SETTORE AMBIENTE ATTIVITA PRODUTTIVE SERVIZIO AMBIENTE PROGETTO ESECUTIVO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SETTORE AMBIENTE ATTIVITA PRODUTTIVE SERVIZIO AMBIENTE PROGETTO ESECUTIVO"

Transcript

1 SETTORE AMBIENTE ATTIVITA PRODUTTIVE SERVIZIO AMBIENTE PROGETTO ESECUTIVO INTERVENTO DI INSTALLAZIONE DI N.1 DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI ACQUA POTABILE REFRIGERATA, LISCIA O GASSATA IN COMUNE DI FERRARA PROGETTO RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA QUADRO ECONOMICO PROGETTISTI: Arch. Luca Roversi Ing. Alessio Stabellini N archivio/nome file: Visto il Dirigente Ing. Alberto Bassi ELABORATO 01 DATA 1

2 DESCRIZIONE SINTETICA DELL INTERVENTO: L intervento proposto riguarda l installazione, gestione e opere di manutenzione ordinaria e straordinaria di un distributore per l erogazione di acqua refrigerata, liscia e gassata, da utilizzare per fini alimentari, derivante direttamente dall acquedotto e trattata per eliminare le impurità, con una capacità giornaliera di circa 1000 litri. L installazione del distributore automatico richiede, oltre alla fornitura e alla posa della colonnina di erogazione anche la realizzazione di alcune opere edili connesse, quali scavi, allacciamenti alla rete idrica, fognaria e elettrica. L acqua di acquedotto, analizzata e controllata attraverso impianti appositamente realizzati e installati, viene erogata a temperatura ambiente e refrigerata, naturale e gassata. Si tratta di un impianto che tratta acqua potabile, togliendo le particelle in sospensione, eliminando l odore del cloro e i cattivi odori. Al fine di promuovere il servizio, inizialmente l erogazione sarà gratuita. Poi si potrà valutare un costo minimo di erogazione (ad esempio 5 10 centesimi al litro) per sostenere i costi di gestione e del mantenimento del servizio, posti a carico della Ditta aggiudicatrice dei lavori. Tutti i componenti dell impianto sono certificati e la distribuzione dell acqua può avvenire attraverso una chiave magnetica ricaricabile o direttamente con monete nell apposita gettoniera. BENEFICI RISPETTO ALLA SITUAZIONE ATTUALE Con l intervento proposto, i residenti e i turisti potranno apprezzare la qualità dell acqua pubblica controllata e sicura, risparmiando sull acquisto delle bottiglie di acqua minerale riducendo drasticamente in questo modo l uso delle bottiglie di plastica e dei costi legati agli imballaggi ed al loro smaltimento, favorendo in questo modo un minor impatto ambientale. Gli utenti potranno usufruire di questo distributore automatico di acqua, abbassando notevolmente i costi di acquisto, usufruendo di un servizio pubblico ad un costo bassissimo (pochi centesimi al litro) e contribuendo ad abbattere l inquinamento ambientale, con notevole risparmio di CO2, acqua ed energia. L installazione del distributore consentirà di erogare diverse centinaia di litri al giorno di acqua, evitando in questo modo il conferimento di bottiglie di plastica in discarica. 2

3 La fontana permette, quindi, una drastica riduzione dei rifiuti alla fonte, proponendo inoltre acqua a Km 0. Il sistema innovativo permette infatti di ridurre i gas di scarico emessi dai mezzi di trasporto che ogni giorno provvedono alla distribuzione delle acque minerali. NUMERO DI UTENTI POTENZIALMENTE INTERESSATI Il distributore verrà ubicato in prossimità del centro storico del Comune di Ferrara in prossimità del parcheggio sito in viale Kennedy. Questa area risulta essere interessata da un notevole flusso di persone, compresi anche i turisti, e la mancanza di impianti che forniscono questo servizio obbliga all acquisto di bottiglie di acque minerale soprattutto durante il periodo estivo in particolare in concomitanza di eventi e spettacoli (solo per le giornate del Busker Festival che si svolge nel centro storico si assiste alla presenza di oltre persone). Il numero di utenti potenzialmente interessati è quindi molto elevato stimabile in oltre di utenti/anno. OBIETTIVI SPECIFICI IN TERMINI DI RIDUZIONE DELLA PRODUZIONE DI RIFIUTI L installazione del distributore automatico di acqua, liscia e gassata, refrigerata e a temperatura ambiente, comporta notevoli vantaggi: Riduzione sensibile della produzione di rifiuti plastici: l impianto, si stima potrà erogare circa litri d acqua all anno, e consentirà il risparmio di un pari quantitativo di bottiglie in PET. Considerando che il peso di una bottiglia in PET da un litro risulta essere pari a circa 25 gr si otterrà una riduzione della produzione di rifiuti pari a circa kg/anno; Rispetto per l ambiente: l installazione del dispositivo in oggetto comporterà un risparmio di oltre kg di petrolio, necessario alla produzione di PET. Si eviteranno inoltre minori emissioni in atmosfera di anidride carbonica (circa 4 tonn/anno), monossido di carbonio, anidride solforosa e idrocarburi per la produzione di PET (dovute alle trasformazioni di derivati dal petrolio) e per la loro movimentazione; Valorizzazione dell acqua pubblica: bere acqua naturalizzata è una scelta salutare (perché si tratta di acqua potabile di rete), conveniente (perché consente di risparmiare) e responsabile (perché riducendo la produzione di rifiuti delle bottiglie di plastica contribuisce a migliorare i consumi e lo stile di vita dei cittadini); 3

4 Promozione delle politiche ambientali: con l installazione del distributore automatico si sostiene l utilizzo delle risorse idriche locali. Il progetto verrà illustrato alla cittadinanza attraverso un piano di comunicazione e sensibilizzazione. DESCRIZIONE DELL INTERVENTO L intervento prevede la fornitura e la messa in opera con la relativa gestione e manutenzione ordinaria e straordinaria di n.1 distributori automatici di acqua, liscia e gassata, a temperatura ambiente e refrigerata comprensivo di tutte le opere edili connesse (realizzazione della soletta di fondazione in cemento armato da effettuarsi nello spessore di 10 cm con getto di calcestruzzo con resistenza caratteristica non inferiore a RCK 30 N/m e qualsiasi altro onere per rendere l installazione dell opere a regola d arte). E previsto inoltre la fornitura e la posa in opera di tutti i materiali e la realizzazione di tutti i lavori edili necessari per l allaccio dell impianto alla rete idrica, fognaria ed elettrica indipendentemente dalla distanza del punto di fornitura. Infine l intervento prevede la risistemazione plano altimetrica dell area in cui si colloca al fine di garantire l accessibile ai disabili oltre che dell impianto anche della fontana esistente in tale area. I lavori da eseguire risultano essere specificati nella Tav.1 Inquadramento Generale Stato di Fatto Progetto allegata. L impianto verrà collocato in Comune di Ferrara, nei pressi del parcheggio sito in viale Kennedy, così come indicato nella Tav. 1 Inquadramento Generale Stato di Fatto Progetto Preliminarmente all installazione del distributore, sarà necessario eseguire i seguenti allacciamenti: 1. allaccio alla rete elettrica (alimentazione elettrica:230 V 50 Hz 3.0 KW); 2. allaccio alla rete acqua potabile (alimentazione acqua tubo 1 portata 20 litri/minuto a 2,5 Bar min. valvola a sfera 3/4 F); 3. allaccio alla rete fognaria (acque bianche). Il fornitore dovrà provvedere ai seguenti obblighi: 1. Fornitura ed installazione dell impianto completo, comprensivo dei dispositivi per produzione ed erogazione acqua liscia e gassata, sistema di pagamento a chiavetta e gettoneria; 2. Realizzazione delle opere edili connesse in particolare realizzazione della soletta di fondazione in cemento armato da effettuarsi nello spessore di 10 cm con getto di 4

5 calcestruzzo con resistenza caratteristica non inferiore a RCK 30 N/m e qualsiasi altro onere per rendere l installazione dell opere a regola d arte; 3. Fornitura e la posa in opera di tutti i materiali e la realizzazione di tutti i lavori edili necessari per l allaccio dell impianto alla rete idrica, fognaria ed elettrica indipendentemente dalla distanza del punto di fornitura; 4. realizzazione delle opere necessaria alla risistemazione plano altimetrica dell area in cui si colloca al fine di garantire l accessibile ai disabili oltre che dell impianto in progetto anche della fontana esistente in tale area. I lavori da eseguire risultano essere specificati nella Tav.1 Inquadramento Generale Stato di Fatto Progetto allegata. 5. Gestione e manutenzione ordinaria e straordinaria dell impianto senza alcun onere aggiuntivo a carico della stazione appaltante. DESCRIZIONE DELL IMPIANTO DI DISTRIBUZIONE ED EROGAZIONE L impianto di erogazione e distribuzione di acqua potabile trattata, liscia e gassata, sarà costituito da una colonnina in acciaio inox con all interno i seguenti impianti tecnologici: 1. Gruppo Trattamento filtrante; 2. Sistema di disinfezione dotato di allarme per malfunzionamento del sistema; 3. Impianto di condizionamento e coibentazione; 4. Contalitri; 5. Gruppo di refrigenerazione e addizione CO2; 6. Sistema di erogazione; 7. Sistema di pagamento attraverso gettoneria o sistema a chiavettta; 8. sistema di controllo in grado di programmare gli orari di erogazione nonché di prevedere la sospensione dell erogazione in caso di insorgenza di problematiche connesse con il trattamento delle acque, malfunzionamenti dell impianto o anomalie programmabili in fase di progetto nonché, avvisi di programmazione cambio filtri e previsione manutenzione QUADRO ECONOMICO l Ente. La realizzazione dell opera determinerà un incremento dei costi di gestione per Il quadro economico relativo al progetto esecutivo risulta così rideterminato: 5

6 A. IMPORTO DELA FORNITURA Fornitura e posa in opera con relativa gestione e manutenzione ordinaria e straordinaria di n.1 impianto di distribuzione ed erogazione di acqua potabile refrigerata e a temperatura ambiente, liscia e gassata, comprensivo di sistema di pagamento a chiavetta o gettoneria. Sono compresi nella somma i lavori edili necessari alla realizzazione della soletta di fondazione in cemento armato da effettuarsi nello spessore di 10 cm con getto di calcestruzzo con resistenza caratteristica non inferiore a RCK 30 A.1 N/m e qualsiasi altro onere per rendere A corpo ,00 l installazione dell opere a regola d arte. Sono altresì compresi la fornitura e la posa in opera di tutti i materiali e la realizzazione di tutti i lavori edili necessari per l allaccio dell impianto alla rete idrica, fognaria ed elettrica indipendentemente dalla distanza del punto di fornitura. Sono altresì compresi i lavori di risistemazione dell area oggetto di intervento così come indicato nella Tav 1 Inquadramento Generale Stato di Fatto Progetto allegata. A.2 Oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso 350,00 SOMMANO CAPO A ,00 B. SOMME A DISPOSIZIONE B.1 I.V.A. su A.1 solo se non detraibile 4.567,50 B.2 Spese di divulgazione e comunicazione (riconoscibili a contributo regionale se previsto entro i limiti descritti nelle schede misure del tematismo) di cui: materiale informativo (volantini, affissioni; etc.); incontri informativi e divulgativi; 641,00 Spese tecniche (entro il limite del 10%) (compreso rilievi, indagini, il coordinamento della sicurezza in fase di B.3 progettazione, alle conferenze di servizi, alla direzione lavori e al 400,00 coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione, all assistenza giornaliera e contabilità) B.4 Altri oneri quali allacciamenti ai pubblici servizi acquedotto fognatura e energia elettrica. IVA compresa 641,30 B.5 Arrotondamenti 0,20 SOMMANO CAPO B 6.250,00 SOMMANO A + B ,00 Il Responsabile del procedimento Ing. Alberto Bassi 6

L acqua dell acquedotto è una fonte pubblica preziosa, in quanto inesauribile, potabile, controllata e sicura.

L acqua dell acquedotto è una fonte pubblica preziosa, in quanto inesauribile, potabile, controllata e sicura. L OASI DELL ACQUA Scopo del progetto: In tutti i tempi storici le amministrazioni delle città, hanno avuto la cura di promuovere ed istallare fonti di acqua pubblica (fontane, fontanelle, mostre), soddisfacendo

Dettagli

Acqua Naturizzata. Obiettivo di S.EC.AM SPA: valorizzare il consumo di acqua dell acquedotto.

Acqua Naturizzata. Obiettivo di S.EC.AM SPA: valorizzare il consumo di acqua dell acquedotto. Acqua Naturizzata Obiettivo di S.EC.AM SPA: valorizzare il consumo di acqua dell acquedotto. Bere Acqua Naturizzata è una Scelta: Salutare: perché si tratta di acqua potabile di Rete, quindi sicura, resa

Dettagli

The houses of the water

The houses of the water The houses of the water Iniziativa Le fontane pubbliche La fontana pubblica nella storia ha accompagnato l evoluzione non solo della architettura, ma anche della cultura, della storia e della tecnologia.

Dettagli

Percorso per la rivalutazione dell acqua di rubinetto

Percorso per la rivalutazione dell acqua di rubinetto Percorso per la rivalutazione dell acqua di rubinetto Le buone pratiche per la tutela dell ambiente Riservato ad Associazioni L acqua di rete: lo scenario Pur in una situazione italiana di alti consumi

Dettagli

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA Città di Spinea CASA DELL ACQUA Predisposizione area impianti Progetto preliminare Elaborato UNICO Spinea, 11.10.2013 Piazza del Municipio 1 30038 Spinea (VE) Tel.

Dettagli

Comune di Crotone. Piazza della Resistenza, 1 Settore 3 LL.PP. AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

Comune di Crotone. Piazza della Resistenza, 1 Settore 3 LL.PP. AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE Comune di Crotone Piazza della Resistenza, 1 Settore 3 LL.PP. AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE Per l individuazione di un soggetto a cui concedere l installazione e la gestione di n 6 impianti di

Dettagli

Studio di fattibilità

Studio di fattibilità COMUNE DI FALERNA Piazza Municipio 1-88042 Falerna (Prov. di Catanzaro) AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE DI LAVORI PUBBLICI AVENTI AD OGGETTO LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA, L ESECUZIONE DEGLI INTERVENTI

Dettagli

Comune di Pozzuoli. (Provincia di Napoli) Area Tecnica RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA

Comune di Pozzuoli. (Provincia di Napoli) Area Tecnica RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA Comune di Pozzuoli (Provincia di Napoli) Area Tecnica RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA Progetto per la riduzione della produzione dei rifiuti e l incremento della raccolta differenziata ex DGRC n. 758/2011

Dettagli

Studio di fattibilità

Studio di fattibilità COMUNE DI FALERNA Piazza Municipio 1-88042 Falerna (Prov. di Catanzaro) AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE DI LAVORI PUBBLICI AVENTI AD OGGETTO LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA, L ESECUZIONE DEGLI INTERVENTI

Dettagli

REALIZZAZIONE DI UNA CASETTA DELL ACQUA IN ROCCASTRADA CAPOLUOGO

REALIZZAZIONE DI UNA CASETTA DELL ACQUA IN ROCCASTRADA CAPOLUOGO REALIZZAZIONE DI UNA CASETTA DELL ACQUA IN ROCCASTRADA CAPOLUOGO ELENCO ELABORATI DI PERIZIA relazione di stima capitolato d oneri quadro economico Il Funzionario Responsabile (Dr. Agr. Gilberto Nelli

Dettagli

Le acque potabili di acquedotto. Dipartimento ARPAT di Firenze 22 novembre 2010

Le acque potabili di acquedotto. Dipartimento ARPAT di Firenze 22 novembre 2010 Le acque potabili di acquedotto Dipartimento ARPAT di Firenze 22 novembre 2010 1 Direzione Risorse Finanziarie Servizio Centrale Acquisti Il Capitolato verde per distributori di generi di ristoro ed erogatori

Dettagli

Sostenibilità urbana e architettura democratica

Sostenibilità urbana e architettura democratica Sostenibilità urbana e architettura democratica Case dell Acqua LOGICA : una scelta di civiltà Tecnologie avanzate per promuovere il consumo dell'acqua di rete perché buona, controllata, sicura e gratuita

Dettagli

122 electrolux prodotti speciali

122 electrolux prodotti speciali 122 electrolux prodotti speciali prodotti speciali electrolux prodotti speciali 123 electrolux rubinetti 125 EID 60015 X - 4Springs EID 60010 X - 4Springs Rubinetti con miscelatore e impianto sottolavello

Dettagli

I chioschi dell acqua: il punto di vista dei gestori

I chioschi dell acqua: il punto di vista dei gestori Liscia o gassata? Le nuove fontane Tortona, 8 giugno 2010 I chioschi dell acqua: il punto di vista dei gestori Renato Drusiani, Elena Mauro Le fontane nella storia Le fontane hanno rappresentato nel corso

Dettagli

Istituto Superiore Ernesto Balducci Pontassieve. Il sole a scuola: Un occasione per promuovere il risparmio energetico

Istituto Superiore Ernesto Balducci Pontassieve. Il sole a scuola: Un occasione per promuovere il risparmio energetico Istituto Superiore Ernesto Balducci Pontassieve Il sole a scuola: Un occasione per promuovere il risparmio energetico Analisi della situazione attuale Fra le fonti di spreco energetico all interno della

Dettagli

Comune di Riccione Settore Ambiente

Comune di Riccione Settore Ambiente Comune di Riccione Settore Ambiente AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE DI SPONSORIZZAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DI DISTRIBUTORI DI ACQUA MICROFILTRATA PROVENIENTE DALL ACQUEDOTTO PUBBLICO. Richiamata

Dettagli

(DUE) DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI ACQUA MICROFILTRATA NATURALE E GASATA SUL TERRITORIO COMUNALE TRA

(DUE) DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI ACQUA MICROFILTRATA NATURALE E GASATA SUL TERRITORIO COMUNALE TRA CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI ORTONA E LA SOCIETA DDWATER DI DOMENICO D ONOFRIO CON SEDE IN VILLAMAGNA PER L INSTALLAZIONE E L ESERCIZIO DI N. 2 (DUE) DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI ACQUA MICROFILTRATA NATURALE

Dettagli

Acqua in brocca. Rifiuti e Acqua. Le acque potabili di acquedotto Firenze, 22 Novembre 2010

Acqua in brocca. Rifiuti e Acqua. Le acque potabili di acquedotto Firenze, 22 Novembre 2010 In collaborazione con: Acqua in brocca Impariamo a evitare gli sprechi e a bere la nostra acqua del rubinetto Le acque potabili di acquedotto Firenze, 22 Novembre 2010 Con l adesione dei Medici Pediatri

Dettagli

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Delibera n. 43 Adunanza del 23/06/2014 OGGETTO: INSTALLAZIONE EROGATORE ACQUA POTABILE. ADESIONE ALLA PROPOSTA

Dettagli

Studio di fattibilità

Studio di fattibilità COMUNE DI FALERNA Piazza Municipio 1-88042 Falerna (Prov. di Catanzaro) AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE DI LAVORI PUBBLICI AVENTI AD OGGETTO LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA, L ESECUZIONE DEGLI INTERVENTI

Dettagli

Case dell Acqua. Una scelta sicura e amica dell ambiente. Franco De Angeli Vicepresidente CAP Holding

Case dell Acqua. Una scelta sicura e amica dell ambiente. Franco De Angeli Vicepresidente CAP Holding Case dell Acqua Una scelta sicura e amica dell ambiente Franco De Angeli Vicepresidente CAP Holding Consumi acqua in bottiglia L Italia è il Paese con il maggior consumo d acqua in bottiglia. Dato in costante

Dettagli

MANUALE DI CONDUZIONE E MANUTENZIONE

MANUALE DI CONDUZIONE E MANUTENZIONE Rev. 07 del 03/02/2015 Pag. 1 di 5 Impianto di produzione e distribuzione Acqua alta Qualità FONTANELLO ACQUA CR-ISTAL MANUALE DI CONDUZIONE E MANUTENZIONE Rev. 07 del 03/02/2015 Pag. 2 di 5 1. INTRODUZIONE

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE

SCHEMA DI CONVENZIONE COMUNE DI VIZZINI (Città Metropolitana di Catania) Repertorio n. del SCHEMA DI CONVENZIONE INSTALLAZIONE DELLA CASA DELL ACQUA REALIZZAZIONE E GESTIONE DI UN EROGATORE PUBBLICO DI ACQUA POTABILE (ACQUA

Dettagli

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DI SUOLO PUBBLICO PER LA REALIZZAZIONE DI UN

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DI SUOLO PUBBLICO PER LA REALIZZAZIONE DI UN 1 CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DI SUOLO PUBBLICO PER LA REALIZZAZIONE DI UN SERVIZIO PER IL TRATTAMENTO DELL ACQUA DELL ACQUEDOTTO MEDIANTE L INSTALLAZIONE DI DISTRIBUTORI DI ACQUA MICROFILTRATA NATURALE

Dettagli

lnaug urazíone L'acqua del rubinetto liscia e gassata arriva dalla "Sorgente"

lnaug urazíone L'acqua del rubinetto liscia e gassata arriva dalla Sorgente lnaug urazíone L'acqua del rubinetto liscia e gassata arriva dalla "Sorgente" In tanti hanno partecipato ieri mattina all'inaugurazione della Sorgente Urbana, un punto di erogazione pubblica dell'acqua

Dettagli

Baita. Il punto Vendita completo

Baita. Il punto Vendita completo Esec_Latteria_sistemato181006.qxd:Layout 1 20-10-2006 9:10 Pagina 1 Il punto Vendita completo Baita La soluzione completa per le vendite esterne all azienda: Accesso laterale per ricarico e manutenzione

Dettagli

Con Clean aria pulita da polveri: Mod. CAP 150.60

Con Clean aria pulita da polveri: Mod. CAP 150.60 Cannone abbattimento polveri e odori Silenziato e Autonomo. Con Clean aria pulita da polveri: Mod. CAP 150.60 Gruppo electtrogeno 30 kva - 24 kw: Silenziato. 400 V 50 HZ Cannone abbattimento polveri. Silenziato:.

Dettagli

CONCESSIONE IN USO DI BOX COMUNALE SU AREE MERCATALI PER L INSTALLAZIONE DI UN DISTRIBUTORE. (Delibera di Giunta Comunale n. del )

CONCESSIONE IN USO DI BOX COMUNALE SU AREE MERCATALI PER L INSTALLAZIONE DI UN DISTRIBUTORE. (Delibera di Giunta Comunale n. del ) CONCESSIONE IN USO DI BOX COMUNALE SU AREE MERCATALI PER L INSTALLAZIONE DI UN DISTRIBUTORE AUTOMATICO DI ACQUA ALLA SPINA (Delibera di Giunta Comunale n. del ) L anno duemila.., addì.. (..) del mese di..,

Dettagli

La Rassegna stampa di !" #$! # %& ' #( # $ ) # *+,-.,# /*,0 1 +# 22# 342 5*+,67*#222 8# & 9 :;+7 42+* *4-#*/ +*#222 + #+*. # 5 6 # $!! ;# $#" ; 1! 1 4-#222 ;# 3+#222 1 3 2 422 #(! 1# Ultimo aggiornamento

Dettagli

Cannone abbattimento polveri e odori Silenziato e Autonomo

Cannone abbattimento polveri e odori Silenziato e Autonomo Cannone abbattimento polveri e odori Silenziato e Autonomo Mod. Clean CAP 100.50 Cannone abbattimento polveri. Serbatoi di accumulo acqua in PE con accessori. Quadro elettrico con comando a distanza. Gruppo

Dettagli

COMUNE DI INARZO Provincia di Varese REGOLAMENTO CHE DISCIPLINA L UTILIZZO DELLA CASA DELL ACQUA

COMUNE DI INARZO Provincia di Varese REGOLAMENTO CHE DISCIPLINA L UTILIZZO DELLA CASA DELL ACQUA COMUNE DI INARZO Provincia di Varese REGOLAMENTO CHE DISCIPLINA L UTILIZZO DELLA CASA DELL ACQUA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale N. 4 del 14.02.2013 DISCIPLINARE ORGANIZZATIVO Il servizio

Dettagli

impianto di teleriscaldamento e cogenerazione a gas con potenzialita pari a 650 kw presso gli edifici comunali del comune di Brembate di Sopra (BG)

impianto di teleriscaldamento e cogenerazione a gas con potenzialita pari a 650 kw presso gli edifici comunali del comune di Brembate di Sopra (BG) Studio di consulenza, ingegneria, progettazione e certificazione ING s.r.l. Via G. D'Alzano, 10-24122 Bergamo Tel. 035.215736 - F ax 035.3831266 info@ingsrl.it - www.ingsrl.it P.IVA. 03124050166 PROGETTO:

Dettagli

1- OGGETTO DELLA CONCESSIONE

1- OGGETTO DELLA CONCESSIONE AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI SUOLO PUBBLICO PER L'INSTALLAZIONE E GESTIONE GLOBALE DI 4 (quattro) IMPIANTI CON TRIPLO EROGATORE DI ACQUA MICROFILTRATA NATURALE E GASATA (CASA DELL' ACQUA) Il Comune

Dettagli

Cannone abbattimento polveri e odori Silenziato e Autonomo.

Cannone abbattimento polveri e odori Silenziato e Autonomo. Cannone abbattimento polveri e odori Silenziato e Autonomo. Con Clean aria pulita da polveri: Gruppo electtrogeno 250 kva - 200 kw: Silenziato. 400 V 50 HZ Quadro elettrico con comando a distanza: Avviamento

Dettagli

Acqua di rubinetto? Si grazie!

Acqua di rubinetto? Si grazie! COMUNE DI RICCIONE Servizi di Staff Servizi alla Persona Adriatica Acque srl AUSL GEAT HERA ROMAGNA ACQUE Acqua di rubinetto? Si grazie! Introduzione del consumo dell acqua del rubinetto nelle sedi istituzionali,

Dettagli

i professionisti dell acqua alla spina

i professionisti dell acqua alla spina i professionisti dell acqua alla spina ECOLINE, grazie alla propria esperienza ventennale nel trattamento dell acqua ad uso alimentare, è stata la prima azienda in Italia a proporre l acqua alla spina,

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA. Soluzioni per l illuminazione pubblica

EFFICIENZA ENERGETICA. Soluzioni per l illuminazione pubblica ILLUMINAZIONE EFFICIENTE UNA PROPOSTA PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Anche in Italia, crescono la sensibilità ambientale e la consapevolezza dell importanza di un uso razionale delle risorse energetiche.

Dettagli

********** L anno duemilaquattordici addì del mese di, presso la sede municipale di Limena.

********** L anno duemilaquattordici addì del mese di, presso la sede municipale di Limena. Rep. n. OGGETTO:CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI LIMENA E LA DITTA XXX PER LA CONCESSIONE DI 2 AREE COMUNALI PER L'INSTALLAZIONE E LA GESTIONE DI 2 DISTRIBUTORI DI ACQUA POTABILE MICROFILTRATA REFRIGERATA

Dettagli

Comune di Palazzolo Acreide - Provincia di Siracusa - V Settore

Comune di Palazzolo Acreide - Provincia di Siracusa - V Settore AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE DIRETTA ALLA CONCESSIONE DI SUOLO PUBBLICO PER L'INSTALLAZIONE E GESTIONE DI DUE IMPIANTI PER L'EROGAZIONE DI ACQUA MICROFILTRATA NATURALE E FRIZZANTE "CASA

Dettagli

II OPEN DAY 29 maggio 2015 Un bilancio energetico delle attività di Siena Ambiente Spa. a cura del Dr. Carlo Becatti e dell Ing. Alessandro Bucalossi

II OPEN DAY 29 maggio 2015 Un bilancio energetico delle attività di Siena Ambiente Spa. a cura del Dr. Carlo Becatti e dell Ing. Alessandro Bucalossi II OPEN DAY 29 maggio 2015 Un bilancio energetico delle attività di Siena Ambiente Spa a cura del Dr. Carlo Becatti e dell Ing. Alessandro Bucalossi PRODUZIONE ENERGIA ELETTRICA PER FONTE - SIENA AMBIENTE

Dettagli

ACQUA PER LA VITA GAMMA MY WATER, UNA SORGENTE DI CUI TI PUOI FIDARE. Erogatori: acqua da bere. Addolcitori: acqua da usare MY WATER

ACQUA PER LA VITA GAMMA MY WATER, UNA SORGENTE DI CUI TI PUOI FIDARE. Erogatori: acqua da bere. Addolcitori: acqua da usare MY WATER ACQUA PER LA VITA Dai fiocchi di neve agli oceani, dalle fontane alle lacrime, l acqua è al centro della nostra esistenza. L acqua copre i due terzi della superficie terestre e forma gran parte del corpo

Dettagli

T.V.B. Ti voglio bere USO CONSAPEVOLE DELL ACQUA NELLE SCUOLE SUPERIORI DELLA PROVINCIA DI TORINO

T.V.B. Ti voglio bere USO CONSAPEVOLE DELL ACQUA NELLE SCUOLE SUPERIORI DELLA PROVINCIA DI TORINO T.V.B. Ti voglio bere USO CONSAPEVOLE DELL ACQUA NELLE SCUOLE SUPERIORI DELLA PROVINCIA DI TORINO PREMESSA L acqua potabile è un bene prezioso, un patrimonio naturale da mantenere intatto per le nuove

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Oggetto: Progetto di demolizione e ricostruzione di immobile da adibire ad uffici comunali in via Solferino.

RELAZIONE TECNICA. Oggetto: Progetto di demolizione e ricostruzione di immobile da adibire ad uffici comunali in via Solferino. RELAZIONE TECNICA Oggetto: Progetto di demolizione e ricostruzione di immobile da adibire ad uffici comunali in via Solferino. PREMESSA L Amministrazione Comunale di Peschici, nell intento di procedere

Dettagli

CONVENZIONE PER L INSTALLAZIONE DI UN DISTRIBUTORE AUTOMATICO DI ACQUA ALLA SPINA, CASA DELL'ACQUA.

CONVENZIONE PER L INSTALLAZIONE DI UN DISTRIBUTORE AUTOMATICO DI ACQUA ALLA SPINA, CASA DELL'ACQUA. ALLEGATO 2 CONVENZIONE PER L INSTALLAZIONE DI UN DISTRIBUTORE AUTOMATICO DI ACQUA ALLA SPINA, CASA DELL'ACQUA. (Delibera di Giunta Comunale n.. del...) *** L anno duemila.., addì.. (..) del mese di..,

Dettagli

RELAZIONE TECNICA GENERALE

RELAZIONE TECNICA GENERALE COMUNE DI MURO LECCESE (Provincia di LECCE) Lavori di COMPLETAMENTO E MIGLIORAMENTO INFRASTRUTTURALE DELLA ZONA PIP CUP: CIG: RELAZIONE TECNICA GENERALE PREMESSA Premesso che: con Deliberazione del Consiglio

Dettagli

Punti acqua. in provincia di brescia

Punti acqua. in provincia di brescia In Valletrompia Punti acqua in provincia di brescia Fontanella di Villa Carcina Fontanella di Sarezzo Fontanella di Lumezzane Fontanella di Collio Fonte d acqua L acqua in bottiglia fa bene all ambiente?

Dettagli

L ufficio con l acqua in brocca Dott. Giuseppe Torelli TERRA FUTURA 2009

L ufficio con l acqua in brocca Dott. Giuseppe Torelli TERRA FUTURA 2009 L ufficio con l acqua in brocca Dott. Giuseppe Torelli TERRA FUTURA 2009 COMUNE DI FIRENZE Direzione Risorse Finanziarie Servizio Centrale acquisti sistemi di e-procurement Progettare e condurre il cambiamento

Dettagli

una scelta sicura e amica dell ambiente Nicola Pievani

una scelta sicura e amica dell ambiente Nicola Pievani una scelta sicura e amica dell ambiente Nicola Pievani L Italia è il primo Paese in Europa per consumo di acqua in bottiglia, terzo nel mondo Consumo di acqua in bottiglia (litri per abitante per anno)

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

Mq. 212,00 x euro 13,00 = Euro 2.756,00. Mc. 41,25 x euro 25,00 = Euro 1.031,25. Mt. 75,00 x euro 50,00 = Euro 3.750,00

Mq. 212,00 x euro 13,00 = Euro 2.756,00. Mc. 41,25 x euro 25,00 = Euro 1.031,25. Mt. 75,00 x euro 50,00 = Euro 3.750,00 Computo metrico estimativo: A)- BASATI ( Via S. Ansano Fognature) 1)- Demolizione con mezzo meccanico di pavimentazione in calcestruzzo,compreso trasporto a discarica del materiale di risulta. Mq. 212,00

Dettagli

una scelta sicura e amica dell ambiente

una scelta sicura e amica dell ambiente Ferrara, 19 maggio 2010 una scelta sicura e amica dell ambiente Franco De Angeli Vicepresidente CAP Holding Raffaella Ciceri Ufficio Comunicazione L Italia è il primo Paese in Europa per consumo di acqua

Dettagli

DATI TECNICI DI PROGETTO Condizioni termoigrometriche esterne: Stagione Temperatura ( C) Umidità relativa (%) Inverno -5 85 Estate 32 50

DATI TECNICI DI PROGETTO Condizioni termoigrometriche esterne: Stagione Temperatura ( C) Umidità relativa (%) Inverno -5 85 Estate 32 50 RELAZIONE GENERALE Oggetto del presente progetto è la messa a norma dell impianto di ricambio d aria dei locali di Didattica degli edifici sportivi siti in Via Montelungo e Via Casorati. Attualmente, infatti,

Dettagli

Apparecchiatura per il trattamento acqua potabile ad uso domestico KIT SOTTOLAVELLO

Apparecchiatura per il trattamento acqua potabile ad uso domestico KIT SOTTOLAVELLO nonsolotrattamentoacqua A come Alternativa Q come Qualità System come scelta Apparecchiatura per il trattamento acqua potabile ad uso domestico KIT SOTTOLAVELLO mod. STc 1v AQ5 ( 333,00 ) La confezione

Dettagli

COMUNE DI MESAGNE PROVINCIA DI BRINDISI

COMUNE DI MESAGNE PROVINCIA DI BRINDISI COMUNE DI MESAGNE PROVINCIA DI BRINDISI CAPITOLATO SPECIALE PER INSTALLAZIONE E GESTIONE CASA DELL ACQUA Oggetto: BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE DI SUOLO PUBBLICO PER L'INSTALLAZIONE

Dettagli

l Acqua ha trovato Casa

l Acqua ha trovato Casa l Acqua ha trovato Casa 1 liscia o gassata? La fontana pubblica nella storia ha accompagnato l evoluzione non solo della architettura, ma anche della cultura, della storia e della tecnologia. Essa ha rappresentato

Dettagli

INDICE. 1 PREMESSA 2 DESCRIZIONE IMPIANTO 2.1 Dimensionamento della rete... 3 IMPIANTO SMALTIMENTO ACQEU 4 VERIFICHE, COLLAUDO E CERTIFICAZIONI...

INDICE. 1 PREMESSA 2 DESCRIZIONE IMPIANTO 2.1 Dimensionamento della rete... 3 IMPIANTO SMALTIMENTO ACQEU 4 VERIFICHE, COLLAUDO E CERTIFICAZIONI... INDICE 1 PREMESSA 2 DESCRIZIONE IMPIANTO 2.1 Dimensionamento della rete... 3 IMPIANTO SMALTIMENTO ACQEU 4 VERIFICHE, COLLAUDO E CERTIFICAZIONI... Pagina 1 di 6 1. PREMESSA La presente relazione intende

Dettagli

Il Sapone del Sindaco è un dispenser di detersivi innovativo, efficace ed ecologico

Il Sapone del Sindaco è un dispenser di detersivi innovativo, efficace ed ecologico LA SOLUZIIONE PER II DETERGENTII ALLA SPIINA Il Sapone del Sindaco è un dispenser di detersivi innovativo, efficace ed ecologico Il Sapone del Sindaco rappresenta una reale innovazione nel panorama dei

Dettagli

REGIONE VENETO PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI FOLLINA

REGIONE VENETO PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI FOLLINA REGIONE VENETO PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI FOLLINA IMPIANTO FOTOVOLTAICO SU COPERTURA EX SCUOLA DI VALMARENO PROGETTO PRELIMINARE DEFINITIVO 1) RELAZIONE ILLUSTRATIVO DESCRITTIVA (ai sensi del D.P.R.

Dettagli

Comune di Cucciago. Strumenti per l efficienza energetica negli Enti locali 16 ottobre 2014 Como. L amministrazione: La stufona, l impianto a led,..

Comune di Cucciago. Strumenti per l efficienza energetica negli Enti locali 16 ottobre 2014 Como. L amministrazione: La stufona, l impianto a led,.. Strumenti per l efficienza energetica negli Enti locali 16 ottobre 2014 Como Comune di Cucciago L amministrazione: La stufona, l impianto a led,.. e i Cittadini: Informazione, Regolamento edilizio Sommario

Dettagli

IGENIO UN SISTEMA INNOVATIVO PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA. Ing. Christian Amico 3939760603

IGENIO UN SISTEMA INNOVATIVO PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA. Ing. Christian Amico 3939760603 UN SISTEMA INNOVATIVO PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA IGENIO ATTREZZATURA MOBILE/SCARRABILE MULTIVASCA RIBALTABILE PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI MARCHIO IGENIO denominativo No. 008913642 Ing.

Dettagli

Cogenerazione e teleriscaldamento urbano a Mirandola

Cogenerazione e teleriscaldamento urbano a Mirandola Cogenerazione e teleriscaldamento urbano a Mirandola IL TELERISCALDAMENTO Il teleriscaldamento è una soluzione del servizio di riscaldamento per edifici residenziali ed industriali basata su un fluido

Dettagli

COMUNE DI LIZZANO PROVINCIA DI TARANTO

COMUNE DI LIZZANO PROVINCIA DI TARANTO COMUNE DI LIZZANO PROVINCIA DI TARANTO PROGETTO ESECUTIVO ADEGUAMENTO DELLA CENTRALE TERMICA E DELL'IMPIANTO DI RISCALDAMENTO DELL'ISTITUTO COMPRENSIVO "ALESSANDRO MANZONI" - PLESSO A. MANZONI ANALISI

Dettagli

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1 Azione 3 Attività 3.1 Organizzazione delle attività di mappatura GENERALITÀ Denominazione della buona pratica: Sconsigli per gli acquisiti Promotore/i: Provincia/Ato Provincia di Ferrara Soggetti partner:

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO 1. OGGETTO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO

CAPITOLATO TECNICO 1. OGGETTO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO CAPITOLATO TECNICO 1. OGGETTO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO Installazione a carico della Ditta concessionaria in comodato d"uso gratuito, gestione ed assistenza Tecnica di n. 24 distributori automatici

Dettagli

NOTA SUI LAVORI DI SOSTITUZIONE DELLE COPERTURE IN CEMENTO AMIANTO DI EDIFICI DI PROPRIETA COMUNALE

NOTA SUI LAVORI DI SOSTITUZIONE DELLE COPERTURE IN CEMENTO AMIANTO DI EDIFICI DI PROPRIETA COMUNALE NOTA SUI LAVORI DI SOSTITUZIONE DELLE COPERTURE IN CEMENTO AMIANTO DI EDIFICI DI PROPRIETA COMUNALE (approvato dalla Giunta Comunale di Lecco il 15 settembre 2011) DESCRIZIONE DELL INTERVENTO RELATIVO

Dettagli

Come leggere la bolletta del Servizio Idrico Integrato

Come leggere la bolletta del Servizio Idrico Integrato Come leggere la bolletta del Servizio Idrico Integrato La tariffa dell acqua Il D.L. n.201/2011, convertito nella Legge n. 214/2011, ha disposto il passaggio delle competenze relative alla regolazione

Dettagli

COMUNE DI (TV) Via n. XXXXX. SERVIZI IDRICI SINISTRA PIAVE S.r.l. - Via F. Petrarca n. 3, 31013

COMUNE DI (TV) Via n. XXXXX. SERVIZI IDRICI SINISTRA PIAVE S.r.l. - Via F. Petrarca n. 3, 31013 COMUNE DI (TV) Via n. XXXXX (TV), C.F. n. e P. I.V.A. n.. SERVIZI IDRICI SINISTRA PIAVE S.r.l. - Via F. Petrarca n. 3, 31013 Codogné (TV), C.F., P.I.V.A. e Iscr. Reg. Impr. TV n. 02136980261, cap. soc.

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione

AZIENDA USL ROMA H Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione VERBALE DI SOPRALLUOGO PER LA VERIFICA DELLE ATTIVITA DEL SETTORE ALIMENTARE SOGGETTE A REGISTRAZIONE AI SENSI DEL REGOLAMENTO (CE) N. 852/2004 (esclusa produzione primaria) D.I.A. N del ATTIVITA : Reg.

Dettagli

L ACQUA DEL RUBINETTO

L ACQUA DEL RUBINETTO L ACQUA DEL RUBINETTO Felino, 9 maggio 2013 Dott.ssa Nadia Fontani Comuni serviti da Iren Iren eroga il servizio idrico a 18 Comuni mediante 2 895 Km di rete acquedottistica Felino Centro Zona di Langhirano

Dettagli

RELAZIONE SULLE INTERFERENZE

RELAZIONE SULLE INTERFERENZE RELAZIONE SULLE INTERFERENZE 1. PREMESSA Il tipo di lavorazione prevalente, prevista nel presente progetto, consiste nella posa di tubazioni in ghisa o acciaio, di diversi diametri, fino al DN150, su strade

Dettagli

R e s p o n s a b i l i t à A m b i e n t a l e

R e s p o n s a b i l i t à A m b i e n t a l e R e s p o n s a b i l i t à A m b i e n t a l e Il rispetto per l ambiente Il rispetto per l ambiente è da sempre alla base del modo di operare in Carimali. Negli ultimi anni, in relazione alla crescita

Dettagli

Il nostro impegno quotidiano è teso al miglioramento continuo per ridurre l impatto ambientale delle nostre attività produttive.

Il nostro impegno quotidiano è teso al miglioramento continuo per ridurre l impatto ambientale delle nostre attività produttive. Sostenibilità Lo stabilimento di Brindisi di Basell Poliolefine Italia S.r.l. opera in maniera sostenibile in linea con la politica aziendale che prevede l'uso responsabile ed etico delle risorse naturali

Dettagli

MADE IN ITALY. Friulmed sostiene l ambiente

MADE IN ITALY. Friulmed sostiene l ambiente Friulmed sostiene l ambiente Riduciamo i rifiuti per migliorare la vostra vita Il mondo in cui viviamo è caratterizzato da milioni e milioni di tonnellate di rifiuti. Rifiuti per lo più solidi urbani,ospedalieri

Dettagli

CONCORSO SCUOLA ATO6 ANNO 2014/2015 L'ACQUA E I MIEI SENSI: VEDO, ASSAGGIO, ASCOLTO,TOCCO,SENTO L'ACQUA

CONCORSO SCUOLA ATO6 ANNO 2014/2015 L'ACQUA E I MIEI SENSI: VEDO, ASSAGGIO, ASCOLTO,TOCCO,SENTO L'ACQUA CONCORSO SCUOLA ATO6 ANNO 2014/2015 L'ACQUA E I MIEI SENSI: VEDO, ASSAGGIO, ASCOLTO,TOCCO,SENTO L'ACQUA Gli alunni della Pluriclasse 4^/5^ della Scuola Primaria Felice Bogliolo di Villalvernia Istituto

Dettagli

PURIFICATORE CON MEMBRANA UF

PURIFICATORE CON MEMBRANA UF PURIFICATORE CON MEMBRANA UF Scheda tecnica: Depuratore a 5 stadi Primo stadio: filtro a sedimento PP 10 5 micron Secondo stadio: filtro GAC 10 Terzo stadio: filtro CTO 10 Quarto stadio: membrane UF (ultrafiltro)

Dettagli

Addolcitori Serie Pura S

Addolcitori Serie Pura S Addolcitori Serie Pura S ADDOLCITORI PURA S APPLICAZIONE La linea estremamente raffinata dei PURA S (monocorpo) rende possibile il loro inserimento in qualsiasi ambiente. La struttura robusta dei PURA

Dettagli

LABORATORIO NORD - OVEST Offerta di energia. Il sistema Cogen-Barca

LABORATORIO NORD - OVEST Offerta di energia. Il sistema Cogen-Barca LABORATORIO NORD - OVEST Offerta di energia. Il sistema Cogen-Barca Bologna, 15 maggio 2006 Hera Bologna s.r.l. 1 COGEN OSPEDALE MAGGIORE RIVA CALZONI BARCA BECCACCINO 2 La rete 3 Le condotte Posa tubazioni

Dettagli

Soltigua presenta PTM, il concentratore solare parabolico per applicazioni diffuse sul territorio.

Soltigua presenta PTM, il concentratore solare parabolico per applicazioni diffuse sul territorio. Soltigua presenta PTM, il concentratore solare parabolico per applicazioni diffuse sul territorio. Produrre energia pulita, evitare emissioni di gas serra in atmosfera e salvaguardare l ambiente: con

Dettagli

Amministrazione Provinciale di Catanzaro Piazza Rossi,1-88100 Catanzaro

Amministrazione Provinciale di Catanzaro Piazza Rossi,1-88100 Catanzaro \ Amministrazione Provinciale di Catanzaro Piazza Rossi,1-88100 Catanzaro PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE ISTITUTO SCOLASTICO OGGETTO D INTERVENTO LICEO SCIENTIFICO L. SICILIANI - CATANZARO CODICE MECCANOGRAFICO:

Dettagli

1. Dati del Direttore dei lavori/professionista abilitato. 2. Dati dell impianto produttivo e dichiarazione conformità

1. Dati del Direttore dei lavori/professionista abilitato. 2. Dati dell impianto produttivo e dichiarazione conformità Allo Sportello Unico Attività Produttive del Comune di ATTESTAZIONE DI CONFORMITÀ ED AGIBILITÀ DELL IMPIANTO PRODUTTIVO ai sensi dell art 25 del D.P.R. 380/2001 e s.m.i., e con le modalità di cui all art

Dettagli

A1) - Soggetti ad offerta 1.293.800,79 A2) - Oneri per la sicurezza NON soggetti ad offerta 50.311,45 Totale lavori a base d'asta 1.344.

A1) - Soggetti ad offerta 1.293.800,79 A2) - Oneri per la sicurezza NON soggetti ad offerta 50.311,45 Totale lavori a base d'asta 1.344. RETI FOGNARIE VALMORBIA - DOSSO - ZOCCHIO: 1 S TRALCIO QUADRO ECONOMICO A) Lavori a base d'asta A1) - Soggetti ad offerta 1.293.800,79 A2) - Oneri per la sicurezza NON soggetti ad offerta 50.311,45 Totale

Dettagli

Per una migliore qualità della vita.

Per una migliore qualità della vita. Per una migliore qualità della vita. per Chiusa confortevole ed ecologico per Chiusa. Più qualità della vita in un ambiente pulito. Nella scelta dell approvvigionamento del calore possiamo provvedere ad

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO AP/ap Determinazione n. DD-2016-784 esecutiva dal 17/05/2016 Protocollo Generale n. PG-2016-54740 del 12/05/2016

Dettagli

~ Palazzo Cevoli Via. S. Martino 108 56125 Pisa SERVIZIO ILLUMINAZIONE PUBBLICA COMUNE DI PISA

~ Palazzo Cevoli Via. S. Martino 108 56125 Pisa SERVIZIO ILLUMINAZIONE PUBBLICA COMUNE DI PISA COMUNE DI PISA DIREZIONE COORDINATORE LAVORI PUBBLICI EDILIZIA PUBBLICA ~ Palazzo Cevoli Via. S. Martino 108 56125 Pisa Tel: 050 910111 PEC comune.pisa@postacert.toscana.it SERVIZIO ILLUMINAZIONE PUBBLICA

Dettagli

SCHEDA TECNICA. Ideale per ottimizzare gli spazi si installa sotto il banco bar o in angoli remoti del locale.

SCHEDA TECNICA. Ideale per ottimizzare gli spazi si installa sotto il banco bar o in angoli remoti del locale. Erogatori d acqua professionali per grandi comunità: più efficienza, meno costi, acqua a volontà! I refrigeratori d acqua Niagara sono attrezzature professionali, robuste ed affidabili. Mirati ad alleviare

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA DA BIOMASSE FRA PROBLEMA DELLA QUALITA DELL ARIA ED EMISSIONI DI ANIDRIDE CARBONICA

PRODUZIONE DI ENERGIA DA BIOMASSE FRA PROBLEMA DELLA QUALITA DELL ARIA ED EMISSIONI DI ANIDRIDE CARBONICA Produzione energetica da biomasse: aspetti tecnici, elementi gestionali, sostenibilità ambientale Cooperazione Trentina PRODUZIONE DI ENERGIA DA BIOMASSE FRA PROBLEMA DELLA QUALITA DELL ARIA ED EMISSIONI

Dettagli

PROGETTI PER L EFFICIENTAMENTO DELL ILLUMINAZIONE STRADALE PROVINCIALE. Mestre, Auditorium del Centro Servizi 1 della Provincia di Venezia

PROGETTI PER L EFFICIENTAMENTO DELL ILLUMINAZIONE STRADALE PROVINCIALE. Mestre, Auditorium del Centro Servizi 1 della Provincia di Venezia PROGETTI PER L EFFICIENTAMENTO DELL ILLUMINAZIONE STRADALE PROVINCIALE 29 giugno 2012 29 giugno 2012 Mestre, Auditorium del Centro Servizi 1 della Provincia di Venezia INDICE DELLA PRESENTAZIONE La Provincia

Dettagli

Il presente progetto viene elaborato ai sensi dell art. 279 del D.P.R. 207/2010.

Il presente progetto viene elaborato ai sensi dell art. 279 del D.P.R. 207/2010. PROGETTO PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA E UTENZE RELATIVE A TUTTI GLI EDIFICI/STRUTTURE DI COMPETENZA DELLE AMMINISTRAZIONI DEI SEGUENTI COMUNI:

Dettagli

RELAZIONE DI DESCRIZIONE DEI LOCALI-IMPIANTI E DELLE ATTREZZATURE (stabilimenti di produzione, preparazione confezionamento, depositi all'ingrosso)

RELAZIONE DI DESCRIZIONE DEI LOCALI-IMPIANTI E DELLE ATTREZZATURE (stabilimenti di produzione, preparazione confezionamento, depositi all'ingrosso) RELAZIONE DI DESCRIZIONE DEI LOCALI-IMPIANTI E DELLE ATTREZZATURE (stabilimenti di produzione, preparazione confezionamento, depositi all'ingrosso) Allegato 2 PAG. 1 ALLEGATO alla domanda di autorizzazione

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL USO Depuratore-Disoleatore MIXI D

GUIDA RAPIDA ALL USO Depuratore-Disoleatore MIXI D GUIDA RAPIDA ALL USO Depuratore-Disoleatore MIXI D INFORMAZIONI GENERALI Questo manuale e parte integrante del depuratore-disoleatore per lubrorefrigeranti e liquidi di macchine lavaggio sgrassaggio pezzi

Dettagli

KESSEL- Filtro per acqua piovana Sistema 400

KESSEL- Filtro per acqua piovana Sistema 400 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO, ESERCIZIO E MANUTENZIONE KESSEL- Filtro per acqua piovana Sistema 400 Filtro per acqua piovana Sistema 400 da installare in condotte di scolo all aperto Filtro per acqua piovana

Dettagli

2 RELAZIONE GENERALE ILLUSTRATIVA

2 RELAZIONE GENERALE ILLUSTRATIVA 1 PREMESSA La presente relazione dimensiona e verifica le opere idrauliche relative alle fontane direttamente connesse con la realizzazione delle opere di Completamento dell area adiacente alla Cascina

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE PER L ADEGUAMENTO ALLE NORME DI SICUREZZA ANTINCENDIO DI EDIFICIO COMUNALE ADIBITO AD ASILO NIDO

PROGETTO PRELIMINARE PER L ADEGUAMENTO ALLE NORME DI SICUREZZA ANTINCENDIO DI EDIFICIO COMUNALE ADIBITO AD ASILO NIDO STUDIO TECNICO ING. MERIZZI PAOLO PROGETTAZIONI E CONSULENZE IN MATERIA TERMOTECNICA E ANTINCENDIO Via Roncari, 39a 21023 BESOZZO (VA) Tel. - Fax 0332/970477 - e-mail: pmerizzi@gmail.com PROGETTO PRELIMINARE

Dettagli

Comune di Cattolica SETTORE 2: URBANISTICA - LAVORI PUBBLICI PATRIMONIO - MANUTENZIONE URBANA AMBIENTE - PROTEZIONE CIVILE - SPORT PROGETTO

Comune di Cattolica SETTORE 2: URBANISTICA - LAVORI PUBBLICI PATRIMONIO - MANUTENZIONE URBANA AMBIENTE - PROTEZIONE CIVILE - SPORT PROGETTO Comune di Cattolica Provincia di Rimini http://www.cattolica.net P.IVA 00343840401 email:info@cattolica.net SETTORE 2: URBANISTICA - LAVORI PUBBLICI PATRIMONIO - MANUTENZIONE URBANA AMBIENTE - PROTEZIONE

Dettagli

GESTIONE RISORSE NATURALI E FONTI ENERGETICHE ACQUA

GESTIONE RISORSE NATURALI E FONTI ENERGETICHE ACQUA GESTIONE RISORSE NATURALI E FONTI ENERGETICHE ACQUA Nel 2014 è diminuito del 5% il consumo di acqua rispetto al 2013. Infatti il consumo per ogni notte-ospite è stato di litri 144, 40 con un risparmio

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA RELAZIONE ILLUSTRATIVA Oggetto del presente appalto è la progettazione esecutiva, (da redigersi sulla base del progetto preliminare della Stazione Appaltante e del progetto definitivo acquisito dalla Stazione

Dettagli

PIANIFICAZIONE ENERGETICA ED EFFICIENTAMENTO DELL ILLUMINAZIONE PUBBLICA

PIANIFICAZIONE ENERGETICA ED EFFICIENTAMENTO DELL ILLUMINAZIONE PUBBLICA PIANIFICAZIONE ENERGETICA ED EFFICIENTAMENTO DELL ILLUMINAZIONE PUBBLICA PIANIFICAZIONE E GESTIONE ENERGETICA CEV nell ambito del Patto dei Sindaci promuove la pianificazione energetica attraverso i PAES

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE - CUNEO Ente di rilievo nazionale e di alta specializzazione D.P.C.M. 23.4.1993

AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE - CUNEO Ente di rilievo nazionale e di alta specializzazione D.P.C.M. 23.4.1993 AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE - CUNEO Ente di rilievo nazionale e di alta specializzazione D.P.C.M. 23.4.1993 GS/pf DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Deli15/deli03 N....180... DEL 26 marzo 2015...

Dettagli

IL TURISMO SOSTENIBILE uno strumento innovativo per lo Sviluppo Rurale. Andrea Zanfini EQO Srl

IL TURISMO SOSTENIBILE uno strumento innovativo per lo Sviluppo Rurale. Andrea Zanfini EQO Srl IL TURISMO SOSTENIBILE uno strumento innovativo per lo Sviluppo Rurale Giovedì 29 Marzo ore 14,30 18,30 Mercato Saraceno, Sala del Consiglio Andrea Zanfini EQO Srl Via Verde, 11 Bologna P.za Falcone Borsellino,

Dettagli

Ghiaccio Self Service... Il Business del futuro.

Ghiaccio Self Service... Il Business del futuro. Ghiaccio Self Service... Il Business del futuro. 25 CE, ISO 9001/2000 e ISO 14000 High Performance 20 15 10 5 0 Rispettano il medio ambiente Sistema di telemetria Il mercato del Ghiaccio Nel Mondo Nel

Dettagli