CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L ITALIA - PROVINCIA DI RIMINI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L ITALIA - PROVINCIA DI RIMINI"

Transcript

1 Spedizione in abb. postale 70% DCB/RN CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L ITALIA - PROVINCIA DI RIMINI anno XLIV - n 1- febbreio 2015 SPECIALE CONVEGNO 2015 L ANNO DELLA RIPRESA - CRIMINALITÀ + SVILUPPO ALLERGENI IN REGOLA NON SEMPRE TAGLIARE È LA SCELTA GIUSTA

2 S ILB FI =>E Servizi di pulizia in ambienti privati.in aziende ed enti pubblici Sanificazioni ambienti ospedalieri Pulizia e riassetto camere strutture ricettive Pulizia ed igienizzazione aziende agro-alimentari Pulizia e lavaggio superfici vetrose Interventi di sgrossatura post-muratura Trattamento cotto, marmo e parquet Rimozione effetto ossidante E 8 Lavaggio ed igienizzazione moquette da infiltrazioni i Rimozione graffiti Protezione antismog, antigraffiti -~ 1ij Pulitura da smog e incrostazioni ed antisalsedine ~ Eliminazione di microflora e macroflora Elaborazione progetti tecnici per servizi di pulizia su misura I UNI EN ISO 9001:2008 Zone operative Rimini Fori i Bologna Ravenna Pesaro Ancona Cesena Modena Reggio Emilia Parma Piacenza Ferrara Venezia Padova Lodi Milano Torino Genova Firenze Arezz.o Perugia Roma Sedi operative Rimini Forlì Bologna Ravenna Pesaro Ancona Cesena Modena Reggio Emilia FerTara EN ISO 14001:2004 Eco service srl - sede legale: via del Capriolo, Rimini RN T F numero verde FACILITY MANAGEMENT

3 EDITORIALE di Giovanni Indino Presidente Confcommercio Imprese per l Italia della Provincia di Rimini Caro collega, ho il piacere di presentare in questa occasione un numero davvero particolare. Come hai avuto modo di vedere dalla stessa copertina sarà un numero celebrativo di un momento molto importante nella vita della nostra Associazione: la visita del Presidente Nazionale Carlo Sangalli il 22 gennaio scorso. Scegliendo Rimini per il Convegno sulla legalità, il Presidente Sangalli ha voluto riconoscere alla nostra Associazione un significativo attestato di stima per l operato che sta svolgendo, manifestando ancora una volta la propria vicinanza al nostro territorio. Siamo grati al Presidente Sangalli per il sostegno che continua a garantire alla nostra realtà, un sostegno che è stato, è e sarà reciproco in occasione delle prossime elezioni in seno alla Confederazione. Rimini, infatti, sarà al fianco del Presidente Sangalli, per ciò che ha fatto, per l impegno da lui profuso, senza risparmio di energie, per il bene delle nostre imprese. Un sostegno che mi è stato richiesto di esprimere dal gruppo dirigente come da tanti, tantissimi, Associati. Mi sarebbe piaciuto che ogni Associato avesse avuto la possibilità di partecipare al Convegno, di conoscere personalmente il Presidente Sangalli, di prendere posto nonostante un Auditorium stracolmo in ogni ordine di posti per assistere ad un confronto serrato su un tema, quello della legalità, centrale per le imprese del nostro territorio. Da questo intento, dalla volontà di rendere partecipi tutti gli Associati di questo particolare momento, nasce il numero che, sono certo, sfoglierai con interesse. Come desidero che tutti gli Associati sappiano che la nostra Associazione esige, e ripeto esige, che dalle parole si passi ai fatti, perché a questi importanti momenti di confronto deve poi seguire l adozione di misure, strumenti e politiche in grado di contrastare i fenomeni illegali, incompatibili con lo sviluppo di un economia competitiva e causa di tanti mali che affliggono le nostre imprese. Non mi resta che augurarti buona lettura. 1

4 DAL 1945 DIAMO VOCE ALLE IMPRESE

5 L ASSOCIAZIONE a cura di ASCOM Rimini Registrazione Tribunale di Rimini n 70 del Pubblicità inferiore al 70% Spedizione in abbonamento postale Art. 1 comma 2 - lettera D C B Decreto Legge 353/03 Anno XLIV n 1 Chiuso in stampa: 05 febbraio SOMMARIO CONVENZIONI Direttore responsabile: Giovanni Indino Progetto grafico: Gianni Donati Impaginazione: Laboratorio Creativo Up Foto copertina: Foto di: Fabrizio Petrangeli PHOTO Stampa: Maggioli S.p.a. Santarcangelo di Romagna Sede: Ascom Confcommercio Rimini Viale Italia 9/ Rimini tel fax LE NOSTRE DELEGAZIONI BELLARIA IGEA MARINA Via Enrico Fermi Bellaria Igea Marina tel fax CATTOLICA Via Verdi Cattolica tel fax MORCIANO DI ROMAGNA Via Abbazia, Morciano di Romagna tel Fax RICCIONE Viale M. Ceccarini, Riccione tel fax SANTARCANGELO DI ROMAGNA Via S. Sancisi, Santarcangelo di Romagna tel fax L ANNO DELLA RIPRESA, MENO CRIMINALITÀ, PIÙ SVILUPPO L INTERVENTO DEL PRESIDENTE INDINO MOMENTI DEL CONVEGNO LA GIUNTA DI PRESIDENZA INCONTRA IL PRESIDENTE SANGALLI NON SEMPRE TAGLIARE È LA SCELTA GIUSTA CORSI CST EBURT LEGGE DI STABILITÀ 2015 approfondimenti ALLERGENI istruzioni per l uso GUIDA AL NUOVO LIBRETTO D IMPIANTO PER CALDAIE E CLIMATIZZATORI NOTIZIE ZAL i nuovi operatori telefonici CORSI ISCOM E.R. SCADENZE FISCALI 24 NUMERI UTILI 3

6 CONVENZIONI DEDICATO AI NOSTRI SOCI Associati e viziati Abbiamo creato un pacchetto di vantaggi e privilegi pensati per te e per la tua impresa. Abbiamo coinvolto aziende leader a livello nazionale e aziende fortemente radicate nella provincia riminese per mettere a tua disposizione un ampio ventaglio di convenzioni. In questo numero presentiamo: Avis Ti risera tariffe dedicate con sconti del 10% e chilometraggio illimitato incluso nel prezzo. Maggiore riserva a tutti gli Associati sconti per il noleggio di auto e furgoni. Prenotazioni in Italia: sconto dell 8% sulla migliore tariffa di noleggio auto e sconto del 5% sulla migliore tariffa di noleggio furgoni in vigore all atto della prenotazione. Prenotazioni all estero: sconto del 5%. IN EVIDENZA: per gli Associati in possesso di Confcommercio Card gli sconti arrivano fino al 10%. Hertz propone uno sconto fino al 10% sulle migliori tariffe disponibili al momento del noleggio in Italia e all Estero e sconto di particolare rilevanza sull usato selezionato ex noleggio. In più se possiedi Confcommercio Card puoi richiedere l iscrizione gratuita all esclusivo Hertz #1 Club Gold. L azienda è specializzata nella vendita e assistenza di misuratori fiscali, sistemi gestionali per i registratori di cassa, bilance elettroniche e arredamenti per negozi (affettatrici, tritacarne, segaossi, macchine per il sottovuoto, strumenti per la verifica e il trattamento del denaro, dispositivi elimina-code, etc.). I marchi storici che l azienda possiede sono RCH e Italiana Macchi per i sistemi di pesatura. Il laboratorio dell azienda Viret è certificato UNI EN ISO 9001: 2008 per l abilitazione delle verifiche periodiche annuali su tutte le apparecchiature fiscali. La convenzione per i soci prevede: scontistica dal 2% al 15% su qualsiasi prodotto acquistato o servizio offerto; sui prodotti acquistati fornitura, per il I anno, dell assistenza gratuita 7 giorni su 7 con possibilità di estendere tale assistenza agli anni successivi; per le imprese già in possesso di un registratore di cassa, sarà valutata la possibilità di effettuare una permuta con l eventuale acquisto di un nuovo registratore di cassa. Puoi trovare l azienda Viret, in Via XXIII Settembre 150 a Rimini o contattandola al numero di telefono Duferco Energia SpA è la holding del Gruppo Duferco che opera nel mercato energetico italiano. Nata per gestire gli investimenti del Gruppo in impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili si è poco dopo focalizzata nella commercializzazione di elettricità e gas per tutti i target di clientela. I servizi che vengono offerti con il marchio commerciale DUE ENERGIE sono tagliati su misura per le varie esigenze dei clienti. Particolare attenzione viene riservata alle Convenzioni con le principali Associazioni Nazionali. Grazie all accordo con ConfCommercio Provincia di Rimini, i suoi iscritti possono accedere a condizioni economiche di fornitura gas e energia fortemente competitive, normalmente riservate solo a clienti con alti consumi. A questo si aggiunge la professionalità dei collaboratori stanziati direttamente nel territorio, che possono incontrarvi per supportarvi nelle vostre scelte energetiche. www. dufercoenergia.com 4

7 UNIVERSO CONFCOMMERCIO 2015 L ANNO DELLA RIPRESA. MENO CRIMINALITÀ, PIÙ SVILUPPO Il presidente dell Ascom Indino: Chiediamo risposte a politica e istituzioni. Auditorium pieno in ogni ordine di posti per il Convegno sulla legalità 2015 l anno della ripresa. Meno criminalità, più sviluppo organizzato da Confcommercio, in occasione della visita del Presidente della Confederazione nazionale Carlo Sangalli. Tra i relatori, oltre al Presidente provinciale Indino e al Presidente Sangalli, il Prefetto S.E. Dott. Claudio Palomba e il Presidente della Provincia Andrea Gnassi. In platea, gli operatori e i rappresentanti delle categorie economiche maggiormente colpite dai fenomeni criminosi e le massime istituzioni del territorio, tra cui il Vice Questore Vicario Eliseo Nicolì, il Comandante provinciale dei Carabinieri Col. Mario Conio, il Comandante della Capitaneria di Porto Capitano di Fregata Domenico Santisi e il Comandante provinciale della Guardia di Finanza Col. Mario Venceslai. Ha aperto i lavori il Presidente provinciale di Confcommercio Indino con una attenta disanima della difficile situazione che le imprese si trovano ad affrontare oggi, anche sul nostro territorio. Denuncia Indino le nostre imprese non riescono più a sopportare i colpi talvolta mortali di un illegalità diffusa che mina sin dalle sue fondamenta lo sviluppo di un economia sana e competitiva. Un illegalità che assume tante diverse conformazioni, più o meno letali, ma che si insinua come un cancro nel tessuto economico di un territorio, cambiando le regole del gioco in modo insostenibile per le imprese oneste. Il Presidente Indino ha poi passato in rassegna i mali che affliggono la nostra economia e il loro effetto nefasto nei confronti delle imprese sane: abusivismo commerciale, contraffazione, furti, taccheggi, rapine, ma anche infiltrazioni mafiose, usura, lavoro nero, economia sommersa. Ha inoltre parlato di sicurezza percepita, un tema di capitale importanza per un territorio a vocazione turistica come il nostro. Il Prefetto Claudio Palomba ha invece posto l attenzione sul gravoso impegno che le Forze dell Ordine si trovano ad affrontare sul territorio riminese, in particolare nel periodo estivo, in cui la Riviera registra un numero di presenze elevatissimo. Ha parlato dell azione di contrasto all abusivismo commerciale, del lavoro di intelligence e di controllo rispetto alle problematiche segnalate da dal Presidente Indino. Il Presidente della Provincia Gnassi ha invece offerto prima un analisi da un punto di vista socio-culturale rispetto al tema oggetto del Convegno, per poi soffermarsi su specifiche problematiche, quali la prostituzione e l abusivismo commerciale. Su quest ultimo tema Gnassi ha denunciato la necessità di colpire l intera filiera dell abusivismo e l urgenza di strumenti legislativi che ne consentano un contrasto efficace, intervenendo, ad esempio, sul permesso di soggiorno dei venditori abusivi qualora si configuri una reiterazione delle sanzioni amministrative. Il Presidente Sangalli ha chiuso i lavori del Convegno, innanzitutto, con un appello alle Istituzioni, Governo e Parlamento, affinché venga sostenuta la domanda interna Non dobbiamo abbassare la guardia. Siamo ancora dentro quel tunnel che si chiama crisi, tuttavia dall indicatore Confcommercio di novembre registriamo timidi segnali di ripresa. Non possiamo parlare di inversione di tendenza. Chiediamo a Governo e Parlamento di sostenere la domanda interna, che soffre di una debolezza strutturale ma che vale l 80% del PIL. Dobbiamo giocare questa partita per segnare il gol della crescita. Il Presidente di Confcommercio si è poi soffermato su alcuni dei principali fenomeni che danneggiano le imprese L abusivismo commerciale è un furto alle imprese, un danno allo stato, un crimine verso la società. L affermarsi dell abusivismo e della contraffazione introduce una deroga alle regole. Ma un mercato senza regole diventa un mercato fuorilegge che non può consentire alle aziende sane di affermarsi. Continua Sangalli Comprare merce contraffatta non è aiutare, non è risparmiare, ma significa alimentare la catena dell illegalità che genera costi sociali altissimi. In conclusione, il Presidente Sangalli, dopo aver espresso grande fiducia nell EX- PO e nel Turismo come motori di crescita del nostro Paese, ha assicurato che la Confcommercio continuerà a lottare per gli interessi delle aziende rappresentate e, così facendo, continuerà a lottare per l interesse generale, per la legalità, per la crescita e per lo sviluppo. NEGOZI 5

8 UNIVERSO CONFCOMMERCIO DISCORSO DEL PRESIDENTE GIANNI INDINO CONVEGNO 2015 l anno della ripresa. Meno criminalità, più sviluppo Voglio iniziare il mio intervento dal titolo stesso del Convegno. Chissà, forse qualcuno ha pensato ad un eccesso di ottimismo quando ha letto 2015 l anno della ripresa, avrà pensato ce lo dicevano del 2011, poi del 2012, e così via mentre ogni anno si susseguivano recessioni, stagnazioni, crisi sempre più acute dell economia. Per di più è di qualche giorno fa la notizia diffusa dal Fondo Monetario Internazionale di un taglio delle stime di crescita dell Italia ad uno 0,4%, mentre le previsioni si attestavano ad una valore di poco superiore al punto percentuale. Forse è vero. Forse siamo troppo ottimisti, ma non abbiamo alternative: il 2015 DEVE essere un anno di crescita. Perché non esiste un piano B, non esiste un alternativa. Le piccole-medie imprese italiane, le imprese del commercio, del turismo, le nostre imprese, non ce la fanno più. Non riescono più a sostenere tasse che cambiano nome, cambiano esattore - stato, regioni, comuni poco importa e poco cambia - ma che continuano a crescere; come cresce il costo del lavoro. A quando una riduzione della forbice tra costo del lavoro e retribuzioni? Più soldi nelle tasche dei lavoratori significano consumi, fiducia. Le nostre imprese non riescono più a resistere ad una macchina burocratica che incede impietosa, invischiando in una palude fatta da ogni sorta di adempimenti e impedimenti le aziende, anche quelle più vivaci e dinamiche; non riescono più a confrontarsi con le imprese degli altri Paesi, perché pagano un deficit di competitività insormontabile, una bolletta energetica penalizzante, l incertezza del diritto, l incertezza delle regole. Le nostre imprese non riescono più a foraggiare uno Stato inefficiente, che appesantisce anziché favorire la libera intrapresa. E le nostre imprese, vengo al tema di oggi, non riescono più a sopportare i colpi talvolta mortali di un illegalità diffusa che mina sin dalle sue fondamenta lo sviluppo di un economia sana e competitiva. Un illegalità che assume tante diverse conformazioni, più o meno letali, ma che si insinua come un cancro nel tessuto economico di un territorio, cambiando le regole del gioco in modo insostenibile per le imprese oneste. Non più tardi di qualche giorno fa il Governatore della Banca d Italia Visco, in audizione alla Commissione Antimafia, ha elencato i malanni dell economia italiana legati a mafie e criminalità, pesando l economia criminale nel quadriennio oltre il 10% del PIL, vale a dire una cifra superiore ai 150 miliardi di euro! Dati allarmanti, come quelli da noi diffusi in occasione della Giornata della Legalità del novembre scorso, che riportavano una realtà regionale emiliano-romagnola profondamente colpita dai fenomeni criminali che gravano sulle imprese. Li ripercorro rapidamente insieme a voi. Il 59% degli intervistati ritiene peggiorato il livello di sicurezza per la propria attività dal 2008 ad oggi Il 76% ritiene che il crimine maggiormente aumentato sia il furto Il 56% ha subito almeno un episodio di taccheggio Il 52% ha installato almeno un dispositivo per la sicurezza (telecamere, antifurti, vigilanza privata, vetrina corazzata, ) Il 66% ritiene che una delle possibili soluzioni è una maggiore protezione delle forze dell ordine Anche da questi dati si evince come siano tanti e variegati, ma soprattutto sentiti, i fenomeni criminali anche per le imprese del nostro territorio. Prima di soffermarmi su qualcuno di essi, voglio parlare di uno dei fenomeni maggiormente pericolosi per le nostre imprese: l abusivismo commerciale. L abusivismo commerciale è un fenomeno così multiforme da non poter essere racchiuso in un unica definizione: al suo interno si annida un intera filiera di merci e persone, la cui ragione di esistenza risiede nella sfuggevolezza alla legge, al controllo, al rispetto della dignità umana. Ogni passaggio copre il precedente e si nasconde nel successivo, finché la merce non raggiunge le mani del consumatore che, con il suo acquisto scellerato, pensando di aver fatto un affare o una buona azione per quei poveretti, va a colpire duramente l economia e ad alimentare alcune delle piaghe più aberranti della nostra società: droga, prostituzione, riduzione in schiavitù, riciclaggio. L abusivismo commerciale è una partita in cui perdono tutti, tranne le grandi organizzazioni malavitose che con quei proventi finanziano le proprie attività; è un fenomeno transnazionale che ha trovato terreno fertile per la propria proliferazione nella globalizzazione, nella caduta delle frontiere, nei paesi emergenti dove i lavoratori non hanno diritti. Ma anche nelle nuove tecnologie informatiche che garantiscono merce più numerosa a costi più contenuti. E, in questi anni, nella crisi economica che sta falcidiando famiglie e imprese. Abusivo non è solo chi stende della merce su un telo in strada o in spiaggia, abusivo è anche chi opera a dispetto delle leggi. Penso agli abusivi che somministrano alimenti e bevande pur non avendo requisiti e autorizzazioni, chi organizza sagre non autentiche, agli abusivi che fanno ballare pur non avendo alcuna licenza, 6

9 UNIVERSO CONFCOMMERCIO infischiandosene della salute e della sicurezza di centinaia e a volte migliaia di ragazzi. Abusivo è anche chi affitta camere o appartamenti, operando alla stregua di alberghi o strutture ricettive. Ma abusivo è anche, permettetemi la forzatura, chi non paga i contributi, chi non paga le forniture, perché comunque va a distorcere le regole generando concorrenza sleale. Potremmo poi parlare dei furti e dei taccheggi, chiamando in causa ad esempio i gestori delle stazioni di rifornimento dei carburanti, considerati dai malviventi alla stregua di bancomat da sfruttare all abbisogna. Non dimenticandosi i dettaglianti alimentari. Ne vedo qualcuno seduto in platea anche oggi. Quest estate proprio da loro è partita una denuncia forte, ripresa da tutti gli organi di stampa, nei confronti dei ripetuti furti nelle loro attività che pesano in una stagione dall 1% al 3% del fatturato. Vogliamo parlare di rapine e aggressioni? Vedo, sempre in platea, amici tabaccai, gioiellieri quante ne avrebbero da dire? Ma una cosa voglio dirla io. La nostra Associazione ha profuso e sta profondendo grandissimi sforzi per il varo di un progetto molto ambizioso, dal nome evocativo Mille Occhi, che porterà nelle principali aree commerciali di Rimini dei sistemi di videosorveglianza e videoallarme antirapina all esterno di ogni attività commerciale, collegati tra loro e con le Centrali di Polizia. Non solo. Sempre la nostra Associazione sta operando con tutte le energie di cui dispone per ottenere per i commercianti dei contributi camerali affinché l esigenza di sicurezza, che unisce commercianti, cittadini, turisti, non venga ancora una volta a pesare solo e esclusivamente sulle spalle delle imprese. Ringrazio il Prefetto, per il fondamentale ruolo di promotore del progetto e per la complessa azione di coordinamento tra tutti gli interlocutori chiamati in causa. Ma un grande ringraziamento va anche alla Confederazione Nazionale, nella persona del Presidente Carlo Sangalli, che ha apposto insieme all allora Ministro dell Interno Maroni la firma al P r o t o c o l l o da cui questo progetto discende, dimostrando lungimiranza e attenzione nei confronti di un tema che anche oggi vediamo essere di capitale importanza. Abusivismo, furti, taccheggi, rapine, ma anche infiltrazioni mafiose, usura, lavoro nero, economia sommersa: l elenco dei mali che affliggono la nostra economia è lungo, molto lungo, e il loro effetto è nefasto nei confronti delle imprese sane. Ma non dimentichiamoci poi che a fianco della sicurezza reale, e cioè quella effettivamente esistente, ve ne è una altrettanto importante specialmente in un territorio a vocazione turistica come il nostro, la sicurezza percepita. L ingiustificabile tolleranza che accompagna tanti dei fenomeni criminosi di cui stiamo parlando ne è una delle maggiori cause. Anche il degrado in cui versano porzioni importanti delle nostre città riveste un ruolo importante su questa problematica: microcriminalità, spazi pubblici asilo di sbandati e spacciatori, accattonaggio molesto, fenomeni che vanno a generare nelle persone senso di insicurezza, preoccupazione, spesso paura. Voglio però tornare all indagine presentata da Confcommercio nel novembre scorso, due terzi degli intervistati ritiene che una soluzione al contrasto dei fenomeni criminali possa derivare da una maggiore protezione delle Forze dell Ordine. E qui mi soffermo, Signor Prefetto, perché qui ritorniamo sempre. Non ci sono uomini, non ci sono mezzi, non ci sono risorse e noi ne se siamo ben consapevoli, tuttavia aiutateci ad aiutarvi, noi siamo le sentinelle del territorio e siamo pronti a collaborare, nella speranza che da Roma arrivino tempestivamente e in numeri congrui uomini e donne delle Forze dell Ordine da destinare alla salvaguardia della sicurezza e della legalità del nostro territorio. E servono strumenti adeguati per il difficile compito che le forze di polizia devono affrontare quotidianamente; servono leggi che consentano loro di operare contrastando efficacemente i fenomeni criminali. E qui allora mi rivolgo alla politica, perché è la politica che deve assumersi queste responsabilità. Serve presidio, serve controllo, serve repressione, ma ancora prima serve prevenzione. Servono leggi efficaci, servono politiche di contrasto all intera filiera dell abusivismo commerciale, ai fenomeni di degrado, alla diffusione della microcriminalità. Ma soprattutto, caro Presidente, ora mi rivolgo a Te, serve che questo grido di allarme giunga forte, fortissimo, alle orecchie di coloro i quali, purtroppo, a prescindere dal colore di appartenenza o da quale scranno occupino in Parlamento, da tempo sembra abbiano smesso di ascoltarci, scollati da un Paese in cui imprese e famiglie sono oramai esanimi, schiacciati da una crisi senza precedenti. Mentre siamo qui, oggi, statistiche alla mano, altre 2 imprese della nostra Provincia hanno spento la propria insegna, altri 2 imprenditori sono stati costretti a piegarsi sotto il peso di una situazione divenuta insopportabile. E una nostra responsabilità fermare questa emorragia con tutti i mezzi di cui disponiamo. Perché, caro Presidente, la più grande preoccupazione che mi sento di manifestare oggi è che dalla rabbia, dalla protesta, dalla rivendicazione dei propri diritti, si passi alla rassegnazione, al lasciarsi sopraffare dalle difficoltà. Ma, caro Presidente, io non mi rassegno. Come non si rassegnano gli amici seduti in platea qui con noi oggi. E so che Te, come noi e più di noi, non hai alcuna voglia di rassegnarsti e la Tua presenza qui oggi ne è la testimonianza più concreta. Mi appello a Te, Presidente, continua a rimanere al nostro fianco perché insieme, e solo insieme, riusciremo a invertire la tendenza e a far sì che il 2015 sia veramente l anno della ripresa. 7

10 UNIVERSO CONFCOMMERCIO 2015 L ANNO DELLA RIPRESA. MENO CRIMINALITÀ, PIÙ SVILUPPO ALCUNI MOMENTI DEL CONVEGNO Foto di: Fabrizio Petrangeli PHOTO Foto di: Fabrizio Petrangeli PHOTO Foto di: Fabrizio Petrangeli PHOTO 8

11 UNIVERSO CONFCOMMERCIO LA GIUNTA DI PRESIDENZA ACCOGLIE IL PRESIDENTE E IL VICE PRESIDENTE NAZIONALE DI CONFCOMMERCIO Da sinistra a destra: Ennio Sanese (Presidente Confcommercio provinciale dal 2006 al 2009 ), Alduino Di Angelo (Presidente Confcommercio dal 2009 al 2013), Gaetano Callà Presidente F.I.P.E. provinciale, Giovanna Giusto Presidente delegazione di Santarcangelo di Romagna, Giovanni Indino Presidente Confcommercio provincia di Rimini, Carlo Sangalli Presidente nazionale Confcommercio Imprese per l Italia, Nicola Angelini Presidente F.I.V.A. provinciale, Giammaria Zanzini Presidente Federmoda provinciale, Renato Borghi Vicepresidente nazionale Confcommercio Imprese per l Italia, Aniello Salvati Presidente F.I.M.A.A. provinciale, Giorgio Dobori Presidente F.I.T. provinciale, Giampiero Guarino Presidente F.N.A.A.R.C. provinciale. RIMINI PRESENTA LE SUE ECCELLENZE ENOGASTRONOMICHE AL PRESIDENTE SANGALLI E AL PRESIDENTE BORGHI. ESSERE SOCIO CONFCOMMERCIO SIGNIFICA ESSERE SOSTENUTI, TUTELATI E RAPPRESENTATI DA UN PARTNER AFFIDABILE. CONFCOMMERCIO TI DÀ VALORE. Con ben 70 anni di esperienza, Confcommercioti aiuterà ad affrontare tutte le problematiche legate alla gestione del tuo lavoro: finanziamenti a tasso agevolato, assistenza fiscale e tributaria, assistenza contrattuale e sindacale, consulenza legale, servizi di amministrazione e contabilità, servizi paghe e contributi, formazione professionale e assistenza sanitaria. 9

12 Vertical Kia Motors Logo 1/C - 100% Pantone 1807 NOTIZIE TAGLIARE QUELLO CHE VIENE CHIAMATO COSTO non sempre è la scelta giusta per il successo In epoca di Spending Rewiev sembra che l imperativo sia soltanto uno: tagliare i costi! Ma siamo certi che sia la soluzione corretta per il successo della nostra azienda? Certamente ridurre o, comunque, ottimizzare le uscite è indispensabile per far quadrare il bilancio, ma per far fronte a minori entrate a volte il rischio è di tagliare i costi che tali non sono. In effetti, sarebbe opportuno in primo luogo distinguere i costi da quelle voci che vengono classificate come costi, ma che in realtà sono da considerare investimenti. Un esempio? La quota associativa. Rappresenta certamente un costo e come tale un uscita, ma soprattutto in un momento così delicato per le imprese come quello attuale, si traduce in un importante investimento. Sono molte le aziende che risparmiano sui costi per la pubblicità, l assicurazione, l innovazione tecnologica, l aggiornamento professionale giusto ottimizzare e razionalizzare, sbagliato tagliare rinunciando ad investimenti che possono portare business e far risparmiare. La burocrazia è un costo? Certamente si, anche solo per il tempo che ci fa perdere. Ebbene l Associazione aiuta a far risparmiare tanto tempo. Allora forse la quota associativa non è da considerare un costo, ma un investimento. Adempiere alle numerose norme di legge è un costo? Nessuno oserebbe sostenere il contrario. Anche qui l Associazione fornisce un indispensabile supporto. Ancora una volta, quindi, il versamento della quota associativa non è a perdere, ma ci fa evitare fastidi e sanzioni. Faticare per ottenere le migliori condizioni possibili con i propri fornitori ci porta il massimo risparmio possibile? La risposta è no, per la più banale delle regole di mercato secondo la quale più sei forte commercialmente, migliore è il trattamento economico riservato. Ecco perché l Associazione crea gruppi d acquisto, stipula partnership e convenzioni a livello locale, regionale e nazionale, avvia negoziazioni per categorie di imprese associate. Il costo sostenuto per la quota associativa si traduce, pertanto, in un risparmio considerevole. Siamo sicuri, quindi, che tagliare il costo della quota associativa sia la scelta giusta per il successo della propria impresa? Siamo ancora convinti che la quota associativa debba essere considerata un costo? Associazione Concessionari Auto Rimini Via Italia 9/11 Rimini AUTO IN Via Sassonia 2 Rimini TROVARE L AUTO GIUSTA NON E UN GIOCO PLUSMOTORS Via Flaminia Conca 83/a Rimini REGGINI Via Macanno 45 Rimini ERREPIU Via Nuova Circonvalazione 28 Rimini REN-AUTO PIRACCINI Via Italia 24 Rimini FLAMINIAUTO Via Flaminia 236 Rimini RICCI DUE Via Flaminia Conca 83 Rimini JAPAN CAR Via Ausa 93 Cerasolo di Coriano MARCAR Via Flaminia 341 Rimini AFFIDATI AI NOSTRI PROFESSIONISTI I CONCESSIONARI UFFICIALI DI RIMINI CONOSCONO BENE IL PRODOTTO E TI CONSIGLIERANNO LA SOLUZIONE MIGLIORE. ASSOCIAZIONE CONCESSIONARI AUTO RIMINI RUGGERI Via Nuova Circonvalazione 31 Rimini VERNOCCHI Via Circonvalazione Ovest 1 Rimini

13 CORSI CST EBURT della Provincia di Rimini ORGANIZZA Il CST EBURT della Provincia di Rimini ti invita a frequentare gratuitamente i seguenti seminari e corsi di formazione, rivolti ai titolari, ai collaboratori familiari e ai dipendenti delle aziende che operano nel settore dei pubblici esercizi (Ristoranti - Bar - Pub Gelaterie - Pasticcerie - Catering e Mense - Discoteche Dancing Locali Notturni - Parchi Tematici - Stabilimenti Balneari - Pubblici Esercizi in genere) ad apertura annuale o stagionale. SEMINARI MANGIARE BENE SENZA GLUTINE 1) CUCINARE IL PESCE. 2) CUCINARE LA CARNE. 3) LA CUCINA VEGETARIANA Date: inizio lezioni 2 marzo 2015 Durata: ogni seminario dura 4 ore con sede di svolgimento presso Hotel di Rimini LA RISTORAZIONE VELOCE Date: 27 marzo 2015 alle ore 14:30 Durata: 4 ore con sede di svolgimento a Riccione CORSI 1) FINGER FOOD 2) MANGIARI DI STRADA Date: inizio lezioni previsto per 16 marzo 2015 Durata: 8 ore a corso con sede di svolgimento a Riccione Per saperne di più e iscrivere te, i tuoi collaboratori e i tuoi dipendenti, puoi contattare la segreteria Confcommercio della delegazione di Riccione (ref. Dott. Davide Celli, tel , cell ) Febbraio 25 Febbraio 2015 ore :00 - presso Auditorium Confcommercio in Viale Italia 9/11 - Rimini La Sicurezza sul lavoro: un valore positivo per aziende e lavoratori Con l adesione di CONSULENTI LAVORO 11

FISCO Gli sconti per la casa

FISCO Gli sconti per la casa Con le novità introdotte in Parlamento FISCO Gli sconti per la casa Per i proprietari: Ici, interessi sui mutui, ristrutturazioni ed efficienza energetica. Per gli inquilini: sconti Irpef Redistribuzione

Dettagli

Intervento Presidente Roberto Manzoni CONFERENZA REGIONALE SUL TURISMO Modena, 29 novembre 2013

Intervento Presidente Roberto Manzoni CONFERENZA REGIONALE SUL TURISMO Modena, 29 novembre 2013 Intervento Presidente Roberto Manzoni CONFERENZA REGIONALE SUL TURISMO Modena, 29 novembre 2013 La lunga crisi economica che ha colpito pesantemente il nostro Paese e con gradi diversi l economia internazionale

Dettagli

Ristrutturazione edilizia e risparmio energetico: le famose detrazione del 36% e del 55% Molti contribuenti hanno già conosciuto e utilizzato le

Ristrutturazione edilizia e risparmio energetico: le famose detrazione del 36% e del 55% Molti contribuenti hanno già conosciuto e utilizzato le Ristrutturazione edilizia e risparmio energetico: le famose detrazione del 36% e del 55% Molti contribuenti hanno già conosciuto e utilizzato le detrazioni relative alle spese su manutenzioni e ristrutturazioni

Dettagli

LEGGE DI STABILITA 2015 E JOBS ACT: quali opportunità per il lavoro.

LEGGE DI STABILITA 2015 E JOBS ACT: quali opportunità per il lavoro. LEGGE DI STABILITA 2015 E JOBS ACT: quali opportunità per il lavoro. Principali novità per i datori di lavoro. Stabilizzazione bonus 80 euro. Aumento soglia esenzione buoni pasto elettronici Deduzione

Dettagli

Roma, 26 novembre 2012

Roma, 26 novembre 2012 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 26 novembre 2012 Direzione Centrale Servizi ai contribuenti OGGETTO: Sisma maggio 2012 Finanziamento per il pagamento di tributi, contributi previdenziali e premi assicurativi obbligatori

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 11 15/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 9 DOSSIER CONFCOMMERCIO

Dettagli

Agenzia delle Entrate

Agenzia delle Entrate Agenzia delle Entrate Direzione Regionale della Lombardia COMITATO TRIBUTARIO REGIONALE NOTIZIE UTILI SU TRIBUTI E LAVORO (Norme in vigore al 30/4/2003) SEI IMMIGRATO E HAI DIFFICOLTA CON LA LINGUA ITALIANA?

Dettagli

CONFCOMMERCIO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. (Genova, 18 maggio 2009) INTERVENTO

CONFCOMMERCIO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. (Genova, 18 maggio 2009) INTERVENTO CONFCOMMERCIO FISCALITÀ E PMI: UN FISCO SOSTENIBILE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE (Genova, 18 maggio 2009) INTERVENTO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO ON. CLAUDIO SCAJOLA Grazie dottor Paternostro.

Dettagli

POMPE DI CALORE SOLUZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO. clima / comfort / risparmio. Via degli Artigiani, 1 65010 Spoltore (PE)

POMPE DI CALORE SOLUZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO. clima / comfort / risparmio. Via degli Artigiani, 1 65010 Spoltore (PE) SOLUZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO POMPE DI CALORE clima / comfort / risparmio Via degli Artigiani, 1 65010 Spoltore (PE) tel. 085 9771404 cell. 334 7205 930 MAIL energie@icaro-srl.eu WEB www.icaro-srl.eu

Dettagli

IL MANUALE PER LA TUA BOLLETTA SEMPLICE

IL MANUALE PER LA TUA BOLLETTA SEMPLICE IL MANUALE PER LA TUA BOLLETTA SEMPLICE PER RISPARMIARE SU LUCE E GAS A CASA E IN AZIENDA STEFANO MACRI AZIONI VINCENTI PER RISULTATI ECCELLENTI 1 STEFANO MACRI Imprenditore fin dal 1994, coltivo da sempre

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA (1)

EFFICIENZA ENERGETICA (1) Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Finanziaria 2008 (e modifiche del Gennaio 2009) - Nuovo Conto Energia per il Fotovoltaico (Febbraio 07) Indice: pagina 3: le diverse possibilità di intervento

Dettagli

Sisma Emilia: i chiarimenti delle Entrate

Sisma Emilia: i chiarimenti delle Entrate CIRCOLARE A.F. N. 173 del 7 Dicembre 2012 Ai gentili clienti Loro sedi Sisma Emilia: i chiarimenti delle Entrate Premessa L Agenzia delle Entrate in data 22.10.2012 ha emanato il provvedimento prot. n.

Dettagli

3. Detrazione per acquisto di mobili e grandi elettrodomestici

3. Detrazione per acquisto di mobili e grandi elettrodomestici CIRCOLARE gennaio 2014: La Legge di Stabilità e le altre novità fiscali Vi riepiloghiamo le principali e più rilevanti novità introdotte in materia fiscale dalla Legge 27.12.2013 n 147 (Legge di Stabilità

Dettagli

Si scrive Unadieta.It ma si legge uno stile di vita italiano. Alimentazione - Fitness - Salute - Wellness - Food

Si scrive Unadieta.It ma si legge uno stile di vita italiano. Alimentazione - Fitness - Salute - Wellness - Food 1 Alimentazione - Fitness - Salute - Wellness - Food Crescere insieme lavorando in maniera coordinata e condivisa, per migliorare la qualità della vita nelle nostre città Regala alla tua azienda la giusta

Dettagli

Newsletter della Confederazione Italiana Agricoltori dell Umbria

Newsletter della Confederazione Italiana Agricoltori dell Umbria INFORMA Newsletter della Confederazione Italiana Agricoltori dell Umbria Via Mario Angeloni, 1 06125 Perugia (PG) Tel: 075.5002953 Fax: 075.5002956 e-mail: umbria@cia.it - web: www.ciaumbria.it facebook

Dettagli

XVI Congresso AIV, 10-11 Aprile2014, Napoli. Relazione allegata al bilancio consuntivo 2013 e note sul bilancio preventivo 2014

XVI Congresso AIV, 10-11 Aprile2014, Napoli. Relazione allegata al bilancio consuntivo 2013 e note sul bilancio preventivo 2014 XVI Congresso AIV, 10-11 Aprile2014, Napoli Relazione allegata al bilancio consuntivo 2013 e note sul bilancio preventivo 2014 Nel bilancio di previsione 2013, il precedente direttivo aveva previsto un

Dettagli

formazione gratuita per il settore turistico alberghiero Bar Ristorazione Hotel agenzie di viaggio

formazione gratuita per il settore turistico alberghiero Bar Ristorazione Hotel agenzie di viaggio FOR.TE Avvio 2/2012 I nuovi bandi per la formazione dei dipendenti formazione gratuita per il settore turistico alberghiero Bar Ristorazione Hotel agenzie di viaggio Fondo For.Te (Fondo paritetico interprofessionale

Dettagli

L e n u ove d e t r a z i o n i p e r l a c a s a d e l D e c r e t o S v i l u p p o 2 01 2

L e n u ove d e t r a z i o n i p e r l a c a s a d e l D e c r e t o S v i l u p p o 2 01 2 L e n u ove d e t r a z i o n i p e r l a c a s a d e l D e c r e t o S v i l u p p o 2 01 2 Con il Decreto 147 del 26 giugno 2012 convertito in legge ad agosto, sono cambiate le regole inerenti la detrazione

Dettagli

IL FINANZIAMENTO DEGLI ENTI NON PROFIT

IL FINANZIAMENTO DEGLI ENTI NON PROFIT ORATORI E CIRCOLI IL FINANZIAMENTO DEGLI ENTI NON PROFIT (a cura della Segreteria Nazionale) La raccolta fondi Dopo il periodo iniziale della loro vita in cui l entusiasmo dei fondatori e dei volontari

Dettagli

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera agli Ecobonus 2013. Le principali novità riguardano le tempistiche in base alle quali è possibile

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera agli Ecobonus 2013. Le principali novità riguardano le tempistiche in base alle quali è possibile Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera agli Ecobonus 2013. Le principali novità riguardano le tempistiche in base alle quali è possibile usufruire degli Ecobonus: Quelli per l efficienza energetica

Dettagli

CIRCOLARE DI STUDIO 5/2015. Parma, 22 gennaio 2015

CIRCOLARE DI STUDIO 5/2015. Parma, 22 gennaio 2015 OGGETTO: Legge di stabilità Parte III CIRCOLARE DI STUDIO 5/2015 Parma, 22 gennaio 2015 Si fornisce di seguito una breve scheda di sintesi delle principali novità introdotte per il 2015 dalla L n. 190

Dettagli

Tabella 1 Costi unitari medi per l attestazione energetica degli edifici.

Tabella 1 Costi unitari medi per l attestazione energetica degli edifici. Relazione tecnica Schema di decreto-legge per il recepimento della Direttiva 2010/31/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 19 maggio 2010, sulla prestazione energetica nell'edilizia, per la definizione

Dettagli

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.it Informativa n. 22 del 27 luglio 2011 DL 13.5.2011 n. 70 convertito

Dettagli

CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI

CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI 22 25 MILIONI DI EURO PER AIUTARE LE FAMIGLIE E I LAVORATORI IN DIFFICOLTà PERCHÉ L INTERVENTO Le difficoltà di cittadini e famiglie a stare al passo con

Dettagli

LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO E I CONSUMATORI FINALI

LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO E I CONSUMATORI FINALI Cosa vuole dire che il mercato del gas è "libero"? Con chi avrà rapporti contrattuali il cliente finale? Con la liberalizzazione cambierà la qualità del servizio? Cosa fa il distributore? Cosa fa il venditore?

Dettagli

Guida Somministrazione e Commercio Alimenti e Bevande

Guida Somministrazione e Commercio Alimenti e Bevande Guida Somministrazione e Commercio Alimenti e Bevande Aprire un nuovo locale o una nuova attività, anche se si tratta di un e-commerce di prodotti alimentari, non è certo una cosa semplice. Ci vuole passione,

Dettagli

L IMPRESA PRESENTA IL CONTO! Perché?

L IMPRESA PRESENTA IL CONTO! Perché? 1 L IMPRESA PRESENTA IL CONTO! Perché? La crisi che ormai da alcuni anni sta sconvolgendo la nostra economia ed il nostro lavoro ha colpito più di altri, alcuni comparti, caratterizzati dalla presenza

Dettagli

LE SOLUZIONI CONFCOMMERCIO: RISULTATI IMMEDIATI E OPPORTUNITA PER IL FUTURO

LE SOLUZIONI CONFCOMMERCIO: RISULTATI IMMEDIATI E OPPORTUNITA PER IL FUTURO LE SOLUZIONI CONFCOMMERCIO: RISULTATI IMMEDIATI E OPPORTUNITA PER IL FUTURO INAIL Mario Rossi.000,00 il tuo servizio di amministrazione del personale Promo.Ter Unione è l ente nato per l amministrazione

Dettagli

Tutti gli incentivi per i cittadini come da:

Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Finanziaria 2008 Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Nuovo Conto Energia per il Fotovoltaico (Febbraio 07) - Certificati Verdi e le nuove incentivazioni per la produzione di energia elettrica

Dettagli

CONVENZIONE CONFCOMMERCIO - HERA

CONVENZIONE CONFCOMMERCIO - HERA anno 56 n. 2 del 9-03-2015 REGOLAMENTO PER ETICHETTE ED ALLERGENI Nuove disposizioni in materia di informazione sugli alimenti ai consumatori per attività alimentari e pubblici esercizi In base al Regolamento

Dettagli

NEWSLETTER N 1/13 DECRETO SVILUPPO BIS : LE START-UP INNOVATIVE

NEWSLETTER N 1/13 DECRETO SVILUPPO BIS : LE START-UP INNOVATIVE NEWSLETTER N 1/13 DECRETO SVILUPPO BIS : LE START-UP INNOVATIVE Riferimenti: - Dl. 179/2012 Decreto Sviluppo Bis e relativa legge di conversione 221/2012 Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale n.

Dettagli

Il disegno di legge di Stabilità 2014

Il disegno di legge di Stabilità 2014 Bari, 25 Ottobre 2013 Largo Sorrentino, 6 70126 Tel. 080/5565371 Fax 080/5565322 E-mail: bari@confagricoltura.it Il disegno di legge di Stabilità 2014 Il Consiglio dei Ministri ha approvato, su proposta

Dettagli

Guida alla Certificazione Energetica degli edifici

Guida alla Certificazione Energetica degli edifici Guida alla Certificazione Energetica degli edifici Il consumo energetico degli edifici Gli edifici, nella loro costruzione e utilizzo, rappresentano oltre il 40% del consumo finale di energia della Comunità

Dettagli

PRIME OSSERVAZIONI ANCE SUL DECRETO PER LA CASA APPROVATO DAL CDM IL 28 AGOSTO 2013

PRIME OSSERVAZIONI ANCE SUL DECRETO PER LA CASA APPROVATO DAL CDM IL 28 AGOSTO 2013 PRIME OSSERVAZIONI ANCE SUL DECRETO PER LA CASA APPROVATO DAL CDM IL 28 AGOSTO 2013 30 agosto 2013 Sommario ABOLIZIONE DELL IMU SUL MAGAZZINO DELLE IMPRESE EDILI... 3 DEDUCIBILITÀ DELL IMU AI FINI DELL

Dettagli

A2Power Srl sviluppare una nuova concezione della produzione e gestione dell energia

A2Power Srl sviluppare una nuova concezione della produzione e gestione dell energia S.r.l. A2Power Srl è una realtà giovane e dinamica che opera nel settore delle energie rinnovabili, con lo scopo di costituire il punto di incontro tra l innovazione tecnologica e le esigenze di privati

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. SCUOLA Festa alle industriali, l istituto Angioy premia le eccellenze La Nuova Sardegna pag. 13 del 30/11/2015

RASSEGNA STAMPA. SCUOLA Festa alle industriali, l istituto Angioy premia le eccellenze La Nuova Sardegna pag. 13 del 30/11/2015 lunedì 30 novembre 2015 RASSEGNA STAMPA SCUOLA Festa alle industriali, l istituto Angioy premia le eccellenze La Nuova Sardegna pag. 13 del 30/11/2015 PREVIDENZA In pensione prima del previsto Italia Oggi

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

SOCIAL SUMMIT CONSULTAZIONE CON LE PARTI SOCIALI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI

SOCIAL SUMMIT CONSULTAZIONE CON LE PARTI SOCIALI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI SOCIAL SUMMIT CONSULTAZIONE CON LE PARTI SOCIALI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI Domenica 29 marzo 2009 Sala delle Conferenze Internazionali Ministero degli Affari Esteri Intervento del Vice Presidente

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE VI COMMISSIONE FINANZE E TESORO. Roma, 24 Luglio 2014

SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE VI COMMISSIONE FINANZE E TESORO. Roma, 24 Luglio 2014 SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE VI COMMISSIONE FINANZE E TESORO Roma, 24 Luglio 2014 INDAGINE CONOSCITIVA SUGLI ORGANISMI DELLA FISCALITA E SUL RAPPORTO TRA CONTRIBUENTI E FISCO A.G. n.99 Schema di decreto

Dettagli

Oggetto: DL 13.05.2011 n. 70 convertito nella L. 12.7.2011 n. 106 (c.d. decreto sviluppo ) - Novità in materia di imposte dirette

Oggetto: DL 13.05.2011 n. 70 convertito nella L. 12.7.2011 n. 106 (c.d. decreto sviluppo ) - Novità in materia di imposte dirette PIAZZA DELLA VITTORIA, 8/20 16121 GENOVA TEL: 010 553241 FAX: 010 5532460 E-MAIL: studio.genova@stsnet.it C. F. E P. IVA: 03022160109 Ai Signori Clienti Loro Sedi Genova, 2 settembre 2011 CIRCOLARE N.

Dettagli

LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE. Manifesto per l energia del futuro

LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE. Manifesto per l energia del futuro LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE Manifesto per l energia del futuro È in discussione in Parlamento il disegno di legge sulla concorrenza, che contiene misure che permetteranno il completamento del

Dettagli

1. Estremi della proposta. Cod. Organismo: 283 ID Proposta: 100244 Imprenditorialità. 2. Identificazione sede

1. Estremi della proposta. Cod. Organismo: 283 ID Proposta: 100244 Imprenditorialità. 2. Identificazione sede Allegato 3 - Schede di pubblicizzazione delle azioni in riferimento a ciascuna sede di erogazione di cui alla deliberazione di Giunta regionale n. 502/2012: APPROVAZIONE DELL'AVVISO PER LA SELEZIONE DI

Dettagli

IL DECRETO ENERGIA : LE NOVITÀ PER LE DETRAZIONI DEL 50% - 55% E PER L IVA DEL SETTORE EDITORIA E DISTRIBUTORI AUTOMATICI

IL DECRETO ENERGIA : LE NOVITÀ PER LE DETRAZIONI DEL 50% - 55% E PER L IVA DEL SETTORE EDITORIA E DISTRIBUTORI AUTOMATICI INFORMATIVA N. 149 07 GIUGNO 2013 IMPOSTE DIRETTE IL DECRETO ENERGIA : LE NOVITÀ PER LE DETRAZIONI DEL 50% - 55% E PER L IVA DEL SETTORE EDITORIA E DISTRIBUTORI AUTOMATICI Art. 1, comma 48, Legge n. 220/2010

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N. 14 del 25 Ottobre 2013 Ai gentili clienti Loro sedi Ddl stabilità per il 2014: le prime anticipazioni della stampa Premessa Recentemente il Consiglio dei Ministri ha

Dettagli

Carlo Mazzini Consulente Ciessevi -2015 -

Carlo Mazzini Consulente Ciessevi -2015 - Carlo Mazzini Consulente Ciessevi -2015 - Chi, cosa, quando Chi Quando deve rendicontare Cosa Rendicontare correttamente il 5 per mille 2 Chi Onlus incluse ODV Associazioni di promozione sociale iscritte

Dettagli

LE PRINCIPALI NOVITA' FISCALI DELLA LEGGE DI STABILITA' 2015 E DEL. DLgs SEMPLIFICAZIONI 175/2014

LE PRINCIPALI NOVITA' FISCALI DELLA LEGGE DI STABILITA' 2015 E DEL. DLgs SEMPLIFICAZIONI 175/2014 STUDIO BORLETTO dott. Alfio Via Santa Maria n 23 10060 SCALENGHE (TO) Circolare n. 1 del 07/01/2015 Informativa per la clientela dello Studio Borletto LE PRINCIPALI NOVITA' FISCALI DELLA LEGGE DI STABILITA'

Dettagli

SERVIZI AZIENDALI INNOVATIVI

SERVIZI AZIENDALI INNOVATIVI SERVIZI AZIENDALI INNOVATIVI L AGENZIA PUBBLICA PER LA LOCAZIONE La gestione di servizi attinenti al soddisfacimento delle esigenze abitative delle famiglie rappresenta una tra le iniziative più innovative

Dettagli

= circolare n. 7 03.12.2008

= circolare n. 7 03.12.2008 = circolare n. 7 03.12.2008 = scadenziario + 16 dicembre + pagamento ritenute, contributi INPS, imposte e l IVA relativo al mese di novembre; versamento del saldo ICI anno 2008 + 29 dicembre + versamento

Dettagli

La detrazione fiscale del 50% non è da confondere con quella del 65%!!!

La detrazione fiscale del 50% non è da confondere con quella del 65%!!! Gli impianti fotovoltaici realizzati sul tetto di casa, al pari di qualsiasi altra ristrutturazione edilizia, beneficiano da parte del governo di un interessante forma di sostegno: le detrazioni fiscali

Dettagli

START-UP INNOVATIVA SCALABRINI CADOPPI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI

START-UP INNOVATIVA SCALABRINI CADOPPI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI ! SCALABRINI CADOPPI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI START-UP INNOVATIVA! Adempimenti amministrativi ed informazioni legali sulle nuove imprese dedicate all innovazione! (Legge

Dettagli

Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web

Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web Sono sempre di più i liberi professionisti e le imprese che vogliono avviare o espandere la propria attività e hanno compreso

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 LE CONSIDERAZIONI STRATEGICHE DA FARE SUI FORNITORI... 4 CONCENTRARSI SUGLI OBIETTIVI... 4 RIDURRE

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

D.P.R. 16 aprile 2013, n. 74

D.P.R. 16 aprile 2013, n. 74 Il NUOVO libretto di centrale. Quali sono gli adempimenti a carico dell amministratore condominiale e quali a carico del manutentore della centrale termica. D.P.R. 16 aprile 2013, n. 74 D.M. 10 febbraio

Dettagli

Avviso pubblico. importo finanziabile minimo 5.000,00 massimo 20.000,00 pari a IRS 5y + 3,10 punti

Avviso pubblico. importo finanziabile minimo 5.000,00 massimo 20.000,00 pari a IRS 5y + 3,10 punti Avviso pubblico Finanziamenti a favore delle imprese commerciali, artigianali ed agricole con sede nel Comune di Vignola (Determinazione dirigenziale n. 174 del 18.4.2011) 1. Premessa Il Comune di Vignola,

Dettagli

Libero di concentrarti sul lavoro

Libero di concentrarti sul lavoro Libero di concentrarti sul lavoro Con AXA tuteli i tuoi obiettivi dalle conseguenze di eventi imprevisti Protezione Impresa Piccolo o grande, il tuo progetto merita la migliore protezione LAVORO PROTETTO

Dettagli

Le principali novità fiscali 2015

Le principali novità fiscali 2015 Le principali novità fiscali 2015 Modello C.U. e 730 pre-compilato Altre novità in materia fiscale, di lavoro e bonus fiscali (cenni) Dott. EMANUELE NINCI DEL GRANDE NINCI Associati emanuele.ninci@delgrandeninci.it

Dettagli

Principi comuni in materia di tirocini, definizioni e tipologie

Principi comuni in materia di tirocini, definizioni e tipologie Piemonte di Giulia Tolve Introduzione In data 20 giugno 2013 è stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte n. 25/2013 la deliberazione della Giunta regionale n. 74 5911 del 3 giugno

Dettagli

7 segreti per guadagnare una rendita dal tuo Immobile

7 segreti per guadagnare una rendita dal tuo Immobile 7 segreti per guadagnare una rendita dal tuo Immobile PRIMA PARTE: STRUTTURA DEL MODELLO DI AFFITTO CASA IN RENDITA 1. Devi sfruttare l evoluzione del mercato turistico, perché è più ricco e meno problematico

Dettagli

Uniamo i punti per disegnare imprese di successo FEDERAZIONE ITALIANA FRANCHISING

Uniamo i punti per disegnare imprese di successo FEDERAZIONE ITALIANA FRANCHISING Uniamo i punti per disegnare imprese di successo FEDERAZIONE ITALIANA FRANCHISING ASSOCIARSI CHI SIAMO STRUMENTI SERVIZI Federazione Italiana Franchising Confesercenti Via Nazionale, 60 00184 Roma T +

Dettagli

SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio

SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio Via Mauro Macchi, 61 20124 MILANO Public Affairs S.r.l. SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio NOTA INFORMATIVA da allegare al sondaggio (in ottemperanza al

Dettagli

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 05/2014

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 05/2014 NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 05/2014 Caro associato, con grande piacere ti informiamo che Fondo Espero ha raggiunto i 100.000 aderenti! Espero è da sempre un associazione in

Dettagli

INFORMATIVA VIA E-MAIL GENNAIO 2014

INFORMATIVA VIA E-MAIL GENNAIO 2014 INFORMATIVA VIA E-MAIL GENNAIO 2014 Illustrissimi soci, confidiamo farvi cosa gradita nel comunicarvi le principali novità giuridiche e fiscali di inizio anno, per la cui elaborazione dobbiamo ringraziare

Dettagli

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai:

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai: Unità 15 Muoversi nel territorio In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sui servizi relativi al trasporto urbano parole relative all uso dei trasporti urbani ed agli strumenti

Dettagli

semplifica il tuo futuro La miglior scelta per la gestione del tuo impianto a fonti rinnovabili.

semplifica il tuo futuro La miglior scelta per la gestione del tuo impianto a fonti rinnovabili. semplifica il tuo futuro La miglior scelta per la gestione del tuo impianto a fonti rinnovabili. Zanotti Energy Group 41043 Formigine (MO) www.zanottienergygroup.it info@zanottienergygroup.it FOTOVOLTAICO

Dettagli

SPERIMENTAZIONE TARIFFARIA PER I CLIENTI DOMESTICI CON POMPE DI CALORE: RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI (FAQ) DEI CLIENTI

SPERIMENTAZIONE TARIFFARIA PER I CLIENTI DOMESTICI CON POMPE DI CALORE: RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI (FAQ) DEI CLIENTI SPERIMENTAZIONE TARIFFARIA PER I CLIENTI DOMESTICI CON POMPE DI CALORE: RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI (FAQ) DEI CLIENTI Testo predisposto dalla Direzione Infrastrutture, Unbundling e Certificazione In cosa

Dettagli

Il cammino del D.Lgs. 192/05

Il cammino del D.Lgs. 192/05 Convegno Il mercato dell efficienza efficienza energetica: evoluzione, orientamenti ed opportunità legate all incontro fra gli attori Il cammino del D.Lgs. 192/05 Ing. Sandro Picchiolutto Il cammino del

Dettagli

Studio Associato di Consulenza Aziendale. Rosa Baranzini Brambilla. Bonus energia

Studio Associato di Consulenza Aziendale. Rosa Baranzini Brambilla. Bonus energia Bonus energia PREMESSA La Finanziaria per il 2007 ha previsto una serie di interventi piuttosto ampia a favore delle persone fisiche e giuridiche che effettuano investimenti volti a ridurre il consumo

Dettagli

Audizione Senato della Repubblica X Commissione Industria, Commercio e Turismo. 9 marzo 2011

Audizione Senato della Repubblica X Commissione Industria, Commercio e Turismo. 9 marzo 2011 Audizione Senato della Repubblica X Commissione Industria, Commercio e Turismo 9 marzo 2011 Esame dell'atto del Governo n. 327 ( codice del turismo ) concernente lo Schema di Decreto Legislativo recante

Dettagli

IL NUOVO CONTO TERMICO

IL NUOVO CONTO TERMICO IL NUOVO CONTO TERMICO Secondo il Decreto Ministeriale del 28/12/2012 G.U. n 1 del 2 gennaio 2013 Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica

Dettagli

AGGIORNAMENTO TRIBUTARIO

AGGIORNAMENTO TRIBUTARIO PERCORSO DI IPSOA AGGIORNAMENTO TRIBUTARIO PARMA, 14 OTTOBRE 2015 29 APRILE 2016 XVI EDIZIONE www.ipsoa.it/percorsitributari PERCORSO DI AGGIORNAMENTO TRIBUTARIO Da sedici anni l appuntamento dedicato

Dettagli

PROGETTO CULTURALMENTE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE

PROGETTO CULTURALMENTE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE PROGETTO CULTURALMENTE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE 1. PREMESSA La cultura non è tanto un emergenza dimenticata, quanto una scelta di fondo trascurata per lunghissimo tempo Negli ultimi anni in tutta

Dettagli

Il Bilancio del Comune spiegato in 15 punti

Il Bilancio del Comune spiegato in 15 punti Il Bilancio del Comune spiegato in 15 punti 1. Che cos è il bilancio del Comune? Il bilancio è lo strumento con il quale il Comune programma le attività e i servizi dell ente per l anno successivo. Al

Dettagli

NEWSLETTER LAVORO 06 2014

NEWSLETTER LAVORO 06 2014 AVVOCATI COMMERCIALISTI CONSULENTI del LAVORO NEWSLETTER LAVORO 06 2014 Normativa lavoro 1. Legge di Stabilità 2. Jobs Act 3. Reminder: tempi determinati 4. Lavoro intermittente: verifica e nuova applicazione

Dettagli

ALLACCIAMENTI ALLA RETE GAS

ALLACCIAMENTI ALLA RETE GAS Edison DG Spa Società a socio unico Sede Legale - Via Pelosa, 20 35030 Selvazzano Dentro PD Tel. +39 049 8739444 ALLACCIAMENTI ALLA RETE GAS Richiedere l allaccio è semplice È sufficiente presentare la

Dettagli

Soluzioni innovative per la mobilità sostenibile e per il risparmio energetico. Presentazione Franchising. www.sargreen.com info@sargreen.

Soluzioni innovative per la mobilità sostenibile e per il risparmio energetico. Presentazione Franchising. www.sargreen.com info@sargreen. Soluzioni innovative per la mobilità sostenibile e per il risparmio energetico Presentazione Franchising www.sargreen.com info@sargreen.com 1 Sommario Il Franchising... 2 Mission Franchising... 2 Il settore

Dettagli

le cinque cose che devi sapere se vuoi comperare un climatizzatore d aria e vuoi beneficiare delle detrazioni fiscali del 50%

le cinque cose che devi sapere se vuoi comperare un climatizzatore d aria e vuoi beneficiare delle detrazioni fiscali del 50% le cinque cose che devi sapere se vuoi comperare un climatizzatore d aria e vuoi beneficiare delle detrazioni fiscali del 50% Vorrei comprare un climatizzatore d aria, di quali agevolazioni posso beneficiare?

Dettagli

SEI IN CERCA DELL ATTIVITA GIUSTA PER TE?

SEI IN CERCA DELL ATTIVITA GIUSTA PER TE? SEI IN CERCA DELL ATTIVITA GIUSTA PER TE? Ti piacerebbe gestire la tua giornata lavorativa in LIBERTÀ e AUTONOMIA anche Part-Time o come Secondo Lavoro? Se vuoi dare una svolta definitiva alla tua vita

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA DETRAZIONE FISCALE DEL 50% (SU UNA SPESA MASSIMA DI 96.000)

RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA DETRAZIONE FISCALE DEL 50% (SU UNA SPESA MASSIMA DI 96.000) Pag.1 RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA DETRAZIONE FISCALE DEL 50% (SU UNA SPESA MASSIMA DI 96.000) Chi può richiederla? Elenchiamo di seguito i soggetti che hanno la possibilità di richiedere la detrazione fiscale

Dettagli

UNIONE PROVINCIALE ARTIGIANI PADOVA. Tutte le risposte alle esigenze della tua impresa

UNIONE PROVINCIALE ARTIGIANI PADOVA. Tutte le risposte alle esigenze della tua impresa UNIONE PROVINCIALE ARTIGIANI PADOVA Tutte le risposte alle esigenze della tua impresa Ideazione, progetto grafico e impaginazione di Ferdi Arzenton con Ufficio Grafica e Comunicazione dell Upa. Foto e

Dettagli

Domande e risposte sulla legge 10/91

Domande e risposte sulla legge 10/91 Domande e risposte sulla legge 10/91 Di cosa si occupa la legge 10/91? La legge 10/91 contiene le norme per l attuazione del piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell energia, di risparmio

Dettagli

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune di Attilio Camozzi Presidente Aci Brescia C i siamo lasciati alle spalle un anno complesso. Il 2014 va negli archivi della storia recente. Confido che

Dettagli

Livello A2 Unità 2 Alle poste In questa unità imparerai:

Livello A2 Unità 2 Alle poste In questa unità imparerai: Livello A2 Unità 2 Alle poste In questa unità imparerai: a comprendere un testo che dà informazioni per richiedere o rinnovare il permesso di soggiorno coniugazione e funzioni dei verbi modali (volere,

Dettagli

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est e la riduzione dei consumi

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est e la riduzione dei consumi OSSERVATORIO NORD EST Il Nord Est e la riduzione dei consumi Il Gazzettino, 15.05.2012 NOTA INFORMATIVA L'Osservatorio sul Nord Est è curato da Demos & Pi per Il Gazzettino. Il sondaggio è stato condotto

Dettagli

VENDERE BENE LA TUA CASA,

VENDERE BENE LA TUA CASA, 1 SCOPRI I SEGRETI PER VENDERE BENE LA TUA CASA, E LE AZIONI COMMERCIALI SBAGLIATE DA NON COMMETTERE. 2 Oggi il nostro compito è quello di proteggerti da tutto ciò che potrebbe trasformare Vendita di casa

Dettagli

Come capire se la tua nuova iniziativa online avrà successo

Come capire se la tua nuova iniziativa online avrà successo Come capire se la tua nuova iniziativa online avrà successo Ovvero: la regola dei 3mila Quando lanci un nuovo business (sia online che offline), uno dei fattori critici è capire se vi sia mercato per quello

Dettagli

Ciao Pizza, per chi ha il gusto del business.

Ciao Pizza, per chi ha il gusto del business. Ciao Pizza, per chi ha il gusto del business. La nostra storia. Ciao Pizza nasce nel 1996 dall idea di tre giovani imprenditori di creare un realtà stabile nel settore della piccola ristorazione. Non c

Dettagli

INSIEME PER IL VOLONTARIATO

INSIEME PER IL VOLONTARIATO INSIEME PER IL VOLONTARIATO FARE SISTEMA AL SERVIZIO DELLA COMUNITÀ BERGAMASCA Bergamo, 24 gennaio 2013 Intervento di Carlo Vimercati Presidente Comitato di Gestione Fondi Speciali Lombardia Il convegno

Dettagli

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2 Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 1 Ascolto - Prova n.1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento.

Dettagli

Corso di Alta Formazione CTI LA CO-GENERAZIONE DISTRIBUITA A COMBUSTIBILE FOSSILE E/O RINNOVABILE

Corso di Alta Formazione CTI LA CO-GENERAZIONE DISTRIBUITA A COMBUSTIBILE FOSSILE E/O RINNOVABILE Corso di Alta Formazione CTI LA CO-GENERAZIONE DISTRIBUITA A COMBUSTIBILE FOSSILE E/O RINNOVABILE Coordinatori Scientifici: Prof. M. Bianchi e Prof. P. R. Spina Con il patrocinio di Milano, 9 10 e 11 Febbraio

Dettagli

OBIETTIVI RIDUZIONE DEL DEFICIT 14.8. - 5,5 Taglio cuneo fiscale - 13.1 Interventi vari. dal 2007 dal 2006

OBIETTIVI RIDUZIONE DEL DEFICIT 14.8. - 5,5 Taglio cuneo fiscale - 13.1 Interventi vari. dal 2007 dal 2006 SCHEDA FINANZIARIA 2007 ( Prima bozza ) PORTATA DELLA MANOVRA FINANZIARIA 33,4 MILIARDI DI EURO ENTRATE ATTESE 13.0 TAGLI ALLA SPESA 20.4 Effetti revisione IRPEF 2.0 Patto di stabilità interno 4.3 Misure

Dettagli

MAURO O. ANDRETTA DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE

MAURO O. ANDRETTA DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE LE AGEVOLAZIONI FISCALI A FAVORE DELL ATTIVITA SPORTIVA DILETTANTISTICA (IV PARTE) Nel mondo dell associazionismo sportivo tutti i dirigenti sportivi affrontano con abnegazione e spirito di sacrificio

Dettagli

che devi sapere se vuoi comprare un climatizzatore d aria delle detrazioni fiscali DEL 50%

che devi sapere se vuoi comprare un climatizzatore d aria delle detrazioni fiscali DEL 50% che devi sapere se vuoi comprare un climatizzatore d aria e Vuoi beneficiare delle detrazioni fiscali DEL 50% % detrazione Limite di spesa 65% LIMITE DI SPESA 46.154 50% LIMITE DI SPESA 96.000 50% LIMITE

Dettagli

Circolare sulla applicazione del D.Lgs. 192/2005 in merito alla attività di manutenzione e controllo degli impianti termici civili

Circolare sulla applicazione del D.Lgs. 192/2005 in merito alla attività di manutenzione e controllo degli impianti termici civili Circolare sulla applicazione del D.Lgs. 192/2005 in merito alla attività di manutenzione e controllo degli impianti termici civili La situazione odierna Il decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192 Attuazione

Dettagli

CONFERENZA SUL TEMA LA TUTELA DELL'ECONOMIA E DELLA FINANZA: IL RUOLO DELLA GUARDIA DI FINANZA A SUPPORTO DELLE AUTORITÀ INDIPENDENTI

CONFERENZA SUL TEMA LA TUTELA DELL'ECONOMIA E DELLA FINANZA: IL RUOLO DELLA GUARDIA DI FINANZA A SUPPORTO DELLE AUTORITÀ INDIPENDENTI ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI Pesaro, 10 giugno 2015 Prot. n. 1079/15 AI COLLEGHI LORO SEDI Circolare n. 29/15 Sottopongo alla Tua attenzione le seguenti informative: CONFERENZA SUL TEMA LA TUTELA

Dettagli

CREDITO ALLE INDUSTRIE

CREDITO ALLE INDUSTRIE CREDITO ALLE INDUSTRIE COFIRE: CONSORZIO FIDI DELL INDUSTRIA DI REGGIO EMILIA ASSEMBLEA DI BILANCIO 2015. OLTRE 36 MILIONI DI EURO EROGATI NELL ESERCIZIO NETTA CRESCITA SU ANNO PASSATO. RIPRESI GLI INVESTIMENTI

Dettagli

CIRCOLARE DI AGGIORNAMENTO AI CLIENTI

CIRCOLARE DI AGGIORNAMENTO AI CLIENTI CIRCOLARE DI AGGIORNAMENTO AI CLIENTI Anno IV, n. 1 GENNAIO 2014 I N D I C E LEGGE DI STABILITà n. 147/2013... 3 Canoni di locazione Immobili abitativi... 3 Aumento detrazione Irpef lavoro dipendente...

Dettagli

DECRETO SVILUPPO 2011

DECRETO SVILUPPO 2011 CIRCOLARE INFORMATIVA N. 3 AGOSTO 2011 DECRETO SVILUPPO 2011 E stata pubblicata sulla gazzetta ufficiale 12.07.2011, n. 160, la Legge 12.07.2011 n. 106 di conversione del D.L. 70/2011 c.d. Decreto Sviluppo.

Dettagli

Gestione delle centrali termiche condominiali: il quadro vigente in Emilia Romagna

Gestione delle centrali termiche condominiali: il quadro vigente in Emilia Romagna Bologna, 19 novembre 2014 Gestione delle centrali termiche condominiali: il quadro vigente in Emilia Romagna Risparmio energetico? Benvenuto nel Club! DPR 74/2013 (1) Regolamento recante definizione dei

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli