PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE"

Transcript

1 PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE L Associazione culturale Alice in Città nasce nel 2005 per dare forma istituzionale ad un esperienza lavorativa sviluppata fin dal 99 nell organizzazione di campi estivi. L Associazione ha, tra gli scopi istituzionali, la promozione sociale e lo sviluppo di attività culturali, ricreative, sportive e di crescita personale di giovani e adulti, e in particolare la conoscenza e la diffusione delle lingue straniere e dei patrimoni culturali che trasmettono, nel solco della prospettiva interculturale. L Associazione Alice in Città, attraverso le sue attività, ha voluto creare e diffondere progetti di qualità e di professionalità di promozione della conoscenza della lingua inglese. L impegno costante ha fatto sì che le nostre attività siano state entusiasticamente accolte da numerose realtà scolastiche e da tantissime famiglie. Le qualità che caratterizzano le nostre proposte e nelle quali ci piace investire sono: La selezione del personale qualificato e la sua formazione La cura nell elaborazione della proposta didattica La scelta di svolgere l attività nel contesto familiare e controllato della scuola di appartenenza L energia nel follow-up dell intera attività La didattica che scegliamo di impiegare prevede l attivazione di tutti i canali sensoriali attraverso stimoli coerenti. Durante le attività, si genera un esperienza di apprendimento totale, che veicola e fissa i contenuti linguistici e cognitivi. Per raggiungere questo scopo, gli educatori utilizzano strumenti e supporti didattici non convenzionali e creativi. Dal 2012 l Associazione ha progettato e organizzato progetti di affiancamento di tutor madrelingua agli insegnanti italiani durante l orario curricolare presso le scuole dell infanzia comunali del Comune di Mantova e presso alcuni Istituti Comprensivi del Comune di Milano e Verbania, coinvolgendo bambini e ragazzi della scuola primaria e secondaria di I grado.

2 PROGETTO Periodo e monte ore scuola primaria: Learning English with Native Speakers (LENS) Scuola Primaria e Secondaria di primo grado Il progetto LENS per le scuole primarie può avere una durata di 2 o 4 mesi, durante l anno scolastico. L assistente linguistico lavora nelle classi per un totale di 20 ore alla settimana in orario curricolare, nei giorni nei quali la scuola è aperta. Non sono previsti recuperi orari per le ore non svolte a causa delle chiusure scolastiche. Sono previsti recuperi orari per le assenze per malattia degli assistenti linguistici. Eventuali esigenze particolari rispetto a questo monte ore, verranno valutate singolarmente, non è comunque mai prevista una presenza dell assistente linguistico inferiore al monte ore minimo di 20 ore settimanali per scuola. Periodo e monte ore secondaria di 1 grado: Il progetto LENS per le scuole secondarie di 1 grado ha una durata minima di 3 mesi e i due progetti iniziano contemporaneamente. L assistente linguistico lavora nelle classi per un totale di 12 ore alla settimana in orario curricolare, nei giorni nei quali la scuola è aperta. Non sono previsti recuperi orari per le ore non svolte a causa delle chiusure scolastiche. Sono previsti recuperi orari per le assenze per malattia degli assistenti linguistici. Eventuali esigenze particolari rispetto a questo monte ore, verranno valutate singolarmente, non è comunque mai prevista una presenza dell assistente linguistico inferiore al monte ore minimo di 12 ore settimanali per scuola. Progetto: Il progetto Lens si propone di promuovere e consolidare l utilizzo di una didattica non formale dell inglese in ambito scolastico, attraverso la presenza in orario curricolare di un assistente linguistico madrelingua inglese con una preparazione e una formazione specifiche. Gli assistenti linguistici coinvolti nel progetto applicano la metodologia didattica di Alice in Città, ideata e consolidata dall Associazione a partire dal 2005, basata sull insegnamento non formale, il gioco, l esperienza e il divertimento. Il progetto diviene così un forte sostegno alle scuole pubbliche interessate allo sviluppo e all implementazione di tecniche didattiche innovative ed aggiornate, in accordo con le linee guida ministeriali, sempre più orientate verso l insegnamento non formale. La conoscenza e la familiarità con la cultura anglosassone e con una lingua veicolare costituiscono benefits non più accessori per tutte le fasce della popolazione italiana, i cui figli si misureranno sempre più con un mondo internazionale. Il progetto LENS consente un immediato accesso ad un apprendimento facilitato ed efficiente e, attraverso questo, a maggiori possibilità di apprendimento e lavoro, in un conte-

3 sto, quale quello del nostro Paese, sempre più coinvolto nelle dinamiche europee e mondiali. Si aumentano così le opportunità di partecipazione diretta alla cittadinanza europea, e le possibilità di trovare posto in un Europa coinvolta da grandi movimenti, economici e culturali, interni ed esterni, attuali e futuri. In questo modo la lingua Inglese può veramente essere accessibile a tutte le fasce sociali e consentire un pari accesso alla formazione internazionale ed al lavoro. Scopo del progetto è anche generare molteplici possibilità di scambi di competenze sulla didattica formale e non formale della lingua inglese tra gli insegnanti madrelingua inglese e gli insegnanti italiani. Riteniamo, anche sulla base dell esperienza maturata negli anni passati, che la collaborazione diretta tra docenti di classe italiani ed assistenti linguistici madrelingua inglese favorirà gradienti significativi di formazione professionale in itinere sia per gli uni (ampliamento della competenza linguistico comunicativa in inglese e approccio didattico esperienziale autentico alla cultura anglosassone) sia per gli altri (osservazione, e pratica in classe per un incremento delle competenze di relazione educativa e tecnico didattiche di organizzazione e gestione del gruppo classe) e costituirà un'ulteriore ricaduta positiva del progetto a lungo termine. OBIETTIVI - Imprimere maggiore efficienza ed efficacia allo sviluppo dei processi di insegnamento e acquisizione della lingua inglese nella Scuola di Base - Organizzare, coordinare e supportare una didattica della lingua straniera basata sul gioco, l interattività, l esperienza e le emozioni positive degli alunni - Promuovere una sensibilizzazione diffusa per i processi interculturali - Potenziare la proposta di alfabetizzazione alla lingua e alla cultura anglosassone attraverso lo sviluppo delle capacità espressive degli alunni - Potenziare nella scuola di base la competenza linguistico comunicativa in lingua inglese dei docenti - Favorire la formazione didattico-educativa degli assistenti linguistici anglosassoni AZIONI Selezione degli Assistenti Linguistici Formazione degli insegnanti italiani diversificati per primarie, secondarie e scuole che hanno già partecipato al progetto Formazione degli Assistenti Linguistici Formazione congiunta degli Assistenti Linguistici e degli insegnanti italiani e co-progettazione delle attività Inserimento degli Assistenti Linguistici nei gruppi classe.

4 Riunione di valutazione finale con gli insegnanti italiani coinvolti nel progetto. Somministrazione di questionari per monitoraggio attività a metà del progetto. Monitoraggio in itinere da parte dell associazione, l'associazione fornisce ai tutor un elenco di attività possibili e le griglie di coprogettazione da utilizzare assieme agli insegnanti italiani. Queste vengono inviate dai tutor all'associazione, che le archivia e restano a disposizione per eventuale consultazione. STRUTTURA DEI PROGETTI SCUOLA PRIMARIA: Tutti gli Assistenti Linguistici iniziano le attività nelle scuole nella stessa data, indipendentemente dal fatto che il progetto sia attivato per 2 o più mesi. Ogni Assistente Linguistico lavora inserito nei gruppi classe per un totale di 20 ore settimanali più 2 ore alla settimana di co-progettazione dell attività con gli insegnanti italiani. Le ore dell Assistente Linguistico devono essere il più possibile ravvicinate (possibilmente la mattina o il pomeriggio). Le 2 ore di co-progettazione settimanali dell attività sono parte dell orario di lavoro e sono, quindi, obbligatorie per gli assistenti linguistici. SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO: Tutti gli Assistenti Linguistici iniziano le attività nelle scuole nella stessa data per 3 mesi. Ogni Assistente Linguistico lavora inserito nei gruppi classe per un totale di 12 ore settimanali più 2 ore alla settimana di co-progettazione dell attività con gli insegnanti italiani. Le ore dell Assistente Linguistico devono essere il più possibile ravvicinate (possibilmente la mattina o il pomeriggio). Le 2 ore di co-progettazione settimanali dell attività sono parte dell orario di lavoro e sono, quindi, obbligatorie per gli assistenti linguistici. CRONOGRAMMA PROGETTO DATA ORARIO LUOGO Formazione con insegnanti 19/01/ Da definirsi Formazione Tutor 27-28/01/ Da definirsi Formazione Tutor e Insegnanti 29/01/ Da definirsi Inizio progetto 01/02/16 Riunione di valutazione 18/04/ Da definirsi

5 L ASSOCIAZIONE PROVVEDE: Alla selezione degli assistenti linguistici; Alla assegnazione degli assistenti linguistici secondo richiesta; Alla formazione del personale italiano; Alla formazione degli assistenti linguistici; Alla formazione congiunta del personale italiano e madrelingua inglese; Alla supervisione qualitativa a chiamata per la durata del progetto; Alla gestione amministrativa del progetto (comprensiva del rapporto di lavoro con gli assistenti linguistici); Alla gestione burocratica riguardante gli assistenti linguistici (procedura di rilascio del codice fiscale e raccolta dei fogli presenze e altra documentazione) A liquidare i compensi agli assistenti linguistici e a pagare i relativi oneri fiscali e contributivi. L ISTITUTO COMPRENSIVO SI IMPEGNA A: includere il Progetto LENS nel Piano dell Offerta Formativa (POF) Fornire ai genitori tutte le informazioni riguardo al Progetto LENS tramite volantino informativo fornito dall associazione. favorire la partecipazione degli insegnanti agli incontri di formazione e condivisione delle buone pratiche previsti dal progetto; individuare e conferire l incarico formale all insegnante referente che coadiuvi l attuazione e monitoraggio delle azioni, occupandosi di: - definire l orario dell assistente linguistico e comunicarlo all Associazione, - verificare che tutti gli insegnanti coinvolti ricevano le informazioni dall Associazione, mantenere i rapporti con l Associazione aggiornando su eventuali problemi e difficoltà nello svolgimento delle azioni del progetto, verrà distribuito un foglio ore che il tutor dovrà firmare in entrata e in uscita. Compito del referente sarà quello di inviare il foglio ore in associazione alla fine del mese.

6 trovare una famiglia che offra ospitalità all Assistente Linguistico e gestire tutti gli aspetti relativi all ospitalità. In alternativa, l Associazione Alice in Città può occuparsi di gestire l ospitalità a fronte di un rimborso stabilito in 50 alla settimana. si impegna a favorire il più possibile l attuazione dei Summer Camp estivi nel proprio Istituto garantendo il supporto organizzativo necessario e riconoscendone l importanza come ampliamento ricorsivo degli apprendimenti conseguiti dagli alunni con il PROGETTO LENS. OSPITALITÀ Le scuole provvedono all'ospitalità degli assistenti linguistici per il periodo di permanenza a scuola, trovando una o più famiglie (possibilmente non più di 2) che ospitino l'assistente. Le famiglie dovrebbero mettere a disposizione una stanza privata (possibilmente), la colazione, le chiavi di casa, l'uso della cucina e di uno spazio nel frigorifero/dispensa così che il docente inglese possa acquistare il necessario per sé e prepararsi in autonomia il cibo per pranzo ed eventualmente cena. L'Associazione è a disposizione per qualunque tipo di dubbio, problema o richiesta di consiglio sulla gestione dell'ospitalità. Come da accordo di rete, qualora la scuola non riuscisse ad ospitare l'assistente linguistico, se ne occuperà l'associazione al costo di 50,00 alla settimana. CONTRIBUTO RICHIESTO SCUOLA PRIMARIA: L Associazione, per la realizzazione del progetto Lens, richiede un contributo di per due mesi ed per quattro mesi. Questi sono da intendersi come contributo. Questo contributo va erogato tramite rate mensili dell importo fisso di A ogni scuola può essere assegnato più di un Assistente Linguistico. A fronte del contributo l Associazione si impegna a presentare un rendiconto consuntivo a conclusione del progetto. Non essendo il progetto LENS un servizio, il contributo non è da intendersi come una somma dei compensi orari dell assistente linguistico, ma comprende: La selezione degli assistenti linguistici; L assegnazione di un assistente linguistico per 20 ore settimanali, più 2 ore alla settimana di programmazione; La formazione del personale italiano; La formazione degli assistenti linguistici; La formazione congiunta del personale italiano e madrelingua inglese; La supervisione qualitativa a chiamata per la durata del progetto; La gestione amministrativa del progetto (comprensiva del rapporto di lavoro con gli assistenti linguistici); La gestione burocratica riguardante gli assistenti linguistici (procedura di rilascio del codice fiscale e raccolta dei fogli presenze e altra documentazione); I compensi liquidati dall Associazione agli assistenti linguistici e relativi oneri fiscali e contributivi.

7 SCUOLA SECONDARIA DI 2 GRADO: L Associazione, per la realizzazione del progetto Lens, richiede un contributo di per tre mesi. Questi sono da intendersi come contributo. Questo contributo va erogato tramite rate mensili dell importo fisso di A ogni scuola può essere assegnato più di un Assistente Linguistico. A fronte del contributo l Associazione si impegna a presentare un rendiconto consuntivo a conclusione del progetto. Non essendo il progetto LENS un servizio, il contributo non è da intendersi come una somma dei compensi orari dell assistente linguistico, ma comprende: La selezione degli assistenti linguistici; L assegnazione di un assistente linguistico per 12 ore settimanali, più 2 ore alla settimana di programmazione; La formazione del personale italiano; La formazione degli assistenti linguistici; La formazione congiunta del personale italiano e madrelingua inglese; La supervisione qualitativa a chiamata per la durata del progetto; La gestione amministrativa del progetto (comprensiva del rapporto di lavoro con gli assistenti linguistici); La gestione burocratica riguardante gli assistenti linguistici (procedura di rilascio del codice fiscale e raccolta dei fogli presenze e altra documentazione); I compensi liquidati dall Associazione agli assistenti linguistici e relativi oneri fiscali e contributivi. PER CONTATTARCI Fabrizio Villa Segreteria 02/ / È inoltre possibile visitare il sito all indirizzo: e summercitycamp.aliceincitta.org

Silvia Gilioli, educatrice ed insegnante elementare, esperta dell organizzazione di attività di grande gruppo e animazione,

Silvia Gilioli, educatrice ed insegnante elementare, esperta dell organizzazione di attività di grande gruppo e animazione, L ASSOCIAZIONE. L Associazione culturale nasce nel 2005 per dare struttura istituzionale ad un esperienza lavorativa sviluppata fin dal 99 nell organizzazione di campi estivi. Il Direttivo è oggi composto

Dettagli

PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE

PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE L ASSOCIAZIONE L Associazione culturale Alice in città nasce nel 2005 per dare struttura istituzionale ad un esperienza lavorativa sviluppata fin dal 99 nell organizzazione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI BALANGERO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI BALANGERO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI BALANGERO PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA Scuola Primaria Anno scolastico 2013/2014 Il Collegio dei Docenti della Scuola Primaria dell Istituto Comprensivo di Balangero condivide

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA E INTEGRAZIONE

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA E INTEGRAZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO DI PASIAN DI PRATO Istituzione scolastica dotata di personalità giuridica Decreto del Direttore Generale dell Ufficio Scolastico Regionale del F.V.G. del 25 gennaio 2012 - prot. n.

Dettagli

VIA CONFRATERNITA 42 12031 BAGNOLO P.TE (CN) CODICE FISCALE: 94033110043 - C.C.P. 18330100 0175.391804-0175.391804 -

VIA CONFRATERNITA 42 12031 BAGNOLO P.TE (CN) CODICE FISCALE: 94033110043 - C.C.P. 18330100 0175.391804-0175.391804 - ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B. FENOGLIO VIA CONFRATERNITA 42 12031 BAGNOLO P.TE (CN) CODICE FISCALE: 94033110043 - C.C.P. 18330100 0175.391804-0175.391804 - cnic83200a@istruzione.it - segreteria.icbagnolo@libero.it

Dettagli

COMUNE DI REGGELLO (Provincia di Firenze)

COMUNE DI REGGELLO (Provincia di Firenze) GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI SCOLASTICI DI PRE SCUOLA E POST SCUOLA 4.09.20-30.06.204 CIG. 3570808D3 ALLEGATO DESCRIZIONE SERVIZI PRE E POST SCUOLA E SITUAZIONE A.S. 20/202

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI POGGIO RUSCO MN. Scuola dell infanzia, Scuola primaria, Scuola secondaria di primo grado

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI POGGIO RUSCO MN. Scuola dell infanzia, Scuola primaria, Scuola secondaria di primo grado ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI POGGIO RUSCO MN Scuola dell infanzia, Scuola primaria, Scuola secondaria di primo grado PREMESSA La scuola oggi deve affrontare il tema delle relazioni, dell incontro con

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI DI LINGUA NON ITALIANA

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI DI LINGUA NON ITALIANA Allegato 4 PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI DI LINGUA NON ITALIANA IL protocollo d accoglienza è un documento deliberato dal Collegio Docenti che contiene principi, indicazioni riguardanti l iscrizione

Dettagli

CONTINUITÀ EDUCATIVO- DIDATTICA

CONTINUITÀ EDUCATIVO- DIDATTICA CONTINUITÀ EDUCATIVO- DIDATTICA mediante momenti di raccordo pedagogico, curriculare e organizzativo fra i tre ordini di scuola, promuove la continuità del processo educativo, condizione essenziale per

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione

Piano Annuale per l Inclusione ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado Sede Centrale: Scuola Media Statale "San Francesco d'assisi" Via Jonghi, 3-28877 ORNAVASSO (VB) - cod. fiscale 84009240031

Dettagli

DIVERSI DA CHI? 2) RENDERE CONSAPEVOLI DELL IMPORTANZA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA.

DIVERSI DA CHI? 2) RENDERE CONSAPEVOLI DELL IMPORTANZA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA. DIVERSI DA CHI? Sintesi delle linee guida dell Osservatorio Nazionale per l integrazione degli alunni stranieri e per l intercultura del MIUR e protocollo di accoglienza dell IC di Porlezza 1) DIRITTO

Dettagli

Istituto Comprensivo di Sedegliano. Tutti a scuola. Piccola guida alle nostre scuole primarie

Istituto Comprensivo di Sedegliano. Tutti a scuola. Piccola guida alle nostre scuole primarie Istituto Comprensivo di Sedegliano Tutti a scuola Piccola guida alle nostre scuole primarie gennaio 2010 Istituto Comprensivo di Sedegliano Presentazione Questo opuscolo contiene alcune informazioni utili

Dettagli

4.0 IL PROGETTO EDUCATIVO

4.0 IL PROGETTO EDUCATIVO 4.0 IL PROGETTO EDUCATIVO 4. 1 LA MISSION La Direzione Didattica San Giovanni conferma le scelte educative delineate nel corso degli ultimi anni, coerenti con le finalità e gli obiettivi del sistema nazionale

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO ALLEGATA AL PROGRAMMA ANNUALE ANNO FINANZIARIO 2015

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO ALLEGATA AL PROGRAMMA ANNUALE ANNO FINANZIARIO 2015 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO ALLEGATA AL PROGRAMMA ANNUALE ANNO FINANZIARIO 2015 Il programma annuale è direttamente raccordato al Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.) e traduce, in

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ. Anno scolastico 2015/2016. Docente referente: Franzosi Flavia

PROGETTO CONTINUITÀ. Anno scolastico 2015/2016. Docente referente: Franzosi Flavia PROGETTO CONTINUITÀ Anno scolastico 2015/2016 Docente referente: Franzosi Flavia PREMESSA Motivazione del Progetto La continuità nasce dall'esigenza primaria di garantire il diritto dell'alunno a un percorso

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA INFANZIA SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA INFANZIA SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CESALPINO Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 grado Via Porta Buia - Arezzo Tel. 0575/20626 Fax 0575/28056 e mail: media.cesalpino@tin.it sito internet: www.iccesalpino.it

Dettagli

L istituto comprensivo include : quattro scuole dell infanzia due plessi di scuola primaria la scuola secondaria di primo grado.

L istituto comprensivo include : quattro scuole dell infanzia due plessi di scuola primaria la scuola secondaria di primo grado. Offerta formativa L istituto comprensivo include : quattro scuole dell infanzia due plessi di scuola primaria la scuola secondaria di primo grado Vi operano Il dirigente scolastico La collaboratrice del

Dettagli

Oxford Group Summer School 2015

Oxford Group Summer School 2015 Presentazione Oxford Group Summer School 2015 Campus International School of Milan Oxford Group, divisione di International School of Europe, da anni organizza con successo campi estivi in lingua inglese

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA - Anno scolastico 2014/15. Ampliamento dell offerta formativa SCUOLA DELL INFANZIA

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA - Anno scolastico 2014/15. Ampliamento dell offerta formativa SCUOLA DELL INFANZIA Ampliamento dell offerta formativa SCUOLA DELL INFANZIA 1 Attività e progetti... 3 1. Progetto - Accoglienza... 3 2. Progetto - Continuità... 3 3. Progetto lettura - Un mondo di favole... 3 4. Progetto

Dettagli

Infanzia. Girasoli. Primaria. A. da Rosciate. Infanzia. Arcobaleno. Secondaria. Galgario. Primaria. Secondaria. Codussi. Ghisleri

Infanzia. Girasoli. Primaria. A. da Rosciate. Infanzia. Arcobaleno. Secondaria. Galgario. Primaria. Secondaria. Codussi. Ghisleri ISTITUTO COMPRENSIVO A. DA ROSCIATE - BERGAMO VIA CODUSSI, 7 TEL 035243373 FAX 035270323 e-mail: segreteria@darosciate.it bgic81400p@pec.istruzione.it Sito web: www.darosciate.it Infanzia Girasoli (Via

Dettagli

KA1: IMPROVING THE QUALITY OF TEACHING METHODOLOGY

KA1: IMPROVING THE QUALITY OF TEACHING METHODOLOGY SEMINARIO PROVINCIALE DI INFORMAZIONE AVANZATA KA1: IMPROVING THE QUALITY OF TEACHING METHODOLOGY MESSINA 19 FEBBRAIO 2015 ANALISI DEL BACKGROUND DELL ISTITUTO INDIVIDUAZIONE DEGLI OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

A più voci contro la dispersione scolastica

A più voci contro la dispersione scolastica A più voci contro la dispersione scolastica 1. Contesto dell intervento Abbandoni, interruzioni formalizzate, frequenze irregolari, ripetenze, ritardi : hanno nomi diversi le disfunzioni che caratterizzano

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA - ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO DI SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO Francesco D Este MASSA LOMBARDA (RA) PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA Il PROTOCOLLO D ACCOGLIENZA è un documento che viene deliberato

Dettagli

Istituto Comprensivo Cardarelli-Massaua

Istituto Comprensivo Cardarelli-Massaua Istituto Comprensivo Cardarelli-Massaua Organizzazione oraria delle classi prime 8,25 Ingresso 8,30 10,15 Attività didattica 10,15 10,30 Pausa merenda e ricreazione 10,30-12,00 Attività didattica 12,00

Dettagli

PIANO PROGRAMMATICO per l anno scolastico 2015/2016. Bisogni. Curare la qualità dell ambiente di apprendimento favorendo l inclusione

PIANO PROGRAMMATICO per l anno scolastico 2015/2016. Bisogni. Curare la qualità dell ambiente di apprendimento favorendo l inclusione PIANO PROGRAMMATICO per l anno scolastico 2015/2016 Bisogni 1 Curare la qualità dell ambiente di apprendimento favorendo l inclusione 4 Riflettere sugli esiti degli apprendimenti, sulla valutazione e certificazione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE ESPERTI ESTERNI

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE ESPERTI ESTERNI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE GIOACCHINO DA FIORE SCUOLA DELL INFANZIA PRIMARIA - SECONDARIA DI 1 GRADO VIA ITALIA 87055 SAN GIOVANNI IN FIORE (CS) TEL / FAX 0984992887 COD. mecc. CSIC8AV00X Codice fiscale

Dettagli

PROGETTO DI ISTITUTO A SCUOLA DI LABORATORIO

PROGETTO DI ISTITUTO A SCUOLA DI LABORATORIO MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO Daniele Spada Scuola dell infanzia, primaria e secondaria di primo grado 24060 SOVERE (BG) via Silvestri, 1 035-981233 -

Dettagli

Istituto Comprensivo Aldo Moro Saronno OPEN DAY 2011

Istituto Comprensivo Aldo Moro Saronno OPEN DAY 2011 Istituto Comprensivo Aldo Moro Saronno OPEN DAY 2011 L alunno al centro RISPETTO DELLE INDIVIDUALITA ATTENZIONE ALLE SPECIFICITA PERSONALI ATTENZIONE AI DIVERSI STILI DI APPRENDIMENTO CURA DELLE RELAZIONI

Dettagli

Largo Pietro Tempera - 64012 - CAMPLI (TE) Tel/Fax 086156113 Cod.Fisc. 80003910678. Progetto di SCRITTURA CREATIVA

Largo Pietro Tempera - 64012 - CAMPLI (TE) Tel/Fax 086156113 Cod.Fisc. 80003910678. Progetto di SCRITTURA CREATIVA di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado Tel/Fax 086156113 Cod.Fisc. 80003910678 Progetto di SCRITTURA CREATIVA PREMESSA per le Scuole Primarie di CAMPLI-CAMPOVALANO-S.ONOFRIO anno scolastico

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

IMPARIAMO A CONOSCERCI

IMPARIAMO A CONOSCERCI Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria I grado ISTITUTO COMPRENSIVO CESARE CANTÙ Via Dei Braschi 12 Milano 0288448318 026468664 Codice fiscale 80124430150 Codice meccanografico MIIC8CF006

Dettagli

Istituto Comprensivo di Porto Viro. Scuola Primaria

Istituto Comprensivo di Porto Viro. Scuola Primaria Istituto Comprensivo di Porto Viro Scuola Primaria La nostra MISSION ciò che vogliamo essere MISSION La nostra scuola è un ambiente educativo per l apprendimento: spazio di incontro ed integrazione di

Dettagli

PIANO DI MIGLIORAMENTO

PIANO DI MIGLIORAMENTO PIANO DI MIGLIORAMENTO Premessa Nel mese di settembre 2015 si è conclusa la fase di autovalutazione di Istituto con la pubblicazione del Rapporto di Autovalutazione consultabile sul sito dell Istituto

Dettagli

Attività extracurriculari

Attività extracurriculari 8 Attività extracurriculari Ipsar Petronio Pof.2010 2011 Attività extracurriculari pag 1 di 6 Attività di orientamento L attività di orientamento, finalizzata a garantire scelte consapevoli per acquisire

Dettagli

Istituto Comprensivo Cepagatti anno scolastico 2015-2016

Istituto Comprensivo Cepagatti anno scolastico 2015-2016 Finalità della Scuola del primo ciclo Compito fondamentale della scuola del primo ciclo d istruzione, che comprende la Scuola Primaria e la Scuola Secondaria di primo grado, è la promozione del pieno sviluppo

Dettagli

Istituto Comprensivo Dante Alighieri Petilia Policastro (KR) Scuola Secondaria di Primo Grado

Istituto Comprensivo Dante Alighieri Petilia Policastro (KR) Scuola Secondaria di Primo Grado Classe: Sezione: Istituto Comprensivo Dante Alighieri Petilia Policastro (KR) Scuola Secondaria di Primo Grado PROGETTAZIONE CURRICOLARE Approvazione del Consiglio di Classe in data: Coordinatore:Prof.

Dettagli

SI ricomincia che emozione!

SI ricomincia che emozione! ISTITUTO COMPRENSIVO C O M M E N D A Unione Europea PROGETTO ACCOGLIENZA Anno scolastico 2014-2015 T I T O L O P R O G E T T O SI ricomincia che emozione! AREE E DISCIPLINE COINVOLTE ITALIANO STORIA GEOGRAFIA

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE F. BESTA MILANO

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE F. BESTA MILANO ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE F. BESTA MILANO PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI INDICE: PREMESSA 1. FINALITA 2. CONTENUTI 3. LA COMMISSIONE ACCOGLIENZA 4. PRIMA FASE DI ACCOGLIENZA

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA E ACCOMPAGNAMENTO PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA E ACCOMPAGNAMENTO PER ALUNNI STRANIERI ISTITUTO D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G. L. LAGRANGE Sezioni associate ITI G.L. LAGRANGE - IPSAR G. BRERA Via A. Litta Modignani, 65-20161 MILANO Tel. 02 66222804/54 Fax 02 66222266 PROTOCOLLO DI

Dettagli

LINGUA INGLESE DALLE INDICAZIONI NAZIONALI

LINGUA INGLESE DALLE INDICAZIONI NAZIONALI LINGUA INGLESE DALLE INDICAZIONI NAZIONALI L apprendimento della lingua inglese e di una seconda lingua comunitaria, oltre alla lingua materna e di scolarizzazione, permette all alunno di sviluppare una

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015

PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015 PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015 La definizione del Programma Il Programma annuale è elaborato ai sensi del Regolamento concernente le istruzioni generali sulla gestione amministrativo -

Dettagli

PROGETTO DI SINGOLA SCUOLA PROGETTO DI RETI DI SCUOLE PROGETTO IN RETE CON ALTRI SOGGETTI SCUOLA CAPOFILA DI RETE

PROGETTO DI SINGOLA SCUOLA PROGETTO DI RETI DI SCUOLE PROGETTO IN RETE CON ALTRI SOGGETTI SCUOLA CAPOFILA DI RETE PROGETTO n. 1: RETE CON LO SPORTELLO SCUOLA PER L INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI DI VERDELLINO E CON GLI ENTI LOCALI DEL TERRITORIO (PIANO DI ZONA L.328/2000) A- PROGETTUALITÀ DELL ISTITUTO PROGETTO

Dettagli

PROTOCOLLO PER L ACCOGLIENZA E L INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO PER L ACCOGLIENZA E L INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI ISTITUTO COMPRENSIVO di PORTO MANTOVANO (MN) Via Monteverdi 46047 PORTO MANTOVANO (MN) tel. 0376 398 781 e-mail: mnic813002@istruzione.it e-mail certificata: mnic813002@pec.istruzione.it sito internet:

Dettagli

PROTOCOLLO D'INTESA. tra L UNIONE TERRE D ARGINE, I COMUNI DI CAMPOGALLIANO, CARPI, NOVI DI MODENA E SOLIERA

PROTOCOLLO D'INTESA. tra L UNIONE TERRE D ARGINE, I COMUNI DI CAMPOGALLIANO, CARPI, NOVI DI MODENA E SOLIERA PROTOCOLLO D'INTESA RELATIVO AL SERVIZIO DI MEDIAZIONE LINGUISTICO- CULTURALE NEGLI ISTITUTI COMPRENSIVI E DIREZIONI DIDATTICHE DELL UNIONE TERRE D ARGINE tra L UNIONE TERRE D ARGINE, I COMUNI DI CAMPOGALLIANO,

Dettagli

2 FINALITA FORMATIVE DELLA SCUOLA PRIMARIA

2 FINALITA FORMATIVE DELLA SCUOLA PRIMARIA 2 FINALITA FORMATIVE DELLA SCUOLA PRIMARIA Il nostro impianto educativo vuol porre al centro la ricerca del sé nella scoperta della necessità dell altro. Noi siamo tutti gli altri che abbiamo incontrato

Dettagli

LA CONTINUITA EDUCATIVA E L ORIENTAMENTO

LA CONTINUITA EDUCATIVA E L ORIENTAMENTO ANNO SCOLASTICO 2014 2015 LA CONTINUITA EDUCATIVA E L ORIENTAMENTO Un ponte per unire: in viaggio con Ulisse SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA- SCUOLA PRIMARIA - SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO Venite

Dettagli

Via Sismondi, 17 - tel. 0572 476298 51017 Pescia (PT)

Via Sismondi, 17 - tel. 0572 476298 51017 Pescia (PT) Via Sismondi, 17 - tel. 0572 476298 51017 Pescia (PT) La Scuola Primaria di Valchiusa è situata in una zona verdeggiante meglio conosciuta come Valchiusa e occupa parte della sede centrale dell Istituto

Dettagli

IL FANTASTICO MONDO DEL CORPO IN MOVIMENTO

IL FANTASTICO MONDO DEL CORPO IN MOVIMENTO ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1º GRADO 93010 - D E L I A Via G. Dolce 8 Presidenza 0922-826570- Segreteria e Fax 0922-820290- Sc.Primaria 0922-820289 Sc.Dell Infanzia

Dettagli

Istituto Comprensivo Rinnovata Pizzigoni, via Castellino da Castello, 10, Milano

Istituto Comprensivo Rinnovata Pizzigoni, via Castellino da Castello, 10, Milano Istituto Comprensivo Rinnovata Pizzigoni, via Castellino da Castello, 10, Milano Scuole primarie Rinnovata Pizzigoni, Dante Alighieri, scuola secondaria di primo grado Puecher PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA

Dettagli

ISTITUTO STATALE AUGUSTO MONTI - ASTI PIANO DI MIGLIORAMENTO

ISTITUTO STATALE AUGUSTO MONTI - ASTI PIANO DI MIGLIORAMENTO ISTITUTO STATALE AUGUSTO MONTI - ASTI PIANO DI MIGLIORAMENTO ISTITUTO STATALE AUGUSTO MONTI ASTI - PIANO DI MIGLIORAMENTO 2015/18 2 INDICE SEZIONE 1 Scegliere gli obiettivi di processo più utili e necessari

Dettagli

Progetto 5. Formazione, discipline e continuità

Progetto 5. Formazione, discipline e continuità Istituto Comprensivo Statale Lorenzo Bartolini di Vaiano Piano dell Offerta Formativa Scheda di progetto Progetto 5 Formazione, discipline e continuità I momenti dedicati all aggiornamento e all autoaggiornamento

Dettagli

REGOLAMENTO PROGETTO BILINGUISMO: LEARNING IN PROGRESS - Progetto d Istituto per il potenziamento dell insegnamento della lingua inglese (CLIL)

REGOLAMENTO PROGETTO BILINGUISMO: LEARNING IN PROGRESS - Progetto d Istituto per il potenziamento dell insegnamento della lingua inglese (CLIL) ISTITUTO COMPRENSIVO VIA RAIBERTI Via G. Raiberti, 4 20900 - Monza - 039/322106-039/3903261 Cod. Mecc. MIIC8F6002 C.F. 94627690152 codice univoco ufficio UFYXJW Sezioni associate Scuola Secondaria di 1

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER L INTEGRAZIONE

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER L INTEGRAZIONE PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER L INTEGRAZIONE FINALITA Il presente documento denominato Protocollo di Accoglienza è un documento che nasce da una più dettagliata esigenza d informazione relativamente all

Dettagli

L orientamento e il ruolo del tutor. La peer education. Progetto PEER EDUCATION RAFAELLA TONFI 1

L orientamento e il ruolo del tutor. La peer education. Progetto PEER EDUCATION RAFAELLA TONFI 1 L orientamento e il ruolo del tutor La peer education RAFAELLA TONFI 1 La peer education Per lo studente tutor: Partecipazione attiva alla vita della scuola Conoscenza delle dinamiche organizzative della

Dettagli

PROGETTO di ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO POMERIDIANO Fuori Classe

PROGETTO di ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO POMERIDIANO Fuori Classe Allegato DGC 110/2015 PROGETTO di ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO POMERIDIANO Fuori Classe Premessa Negli ultimi anni si sta registrando una presenza di alunni che manifestano, all ingresso della scuola primaria

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione

Piano Annuale per l Inclusione Scuola _I.C. NOLE CAN.SE (TO) a.s._2014/2015 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PROVAGLIO D ISEO (BS) PROGETTO INTERCULTURA DEL IC DON RAFFELLI

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PROVAGLIO D ISEO (BS) PROGETTO INTERCULTURA DEL IC DON RAFFELLI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PROVAGLIO D ISEO (BS) PROGETTO INTERCULTURA DEL IC DON RAFFELLI Progetto intercultura: accoglienza, sostegno e interazione degli alunni stranieri Scheda e progetto per la richiesta

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO TINOZZI-PASCOLI PESCARA

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO TINOZZI-PASCOLI PESCARA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO TINOZZI-PASCOLI PESCARA PROGETTO CONTINUITÀ EDUCATIVA E DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2007/2008 1) Cosa significa Continuità educativa e didattica La Continuità è un processo

Dettagli

L I C E O S C I E N T I F I C O S T A T A L E D A L E S S A N D R O BA G H E R I A

L I C E O S C I E N T I F I C O S T A T A L E D A L E S S A N D R O BA G H E R I A 55 risposte su 70 email inviate. 78 % Contesto e Risorse La struttura dell'edificio è considerata in modo positivo 98,1 % dei docenti. I laboratori sono adeguatamente attrezzati per il 66 % dei docenti.

Dettagli

CARVICO SOTTO IL MONTE G. XXIII VILLA D ADDA

CARVICO SOTTO IL MONTE G. XXIII VILLA D ADDA ISTITUTO COMPRENSIVO E. FERMI DI CARVICO SCUOLA SECONDARIA di CARVICO SOTTO IL MONTE G. XXIII VILLA D ADDA Estratto Piano dell Offerta Formativa Anno Scolastico 2015-2016 L OFFERTA FORMATIVA comune a tutti

Dettagli

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO (per i docenti dei tre ordini di scuola)

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO (per i docenti dei tre ordini di scuola) QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO (per i docenti dei tre ordini di scuola) Docente di: scuola infanzia scuola primaria scuola secondaria I Professionalità dei docenti Programmazione e valutazione

Dettagli

PROGETTO PRIMO SPORT PADOVA. Conoscenza e gradimento del progetto da parte delle famiglie. Padova 8 aprile 2014

PROGETTO PRIMO SPORT PADOVA. Conoscenza e gradimento del progetto da parte delle famiglie. Padova 8 aprile 2014 Conoscenza e gradimento del progetto da parte delle famiglie Padova 8 aprile 2014 I motivi di un indagine con le famiglie Per monitorare utilità e efficacia dell investimento pubblico Perché la promozione

Dettagli

INCONTRO DI PRESENTAZIONE SCUOLE PRIMARIE ISTITUTO COMPRENSIVO LUCA BELLUDI PIAZZOLA SUL BRENTA A.S. 2014-2015

INCONTRO DI PRESENTAZIONE SCUOLE PRIMARIE ISTITUTO COMPRENSIVO LUCA BELLUDI PIAZZOLA SUL BRENTA A.S. 2014-2015 INCONTRO DI PRESENTAZIONE SCUOLE PRIMARIE ISTITUTO COMPRENSIVO LUCA BELLUDI PIAZZOLA SUL BRENTA A.S. 2014-2015 FINALITA DELLA SCUOLA DEL PRIMO CICLO Acquisire conoscenze ed abilità fondamentali per sviluppare

Dettagli

Proposta educativa e motoria per una cultura sportiva. Progetto per la Scuola Primaria e Scuola Secondaria di 1 grado

Proposta educativa e motoria per una cultura sportiva. Progetto per la Scuola Primaria e Scuola Secondaria di 1 grado Proposta educativa e motoria per una cultura sportiva Progetto per la Scuola Primaria e Scuola Secondaria di 1 grado PREMESSA La Fib, Federazione Italiana Bocce, da sempre a sostegno della pratica motoria

Dettagli

A.S.D Progetto doposcuola 2014-2015

A.S.D Progetto doposcuola 2014-2015 A.S.D Progetto doposcuola 2014-2015 PRESENTAZIONE ASSOCIAZIONE L associazione sportiva dilettantistica BIMBI ALLA RISCOSSA promuove la divulgazione dello sport in genere, attività didattiche, ludiche e

Dettagli

SITUAZIONE DI PARTENZA

SITUAZIONE DI PARTENZA CLASSE ISTITUTO COMPRENSIVO VIA POSEIDONE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO PIANO DI LAVORO EDUCATIVO-DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2013/14 CLASSE SEZ COORDINATORE Alunni Maschi Femmine Ripetenti Altre culture

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA CLASSI 2^ - 3^ - 4^ - 5^ CLASSE PRIMA ANNOTAZIONI TUTTI I PLESSI 14/09 9,00 12,00 8,30 12,00

SCUOLA PRIMARIA CLASSI 2^ - 3^ - 4^ - 5^ CLASSE PRIMA ANNOTAZIONI TUTTI I PLESSI 14/09 9,00 12,00 8,30 12,00 SCUOLA PRIMARIA PREMESSA I primi giorni di scuola per i bambini non solo delle classi prime rappresentano un esperienza significativa, densa di attese, di emozioni e, talora, di ansia. La scuola deve impegnarsi,

Dettagli

QUESTIONARIO DOCENTI Riepilogo (48 questionari compilati)

QUESTIONARIO DOCENTI Riepilogo (48 questionari compilati) QUESTIONARIO DOCENTI Riepilogo (48 questionari compilati) 1) Pensi alla sua istituzione scolastica, comprensiva delle diverse sedi e dei diversi gradi di scuola. Quanto è d accordo con le seguenti affermazioni?

Dettagli

5. PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA E INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

5. PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA E INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI 5. PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA E INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI INTRODUZIONE NORMATIVA I minori stranieri presenti sul territorio nazionale hanno diritto all istruzione indipendentemente dalla regolarità

Dettagli

PROGETTO FORMAZIONE ALUNNI

PROGETTO FORMAZIONE ALUNNI ISTITUTO COMPRENSIVO Gen. Gonzaga Via Caduti di Bruxelles 84025 - EBOLI (SA) tel 0828 328154 - fax 0828 333444 mail: saic8bg00b@istruzione.it sito: www.icgonzagaeboli.gov.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE

Dettagli

Istituto Tecnico Statale. L. Einaudi Correggio LINEE GUIDA PER LA MOBILITA STUDENTESCA

Istituto Tecnico Statale. L. Einaudi Correggio LINEE GUIDA PER LA MOBILITA STUDENTESCA Istituto Tecnico Statale L. Einaudi Correggio LINEE GUIDA PER LA MOBILITA STUDENTESCA LINEE GUIDA PER LA MOBILITÀ STUDENTESCA Linee guida per l implementazione delle seguenti forme di mobilità studentesca

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Statale d'istruzione Superiore Altiero Spinelli via G. Leopardi, 132 20099 Sesto San Giovanni

Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Statale d'istruzione Superiore Altiero Spinelli via G. Leopardi, 132 20099 Sesto San Giovanni Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Statale d'istruzione Superiore Altiero Spinelli via G. Leopardi, 132 20099 Sesto San Giovanni L ARCOBALENO Progetto integrato rivolto agli studenti stranieri

Dettagli

Scuola I. I. S P. Artusi FORLIMPOPOLI a.s. 2014/2015. Piano Annuale per l Inclusione

Scuola I. I. S P. Artusi FORLIMPOPOLI a.s. 2014/2015. Piano Annuale per l Inclusione Scuola I. I. S P. Artusi FORLIMPOPOLI a.s. 2014/2015 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge

Dettagli

I.S.I.S.S. LUIGI SCARAMBONE. a.s. 2010-2011 PIANO DI LAVORO F.S. AREA 3 ORIENTAMENTO. Prof. Paola Perrone

I.S.I.S.S. LUIGI SCARAMBONE. a.s. 2010-2011 PIANO DI LAVORO F.S. AREA 3 ORIENTAMENTO. Prof. Paola Perrone I.S.I.S.S. LUIGI SCARAMBONE a.s. 2010-2011 PIANO DI LAVORO F.S. AREA 3 ORIENTAMENTO Prof. Paola Perrone PREMESSA Nell attuale contesto storico, che ha acquisito la tematica europea dell orientamento lungo

Dettagli

Scuola Istituto Comprensivo via A.Moro Buccinasco a.s.2015/2016 Piano Annuale per l Inclusione

Scuola Istituto Comprensivo via A.Moro Buccinasco a.s.2015/2016 Piano Annuale per l Inclusione Scuola Istituto Comprensivo via A.Moro Buccinasco a.s.2015/2016 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti 2014/2015: n 1. disabilità

Dettagli

P.A.I. (Piano Annuale dell Inclusività)

P.A.I. (Piano Annuale dell Inclusività) P.A.I. (Piano Annuale dell Inclusività) I dati si riferiscono all anno scolastico 2013/2014 Approvato nel Collegio dei Docenti del 13 giugno 2014 1 Gli alunni certificati in base alla Legge 104/1992 Tabella

Dettagli

Atto di indirizzo Docenti di sostegno 5 Circolo Didattico E. De Amicis, Livorno

Atto di indirizzo Docenti di sostegno 5 Circolo Didattico E. De Amicis, Livorno ACCOGLIENZA DELL INSEGNANTE DI SOSTEGNO TITOLARITA ASSEGNAZIONE all alunno e alla classe ORARIO SERVIZIO L insegnante di sostegno sarà accolto dal Dirigente Scolastico e dalla Funzione Strumentale per

Dettagli

P. 16/01 (a cura dell ufficio amm.vo)

P. 16/01 (a cura dell ufficio amm.vo) ALLEGATO 1 Sito www.ic-torreboldone.gov.it - E-mail: bgic882009@istruzione.it - Pec: BGIC882009@PEC.ISTRUZIONE.IT P. 16/01 (a cura dell ufficio amm.vo) INFANZIA PRIMARIA X SECONDARIA 1 GRADO ISTITUTO DENOMINAZIONE

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STATALE FILIPPO MEDA DI INVERIGO

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STATALE FILIPPO MEDA DI INVERIGO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STATALE FILIPPO MEDA DI INVERIGO Tel. 031. 607321 - E-mail: sms.inverigo@tiscali.it - Sito: www.icsinverigo.gov.it Direzione e Segreteria dell Istituto Comprensivo: Via

Dettagli

RELAZIONE SUL PROCESSO DI AUTOANALISI E AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO

RELAZIONE SUL PROCESSO DI AUTOANALISI E AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA, SECONDARIA DI 1 GRADO E LICEO SCIENTIFICO Via Cupello n.2-86047 Santa Croce di Magliano (CB) Tel 0874728014 Fax 0874729822 C.F. 91040770702 E-mail

Dettagli

Istituto comprensivo XX Settembre Catania

Istituto comprensivo XX Settembre Catania Istituto comprensivo XX Settembre Catania Anno scolastico 2010/2011 Destinatari: alunni della scuola primaria Referente: Ins. Laureanti Floriana 1 Premessa La Salute definita, nella Costituzione dell'organizzazione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE. Scuola dell INFANZIA Via Nigoline, n 16 SCUOLA DELL INFANZIA 25030 ADRO. Mail Segreteria : Bsic835008@istruzione.

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE. Scuola dell INFANZIA Via Nigoline, n 16 SCUOLA DELL INFANZIA 25030 ADRO. Mail Segreteria : Bsic835008@istruzione. Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Statale di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di Primo Grado Via Nigoline, 16 25030 ADRO (BS) ISTITUTO COMPRENSIVO

Dettagli

Istituto Comprensivo di Scuola dell Infanzia Primaria Secondaria di I grado I. Nievo Comuni di Cinto Caomaggiore Gruaro - Pramaggiore

Istituto Comprensivo di Scuola dell Infanzia Primaria Secondaria di I grado I. Nievo Comuni di Cinto Caomaggiore Gruaro - Pramaggiore OGGETTO: Schema di sintesi del Protocollo per l accoglienza e l inserimento degli alunni stranieri, proposto dalla Commissione Intercultura, a.s. 2008-2009 Capitolo di protocollo ISCRIZIONE AMBITO AMMINISTRATIVO

Dettagli

Istituto Comprensivo Cardarelli-Massaua

Istituto Comprensivo Cardarelli-Massaua Istituto Comprensivo Cardarelli-Massaua Organizzazione oraria delle classi prime 8,25 Ingresso 8,30 10,15 Attività didattica 10,15 10,30 Pausa merenda e ricreazione 10,30-12,00 Attività didattica 12,00

Dettagli

Istituto Comprensivo di Vertemate con Minoprio - Bregnano Via Vigna, 3 22070 Vertemate con Minoprio (Como) Tel. 031.901578 Fax 031.

Istituto Comprensivo di Vertemate con Minoprio - Bregnano Via Vigna, 3 22070 Vertemate con Minoprio (Como) Tel. 031.901578 Fax 031. Istituto Comprensivo di Vertemate con Minoprio - Bregnano Via Vigna, 3 22070 Vertemate con Minoprio (Como) Tel. 031.901578 Fax 031.8881600 e mail: coic837006@istruzione.it P.E.C. coic837006@pec.istruzione.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di SCUOLA dell INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA di PRIMO GRADO BORGO TOSSIGNANO

ISTITUTO COMPRENSIVO di SCUOLA dell INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA di PRIMO GRADO BORGO TOSSIGNANO ISTITUTO COMPRENSIVO di SCUOLA dell INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA di PRIMO GRADO BORGO TOSSIGNANO RESPONSABILE DEL PIANO La Dirigente scolastica Grassi Grazia RIELABORAZIONE DEL PIANO Dall Osso Silvia

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CALVAGESE

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CALVAGESE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI BEDIZZOLE VIA MONS. A. BONTACCHIO, 4 25081 BEDIZZOLE (BS) TEL. 030 / 67.40.36 FAX 030 / 687.17.71 C.F. 93014390178 Indirizzo e-mail: bsic81300b@istruzione.it - Sito web:

Dettagli

LICEO CLASSICO STATALE P. COLLETTA Via Scandone, 2 83100 AVELLINO Tel. 0825/16433341-5 Fax 0825/1643342 www.liceocolletta.it

LICEO CLASSICO STATALE P. COLLETTA Via Scandone, 2 83100 AVELLINO Tel. 0825/16433341-5 Fax 0825/1643342 www.liceocolletta.it LICEO CLASSICO STATALE P. COLLETTA Via Scandone, 2 83100 AVELLINO Tel. 082/16433341- Fax 082/1643342 www.liceocolletta.it Prot. n. 2731/C43 Avellino, 1/09/201 Alle Istituzioni Scolastiche della Provincia

Dettagli

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA BAROLO

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA BAROLO CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA BAROLO L ISTITUZIONE SCOLASTICA E IL NUOVO SISTEMA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE L Istituzione Scolastica ha proceduto alla definizione del proprio Curricolo operando l essenzializzazione

Dettagli

PIANO EDUCATIVO PERSONALIZZATO A.S. 2014/2015

PIANO EDUCATIVO PERSONALIZZATO A.S. 2014/2015 MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, UNIVERSITÀ E RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE DELLA LOMBARDIA ISTITUTO COMPRENSIVO DI BERNAREGGIO PLESSO DI.. SCUOLA. VIA TEL/FAX. PIANO EDUCATIVO PERSONALIZZATO 2014/2015

Dettagli

ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE DELL ESERCIZIO 2011 E BILANCIO PLURIENNALE 2011-2013.

ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE DELL ESERCIZIO 2011 E BILANCIO PLURIENNALE 2011-2013. ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE DELL ESERCIZIO 2011 E BILANCIO PLURIENNALE 2011-2013. La scuola rappresenta un campo privilegiato per la formazione dei cittadini di domani.

Dettagli

REGOLAMENTO VIAGGI D ISTRUZIONE E VISITE GUIDATE

REGOLAMENTO VIAGGI D ISTRUZIONE E VISITE GUIDATE Prot. N.2208/C37 del 6/06/2014 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE FABRIZIO DE ANDRE Via Fucini, 48 56026 S. Frediano a Settimo (Pisa) Tel 050-740584 - Fax 050-748970 Codice fiscale 81002920502 PIIC83900T@istruzione.it

Dettagli

Istituto Comprensivo Poggiomarino1-Capoluogo. Piano dell offerta formativa

Istituto Comprensivo Poggiomarino1-Capoluogo. Piano dell offerta formativa Istituto Comprensivo Poggiomarino1-Capoluogo Piano dell offerta formativa Istituto Comprensivo Poggiomarino1-Capoluogo I PROGETTI DIDATTICI INDIRIZZI GENERALI DELLA SCUOLA LE STRUTTURE IL CURRICOLO P.O.F

Dettagli

Doposcuola specializzato per alunni con Disturbi Specifici dell Apprendimento (DSA) A. S. 2012/2013

Doposcuola specializzato per alunni con Disturbi Specifici dell Apprendimento (DSA) A. S. 2012/2013 Doposcuola specializzato per alunni con Disturbi Specifici dell Apprendimento (DSA) A. S. 2012/2013 ANALISI DELLA SITUAZIONE/DELLE SITUAZIONI SPECIFICHE CUI SI RIVOLGE IL PROGETTO Per quanto concerne le

Dettagli

Casella di posta elettronica (PEC): apic83600e@pec.istruzione.it. Istituto Comprensivo Statale n. 1 PORTO SANT ELPIDIO (FM) a.s.

Casella di posta elettronica (PEC): apic83600e@pec.istruzione.it. Istituto Comprensivo Statale n. 1 PORTO SANT ELPIDIO (FM) a.s. ' ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE N. 1 DI PORTO SANT ELPIDIO Via Fontanella, 2 PORTO SANT ELPIDIO (FM) Tel. 0734/992287 - C.F. 90055060447 e-mail:apic83600e@istruzione.it Fax : 0734/801181 URL:www. primocircolopse.it/isc1pse

Dettagli

Istituto Comprensivo Via Casal Bianco

Istituto Comprensivo Via Casal Bianco MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Via Casal Bianco PIANO DI LAVORO EDUCATIVO-DIDATTICO COORDINATO ANNO SCOLASTICO

Dettagli

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO Il progetto teatro nasce dalla necessità di avvicinare gli alunni al mondo teatrale perché

Dettagli

Protocollo Accoglienza Alunni Stranieri

Protocollo Accoglienza Alunni Stranieri Protocollo Accoglienza Alunni Stranieri Proposta di lavoro ed intervento a cura del Gruppo Provinciale dei Referenti per Intecultura e l Integrazione degli Alunni Stranieri Scuola Secondaria di 2 grado

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA

PROGETTO ACCOGLIENZA PROGETTO ACCOGLIENZA ANNO SCOLASTICO 2014/15 PROGETTO ACCOGLIENZA A.S. 2014-2015 Premessa L accoglienza di nuove persone è un momento fondamentale nella dinamica di una Scuola dove l inserimento di nuovi

Dettagli

SCS GIOCOLARE. Società Cooperativa Sociale

SCS GIOCOLARE. Società Cooperativa Sociale DIREZIONE DIDATTICA STATALE DI PONTASSIEVE SCS GIOCOLARE Società Cooperativa Sociale BELL Beyond English Language learning Via Guido Reni, 4 50065 Pontassieve (FI) Tel. e Fax 055 8368049 Tel. 055 8369902

Dettagli