Universitas Mercatorum. L Ateneo per chi lavora.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Universitas Mercatorum. L Ateneo per chi lavora."

Transcript

1 Universitas Mercatorum. L Ateneo per chi lavora.

2 La mission dell Università Telematica Universitas Mercatorum Universitas Mercatorum è una Università Telematica non Statale creata dal Sistema delle Camere di commercio con l obiettivo di formare, attraverso le tecnologie della comunicazione e dell informazione, persone già occupate che vogliano conseguire un titolo accademico. Universitas Mercatorum annulla così gli ostacoli che spesso impediscono l accesso a un corso di studi universitario, garantendo il diritto allo studio e alla cultura. Universitas Mercatorum è stata autorizzata a operare con Decreto Ministeriale pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n 13 del , Supplemento Ordinario n 12. Essa si propone di offrire una formazione di elevato profilo attraverso l informatica applicata alla didattica. Il confronto internazionale conferma che le opportunità lavorative sono correlate al titolo di studio e alla richiesta di qualifiche elevate. In Italia il possesso di un titolo di studio universitario è meno diffuso che in altri Paesi europei (dati OCSE). Occorre quindi creare un circolo virtuoso tra offerta didattica più flessibile, competenze e sviluppo. Le radici antiche dell Universitas Mercatorum Il nome Universitas Mercatorum richiama le origini, la natura e la vocazione delle Camere di commercio. Le Universitates Mercatorum erano infatti organismi associativi con funzioni di regolazione dei mercati, a tutela degli interessi di tutti i settori. Le Camere di commercio, accogliendo questa eredità, sono quindi diventate nel nostro ordinamento autonomie funzionali per lo sviluppo delle economie e delle società locali. L'Università degli Studi delle Camere di commercio intende perciò connotarsi, anche nel nome, come un Ateneo delle Imprese per le Imprese (di tutti i settori economici) per valorizzarne il capitale umano. I soggetti promotori dell Ateneo Gli organi dell Università L Università nasce dall impegno comune di più soggetti appartenenti alla rete delle Camere di commercio, attivi da tempo nel campo della formazione, dell orientamento e dell innovazione: Unioncamere Dintec Ifoa Istituto Guglielmo Tagliacarne Unione Regionale delle C.C.I.A.A. della Calabria e 1 Camere di commercio: Ascoli Piceno Bologna Campobasso Foggia Genova Grosseto Imperia Massa Carrara Padova Parma Reggio Emilia Roma Nell attuale fase di start-up dell Ateneo, le funzioni del Consiglio di Amministrazione e del Senato Accademico sono svolte da un Comitato Tecnico Organizzatore così composto: IL COMITATO TECNICO ORGANIZZATORE Sassari Taranto Treviso Verona Vicenza Viterbo Presidente: Andrea Mondello - Presidente di Unioncamere Componenti: Prof. Matteo Caroli - Professore Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese Prof. Carlo Dell Aringa - Professore Ordinario di Economia Politica Dr. Alfonso Feleppa - Direttore Istituto G. Tagliacarne Prof. Giorgio Marbach - Professore Ordinario di Ricerche per il Marketing Dr. Giuseppe Pezzarossi - Amministratore Delegato IFOA Dr. Giuseppe Tripoli - Segretario Generale Unioncamere

3 Piano degli studi del corso di Laurea in Gestione d Impresa L offerta formativa di Universitas Mercatorum è articolata, in particolare, intorno alla Facoltà di Economia e prevede due corsi di laurea triennali che afferiscono alla Classe ministeriale 17 (Classe delle lauree in Scienze dell Economia e della Gestione d Impresa): Management delle Risorse Umane (10 ) Gestione d Impresa (10 ) L intera offerta formativa (master, corsi di specializzazione, ecc.) è consultabile sul sito 1 2 ECONOMIA AZIENDALE STRATEGIE D'IMPRESA ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE E DEI SERVIZI ANALISI ECONOMICA ECONOMIA APPLICATA 6 DIRITTO PRIVATO DIRITTO COMMERCIALE STATISTICA 6 METODOLOGIE E DETERMINAZIONI QUANTITATIVE D AZIENDA INFORMATICA APPLICATA ORGANIZZAZIONE AZIENDALE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO 6 GESTIONE DELLA PRODUZIONE 6 COMUNICAZIONE ORGANIZZATIVA INTERNA ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DIRITTO DELLA PREVIDENZA SOCIALE DIRITTO DEL LAVORO PIANIFICAZIONE FISCALE ELABORAZIONE DEI DATI STATISTICI PER L'IMPRESA STATISTICA ECONOMICA ORGANIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE ECONOMIA E POLITICA DEL LAVORO L offerta formativa Piano degli studi del corso di Laurea in Management delle Risorse Umane 3 STATISTICA SOCIALE PSICOLOGIA DEL LAVORO SOCIOLOGIA DEL LAVORO E RELAZIONI SINDACALI DUE A SCELTA DELLO STUDENTE 12 LINGUA INGLESE 6 ALTRA LINGUA A SCELTA DELLO STUDENTE COMUNICAZIONE WEB STAGE 10 PROVA FINALE ECONOMIA AZIENDALE STRATEGIE D'IMPRESA ANALISI ECONOMICA ECONOMIA APPLICATA DIRITTO PRIVATO DIRITTO COMMERCIALE STATISTICA METODOLOGIE E DETERMINAZIONI QUANTITATIVE D AZIENDA ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE E DEI SERVIZI INFORMATICA APPLICATA ORGANIZZAZIONE AZIENDALE MATEMATICA PER LE DECISIONI AZIENDALI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO GESTIONE DELLA PRODUZIONE MARKETING DIRITTO COMMERCIALE (AVANZATO) DIRITTO DEL LAVORO ELABORAZIONE DEI DATI STATISTICI PER L'IMPRESA 6 ANALISI DI MERCATO PER LE DECISIONI AZIENDALI 6 DIRITTO AMMINISTRATIVO POLITICA ECONOMICA FINANZA AZIENDALE RELAZIONI INDUSTRIALI METODI STATISTICI PER LA QUALITÀ E IL CRM DUE A SCELTA DELLO STUDENTE 12 LINGUA INGLESE 6 ALTRA LINGUA A SCELTA DELLO STUDENTE COMUNICAZIONE WEB STAGE 10 PROVA FINALE

4 Manifesto degli studi. IL DETTAGLIO DEGLI I programmi degli insegnamenti attivati sono sinteticamente di seguito dettagliati: Corso di laurea in management delle risorse umane Le fasi della vita aziendale Le informazioni sulla gestione aziendale: finalità e strumenti Le modalità tecniche di rilevazione delle operazione di gestione La rappresentazione contabile delle operazioni aziendali Schemi e struttura di bilancio ECONOMIA AZIENDALE Il sistema aziendale: contenuti e modalità di funzionamento L ambiente rilevante per l impresa L ambiente competitivo La formazione della strategia d impresa La catena del valore e le condizioni organizzative per la strategia STRATEGIA D IMPRESA Corso di laurea in management delle risorse umane L impresa e l azienda come fattispecie I contratti d impresa Titoli di credito I contratti bancari e di assicurazione DIRITTO COMMERCIALE Le medie e le loro proprietà Grafici Misure di variabilità Alcune relazioni statistiche Cenni di campionamento e tecniche di rilevazione campionaria (PAPI, CATI, CAPI) STATISTICA 6 METODOLOGIE E DETERMINAZIONI QUANTITATIVE D AZIENDA Conto finanziario Indici di bilancio per la valutazione delle performance aziendali Analisi del valore economico creato Cenni sul bilancio consolidato Evoluzione dei sistemi informatici Basi dati e sistemi di gestione I sistemi informativi aziendali Progettazione e sviluppo dei sistemi informativi INFORMATICA APPLICATA ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE E DEI SERVIZI L analisi interna dell impresa: risorse e competenze Le strategie competitive Le strategie di crescita Il marketing dei servizi ORGANIZZAZIONE AZIENDALE I modelli di struttura organizzativa Il coordinamento e il dimensionamento delle unità organizzative Il cambiamento organizzativo La gestione strategica delle risorse umane I processi decisionali Il comportamento del consumatore, domanda di mercato e domanda individuale Autorità e modelli direzionali La funzione di produzione e la funzione dei costi Le forme di mercato I mercati dei fattori produttivi Condizioni di efficienza dei mercati, asimmetrie informative e intervento pubblico ANALISI ECONOMICA PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO L attività di controllo di gestione, il controllo per la direzione La struttura organizzativa per il controllo di gestione Il processo di controllo di gestione Il budgeting: budget operativi, economici, finanziari e patrimoniali 6 L analisi macroeconomica Il ciclo economico Le relazioni economiche internazionali ECONOMIA APPLICATA 6 Il reporting per la direzione Gli strumenti a supporto del controllo di gestione Le politiche di Welfare. I problemi di equità ed efficienza Gli obiettivi strategici della funzione di produzione Individui e gruppi I diritti reali Obbligazioni e contratti DIRITTO PRIVATO GESTIONE DELLA PRODUZIONE I modelli di struttura produttiva Pianificazione, programmazione e controllo della produzione La gestione delle scorte a qualità Il processo di produzione ed erogazione dei servizi 6

5 Corso di laurea in management delle risorse umane Corso di laurea in management delle risorse umane Elementi di comunicazione interpersonale, motivazionale, informativa e formativa nell organizzazione: teorie, modelli e metodi Forme, strumenti, tecniche e metodologie del comunicare Strategie di comunicazione e marketing interno Dinamiche di gruppo, team-building, team-working, comunicazione relazionale ed impatti dell ICT COMUNICAZIONE ORGANIZZATIVA INTERNA Domanda - offerta di lavoro ed equilibrio del mercato ECONOMIA E POLITICA DEL LAVORO Elementi di economia del personale Investimento in capitale umano ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO Pianificazione e programmazione del personale La ricerca, la selezione e l inserimento del personale La valutazione, la retribuzione, i sistemi premianti e le carriere Lo sviluppo e la formazione Nuovi paradigmi per la valorizzazione delle risorse umane nell impresa post-fordista DIRITTO DELLA PREVIDENZA SOCIALE Le contribuzioni e le prestazioni. Assistenza e previdenza Le pensioni. Sistema a partecipazione e sistema a capitalizzazione. La riforma La previdenza complementare STATISTICA SOCIALE Modello logit e regressione logistica. Analisi dei dati longitudinali Valutazione degli effetti delle politiche del lavoro e della formazione Applicazioni (la disoccupazione, la ricerca del lavoro, la mobilità, la povertà, ecc.) Il rapporto individuo-organizzazione PSICOLOGIA DEL LAVORO I fondamenti concettuali della psicologia del lavoro Cambiamento sociale e cambiamento tecnologico La cultura organizzativa La sicurezza del lavoro e la socializzazione al lavoro DIRITTO DEL LAVORO Le fonti di disciplina del rapporto di lavoro: interne, comunitarie e internazionali Lavoro subordinato e lavoro autonomo La contrattazione collettiva Professionalità, retribuzione e orario di lavoro La disciplina delle forme di lavoro flessibili Confronti internazionali sulle condizioni di lavoro. I tassi di attività, di occupazione, di disoccupazione Le politiche del lavoro: incentivi, servizi all impiego, ammortizzatori sociali Gli attori del sistema di relazioni sindacali La contrattazione collettiva Rappresentanza, conflitto, partecipazione SOCIOLOGIA DEL LAVORO E RELAZIONI SINDACALI I fattori della pianificazione fiscale e i relativi tributi coinvolti PIANIFICAZIONE FISCALE Pianificazione: elusione e legittimo risparmio d imposta La pianificazione fiscale domestica ed internazionale e i relativi strumenti DUE A SCELTA DELLO STUDENTE 12 ELABORAZIONE DEI DATI Le banche dati relative alle imprese e al mercato del lavoro STATISTICI PER L IMPRESA Elementi di statistica multivariata e di analisi dei dati Analisi della documentazione statistica: ISTAT, Banca d Italia, ecc. Aggregati economici STATISTICA ECONOMICA I numeri indice dei prezzi Previsioni di breve periodo Comprensione orale Lettura e traduzione Business English LINGUA INGLESE 6 ALTRA LINGUA A SCELTA DELLO STUDENTE Internet, comunicazione digitale interattiva sul web, pubblicità e marketing on line Nozioni sulla struttura, i flussi e le risorse tecnologiche della comunicazione web La progettazione e lo sviluppo concettuale, funzionale, grafico e contenutistico di un sito Stili, regole e tecniche della comunicazione multimediale ed ipertestuale via web COMUNICAZIONE WEB ORGANIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Organizzazione ed efficienza della pubblica amministrazione Il controllo di gestione La riforma del rapporto di lavoro del 1993 La dirigenza pubblica e la distinzione tra indirizzo politico e gestione La flessibilità del lavoro e la valutazione delle prestazioni STAGE 10 PROVA FINALE

6 Corso di laurea in gestione d impresa Le fasi della vita aziendale Le informazioni sulla gestione aziendale: finalità e strumenti Le modalità tecniche di rilevazione delle operazioni di gestione La rappresentazione contabile delle operazioni aziendali Schemi e struttura di bilancio ECONOMIA AZIENDALE STRATEGIE D IMPRESA Il sistema aziendale: contenuti e modalità di funzionamento L ambiente rilevante per l impresa L ambiente competitivo La formazione della strategia d impresa La catena del valore e le condizioni organizzative per la strategia Il comportamento del consumatore, domanda di mercato e domanda individuale La funzione di produzione e la funzione dei costi Le forme di mercato I mercati dei fattori produttivi Condizioni di efficienza dei mercati, asimmetrie informative e intervento pubblico ANALISI ECONOMICA L analisi macroeconomica Il ciclo economico Le relazioni economiche internazionali ECONOMIA APPLICATA Individui e gruppi I diritti reali Obbligazioni e contratti DIRITTO PRIVATO L impresa e l azienda come fattispecie I contratti d impresa Titoli di credito I contratti bancari e di assicurazione DIRITTO COMMERCIALE STATISTICA METODOLOGIE E DETERMINAZIONI QUANTITATIVE D AZIENDA Le medie e le loro proprietà Grafici Misure di variabilità Cenni di campionamento e tecniche di rilevazione campionaria (PAPI, CATI, CAPI) Conto finanziario Indici di bilancio per la valutazione delle performance aziendali Analisi del valore economico creato Cenni sul bilancio consolidato L analisi interna dell impresa: risorse e competenze Le strategie competitive Le strategie di crescita Il marketing dei servizi ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE E DEI SERVIZI Evoluzione dei sistemi informatici Basi dati e sistemi di gestione I sistemi informativi aziendali Progettazione e sviluppo dei sistemi informativi INFORMATICA APPLICATA I modelli di struttura organizzativa Il coordinamento e il dimensionamento delle unità organizzative Il cambiamento organizzativo La gestione strategica delle risorse umane I processi decisionali Autorità e modelli direzionali ORGANIZZAZIONE AZIENDALE Operazioni finanziarie semplici e composte Modelli di ammortamento di prestiti Tecniche di valutazione economica di progetti Scelte di portafoglio Elementi di calcolo delle probabilità MATEMATICA PER LE DECISIONI AZIENDALI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO Corso di laurea in gestione d impresa L attività di controllo di gestione, il controllo per la direzione La struttura organizzativa per il controllo di gestione Il processo di controllo di gestione Il budgeting: budget operativi, economici, finanziari e patrimoniali Il reporting per la direzione Gli strumenti a supporto del controllo di gestione Gli obiettivi strategici della funzione di produzione I modelli di struttura produttiva Pianificazione, programmazione e controllo della produzione La gestione delle scorte La qualità Il processo di produzione ed erogazione dei servizi GESTIONE DELLA PRODUZIONE L impresa orientata al mercato e al consumatore Il marketing strategico Le politiche di marketing (prodotto, prezzo, comunicazione e distribuzione) La gestione delle relazioni con il cliente Le specificità del marketing dei beni industriali Le specificità del marketing dei beni di largo consumo Il marketing analitico (segmentazione, analisi della concorrenza) MARKETING

7 Corso di laurea in gestione d impresa Corso di laurea in gestione d impresa DIRITTO COMMERCIALE (AVANZATO) Le società di capitali Le forme di cooperazione interaziendale Trasformazione, fusione e scissione di società La crisi d impresa METODI STATISTICI PER LA QUALITÀ E IL CRM Tecniche statistiche per lo sviluppo della qualità aziendale La customer satisfaction: obiettivi e tecniche di analisi Il CRM: applicazioni pratiche e casi concreti Principi di corporate governance Le fonti di disciplina del rapporto di lavoro: interne, comunitarie e internazionali DIRITTO DEL LAVORO Lavoro subordinato e lavoro autonomo La disciplina delle forme di lavoro flessibili DUE A SCELTA DELLO STUDENTE 12 ELABORAZIONE DEI DATI STATISTICI PER L IMPRESA Le banche dati relative alle imprese e al mercato del lavoro Analisi statistiche sui dati delle imprese e del mercato del lavoro Elementi di statistica multivariata e di analisi dei dati 6 Comprensione orale LINGUA INGLESE Lettura e traduzione 6 Business English ANALISI DI MERCATO PER LE DECISIONI AZIENDALI Il ruolo delle ricerche di mercato Caratteristiche e strutture dei campioni Le ricerche quantitative di marketing 6 ALTRA LINGUA A SCELTA DELLO STUDENTE Le ricerche qualitative di marketing I principi del diritto amministrativo e dell attività amministrativa I poteri amministrativi DIRITTO AMMINISTRATIVO Il procedimento amministrativo Efficacia del provvedimento e invalidità amministrativa Internet, comunicazione digitale interattiva sul web, pubblicità e marketing on line Nozioni sulla struttura, i flussi e le risorse tecnologiche della comunicazione web COMUNICAZIONE WEB La progettazione e lo sviluppo concettuale, funzionale, grafico e contenutistico di un sito Stili, regole e tecniche della comunicazione multimediale ed ipertestuale via web La contabilità nazionale reale e finanziaria Il sistema monetario internazionale POLITICA ECONOMICA Strumenti e obiettivi della politica economica La politica economica dell Unione Europea STAGE 10 FINANZA AZIENDALE Obiettivi e ruoli della funzione finanziaria nelle imprese La pianificazione finanziaria Le decisioni di investimento La copertura dei fabbisogni finanziari e gli strumenti di finanziamento La stima del costo opportunità del capitale PROVA FINALE Confronti internazionali sulle condizioni di lavoro. I tassi di attività, di occupazione, di disoccupazione Le politiche del lavoro: incentivi, servizi all impiego, ammortizzatori sociali RELAZIONI INDUSTRIALI Gli attori del sistema di relazioni sindacali La contrattazione collettiva Rappresentanza, conflitto, partecipazione

8 Modalità di iscrizione e riconoscimento dei E possibile iscriversi all Ateneo in qualsiasi momento dell. Per iscriversi ai Corsi di Laurea dell Universitas Mercatorum è richiesto un Diploma di Scuola Secondaria di secondo grado. Chi è in possesso di Crediti Formativi maturati in precedenti attività di studio o nel corso di esperienze professionali, può immatricolarsi, in conformità con il D.M. 22 ottobre 200, n. 270, art. 5 comma 7, a uno degli anni successivi, previa valutazione da parte di un apposita commissione. Immatricolazione al 1 : basta accedere alla piattaforma tramite la sezione del sito dedicata (Iscrizione e immatricolazione) e seguire le istruzioni riportate. La stessa immatricolazione si ritiene perfezionata con l invio della seguente documentazione cartacea: - copia del diploma di scuola secondaria di secondo grado - copia di un documento di identità - copia della ricevuta del versamento della prima rata Iscrizione ad anni successivi al 1 : basta accedere alla piattaforma tramite la sezione del sito dedicata (Iscrizione e immatricolazione) e seguire le istruzioni riportate. Per iscriversi ai Corsi di Laurea dell Universitas Mercatorum è richiesto un Diploma di Scuola Secondaria. Chi è in possesso di Crediti Formativi maturati in precedenti attività di studio o nel corso di esperienze professionali, può immatricolarsi, in conformità con il D.M. 22 ottobre 200, n. 270, art. 5 comma 7, a uno degli anni successivi al primo, previa valutazione da parte di un apposita Commissione. Tasse universitarie: la tassa di iscrizione è di Euro 2.000,00, comprensiva del contributo regionale per il diritto allo studio, per ciascun di corso. Può essere versata in due rate: la prima all atto di iscrizione, la seconda entro il 31 maggio di ciascun. Per informazioni su borse di studio ed agevolazioni consultare la sezione dedicata del sito Riconoscimento : Le domande per il riconoscimento dei crediti v inoltrate, secondo le modalità indicate nel sito, a: Universitas Mercatorum, sede operativa centrale, via Appia Pignatelli ROMA, complete della documentazione comprovante il possesso dei crediti per i quali si richiede il riconoscimento. Un apposita Commissione valuterà le richieste di riconoscimento dei Crediti Formativi Universitari, nel rispetto delle disposizioni di legge e, soprattutto, conformemente al modello di misurazione del grado di esperienza, elaborato da Universitas Mercatorum e basato su un esame personalizzato. Organizzazione dei corsi L accademico è suddiviso in semestri: in ogni semestre, tre mesi sono dedicati all erogazione della didattica e tre mesi allo svolgimento degli esami. Coerentemente con le modalità di erogazione della didattica in modalità e-learning, tuttavia, l accesso ai corsi asincroni è garantito senza limiti di tempo ai corsisti che accedano alla piattaforma. L accesso ai corsi Ai corsi si accede esclusivamente mediante la piattaforma e-learning utilizzando la password e la user id rilasciata allo studente all atto dell iscrizione. Valutazioni e test intermedi Il processo didattico è monitorato in itinere e valutato ex post; in particolare, nel corso di svolgimento delle lezioni on line sono previsti test intermedi di apprendimento ed esercitazioni; parallelamente, il sistema di formazione a distanza consente al tutor ed al docente di tracciare il lavoro svolto dal singolo studente.

9 Appelli e sedi d esame Le prove d esame si svolgono in maniera tradizionale, quindi in presenza dei docenti, a Roma, presso la prestigiosa sede centrale dell Università o presso le sedi periferiche di Milano e Napoli. Altre sedi potr essere individuate di volta in volta, all interno del sistema camerale, in funzione delle prenotazioni agli esami. La frequenza degli appelli rappresenta un ulteriore servizio offerto dall Ateneo allo studente. Gli esami si svolgono dal giovedì al sabato. Il modello didattico Il modello didattico di riferimento prevede alternanza di autoformazione assistita dal tutor e interazioni on line sia di tipo SINCRONO (basato sulla simultaneità) sia di tipo ASINCRONO (non basato sulla simultaneità) con docente, tutor e gruppo classe. Il corso di laurea è composto da varie materie di studio, suddivise in semestri e annualità. Per ogni materia di studio è predisposto un percorso didattico suddiviso in Unità didattiche, ciascuna delle quali è composta da diversi tipi di Learning Objects (unità di contenuto didattico). Per ogni materia, lo studente quindi dispone di: una guida sintetica al percorso didattico (workbook) che, integrata dall'agenda didattica, definisce tempi e modalità della formazione; accesso al percorso didattico on line mediante la piattaforma Blackboard, da cui ottiene: - i testi delle lezioni; - le slide e i commenti audio o video del docente; - i sussidi didattici previsti dal docente, anche in forma multimediale; - le esercitazioni e i test di autovalutazione in itinere a risposta oggettiva (corretti dal sistema) o a risposta aperta (corretti dal tutor o dal docente); - bibliografia e link correlati. Il docente, oltre a supervisionare il processo didattico, è titolare scientifico della materia e responsabile dei programmi didattici e dei materiali. Inoltre, con l appoggio di tutor e assistenti, si occupa principalmente di: progettare i contenuti del corso, il percorso didattico, le modalità di fruizione e di interazione asincrona e sincrona; elaborare i test di autoverifica; interagire col tutor per il coordinamento delle attività, per la supervisione dei livelli di apprendimento e per pianificare interventi diretti sulla classe in modalità sincrona e asincrona; svolgere gli esami in sede. L Universitas Mercatorum si avvale della piattaforma Blackboard, il Learning Management System più diffuso al mondo nel settore universitario. È un ambiente flessibile e interattivo che, integrato nel sistema di classe virtuale (Horizon Wimba), permette di gestire sessioni live sincrone tra docente e studenti. Blackboard è certificata ADLSCORM 1.2, IMS Content and Packaging e IMS metadata, ed è compatibile con tutti i principali standard internazionali di elearning. I servizi allo studente Lo studente Universitas Mercatorum beneficia di tutti i servizi on line che l Ateneo eroga: dal rilascio dei certificati di frequenza alla prenotazione degli esami, dall assistenza tecnica per l accesso alla piattaforma alla consulenza orientativa personalizzata. Accanto ai servizi erogati mediante il web, lo studente è al centro di una serie di servizi di accoglienza e assistenza nella fase in presenza, durante le sessioni di esame che si svolgono presso la prestigiosa sede di Roma in via Appia Pignatelli; in particolare: convenzione con strutture ricettive prossime alla sede dell Università servizio navetta servizio di snack bar e mensa con scelta del menù accesso alla rete wi-fi nelle aree dell Università coperte (aule e parco) Durante il periodo degli esami, infine, la struttura di gestione di Universitas Mercatorum organizza eventi culturali e di socializzazione riservati a studenti e docenti dell Ateneo. Tutor Rappresenta una importante figura di riferimento per lo studente, in quanto lo supporta con continuità sugli aspetti contenutistici e metodologico didattici e nella risoluzione di eventuali problemi di natura tecnologica. Sono previsti tre tipi di tutor: 1. Tutor metodologico didattico: coordina le attività del corso di laurea supervisionando il percorso formativo e confrontandosi costantemente con i vari attori dell'azione formativa: docenti, tutor d'area e allievi. 2. Tutor d'area/di materia: è il punto di riferimento dello studente per la fruizione dei contenuti didattici, la frequenza degli insegnamenti, la preparazione degli esami e la progettazione di percorsi di studio personalizzati sulle esigenze dei singoli studenti. I suoi compiti principali sono: assistere lo studente durante il percorso di studi monitorando l avanza mento dell apprendimento; preparare e aggiornare i sussidi didattici virtuali con il coordinamento del docente di materia; distribuire e correggere le esercitazioni intermedie; elaborare, con il supporto del docente, opportune misure compensative in caso di cali di motivazione o di ritardi e problemi nell apprendimento. 3. Tutor tecnologico: risolve i problemi legati all'uso della piattaforma software e garantisce una costante assistenza tecnica on line. Le attività di ricerca di Universitas Mercatorum L Universitas Mercatorum ha tra i suoi scopi istituzionali quello di promuovere e favorire la ricerca in ogni sua forma. Per questo sostiene lo sviluppo delle tecnologie applicate ai processi di insegnamento e apprendimento. L Università assicura la libertà di ricerca e d insegnamento garantita dalla Costituzione, nel rispetto della normativa dell Unione Europea. I principali filoni di ricerca sono connessi alla programmazione formativa dell'universitas Mercatorum e alle funzioni istituzionali attribuite alle Camere di Commercio italiane, quali: cambiamento organizzativo, fabbisogni professionali, formativi e di competenze diritto del lavoro comparato finanza d'impresa diritto d'impresa tutela della proprietà intellettuale e trasferimento tecnologico logistica integrata normazione tecnica e qualità contrattualistica internazionale e procedure di conciliazione ed arbitrato. Universitas Mercatorum e Sistema Camerale Lo studente di Universitas Mercatorum avrà libero accesso alle risorse informative che sono generate dal Sistema delle Camere di commercio; in particolare, riceverà informazioni relative a convegni e seminari di interesse disciplinare; potrà accedere alle biblioteche delle Camere di commercio aderenti al Consorzio; riceverà pubblicazioni prodotte nell ambito del Sistema; sarà aggiornato con continuità sulle iniziative legate alla cultura economica che si sviluppano intorno alle Camere di commercio italiane. Sarà informato delle iniziative di Universitas Mercatorum e potrà partecipare alle medesime. Analogamente avrà accesso alle iniziative delle Camere di commercio che partecipano al Consorzio costitutivo dell Ateneo.

10 Le testimonianze degli studenti Ad un dalla nascita, gli studenti di Universitas Mercatorum raccontano con soddisfazione l'esperienza del loro primo di studio. Ecco alcune delle testimonianze più significative. FRANCESCA CORDIVIOLA, 0 anni Responsabile Servizio Contabile Camera di Commercio di Massa Carrara Ho cominciato a lavorare subito dopo il diploma, a 20 anni, e avevo tentato per due volte di intraprendere gli studi universitari, ma sempre senza successo. Lavorare e studiare era impossibile, tra ostacoli e difficoltà, da quelle burocratiche a quelle metodologiche. Impossibile laurearsi. Poi invece mi sono iscritta all Universitas Mercatorum, e ho trovato tutto a misura di chi lavora: dal piano di studi alle dispense, ai programmi d esame, dai tutor alla segreteria. Tutta una serie di servizi affinché lo studente possa concentrarsi sulla cosa essenziale: studiare. Per chi lavora è un grande vantaggio, e per me è un esperienza davvero positiva! EGIDIO DEMARCO, 3 anni Titolare di 3 piccole aziende - Creditizio/Immobiliare Dopo oltre dieci anni che avevo abbandonato gli studi, eccomi di nuovo all università. Sono stato uno dei primi iscritti all Universitas Mercatorum, e un po ne sono orgoglioso. Perché sono stato uno dei primi a scoprire un università con tutor preparati e disponibili, professori cordiali e pazienti, una piattaforma tecnologica semplice e versatile, servizi amministrativi rapidi e snelli. E poi, ogni esame è un emozione, proprio come l università tradizionale. Insomma: la qualità accademica e l efficienza telematica. GIUSEPPINA LORI, 2 anni Collaboratore amministrativo Camera di Commercio di Roma Chi me lo ha fatto fare? Me lo chiedevo sempre, quando appena iscritta arrivavo trafelata davanti al computer per la lezione prenotata giorni prima. Nonostante l'intensa giornata di lavoro, i bambini ai quali avevo dovuto dare le giuste attenzioni, la casa che aveva bisogno di essere gestita Chi me lo ha fatto fare?, mi chiedevo quando sembrava che tutte le cose apprese svanissero dalla mia mente. E invece le risposte a questa domanda comincio a trovarle ogni giorno, sempre più evidenti: so che sto facendo bene, che arrivare alla fine del corso è una scommessa con me stessa, che sto già avendo piccoli risultati e grandi soddisfazioni. 3 copertina con tasca MIRKO MANNORI, 3 anni Responsabile Logistica Centro Italia Number 1 Logistics Group Avevo dimenticato quanto potesse essere piacevole studiare. Invece da quando mi sono iscritto, ho trovato ogni giorno una motivazione nuova per approfondire le mie conoscenze, trovare nuove sfide nell apprendimento e individuare obiettivi sempre più stimolanti. All Universitas Mercatorum ho trovato una mentalità vincente e uno spirito di gruppo che non pensavo fossero possibili in un università virtuale : l elemento umano c è, eccome! Finalmente riesco a ritagliarmi sempre il tempo necessario per studiare. Questo perché c è l entusiasmo. Un entusiasmo che ha notato anche chi mi è vicino. E che mi ha portato a fare un esame dietro l altro. ELISO PAOLO SUBACCHI, 52 anni Quadro Cassa di Risparmio Parma e Piacenza Un sogno che ho accarezzato per anni, e che finalmente sta diventando realtà. All inizio ero titubante, ma poi ho visto la facilità nell interagire coi tutor, la gentilezza e la competenza degli interlocutori, la naturalezza nell uso del sistema telematico. E coi primi esami sostenuti, ho avuto l ulteriore, definitiva conferma che ho fatto la scelta giusta. Ora consiglio a tutti di iscriversi a Universitas Mercatorum.

11 I contatti con Universitas Mercatorum Sede operativa centrale - ROMA - Via Appia Pignatelli, Roma Tel / Fax Altre sedi operative REGGIO EMILIA - IFOA - Via G. d'arezzo, Reggio Emilia Tel Fax TARANTO - Camera di commercio di Taranto - Cittadella delle Imprese Viale Virgilio, Taranto MASSA CARRARA - Camera di commercio di Massa Carrara c/o Museo del Marmo - Via VII Luglio, Massa Carrara

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza

Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza Giuseppe Carci La mobilità universitaria tra dispersione e riorientamento Con

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

Il Progetto Orient@mente

Il Progetto Orient@mente Il Progetto Orient@mente Presentazione, 25 marzo 2015 Marina Marchisio Dipartimento di Matematica G. Peano Orient@mente Progetto di UNITO che ha come scopo la realizzazione di un orientamento in ingresso

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Ministero dell Università e della Ricerca

Ministero dell Università e della Ricerca Statuto dei diritti e dei doveri degli Studenti Universitari In attuazione dell art. 34 della Costituzione della Repubblica Italiana, che sancisce il diritto per tutti i capaci e meritevoli, anche se privi

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

per le valutazioni pre-attivazione dei Corsi di Studio in modalità telematica da parte delle Commissione di Esperti della Valutazione Linee Guida

per le valutazioni pre-attivazione dei Corsi di Studio in modalità telematica da parte delle Commissione di Esperti della Valutazione Linee Guida LINEE GUIDA per le valutazioni pre-attivazione dei Corsi di Studio in modalità telematica da parte delle Commissione di Esperti della Valutazione (CEV) ai sensi dell art. 4, comma 4 del Decreto Ministeriale

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Università degli Studi della Tuscia Regolamento per l iscrizione degli studenti a tempo parziale ai corsi di studio dell Università degli Studi della Tuscia (D.R. n. 637/07 del 01.08.2007) REGOLAMENTO

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore 1 di 20 Insegnamenti di Informatica nelle scuole superiori: la situazione attuale Prof. Minerva Augusto (Membro del Consiglio

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

GUIDA ALLA GESTIONE DEGLI ESAMI ONLINE STUDENTI

GUIDA ALLA GESTIONE DEGLI ESAMI ONLINE STUDENTI GUIDA ALLA GESTIONE DEGLI ESAMI ONLINE STUDENTI ESSE3 VERBALIZZAZIONE ONLINE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO SERVIZIO FRONT OFFICE GUIDA ALLA GESTIONE DEGLI ESAMI ONLINE STUDENTI ESSE3 VERBALIZZAZIONE

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

STRUTTURA CONTENUTI E SCADENZE SCHEDA SUA CDS. Anno Accademico 2014/2015

STRUTTURA CONTENUTI E SCADENZE SCHEDA SUA CDS. Anno Accademico 2014/2015 STRUTTURA CONTENUTI E SCADENZE SCHEDA SUA CDS Anno Accademico 2014/2015 PERCHE LA SCHEDA SUA CDS? L Obiettivo della scheda SUA-CdS non è puramente compilativo; tale strumento vuole essere una guida ad

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI 1 OGGETTO DEL PREMIO l Amministrazione Comunale di Pregnana Milanese Assessorato alla Cultura istituisce un premio annuale di laurea intitolato alla memoria

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza.

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Il punto di forza di Integra è uno staff qualificato e competente che ne fa un punto di riferimento credibile ed affidabile per

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO

INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO 1. Attività di valutazione delle Commissioni di Esperti della Valutazione

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN FORMAZIONE, GESTIONE E CONSERVAZIONE DI ARCHIVI DIGITALI IN AMBITO PUBBLICO E PRIVATO Anno Accademico 2014/2015 VIII edizione BANDO

Dettagli

Mario Fabio Polidoro. Curriculum vitae analitico

Mario Fabio Polidoro. Curriculum vitae analitico Mario Fabio Polidoro Curriculum vitae analitico Roma, Aprile 2013 1 DATI ANAGRAFICI: Mario Fabio Polidoro Nato a Roma il 30/05/1959 Email: f.polidoro@unimercatorum.it TITOLI ACCADEMICI e FORMAZIONE: Laurea

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO nota tecnica ACCREDITAMENTO DELLE INIZIATIVE DI FORMAZIONE A DISTANZA Sommario 1. Iniziative

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14 Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Circolare n. 19/14 contenente disposizioni inerenti gli obblighi di formazione e di aggiornamento

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe ha dimostrato fin dal primo momento grande attenzione e interesse verso gli

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato n. 2 (Procedure per l iscrizione, l accesso ai risultati e lo scorrimento della graduatoria) 1. Ciascun candidato deve presentare la richiesta di partecipazione al test selettivo per l accesso

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli