Bilancio Relazione finanziaria annuale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bilancio 2013. Relazione finanziaria annuale"

Transcript

1

2

3 Bilancio 2013 Relazione finanziaria annuale

4

5 PROFILO SOCIETARIO Organi Societari ed Organi di Controllo 6 Lettera del Presidente agli Azionisti 8 Valutazioni immobiliari degli esperti indipendenti 10 Convocazione dell Assemblea degli Azionisti 24 BILANCIO CONSOLIDATO DI GRUPPO AL 31 DICEMBRE 2013 Relazione sulla Gestione del Consiglio di Amministrazione 29 Prospetti contabili consolidati del Gruppo Beni Stabili: 65 1 Prospetto della posizione patrimoniale finanziaria 2 Conto Economico 3 Prospetto del Risultato Economico Complessivo 4 Prospetto delle variazioni delle poste di Patrimonio Netto 5 Prospetto dei flussi di cassa Note ai prospetti contabili 71 Allegati 159 Relazione della Società di Revisione 163 BILANCIO CIVILISTICO AL 31 DICEMBRE 2013 Relazione sulla Gestione del Consiglio di Amministrazione 165 Prospetti contabili Beni Stabili S.p.A. SIIQ: Prospetto della posizione patrimoniale finanziaria 2 Conto Economico 3 Prospetto del Risultato Economico Complessivo 4 Prospetto delle variazioni delle poste di Patrimonio Netto 5 Prospetto dei flussi di cassa Note ai prospetti contabili 187 Allegati 275 Relazione della Società di Revisione 287 Relazione del Collegio Sindacale 288 Deliberazioni dell Assemblea degli Azionisti 292

6

7 Prof ilo societario al 31 dicembre 2013 Organi Societari ed Organi di Controllo

8 Organi Societari e Organi di Controllo 1

9 Consiglio di Amministrazione Enrico Laghi Aldo Mazzocco Isabella Bruno Tolomei Frigerio Françoise Pascale Jacqueline Debrus Leonardo Del Vecchio Christophe Joseph Kullmann Jean Gaston Laurent Giacomo Marazzi Clara Pierfranca Vitalini Massimo Cavallo Comitato per la Remunerazione Enrico Laghi Giacomo Marazzi Clara Pierfranca Vitalini Comitato di Controllo e Rischi Giacomo Marazzi Enrico Laghi Clara Pierfranca Vitalini Comitato Esecutivo e di Investimenti Enrico Laghi Aldo Mazzocco Leonardo Del Vecchio Christophe Joseph Kullmann Giacomo Marazzi Comitato per le nomine Enrico Laghi Françoise Pascale Jacqueline Debrus Giacomo Marazzi Organismo di vigilanza ex D.Lgs. 231/01 Maurizio Arena Olivier Francois Joseph Esteve Ernesto Grandinetti Carlo Longari Sabrina Petrucci Collegio Sindacale Marcellino Bortolomiol Luciano Acciari Fabio Venegoni Gianluca Pivato Francesco Freschi Presidente - Indipendente Amministratore Delegato Consigliere - Indipendente Consigliere - Indipendente Consigliere Consigliere Consigliere Consigliere - Indipendente Consigliere - Indipendente Segretario Presidente - Indipendente Membro - Indipendente Membro - Indipendente Presidente - Indipendente Membro - Indipendente Membro - Indipendente Presidente - Indipendente Membro Membro Membro Membro Presidente - Indipendente Membro - Indipendente Membro - Indipendente Presidente - Indipendente Membro Membro Membro Membro/Internal Audit Presidente Sindaco Effettivo Sindaco Effettivo Sindaco Supplente Sindaco Supplente 7 PROFILO SOCIETARIO Società di Revisione Mazars S.p.A. 1 Composizione dalla data del 17 aprile Per il periodo precedente, si rimanda allo schema riportato nel bilancio 2012.

10 Lettera del Presidente agli Azionisti

11 Cari Azionisti, anche il 2013 è stato un anno di intensa attività di mantenimento del livello di occupazione del portafoglio immobiliare e di rimodulazione delle fonti di finanziamento della Vostra Società. Per quanto riguarda l attività locativa, infatti, pur in un contesto ancora altamente sfidante la Vostra Società è stata in grado di produrre canoni crescenti, di migliorare il livello di occupazione del portafoglio Core (al 98,5% a fine 2013) e di rafforzare ulteriormente la propria partnership con tutti i tenant. Anche l attività finanziaria è stata fonte di grandi successi, dal momento che nel corso del 2013 la Vostra Società è stata in grado di emettere due prestiti obbligazionari convertibili per un ammontare complessivo di 495 milioni di Euro e, a inizio 2014, di emettere il primo prestito obbligazionario senior non garantito per un importo di 350 milioni di Euro. Tali operazioni hanno consentito di ridisegnare la struttura finanziaria della Vostra Società nelle scadenze e nelle fonti di finanziamento. Nell ultima parte dell anno, poi, si sono iniziati a scorgere i primi segnali di ripresa economica, che per la Vostra Società si sono tradotti in una buona progressione dell attività di vendita immobiliare; anche nel corso del 2013, infatti, sono stati venduti 134 milioni di Euro di immobili a valori superiori rispetto al valore di libro. 9 PROFILO SOCIETARIO Pur scontando un ulteriore rettifica dei valori immobiliari di circa il 2% legata al difficile momento del mercato italiano, la Vostra Società è stata in grado di raggiungere buoni risultati operativi e si presenta alla vigilia di un probabile nuovo ciclo espansivo decisamente più forte in termini finanziari e in perfetta forma in termini di organizzazione e di risorse umane. Desidero infine rivolgere un pensiero di ringraziamento, anche a nome dei membri del Consiglio di Amministrazione, a tutti i dipendenti per l ottimo lavoro svolto nel corso dell anno. Il Presidente Enrico Laghi

12 Valutazioni immobiliari degli esperti indipendenti

13 BENI STABILI S.p.A. S.PA. SIIQ - Patrimomio PATRIMONIO immobiliare IMMOBILIARE 3 EXECUTIVE SUMMARY 11 La Proprietà PROFILO SOCIETARIO Oggetto di Valutazione: Certificato di Perizia relativo alla valutazione, alla data del 31 dicembre 2013, di immobili di proprietà del Gruppo Beni Stabili S.p.A. SIIQ, posti sul territorio italiano. Provenienza Nessuna ricerca e/o approfondimento circa la titolarità del bene è stato effettuata da CBRE VALUATION S.p.A. Stato locativo La nostra valutazione è basata sui dati fornitici direttamente dalla Committente, riferiti allo stato patrimoniale del 31 dicembre In particolare sono state utilizzate le superfici lorde (distinte per piano e destinazione d uso), ed i dati locativi (individuati per Conduttore, canone aggiornato e scadenza), sulla base delle informazioni avute dalla Proprietà. Non abbiamo proceduto alla misurazione di alcun immobile. Criteri di Valutazione In sede di stima ci siamo attenuti a metodi e principi valutativi di generale accettazione, in particolare ricorrendo ai criteri di valutazione di seguito elencati: Metodo Comparativo o del Mercato, basato sul confronto fra il bene in oggetto ed altri simili recentemente oggetto di compravendita o correntemente offerti sullo stesso mercato o su piazze concorrenziali; Metodo Reddituale della capitalizzazione diretta, basato sul valore attuale dei redditi potenziali futuri di una proprietà, ottenuto capitalizzando il reddito ad un tasso di mercato;

14 BENI STABILI S.PA. SIIQ PATRIMONIO IMMOBILIARE 4 12 Valutazioni immobiliari degli esperti indipendenti Metodo della Trasformazione, sviluppato attraverso una previsione di fattibilità economica sia dei ricavi che dei costi di sviluppo necessari per portare a termine l operazione immobiliare. Il Valore di Mercato che si ottiene è dato dalla differenza tra il Valore di Mercato dell immobile ottimizzato, comprensivo del valore dell area sulla quale insiste, ed il suo costo di produzione (ristrutturazione e trasformazione). Le previsioni economiche si concludono con la stesura di un cash flow i cui risultati sono attualizzati per portarli alla data della stima; Metodo dei Flussi di Cassa Attualizzati, basato sull attualizzazione (per un periodo variabile in riferimento alla durata dei contratti in essere) dei futuri redditi netti derivanti dall affitto della proprietà. Al termine di tale periodo si è ipotizzato che la proprietà sia rivenduta. I risultati economici sono attualizzati ad un tasso espresso dal mercato in considerazione del rischio; il risultato rappresenta il Valore Attuale di Mercato. I metodi di valutazione di cui sopra sono stati eseguiti singolarmente e combinati l uno con l altro ogni qualvolta gli specifici elementi lo rendevano necessario. La nostra valutazione risponde a quanto indicato nella definizione del Valore di Mercato, con le correzioni dovute all effettivo stato locativo di ciascuna porzione immobiliare. Valore di mercato Nell ipotesi che non esistano restrizione o limitazione alcuna né costi straordinari di cui non siamo a conoscenza, e fatte salve tutte le osservazioni, sia generali che specifiche, dettagliate poc anzi e/o nelle sezioni seguenti, siamo dell opinione che il Valore di Libero Mercato relativo alla piena proprietà degli immobili oggetto della presente relazione di stima, elencato nel dettaglio di seguito, alla data del 31 dicembre 2013, sia ragionevolmente espresso, arrotondando, in: Valore di Mercato ,00 (Euro DueMiliardi QuattrocentotrentatreMilioni SeicentottantaMila/00) ila/00). Si ricorda che la valutazione di immobili in comproprietà riguarda l intero asset.

15 BENI STABILI S.PA. SIIQ PATRIMONIO IMMOBILIARE 6 CERTIFICATO DI PERIZIA Data del report 31 gennaio 2014 CBRE VALUATION S.P.A. Via L. Bissolati, Roma Tel Fax Destinatario Proprietà Incarico Dott. Guido Giannetta Via Piemonte, Roma - Italia Beni Stabili S.p.A. SIIQ. Determinare del Valore di Mercato di immobili di proprietà di Beni Stabili S.p.A. SIIQ, alla data del 31 dicembre PROFILO SOCIETARIO Data di valutazione 31 dicembre 2013 Scopo della valutazione Valore di Mercato Aggiornamento semestrale del valore del portafoglio di immobili. Nell ipotesi che non esistano restrizione o limitazione alcuna né costi straordinari di cui non siamo a conoscenza, e fatte salve tutte le osservazioni, sia generali che specifiche, dettagliate poc anzi e/o nelle sezioni seguenti, siamo dell opinione che il Valore di Libero Mercato relativo alla piena proprietà degli immobili oggetto della presente relazione di stima, elencato nel dettaglio di seguito, alla data del 31 dicembre 2013, sia ragionevolmente espresso, arrotondando, in: ,00 (Euro DueMiliardi QuattrocentotrentatreMilioni SeicentottantaM tamila/00) ila/00). Si ricorda che la valutazione di immobili in comproprietà riguarda l intero asset. Conformità agli standard valutativi La presente relazione è stata redatta in osservanza degli disposti contenuti nell edizione n. 8 del Red Book R.I.C.S. Valuation Professional Standards (2012), della Royal Institution of Chartered Surveyors, del Regno Unito.

16 BENI STABILI S.PA. SIIQ PATRIMONIO IMMOBILIARE 7 Si dichiara che possediamo la conoscenza nazionale e locale sufficiente dell attuale e particolare mercato in questione e possediamo le qualità e la comprensione necessarie per poter effettuare le valutazioni in modo competente. 14 Valutazioni immobiliari degli esperti indipendenti Assunzioni speciali Assunzioni Raccomandazioni Condizioni di mercato Incertezza di scenario Essendo l attività peritale svolta sotto i dettami RICS che sono allineati ai dettami dei principi contabili internazionali (IAS), è possibile affermare che i nostri elaborati sono IAS compliance. A base della presente valutazione abbiamo assunto informazioni circa la proprietà da quanto fornitoci dalla Committente. Nel caso risulti che qualcuna di queste informazioni su cui si è basata la valutazione non sia esatta, il valore finale potrebbe essere di conseguenza non corretto e potrebbe richiedere di essere rivisto. Prima di intraprendere qualsiasi operazione finanziaria sulla base della presente valutazione, raccomandiamo di verificare le informazioni contenute nel presente rapporto e la validità delle assunzioni adottate. Le indicazioni delle indagini da noi effettuate sui mercati immobiliari di riferimento sono a nostro parere rappresentative della situazione di mercato alla data della presente valutazione. Ciononostante, non possiamo escludere che esistano ulteriori segmenti di domanda e/o offerta proprie di alcune delle attività esaminate e tali da modificare, ma non sensibilmente, l'adozione dei singoli parametri unitari da noi scelti ed adottati come riferimento. Il perdurare della crisi economico-finanziaria globale continua a produrre sul mercato immobiliare una stasi delle transazioni. Il protrarsi dell incertezza, la difficoltà di accesso al credito e l estrema selettività della liquidità disponibile, determinano la limitata mobilità degli operatori attivi, da cui deriva la carenza di concreti elementi di misurazione per stimare un reale livello di allineamento dei valori di mercato. Raccomandiamo, pertanto, in particolar modo in casi in cui la valutazione sia funzionale a determinare scelte di azione, di fare particolare attenzione ai fattori che l hanno determinata e alla loro possibile variabilità dal momento in cui sono stati espressi.

17 BENI STABILI S.PA. SIIQ PATRIMONIO IMMOBILIARE 8 Valutatore La proprietà è stata valutata da un tecnico esperto BENI STABILI S.PA. SIIQ PATRIMONIO IMMOBILIARE 8 qualificato allo scopo, in accordo con gli standard valutativi espressi precedentemente. Valutatore Reliance Reliance Pubblicazione Pubblicazione In fede, La presente proprietà valutazione è stata valutata è stata prodotta da un tecnico esclusivamente esperto per qualificato necessità allo riferibili scopo, alla in Vostra accordo società, con gli si declinano standard pertanto valutativi responsabilità espressi precedentemente. in relazione all insieme o a parte dei suoi contenuti nei confronti di terzi. La presente valutazione è stata prodotta esclusivamente per Il presente necessità rapporto riferibili di valutazione alla Vostra non società, può essere si declinano citato, pertanto pubblicato responsabilità o riprodotto in relazione in qualsiasi all insieme modo o a parte né dei integralmente suoi contenuti né in nei parte, confronti senza di terzi. la nostra approvazione del contesto e delle modalità relative; il medesimo trattamento Il presente rapporto andrà applicato di valutazione per qualsiasi non può riferimento essere citato, al pubblicato rapporto stesso. o riprodotto in qualsiasi modo né integralmente né in parte, senza la nostra approvazione Vi del informiamo contesto che e il delle presente modalità lavoro è relative; stato prodotto il medesimo da: trattamento andrà applicato per qualsiasi riferimento al Bruno Bernardini. rapporto stesso. Vi informiamo che il presente lavoro è stato prodotto da: Bruno Bernardini. 15 PROFILO SOCIETARIO Bruno In fede, Bernardini MRICS Executive Director Per nome e per conto di Bruno CBRE VALUATION Bernardini MRICS S.P.A Executive Director T: Per nome e per conto di E: CBRE VALUATION S.P.A T: CBRE VALUATION S.P.A. Valuation e Advisory E: T: F: CBRE W: VALUATION S.P.A. Valuation e Advisory T: Project Reference: 6664 F: W: Project Reference: 6664

18 REAG Real Estate Advisory Group SpA a socio unico Direzione Generale Centro Direzionale Colleoni Palazzo Cassiopea Agrate Brianza MB - Italy Tel Fax Sede Legale Via Monte Rosa, Milano - Italy Capitale Sociale ,00 i.v. R.E.A. Milano C.F. / Reg. Imprese / P. IVA Agrate Brianza, 31 Dicembre 2013 Rif. n 5816,11 16 Valutazioni immobiliari degli esperti indipendenti Spettabile BENI STABILI S.p.A. SIIQ Via Carlo Ottavio Cornaggia, MILANO Alla cortese attenzione del Dott. Alexandre Astier e del Dott. Guido Giannetta OGGETTO:Servizi di consulenza relativi alla determinazione del Valore di Mercato dei 160 immobili appartenenti al Portafoglio Immobiliare IMSER 60, di Proprietà di Beni Stabili SpA SIIQ. Egregi Signori, in conformità all incarico conferitoci REAG (Real Estate Advisory Group S.p.A.) ha effettuato la relazione di stima del Portafoglio Immobiliare IMSER 60, di proprietà del Gruppo Beni Stabili Spa SIIQ, al fine di determinarne il Valore di Mercato alla data del 31 dicembre In particolare l attività di REAG si è articolata nel seguente servizio: Determinazione del Valore di Mercato, in parte con sopralluogo interno ed esterno Full ed in parte senza sopralluogo Desktop, degli immobili costituenti il Portafoglio in oggetto, sulla base dello stato locativo fornito dal Cliente alla data di valutazione.

19 Definizioni Nel presente Rapporto ai termini di seguito elencati deve attribuirsi la corrispondente definizione, salvo sia diversamente indicato nel Rapporto stesso. Per la definizione di tutti gli altri termini tecnici e/o giuridici contenuti nel presente rapporto si rimanda al Codice Civile e leggi collegate, ovvero al significato di uso comune. Complesso Immobiliare (di seguito la proprietà ) indica l insieme di beni immobili (terreni, fabbricati, impianti fissi e opere edili esterne) oggetto della Valutazione, con espressa esclusione di ogni altro e diverso bene, compresi beni mobili e beni immateriali. Valutazione indica la determinazione del (.) valore alla data della valutazione di una proprietà. Salvo limitazioni stabilite nei termini dell incarico, l opinione è fornita a seguito di un sopralluogo e dopo tutte le appropriate ed opportune indagini ed approfondimenti eventualmente necessari, tenendo in considerazione la tipologia della proprietà e lo scopo della valutazione (Standard di valutazione RICS, ed. italiana, 1 Marzo 2009). 17 PROFILO SOCIETARIO Valore di Mercato indica ( ) l ammontare stimato cui una proprietà o passività dovrebbe essere ceduta e acquistata, alla data di valutazione, da un venditore e da un acquirente privi di legami particolari, entrambi interessati alla compravendita, a condizioni concorrenziali, dopo un adeguata commercializzazione in cui le parti abbiano agito entrambe in modo informato, consapevole e senza coercizioni. (RICS Red Book VS 3.2, ed. italiana, Marzo 2012). REAG S.p.A. per BENI STABILI S.p.A. SIIQ Rif. N. 5816,11 Volume 0 31 dicembre 2013

20 Criteri valutativi In sede di Valutazione REAG ha adottato metodi e principi di generale accettazione, ricorrendo in particolare ai criteri valutativi di seguito illustrati: 18 Metodo Comparativo (o del Mercato): si basa sul confronto fra la proprietà e altri beni con essa comparabili, recentemente compravenduti o correntemente offerti sullo stesso mercato o su piazze concorrenziali; Valutazioni immobiliari degli esperti indipendenti Metodo Reddituale: prende in considerazione due diversi approcci metodologici: 1. Capitalizzazione Diretta: si basa sulla capitalizzazione, ad un tasso dedotto dal mercato immobiliare, dei redditi netti futuri generati dalla Proprietà. 2. Metodo dei Flussi di Cassa Attualizzati (DCF, Discounted Cash-Flow), basato: a) sulla determinazione, per un periodo di n anni, dei redditi netti futuri derivanti dalla locazione della Proprietà; b) sulla determinazione del Valore di Mercato della Proprietà mediante la capitalizzazione in perpetuità, alla fine di tale periodo, del reddito netto; c) sull attualizzazione, alla data della valutazione, dei redditi netti (flussi di cassa). Metodo della Trasformazione, basato sull attualizzazione, alla data della valutazione, dei flussi di cassa generati dall operazione immobiliare (relativa alla proprietà), nell arco di tempo corrispondente alla sua durata. I criteri di valutazione sopra descritti sono stati utilizzati singolarmente e/o integrati l'uno con l'altro a discrezione di REAG, tenendo presente che gli stessi non sono sempre applicabili a causa delle difficoltà di individuare mercati di riferimento. REAG S.p.A. per BENI STABILI S.p.A. SIIQ Rif. N. 5816,11 Volume 0 31 dicembre 2013

21 REAG ha determinato il valore nel presupposto del massimo e migliore utilizzo degli immobili, cioè considerando, tra tutti gli usi tecnicamente possibili, legalmente consentiti e finanziariamente fattibili soltanto quelli potenzialmente in grado di conferire alle proprietà stesse il massimo valore. Va sottolineato che REAG ha determinato l highest and best use degli immobili, sulla base delle considerazioni specifiche in funzione delle caratteristiche tipologiche/localizzative dell immobile, dal mercato immobiliare di riferimento verificato in sede di sopralluogo (quando effettuato) ed utilizzando le informazioni urbanistiche raccolte e verificate presso gli uffici comunali competenti. REAG inoltre ha: - considerato gli immobili appartenenti al portafoglio nell attuale situazione locativa; - effettuato un analisi delle condizioni del mercato immobiliare locale, considerando i dati economici in esso rilevati ed adattandoli alle specifiche caratteristiche delle Proprietà attraverso opportune elaborazioni statistiche; - in occasione della valutazione al 31/12/2013, ha effettuato sopralluoghi esterni ed interni di n. 39 immobili (durante i mesi di novembre e dicembre 2013), verificandone le caratteristiche tipologio-architettoniche e lo stato manutentivo; - esaminato i dati di mercato rilevati dai principali osservatori del mercato immobiliare italiano e dal proprio data base gestito dall Ufficio Ricerche e Sviluppo, costituito dai sale comparables e rent comparables rilevati dalle recenti maggiori transazioni concluse nel mercato immobiliare italiano e dalle ricerche giornalmente effettuate dai tecnici impegnati in attività di valutazione; - verificato la situazione urbanistica direttamente presso gli Uffici comunali competenti, ad esclusione delle valutazioni effettuate con protocollo desktop. - valutato gli immobili considerando le consistenze fornite dal cliente indicate all interno del data base Riepilogo_Superfici immobile_e_piano_31_12_2013 e da REAG verificate sulla base delle planimetrie in formato elettronico. Tale verifica è stata effettuata relativamente alla superficie complessiva per piano di ogni singolo edificio e non alla singola ripartizione per destinazione d uso 19 PROFILO SOCIETARIO REAG S.p.A. per BENI STABILI S.p.A. SIIQ Rif. N. 5816,11 Volume 0 31 dicembre 2013

22 Si precisa che gli immobili appartenenti al Portafoglio, come convenuto con il Cliente, sono stati sottoposti a sopralluogo interno ed esterno Full una sola volta nell arco della durata totale dell incarico (3 anni); l elenco degli immobili da sottoporre a sopralluogo interno ed esterno è stato convenuto con il Cliente ed è stato definito semestralmente in occasione degli aggiornamenti semestrali. L elenco e la tipologia dei sopralluoghi effettuali per il presente incarico è riportato nell Allegato A del presente Volume Valutazioni immobiliari degli esperti indipendenti Contenuto del Rapporto Il presente rapporto comprende: Il Volume 0, contenente la relazione finale sulle conclusioni cui REAG è pervenuta, comprendente: Lettera di introduzione generale al lavoro, che identifica le Proprietà immobiliari, descrive il tipo di indagine svolta, e presenta, certificandole, le conclusioni di valore; Criteri e considerazioni valutative; Assunzioni e limiti della Valutazione; Condizioni generali di servizio. Le 160 Schede Valutative, relative all analisi ed alla Valutazione di ciascuna Proprietà immobiliare, sistematicamente riportano le informazioni relative a: Dati identificativi; Contesto; Descrizione dell immobile; Situazione Urbanistica; Mercato immobiliare di riferimento; Tabella consistenze; Situazione locativa; Tabelle di Valutazione REAG S.p.A. per BENI STABILI S.p.A. SIIQ Rif. N. 5816,11 Volume 0 31 dicembre 2013 REAG S.p.A. per BENI STABILI S.p.A. SIIQ Rif. N. 5816,11 Volume 0 31 dicembre 2013

23 Conclusioni Le conclusioni di valore concernenti la Relazione di stima sono state tratte da REAG sulla base dei risultati ottenuti al termine di tutte le seguenti operazioni: sopralluoghi sulle Proprietà; raccolta, selezione, analisi e valutazione dei dati e dei documenti relativi alle Proprietà; svolgimento di opportune indagini di mercato; elaborazioni tecnico-finanziarie; nonché sulla base dei metodi e dei principi valutativi più sopra indicati. 21 PROFILO SOCIETARIO REAG S.p.A. per BENI STABILI S.p.A. SIIQ Rif. N. 5816,11 Volume 0 31 dicembre 2013

24 Tutto ciò premesso e considerato è nostra opinione che, in base all indagine svolta e a quanto precedentemente indicato, il Valore di Mercato, degli immobili costituenti il portafoglio immobiliare in esame, alla data del 31 dicembre 2013, è pari a: 22 Valutazioni immobiliari degli esperti indipendenti Valore di Mercato nell attuale situazione locativa Euro ,00 (Euro Un miliardo Settecentotremilioni Cinquecentoventimila/00) Tale valore è da intendersi come mera sommatoria dei singoli valori asset by asset Supervisione e controllo di: Francesco Varisco Engagement Manager REAG - Real Estate Advisory Group S.p.A. Simone Spreafico Director Advisory Division Leo Civelli CEO Per una corretta comprensione dei risultati delle analisi si demanda alla lettura integrale del testo, che si compone di : Lettera Certificazione Valori con Criteri Valutativi, Assunzioni e Limiti, Condizioni generali (del servizio); N. 160 Schede valutative e relativi allegati REAG S.p.A. per BENI STABILI S.p.A. SIIQ Rif. N. 5816,11 Volume 0 31 dicembre 2013

25 ALLEGATI: Allegato A Perimetro immobiliare oggetto di analisi; Allegato B Tabella riepilogo valori; Allegato C Criteri e considerazioni valutative; Allegato D elenco documentale; N. 160 Schede Valutative per ciascun immobile. Si segnala che al 31 dicembre 2013 risultano ancora di proprietà del Cliente i seguenti immobili: 23 CODICE INDIRIZZO COMUNE VIA PRIVATA ALLE VILLE 5 BAVENO VIA GARIBALDI 8 BOLZANO.BOZEN STRADA DELLA MARGHERITA 22 COURMAYEUR VIA VALLE DEL SILENZIO 2 FIUGGI S.S.156 MONTI LEPINI SNC LATINA VIA SCUDILLO 20 NAPOLI VIA MONTE VIGLIO SNC PESCARA VIA DEI PLATANI SNC VIAREGGIO PROFILO SOCIETARIO Per tali immobili REAG non ha proceduto all aggiornamento del Valore di Mercato in quanto sono stati sottoscritti i relativi preliminari di compravendita. Si segnala infine che l attività peritale è stata svolta in conformità con le Best Practices internazionali (RICS), le quali risultano allineate ai dettami dei principi contabili internazionali (IAS/IFRS); è possibile quindi affermare che i presenti elaborati risultano conformi alle direttive IAS. REAG S.p.A. per BENI STABILI S.p.A. SIIQ Rif. N. 5816,11 Volume 0 31 dicembre 2013

26 Convocazione dell Assemblea degli Azionisti

27 Beni Stabili S.p.A. SIIQ Sede legale in Roma, via Piemonte n. 38 Capitale sociale deliberato ,10 sottoscritto e versato ,40 Codice Fiscale e Iscrizione Registro Imprese di Roma n Partita IVA n convocazione dell assemblea degli azionisti I Signori Azionisti sono convocati in Assemblea ordinaria e straordinaria presso la sala Auditorium di Beni Stabili S.p.A. SIIQ sita in Milano, via Carlo Ottavio Cornaggia n. 8, in unica convocazione, per il giorno 15 aprile 2014, alle ore 11.00, per discutere e deliberare sul seguente ORDINE DEL GIORNO Parte ordinaria 1. Bilancio al 31 dicembre 2013 e relativa Relazione sulla gestione del Consiglio di Amministrazione. Relazione del Collegio Sindacale sull esercizio chiuso il 31 dicembre Distribuzione di dividendo agli Azionisti. Deliberazioni inerenti e conseguenti. 2. Esame della prima sezione della Relazione sulla Remunerazione. Deliberazioni inerenti e conseguenti. 25 PROFILO SOCIETARIO Parte straordinaria 1. Aumento del capitale sociale in denaro a pagamento, in via scindibile, a servizio esclusivo della conversione di un prestito obbligazionario, di tipo equity linked, per complessivi 270 milioni di Euro, con scadenza al 17 aprile 2019, riservato ad investitori qualificati, con esclusione del diritto di opzione ex art. 2441, comma 5, del Codice Civile, per un importo complessivo di massimo nominali ,20 Euro, mediante emissione di massime n azioni ordinarie del valore nominale di 0,10 Euro cadauna. Modifica dell articolo 5 dello Statuto Sociale. Deliberazioni inerenti e conseguenti. * * * Partecipazione all Assemblea La legittimazione per intervenire in Assemblea e per esercitare il diritto di voto è attestata mediante una comunicazione alla Società, effettuata ai sensi di legge e di Statuto, dagli intermediari autorizzati in favore dei soggetti interessati, che dovrà pervenire alla Società stessa entro la fine del terzo giorno di mercato aperto antecedente la data fissata per l Assemblea ovvero, al più tardi, entro l inizio dei lavori assembleari. Si precisa che l attestazione da parte degli intermediari autorizzati è eseguita sulla base delle evidenze relative al termine della giornata contabile del settimo giorno di mercato aperto antecedente la data fissata per l Assemblea, vale a dire entro il termine della giornata contabile del 4 aprile 2014 (record date), precisando che coloro che risulteranno titolari delle azioni successivamente a tale data non avranno diritto a partecipare né a votare in Assemblea. Ogni Azionista può farsi rappresentare da altra persona, anche non Azionista, mediante delega

28 scritta, con le modalità e nei limiti di legge; presso gli intermediari abilitati o sul sito internet della Società, potrà essere reperito un modulo da utilizzare per l eventuale conferimento della delega per l intervento in Assemblea. Coloro che intendano partecipare all Assemblea in rappresentanza di Azionisti dovranno presentare la relativa documentazione al momento dell accreditamento per la partecipazione all Assemblea, oppure inviarla all indirizzo di posta elettronica certificata La Società, secondo quanto previsto dallo Statuto, non si avvale della facoltà di designare un rappresentante al quale gli Azionisti possano conferire la delega per esercitare il diritto di voto. Si segnala che non è previsto l intervento in Assemblea con l ausilio di mezzi elettronici, né la possibilità di esercitare il diritto di voto per corrispondenza o mediante l invio di una comunicazione tramite mezzi elettronici. 26 CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Integrazione dell ordine del giorno e presentazione di nuove proposte di delibera Gli Azionisti che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro dieci giorni dalla pubblicazione del presente avviso di convocazione, l integrazione dell elenco delle materie da trattare, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti proposti, ovvero possono presentare proposte di deliberazione su materie già all ordine del giorno. Le domande, unitamente alla certificazione attestante la titolarità della partecipazione, devono essere presentate per iscritto, a mezzo Raccomandata 1, alla sede legale della Società all attenzione dell Ufficio Societario, ovvero all indirizzo di posta elettronica certificata In aggiunta, ciascun Azionista, al quale spetta il diritto di voto, può presentare individualmente proposte di deliberazione in Assemblea. Delle integrazioni all ordine del giorno o della presentazione di ulteriori proposte di deliberazione su materie già all ordine del giorno è data notizia, nelle stesse forme prescritte per la pubblicazione dell avviso di convocazione, almeno quindici giorni prima di quello fissato per l Assemblea. Le ulteriori proposte di deliberazione su materie già all ordine del giorno sono messe a disposizione del pubblico, nelle stesse forme previste per la documentazione relativa all Assemblea, contestualmente alla pubblicazione della notizia della loro presentazione. L integrazione dell ordine del giorno non è ammessa per gli argomenti sui quali l Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta dell organo di amministrazione o sulla base di un progetto o di una relazione da essi predisposta. Gli Azionisti che richiedono l integrazione dell ordine del giorno predispongono una relazione, che riporti la motivazione delle proposte di deliberazione sulle nuove materie di cui essi propongono la trattazione ovvero la motivazione relativa alle ulteriori proposte di deliberazione presentate su materie già all ordine del giorno. Tale relazione deve essere consegnata al Consiglio di Amministrazione entro il termine ultimo per la presentazione della richiesta di integrazione e con le medesime modalità sopra indicate. Il Consiglio di Amministrazione mette quindi a disposizione del pubblico la relazione, accompagnata dalle proprie eventuali valutazioni, contestualmente alla pubblicazione della notizia dell integrazione dell ordine del giorno o della presentazione di ulteriori proposte di deliberazione su materie già all ordine del giorno, nelle stesse forme previste per la documentazione relativa all Assemblea. Diritto di porre domande Ogni Azionista ha il diritto di porre domande sulle materie previste all ordine del giorno anche prima dello svolgimento dell Assemblea, mediante l invio di una comunicazione alla sede legale della Società, all attenzione dell Ufficio Societario, ovvero all indirizzo di posta elettronica certificata che dovrà pervenire entro la data del 12 aprile 2014, alle quali sarà data risposta durante lo svolgimento della stessa, con la facoltà per la Società di fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto.

GRUPPO BENI STABILI RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE

GRUPPO BENI STABILI RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE GRUPPO BENI STABILI RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE 2013 I N D I C E Organi Societari ed Organi di Controllo 2 Lettera del Presidente agli Azionisti 4 Valutazioni immobiliari degli esperti indipendenti 6

Dettagli

Beni Stabili Siiq: il CdA approva i risultati al 31 marzo 2014

Beni Stabili Siiq: il CdA approva i risultati al 31 marzo 2014 Beni Stabili Siiq: il CdA approva i risultati al 31 marzo 2014 Sintesi dei risultati al 31 marzo 2014 Risultato netto ricorrente EPRA 1 (generazione ricorrente di cassa): + 20,3 milioni rispetto a + 18,3

Dettagli

GRUPPO BENI STABILI RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA 2014

GRUPPO BENI STABILI RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA 2014 GRUPPO BENI STABILI RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA 2014 I N D I C E Organi Societari e Organi di Controllo 2 A - Relazione Intermedia sulla Gestione 4 B Bilancio semestrale abbreviato al

Dettagli

DETERMINAZIONE OPEN MARKET VALUE, ALLA DATA DEL 25 FEBBRAIO 2008, DI N 285 IMMOBILI DI PROPRIETA DI IMMIT IMMOBILI ITALIANI SPA

DETERMINAZIONE OPEN MARKET VALUE, ALLA DATA DEL 25 FEBBRAIO 2008, DI N 285 IMMOBILI DI PROPRIETA DI IMMIT IMMOBILI ITALIANI SPA DETERMINAZIONE OPEN MARKET VALUE, ALLA DATA DEL 25 FEBBRAIO 2008, DI N 285 IMMOBILI DI PROPRIETA DI IMMIT IMMOBILI ITALIANI SPA FEBBRAIO 2008 INDICE ARGOMENTO PAGINA PREMESSA... 1 DEFINIZIONE DI OPEN MARKET

Dettagli

RESOCONTO INTERMEDIO SULLA GESTIONE

RESOCONTO INTERMEDIO SULLA GESTIONE GRUPPO BENI STABILI RESOCONTO INTER RMEDIO SULLA GESTIONE 31 marzo 2015 I N D I C E Pagina ORGANI SOCIETARI ED ORGANI DI CONTROLLO 2 PRINCIPALI INDICATORI IMMOBILIARI E FINANZIARI AL 31 MARZO 2015 3 DATI

Dettagli

Avviso di posticipazione dell assemblea ordinaria e straordinaria

Avviso di posticipazione dell assemblea ordinaria e straordinaria DMAIL GROUP S.p.A. Sede legale e amministrativa: Via San Vittore n. 40 20123 MILANO (MI) - Capitale Sociale: 15.300.000,00 euro C.F. P.IVA e Registro delle Imprese: 12925460151 Sito internet: www.dmailgroup.it

Dettagli

BENI STABILI S.P.A. SIIQ

BENI STABILI S.P.A. SIIQ BENI STABILI S.P.A. SIIQ Sede legale in Roma, Via Piemonte, 38 Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Roma 00380210302 Codice Fiscale e Partita IVA n. 04962831006 Capitale Sociale deliberato

Dettagli

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE DI TIPO CHIUSO ATLANTIC 1

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE DI TIPO CHIUSO ATLANTIC 1 RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE DI TIPO CHIUSO ATLANTIC 1 FIRST ATLANTIC RE SGR S.P.A. UNIPERSONALE Galleria Sala dei Longobardi, 2-20121 Milano

Dettagli

PRELIOS S.P.A. Sede in Milano, Viale Piero e Alberto Pirelli n. 27 Registro delle Imprese di Milano n. 02473170153. www.prelios.

PRELIOS S.P.A. Sede in Milano, Viale Piero e Alberto Pirelli n. 27 Registro delle Imprese di Milano n. 02473170153. www.prelios. PRELIOS S.P.A. Sede in Milano, Viale Piero e Alberto Pirelli n. 27 Registro delle Imprese di Milano n. 02473170153 www.prelios.com REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO A CONVERSIONE OBBLIGATORIA DENOMINATO

Dettagli

Legittimazione all intervento in Assemblea e voto per delega

Legittimazione all intervento in Assemblea e voto per delega SCREEN SERVICE BROADCASTING TECHNOLOGIES S.P.A. IN LIQUIDAZIONE E IN CONCORDATO PREVENTIVO Sede legale in Brescia, via Gian Battista Cacciamali n. 71 Capitale sociale Euro 13.190.476,00 i.v. Codice Fiscale

Dettagli

Milano, 24 marzo 2015. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2014 del Fondo immobiliare Investietico:

Milano, 24 marzo 2015. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2014 del Fondo immobiliare Investietico: AEDES BPM Real Estate SGR S.p.A. Sede in Milano, Bastioni di Porta Nuova n. 21, capitale sociale Euro 5.500.000,00 sottoscritto e versato, R.E.A. Milano n. 239479, Numero Registro delle Imprese di Milano

Dettagli

BENI STABILI S.P.A. SIIQ

BENI STABILI S.P.A. SIIQ MAZARS BENI STABILI S.P.A. SIIQ RELAZIONE DELLA SOCIETA DI REVISIONE SUL PREZZO DI EMISSIONE DELLE AZIONI RELATIVE ALL AUMENTO DI CAPITALE SOCIALE CON ESCLUSIONE DEL DIRITTO DI OPZIONE AI SENSI DELL ART.

Dettagli

Registrato all'agenzia delle Entrate di Roma 1 il 24/03/2014 n.7235 serie1t euro 356,00

Registrato all'agenzia delle Entrate di Roma 1 il 24/03/2014 n.7235 serie1t euro 356,00 Roma, 18 aprile 2014 CA&A/MC rda prot. n. 1056 Spettabile BORSA ITALIANA S.p.A. Ufficio Informativa e Analisi Societaria Piazza degli Affari n. 6 20123 Milano Via SDIR-NIS Oggetto: Beni Stabili S.p.A.

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006. Marcolin S.p.A.

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006. Marcolin S.p.A. TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006 Marcolin S.p.A. Transizione ai Principi Contabili Internazionali (IAS/IFRS) Premessa In ottemperanza al Regolamento Europeo n. 1606 del 19

Dettagli

RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA

RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA GRUPPO BENI STABILI RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA 2010 I N D I C E Organi Societari e Organi di Controllo 2 A - Relazione Intermedia sulla Gestione 4 B Bilancio semestrale abbreviato al

Dettagli

Premessa * * * Signori Azionisti,

Premessa * * * Signori Azionisti, Eurofly S.p.A. Sede legale in Milano, via Ettore Bugatti n. 15 Capitale Sociale Euro 11.084.271,92 Codice Fiscale e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano 05763070017 Soggetta ad attività

Dettagli

DOCUMENTAZIONE FUSIONE INFRAGRUPPO

DOCUMENTAZIONE FUSIONE INFRAGRUPPO DOCUMENTAZIONE FUSIONE INFRAGRUPPO Roma, 10 marzo 2015 - Si comunica, ai sensi dell art. 70, comma 7, lett. c), della Delibera Consob 111971/1999 e successive modifiche e integrazioni, che a partire dalla

Dettagli

CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA

CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA Mid Industry Capital S.p.A Sede Legale Galleria Sala dei Longobardi 2, 20121 Milano Cod. Fisc. e P.IVA R.I. Milano 05244910963, R.E.A. Mi 1806317, Capitale Sociale Euro 5.000.225 i.v. CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA

Dettagli

INVESTMENT MANAGEMENT. BNP Paribas REIM SGR p.a. BNL PORTFOLIO IMMOBILIARE fondo comune di investimento immobiliare di tipo chiuso

INVESTMENT MANAGEMENT. BNP Paribas REIM SGR p.a. BNL PORTFOLIO IMMOBILIARE fondo comune di investimento immobiliare di tipo chiuso INVESTMENT MANAGEMENT BNP Paribas REIM SGR p.a. BNL PORTFOLIO IMMOBILIARE fondo comune di investimento immobiliare di tipo chiuso RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMRE 2014 Resoconto intermedio

Dettagli

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro:

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro: MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 66.000.000 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Iscritta all U.I.C. al n. 10576

Dettagli

ACQUISTO. di un complesso immobiliare a destinazione alberghiera sito in Agrate Brianza (Mi) DA PARTE DI NOVA RE S.P.A.

ACQUISTO. di un complesso immobiliare a destinazione alberghiera sito in Agrate Brianza (Mi) DA PARTE DI NOVA RE S.P.A. Documento informativo redatto ai sensi degli artt. 71 e 71-bis del Regolamento approvato con Deliberazione Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 come successivamente modificato ed integrato, relativo all

Dettagli

COMUNICATO STAMPA RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA: 915,1 MLN DI EURO, SOSTANZIALMENTE IN LINEA CON L ANNO PRECEDENTE

COMUNICATO STAMPA RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA: 915,1 MLN DI EURO, SOSTANZIALMENTE IN LINEA CON L ANNO PRECEDENTE COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2006: IN ATTESA DELLA PIENA APPLICAZIONE DELLA NUOVA NORMATIVA FISCALE (1 OTTOBRE 2006) RALLENTA L ATTIVITÀ DEL TERZO TRIMESTRE RICAVI AGGREGATI

Dettagli

ASTALDI Società per Azioni. Sede Sociale in Roma - Via Giulio Vincenzo Bona n. 65. Capitale Sociale Euro 196.849.800,00 - int. vers.

ASTALDI Società per Azioni. Sede Sociale in Roma - Via Giulio Vincenzo Bona n. 65. Capitale Sociale Euro 196.849.800,00 - int. vers. ASTALDI Società per Azioni Sede Sociale in Roma - Via Giulio Vincenzo Bona n. 65 Capitale Sociale Euro 196.849.800,00 - int. vers. Iscritta nel Registro delle Imprese di Roma al numero di Codice Fiscale

Dettagli

Dichiaro di aver preso nota del presente messaggio.

Dichiaro di aver preso nota del presente messaggio. NOT FOR PUBLICATION OR DISTRIBUTION IN OR INTO THE US, CANADA, JAPAN OR ANY OTHER JURISDICTION IN WHICH SUCH PUBLICATION OR DISTRIBUTION WOULD BE PROHIBITED BY APPLICABLE LAW. IL PRESENTE COMUNICATO NON

Dettagli

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/31 35. Informazioni sui valori contabili contenuti in differenti classificazioni di rimanenze e l ammontare delle variazioni in queste voci di attività è utile per gli utilizzatori del bilancio.

Dettagli

Nota 14 Patrimonio netto

Nota 14 Patrimonio netto Nota 14 Patrimonio netto E così composto: (migliaia di euro) 31.12.2008 31.12.2007 Capitale emesso 10.673.804 10.673.793 meno Azioni proprie (14.450) (700) Capitale 10.659.354 10.673.093 Riserva da sovrapprezzo

Dettagli

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA DEGLI OBBLIGAZIONISTI DEL PRESTITO «TREVI- FINANZIARIA INDUSTRIALE S.P.A. 5,25% 2014 2019» CODICE ISIN IT0005038382

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA DEGLI OBBLIGAZIONISTI DEL PRESTITO «TREVI- FINANZIARIA INDUSTRIALE S.P.A. 5,25% 2014 2019» CODICE ISIN IT0005038382 TREVI Finanziaria Industriale S.p.A. Sede: Cesena (FC), Via Larga, 201 Capitale Sociale: Euro 82.391.632,50 int. vers. Reg. Imprese di Forlì Cesena, Codice fiscale e Partita IVA n. 01547370401 R.E.A. CCIAA

Dettagli

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI 30 MARZO 2011. Relazioni e proposte sugli argomenti all ordine del giorno

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI 30 MARZO 2011. Relazioni e proposte sugli argomenti all ordine del giorno ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI 30 MARZO 2011 Relazioni e proposte sugli argomenti all ordine del giorno 1 CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA I Signori Azionisti titolari di azioni ordinarie sono convocati in assemblea

Dettagli

CREDITO DI ROMAGNA S.p.A.

CREDITO DI ROMAGNA S.p.A. CREDITO DI ROMAGNA S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA CREDITO DI ROMAGNA OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE CREDITO DI ROMAGNA S.p.A. TV 01/08/-01/02/2011 S50 IT0004390933 Le presenti Condizioni

Dettagli

2 aprile 2015: unica convocazione

2 aprile 2015: unica convocazione SPACE S.P.A. ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI 2 aprile 2015: unica convocazione Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sulle proposte concernenti le materie all ordine

Dettagli

GRUPPO BASTOGI RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 SETTEMBRE 2002. (approvata dal Consiglio di Amministrazione in data 11 novembre 2002)

GRUPPO BASTOGI RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 SETTEMBRE 2002. (approvata dal Consiglio di Amministrazione in data 11 novembre 2002) GRUPPO BASTOGI RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 SETTEMBRE 2002 (approvata dal Consiglio di Amministrazione in data 11 novembre 2002) RELAZIONE SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE DEL GRUPPO BASTOGI AL

Dettagli

FONDO BETA IMMOBILIARE. Parere di congruità in merito all opportunità di alienazione di un immobile, sito a Roma in Via Cavour 6.

FONDO BETA IMMOBILIARE. Parere di congruità in merito all opportunità di alienazione di un immobile, sito a Roma in Via Cavour 6. FONDO BETA IMMOBILIARE Parere di congruità in merito all opportunità di alienazione di un immobile, sito a Roma in Via Cavour 6. Spettabile IDeA FIMIT SGR Via S. Mercadante, 12/14 00198 Roma Alla C.A.

Dettagli

CARTELLA STAMPA BENI STABILI SIIQ

CARTELLA STAMPA BENI STABILI SIIQ CARTELLA STAMPA BENI STABILI SIIQ Maggio 2013 BENI STABILI SIIQ: Un gruppo leader nel real estate italiano ed europeo Beni Stabili SIIQ è da oltre cento anni protagonista del mercato immobiliare italiano.

Dettagli

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE Tema d esame BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 MATERIE AZIENDALI (classe 5 a ITC) Il tema proposto è articolato in tre parti, di cui l ultima con tre alternative

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DESIO VENETO 08/06/2009 08/06/2011 A TASSO VARIABILE Codice ISIN IT0004496359 Le presenti Condizioni Definitive

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Convocazione di Assemblea Gli aventi diritto al voto nell Assemblea degli azionisti ordinari di Italmobiliare S.p.A. sono convocati in Assemblea ordinaria

Dettagli

APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2004

APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2004 APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2004 PROPOSTA LA DISTRIBUZIONE DI DIVIDENDI 1. Attività del Gruppo Alerion nel 2004 Investimenti in partecipazioni strategiche o Enertad o Eurovision Dismissioni immobiliari

Dettagli

ACCORDI DI CO-VENDITA AVENTI AD OGGETTO AZIONI E OBBLIGAZIONI CONVERTENDE PRELIOS S.P.A.

ACCORDI DI CO-VENDITA AVENTI AD OGGETTO AZIONI E OBBLIGAZIONI CONVERTENDE PRELIOS S.P.A. ACCORDI DI CO-VENDITA AVENTI AD OGGETTO AZIONI E OBBLIGAZIONI CONVERTENDE PRELIOS S.P.A. Estratti ai sensi dell art. 122 del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 ( TUF ) e dell art. 130 del Regolamento

Dettagli

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2011

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2011 NOVA RE SPA Sede Legale: Milano, Bastioni di Porta Nuova, 21 Capitale sociale 7.020.000,00 i.v. Codice fiscale e Registro Imprese: 00388570426 R.e.a. n. 1856945 Società soggetta ad attività di direzione

Dettagli

LOTTOMATICA GROUP S.p.A.

LOTTOMATICA GROUP S.p.A. LOTTOMATICA GROUP S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d 00154 Roma Capitale sociale Euro 152.286.837,00 i.v. Partita IVA, codice fiscale ed iscrizione presso il registro delle imprese di Roma n. 08028081001

Dettagli

Parte seconda EFFETTI CONTABILI DELLA RISTRUTTURAZIONE

Parte seconda EFFETTI CONTABILI DELLA RISTRUTTURAZIONE S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Convegno OIC 6: Ristrutturazione del debito e informativa di bilancio Parte seconda EFFETTI CONTABILI DELLA RISTRUTTURAZIONE Dott. Luca Magnano San Lio Senior

Dettagli

La valutazione degli elementi dell attivo e del passivo: Profili contabili

La valutazione degli elementi dell attivo e del passivo: Profili contabili La valutazione degli elementi dell attivo e del passivo: Profili contabili Dott. Alex Casasola 1 La valutazione degli elementi dell attivo e del passivo Attendibilità della valutazione Di conseguenza.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007:

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA * : 1.071,9 MLN DI EURO (+17%) RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO DEI PROVENTI DA PARTECIPAZIONI: 164 MLN DI EURO;

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

CORSO IFRS International Financial Reporting Standards. IAS 7 Rendiconto finanziario

CORSO IFRS International Financial Reporting Standards. IAS 7 Rendiconto finanziario CORSO IFRS International Financial Reporting Standards IAS 7 Rendiconto finanziario SCHEMA DI SINTESI DEL PRINCIPIO CONTABILE SINTESI ANALISI DETTAGLIATA ESEMPIO DI PREDISPOSIZIONE DEL RENDICONTO IAS 7

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE ALL OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A.

CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE ALL OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A. CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE ALL OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A. TASSO VARIABILE CR Cento 12.08.2011 / 12.08.2014 ISIN IT0004753445 EMESSE

Dettagli

CREDEM, RISULTATI 2014: UTILE +31% A/A A 151,8 MILIONI DI EURO, DIVIDENDO +25% A/A A 0,15 EURO

CREDEM, RISULTATI 2014: UTILE +31% A/A A 151,8 MILIONI DI EURO, DIVIDENDO +25% A/A A 0,15 EURO CREDEM, RISULTATI 2014: UTILE +31% A/A A 151,8 MILIONI DI EURO, DIVIDENDO +25% A/A A 0,15 EURO Prestiti (1) +7,9% a/a (vs -1,4% del sistema (2) ); rapporto sofferenze impieghi a 1,55% tra i più bassi del

Dettagli

INVESTMENT MANAGEMENT. BNP Paribas REIM SGR p.a. BNL PORTFOLIO IMMOBILIARE fondo comune di investimento immobiliare di tipo chiuso

INVESTMENT MANAGEMENT. BNP Paribas REIM SGR p.a. BNL PORTFOLIO IMMOBILIARE fondo comune di investimento immobiliare di tipo chiuso INVESTMENT MANAGEMENT BNP Paribas REIM SGR p.a. BNL PORTFOLIO IMMOBILIARE fondo comune di investimento immobiliare di tipo chiuso RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2014 Resoconto intermedio

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA SECONDO TRIMESTRE 2007

RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA SECONDO TRIMESTRE 2007 RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA SECONDO TRIMESTRE Redatta secondo principi contabili internazionali IAS/IFRS Gruppo MutuiOnline S.p.A. (in breve Gruppo MOL S.p.A. o MOL Holding S.p.A.) Sede Legale: Corso

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. IMMOBILIARE DINAMICO fondo comune di investimento immobiliare chiuso RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2014

BNP Paribas REIM SGR p.a. IMMOBILIARE DINAMICO fondo comune di investimento immobiliare chiuso RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2014 BNP Paribas REIM SGR p.a. IMMOBILIARE DINAMICO fondo comune di investimento immobiliare chiuso RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2014 Resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2014

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 15 MAGGIO 2002 INDICE Organi societari Gabetti Holding S.p.A.... pag. 2 Struttura del Gruppo Gabetti al 31 marzo 2002... pag. 3 Prima

Dettagli

F.to - Aldo MAZZOCCO " - Chiara DELLA CHA'

F.to - Aldo MAZZOCCO  - Chiara DELLA CHA' Roma, 29 gennaio 2014 CA&A/MC rda prot. n. 281 Spettabile BORSA ITALIANA S.p.A. Ufficio Informativa e Analisi Societaria Piazza degli Affari n. 6 20123 Milano Via SDIR-NIS Oggetto: Beni Stabili S.p.A.

Dettagli

I Titoli di Classe A sono titoli di debito emessi da Casaforte S.r.l., una società per la cartolarizzazione dei crediti (l Emittente ).

I Titoli di Classe A sono titoli di debito emessi da Casaforte S.r.l., una società per la cartolarizzazione dei crediti (l Emittente ). Obiettivo di questo documento è riassumere le principali caratteristiche dello strumento finanziario e di evidenziarne alcuni rischi specifici. È importante osservare che questa scheda non può essere considerata

Dettagli

IGD SIIQ SPA: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015.

IGD SIIQ SPA: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015. COMUNICATO STAMPA IGD SIIQ SPA: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015. Principali risultati dei primi novi mesi del 2015: Utile Netto del Gruppo:

Dettagli

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO N 338 N 31035 di prot. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto : ATTRIBUZIONE A BANCA OPI S.p.A. DELL INCARICO DI COLLOCAMENTO DI UN PRESTITO OBBLIGAZIONARIO

Dettagli

ASSEMBLEA DEI SOCI 2014

ASSEMBLEA DEI SOCI 2014 Comunicato Stampa ASSEMBLEA DEI SOCI 2014 Approvato il bilancio dell esercizio 2013 di Atlantia S.p.A. Deliberata la distribuzione di un dividendo per l esercizio 2013 pari a complessivi euro 0,746 per

Dettagli

I N V E S T I E T I C O

I N V E S T I E T I C O I N V E S T I E T I C O FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE DI TIPO CHIUSO RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 AEDES BPM Real Estate SGR S.p.A. Sede legale: Bastioni di Porta Nuova,

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA Milano, 15 aprile 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 Bilancio Capogruppo:

Dettagli

Motivazioni sottese alle proposte di modifica.

Motivazioni sottese alle proposte di modifica. ASSEMBLEA DEI PARTECIPANTI DEL FONDO RISPARMIO IMMOBILIARE UNO ENERGIA FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE DI TIPO CHIUSO le cui Quote di Classe A sono ammesse alle negoziazioni sul mercato telematico

Dettagli

Assemblea ordinaria degli Azionisti di World Duty Free S.p.A.

Assemblea ordinaria degli Azionisti di World Duty Free S.p.A. Assemblea ordinaria degli Azionisti di World Duty Free S.p.A. Relazione del Consiglio di Amministrazione sulle proposte concernenti le materie all ordine del giorno Convocazione unica: 14 maggio 2015 CONVOCAZIONE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA PRIMA SEZIONE DELLA RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE INTEGRAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE PER IL BIENNIO 2013-2014

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA PRIMA SEZIONE DELLA RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE INTEGRAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE PER IL BIENNIO 2013-2014 COMUNICATO STAMPA RIUNITA L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI TELECOM ITALIA APPROVATO IL BILANCIO 2012 APPROVATA LA PRIMA SEZIONE DELLA RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE INTEGRAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE PER IL

Dettagli

TESMEC DOCUMENTO INFORMATIVO

TESMEC DOCUMENTO INFORMATIVO TESMEC DOCUMENTO INFORMATIVO Redatto ai sensi dell'articolo 5 del Regolamento approvato dalla Consob con Delibera 17221 del 12 marzo 2010, e successive modificazioni, relativo all acquisto da parte di

Dettagli

YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI COMUNICATO STAMPA YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Parte ordinaria: Approva il Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2013 Approva la prima sezione della Relazione sulla Remunerazione Approva il

Dettagli

Relazione del Consiglio di Amministrazione sul secondo punto all ordine del giorno della parte straordinaria

Relazione del Consiglio di Amministrazione sul secondo punto all ordine del giorno della parte straordinaria Relazione del Consiglio di Amministrazione sul secondo punto all ordine del giorno della parte straordinaria Aumento di capitale sociale ai sensi dell art. 2441, quarto comma, secondo periodo, c.c.; deliberazioni

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA 01/12/2010-01/12/2015 A TASSO VARIABILE SUBORDINATO LOWER TIER II Codice ISIN IT0004654866

Dettagli

Assemblea degli Azionisti 28 ottobre 2014(prima convocazione) ore 8.30 29 ottobre 2014 (seconda convocazione) ore 8.30

Assemblea degli Azionisti 28 ottobre 2014(prima convocazione) ore 8.30 29 ottobre 2014 (seconda convocazione) ore 8.30 Assemblea degli Azionisti 28 ottobre 2014(prima convocazione) ore 8.30 29 ottobre 2014 (seconda convocazione) ore 8.30 Relazioni degli Amministratori sui punti all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE CASSA DI RISPARMIO DI ASTI S.P.A. TASSO FISSO 4,00% 01/07/2009 01/07/2019 Euro 5.000.000 ISIN IT0004510613

CONDIZIONI DEFINITIVE CASSA DI RISPARMIO DI ASTI S.P.A. TASSO FISSO 4,00% 01/07/2009 01/07/2019 Euro 5.000.000 ISIN IT0004510613 CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI CASSA DI RISPARMIO DI ASTI S.P.A. TASSO FISSO 4,00% 01/07/2009 01/07/2019 Euro 5.000.000 ISIN IT0004510613 Le presenti

Dettagli

Relazioni e Bilancio 2006

Relazioni e Bilancio 2006 Relazioni e Bilancio 2006 2006 Gruppo Beni Stabili Relazioni e Bilancio Relazione sulla Gestione 5 Bilancio Consolidato di Gruppo al 31 dicembre 2006 13 Bilancio Civilistico al 31 dicembre 2006 123 Indice

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato. Codice ISIN IT0004888365

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato. Codice ISIN IT0004888365 CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA 01/02/2013-01/08/2015 TASSO FISSO 2,50% Codice ISIN IT0004888365 Le presenti Condizioni

Dettagli

1. Proposta di distribuzione in natura di riserve disponibili mediante assegnazione della partecipazione posseduta dalla Società in Green Energy.

1. Proposta di distribuzione in natura di riserve disponibili mediante assegnazione della partecipazione posseduta dalla Società in Green Energy. Proposta di distribuzione di riserve disponibili mediante assegnazione di partecipazioni possedute dalla Società in KME Green Energy S.r.L. previa trasformazione della stessa in società per azioni; deliberazioni

Dettagli

IVA 40050-10.000.000 03829720378 03829720378-00666341201 AVVISO DI CONVOCAZIONE

IVA 40050-10.000.000 03829720378 03829720378-00666341201 AVVISO DI CONVOCAZIONE BEGHELLI S.p.A. Sede legale: 40050 Monteveglio (BO) - Via Mozzeghine n.13-15 Capitale Sociale Euro 10.000.000 interamente versato Iscrizione al Registro delle Imprese di Bologna numero iscrizione 03829720378

Dettagli

MARCOLIN S.P.A. SEDE LEGALE: DOMEGGE DI CADORE (BL) - FRAZIONE VALLESELLA, VIA NOAI, 31 DIREZIONE E UFFICI: LONGARONE (BL) LOCALITÀ VILLANOVA, 4

MARCOLIN S.P.A. SEDE LEGALE: DOMEGGE DI CADORE (BL) - FRAZIONE VALLESELLA, VIA NOAI, 31 DIREZIONE E UFFICI: LONGARONE (BL) LOCALITÀ VILLANOVA, 4 MARCOLIN S.P.A. SEDE LEGALE: DOMEGGE DI CADORE (BL) - FRAZIONE VALLESELLA, VIA NOAI, 31 DIREZIONE E UFFICI: LONGARONE (BL) LOCALITÀ VILLANOVA, 4 CAPITALE SOCIALE SOTTOSCRITTO E VERSATO EURO 32.312.475,00

Dettagli

1) ILLUSTRAZIONE DELLA DELEGA ALL EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI CONVERTIBILI

1) ILLUSTRAZIONE DELLA DELEGA ALL EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI CONVERTIBILI Società Cooperativa - Sede in Modena, Via San Carlo 8/20 Registro delle imprese di Modena e cod. fisc. n. 01153230360 Cap. soc. al 31 dicembre 2010 Euro 761.130.807 Relazione illustrativa del Consiglio

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 EBITDA positivo per 1 milione di Euro (negativo per 2,2 milioni di Euro nello stesso periodo

Dettagli

Situazione patrimoniale ed economica al 31 dicembre 2006

Situazione patrimoniale ed economica al 31 dicembre 2006 Pavimental S.p.A. Società soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade S.p.A. Situazione patrimoniale ed economica al 31 dicembre 2006 Elaborata sulla base degli adottati nel Gruppo

Dettagli

Assemblea degli Azionisti 4 aprile 2012

Assemblea degli Azionisti 4 aprile 2012 Assemblea degli Azionisti 4 aprile 2012 Conversione obbligatoria delle azioni privilegiate e di risparmio in azioni ordinarie e conseguenti modifiche statutarie (Punto 5 dell Ordine del Giorno) 5) Conversione

Dettagli

AMPLIFON S.P.A. STOCK OPTION PLAN 2010-2011

AMPLIFON S.P.A. STOCK OPTION PLAN 2010-2011 AMPLIFON S.P.A. STOCK OPTION PLAN 2010-2011 Documento informativo relativo al piano di stock option 2010-2011 per i dipendenti di Amplifon S.p.A. redatto ai sensi dell art. 114-bis del D.Lgs. 24 febbraio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA ***

COMUNICATO STAMPA *** COMUNICATO STAMPA CEDUTO A BUWOG GRUPPO IMMOFINANZ PER 917 MLN/ IL PORTAFOGLIO RESIDENZIALE TEDESCO DGAG. CEDUTA INOLTRE LA STRUTTURA DEDICATA DI SERVIZI TECNICI ED AMMINISTRATIVI L OPERAZIONE PERMETTE

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE ALL OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A.

CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE ALL OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A. CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE ALL OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A. TASSO FISSO CR Cento 23.09.2011 / 23.03.20143,50% ISIN IT0004762495 EMESSE

Dettagli

LUXOTTICA GROUP S.P.A.

LUXOTTICA GROUP S.P.A. LUXOTTICA GROUP S.P.A. Sede Legale in Milano, Piazzale Cadorna, 3 Capitale Sociale interamente versato Euro 28.908.919,98 Registro Imprese di Milano e Codice Fiscale n. 00891030272 R.E.A. Milano n. 1348098

Dettagli

FONDO ESTENSE GRANDE DISTRIBUZIONE NOTA ILLUSTRATIVA DELLA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2006

FONDO ESTENSE GRANDE DISTRIBUZIONE NOTA ILLUSTRATIVA DELLA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2006 FONDO ESTENSE GRANDE DISTRIBUZIONE NOTA ILLUSTRATIVA DELLA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2006 Andamento del valore della quota di partecipazione Il Fondo - Grande Distribuzione, primo fondo italiano

Dettagli

Fondo Strategico Italiano S.p.A. Direzione Generale Corso Magenta 71 20123 MILANO Roma, 19 dicembre 2012

Fondo Strategico Italiano S.p.A. Direzione Generale Corso Magenta 71 20123 MILANO Roma, 19 dicembre 2012 Banca d Italia Via Nazionale 91 00100 Roma C.C. Fondo Strategico Italiano S.p.A. Direzione Generale Corso Magenta 71 20123 MILANO Roma, 19 dicembre 2012 Egregi Signori, abbiamo ricevuto la Vostra proposta

Dettagli

ALLEGATO 4 STUDIO DI FATTIBILITA

ALLEGATO 4 STUDIO DI FATTIBILITA ALLEGATO 4 STUDIO DI FATTIBILITA Procedura aperta per la selezione di una Società di Gestione del Risparmio per l'istituzione e la gestione di un fondo di investimento, immobiliare, chiuso per il patrimonio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Milano, 27 agosto 2010

COMUNICATO STAMPA Milano, 27 agosto 2010 COMUNICATO STAMPA Milano, 27 agosto 2010 Il Consiglio di Amministrazione di Cape Listed Investment Vehicle in Equity S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2010 Bilancio consolidato:

Dettagli

CORSO IFRS International Financial Reporting Standards

CORSO IFRS International Financial Reporting Standards IAS 40 Investimenti immobiliari SCHEMA DI SINTESI DEL PRINCIPIO CONTABILE SINTESI ILLUSTRAZIONE DEL PRINCIPIO CONTABILE FINALITA TRATTAMENTO CONTABILE DEGLI INVESTIMENTI IMMOBILIARI VALUTAZIONE INIZIALE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 GIUGNO 2006: + 17% UTILE NETTO CONSOLIDATO

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 GIUGNO 2006: + 17% UTILE NETTO CONSOLIDATO COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 GIUGNO 2006: + 17% UTILE NETTO CONSOLIDATO RICAVI AGGREGATI: 1.706,2 MLN DI EURO, SOSTANZIALMENTE IN LINEA CON L ANNO PRECEDENTE RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Lesmo Società Cooperativa

Banca di Credito Cooperativo di Lesmo Società Cooperativa PROSPETTO SEMPLIFICATO Pubblicato in data 10/03/2015 Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 Banca di Credito Cooperativo di Lesmo Società Cooperativa

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE Per il programma di emissione denominato

CONDIZIONI DEFINITIVE Per il programma di emissione denominato 10 - Allegato 1A Modello delle condizioni definitive Emil Banca Obbligazioni Tasso Fisso Emil Banca - Credito Cooperativo s.c. in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento Denominazione: EMIL

Dettagli

Alberto Vai Head of Marketing & Individuals BNP Paribas Reim Rimini, 19 maggio 2011

Alberto Vai Head of Marketing & Individuals BNP Paribas Reim Rimini, 19 maggio 2011 Il mercato immobiliare in Italia e i fondi immobiliari come strumenti di diversificazione dell'asset allocation per la clientela affluent. Alberto Vai Head of Marketing & Individuals BNP Paribas Reim Rimini,

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA AGRICOLA POPOLARE DI RAGUSA Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO TITOLI DI RISPARMIO

Dettagli

CAMFIN. Comunicato stampa

CAMFIN. Comunicato stampa IL PRESENTE COMUNICATO NON È DESTINATO ALLA PUBBLICAZIONE, DISTRIBUZIONE O CIRCOLAZIONE, DIRETTA O INDIRETTA, NEGLI STATI UNITI D AMERICA, IN AUSTRALIA, CANADA, GIAPPONE, O A SOGGETTI RESIDENTI IN TALI

Dettagli

MEDIOLANUM REAL ESTATE gestito da Mediolanum Gestione Fondi SGR p.a.

MEDIOLANUM REAL ESTATE gestito da Mediolanum Gestione Fondi SGR p.a. Offerta al pubblico e ammissione alle negoziazioni di quote del fondo comune di investimento immobiliare chiuso ad accumulazione ed a distribuzione dei proventi denominato MEDIOLANUM REAL ESTATE gestito

Dettagli

Finanziamento Immobiliare Finanziamenti strutturati, leasing, mezzanine e NPL

Finanziamento Immobiliare Finanziamenti strutturati, leasing, mezzanine e NPL Finanziamento Immobiliare Finanziamenti strutturati, leasing, mezzanine e NPL Giacomo Morri Antonio Mazza Capitolo 2 Il finanziamento immobiliare strutturato Il finanziamento immobiliare strutturato Finanziare

Dettagli

AGGIORNAMENTO DEL PIANO STRATEGICO 2011-2014:

AGGIORNAMENTO DEL PIANO STRATEGICO 2011-2014: AGGIORNAMENTO DEL PIANO STRATEGICO 2011-2014: APPROVATO UN PROGETTO DI RAFFORZAMENTO PATRIMONIALE ATTRAVERSO UN ULTERIORE OTTIMIZZAZIONE DELLA STRUTTURA DEL GRUPPO RIVISTI GLI OBIETTIVI ECONOMICO-PATRIMONIALI

Dettagli

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE dei Fondi Comuni d Investimento Mobiliare Aperti Armonizzati, denominati BancoPosta Obbligazionario Euro Breve Termine BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(IFRSs)

EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(IFRSs) EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(s) EEMS Italia S.p.A PROSPETTI CONTABILI DI EEMS ITALIA S.P.A AL 30 GIUGNO 2006 Premessa

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A.

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. In data odierna i Consigli di Amministrazione di KME

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI CASSA DI RISPARMIO DI ASTI S.P.A. ZERO COUPON 01/12/2009 01/12/2019

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI CASSA DI RISPARMIO DI ASTI S.P.A. ZERO COUPON 01/12/2009 01/12/2019 CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI CASSA DI RISPARMIO DI ASTI S.P.A. ZERO COUPON 01/12/2009 01/12/2019 EURO 5.000.000 ISIN IT0004554520 Le presenti Condizioni

Dettagli

UNIPOLSAI: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015. Utile netto consolidato a 455 milioni di euro (+27,4% rispetto al primo semestre 2014)

UNIPOLSAI: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015. Utile netto consolidato a 455 milioni di euro (+27,4% rispetto al primo semestre 2014) Bologna, 7 agosto 2015 UNIPOLSAI: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 Utile netto consolidato a 455 milioni di euro (+27,4% rispetto al primo semestre 2014) Raccolta diretta assicurativa a 7.284

Dettagli