DB unimo. Il processo di estrazione della conoscenza: artificiale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DB Group @ unimo. Il processo di estrazione della conoscenza: artificiale"

Transcript

1 Il processo di estrazione della conoscenza: Data Mining, Dashboard e Intelligenza artificiale Parma, 18/09/2007 Sonia Bergamaschi, Domenico Beneventano Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università di Modena e Reggio Emilia, via Vignolese 905, Modena 1

2 ... L informatica in azienda La funzione svolta dai sistemi informativi (ed in particolare dai database) in ambito aziendale è stata prevalentemente quella di memorizzare dati operazionali, ossia dati generati da operazioni svolte all interno dei processi gestionali L informatica è vista come una scienza di supporto che permette di rendere più rapide ed economiche le operazioni di gestione delle informazioni ma che non crea di per sé ricchezza Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 2

3 L evoluzione dei sistemi informativi Il ruolo dei Sistemi Informatici è radicalmente cambiato dai primi anni 70 a oggi. I sistemi informatici si sono trasformati da semplici strumenti per migliorare l efficienza dei processi a elementi centrali dell organizzazione aziendale in grado di rivoluzionare la struttura dei processi aziendali. Il duplice ruolo dell informatica Tecnologia di supporto alla gestione del Sistema Informativo Disciplina organizzativa che influenza i processi, servizi e struttura aziendale Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 3

4 ERP Portafoglio istituzionale Portafoglio direzionale Il portafoglio applicativo Portafoglio operativo CRM Amministrazione Gestione risorse umane Altri processi di supporto CIM Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 4

5 Il portafoglio istituzionale E l insieme delle applicazioni informatiche per i processi di supporto, quali amministrazione, gestione delle risorse umane, contabilità A partire dagli anni Novanta il portafoglio istituzionale è generalmente compreso nell ERP ERP (Enterprise Resource Planning) gestione integrata della applicazioni a supporto della produzione, dei processi di vendita e distribuzione fisica rappresentano una evoluzione dei pacchetti MRP (Manufacturing Resourse Planning) finalizzati generalmente alla sola produzione e gestione dei materiali Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 5

6 Il portafoglio operativo Comprende le applicazioni informatiche utilizzate dai processi primari della catena del valore ed è specifico di ciascun settore industriale. Per le imprese manufatturiere in generale prevede: CIM (Computer Integrated Manufacturing) - dal 1980 circa Integrazione tra informatica di processo e informatica gestionale CRM (Customer Relationship Management) - dal 1995 circa Pacchetti integrati per l intero ciclo sul cliente: vendite via agenti, Web e call Center, marketing, customer care, fatturazione e simili E-procurement - dal 1995 circa Pacchetto per l intero ciclo di acquisto: ricerca e catalogo, gestione del processo via workflow, auction, electronic market place Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 6

7 Il portafoglio direzionale Insieme delle applicazioni informatiche a supporto dei cicli di pianificazione strategica e di pianificazione e controllo delle risorse aziendali Utilizzato dai manager aziendali per: Analizzare lo stato dell azienda Prendere decisioni rapide Prendere le decisioni migliori Si parla anche di piattaforma per la Business Intelligence, ossia Disciplina che consente a chi deve decidere in azienda di capire, attraverso soluzioni software, i fattori chiave del business e conseguentemente di prendere le migliori decisioni in quel momento Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 7

8 Business intelligence Si parla di piattaforma poiché per consentire ai manager analisi potenti e flessibili è necessario definire un apposita infrastruttura hardware e software di supporto composta da: Hardware dedicato Infrastrutture di rete DBMS Software di back-end Software di front-end Il ruolo chiave di una piattaforma di business intelligence è la trasformazione dei dati aziendali in informazione fruibili a diversi livelli di dettaglio Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 8

9 dati = informazione Dai dati alle informazioni L informazione è un bene a valore crescente, necessario per pianificare e controllare le attività aziendali con efficacia Essa costituisce la materia prima che viene trasformata dai sistemi informativi, come i semilavorati vengono trasformati dai sistemi di produzione Spesso la disponibilità di troppi dati rende arduo, se non impossibile, estrapolare le informazioni veramente importanti Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 9

10 Per ogni azienda è fondamentale poter disporre in maniera rapida e completa delle informazioni necessarie al processo decisionale: le indicazioni strategiche sono estrapolate principalmente dalla mole dei dati operazionali contenuti nei database aziendali, attraverso un procedimento di selezione e sintesi progressiva. Dai dati alle informazioni Valore rapporti indicazioni strategiche informazioni selezionate fonti informative primarie Quantità Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 10

11 Data Warehousing Decision Support Systems insieme delle tecniche e degli strumenti informatici atti a estrapolare informazioni da un insieme di dati memorizzati su supporti elettronici l approccio attualmente più usato prevede l uso di un data warehouse a partire dal quale si applicano tecniche di analisi dei dati o di estrazione di utili correlazioni fra i dati con tecniche di data mining Dashboard Data Warehouse : un raccoglitore di informazioni che integra e riorganizza i dati provenienti da sorgenti di varia natura e li rende disponibili per analisi e valutazioni finalizzate alla pianificazione e al processo decisionale OLAP e OLTP: Mescolare interrogazioni analitiche e transazionali di routine porta a inevitabili rallentamenti che rendono insoddisfatti gli utenti di entrambe le categorie. Il Data Warehouse consente di separare l elaborazione di tipo analitico (OLAP, On-Line Analytical Processing) da quella legata alle transazioni (OLTP, On-Line Transactional Processing) Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 11

12 DashBoard - Cruscotti aziendali Sono essenzialmente rivolti alle alte figure direzionali (commerciale, marketing, risorse umane, finanziario, ) ed ai decision-makers che hanno bisogno di rapporti: molto sintetici e di rapido impatto aggiornati alla situazione corrente Flessibili, in grado di mettere in luce in estrema sintesi gli indicatori chiave della performance aziendale Key Performance Indicators (KPI s) Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 12

13 DashBoard - Cruscotti aziendali I DashBoard sono la punta di un iceberg. Rappresentano uno dei prodotti finali della filiera della BI, dai dati grezzi alla conoscenza. La loro semplicità e immediatezza si basa su un grande lavoro dietro le quinte: integrazione aggregazione analisi sintesi dei dati sorgente Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 13

14 DashBoard - Cruscotti aziendali Sono finalizzati a comunicare lo stato del business e monitorarne l andamento progressivo devono per questo avere: Forte impatto visuale Una figura vale mille parole Layout grafico a zone Confronto su diverse (poche) dimensioni rilevanti ad esempio: Territorio Tempo Divisioni dell impresa Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 14

15 Dashboard per il management della performance aziendale Sotto alcuni esempi di visualizzazione dei cruscotti aziendali; dai dati di sintesi è poi possibile entrare nel dettaglio: Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 15

16 Analisi dei dati: Data Mining Definizione di knowledge discovery the nontrivial extraction of implicit, previously unknown and potentially useful information from data W. Frawley, G. Piatetsky-Shapiro, and C. Matheus:?Knowledge Discovery in Databases: An Overview?. AI Magazine, 1992 Attività orientata a scoprire informazioni nascoste nei dati In presenza di moli di dati molto elevate, l utente non è sempre in grado di individuare tutti i pattern (modelli) significativi presenti Il data mining raccoglie tecniche di intelligenza artificiale e pattern recognition per aiutare l utente nella ricerca di pattern: è sufficiente indicare cosa e dove si vuole ricercare Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 16

17 Tecniche di analisi dei dati I dati devono essere ripuliti, integrati e trasformati, poi occorre capire come trarne il massimo vantaggio informativo Esistono in sostanza tre approcci differenti, supportati da altrettante categorie di strumenti, all interrogazione di un DW da parte degli utenti finali: reportistica: non richiede conoscenze informatiche OLAP: richiede all utente di ragionare in modo multidimensionale e di conoscere l interfaccia dello strumento grafico utilizzato data mining: richiede all utente la conoscenza dei principi che stanno alla base degli strumenti utilizzati Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 17

18 orientato agli utenti che hanno necessità di accedere, a intervalli di tempo predefiniti, a informazioni strutturate in modo pressoché invariabile Reportistica incassi (K ) Ottobre 2001 Settembre 2001 Agosto 2001 Abbigliamento Alimentari Arredamento Profumeria Pulizia casa Tempo libero Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 18

19 OLAP È la principale modalità di fruizione delle informazioni contenute in un DW Consente, a utenti le cui necessità di analisi non siano facilmente identificabili a priori, di analizzare ed esplorare interattivamente i dati sulla base del modello multidimensionale Mentre gli utenti degli strumenti di reportistica svolgono un ruolo essenzialmente passivo, gli utenti OLAP sono in grado di costruire attivamente una sessione di analisi complessa in cui ciascun passo effettuato è conseguenza dei risultati ottenuti al passo precedente estemporaneità delle sessioni di lavoro richiesta approfondita conoscenza dei dati complessità delle interrogazioni formulabili orientamento verso utenti non esperti di informatica interfaccia flessibile, facile da usare ed efficace Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 19

20 OLAP: sessione Una sessione OLAP consiste in un percorso di navigazione che riflette il procedimento di analisi di uno o più fatti di interesse sotto diversi aspetti e a diversi livelli di dettaglio. Questo percorso si concretizza in una sequenza di interrogazioni spesso formulate non direttamente, ma per differenza rispetto all interrogazione precedente Ogni passo della sessione di analisi è scandito dall applicazione di un operatore OLAP che trasforma l ultima interrogazione formulata in una nuova interrogazione Il risultato delle interrogazioni è di tipo multidimensionale; gli strumenti OLAP rappresentano tipicamente i dati in modo tabellare evidenziando le diverse dimensioni mediante intestazioni multiple, colori ecc. Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 20

21 OLAP: operatori roll-up drill-down Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 21

22 DiTutto DiTutto2 Nonsolopappa Gennaio Febbraio Marzo Gennaio Febbraio Marzo Gennaio Febbraio Marzo OLAP: operatori roll-up drill-down DiTutto DiTutto2 Nonsolopappa roll-up drill-down DiTutto DiTutto2 Nonsolopappa Totale: Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 22

23 Altri Operatori OLAP negozio 'DiTutto' prodotto data slice-and-dice negozio 'DiTutto' prodotto negozio 'DiTutto' prodotto 'Brillo' data '5/4/2001' data Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 23 '5/4/2001'

24 Al manager di prodotto interessa la vendita di un prodotto in tutti i periodi e in tutti i mercati data Esempi di Slicing mercati prodotti Al manager regionale interessa la vendita dei prodotti in tutti i periodi nei propri mercati mercati prodotti data Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 24

25 Al manager finanziario interessa la vendita dei prodotti in tutti i mercati relativamente al periodo corrente e quello precedente data Esempi di Slicing mercati prodotti Il manager strategico si concentra su una categoria di prodotti,una area regionale e un orizzonte temporale medio data mercati prodotti Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 25

26 Data mining Attività orientata a scoprire informazioni nascoste nei dati In presenza di moli di dati molto elevate, l utente non è sempre in grado di individuare tutti i pattern (modelli) significativi presenti Il data mining raccoglie tecniche di intelligenza artificiale e pattern recognition per aiutare l utente nella ricerca di pattern: è sufficiente indicare cosa e dove si vuole ricercare Ricerche di mercato Studio dell efficacia del marketing Segmentazione di mercato Analisi delle abitudini di acquisto Pianificazione aziendale Modellazione degli investimenti Rilevamento di attività fraudolente Valutazione delle categorie di rischio Riconoscimento di similarità tra sequenze di eventi Valutazione di casi clinici e studio di modelli epidemiologici Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 26

27 Data mining: : regole associative Consentono di determinare le regole di implicazione logica presenti nella base di dati, quindi di individuare i gruppi di affinità tra oggetti Applicazioni: studio delle abitudini di acquisto per la pubblicità mirata e l organizzazione della merce sugli scaffali (market-basket analysis) studio della variabilità delle vendite in assenza di un certo prodotto {scarpe} {calze} supporto=70% confidenza=85% Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 27

28 Data mining: clustering Data una popolazione di oggetti rappresentabili come punti in uno spazio multidimensionale in cui ciascuna dimensione corrisponde a una caratteristica di interesse, effettuare un clustering significa raggruppare gli oggetti in un ridotto numero di insiemi (cluster) che caratterizzino al meglio la popolazione Applicazioni: segmentazione della clientela in categorie valutazione di casi clinici sulla base della sintomatologia analisi epidemiologica Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 28

29 Data mining: : alberi decisionali Vengono usati per la comprensione di un particolare fenomeno poiché permettono di classificare, in ordine di importanza, le cause che portano al verificarsi di un evento Applicazioni: valutazione delle categorie di rischio dei clienti per le società che concedono mutui e prestiti ridotta nessuna lacrimazione no morbide normale astigmatismo miopia si prescrizione oculistica ipermetropia rigide nessuna Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 29

30 Data mining: : serie temporali Individuazione di pattern ricorrenti o atipici in sequenze di dati complesse Applicazioni: identificazione di schemi associati alla crescita dei titoli di borsa rilevazione di anomalie in un sistema di monitoraggio studio delle correlazioni tra serie temporali distinte identificazione di aziende con modelli di sviluppo simili analisi dei percorsi di navigazione in siti web. tempo Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 30

31 Integrazione dell informazione Nelle moderne organizzazioni è frequente la costituzione di reti virtuali, in cui diverse organizzazioni operano in associazione attraverso processi cooperativi inter-aziendali. Per poter aggregare e gestire processi ed informazioni di diverse organizzazioni, aspetto fondamentale è la possibilità di mediare fra l'eterogeneità dei diversi contesti informativi creando una base condivisa ed integrata di conoscenza. Il processo di integrazione deve tenere in considerazione i problemi derivanti dall eterogeneità delle sorgenti dati: Eterogeneità delle piattaforme: coinvolge l hardware, i modello dati utilizzati, i DBMS. Sono stati sviluppati diversi standard per superare il problema, tra i quali si ricordano SQL, ODBC, ODMG, CORBA e XML. Eterogeneità strutturale: Differenti modelli di dati Stesso modello dei dati ma diverse modalità di rappresentazione Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 31

32 Eterogeneità ed Interoperabilità semantica Eterogeneità semantica: differente significato ed interpretazione due schemi potrebbero usare uno stesso termine per riferirsi a concetti distinti (omonimi), oppure, potrebbero usare termini diversi per far riferimento ad uno stesso concetto (sinonimi). Le ontologie sono considerate componenti fondamentali per l interoperabilità semantica, fornendo un accesso unificato alle informazioni dentro e fra le organizzazioni in base al contenuto semantico. Insegnamento: Rappresentazione della Conoscenza Prof. Sonia Bergamaschi Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica - Ingegneria - Sede di Modena Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 32

33 Mediatore: : Vista Globale Virtuale L obiettivo delle architetture a Mediatore è quello di ottenere una Vista Globale Virtuale (a differenza di un DW!) dei dati che risiedono in sorgenti diverse. Tale componente costruisce uno schema integrato delle sorgenti dati coinvolte e permette interrogazioni su quello schema, liberando l utente dalla necessità di conoscere gli schemi delle diverse sorgenti integrate. Query Global Virtual View (GVV) Mapping Local Schema Local Schema Local Schema DB DB File XML Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 33

34 DB Group The DataBase Group (www.dbgroup.unimo.it) is the research database group at the Department of Computer Engineering of the University of Modena and Reggio Emilia Members Sonia Bergamaschi (full professor) Domenico Beneventano (professor) Maurizio Vincini (senior researcher) Francesco Guerra (junior researcher) Mirko Orsini (Phd student) Laura Po (Phd student) Antonio Sala (Phd student) Carlos Nana Mbinkeu (Phd student) Daniele Montanari (research collaborator) Alberto Corni (Phd) (research collaborator) Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 34

35 Intelligent Database Systems todevelop Intelligent Database Systems bycoupling Artificial intelligence (Description Logics) and database techniques Intelligent Information Integration DB Group research activity to combine data residing at different autonomous sources, and providing the user with a unified view of these data Semantic Search Engines to augment and improve traditional Web Search Engines by using not just words, but concepts and logical relationships. Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 35

36 National and International Research Projects Project Partecipation: D2I (From Data to Information) supported by MIUR: Programma di ricerca scientifica di rilevante interesse nazionale ( ) ; Project Partecipation: Agenti software e commercio elettronico: profili giuridici, tecnologici e psico-sociali, supported by MIUR Programma di ricerca scientifica di rilevante interesse nazionale ( ) Project Partecipation: Tecnologie per arricchire e fornire accesso a contenuti supported by MIUR - Fondo Speciale Innovazione 2000 ( ) Project Participation: CROSS supported by Regione Emilia- Romagna Iniziativa 1.1 PRRIITT(September ) Project Partecipation: WINK (Web-linked Integration of Networkbased Knowledge) supported by IST-UE RDT (cluster EUTIST-AMI) ( ) Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 36

37 National and International Research Projects Project Participation: STIL supported by Regione Emilia-Romagna Iniziativa 1.1 del Piano Telematico Regionale (September ) Project Coordination: SEWASIE (SEmantic Web and AgentS in Integrated Economies) supported by IST-UE RDT( ) Project Coordination: WISDOM (Web Intelligent Search based on DOMain ontologies) supported by MIUR Programma di ricerca scientifica di rilevante interesse nazionale ( ) Project Coordination: NeP4B (Networked Peers for Business) MIUR supported by MIUR Programma Stategico ( )- begun on June 2006 Project Participation: SEAMLESS supported by IST-EU RDT ( ) - begun on january 2006 Project Participation: STASIS (SofTware for Ambient Semantic Interoperable Services) ( ) supported by IST-EU RDT - begun on september 2006 Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 37

38 WHY so many financed projects?: MOMIS MOMIS (Mediator environment for Multiple Information Sources) is a framework to perform information extraction and integration of heterogeneous, structured and semistructured, data sources developed by the DBGroup at the University of Modena e Reggio Emilia. All information at Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 38

39 Selected Publications S. Bergamaschi, S. Castano e M. Vincini "Semantic Integration of Semistructured and Structured Data Sources", SIGMOD Record Special Issue on Semantic Interoperability in Global Information, Vol. 28, No. 1, March D. Beneventano, S. Bergamaschi, S. Castano, A. Corni, R. Guidetti, i, G. Malvezzi, M. Melchiori e M. Vincini: "Information Integration: the MOMIS Project Demonstration", International Conference on Very Large Data Bases (VLDB'2000), Cairo, Egypt, S ettembre S. Bergamaschi, S. Castano, D. Beneventano e M. Vincini: "Semantic Integration of Heterogeneous Information Sources", Special Issue on Intelligent Information Integration, Data & Knowledge Engineering, Vol. 36, Num. 1, Pages , 249, Elsevier Science B.V D. Beneventano, S. Bergamaschi, F. Guerra, M. Vincini: Synthesizing an Integrated Ontology, IEEE Internet Computing, Vol.7,N.5, September/October S. Bergamaschi, G. Cabri, F. Guerra, L. Leonardi, M. Vincini, F. Zambonelli, Exploiting Agents to Support Information Integration, Special Issue of the International Journal on Cooperative Information Systems vol. 11(3-4): , 314, 2002, ISSN I. Benetti, D. Beneventano, S. Bergamaschi, F. Guerra, M. Vincini, An Information Integration Framework for E-Commerce, IEEE Intelligent Systems Magazine, Jan/Feb 2002, pp , I. Benetti, S. Bergamaschi, F. Guerra, M. Vincini, Soap-enabled web services for knowledge management to appear in Int. J. Web Engineering and Technology,Vol. 1. N.2., D. Beneventano, S. Bergamaschi, F. Guerra, M. Vincini: "Building a Tourism Information Provider with the MOMIS System", Information Technology & Tourism Journal(ISSN ), 7:3_4, Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 39

40 Selected Publications S. Bergamaschi, F. Guerra, Peer to Peer Paradigm for a Semantic Search Engine, in proceedings of the International Workshop on Agents and Peer-to-Peer Computing, Bologna, 15 July 2002, LNCS 2530, Springer ISBN S. Bergamaschi, F. Guerra, M. Vincini, Product Classification Integration for E-Commerce,, Second International Workshop on Electronic Business Hubs - WEBH 2002 in conjunction with DEXA 2002, September , Aix En Provence, France, published by IEEE Computer Society, Los Alanitos (CA), ISBN , 8, pp D. Beneventano, S. Bergamaschi, S. Castano, V. De Antonellis, A. Ferrara, F. Guerra, F. Mandreoli, G. Ornetti, M. Vincini, Semantic Integration and Query Optimization of Heterogeneous Data a Sources, 1st Int.l Workshop on Efficient Web-based based Information Systems (EWIS), 2002, Montpellier, France, pp S. Bergamaschi, F. Guerra, M. Vincini, A peer-to-peer information system for the semantic web, in proceedings of the International Workshop on Agents and Peer-to-Peer Computing, in AAMAS 2003 Melbourne, Australia, July 14, 2003 D. Beneventano, S. Bergamaschi, F. Guerra, M. Vincini: Building an Ontology with MOMIS, in proceedings of the Semantic Integration Workshop within the Second International Semantic Web Conference, October 20, 2003 Sundial Resort, Sanibel Island, Florida, USA. D. Beneventano, S. Bergamaschi, F. Guerra, M. Vincini, Building an integrated Ontology within SEWASIE system, in proceedings of the First International Workshop on Semantic W eb and Databases, Co-located with VLDB 2003 Berlin, Germany, (2003) S. Bergamaschi, G.Gelati, F. Guerra, M. Vincini, WINK: a Web-based based Enterprise System for Collaborative Project Management in Virtual Enterprises, 4th International Conference on Web Information Systems Engineering, Roma Italy, December 2003 Sonia Bergamaschi -DBGROUP- Universita` di Modena e Reggio Emilia 40

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

Business Intelligence

Business Intelligence aggregazione dati Business Intelligence analytic applications query d a t a w a r e h o u s e aggregazione budget sales inquiry data mining Decision Support Systems MIS ERP data management Data Modeling

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Sistemi ERP e i sistemi di BI

Sistemi ERP e i sistemi di BI Sistemi ERP e i sistemi di BI 1 Concetti Preliminari Cos è un ERP: In prima approssimazione: la strumento, rappresentato da uno o più applicazioni SW in grado di raccogliere e organizzare le informazioni

Dettagli

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Un sistema integrato di Business Intelligence consente all azienda customer oriented una gestione efficace ed efficiente della conoscenza del

Dettagli

IT FOR BUSINESS AND FINANCE

IT FOR BUSINESS AND FINANCE IT FOR BUSINESS AND FINANCE Business Intelligence Siena 14 aprile 2011 AGENDA Cos è la Business Intelligence Terminologia Perché la Business Intelligence La Piramide Informativa Macro Architettura Obiettivi

Dettagli

Cos è la Businèss Intèlligèncè

Cos è la Businèss Intèlligèncè Cos è la Businèss Intèlligèncè di Alessandro Rezzani Il sistema informativo aziendale... 2 Definizione di Business Intelligence... 6 Il valore della Business Intelligence... 7 La percezione della Business

Dettagli

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Introduzione alla Business Intelligence Un fattore critico per la competitività è trasformare la massa di dati prodotti

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

dal Controllo di Gestione alla Business Intelligence

dal Controllo di Gestione alla Business Intelligence dal Controllo di Gestione alla strumenti strategici per la gestione delle imprese Giovanni Esposito Bergamo, 29 Ottobre 2012 dal Controllo di Gestione alla 25/10/2012 1 Agenda 14:00 Benvenuto Il Sistema

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Il Data Quality, un problema di Business!

Il Data Quality, un problema di Business! Knowledge Intelligence: metodologia, modelli gestionali e strumenti tecnologici per la governance e lo sviluppo del business Il Data Quality, un problema di Business! Pietro Berrettoni, IT Manager Acraf

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

La Business Intelligence

La Business Intelligence Parte 1 La Business Intelligence Capitolo 1 Cos è la Business Intelligence 1.1 Il sistema informativo aziendale Sempre la pratica dev essere edificata sopra la buona teorica. Leonardo da Vinci Le attività,

Dettagli

journal tutto PArte dalla conoscenza del dato N.2 MAGGIO 2011

journal tutto PArte dalla conoscenza del dato N.2 MAGGIO 2011 N.2 MAGGIO 2011 journal Business Intelligence: tutto PArte dalla conoscenza del dato CASO UTENTE In uno scenario in cui la competitività e le istituzioni regolamentari impongono sempre più rigore nel time

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni

Sistemi di supporto alle decisioni Sistemi di supporto alle decisioni Introduzione I sistemi di supporto alle decisioni, DSS (decision support system), sono strumenti informatici che utilizzano dati e modelli matematici a supporto del decision

Dettagli

Business Intelligence: dell impresa

Business Intelligence: dell impresa Architetture Business Intelligence: dell impresa Silvana Bortolin Come organizzare la complessità e porla al servizio dell impresa attraverso i sistemi di Business Intelligence, per creare processi organizzativi

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione

La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione Indice dei contenuti Introduzione 3 SAP Business One: le caratteristiche 4 Vantaggi per le aziende 5 Panoramica

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

di4g: Uno strumento di clustering per l analisi integrata di dati geologici

di4g: Uno strumento di clustering per l analisi integrata di dati geologici di4g: Uno strumento di clustering per l analisi integrata di dati geologici Alice Piva 1, Giacomo Gamberoni 1, Denis Ferraretti 1, Evelina Lamma 2 1 intelliware snc, via J.F.Kennedy 15, 44122 Ferrara,

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

rischi del cloud computing

rischi del cloud computing rischi del cloud computing maurizio pizzonia dipartimento di informatica e automazione università degli studi roma tre 1 due tipologie di rischi rischi legati alla sicurezza informatica vulnerabilità affidabilità

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP Storia ed evoluzione dei sistemi ERP In questo breve estratto della tesi si parlerà dei sistemi ERP (Enterprise Resource Planning) utilizzabili per la gestione delle commesse; questi sistemi utilizzano

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

4 MOTIVI PER CUI NON PUOI PIÙ FARE A MENO DELLA DATA VISUALIZATION

4 MOTIVI PER CUI NON PUOI PIÙ FARE A MENO DELLA DATA VISUALIZATION 4 MOTIVI PER CUI NON PUOI PIÙ FARE A MENO DELLA DATA VISUALIZATION 4 MOTIVI PER CUI NON PUOI PIÙ FARE A MENO DELLA DATA VISUALIZATION INDICE La semplicità nell era dei Big Data 05 01. Data Visualization:

Dettagli

ersità Carlo Ca/aneo - LIUC emi di Business Intelligence

ersità Carlo Ca/aneo - LIUC emi di Business Intelligence 2010 Pearson Management Informa4on Systems versità Carlo Ca/aneo - LIUC temi di Business Intelligence Alta direzione e staff Direzioni Funzionali o di Divisione Personale EsecuFvo Problem Iden4fica4on Solu4on

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com http://www.sinedi.com ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1 L estrema competitività dei mercati e i rapidi e continui cambiamenti degli scenari in cui operano le imprese impongono ai

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme.

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme. Sme.UP ERP Retail BI & CPM Dynamic IT Mgt Web & Mobile Business Performance & Transformation 5% SCEGLIERE PER COMPETERE BI e CPM, una necessità per le aziende i modelli funzionali sviluppati da Sme.UP

Dettagli

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G.

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale G. CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM FRANCO FRATTOLILLO Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G. Rummo" di Benevento, con votazione 60/60.

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello del sistema 4 2.1 Requisiti hardware........................ 4 2.2 Requisiti software.........................

Dettagli

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale D. Prattichizzo G.L. Mariottini F. Moneti M. Orlandesi M. Fei M. de Pascale A. Formaglio F. Morbidi S. Mulatto SIRSLab Laboratorio

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

INDICE 1. DESCRIZIONE DEL CONTESTO ------------------------------------------------------------------- 4

INDICE 1. DESCRIZIONE DEL CONTESTO ------------------------------------------------------------------- 4 Appendice 1: Allegato Tecnico Servizio di consulenza specialistica e dei servizi di sviluppo, manutenzione ed evoluzione dei sistemi di Business Process Management (BPM) e di Business Intelligence (BI)

Dettagli

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Asset Management Day Milano, 3 Aprile 2014 Politecnico di Milano OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Massimiliano D Angelo, 3E Sales Manager Italy 3E Milano, 3 Aprile

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

un occhio al passato per il tuo business futuro

un occhio al passato per il tuo business futuro 2 3 5 7 11 13 17 19 23 29 31 37 41 43 47 53 59 61 un occhio al passato per il tuo business futuro BUSINESS DISCOVERY Processi ed analisi per aziende virtuose Che cos è La Business Discovery è un insieme

Dettagli

Le Dashboard di cui non si può fare a meno

Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le aziende più sensibili ai cambiamenti stanno facendo di tutto per cogliere qualsiasi opportunità che consenta loro di incrementare il business e di battere

Dettagli

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi Analisi per tutti Considerazioni principali Soddisfare le esigenze di una vasta gamma di utenti con analisi semplici e avanzate Coinvolgere le persone giuste nei processi decisionali Consentire l'analisi

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Per tutti i motivi sopra menzionati, bisogna capire come vengono interpretati i cambiamenti e le opportunità della BI.

Per tutti i motivi sopra menzionati, bisogna capire come vengono interpretati i cambiamenti e le opportunità della BI. Introduzione Oggi nel mercato della Business Intelligence (BI) sta avvenendo lo stesso fenomeno che si riscontra nel mondo del web con la nascita del web 2.0. Si è iniziato, infatti, a parlare di BI 2.0

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARCONCINI SAMUELE Indirizzo Via Colli Berici 4-37030 COLOGNOLA AI COLLI VR Telefono 347 6861453 Fax 045

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CBT E SUGARCRM INSIEME PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DELLE AZIENDE.

COMUNICATO STAMPA CBT E SUGARCRM INSIEME PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DELLE AZIENDE. COMUNICATO STAMPA CBT E SUGARCRM INSIEME PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DELLE AZIENDE. Milano, 31 gennaio 2013. Il Gruppo CBT, sempre attento alle esigenze dei propri clienti

Dettagli