Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1 Reti 4

2 Posta elettronica La posta elettronica o , serve per mandare messaggi ad amici e colleghi. Con essa le aziende mandano pubblicità a costo zero (spam). La parola spam (spiced ham) era usata negli Stati Uniti d'america per indicare un tipo particolare di carne in scatola, fornita all'esercito americano, di pessima fama. Nel gergo di Internet spam indica l'insieme dei messaggi indesiderati, soprattutto di tipo pubblicitario.

3 Posta elettronica Il formato di un indirizzo mail è del tipo: Nomeutente è scelto dall'utente ed è suggerito dal server, serve ad identificare in modo univoco l'utente. Dominio dipende dal provider e dalla nazionalità o dal tipo di uso della mail

4 Posta elettronica Ogni utente può avere più indirizzi , quindi questo non è associato ad una persona ma ad una casella di posta. Possiamo classificare la mail in: POP-Mail: Questo tipo di servizio permette di mandare messaggi di posta dal proprio pc tramite un programma dedicato ( Outlook Express, Eudora, IncrediMail, Mozilla Thunderbird) chiamato client di posta WEB-Mail: consente l'accesso alla posta elettronica solo attraverso la navigazione in rete, connettendosi ad un sito dedicato (Hotmail, Gmail,...)

5 Posta elettronica

6 Posta elettronica Il paragone con il servizio postale in questo caso si fa con il fermoposta. Infatti al momento dell'invio del messaggio, il ricevente non deve per forza trovarsi a casa, perchè questo viene recapitato in server di posta. Il messaggio sarà reso disponibile al ricevente quando egli passerà a ritirare la posta (quindi quando avrà accesso al servizio).

7 Posta elettronica La realizzazione della posta elettronica viene implementata mediante due sottosistemi: Il Mail User Agent (MUA) offre all'utente le funzionalità che permettono l'inserimento, la composizione, la ricezione e la lettura dei messaggi Il Mail Transport Agent (MTA) si occupa di ricevere ed inviare tutti i messaggi, quindi ha una funzione di ponte tra i due MUA, solitamente chiamato mailserver. Può essere paragonato a una centralina telefonica dove vengono smistate le chiamate in ingresso e in uscita, e offre i seguenti servizi:

8 Posta elettronica Server SMTP (porta 25): gestisce la spedizione e la ricezione dei messaggi tra server SMTP; Server POP3 (porta 110): gestisce la spedizione dei messaggi al client; Server IMAP4 (porta 143): permette la gestione dei messaggi sul server dal client.

9 Posta elettronica

10 Posta elettronica Secondo quanto stabilito in RFC 822, del 1982, viene utilizzato il protocollo Simple Mail Transfer Protocol (SMTP). All'inizio viene specificato il formato per i messaggi di posta ma limitandosi ai messaggi di testo, cioè esclusivamente a simboli (caratteri) di 7 bit in formato ASCII, senza fare alcun riferimento ad altri contenuti come per esempio le immagini. Secondo l'rcf 822 il formato del messaggio è:

11 Posta elettronica L'Header contiene: To: lista destinatari From: mittente Cc: (copia per conoscenza) lista pubblica di destinatari per conoscenza Bcc: (copia per conoscenza nascosta) lista nascosta di destinatari per conoscenza Date: data di spedizione Reply-to: indirizzo diverso dal mittente Subjet: titolo del messaggio

12 Posta elettronica Ccn è uno strumento molto importante per la lotta allo spamming. Infatti tramite questo possiamo mandare lo stesso messaggio a una lista di utenti molto grande e quindi non rendere pubblici gli indirizzi altrui. Allo stesso tempo però potremmo "ingannare" un destinatario di una mail, facendogli credere che la conversazione sia privata.

13 Posta elettronica Il body, che è il "messaggio vero e proprio", è costituito da soli caratteri ASCII. I caratteri ASCII trasportati dal SMTP sono a 7 bit e quindi sono solo i primi 128, mentre all'interno di un file binario possono essere contenuti tutti e 256 caratteri possibili. Per superare le limitazioni dell' RFC 822 nel giugno 1992 è stato presentato un nuovo documento, l'rcf 1341, in cui viene descritto lo standard MIME, Multipurpose Internet Mail Extension, nel quale viene specificato come definire il formato sia di messaggi testuali (ASCII e non) sia di messaggi multimediali.

14 Posta elettronica Nella testata di un documento MIME si trovano i seguenti campi: MIME version: identifica la versione dello standard MIME usato nel messaggio. Content-Transfer-Encoding: in questo campo viene specificato qual è la relazione tra i dati nella loro forma originale e il formato con cui vengono trasmessi. 7bit, 8bit, binary: questi valori indicano che il messaggio trasmesso non ha subito nessuna codifica quoted-printable: questo valore indica che il messaggio ora è in formato ASCII base64: questo valore indica che i dati sono stati codificati in base64 in modo che ogni carattere venga rappresentato con sei bit x-token: viene usato per specificare uno schema di codifica non standard, definito e personalizzato da chi trasmette il messaggio

15 Posta elettronica Content-Type: indica il sottotipo dei dati contenuti nel messaggio in modo che il software che riceve il messaggio possa immediatamente interpretare i dati che riceve. Content-ID: identifica il messaggio in modo univoco (opzionale). Content-Description: è un campo opzionale che descrive il contenuto del messaggio. Successivamente l'rfc 1847 ha specificato il Secure/MIME (l's/mime), che implementa i servizi di sicurezza con la possibilità di inviare messaggi corredati di firma digitale.

16 Posta elettronica

17 Posta elettronica Il protocollo SMTP usa il protocollo TCP (porta 25) per consegnare in modo affidabile messaggi dal client al server.

18 Posta elettronica Possiamo suddividere l'invio di una mail in tre fasi (guardando la figura): Il mittente invia il messaggio al server A usando l'smtp Il server A invia al server B il messaggio usando lo stesso protocollo:

19 Posta elettronica B memorizza la provenienza (IP del server A) del messaggio A comunica l'username del destinatario B verifica l'autenticità e autorizza la trasmissione A invia il messaggio e chiude la trasmissione A sulla base dell'indirizzo di destinazione individua il server B ed apre una connessione B memorizza il messaggio in attesa che il destinatario possa riceverlo Il destinatario preleva il messaggio dal proprio server con POP3 o IMAP

20 Posta elettronica Mittente e destinatario si invia delle stringhe chiamate comandi, che comprendono dei caratteri o dei numeri o entrambi:

21 Posta elettronica

22 Posta elettronica

23 Posta elettronica L'operazione del recupero della mail da parte del destinatario viene effettuata tramite il protocollo Post Office Protocol (POP). Questo permette di poter scaricare tutti i messaggi indirizzati ad esso dalla mailbox al proprio PC. La versione attualmente utilizzata si chiama POP3.

24 Posta elettronica Ci sono tre fasi: Authorization: il client si identifica, i comandi sono User e Pass Transaction: la posta viene scaricata, al termine il client lancia il messaggio Quit Update: il server elimina tutta la posta scaricata e chiude la connessione Gli altri comandi sono: Stat: richiesta informazioni sullo stato della casella List: richiesta informazioni su uno o più messaggi Retr n: richiesta spedizione messaggio

25 Posta elettronica Dele n: richiesta cancellazione messaggio Noop: mantiene aperta la connessione Rset: richiede la cancellazione di tutti i marchi di cancellazione assegnati a seguito del comando dele subito, senza attendere l'aggiornamento Questo protocollo utilizza la porta 100.

26 Posta elettronica Dele n: richiesta cancellazione messaggio Noop: mantiene aperta la connessione Rset: richiede la cancellazione di tutti i marchi di cancellazione assegnati a seguito del comando dele subito, senza attendere l'aggiornamento Questo protocollo utilizza la porta 100.

27 Posta elettronica Se la posta viene consultata attraverso la connessione ad un sito dedicato facendo uso del browser (hotmail, gmail, libero,...), la posta non viene scaricata direttamente sul client ma sul web server sempre attraverso POP3. Poi noi attraverso l'http possiamo consultare le nostre mail.

28 Posta elettronica Un'alternativa al POP3 è l'imap (Internet Message Access Protocol), particolarmente usato dagli utenti mobili. Quest'ultimo protocollo utilizza la porta 143, la versione attualmente in uso è la IMAP4 Ti permette di rinominare la propria casella e senza prelevare interamente un messaggio di: Cancellare i singoli messaggi Leggere le intestazione dei messaggi Prelevare solo alcune porzioni dei messaggi Permette anche l'accesso simultaneo da parte di più utenti, più utenti possono utilizzare la stessa casella di posta.

29 Posta elettronica POP3 vantaggi POP3 svantaggi IMAP vantaggi IMAP svantaggi Ogni volta che il client si connette al server questo viene liberato da tutti i messaggi Ad ogni connessione con il server, il client scarica tutti i messaggi, indipendentemente le dimensioni del messaggio I messaggi rimangono sul server Si potrebbe raggiungere la quota massima di utilizzo dello spazio web Se un utente scarica la posta su più computer, si potrebbe ritrovare la posta frammentata È possibile scaricare i messaggi per una consultazione in locale I messaggi sono presenti anche offline Si può accedere da diverse postazioni Permette una classificazione della posta Si può configurare il server per tenere una copia del messaggio anche dopo averlo scaricato Con connessione lenta POP3 non offre le prestazioni di IMAP Permette di associare uno o più marcatori Permette di effettuare ricerche tramite parole chiave

30 Posta elettronica

31 Posta elettronica

32 Posta elettronica

33

34

35

36

37

38

39

40

41

42

43 DNS Per indentificare un host all'interno di una rete usiamo un IP. Per individuare un sito all'interno della rete usiamo dei nomi. Anche ai pc collegati a una LAN generalmente vengono assegnati dei nomi simbolici. La risoluzione di questi nomi in indirizzi IP è un servizio effettuato dal DNS (Domain Name System). Questo servizio è definito in RCF 1034 e RCF 1035, usa la porta 53 e utilizza l'udp.

44 DNS Funzioni del DNS: Traduzione dei nomi in IP Gestione degli alias: semplifica i nomi simbolici rendendoli più gestibili da un essere umano Molti server devono poter gestire più utenti contemporaneamente; questo avviene grazie al DNS che permette di replicare il server, in modo tale da eseguire lo stesso servizio.

45 DNS Per realizzare il DNS è stato necessario utilizzare un database distribuito su tutto il territorio mondiale utilizzando diversi server. L'approccio è di tipo gerarchico dove gli elementi più alti della gerarchia contengono molte informazioni non dettagliate e man mano che si scende ai livelli inferiori aumenta il dettaglio delle stesse. La gerarchia è organizzata in tre classi: Server radice Server top-level domain (TLD) Server di competenza

46 DNS Se un server locale non riesce a tradurre un nome in IP, contatta un server DNS radice che se non conosce la mappatura contatterà a sua volta un altro server DNS autorizzato. I server TLD sono collegati ad altri server generando una struttura ad albero. Questi comprendono i domini: com, org, net, edu o uk, fr, ca...

47 DNS

48 DNS A livello inferiore ogni nodo verrà detto nome del dominio o nome di secondo livello. Oltre ai domini di secondo livello ci sono i sottodomini.

49 DNS

50 DNS Un FQDN (Fully Qualified Domain Name) è un nome di dominio non ambiguo che specifica la posizione assoluta di un nodo all'interno della gerarchia dell'albero DNS. Per distinguere un FQDN da un nome di dominio standard si aggiunge il nome dell'host alla stringa del dominio, in modo da renderla assoluta. Per esempio, dato un host con il nome "miopc" e un dominio "miodomino.it", l'fqdn è "miopc.miodominio.it". Se invece abbiamo una sequenza di stringhe che non terminano con una stringa nulla siamo in presenza di un PQDN (Partial Qualified Domain Name).

51 DNS I server di secondo livello prendono il nome di server di competenza o di dominio e ogni organizzazione che ha un host accessibile pubblicamente su internet deve fornire i record DNS, che mappano i nomi in indirizzi IP. Un server così definito può essere: Primario: se è responsabile dell'inserimento e dell'eliminazione di informazioni relative ai nodi della rete tenendo aggiornata nel suo database le informazioni sulla corrispondenza tra nomi e indirizzi IP dei nodi appartenenti al proprio dominio di competenza Secondario: se è una copia del primario.

52 DNS Ogni ISP ha comunque il suo DNS locale e quando un host si connette a un IPS riceve un IP e un DNS locale. Insostanza questo funge da proxy. Ciascun host deve essere configurato con l'indirizzo del DNS server locale per il dominio a cui appartiene in quanto deve inviare verso di esso le proprie richieste di risoluzione: generalmente la risoluzione avviene in maniera automatica al momento della connessione.

53 DNS Un client che vuole collegarsi a un sito deve quindi prima di tutto "risolvere il nome di dominio". Quindi contatterà il suo server DNS dell'isp, tramite il resolver (applicazione integrata del sistema operativo), che a sua volta, se non sarà in grado di "risolvere il nome", contatterà un server DNS di livello superiore. Ogni name server memorizza i nomi usati di recente (name caching). Le informazioni della cache vengono però tipicamente rinnovate.

54 DNS Procedimento di risoluzione: Host interroga il server DNS più vicino a lui nella gerarchia (sarà il server DNS) Se l'informazione è presente nella sua cache o appartiene alla sua zona di autorità risponde subito, marchiando la risposta con non-authoritative. Altrimenti deve interrovare il suo server TLD (cioè.it). Se l'interrogazione è ricorsiva il server contatta un server di ordine superiore che possa risolvere il nome Se l'interrogazione è iterativa si limita a comunicare al client il nome del server al quale rivolgersi

55 DNS

56 DNS Il record del DNS è così fatto: Nome del dominio: dovrà essere un FQDN TTL: validità temporale del dato Tipo: A: base CNAME: fa corrispondere un alias al nome canonico HINFO: hardware e software di un host MX (mail exchange): server di posta NS: server di nomi con autorità di dominio PTR: puntatore ad un'altra area del dominio SOA (Start of Authority): server di autorità della zona

57 DNS Classe: IN: corrispondente ai protocolli di internet CH: sistemi caotici e applicazioni particolari RDATA: corrispondono al tipo A: indirizzo IP CNAME: nome MX: valore a 16 bit NS: nome PTR: nome dominio SOA: più campi

58 DNS

59 DNS Le query e i messaggi di risposta hanno lo stesso formato:

60 DNS Header (12 byte): Flag: specificano le operazioni richieste e le opzioni da applicare Numero di domande/risposte RR Numero di RR autorevoli/risposte RR: autorità Domanda: Identificativo: della domanda/risposta Nome, tipo e classe(protocollo) Risposta: Risposte, competenze (autorità), informazioni aggiuntive

61 DNS L'indirizzo di cui il client chiede la risoluzione è milano.hoepli.com.it e si indica al server che, se necessario, è possibile effettuare la ricorsione. Ipotizziamo che il server interrogato non abbia nessuna autorità sul nome e quindi a sua volta inoltri la query formulando la domanda a lui fatta come interrogazione a un altro server; si osservi che ha modificato l'identificatore assegnando un suo numero progressivo di riconoscimento per poi poter interpretare la risposta che gli perverrà.

62 DNS Il successivo server interrogato è in grado di risolvere l'indirizzo e compila il seguente record: In questo caso mantiene lo stesso valore dell'identificatore e comunica le informazioni relative al dominio, che verranno poi comunicate al client che le aveva richieste in un messaggio con identificatore uguale a 4, che è quello corrispondente alla query originale effettuata del client.

Reti di calcolatori. Lezione del 24 giugno 2004

Reti di calcolatori. Lezione del 24 giugno 2004 Reti di calcolatori Lezione del 24 giugno 2004 Il livello applicativo Nel livello 5 (ultimo livello in TCP/IP) ci sono le applicazioni utente protocolli di supporto a tutte le applicazioni, come per esempio

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 9

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 9 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Parte II: Reti di calcolatori Lezione 9 Giovedì 2-04-2015 1 Come per una pagina Web, anche

Dettagli

- Corso di computer -

- Corso di computer - - Corso di computer - @ Cantiere Sociale K100-Fuegos Laboratorio organizzato da T-hoster.com www.t-hoster.com info@t-hoster.com La posta elettronica La Posta Elettronica è un servizio internet grazie al

Dettagli

T.A.R.I. Applicazioni (ICT, AL)

T.A.R.I. Applicazioni (ICT, AL) Applicazioni Internet Domain Name System Posta Elettronica Remote login File transfer World Wide Web Tutti usano il modello Client-Server DNS Le comunicazioni Internet usano gli indirizzi IP, mentre per

Dettagli

Livello di applicazione. Reti di Calcolatori. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Livello di applicazione DNS A.A.

Livello di applicazione. Reti di Calcolatori. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Livello di applicazione DNS A.A. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Reti di Calcolatori Livello di applicazione DNS A.A. 2013/2014 1 Livello di applicazione Web e HTTP FTP Posta elettronica SMTP, POP3, IMAP DNS Applicazioni P2P

Dettagli

Posta elettronica DEFINIZIONE

Posta elettronica DEFINIZIONE DEFINIZIONE E-mail o posta elettronica è un servizio Internet di comunicazione bidirezionale che permette lo scambio uno a uno oppure uno a molti di messaggi attraverso la rete Un messaggio di posta elettronica

Dettagli

Computazione su Rete Applicazioni Applicazioni Internet Domain Name System Posta Elettronica Remote login File transfer World Wide Web

Computazione su Rete Applicazioni Applicazioni Internet Domain Name System Posta Elettronica Remote login File transfer World Wide Web Tutti usano il modello Client-Server Computazione su Rete Applicazioni Applicazioni Internet Domain Name System Posta Elettronica Remote login File transfer World Wide Web Giulio Concas 1 DNS Le comunicazioni

Dettagli

RETI E SISTEMI INFORMATIVI Domain Name System. Prof. Andrea Borghesan

RETI E SISTEMI INFORMATIVI Domain Name System. Prof. Andrea Borghesan RETI E SISTEMI INFORMATIVI Domain Name System Prof. Andrea Borghesan http://venus.unive.it/borg borg@unive.it Ricevimento: mercoledì, 10.00-11.00. Studio 34, primo piano. Dip. Statistica 1 Modalità esame:

Dettagli

Protocolli per le e-mail. Impianti Informatici. Protocolli applicativi

Protocolli per le e-mail. Impianti Informatici. Protocolli applicativi Protocolli per le e-mail Protocolli applicativi Origini della posta elettronica SNDMSG (1971, RayTomlinson) Permetteva ai programmatori e ai ricercatori di lasciare dei messaggi uno all'altro (solo sulla

Dettagli

La posta elettronica. Informazioni di base sul funzionamento

La posta elettronica. Informazioni di base sul funzionamento La posta elettronica Informazioni di base sul funzionamento Il meccanismo della posta elettronica - 1 MARIO SMTP Internet SMTP/POP 1 2 3 LAURA Mario Rossi deve inviare un messaggio di posta elettronica

Dettagli

Corso di recupero di sistemi Lezione 8

Corso di recupero di sistemi Lezione 8 Corso di recupero di sistemi Lezione 8 a.s. 2011/2012 - Prof. Fabio Ciao 24 aprile 2012 Reti TCP/IP Una rete TCP/IP è una rete locale o geografica che utilizza protocolli TCP/IP con i primi 2 livelli una

Dettagli

Livello Applicazione. Davide Quaglia. Motivazione

Livello Applicazione. Davide Quaglia. Motivazione Livello Applicazione Davide Quaglia 1 Motivazione Nell'architettura ibrida TCP/IP sopra il livello trasporto esiste un unico livello che si occupa di: Gestire il concetto di sessione di lavoro Autenticazione

Dettagli

Livello cinque (Livello application)

Livello cinque (Livello application) Cap. VII Livello Application pag. 1 Livello cinque (Livello application) 7. Generalità: In questo livello viene effettivamente svolto il lavoro utile per l'utente, contiene al suo interno diverse tipologie

Dettagli

Posta Elettronica e Web

Posta Elettronica e Web a.a. 2002/03 Posta Elettronica e Web Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Posta Elettronica

Dettagli

Sistemi e Servizi di TLC. Lezione N. 6. Il servizio DNS (Domain Name System)

Sistemi e Servizi di TLC. Lezione N. 6. Il servizio DNS (Domain Name System) Sistemi e Servizi di TLC Lezione N. 6 Il servizio DNS (Domain Name System) 1 Nomi logici e indirizzi IP Gli indirizzi IP utilizzati per identificare univocamente i dispositivi connessi alla rete (router

Dettagli

20. DNS: Il Domain Name System

20. DNS: Il Domain Name System 20. DNS: Il Domain Name System 20.1 Introduzione È un database distribuito usato dalle applicazioni TCP/IP che: Mappa hostname su IP address Mappa IP address su hostname Fornisce informazione di routing

Dettagli

Modulo 1: Posta elettronica

Modulo 1: Posta elettronica Contenuti Architettura di Internet Principi di interconnessione e trasmissione World Wide Web Posta elettronica Motori di ricerca Tecnologie delle reti di calcolatori Servizi Internet (come funzionano

Dettagli

Esempi di applicazioni internet. WEB Trasferimento File Posta Elettronica Sistema dei nomi di dominio (DNS)

Esempi di applicazioni internet. WEB Trasferimento File Posta Elettronica Sistema dei nomi di dominio (DNS) Esempi di applicazioni internet WEB Trasferimento File Posta Elettronica Sistema dei nomi di dominio (DNS) 17 Il Web: terminologia Pagina Web: consiste di oggetti indirizzati da un URL (Uniform Resource

Dettagli

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Esperti nella gestione dei sistemi informativi e tecnologie informatiche Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Docente: Email: Sito: Eduard Roccatello eduard@roccatello.it http://www.roccatello.it/teaching/gsi/

Dettagli

Posta Elettronica. Comunicare con e-mail. Definizione di e-mail. metodo di trasmissione dei messaggi tramite Internet:

Posta Elettronica. Comunicare con e-mail. Definizione di e-mail. metodo di trasmissione dei messaggi tramite Internet: Posta Elettronica Comunicare con e-mail Definizione di e-mail Def) La posta elettronica è un metodo di trasmissione dei messaggi tramite Internet: serve a comunicare per iscritto con gli altri utenti della

Dettagli

Nelle reti di calcolatori, le porte (traduzione impropria del termine. port inglese, che in realtà significa porto) sono lo strumento

Nelle reti di calcolatori, le porte (traduzione impropria del termine. port inglese, che in realtà significa porto) sono lo strumento I protocolli del livello di applicazione Porte Nelle reti di calcolatori, le porte (traduzione impropria del termine port inglese, che in realtà significa porto) sono lo strumento utilizzato per permettere

Dettagli

Programmazione in Rete

Programmazione in Rete Programmazione in Rete a.a. 2005/2006 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/prog-rete/prog-rete0506.htm dott.ssa Francesca A. Lisi lisi@di.uniba.it Orario di ricevimento: mercoledì ore 10-12 Sommario della

Dettagli

Reti di Calcolatori. Il Livello delle Applicazioni

Reti di Calcolatori. Il Livello delle Applicazioni Reti di Calcolatori Il Livello delle Applicazioni Il DNS Gli indirizzi IP sono in formato numerico: sono difficili da ricordare; Ricordare delle stringhe di testo è sicuramente molto più semplice; Il Domain

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 8

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 8 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 8 Giovedì 27-03-2014 1 Protocolli di accesso

Dettagli

A livello inferiore ogni nodo verrà detto nome del dominio o nome di secondo livello. Oltre ai domini di secondo livello ci sono i sottodomini.

A livello inferiore ogni nodo verrà detto nome del dominio o nome di secondo livello. Oltre ai domini di secondo livello ci sono i sottodomini. DNS Per indentificare un host all'interno di una rete usiamo un IP. Per individuare un sito all'interno della rete usiamo dei nomi. Anche ai pc collegati a una LAN generalmente vengono assegnati dei nomi

Dettagli

Il Livello delle Applicazioni

Il Livello delle Applicazioni Il Livello delle Applicazioni Il livello Applicazione Nello stack protocollare TCP/IP il livello Applicazione corrisponde agli ultimi tre livelli dello stack OSI. Il livello Applicazione supporta le applicazioni

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 10

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 10 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Parte II: Reti di calcolatori Lezione 10 Giovedì 9-04-2015 1 Database distribuiti e gerarchici

Dettagli

Docente: Di Matteo Marcello

Docente: Di Matteo Marcello Docente: Di Matteo Marcello Cos è la posta elettronica La posta elettronica è nata nel 1971; Ray Tomlinson aveva scritto un programma che permetteva agli utenti di un computer di scambiarsi messaggi e

Dettagli

Introduzione al Dns. Loredana Pillitteri. Semplificazione della gestione e delega amministrativa Pisa - CNR - ISTI dicembre 2003

Introduzione al Dns. Loredana Pillitteri. Semplificazione della gestione e delega amministrativa Pisa - CNR - ISTI dicembre 2003 Introduzione al Dns Semplificazione della gestione e delega amministrativa Pisa - CNR - ISTI dicembre 2003 Cos è il DNS Lo spazio dei nomi ed indirizzi IP Tipi record migrazione nuovo dominio ISTI migrazione

Dettagli

ARP (Address Resolution Protocol)

ARP (Address Resolution Protocol) ARP (Address Resolution Protocol) Il routing Indirizzo IP della stazione mittente conosce: - il proprio indirizzo (IP e MAC) - la netmask (cioè la subnet) - l indirizzo IP del default gateway, il router

Dettagli

IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP

IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP Reti di Calcolatori IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 6-1 Applicazioni di Rete Domain Name System (DNS) Simple Network Manag. Protocol (SNMP) Posta elettronica

Dettagli

Reti di Calcolatori. IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP

Reti di Calcolatori. IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP Reti di Calcolatori IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 6-1 Applicazioni di Rete Domain Name System (DNS) Simple Network Manag. Protocol (SNMP) Posta elettronica

Dettagli

Servizi Applicativi su Internet SMTP/POP/IMAP. La posta elettronica. Pierluigi Gallo, Domenico Garlisi, Fabrizio Giuliano

Servizi Applicativi su Internet SMTP/POP/IMAP. La posta elettronica. Pierluigi Gallo, Domenico Garlisi, Fabrizio Giuliano Servizi Applicativi su Internet SMTP/POP/IMAP La posta elettronica Pierluigi Gallo, Domenico Garlisi, Fabrizio Giuliano E-mail - Indice 2 Introduzione Formato del messaggio Server Protocolli Comandi SMTP

Dettagli

Unsolicited Bulk Email (UBE) (spamming) Francesco Gennai IAT - CNR Francesco.Gennai@iat.cnr.it

Unsolicited Bulk Email (UBE) (spamming) Francesco Gennai IAT - CNR Francesco.Gennai@iat.cnr.it Unsolicited Bulk Email (UBE) (spamming) Francesco Gennai IAT - CNR Francesco.Gennai@iat.cnr.it Bologna, 24 novembre 2000 Unsolicited Bulk Email (Spamming) MHS = Message Handling System UA = User Agent

Dettagli

Configurazione di Outlook Express

Configurazione di Outlook Express OUTLOOK Outlook Express è il client di posta elettronica sviluppato da Microsoft, preinstallato su sistemi operativi Windows a partire da Windows 98 fino all'uscita di Windows XP. Con l'arrivo di Windows

Dettagli

Domain Name System: DNS

Domain Name System: DNS Domain Name System: DNS Nomi simbolici Gerarchia dei nomi Gerarchia dei DNS Risoluzione dei nomi Caching e abbreviazioni Descrittori di risorsa Nomi simbolici Tutte le applicazioni Internet usano indirizzi

Dettagli

CORSO DI RETI SSIS. Lezione n.2. 2 Novembre 2005 Laura Ricci

CORSO DI RETI SSIS. Lezione n.2. 2 Novembre 2005 Laura Ricci CORSO DI RETI SSIS Lezione n.2. 2 Novembre 2005 Laura Ricci IL DOMAIN NAME SYSTEM (DNS) Indirizzi IP poco adatti per essere memorizzati da utenti umani è prevista la possibiltà di associare nomi simbolici

Dettagli

SERVIZIO PEC LINEE GUIDA

SERVIZIO PEC LINEE GUIDA SERVIZIO PEC LINEE GUIDA Pagina n. 1 Premessa:: LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA E UN MEZZO DI TRASPORTO, VELOCE, SICURO E CON VALIDITA LEGALE. NON E UN METODO DI AUTENTICAZIONE DEI DOCUMENTI TRASMESSI.

Dettagli

IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP

IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP Parte II - Reti di Calcolatori Applicazioni di Rete Domain Name System (DNS) IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP Simple Network Manag. Protocol (SNMP) Posta elettronica Multipurpose Internet Mail

Dettagli

Capitolo 16 I servizi Internet

Capitolo 16 I servizi Internet Capitolo 16 I servizi Internet Storia di Internet Il protocollo TCP/IP Indirizzi IP Intranet e indirizzi privati Nomi di dominio World Wide Web Ipertesti URL e HTTP Motori di ricerca Posta elettronica

Dettagli

Il DNS e la gestione degli indirizzi IP. Appunti a cura del prof. ing. Mario Catalano

Il DNS e la gestione degli indirizzi IP. Appunti a cura del prof. ing. Mario Catalano Il DNS e la gestione degli indirizzi IP Appunti a cura del prof. ing. Mario Catalano Indirizzi fisici e indirizzi astratti Ogni macchina all interno di una rete è identificata da un indirizzo hardware

Dettagli

IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP

IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP Parte II - Reti di Calcolatori IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP 6-1 Applicazioni di Rete Domain Name System (DNS) Simple Network Manag. Protocol (SNMP) Posta elettronica Multipurpose Internet Mail

Dettagli

Reti di Calcolatori:

Reti di Calcolatori: Reti di Calcolatori: Internet, Intranet e Mobile Computing a.a. 2007/2008 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/reti/reti0708.htm dott.ssa Francesca A. Lisi lisi@di.uniba.it Orario di ricevimento: mercoledì

Dettagli

E-Mail La Posta Elettronica

E-Mail La Posta Elettronica E-Mail La Posta Elettronica E-Mail (1) La E-Mail (abbreviazione di Electronic Mail, in italiano: posta elettronica) è un servizio internet grazie al quale ogni utente può inviare o ricevere dei messaggi.

Dettagli

Dal protocollo IP ai livelli superiori

Dal protocollo IP ai livelli superiori Dal protocollo IP ai livelli superiori Prof. Enrico Terrone A. S: 2008/09 Protocollo IP Abbiamo visto che il protocollo IP opera al livello di rete definendo indirizzi a 32 bit detti indirizzi IP che permettono

Dettagli

Come pubblicare un server MDaemon su Internet per ricevere in SMTP. Claudio Panerai - Direttore Tecnico di Achab S.r.l. claudio.panerai@achab.

Come pubblicare un server MDaemon su Internet per ricevere in SMTP. Claudio Panerai - Direttore Tecnico di Achab S.r.l. claudio.panerai@achab. Come pubblicare un server MDaemon su Internet per ricevere in SMTP Claudio Panerai - Direttore Tecnico di Achab S.r.l. claudio.panerai@achab.it Agenda Posta elettronica su una rete TCP/IP Architettura

Dettagli

Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali Ministero della Giustizia

Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali Ministero della Giustizia 1. Che cos è? La Posta Elettronica Certificata (PEC) è un sistema di posta elettronica (che utilizza i protocolli standard della posta elettronica tradizionale) mediante il quale al mittente viene fornita,

Dettagli

I protocolli di posta elettronica

I protocolli di posta elettronica I protocolli di posta elettronica Telnet Inizialmente per leggere e scrivere messaggi di posta elettronica era necessario collegarsi mediante telnet, un sistema di connessione che permetteva: Di collegarsi

Dettagli

BlackBerry Internet Service Uso del browser dello smartphone BlackBerry Versione: 2.8. Manuale dell'utente

BlackBerry Internet Service Uso del browser dello smartphone BlackBerry Versione: 2.8. Manuale dell'utente BlackBerry Internet Service Uso del browser dello smartphone BlackBerry Versione: 2.8 Manuale dell'utente SWDT653811-793266-0827030425-004 Indice Guida introduttiva... 2 Informazioni sui piani di servizi

Dettagli

Protocolli applicativi: FTP

Protocolli applicativi: FTP Protocolli applicativi: FTP FTP: File Transfer Protocol. Implementa un meccanismo per il trasferimento di file tra due host. Prevede l accesso interattivo al file system remoto; Prevede un autenticazione

Dettagli

I Principali Servizi del Protocollo Applicativo

I Principali Servizi del Protocollo Applicativo 1 I Principali Servizi del Protocollo Applicativo Servizi offerti In questa lezione verranno esaminati i seguenti servizi: FTP DNS HTTP 2 3 File Transfer Protocol Il trasferimento di file consente la trasmissione

Dettagli

Domain Name System (DNS)

Domain Name System (DNS) Prof. Roberto De Prisco Domain Name System (DNS) Riferimento: Comer, Cap. 24 Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica Indirizzi IP e nomi 2 Indirizzo IP identifica un host su Internet

Dettagli

2.5. L'indirizzo IP identifica il computer di origine, il numero di porta invece identifica il processo di origine.

2.5. L'indirizzo IP identifica il computer di origine, il numero di porta invece identifica il processo di origine. ESERCIZIARIO Risposte ai quesiti: 2.1 Non sono necessarie modifiche. Il nuovo protocollo utilizzerà i servizi forniti da uno dei protocolli di livello trasporto. 2.2 Il server deve essere sempre in esecuzione

Dettagli

MANUALE UTENTE FORMULA PEC

MANUALE UTENTE FORMULA PEC MANUALE UTENTE FORMULA PEC Stampato il 03/12/10 16.22 Pagina 1 di 22 REVISIONI Revisione n : 00 Data Revisione: 01/04/2010 Descrizione modifiche: Nessuna modifica Motivazioni: Prima stesura Stampato il

Dettagli

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL.1. Introduzione Legalmail è il servizio di posta elettronica con valore legale realizzato da InfoCamere. Esso consente al Cliente di disporre di

Dettagli

32 bit. Version IHL Type of service Total length. Time to live Protocol Header checksum. Source address. Destination address.

32 bit. Version IHL Type of service Total length. Time to live Protocol Header checksum. Source address. Destination address. La trasmissione con il protocollo IP Lo header IP (versione 4) Un pacchetto IP è costituito da un header e da una parte dati. L'header ha una parte fissa di 20 byte e una parte, opzionale, di lunghezza

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione La Rete Internet Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Che cos è Internet? Il punto

Dettagli

Reti di Calcolatori. Vantaggi dell uso delle reti. Cosa è una rete? Punto di vista logico: sistema di dati ed utenti distribuito

Reti di Calcolatori. Vantaggi dell uso delle reti. Cosa è una rete? Punto di vista logico: sistema di dati ed utenti distribuito Cosa è una rete? Punto di vista logico: sistema di dati ed utenti distribuito Punto di vista fisico: insieme di hardware, collegamenti, e protocolli che permettono la comunicazione tra macchine remote

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. BLACKBERRY INTERNET SERVICE http://it.yourpdfguides.com/dref/1117397

Il tuo manuale d'uso. BLACKBERRY INTERNET SERVICE http://it.yourpdfguides.com/dref/1117397 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso BLACKBERRY INTERNET SERVICE

Dettagli

Domain Name System. Gerarchia nomi simbolici

Domain Name System. Gerarchia nomi simbolici Domain Name System ad application L., ma usato da protocolli di L7 più che da utenti accessibile via comando di shell nslookup indirizzamento a L7: nome simbolico es: www.dico.unimi.it struttura gerarchica

Dettagli

SERVIZIO PEC LINEE GUIDA

SERVIZIO PEC LINEE GUIDA Allegato n. 02 SERVIZIO PEC LINEE GUIDA Pagina n. 1 PRIMA DI COMINCIARE: NOTA BENE: LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA E UN MEZZO DI TRASPORTO, VELOCE, SICURO E CON VALIDITA LEGALE. NON E UN METODO DI AUTENTICAZIONE

Dettagli

Laboratorio di Informatica Corso di laurea in Lingue e Studi interculturali. AA 2010-2011. Paola Zamperlin. Internet.

Laboratorio di Informatica Corso di laurea in Lingue e Studi interculturali. AA 2010-2011. Paola Zamperlin. Internet. Laboratorio di Informatica Corso di laurea in Lingue e Studi interculturali. AA 2010-2011 Paola Zamperlin Internet. Parte seconda Paola Zamperlin. Laboratorio Informatica 2010-2011 1 Interazione host/terminale

Dettagli

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Reti di Calcolatori Claudio Marrocco Componenti delle reti Una qualunque forma di comunicazione avviene: a livello hardware tramite un mezzo fisico che

Dettagli

Area Clienti Tiscali Hosting e Domini

Area Clienti Tiscali Hosting e Domini Area Clienti Tiscali Hosting e Domini Manuale Utente Area Clienti Tiscali Hosting e Domini - Manuale utente Pag. 1 di 20 Sommario INFORMAZIONI GENERALI... 3 ACCESSO ALL AREA CLIENTI TISCALI HOSTING E DOMINI...

Dettagli

Comprendere cosa è Internet e sapere quali sono i suoi principali impieghi. 25/09/2011 prof. Antonio Santoro

Comprendere cosa è Internet e sapere quali sono i suoi principali impieghi. 25/09/2011 prof. Antonio Santoro Comprendere cosa è Internet e sapere quali sono i suoi principali impieghi. 1 Internet è una rete che collega centinaia di milioni di computer in tutto il mondo 2 Le connessioni sono dei tipi più disparati;

Dettagli

Domain Name System: DNS

Domain Name System: DNS Domain Name System: DNS Nomi simbolici Gerarchia dei nomi Gerarchia dei DNS Risoluzione dei nomi Caching e abbreviazioni Descrittori risorsa Nomi simbolici Tutte le applicazioni Internet usano inrizzi

Dettagli

La rete Internet. Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria. Università degli Studi di Brescia. Docente: Massimiliano Giacomin

La rete Internet. Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria. Università degli Studi di Brescia. Docente: Massimiliano Giacomin La rete Internet Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria Università degli Studi di Brescia Docente: Massimiliano Giacomin Elementi di Informatica e Programmazione Università di Brescia 1 Che

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 8 -

Informatica per la comunicazione - lezione 8 - Informatica per la comunicazione - lezione 8 - I multipli 1 KB (kilo) = 1000 B 1 MB (mega) = 1 mln B 1 GB (giga) = 1 mld B 1 TB (tera) = 1000 mld B Codifica binaria dei numeri Numerazione con base 10:

Dettagli

Migrazione del servizio di posta elettronica

Migrazione del servizio di posta elettronica Migrazione del servizio di posta elettronica Introduzione Il prossimo Martedì 27 maggio 2008 è il giorno scelto dallo CSIAF per dare il via alla migrazione del sistema di posta di Ateneo dall'attuale al

Dettagli

Reti di Calcolatori:

Reti di Calcolatori: Reti di Calcolatori: Internet, Intranet e Mobile Computing a.a. 2007/2008 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/reti/reti0708.htm dott.ssa Francesca A. Lisi lisi@di.uniba.it Orario di ricevimento: mercoledì

Dettagli

InterNet: rete di reti

InterNet: rete di reti Internet e il web: introduzione rapida 1 InterNet: rete di reti Una rete è costituita da diversi computer collegati fra di loro allo scopo di: Comunicare Condividere risorse Ogni computer della rete può,

Dettagli

Modulo formativo NAVIGARE IN INTERNET. POSTA ELETTRONICA (e gli altri SERVIZI)

Modulo formativo NAVIGARE IN INTERNET. POSTA ELETTRONICA (e gli altri SERVIZI) Modulo formativo NAVIGARE IN INTERNET POSTA ELETTRONICA (e gli altri SERVIZI) CHE COS E LA POSTA ELETTRONICA? Il servizio di posta elettronica utilizza Internet per inviare e ricevere lettere elettroniche.

Dettagli

Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC)

Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC) Pag. 1 di 18 Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC) Manuale Utente Pag. 2 di 18 INDICE 1Modalità di accesso al servizio...3 2Client di posta...4 3Configurazione Client di Posta Mozilla Thunderbird

Dettagli

EasyDNS2. Manuale d uso L EVOLUZIONE DEI SERVIZI DOMAIN NAME SYSTEM

EasyDNS2. Manuale d uso L EVOLUZIONE DEI SERVIZI DOMAIN NAME SYSTEM EasyDNS2 L EVOLUZIONE DEI SERVIZI DOMAIN NAME SYSTEM Manuale d uso TERMINOLOGIA IL PANNELLO DI CONTROLLO ELEMENTI DELL INTERFACCIA COMUNI IL TAB CNAME IL TAB MX IL TAB SOA IL TAB TXT IL TAB CUSTOM RECORDS

Dettagli

Naming nei Sistemi Distribuiti

Naming nei Sistemi Distribuiti Naming nei Sistemi Distribuiti Naming (1) La risoluzione dei nomi permette ad un processo di accedere ad una entità in un sistema distribuito. Un sistema di naming è necessario per avere un modello comune

Dettagli

Naming nei Sistemi Distribuiti

Naming nei Sistemi Distribuiti Naming nei Sistemi Distribuiti Naming (1) La risoluzione dei nomi permette ad un processo di accedere ad una entità in un sistema distribuito. Un sistema di naming è necessario per avere un modello comune

Dettagli

La posta elettronica parte 1^

La posta elettronica parte 1^ La posta elettronica parte 1^ La posta elettronica è uno dei servizi internet maggiormente usato, permette di inviare o ricevere lettere ed allegati (files di qualsiasi genere) da qualsiasi parte del mondo.

Dettagli

Elementi di Informatica

Elementi di Informatica Università degli Studi di Catania FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA Elementi di Informatica Anno accademico: 2008/2009 Docente: Dr. Angelo Nicolosi angelo.nicolosi@unict.it I protocolli di Internet

Dettagli

OSOR. Applicazioni di Rete

OSOR. Applicazioni di Rete OSOR Applicazioni di Rete 1 Client-Server in Sistemi Distribuiti Host A Host B Client TCP/UDP IP Network Interface Internet Risultati Server TCP/UDP IP Network Interface Richiesta Applicazioni di Rete

Dettagli

La posta elettronica Versione 1.1 18-9-2002

La posta elettronica Versione 1.1 18-9-2002 La posta elettronica Versione 1.1 18-9-2002 LA POSTA ELETTRONICA... 1 VERSIONE 1.0 18-9-2002... 1 COSA È LA POSTA ELETTRONICA?... 2 I CAMPI DI UNA EMAIL... 2 Come è fatto un indirizzo email?... 3 TORNIAMO

Dettagli

Lezione 11 Livello Applicativo bind (DNS)

Lezione 11 Livello Applicativo bind (DNS) Lezione 11 Livello Applicativo bind (DNS) Università degli Studi di Milano Insegnamento di Terminologia - 1 ISO/OSI (Open System Interconnection) Standard de iure che organizza l'architettura di una rete

Dettagli

Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC)

Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC) Pag. 1 di 25 Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC) Manuale Utente MICROSOFT Pag. 2 di 25 INDICE 1. MODALITÀ DI ACCESSO AL SERVIZIO...3 2. CLIENT DI POSTA...4 3. CONFIGURAZIONE CLIENT DI POSTA

Dettagli

PROTOCOLLI APPLICATIVI PER INTERNET

PROTOCOLLI APPLICATIVI PER INTERNET PROTOCOLLI APPLICATIVI PER INTERNET IC3N 2000 N. 5 La famiglia dei protocolli TCP/IP Applicazioni e-mail,ftp,ssh,www TCP UDP ICMP IP ARP RARP IEEE 802-Ethernet-X25-Aloha ecc. Collegamento fisico 6 1 Protocolli

Dettagli

DNS (Domain Name System) Gruppo Linux

DNS (Domain Name System) Gruppo Linux DNS (Domain Name System) Gruppo Linux Luca Sozio Matteo Giordano Vincenzo Sgaramella Enrico Palmerini DNS (Domain Name System) Ci sono due modi per identificare un host nella rete: - Attraverso un hostname

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC)

Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC) Pag. 1 di 23 Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC) Manuale Utente MICROSOFT Pag. 2 di 23 INDICE 1 Modalità di accesso al servizio...3 2 Client di posta...4 3 Configurazione Client di Posta Microsoft

Dettagli

Domini Virtual Server

Domini Virtual Server Domini Virtual Server Pannello di controllo Manuale Utente Pannello di controllo domini e virtual server - Manuale utente ver. 2.0 Pag. 1 di 18 Sommario INFORMAZIONI GENERALI... 3 Virtual Server... 3 ACCESSO

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

BlackBerry Internet Service Uso dell'applicazione di configurazione della posta elettronica dello smartphone BlackBerry Versione: 2.

BlackBerry Internet Service Uso dell'applicazione di configurazione della posta elettronica dello smartphone BlackBerry Versione: 2. BlackBerry Internet Service Uso dell'applicazione di configurazione della posta elettronica dello smartphone BlackBerry Versione: 2.6 Manuale dell'utente SWDT229221-613076-0127040357-004 Indice Guida introduttiva...

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Corso di Reti di Calcolatori (a.a. 2011/12)

Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Corso di Reti di Calcolatori (a.a. 2011/12) Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Corso di Reti di Calcolatori (a.a. 2011/12) Roberto Canonico (roberto.canonico@unina.it) Giorgio Ventre (giorgio.ventre@unina.it) Protocolli applicativi: e POP3

Dettagli

Le Reti (gli approfondimenti a lezione)

Le Reti (gli approfondimenti a lezione) Le Reti (gli approfondimenti a lezione) Per migliorare la produttività gli utenti collegano i computer tra di loro formando delle reti al fine di condividere risorse hardware e software. 1 Una rete di

Dettagli

Internet: architettura e servizi

Internet: architettura e servizi Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia Corso di Informatica - II anno Prof. Crescenzio Gallo Internet: architettura e servizi c.gallo@unifg.it Internet: argomenti n Modalità di collegamento

Dettagli

(Domain Name System) DNS (Domain Name System) Architettura del DNS DNS. A.Lioy - Politecnico di Torino (2013) B-1. Antonio Lioy < lioy@polito.

(Domain Name System) DNS (Domain Name System) Architettura del DNS DNS. A.Lioy - Politecnico di Torino (2013) B-1. Antonio Lioy < lioy@polito. (Domain Name System) (Domain Name System) Antonio Lioy < lioy@polito.it > Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica (Domain Name System) è il sistema scelto da Internet per mantenere la corrispondenza

Dettagli

Provider e Mail server

Provider e Mail server Il servizio di elettronica Provider e Mail server Il servizio di elettronica o e-mail nasce per scambiarsi messaggi di puro testo o altri tipi di informazioni (file di immagini, video, ecc.) fra utenti

Dettagli

Internet: architettura e servizi

Internet: architettura e servizi Facoltà di Medicina Corso di Laurea in Logopedia Corso di Informatica - III anno Prof. Crescenzio Gallo Internet: architettura e servizi c.gallo@unifg.it Internet: argomenti Modalità di collegamento alla

Dettagli

BlackBerry Internet Service Uso del browser dello smartphone BlackBerry Versione: 2.6. Manuale dell'utente

BlackBerry Internet Service Uso del browser dello smartphone BlackBerry Versione: 2.6. Manuale dell'utente BlackBerry Internet Service Uso del browser dello smartphone BlackBerry Versione: 2.6 Manuale dell'utente SWDT228826-600991-0122103435-004 Indice Guida introduttiva... 2 Informazioni di base sul sito Web

Dettagli

Reti commutate. Reti commutate. Reti commutate. Reti commutate. Reti e Web

Reti commutate. Reti commutate. Reti commutate. Reti commutate. Reti e Web Reti e Web Rete commutata: rete di trasmissione condivisa tra diversi elaboratori Composte da: rete di trasmissione: costituita da (Interface Message Processor) instradamento rete di calcolatori: computer

Dettagli

Archiviare messaggi di posta elettronica senza avere un proprio mail server

Archiviare messaggi di posta elettronica senza avere un proprio mail server Archiviare messaggi di posta elettronica senza avere un proprio mail server Nota: Questo tutorial si riferisce specificamente all'archiviazione in ambiente privo di un proprio mail server. Si dà come presupposto

Dettagli