Le perle nascoste. Global Credit Perspectives

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le perle nascoste. Global Credit Perspectives"

Transcript

1 Global Credit Perspectives Agosto 212 Mark Kiesel Your Global Investment Authority Le perle nascoste La congiuntura attuale è contraddistinta da numerosi fattori avversi, con cui sono chiamati a misurarsi gli investitori: il rallentamento dell economia, le sfide derivanti dal debito sovrano Europeo, il baratro fiscale incombente negli Stati Uniti e la perdurante incertezza circa l efficacia della politica monetaria, alla luce dei livelli d indebitamento dei governi nei mercati sviluppati. Si tratta di motivi di grande preoccupazione che continuano a rendere superiore all offerta la domanda di attivi di qualità in grado di generare un flusso costante di reddito. Questi fattori dirompenti sono all origine di un calo dei tassi d interesse e di un riavvicinamento degli spread in molti mercati obbligazionari e in numerosi comparti. In queste condizioni, gli investitori dovrebbero contemplare l adozione di un approccio più difensivo e selettivo durante la valutazione delle opportunità d investimento a livello globale. Per quanto ci riguarda, nei nostri portafogli abbiamo ridimensionato il livello di rischio e quindi di esposizione ai mercati mondiali del credito. Abbiamo difatti venduto i titoli di alcune aziende di settori ciclici operanti in aree destinate, secondo le nostre previsioni, a registrare una debole crescita, estendendo il medesimo approccio a titoli di aziende con attivi e bilanci di qualità inferiore. Peraltro, sul fronte opposto, continuiamo a registrare numerose opportunità di investimento a livello globale tramite le nostre ricerche bottom-up, che mirano a reperire aree favorite da fondamentali solidi e prospettive promettenti. Nello specifico, intravvediamo la possibilità di investimenti remunerativi in un gruppo selezionato di aziende, operanti in alcuni settori: trasporto di gas, petrolio e affini tramite pipeline, trasporto aereo, gioco d azzardo, ospitalità alberghiera, autoveicoli e prodotti chimici. Lo stesso dicasi per alcuni comparti potenzialmente candidati a beneficiare della ripresa nel mercato immobiliare statunitense. Durante le visite aziendali da noi effettuate in tutto il mondo, abbiamo incontrato sia società ricche di attivi e con bilanci solidi avvantaggiate dall attuale miglioramento dei fondamentali, sia aziende con crediti sostenuti da vari fattori favorevoli, quali: l aumento della domanda, il potenziamento della disciplina dei mercati, riduzioni di capacità, barriere elevate all ingresso, disponibilità di

2 Produzione migliaia di barili/mese un offerta limitata, incrementi di efficienza, vantaggi sui costi dei materiali e prospettive di miglioramento dei prezzi per effetto di un ridimensionamento delle scorte. Si propone di seguito una disamina più approfondita dei suddetti settori mondiali, nonché delle opportunità da essi offerte in termini di titoli di credito: Settore delle Pipeline Questo settore offre opportunità di investimento tramite l esposizione ad aziende dotate di numerosi attivi e flussi di cassa stabili. In particolare, le nostre ricerche sono state orientate verso società detentrici di pipeline, ossia di condutture per il trasporto di gas, petrolio e affini, che godono, a nostro avviso, di un posizionamento straordinariamente favorevole per beneficiare delle notevoli opportunità di crescita connesse all offerta emergente di risorse energetiche negli Stati Uniti (cfr. articolo Nuovi Giochi, Global Credit Perspectives, marzo 212.) In questo paese, il crescente sviluppo delle attività legate agli scisti bituminosi e delle tecnologie di perforazione orizzontale ha aperto la strada a una considerevole ripresa della produzione nazionale del petrolio greggio (Figura 1). Ne hanno quindi tratto particolare giovamento le società del settore pipeline, dotate di capacità di raccolta, lavorazione, stoccaggio US Crude e trasporto production collocate increasing nei pressi delle rapidly regioni in cui sono situati i nuovi giacimenti di scisti bituminosi per la produzione di petrolio e gas. FIGURA 1: RAPIDO INCREMENTO DELLA PRODUZIONE DI GREGGIO NEGLI USA 14, 13, 12, 11, 1, 9, 8, 7, Costa del Golfo (sx) Midwest (dx) 6, Fonte: U.S. Department of Energy. Dati ad aprile , 3, 25, 2, 15, 1, Produzione migliaia di barili/mese Abbiamo inoltre scoperto alcune società del settore, operanti in modalità demand-pull, ossia in funzione della domanda, le quali possono contare, oltre che su vantaggi sotto il profilo logistico, anche su vari attivi strategici di notevole qualità in zone degli Stati Uniti a elevato potenziale di crescita. A esse si sommano numerose altre opportunità di investimento in società del settore pipeline, dotate di bilanci affidabili e operanti nei mercati emergenti. Gli investitori interessati al comparto azionario si sono quindi rivolti, per motivazioni da noi condivisibili, verso il settore delle pipeline americano alla ricerca di flussi di cassa stabili e non ciclici, qualità elevata degli attivi e tassi di rendimento allettanti. Si tratta, infatti, di aziende in grado di vantare su un rapporto tra entreprise value (EV o valore aziendale) e utile prima di interessi passivi, imposte e ammortamenti (EBITDA) passato da nove a quindici multipli circa nel periodo intercorso fra l ultima fase recessiva e oggi (Figura 2). Se si considera che la maggior parte delle aziende di categoria US Pipeline investment multiples grade expanding questo settore mantiene un rapporto indebitamento/ebitda pari a quattro o inferiore, gli investitori che ne hanno acquistato le obbligazioni beneficiano oggi di una percentuale di copertura tripla degli attivi. FIGURA 2: INCREMENTO DEI MULTIPLI DELLE SOCIETA DEL SETTORE PIPELINES USA Multipli di EBITDA EV/EBITDA Indebitamento totale/ EBITDA 212 Grafico riferito ad aziende di categoria investment grade del settore pipeline Fonte: Capital IQ (media di EPD, PAA, KMP, SE, MMP, WES). Dati a luglio 212. Settore del Trasporto Aereo Il settore delle compagnie aeree offre varie opportunità di investimento in obbligazioni corredate di garanzie assai interessanti. Ad esempio, qualora gli obbligazionisti optino per gli Enhanced Equipment Trust Certificate (EETC o 2 AGOSTO 212 GLOBAL CREDIT PERSPECTIVES

3 Miglia percorse per posto disponibile (miliardi) Coefficiente di riempimento certificati fiduciari su attrezzature dotati di garanzie supplementari), possono giovarsi di un sottostante costituito da un pool di velivoli e di un determinato grado di tutela in caso di fallimento, grazie a particolari privilegi in caso di pignoramento e agevolazioni sulla liquidità a copertura dei versamenti degli interessi per un periodo predefinito di tempo. In questo comparto, le nostre ricerche sono state focalizzate su gruppo selezionato di obbligazioni EETC di qualità più elevata, collocate al livello più senior (o non subordinato) della struttura patrimoniale e coperte da garanzie incrociate facenti capo a un pool relativamente diversificato di compagnie aeree, che sono particolarmente innovative e attente all efficienza energetica, oppure di velivoli fondamentali per la propria compagnia aerea. US Airlines reducing capacity FIGURA 3: RIDIMENSIONAMENTO DELLA CAPACITA DELLE COMPAGNIE AEREE USA FIGURA Load 4: COEFFICIENTI factors at DI all RIEMPIMENTO time highs AI MASSIMI STORICI Capacità voli nazionali Capacità voli internazionali Fonte: Air Travel Association of America. Dati al 1 trimestre 212 Coefficiente di riempimento (sx) Indice per posto miglia (dx) Fonte: Air Travel Association of America. Dati al 1 trimestre Indice per posto miglia (miliardi) Negli ultimi anni, nel settore del trasporto aereo negli Stati Uniti, è avvenuta una riduzione della capacità a livello nazionale (Figura 3), che è stata controbilanciata da una concomitante espansione sui mercati internazionali. Il ridimensionamento della capacità unito a una graduale ripresa della domanda della clientela business e privata ha consentito alle principali compagnie statunitensi di incrementare il coefficiente di riempimento dei voli (Figura 4) e il ricavo per posto per miglio (Figura 5). Allo stesso tempo, esse stanno ora beneficiando di altri fattori favorevoli, quali il calo del prezzo del petrolio, la flessione del potere contrattuale dei sindacati, le nuove tariffe sui bagagli e una gestione più rigorosa e focalizzata sulla massimizzazione della redditività. Inoltre, al di là del miglioramento dei fondamentali del settore, la crescente richiesta di nuovi velivoli a livello mondiale ha sostenuto l andamento delle quotazioni degli aerei relativamente più recenti ed efficienti sotto il profilo dei consumi, contribuendo quindi a un ulteriore rafforzamento della copertura degli attivi, a tutto vantaggio degli obbligazionisti che hanno investito in EETC. FIGURA 5: RIPRESA Revenue DEI per RICAVI seat PER mile POSTO picking PER up MIGLIO Ricavi complessivi centesimi/indice per posto per miglio Southwest US Airways UAL American** 6 Delta Q Fonte: Capital IQ, archivi aziendali. Dati al 2 trimestre 212. ** Ricavi per trasporto passeggeri (quindi esclusi i ricavi da trasporto merci o tariffe bagagli) Settore del gioco d azzardo Questo settore offre agli investitori opportunità di investimento in alcune aziende potenzialmente candidate a giovarsi del miglioramento delle infrastrutture e dell aumento della domanda nei mercati emergenti. Benché negli Stati Uniti la ripresa in questo settore sia stata piuttosto modesta, sono in forte espansione alcune zone dell Asia, come la regione cinese di Macao. In tal senso, GLOBAL CREDIT PERSPECTIVES AGOSTO 212 3

4 Fatturato totale (milioni di dollari USA) EBITDA miliardi di dollari USA Macau gaming revenues dwarf Las Vegas si consideri che, ad esempio, meno di sette anni fa, il fatturato complessivo di Macao era all incirca equivalente a quello di Las Vegas, mentre ora è pressoché il sestuplo (Figura 6). FIGURA 6: MACAO BATTE NETTAMENTE LAS VEGAS 4, 35, 3, 25, 2, 15, 1, 5, LTM La crescita del settore del gioco d azzardo in Asia è stata talmente imponente che la società Las Vegas Sands (LVS), un tempo operante prevalentemente negli Stati Uniti, in particolare con hotel e centri congressi a Las Vegas, ora ricava il 9% del proprio EBITDA dalle attività in Asia, proprio in seguito alla notevole espansione a Singapore e nel Cotai, il nuovo quartiere del gioco d azzardo di Macao. Infatti, LVS al pari di Wynn Resorts sono sempre più dipendenti dalla crescita in Asia, in quanto Las Vegas genera ormai soltanto una quota relativamente modesta dei loro rispettivi flussi di cassa (Figura 7). FIGURA Casinos 7: QUOTA generate PRINCIPALE major earnings DEGLI share UTILI in DERIVANTE Asia DAI CASINO ASIATICI 4, 3,5 3, 2,5 2, 1,5 1, 5 Macau Macao Strip di Las Vegas Fonte: Nevada Gaming Control Board; Statistics and Census Service Governo Regione Amministrativa Speciale di Macao. Dati al 2 trimestre 212. Las Vegas Sands Fonte: Company 1K. Dati al 2 trimestre del 212. Wynn Asia Las Vegas Senza dubbio, il rallentamento dell economia cinese in prospettiva ciclica ha comportato, di riflesso, anche un attenuazione dell espansione complessiva del settore del gioco d azzardo in Asia, soprattutto rispetto ai ritmi di crescita fulminei degli scorsi anni; si segnalano infatti, di recente, alcuni segni di cedimento nei fatturati dei casinò di lusso di Macao. Tuttavia, benché il settore dei giochi d azzardo più esclusivi mantenga una propria natura ciclica, Macao potrebbe beneficiare, in prospettiva di lungo periodo, dell allargamento della classe media e dell espansione del mercato del gioco d azzardo di massa. Decisivo, in questo senso, sono i notevoli investimenti in infrastrutture, di cui si sta facendo carico il governo cinese, con l obiettivo di potenziare la rete di trasporti nella regione, fra cui la ferrovia ad alta velocità su tutto il territorio cinese e la costruzione di nuovi ponti e autostrade per velocizzare l accesso a Macao. In sintesi, gli investitori dotati di una buona dose di pazienza potrebbero considerare le opportunità derivanti da alcune aziende del settore che detengono attivi strategici sia a Macao che a Singapore. Settore alberghiero Di recente, il settore alberghiero ha dimostrato di avere il vento in poppa con tassi di crescita del fatturato per camera disponibile (RevPAR o Revenue Per Available Room) positivi, attorno al 6-8% sia negli Stati Uniti (Figura 8) che nella regione Asia Pacifico (Figura 9). Occorre inoltre specificare che, se nel periodo post-crisi gli incrementi del RevPAR erano principalmente attribuibili a un aumento del tasso di occupazione, in parte per effetto delle politiche di sconto e di promozione, i rialzi più recenti derivano invece da un effettivo aumento di prezzi giornalieri medi delle camere (ADR o Average Daily Rate) a fronte dell attuale domanda della clientela privata e business. Si tenga anche conto che la ripresa ha ora assunto un carattere assai più trasversale, infatti se originariamente è stata trainata dai grandi nomi del settore degli alberghi di lusso e di fascia alta in particolari nicchie di mercato, oggi si dimostra assai più generalizzata in termini sia di fasce di prezzo che di aree geografiche. 4 AGOSTO 212 GLOBAL CREDIT PERSPECTIVES

5 Hotel Occupancy and Rates rising in the US Variazione anno su anno FIGURA 8: AUMENTO DEL TASSO DI OCCUPAZIONE E DEI PREZZI NEGLI USA Fonte: Smith Travel. Dati a giugno 212 (forniti da BAML)....a similar trend in Asia FIGURA 9: TENDENZA SIMILE IN ASIA Tasso di occupazione ADR (Prezzo giornaliero medio per camera) REVPAR (Fatturato per camera disponibile) Settore Automobilistico US Auto fleet is ageing FIGURA 1: INVECCHIAMENTO DEL PARCO AUTO USA Età (anni) Età media (tutti i veicoli) 6 Età media (auto) 5 Età media (veicoli 4 commerciali) Fonte: Bureau of Transportation Statistics. Dati a dicembre. Credit Conditions in the US are easing Variazione % anno su anno - valuta locale Tasso di occupazione ADR (Prezzo giornaliero medio per camera) REVPAR (Fatturato per camera disponibile) 21 Fonte: Smith Travel. Dati a giugno 212 (forniti da BAML). Nel frattempo, congiuntamente al rialzo della domanda, si configura anche un andamento assai positivo sul fronte dell offerta grazie ad alcuni nuovi progetti di sviluppo, per quanto modesti, in città che sono importanti crocevia internazionali - come New York e San Francisco - dove gli operatori stanno godendo di un incremento del RevPAR. In questo comparto, le nostre ricerche sono state focalizzate sull individuazione di aziende e opportunità di investimento allettanti in obbligazioni e fondi immobiliari (REIT o Real Estate Investment Trust) del settore alberghiero, nonché in titoli di credito garantiti da prestiti ipotecari (MBS o mortgage-backed securities) commerciali, nello specifico da hotel, con barriere elevate all ingresso. FIGURA 11: ALLENTAMENTO DELLA CONDIZIONI CREDITIZIE NEGLI USA Tasso percentuale Prestiti auto 48 mesi (sx) 5 Credito al consumo (dx) Fonte: Federal Reserve Board, Haver. Dati a maggio 212. Il settore automobilistico statunitense, al pari dei settori del trasporto aereo e dell ospitalità alberghiera, ha tratto vantaggio da riduzioni significative della capacità in seguito alla chiusura e alla dismissione di stabilimenti produttivi durante la crisi economico-finanziaria del Le case automobilistiche statunitensi sono anche state in grado di ridimensionare i costi unitari della manodopera, migliorando l efficienza produttiva e abbassando la quota dei costi fissi contenuta nei costi della manodopera e della previdenza, oltre a procedere con maggiore rigore nella determinazione dei prezzi. Sul fronte della domanda, i consumatori americani esprimeranno inevitabilmente un fabbisogno di nuove auto, per via dell invecchiamento del % YoY GLOBAL CREDIT PERSPECTIVES AGOSTO 212 5

6 Indice Manheim dei prezzi dell usato parco attuale (Figura 1), nonché un esigenza crescente di permutare veicoli meno efficienti dal punto di vista dei consumi di carburante. Questo ciclo di sostituzione è inoltre favorito da condizioni creditizie divenute assai più appetibili per i consumatori statunitensi con un tasso d interesse sui prestiti auto a quattro anni attualmente inferiore al 5% (Figura 11). E infatti percepibile una ripresa sia della domanda che dell offerta di finanziamenti, per effetto del miglioramento dei fondamentali delle banche e delle società finanziarie disponibili a concedere prestiti per l acquisto di nuove auto. Prova ne è che tali finanziamenti sono aumentati ben del 15% nel primo trimestre di quest anno rispetto allo stesso periodo del. Nel complesso, negli Stati Uniti, fino al mese di giugno, sono stati venduti 14,5 milioni di veicoli, ossia il 23% in più rispetto allo stesso periodo dell anno scorso. Used car prices holding steady FIGURA 12: NOTEVOLE TENUTA DEI PREZZI DELL USATO Indice Manheim dei prezzi dell usato Fonte: Haver. Dati a giugno 212. Si registra anche una buona tenuta dei prezzi dell usato (Figura 12), in ragione di domanda consistente e delle condizioni creditizie più favorevoli. Questa tendenzasta anche contribuendo all incremento dei valori delle garanzie collaterali a beneficio delle società finanziarie operanti in questo settore, che registrano un miglioramento significativo nella qualità complessiva del credito al consumo, come si evince dal calo del tasso di delinquency (ritardati pagamenti) e di charge-off (crediti inestinti). In particolare, noi continuiamo a prediligere investimenti sia in alcune società finanziarie operanti nel settore dei prestiti auto negli Stati Uniti avvantaggiate dell andamento favorevole dei fondamentali, sia in alcune case automobilistiche globali operanti con tassi di saturazione elevati della propria capacità produttiva, che possono inoltre avvalersi di bilanci solidi e marchi forti, oltre che di notevoli incrementi complessivi dell efficienza operativa. Abbiamo focalizzato la nostra selezione titoli bottom-up su un gruppo selezionato di aziende automobilistiche che, a nostro avviso, sapranno proporre in futuro gamme di prodotti all insegna di un sapiente connubio di prestazioni e valore, puntando su segmenti più remunerativi, a elevati margini in aree del mondo in fase di crescita. Settore chimico L America gode attualmente di vantaggi considerevoli in termini di costi energetici per via dei bassi prezzi del gas naturale liquefatto. Inoltre gli Stati Uniti sono ora fra i paesi produttori di etilene a costi più bassi, di cui trae ampiamente beneficio il settore chimico nazionale. Secondo IHS Chemical, a livello mondiale i produttori di etilene da etano degli Stati Uniti possono ora contare su un costo di produzione cash (o unitario) del 6% inferiore a quello dei produttori di etilene da petrolio greggio o nafta. FIGURA 13: BASSI PREZZI DEL GAS NATURALE Cheap natural gas helping the chemical industry AVVANTAGGIANO IL SETTORE CHIMICO Gas naturale (dollari/milioni di BTU) Mar Giu Set Gas naturale Costo di produzione dell etilene Mar 212 Fonte: Bloomberg, Archivi LyondellBasell Company. Dati al 2 trimestre 212. Giu In questo settore, abbiamo privilegiato un gruppo selezionato di aziende chimiche internazionali con una presenza significativa sul mercato domestico statunitense, in cui i bassi prezzi del gas naturale liquefatto hanno consentito una sostanziale riduzione dei costi di produzione. Nel caso di LyondellBasell, secondo produttore di etilene statunitense con il 13% della capacità totale del Nord America, è stato conseguito pressoché un Costo di produzione dell etilene (dollari/libbre) 6 AGOSTO 212 GLOBAL CREDIT PERSPECTIVES

7 dimezzamento dei costi di produzione (FIGURA 13) grazie alla sua capacità di reperire etano locale a basso costo. E un azienda che sta incremenentando considerevolmente i margini e generando una mole notevole di utili, per effetto del basso indebitamento e della consistente liquidità, candidandosi quindi a salire di grado nella categoria investment grade. Settore immobiliare Lo scenario generalmente più positivo da noi previsto per il mercato immobiliare statunitense è stato di recente delineato nell articolo dal titolo Back In nel numero di Maggio 212 del Global Credit Perspectives. Il nostro sovrappeso del settore bancario americano, benché ridimensionato rispetto alle posizioni precedenti, è tuttavia motivato dai prezzi stabili del mercato immobiliare statunitense, a fronte di un notevole miglioramento dei bilanci, del capitale e della redditività degli istituti di credito negli ultimi anni. Abbiamo inoltre privilegiato investimenti in mutui non agency (ossia non ottemperanti i requisiti imposti dalle agenzie del governo) e in un gruppo ristretto di aziende candidate, a nostro avviso, a trarre vantaggio dall outlook in miglioramento del settore immobiliare. FIGURA 14: LE VENDITE DI LEGNAME INDICANO UNA RIPRESA Lumber NEL Sales SETTORE indicate COSTRUZIONI pick up in homebuilding Volume (milioni di pannelli) Mar Giu Weyerhaeuser volumi (milioni di pannelli) Weyerhaeuser fatturato da legname (milioni di dollari USA) Set Mar 212 Fonte: Presentazione aziendale utili. Dati al 27 luglio 212 Giu Fatturato (milioni di dollari USA) compravendite immobiliari con aumenti del 4%, 6% e 1% anno su anno rispettivamente a Seattle, in Nevada e in Arizona. Nel secondo trimestre, ha inoltre riportato un calo del 39% dell invenduto e un aumento del 53% degli ordini da evadere. La domanda crescente di immobili ha trascinato al rialzo anche le vendite di legname da costruzione della Weyerhaeuser, in termini sia di volumi che di fatturato (Figura 14). Continuiamo quindi a prediligere aziende dotate di numerosi attivi, come Weyerhaeuser, e investimenti in attivi, come i mutui non agency, che, a nostro parere, dovrebbero beneficiare del miglioramento dell outlook generale per il settore immobiliare americano. Perle nascoste Lo scenario per l economia globale rimane improntato all incertezza, invitando quindi a una riduzione del rischio complessivo dei portafogli e a una selezione dei titoli globali incentrata su un gruppo mirato di settori sostenuti da solidi fondamentali bottom-up in aree con ottime prospettive di crescita. Benché sia evidente che le suddette opportunità non siano disgiunte da rischi e che occorra sempre procedere con adeguata attenzione, il nostro team di gestori di portafogli di obbligazioni corporate globali e di analisti del settore del credito ha individuato una serie di aziende in aree selezionate che, a nostro parere, malgrado il contesto macro alquanto turbolento, potrebbero svolgere una funzione difensiva e al contempo dare prova di una buona tenuta, potendo avvalersi di caratteristiche uniche sotto il profilo bottom-up e fattori favorevoli a lungo termine. Mark Kiesel Managing Director A titolo esemplificativo, si consideri il caso di Weyerhaeuser, azienda con sede a Washington che detiene numerosi attivi in vari settori: legname semilavorato da costruzione, immobiliare, sfruttamento di giacimenti minerari e legname grezzo. L azienda sta riscontrando una netta ripresa delle GLOBAL CREDIT PERSPECTIVES AGOSTO 212 7

8 Londra PIMCO Europe Ltd Nations House 13 Wigmore Street Londra W1U 1QS, Inghilterra PIMCO Europe Ltd (Società n ), PIMCO Europe Ltd Filiale di Monaco (Società n ), PIMCO Europe Ltd Filiale di Amsterdam (Società n ) e PIMCO Europe Ltd - Italy (Società n ) sono autorizzate e regolamentate dalla Financial Services Authority (25 The North Colonnade, Canary Wharf, London E14 5HS) nel Regno Unito. Le filiali di Amsterdam, Italia e Monaco sono inoltre regolamentate rispettivamente dall AFM, dalla CONSOB (ai sensi dell Art. 27 del Testo Unico Finanziario italiano) e dal BaFin in Germania (ai sensi della Sezione 53b del Testo Unico Bancario tedesco). PIMCO Deutschland GmbH (Società n , Seidlstr a, 8335 Monaco, Germania) è autorizzata e disciplinata in Germania dall Autorità di vigilanza dei servizi finanziari federale tedesca (BaFin) (Lurgiallee 12, 6439 Francoforte sul Meno) ai sensi della Sezione 32 del Testo Unico Bancario tedesco (KWG). I servizi e i prodotti offerti da PIMCO Deutschland GmbH sono rivolti unicamente a clienti professionisti come da definizione contenuta alla Sezione 31a Comma 2 della Legge tedesca sulla negoziazione di titoli (WpHG) e non a investitori individuali, i quali non sono autorizzati a basarsi sulla presente comunicazione. Qualsiasi riferimento a titoli particolari o ai relativi emittenti ha finalità puramente illustrative e non va inteso o interpretato come una raccomandazione ad acquistare o vendere tali titoli. La società PIMCO non è necessariamente detentrice dei titoli oggetto dei riferimenti; qualora lo fosse, in nessun caso l eventuale riferimento a tali titoli indica che la società continuerà a essere detentrice. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Qualsiasi investimento comporta rischi e può subire perdite di valore. Gli investimenti nel mercato obbligazionario sono soggetti a determinati rischi, tra cui il rischio di mercato, d interesse, di emittente, di credito e di inflazione. Gli investimenti in titoli domiciliati all estero e/o denominati in valute estere possono comportare rischi più elevati di cambio, economici e politici, che possono risultare più accentuati nei mercati emergenti. Le commodity comportano rischi più accentuato, fra cui rischi di mercato, politici, normativi e presentano condizioni implicite tali da non essere adatte a tutti gli investitori. Il valore delle proprietà immobiliari e dei portafogli che investono sul mercato immobiliare possono essere soggetti a variazioni a causa di: perdite per danni o confisca, variazione delle condizioni economiche a livello locale o generale, dinamiche della domanda e dell offerta, tassi d interesse, aliquote delle imposte sulle proprietà, limitazioni normative su affitti, leggi che disciplinano i piani regolatori e spese di gestione. I REIT sono soggetti a rischi connessi ad esempio a risultati scadenti ottenuti dal gestore, a variazioni sfavorevoli delle normative fiscali o all impossibilità di ottenere sgravi fiscali sui proventi. I mortgage-backed securities (titoli da mutui) e gli asset-backed securities (titoli garantiti da attivi) possono risultare sensibili a variazioni dei tassi di interesse ed essere soggetti a rischio di rimborso anticipato. Benché siano in genere garantiti dal governo, da un agenzia governativa o da un garante privato, non sussiste alcuna garanzia che in futuro il garante sarà in grado di adempiere ai propri obblighi. Le dichiarazioni relative alle tendenze del mercato finanziario sono fondate sulle condizioni attuali dei mercati, che sono soggette a variazione. Non sussiste alcuna garanzia che le suddette strategie di investimento siano remunerative in qualsiasi condizione di mercato o siano adatte a qualsiasi categoria di investitori. Ogni singolo investitore è tenuto a valutare la propria capacità di investimento a lungo termine, in particolare in periodi flessione del mercato. Le previsioni e le strategie sono soggette a variazioni senza preavviso. Gli investitori dovrebbero consultare il proprio consulente finanziario prima di prendere decisioni in materia di investimenti. Il presente documento riporta le opinioni dell autore che non rispecchiano necessariamente quelle di PIMCO e che possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Il presente documento viene diffuso a soli fini informativi e non è da intendersi come contenente consigli a fini di investimento o raccomandazioni in favore di particolari titoli, strategie o prodotti. Le informazioni qui contenute sono state ottenute da fonti ritenute attendibili, ma non garantite. Nessuna parte del presente articolo può essere riprodotta in alcuna forma o citata in qualsiasi altra pubblicazione senza esplicita autorizzazione scritta. 212, PIMCO. Amsterdam PIMCO Europe Ltd, Amsterdam Branch Schiphol Boulevard 315, Tower A BJ Luchthaven Schiphol, Paesi Bassi Milano PIMCO Europe Ltd - Italy Largo Richini Milano, Italia Monaco di Baviera PIMCO Deutschland GmbH PIMCO Europe Ltd, Munich Branch Seidlstraße 24-24a 8335 Monaco, Germania Zurigo PIMCO (Switzerland) LLC Dreikoenigstrasse 31a 82 Zurigo, Svizzera Hong Kong Newport Beach Sede centrale New York Singapore Sydney Tokyo Toronto italy.pimco.com Prima dell adesione leggere il Prospetto IT

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono le obbligazioni societarie e quali vantaggi offrono?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono le obbligazioni societarie e quali vantaggi offrono? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono le obbligazioni societarie e quali vantaggi offrono? Cosa sono le obbligazioni societarie e quali vantaggi offrono?

Dettagli

L investimento azionario deep value con la Pathfinder StrategyTM di PIMCO. Your Global Investment Authority

L investimento azionario deep value con la Pathfinder StrategyTM di PIMCO. Your Global Investment Authority Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari L investimento azionario deep value con la Pathfinder StrategyTM di PIMCO L investimento azionario deep value con la Pathfinder

Dettagli

Le obbligazioni indicizzate all inflazione

Le obbligazioni indicizzate all inflazione Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Le obbligazioni indicizzate all inflazione Le obbligazioni indicizzate all inflazione Le obbligazioni indicizzate all inflazione

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Nozioni di base sui benchmark

Nozioni di base sui benchmark Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Nozioni di base sui benchmark Nozioni di base sui benchmark Il benchmark svolge un ruolo cruciale nell attività d investimento.

Dettagli

L inflazione e i suoi effetti sugli investimenti

L inflazione e i suoi effetti sugli investimenti Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari L inflazione e i suoi effetti sugli investimenti L inflazione e i suoi effetti sugli investimenti Comprendere le dinamiche

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

Adottare un approccio globale: le società di assicurazioni europee e i loro portafogli di obbligazioni societarie

Adottare un approccio globale: le società di assicurazioni europee e i loro portafogli di obbligazioni societarie Viewpoint Maggio 2015 Your Global Investment Authority Adottare un approccio globale: le società di assicurazioni europee e i loro portafogli di obbligazioni societarie Eugene Dimitriou Senior Vice President

Dettagli

PIMCO presenta le strategie globali per investire in azioni con alti dividendi

PIMCO presenta le strategie globali per investire in azioni con alti dividendi Strategy Spotlight Ottobre 2013 Your Global Investment Authority PIMCO presenta le strategie globali per investire in azioni con alti dividendi Brad Kinkelaar Portfolio Manager PIMCO ha introdotto di recente

Dettagli

Investimento multi-asset: è il momento giusto per investire in azioni dei mercati emergenti?

Investimento multi-asset: è il momento giusto per investire in azioni dei mercati emergenti? Asset Allocation Perspectives Giugno 2014 Your Global Investment Authority Mihir P. Worah Investimento multi-asset: è il momento giusto per investire in azioni dei mercati emergenti? Mihir P. Worah Deputy

Dettagli

Nozioni di base sulle materie prime: cosa sono le materie prime e perché investire in questa asset class? Your Global Investment Authority

Nozioni di base sulle materie prime: cosa sono le materie prime e perché investire in questa asset class? Your Global Investment Authority Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Nozioni di base sulle materie prime: cosa sono le materie prime e perché investire in questa asset class? Nozioni di base

Dettagli

Your Global Investment Authority. Cosa e come pensiamo. coerenza an investment un processo di that combines. a un analisi critica e approfondita.

Your Global Investment Authority. Cosa e come pensiamo. coerenza an investment un processo di that combines. a un analisi critica e approfondita. Your Global Investment Authority Il processo di investimento esclusivo di PIMCO: Cosa e come pensiamo In During 40 anni 40 di years attività of managing come gestore degli investment investimenti and retirement

Dettagli

Nozioni di base sulle valute

Nozioni di base sulle valute Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Nozioni di base sulle valute Nozioni di base sulle valute Il mercato valutario (detto anche mercato dei cambi o forex )

Dettagli

La strategia a dividendo globale di PIMCO

La strategia a dividendo globale di PIMCO Dividend Strategy Your Global Investment Authority Profilo del prodotto 2012 La strategia a dividendo globale di PIMCO Le azioni che distribuiscono un dividendo possono rappresentare un opportunità di

Dettagli

Tutto ciò che occorre sapere sulle obbligazioni

Tutto ciò che occorre sapere sulle obbligazioni Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Tutto ciò che occorre sapere sulle obbligazioni Tutto ciò che occorre sapere sulle obbligazioni Cos è un obbligazione?

Dettagli

Volatilità delle Borse: l apparenza inganna

Volatilità delle Borse: l apparenza inganna Viewpoints Gennaio 2012 Your Global Investment Authority Volatilità delle Borse: l apparenza inganna Uno dei primi concetti che si imparano in finanza è il rapporto di equilibrio tra rischio e rendimento,

Dettagli

Gardoni Finanza Consulenza finanziaria indipendente

Gardoni Finanza Consulenza finanziaria indipendente Cosa ci dobbiamo aspettare dai mercati obbligazionari nel 2015? Intervista a Paul Read (Co-Head di Invesco Fixed Interest Henley Gestore di Invesco Euro Corporate Bond, Invesco Pan European High Income

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 2 febbraio 2013 A cura dell Ufficio Ricerca e

Dettagli

GESTIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA

GESTIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA 31 Elisioni intersettoriali Le elisioni intersettoriali sono relative allo storno di ricavi e costi tra società del Gruppo appartenenti a settori diversi. In particolare il saldo negativo di 15 milioni

Dettagli

I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi

I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi No. No. 6 7 - - Dicembre Febbraio 2013 2014 No. 7 - Febbraio 2014 N. 67 Dicembre Febbraio 2014 2013 2 Il presente documento sintetizza la visione

Dettagli

CRESCITA A DUE CIFRE DEI RICAVI E DELL EBITDA NEL 4 TRIMESTRE DEL 2012

CRESCITA A DUE CIFRE DEI RICAVI E DELL EBITDA NEL 4 TRIMESTRE DEL 2012 CRESCITA A DUE CIFRE DEI RICAVI E DELL EBITDA NEL 4 TRIMESTRE DEL 2012 RICAVI, REDDITO OPERATIVO, EBITDA E UTILE NETTO IN CRESCITA ANNO SU ANNO NEL 4 TRIMESTRE 2012 E NELL INTERO ESERCIZIO 2012 Il gruppo

Dettagli

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SINTESI PER LA STAMPA EUROPEAN OUTLOOK 2014 Motori accesi, manca lo "start" SETTEMBRE 2013 Si tratta di un rapporto riservato. Nessuna parte

Dettagli

Relazione Semestrale Consolidata. al 30 giugno 2015

Relazione Semestrale Consolidata. al 30 giugno 2015 Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2015 9 Gruppo Hera il Bilancio consolidato e d esercizio Introduzione Relazione sulla gestione capitolo 1 RELAZIONE SULLA GESTIONE 1.09 POLITICA FINANZIARIA

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 22 novembre 2013 S.A.F.

Dettagli

OSSERVATORIO SUL CREDITO AL DETTAGLIO

OSSERVATORIO SUL CREDITO AL DETTAGLIO ASSOFIN - CRIF - PROMETEIA OSSERVATORIO SUL CREDITO AL DETTAGLIO GIUGNO 2005 NUMERO DICIOTTO CON DATI AGGIORNATI AL 31 DICEMBRE 2004 INDICE pag.5 PREMESSA TEMI DEL RAPPORTO 7 CAPITOLO 1 LO SCENARIO MACROECONOMICO

Dettagli

Le imprese in questo nuovo scenario.

Le imprese in questo nuovo scenario. Banche credito tassi - imprese: un nuovo scenario Le imprese in questo nuovo scenario. 1 Mercoledì 26 ottobre 2011, ore 16.00 Palazzo Bonin - Corso Palladio 13 Vicenza Aspetti fondamentali del nuovo scenario:

Dettagli

CHALLENGE FUNDS Prospetto Semplificato

CHALLENGE FUNDS Prospetto Semplificato CHALLENGE FUNDS Prospetto Semplificato Pubblicato mediante deposito presso l Archivio Prospetti della CONSOB in data 31 gennaio 2012 Società di gestione Collocatore Unico 2/44 Il presente Prospetto Semplificato

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 20 novembre 2014 S.A.F.

Dettagli

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0 A N A L I S I D E L L A D O M A N D A T U R I S T I C A N E G L I E S E R C I Z I A L B E R G H I E R I D I R O M A E P R O V I N C I A A N N O 2 0 1 0 R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0 1. L andamento

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Analisi dei Mercati. Reazione esagerata dei mercati

Analisi dei Mercati. Reazione esagerata dei mercati Analisi mensile dei principali eventi e previsioni sui mercati globali 22 ottobre 2014 Analisi dei Mercati Crediamo che i mercati stiano reagendo in modo esagerato considerato lo stato di salute dei fondamentali.

Dettagli

Filosofia e processo. filosofia [sostantivo] sistema di principi, valori o convinzioni processo [sostantivo] metodo di esecuzione o produzione

Filosofia e processo. filosofia [sostantivo] sistema di principi, valori o convinzioni processo [sostantivo] metodo di esecuzione o produzione Filosofia e processo INVESTIMENTI AZIONARI E A REDDITO FISSO A USO INTERNO filosofia [sostantivo] sistema di principi, valori o convinzioni processo [sostantivo] metodo di esecuzione o produzione Indice

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013 1. IL QUADRO MACROECONOMICO I primi dati delle indagini congiunturali indicano una ripresa della crescita economica mondiale ancora modesta e disomogenea

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015

Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015 Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015 Data/Ora Ricezione 23 Ottobre 2015 14:23:44 MTA - Star Societa' : SOGEFI Identificativo Informazione Regolamentata : 64513 Nome utilizzatore : SOGEFIN01 - ALBRAND

Dettagli

Il nostro team, all interno di PFT ITALIA, e dedicato all analisi e selezione, strutturazione di strumenti di investimento per i privati.

Il nostro team, all interno di PFT ITALIA, e dedicato all analisi e selezione, strutturazione di strumenti di investimento per i privati. 1 2 Il nostro team, all interno di PFT ITALIA, e dedicato all analisi e selezione, strutturazione di strumenti di investimento per i privati. Siamo all avanguardia in particolare nel campo di Prodotti

Dettagli

Il nostro team, all interno di PFT ITALIA, e dedicato all analisi e selezione, strutturazione di strumenti di investimento per i privati.

Il nostro team, all interno di PFT ITALIA, e dedicato all analisi e selezione, strutturazione di strumenti di investimento per i privati. Il nostro team, all interno di PFT ITALIA, e dedicato all analisi e selezione, strutturazione di strumenti di investimento per i privati. Siamo all avanguardia in particolare nel campo di Prodotti Finanziari

Dettagli

BAS075-051110. Tutto sui bond: I'ABC dei mercati obbligazionari. Tutto sui bond:

BAS075-051110. Tutto sui bond: I'ABC dei mercati obbligazionari. Tutto sui bond: BAS075-051110 Tutto sui bond: I'ABC dei mercati obbligazionari Tutto sui bond: I'ABC dei mercati obbligazionari Indice Tutto quello che bisogna sapere sulle obbligazioni..............................................

Dettagli

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi nove mesi del 2013

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi nove mesi del 2013 Milano, 13 novembre 2013 TOD S S.p.A. Solida crescita dei ricavi all estero (Greater China: +28%, Americhe: +14%). Confermata l ottima redditività del Gruppo (margine Ebitda: 26,5%). Aumentate le disponibilità

Dettagli

Relazione Annuale. Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2013. anno 2012 centodiciannovesimo esercizio.

Relazione Annuale. Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2013. anno 2012 centodiciannovesimo esercizio. anno centodiciannovesimo esercizio Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2013 esercizio CXIX 16. Il sistema finanziario Gli andamenti nell anno Nel il sistema finanziario

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE GRUPPO ITALMOBILIARE RICAVI: 4.908,1 MILIONI DI EURO (+5,4) UTILE NETTO TOTALE:

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 21 marzo 2013 S.A.F.

Dettagli

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia III 1 La rilevanza del settore industriale nell economia Il peso del settore industriale nell economia risulta eterogeneo nei principali paesi europei. In particolare, nell ultimo decennio la Germania

Dettagli

2006 2007) 500 - -. L

2006 2007) 500 - -. L COMUNICATO STAMPA I Rapporto sul Mercato Immobiliare 27 Tempi più lunghi per vendere o affittare ma i prezzi tengono. I prezzi crescono meno velocemente che in passato: nelle città di medie dimensioni,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei COMUNICATO STAMPA PRESS OFFICE Tel. +39.040.671180 - Tel. +39.040.671085 press@generali.com INVESTOR RELATIONS Tel. +39.040.671202 - Tel. +39.040.671347 - generali_ir@generali.com www.generali.com RISULTATI

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 6 maggio 2013 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 Nel 2013 si prevede una riduzione del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari all 1,4% in termini reali, mentre per il 2014, il recupero

Dettagli

OSSERVATORIO SUL CREDITO AL DETTAGLIO

OSSERVATORIO SUL CREDITO AL DETTAGLIO OSSERVATORIO SUL CREDITO AL DETTAGLIO NUMERO G I U G N O 2003 QUATTORDICI INDICE PREMESSA pag.5 TEMI DEL RAPPORTO 7 CAPITOLO 1 LO SCENARIO MACROECONOMICO 11 CAPITOLO 2 L ANALISI DEL MERCATO DEL CREDITO

Dettagli

Mercati e Valute, 10 aprile 2015. Euro/Dollaro USA L Euro a sconto sostiene le quotazioni europee

Mercati e Valute, 10 aprile 2015. Euro/Dollaro USA L Euro a sconto sostiene le quotazioni europee Mercati e Valute, 10 aprile 2015 Euro/Dollaro USA L Euro a sconto sostiene le quotazioni europee Nel primo trimestre dell anno, il forte calo dell Euro nei confronti del Dollaro USA ha reso più attraenti

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI

MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI Grexit butta acqua sul fuoco" della ripresa, ma non la ferma MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI In Italia c'è ancora incertezza, ma piace agli investitori esteri Il no greco getta acqua sul fuoco

Dettagli

Le banche e le assicurazioni

Le banche e le assicurazioni IV 1 La redditività delle banche quotate Nei primi nove mesi del 213 la redditività delle principali banche quotate, misurata rispetto agli attivi ponderati per il rischio (RWA), è stata connotata da andamenti

Dettagli

3. Il mercato internazionale dei titoli di debito

3. Il mercato internazionale dei titoli di debito Gregory D. Sutton (+41 61) 280 8421 greg.sutton@bis.org 3. Il mercato internazionale dei titoli di debito La decelerazione dell economia mondiale sembra aver frenato la domanda di nuovi finanziamenti internazionali,

Dettagli

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 CASSA DI PREVIDENZA - FONDO PENSIONE PER I DIPENDENTI DELLA RAI E DELLE ALTRE SOCIETÀ DEL GRUPPO RAI - CRAIPI Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 SETTEMBRE 2012 Studio Olivieri

Dettagli

News Release. Utile ante special item in leggero calo per BASF; confermate le previsioni per il 2016

News Release. Utile ante special item in leggero calo per BASF; confermate le previsioni per il 2016 News Release Primo trimestre 2016/Assemblea annuale degli azionisti Utile ante special item in leggero calo per BASF; confermate le previsioni per il 2016 29 aprile 2016 Jennifer Moore-Braun Phone: +49

Dettagli

BANCHE, IMPRESE E MERCATI FINANZIARI: INNOVAZIONE, STABILITA' E CONCORRENZA

BANCHE, IMPRESE E MERCATI FINANZIARI: INNOVAZIONE, STABILITA' E CONCORRENZA BANCHE, IMPRESE E MERCATI FINANZIARI: INNOVAZIONE, STABILITA' E CONCORRENZA Roberto Violi Banca d Italia, Servizio Studi (*) (*) Le opinioni espresse non impegnano l Istituto di appartenenza. Banche e

Dettagli

Bolzoni SpA Relazione Trimestrale al 31.03.2008 Attività del Gruppo

Bolzoni SpA Relazione Trimestrale al 31.03.2008 Attività del Gruppo Attività del Gruppo Il Gruppo Bolzoni è attivo da oltre sessanta anni nella progettazione, produzione e commercializzazione di attrezzature per carrelli elevatori e per la movimentazione industriale. Lo

Dettagli

HELVETIA PIANO DI VERSAMENTO PORTAFOGLIO DELLE QUOTE GESTIONE INDIVIDUALE DELLA GARANZIA

HELVETIA PIANO DI VERSAMENTO PORTAFOGLIO DELLE QUOTE GESTIONE INDIVIDUALE DELLA GARANZIA PENSION SOLUTIONS 2013 HELVETIA PIANO DI VERSAMENTO PORTAFOGLIO DELLE QUOTE GESTIONE INDIVIDUALE DELLA GARANZIA I prodotti finanziari menzionati nel presente documento sono strumenti finanziari derivati.

Dettagli

+39 02 414931 +39 02 65594203. Community consulenza nella comunicazione Brunswick +39 02 89404231 + 39 02 92 88 62 04/203

+39 02 414931 +39 02 65594203. Community consulenza nella comunicazione Brunswick +39 02 89404231 + 39 02 92 88 62 04/203 Capgemini Contacts: Merrill Lynch Contacts: Raffaella Poggio Martina Corak raffaella.poggio@capgemini.com martina_corak@ml.com +39 02 414931 +39 02 65594203 Community consulenza nella comunicazione Brunswick

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO I RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO TRIMESTRE GRUPPO ITALMOBILIARE: RICAVI: 1.386,4 MILIONI DI EURO (1.452,5 MILIONI NEL PRIMO TRIMESTRE

Dettagli

NEL 2012, RENDIMENTO, QUALITÀ E DIVERSIFICAZIONE SARANNO LA CHIAVE DEGLI INVESTIMENTI IN UN QUADRO ECONOMICO MONDIALE IN PROGRESSO MA ANCORA DEBOLE

NEL 2012, RENDIMENTO, QUALITÀ E DIVERSIFICAZIONE SARANNO LA CHIAVE DEGLI INVESTIMENTI IN UN QUADRO ECONOMICO MONDIALE IN PROGRESSO MA ANCORA DEBOLE Comunicato stampa Bank of America Merrill Lynch Financial Centre 2 King Edward Street London EC1A 1HQ Per ulteriori informazioni: Ana Iris Reece Gonzalez Donatella Cifarelli Brunswick tel: 02 9288 6200

Dettagli

Comunicato Stampa II Rapporto sul Mercato Immobiliare 2008 Bologna, 17 Luglio 2008

Comunicato Stampa II Rapporto sul Mercato Immobiliare 2008 Bologna, 17 Luglio 2008 Comunicato Stampa Bologna, 17 Luglio 2008 Compravendite in diminuzione del 10% rispetto allo scorso anno. Nel 2007 si sono vendute 40 mila case in meno, nel 2008 si prevede un ulteriore calo di almeno

Dettagli

29 gennaio 2016. Italia: prestiti per settori

29 gennaio 2016. Italia: prestiti per settori Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 19/ del 9// Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca. Italia:

Dettagli

TOD S S.p.A. continua lo sviluppo internazionale del Gruppo. Rafforzata la posizione finanziaria.

TOD S S.p.A. continua lo sviluppo internazionale del Gruppo. Rafforzata la posizione finanziaria. Milano, 14 maggio TOD S S.p.A. continua lo sviluppo internazionale del Gruppo. Rafforzata la posizione finanziaria. Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del

Dettagli

20 marzo 2015. USA: ricchezza netta delle famiglie e sue componenti

20 marzo 2015. USA: ricchezza netta delle famiglie e sue componenti Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

CFA Italy Financial Business Survey and Sentiment Index, maggio 2015 Rassegna Stampa. Il Sole 24 Ore Radiocor 4 maggio 2015

CFA Italy Financial Business Survey and Sentiment Index, maggio 2015 Rassegna Stampa. Il Sole 24 Ore Radiocor 4 maggio 2015 CFA Italy Financial Business Survey and Sentiment Index, maggio 2015 Rassegna Stampa Il Sole 24 Ore Radiocor 4 maggio 2015 Cfa Society: +56,8 pt Italy sentiment in maggio, fiducia confermata 2015-05-04

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY 21 ottobre 2009 Beni Stabili Gestioni S.p.A. SGR rende noto che

Dettagli

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo No. 5 - Settembre 2013 2 I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo Con il mercato obbligazionario

Dettagli

SWATCH GROUP: CIFRE PRINCIPALI 2007

SWATCH GROUP: CIFRE PRINCIPALI 2007 COMUNICATO STAMPA BIENNE, 14 MARZO 2008 SWATCH GROUP: CIFRE PRINCIPALI 2007 Utile netto supera per la prima volta il tetto di 1 miliardo di CHF. Margine operativo migliorato a 21.9% (anno precedente 20.2%);

Dettagli

PROIEZIONI MACROECONOMICHE PER L AREA DELL EURO FORMULATE DAGLI ESPERTI DELLA BCE

PROIEZIONI MACROECONOMICHE PER L AREA DELL EURO FORMULATE DAGLI ESPERTI DELLA BCE Riquadro PROIEZIONI MACROECONOMICHE PER L AREA DELL EURO FORMULATE DAGLI ESPERTI DELLA Sulla base delle informazioni disponibili al 22 febbraio 2013, gli esperti della hanno elaborato le proiezioni relative

Dettagli

La finanza internazionale e le banche

La finanza internazionale e le banche ACI - The Financial Market Association Assemblea Generale La finanza internazionale e le banche Intervento di Antonio Fazio Governatore della Banca d Italia Milano, 1º luglio 1999 Sono lieto di darvi il

Dettagli

valori in milioni di Euro esercizio 2005 esercizio 2004 var. %

valori in milioni di Euro esercizio 2005 esercizio 2004 var. % Milano, 30 marzo 2006 TOD S S.p.A.: eccellenti risultati nell esercizio 2005 (Ricavi: +19,5%, EBITDA: +27%, EBIT: +34%, utile netto: +39%). Dividendo 2005: 1 Euro per azione, più che raddoppiato rispetto

Dettagli

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 27 ottobre 2015 Approvata la relazione trimestrale al 30/09/2015 Utile netto a 244m, miglior risultato trimestrale degli ultimi 5 anni Margine di interesse

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

ANNO NUOVO, VECCHIA SFIDA: SECONDO J.P. MORGAN ASSET MANAGEMENT BILANCIAMENTO E DIVERSIFICAZIONE RIMANGONO, COME SEMPRE, LE STRATEGIE VINCENTI

ANNO NUOVO, VECCHIA SFIDA: SECONDO J.P. MORGAN ASSET MANAGEMENT BILANCIAMENTO E DIVERSIFICAZIONE RIMANGONO, COME SEMPRE, LE STRATEGIE VINCENTI 60 Victoria Embankment London EC4Y 0JP ANNO NUOVO, VECCHIA SFIDA: SECONDO J.P. MORGAN ASSET MANAGEMENT BILANCIAMENTO E DIVERSIFICAZIONE RIMANGONO, COME SEMPRE, LE STRATEGIE VINCENTI Economie divergenti

Dettagli

AZIMUT SGR SpA PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO CARATTERISTICHE DEI FONDI E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

AZIMUT SGR SpA PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO CARATTERISTICHE DEI FONDI E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE AZIMUT SGR SpA AZIMUT GARANZIA AZIMUT REDDITO EURO AZIMUT REDDITO USA AZIMUT TREND TASSI AZIMUT SOLIDITY AZIMUT SCUDO AZIMUT BILANCIATO AZIMUT STRATEGIC TREND AZIMUT TREND AMERICA AZIMUT TREND EUROPA AZIMUT

Dettagli

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1% circa nel terzo trimestre del 2014; margine EBITDA del 21,7% nei 9 mesi, a cambi costanti

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1% circa nel terzo trimestre del 2014; margine EBITDA del 21,7% nei 9 mesi, a cambi costanti Milano, 12 novembre 2014 TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1% circa nel terzo trimestre del 2014; margine EBITDA del 21,7% nei 9 mesi, a cambi costanti Approvato dal Consiglio di Amministrazione il

Dettagli

PIMCO E SOURCE ANNUNCIANO IL LANCIO DI DUE ETF OBBLIGAZIONARI: PIMCO EUR

PIMCO E SOURCE ANNUNCIANO IL LANCIO DI DUE ETF OBBLIGAZIONARI: PIMCO EUR COMUNICATO STAMPA (Da pubblicarsi in Finlandia, Germania, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Norvegia e Svezia - Diffusione vietata negli Stati Uniti d'america) PIMCO E SOURCE ANNUNCIANO IL LANCIO DI DUE ETF

Dettagli

Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali

Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali 2014 Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali R I S U L T A T I P R I N C I P A L I I risultati del nostro Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali del 2014 indicano che gli investitori

Dettagli

Gennaio 2015. Stimato Cliente,

Gennaio 2015. Stimato Cliente, Rex House tel +44 (0) 20 7024 6000 10 Regent Street fax +44 (0) 20 7024 6001 London SW1Y 4PE www.russell.com Gennaio 2015 Stimato Cliente, giunti alla fine di un 2014 ricco di eventi, è mio desiderio ringraziarla

Dettagli

4. I RICAVI DA SERVIZI DELLE BANCHE ITALIANE

4. I RICAVI DA SERVIZI DELLE BANCHE ITALIANE 48 4. I RICAVI DA SERVIZI DELLE BANCHE ITALIANE Il basso livello dei tassi d interesse che caratterizza ormai da parecchi anni i mercati finanziari in Italia e nel mondo sembra avere determinato una riduzione

Dettagli

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi tre mesi del 2013

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi tre mesi del 2013 Sant Elpidio a Mare, 14 maggio TOD S S.p.A. Forte crescita dei ricavi all estero (Cina: +55,4%, Americhe: +31%). Italia: -26,7%. Solida crescita nei DOS (+16,8%). Confermata l ottima redditività del Gruppo,

Dettagli

PROIEZIONI MACROECONOMICHE PER L AREA DELL EURO FORMULATE DAGLI ESPERTI DELLA BCE

PROIEZIONI MACROECONOMICHE PER L AREA DELL EURO FORMULATE DAGLI ESPERTI DELLA BCE Riquadro PROIEZIONI MACROECONOMICHE PER L AREA DELL EURO FORMULATE DAGLI ESPERTI DELLA Sulla base delle informazioni disponibili al 23 agosto 2013, gli esperti della hanno elaborato le proiezioni relative

Dettagli

L OUTLOOK DEL SETTORE ETF/ETP SECONDO BLACKROCK:

L OUTLOOK DEL SETTORE ETF/ETP SECONDO BLACKROCK: L OUTLOOK DEL SETTORE ETF/ETP SECONDO BLACKROCK: IL PATRIMONIO GESTITO IN ETF/ETP A LIVELLO INTERNAZIONALE POTREBBE SUPERARE LA SOGLIA DEI 2.000 MILIARDI DI DOLLARI ENTRO L INIZIO DEL 2012 Gli ETF si impongono

Dettagli

L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED)

L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED) 609 i dossier www.freefoundation.com L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED) 23 settembre 2013 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Nella giornata del 18 settembre la Federal Reserve, andando contro

Dettagli

Relazione Semestrale al 25 giugno 2013

Relazione Semestrale al 25 giugno 2013 Relazione Semestrale al 25 giugno 2013 Fondo comune di investimento mobiliare aperto di diritto italiano armonizzato alla Direttiva 2009/65/CE INDICE Considerazioni Generali - Commento Macroeconomico...

Dettagli

TOD S S.p.A. Crescita dei ricavi e miglioramento della redditività nel secondo trimestre 2013 (ricavi: +8,4%, EBITDA: +15,9%)

TOD S S.p.A. Crescita dei ricavi e miglioramento della redditività nel secondo trimestre 2013 (ricavi: +8,4%, EBITDA: +15,9%) Sant Elpidio a Mare, 7 agosto 2013 TOD S S.p.A. Crescita dei ricavi e miglioramento della redditività nel secondo trimestre 2013 (ricavi: +8,4%, EBITDA: +15,9%) Approvata dal Consiglio di Amministrazione

Dettagli

HI USA Real Estate Fund: a che punto siamo Paolo Massi, Vice Presidente, Hedge Invest Sgr

HI USA Real Estate Fund: a che punto siamo Paolo Massi, Vice Presidente, Hedge Invest Sgr HI USA Real Estate Fund: a che punto siamo Paolo Massi, Vice Presidente, Hedge Invest Sgr Milano, 13 ottobre 2010 Agenda 1 2 3 Il mercato immobiliare USA HI USA Real Estate Fund Il portafoglio preliminare

Dettagli

Pension Solutions 2013

Pension Solutions 2013 Pension Solutions 2013 PORTAFOGLIO D INVESTIMENTI HELVETIA PIANO DI GARANZIA GESTIONE INDIVIDUALE DELLA GARANZIA I prodotti finanziari menzionati nel presente documento sono strumenti finanziari derivati.

Dettagli

Piano Economico Finanziario 2008. Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007

Piano Economico Finanziario 2008. Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007 Piano Economico Finanziario 2008 e previsioni anni 2009 e 2010 Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007 Indice Scenario & Previsioni PIANO ANNUALE 2008 1Fonti di finanziamento 2Impieghi 3Ricavi 4Costi

Dettagli

10 MOTIVI PER INVESTIRE IN EUROPA

10 MOTIVI PER INVESTIRE IN EUROPA 10 MOTIVI PER INVESTIRE IN EUROPA Agosto 2012 In questo momento l'europa va tutt'altro che evitata e riteniamo che l'attenzione che gravita intorno ai problemi fiscali abbia creato un'opportunità d'investimento,

Dettagli

crediti commerciali * giorni clienti + magazzino* giorni magazzino - debiti commerciali * giorni fornitori = fabbisogno * durata

crediti commerciali * giorni clienti + magazzino* giorni magazzino - debiti commerciali * giorni fornitori = fabbisogno * durata Approfondimento 1.1w 1. Congiuntura e ciclo finanziario delle imprese Per meglio comprendere la relazione tra ciclo congiunturale e dinamica finanziaria delle imprese - la quale a sua volta si riflette

Dettagli

Aggiornamento sui mercati obbligazionari

Aggiornamento sui mercati obbligazionari Aggiornamento sui mercati obbligazionari A cura di: Pietro Calati 20 Marzo 2015 Il quadro d insieme rimane ancora costruttivo Nello scorso aggiornamento di metà novembre dell anno passato i segnali per

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 9 settembre 2012 A cura dell Ufficio Ricerca

Dettagli

144 Glossario. Glossario

144 Glossario. Glossario 144 Glossario Glossario Glossario 145 Il glossario dei termini finanziari, commerciali, tecnici e delle unità di misura è consultabile sul sito internet www.snam.it. Di seguito sono indicati quelli di

Dettagli

IV RAPPORTO SULLA FINANZA IMMOBILIARE 2011 Abstract

IV RAPPORTO SULLA FINANZA IMMOBILIARE 2011 Abstract Comunicato stampa IV RAPPORTO SULLA FINANZA IMMOBILIARE 211 VERSO UN NUOVO PROFILO FINANZIARIO DELLE FAMIGLIE ITALIANE La condizione finanziaria delle famiglie italiane, da sempre caratterizzata da un

Dettagli

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

Presentazione del Rapporto L economia del Molise

Presentazione del Rapporto L economia del Molise Presentazione del Rapporto L economia del Molise Francesco Zollino Servizio di Congiuntura e politica monetaria Banca d Italia Università degli Sudi del Molise, Campobasso 18 giugno 215 Il contesto internazionale

Dettagli

I N V E S T I E T I C O

I N V E S T I E T I C O I N V E S T I E T I C O FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE DI TIPO CHIUSO RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 AEDES BPM Real Estate SGR S.p.A. Sede legale: Bastioni di Porta Nuova,

Dettagli

TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE

TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE (febbraio 2015) Il ciclo internazionale, l area euro ed i riflessi sul mercato interno Il ciclo economico internazionale presenta segnali favorevoli che si accompagnano

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. De Longhi S.p.A.: RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015

COMUNICATO STAMPA. De Longhi S.p.A.: RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 Treviso, 31 luglio 2015 COMUNICATO STAMPA De Longhi S.p.A.: RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 Il Consiglio di Amministrazione di De Longhi S.p.A. ha approvato i risultati consolidati del primo semestre

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 marzo 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA 1. L andamento generale negli alberghi della Provincia di Roma 2. L'andamento

Dettagli