TRIMESTRE DEL 2006

RELAZIONE SULL ANDAMENTO DEL GRUPPO GEOX NEL PRIMO TRIMESTRE DEL 2006 RELAZIONE SULL ANDAMENTO DEL GRUPPO GEOX NEL PRIMO TRIMESTRE DEL 2006 Geox S.p.A. Sede in Biadene di Montebelluna (TV) - Via Feltrina Centro 16 Capitale Sociale euro 25.884.400 = int. versato Codice fiscale

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Perdite pregresse

COMUNICATO STAMPA. Perdite pregresse COMUNICATO STAMPA ***** Consiglio di Amministrazione del 19 marzo 2013 approvato il Progetto di Bilancio al 31 dicembre 2012 e la Relazione sul Governo Societario; approvate la Relazione sulla Remunerazione

Dettagli

Fatturato COMUNICATO STAMPA

Fatturato COMUNICATO STAMPA COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE HA APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2005 RICAVI CONSOLIDATI + 11,4% - UTILE NETTO CONSOLIDATO + 42,9% Dati consolidati

Dettagli

Il rendiconto finanziario e gli indici di bilancio

Il rendiconto finanziario e gli indici di bilancio Il rendiconto finanziario e gli indici di bilancio Erika Cresti Firenze, 18 ottobre 2013 Indice La gestione della variabile finanziaria Il rendiconto finanziario: normativa e principi contabili di riferimento

Dettagli

TOD S S.p.A. Crescita dei ricavi e miglioramento della redditività nel secondo trimestre 2013 (ricavi: +8,4%, EBITDA: +15,9%)

TOD S S.p.A. Crescita dei ricavi e miglioramento della redditività nel secondo trimestre 2013 (ricavi: +8,4%, EBITDA: +15,9%) Sant Elpidio a Mare, 7 agosto 2013 TOD S S.p.A. Crescita dei ricavi e miglioramento della redditività nel secondo trimestre 2013 (ricavi: +8,4%, EBITDA: +15,9%) Approvata dal Consiglio di Amministrazione

Dettagli

P R E S S R E L E A S E

P R E S S R E L E A S E TXT e-solutions: nel primo semestre 2013 Lusso e Nord America tirano i ricavi (+12% Gruppo, +20,1% Lusso e Fashion). Ricavi netti consolidati: 26,3 milioni (+12,0%), per il 52% all estero. EBITDA: 3,1

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 1039-13-2015

Informazione Regolamentata n. 1039-13-2015 Informazione Regolamentata n. 1039-13-2015 Data/Ora Ricezione 28 Agosto 2015 14:19:15 MTA Societa' : ENERVIT Identificativo Informazione Regolamentata : 62597 Nome utilizzatore : ENERVITN03 - Raciti Tipologia

Dettagli

Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003

Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003 Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003 Indice pag. Premessa 3 Valore e costi della produzione consolidati 4 Posizione finanziaria netta consolidata 5 Note di commento 6 Stato

Dettagli

Nozioni di base sulla stesura di un piano economico-finanziario. Daniela Cervi Matteo Pellegrini 10 Febbraio 2014

Nozioni di base sulla stesura di un piano economico-finanziario. Daniela Cervi Matteo Pellegrini 10 Febbraio 2014 Nozioni di base sulla stesura di un piano economico-finanziario Daniela Cervi Matteo Pellegrini 10 Febbraio 2014 Il Piano Economico Finanziario Il piano economico-finanziario costituisce la porzione più

Dettagli

COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni)

COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni) COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno

Dettagli

Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014

Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014 In considerazione dei positivi risultati economico finanziari il CdA propone

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Cagliari, 27 agosto 2010 Il Consiglio di Amministrazione di ha approvato i risultati al 30 giugno 2010. Risultato

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2014 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2014 Risultati del Gruppo FNM - Utile netto di Gruppo: 19,033 milioni di euro - EBIT: 17,144 milioni di euro

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 Risultati del Gruppo FNM - Utile netto di Gruppo: 20,353 milioni di euro - EBIT: 18,656 milioni di euro

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

COMUNICATO STAMPA. ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 COMUNICATO STAMPA Scarperia (FI), 30 marzo 2015 ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Dati relativi al bilancio consolidato al 31 dicembre 2014 Ricavi

Dettagli

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Approvati dal Consiglio i risultati 2014: il bilancio consolidato 2014 conferma sostanzialmente i risultati già riportati nel resoconto intermedio

Dettagli

L inquadramento teorico

L inquadramento teorico I preventivi economicofinanziari L inquadramento teorico Università di Pisa Le previsioni economiche: i ricavi di vendita Solitamente la prima variabile ad essere stimata corrisponde ai ricavi di vendita

Dettagli

Esempi scritture contabili Costituzione Spa

Esempi scritture contabili Costituzione Spa Esempi scritture contabili Costituzione Spa 1 Esempi scritture contabili Vincolo 25% 2 Esempi scritture contabili Versamento restante parte del capitale sociale 3 Esempi scritture contabili Registrazione

Dettagli

Esercitazione n. 24. Lidia Sorrentino

Esercitazione n. 24. Lidia Sorrentino Esercitazioni svolte 2010 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 24 Analisi per flussi: il rendiconto finanziario Conoscenza: componenti di reddito monetari e componenti di reddito non monetari; flussi corrispondenti

Dettagli

Obblighi informativi verso il pubblico previsti dalla delibera Consob n. 11971 del 14.05.1999 e successive modifiche www.gewiss.

Obblighi informativi verso il pubblico previsti dalla delibera Consob n. 11971 del 14.05.1999 e successive modifiche www.gewiss. COMUNICATO STAMPA del 09 maggio 2007 - Cenate Sotto (BG) Obblighi informativi verso il pubblico previsti dalla delibera Consob n. 11971 del 14.05.1999 e successive modifiche www.gewiss.com L Assemblea

Dettagli

IL CDA DI BENETTON GROUP APPROVA I RISULTATI DEI PRIMI 9 MESI: CONFERMATA LA CRESCITA DI RICAVI E MARGINI

IL CDA DI BENETTON GROUP APPROVA I RISULTATI DEI PRIMI 9 MESI: CONFERMATA LA CRESCITA DI RICAVI E MARGINI IL CDA DI BENETTON GROUP APPROVA I RISULTATI DEI PRIMI 9 MESI: CONFERMATA LA CRESCITA DI RICAVI E MARGINI Ricavi consolidati a 1.504 milioni di euro, +9,6% rispetto ai 1.372 milioni dei primi 9 mesi del

Dettagli

Risultati ed andamento della gestione

Risultati ed andamento della gestione Risultati ed andamento della gestione L utile di periodo evidenzia un sostanziale pareggio, al netto dell accantonamento per 87,5 /milioni a Fondo Rischi Finanziari Generali, destinato alla copertura del

Dettagli

TERNA: 10 ANNI DI VALORE PER GLI AZIONISTI E PER LA CRESCITA DEL PAESE

TERNA: 10 ANNI DI VALORE PER GLI AZIONISTI E PER LA CRESCITA DEL PAESE TERNA: APPROVATI I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2014 Ricavi a 950,4 milioni di euro (918,8 milioni nel 1H 2013, +3,4%) Ebitda a 753 milioni di euro (732,2 milioni nel 1H 2013, +2,8%) Utile netto a 274,5 milioni

Dettagli

fac simile di Relazione Illustrativa ad un BUSINESS PLAN Periodo n I dati contenuti nei prospetti sono casuali

fac simile di Relazione Illustrativa ad un BUSINESS PLAN Periodo n I dati contenuti nei prospetti sono casuali fac simile di Relazione Illustrativa ad un BUSINESS PLAN Periodo n I dati contenuti nei prospetti sono casuali INDICE ELABORATO 1) Illustrazione delle ipotesi alla base del Business Plan 2) Analisi sintetica

Dettagli

Riclassificazione del bilancio d esercizio

Riclassificazione del bilancio d esercizio Esercitazioni svolte 2014 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 9 Riclassificazione del bilancio d esercizio Marcella Givone COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Individuare e accedere alla normativa pubblicistica,

Dettagli

**** Tel.: +39.02.29046441 Tel.: +39.02.7606741 Fax: +39.02.29046454 Fax: +39.02.76017251

**** Tel.: +39.02.29046441 Tel.: +39.02.7606741 Fax: +39.02.29046454 Fax: +39.02.76017251 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2013 Ricavi a 61,3 milioni (67,5 milioni nel 2012) EBITDA 1 a -2,1 milioni (-2,6 milioni nel 2012) EBIT 2 a -7,2 milioni (-8,0

Dettagli

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Il Consiglio di Amministrazione della Fiat S.p.A., riunitosi oggi a Torino, ha: approvato il Bilancio

Dettagli

Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2013

Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2013 ESATTO S.P.A. Sede legale in Piazza unità d'italia 4, cap 34121 Trieste Capitale Sociale euro 1.800.000,00 i.v. Iscritta al Registro delle Imprese di Trieste 01051150322 Codice Fiscale 01051150322 Relazione

Dettagli

RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA

RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA aggiornato al 24/10/2011 L.P. 13 dicembre 1999, n. 6, articolo 5 RICERCA APPLICATA PROCEDURA VALUTATIVA RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA per domande di agevolazione di importo fino a 1,5 milioni di euro

Dettagli

Cembre SpA. Relazione trimestrale consolidata al 30 settembre 2002. Prospetti contabili

Cembre SpA. Relazione trimestrale consolidata al 30 settembre 2002. Prospetti contabili Cembre SpA Sede in Brescia - via Serenissima, 9 Capitale sociale euro 8.840.000 interamente versato Iscritta al Registro delle Imprese di Brescia al n.00541390175 Relazione trimestrale consolidata al 30

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 Corso Matteotti, 9 Milano Tel. 02.780611 Partita Iva 03650800158 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 15 MAGGIO 2003 INDICE Organi societari Gabetti Holding S.p.A....

Dettagli

Gruppo Salini Costruttori TRIMESTRALE SETTEMBRE 2011

Gruppo Salini Costruttori TRIMESTRALE SETTEMBRE 2011 TRIMESTRALE SETTEMBRE 2011 Situazione Contabile Consolidata INDICE INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE Cariche Sociali pag. 3 INFORMAZIONI SULLA GESTIONE Note di commento all andamento gestionale del trimestre

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS)

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS) TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS) (DOCUMENTO SOGGETTO A VERIFICA, IN CORSO, DA PARTE DELLA SOCIETA DI REVISIONE) Nel 2002 l Unione europea ha adottato il regolamento n. 1606 in base

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2013

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2013 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2013 Cagliari, 14 maggio 2013 Il Consiglio di Amministrazione di ha approvato i risultati al 31 marzo 2013. Ricavi consolidati

Dettagli

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente:

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente: SINTESI SOCIETA DI INVESTIMENTI E PARTECIPAZIONI S.p.A. Sede in Milano, Via Carlo Porta n. 1 Capitale sociale sottoscritto e versato Euro 721.060,67 Registro delle Imprese di Milano n. 00849720156 Sito

Dettagli

Comunicato stampa della Giorgio Fedon & Figli S.p.A.

Comunicato stampa della Giorgio Fedon & Figli S.p.A. Comunicato stampa della Giorgio Fedon & Figli S.p.A. RAGIONE SOCIALE - SEDE LEGALE Giorgio Fedon & Figli S.p.A. Via dell Occhiale, 11 - Vallesella 32040 Domegge di Cadore (BL) Codice fiscale e Partita

Dettagli

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE LE SCRITTURE DI RETTIFICA E ASSESTAMENTO 1 LA COSTRUZIONE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO Dalla raccolta delle informazioni contabili alla loro sintesi L esercizio La competenza

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ESERCIZIO 2013 PROPOSTE ALL ASSEMBLEA:

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ESERCIZIO 2013 PROPOSTE ALL ASSEMBLEA: COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ESERCIZIO 2013 PROPOSTE ALL ASSEMBLEA: - DIVIDENDO DI 0,17 EURO (INVARIATO RISPETTO AL 2013) - AUTORIZZAZIONE ALL

Dettagli

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio Tassonomia XBRL Principi Contabili Italiani Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio VERSIONE OTTOBRE 2014 Tavolo di lavoro società non quotate XBRL Italia Versione: 20141024-1

Dettagli

APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2004

APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2004 APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2004 PROPOSTA LA DISTRIBUZIONE DI DIVIDENDI 1. Attività del Gruppo Alerion nel 2004 Investimenti in partecipazioni strategiche o Enertad o Eurovision Dismissioni immobiliari

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE II TRIMESTRE 2005

RELAZIONE TRIMESTRALE II TRIMESTRE 2005 RELAZIONE TRIMESTRALE II TRIMESTRE 2005 Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 29 luglio 2005 Poligrafica San Faustino S.p.A. 25030 CASTREZZATO (BS) ITALY - V. Valenca 15 Tel. (030) 70.49.1 - (10

Dettagli

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001 COMUNICATO STAMPA Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001 PROPOSTO DIVIDENDO DI 0,10 EURO, + 15% RISPETTO AL 2000 UTILE NETTO: +12,7% A 21,4 MILIONI DI EURO RICAVI NETTI: +3,5%

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: Le Linee guida del prossimo Piano Industriale pluriennale

Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: Le Linee guida del prossimo Piano Industriale pluriennale Milano, 5 Agosto 2011 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: I dati consolidati del 1 semestre 2011 Le Previsioni 2011 Le Linee guida del prossimo Piano Industriale

Dettagli

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE Tema d esame BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 MATERIE AZIENDALI (classe 5 a ITC) Il tema proposto è articolato in tre parti, di cui l ultima con tre alternative

Dettagli

GRUPPO RELAZIONE TRIMESTRALE AL 30 SETTEMBRE 2000

GRUPPO RELAZIONE TRIMESTRALE AL 30 SETTEMBRE 2000 GRUPPO RELAZIONE TRIMESTRALE AL 30 SETTEMBRE 2000 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 14 NOVEMBRE 2000 INDICE Organi societari Gabetti Holding S.p.A....pag. 2 Struttura del Gruppo Gabetti al 30 settembre

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012)

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) La Holding chiude il 2013 con un utile di 0,5 milioni (perdita

Dettagli

Enervit: crescono gli utili e i ricavi

Enervit: crescono gli utili e i ricavi COMUNICATO STAMPA Enervit: crescono gli utili e i ricavi Il Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A. ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2014 Principali risultati consolidati

Dettagli

L analisi dei flussi finanziari. 1. I flussi finanziari 1/5

L analisi dei flussi finanziari. 1. I flussi finanziari 1/5 focus modulo 4 lezione 50 La gestione finanziaria La correlazione tra investimenti e finanziamenti L analisi dei flussi finanziari 1. I flussi finanziari I flussi finanziari che hanno origine dall attività

Dettagli

Relazione sulla gestione Bilancio ordinario al 31/12/2014

Relazione sulla gestione Bilancio ordinario al 31/12/2014 COLFERT S.P.A. Sede legale: VIA DEI MILLE N. 32 - FRESCADA PREGANZIOL (TV) Iscritta al Registro Imprese di TREVISO C.F. e numero iscrizione: 00401460266 Iscritta al R.E.A. di TREVISO n. 120644 Capitale

Dettagli

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO SPA. Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO SPA. Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014 ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO SPA Sede in VIALE TRIESTE 11-30020 ANNONE VENETO (VE) Capitale sociale Euro 7.993.843,00 i.v. Codice fiscale: 04046770279 Iscritta al Registro delle Imprese di Venezia

Dettagli

Capitolo 11. Esercizi di contabilità e bilancio di Mario Calderini. Esercizio 1. Una Società, il 31-12-2000 presenta il seguente Stato Patrimoniale.

Capitolo 11. Esercizi di contabilità e bilancio di Mario Calderini. Esercizio 1. Una Società, il 31-12-2000 presenta il seguente Stato Patrimoniale. Capitolo 11 Esercizi di contabilità e bilancio di Mario Calderini Esercizio 1 Una Società, il 31-12-2 presenta il seguente Stato Patrimoniale. Terreni Immobilizzazioni tecniche Immobilizzazioni immateriali

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. 30/09/2011 30/06/2011 Diff.%le in Euro/ml Patrimonio Netto 11,07 10,50 5,38 Posizione (indebitamento) finanziaria

COMUNICATO STAMPA. 30/09/2011 30/06/2011 Diff.%le in Euro/ml Patrimonio Netto 11,07 10,50 5,38 Posizione (indebitamento) finanziaria Sommario COMUNICATO STAMPA Dati Economici Consolidati 01/07/2011 01/07/2010 Diff.%le Trimestrali 30/09/2011 30/09/2010 in Euro/ml Valore della Produzione 17,95 18,01 (0,36) Costi Operativi (20,99) (16,26)

Dettagli