Identità e cultura del territorio, verso un incoming integrato

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Identità e cultura del territorio, verso un incoming integrato"

Transcript

1 Identità e cultura del territorio, verso un incoming integrato 2 Workshop del progetto Leonardo DOI SO.TO Socializing Tourism. Inserito nel cartellone della Settimana del Buon Vivere a cura di Legacoop. Giovedì, 2 ottobre 2014 Tenuta Masselina, Via Pozze Castelbolognese (Ravenna) Sintesi dell incontro (e prossimi passi...) A cura di Andrea Succi - Facilitatore di Marketing territoriale e Turistico Tempo di lettura: 15 minuti circa Secondo appuntamento, dopo il primo workshop del 16 aprile a Brisighella, nell ambito del progetto Leonardo So.To. Socializing Tourism, integrated training course for social tourism al quale partecipano Cefal Emilia-Romagna in qualità di project leader e il Consorzio Fare Comunità di Bagnacavallo, oltre a Enti pubblici e di formazione, Operatori turistici e Università, provenienti da Grecia, Polonia, Spagna, Romania, e Malta. L obiettivo principale del progetto presentato da Lorena Sassi di Cefal - è la sperimentazione e la successiva modellizzazione di un percorso formativo centrato sulla progettazione e gestione di un impresa turistica a vocazione sociale (www.socialtourism.eu). Secondo Massimo Caroli, Direttore del Consorzio Fare Comunità, la vocazione sociale va intesa in senso allargato con al centro il turista come soggetto attivo, diverso e non standardizzabile, che è umanamente mosso da motivazioni intrinseche, legate a tematiche sociali ed ambientali, e da emozioni suscitate dai luoghi e dalle comunità che visita. 1 Rispetto al primo appuntamento la disseminazione ha avuto un interessante riscontro, così rilevato da una ricca rappresentatività professionale da parte degli oltre cinquanta partecipanti Direttori Tecnici d agenzia viaggi Guide e Accompagnatori Turistici Tour Operators Agenzie Viaggio Pro Loco Società d Area Local experts Docenti, Tecnici e Consulenti di Marketing Turistico Strutture ricettive Operatori dell enogastronomia Amministratori pubblici Organizzatori di eventi Agenzie di Comunicazione, Associazioni per i Gemellaggi Cooperative Sociali e di Comunità Associazioni Sportive (per la Cento Km del Passatore ) Ecomusei, Scuole di lingua Italiana e straniera (Russo, Inglese, Tedesco, etc.), Operatori culturali, Web marketing e Digital strategist, Editori di Guide enogastronomiche Facilitatori di Marketing Territoriale e Turistico. Turismo d affari.

2 Il Workshop si è posto di perseguire più obiettivi al contempo: chiamare a raccolta coloro che sono interessati a sviluppare un attività di Incoming turistico a partire dall entroterra romagnolo, dal collinare al mare della provincia di Ravenna e in tutta la Romagna, per tutte le quattro stagioni. evidenziare le potenzialità di canali diretti con l estero attraverso le attività già esistenti e presenti al workshop. Come la rete in franchising di Wine Bar chiamata Totidè e lanciata nel 2011 dal Gruppo Cevico in vari paesi nel mondo (Corea, Giappone e presto Gran Bretagna, Brasile, ma anche a Bologna!). Secondo Stefano Galli, responsabile del progetto di franchising, in questi locali si potrà vendere non solo l enogastronomia emiliano-romagnola, ma anche programmi turistici, in una sinergia che valorizza l Identità e la Cultura del territorio, esattamente come il titolo del workshop. promuovere un operazione di un vero e proprio networking fra gli operatori, come occasione di confronto e di scambio di esperienze, idee ma anche di biglietti da visita. Il workshop è stato impostato seguendo un modello di processo partecipativo ispirando un idea innovativa di Turismo, basata sull offerta aggregata di Operatori che hanno a cuore il proprio territorio e che intendono narrarlo in forma esperienziale. L aggregazione parte e si costruisce attraverso la conoscenza e la fiducia fra gli operatori, pertanto il Facilitatore ha chiesto che ciascuno si presentasse e portasse da subito il proprio contributo ai contenuti del workshop. Innanzitutto perché l Ascolto (con la A maiuscola) rappresenta una delle più importanti Competenze trasversali necessarie per lavorare in rete con gli altri operatori economici, ancor più se in ambito multisettoriale. Un attività d Incoming Integrato si basa sul significato e sul valore che ricopre il cosiddetto Patrimonio Sociale, fondato quindi sulla qualità delle relazioni che le persone sanno instaurare sia gli uni con gli altri, sia tutti assieme nei confronti dell Ospite. 2 Punti Chiave Dalle testimonianze ascoltate da parte di tutti i presenti sono subito emersi alcuni punti-chiave: la necessità di una strategia di sviluppo del territorio riconducendola a definire un identità comune alla quale, per praticità e convenzione, attribuiamo un riferimento amministrativo che chiamiamo Romagna. In tema di Identità qui occorre far chiarezza, distinguendo da un lato l importanza di valorizzare e far conoscere i tanti campanili che abbiamo in Romagna, rispetto all urgenza

3 imprescindibile di una strategia comune di comunicazione interna fra i soggetti pubblici e certamente anche privati. Una criticità largamente riconosciuta è infatti la posizione separatista e individualista sostenuta da Imprenditori e Amministratori Locali, che non può che produrre un offerta frammentata, disarticolata, inadeguata a pensare di prolungare la permanenza del turista in Romagna. Gli operatori che campano di turismo hanno una parziale conoscenza delle offerte esperienziali presenti in Romagna, a partire proprio da chi ha strutture ricettive nel cosiddetto entroterra. La terminologia residuata dal turismo balneare ( entroterra, destagionalizzare ) tradiscono una vocazione del turismo prettamente legata al mare, quando interi mercati nel mondo si muovono per motivazioni ben diverse. Occorre pensare a forme di turismo che coinvolgano gli operatori dal collinare al mare e per tutte le stagioni. Le nostre agenzie viaggi in Romagna non si sono sostanzialmente occupate di Incoming, pertanto di fatto non conoscono i prodotti che da più parti vengono descritti con espressioni mirabili. A oggi fare Incoming non è ritenuto remunerativo. Non c è organicità fra gli investimenti in attività promozionali dei soggetti pubblici e l azione commerciale dei singoli operatori (sempre pensando e partendo dal collinare e dalla pianura). 3 Le Guide Turistiche e gli Accompagnatori, a partire dagli stranieri che risiedono in Romagna, cercano supporti di idee e proposte interessanti da figure sempre più richieste come i cosiddetti local expert. Particolare attenzione è da attribuire alla logistica e ai collegamenti interni, oggi ancora carente rispetto alle necessità e alle richieste. La scelta della Tenuta Masselina ha inteso esprimere il ruolo che le imprese di produzione ricoprono in un concetto di Cultura dell Ospitalità basata sull elemento identitario del territorio in cui operano. Il vino è parte di un territorio e il produttore è custode del paesaggio - afferma Elena Piva, del Gruppo Cevico - ed è importante che il sistema vitivinicolo sia correlato al settore dell'ospitalità e della valorizzazione a fini turistici. Il vino in Romagna è espressione dell' identità territoriale, costituisce insieme ad altri prodotti agroalimentari il cardine di una proposta enogastronomica e turistica per l'intero territorio. Per Elena Piva è maturo il tempo per attivare alleanze fra gli operatori dell Ospitalità.

4 Il Gruppo Cevico collabora con aziende emiliane fra le quali l acetaia della Famiglia Medici di Montecchio, in provincia di Reggio Emilia. Alessandra Medici ha portato la testimonianza di quanto sia stato faticoso inserire la propria azienda come meta turistica, ma l impegno è stato ripagato con oltre cinquemila visite nel 2013 (http://www.acetaiamedici.it). Il tema centrale e nevralgico è di individuare chi oggi è in grado di predisporre, in modo strutturato, programmi di ospitalità su misura, personalizzati, rispondenti alle esigenze trasversali di turisti che cercano di vivere più forme di turismo esperienziale nello stesso periodo di soggiorno. Oggi non si vendono posti letto facendo leva sui prezzi, ma motivazioni e il territorio ne è molto ricco. Le strutture devono avere la possibilità di promuovere il territorio e di poter presentare ai loro clienti delle concrete proposte per guidarli al meglio durante il soggiorno. Ma costruire proposte in breve tempo e altamente personalizzate è possibile solo se si viene a creare una rete con le agenzie di viaggio sul territorio - è quanto afferma Cristina Guerra nella sua attività di docenza che tiene in Cefal per Guide e Accompagnatori turistici, e come consulente di alcune strutture ricettive. Nel Turismo esperienziale l esperienza rappresenta la motivazione della vacanza, come attività aggiuntiva. È quanto afferma Alberto Bedeschi, Presidente della Cooperativa di Comunità Oltrevalle. Il visitatore vuole imparare, capire e provare...ed essere coinvolto nelle attività, soprattutto se organizzate dai locali (by locals). La comunità partecipa attivamente e accoglie il turista come se fosse un residente temporaneo. Se risulta importante essere sempre più presenti online, altresì il contatto umano è indispensabile ed è ciò che rende unica la propria esperienza di vacanza. Ma cosa già sappiamo del Turista dell'era digitale? Secondo Bedeschi, il turista si informa su internet, consulta le opinioni ed esperienze di viaggio degli altri viaggiatori, prenota tramite i portali di booking online, individua una serie di itinerari, attività e luoghi da visitare prima della partenza. Condivide e commenta live. Molto spesso il turista arriva sul territorio con una sua idea e una lista di cose da fare, con l'intento di vivere esperienze uniche ed emozionali. Un esempio di creazione partecipativa di proposte di Ospitalità è quella di Terre del Lamone. Si tratta di un processo partecipativo nato dal progetto Lamone Bene Comune promosso dal Comune di Bagnacavallo e dall Ecomuseo delle Erbe Palustri di Villanova di Bagnacavallo. Lo scopo è la stipula di un vero e proprio Contratto di Fiume, coinvolgendo in un unico tavolo di discussione cittadini, associazioni, enti locali e autorità tecniche. Il percorso è durato da dicembre 2013 a giugno 2014, al termine del quale gli stessi operatori hanno deciso di portare avanti un Tavolo di Coordinamento del Turismo interessato alla mobilità dolce, alle tipicità ed eccellenze enogastronomiche, da Marradi a Marina Romea, e all attivazione di programmi di Ospitalità partendo da una prima mappatura: 4

5 Corsi e laboratori artistici: ceramica, mosaico, pittura,... Vecchi mestieri: rame e ferro, legno, stampe romagnole, ceramica, erbe palustri,... Visita ad aziende agricole: apicultura, mora romagnola, olio, vino, aceto, formaggio, confetture, marroni, zafferano, pane, orto biologico, scalogno, frutta,... Corsi di cucina e corsi d'italiano per stranieri. Visite guidate ed escursioni a piedi, in bicicletta, in barca, a cavallo, nordic walking, speleologia, birdwatching, in un capanno da pesca, Occorre lavorare sulle consapevolezze: la Romagna come un Distretto omogeneo dalle potenzialità immense, unendo agricoltura + turismo + cultura dei territori è il pensiero di Roy Berardi, Coordinatore della Strada dei Vini e dei Sapori di Forlì/Cesena, nonché giornalista di Turismi Emergenti. Nell ideale miscela dei valori primitivi l unicità è un fattore fondamentale, basato sulla Viva cordialità, il Calore spontaneo e la Naturalezza di racconto. Roy Berardi ha distribuito un catologo di Proposte turistiche dell Ospitalità rurale di qualità dei territori di Romagna, pensate in funzione dell Expò 2015, alla scoperta dei Musei del Gusto e della Ruralità dell area Romagnola. Il punto però è individuare le Agenzie Viaggio sul nostro territorio strutturate per commercializzare ad esempio questi programmi, come ha evidenziato il Facilitatore nel corso del workshop. Infatti i prezzi indicati in questo catalogo non comprendono i costi per la commercializzazione e dei cosiddetti servizi a terra. Ma c è chi, come Monica Price, ha deciso di creare un agenzia viaggio di prossima apertura, puntando sul Turismo attivo, grazie all esperienza maturata rappresentando il T.O. americano Experience Plus dal 1972, specializzandosi nel facilitare l esperienza di nord americani in bici in luoghi che non conoscono, in tutta Europa. Secondo l Adventure Travel Trade Association, l Italia è al quarto posto come meta per viaggi in bicicletta e stima che il 66% dell ammontare pagato dal turista attivo rimane in loco, paragonato al 17% del turismo di massa. Un cicloturista indipendente spende mediamente 30 euro al giorno in servizi e cibi locali, contro i 9 euro di un automobilista. Chi viaggia in auto porta con sé ciò che gli occorre, mentre i ciclisti non possono farlo. 5 Il Turismo attivo presenta una serie di vantaggi: estensione della stagione (Aprile, Giugno, Settembre, Ottobre, ma anche l inverno per attività quali le ciaspolate, ecc.). Valorizzazione del territorio e delle località minori, (ad esempio l Emilia Romagna: l entroterra anziché la costa). Sostenibilità ambientale: gruppi di camminatori o ciclisti non hanno veicoli a seguito o ne hanno solo uno per tanti anziché uno per ciascuno.

6 Costo: la vacanza attiva può avere costi contenuti, un interessante possibilità in tempi di crisi! Ma a proposito di costi e di rapporto qualità/prezzo, Monica Price ha anche fatto notare che è possibile però pagare oltre per un loro tour in bicicletta nel nostro Paese, per fornire tutta l assistenza necessaria secondo le aspettative dei propri clienti. Alla capacità di creare proposte di Ospitalità, si affianca la necessità di individuare canali commerciali diretti, dall Italia e dall estero. Anche su questo cruciale aspetto, il Facilitatore ha segnalato lo sviluppo di una Rete di Gemellaggi che ha chiamato Romagna TwinNet avviata l anno scorso, che intende utilizzare le potenzialità dei rapporti internazionali con 52 città di 11 Paesi nel mondo. Un esempio già attivato sul territorio ci giunge da Lugo, dal Presidente della locale Associazione Gemellaggi, Vincenzo Coletta. Con la città tedesca di Kulmbach si sono avviati rapporti commerciali di scambio partendo dai prodotti enogastronomici, e sotto il Pavaglione è stato aperto Lug dla Rumagna, un punto di degustazione della Birra del Museo della cittadina bavarese, ma anche dei nostri prodotti locali che sono portati in Germania in occasioni di importanti eventi annuali. Presso questo punto vendita, l Ufficio del Turismo tedesco sta proponendo programma di viaggio per visitare il loro territorio, in attesa di contraccambiare l esperienza con le nostre proposte. Un altro canale non ancora utilizzato è rappresentato dalla Consulta Regionale degli Emiliano-Romagnoli nel mondo (nel 2013 erano dei quali il 50% solo Romagnoli). Proprio con la Regione si sta cercando di realizzare una Consulta più mirata ai Romagnoli nel mondo, grazie ai quali poter avviare rapporti di scambio, in vista anche dell Expò Il Facilitatore ha evidenziato un altra potenzialità per sviluppare il nostro territorio, in base alla recente legge regionale che sostiene le produzioni cinematografiche in Regione. Massimo Vernocchi ha creato FilMareMonti, con sede a Ravenna, per proporre le location in Romagna più adatte alle riprese di film, cortometraggi, spot pubblicitari. In regioni come Basilicata, Puglia, Alto Adige, le Film Commission sono interessanti fonti di reddito sia dirette sia per dare maggiore visibilità ai propri luoghi più suggestivi. Il progetto in corso è di realizzare un Distretto romagnolo per la produzione cinematografica di tipo Pubblico/Privato al quale hanno espresso manifestazioni di interesse alcune Amministrazioni locali (Forlì, Faenza, Lugo, Ravenna, etc.). 6 Nel corso dell incontro sono state citate altre esperienze significative per le potenzialità che racchiudono, fra le quali Romagna senza valigia con Mauro Farinella che porta turisti dalla costa a esplorare il nostro entroterra, e il progetto Il treno di Dante con Attilio Moroni (www.leterredidante.com). Livia Fagnocchi e Simona Parisini hanno citato il loro Raw, una guida online sulla metropoli Romagna che aggrega agitatori locali (scrittori, fotografi, enologi, cuochi, artigiani, entusiasti e pensatori): un aggregatore di risorse selezionate raccontate dagli occhi e dal gusto di chi abita qui. Simona Berardi ha avviato rapporti con la

7 Russia per proporre corsi di lingua a Tredozio con Extraclass, integrando le attività didattiche con laboratori di ceramica a Faenza. Ma il workshop rappresenta anche l evoluzione di uno studio di fattibilità che il Facilitatore ha fatto partire l anno scorso con Emozioni e Ospitalità, un educational tour in Provincia di Ravenna al quale hanno aderito Operatori interessati allo sviluppo dell Incoming. Da questo progetto è nata l idea di realizzare il primo GMT, un Gruppo di Marketing Territoriale con il compito di coordinamento, per raccordare con ago e filo le azioni, gli eventi, le offerte di Ospitalità già in essere in Romagna. Ma soprattutto per individuare le prime agenzie viaggio locali, che hanno deciso di investire sul nostro Incoming. Al progetto stanno collaborando alcuni soggetti economici fra cui il già citato Consorzio Fare Comunità, la Cooperativa Oltrevalle e Romagna senza valigia : chiunque fosse interessato ad approfondirne la conoscenza può rivolgersi ad Andrea Succi ideatore e coordinatore del GMT. I prossimi passi: Il workshop ha raccolto e sollecitato gli interessi di più soggetti economici, esprimendo il bisogno di fare sintesi. In tal senso, ad esempio, saranno organizzati incontri con le Guide e gli Accompagnatori (in particolare stranieri) che hanno segnalato la loro esigenza di mettersi in rete con chi conosce le esperienze più particolari da proporre ai loro clienti esteri. Con il medesimo approccio saranno riunite anche le prime agenzie viaggio e i Direttori Tecnici che intendono occuparsi di Incoming in modo strutturato. Non ultimo, risulta molto interessante la collaborazione con il Gruppo Cevico per fornire il supporto di contenuti e di comunicazione per programmi turistici, in appoggio alla catena in franchising Totidè. Questo e altro ancora è scaturito dal workshop, liberando preziose energie per proseguire, con tenacia, verso un Incoming Integrato! 7

PROGRAMMA 2013 PREMESSA

PROGRAMMA 2013 PREMESSA PROGRAMMA 2013 PREMESSA Il Piano di Marketing del territorio allargato nasce dalla volontà delle due Camere di Commercio di Forlì- Cesena e Ravenna di realizzare un progetto comune di sviluppo delle eccellenze

Dettagli

Criteri di ideazione, progettazione e promozione per la realizzazione di itinerari di turismo rurale e la creazione di sistemi turistici locali

Criteri di ideazione, progettazione e promozione per la realizzazione di itinerari di turismo rurale e la creazione di sistemi turistici locali Criteri di ideazione, progettazione e promozione per la realizzazione di itinerari di turismo rurale e la creazione di sistemi turistici locali Roy Berardi Terre di Romagna : le terre dello star bene Consapevolezza

Dettagli

OBIETTIVI DEL MASTER

OBIETTIVI DEL MASTER L Italia è una delle 5 maggiori destinazioni al mondo per turismo culturale e ambientale. 2 turisti stranieri su 3 considerano la cultura e il cibo come principale motivazione di un viaggio in Italia e

Dettagli

Dal Marketing di di destinazione al al Marketing di di motivazione Tendenze di di mercato e proposte per rimanere competitivi

Dal Marketing di di destinazione al al Marketing di di motivazione Tendenze di di mercato e proposte per rimanere competitivi Dal Marketing di di destinazione al al Marketing di di motivazione Tendenze di di mercato e proposte per rimanere competitivi ALESSANDRO TORTELLI Direttore Centro Studi Turistici Firenze Via Piemonte 7

Dettagli

WEB MARKETING STRATEGIES. www.salento-italia.it INCOMING LUXURY TOURISM

WEB MARKETING STRATEGIES. www.salento-italia.it INCOMING LUXURY TOURISM WEB MARKETING STRATEGIES www.salento-italia.it INCOMING LUXURY TOURISM PRESENTAZIONE Wonderful Salento è molto di più di un semplice sito: è il portale web di una prestigiosa vetrina emozionale sulle eccellenze

Dettagli

XVII MEETING REGIONALE CNA PENSIONATI EMILIA ROMAGNA TURISMO SOCIALE E MARKETING TERRITORIALE

XVII MEETING REGIONALE CNA PENSIONATI EMILIA ROMAGNA TURISMO SOCIALE E MARKETING TERRITORIALE XVII MEETING REGIONALE CNA PENSIONATI EMILIA ROMAGNA TURISMO SOCIALE E MARKETING TERRITORIALE Relazione del Presidente Regionale CNA Pensionati- Giovanni Giungi A noi viene voglia, nonostante questa valle

Dettagli

CULTURA DEL CIBO E DEL VINO PER LA VALORIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DELLE RISORSE ENOGASTRONOMICHE LIVELLO I - EDIZIONE X A.A.

CULTURA DEL CIBO E DEL VINO PER LA VALORIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DELLE RISORSE ENOGASTRONOMICHE LIVELLO I - EDIZIONE X A.A. CULTURA DEL CIBO E DEL VINO PER LA VALORIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DELLE RISORSE ENOGASTRONOMICHE LIVELLO I - EDIZIONE X A.A. 2015-2016 Presentazione Il percorso formativo è strutturato, attraverso un approccio

Dettagli

VILLAS TOURISM IN ITALY - il turismo delle ville affittate agli stranieri -

VILLAS TOURISM IN ITALY - il turismo delle ville affittate agli stranieri - VILLAS TOURISM IN ITALY - il turismo delle ville affittate agli stranieri - Gli affitti turistici, si sa, sono entrati in una crisi profonda: non serve essere in prima linea sul mare o nel centro della

Dettagli

G I U N T A P R O V I N C I A L E

G I U N T A P R O V I N C I A L E Estratto dal verbale della seduta del 26/04/2006 Delibera n. 154 del 26/04/2006 Oggetto: Prot. n 57128 Pagina 1 di 10 G I U N T A P R O V I N C I A L E Il 26 Aprile 2006 alle ore 09:30 si riunisce nella

Dettagli

Progetto interregionale cicloturismo

Progetto interregionale cicloturismo Progetto interregionale cicloturismo 1 Indice 1 Premessa...2 2 Titolo del progetto...3 3 Obiettivi...3 4 Descrizione generale...3 5 Azioni previste...4 6 Dettaglio fasi...5 Fase preliminare...5 Fase di

Dettagli

Il marketing territoriale dal basso: il cittadino protagonista della promozione del territorio

Il marketing territoriale dal basso: il cittadino protagonista della promozione del territorio Il marketing territoriale dal basso: il cittadino protagonista della promozione del territorio Paolo Grigolli Chiara Bille Caprino Veronese 16 ottobre 2014 PROGETTO DI PROMOZIONE DEL TURISMO RURALE: I

Dettagli

Rimini Bike Hotels 2013. A Rimini un nuovo Club di Prodotto per la vacanza attiva

Rimini Bike Hotels 2013. A Rimini un nuovo Club di Prodotto per la vacanza attiva Rimini Bike Hotels 2013 A Rimini un nuovo Club di Prodotto per la vacanza attiva aprile 2012 LO SCENARIO DI RIFERIMENTO Oggi il turismo e le motivazioni che lo alimentano sono profondamente cambiate Ci

Dettagli

DISTRETTO RURALE DI QUALITÀ SICANI

DISTRETTO RURALE DI QUALITÀ SICANI Mod.6_E CHEK LIST AZIENDA AGRICOLA MULTIFUNZIONALE N. ordine dell Elenco richiedenti marchio collettivo DRQ Sicani Protocollo n. del / / Struttura ricettiva denominata: Sita in: Via Comune n. Iscr. C.C.IA.A.

Dettagli

L Università degli Studi di Scienze Gastronomiche

L Università degli Studi di Scienze Gastronomiche L Università degli Studi di Scienze Gastronomiche L Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, nata e promossa nel 2004 dall associazione internazionale Slow Food con la collaborazione delle regioni

Dettagli

IL PORTALE WONDERFULEXPO2015.INFO La piattaforma di prenotazione B2C e B2B. Settembre 2014

IL PORTALE WONDERFULEXPO2015.INFO La piattaforma di prenotazione B2C e B2B. Settembre 2014 IL PORTALE WONDERFULEXPO2015.INFO La piattaforma di prenotazione B2C e B2B Settembre 2014 INDICE 1- Il mercato turistico: ieri ed oggi 2- Il comportamento del turista 3- Le opportunità 4- Gli strumenti

Dettagli

L Università degli Studi di Scienze Gastronomiche

L Università degli Studi di Scienze Gastronomiche L Università degli Studi di Scienze Gastronomiche L Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, nata e promossa nel 2004 dall associazione internazionale Slow Food con la collaborazione delle regioni

Dettagli

Servizi per il turismo e la cultura

Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Il meglio dell Italia cresce ogni giorno insieme a noi. Marketing del territorio Siamo un network di professionisti che integrano

Dettagli

Roma Città del gusto 09.11.2009-08.04.2010 VIII EDIZIONE

Roma Città del gusto 09.11.2009-08.04.2010 VIII EDIZIONE [ MASTER IN COMUNICAZIONE E GIORNALISMO ENOGASTRONOMICO Roma Città del gusto 09.11.2009-08.04.2010 VIII EDIZIONE [ [ Una full immersion nel mondo del cibo e del vino per cogliere tutte le sfumature del

Dettagli

AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE INVITO ALLA PRESENTAZIONE DI IDEE PROGETTO PER LA SSL (termine ultimo: 25/09/2015)

AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE INVITO ALLA PRESENTAZIONE DI IDEE PROGETTO PER LA SSL (termine ultimo: 25/09/2015) Pag. 1 di 6 Spett. Le GAL L ALTRA ROMAGNA S.CONS.AR.L. Viale Roma, 24 47027 Sarsina (FC) AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE INVITO ALLA PRESENTAZIONE DI IDEE PROGETTO PER LA SSL (termine ultimo: 25/09/2015)

Dettagli

SCUOLA DI COMUNICAZIONE. Proposta di MASTER di Primo livello in. MANAGEMENT e COMUNICAZIONE DEL MADE IN ITALY:

SCUOLA DI COMUNICAZIONE. Proposta di MASTER di Primo livello in. MANAGEMENT e COMUNICAZIONE DEL MADE IN ITALY: SCUOLA DI COMUNICAZIONE Proposta di MASTER di Primo livello in MANAGEMENT e COMUNICAZIONE DEL MADE IN ITALY: Promozione enogastronomica e valorizzazione delle eccellenze del territorio A.A.2014-15 Premessa

Dettagli

Borghi Autentici d Italia Progetto Comunita Ospitale

Borghi Autentici d Italia Progetto Comunita Ospitale Borghi Autentici d Italia Progetto Comunita Ospitale RETE BAI Sardegna Progetto finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna ai sensi dell'art.4 della Legge Regionale n 6 del 15 marzo 2012 (Legge Finanziaria)

Dettagli

www.foodandwinetravel.it

www.foodandwinetravel.it FOOD AND WINE TRAVEL L ESPERIENZA DI UN VIAGGIO DAL GUSTO ITALIANO FOOD WINE TRAVEL CORSO SPECIALIST Direttore del corso: Alessio Consoli www.foodandwinetravel.it FIGURA PROFESSIONALE A CHI SI RIVOLGE

Dettagli

Giuseppe Scanu Il marketing territoriale per un possibile sviluppo del turismo in Marmilla

Giuseppe Scanu Il marketing territoriale per un possibile sviluppo del turismo in Marmilla Giuseppe Scanu Il marketing territoriale per un possibile sviluppo del turismo in Marmilla Setzu, 17 Ottobre 2015 LA MARMILLA: UNA GEOGRAFIA COMPLESSA 2 Sub regioni 44 Comuni 950 Kmq di superficie 37.322

Dettagli

Salone del turismo rurale

Salone del turismo rurale Salone del turismo rurale 5-8 novembre 2015 Il Salone del Turismo Rurale E il primo evento in Italia interamente dedicato al turismo e allo stile di vita rurale. 1 edizione Palaexpo Veronafiere 5-8 novembre

Dettagli

Progetto di promozione turistica territoriale 2012

Progetto di promozione turistica territoriale 2012 Progetto di promozione turistica territoriale 2012 Disciplina delle Strade del Vino l obiettivo principale consiste nella valorizzazione dei territori a vocazione agricola e vinicola, con particolare riferimento

Dettagli

STORYTELLING RACCONTA IL SUD EST

STORYTELLING RACCONTA IL SUD EST Città di Noto STORYTELLING RACCONTA IL SUD EST Azione di promozione e di marketing internazionale del Distretto del Sud Est per l incremento e la destagionalizzazione dei flussi turistici Noto, 27 novembre

Dettagli

STRADA DEL GUSTO NORD SARDEGNA

STRADA DEL GUSTO NORD SARDEGNA DISCIPLINARE DI QUALITÀ DELLA STRADA DEL GUSTO NORD SARDEGNA INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1. TIPOLOGIE DI AZIENDE AMMESSE NELL ITINERARIO...5 2. REQUISITI DI QUALITÀ... 6 2.1. AZIENDE, CONSORZI E COOPERATIVE

Dettagli

LUOGHI COMUNI ITINERARIO CICLOTURISTICO CULTURALE

LUOGHI COMUNI ITINERARIO CICLOTURISTICO CULTURALE LUOGHI COMUNI ITINERARIO CICLOTURISTICO CULTURALE ISTORECO L Istituto per la Storia della Resistenza e della Società contemporanea in provincia di Reggio Emilia L Istituto per la Storia della Resistenza

Dettagli

Riconosciuta dal Ministero dell Ambiente e dal Ministero dei Lavori Pubblici Promuove l uso della bicicletta come mezzo di trasporto alternativo all

Riconosciuta dal Ministero dell Ambiente e dal Ministero dei Lavori Pubblici Promuove l uso della bicicletta come mezzo di trasporto alternativo all 25 ANNI PER LA MOBILITA CICLISTICA Riconosciuta dal Ministero dell Ambiente e dal Ministero dei Lavori Pubblici Promuove l uso della bicicletta come mezzo di trasporto alternativo all auto privata e per

Dettagli

MeetingLuxury Il Workshop dedicato all offerta lusso italiana. Lugano,

MeetingLuxury Il Workshop dedicato all offerta lusso italiana. Lugano, MeetingLuxury Il Workshop dedicato all offerta lusso italiana. Lugano, 1 novembre 2013 [pag. 2] Perché partecipare ai Workshop Meeting Italy [pag. 3] I buyer che partecipano ai Workshop Meeting Italy [pag.

Dettagli

Provincia di Pordenone

Provincia di Pordenone Provincia di Pordenone Iniziativa di promozione turistica del territorio provinciale SERVIZIO TURISMO E POLITICHE EUROPEE 11/06/2013 Il progetto Pordenone Wine & Food Love nasce nel 2011 con l intento

Dettagli

Musei archivi di impresa e turismo: valorizzazione e marketing territoriale

Musei archivi di impresa e turismo: valorizzazione e marketing territoriale Musei archivi di impresa e turismo: valorizzazione e marketing territoriale Com è cambiato il turismo: nuove mete, nuovi target, nuove tendenze Renzo Iorio Presidente Federturismo Confindustria Rossano

Dettagli

Aggiornamento del progetto di promozione del turismo nella Provincia di Reggio Emilia

Aggiornamento del progetto di promozione del turismo nella Provincia di Reggio Emilia Aggiornamento del progetto di promozione del turismo nella Provincia di Reggio Emilia Autore: Presidenza F.I.S.T. Settembre 2013 Premessa Tra la fine dell anno 2012 e l estate 2013 sono successi alcuni

Dettagli

Programma di eventi culturali finalizzato alla promozione turistica del territorio ed alla valorizzazione del Carignano del Sulcis.

Programma di eventi culturali finalizzato alla promozione turistica del territorio ed alla valorizzazione del Carignano del Sulcis. ALLEGATO 1 Programma di eventi culturali finalizzato alla promozione turistica del territorio ed alla valorizzazione del Carignano del Sulcis Relazione 1 PREMESSA Il settore turistico rappresenta per il

Dettagli

promozione ospitalità formazione sviluppo + 120 + 2000 + 4000 comuni realtà ristorative imprese posti letto ENTI & MUNICIPALITÀ

promozione ospitalità formazione sviluppo + 120 + 2000 + 4000 comuni realtà ristorative imprese posti letto ENTI & MUNICIPALITÀ V E R S O BENVENUTI DA NOI - RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL PROGETTO - 16 comuni + 120 realtà ristorative + 2000 imprese + 4000 posti letto ENTI & MUNICIPALITÀ RISTORANTI E AGRITURISMI AZIENDE & ARTIGIANI

Dettagli

Su due ruote tra i Colli Euganei e la bassa padovana Monselice-Villa Ca Emo, lì 28.11.2011. Una Vacanza Attiva per scoprire il territorio

Su due ruote tra i Colli Euganei e la bassa padovana Monselice-Villa Ca Emo, lì 28.11.2011. Una Vacanza Attiva per scoprire il territorio Su due ruote tra i Colli Euganei e la bassa padovana Monselice-Villa Ca Emo, lì 28.11.2011 Una Vacanza Attiva per scoprire il territorio Dal 2009, un gioco di squadra Ideazione, progettazione, selezione

Dettagli

Comunità Ospitali. gente che ama ospitare

Comunità Ospitali. gente che ama ospitare Comunità Ospitali gente che ama ospitare Cos'è una Comunità Ospitale? La Comunità Ospitale è un luogo e una destinazione in cui gli ospiti/turisti si sentono Cittadini seppure temporanei identificandosi

Dettagli

COSA E IL GAL IL GAL MURGIA PIU COSA E STATO FINANZIATO

COSA E IL GAL IL GAL MURGIA PIU COSA E STATO FINANZIATO COSA E IL GAL GAL significa Gruppo di Azione Locale. Tre parole che insieme danno il senso della missione che l Unione Europea ha affidato a questi organismi, nati per aiutare il territorio a crescere

Dettagli

Costruendo valore per il turismo in Lombardia

Costruendo valore per il turismo in Lombardia Costruendo valore per il turismo in Lombardia Chi siamo Explora S.C.p.A. ha il compito di promuovere la Lombardia e Milano sul mercato turistico nazionale ed internazionale. La società opera esattamente

Dettagli

(Versione n.2 Integrata a seguito delle osservazioni del Comitato promotore (incontro del 11.07.2013) e del monitoraggio eventi territoriali e da

(Versione n.2 Integrata a seguito delle osservazioni del Comitato promotore (incontro del 11.07.2013) e del monitoraggio eventi territoriali e da PRIMAVERA SLOW 2014: dal 21 marzo 2014 al 21 giugno 2014 E INTERNATIONAL PO DELTA BIRDWATCHING FAIR 1-4 Maggio 2014 www.primaveraslow.it PROPOSTA PROGETTUALE Evento Deliberato Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Turismo & Turismi Il Turismo Equestre

Turismo & Turismi Il Turismo Equestre Turismo & Turismi Il Turismo Equestre Workshop Operativo Ippovie della Brenta e del Piave dal tracciato alla proposta turistica mercoledì 10 giugno 2009 Corte Benedettina di Legnaro, Padova Il turismo

Dettagli

EXPLORAMEDIA NEWSLETTER

EXPLORAMEDIA NEWSLETTER EXPLORAMEDIA NEWSLETTER 15 NOVEMBRE 2014 1 INDICE 1. Perché EXPLORAMEDIA, una Newsletter per il mondo dell'informazione pag. 3 2. Ciak, azione si gira! Al via. Il Contest video che trasforma gli italiani

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 9^ legislatura Struttura amministrativa competente: Direzione Turismo Presidente Luca Zaia Vicepresidente Marino Zorzato Assessori Renato Chisso Roberto Ciambetti Luca Coletto Maurizio Conte Marialuisa

Dettagli

Patrimonio culturale, storico, artistico, architettonico ed ambientale oggetto della promozione:

Patrimonio culturale, storico, artistico, architettonico ed ambientale oggetto della promozione: SCHEDA B Format per la presentazione della manifestazione di interesse per la realizzazione di interventi nel quadro dell attività IV.I.2 Azioni di promozione integrata del patrimonio ambientale e culturale

Dettagli

Il ruolo delle tecnologie in ambito turistico montano

Il ruolo delle tecnologie in ambito turistico montano TECNOLOGIE E MONTAGNA CASTELLO DI VOGOGNA 17 OTTOBRE 2015 Il ruolo delle tecnologie in ambito turistico montano Stefania Cerutti ICT E MONTAGNA LO SVILUPPO TECNOLOGICO DELLA MONTAGNA: UN APPROCCIO INTEGRATO

Dettagli

Blog Puglia il Turismo che vorrei

Blog Puglia il Turismo che vorrei Progetto Dual Core (& Care) Blog Puglia il Turismo che vorrei Analisi contenuti e interazioni della community di progettazione partecipata Versione aggiornata al 16 novembre 2015 Dual Core (& Care), 4

Dettagli

VisitItaly Il Workshop dedicato all intera offerta turistica italiana. Lugano,

VisitItaly Il Workshop dedicato all intera offerta turistica italiana. Lugano, VisitItaly Il Workshop dedicato all intera offerta turistica italiana. Lugano, 1 novembre 2013 [pag. 2] Perché partecipare ai Workshop Meeting Italy [pag. 3] I buyer che partecipano ai Workshop Meeting

Dettagli

AGRICOLTURA & TERRITORIO: DALLE RISORSE LOCALI OPPORTUNITÀ DI CRESCITA PER IL TURISMO RURALE. IL TURISMO ENOGASTRONOMICO Un'introduzione

AGRICOLTURA & TERRITORIO: DALLE RISORSE LOCALI OPPORTUNITÀ DI CRESCITA PER IL TURISMO RURALE. IL TURISMO ENOGASTRONOMICO Un'introduzione AGRICOLTURA & TERRITORIO: DALLE RISORSE LOCALI OPPORTUNITÀ DI CRESCITA PER IL TURISMO RURALE IL TURISMO ENOGASTRONOMICO Un'introduzione Marzia Fioroni www.alp-en. it Sondrio, 7 novembre 2013 Nel 2010 il

Dettagli

PROGRAMMA di SVILUPPO TURISTICO

PROGRAMMA di SVILUPPO TURISTICO PROGRAMMA di SVILUPPO TURISTICO del SISTEMA TURISTICO delle OROBIE BERGAMASCHE DOCUMENTO DI ORIENTAMENTO INIZIALE (legge regionale 14 aprile 2004, n. 8, Norme per il turismo in Lombardia ) Albino 20 settembre

Dettagli

L infrastruttura a supporto del cicloturismo

L infrastruttura a supporto del cicloturismo L infrastruttura a supporto del cicloturismo fare sistema tra rete ferroviaria e piste ciclabili La crisi del turismo in Italia 1 Il cicloturismo Cicloturisti e altri 2 Le strutture Le strutture La rete

Dettagli

P.O. FSE Abruzzo 2007/2013 - PROGETTO SPECIALE MULTIASSE Turismo e accoglienza Piano Operativo 2011-2013 Linea di intervento 6 Asse 1 Adattabilità

P.O. FSE Abruzzo 2007/2013 - PROGETTO SPECIALE MULTIASSE Turismo e accoglienza Piano Operativo 2011-2013 Linea di intervento 6 Asse 1 Adattabilità P.O. FSE Abruzzo 2007/2013 - PROGETTO SPECIALE MULTIASSE Turismo e accoglienza Piano Operativo 2011-2013 Linea di intervento 6 Asse 1 Adattabilità Asse 2 Occupabilità - determinazione dirigenziale n. 171/DL9

Dettagli

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA 21, 22, 23 Giugno 2013 FIERA DEL LIBRO E DEL TURISMO ENOGASTRONOMICO L editoria enogastronomica da alcuni anni registra una crescita notevole. I media hanno dato e continuano

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2014 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine

Dettagli

Departure: Sicilia Uneso

Departure: Sicilia Uneso Departure: Sicilia Uneso Azione di co-marketingcon i vettori aerei per la promozione del SUD EST di Sicilia il Distretto Turistico Tematico del SUD EST - Accessibilità fisica al territorio - Accessibilità

Dettagli

2.1 Settore Beni culturali e ambientali XGestione del territorio rurale

2.1 Settore Beni culturali e ambientali XGestione del territorio rurale REGIONANDO 2001 REGIONE EMILIA-ROMAGNA ASSESSORATO TURISMO.COMMERCIO SERVIZIO TURISMO E QUALITA AREE TURISTICHE UFFICIO QUALITA AREE TURISTICHE ITINERARI TURISTICI ENOGASTRONOMICI DELL EMILIA ROMAGNA -

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 3485 Seduta del 24/04/2015

DELIBERAZIONE N X / 3485 Seduta del 24/04/2015 DELIBERAZIONE N X / 3485 Seduta del 24/04/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

Il progetto Marimed: avvicinare la Pesca al Turismo

Il progetto Marimed: avvicinare la Pesca al Turismo R MA MA IMED L a P e s c a come fattore di sviluppo del Turismo sostenibile Introduzione R A M M I D E La gioia dei gabbiani all arrivo in porto di un peschereccio al termine di una battuta di pesca rende

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA LA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE E LE RICADUTE ECONOMICHE DEL TURISMO NELLA REGIONE LIGURIA FOCUS SUI PRODOTTI PRINCIPALI DEL TERRITORIO Rapporto annuale 2015 Marzo 2016

Dettagli

Il Kit del Turista per la valorizzazione dei beni culturali, lo sviluppo del turismo e dell impresa locale

Il Kit del Turista per la valorizzazione dei beni culturali, lo sviluppo del turismo e dell impresa locale Il Kit del Turista per la valorizzazione dei beni culturali, lo sviluppo del turismo e dell impresa locale Bruno Francesconi BancoPosta, Pm del progetto Poste Italiane (francesconb@posteitaliane.it) 27

Dettagli

La ricettività extralberghiera nell area di Firenze le colline. Il mercato, i bisogni di servizi e di formazione

La ricettività extralberghiera nell area di Firenze le colline. Il mercato, i bisogni di servizi e di formazione La ricettività extralberghiera nell area di Firenze le colline Il mercato, i bisogni di servizi e di formazione le ragioni dell indagine La ricettività extra alberghiera in provincia di Firenze Agriturismo:

Dettagli

Il turismo culturale e l analisi dell impatto economico nelle regioni meridionali

Il turismo culturale e l analisi dell impatto economico nelle regioni meridionali Il turismo culturale e l analisi dell impatto economico nelle regioni meridionali Salvio Capasso Responsabile Ufficio Economia delle Imprese e Mediterraneo - SRM Paestum, 30 Ottobre 2014 Agenda Il turista

Dettagli

Relazione di: Tiziana Nasolini Osservatorio Agroambientale Titolo dell intervento : Il turismo rurale nelle fattorie didattiche.

Relazione di: Tiziana Nasolini Osservatorio Agroambientale Titolo dell intervento : Il turismo rurale nelle fattorie didattiche. Relazione di: Tiziana Nasolini Osservatorio Agroambientale Titolo dell intervento : Il turismo rurale nelle fattorie didattiche. Osservatorio Agroambientale è un organismo promosso nel 1990 dalla Provincia

Dettagli

LA CULTURA DEL TURISMO IN INDIA ANALISI E PROSPETTIVE

LA CULTURA DEL TURISMO IN INDIA ANALISI E PROSPETTIVE LA CULTURA DEL TURISMO IN INDIA ANALISI E PROSPETTIVE A seguire l'analisi dei seguenti aspetti riferiti al Mercato Turistico Indiano: 1. Breve analisi del trend turistico indiano in generale 2. Trend turistico

Dettagli

LA FASE CONGIUNTURALE DEL MERCATO

LA FASE CONGIUNTURALE DEL MERCATO Firenze 8 luglio 2015 Dott. Alberto Peruzzini LA FASE CONGIUNTURALE DEL MERCATO Crescita sostenuta nei primi cinque mesi del 2015, trainata dalla domanda straniera malgrado le incognite del quadro internazionale

Dettagli

Circuito turistico integrato

Circuito turistico integrato ospiti di valore Circuito turistico integrato Terre di Siena Ospiti di Valore Codice di comportamento Art. 1 - Valori delle Terre di Siena Lo sviluppo economico delle Terre di Siena dipende dalla capacità

Dettagli

PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15

PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15 PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15 Sommario Presentazione generale...3 1. LA QUALITA e IL MARCHIO OSPITALITA ITALIANA...4 1.1 Elementi base della qualità totale nelle

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA I COMUNI DI BALESTRATE, ALCAMO, CASTELLAMMARE DEL GOLFO, CALATAFIMI SEGESTA. Premesso che

PROTOCOLLO DI INTESA TRA I COMUNI DI BALESTRATE, ALCAMO, CASTELLAMMARE DEL GOLFO, CALATAFIMI SEGESTA. Premesso che PROTOCOLLO DI INTESA TRA I COMUNI DI BALESTRATE, ALCAMO, CASTELLAMMARE DEL GOLFO, CALATAFIMI SEGESTA Premesso che la Sezione Operativa Assistenza Tecnica n 84 di Alcamo si è fatta promotrice di un Progetto

Dettagli

DI CONSUMO DEL TURISTA IN PUGLIA.

DI CONSUMO DEL TURISTA IN PUGLIA. FOODING ACTION 5.5.1 Development of a CRM (Customer relationship management P5 Chamber of commerce of Bari: ESPERIENZA DI CONSUMO DEL TURISTA IN PUGLIA. La Camera di Commercio di Bari, nell ambito del

Dettagli

ESSEREMILIANO IL TERRITORIO REGGIANO PROTAGONISTA PRIMA, DURANTE E DOPO EXPO 2015

ESSEREMILIANO IL TERRITORIO REGGIANO PROTAGONISTA PRIMA, DURANTE E DOPO EXPO 2015 ESSEREMILIANO IL TERRITORIO REGGIANO PROTAGONISTA PRIMA, DURANTE E DOPO EXPO 2015 EXPO 2015 E IL TERRITORIO DI REGGIO EMILIA Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 l Esposizione Universale di Milano, incentrata

Dettagli

NATI PER COMBINAZIONE Risorse chiave e meccanismi generativi di beni pubblici locali nella montagna dell Emilia-Romagna

NATI PER COMBINAZIONE Risorse chiave e meccanismi generativi di beni pubblici locali nella montagna dell Emilia-Romagna NATI PER COMBINAZIONE Risorse chiave e meccanismi generativi di beni pubblici locali nella montagna dell Emilia-Romagna L ANALISI DEI CASI Caterina Brancaleoni Silvia Martini L analisi dei casi ELEMENTI

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE STRATEGIE DI MARKETING E COMUNICAZIONE PER LA PROMOZIONE DEL TERRITORIO E DELLE PRODUZIONI AGROALIMENTARI TIPICHE

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE STRATEGIE DI MARKETING E COMUNICAZIONE PER LA PROMOZIONE DEL TERRITORIO E DELLE PRODUZIONI AGROALIMENTARI TIPICHE CORSO DI SPECIALIZZAZIONE STRATEGIE DI MARKETING E COMUNICAZIONE PER LA PROMOZIONE DEL TERRITORIO E DELLE PRODUZIONI AGROALIMENTARI TIPICHE PROGETTO. Promuovere uno sviluppo economico basato sul territorio

Dettagli

TUTTO EXPLORA NEWS APRILE-MAGGIO

TUTTO EXPLORA NEWS APRILE-MAGGIO TUTTO EXPLORA NEWS APRILE-MAGGIO TUTTO EXPLORA Grazie per l interesse dimostrato nei confronti di Explora, la prima Destination Management Organization (DMO) al servizio del territorio e delle Imprese

Dettagli

Il turismo lungo il sistema dei Navigli & Expo 2015. Milano, 3 settembre 2014

Il turismo lungo il sistema dei Navigli & Expo 2015. Milano, 3 settembre 2014 Il turismo lungo il sistema dei Navigli & Expo 2015 Milano, 3 settembre 2014 CHI SIAMO Explora è la Destination Management & Marketing Organization (DMO) creata da CCIAA di Milano, Expo 2015, Unioncamere

Dettagli

CONVENZIONE NUOVO E RINNOVO GIOVANI ASS.STRADALE 49,00 43,00

CONVENZIONE NUOVO E RINNOVO GIOVANI ASS.STRADALE 49,00 43,00 Araba Fenice Veneto www.cralaraba.com - E-mail : cralaraba@virgilio.it fax 0498995614 CONVENZIONE Anche quest anno proponiamo ai nostri soci la convenzione con il Touring Club Italiano. Con l iscrizione

Dettagli

Gli studi e le indagini quantitative effettuate

Gli studi e le indagini quantitative effettuate Gli studi e le indagini quantitative effettuate 1. Indagine sui turisti Incoming (attrattività e competitività) attrattività e competitività del Sistema di offerta 2. Indagine sui residenti/turisti Interni

Dettagli

UFFICIO RELAZIONI ESTERNE SVILUPPO E MANIFESTAZIONI PROT. UREM/n.

UFFICIO RELAZIONI ESTERNE SVILUPPO E MANIFESTAZIONI PROT. UREM/n. UFFICIO RELAZIONI ESTERNE SVILUPPO E MANIFESTAZIONI PROT. UREM/n. ENIT - AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO SEDE CENTRALE Roma, - Assessorati Turismo e APT Regionali - Province Autonome e APT Provinciali di

Dettagli

Osservatorio della Montagna emiliano-romagnola L OFFERTA NEVE REGIONALE

Osservatorio della Montagna emiliano-romagnola L OFFERTA NEVE REGIONALE Inverno 2010/2011 Osservatorio della Montagna emiliano-romagnola L OFFERTA NEVE REGIONALE Cosa è successo lo scorso inverno La clientela della montagna bianca: italiani vs stranieri A livello nazionale

Dettagli

Roberto Astuni. [albergatore per passione]

Roberto Astuni. [albergatore per passione] Roberto Astuni [albergatore per passione] Roberto Astuni general manager Bike Hotel Alla Corte «Perchè sono convinto che oggi il cicloturismo sia la priorità più innovativa e strategica in un processo

Dettagli

I PROGETTI INTERREGIONALI IN AMBITO TURISTICO

I PROGETTI INTERREGIONALI IN AMBITO TURISTICO I PROGETTI INTERREGIONALI IN AMBITO TURISTICO I Progetti interregionali dell Assessorato al Turismo Nell ottica di valorizzazione e di una maggiore fruibilità di siti e beni a carattere storicoartistico,

Dettagli

Turismo verde questo sconosciuto. Dott.ssa Chiara Mazzocchi Corso PSR 2010-2011 Università degli studi Milano-Bicocca

Turismo verde questo sconosciuto. Dott.ssa Chiara Mazzocchi Corso PSR 2010-2011 Università degli studi Milano-Bicocca Turismo verde questo sconosciuto Dott.ssa Chiara Mazzocchi Corso PSR 2010-2011 Università degli studi Milano-Bicocca Turismo verde?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

Dettagli

INSIEME PROTAGONISTI DELLA RIPRESA

INSIEME PROTAGONISTI DELLA RIPRESA INSIEME PROTAGONISTI DELLA RIPRESA SETTORE TURISMO IMPRESE ADERENTI 15 SITO WEB www.alberghilamilanocheconviene.it RETE DI STRUTTURE ALBERGHIERE DELL ALTO MILANESE NATA IN OCCASIONE DI EXPO. PROMUOVE PACCHETTI

Dettagli

La pianificazione turistica territoriale. rielaborazione di materiale dell'univesità di Urbino

La pianificazione turistica territoriale. rielaborazione di materiale dell'univesità di Urbino La pianificazione turistica territoriale rielaborazione di materiale dell'univesità di Urbino 1 L approccio per distretti e prodotti turistici Bisogni di base Scelta del tipo di vacanza Identificazione

Dettagli

Turismo integrato, motore di Expo 2015. Milano, 10 Dicembre 2013

Turismo integrato, motore di Expo 2015. Milano, 10 Dicembre 2013 Turismo integrato, motore di Expo 2015 Milano, 10 Dicembre 2013 LA NOSTRA AMBIZIONE ATTIRARE IL MAGGIOR NUMERO POSSIBILE DI TURISTI PER EXPO 2015 e non solo Attirare turisti per l Expo significa anche

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 2227 del 06 novembre 2012

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 2227 del 06 novembre 2012 9^ legislatura Struttura amministrativa competente: Direzione Promozione Turistica Integrata Presidente Luca Zaia X Vicepresidente Marino Zorzato X Assessori Renato Chisso X Roberto Ciambetti X Luca Coletto

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI MONZA E BRIANZA PER EXPO 2015. Consulta dei Liberi Professionisti 18 maggio 2015 Camera di commercio di Monza e Brianza

CAMERA DI COMMERCIO DI MONZA E BRIANZA PER EXPO 2015. Consulta dei Liberi Professionisti 18 maggio 2015 Camera di commercio di Monza e Brianza CAMERA DI COMMERCIO DI MONZA E BRIANZA PER EXPO 2015 Consulta dei Liberi Professionisti 18 maggio 2015 Camera di commercio di Monza e Brianza La Camera di commercio di Monza e Brianza per Expo 2015 OBIETTIVO

Dettagli

PRESENTAZIONE Firenze 2014

PRESENTAZIONE Firenze 2014 PRESENTAZIONE Firenze 2014 INDICE Presentazione generale del progetto... pg 3 Obiettivi... pg 3 Le caratteristiche del nuovo sito e-commerce... pg 3 Strumenti di promozione del progetto web.... pg 4 I

Dettagli

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO PERCORSO FORMATIVO PART TIME E MODULARE IN COLLABORAZIONE CON MAGGIO LUGLIO 2016 CUOA Business

Dettagli

Anno scolastico 2014-2015

Anno scolastico 2014-2015 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 17 CIRCOLO VIA CASTIGLIONE CAGLIARI POF Anno scolastico 2014-2015 VERIFICA E VALUTAZIONE DELLE ATTIVITA Nella cornice educativa delineata si è inserita la MACROPROGETTUALITÀ

Dettagli

Una formazione di qualità per il mondo del lavoro

Una formazione di qualità per il mondo del lavoro Una formazione di qualità per il mondo del lavoro formazione&lavoro servizi per l'occupazione e la formazione dei lavoratori Il Consorzio Formazione&Lavoro, servizi per l occupazione e la formazione dei

Dettagli

PROPOSTA DI PROGRAMMA QUADRIENNIO 2014-2018

PROPOSTA DI PROGRAMMA QUADRIENNIO 2014-2018 PROPOSTA DI PROGRAMMA QUADRIENNIO 2014-2018 Il comitato di condotta ha individuato gli obiettivi principali da raggiungere nei prossimi quattro anni in relazione alle indicazioni dei programmi portati

Dettagli

SINTESI INIZIATIVE PIANO ATTUATIVO 2015

SINTESI INIZIATIVE PIANO ATTUATIVO 2015 SINTESI INIZIATIVE PIANO ATTUATIVO 2015 Iniziativa n.1 Partecipazione alla Fiera agroalimentare Tutto Food 2015 Milano Data prevista di svolgimento 3-6 Maggio 2015 Italia Europa, Nordamerica, Estremo Oriente

Dettagli

SALONE EUROMEDITERRANEO DEL BUON CIBO E DEL BUON VINO

SALONE EUROMEDITERRANEO DEL BUON CIBO E DEL BUON VINO SALONE EUROMEDITERRANEO DEL BUON CIBO E DEL BUON VINO 29-30 NOVEMBRE - 1 DICEMBRE 2014 CENTRO LE CIMINIERE - CATANIA www.expofoodandwine.com LE STRADE LA STRADA DEL VINO Area dedicata alle aziende vitivinicole,

Dettagli

Promuovere il territorio per promuovere il turismo

Promuovere il territorio per promuovere il turismo Promuovere il territorio per promuovere il turismo Da territorio a destinazione turistica Dare risposte alla domanda di sviluppo di un territorio A livello nazionale A livello locale Per uno sviluppo a

Dettagli

CAPOFILA. Sostegno allo sviluppo del turismo rurale nel territorio a Sud della provincia di Padova. Collaborazioni PRESENTAZIONE AZIONI IN-FORMATIVE

CAPOFILA. Sostegno allo sviluppo del turismo rurale nel territorio a Sud della provincia di Padova. Collaborazioni PRESENTAZIONE AZIONI IN-FORMATIVE CAPOFILA Sostegno allo sviluppo del turismo rurale nel territorio a Sud della provincia di Padova PRESENTAZIONE AZIONI IN-FORMATIVE PRESENTAZIONE AZIONI IN-FORMATIVE Destinatari-Beneficiari (appartenenti

Dettagli

COME FARE SISTEMA. Casi di successo, benchmark e best practices nel fare sistema e realizzare pacchetti turistici integrati

COME FARE SISTEMA. Casi di successo, benchmark e best practices nel fare sistema e realizzare pacchetti turistici integrati COME FARE SISTEMA Casi di successo, benchmark e best practices nel fare sistema e realizzare pacchetti turistici integrati IL TURISMO ALCUNI DATI I viaggi contribuiscono per il 10% al prodotto interno

Dettagli

TUTTO EXPLORA MARZO NEWS

TUTTO EXPLORA MARZO NEWS TUTTO EXPLORA MARZO NEWS TUTTO EXPLORA Questa che avete ricevuto è la newsletter che Explora farà mensilmente per informare gli operatori turistici, le istituzioni e tutti gli attori coinvolti delle sue

Dettagli

Costruzione e marketing di prodotti di "turismo a piedi

Costruzione e marketing di prodotti di turismo a piedi SEMINARIO NAZIONALE Costruzione e marketing di prodotti di "turismo a piedi Guardiagrele (CH), 16-17 aprile 2015 Palazzo dell Artigianato Via Roma, 28 Da attività per pochi appassionati a vera e propria

Dettagli

Bologna Abstract: Hotel School S. Cristina è incontro tra formazione e accoglienza, turismo come esperienza e gioia dei sensi, sapori della città e

Bologna Abstract: Hotel School S. Cristina è incontro tra formazione e accoglienza, turismo come esperienza e gioia dei sensi, sapori della città e Hotel School S. Cristina: fare, gustare, sperimentare un altro punto di vista su Bologna Abstract: Hotel School S. Cristina è incontro tra formazione e accoglienza, turismo come esperienza e gioia dei

Dettagli

Le idee di Expo verso la Carta di Milano, Report tavolo tematico 6. Ricettività e turismo: obiettivo 20 milioni di visitatori.

Le idee di Expo verso la Carta di Milano, Report tavolo tematico 6. Ricettività e turismo: obiettivo 20 milioni di visitatori. Le idee di Expo verso la Carta di Milano, Report tavolo tematico 6 Ricettività e turismo: obiettivo 20 milioni di visitatori Contributo n 33 Tavolo 6 TURISMO Sessione Mattutina Verbale narrativo della

Dettagli

PSR 2014-2020. Ruolo dei Comuni Bologna 10 Aprile 2015

PSR 2014-2020. Ruolo dei Comuni Bologna 10 Aprile 2015 PSR 2014-2020 Ruolo dei Comuni Bologna 10 Aprile 2015 RUOLO DEI COMUNI Ente pubblico: Comune, Ente gestore Macro aree, Provincia,... Comune: 1) Beneficiario diretto 2) Partner 3) Programmatore / facilitatore

Dettagli