Introduzione ai motion controllers ed al sensore Kinect

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Introduzione ai motion controllers ed al sensore Kinect"

Transcript

1 Introduzione ai motion controllers ed al sensore Kinect Ignazio Pillai 18 Dicembre 2014

2 Indice Natural User Interface Kinect Specifiche Funzionamento Microsoft Kinect SDK v2 Sensori alternativi Specifiche Funzionamento Microsoft Kinect SDK SDK Alternativi Kinect 2 Motion Controllers Prime Sense Leap Motion Real Sense (Intel) Casi d uso di successo 2

3 Natural User Interface Nel 2002 il film Minority Report presentava un futuro in cui l'interazione con i computer era principalmente basata sui gesti 3

4 Natural User Interface Le interfacce di controllo in cui gli utenti riescono ad interagire in modo naturale (gesti,comandi vocali) sono definite Natural User Interface (NUI). Vantaggi: rendere l'utilizzo dei dispositivi facile e intuitivo per chiunque. Esempi: Touchscreen Speak Recognition Motion/Gesture controllers 4

5 Motion controllers Nel 2006 Nintendo introduce per la sua console il Wii Remote avviando di fatto una rivoluzione nel mondo dei controller per le console. Dotato di giroscopi ed accelerometri interni, il Wiimote è in grado di calcolare la sua posizione grazie ad un sensore ottico utilizzato in abbinamento alla Sensor Bar. 5

6 Motion controllers Durante l' E3 (Electronic Entertainment Expo) del 2009 Sony presenta il Playstation Moove, un motion controller del tutto analogo al Wiimote. Come il Wiimote anche il Moove utilizza una serie di giroscopi e accelerometri per rilevare il tipo di movimento effettuato. Mentre la posizione del sensore nella stanza viene determinata tramite una telecamera ed alla sfera luminosa posta all'estremità del controller. 6

7 Motion controllers Presentato all'e3 del 2009 come Project Natal, nel 2010 Microsoft introduce un motion controller per la Xbox 360 completamente diverso dai concorrenti, il Kinect. Al contrario degli altri dispositivi, la periferica permette all'utente di interagire con la console senza impugnare alcun controller, ma solo attraverso i movimenti dell'intero corpo ed al riconoscimento della voce. 7

8 Introduzione al Kinect Il Kinect porta a livello consumer tecnologie e hardware altamente innovativi, consentendogli un successo non paragonabile a quello dei concorrenti: due milioni e cinquecentomila unità vendute nei primi venticinque giorni di commercializzazione, 24 milioni unità vendute al febbraio 2013 in tutto il mondo. 8

9 Principali funzionalità Ricostruzione 3D della scena (stima della mappa di profondità) Individuazioni della posizione degli utenti e separazione dal background Stima della posizione degli elementi del corpo (skeleton) Riconoscimento del parlato Kinect è in grado di eseguire queste operazioni in real-time (30 fps) anche in scarse condizioni di luminosità. Video: 9

10 Principali funzionalità Le caratteristiche del Kinect hanno attirato l'intesse di numerosi sviluppatori e ricercatori con l'obbiettivo di creare applicazioni non prettamente ludiche 10

11 Kinect 11

12 Specifiche tecniche Telecamera RGB: sino a 30fps, 12fps Sensore di profondità: sino 30fps (640x480 interpolato) (Emettitore + sensore infrarosso) Array di 4 microfoni (16 KHz) Motore per regolazione inclinazione 12

13 Specifiche tecniche Kinect è rilasciato in due versioni: per Xbox 360 e per Windows (Feb 2012) La differenza fra le due è principalmente a livello di firmware La versione per Windows ha qualche funzionalità in più: Near mode: può operare a distanze inferiori Regolazioni aggiuntive telecamera RGB: esposizione, luminosità Scheletro in modalità seduto Le API per Windows possono essere usate con entrambe, ma esistono dei limiti di licenza per l'uso della Kinect per Xbox da parte degli utenti finali. 13

14 Specifiche tecniche Sensore di profondità: Condizioni ambientali: Modalità normale Limiti fisici: metri Distanza ideale: metri Precisione: Limiti fisici: metri Distanza ideale: metri Near mode (solo Kinect per windows) sensibile a luce solare diretta uso interno circa 1.5 mm a 50 cm circa 5 cm a 5 m Campo visivo: 57 orizzontale e 43 verticale Inclinazione regolabile: +/

15 Specifiche tecniche Array di microfoni: Angolo cattura audio: +/- 50 Risoluzione microfoni direzionali: 10 Individuare la direzione della sorgente più intensa Selezionare la direzione della sorgente da considerare Soglia rimozione disturbi: 20 db 15

16 Specifiche tecniche Tracking contemporaneo fino a 6 individui di cui 2 con scheletro Scheletro completo: 20 snodi (joints) Scheletro modalità seduto: 10 snodi (joints) (solo Kinect per Windows) 16

17 System requirements CPU Dual-core, 2.66-GHz or faster processor 2 GB of RAM Graphics card that supports DirectX 9.0c Windows 7 o superiore USB Alim 17

18 Funzionamento del Kinect 18

19 Mappa di profondità La caratteristica di maggir importanza della Kinect è quella di poter calcolare in real-time, con un hardware relativamente economico, la mappa di profondità della scena. La mappa di profondità è una rappresentazione della scena in cui ad ogni pixel è associata la distanza dalla telecamera. 19

20 Tecnologia PrimeSense Il calcolo della mappa di profondità è eseguito dal Kinect sfruttando le tecnologie ottenute in licenza dalla israeliana PrimeSense Il cuore del sistema di acquisizione è dato dal CHIP PrimeSense il quale sovraintende a tutte le operazioni di acquisizione 20

21 Tecnologia PrimeSense I dettagli della tecnologia sviluppata da PrimeSense non sono noti. Sulla base delle informazioni disponibili e dei brevetti depositati e diversi esperti ritengono che la mappa di profondità sia stimata combinato il metodo della Structured light (luce strutturata) con il depth from focus e la visione stereo. 21

22 Mappa di profondità: Structured light Il metodo della luce strutturata (Structured light) consiste in: Proiettare un pattern noto sulla scena Stimare la distanza sulla base delle deformazioni del pattern Zhang et al, 3DPVT (2002) 22

23 Mappa di profondità: Structured light Il pattern del kinect è costituito da un insieme di cerchi Video: 23

24 Mappa di profondità: depth from focus Il metodo del depth from focus sfrutta il principio per cui il grado di sfocatura dipende dalla distanza. Il Kinect usa delle lenti speciali con valori di lunghezze focali differenti in X e Y I cerchi proiettati diventano quindi delle ellissi la cui orientazione dipende dalla profondità 24

25 Mappa di profondità: visione stereo La visione stereoscopica consente di stimare la profondità osservando la scena da due punti differenti. La differenza nella posizione di punti corrispondenti (disparità) nelle due immagini è legata alla distanza. La distanza può essere calcolata con calcoli trigonometrici. Disparity IR Emitter (A) IR Sensor (B) Il Kinect analizza la differenza di posizione fra i punti proiettati e quelli catturati. 25

26 Mappa di profondità Effetto ombra 26

27 Limiti tecnologici La presenza di elementi in grado di attenuare o disturbare il pattern proiettato dall'emettitore IR possono interferire sul funzionamento del Kinect. La luce solare diretta è un'importante fonte di disturbo che rende il dispositivo poco adatto all'uso esterno (diurno). Video: https://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=xonbuudkwrw#t=30 27

28 Limiti tecnologici L'utilizzo contemporanea di più Kinect può creare interferenze nelle aree in comune. I dispositivi devono essere collocati in modo tale da limitare tali interferenze. Video: 28

29 SDK per Kinect 29

30 SDK per Kinect Novembre 2010: la comunità del progetto Open-Kinect rilascia FreeKinect, il primo driver linux per il Kinect Dicembre 2010: PrimeSense rilascia la propria SDK open source denominata OpenNI basata sul middleware NITE Giugno 2011: Microsoft rilascia la versione beta del suo SDK Febrario 2012: Microsoft rilascia la prima versione stabile di Kinect SDK insieme al Kinec per Windows. 30

31 Kinect for Windows SDK Le librerie ufficiali MS consentono di avere accesso completo alle funzionalità offerte dalla piattaforma Kinect come: Cattura e controllo dei data-stream provenienti dall'hardware (RGB, Mappa di profondità, Audio) Mapping delle coordinate fra gli stream (RGB, DepthMap, Skeleton) Localizzazione e tracking degli utenti Stima degli scheletro (20 joints) Riconoscimento del parlato Tracking del volto Gestione di sensori multipli 31

32 Kinect for Windows SDK - Architettura Applications Win Speach API NUI API Audio DMO Kinect Driver Color Depth Audio Hardware 32

33 Kinect for Windows SDK - Architettura Hardware: Sensori RGB, Depth, Audio Kinect drivers : NUI API: Un insieme di API che forniscono l'accesso alle diverse funzionalità disponibili: stream audio e video, skelton traking, segmentazione, face tracking,... Kinect Audio DMO Fornisconogli stream della video camera e del sensore di profondità. Forniscono la possibilità di utilizzare più device contemporaneamente. Permettono l accesso all array di microfoni con le API Audio standard di Windows. Estende le funzionalità dell array di microfoni supportato in Windows 7 per fornire le funzionalità di mappatura sonora dell area (Beamforming) e localizzazione della sorgente sonora. Windows 7 standard APIs Le API audio, speech e media presenti in Windows 7 e Microsoft Speech. 33

34 Kinect for Windows SDK La classe KinectSensor rappresenta un dispositivo Kinect. Per ciascun dispositivo è possibile abilitare gli stream video, depth e skeleton per catturare i corrispondenti frame. 34

35 Mapping delle coordinate e Segmentazione Tra le funzionalità fondamentali dell'sdk abbiamao le funzioni per il mapping delle coordinate dei punti degli stream Color, Depth e Skeleton. Riferimenti: La segmentazione degli individui presenti in una scena può essere eseguita solo abilitando lo Skeleton stream. 36

36 Tracking scheletro La caratteristica fondamentale del Kinect è quella di stimare la posizione degli elementi del corpo umano nello spazio. Tale operazione è eseguita in real-time a partire dai dati della mappa di profondità [x,y,z] 37

37 Tracking scheletro Il software sviluppato dalla Microsoft è in grado di individuare ed eseguire il tracking di 20 joints (snodi) del corpo umano 38

38 Stima dello scheletro L'individuazione dello scheletro è eseguita tramite la stima degli elementi del corpo (body parts) con tecniche di computer vision e machine learning a partire dalla depth map dell'utente. Riferimenti: Shotton, et al. Real-Time Human Pose Recognition in Parts from Single Depth Images. CVPR

39 Stima dello scheletro Gli algoritmi di machine learning (decision forest) sono addestrati usando 100,000 depth map con scheletri noti Per ciascun immagine reale sono state aggiunte ulteriori immagini artificiali L'addestramento ha richiesto 1 giorno su un cluster da 1000 core (24,000 orecpu) 40

40 Face Tracking Il modulo di FaceTracking dipende dagli stream color e depth e consente di ottenere: Grafo 2D (Active Shape Model) Posa 3D Animation Units (Aus) AU0: Neutral Face AU3: Neutral Face AU5: Outer Brow Raiser Riferimenti: Video: 41

41 Speech Recognition Il modulo di Speech Recognition incorpora i modelli acustici per diverse lingue. Il modulo consente di riconoscere singole parole all'interno di un insieme definito dall'utente (Grammar). var directions = new Choices(); directions.add(new SemanticResultValue("forward", "FORWARD")); directions.add(new SemanticResultValue("forwards", "FORWARD")); directions.add(new SemanticResultValue("straight", "FORWARD")); directions.add(new SemanticResultValue("backward", "BACKWARD")); directions.add(new SemanticResultValue("backwards", "BACKWARD")); directions.add(new SemanticResultValue("back", "BACKWARD")); directions.add(new SemanticResultValue("turn left", "LEFT")); directions.add(new SemanticResultValue("turn right", "RIGHT")); var gb = new GrammarBuilder { Culture = ri.culture }; gb.append(directions); var g = new Grammar(gb); Riferimenti: 42

42 Kinect Fusion Permette di effettuare scansioni di oggetti e la creazione di modelli 3D usando un sensore Kinect. Gli sviluppatori possono disegnare una scena 3D a partire dalla camera Kinect e, contemporaneamente, interagire con un dettagliato modello 3D della scena Requisiti Hardware: CPU: 3GHz multi-core Directx 11 graphics card with 2GB on-board memory Riferimenti: 43

43 Kinect Fusion Conversione depth map in distanze e point cloud orientati Stima posa della camera (posizione ed orientazione) tramite algoritmi di allineamento Fusione (integrazione) dei dati di profondità dei diversi frame Ricostruzione e rendering degli oggetti 3D 44

44 Kinect Studio Registra e riproduce i flussi provenienti dal Kinect (color/depth/audio) Richiede un Kinect collegato anche per la riproduzione Si interpone tra il Kinect e l'applicazione utente selezionata Riproduzione/ripetizione di interi video o porzione di essi 45

45 SDK alternative per Kinect 46

46 OpenNI Progetto promosso primariamente da PrimeSense per lo sviluppo di un framework per la creazione di NUI interoperabili Archittettura OpenNI 2 Applications Middleware components OpenNI Device OpenNI: fornisce un livello di astrazione fra dispositivi fisici e middleware ed applicazioni Middelware: forniscono funzionalità di elaborazione avanzate dei dati provenienti dai sensori OpenNI è distribuito insieme al middleware NITE (sviluppato anche esso da PrimeSense) per il riconoscimento delle mani e del corpo della persona. 47

47 OpenNI - NITE NITE components: Full body point analysis middleware: Hand point analysis middleware: individua la sagoma di una mano assegnando un punto alla posizione del palmo. Gesture detection middleware: Stima dello scheletro identifica gesti predefiniti (Push, Wave, Circle) associandoli ad eventi. Scene Analyzer middleware: Individua gli individui nella scena, trova le coordinate del piano, separa gli oggetti in primo piano da quelli sullo sfondo. 48

48 Kinect SDK vs OpenNI Licenza Microsoft Free OpenNI Open source Linguggi Supportati C++, C#, VB C++ Sistemi operativi supportatiti Win 7-8 Linux, Windows, Mac Supporto sensori alternativi No Si (hardware PrimeSense) Gestione e controllo stream Si Si Tracking scheletro 20 joints 15 joints (richiede calibrazione) Segmentazione Si Si (insieme a stima scheletro) Riconoscimento parlato Si No Gesture recognition No Si Eventi frame available Ingresso/Uscita individuo Installazione Semplice Complessa Supporto/Aggiornamenti Si Progetto chiuso 49

49 OpenNI Aprile 2013: Apple acquisisce PrimeSense e chiude il progetto OpenNI Settembre 2013: Occipital lancia su KickStarter il progetto Structure basato sulla tecnologia PrimeSense Structure continua a rendere disponibile OpenNI sui propri repository. The rumors of my death have been greatly exaggerated... When we launched the Structure Sensor, we made a promise to support OpenNI. In order to keep doing that, we ve created this OpenNI resource page (and a GitHub repo) to provide a one-stop resource for the community to get OpenNI 2 binaries and documentation. We ll be hosting this page for the indefinite future, and we ll keep it updated as OpenNI continues to evolve. This page was last updated on May 5th,

50 Structure SDK Structure: progetto per lo sviluppo di un sistema di acquisizione 3D per iphone, basato sull'ultimo sensore della PrimeSense Structure SDK creato da un fork di OpenNI-2 SDK sisponibile per iphone/ipad Futuro rilascio per Windows, Linux, MAC, Android 51

51 Kinect 2 52

52 Kinect 2 Nel Novembre 2013 Microsoft rilascia la nuova versione del Kinect associata alla nuova console Xbox One. Microsoft abbandona la tecnologia PrimeSense per utilizzare un sistema proprietario sviluppato a partire dalla tecnologia di 3DV Systems e Canesta acquistate tra il 2009 e il

53 Kinect 2 Il nuovo dispositivo presenta miglioramenti da tutti i punti di vista Video DepthMap: https://www.youtube.com/watch?v=jaolua57bws#t=26 54

54 Specifiche tecniche Telecamera RGB: sino a Sensore di profondità: sino a 512 x (Emettitore + sensore infrarosso) Telecamera IR: 512 x Array di 4 microfoni (48 KHz) Connessione USB 3.0 Microphone array Telecamera RGB Sensore IR Emettitore IR 55

55 Specifiche tecniche Sensore di profondità: Condizioni ambientali: Range di utilizzo: Sensibile alla luce solare diretta uso interno (sensibilità inferiore a Kienct-1) Limiti fisici: metri Distanza ideale: metri Possibilità di avere stima della profondità sino a 8 metri senza tracking del corpo Campo visivo: 70 orizzontale 60 verticale Inclinazione non regolabile 56

56 Specifiche tecniche Array microfoni: Angolo cattura audio: +/- 50 Risoluzione microfoni direzionali: 5 in un range di 180 Individuare la direzione della sorgente più intensa Selezionare la direzione della sorgente da considerare Soglia rimozione disturbi: 20 db 57

57 Specifiche tecniche Tracking contemporaneo di 6 individui con scheletro completo Scheletro completo: 25 snodi (joints) Scheletro modalità seduto: 10 snodi (joints) 58

58 System requirements 64-bit (x64) processor Physical dual-core 3.1 GHz 4 GB of RAM Graphics card that supports DirectX 11 Windows 8 or 8.1, or Windows Embedded 8 USB Alim 59

59 Kinect-1 vs Kinect-2 Kinect-1 Kinect-2 60

60 Kinect-1 vs Kinect-2 Feature Kinect 1 Kinect 2 Telecamera RGB 30fps 30fps Telecamera profondità 30fps 512x424 30fps Range profondità metri metri metri (near mode) Campo visivo H: 57 V: 43 H: 70 V: 60 Inclinazione regolabile Si No Tracking contemporaneo 6 individui 6 individui Scheltri contemporanei 2 6 Scheletro 20 joints 25 joints Tracking della mano - 1 dito + palmo (5 stati) Risoluzione microfono 10 5 Sistemi operativo Win 7,8 Win 8 Interfaccia USB Alim USB Alim 61

61 Funzionamento del Kinect 2 62

62 Mappa di profondità: Time Of Flight La Kinect 2 impiega un sensore Time Of Flight per la stima della profondità. In questo tipo di sensori la distanza viene calcolata misurando il tempo che occorre ad un impulso luminoso per raggiungere una superficie e tornare indietro (tempo di volo) 63

63 Mappa di profondità: Time Of Flight Un metodo alternativo consiste nel inviare un segnale continuo modulato (continuous wave modulation) e valutare lo sfasamento del segnale ricevuto. Vantaggi: ampia varietà di emettitori disponibili, possibilità di inviare segnali multipli 64

64 Mappa di profondità: Time Of Flight Al contrario del dispositivo precedete, nel Kinect-2 ogni pixel della mappa di profondità corrisponde ad una misura reale. Secondo alcune analisi Kienct 2 va eseguire due acquisizioni per pixel: una a bassa precisione, ma più robusta alle ambiguità causate dalle riflessioni, ed una più precisa che sfrutta la prima misura per eliminare le ambiguità. Il dispositivo ha inoltre un sistema per ridurre i disturbi causati dalla luce ambientale. 65

65 Limiti tecnologici A causa dell'uso comune di tecnologie IR, la Kinect-2 soffre degli stessi limiti del suo predecessore. Possibili fonti di disturbo sono: Luce solare diretta Uso di più Kinect (o emettitori IR) Elementi in grado di attenuare il segnale IR 66

66 Limiti tecnologici Esempio di disturbo dovuto a luce solare diretta con Kinect-2 67

67 Microsoft Kinect SDK v2 68

68 Kinect 2 SDK Video: https://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=hi5kmnfgds4#t=23 69

69 Kinect 2 SDK Principali innovazioni rispetto a Kinect-1: Stima scheletro più accurata: Stima orientazione elementi del corpo Stima forza muscolare Tracking della mano Analisi pulsazioni cardiache Tracking volto più accurato Gesture recognition (GestureBuilder) Funzionalità di registrazione/riproduzione dei data-stream integrabili nelle applicazioni Semplificazione delle funzioni Riferimenti: 70

70 Scheletro Stima scheletro sino a 6 individui Scheletro completo: 25 snodi (joints) Orientazione elementi del corpo Stima forza muscolare Riferimenti: 71

71 Tracking della mano Tracking di 1 dito + palmo (4 joints) Stima stato della mano Unknown Not Traked Open Closed Lasso Open Closed Lasso 72

72 Analisi pulsazioni cardiache Secondo alcune analisi il sistema va sfruttare le variazioni del colore delle pelle causati dal flusso sanguigno. Sulla base di tali deboli variazioni Il software della Kinect va ad stimare la velocità del flusso sanguigno. Il sistema va quindi a stimare il numero di battiti cardiaci necessari per ottenere tale velocità. 73

73 Tracking volto Stima posizione e posa: Stima espressione Eye Closed, Mouth Open / Moved, Looking Away,... Appearance: Neutral, Happy,... Stato elementi del volto (Activity): Bounding Box, Rotation, Punti 2D (Eye, Nose, Mouth Corner) Wearing Glasses HD-Face: 3D model, Hair and Skin color... Riferimenti: 74

74 Gesture Builder Gesture Builder è un tool per la creazione di moduli di riconoscimento delle gesture a partire da delle sequenze rappresentative Convert clips using KSConvert Rinse and repeat Record raw IR clips with KinectStudio Preview gestures with VGBView Detect gestures in your application Riferimenti: Tag gestures using VGB Build and analyze gestures using VGB 75

75 Kinect Studio v2 Principali miglioramenti: Riproduzione senza necessità del sensore Connessione contemporanea di più applicazioni (vedi Readers) 76

76 Architettura Applications API Native.Net API Kinect Runtime Kinect Driver C++, C#, VB, Windows Store Apps WinRT API Riceve gli stream grezzi e gli elabora sfruttando anche la GPU (requisito DirectX 11) Device 77

77 Archittetura L'archittetura dell'sdk prevede delle sorgenti e dei reader: Ogni stream prodotto dal Kinect costituisce una Sorgente alla quale possiamo agganciare dei reader I Reader interagiscono con l'applicazione per recuperare i Frame Posso avere più reader per sorgente Multiple applications Reader Source Reader Reader 78

78 KinectSensor e Source KinectSensor è la classe che rappresenta il device Posso istanziare un oggetto valido anche in assenza del device. Gli stream invieranno dati al collegamento del sensore Espone una sorgente per ciascuna funzionalità fornita 79

79 Reader Il Reader è un'entità fornita dalla sorgente che mi consente di acquisire i dati da essa generati (es. BodyFrameReader) Modalità acquisizione Frame: Polling Eventi Più Reader per sorgente Può essere messo in pausa Per questioni di efficienza il Reader fornisce una reference al Frame 80

80 Frame Permette l'accesso ai dati della funzioanlità (es. BodyFrame) Può essere generato dalla reference fornita dal Reader Il membro RelativeTime consente di correlare temporalmente più frame Va gestito e rilasciato rapidamente: Elaborazioni rapide Lavoro sul buffer Elaborazioni complesse Lavoro su una copia dei dati 81

81 Sensori alternativi 82

82 Sensori PrimeSense Sulla base del reference desing della PrimeSense utilizzato per Kinect-1 sono stati prodotti diversi sensori alternativi Asus Xition (No RGB) Asus Xition Live Prime Sense Carmine Rispetto al Kinect: driver ed API alternativi non Microsoft: OpenNI,OpenNI-2, Structure-SDK nessun array di microfoni, alimentazione da USB, più compatti. 83

83 PrimeSense - Capri Evoluzione della tecnologia usata per Kinect 10 volte più piccolo Sensore 3D più piccolo al mondo Integrabile in smathphone, tablet, TV,... Consumi ridotti Novembre 2013 Apple acquista PrimeSense 84

84 PrimeSense - Capri PrimeSense Capri è attualmente utilizzato da Google nel progetto Tango per l'integrazione in smarthphone e tablet di funzionalità di visione avanzata. 85

85 Structure sensor Anche il Structure sensor è stato realizzato a partire dall'hardware PrimeSense Structure oltre a continuare a distribuire le OpenNI fornisce delle proprie librearie: Structure SDK (fork di OpenNI-2) 86

86 Leap Motion Il Leap motion è un motion controller progettato per identificare la posizione delle dita (o oggetti simili come una penna) con una precisione di 0,01 mm. Internamente il dispositivo utilizza 2 telecamere e 3 LED infrarossi riuscendo a coprire un'area di un metro di raggio Video 87

87 Intel RealSense Intel introduce al CES 2014 il motion controler RealSense: Telecamera RGB: Sensore profondità: fps 120fps Telecamera infrarossi: 200fps Sensore IR Emettitore IR Telecamera RGB Webinar: 88

88 Intel RealSense Dimensioni ridotte: Hardware: Intel Atom e Core Sistemi Operativi: integrabile in ultrabook ed altri dispositivi Windows, Android Disponibilità: 2015 Webinar: 89

89 Intel RealSense Funzionalità: Stima della profondità Tracking e riconoscimento del volto, Tracking di mano e dita (22 joints), Gesture recognition Riferimenti: https://software.intel.com/en-us/articles/realsense-overview 90

90 Sensori alternativi MANTIS VISION MATERPORT Camera/sensor technology: TOF Partners/projects: Infineon/3-D image sensor chips, Bluetechnix 3-D camera systems SoftKinetic Camera/sensor technology: Structured light/primesense sensors Partners/projects: Google/Project Tango developer PMD Camera/sensor technology: Structured light Partners/projects: Flextronics Lab IX Camera/sensor technology: TOF/gesture middleware Partners/projects: NVIDIA, Makerbot, Meta, Intel/RealSense, Sony, Texas Instruments and a tier one automotive supplier Tyzx Technology Camera/sensor technology: Stereoscopic Partners/projects: Takata (automotive), Intel 91

91 Casi applicativi 92

92 Casi applicativi Le immense potenzialità offerte dal Kinect e dai sensori analoghi hanno consentito lo sviluppo di applicazioni nei campi più disparati: Medicina e riabilitazione Superfici interattive (Re-ID) Controllo robot (Specchio negozio abbigliamento) (Vetrina Banca di Mosca) (Proiezione interattiva) Sicurezza https://www.youtube.com/watch?v=f5ep3oqicvu#t=40 (controllo touchless) https://www.youtube.com/watch?v=id7ozabfavi#t=78 (controllo touchless) https://www.youtube.com/watch?v=rwy-_mzxw8o#t=52 (riabilitazione) (braccio robotico Nasa) Effetto olografico 93

93 Grazie per l'attenzione 94

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

Progetto Didattico di Informatica Multimediale

Progetto Didattico di Informatica Multimediale Progetto Didattico di Informatica Multimediale VRAI - Vision, Robotics and Artificial Intelligence 20 aprile 2015 Rev. 18+ Introduzione Le videocamere di riconoscimento sono strumenti sempre più utilizzati

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

Progettazione di sistemi Embedded

Progettazione di sistemi Embedded Progettazione di sistemi Embedded Corso introduttivo di progettazione di sistemi embedded A.S. 2013/2014 proff. Nicola Masarone e Stefano Salvatori Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

Setup e installazione

Setup e installazione Setup e installazione 2 Prima di muovere i primi passi con Blender e avventurarci nel vasto mondo della computer grafica, dobbiamo assicurarci di disporre di due cose: un computer e Blender. 6 Capitolo

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello del sistema 4 2.1 Requisiti hardware........................ 4 2.2 Requisiti software.........................

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Caratteristiche. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4" e software di editing Vegas. www.pro.sony.

Caratteristiche. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4 e software di editing Vegas. www.pro.sony. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4" e software di editing Vegas Pro* Operazioni versatili per registrazioni Full HD 3D e 2D professionali HXR-NX3D1E è un camcorder professionale

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

Sperimentazione della Realtà Aumentata nella Manutenzione di Apparati di Rete

Sperimentazione della Realtà Aumentata nella Manutenzione di Apparati di Rete UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E INFORMATICA Corso di Laurea in Informatica Sperimentazione della Realtà Aumentata nella Manutenzione di Apparati di Rete Relatore: Prof. Federico

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Application Note 1. BGA Re-Balling on Expert 4.6 and 9.6. Technology and Application Engineering Martin GmbH

Application Note 1. BGA Re-Balling on Expert 4.6 and 9.6. Technology and Application Engineering Martin GmbH Application Note 1 BGA Re-Balling on Expert 4.6 and 9.6 Technology and Application Engineering Martin GmbH Intro Gli utilizzatori delle stazioni Martin Expert 04.6, 07.6 e 09.6 possono utilizzare le oro

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Anche tu utilizzi lastre (X-Ray Film) in Chemiluminescenza?

Anche tu utilizzi lastre (X-Ray Film) in Chemiluminescenza? Anche tu utilizzi lastre (X-Ray Film) in Chemiluminescenza? Con ALLIANCE Uvitec di Eppendorf Italia risparmi tempo e materiale di consumo, ottieni immagini quantificabili e ci guadagni anche in salute.

Dettagli

Sensori di Posizione, Velocità, Accelerazione

Sensori di Posizione, Velocità, Accelerazione Sensori di Posizione, Velocità, Accelerazione POSIZIONE: Sensori di posizione/velocità Potenziometro Trasformatore Lineare Differenziale (LDT) Encoder VELOCITA Dinamo tachimetrica ACCELERAZIONE Dinamo

Dettagli

ADS-2100e Scanner desktop ad alta velocità per l'ufficio

ADS-2100e Scanner desktop ad alta velocità per l'ufficio ADS-2100e Scanner desktop ad alta Alimentatore automatico documenti da 50 fogli Alta qualità di scansione Velocità di scansione 24 ppm automatica fronte-retro Caratteristiche: Alta qualità Lo scanner ad

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

SMARTCARD Studente: Elvis Ciotti Prof: Luciano Margara 1

SMARTCARD Studente: Elvis Ciotti Prof: Luciano Margara 1 SMARTCARD Studente: Elvis Ciotti Prof: Luciano Margara 1 Introduzione SmartCard: Carta intelligente Evoluzione della carta magnetica Simile a piccolo computer : contiene memoria (a contatti elettrici)

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica A.A. 2007-08 CORSO DI INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Giulio Destri http://www.areasp.com (C) 2007 AreaSP for

Dettagli

GIS più diffusi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. GIS più diffusi

GIS più diffusi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. GIS più diffusi GIS più diffusi GIS più diffusi Paolo Zatelli Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 19 GIS più diffusi Outline 1 Free Software/Open

Dettagli

Come la tecnologia può indirizzare il risparmio energetico

Come la tecnologia può indirizzare il risparmio energetico Come la tecnologia può indirizzare il risparmio energetico CITTÀ, RETI, EFFICIENZA ENERGETICA CAGLIARI, 10 APRILE 2015 a cura di Fabrizio Fasani Direttore Generale Energ.it Indice 1. Scenari del mercato

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Francesco Fumelli. iphone. Cos è, come funziona. Simonelli electronic Book

Francesco Fumelli. iphone. Cos è, come funziona. Simonelli electronic Book Francesco Fumelli iphone The Line by Simonelli Editore Cos è, come funziona Simonelli electronic Book Simonelli electronic Book «iphone: Cos è, come funziona» di Francesco Fumelli ISBN 978-88-7647-327-2

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

Il compilatore Dev-C++

Il compilatore Dev-C++ Il compilatore Dev-C++ A cura del dott. Marco Cesati 1 Il compilatore Dev-C++ Compilatore per Windows: http://www.bloodshed.net/devcpp.html Installazione Configurazione Utilizzazione 2 1 Requisiti di sistema

Dettagli

Windows Compatibilità

Windows Compatibilità Che novità? Windows Compatibilità CODESOFT 2014 é compatibile con Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2 CODESOFT 2014 Compatibilità sistemi operativi: Windows 8 / Windows 8.1 Windows Server 2012 / Windows

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

AVer MediaCenter 3D. Manuale utente

AVer MediaCenter 3D. Manuale utente AVer MediaCenter 3D Manuale utente ESONERO DELLA RESPONSABILITA Tutte le schermate in questa documentazione sono solo immagini di esempio. Le immagini possono variare a seconda del prodotto e la versione

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO CONSIP S.p.A. APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO Manuale d uso del programma Base Informativa di Gestione (BIG), utilizzato per la raccolta delle segnalazioni ed il monitoraggio delle attività di gestione

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Famiglie di font. roman ( normale ) corsivo o italic grassetto o bold grassetto corsivo o bold italic

Famiglie di font. roman ( normale ) corsivo o italic grassetto o bold grassetto corsivo o bold italic Famiglie di font Nella maggior parte dei casi, un font appartiene a una famiglia I font della stessa famiglia hanno lo stesso stile grafico, ma presentano varianti Le varianti più comuni sono: roman (

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente

Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente Dicembre 2013 190-01711-31_0A Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Progetti ARTEMIS-JU CAMMI & D3CoS

Progetti ARTEMIS-JU CAMMI & D3CoS Progetti ARTEMIS-JU CAMMI & D3CoS Cognitive Adaptive Man Machine Interface for Cooperative Systems 19 Settembre 2012 ENAV ACADEMY Forlì (IT) Magda Balerna 1 ARTEMIS JU Sub Project 8: HUMAN Centred Design

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni)

12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni) 12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni) Ogni file è caratterizzato da un proprio nome e da una estensione, in genere tre lettere precedute da un punto; ad esempio:.est Vi sono tuttavia anche

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 10

Le novità di QuarkXPress 10 Le novità di QuarkXPress 10 INDICE Indice Le novità di QuarkXPress 10...3 Motore grafico Xenon...4 Interfaccia utente moderna e ottimizzata...6 Potenziamento della produttività...7 Altre nuove funzionalità...10

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Leica ScanStation 2 Un nuovo livello di versatilità e velocità negli scanner laser

Leica ScanStation 2 Un nuovo livello di versatilità e velocità negli scanner laser Leica ScanStation 2 Un nuovo livello di versatilità e velocità negli scanner laser Leica scanstation 2 ha portato la scansione laser a un livello più alto, grazie a un incremento di 10 volte della velocità

Dettagli

I componenti di un Sistema di elaborazione. CPU (central process unit)

I componenti di un Sistema di elaborazione. CPU (central process unit) I componenti di un Sistema di elaborazione. CPU (central process unit) I componenti di un Sistema di elaborazione. CPU (central process unit) La C.P.U. è il dispositivo che esegue materialmente gli ALGORITMI.

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

Acustica con una Bic e uno smartphone

Acustica con una Bic e uno smartphone 1 Acustica con una Bic e uno smartphone L. Galante #, 1, A. M. Lombardi*, 2 # LSS G. Bruno, Torino, Italy. * ITCS Primo Levi, Bollate (MI), Italy. Abstract. A smartphone, with its integrated sensors and

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic. Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.it è un sistema integrato completo di tutti i moduli per eseguire

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

Marco Giorgi. Palazzo di Giustizia di Torino 30 marzo 2012

Marco Giorgi. Palazzo di Giustizia di Torino 30 marzo 2012 Marco Giorgi Palazzo di Giustizia di Torino 30 marzo 2012 Post mortem (Dopo lo spegnimento del sistema) Si smonta il dispositivo e lo si collega ad un PC dedicato all'acquisizione Live forensics (Direttamente

Dettagli

Il ciclo di vita del software

Il ciclo di vita del software Il ciclo di vita del software Il ciclo di vita del software Definisce un modello per il software, dalla sua concezione iniziale fino al suo sviluppo completo, al suo rilascio, alla sua successiva evoluzione,

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale D. Prattichizzo G.L. Mariottini F. Moneti M. Orlandesi M. Fei M. de Pascale A. Formaglio F. Morbidi S. Mulatto SIRSLab Laboratorio

Dettagli

Intrusion Detection System

Intrusion Detection System Capitolo 12 Intrusion Detection System I meccanismi per la gestione degli attacchi si dividono fra: meccanismi di prevenzione; meccanismi di rilevazione; meccanismi di tolleranza (recovery). In questo

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH Manuale DA-10287 Grazie per aver acquistato l'altoparlante portatile Super Bass Bluetooth DIGITUS DA-10287! Questo manuale d'istruzioni vi aiuterà ad iniziare

Dettagli

CODE-STAT 9.0 SOFTWARE PER REVISIONE DATI BROCHURE ILLUSTRATIVA

CODE-STAT 9.0 SOFTWARE PER REVISIONE DATI BROCHURE ILLUSTRATIVA CODE-STAT 9.0 SOFTWARE PER REVISIONE DATI BROCHURE ILLUSTRATIVA La più potente analisi retrospettiva dei dati relativi a un evento cardiaco. Prestazioni migliorate. Livello di assistenza più elevato. 1

Dettagli