Documentazione per la richiesta di ricovero nella Residenza Sanitaria Assistenziale

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Documentazione per la richiesta di ricovero nella Residenza Sanitaria Assistenziale"

Transcript

1 FONDAZIONE GIOVANNI CARLO ROTA ONLUS Almenno San Salvatore (BG) Documentazione per la richiesta di ricovero nella Residenza Sanitaria Assistenziale per pazienti totalmente non autosufficienti sig./sig.ra

2 Gentile Signora/Egregio Signore, Sappiamo che sovente, quando una famiglia approda in una struttura per anziani alla ricerca di un posto-letto, non ha alle spalle alcuna particolare esperienza o conoscenza del settore. Spesso questa famiglia è pressata da un esigenza contingente, da un problema che ieri non c era ed oggi invece c è e che si presenta come insormontabile. Ci rendiamo conto che il ricovero di un proprio caro in casa di riposo rappresenta una scelta difficile per ogni famiglia, scelta che comporta anche alcuni adempimenti necessari per essere accolti nella struttura individuata. Nel ricevere la domanda di ammissione gli operatori della Fondazione G.C. Rota Le hanno certamente spiegato le modalità di ingresso presso la nostra struttura. Come ha appurato sarà necessario far compilare al medico di famiglia la scheda sanitaria allegata al modello unico della domanda di ingresso e ad un familiare la scheda sociale. Nel caso in cui il Vostro familiare sia in carico ai servizi sociali la scheda sociale dovrà essere compilata dall assistente sociale comunale. Tutta la documentazione andrà quindi presentata in copia presso i nostri uffici amministrativi per consentire l inserimento della richiesta nella lista d attesa. Il modello unico della domanda di ingresso compilato (scheda sanitaria e scheda sociale) sarà valido anche per la presentazione della domanda di accoglienza in tutte le altre case di riposo accreditate della Provincia di Bergamo. Le sarà quindi sufficiente presentare in copia i documenti a tutte le strutture in cui riterrà opportuno presentare la domanda di ammissione. La informiamo che la Fondazione G.C. Rota, oltre alla Residenza Sanitaria Assistenziale per anziani, gestisce altri servizi che potrebbero rispondere ai Vostri bisogni. Nello specifico: - Ricoveri di sollievo temporanei - Centro diurno integrato per anziani con accoglienza dalle 8,00 alle 17,00 - Reparto di riabilitazione di mantenimento - Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata - Poliambulatorio Specialistico - Alzheimer Cafè Per informazioni più specifiche sui servizi della Fondazione G.C. Rota e per visite alla struttura potete rivolgervi ai nostri uffici al numero 035/ o inviare una all indirizzo Nella speranza che la Fondazione G.C. Rota possa rappresentare per la Vostra famiglia una risorsa e un aiuto concreto, cogliamo l occasione per porgere i più cordiali saluti. Il Presidente Dr.ssa Luciana Frosio Roncalli FONDAZIONE GIOVANNI CARLO ROTA ONLUS Repubblica, Almenno San Salvatore (BG) Tel. O35/ Fax 035/

3 FONDAZIONE G.C. ROTA ALMENNO SAN SALVATORE (BG) Gentile Signora, Egregio Signore, con la presente Le vengono consegnati i moduli per la richiesta di ricovero. Tale modulistica, compilata in modo completo e leggibile, dovrà essere presentata agli uffici amministrativi della Fondazione che Le rilasceranno una ricevuta con il numero di protocollo assegnato. Gli uffici sono aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle e dalle alle 17.30; il sabato dalle 9.00 alle La domanda dovrà essere corredata dai seguenti allegati: A. Modello unico di domanda di ingresso composto da: - scheda di valutazione sociale compilata da un familiare o dall Assistente Sociale del Comune di residenza (in copia) - scheda sanitaria compilata dal medico di famiglia o del reparto ospedaliero (in copia) B. impegnativa di pagamento. La Fondazione ha la facoltà di richiedere ulteriori approfondimenti, una documentazione più aggiornata ed eventualmente anche una visita prima dell ingresso in struttura per accertare le condizioni cliniche. RICHIESTA DI RICOVERO E FORMULAZIONE DELLA GRADUATORIA La richiesta di ricovero viene esaminata da una Commissione composta dal Direttore Sanitario, dall Assistente Sociale e da un membro del Consiglio di Amministrazione che presiede la Commissione stessa e sovrintende la formazione della graduatoria. È stabilita una priorità di ingresso per chi risieda in Almenno San Salvatore da almeno 5 anni. La graduatoria rimane valida per tre mesi (dal 15 gennaio al 15 aprile; dal 15 aprile al 15 luglio; dal 15 luglio al 15 ottobre; dal 15 ottobre al 15 gennaio). Al termine di ogni trimestre la graduatoria viene aggiornata con le nuove domande pervenute e con le revisioni dei punteggi delle domande già classificate per modifiche della situazione sanitaria o sociale che fossero sopravvenute. Per l inserimento in graduatoria verranno esaminate le domande pervenute entro l ultimo giorno del mese precedente ( ). Nel rispetto della legge sulla privacy è garantito il diritto ad essere informati della posizione occupata in graduatoria rivolgendosi agli uffici amministrativi. La richiesta di ricovero ha validità annuale; il rinnovo è possibile attraverso una semplice richiesta scritta firmata dal richiedente. In caso di mancato rinnovo il richiedente verrà escluso dalla graduatoria. Eventuali casi straordinari di ammissione in deroga alla graduatoria vengono approvati dalla Commissione. Il Consigliere d Amministrazione delegato a sovrintendere alla formazione della graduatoria è la sig.ra Natali Donata. FONDAZIONE GIOVANNI CARLO ROTA ONLUS Repubblica, Almenno San Salvatore (BG) Tel. O35/ Fax 035/

4 DISPONIBILITA DI UN POSTO LETTO 1. La disponibilità di un posto-letto viene comunicata all avente diritto al nuovo ricovero (o a chi lo rappresenta) in base alla graduatoria vigente; 2. Entro le prime 24 ore dalla comunicazione, l interessato (o chi lo rappresenta) deve confermare la volontà di occupare il posto-letto; da tale comunicazione di conferma è dovuto il pagamento della retta di degenza. 3. Dal 2 giorno il maturato diritto al posto-letto si conserva unicamente con il versamento della somma corrispondente alla retta giornaliera di ricovero. IN CASO DI RINUNCIA TEMPORANEA Nel caso in cui una persona chiamata all ingresso rinunciasse temporaneamente al ricovero non verrà inserita nella graduatoria del trimestre successivo. Allo scadere del trimestre, salvo ulteriori rinunce della famiglia, verrà automaticamente reinserita in graduatoria. COSTI RETTA 51 per i residenti ad Almenno San Salvatore da almeno 5 anni; 53 per i non residenti; 90,00 mensili se si richiede il servizio lavanderia; 900,00 cauzione. Cordiali saluti. La Presidente Dr.ssa Luciana Frosio Roncalli FONDAZIONE GIOVANNI CARLO ROTA ONLUS Repubblica, Almenno San Salvatore (BG) Tel. O35/ Fax 035/

5 4

6 5

7 6

8 7

9 8

10 9

11 10

12 11

13 ALLEGATO C IMPEGNATIVA R.S.A.. lì All Amministrazione FONDAZIONE G. C. ROTA ALMENNO S. SALVATORE (BG) In riferimento alla domanda di ricovero relativa al signor/a.. inoltrata in data.. il sottoscritto.. nato il a residente a in via. n.. Tel.. in qualità di ( 1 )..: SI IMPEGNA a provvedere personalmente al pagamento delle rette di degenza nella misura determinata dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione, e ciò anche ai sensi degli artt. 433 e segg. del Codice Civile. DICHIARA di essere a conoscenza e di accettare le seguenti condizioni : E richiamata la disciplina che regolamenta l assegnazione di un posto-letto resosi vacante, ed è la seguente: 1. la disponibilità di un posto-letto viene comunicata, a cura dell ufficio competente, all avente diritto al nuovo ricovero (o a chi lo rappresenta) in base alla graduatoria vigente; 2. entro le prime 24 ore dalla comunicazione l Interessato (o chi lo rappresenta) deve confermare la volontà di occupare il posto-letto, presentando i seguenti documenti: - la presente impegnativa di pagamento sottoscritta per accettazione; - nel caso di intervento di Ente Pubblico che contribuisce al pagamento della retta di ricovero: copia della determina d impegno (tenga presente che, se al suo Comune occorresse, l Istituto dispone di un fac-simile); - cauzione di. 900, Dal 2 giorno il maturato diritto al posto-letto si conserva unicamente con il versamento della somma corrispondente alla retta giornaliera di ricovero; 4. Il ricovero deve comunque avvenire entro 10 giorni dalla comunicazione di cui al punto 1, salvo casi di documentata impossibilità (ad esempio ricovero ospedaliero, etc ). ( 1 ) Specificare il rapporto che lega il richiedente al ricoverando ( se di parentela, specificarne il grado) FONDAZIONE GIOVANNI CARLO ROTA ONLUS Repubblica, Almenno San Salvatore (BG) Tel. O35/ Fax 035/

14 DICHIARA inoltre di essere a conoscenza e di accettare le seguenti condizioni : a) Il ricovero s intende subordinato al comportamento corretto nei rapporti con gli altri ospiti ed il personale di assistenza della Fondazione, riconoscendo conseguentemente il pieno diritto della Direzione della Fondazione di dimettere d autorità l ospite entro otto giorni dal verificarsi di fatti che disturbano l organizzazione del reparto. b) L Amministrazione si riserva il diritto di spostare l ospite in altra stanza o reparto per motivi di carattere organizzativo o sanitario, sentito anche il parere del Direttore Sanitario della Fondazione; ciò potrà comportare, in alcuni casi, una variazione di retta che il sottoscritto si è impegnato a soddisfare. Il pagamento della retta deve avvenire mensilmente entro il giorno 30/31 del mese di compentenza, mediante versamento a favore della Fondazione Giovanni Carlo Rota Onlus sul c/c n ABI CAB IBAN IT 47 J , della Banca Popolare di Bergamo UBI ag. Almenno San Salvatore, con l avvertenza di specificare la causale di versamento (cognome e nome dell Ospite e mese di ricovero); c) In caso di interruzione temporanea della frequenza, qualunque sia il motivo dell assenza : È dovuto il pagamento per intero della retta per i primi 5 giorni di assenza Dal 6 giorno di assenza fino al rientro in istituto è dovuta la retta di ricovero ridotta del 20% d) L eventuale cessazione della permanenza dell ospite presso la Fondazione dovrà essere tempestivamente comunicata alla Direzione mediante comunicazione scritta, da presentarsi almeno dieci giorni prima dell allontanamento. In difetto la Fondazione potrà richiedere il pagamento della retta di degenza relativa al periodo di mancato preavviso. e) L Amministrazione provvederà alla dimissione d ufficio dell ospite, qualora i sottoscrittori dell impegnativa non versino la retta per due mesi consecutivi. I Comuni invece, dovranno consegnare al momento del ricovero atto di impegno di spesa per l ospite che chiedono di ricoverare e i pagamenti della retta dovranno avvenire entro i 15 gg. successivi alla scadenza di ogni trimestre, pena la dimissione d ufficio dell ospite. f) Dal momento del ricovero l ospite godrà dell assistenza sanitaria erogata dai medici convenzionati con la Fondazione e non più quella del medico di famiglia. DICHIARA di aver portato a conoscenza del ricoverando (compatibilmente con la capacità di intendere e di volere di questi) le condizioni di ricovero sopra elencate. Il sottoscritto dichiara di aver preso attenta visione di quanto sopra riportato e, ai sensi di quanto previsto dagli artt e 1342 cod. civ., dichiara di accettare espressamente quanto indicato al nr. 2, terzo alinea.. Firma FONDAZIONE GIOVANNI CARLO ROTA ONLUS Repubblica, Almenno San Salvatore (BG) Tel. O35/ Fax 035/

MODULO DI ACCOGLIMENTO R.S.A. DI MANTOVA

MODULO DI ACCOGLIMENTO R.S.A. DI MANTOVA ALLEGATI 1 Allegato 1 Modello di domanda di accoglimento R.S.A. di Mantova Allegato 2 Modello di domanda di accoglimento C.D.I. Allegato 3 Modello di domanda di accoglimento I.D.R. Allegato 4 Modello di

Dettagli

Urgenza dell ammissione: urgente. Tipo di alloggio: stanza singola stanza doppia

Urgenza dell ammissione: urgente. Tipo di alloggio: stanza singola stanza doppia Casa di Riposo Ojöp Frëinademetz A.P.S.P. Str. Pinis 50, 39030 San Martino in Badia Tel. 0474/524700 Fax 0474/523050 info@ciasadepalsa.it ciasadepalsa@pec.rolmail.net Part. Iva 00554690214 Cod. Fisc. 81005490214

Dettagli

CONTRATTO DI INGRESSO PRESSO LA RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE PER ANZIANI

CONTRATTO DI INGRESSO PRESSO LA RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE PER ANZIANI CONTRATTO DI INGRESSO PRESSO LA RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE PER ANZIANI TRA La FONDAZIONE BEPPINA E FILIPPO MARTINOLI CASA DELLA SERENITA ONLUS iscritta nel Registro delle Persone Giuridiche Private

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE DOMANDA DI AMMISSIONE Spett.le Direzione Della Fondazione onlus O.P. Delbarba Maselli Dandolo Centro Sociale di Assistenza Polivalente - A D R O (BS) tel. 030/7356631-fax 030/7457126 RICOVERO SU POSTO

Dettagli

CONTRATTO DI ASSISTENZA SOCIO SANITARIA ASSISTENZIALE FRA

CONTRATTO DI ASSISTENZA SOCIO SANITARIA ASSISTENZIALE FRA CONTRATTO DI ASSISTENZA SOCIO SANITARIA ASSISTENZIALE FRA la Fondazione Pasotti Cottinelli Onlus, ente gestore della Rsa Pasotti Cottinelli (di seguito per brevità denominata Fondazione) con sede in Brescia

Dettagli

COMUNE di BREMBATE REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO PASTI A DOMICILIO

COMUNE di BREMBATE REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO PASTI A DOMICILIO COMUNE di BREMBATE REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO PASTI A DOMICILIO APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N.25 DEL 29.05.2010 1 Art. 1 - Oggetto del regolamento Art. 2 - Finalità del servizio

Dettagli

R E G O L A M E N T O R E S I D E N Z A P R O T E T T A L A G I N E S T R A

R E G O L A M E N T O R E S I D E N Z A P R O T E T T A L A G I N E S T R A COMUNE DI CHIARAVALLE Provincia di Ancona Residenza Protetta La Ginestra R E G O L A M E N T O R E G O L E N T O PER LA GESTIONE DELLA R E S I D E N Z A P R O T E T T A L A G I N E S T R A ART.1 DEFINIZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DI ACCESSO E FUNZIONAMENTO DEI RICOVERI IN REGIME TEMPORANEO PRESSO LA RSA N. IOTTI DI MONTERONI D ARBIA FINALITA DELLA STRUTTURA

REGOLAMENTO COMUNALE DI ACCESSO E FUNZIONAMENTO DEI RICOVERI IN REGIME TEMPORANEO PRESSO LA RSA N. IOTTI DI MONTERONI D ARBIA FINALITA DELLA STRUTTURA ALLEGATO A) Modificato con le determinazioni del C.C. n. 53 del 30.09.2013 REGOLAMENTO COMUNALE DI ACCESSO E FUNZIONAMENTO DEI RICOVERI IN REGIME TEMPORANEO PRESSO LA RSA N. IOTTI DI MONTERONI D ARBIA

Dettagli

PQ 31G/ PROCEDURA REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA

PQ 31G/ PROCEDURA REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA Pag. 1 di 5 REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA Oggetto Art. 1 Il Servizio Art. 2 L Utenza Art. 3 La domanda di Accoglienza Art. 4 Il Processo di Accoglienza Art.

Dettagli

ISTRUTTORIA RSA PERCORSO DELLA DOMANDA D ACCOGLIENZA

ISTRUTTORIA RSA PERCORSO DELLA DOMANDA D ACCOGLIENZA Pagina 1 di 7 1- Consegna moduli PERCORSO DELLA DOMANDA D ACCOGLIENZA in Residenza Sanitaria Assistenziale La modulistica, che è possibile ritirare direttamente presso i centri o scaricare dal sito: www.dongnocchi.it,

Dettagli

CONTRATTO DI INGRESSO. tra

CONTRATTO DI INGRESSO. tra CONTRATTO DI INGRESSO tra La Fondazione S. Maria del Castello Onlus, con sede in Carpenedolo (BS) Via Laffranchi, 13 C.F. 85001050179 Partita IVA 00725710982, in persona del legale rappresentante pro-tempore

Dettagli

TRA. Il/La Sig/a. nato/a a ( ) il cod.fisc, residente a ( ), via, n, in qualità di del/la Sig/a. nato/a a ( ) il cod.fisc. residente a ( )via,, n,

TRA. Il/La Sig/a. nato/a a ( ) il cod.fisc, residente a ( ), via, n, in qualità di del/la Sig/a. nato/a a ( ) il cod.fisc. residente a ( )via,, n, 02/2015. CONTRATTO di INGRESSO L anno, addì del mese di presso la sede della RSA denominata AZIENDA SPECIALE CASA DI RIPOSO Via Sirtori,1 sita in MONTICELLO BRIANZA (LC), TRA L Azienda Speciale Casa di

Dettagli

Fondazione Opera Pia Causa e Asili Infantili di S.Francesco d Albaro e della Foce

Fondazione Opera Pia Causa e Asili Infantili di S.Francesco d Albaro e della Foce Fondazione Opera Pia Causa e Asili Infantili di S.Francesco d Albaro e della Foce Via all Opera Pia, 9 canc. - 16145 GENOVA Tel. 010 3198905 Fax 010 3629890 e-mail: residenza@operapiacausa.it info@operapiacausa.it

Dettagli

FONDAZIONE CASA DI RIPOSO INFERMERIA FILISETTI O.N.L.U.S. ENTE DEPUBBLICIZZATO ISCR. TRIBUNALE DI BERGAMO NR. 583

FONDAZIONE CASA DI RIPOSO INFERMERIA FILISETTI O.N.L.U.S. ENTE DEPUBBLICIZZATO ISCR. TRIBUNALE DI BERGAMO NR. 583 Contratto d ingresso socio-sanitaria presso Residenza Sanitaria Assistenziale per anziani Fondazione Casa di Riposo Infermeria Filisetti O.N.L.U.S. a favore del/della sig./sig.ra Tra L'Ente Gestore della

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE NELLA RESIDENZA PER ANZIANI APSP CENTRO PER ANZIANI FIÈ ALLO SCILIAR

DOMANDA DI AMMISSIONE NELLA RESIDENZA PER ANZIANI APSP CENTRO PER ANZIANI FIÈ ALLO SCILIAR DOMANDA DI AMMISSIONE NELLA RESIDENZA PER ANZIANI APSP CENTRO PER ANZIANI FIÈ ALLO SCILIAR Indirizzo: Via Kartatscher n 2 39050 Fiè allo Sciliar Telefono: 0471/725033 Indirizzo e-mail: altersheim@gemeinde.voels.bz.it

Dettagli

PROTOCOLLO D INDIRIZZO PER L EROGAZIONE DEL BUONO SOCIALE

PROTOCOLLO D INDIRIZZO PER L EROGAZIONE DEL BUONO SOCIALE PROTOCOLLO D INDIRIZZO PER L EROGAZIONE DEL BUONO SOCIALE PREMESSA Il presente bando disciplina l erogazione di buoni sociali finanziati attraverso Fondo Non Autosufficienze (FNA). Il Buono Sociale si

Dettagli

chiede l'ammissione nella reidenza per anziani.

chiede l'ammissione nella reidenza per anziani. Domanda di amissione nella residenza per anziani (prego mettere una croca) Casa di riposo Ortisei Via stazione 3-39046 Ortisei/Val Gardena Tel.: 0471 796 519 e-mail: casadiriposo.ortisei@ccsaltosciliar.it

Dettagli

MAPPATURA PRINCIPALI SERVIZI PER ANZIANI IN REGIONE LOMBARDIA

MAPPATURA PRINCIPALI SERVIZI PER ANZIANI IN REGIONE LOMBARDIA MAPPATURA PRINCIPALI SERVIZI PER ANZIANI IN REGIONE LOMBARDIA PREMESSA Il presente documento è stato redatto in modo da offrire una panoramica dei principali servizi socio-sanitari e socio-assistenziali

Dettagli

Casa di Riposo Corti Nemesio. PROTOCOLLO OPERATIVO per la gestione dei Posti di Sollievo presso la R.S.A. Casa di Riposo Corti Nemesio

Casa di Riposo Corti Nemesio. PROTOCOLLO OPERATIVO per la gestione dei Posti di Sollievo presso la R.S.A. Casa di Riposo Corti Nemesio Comune di Delebio Provincia di Sondrio Casa di Riposo Corti Nemesio PROTOCOLLO OPERATIVO per la gestione dei Posti di Sollievo presso la R.S.A. Casa di Riposo Corti Nemesio PROTOCOLLO OPERATIVO per la

Dettagli

Spett.le Direzione ISTITUTO ASSISTENZA ANZIANI Via Baganzani, 11 37124 VERONA

Spett.le Direzione ISTITUTO ASSISTENZA ANZIANI Via Baganzani, 11 37124 VERONA RICHIESTA N. PERVENUTA IL DISTRETTO N. RICOVERATO A ( ) A DOMICILIO ( ) COMUNE Spett.le Direzione ISTITUTO ASSISTENZA ANZIANI Via Baganzani, 11 37124 VERONA I sottoscritti presentano formale D O M A N

Dettagli

I dati personali degli Utenti le strutture di RETE Reggio Emilia Terza Età sono registrati in forma cartacea nella Cartella Personale Utente e nel

I dati personali degli Utenti le strutture di RETE Reggio Emilia Terza Età sono registrati in forma cartacea nella Cartella Personale Utente e nel APPROVATO CON DELIBERAZIONE N.2002/67 DEL 3/12/2002 I dati personali degli Utenti le strutture di RETE Reggio Emilia Terza Età sono registrati in forma cartacea nella Cartella Personale Utente e nel raccoglitore

Dettagli

La domanda di ammissione viene inoltrata per la seguente persona (richiedente)

La domanda di ammissione viene inoltrata per la seguente persona (richiedente) Domanda di ammissione nella residenza per anziani Fondazione Casa di Riposo Lorenzerhof APSP Indirizzo via Ausserdorfer 3_- 39011 Lana Telefono segreteria: 0473/567567 responsabile tecnico assistenziale:

Dettagli

BUONO VOUCHER SOCIO-ASSISTENZIALE

BUONO VOUCHER SOCIO-ASSISTENZIALE UFFICIO DI PIANO AMBITO TERRITORIALE DISTRETTO 7 Ente Capofila: Comune di Rozzano AL COMUNE DI. SERVIZIO SOCIALE DOMANDA DI ASSEGNAZIONE BUONO VOUCHER SOCIO-ASSISTENZIALE RICHIEDENTE (beneficiario o parente)

Dettagli

ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE NR. 77 DEL 29/11/2007

ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE NR. 77 DEL 29/11/2007 C O M U N E DI N O R M A Piazza I Maggio, 13 04010 Tel. 0773/352808 Fax 0773/354186 www.comunedinorma.it P.I. 00125240598 SETTORE 3: POLITICHE SOCIALI E CULTURALI REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

COMUNE DI MELE PROVINCIA DI GENOVA

COMUNE DI MELE PROVINCIA DI GENOVA COMUNE DI MELE PROVINCIA DI GENOVA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO COMUNITA ALLOGGIO PER ANZIANI Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n.6 del 26.02.2009. In vigore dal 16.03.2009. INDICE

Dettagli

Genera Soc. Coop. Soc. Onlus. Centro Diurno Integrato SDB REGOLAMENTO INTERNO

Genera Soc. Coop. Soc. Onlus. Centro Diurno Integrato SDB REGOLAMENTO INTERNO REGOLAMENTO INTERNO Centro Diurno Integrato SDB Edizione Novembre 2015 1 Premessa Il di Via Bicetti de Buttinoni 15 a Milano è una struttura sociosanitaria semiresidenziale che accoglie persone affette

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI EROGAZIONE TITOLI SOCIALI A FAVORE DI PERSONE CON DISABILITA` GRAVE O ANZIANE NON AUTOSUFFICIENTI

AVVISO PUBBLICO DI EROGAZIONE TITOLI SOCIALI A FAVORE DI PERSONE CON DISABILITA` GRAVE O ANZIANE NON AUTOSUFFICIENTI U f f i c i o d i P i a n o Varese, lì 4 marzo 2015 Prot. n. 16082 AVVISO PUBBLICO DI EROGAZIONE TITOLI SOCIALI A FAVORE DI PERSONE CON DISABILITA` GRAVE O ANZIANE NON AUTOSUFFICIENTI DISTRETTO VARESE

Dettagli

NUOVI CRITERI PER L EROGAZIONE DELL ASSEGNO DI CURA SOCIO-ASSISTENZIALE RIVOLTO AD ANZIANI E DISABILI

NUOVI CRITERI PER L EROGAZIONE DELL ASSEGNO DI CURA SOCIO-ASSISTENZIALE RIVOLTO AD ANZIANI E DISABILI Allegato alla Delibera N. 9 del 27/05/2011 NUOVI CRITERI PER L EROGAZIONE DELL ASSEGNO DI CURA SOCIO-ASSISTENZIALE RIVOLTO AD ANZIANI E DISABILI CAPO I - CRITERI OMOGENEI DI ACCESSO ALL INTERVENTO Art.

Dettagli

Per l'accesso al buono sociale si applica la disciplina di cui al D.Lgs. n. 109/1998 e D.Lgs. n. 130/2000 e successive modifiche ed integrazioni.

Per l'accesso al buono sociale si applica la disciplina di cui al D.Lgs. n. 109/1998 e D.Lgs. n. 130/2000 e successive modifiche ed integrazioni. CRITERI PER L EROGAZIONE DI BUONI SOCIALI A SOSTEGNO DI FAMIGLIE PRESSO CUI OPERANO ASSISTENTI FAMILIARI REGOLARIZZATE, ADDETTE ALL ASSISTENZA DI SOGGETTI AFFETTI DA PATOLOGIE O HANDICAP CHE NE LIMITANO

Dettagli

Fondazione Casa di Riposo Città di Chiavenna ONLUS. REGOLAMENTO per l ammissione in R.S.A.

Fondazione Casa di Riposo Città di Chiavenna ONLUS. REGOLAMENTO per l ammissione in R.S.A. Fondazione Casa di Riposo Città di Chiavenna ONLUS REGOLAMENTO per l ammissione in R.S.A. allegato alla deliberazione n. 13 del 21.02.2007 1) OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento definisce la

Dettagli

MODULO PER LA RICHIESTA DI BUONO SOCIALE 2010 A FAVORE DI PERSONE DISABILI

MODULO PER LA RICHIESTA DI BUONO SOCIALE 2010 A FAVORE DI PERSONE DISABILI Ufficio di Coordinamento del Piano di Zona Distretto socio-sanitario di Como MODULO PER LA RICHIESTA DI BUONO SOCIALE 2010 A FAVORE DI PERSONE DISABILI AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI (tramite l Ufficio

Dettagli

Progetto VOUCHER FRIENDLY

Progetto VOUCHER FRIENDLY Progetto VOUCHER FRIENDLY AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE E L EROGAZIONE DI VOUCHER DI SERVIZIO PER LA CONCILIAZIONE TRA TEMPI DI VITA E DI LAVORO. 1. OBIETTIVI E FINALITÀ L obiettivo prioritario dell

Dettagli

MISERICORDIA DI MASSA MACINAIA E S.GIUSTO. CENTRO POLIFUNZIONALE Carlo Marianetti DELLA MISERICORDIA DI MASSA MACINAIA E SAN GIUSTO DI COMPITO

MISERICORDIA DI MASSA MACINAIA E S.GIUSTO. CENTRO POLIFUNZIONALE Carlo Marianetti DELLA MISERICORDIA DI MASSA MACINAIA E SAN GIUSTO DI COMPITO CENTRO POLIFUNZIONALE Carlo Marianetti DELLA MISERICORDIA DI MASSA MACINAIA E SAN GIUSTO DI COMPITO Art. 1 DEFINIZIONE REGOLAMENTO CENTRO DIURNO PER ANZIANI Il Centro Diurno (C.D.) è una struttura semiresidenziale

Dettagli

CONTRIBUTO PER IL CONCORSO ALLE SPESE DEL PERSONALE DEDICATO ALL ASSISTENZA FAMILIARE

CONTRIBUTO PER IL CONCORSO ALLE SPESE DEL PERSONALE DEDICATO ALL ASSISTENZA FAMILIARE Si informano i cittadini che sono stati approvati i criteri per l assegnazione del CONTRIBUTO PER IL CONCORSO ALLE SPESE DEL PERSONALE DEDICATO ALL ASSISTENZA FAMILIARE Requisiti per l accesso: 1. anziani

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL BUONO SOCIALE ANZIANI

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL BUONO SOCIALE ANZIANI SETTEMBRE 2008 REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL BUONO SOCIALE ANZIANI Relazione tecnica Il presente regolamento è lo strumento di cui si sono dotati i Comuni del Distretto 5, secondo quanto previsto dalla

Dettagli

CONTRATTO DI OSPITALITÀ

CONTRATTO DI OSPITALITÀ CONTRATTO DI OSPITALITÀ 1. L Azienda Speciale Servizi Socio Assistenziali Pensionato per Anziani Casa del Sorriso si impegna ad accogliere presso la propria Residenza Assistenziale il/la Sig./Sig.ra nato/a

Dettagli

CONTRATTO D INGRESSO IN R.S.A DGR 3540/2012

CONTRATTO D INGRESSO IN R.S.A DGR 3540/2012 CONTRATTO D INGRESSO IN R.S.A DGR 3540/2012 OGG: Presa in carico utente RSA Vista la richiesta relativa all inserimento del Sig./Sig. ra nato/ a il residente a in via n. CAP C.F. tessera sanitaria TRA

Dettagli

DIRETTIVE E CRITERI PER L ACCESSO AL BUONO DOMICILIARITÀ ANNO 2014

DIRETTIVE E CRITERI PER L ACCESSO AL BUONO DOMICILIARITÀ ANNO 2014 DIRETTIVE E CRITERI PER L ACCESSO AL BUONO DOMICILIARITÀ ANNO 2014 Art. 1 - Oggetto delle direttive Le presenti direttive disciplinano l erogazione del Buono Domiciliarità a favore di anziani non autosufficienti

Dettagli

Contratto individuale di ingresso nella Residenza Sanitaria Assistenziale (R.S.A.) tra

Contratto individuale di ingresso nella Residenza Sanitaria Assistenziale (R.S.A.) tra Contratto individuale di ingresso nella Residenza Sanitaria Assistenziale (R.S.A.) Contratto d ingresso in RSA 1 tra La Fondazione Opera Pia SS. Redentore Onlus (di seguito denominata ente) con sede in

Dettagli

ALLEGATO A DIRETTIVE ALLE ASL PUGLIESI PER L ISTTIUZIONE DEL FONDO NON AUTOSUFFICIENZE PER MALATI DI SLA

ALLEGATO A DIRETTIVE ALLE ASL PUGLIESI PER L ISTTIUZIONE DEL FONDO NON AUTOSUFFICIENZE PER MALATI DI SLA 3798 R E G I O N E P U G L I A ASSESSORATO ALLA SOLIDARIETA Politiche sociali, Flussi migratori SERVIZIO PROGRAMMAZIONE E INTEGRAZIONE FONDO NON AUTOSUFFICIENZE PER MALATI DI SLA SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA

Dettagli

CONGREGAZIONE PICCOLE FIGLIE DI S. GIUSEPPE CASA PANCIERA Via F.lli Pasini, 24 36015 SCHIO (VI) CONTRATTO/DOMANDA DI ACCOGLIMENTO

CONGREGAZIONE PICCOLE FIGLIE DI S. GIUSEPPE CASA PANCIERA Via F.lli Pasini, 24 36015 SCHIO (VI) CONTRATTO/DOMANDA DI ACCOGLIMENTO CONGREGAZIONE PICCOLE FIGLIE DI S. GIUSEPPE CASA PANCIERA Via F.lli Pasini, 24 36015 SCHIO (VI) CONTRATTO/DOMANDA DI ACCOGLIMENTO Con la presente Il/i sottoscritto/i Sig./Sig.ra nato/a a, il e residente

Dettagli

PROGRAMMA SI.CON.TE Sistema di Conciliazione integrato

PROGRAMMA SI.CON.TE Sistema di Conciliazione integrato PROVINCIA DI PORDENONE UFFICIO POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO Largo San Giorgio, 12 Pordenone Marca da bollo 14,62 PROGRAMMA SI.CON.TE Sistema di Conciliazione integrato Spazio riservato al protocollo Regolamento

Dettagli

CITTÀ DI SOTTO IL MONTE GIOVANNI XXIII

CITTÀ DI SOTTO IL MONTE GIOVANNI XXIII CITTÀ DI SOTTO IL MONTE GIOVANNI XXIII PROVINCIA DI BERGAMO CRITERI DI DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI TRASPORTO AGEVOLATO ARTICOLO 1 Finalità L istituzione del servizio di trasporto agevolato dei Servizi Sociali

Dettagli

BUONO SOCIALE. Via Turati 2/b - 22036 Erba (C0) - P. IVA 02984610135 - Tel. 031 6474525 - Fax 031 6474539 - ufficiodipiano@consorzioerbese.

BUONO SOCIALE. Via Turati 2/b - 22036 Erba (C0) - P. IVA 02984610135 - Tel. 031 6474525 - Fax 031 6474539 - ufficiodipiano@consorzioerbese. BUONO SOCIALE CRITERI E MODALITA PER LA CONCESSIONE DEL BUONO SOCIALE A FAVORE DI PERSONE NON AUTOSUFFICIENTI ASSISTITE A DOMICILIO DAI FAMILIARI O CON ASSISTENZA INFORMALE Art. 1 Finalità: Il buono sociale

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DELLA PRIMA DOTE PER I NUOVI NATI PER LE FAMIGLIE CON FIGLI FINO A 36 MESI.

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DELLA PRIMA DOTE PER I NUOVI NATI PER LE FAMIGLIE CON FIGLI FINO A 36 MESI. 1 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DELLA PRIMA DOTE PER I NUOVI NATI PER LE FAMIGLIE CON FIGLI FINO A 36 MESI. FINALITA La Regione Puglia ha inteso finalizzare l erogazione del contributo economico di cui al presente

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DELL ASSEGNO DI ASSISTENZA PER ANZIANI

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DELL ASSEGNO DI ASSISTENZA PER ANZIANI REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DELL ASSEGNO DI ASSISTENZA PER ANZIANI Art. 1 - FINALITA In accordo con gli indirizzi nazionali fissati dal Piano nazionale degli interventi e dei servizi sociali 2001-2003

Dettagli

Via Bellini, 29-21019 Somma Lombardo (VA) Tel e Fax 0331250152 - E-mail: anzianisomma@tin.it L AZIENDA DEI SERVIZI ALLA PERSONA IL GIRASOLE

Via Bellini, 29-21019 Somma Lombardo (VA) Tel e Fax 0331250152 - E-mail: anzianisomma@tin.it L AZIENDA DEI SERVIZI ALLA PERSONA IL GIRASOLE Via Bellini, 29-21019 Somma Lombardo (VA) Tel e Fax 0331250152 - E-mail: anzianisomma@tin.it CONTRATTO D INGRESSO R.S.A. DGR. 3540/2012 Vista la richiesta relativa all inserimento del Sig./Sig. ra nato/

Dettagli

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE 1 ALLEGATO C Comune di ASUR AREA VASTA Unità Multidisciplinare per l età DICHIARAZIONE DI IMPEGNO PER L ASSISTENZA DOMICILIARE INDIRETTA AL DISABILE IN SITUAZIONE DI PARTICOLARE GRAVITA Io sottoscritto

Dettagli

DOMANDA DI INGRESSO PRESSO LA RESIDENZA SANITARIA PER ANZIANI PER. Luogo di nascita data

DOMANDA DI INGRESSO PRESSO LA RESIDENZA SANITARIA PER ANZIANI PER. Luogo di nascita data DOMANDA DI INGRESSO PRESSO LA RESIDENZA SANITARIA PER ANZIANI PER Cognome e nome Luogo di nascita data Residente in Via/P.zza Tel. Codice fiscale Tessera sanitaria (cod.assistito) Carta d identità scadenza

Dettagli

I.S.R.A.A. ISTITUTO PER SERVIZI DI RICOVERO E ASSISTENZA AGLI ANZIANI ENTE PUBBLICO - I.P.A.B. - Decreto Regione Veneto n.

I.S.R.A.A. ISTITUTO PER SERVIZI DI RICOVERO E ASSISTENZA AGLI ANZIANI ENTE PUBBLICO - I.P.A.B. - Decreto Regione Veneto n. I.S.R.A.A. ISTITUTO PER SERVIZI DI RICOVERO E ASSISTENZA AGLI ANZIANI ENTE PUBBLICO - I.P.A.B. - Decreto Regione Veneto n. 43 del 09/01/1991 REGOLAMENTO PER L ACCOGLIENZA ED IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO

Dettagli

MODALITA DI ACCESSO E APPLICAZIONE DELL ISEE ALLE PRESTAZIONI DELL AREA DELLA NON AUTOSUFFICIENZA

MODALITA DI ACCESSO E APPLICAZIONE DELL ISEE ALLE PRESTAZIONI DELL AREA DELLA NON AUTOSUFFICIENZA MODALITA DI ACCESSO E APPLICAZIONE DELL ISEE ALLE PRESTAZIONI DELL AREA DELLA NON AUTOSUFFICIENZA Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 5 dicembre 2013, n. 159 Nuove modalità di calcolo dell

Dettagli

Domanda di ammissione nella Residenza per Anziani

Domanda di ammissione nella Residenza per Anziani Timbro di entrata Domanda di ammissione nella Residenza per Anziani Per motivi di semplicità questo documento è tenuto in mascolino. Si avverte espressamente che nella Fondazione Sarentino donne e maschi

Dettagli

Modulo per la richiesta di contributo economico ex DGR 740/2013 Misura B2

Modulo per la richiesta di contributo economico ex DGR 740/2013 Misura B2 Modulo per la richiesta di contributo economico ex DGR 740/2013 Misura B2 Buono / Voucher per il mantenimento in famiglia di persone non autosufficienti IL RICHIEDENTE Sig./a sesso M F Cod. Fiscale nato/a

Dettagli

DOMANDA DI INSERIMENTO

DOMANDA DI INSERIMENTO FONDAZIONE CASA DI RIPOSO QUAGLIA Via al Convento, 15 18013 DIANO CASTELLO (IM) Email: info@casariposoquaglia.it info@pec.casariposoquaglia.it http://www.casariposoquaglia.it Tel.: 0183496519 Fax.: 0183426196

Dettagli

CASARANO COLLEPASSO MATINO PARABITA RUFFANO SUPERSANO TAURISANO

CASARANO COLLEPASSO MATINO PARABITA RUFFANO SUPERSANO TAURISANO CASARANO COLLEPASSO MATINO PARABITA RUFFANO SUPERSANO TAURISANO AMBITO TERRITORIALE SOCIALE di CASARANO PROVINCIA DI LECCE Tel.: 0833 514302-303 - Fax: 0833 514317 Sito: www.ambitodicasarano.it - pec:

Dettagli

BANDO DAL 15.03.2014 AL 30.06.2014

BANDO DAL 15.03.2014 AL 30.06.2014 INTERVENTI PREVISTI DALLA DGR 740 DEL 27/09/2013 APPROVAZIONE DEL PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE IN MATERIA DI GRAVI E GRAVISSIME DISABILITA DI CUI AL FONDO NAZIONALE PER LE NON AUTOSUFFICIENZE ANNO 2013

Dettagli

COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO. Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DIURNO

COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO. Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DIURNO COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DIURNO Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 11 del 22.03.2006 Pubblicato dal 11.04.2006 al 26.04.2006

Dettagli

COMUNE DI CASALGRANDE

COMUNE DI CASALGRANDE COMUNE DI CASALGRANDE PROVINCIA DI REGGIO NELL EMILIA Cap 42013 Piazza Martiri della Libertà, 1 tel: 0522 998511 fax: 0522 841039 Cod. fisc. e P. IVA 00284720356 Regolamento distrettuale determinante i

Dettagli

Regolamento interno per l organizzazione e la gestione del servizio d assistenza. (ad integrazione della Carta dei Servizi)

Regolamento interno per l organizzazione e la gestione del servizio d assistenza. (ad integrazione della Carta dei Servizi) CASA DI RIPOSO COMUNALE DON PEIRONE PEVERAGNO Tel. 0171/383016 fax 0171/383550 e mail: casa.peirone@alice.it Regolamento interno per l organizzazione e la gestione del servizio d assistenza. (ad integrazione

Dettagli

ASSEGNO DI CURA. Al Sig. Sindaco del Comune di Montecchio Maggiore prot. n. del

ASSEGNO DI CURA. Al Sig. Sindaco del Comune di Montecchio Maggiore prot. n. del giunta regionale 8^ legislatura ASSEGNO DI CURA Al Sig. Sindaco del Comune di Montecchio Maggiore prot. n. del Il sottoscritto/a codice fiscale in qualità di (familiare, persona che collabora per l assistenza,

Dettagli

T R A PREMESSO CHE. Integra con sede presso La Corte Berica in Via Carbonarolla, n. 30-36040 Grancona

T R A PREMESSO CHE. Integra con sede presso La Corte Berica in Via Carbonarolla, n. 30-36040 Grancona ACCORDO CONTRATTUALE PER LA DEFINIZIONE DELLA COMPARTECIPAZIONE ECONOMICA DEL DSM NEL CASO DI INSERIMENTO DI PAZIENTI CON DOPPIA DIAGNOSI SERT E DSM PRESSO STRUTTURE GESTITE DALLA FONDAZIONE DI PARTECIPAZIONE

Dettagli

L anno, il giorno del mese di TRA

L anno, il giorno del mese di TRA CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI CERNUSCO LOMBARDONE ED L AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA ISTITUTI MILANESI MARTINITT E STELLINE E PIO ALBERGO TRIVULZIO PER IL RICOVERO DI PERSONE ANZIANE ED INABILI PRESSO

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI E DEL SERVIZIO

REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI E DEL SERVIZIO REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI E DEL SERVIZIO Allegato REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI E DEL SERVIZIO PREMESSA La Residenza Villa Serena si pone l obiettivo di offrire una risposta ai bisogni dell anziano

Dettagli

Servizi rivolti agli anziani

Servizi rivolti agli anziani Municipio Roma Centro Storico Servizi rivolti agli anziani 1- ASSISTENZA DOMICILIARE Il servizio è rivolto agli anziani soli o inseriti in nucleo familiare, che si trovino in condizione di temporanea o

Dettagli

Centro Socio Educativo (C.S.E.) di Brembate Sopra Via xxv Aprile Via Donizzetti 60. Redatta in conformità alla D.G.R. n. 7/20763 del 16/02/2005

Centro Socio Educativo (C.S.E.) di Brembate Sopra Via xxv Aprile Via Donizzetti 60. Redatta in conformità alla D.G.R. n. 7/20763 del 16/02/2005 Centro Socio Educativo (C.S.E.) di Brembate Sopra Via xxv Aprile Via Donizzetti 60 Redatta in conformità alla D.G.R. n. 7/20763 del 16/02/2005 Brembate sopra, settembre 2010 La Carta dei Servizi è il requisito

Dettagli

Copia Dichiarazione Sostitutiva Unica / ISEE INDIVIDUALE del richiedente il contributo

Copia Dichiarazione Sostitutiva Unica / ISEE INDIVIDUALE del richiedente il contributo COMUNE DI VENEZIA Direzione Politiche Sociali Partecipative e dell'accoglienza Servizio Anziani Disabili e Salute Mentale Ufficio Residenzialità Persone Disabili Modello richiesta contributo/anticipazione

Dettagli

Impegnativa di Cura Domiciliare

Impegnativa di Cura Domiciliare AZIENDA ULSS N. - DISTRETTO S.S. N. COMUNE DI Impegnativa di Cura Domiciliare MODULO DI DOMANDA PER L ACCESSO ALL IMPEGNATIVA DI CURA DOMICILIARE PER PERSONE NON AUTOSUFFICIENTI - DGR 1338 DEL 30.07.2013

Dettagli

Opera Assistenza SS. Immacolata O.A.S.I. - ONLUS

Opera Assistenza SS. Immacolata O.A.S.I. - ONLUS del 28/02/2013 Opera Assistenza SS. Immacolata O.A.S.I. - ONLUS REGOLAMENTO INTERNO DELLA CASA DI RIPOSO O.A.S.I. Rapporti con gli Ospiti (art. 11 dello Statuto) Approvato nella seduta del Consiglio d

Dettagli

residente nel Comune di ( ) in via n. - frazione domiciliato nel Comune di ( ) in via n. - frazione Medico di Medicina Generale, dr.

residente nel Comune di ( ) in via n. - frazione domiciliato nel Comune di ( ) in via n. - frazione Medico di Medicina Generale, dr. AZIENDA ULSS N. 18 - DISTRETTO S.S. N. COMUNE DI Impegnativa di Cura Domiciliare MODULO DI DOMANDA PER L ACCESSO ALL IMPEGNATIVA DI CURA DOMICILIARE PER PERSONE NON AUTOSUFFICIENTI - DGR 1338 DEL 30.07.2013

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLA CASA DI RIPOSO PER ANZIANI DI RIANO. NATURA E FINALITA DEL SERVIZIO

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLA CASA DI RIPOSO PER ANZIANI DI RIANO. NATURA E FINALITA DEL SERVIZIO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLA CASA DI RIPOSO PER ANZIANI DI RIANO. NATURA E FINALITA DEL SERVIZIO ARTICOLO 1 La casa di riposo per anziani gestita dalla società alcos srls è un presidio socioassistenziale

Dettagli

CRITERI DI GESTIONE DEL R.U.R. (Registro Unico di Residenzialità)

CRITERI DI GESTIONE DEL R.U.R. (Registro Unico di Residenzialità) Regione del Veneto AZIENDA U.L.S.S. N. 16 PADOVA REGOLAMENTO AZIENDALE CRITERI DI GESTIONE DEL R.U.R. (Registro Unico di Residenzialità) PREMESSA Con deliberazione n. 3632 del 13 dicembre 2002 Residenzialità

Dettagli

Casa di Riposo "C. ed E. Prandoni" O.N.L.U.S. DOMANDA DI AMMISSIONE.

Casa di Riposo C. ed E. Prandoni O.N.L.U.S. DOMANDA DI AMMISSIONE. 22020 TOR (CO) VIA PLINIO, 12 TEL.031 419333 419066 - FAX 031 417080 www.casaprandoni.it casaprandoni@casaprandoni.it C.F / P.IVA: 00706880135 DOMANDA DI AMMISONE La/Il sottoscritta/o........ (nome e cognome)

Dettagli

BANDO A SPORTELLO (DAL 16.03.2015 AL 30.10.2015 O FINO AD ESAURIMENTO FONDI)

BANDO A SPORTELLO (DAL 16.03.2015 AL 30.10.2015 O FINO AD ESAURIMENTO FONDI) INTERVENTI PREVISTI DALLA DGR 2883 DEL 12/12/2014 PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE IN MATERIA DI GRAVI DISABILITA E NON AUTOSUFFICIENZA DI CUI AL FONDO NAZIONALE PER LE NON AUTOSUFFICIENZE ANNO 2014. ULTERIORI

Dettagli

CONTRATTO DI INGRESSO AL CENTRO DIURNO INTEGRATO

CONTRATTO DI INGRESSO AL CENTRO DIURNO INTEGRATO Fondazione Onlus Casa di Riposo Citta di Sondrio Via Don Guanella, 36 23100 Sondrio- Tel. 0342/541011 Fax. 0342/541050 e-mail: segreteria@rsasondrio.it C.F. 80000270142 P. IVA 00401580147 CONTRATTO DI

Dettagli

Bando per l ammissione nei posti convenzionati ai servizi educativi inseriti nel sistema pubblico dell offerta

Bando per l ammissione nei posti convenzionati ai servizi educativi inseriti nel sistema pubblico dell offerta Bando per l ammissione nei posti convenzionati ai servizi educativi inseriti nel sistema pubblico dell offerta IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Premesso che - Il Comune di Casole d Elsa non possiede nidi di

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER IL RICONOSCIMENTO DELL ASSISTENZA ECONOMICA ALLE PERSONE NON AUTOSUFFICIENTI

AVVISO PUBBLICO PER IL RICONOSCIMENTO DELL ASSISTENZA ECONOMICA ALLE PERSONE NON AUTOSUFFICIENTI AMBITO SOCIALE TERRITORIALE DI LARINO Comuni Associati di Larino Bonefro Casacalenda Colletorto Montelongo Montorio nei Frentani Morrone del Sannio Provvidenti Ripabottoni Rotello San Giuliano di Puglia

Dettagli

COMUNE DI COGGIOLA VIA GARIBALDI, 24 13863 COGGIOLA REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA CASA SOGGIORNO ANZIANI DI COGGIOLA

COMUNE DI COGGIOLA VIA GARIBALDI, 24 13863 COGGIOLA REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA CASA SOGGIORNO ANZIANI DI COGGIOLA COMUNE DI COGGIOLA REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI BIELLA VIA GARIBALDI, 24 13863 COGGIOLA REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA CASA SOGGIORNO ANZIANI DI COGGIOLA FINALITA DEL SERVIZIO Articolo 1 Il Comune di Coggiola

Dettagli

A seguito dei criteri definiti dall Assemblea dei Sindaci in data viene aperto il BANDO A SPORTELLO (dal 25/05/2015 al 31/12/2015)

A seguito dei criteri definiti dall Assemblea dei Sindaci in data viene aperto il BANDO A SPORTELLO (dal 25/05/2015 al 31/12/2015) INTERVENTI PREVISTI DALLA DGR 2883 DEL 12/12/2014 PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE IN MATERIA DI GRAVE DISABILITA E NON AUTOSUFFICIENZA DI CUI AL FONDO NAZIONALE PER LE NON AUTOSUFFICIENZE ANNO 2014. ULTERIORI

Dettagli

DISPOSIZIONI PER L ACCESSO ALL ASSEGNO DI CURA DI CUI ALLA LEGGE PROVINCIALE N. 15/2012

DISPOSIZIONI PER L ACCESSO ALL ASSEGNO DI CURA DI CUI ALLA LEGGE PROVINCIALE N. 15/2012 Allegato parte integrante ALLEGATO 1) DISPOSIZIONI PER L ACCESSO ALL ASSEGNO DI CURA DI CUI ALLA LEGGE PROVINCIALE N. 15/2012 INDICE: 1. FINALITA. 2. SOGGETTI AVENTI DIRITTO. 3. PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA.

Dettagli

COMUNE DI PERCILE Provincia di Roma REGOLAMENTO PER LA COMPARTECIPAZIONE DEL COMUNE ALLA SPESA PER IL RICOVERO IN RSA DI PERSONE INDIGENTI

COMUNE DI PERCILE Provincia di Roma REGOLAMENTO PER LA COMPARTECIPAZIONE DEL COMUNE ALLA SPESA PER IL RICOVERO IN RSA DI PERSONE INDIGENTI COMUNE DI PERCILE Provincia di Roma REGOLAMENTO PER LA COMPARTECIPAZIONE DEL COMUNE ALLA SPESA PER IL RICOVERO IN RSA DI PERSONE INDIGENTI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 33 del 27.10.2014

Dettagli

SERENO SOGGIORNO TERESA FARDELLA DE BLASI

SERENO SOGGIORNO TERESA FARDELLA DE BLASI CONGREGAZIONE POVERE FIGLIE MARIA SS. MA INCORONATA SERENO SOGGIORNO TERESA FARDELLA DE BLASI CASA ALBERGO PER ANZIANI M A N T O V A C A R T A D E I S E R V I Z I 1 PREMESSA Questa Istituzione dedicata

Dettagli

Presidio Residenziale Socio-Sanitario per Anziani

Presidio Residenziale Socio-Sanitario per Anziani Presidio Residenziale Socio-Sanitario per Anziani RESIDENZA SAN GIORGIO via Oblati n 5 (Piazza Borzaga) 10090 SAN GIORGIO C.SE (TO) Tel. e Fax: 0124/325294 32218 e-mail: info@residenzasangiorgio.it Pec:

Dettagli

..A.S R N I O T N E IM R E S N

..A.S R N I O T N E IM R E S N Grosio REGOLAMENTO PER L INSERIMENTO IN R.S.A. 1) OGGETTO DEL REGOLAMENTO REGOLAMENTO PER L INSERIMENTO IN R.S.A. Il presente regolamento definisce la modalità di ammissione ai posti della R.S.A. gestita

Dettagli

I Servizi per Anziani di ASP Città di Bologna

I Servizi per Anziani di ASP Città di Bologna I Servizi per Anziani di ASP Città di Bologna 1 Gestione delle CRA (Casa Residenza Anziani) Gestione di ricoveri temporanei di sollievo per famiglie che assistono un anziano al domicilio Gestione dei CD

Dettagli

La Regione Piemonte per concretizzare il progetto obiettivo nazionale Tutela della salute degli anziani ha istituito l Unità di Valutazione

La Regione Piemonte per concretizzare il progetto obiettivo nazionale Tutela della salute degli anziani ha istituito l Unità di Valutazione Perchè L A.S.L. deve farsi carico dei costi sanitari derivanti dagli interventi assistenziali rivolti ad anziani non autosufficienti, pertanto si avvale della Commissione per avere una valutazione tecnica

Dettagli

Nato a (CAP) il Residente a (CAP) via n. Stato civile Codice Fiscale

Nato a (CAP) il Residente a (CAP) via n. Stato civile Codice Fiscale COMUNE DI BOLOGNA SETTORE COORDINAMENTO SOCIALE E SALUTE - SERVIZIO INVALIDI CIVILI (dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà artt.46 e 47 DPR 445/2000) A Il/la sottoscritto/a

Dettagli

COMUNE DI CAPENA (Provincia di Roma)

COMUNE DI CAPENA (Provincia di Roma) REGOLAMENTO COMUNALE PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI, AI DISABILI, AI MINORI A RISCHIO APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n.. DEL Articolo 1 Istituzione

Dettagli

CITTÀ DI CERVIGNANO DEL FRIULI Provincia di Udine

CITTÀ DI CERVIGNANO DEL FRIULI Provincia di Udine CITTÀ DI CERVIGNANO DEL FRIULI Provincia di Udine REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO E L ACCOGLIMENTO DEGLI OSPITI DELLA CASA DI RIPOSO V. SARCINELLI DI CERVIGNANO DEL FRIULI Approvato con deliberazione

Dettagli

Casa famiglia per adulti con disabilità Marano Come Noi. via Marano, n.465-03023 Ceccano (Fr) Tel. 0775 604470

Casa famiglia per adulti con disabilità Marano Come Noi. via Marano, n.465-03023 Ceccano (Fr) Tel. 0775 604470 Casa famiglia per adulti con disabilità Marano Come Noi via Marano, n.465-03023 Ceccano (Fr) Tel. 0775 604470 Approvato con Deliberazione del Comitato dell Accordo di Programma n.4 del 17/11/2010 Distretto

Dettagli

COMUNE DI MONCRIVELLO uffici@comune.moncrivello.vc.it moncrivello@cert.ruparpiemonte.it

COMUNE DI MONCRIVELLO uffici@comune.moncrivello.vc.it moncrivello@cert.ruparpiemonte.it Regione Piemonte Provincia di Vercelli COMUNE DI MONCRIVELLO uffici@comune.moncrivello.vc.it moncrivello@cert.ruparpiemonte.it BANDO PER LA PARTECIPAZIONE A CANTIERI DI LAVORO per l impiego temporaneo

Dettagli

DOMANDA DI ACCOGLIENZA PROGETTO CHERNOBYL ANNO 2014

DOMANDA DI ACCOGLIENZA PROGETTO CHERNOBYL ANNO 2014 Via Morandi Gilli, 51-25062 Concesio (BS) Italy DOMANDA DI ACCOGLIENZA PROGETTO CHERNOBYL ANNO 2014 GIUGNO GIUGNO-LUGLIO LUGLIO LUGLIO-AGOSTO AGOSTO NATALE 15 GIORNI NATALE 28 GIORNI 1) Richiedente Cognome

Dettagli

IO-DS- 06 CASA DI CURA VILLA GEMMA PROCEDURE REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) 24/04/2015. Dr. L. Bonandi 24/04/2015

IO-DS- 06 CASA DI CURA VILLA GEMMA PROCEDURE REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) 24/04/2015. Dr. L. Bonandi 24/04/2015 REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) Preparato da: Verificato da: Approvato da: Direttore Sanitario Dr. L. Bonandi Caposala Sig.ra Z. Bertelli Sig.ra A. Briarava Risk Manager Direttore di Dipartimento

Dettagli

ARSAGO SEPRIO - BESNATE - CARDANO AL CAMPO CASORATE SEMPIONE - FERNO GOLASECCA LONATE POZZOLO - SOMMA LOMBARDO - VIZZOLA TICINO

ARSAGO SEPRIO - BESNATE - CARDANO AL CAMPO CASORATE SEMPIONE - FERNO GOLASECCA LONATE POZZOLO - SOMMA LOMBARDO - VIZZOLA TICINO INTERVENTI PREVISTI DALLA DGR 740 DEL 27/09/2013 APPROVAZIONE DEL PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE IN MATERIA DI GRAVI E GRAVISSIME DISABILITA DI CUI AL FONDO NAZIONALE PER LE NON AUTOSUFFICIENZE ANNO 2013

Dettagli

COMUNE DI MARCON Provincia di Venezia REGOLAMENTO PER L INSERIMENTO DI ANZIANI E DISABILI PRESSO STRUTTURE PROTETTE

COMUNE DI MARCON Provincia di Venezia REGOLAMENTO PER L INSERIMENTO DI ANZIANI E DISABILI PRESSO STRUTTURE PROTETTE COMUNE DI MARCON Provincia di Venezia REGOLAMENTO PER L INSERIMENTO DI ANZIANI E DISABILI PRESSO STRUTTURE PROTETTE Approvato con delibera di Consiglio Comunale n.63 del 21.12.2010 ART. 1 OGGETTO Il presente

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELLA LISTA D ATTESA E GLI INGRESSI

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELLA LISTA D ATTESA E GLI INGRESSI REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELLA LISTA D ATTESA E GLI INGRESSI LISTA D ATTESA Per L INGRESSO ORDINARIO nelle strutture residenziali della Fondazione Casa di Riposo di Asola O.N.L.U.S., Residenza Sanitaria

Dettagli

C e n t r o d i u r n o i n t e g r a t o

C e n t r o d i u r n o i n t e g r a t o C e n t r o d i u r n o i n t e g r a t o c a r t a d e i s e r v i z i centro diurno integrato Il CDI è dedicato a persone anziane con vario grado di non autosufficienza che, pur continuando a vivere

Dettagli

SOFTWARE per la gestione degli ospiti. Cartella Utente WEB

SOFTWARE per la gestione degli ospiti. Cartella Utente WEB SOFTWARE per la gestione degli ospiti Cartella Utente WEB MODULO GESTIONE IDR Attualmente ci sono due tipi assessorati che rilasciano l accreditamento per istituti di riabilitazione: Assessorato della

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI EROGAZIONE TITOLI SOCIALI A FAVORE DI PERSONE CON DISABILITA` GRAVE O ANZIANE NON AUTOSUFFICIENTI

AVVISO PUBBLICO DI EROGAZIONE TITOLI SOCIALI A FAVORE DI PERSONE CON DISABILITA` GRAVE O ANZIANE NON AUTOSUFFICIENTI U f f i c i o d i P i a n o Varese, lì 7 marzo 2014 Prot. n. 12720 AVVISO PUBBLICO DI EROGAZIONE TITOLI SOCIALI A FAVORE DI PERSONE CON DISABILITA` GRAVE O ANZIANE NON AUTOSUFFICIENTI DISTRETTO VARESE

Dettagli

n. 120 posti letto suddivisi in 6 nuclei da 20 ospiti. Ogni nucleo è composto da: 6 cam. Singole 5 cam. doppie ed 1 cam. quadrupla

n. 120 posti letto suddivisi in 6 nuclei da 20 ospiti. Ogni nucleo è composto da: 6 cam. Singole 5 cam. doppie ed 1 cam. quadrupla R. S. A. S A N G I U S E P P E (RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE) Via delle Ande n. 11 20151 Milano (MI) Tel. 02/33400809 02/38008727 Fax 02/33404144 E-mail : rsa.sangiuseppe@hsr.it S C H E D A I N F

Dettagli

ASSEGNO DI CURA MODULO DI DOMANDA. Al Sig. Sindaco del Comune di prot. n. del. Al Direttore del Distretto socio-sanitario n. Azienda ULSS n. prot. n.

ASSEGNO DI CURA MODULO DI DOMANDA. Al Sig. Sindaco del Comune di prot. n. del. Al Direttore del Distretto socio-sanitario n. Azienda ULSS n. prot. n. ASSEGNO DI CURA MODULO DI DOMANDA Al Sig. Sindaco del Comune di prot. n. del oppure (Riservato all Ufficio) Al Direttore del Distretto socio-sanitario n. Azienda ULSS n. prot. n. del (Riservato all Ufficio)

Dettagli