Tecnica. Technical. Tecnologie digitali per il decoro in architettura. Flores Zanchi. Digital technologies for architectural decoration.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tecnica. Technical. Tecnologie digitali per il decoro in architettura. Flores Zanchi. Digital technologies for architectural decoration."

Transcript

1 142 Tecnica Tecnologie digitali per il decoro in architettura Flores Zanchi Se storicamente il decoro in architettura è stato opera laboriosa di artigiani ed artisti, nel secolo scorso lo sviluppo delle tecnologie industriali ha introdotto nuove opportunità sia nella produzione che nella sensibilità estetica. In particolar modo, negli ultimi trent anni l introduzione dei processi digitali nella progettazione architettonica ha segnato un importante evoluzione, non solo nella definizione delle morfologie edilizie, ma anche nel trattamento della materia che le compone. Lo studio molecolare e l invenzione di evolute macchine di produzione hanno portato ad un copioso aumento di materiali e tecniche di costruzione che progressivamente hanno rivoluzionato i canoni estetici e decorativi dell architettura. La possibilità di generare e manipolare dati inerenti a forme complesse, definite dalla geometria non euclidea, ha dato un nuovo senso alla parola decoro riportandola a valori più vicini all accezione vitruviana di bell aspetto dell opera, composta da membri ben calcolati e commisurati con gusto e sapienza. Merito dei computer è infatti quello di, calcolare, commisurare, dimensionare le diverse parti dell edificio consentendo sia una visione d insieme del progetto che un analisi dei processi costruttivi altrimenti impossibile. Il decoro viene inteso non più come qualcosa di posticcio e fine a se stesso quanto piuttosto come la figurazione dei significati più profondi dell edificio. Come nel caso esemplare dell Institute du Monde Arabe a Parigi, progettato nel 1987 da Jean Nouvel, in cui il sistema di ombreggiamento gestito da cellule fotovoltaiche diviene l elemento di decoro caratterizzante la facciata. Le sue componenti metalliche, in grado di aprirsi e chiudersi secondo l incidenza solare, creano una texture che rimanda ai merletti moreschi unendo senso decorativo classico e spirito hi-tech contemporaneo. La possibilità di gestire forme geometriche frattali, spesso di ispirazione naturale, ha portato allo sviluppo di una nuova decorazione plastica caratterizzata da pieghe e curve complesse, che complica lo spazio rendendolo più dinamico e ritmico. In tal senso volge la ricerca dell architetto americano Greg Lynn che recentemente ha sviluppato con Panelite un sistema di parete decorativa interamente sviluppata con tecnologie digitali. Il sistema è costituito da una serie di mattoni a forma di blob, realizzati in materiale plastico, che possono essere assemblati liberamente a formare pareti dalle volumetrie complesse. Un altro campo di applicazione del digitale in architettura è legato alla possibilità di ottenere una dinamicità dell effetto decorativo, grazie a sistemi computerizzati intelligenti oggi gli edifici sono programmati per mutare nel tempo, per accordarsi al clima o piuttosto per raccontare cosa accade al loro interno. Le pelli degli edifici sono sempre più un interfaccia dinamica tra interno ed esterno, in cui gli elementi decorativi sono investiti di un importante ruolo comunicativo. A partire dalla Torre dei Venti di Toyo Ito del 1986, con i suoi anelli di luce che indicavano le condizioni metereologiche, l ora e persino il livello del traffico; fino alle più recenti facciate mediatiche di Peter Marino a Osaka ed Hong Kong che, attraverso megaschermi a LED, trasmettono con textures astratte il concetto di lusso di Chanel. Gli edifici pertanto si decorano con flussi di informazioni che mutano nel tempo divenendo una presenza attiva nella città. Un altro aspetto interessante è quello legato all influenza che le tecnologie digitali hanno avuto nella produzione architettonica. Queste non sono viste più come un supporto tecnico Technical Digital technologies for architectural decoration Flores Zanchi While decoration in architecture was once the labor-intensive work of artisans and artists, the development of industrial technologies in the last century has ushered in new opportunities both in production and in aesthetics. In the last thirty years, the introduction of digital processes in architectural design has in particular marked a major shift both in defining building forms and structures and in handling the materials of which they are made. The meticulous design and invention of cutting-edge production machines led to an enormous increase in material sand construction technologies, which have come to revolutionize architecture s aesthetic and decorative precepts. The ability to generate and manipulate the data inherent in complex forms defined by non-euclidean geometry has given new meaning to the word decoration, connecting it to values closer to the Vitruvian sense of the beautiful appearance of a work, consisting of well-calibrated components, measured with taste and skill. An advantage of computers is their ability to calculate, measure and size a building s different parts, allowing both a whole view of the project and an analysis of construction processes, which would not otherwise be possible. Decoration has become more than something tacked on after the fact and an ends unto itself, to be a figuration of the building s deeper meanings, as in the exemplary case of the Institute du Monde Arabe in Paris, designed by Jean Nouvel in 1987, in which the shading system controlled by photovoltaic cells becomes the decoration element that defines the façade. Its metal components, which can open and close according to the sun s intensity, create a pattern that evokes Moorish lace, fusing a classic decorative sense with contemporary high-tech attitude. The ability to manage fractal geometric forms, often inspired by nature, led to developing a new sculptural decoration of folds and complex curves, which complicates the space and makes it more dynamic and rhythmic. The work of the American architect Greg Lynn is oriented in this direction. With Panelite, Lynn recently developed a system of decorative walls made entirely with digital technologies. The system consists of a series of blob-shaped bricks, made of plastic, which can be assembled freely to form walls with complex volumes. Another application field for digital technology in architecture is the ability to create dynamic decorative effects. With intelligent computerized systems, buildings are now designed to change over time, to adapt to the weather or possibly to tell about what is happening in the buildings. Buildings skins are increasingly a dynamic interface between inside and outside, in which the decorative elements are invested with an important communication role. Starting with Toyo Ito s Tower of Winds in 1986, whose rings of light indicated weather conditions, the time and even the traffic situation, the phenomenon continued through to Peter Marino s most recent media façades in Osaka and Hong Kong, which use LED jumbo screens to convey Tecnica.indd :33:25

2 1' " 2' " 2' " 1' " 1 Panelite Brick è una parete modulare dal forte impatto decorativo progettata da Greg Lynn in collaborazione con l azienda americana Panelite. Il sistema impiega come elemento base un mattone tridimensionale che può essere montato con diversi assi di rotazione animando le pareti di un decoro plastico e dinamico. Sia per l ideazione che per la produzione sono state utilizzate tecnologie digitali all elaborazione del progetto ma divengono parte del processo di produzione stesso fino ad arrivare a controllare la gestione di un edificio nel suo ciclo di vita. Dal punto di vista più propriamente tecnico le nuove possibilità offerte nel campo della progettazione dalle tecnologie digitali risiedono nel confronto diretto tra modelli digitali e oggetti reali nell ottica di un ottimizzazione della produzione. L impiego di software di modellazione in grado di prefigurare in maniera realistica patterns e decori e la loro capacità di interfacciarsi con macchine in grado di tagliare, incidere, fresare, serigrafare, stampare, rende possibile la realizzazione di elementi dalle forme geometriche nuove. A questo si aggiungono macchine utensili sempre più sofisticate capaci di realizzare componenti decorative con estrema precisione favorendo da un lato l abbassamento dei costi di produzione rispetto alle tecniche ornamentali tradizionali, dall altro consentendo la produzione di elementi dalle geometrie altrimenti irrealizzabili. CAD-CAM: dai bit alla materia Lo sviluppo di software intelligenti ha portato negli ultimi anni ad un più facile scambio di informazioni tra modelli digitali ed elementi fisici aprendo nuove prospettive nel campo della progettazione. Oggi, infatti, è possibile usare la progettazione CAD - Computer Aided Design - non solo come strumento per la produzione di elaborati grafici di modelli geometrici, ma anche per trasferire istruzioni alle macchine di produzione. I software di ultima generazione si interfacciano direttamente con le macchine, generano automaticamente le distinte materiali, consentendo di visualizzare e comprendere con facilità l intento del progetto, di verificare rapidamente la forma, l adattamento 1 Panelite Brick is a striking and decorative modular wall designed by Greg Lynn in collaboration with the American company, Panelite. The system uses a threedimensional brick that can be assembled with different rotational axes, making the walls dynamic with a flexible, active decoration. Digital technologies were used for both design and production Chanel s luxury through abstract patterns. The buildings are decorated with flows of information that change over time to become an active presence in the city. Another interesting aspect is the influence that digital technologies have had on architectural production. These technologies have gone beyond being a technical tool for preparing a project. They become part of the production process itself, to the point of controlling a building s management over its life cycle. From a strictly technical point of view, the new possibilities that digital technologies offer the design field are related to the direct comparison between digital models and real objects in order to optimize production. The use of modeling software able to realistically prefigure patterns and decorations, and their ability to interface with machines that can cut, incise, bore, silk screen, and print makes it possible to create elements with new geometric forms. These are supported by increasingly sophisticated machine tools that can make decorative components with high precision, aiding the lowering of production costs over traditional decorative technologies, while making components with shapes that would not otherwise be possible. CAD-CAM: from bits to material In recent years, the development of intelligent software has led to an easier exchange of information between digital models and physical elements, opening up new prospects in the design field. It is now possible to use Computer Aided Design (CAD), both as a tool for producing Tecnica.indd :33:26

3 Tecnica Tecnologie digitali per il decoro in architetura al contesto e la funzione. Lavorando con dimensioni facilmente associabili alla realtà è possibile ridurre notevolmente le ipotesi in fase di progetto arrivando in maniera più diretta alla soluzione migliore. Il processo parte dallo studio della forma da ottenere, sia essa bidimensionale o tridimensionale, attraverso i software CAD di modellazione. I dati di superficie del modello digitale sono definiti di tipo mesh se sviluppati utilizzando solidi parametrici o di tipo patch quando impiegano superfici continue tipo NURBS. Le informazioni relative al modello digitale possono poi essere esportate grazie al salvataggio in formati compatibili con i software delle macchine di produzione. Il CAM - Computer Aided Manufacturing - è la parte più propriamente produttiva del processo: l impiego di macchine intelligenti permette di avere riproduzioni fisiche dei modelli digitali, grazie ad un software compatibile che gestisce l esportazione dei dati dal modellatore alla macchina e organizza ed ottimizza le fasi di lavorazione. CAE: Dalla materia ai bit Meglio noto come Riverse Engineering il CAE Computer Aided Engineering- consiste nel proces- so di progettazione e di produzione di un componente partendo dall acquisizione digitale dei dati riguardanti un elemento reale. Con la tecnologia CAE qualsiasi oggetto reale, sia esso un corpo naturale o un prototipo artigianale, può essere rilevato, digitalizzato, studiato e modificato con il CAD per poi divenire altro: un edificio, un pezzo di design, un componente strutturale o un qualsiasi elemento decorativo. Alla base di questo processo vi sono i sistemi di scansione e digitalizzazione 3D effettuati attraverso l impiego di sensori di posizione che registrano le coordinate di una serie di punti appartenenti alla superficie da rilevare. Le tecniche impiegate sono essenzialmente di due tipi: una è denominata rilevazione a contatto in quanto opera attraverso pantografi digitali composti da un braccio a punta che passando sopra la superficie trasmette le coordinate dei punti di riferimento al calcolatore. L altra tecnica è quella ottico-topometrica, che impiega sensori ottici per rilevare i riflessi di luce emessi da un raggio laser che rimbalza sulla superficie da rilevare. Entrambe le tecniche forniscono i rilievi ad un digitalizzatore 3D che elabora i dati riportando l oggetto sotto forma di nuvola 2 Swell, prodotto da Snowcrash, è un sistema di pannelli fonoassorbenti in fibre di poliestere, pressate a caldo attraverso sistemi CNC 3 L integrazione tra programmi di modellazione digitale e macchine a controllo numerico permette di stampare il vetro, ad alta temperatura e pressione, secondo qualsiasi forma 144 Technical Digital technologies for architectural decoration 2 graphics of geometric models and for transferring instructions to production machines. Last generation software interfaces directly with the machines, automatically generating separate materials, allowing users to view and easily understand the project s intention, quickly checking its form, and adapting it to the context and function. Working with dimensions that can easily be associated with reality greatly decreases conjectures during the design phase, reaching the best solution more directly. The process starts from designing the form to be achieved, whether two-dimensional or three-dimensional, with CAD modeling software. The surface data of the digital model is called mesh when developed using solid parameters or patch when using continuous surfaces, such as NURBs. The information about the digital model can then be exported by saving it in formats that are compatible with the production machines software. Computer Aided Manufacturing (CAM) is the more specifically productive part of the process. The use of intelligent machines can physically reproduce digital models through a compatible software that manages the exporting of data from the modeler to the machines, organizes and optimizes the processing phases. CAE: From material to bits Better known as Reverse Engineering, Computer Aided Engineering (CAE) involves the process of designing and producing a component starting from digital acquisition of data about a real object. With CAE technology, almost any real object, whether a natural entity or a handcrafted prototype can be recorded, digitalized, studied and modified with the CAD program to become something else, such as a building, a design object, a structural component or any kind of decorative component. At the basis of this process are systems of scanning and 3D digitalization done through the use of placed sensors that record the coordinates of a series of points on the surface to be recorded. There are essentially two types of technologies used. One is called contact sensing 2 Swell, made by Snowcrash, is a system of soundabsorbing polyester fiber panels, heat pressed with CNC systems 3 The integration of digital modeling programs and CNC machines can mould the glass into any form under high temperatures and pressure Tecnica.indd :33:33

4 di punti, questa poi, attraverso uno specifico software, viene sottoposta al processo di matematizzazione che la trasforma in un modello 3D di tipo mesch o patch. Con programmi tipo Catia o Rinoceros le informazioni relative ai modelli digitali 3D possono essere rielaborate e direttamente trasmesse ai software di gestione delle macchine a controllo numerico. I processi di produzione I sistemi comunemente utilizzati per la produzione di elementi decorativi direttamente da modelli digitali sono racchiudibili in due grandi gruppi che operano per sottrazione o per addizione di materia. Il più diffuso sistema di produzione per sottrazione è quello denominato CNC Computer Numeric Control che, già sperimentato da anni, trova impiego in svariati campi che vanno dal taglio laser a quello ad idrogetto, dalla stampa alla serigrafia fino a consentire la realizzazione di oggetti tridimensionali attraverso complesse fresatrici. Le macchine più recenti sono in grado di aprire direttamente i file CAD, selezionano automaticamente gli utensili necessari da apposite librerie, visualizzano il percorso utensile e il prodotto finito consentendo una precisa stima dei tempi e dei costi. Lavorando su diversi layer, queste macchine permettono di realizzare sia incisioni su lastre piane di qualsiasi materiale che elementi tridimensionali scolpendo la materia con superfici continue senza sottosquadri. Il sistema di produzione per addizione, noto anche come metodo di Prototipazione Rapida, è in grado di realizzare oggetti direttamente da modelli CAD attraverso un sistema di aggiunta layer by layer di materiale. Le tecniche più diffuse sono: la Stereolitografia utilizzata soprattutto per le resine e la Sinterizzazione Laser impiegata per polveri di diversi materiali tra cui la ceramica ed il metallo. In questo caso i modelli CAD debbono essere convertiti in file di interscambio in formato STL che le macchine utilizzano per operare un processo di slicing che consiste nel suddividere il modello in una serie di sezioni parallele registrandone le coordinate dei punti lungo la sezione. Il processo di produzione in sé, viene realizzato all interno di vasche il cui fondo è costituito da una piattaforma mobile che consente di solidificare la materia strato per strato. Un fascio laser riflesso da apposite ottiche viene indirizzato sulla superficie della vasca polimerizzando un sottile strato di resina o sinterizzandone uno di polvere. Dopo ogni passaggio del laser la piattaforma si abbassa della quantità corrispondente alla successiva sezione ripetendo l operazione per tutte le sezioni individuate dal software di gestione. La stessa procedura è utilizzata da una nuova tecnica di produzione per addizione, il 3D Printing che impiega al posto del laser un collante sparato da una testina con un processo simile a quello utilizzato dai plotter. Se le macchine CNC trovano ormai largo impiego in architettura, sia per la realizzazione di elementi decorativi da rivestimento che per la produzione di particolari componenti, come casseforme per i getti di cemento, profilati su misura dalle forme complesse o stampi per elementi curvi di qualsiasi tipo, l uso dei sistemi di produzione per addizione resta limitato ad elementi di piccole dimensioni. L aspetto più interessante dell impiego delle tecnologie digitali nella produzione di componenti architettonici risiede nella possibilità, da parte dell architetto, di intervenire direttamente in tutte le fasi di realizzazione. L interattività di tali processi produttivi e lo scambio di informa- The most common production by subtraction system is called Computer Numeric Control (CNC), which has been used for years in a wide range of fields, from laser cutting to water jet cutting, printing to screen printing and includes making three-dimensional projects through complex millings. The latest machines can directly open CAD files, automatically select the tools needed from specific libraries, and display the tool course and the finished product to accurately estimate costs and times. These machines work on different layers to make both cuts on flat sheets of any material and threedimensional complements, sculpting material with continuous sur faces without back drafts. The production system by addition, also known as the rapid prototyping method, can make objects directly from CAD models by adding material layer by layer. The most common technologies include stereolithography, used mainly for resins, and laser sintering, used for powders of different materials, such as ceramics or metal. For this process, the CAD models have to be conver ted to shared files in STL format that the machines use to effect a slicing process that involves dividing the model in a series of parallel sections, recording the coordinates of the points along the section. The production process in itself is done within tanks whose bottoms consist of mobile platforms, which makes it possible to solidify the material layer by layer. A reflected laser band with special optics is directed at the tank s sur face, polymerizing a thin layer of resin or sintering a powder layer. After ever y layer passage, the platform lowers by the amount that corresponds to the following section, repeating the operation for all sections set by the operational software. The same procedure is used by a new production by addition technology, 3D printing, but in place of the laser, it uses an adhesive that is shot from a needle in a process similar to that used by plotters. Though CNC machines are now widely used in architecture, both for making decorative cladding components and for specific components, such as formworks for cement castings, cus- 3 which works through digital pantographs with a pointed arm that passes over the sur face and sends the coordinates of the reference points to the calculator. The other technology is optical topometr y, which uses optical sensors to record the light reflections emitted by a laser ray that bounces off the sur face to be recorded. Both technologies supply the sur veys to a 3D digitalizer that processes the data and recreates the object in the form of a point cloud. Through a specific software, this digitalization undergoes a mathematization process that turns it into a mesh or patch 3D model. With programs such as CATIA and Rhinoceros, the information about the 3D digital models can be processed and sent directly to the CNC machines operating software. Production processes The systems commonly used for producing decorative components directly from digital models fall within two major groups, which function by the subtraction or addition of material Tecnica.indd :33:35

5 Tecnica Tecnologie digitali per il decoro in architetura zioni biunivoco tra CAD e CAM consente, infatti, al progettista un continuo confronto tra modello digitale e controparte fisica lasciando spazio ad eventuali modifiche anche in fase di realizzazione. Oltre alle prospettive offerte nella realizzazione di elementi su misura, l impiego delle tecnologie digitali ha arricchito il mercato dei prodotti per l edilizia con soluzioni decorative nuove che, pur nell ambito di una produzione di tipo industriale, consentono ampi margini di personalizzazione del manufatto architettonico da parte del progettista. Textures L introduzione del digitale nello studio e nella produzione di elementi decorativi in architettura ha segnato sia l estetica che le tecniche di produzione. Nuove textures e patterns infatti sono stati sviluppati partendo da complesse equazioni geometriche, gestibili solo attraverso i computer, introducendo anche nell ambito della decorazione architettonica la geometria frattale. Questa è spesso chiamata la geometria della natura perché molte delle forme naturali sono riconducibili ad equazioni frattali. A differenza della geometria euclidea che ha segnato la decorazione tradizionale impiegando linee rette, archi, cerchi e poligoni, la geometria frattale gestisce forme irregolari e complesse ma mai caotiche o disordinate. Lo studio di queste forme geometriche è nato negli anni 70 grazie a Benoit Mandelbrot ed ha avuto una grande diffusione in architettura sia nella definizione di spazi articolati e fluidi che nell individuazione di textures inconsuete derivate da equazioni che rappresentano flussi Technical Digital technologies for architectural decoration tom molded from complex molds or forms for curved components of any kind, the use of production by addition systems is limited to small components. The most interesting aspect of using digital technologies in making architectural components is the architect s ability to directly intervene in all phases of construction. The interactive nature of these production processes and the two-way exchange of information between CAD and CAM allows the architect to continuously compare the digital model and its physical counterpart, leaving room for modifications even during the building phase, if needed. In addition to the opportunities that the use of digital technologies provide for making tailored components, they have enriched the market of building productions with new decorative solutions that, even in large-scale industrial productions allow architects wide margins for customizing the architectural object. Textures The introduction of digital technology in designing and making decorative elements in architecture has affected both the appearance and technologies of production. New textures and patterns have been developed based on complex geometric equations, which can only be operated through computers, bringing fractal geometry into the realm of architectural decoration. This is often called the geometry of nature because many natural forms can be tied back to fractal equations. Differing from Euclidean geometry, which defined traditional decoration, using straight lines, arches, circles Tecnica.indd :33:38

6 4 La facciata del Walch Event Catering Administration è stata disegnata dall artista austriaco Peter Kogler e consiste in una stampa digitalizzata su tessuto di un disegno generato con il computer 5 I SentryGlas Expressions di DuPont consentono di includere fotografie e motivi grafici sul vetro. Le immagini sono stampate digitalmente, con inchiostri ad alta definizione su interstrati per vetro stratificato ed inseriti in modo permanente tra due pannelli di vetro. 6 Project 05 della linea GeoDesign di GranitiFiandre è una collezione di lastre in grès porcellanato intarsiato con metallo grazie all impiego della tecnica del taglio ad idrogetto. 7 Project 07 della linea GeoDesign di GranitiFiandre di forze, morfologie organiche o piuttosto complesse dinamiche funzionali. Le tecniche di riproduzione di tali textures sui materiali per l edilizia sono molteplici, tutte riconducibili alle tecnologie CAD-CAM per la necessità di avere il passaggio diretto di dati complessi altrimenti ingestibili dal computer alla macchina utensile. Il sistema più immediato è quello della stampa digitale su grande formato che può essere realizzata su pannelli rigidi, direttamente sui materiali da edilizia o su pellicole.un campo in cui ha trovato grande diffusione è quello dei laminati ad alta pressione denominati HPL - High Pressure Laminates -, impiegati per rivestimenti sia interni che esterni, su cui è possibile riprodurre immagini di qualità fotografica perfettamente identiche a quelle digitali. I plotter più innovativi, oltre a garantire grandi dimensioni di stampa - anche se per una migliore gestione e messa in opera è bene non superare i 2 metri di larghezza - sono in grado di stampare immagini su pellicole adesive applicabili a qualsiasi tipo di superficie, purché liscia, senza alterarne le caratteristiche prestazionali e senza limiti dimensionali. Il SentryGlas Expressions sviluppato da DuPont è un sistema di vetri laminati decorati che ha applicato al meglio questo tipo di tecnologia. Con la tecnica di stampa a getto di inchiostro può essere stampato qualsiasi disegno o fotografia su una pellicola che viene poi inserita nello strato interno di laminazione. L aspetto più interessante di questa tecnologia risiede nella possibilità di regolare la trasparenza dell immagine che, secondo le esigenze, può arrivare ad essere completamente opaca. Anche le tecniche di intaglio ed incisione hanno avuto notevoli vantaggi dall impiego delle tecnologie CAD-CAM, l introduzione di tecniche quali il taglio laser o ad idrogetto, gestiti da software sempre più sofisticati consentono oggi di tagliare praticamente tutte le tipologie di materiali secondo qualsiasi forma e con precisione millimetrica. In particolare la tecnica di taglio ad idrogetto ha aperto nuove prospettive nella realizzazione di intarsi con materiali duri, quali pietra e grès porcellanato. Nata negli U.S.A. nel 1974 e sfruttata inizialmente in campo aerospaziale, questa tecnica consiste nell utilizzare l acqua in pressione fino a 6000 atmosfere che, ad una velocità di m/sec e miscelata con sabbie abrasive, è in grado di tagliare, mediante un robot cartesiano gestito da un sistema a controllo numerico, spessori fino a 150 mm su qualsiasi traiettoria impostata. L impiego di tale tecnica a livello industriale nella produzione di lastre di grès porcellanato ha interessato inizialmente bordi, rosoni ed ornamenti per poi concentrarsi su nuove textures e decori delle lastre. La collezione GeoDesign di GranitiFiandre offre uno dei più ampi campionari di applicazione della tecnologia dell idrogetto con macchine CNC nel settore del grès porcellanato. Il taglio di precisione, realizzato con apparecchiature specifiche pluriteste che permettono di abbattere i costi di produzione, ed i limitati spessori consentono contaminazioni materiche nuove. Le lastre, infatti, possono essere sagomate secondo qualsiasi forma, intagliate ed intarsiate con materiali di diversa natura o addirittura forate per inserirvi led luminosi a fibre ottiche. 4 The façade of the Walch Event Catering Administration was designed by the Austrian artist Peter Kogler and entails a digitalized print of a computer-generated design on textile 5 The SentryGlas ExpressionsTM from DuPont makes it possible to put photographs and graphic patterns on glass. The images are printed digitally with high definition ink on interlayers for laminated glass and permanently inserted between two glass panels 6 Project 05 in GranitiFiandre s GeoDesign line is a collection of porcelain stoneware slabs inlaid with metal with the use of waterjet cutting technology 7 Project 07 in GranitiFiandre s GeoDesign line and polygons, fractal geometry governs irregular and complex forms, which are, however, never chaotic or disordered. The study of these geometric forms started in the 1970s thanks to Benoit Mandelbrot and took off in architecture, both for defining complex and fluid spaces and for creating unusual textures based on equations that represent flows of power, organic morphologies or highly complex functional dynamics. There are many technologies for reproducing these patterns on materials for building. All are based on CAD-CAM technologies due to the need to have a direct transfer of complex data from the computer to the machine tool, which would be otherwise unmanageable. The most direct system is that of large format digital printing that can be done on rigid panels, directly on construction materials or on films. It has found widespread use in the field of High Pressure Laminates (HPL) for covering both interiors and exteriors. Photograph quality images can be reproduced on them, absolutely identical to the digital images. The most innovative plotters can create large-sized prints (though a 2 m width should not be exceeded for optimal management and installation), and they can print images on adhesive films that can be applied to any type of surface as long as it is smooth, without altering its performance characteristics and without size limitations. SentryGlas ExpressionsTM, developed by DuPont, is the system of decorated laminated glasses that has best applied this kind of technology. With the ink jet printing technique, any design or photograph can be printed on a film that is then interlaid within the lamination. The most interesting aspect of this technology is the ability to adjust the image s transparency, which can be even completely opaque, according to the effects desired. The use of CAD-CAM technologies has given major advantages to inlaying and incision technologies. The introduction of technologies such as laser cutting and water-jet cutting, operated by increasingly sophisticated software, lets virtually any kind of material be cut into any form with minute precision. water-jet cutting technology has particularly opened new prospects in making inlays in hard materials such as stone and porcelain stoneware. This technology came into existence in 1974 in the U.S., originally in the aerospace field. It involves using water pressurized up to 6,000 atmospheres, which at a speed of 1,200 m/seconds, mixed with abrasive sands, uses a Cartesian robot operated by a numeric control system to cut thicknesses up to 150 mm on any trajectory inputted. The use of this technology on an industrial level in producing porcelain stoneware slabs originally pertained to edges, rosettes and ornaments. It later focused on new patterns and decorations on the slabs.<0} GranitiFiandre s GeoDesign is one of the largest collections of products applying water-jet technology with CNC machines in the porcelain stoneware industry. The precision cut, made with special multi-head equipment, lowers production costs, and low thicknesses allow for new material combinations. The slabs can be shaped in any form, cut or inlaid with different kinds of material or even bored to set fiber optic LED lights in them Tecnica.indd :33:41

7 Tecnica Tecnologie digitali per il decoro in architetura Plasticismi Che i materiali siano definiti da tre dimensioni è noto ma in architettura sono stati comunemente concepiti come elementi piani che definiscono spazi e funzioni. Negli ultimi anni si è sviluppata la tendenza a ricercare un nuovo plasticismo non solo nella definizione degli spazi ma anche nel disegno dei componenti architettonici. Oggi sul mercato è possibile trovare un ampia gamma di materiali per l edilizia dalle textures spiccatamente tridimensionali soprattutto nel campo dei pannelli di rivestimento per pareti e soffitti. La ragione di tale fenomeno va ricercata da un lato nella ricerca da parte dei progettisti qualità materico-spaziali, dall altro nello sviluppo di tecnologie in grado di conferire maggiore stabilità alla struttura di materiali comunemente considerati sottili. Un caso esemplificativo è quello del vetro che grazie all impiego di nuove tecniche di produzione, sostenute da tecnologie digitali, ha acquisito una resistenza tale da poter essere modellato e curvato senza difficoltà ottenendo interessanti effetti percettivi dello spazio che delimita. Oggi è infatti possibile realizzare lastre di rivestimento di qualsiasi forma grazie alla connessione tra i software di progettazione CAD ed i sistemi di produzione degli stampi in cui il vetro viene forgiato ad alta temperatura e pressione. La combinazione di serigrafia, stampa e sabbiatura permette poi di realizzare lastre in cui rilievi, bolle, scanalature dai profili irregolari, disegni e finiture diverse creano textures 3D con particolari giochi di riflessione di luce. Inoltre, l impiego di software di modellazione 3D e macchine CNC consente di realizzare interi edifici in vetro dalle curve complesse ispirate al modello concettuale del blob. In questo caso, sia le casseforme per la curvatura a caldo del vetro, che le strutture metalliche di sostegno sono prodotte utilizzando lo stesso modello digitale: i dati relativi alla superficie vengono utilizzati per realizzare le matrici di stampo per il vetro, mentre le sezioni trasversali e longitudinali definiscono le curve dei profili metallici della struttura di sostegno. Riproducendo nella realtà con precisione millimetrica i diversi componenti studiati virtualmente, l assemblaggio in cantiere può essere effettuato con facilità riducendo anche i costi. Anche nel caso del metallo le tecniche decorative più innovative volgono alla plasticità, tra le tecnologie per la modellazione tridimensionale del metallo una delle più interessanti è quella sviluppata da Haresh Lalvani, architetto-morfologista, con Milgo/Bufkin denominata AlgoRythm Technologies. Con questa tecnologia sono stati realizzati una serie di elementi strutturali, pilastri, pareti e soffitti dalle morfologie di ispirazione naturale. Liberando gli elementi della costruzione dalle loro rigide geometrie questa tecnologia consente di forgiare le lastre metalliche con curve fluide ricavate dal comportamento del materiale sotto sforzo. Il processo di produzione non deforma la struttura interna del materiale mantenendone integre le caratteristiche tecniche. Inoltre basandosi su sistemi algoritmici permette infinite variazioni sul tema a favore di una libera personalizzazione del risultato finale. Grafismi Anche se l impressione di motivi ornamentali sulle superfici cementizie vanta una lunga sperimentazione e non rappresenta di certo una novità 8 La combinazione del sistema di matrici REICKLI in gomma poliuretanica e del processo di visualizzazione Vectogram, permette di imprimere sul cemento immagini di qualità fotografica 9 La tecnologia Graphic Concrete impiega la tecnologia di stampa digitale per riprodurre con addittivi ritardanti su membrane textures e disegni che poi restano impressi sul cemento 148 Technical Digital technologies for architectural decoration Sculptural qualities Though materials obviously have three dimensions, in architecture, they have been commonly conceived as flat components that define spaces and functions. In recent years, a trend has developed to seek a new sculptural quality both in defining spaces and in designing architectural spaces. The market now has a wide range of materials for building with highly threedimensional patterns, particularly in the field of panels for cladding walls and ceilings. The reason for this phenomenon can be found both in research by designers regarding space and material and in the development of technologies that offer greater stability to the structure of materials usually considered fragile. An exemplary case is that of glass for which the use of new production technologies, supported by digital technologies, has achieved such strength to be able to be modeled and curved without problem to create interesting visual effects in the space it demarcates. It is now possible to make cladding panes of any shape by connecting CAD design software to production systems for moulds in which the glass is forged under high temperatures and pressure. The combination of screen printing, molding and sand-blasting makes panes in which reliefs, bubbles, and grooves in irregular contours, designs and finishes create different 3D textures with interesting light reflection effects. In addition, the use of 3D modeling software and CNC machines makes it possible to build entire buildings in glass with complex curves based on the conceptual model of the blob. In this case, both the formworks for the heat curving of the glass and the metal support structures are made using the same digital model. The data about the surface is used to make dies for the glass. The cross and longitudinal sections define the curves of the metal sections of the support structure. By reproducing in reality the different virtually designed components with minute precision, on site assembly can be done easily, which also reduces costs. With metal as well, the most innovative decorative technologies are directed towards sculptural qualities. One of the most interesting technologies for the three-dimensional shaping of metal was developed by Haresh Lalvani, an architect-morphologist, with Milgo/Bufkin, called AlgoRythm Technologies. A series of structural elements, columns, walls and ceilings were made with this technology in shapes inspired by nature. This technology frees construction components from their rigid geometries and makes it possible to forge metal slabs with fluid curves based on the material s behavior under pressure. The production process avoids deforming the material s internal structure, keeping its technical characteristics intact. Furthermore, being based on algorithmic systems, it allows endless variations on the theme, favoring unrestrained customization of the final product. Graphics Though impressing ornamental patterns on cement-based surfaces has long been used and 8 The combination of the REICKLI die system in polyurethane rubber and the Vectogram viewing process impresses photograph-quality images on cement 9 Graphic Concrete uses digital printing technology to reproduce retardant additives on texture and design membranes that remain impressed on the cement Tecnica.indd :33:41

8 nel campo della decorazione architettonica, con l introduzione delle tecnologie digitali questa tecnica ha raggiunto livelli di precisione figurativa e garanzia di risultato ma ottenute prima. Da sempre, infatti, si è giocato con le diverse textures di finitura del cemento: utilizzando casseformi che imprimessero il decoro desiderato sul cemento, con incisioni meccaniche, piuttosto servendosi di pannelli prefabbricati in stampi con decori ornamentali. Tra le tecnologie presenti oggi sul mercato, quelle che offrono soluzioni più interessanti permettono di ottenere una qualità fotografica del decoro lavorando sulla diversa grana superficiale del cemento o attraverso il bassorilievo. La combinazione offerta dal sistema REICKLI e dal processo Vectogram, sviluppati e brevettati da P+P Holzbau GmbH, permette di realizzare delle immagini di qualità fotografica attraverso effetti di superficie che possono variare dai più fini a i più grossolani a seconda della definizione che si intende realizzare. L immagine viene impressa sulla superficie di cemento direttamente in opera, attraverso il sistema di matrici elastiche REICKLI, queste disegnano il cemento con linee anche molto sottili senza creare problemi di fratture o scollaggio al momento della rimozione. Vectogram, invece, è il sistema digitale che elabora i files di immagine in modo che possano essere riprodotti plasticamente sulle matrici elastiche. L immagine scelta viene dapprima convertita in una scala di 256 tipi di grigio dai quali poi si derivano le informazioni per la generazione di un file guida per le macchine CNC che creano il modello per la stampa delle matrici. Attraverso il processo digitale viene as- 8 is certainly not new in the field of architectural decoration, the introduction of digital technologies has brought this technology to never before seen levels of figurative precision and guaranteed results. There is a long tradition of working with different finishing patterns for cement. Using formworks that impress the desired decoration on the cement, with mechanical incisions, or using prefabricated panels in moulds with ornamental decorations. Among technologies available on today s market, some of the most interesting solutions achieve photographic quality on the decoration, working on cement s different surface grains or with bas-relief. The combination offered by the REICKLI system and the Vectogram process, developed and patented by P+P Holzbau GmbH, can make photo quality images with surface effects that vary between ultra precise to very loose, depending on the definition desired. The image is impressed on the cement surface directly on site, with the REICKLI flexible die system. These dies mark the cement with lines that may be very thin without creating problems in breaking or coming undone when they are removed. Vectogram is a digital system that processes image files so they can be reproduced on the flexible dies. The chosen image is first converted into a scale of 256 types of gray, from which the information is taken to generate a guide file for the CNC machines that create the model for molding the dies. Through the digital process, each gray tone is associated with a groove system Tecnica.indd :33:42

9 Tecnica Tecnologie digitali per il decoro in architetura sociata a ciascuna tonalità di grigio un sistema di scanalature nel cemento più o meno spesse secondo il rapporto tra bianco e nero del punto di grigio in considerazione. Il gioco di ombre generato dalle scanalature e la diversa finitura del cemento consentono di visualizzare qualsiasi disegno, perfino riprodurre fotografie. Le applicazioni sono praticamente illimitate perché può essere utilizzato qualsiasi formato d immagine standard per la creazione dei file di scambio con le macchine CNC. Unico limite il formato delle matrici, che possono essere al massimo di 4,00x1,90 m ma frazionando l immagine in più parti è possibile decorare superfici di qualsiasi dimensione. La tecnologia Graphic Concrete, invece, riproduce utilizzando macchine a controllo numerico, qualsiasi texture o disegno su delle membrane impermeabili attraverso l impiego di un prodotto ritardante. Queste vengono poi applicate sul cemento ancora fresco che asciugandosi mantiene impresso il disegno grazie alle diverse grane superficiali generate dal ritardante. È possibile così incidere sul cemento qualsiasi disegno, scritta o decoro avendo anche la possibilità di utilizzare diverse tonalità di colore per il cemento e per gli inerti a vista. La tecnica Graphic Concrete, economica e di facile applicazione, è impiegata unicamente nel settore dei pannelli prefabbricati in quanto necessita di casseforme orizzontali per evitare che i prodotti ritardanti colino sul cemento, ciò nonostante offre un ampio raggio di personalizzazione del decoro. Dinamismi L apporto più innovativo delle tecnologie digitali all architettura risiede nella possibilità di gestire nel tempo l edificio modificandone l aspetto e quindi il decoro. La tendenza a considerare la pelle dell edificio quale interfaccia dinamica con l esterno ha portato allo sviluppo di sistemi di rivestimento meccanici in grado di modificarsi sulla base di diversi stimoli ambientali registrati da sensori quali il tempo, i flussi di utenza o piuttosto le esigenze climatiche dell edificio. Se in via sperimentale si assiste alla realizzazione di iposuperfici in grado di deformarsi plasticamente grazie a sistemi pneumatici gestiti da computer, attualmente i campi di maggior diffusione del decoro dinamico sono quelli legati all illuminazione ed al rivestimento degli edifici con schermi me- 10 BIX è un sistema integrato per la produzione di textures luminose e dinamiche su facciate di grandi dimensioni sviluppato da Realites: United Architects ed impiegato per la prima volta nella Kunsthaus di Graz progettata da Peter Cook Landesmuseum Joanneum, Graz 11 Il sistema consiste in una serie di tubi circolari fluorescenti integrati nel rivestimento della facciata est dell edificio realities:united, berlin 12 Dettaglio costruttivo che mostra il sistema di coll egamento delle lampade fluorescenti tra loro e con le lastre acriliche del rivestimento realities:united, Berlin 150 Technical Digital technologies for architectural decoration 10 in the cement of varying levels of thickness depending on the black and white ratio in the specific gray point. The effect of shadows generated by the grooves and the cement s different finishes makes it possible to make any design, even reproduce photographs. Its applications are virtually limitless because any standard image format can be used to make files that communicate with the CNC machines. The only limit is the size of the dies, which can be up to 4.00x1.90 m. However, by breaking the image up into several parts, surfaces of any size can be decorated. Graphic Concrete technology uses CNC machines to reproduce any pattern or design on impermeable membranes by using a retardant product. These membranes are then applied on cement that is still wet. As it dries, it keeps the design impressed because of the different surface grains created by the retardant. This makes it possible to cut any design, writing or decoration into the cement, with the option of using different color tones for the cement and for the exposed inert materials. The Graphic Concrete technology is inexpensive and easy to apply. It is used exclusively in the field of prefabricated panels, because horizontal formworks are needed to prevent the retardant products from sticking to the cement. Nonetheless, it provides a large range of decoration customization options. Dynamic qualities Digital technologies most innovative contribution to architecture is the ability to manage the building over time, changing its appearance and its decoration. The trend to consider the building s skin as a dynamic interface with the outside has led to developing systems of mechanical cladding that can be changed based on different environmental stimuli recorded by sensors, such as time, user flows or the building s climatic needs. While we see an experimental use of hyposurfaces that can be flexibly deformed through computer run pneumatic systems, the most 10 BIX is an integrated system for producing lighted and dynamic patterns on large façades, developed by Realites:United Architects and used for the first time in the Kunsthaus in Graz, designed by Peter Cook Landesmuseum Joanneum, Graz 11 The system consists of a series of fluorescent circular tubes integrated in the building s eastern façade cladding realities:united, Berlin 12 Construction detail showing the connection of the fluorescent lights to each other and with the cladding s acrylic slabs realities:united, Berlin Tecnica.indd :34:05

10 11 diatici. Oggi con la luce è possibile dare vita alle facciate di interi edifici costruendo textures dinamiche, una varietà di disegni, forme, immagini che possono essere proiettati con effetti stroboscopici, fatti ruotare, orientati, allineati, mossi o colorati. Le possibilità offerte dai nuovi apparecchi illuminanti sono praticamente infinite, unico limite è la luce solare. Limite ovviabile con tecnologie come quella dei LED, degli schermi LCD o a cristalli liquidi con le quali realizzare facciate multimediali le cui immagini, gestite da un programma computerizzato, sono visibili anche a grande distanza. Un sistema integrato per la produzione di textures luminose e dinamiche su facciate di grandi dimensioni è quello denominato BIX, sviluppato da Realites:United Architects per la Kunsthaus di Graz progettata da Peter Cook. Esso consiste in una serie di tubi circolari fluorescenti, comuni lampade da 40 w, integrati in un intercapedine nel rivestimento dell edificio. Grazie all impiego di un elaboratore centralizzato ciascuna lampada può essere regolata di intensità autonomamente funzionando come un pixel. Con i suoi 930 dischi luminosi su una superficie lunga circa 40 m e alta 30, la facciata ovest dell edificio agisce come un megaschermo in bianco e nero a bassa risoluzione proiettando sequenze di immagini o flussi di testo. L aspetto più interessante di questa tipologia di decoro mediatico risiede nei bassi costi di installazione e mantenimento: utilizzando i convenzionali schermi di grande formato, con lo stesso budget della Kunsthaus sarebbe stato possibile coprire un area cento volte più piccola. 12 common areas in dynamic decoration currently pertain to lighting and cladding buildings with media screens. Light can now create façades of entire buildings, forming dynamic patterns, a variety of designs, forms and images that can be projected with stroboscopic effects and made to turn, shift, line up, move or color. The options offered by new lighting devices are virtually endless. The only limitation is sunlight. This limit can be obviated with technologies such as LED lights, LCD or liquid crystal screens with which multi-media facades can be made and whose images, run by a computerized program, are still visible from afar. BIX, developed by Realites:United Architects for Kunsthaus in Graz, designed by Peter Cook, is an integrated system for producing lighted and dynamic patterns on large façades. It is made of a series of fluorescent circular tubes and regular 40 w light bulbs set in an air space in the building s cladding. The use of a centralized processor means that each lamp s intensity can be regulated independently, serving as a pixel. The building s west façade, with its 930 lighted disks on an approximately 40 m long and 30 m high surface, serves as a low resolution, black and white jumbo screen, projecting sequences of images and running text. One of the most attractive aspects of this kind of media decoration is in the low costs of installation and maintenance. Using conventional large screens, an area a hundred times smaller would have been covered with the Kunsthouse s budget Tecnica.indd :34:08

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer)

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer) HSF PROCESS HSF (High Speed Fimer) HIGH SPEED FIMER The development of Fimer HSF innovative process represent a revolution particularly on the welding process of low (and high) alloy steels as well as

Dettagli

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 MADE IN ITALY SOL - Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2013 Sol è un sistema basato interamente sull interpretazione di innovativi principi di calcolo

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

LA DIFFERENZA È NECTA

LA DIFFERENZA È NECTA LA DIFFERENZA È NECTA SOLUZIONI BREVETTATE PER UNA BEVANDA PERFETTA Gruppo Caffè Z4000 in versione singolo o doppio espresso Tecnologia Sigma per bevande fresh brew Dispositivo Dual Cup per scegliere il

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C T H O R A F L Y Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C SOMMARIO GRUPPO C (SUMMARY C GROUP) 1/C II SISTEMI DI DRENAGGIO TORACICO COMPLETI

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 CLASSE I - IP20 IT Avvertenze La sicurezza elettrica di questo apparecchio è garantita con l uso appropriato di queste istruzioni. Pertanto

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

< EFFiciEnza senza limiti

< EFFiciEnza senza limiti FORM 200 FORM 400 < Efficienza senza limiti 2 Panoramica Efficienza senza limiti Costruzione meccanica Il dispositivo di comando 2 4 6 Il generatore Autonomia e flessibilità GF AgieCharmilles 10 12 14

Dettagli

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice Maccarone Maccarone Maccarone integra 10 LED POWER TOP alta efficienza, in tecnologia FULL COLOR che permette di raggiungere colori e sfumature ad alta definizione. Ogni singolo led full color di Maccarone

Dettagli

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Versione 12.6.05 Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche 1 Il contesto del discorso (dalla lezione introduttiva)

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCO PROF SE 2 SeccoProf, SeccoProf EL, SeccoUltra, SeccoMust Tolgono l umidità dappertutto Removing humidity everywhere Un intera gamma professionale

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Il colore Mapei nel progetto. The Mapei colour in the project. Effetti Estetici Decorative Effects

Il colore Mapei nel progetto. The Mapei colour in the project. Effetti Estetici Decorative Effects Il colore Mapei nel progetto The Mapei colour in the project Effetti Estetici Decorative Effects Marmorino Marmorino Effetto Classico Marmorino Classical Effect Effetti Estetici Decorative Effects 3 Applicazione

Dettagli

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45 CUT 20 P CUT 30 P UNA SOLUZIONE COMPLETA PRONTA ALL USO 2 Sommario Highlights Struttura meccanica Sistema filo Generatore e Tecnologia Unità di comando GF AgieCharmilles 4 6 8 12 16 18 CUT 20 P CUT 30

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER Price ExWorks Gallarate 60.000,00euro 95 needles, width of quilting 240cm, 64 rotative hooks, Pegasus software, year of production 1999

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale.

Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale. Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale. L analisi modale è un approccio molto efficace al comportamento dinamico delle strutture, alla verifica di modelli di calcolo

Dettagli

wood 8.1 Una collezione racconta il mondo. Passioni, impulsi e sogni di chi la disegna, di chi la possiede. Alcune durano una stagione, altre una vita intera. Ma una collezione di arredi inventa uno stile,

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

PEP Pompe centrifughe di processo a norme API 610 - XI edizione Centrifugal process pumps according to API 610 - XI edition Norms

PEP Pompe centrifughe di processo a norme API 610 - XI edizione Centrifugal process pumps according to API 610 - XI edition Norms PEP Pompe centrifughe di processo a norme API 610 - XI edizione Centrifugal process pumps according to API 610 - XI edition Norms Campo di selezione - 50 Hz Selection chart - 50 Hz 2950 rpm 1475 rpm Campo

Dettagli

VOLTA S.p.A. RETE = antivolatile e antitopo di protezione in acciaio elettrosaldato installata sul retro

VOLTA S.p.A. RETE = antivolatile e antitopo di protezione in acciaio elettrosaldato installata sul retro Caratteristiche costruttive A singolo ordine di alette fisse inclinate 45 a disegno aerodinamico con passo 20 mm e cornice perimetrale di 25 mm. Materiali e Finiture Standard: alluminio anodizzato naturale

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

Componenti per illuminazione LED. Components for LED lighting

Componenti per illuminazione LED. Components for LED lighting 2014 Componenti per illuminazione LED Components for LED lighting Legenda Scheda Prodotto Product sheet legend 1 6 3 7 4 10 5 2 8 9 13 11 15 14 12 16 1673/A 17 2P+T MORSETTO Corpo in poliammide Corpo serrafilo

Dettagli

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM Il disegno tecnico di un oggetto è in grado di spiegarne: - la forma, - le dimensioni, - la funzione, - la lavorazione necessaria per ottenerlo, - ed il materiale in cui è realizzato. attraverso l impiego

Dettagli

CATALOGO GENERALE GENERAL CATALOGUE SIMPLEX UNIVERSAL PORTAPALLET PALLET RACKING MINIPALLET ARMADI CABINETS BANCHI COUNTERS

CATALOGO GENERALE GENERAL CATALOGUE SIMPLEX UNIVERSAL PORTAPALLET PALLET RACKING MINIPALLET ARMADI CABINETS BANCHI COUNTERS CATALOGO GENERALE GENERAL CATALOGUE SIMPLEX UNIVERSAL PORTAPALLET PALLET RACKING MINIPALLET ARMADI CABINETS BANCHI COUNTERS SOPPALCHI e sopraelevazioni MEZZANINES IT MOBILFER - L'EVOLUZIONE DELLO SPAZIO

Dettagli

Maxi Libreria Maxi Library Bookshelf. Alberto del Grosso DESIGNER. Mini Libreria. Mini Library Bookshelf. + extra

Maxi Libreria Maxi Library Bookshelf. Alberto del Grosso DESIGNER. Mini Libreria. Mini Library Bookshelf. + extra Maxi Libreria Maxi Library Bookshelf Ma.Li. Mini Libreria Mini Library Bookshelf Mi.Li. + extra Alberto del Grosso DESIGNER Alberto del Grosso Ingegnere, classe 1980. Dalla fine del 2008 esercita la libera

Dettagli

ISOZAKI TOWER (CITYLIFE COMPLEX): A NEW

ISOZAKI TOWER (CITYLIFE COMPLEX): A NEW Technical-scientific seminar on Analysis and design of tall building structures University of Patras 16 May 214 h. 11:-18: ISOZAKI TOWER (CITYLIFE COMPLEX): A NEW OFFICE BUILDING IN MILAN (21-214) Structural

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi Microsoft licensing in ambienti virtualizzati Luca De Angelis Product marketing manager Luca.deangelis@microsoft.com Acronimi E Operating System Environment ML Management License CAL Client Access License

Dettagli

Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com

Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com Unico. Completo. Compatibile. highlights unico CELOS di DMG MORI dall idea al prodotto finito. Le APP CELOS consentono all utente di gestire, documentare e

Dettagli

Shanghai tip - Antibodi

Shanghai tip - Antibodi Shanghai tip - Antibodi InternoShangai210x240:Fjord Malmo_01_risg1 12-02-2008 11:43 Pagina 1 Shanghai tip - Antibodi InternoShangai210x240:Fjord Malmo_01_risg1 12-02-2008 11:43 Pagina 2 InternoShangai210x240:Fjord

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

Eterna I DolceVita. puntale placcato oro con terminale in cristallo Swarovski DolceVita Samo --------- 23

Eterna I DolceVita. puntale placcato oro con terminale in cristallo Swarovski DolceVita Samo --------- 23 Eterna Eterna I BS9692AULR8, plated gold finishing profile AUL, satin glass with transparent serigraphy R8 profili placcato oro AUL, cristallo satinato con serigrafia trasparenter8 KDM01AUL, gold plated

Dettagli

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati Robotica Mobile Lezione 20: Strutture di controllo di robot Come costruire un architettura BARCS L architettura BARCS Behavioural Architecture Robot Control System Strategie Strategie Obiettivi Obiettivi

Dettagli

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars Trave Angelina TM Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Trave Angelina TM Un idea brillante, applicata ad un prodotto industriale Slanciata,

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

CALDO SGUARDO GRECO PDF

CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF ==> Download: CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF - Are you searching for Caldo Sguardo Greco Books? Now, you will be happy that at this time Caldo Sguardo Greco PDF

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

FOCUS. Eberhard & Co. 125 anniversario di fondazione

FOCUS. Eberhard & Co. 125 anniversario di fondazione FOCUS Eberhard & Co. 125 anniversario di fondazione Versione in acciaio Extra-fort Roue à Colonnes Grande Date 125ème Anniversaire, cronografo automatico con scala tachimetrica. Steel version Extra-fort

Dettagli

Tecnologie e metodi stampa su tessuti e supporti rigidi

Tecnologie e metodi stampa su tessuti e supporti rigidi Tecnologie e metodi stampa su tessuti e supporti rigidi Guida di orientamento tra le tecnologie e le problematiche nel mondo della stampa su tessuti e supporti rigidi Sviluppo crescita cambiamento Il lavoro

Dettagli

Windows Compatibilità

Windows Compatibilità Che novità? Windows Compatibilità CODESOFT 2014 é compatibile con Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2 CODESOFT 2014 Compatibilità sistemi operativi: Windows 8 / Windows 8.1 Windows Server 2012 / Windows

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Indicizzazione terza parte e modello booleano

Indicizzazione terza parte e modello booleano Reperimento dell informazione (IR) - aa 2014-2015 Indicizzazione terza parte e modello booleano Gruppo di ricerca su Sistemi di Gestione delle Informazioni (IMS) Dipartimento di Ingegneria dell Informazione

Dettagli

Evoluzione del Servizio di Meteorologia Aeronautica di ENAV S.p.A. : Meteosat Second Generation

Evoluzione del Servizio di Meteorologia Aeronautica di ENAV S.p.A. : Meteosat Second Generation Evoluzione del Servizio di Meteorologia Aeronautica di ENAV S.p.A. : Meteosat Second Generation Con la Disposizione Organizzativa n.07/04 viene fissata la missione della Funzione Meteorologia il cui obiettivo

Dettagli

LAVORAZIONE DI UTENSILI

LAVORAZIONE DI UTENSILI Creating Tool Performance A member of the UNITED GRINDING Group LAVORAZIONE DI UTENSILI Grinding Eroding Laser Measuring Software Customer Care WALTER ed EWAG sono aziende leader a livello mondiale per

Dettagli

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica).

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica). 3.4. I LIVELLI I livelli sono strumenti a cannocchiale orizzontale, con i quali si realizza una linea di mira orizzontale. Vengono utilizzati per misurare dislivelli con la tecnica di livellazione geometrica

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

sull argomento scelto ( evidenziare il testo passandoci sopra con il tasto sinistro del mouse e copiare premendo i tasti Ctrl + C )

sull argomento scelto ( evidenziare il testo passandoci sopra con il tasto sinistro del mouse e copiare premendo i tasti Ctrl + C ) This work is licensed under the Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. To view a copy of this license, visit http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/.

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Workshop sulla revisione della Direttiva MIFID 11 giugno 2014

Workshop sulla revisione della Direttiva MIFID 11 giugno 2014 Workshop sulla revisione della Direttiva MIFID 11 giugno 2014 Plateroti Fabrizio Head of Regulation and Post Trading Page 1 Elenco dei temi La nuova architettura dei mercati MR, MTF e OTF Algo e high frequency

Dettagli

Festo Mobile Process Automation

Festo Mobile Process Automation Festo Mobile Process Automation Caratteristiche dei prodotti Valvole di processo per controllo dei fluidi ad azionamento elettrico Valvole di processo per controllo dei fluidi ad azionamento pneumatico

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

ORIENT. Italian design made in Emirates. your style, your bathroom

ORIENT. Italian design made in Emirates. your style, your bathroom ORIENT ORIENT Italian design made in Emirates your style, your bathroom ORIENT Orient, collezione tradizionale, dal design morbido e semplice si adatta perfettamente a qualsiasi bagno. Facile ed immediata

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

Kingston Technology Programma di personalizzazione DataTraveler

Kingston Technology Programma di personalizzazione DataTraveler Kingston Technology Programma di personalizzazione DataTraveler KINGSTON.COM/US/USB/CUSTOMIZATION Inviare il modulo compilato al nostro responsabile vendite, via fax o email. Lato A: Logo Kingston Lato

Dettagli

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING Innovazione nei contenuti e nelle modalità della formazione: il BIM per l integrazione dei diversi aspetti progettuali e oltre gli aspetti manageriali, gestionali, progettuali e costruttivi con strumento

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli