FONDO PENSIONE APERTO A CONTRIBUZIONE DEFINITA IL MELOGRANO RELAZIONI E RENDICONTO ESERCIZIO 2012

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FONDO PENSIONE APERTO A CONTRIBUZIONE DEFINITA IL MELOGRANO RELAZIONI E RENDICONTO ESERCIZIO 2012"

Transcript

1 FONDO PENSIONE APERTO IL MELOGRANO Iscritto all albo dei fondi pensione al n 150 FONDO PENSIONE APERTO A CONTRIBUZIONE DEFINITA IL MELOGRANO RELAZIONI E RENDICONTO ESERCIZIO 2012 Fondo Pensione Aperto Il Melograno a contribuzione definita iscritto all'apposito albo in data 06/10/2005 al n. 150 Assimoco Vita S.p.A. Centro Direzionale MILANO OLTRE Palazzo Giotto Via Cassanese, Segrate (MI)

2 Soggetto promotore del Fondo: Assimoco Vita S.p.A. Soggetto responsabile del Fondo: Dott. Domenico Ramondetti Organismo di sorveglianza: Dott. Giorgio De Pace Dott. Antonio Micalizzi Dott.ssa Annunziata Saturnino (Supplente) Banca depositaria: Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane S.p.A. Società di revisione: Reconta Ernst & Young S.p.A. 2

3 Indice Relazione sulla gestione 4 INFORMAZIONI GENERALI 13 LINEA PRUDENTE 16 Stato Patrimoniale Linea Prudente 16 Conto Economico Linea Prudente 17 Nota Integrativa Linea Prudente 18 Informazioni sullo Stato Patrimoniale Linea Prudente 18 Informazioni sul Conto Economico Linea Prudente 22 LINEA EQUILIBRATA 24 Stato Patrimoniale Linea Equilibrata 24 Conto Economico Linea Equilibrata 25 Nota Integrativa Linea Equilibrata 26 Informazioni sullo Stato Patrimoniale Linea Equilibrata 26 Informazioni sul Conto Economico Linea Equilibrata 30 LINEA DINAMICA 32 Stato Patrimoniale Linea Dinamica 32 Conto Economico Linea Dinamica 33 Nota Integrativa Linea Dinamica 34 Informazioni sullo Stato Patrimoniale Linea Dinamica 34 Informazioni sul Conto Economico Linea Dinamica 38 LINEA GARANTITA 40 Stato Patrimoniale Linea Garantita 40 Conto Economico Linea Garantita 41 Nota Integrativa Linea Garantita 42 Informazioni sullo Stato Patrimoniale Linea Garantita 42 Informazioni sul Conto Economico Linea Garantita 46 Relazione della società di Revisione 48 3

4 Relazione sulla gestione Situazione del Fondo al 31 dicembre 2012 Il Fondo Pensione Aperto Il Melograno, che opera in regime di contribuzione definita, è stato autorizzato alla costituzione dalla Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione, d'intesa con l'istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo, con provvedimento del 18/12/2001. Con lo stesso provvedimento la Commissione medesima ha approvato il Regolamento e rilasciato l'autorizzazione all'esercizio dell'attività. Il Fondo Pensione Aperto Il Melograno è stato iscritto in data 06/10/2005 al n. 150 dell'albo dei fondi pensione tenuto presso la Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione, mentre l operatività è iniziata il 01/03/2006, dopo il deposito del Prospetto Informativo presso l archivio prospetti della Consob effettuato in data 15/02/2006. L esercizio 2012 costituisce, quindi, il settimo esercizio di attività del Fondo Pensione Aperto. Il Melograno è un Fondo Pensione Aperto costituito in forma di patrimonio separato ed autonomo all interno di ASSIMOCO VITA S.p.A., operante in regime di contribuzione definita. Il Fondo Pensione Aperto, che dal 1 gennaio 2007 risulta articolato in quattro linee di investimento (PRUDENTE, EQUILIBRATA, DINAMICA, GARANTITA) caratterizzate da specifiche politiche di investimento, profili di rischio/rendimento ed orizzonti temporali, ha preso operativamente avvio il 18 settembre 2006, data nella quale si è perfezionata la prima adesione al Fondo stesso. Le risorse del Fondo Pensione Aperto sono depositate presso la Banca Depositaria ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE S.p.A., con sede a Milano. Essa esegue le istruzioni impartite dal soggetto gestore, verificando che le stesse siano conformi alla legge, al Regolamento e ai limiti e criteri di investimento stabiliti dalla normativa vigente. L erogazione delle rendite vitalizie risultanti dalla conversione della posizione individuale accumulata per ciascun aderente alla fine della fase di accumulo viene effettuata dalla medesima Società istitutrice del Fondo Pensione Aperto. Al 31 dicembre 2012 risultano aver aderito al Fondo Pensione Aperto n. 450 soggetti. Alla fine dell esercizio precedente i soggetti aderenti risultavano in numero pari a 410. Gli iscritti attivi, ovvero gli aderenti che hanno effettuato un versamento con disponibilità e valuta nell esercizio 2012 risultano in numero pari a 289. Le adesioni su base individuale risultano pari a 314 aderenti, quelle su base collettiva risultano pari a 136 aderenti. Alla data del 31 dicembre 2012 non esistono iscritti pensionati. Il Fondo Pensione Aperto si trova pertanto per tutti i suoi aderenti nella sola fase di accumulo, caratterizzata dalla raccolta e dall investimento dei contributi. Le adesioni risultanti alla fine dell esercizio 2012 riguardano n. 226 lavoratori dipendenti, 130 lavoratori autonomi, 43 liberi professionisti, 22 soggetti non titolari di reddito di lavoro o d impresa,9 lavoratori di cooperativa e 20 altri lavoratori. I contributi lordi complessivamente raccolti nell esercizio ammontano ad euro ,45, di cui euro ,50 a titolo di contribuzioni, e euro ,95 a titolo di importi trasferiti da altre forme pensionistiche complementari. Dedotte le commissioni una tantum di adesione pari a euro 1.350,00 e le commissioni di gestione direttamente a carico degli aderenti pari a euro 3.405,82 prelevate dai contributi, i contributi complessivamente destinati agli investimenti sono risultati pari ad euro ,63. In base alle scelte operate dagli iscritti, l ammontare totale dei contributi destinati agli investimenti è confluito per il 19,87% nella linea Dinamica, per il 24,37% nella linea Equilibrata, per il 21,53% nella linea Prudente, e per il 34,23% nella linea Garantita. 4

5 La contribuzione totale affluita al Fondo Pensione risulta così suddivisa: Contributo Contributo Trasfer.ti da altre Contributo TFR Totale risorse Iscritto Azienda forme , , , , ,45 Nel corso del 2012 è stato altresì destinato all investimento l importo di euro ,63, corrispondente agli importi netti raccolti negli ultimi giorni del 2011 di seguito riepilogati e non investiti entro la fine del suddetto anno. Gli stessi risultavano registrati nel Rendiconto dell esercizio 2011 nei rispettivi Conti d Ordine: Importi netti non investiti Linea di Investimento nel 2011 Prudente ,77 Equilibrata ,58 Dinamica 8.502,20 Garantita ,08 Gli importi (contributi e trasferimenti) complessivamente destinati agli investimenti nel corso del 2012 hanno pertanto ammontato ad euro ,26. In conseguenza del fatto che una parte delle contribuzioni al Fondo Pensione si è perfezionata negli ultimi giorni del 2012, per alcuni aderenti il giorno di riferimento per l investimento è risultato successivo al 31 dicembre Pertanto entro il 31 dicembre 2012 hanno potuto essere investiti solo euro ,00, di cui euro ,49 della linea Prudente, euro ,25 della linea Equilibrata, euro ,18 della linea Dinamica, ed euro ,08 della linea Garantita. I contributi raccolti al 31 dicembre 2012 che non hanno potuto essere investiti sono stati registrati nei rispettivi Conti d Ordine. La situazione del Fondo Pensione al 31 dicembre 2012 risulta pertanto la seguente: Linea Ammontare Soggetti Contributi di netto del aderenti (*) netti non investiti investimento patrimonio Prudente , ,50 Equilibrata , ,97 Dinamica , ,00 Garantita , ,79 Totale , ,26 (*) Si ricorda che in virtù del D.Lgs. 5 dicembre 2005, n. 252, recante la riforma della previdenza complementare, è data facoltà all aderente di ripartire la contribuzione e/o la propria posizione individuale su massimo tre delle quattro linee di investimento disponibili. 5

6 Per quanto attiene le vicende del Fondo Pensione Aperto, nel corso dell esercizio 2012 si sono registrati per un controvalore lordo di euro ,42 tredici trasferimenti ai sensi di legge verso altre forme di previdenza complementare. I suddetti soggetti risultavano aderire alle linee di investimento come segue: Prudente 4 Equilibrata 4 Dinamica 2 Garantita 7 Nell esercizio si sono registrate anche due liquidazioni per un controvalore lordo di euro ,16 corrispondenti a prestazioni in forma di capitale erogate ai sensi di legge a due soggetti aderenti rispettivamente uno alla linea Dinamica ed alla linea Garantita, ed uno alla linea Equilibrata. Nell esercizio si sono infine registrate tre liquidazioni per un controvalore lordo di euro ,10 corrispondenti a prestazioni erogate per riscatto della posizione ai sensi di legge essendo venuti meno i requisiti di partecipazione alla forma pensionistica. I suddetti soggetti risultavano aderire rispettivamente alla linea Garantita, Prudente ed Equilibrata, nonché Prudente. Descrizione della politica di gestione seguita Nel corso dell esercizio 2012 la raccolta delle adesioni al Fondo Pensione Aperto è continuata in maniera graduale. Durante l anno si è fatto ricorso all investimento diretto in Btp di durata media e lunga per tutte le linee di investimento. In nessun caso sussistono condizioni che determinano distorsioni nella gestione efficiente delle risorse o modalità di gestione delle risorse stesse non conformi all esclusivo interesse degli iscritti. Non sono infine state effettuate operazioni in conflitto di interesse come da artt. 7 e 8 del D.M. Tesoro 703/96. Si segnala, tuttavia, che nell attivo netto destinato alle prestazioni delle quattro linee di investimento del Fondo Pensione Aperto sono presenti al 31 dicembre 2012 O.I.C.R. emessi da Union Investment che ha tra i propri azionisti principali Dz Bank del cui gruppo Assimoco Vita S.p.A. fa parte. Il valore unitario della quota di ciascuna linea di investimento è stato pubblicato nel corso dell esercizio 2012 sul quotidiano Il Sole 24 Ore. Di seguito, per ciascuna linea di investimento del Fondo Pensione Aperto è riportato l andamento fatto registrare alla fine di ciascun mese del 2012 sia dal valore unitario della quota che dal relativo benchmark. 6

7 Linea Prudente valore quota performance quota benchmark performance benchmark 31/12/ , ,00 0,00% 31/01/ ,318 1,35% 101,23 1,23% 29/02/ ,460 2,62% 102,81 2,81% 31/03/ ,453 2,56% 102,99 2,99% 30/04/ ,420 2,27% 102,91 2,91% 31/05/ ,388 1,98% 103,94 3,94% 30/06/ ,391 2,01% 103,41 3,41% 31/07/ ,432 2,37% 104,77 4,77% 31/08/ ,524 3,20% 105,54 5,54% 30/09/ ,629 4,14% 106,63 6,63% 31/10/ ,693 4,71% 107,31 7,31% 30/11/ ,785 5,53% 108,59 8,59% 31/12/ ,806 5,72% 109,31 9,31% performance anno ,72% 9,31% Linea Equilibrata valore quota performance quota benchmark performance benchmark 31/12/2011 9, ,00 0,00% 31/01/2012 9,818 2,26% 102,49 2,49% 29/02/ ,001 4,17% 105,01 5,01% 31/03/2012 9,998 4,13% 105,15 5,15% 30/04/2012 9,888 2,99% 102,96 2,96% 31/05/2012 9,782 1,89% 100,52 0,52% 30/06/2012 9,867 2,77% 102,96 2,96% 31/07/2012 9,968 3,82% 105,21 5,21% 31/08/ ,075 4,94% 106,99 6,99% 30/09/ ,158 5,80% 107,76 7,76% 31/10/ ,200 6,24% 108,38 8,38% 30/11/ ,316 7,45% 110,18 10,18% 31/12/ ,339 7,69% 111,35 11,35% performance anno ,69% 11,35% 7

8 Linea Dinamica valore quota performance quota benchmark performance benchmark 31/12/2011 8, ,00 0,00% 31/01/2012 8,584 2,96% 103,35 3,35% 29/02/2012 8,785 5,37% 106,49 6,49% 31/03/2012 8,790 5,43% 106,60 6,60% 30/04/2012 8,613 3,31% 102,85 2,85% 31/05/2012 8,415 0,94% 98,01-1,99% 30/06/2012 8,599 3,14% 102,43 2,43% 31/07/2012 8,736 4,79% 105,22 5,22% 31/08/2012 8,857 6,24% 107,66 7,66% 30/09/2012 8,906 6,82% 108,13 8,13% 31/10/2012 8,924 7,04% 108,66 8,66% 30/11/2012 9,039 8,42% 110,78 10,78% 31/12/2012 9,055 8,61% 112,25 12,25% performance anno ,61% 12,25% Linea Garantita valore quota performance quota benchmark performance benchmark 31/12/ , ,00 0,00% 31/01/ ,595 1,97% 101,28 1,28% 29/02/ ,781 3,76% 102,81 2,81% 31/03/ ,775 3,71% 102,74 2,74% 30/04/ ,711 3,09% 101,99 1,99% 31/05/ ,626 2,27% 101,21 1,21% 30/06/ ,657 2,57% 102,11 2,11% 31/07/ ,670 2,69% 103,03 3,03% 31/08/ ,785 3,80% 104,49 4,49% 30/09/ ,919 5,09% 105,20 5,20% 31/10/ ,998 5,85% 105,85 5,85% 30/11/ ,100 6,83% 106,90 6,90% 31/12/ ,117 7,00% 107,54 7,54% performance anno ,00% 7,54% 8

9 Di seguito sono evidenziati i rendimenti lordi su base annua delle linee, al lordo cioè delle commissioni di gestione previste dal Regolamento del Fondo Pensione Aperto. Le stesse sono state calcolate riaccorpando al rendimento netto gli oneri prelevati in percentuale del patrimonio. Linea di Investimento Rendimento lordo su base annua Prudente 6,48% Equilibrata 8,80% Dinamica 9,99% Garantita 8,07% Per quanto concerne la composizione degli investimenti rispetto all attivo netto di ciascuna linea di investimento alla fine dell esercizio 2012, si evidenzia che: gli investimenti della linea Prudente risultano composti in particolare per il 57,25% da parti di O.I.C.R. rientranti nell ambito dell applicazione della direttiva 85/611/CEE, per il 33,20% da titoli di stato italiani, e per il 9,84% da depositi bancari; gli investimenti della linea Equilibrata risultano composti in particolare per il 63,99% da parti di O.I.C.R. rientranti nell ambito dell applicazione della direttiva 85/611/CEE, per il 26,58% da titoli di stato italiani, e per l 9,88% da depositi bancari; gli investimenti della linea Dinamica risultano composti per il 68,76% da parti di O.I.C.R. rientranti nell ambito dell applicazione della direttiva 85/611/CEE, per il 21,89% da titoli di stato italiani, e per il 9,55% da depositi bancari; gli investimenti della linea Garantita risultano composti per il 43,02% da parti di O.I.C.R. rientranti nell ambito dell applicazione della direttiva 85/611/CEE, per il 47,83% da titoli di stato italiani, e per il 9,32% da depositi bancari. Il 2012 per le Linee di investimento del Fondo Pensione si è rivelato un anno dai rendimenti particolarmente positivi. Al risultato hanno contribuito in particolare gli andamenti favorevoli dei mercati azionari internazionali, oltre alle buone performance dei titoli di Stato europei e italiani in particolare. L indice Euro Stoxx 50 ha realizzato una performance positiva pari a 13,79%, mentre il mercato Far East (indice Morgan Stanley Far East Free in euro) ha guadagnato il 7,00%. L indice FTSE 100 ha realizzato un +8,33% (calcolato in euro), mentre il mercato americano è andato meglio realizzando una performance dell +11,21% (indice S&P 500 in euro). Il mercato delle obbligazioni di Stato europee è stato caratterizzato da una notevole volatilità e nel complesso ha registrato un buon andamento. L indice JP Morgan Emu Bond in euro ha realizzato una performance pari a +11,42%. La Linea Dinamica e la Linea Equilibrata hanno ottenuto una variazione positiva pari rispettivamente a +8,61% e a +7,69%, mentre il benchmark di riferimento ha realizzato rendimenti pari rispettivamente a +12,25% e +11,35%. Nell ultimo trimestre dell anno la Linea Dinamica ha incrementato la quota obbligazionaria investendo principalmente in titoli di stato italiani, rimanendo sottopesata sul comparto 9

10 azionario rispetto al benchmark di riferimento. Anche la Linea Equilibrata ha privilegiato i titoli di stato italiani ottenendo buoni rendimenti di mercato, rimanendo sottopesata rispetto al benchmark azionario di riferimento. La Linea Garantita ha realizzato un rendimento positivo pari a +7,00% raffrontabile con una performance del benchmark di riferimento del +7,54%. La Linea è stata gestita utilizzando titoli di stato italiani. La percentuale di titoli di stato sul patrimonio totale ha raggiunto il 47,83% per fine anno. La Linea Prudente ha ottenuto una performance positiva del 5,72% raffrontabile con una performance del benchmark di riferimento del +9,31%. La duration della Linea a fine anno è stata pari a 3,75 poco superiore rispetto alla duration obiettivo di 3,5 anni. La gestione della Linea è stata rivolta verso strumenti finanziari di tipo obbligazionario emessi dallo Stato Italiano. Costi complessivi a carico del Fondo Le linee di investimento del Fondo Pensione Aperto hanno sostenuto oneri a carico del fondo pensione (commissioni di gestione) nella misura di seguito indicata: Linea di Investimento Commissione di Gestione Prudente 8.493,52 Equilibrata ,47 Dinamica ,55 Garantita ,19 Con riferimento agli oneri fiscali si segnala che, nel corso del periodo di imposta relativo all esercizio 2012, ai sensi della normativa vigente, tutte le linee di investimento del Fondo presentano una posizione complessiva debitoria. Al riguardo va evidenziato che il sistema di tassazione dei fondi pensione, introdotto dal decreto legislativo 47/2000, attribuisce al fondo pensione la qualifica di soggetto cosiddetto lordista : i fondi pensione sono sottoposti, in generale e salvo limitate eccezioni, all applicazione di un imposta sostitutiva delle imposte sui redditi, che viene commisurata all 11% sul risultato netto maturato (a fini fiscali) in ciascun periodo di imposta. Nel caso in cui il risultato della gestione del fondo sia negativo, la normativa prevede che tale risultato negativo possa essere computato in diminuzione del risultato della gestione dei periodi di imposta successivi, per l intero importo che trova in essi capienza e senza alcun limite temporale; il risultato negativo può essere utilizzato dal fondo, in tutto o in parte, in diminuzione del risultato di gestione di altre linee di investimento, a partire dal medesimo periodo d imposta in cui è maturato il risultato negativo, riconoscendo il relativo importo a favore della linea di investimento che ha maturato il risultato negativo. Inoltre, i proventi derivanti da quote o azioni di O.I.C.R., soggetti ad imposta sostitutiva, concorrono a formare il risultato della gestione, se percepiti o se iscritti nel patrimonio del fondo, e su di essi compete un credito di imposta del 15%. Il credito di imposta concorre a formare il risultato della gestione ed è detratto dall imposta sostitutiva dovuta. Nell esercizio non sono stati sostenuti altri costi. La Compagnia istitutrice del Fondo Pensione Aperto si è infatti 10

11 assunta l onere rispettivamente del contributo di vigilanza dovuto annualmente alla COVIP ai sensi di legge e delle spese relative alla remunerazione e allo svolgimento dell incarico del Responsabile e dell Organismo di sorveglianza. Si precisa inoltre che, coerentemente a quanto previsto dal Regolamento del Fondo Pensione, sul patrimonio delle linee di investimento, le cui risorse sono state investite anche in quote di O.I.C.R., non sono stati fatti gravare né spese e diritti di qualsiasi natura relativi alla sottoscrizione e al rimborso delle quote, né le commissioni di gestione applicate dall OICR stesso. Per l esercizio 2012 non sono stati sostenuti altri costi quali oneri di negoziazione e spese legali e giudiziarie. Per la pubblicazione sulla stampa dei valori delle quote sono stati sostenuti oneri per euro 5.566,00 che non hanno gravato sul Fondo Pensione Aperto. Il rapporto percentuale, riferito all ultimo esercizio chiuso tra il totale degli oneri posti a carico delle linee ed il patrimonio medio delle stesse è risultato pari a: Rapporto Linea di Investimento percentuale Prudente 0,81% Equilibrata 1,11% Dinamica 1,41% Garantita 1,21% Fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura dell esercizio Non si segnalano fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura dell esercizio. Si evidenzia con l occasione che il Consiglio di Amministrazione della Società, nella riunione del 20/12/2012, ha deliberato la modifica dell Allegato n. 3 al Regolamento del Fondo Pensione Aperto [Condizioni e modalità di erogazione delle rendite] prevedendo a decorrere dal 21/12/2012 di adottare una nuova tariffa di rendita unisex in relazione ai nuovi aderenti al Fondo Pensione Aperto a partire dalla medesima data del 21/12/2012. La modifica è stata effettuata a seguito della sentenza della Corte di Giustizia del 01/03/2011 che ha dichiarato inefficace a partire dal 21/12/2012 l art. 5, comma 2, della Direttiva n. 2004/113/CE. Evoluzione prevedibile della gestione Gli aspetti operativi della gestione del Fondo Pensione Aperto sono influenzati sia dall evoluzione dei mercati finanziari di investimento, che dall andamento della raccolta delle adesioni. Per quanto attiene al primo aspetto, le linee di investimento del Fondo Pensione Aperto risultano caratterizzate da differenti gradi di volatilità, in considerazione sia del diverso peso delle azioni rispetto alle obbligazioni, che del grado di esposizione al rischio di cambio. Nei primi mesi del 2013 prosegue la normalizzazione dei mercati iniziata nel novembre scorso ma le prospettive rimangono incerte, con la disoccupazione alta e un debito pubblico della zona euro sopra il 90% 11

12 che riduce la crescita. In questo scenario non emergono al momento motivazioni per attuare o programmare modifiche dell allocazione degli investimenti in essere. Rispetto infine all andamento della raccolta delle adesioni e dei contributi al Fondo Pensione, va rilevato che con l avvio della normativa di cui al D.Lgs. 252/2005, ed in special modo della disciplina sul conferimento del TFR, l interesse dell utenza verso gli strumenti di previdenza complementare ed in particolare i fondi pensione aperti è sensibilmente aumentato. Tenuto conto del fatto che, specie nel comparto dei lavoratori dipendenti, il tasso di adesione alla previdenza complementare sino ad oggi registrato non si è dimostrato in linea con le attese, e che la disciplina del citato D.Lgs. 252/2005 nell ambito del conferimento del TFR contempla la reversibilità della scelta del lavoratore circa la destinazione di tale accantonamento, si può prevedere anche nell esercizio 2013 un ulteriore e crescente interesse verso gli strumenti previdenziali quali i fondi pensione aperti. Milano, 26 marzo 2013 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Paul Gasser Il bilancio allegato è stato redatto seguendo le disposizioni emanate dalla Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione 12

13 INFORMAZIONI GENERALI Premessa Il presente rendiconto, redatto in osservanza al principio di chiarezza, rappresenta in modo veritiero e corretto la situazione patrimoniale e finanziaria e l andamento dell esercizio del Fondo Pensione ed è composto, in osservanza alle direttive impartite dalla Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione, dai seguenti documenti: 1) Stato Patrimoniale; 2) Conto Economico; 3) Nota Integrativa. Caratteristiche strutturali del Fondo Come indicato nella relazione sulla gestione, il "Fondo Pensione Aperto Il Melograno", istituito ai sensi dell art. 12 del D.Lgs. 252/2005 da Assimoco Vita S.p.A., ha lo scopo di assicurare ai propri iscritti e ai loro beneficiari aventi diritto più elevati livelli di copertura previdenziale, secondo criteri di corrispettività ed in base al principio della capitalizzazione, mediante l erogazione di trattamenti pensionistici complementari del sistema obbligatorio pubblico; la Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione ne ha autorizzato la costituzione e l'esercizio dell'attività con provvedimento del 18 dicembre 2001, iscrivendolo all apposito Albo con il n. 150 in data 6 ottobre Il Fondo Pensione, che opera in regime di contribuzione definita, risulta articolato, alla data del 31 dicembre 2012, nelle seguenti 4 linee di investimento: "Prudente", "Equilibrata", "Dinamica" e Garantita. La gestione delle risorse di ciascuna linea in cui si articola il Fondo Pensione è effettuata da Assimoco Vita S.p.A. Le prestazioni saranno erogate direttamente dalla Compagnia stessa. La Banca Depositaria delle risorse del Fondo Pensione è l "Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane S.p.A.. La valorizzazione del patrimonio del Fondo Pensione e quindi delle quote di ciascuna linea di investimento viene effettuata il mercoledì di ciascuna settimana, unitamente ai giorni di fine mese. L adesione al Fondo Pensione Aperto Il Melograno è aperta a tutti coloro che intendono costruire un piano di previdenza complementare su base individuale. Possono inoltre aderire, su base collettiva, i lavoratori nei cui confronti trovano applicazione i contratti, gli accordi o i regolamenti, anche aziendali, che dispongono l adesione al Fondo Pensione. Alcuni brevi cenni sulle linee di investimento. Linea Prudente La finalità della politica di investimento della linea è l incremento nel medio periodo del capitale investito. Adatta agli aderenti ormai prossimi alla pensione e che prediligono investimenti prudenti. L orizzonte temporale è di medio periodo (5/7anni), con un grado di rischio medio-basso. Linea Equilibrata La finalità della politica di investimento è l incremento nel medio lungo periodo del capitale investito. Adatta agli aderenti che non sono prossimi alla pensione o che sono disposti ad accettare un grado di rischio medio al fine di cogliere le opportunità offerte dai mercati azionari. L orizzonte temporale è il medio-lungo periodo (7/10 anni), con un grado di rischio medio. Linea Dinamica La finalità della politica di investimento è l incremento nel lungo periodo del capitale investito. Adatta agli aderenti che non sono prossimi alla pensione o che sono disposti ad accettare un grado di rischio alto al fine 13

14 di cogliere le opportunità offerte dai mercati azionari. L orizzonte temporale è il lungo periodo (7/15 anni), con un grado di rischio alto. Linea Garantita La finalità della politica di investimento è l incremento nel medio periodo del capitale investito. Adatta agli aderenti prossimi alla pensione e che prediligono un comparto con garanzia di risultato al fine di consolidare il proprio patrimonio. L orizzonte temporale è il medio periodo (5/7 anni), con un grado di rischio basso. Criteri di valutazione I principi contabili ed i criteri di valutazione seguiti nella predisposizione dei rendiconti sono coerenti con quelli stabiliti dalla Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione. In particolare, al fine di ottenere una rappresentazione veritiera e corretta dei risultati dell'esercizio, sono stati adottati, per le voci specificate, i principi generali di valutazione di seguito illustrati. Strumenti finanziari quotati: Sono valutati sulla base del prezzo di chiusura di borsa del mercato più significativo, rilevato il giorno di borsa aperta cui si riferisce il calcolo. Strumenti finanziari non quotati: Sono valutati sulla base dell andamento dei rispettivi mercati secondo una prudente stima del loro presumibile valore di realizzo alla data di riferimento. Organismi di investimento collettivo del risparmio (OICR): Sono valutati sulla base del valore della quota attribuito dai relativi gestori nel giorno di borsa aperta cui si riferisce il calcolo; tali valori sono poi confrontati con quelli in possesso di Banca depositaria. Plusvalenze e minusvalenze: Le plusvalenze e le minusvalenze sugli strumenti finanziari in portafoglio sono determinate sulla base del costo medio ponderato di acquisto. Attività e passività in valuta: Sono valutate al tasso di cambio a pronti corrente alla data di rilevazione. Operazioni a termine: Sono valutate al tasso di cambio a termine corrente alla data di rilevazione per scadenze corrispondenti a quelle delle operazioni da valutare. Altre attività e altre passività: Sono valutate al valore di presumibile realizzo, che coincide con il valore nominale. Contributi da ricevere: I contributi dovuti dagli aderenti vengono registrati tra le entrate, in espressa deroga al principio della competenza, solo una volta che siano stati effettivamente incassati; conseguentemente, sia l attivo netto disponibile per le prestazioni, sia le posizioni individuali vengono incrementati solo a seguito dell incasso dei contributi. Pertanto, i contributi dovuti, ma non ancora incassati, sono evidenziati nei conti d ordine. Operazioni di compravendita di strumenti finanziari: Le operazioni di compravendita di strumenti finanziari sono contabilizzate prendendo a riferimento il momento della contrattazione e non quello del regolamento. Conseguentemente, le voci del rendiconto relative agli investimenti in strumenti finanziari sono valorizzate includendovi le operazioni negoziate ma non ancora regolate, utilizzando quale contropartita le voci Altre attività/passività della gestione finanziaria. Si precisa che non sono state necessarie deroghe ai criteri di valutazione ordinariamente seguiti. 14

15 Criteri di riparto dei costi comuni I costi comuni alle diverse linee in cui si articola il Fondo Pensione sono stati ripartiti secondo i seguenti criteri: - i costi per i quali è stato individuato in modo certo il comparto di pertinenza, sono stati imputati a quest'ultimo per l intero importo; - i costi comuni a più comparti sono stati imputati dividendo gli importi in maniera equa fra le linee. Qualora il comparto sia risultato inattivo, l'onere relativo è stato posto a carico della Compagnia. Non sono presenti oneri comuni a più fasi in quanto il Fondo Pensione opera nella sola fase di accumulo. Criteri e procedure per la stima di oneri e proventi nella compilazione del prospetto della composizione e del valore del patrimonio Gli oneri ed i proventi maturati e non ancora liquidati alla data di riferimento sono determinati in base al principio della competenza temporale. In particolare: le commissioni di gestione a carico del Fondo sono determinate ad ogni valorizzazione sul valore complessivo netto del patrimonio di ogni linea di investimento quale risulta dal relativo prospetto di calcolo; i recuperi degli oneri dalla società di gestione dei fondi comuni acquistati sono accertati nella misura in cui sono compresi nel valore delle quote in portafoglio. Unità di conto L unità di conto adottata dal Fondo Pensione è l Euro. Comparabilità con esercizi precedenti Non sussistono cambiamenti espositivi rispetto al precedente esercizio. 15

16 LINEA PRUDENTE Stato Patrimoniale Linea Prudente ATTIVITA' FASE DI ACCUMULO 31/12/ /12/ Investimenti in gestione a) Depositi bancari b) Crediti per operazioni pronti contro termine c) Titoli emessi da Stati o da organismi internazionali d) Titoli di debito quotati e) Titoli di capitale quotati f) Titoli di debito non quotati g) Titoli di capitale non quotati h) Quote di O.I.C.R i) Opzioni acquistate l) Ratei e risconti attivi m) Garanzie di risultato rilasciate al fondo pensione n) Altre attivita' della gestione finanziaria o) Investimenti in gestione assicurativa p) Margini e crediti su operazioni forward / future Garanzie di risultato acquisite sulle posizioni individuali Crediti di imposta - - TOTALE ATTIVITA' FASE DI ACCUMULO PASSIVITA' FASE DI ACCUMULO 31/12/ /12/ Passivita' della gestione previdenziale a) Debiti della gestione previdenziale Garanzie di risultato riconosciute sulle posizioni individuali Passivita' della gestione finanziaria a) Debiti per operazioni pronti contro termine b) Opzioni emesse c) Ratei e risconti passivi d) Altre passivita' della gestione finanziaria e) Debiti su operazioni forward / future Debiti di imposta TOTALE PASSIVITA' FASE DI ACCUMULO Attivo netto destinato alle prestazioni Conti d ordine

17 Conto Economico Linea Prudente 31/12/ /12/ Saldo della gestione previdenziale a) Contributi per le prestazioni b) Anticipazioni c) Trasferimenti e riscatti d) Trasformazioni in rendita e) Erogazioni in forma di capitale f) Premi per prestazioni accessorie g) Prestazioni periodiche h) Altre uscite previdenziali i) Altre entrate previdenziali Risultato della gestione finanziaria a) Dividendi e interessi b) Profitti e perdite da operazioni finanziarie c) Commissioni e provvigioni su prestito titoli d) Proventi e oneri per operazioni pronti c/termine e) Differenziale su garanzie di risultato rilasciate al fondo pensione Oneri di gestione a) Societa' di gestione b) Altri Oneri di gestione Variazione dell'attivo netto destinato alle prestazioni ante imposta sostitutiva (10)+(20)+(30) Imposta sostitutiva Variazione dell'attivo netto destinato alle prestazioni (40)+(50)

18 Nota Integrativa Linea Prudente Informazioni generali Per le notizie di carattere generale sul Fondo si rinvia al capitolo Informazioni generali riportato all inizio del presente rendiconto. Informazioni sulla linea Prudente Il numero ed il controvalore delle quote emesse e annullate nel corso dell esercizio, nonché delle quote in essere a fine esercizio, sono riportati nella seguente tabella. Numero e controvalore delle quote Numero Controvalore Quote in essere all'inizio dell'esercizio , a) Quote emesse , b) Quote annullate 2.898, c) Variazione del valore quota Variazione dell attivo netto (a+b+c) Quote in essere alla fine dell esercizio , Il valore unitario delle quote al 31 dicembre 2011 è pari a euro 11,167. Il valore unitario delle quote al 31 dicembre 2012 è pari a euro 11,806. Nella tabella che precede è stato evidenziato il valore del patrimonio netto destinato alle prestazioni alla chiusura dell esercizio ed il numero di quote che lo rappresenta. Il controvalore delle quote emesse e delle quote annullate, pari ad euro , è pari al saldo della gestione previdenziale di cui al punto 10 del conto economico. La variazione del valore quota è invece pari alla somma del risultato della gestione finanziaria al netto degli oneri di gestione e dell imposta sostitutiva di competenza dell esercizio. Il controvalore delle quote in essere all'inizio ed alla fine dell'esercizio è pari, a meno di arrotondamenti dovuti al troncamento del numero delle quote in essere, al valore, alle date citate, dell'attivo netto destinato alle prestazioni. Informazioni sullo Stato Patrimoniale Linea Prudente Attività 10 Investimenti in gestione Le risorse del comparto sono affidate per intero a Assimoco Vita S.p.A., che le gestisce tramite mandato che non prevede il trasferimento della titolarità degli investimenti effettuati. Le disponibilità liquide del Fondo possono essere investite in titoli di debito, titoli di capitale, parti di organismi di investimento collettivo rientranti nell'ambito di applicazione della direttiva 85/611/CEE ed in quote di fondi comuni di investimento 18

19 mobiliare e immobiliare chiusi. Il Gestore può effettuare l'investimento delle risorse in O.I.C.R. rientranti nell'ambito di applicazione della suddetta direttiva, purché i programmi e i limiti di investimento di ogni O.I.C.R. siano compatibili con quelli delle linee di investimento del Fondo che ne prevedono l'acquisizione. Il Responsabile del Fondo verifica che gli investimenti avvengano nell'esclusivo interesse degli aderenti e nel rispetto dei limiti previsti dalle singole linee di investimento descritte in precedenza. a) Depositi bancari La voce è composta dai depositi nei conti correnti di gestione tenuti presso la Banca Depositaria. Titoli detenuti in portafoglio L importo complessivo dei titoli in gestione ammonta a euro e si riferisce a titoli di Stato e a quote di O.I.C.R., quest ultime comprendono quote di fondi comuni di investimento mobiliare aperti. Il valore in portafoglio al 31 dicembre 2012 e la relativa quota sul totale delle attività sono riportati nella seguente tabella (si ricorda, al riguardo, che il complemento a 100 della colonna percentuale sul totale delle attività è costituito dai valori delle voci a) Depositi bancari, l) Ratei e risconti attivi, n) Altre attività della gestione finanziaria e (30) Crediti di imposta ). Denominazione Codice ISIN Categoria bilancio Valore % UNIEURORENTA DE I.G - OICVM UE ,96 UNIRESERVE EURO-C LU I.G - OICVM UE ,93 EURIZON EASYFUND-BD EUR SHRT-Z LU I.G - OICVM UE ,91 BUONI POLIENNALI DEL TES 01/09/ IT I.G - TStato Org.Int Q IT ,58 BUONI POLIENNALI DEL TES 01/03/2026 4,5 IT I.G - TStato Org.Int Q IT ,80 BUONI POLIENNALI DEL TES 15/11/ IT I.G - TStato Org.Int Q IT ,78 BUONI POLIENNALI DEL TES 15/09/2016 4,75 IT I.G - TStato Org.Int Q IT ,59 BUONI POLIENNALI DEL TES 01/05/2017 4,75 IT I.G - TStato Org.Int Q IT ,58 BUONI POLIENNALI DEL TES 01/03/ IT I.G - TStato Org.Int Q IT ,53 BUONI POLIENNALI DEL TES 01/08/2021 3,75 IT I.G - TStato Org.Int Q IT ,46 BUONI POLIENNALI DEL TES 01/09/2021 4,75 IT I.G - TStato Org.Int Q IT ,31 BUONI POLIENNALI DEL TES 01/08/2014 4,25 IT I.G - TStato Org.Int Q IT ,30 Totale ,73 Distribuzione territoriale degli investimenti La distribuzione territoriale degli investimenti è la seguente: Voci/Paesi Italia Altri UE Totale Titoli di Stato Quote di OICR Depositi bancari Totale

20 Distribuzione per valuta degli investimenti La composizione degli investimenti suddivisi per valuta è la seguente: Voci/Paesi Titoli di Stato Titoli di Capitale Depositi TOTALE / OICVM bancari EUR Totale Operazioni in titoli stipulate e non ancora regolate Non ci sono operazioni in titoli stipulate ma non regolate alla data di chiusura dell esercizio. Posizioni in contratti derivati Nel corso dell'esercizio non sono state effettuate operazioni su strumenti derivati. Durata media finanziaria Nella seguente tabella si riepiloga la durata media finanziaria (duration modificata) dei titoli di debito compresi nel portafoglio, con riferimento al loro insieme e alle principali tipologie: Voci/Paesi Italia Titoli di Stato quotati 5,726 L indice, espresso in anni, misura la durata di un obbligazione valutata in un ottica puramente finanziaria; può pertanto essere utilizzato come primo approssimativo indicatore del rischio di un investimento obbligazionario. E ottenuto calcolando la media ponderata delle scadenze a cui saranno incassate le cedole e rimborsato il capitale. Posizioni in conflitto di interesse Non ci sono posizioni in conflitto di interesse alla data di chiusura dell esercizio. Si segnala, tuttavia, che nell attivo netto destinato alle prestazioni al 31 dicembre 2012 sono presenti O.I.C.R. emessi da Union Investment che ha tra i propri azionisti principali Dz Bank del cui Gruppo Assimoco Vita S.p.A. fa parte. Controvalore degli acquisti e delle vendite di strumenti finanziari Nella tabella sottostante vengono riportati i saldi dei volumi delle transazioni di acquisto e di vendita effettuate nell anno per tipologia di strumento finanziario. Acquisti Vendite Saldo Controvalore Titoli di Stato Totale

21 Commissioni di negoziazione % sul Voci Commissioni Commissioni Totale su acquisti su vendite commissioni Controvalore volume negoziato Titoli di Stato Totale L'acquisto dei suddetti titoli di investimento non ha determinato distorsioni nella gestione efficiente delle risorse del Fondo Pensione, né una gestione delle risorse stesse non conforme all'esclusivo interesse degli iscritti; inoltre, nessuna spesa o diritto di qualsiasi natura, relativo alla sottoscrizione o al rimborso, e nessuna commissione di gestione e di negoziazione hanno gravato sul Fondo Pensione. l) Ratei e risconti attivi La voce è relativa ai proventi maturati sugli investimenti in gestione ma non ancora riscossi alla data di chiusura del bilancio in esame. n) Altre attività della gestione finanziaria 841 La voce si riferisce alle commissioni maturate e non ancora liquidate alla fine dell esercizio che il gestore retrocede al Fondo in relazione alle operazioni di investimento. Passività 30 - Passività della gestione finanziaria d) Altre passività della gestione finanziaria La voce si riferisce alle commissioni di gestione a carico del Fondo Pensione maturate e non ancora liquidate alla fine dell anno. 40 Debiti di imposta Tale voce rappresenta il debito per imposta sostitutiva maturato alla fine dell esercizio sul comparto Prudente. Il debito al 1 gennaio 2012, pari a 792, è stato compensato utilizzando parte dei crediti maturati alla medesima data sulle altre linee del fondo. Conti d ordine L importo dei contributi netti pervenuti nell esercizio 2012 e valorizzati nel 2013 ammonta a euro

22 Informazioni sul Conto Economico Linea Prudente 10 Saldo della gestione previdenziale a) Contributi per le prestazioni La voce è composta come segue: Fonti di contribuzione Importo Contributi Di cui Azienda Aderente TFR Trasferimenti da altri fondi Commissioni una tantum di iscrizione -300 Commissioni annue di gestione -684 Totale 10 a) c) Trasferimenti e Riscatti La voce contiene l importo lordo delle liquidazioni erogate dal Fondo nel corso dell anno 2012, così ripartite: Riscatto parziale Trasferimenti in uscita verso altri fondi Totale h) Altre uscite previdenziali -1 La voce riporta l importo delle operazioni di sistemazione effettuate nel corso dell esercizio. 20 Risultato della gestione finanziaria Si compone dei proventi conseguiti, sotto forma di dividendi ed interessi, e dei profitti e delle perdite derivanti da operazioni finanziarie, come riepilogati nella tabella seguente: Descrizione Dividendi e interessi Profitti e perdite da operazioni finanziarie Depositi bancari Titoli di Stato Quote di O.I.C.R Commissioni retrocesse Totale

23 30 - Oneri di gestione a) Società di Gestione La voce comprende le commissioni per la gestione finanziaria. 50 Imposta sostitutiva Nella voce è evidenziato l importo per di segno negativo relativo all imposta sostitutiva, determinata secondo la normativa vigente. 23

24 LINEA EQUILIBRATA Stato Patrimoniale Linea Equilibrata ATTIVITA' FASE DI ACCUMULO 31/12/ /12/ Investimenti in gestione a) Depositi bancari b) Crediti per operazioni pronti contro termine c) Titoli emessi da Stati o da organismi internazionali d) Titoli di debito quotati e) Titoli di capitale quotati f) Titoli di debito non quotati g) Titoli di capitale non quotati h) Quote di O.I.C.R i) Opzioni acquistate l) Ratei e risconti attivi m) Garanzie di risultato rilasciate al fondo pensione n) Altre attivita' della gestione finanziaria o) Investimenti in gestione assicurativa p) Margini e crediti su operazioni forward / future Garanzie di risultato acquisite sulle posizioni individuali Crediti di imposta TOTALE ATTIVITA' FASE DI ACCUMULO PASSIVITA' FASE DI ACCUMULO 31/12/ /12/ Passivita' della gestione previdenziale a) Debiti della gestione previdenziale Garanzie di risultato riconosciute sulle posizioni individuali Passivita' della gestione finanziaria a) Debiti per operazioni pronti contro termine b) Opzioni emesse c) Ratei e risconti passivi d) Altre passivita' della gestione finanziaria e) Debiti su operazioni forward / future Debiti di imposta TOTALE PASSIVITA' FASE DI ACCUMULO Attivo netto destinato alle prestazioni Conti d ordine

25 Conto Economico Linea Equilibrata 31/12/ /12/ Saldo della gestione previdenziale a) Contributi per le prestazioni b) Anticipazioni c) Trasferimenti e riscatti d) Trasformazioni in rendita e) Erogazioni in forma di capitale f) Premi per prestazioni accessorie g) Prestazioni periodiche h) Altre uscite previdenziali i) Altre entrate previdenziali Risultato della gestione finanziaria a) Dividendi e interessi b) Profitti e perdite da operazioni finanziarie c) Commissioni e provvigioni su prestito titoli d) Proventi e oneri per operazioni pronti c/termine e) Differenziale su garanzie di risultato rilasciate al fondo pensione Oneri di gestione a) Societa' di gestione b) Altri Oneri di gestione Variazione dell'attivo netto destinato alle prestazioni ante imposta sostitutiva (10)+(20)+(30) Imposta sostitutiva Variazione dell'attivo netto destinato alle prestazioni (40)+(50)

26 Nota Integrativa Linea Equilibrata Informazioni generali Per le notizie di carattere generale sul Fondo si rinvia al capitolo Informazioni generali riportato all inizio del presente rendiconto. Informazioni sulla linea Equilibrata Il numero ed il controvalore delle quote emesse e annullate nel corso dell esercizio, nonché delle quote in essere a fine esercizio, sono riportati nella seguente tabella. Numero e controvalore delle quote Numero Controvalore Quote in essere all'inizio dell'esercizio , a) Quote emesse , b) Quote annullate 8.443, c) Variazione del valore quota Variazione dell attivo netto (a+b+c) Quote in essere alla fine dell esercizio , Il valore unitario delle quote al 31 dicembre 2011 è pari a euro 9,601. Il valore unitario delle quote al 31 dicembre 2012 è pari a euro 10,339. Nella tabella che precede è stato evidenziato il valore del patrimonio netto destinato alle prestazioni alla chiusura dell esercizio ed il numero di quote che lo rappresenta. Il controvalore delle quote emesse e delle quote annullate, pari ad euro , è pari al saldo della gestione previdenziale di cui al punto 10 del conto economico. La variazione del valore quota è invece pari alla somma del risultato della gestione finanziaria al netto degli oneri di gestione e dell imposta sostitutiva di competenza dell esercizio. Il controvalore delle quote in essere all'inizio ed alla fine dell'esercizio è pari, a meno di arrotondamenti dovuti al troncamento del numero delle quote in essere, al valore, alle date citate, dell'attivo netto destinato alle prestazioni. Informazioni sullo Stato Patrimoniale Linea Equilibrata Attività 10 Investimenti in gestione Le risorse del comparto sono affidate per intero ad Assimoco Vita S.p.A., che le gestisce tramite mandato che non prevede il trasferimento della titolarità degli investimenti effettuati. Le disponibilità liquide del Fondo possono essere investite in titoli di Stato, titoli di debito, titoli di capitale, parti di organismi di investimento collettivo rientranti nell'ambito di applicazione della direttiva 85/611/CEE ed in quote di fondi comuni di 26

27 investimento mobiliare e immobiliare chiusi. Il Gestore può effettuare l'investimento delle risorse in O.I.C.R. rientranti nell'ambito di applicazione della suddetta direttiva, purché i programmi e i limiti di investimento di ogni O.I.C.R. siano compatibili con quelli delle linee di investimento del Fondo che ne prevedono l'acquisizione. Il Responsabile del Fondo verifica che gli investimenti avvengano nell'esclusivo interesse degli aderenti e nel rispetto dei limiti previsti dalle singole linee di investimento descritte in precedenza. a) Depositi bancari La voce è composta dai depositi nei conti correnti di gestione tenuti presso la Banca Depositaria. Titoli detenuti in portafoglio L importo complessivo dei titoli in gestione ammonta a euro e si riferisce a titoli di Stato e a quote di O.I.C.R., quest ultime comprendono quote di fondi comuni di investimento mobiliare aperti. Il valore in portafoglio al 31 dicembre 2012 e la relativa quota sul totale delle attività sono riportati nella seguente tabella (si ricorda, al riguardo, che il complemento a 100 della colonna percentuale sul totale delle attività è costituito dai valori delle voci a) Depositi bancari, l) Ratei e risconti attivi, n) Altre attività della gestione finanziaria e (30) Crediti di imposta ). Denominazione Codice ISIN Categoria bilancio Valore % UNIEURORENTA DE I.G - OICVM UE ,06 UNIEUROSTOXX 50-C LU I.G - OICVM UE ,37 PICTET-EUR GOVMNT BONDS-I LU I.G - OICVM UE ,09 UNIRESERVE EURO-C LU I.G - OICVM UE ,37 BUONI POLIENNALI DEL TES 15/11/ IT I.G - TStato Org.Int Q IT ,23 UNINORDAMERIKA DE I.G - OICVM UE ,14 BUONI POLIENNALI DEL TES 01/03/2026 4,5 IT I.G - TStato Org.Int Q IT ,28 UNIEUROPA LU I.G - OICVM UE ,90 BUONI POLIENNALI DEL TES 01/11/2022 5,5 IT I.G - TStato Org.Int Q IT ,89 BUONI POLIENNALI DEL TES 01/05/2017 4,75 IT I.G - TStato Org.Int Q IT ,85 BUONI POLIENNALI DEL TES 01/03/ IT I.G - TStato Org.Int Q IT ,81 BUONI POLIENNALI DEL TES 01/09/ IT I.G - TStato Org.Int Q IT ,69 BUONI POLIENNALI DEL TES 01/08/2021 3,75 IT I.G - TStato Org.Int Q IT ,74 UNIJAPAN DE I.G - OICVM UE ,93 BUONI POLIENNALI DEL TES 01/09/2021 4,75 IT I.G - TStato Org.Int Q IT ,93 BUONI POLIENNALI DEL TES 01/08/2014 4,25 IT I.G - TStato Org.Int Q IT ,92 UNIASIAPACIFIC-A LU I.G - OICVM UE ,56 Totale ,76 27

FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998

FONDO PENSIONE APERTO ZED OMNIFUND Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2006 - LINEA GARANTITA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2006

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2006 - LINEA GARANTITA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2006 ESERCIZIO PRECEDENTE

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2011 - COMPARTO "LINEA CONSERVATIVA" ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2011

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2009 - COMPARTO "LINEA CONSERVATIVA" ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2009

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2007 - LINEA CONSERVATIVA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2007 ESERCIZIO

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998

FONDO PENSIONE APERTO ZED OMNIFUND Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2009 - COMPARTO AZIONARIA ESERCIZIO IN CORSO

Dettagli

BILANCIO D ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2012

BILANCIO D ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2012 FONDO PENSIONE PER I DIRIGENTI DI AXA ASSICURAZIONI S.p.A. Iscritto al N. 1066 dell Albo dei Fondi Pensione Sezione Speciale I BILANCIO D ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2012 Via Leopardi, 15 - Milano Organi

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PROGETTO SMART

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PROGETTO SMART REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PROGETTO SMART 1 Denominazione CNP UniCredit Vita al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti degli Aderenti, in base a quanto stabilito dal Regolamento e dalle

Dettagli

PIP - ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO INTEGRATIVO PER L ANNO 2008

PIP - ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO INTEGRATIVO PER L ANNO 2008 PIP - ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO INTEGRATIVO PER L ANNO 2008 Definizioni - PIP: piani individuali pensionistici di tipo assicurativo attuati mediante contratti di assicurazione sulla vita;

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza

Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti dell Aderente in base alle Condizioni di Polizza, la

Dettagli

BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2007

BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2007 FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI AMMINISTRATIVI DELLE AGENZIE GENERALI MEDIO-PICCOLE INA-ASSITALIA 00187 ROMA (RM) Via del Tritone, 53 Iscritto all'albo Fondi Pensione Sezione Speciale I Fondi Pensione Preesistenti

Dettagli

RENDICONTO. Comparto Bap Pensione TFR. Fase di accumulo

RENDICONTO. Comparto Bap Pensione TFR. Fase di accumulo RENDICONTO Comparto Bap Pensione TFR Fase di accumulo COMPARTO Bap Pensione TFR STATO PATRIMONIALE FASE DI ACCUMULO 10 Investimenti 5.364.442 4.677.860 a) Depositi bancari 146.136 207.269 b) Crediti per

Dettagli

RENDICONTO. Comparto Bap Pensione TFR. Fase di accumulo

RENDICONTO. Comparto Bap Pensione TFR. Fase di accumulo RENDICONTO Comparto Bap Pensione TFR Fase di accumulo COMPARTO Bap Pensione TFR STATO PATRIMONIALE FASE DI ACCUMULO 10 Investimenti 4.677.860 4.058.194 a) Depositi bancari 207.269 4.202 b) Crediti per

Dettagli

HELVETIA DOMANI - FONDO PENSIONE APERTO BILANCIATO RENDICONTO AL 31 DICEMBRE 2014. Via G.B. Cassinis, 21 20139 Milano

HELVETIA DOMANI - FONDO PENSIONE APERTO BILANCIATO RENDICONTO AL 31 DICEMBRE 2014. Via G.B. Cassinis, 21 20139 Milano HELVETIA DOMANI - FONDO PENSIONE APERTO BILANCIATO RENDICONTO AL 31 DICEMBRE 2014 Via G.B. Cassinis, 21 20139 Milano HELVETIA DOMANI- FONDO PENSONE APERTO BILANCIATO 3 NOTA INTEGRATIVA INFORMAZIONI GENERALI

Dettagli

LA COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE

LA COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE DELIBERAZIONE 17 giugno 1998 (G.U. 14 luglio 1998 n.162 S.O n.122) Il Bilancio dei fondi pensione e altre disposizioni in materia di contabilità (testo integrato con delibera COVIP del 16 gennaio 2002,

Dettagli

SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE B.P.Vi FONDI SGR S.p.A. Gruppo Bancario Banca Popolare di Vicenza S.c.p.a. PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente

Dettagli

Nota informativa per i potenziali aderenti

Nota informativa per i potenziali aderenti Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1241 Nota informativa per i potenziali aderenti La presente Nota informativa si compone delle seguenti quattro sezioni: Scheda sintetica Caratteristiche della

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO AVIVA RENDICONTO DELL'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2013. Via Scarsellini, n. 14-20161 Milano

FONDO PENSIONE APERTO AVIVA RENDICONTO DELL'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2013. Via Scarsellini, n. 14-20161 Milano FONDO PENSIONE APERTO AVIVA RENDICONTO DELL'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2013 Via Scarsellini, n. 14-20161 Milano Soggetto Promotore del Fondo: Aviva S.p.A. Organi statutari e Direttivi: CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE:

Dettagli

FULL OPTION ED. 2009

FULL OPTION ED. 2009 Offerta al pubblico di FULL OPTION ED. 2009 Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Euroquota Aggressiva a premio periodico limitato (Mod. VM2SSISEA138-0414

Dettagli

BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2001

BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2001 FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DIPENDENTI DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE - FONDAPI BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2001 Sede legale: Roma, Via Colonna Antonina, 52 1 Organi

Dettagli

REGOLAMENTO FONDI INTERNI APTUS

REGOLAMENTO FONDI INTERNI APTUS REGOLAMENTO FONDI INTERNI APTUS Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia ha costituito tre Fondi

Dettagli

I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo

I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) sono forme pensionistiche complementari esclusivamente individuali rivolte a tutti

Dettagli

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto Zurich Life Insurance Italia S.p.A. ZED OMNIFUND fondo pensione aperto SCHEDA SINTETICA La presente Scheda Sintetica costituisce parte integrante della Nota Informativa. Essa è redatta al fine di facilitare

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione,

Dettagli

Note sulla gestione del fondo.

Note sulla gestione del fondo. FONDO PENSIONE DIPENDENTI GIOCHI AMERICANI Sede in Saint Vincent Via Italo Mus - presso Casino de la Vallée Codice fiscale n. 90006620075 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI IN ACCOMPAGNAMENTO AL BILANCIO DELL'ESERCIZIO

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP)

I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) sono forme pensionistiche complementari esclusivamente individuali rivolte a tutti

Dettagli

FONDI PENSIONE APERTI. ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO INTEGRATIVO PER L ANNO 2014

FONDI PENSIONE APERTI. ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO INTEGRATIVO PER L ANNO 2014 FONDI PENSIONE APERTI. ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO INTEGRATIVO PER L ANNO 2014 Rispetto all anno precedente, il modulo integrativo per l anno 2014 è stato integrato con una tavola di raccordo

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Raiffplanet Prudente Raiffplanet Equilibrata Raiffplanet Aggressiva (Mod. V 70REGFI-0311

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione, denominata

Dettagli

Disposizioni in materia di trasparenza dei fondi pensione nei rapporti con gli iscritti

Disposizioni in materia di trasparenza dei fondi pensione nei rapporti con gli iscritti Deliberazione del 10 febbraio 1999 Disposizioni in materia di trasparenza dei fondi pensione nei rapporti con gli iscritti LA COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE Visto il decreto legislativo 21

Dettagli

I Fondi pensione nel pubblico impiego

I Fondi pensione nel pubblico impiego I Fondi pensione nel pubblico impiego I scheda Fondi pensione destinati ai lavoratori dipendenti delle pubbliche amministrazioni dello Stato, il cui rapporto di lavoro è disciplinato tramite contrattazione

Dettagli

Aeroporto Milano Linate - 20090 SEGRATE (MI) - C.F. 91512610154

Aeroporto Milano Linate - 20090 SEGRATE (MI) - C.F. 91512610154 Aeroporto Milano Linate - 20090 SEGRATE (MI) - C.F. 91512610154 Sede: Aeroporto Milano Linate 20090 Segrate (MI) Codice fiscale 91512610154 Iscritto al n. 1126 dell'albo Sezione speciale I: Fondi pensione

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI Allegato A PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI A1. Schema di prospetto del valore della quota dei fondi aperti FONDO... PROSPETTO DEL VALORE DELLA QUOTA AL.../.../... A. Strumenti

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë=

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico (Mod. V70SSISCL137-0415) Pagina

Dettagli

CIRCOLARE N. 2/E. Roma, 13 febbraio 2015

CIRCOLARE N. 2/E. Roma, 13 febbraio 2015 CIRCOLARE N. 2/E, Direzione Centrale Normativa Roma, 13 febbraio 2015 OGGETTO: Disposizioni in materia di previdenza complementare. Articolo 1, commi 621, 622, 624 della legge 23 dicembre 2014, n. 190

Dettagli

MANUALE DELLE SEGNALAZIONI STATISTICHE E DI VIGILANZA DEI FONDI PENSIONE Principali variazioni apportate agli schemi

MANUALE DELLE SEGNALAZIONI STATISTICHE E DI VIGILANZA DEI FONDI PENSIONE Principali variazioni apportate agli schemi MANUALE DELLE SEGNALAZIONI STATISTICHE E DI VIGILANZA DEI FONDI PENSIONE Principali variazioni apportate agli schemi (Allegato alla Circolare 5879 del 18 settembre 2014) Variazioni formalmente sottoposte

Dettagli

I Fondi pensione aperti

I Fondi pensione aperti 50 I Fondi pensione aperti sono forme pensionistiche complementari alle quali, come suggerisce il termine aperti, possono iscriversi tutti coloro che, indipendentemente dalla situazione lavorativa (lavoratore

Dettagli

MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO

MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO chiuso alla data del 31 dicembre 2010 COMPOSIZIONE DEGLI ORGANI STATUTARI

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo La gestione ha come obiettivo la crescita del capitale investito in un orizzonte temporale lungo ed è caratterizzata

Dettagli

I Fondi pensione preesistenti

I Fondi pensione preesistenti I Fondi pensione preesistenti I scheda Fondi pensione preesistenti sono forme pensionistiche complementari che, come suggerisce il termine preesistenti, operavano antecedentemente all emanazione della

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI

REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI Art. 1 Costituzione e denominazione dei Fondi Interni. La Compagnia istituisce 2 Fondi Mobiliari Interni denominati: Cattolica Previdenza Bilanciato; Cattolica Previdenza

Dettagli

Esempio basato sullo schema di Scheda sintetica. SCHEDA SINTETICA Informazioni chiave per gli aderenti (in vigore dal ******)

Esempio basato sullo schema di Scheda sintetica. SCHEDA SINTETICA Informazioni chiave per gli aderenti (in vigore dal ******) Esempio basato sullo schema di Scheda sintetica OMEGA FONDO P E N S I O N E N E G O Z I A L E P E R I L A V O R A T O R I D E L S E T T O R E ALFA ( O M E G A ) iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con

Dettagli

Aspetti fiscali sulla previdenza complementare

Aspetti fiscali sulla previdenza complementare Stampa Aspetti fiscali sulla previdenza complementare admin in LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: ASPETTI FISCALI Come è noto, la riforma, attuata con il Decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252, in vigore

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO PENSPLAN PLURIFONDS

FONDO PENSIONE APERTO PENSPLAN PLURIFONDS Allegato al Bilancio ITAS VITA S.p.A. FONDO PENSIONE APERTO PENSPLAN PLURIFONDS RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI SULLA GESTIONE DEL FONDO Situazione del Fondo al 31/12/2014 Il Fondo Pensione Aperto PensPlan

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Raiffplanet Aggressiva a premio unico (Mod. V70SSISRA137-0415) Pagina 1

Dettagli

Sistema Mediolanum Fondi Italia

Sistema Mediolanum Fondi Italia Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Sistema Mediolanum Fondi Italia Società di Gestione del Risparmio Collocatore Unico retro di copertina Informazioni chiave per gli investitori (KIID) Il presente

Dettagli

Sara Multistrategy PIP

Sara Multistrategy PIP Società del Gruppo Sara Sara Multistrategy PIP Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5072 (art. 13 del decreto legislativo

Dettagli

I Fondi pensione aperti

I Fondi pensione aperti I Fondi pensione aperti I scheda Fondi pensione aperti sono forme pensionistiche complementari alle quali, come suggerisce il termine aperti, possono iscriversi tutti coloro che, indipendentemente dalla

Dettagli

MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO

MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO chiuso alla data del 31 dicembre 2012 COMPOSIZIONE DEGLI ORGANI STATUTARI

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 30 settembre 2009

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 30 settembre 2009 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 Berenice al 30 settembre 2009 Milano, 28 ottobre 2009 Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic

Dettagli

I Fondi pensione nel pubblico impiego

I Fondi pensione nel pubblico impiego 38 I Fondi pensione destinati ai lavoratori dipendenti delle pubbliche amministrazioni dello Stato, il cui rapporto di lavoro è disciplinato tramite contrattazione collettiva, possono essere istituiti

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE FONDO DI PREVIDENZA MARIO NEGRI FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I DIRIGENTI DI AZIENDE DEL TERZIARIO, DI SPEDIZIONE E TRASPORTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della

Dettagli

Relazione sulla gestione e rendiconto dell esercizio 2011

Relazione sulla gestione e rendiconto dell esercizio 2011 FONDO PENSIONE DEL PERSONALE DOCENTE, TECNICO ED AMMINISTRATIVO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Sede: Corso Umberto I Napoli 80138 Codice fiscale 95007180631 Iscritto al n. 1423 dell

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia ha costituito quattro Fondi

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO FONDO VALOREAZIONE

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO FONDO VALOREAZIONE Generali Italia S.p.A. - Impresa autorizzata all esercizio delle Assicurazioni e della Riassicurazione nei rami Vita, Capitalizzazione e Danni con decreto del Ministero dell Industria del Commercio e dell

Dettagli

AXA MPS PREVIDENZA PER TE - FONDO PENSIONE APERTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

AXA MPS PREVIDENZA PER TE - FONDO PENSIONE APERTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE AXA MPS PREVIDENZA PER TE - FONDO PENSIONE APERTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Il presente documento integra il contenuto della Nota Informativa relativa al fondo pensione aperto a contribuzione definita

Dettagli

GenFonDir Fondo Pensione dei Dirigenti delle Società del Gruppo Generali Iscritto all albo n. 1263, 1a Sezione speciale Fondi Pensione Preesistenti

GenFonDir Fondo Pensione dei Dirigenti delle Società del Gruppo Generali Iscritto all albo n. 1263, 1a Sezione speciale Fondi Pensione Preesistenti GenFonDir Fondo Pensione dei Dirigenti delle Società del Gruppo Generali Iscritto all albo n. 1263, 1a Sezione speciale Fondi Pensione Preesistenti Piazza Duca degli Abruzzi, 2 Trieste www.genfondir.it

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (A) Regime fiscale applicabile agli iscritti a partire dal 1 gennaio 2007ed ai contributi versati dal 1 gennaio 2007dai lavoratori già iscritti 1. I Contributi 1.1 Il regime

Dettagli

Gestione Assicurativa

Gestione Assicurativa Fondo Pensione Findomestic Banca Fondo Pensione Complementare per i Dipendenti della Findomestic Banca S.p.A. e Società Controllate NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO DI ESERCIZIO 2014 Gestione Assicurativa

Dettagli

Fondo Pensione Complementare per i Lavoratori delle Imprese Industriali ed Artigiane Edili ed Affini

Fondo Pensione Complementare per i Lavoratori delle Imprese Industriali ed Artigiane Edili ed Affini Fondo Pensione Complementare per i Lavoratori delle Imprese Industriali ed Artigiane Edili ed Affini Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 136 Documento sul regime fiscale del Fondo Pensione allegato

Dettagli

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELLE IMPRESE INDUSTRIALI ED ARTIGIANE EDILI ED AFFINI. Documento sul regime fiscale del Fondo Pensione

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELLE IMPRESE INDUSTRIALI ED ARTIGIANE EDILI ED AFFINI. Documento sul regime fiscale del Fondo Pensione FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELLE IMPRESE INDUSTRIALI ED ARTIGIANE EDILI ED AFFINI Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 136 Documento sul regime fiscale del Fondo Pensione (allegato

Dettagli

BILANCIO BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE AL 312013. Stato Patrimoniale Conto Economico Nota Integrativa

BILANCIO BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE AL 312013. Stato Patrimoniale Conto Economico Nota Integrativa Fondo Pensione Complementare a contribuzione definita Iscritto all'albo dei Fondi Pensione con il n. 163 Corso Vittorio Emanuele II, 269-00186 ROMA Tel.: 06 6830156 sito internet: www.fontemp.it BILANCIO

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI A1. Schema di prospetto del valore della quota dei fondi aperti FONDO... PROSPETTO DEL VALORE DELLA QUOTA AL.../.../... A. Strumenti finanziari

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO SECURFONDO Il Consiglio di Amministrazione della InvestiRE SGR S.p.A. ha approvato in data odierna la Relazione di

Dettagli

LINEA BILANCIATA. Grado di rischio: medio

LINEA BILANCIATA. Grado di rischio: medio LINEA BILANCIATA Finalità della gestione: rivalutazione del capitale investito rispondendo alle esigenze di un soggetto che privilegia la continuità dei risultati nei singoli esercizi e accetta un esposizione

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

I Fondi pensione negoziali

I Fondi pensione negoziali I Fondi pensione negoziali 45 I Fondi pensione negoziali sono forme pensionistiche complementari la cui origine, come suggerisce il termine negoziali, è di natura contrattuale. Essi sono destinati a specifiche

Dettagli

SCHEDA SINTETICA (dati aggiornati al 30/04/2014)

SCHEDA SINTETICA (dati aggiornati al 30/04/2014) FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE DEI GIORNALISTI ITALIANI FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DEL SETTORE DEI GIORNALISTI PROFESSIONISTI,PUBBLICISTI E PRATICANTI SCHEDA SINTETICA

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNL Portfolio Immobiliare: valore di quota pari a Euro 1.321,402 con un rendimento

Dettagli

Previgest Fund Mediolanum

Previgest Fund Mediolanum Fondo Pensione aperto Previgest Fund Mediolanum Regolamento Società di Gestione Collocatore Unico Retro di copertina 2 INDICE PARTE I IDENTIFICAZIONE E SCOPO DEL FONDO...................................

Dettagli

Glossario Dei Termini Previdenziali: La Previdenza Complementare

Glossario Dei Termini Previdenziali: La Previdenza Complementare Glossario Dei Termini Previdenziali: La Previdenza Complementare www.logicaprevidenziale.it A Albo (delle forme pensionistiche complementari): Elenco ufficiale tenuto dalla COVIP cui le forme pensionistiche

Dettagli

Chiarimenti Agenzia delle Entrate

Chiarimenti Agenzia delle Entrate Chiarimenti Agenzia delle Entrate 1. Nuova misura dell'imposta sostitutiva sui risultati di gestione. La legge di stabilità del 2015 ha aumentando l'aliquota dell'imposta sostitutiva delle imposte sui

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del Fondo BNL Portfolio Immobiliare

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del Fondo BNL Portfolio Immobiliare BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del Fondo BNL Portfolio Immobiliare BNL Portfolio Immobiliare: valore di quota pari a Euro 937,084 con un rendimento medio annuo composto (TIR)

Dettagli

Documento sulla politica di investimento. Redatto ai sensi della Deliberazione COVIP del 16 marzo 2012

Documento sulla politica di investimento. Redatto ai sensi della Deliberazione COVIP del 16 marzo 2012 Documento sulla politica di investimento Redatto ai sensi della Deliberazione COVIP del 16 marzo 2012 Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 28 Marzo 2013 Sommario 1 PREMESSA...3 2 OBIETTIVI

Dettagli

FONDO IMMOBILIARE ANTIRION CORE. Fondo Comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati

FONDO IMMOBILIARE ANTIRION CORE. Fondo Comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati FONDO IMMOBILIARE ANTIRION CORE Fondo Comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014 Il Relazione Semestrale di Gestione al

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA CENTRALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO

IL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA CENTRALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO IL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA CENTRALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO VISTA la legge 17 novembre 2005, n. 165 (di seguito, per brevità: LISF ) che, tra l altro, attribuisce alla Banca Centrale della

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2009 - COMPARTO "LINEA DINAMICA" ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2009

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO UBI PREVIDENZA RENDICONTO DELL'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2014. Via Angelo Scarsellini, n. 14-20161 Milano

FONDO PENSIONE APERTO UBI PREVIDENZA RENDICONTO DELL'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2014. Via Angelo Scarsellini, n. 14-20161 Milano FONDO PENSIONE APERTO UBI PREVIDENZA RENDICONTO DELL'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2014 Via Angelo Scarsellini, n. 14-20161 Milano Soggetto Promotore del Fondo: Aviva Assicurazioni Vita S.p.A. Organi statutari

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2007 - LINEA DINAMICA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2007 ESERCIZIO PRECEDENTE

Dettagli

Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS INCOME 360 1

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1 1 Deliberato dal Consiglio di Amministrazione in data 22 luglio 2014 Sommario REGIME FISCALE DEI CONTRIBUTI... 3 Contributi versati fino al 31 dicembre 2006... 3 Contributi

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico Immobiliare Dinamico: valore di quota pari a Euro 206,972 con un rendimento medio annuo composto (TIR) del -1,91%

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA

IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria, di seguito testo unico ); Visto l'articolo

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE (SICAV)

PROSPETTI CONTABILI DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE (SICAV) PROSPETTI CONTABILI DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE (SICAV) C1. Schema di prospetto del valore dell azione di SICAV DENOMINAZIONE DELLA SICAV:... PROSPETTO DEL VALORE DELL AZIONE AL.../.../...

Dettagli

FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI AMMINISTRATIVI DELLE AGENZIE GENERALI INA-ASSITALIA (Iscritto all Albo COVIP n. 1362) NOTA INFORMATIVA

FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI AMMINISTRATIVI DELLE AGENZIE GENERALI INA-ASSITALIA (Iscritto all Albo COVIP n. 1362) NOTA INFORMATIVA FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI AMMINISTRATIVI DELLE AGENZIE GENERALI INA-ASSITALIA (Iscritto all Albo COVIP n. 1362) NOTA INFORMATIVA INDICE 1. SCHEDA SINTETICA 2 A) PRESENTAZIONE DEL FONDO 2 A1. Elementi

Dettagli

ANDAMENTO TELEMACO NEL 2011

ANDAMENTO TELEMACO NEL 2011 ANDAMENTO TELEMACO NEL 2011 Gli iscritti Al gli iscritti a Telemaco sono pari a 63.308 con una riduzione di -1.051 unità (-1,6%) rispetto ai 64.359 iscritti della fine del 2010. Nell anno le nuove adesioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2013 DEI FONDI QUOTATI TECLA FONDO UFFICI

COMUNICATO STAMPA PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2013 DEI FONDI QUOTATI TECLA FONDO UFFICI COMUNICATO STAMPA PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2013 DEI FONDI QUOTATI TECLA FONDO UFFICI RENDIMENTO MEDIO ANNUO DAL COLLOCAMENTO PARI AL 10% NAV PRO QUOTA PARI A 317,9

Dettagli

PROSPETTO BASE. CONDIZIONI DEFINITIVE per il programma di emissione prestiti obbligazionari

PROSPETTO BASE. CONDIZIONI DEFINITIVE per il programma di emissione prestiti obbligazionari CASSA RURALE DI TRENTO - Banca di Credito Cooperativo - Società Cooperativa con sede legale in Trento, via Belenzani 6. Iscritta all albo delle banche tenuto dalla Banca d'italia al n. 2987.6; al Registro

Dettagli

PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2012 DEI FONDI QUOTATI

PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2012 DEI FONDI QUOTATI COMUNICATO STAMPA PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2012 DEI FONDI QUOTATI TECLA FONDO UFFICI RENDIMENTO MEDIO ANNUO DAL COLLOCAMENTO PARI A 11,3% RISPETTO AL TARGET DEL 5,5%

Dettagli

PREVIMODA. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 117. Sezioni

PREVIMODA. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 117. Sezioni Previmoda Fondo Pensione a capitalizzazione per i lavoratori dell industria tessile-abbigliamento, delle calzature e degli altri settori industriali del sistema moda. Documento PREVIMODA FONDO PENSIONE

Dettagli

Nota Informativa per i potenziali aderenti

Nota Informativa per i potenziali aderenti Nota Informativa per i potenziali aderenti depositata presso la COVIP il 28/03/2014 Modello ISPP-PSNI - Ed. 10/2014 Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 10 Istituito da Intesa Sanpaolo Previdenza

Dettagli

CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CANTÙ Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE

CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CANTÙ Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE in qualità di Emittente Sede legale in Cantù, Corso Unità d Italia 11 Iscritta all Albo delle Banche al n. 719 (Cod. ABI 08430), all Albo delle Cooperative al n. A165516, al Registro delle Imprese di Como

Dettagli