Rete del patrimonio escursionistico regionale. SCHEDA 2 a PROPOSTA DI REGISTRAZIONE ITINERARIO GLORIOSO RIMPATRIO DEI VALDESI (G.R.V.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rete del patrimonio escursionistico regionale. SCHEDA 2 a PROPOSTA DI REGISTRAZIONE ITINERARIO GLORIOSO RIMPATRIO DEI VALDESI (G.R.V."

Transcript

1 Rete del patrimonio escursionistico regionale SCHEDA 2 a PROPOSTA DI REGISTRAZIONE ITINERARIO Manifestazione di interesse per la registrazione di itinerari ed inserimento percorsi connessi SEZIONE 1: INFORMAZIONI GENERALI Nome itinerario e codice per segnaletica GLORIOSO RIMPATRIO DEI VALDESI (G.R.V.) Numero tappe dell itinerario 6 (sei) I. storico con passaggio val Clarea 6 (sei) I. escursionistico con passaggio verso rif. Vaccarone Lunghezza totale dell itinerario (Km) Km I. storico con passaggio val Clarea 93.6 Km I. escursionistico con passaggio verso rif. Vaccarone Dislivello totale dell itinerario (m) Difficoltà complessiva Dislivello itinerario storico m, di cui m. positivi m. negativi Dislivello itinerario escursionistico m, di cui m. positivi m. negativi Itinerario Escursionistico (E) Itinerario Storico (EE) Collegamento (transfrontaliero, interregionale, interprovinciale) TRANSFRONTALIERO 1

2 SEZIONE 2/A: PERCORSI DELLE RETE DEL PATRIMONIO ESCURSIONISTICO INTERESSATI DALL ITINERARIO CODICE PERCORSO INIZIO TRATTO INTERESSATO FINE TRATTO INTERESSATO ETOS 805 Colle Clapier mt. Fraz. San Giacomo di Giaglione mt. ETOS 807 Fraz. San Giacomo di Giaglione mt. Grange Thuille 2025 mt. ETOS 804 Grange Thuille 2025 mt. Grange della Valle 1780 mt. ETOS 804 Posto Tappa Grange della Valle 1780 mt. Rifugio Levi Molinari 1850 mt. ETOS 804 posto Tappa Rifugio Levi Molinari 1850 mt. Grange della Valle 1780 mt. ETOS 804 A Grange della Valle 1780 mt. Borgata Combes 1245 mt. ETOS 740 Borgata Combes 1245 mt. Fraz Moncellier 1321 mt. ETOS 740 A Fraz Moncellier 1321 mt. Salbertand bivio ETOS mt. ETOS 741 Salbertand bivio ETOS mt. Salbertand bivio ETOS mt. ETOS 718 Salbertand bivio ETOS mt. Rifugio Arlaud 1764 mt. ETOS 720 Rifugio Arlaud 1764 mt. Bivio ETOS 720 A 1865 mt. ETOS 720 A Bivio ETOS mt. Loc. Randuin 1760 mt. ETOS 741 Loc. Randuin 1760 mt. Bivio ETOS mt ETOS 712 Bivio ETOS mt. Lago Laune 2085 mt. ETOS 712 B Lago Laune 2085 mt. Colle Costa Piana 2320 mt. ETOS 326 Colle Costa Piana 2320 mt. Bivio ETOS 321 A 1994 mt. ETOS 326 A Bivio ETOS mt. Bivio ETOS mt. ETOS 301 Bivio ETOS 326 A 1879 mt. Borgata Allevè 1813 mt. ETOS 325 Borgata Allevè 1813 mt. Granges Bivio ETOS mt. ETOS 303 Granges Bivio ETOS mt. Colle del Pis 2619 mt. ETOS 216 Colle del Pis 2619 mt. Borgata Balziglia 1371 mt. ETOS 237 Borgata Balziglia 1371 mt. Frazione Didiero 1234 mt. ETOS 200 Frazione Didiero 1234 mt. Ghigo di Prali 1453 mt. ETOS 207 Ghigo di Prali 1453 mt. Colle Giulian 2457 mt. ETOS 215 Colle Giulian 2457 mt. Bobbio Pellice 750 mt. VARIANTE TAPPA UNO ETOS 806 Colle Clapier 2477 mt. Bivio Vaccarone Lago del Gias 2557 mt. ETOS 806 A Bivio Vaccarone Lago del Gias 2557 mt Rif. Vaccarone 2741 mt. ETOS Rif. Vaccarone 2741 mt Bivio Vaccarone Lago del Gias 2557 mt ETOS Bivio Vaccarone Lago del Gias 2557 mt Bivio ETOS mt. 2

3 SEZIONE 2/B: ITINERARI INTERCONNESSI SIGLA ITINERARIO INIZIO TRATTO INTERESSATO FINE TRATTO INTERESSATO Cavalieri della Sindone (Territorio Francese) Da Laslevillard Al Lac du Mont Cenis G.T.A. Da Borgata COMBE di SALBERTRAND Abitato di SALBERTRAND ponte sulla Dora G.T.A. Dall ingresso al Parco del Gran Bosco di SALBERTRAND Rifugio Montagne Seu SALBERTRAND Sentiero Balcone Dall ingresso al Parco del Gran Bosco di SALBERTRAND Rifugio Montagne Seu SALBERTRAND Sentiero dei Franchi Dall ingresso al Parco del Gran Bosco di SALBERTRAND Area Pinea SALBERTRAND Sentiero del Plaisentif Incrocio ETOS 301 / 326 PRAGELATO Borgata Allevè PRAGELATO Sentiero del Plaisentif Borgata Pattemouche PRAGELATO Val Troncea Localtà Baracot PRAGELATO G.T.A. Incrocio ETOS 216 / 218 località Pian di Fea Nera / pianoro sottostante ex baraccamenti militari Muremout Balziglia MASSELLO G.T.A. Balziglia Abitato GHIGO DI PRALI G.T.A. Colle Giulian GHIGO DI PRALI Bergerie Giulian GHIGO DI PRALI 3

4 SEZIONE 3: CARATTERISTICHE DELLE TAPPE Numero 1 (UNO) Storica Nome Col Clapier Frazione San Giacomo di Giaglione Lunghezza (Km) 17.2 Difficoltà Escursionistica Dislivello complessivo Descrizione Da Col Clapier (2477 m slm) Frazione San Giacomo di Giaglione (1136 m slm) 1341 mt. 5 ore Il Colle Clapier si raggiunge con circa 1ora ½ di cammino dal lago del Moncenisio ove sono presenti bar ristoranti e alberghi, collegamenti da Susa con mezzi pubblici. Si raggiunge anche con servizi di navette private da Susa e Giaglione Da San Giacomo, proseguendo sulla strada asfaltata si raggiunge Grange Buttigliera, dove vi è una colonia estiva che può offrire un posto tenda, in alternativa si può far riferimento alle ricettività di Giaglione, i cui gestori sono normalmente disponibili a venire a prendere i turisti. A circa 1 ora dal Colle Clapier c è la deviazione per il Rifugio Luigi Vaccarone raggiungibile in circa ½ ora dal bivio. Aperto da Giugno a Settembre offre 15 posti letto e una buona cucina sana ed abbondante. Dal Colle del Piccolo Moncenisio, presso l'omonimo rifugio in territorio francese, si raggiunge il Col Clapier (2477 slm) in circa 2 ore di camminata in terreno dominato sulla destra dal massiccio dei Denti d'ambin, oltrepassando il lago delle Sevine. Quindi, giunti al Col Clapier si scende lungo il Sentiero Balcone, trascurando a destra il bivio per Rifugio Vaccarone. Si lascia sulla destra un riparo in cemento e scendendo lungo il sentiero selciato dopo alcuni tornanti si incontra una casermetta. Ben presto si è sulla sterrata della Val Clarea (Sentiero Balcone) che si segue fino a fondo valle dove, in ambiente di bosco di latifoglie, si raggiunge la Frazione San Giacomo di Giaglione. 4

5 Numero 2 (Due) Nome Da San Giacomo di Giaglione Rif. Daniele Arlaud, Loc. Montagne Seu Lunghezza (Km) 21.1 Difficoltà Escursionistica Dislivello complessivo 2776 m. Da San Giacomo di Giaglione (1047 m slm) Rif. Daniele Arlaud, Loc. Montagne Seu (1764 m slm) 9 ore Il Rifugio Levi Molinari offre servizio di bar, ristorante, pernottamento, e raggiungibile dal fondo valle tramite strada sterrata percorribile nel periodo estivo/autunnale Il Rif. Daniele Arlaud è dotato di 16 posti letto (suddivisi in due camerate), 40 coperti all interno e di un ampio dehor estivo. Durante l anno sono attivi corsi di fotografia, di lingue straniere e di pittura ad olio en plein air Nell abitato di Salbertrand vi sono negozi, bar, ristoranti, c è una stazione ferroviaria servita dalla linea Torino-Modane. L abitato è raggiungibile anche tramite autostrada A32 o S.S. 24 5

6 Descrizione Da Frazione San Giacomo si imbocca il sentiero che porta in tre quarti d'ora alla Borgata Tiraculo. Da qui si prosegue salendo per Grange Thullie sempre su sentiero, attraversando un bosco prima di castagno e poi di conifere; in altre due ore si è alla Grange Thullie. Al bivio si va a sinistra per i Quattro Denti (Sentiero Balcone), cima che si raggiunge in circa mezz ora. Subito sotto Cima Quattro Denti, ignorando tutti i sentieri che portano verso valle, si prosegue a mezzacosta e tenendo la destra si arriva al Pertus di Colombano Romean (opera idraulica del 1533). Si prosegue lo stretto sentiero che attraversa in un bosco di larici con bei panorami sul Forte di Exilles, Salbertrand e la conca di Oulx, dominata dal monte Chaberton, mantenendo sempre la stessa direzione fino ad arrivare all'alpeggio di Clot Brun. A questo punto il sentiero termina e s'imbocca verso valle la sterrata, sbarrata poco dopo con uno steccato rudimentale. Arrivati al tornante sottostante, si prosegue nel bosco con un sentiero. Si attraversa un primo rio e poi un secondo. Il sentiero termina di lì a poco e una carrareccia su fondo erboso prende corpo ormai in prossimità di Grange della Valle. Si attraversa la borgata tra le case, superando due fontane e uscendo davanti a una chiesa. Si prosegue sulla sterrata che sale da S.Colombano verso il ponte sul Rio di Galambra che prende il nome dall'omonimo Vallone. A destra passando davanti alla Colonia Alpina Viberti lungo la sterrata si giunge in pochi minuti al Rifugio Levi Molinari, mentre a sinistra la sterrata diventa strada asfaltata in direzione Eclause. Questa lunga può essere interrotta qui pernottando al Rifugio Levi Molinari, in tal caso si raggiungerebbe Montagne Seu al Rifugio Arlaud, spezzando la in due e allungando di un giorno la percorrenza dell'itinerario. continua Descrizione Se si prosegue, anziché salire a destra al rifugio, si attraversa il torrente Galambra sulla strada asfaltata: percorsi circa 200 metri s'imbocca a sinistra, davanti a uno slargo, il sentiero per Soullier, Margaria, Combes. Il sentiero che segue il tubo dell'acqua diviene una sterrata. Si passa sotto l'alpe Soullier e trascurando due deviazioni, per Margaria superiore ci si dirige verso strada Combes (Via Alpina- Sentiero Balcone). Si esce dal bosco, si percorre un tratto di mulattiera delimitato da muretti di pietra e si inizia una svolta a ripide discese su Combes. Si passa tra le case di pietra di Combes fino ad incrociare la GTA. Alla fontana di Combes si gira a destra e ci si alza sulla GTA di circa 150 metri per arrivare a Eclause. Attraversata la borgata s'incrocia la strada che proviene dalle Grange della Valle e si prosegue sul sentiero GTA-Via Alpina. Appaiono Salbertrand e il Gran Bosco. Raggiunto Moncellier di sopra, si attraversa la rotabile asfaltata del Pramand e si giunge a Moncellier di sotto sempre camminando lunga la vecchia mulattiera fino ad arrivare alla piazza della chiesa di Salbertrand (1038 m slm); da qui si scende fino ad attraversare con un sotto passo la statale 24, poi si svolta sulla prima strada a destra che con un unico ponte attraversa sia la ferrovia che la Dora. Subito dopo il ponte si prende a destra seguendo una sterrata che costeggiando la Dora passa tra un'area giochi a destra e un campo sportivo a sinistra, si prosegue sotto un viadotto autostradale della A32 fino a raggiungere dopo 600 metri circa il ponte sulla Dora a destra detto delle Chenebieres. In questo punto si svolta a sinistra, dove dopo pochi metri si trova il Cippo e una bacheca che ricorda la battaglia contro i francesi per l'attraversamento del ponte, che determinò la buona riuscita dell'intera impresa. La strada si snoda in leggera salita per circa 500 metri sino a raggiungere un'altra sterrata che proviene da Salbertrand, dove si svolta a sinistra attraversando un ponticello in legno sul torrente chiamato "Rio delle Gorge". Dopo 50 metri a destra si trova la partenza del sentiero del GTA che con un dislivello di circa 750 metri porta a Montagne Seu attraversando le Grange d'himbert. 6

7 Numero 3 (Tre) Nome Rif. Daniele Arlaud, Loc. Montagne Seu Pragelato Loc. Granges Lunghezza (Km) 16.9 Difficoltà Escursionistico, con alcuni tratti impegnativi Dislivello complessivo Rif. Daniele Arlaud, Loc. Montagne Seu (1764 m slm) Pragelato - loc. Granges (1547 m slm) 217 m 6 ore ½ Il Rif. Daniele Arlaud è dotato di 16 posti letto (suddivisi in due camerate), 40 coperti all interno e di un ampio dehor estivo. Durante l anno sono attivi corsi di fotografia, di lingue straniere e di pittura ad olio en plein air Il Comune di Pragelato offre innumerevoli possibilità (Alberghi, casa vacanze, bed & Breakfast, Rifugio) nonché bar, ristoranti, trattorie. La località è raggiungibile dalla strada Provinciale in auto o con servizio di autopulman di linea da Pinerolo Borgata Monfol nel Comune di Sauze d Oulx bar affittacamere e fontana, dopo il colle Costa Piana Borgata Allevè bar affittacamere e fontana. Essendo nel comprensorio sciistico della Via Lattea sono presenti alcuni bar 7

8 Descrizione Da Montagne Seu si segue la strada carrozzabile per Monfol, che si raggiunge dopo circa un'ora e 15 minuti, con percorso pianeggiante, facendo però attenzione a non digradare verso Serre Gountard ma prendendo il sentiero G6 in una curva a gomito dopo circa un'ora dal Seu. Alla frazione Monfol è presente una bacheca informativa del Parco del Gran Bosco vicino a una fontana, dove si devia verso sinistra dalla strada principale inoltrandosi nell'abitato. Dopo circa un centinaio di metri si incrocia un sentiero a destra che arriva dalla frazione Gad, e si prosegue a sinistra verso monte seguendo il sentiero G3. Si continua lungo il sentiero che si fa impegnativo e dopo circa 45 minuti dalla frazione Monfol si incrocia una strada carrozzabile detta dell'enfer. La si attraversa continuando verso monte con il sentiero che dopo altri 40 minuti circa arriva nella località detta Ferro di Cavallo dove incrocia la strada per il col Blegier. In località Ferro di Cavallo si imbocca la carrareccia che scende verso destra in direzione dell'alpeggio della Laune (indicazione), dopo circa 20 minuti e dopo aver costeggiato dall'alto il lago omonimo, si giunge a un bivio dove verso destra si scende verso l'alpeggio raggiungibile in 10 minuti mentre il percorso svolta verso sinistra e riprende a salire su una stradina che dopo pochi metri si trasforma in sentiero, sino a giungere alla partenza dell'ormai in disuso ski lift Costa Piana con annessa cabina elettrica. Si svolta verso sinistra riprendendo la salita lungo una stradina di servizio delle piste da sci e dopo circa 20 minuti si giunge sul colle di Costapiana (2320 m slm) dove si incrocia la carrozza bile per l'assietta e dove è posta una bacheca. Dal colle, dove i Valdesi scorsero per la prima volta le sospirate montagne natie, si imbocca il sentiero verso Est, si costeggia il rio Pomerol, lo si attraversa e si prosegue sul sentiero a mezza costa nel bosco di larici fino ad incontrare la pista forestale. Seguendo la pista si arriva a Borgata Allevè (1813 m. slm). Da Allevè si segue il sentiero 325 e seguendo le indicazioni si raggiunge la Frazione Granges (1546 m. slm) Numero 4 (Quattro) Nome Pragelato Loc. Granges Massello Loc. Balziglia Lunghezza (Km) 22,0 Difficoltà Escursionistico per Esperti Dislivello complessivo Pragelato - loc. Granges (1547 m slm) Massello Loc. Balziglia (1371 m. slm) 176 m 8 ore Il Comune di Pragelato offre innumerevoli possibilità (Alberghi, casa vacanze, bed & Breakfast, Rifugio) nonché bar, ristoranti, trattorie. La località è raggiungibile dalla strada Provinciale in auto o con servizio di autopulman di linea da Pinerolo Foresteria di Massello Posto GTA di Balziglia Distanti un paio di Km sono presenti altre strutture ricettive ed i collegamenti pubblici con Perosa Argentina e la val Chisone Nelle vicinanze del Col del Pis è presente un ricovero e l arrivo della seggiovia di Valtroncea, dopo l incrocio con la GTA in direzione Colle Albergian è presente un ricovero 8

9 Descrizione continua Descrizione Si parte da Pragelato in direzione dei Trampolini del Salto, lungo la strada asfaltata, fino al ponte. Da qui si imbocca la sterrata che corre lungo la sinistra orografica del Chisonetto e la si percorre fino ad arrivare al ponte successivo, costruito per le Olimpiadi Invernali del Hanno inizio i campi da golf (ci troviamo nella frazione di Traverses, prossimi al Plan, che in inverno ospita il Centro di Sci da Fondo). Si continua tenendo la sinistra orografica, a fianco del fiume, lasciandosi a sinistra il Plan con il suo Centro. La parte finale in leggera salita termina ormai a Pattemouche. Si passa sotto gli impianti del Clot de la Soma, a fianco della Locanda del Sole e del noleggio sci. Si arriva al parcheggio dei camper, all'imbocco del Parco Naturale della Val Troncea, e in una manciata di metri si raggiunge il ponte Das Itreit che segna l'accesso ufficiale, consentito solo ai veicoli con permesso di transito. Si lascia quindi la sinistra orografica per passare alla destra e dopo aver attraversato il ponte si risale sulla carrozza bile. Si passa poco dopo a sinistra di una passerella in legno di recente costruzione, fatta per attraversare il Torrente Chisone e visitare l'ex-mulino di Laval. Questo tratto in leggera salita attraversa un ponticello in legno e sbuca nel pianoro dove già si vede la casetta Informazioni e Controllo del Parco, con una fontana e l'incrocio con le indicazioni per Laval e Joussaud in salita. Sempre su strada carrozzabile, si superano Laval e Joussaud (quest'ultimo non segnalato ma dove i Valdesi si fermarono per la notte prima di affrontare il Colle del Pis). Proseguendo ci si lascia a sinistra il Sentiero dei Forestali di Pragelato, zona di pascolo indicata da un vecchio cartello. Ormai prossimi al Clot de la Soma, si supera il Belotte, struttura ricettiva chiusa, in una zona molto ampia tipica degli impianti sciistici. Fatta una curva la strada sale decisa verso il monte: è l'unico tratto veramente impegnativo, ma di breve durata. Si sbuca sempre sulla carrozzabile degli impianti di risalita e, a mezza costa con un bel panorama a sinistra, si raggiungono in breve gli impianti del Clot de la Soma. Da qui un paio di alberi ombreggiano il sentiero che conduce in Punta Clot de la Soma, attraverso un crinale breve ma ripido, impegnativo, che si stacca in maniera non netta dalla strada di servizio degli impianti e continua a salire in maniera dolce. Giunti in Punta al Clot si può ammirare ancora meglio il belvedere, poi si prosegue prima in piano sulla crestina e poi in discesa verso l'ultimo pilone degli impianti, sulla cui parete è stata verniciata la tabella segnavia bianco/rosso. Di fronte si vede già il Pilone commemorativo Enrietto, da costeggiare. A questo punto il sentiero fa un pianetto corto e poi sale verso l'alto molto deciso e irto, spiana leggermente attraversando un rio e poi riprende a salire sempre deciso a mezza costa. Giunti a un piccolo tornante, si continua a destra, ormai al Col del Pis, a 2614, metri d'altitudine, un dislivello complessivo in salita di 1061 metri. A questo punto inizia il sentiero 216 contrassegnato per accedere a un'ampia vallata dal fondo di pietre o erba, passando sotto la mole del gruppo montuoso Morefreddo e Ruetas. Il sentiero permette di scendere velocemente e di raggiungere in breve un incrocio da cui si potrà avere accesso a una scorciatoia che si aggancia al sentiero 218/G11\. 1ale sentiero porta al Ricovero militare Moremout. che conduce in alto al Col dell'albergian. Si attraversano alcuni rii che confluiranno nel Torrente Germanasca di Massello e con qualche curva sempre in breve tempo si raggiunge l'incrocio ufficiale con cartello segnavia. Lasciatasi sulla sinistra questa diramazione, se ne trova un'altra poco dopo sulla destra. È il sentiero 217 che conduce al Colle dell'arcano, sotto la mole ormai frontale del Bric di Mezzogiorno. Già da questo punto verso valle si scorge un enorme omone di pietra, che si raggiunge in pochi minuti e alla cui destra si vedono le Berg. Valloncrò. Nelle vicinanze si trova una grossa spaccatura tra le rocce, che crea un canyon dal quale sbuca il corso d'acqua che dà origine alla grande Cascata del Pis, scalabile come cascata di ghiaccio in inverno. Ci si trova in zona Fun la Pla, dove il sentiero 216/GTA presenta un fondo pietroso da non sottovalutare; a mezza costa si attraversano tre rii che confluiscono nello stesso punto fino a giungere alle Bergerie Lauson. 9

10 Il sentiero quasi a ritroso ritorna verso il salto roccioso della Cascata con un fondo decisamente impegnativo, pietroso di medio e piccolo calibro, tutto in movimento. Fa inizialmente un lungo traverso e poi si proietta verso il fondovalle, con una discesa non così immediata. Si passa una zona di pascolo. Percorrendo la sinistra orografica si arriva al Clot Mian, lo si attraversa passando tra le mura e poco dopo con qualche svolta e un cambio di pendenza si arriva a Balziglia. C'è un passaggio anch'esso stretto tra le mura delle prime case fino a giungere al ponte sulla strada asfaltata, segnalato dalla grande bacheca dedicata al GRV. Numero 5 (Cinque) Nome Massello Loc. Balziglia Ghigo di Prali Lunghezza (Km) 16.2 Difficoltà Escursionistico Dislivello complessivo Massello Loc. Balziglia (1371 m. slm) Ghigo di Prali (1448 m. slm) 77 m 7 ore ½ 10

11 Descrizione Foresteria di Massello; posto GTA di Balziglia, nel Comune di Massello distante un paio di Km sono presenti altre strutture ricettive ed i collegamenti pubblici con Perosa Argentina e la val Chisone Ghigo di Prali è un Comune ben attrezzato oltre ad essere posto GTA offre innumerevoli possibilità (alberghi, casa vacanze, bed & breakfast, agriturismo, rifugio, campeggio) nonché bar, ristoranti, trattorie. Didiero, Rodoretto, Si parte dallo spiazzo in prossimità di Balziglia, dove si può lasciare l'auto. Si scende per una strada asfaltata sino alla borgata Piccolo Passet. dove si svolta a sinistra su sentiero, in direzione delle Gole e del mulino del Piccolo Passet. Superato il mulino si prosegue su una carrareccia, si passa il torrente Germanasca si raggiunge la strada provinciale asfaltata in prossimità della borgata Reynaud. Si prosegue sulla provinciale sino al bivio per Salza. si ignorano la deviazione per Campo la Salza (strada asfaltata) e per la Galleria Gianna (sentiero) e si giunge alla Borgata Didiero, sede del Comune di Salza. Oltrepassata la sede comunale si prosegue per alcune centinaia di metri sino al bivio, su strada sterrata, per il Colletto delle Fontane. Da qui si segue lo sterrato per alcune centinaia di metri e poi si prende a destra, su sentiero. Da questo bivio il sentiero taglia svariate volte la strada sterrata, fino a confluire sulla stessa appena al di sotto del colle. Giunti al colle si trova una fontana, posta al centro di un quadrivio di sterrati. Si prosegue dal colle passando sul prato nel quale è stata realizzata un'area attrezzata, e si sale fino a raggiungere il colle di Serrevecchio. Dal colle si scende per sentieri e vecchie mulattiere, attraversando le borgate Serrevecchio e Bounous, fino a giungere a Rodoretto. Si percorre quindi la strada asfaltata che passa a sinistra dell'abitato, fino a raggiungere un bivio: si ignora la stradina asfaltata che si inoltre nel vallone di Rodoretto e si percorre lo sterrato che si abbassa verso il torrente. Giunti al ponte in pietra, ignorando alcune varianti su sentiero, si prosegue su sterrata fino a giungere al bivio con il sentiero principale, che si percorre fino al Colle Galmont tagliando numerose volte una pista foresta le. Dal colle Galmonte si supera una piccola asperità e poi si giunge a un secondo colle dove si incontra ancora la pista foresta le. Da qui si svolta a sinistra e si prosegue su sentiero e dopo circa un km si confluisce una pista sterrata che si segue fino alla borgata Cugno, poco oltre la quale il fondo diventa asfaltato. Si prosegue fino al bivio con la provinciale di fondovalle e dopo pochi minuti si giunge a Ghigo di Prali. Numero 6 (Sei) Nome Ghigo di Prali Bobbio Pellice Lunghezza (Km) 18.2 Difficoltà Escursionistico Dislivello complessivo Ghigo di Prali (1448 m. slm) Bobbio Pellice (734 m. slm) 714 m 7 ore ½ 11

12 Descrizione Ghigo di Prali è un Comune ben attrezzato oltre ad essere posto GTA offre innumerevoli possibilità (alberghi, casa vacanze, bed & breakfast, agriturismo, rifugio, campeggio) nonché bar, ristoranti, trattorie. Bobbio Pellice è un Comune ben attrezzato offre innumerevoli possibilità (alberghi, casa vacanze, bed & breakfast, agriturismo, rifugio, campeggio) nonché bar, ristoranti, trattorie. Minadrette, Miande Selle, Bergerie Giulian, Villanova Dall'abitato, passato il ponte di Ghigo di Prali, si segue la strada asfaltata. Si lascia a sinistra il sentiero che porta ai 13 Laghi e poco più avanti sulla destra l'imbocco che conduce al campeggio. Di lì a poco si giunge a un incrocio nei pressi della Borgata Giordano, dove termina la strada asfaltata e inizia la sterrata. In questo tratto iniziale la pendenza si fa sentire in maniera discreta. Si passa nelle borgate di La Rabiera, l'albergia, e si prosegue in piano fino a Filharia e Selle da Val. Si prosegue dritto ignorando l'incrocio che a sinistra porta a Miandette. Poco dopo Selle da Val, dove un vecchio vagone sopra un muretto di pietre recintato rappresenta la realtà passata di queste zone, la carrareccia si restringe diventando sentiero. Dopo un paio di rii si arriva al Ponte del Rio, un grosso ponte che attraversa un corso d'acqua abbondante. Pochi metri più avanti si giunge a un incrocio che conduce a destra al Vallone delle Miniere e al Passo di Brard e a sinistra al sentiero per il Colle Giulian. A parte il primo tratto nel bosco, la vegetazione è abbondante e invade il sentiero più volte. Non ci sono più incroci, se non sotto il Colle dove a sinistra un sentiero porta ai Ric. Perrucchetti. Caratteristico il Colle in parte su un muretto a secco, la cui traccia a destra e relativi cartelli indicano per il Passo di Brard, Colle Gran Guglia e Rif. Lago Verde. Mentre per proseguire verso Bobbio Pellice o anche Villanova la discesa è diretta, frontale sulle Bergerie Giulian. Da qui, punto d'incrocio anche della sterrata GTA che scende a Villanova, per prateria, zona pascolo, in diagonale a mezza costa si scende velocemente, attraversando diversi rii, inclusi il rio Brard che scende dall'omonimo Passo. Sempre a mezza costa di fronte alla Guglietta il sentiero perde veloce sino ad arrivare nell'unico punto in cui bisogna fare attenzione, a causa del passaggio in una zona franosa tra due rii. Da qui il sentiero entra nel bosco e a mezza costa continua veloce fino a Prapic. Si prosegue fino a Giaussaramont d'amont dove il sentiero termina ed inizia la strada sterrata che porta a Serre Cruel; poi la strada diviene asfaltata alternata a tratti sterrati fino a Podio e da lì alla stele di Sibaud per scendere a Bobbio Pellice. Numero Lunghezza (Km) (UNO) Variante Escursionistica Nome Col Clapier Rif. Levi Molinari Difficoltà Escursionistica Dislivello complessivo Da Col Clapier (2477 m slm) Rifugio Levi Molinari (1849 m slm) 628 mt. 7 ore e ½ 12

13 Descrizione Il Colle Clapier si raggiunge con circa 1ora ½ di cammino dal lago del Moncenisio ove sono presenti bar ristoranti e alberghi, collegamenti da Susa con mezzi pubblici. Si raggiunge anche con servizi di navette private da Susa e Giaglione Il Rifugio Levi Molinari offre servizio di bar, ristorante, pernottamento, e raggiungibile dal fondo valle tramite strada sterrata percorribile nel periodo estivo/autunnale A circa 1 ora dal Colle Clapier c è la deviazione per il Rifugio Luigi Vaccarone raggiungibile in circa ½ ora dal bivio. Aperto da Giugno a Settembre offre 15 posti letto e una buona cucina sana ed abbondante. Dal Col Clapier si scende lungo il sentiero, arrivando (a destra) al bivio per il Rifugio Luigi Vaccarone. Si prosegue a mezza costa fino a Grange Thullie. prosegunedo per i Quattro Denti, cima che si raggiunge in circa mezz ora. Subito sotto Cima Quattro Denti, ignorando tutti i sentieri che portano verso valle, si prosegue a mezzacosta e tenendo la destra si arriva al Pertus di Colombano Romean (opera idraulica del 1533). Si prosegue lo stretto sentiero che attraversa in un bosco di larici con bei panorami sul Forte di Exilles, Salbertrand e la conca di Oulx, dominata dal monte Chaberton, mantenendo sempre la stessa direzione fino ad arrivare all'alpeggio di Clot Brun. A questo punto il sentiero termina e s'imbocca verso valle la sterrata, sbarrata poco dopo con uno steccato rudimentale. Arrivati al tornante sottostante, si prosegue nel bosco con un sentiero. Si attraversa un primo rio e poi un secondo. Il sentiero termina di lì a poco e una carrareccia su fondo erboso prende corpo ormai in prossimità di Grange della Valle. Si attraversa la borgata tra le case, superando due fontane e uscendo davanti a una chiesa. Si prosegue sulla sterrata che sale da S.Colombano verso il ponte sul Rio di Galambra che prende il nome dall'omonimo Vallone. A destra passando davanti alla Colonia Alpina Viberti lungo la sterrata si giunge in pochi minuti al Rifugio Levi Molinari 13

Rifugio Alpino Luigi Vaccarone Località Lago dell Agnello - Comune di Giaglione Quota 2743 m s.l.m. (Tel. + 39 0122 33 22 6)

Rifugio Alpino Luigi Vaccarone Località Lago dell Agnello - Comune di Giaglione Quota 2743 m s.l.m. (Tel. + 39 0122 33 22 6) Rifugio Alpino Luigi Vaccarone Località Lago dell Agnello - Comune di Giaglione Quota 2743 m s.l.m. (Tel. + 39 0122 33 22 6) Il Rifugio realizzato all inizio del 1900 si trova sulla spalla di un crestone,

Dettagli

TREKKING E MOUNTAIN BIKE

TREKKING E MOUNTAIN BIKE TREKKING E MOUNTAIN BIKE Il territorio del comune di Donato, per la sua conformazione, è particolarmente adatto alla pratica dello sport della mountain bike. In pochi chilometri si può passare dai boschi

Dettagli

Trek Valgrisenche. Percorso "soft"

Trek Valgrisenche. Percorso soft Percorso "soft" Lunghezza circa 10 Km - dislivello positivo mt. 650 - dislivello negativo mt. 770 (Fraz. Usellière rifugio Chalet de l Epèe vallone di Plontaz - capoluogo di Valgrisenche). Si parte dalla

Dettagli

17 Luglio 2011. Monte Croce con traversata val d Ayas Valtournenche

17 Luglio 2011. Monte Croce con traversata val d Ayas Valtournenche 17 Luglio 2011 Monte Croce con traversata val d Ayas Valtournenche I cartelli parlano chiaro... Però manca il monte Croce! Alpeggio lungo l Alta Via n 1 La salita si fa subito ripida in un bel fitto bosco

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO Sezione U.L.E. Genova

CLUB ALPINO ITALIANO Sezione U.L.E. Genova CLUB ALPINO ITALIANO Sezione U.L.E. Genova NEL QUADRO DEI FESTEGGIAMENTI PER I CENTO ANNI DELLA NOSTRA SSOCIAZIONE SABATO 10 MAGGIO INAUGURAZIONE DEL NUOVO SENTIERO AQ2 AQ2 DATA: 10 maggio 2014 LOCALITA

Dettagli

Itinerario n. 087 - Il Santuario di M.Tranquillo e la Macchiarvana

Itinerario n. 087 - Il Santuario di M.Tranquillo e la Macchiarvana Pagina 1 di 5 Itinerario n. 087 - Il Santuario di M.Tranquillo e la Macchiarvana Scheda informativa Punto di partenza: Pescasseroli Distanza da Roma: 164 km Lunghezza: 34 km Ascesa totale: 630 m Quota

Dettagli

PROGRAMMA COMPLETO su

PROGRAMMA COMPLETO su Agnès DIJAUX Guida escursionistica 3284730692 0122.96139 agnesdijaux@virgilio.it PROGRAMMA COMPLETO su www.trekking-bardonecchia.com Possibilità di uscite tutti giorni, a partire da 3 persone, previa iscrizione

Dettagli

Rifugio Paolo Barrasso a Monte Rapina

Rifugio Paolo Barrasso a Monte Rapina Rifugio Paolo Barrasso a Monte Rapina Descrizione Ubicato a 1542 m sul versante settentrionale della Maiella, alle coordinate geografiche N 42 008 09 E 14 003 39, il rifugio é intitolato a Paolo Barrasso,

Dettagli

Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30.

Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30. Itinerari 1) GOUTA: boschi di conifere, prati, quota 1.100 m Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30.

Dettagli

Itinerario n. 026 - La Valnerina fra Arrone e la Cascata delle Marmore

Itinerario n. 026 - La Valnerina fra Arrone e la Cascata delle Marmore Pagina 1 Itinerario n. 026 - La Valnerina fra Arrone e la Cascata delle Marmore Scheda informativa Punto di partenza: Arrone Distanza da Roma : 110 km Lunghezza: 22 km Ascesa totale: 530 m Quota massima:

Dettagli

Le Alpi Valdesi in Mountain Bike

Le Alpi Valdesi in Mountain Bike Le Alpi Valdesi in Mountain Bike Tour nelle Valli Chisone e Germanasca: ogni giorno si pedala a quote superiori a 2000 metri, alternando salite su strade asfaltate e sterrate a qualche breve tratto in

Dettagli

Tappa TO02 Da Pontremoli ad Aulla

Tappa TO02 Da Pontremoli ad Aulla Tappa TO02 Da Pontremoli ad Aulla La Via Francigena Partenza: Pontremoli, Piazza della Repubblica Arrivo: Aulla, Abbazia di S. Caprasio Lunghezza Totale (): 32.9 Percorribilità: A piedi, in mountain bike

Dettagli

MONT GLACIER 3182 M VAL D'AOSTA VAL DI CHAMPORCHER Sabato 5 e Domenica 6 luglio 2014

MONT GLACIER 3182 M VAL D'AOSTA VAL DI CHAMPORCHER Sabato 5 e Domenica 6 luglio 2014 CLUB ESCURSIONISTI ARCORESI Via IV Novembre, 9 20043 ARCORE Tel. 039-6012956 cell. 3479471002 www.cea-arcore.com e-mail: cea.arcore@gmail.com GITA alla ROSA DEI BANCHI 3163 M E MONT GLACIER 3182 M VAL

Dettagli

LA VALLE DI PALANFRÈ

LA VALLE DI PALANFRÈ LA VALLE DI PALANFRÈ Località di partenza: Palanfrè, Alpe di Palanfrè Epoca consigliata: giugno-settembre Tipo di itinerario: escursionistico Quota di partenza/arrivo: 1379 m - 2057 m Durata del percorso

Dettagli

ULTRATRAIL 50 Km - 4000 m dislivello positivo

ULTRATRAIL 50 Km - 4000 m dislivello positivo ULTRATRAIL 50 Km - 4000 m dislivello positivo PROFILO ALTIMETRICO 2550 2350 QUOTE m slm 2150 1950 1750 1550 1350 0 5000 10000 15000 20000 25000 30000 35000 40000 45000 DISTANZA metri RISTORO COMPLETO RISTORO

Dettagli

AD OGNI PILONE E CHIESETTA DEL PERCORSO, UNA PREGHIERA ALLA MADONNA, IN MEMORIA DEL GRANDE PAPA : "KAROL WOJTYLA".

AD OGNI PILONE E CHIESETTA DEL PERCORSO, UNA PREGHIERA ALLA MADONNA, IN MEMORIA DEL GRANDE PAPA : KAROL WOJTYLA. Dedicato al Grande Papa Karol Wojtyla AD OGNI PILONE E CHIESETTA DEL PERCORSO, UNA PREGHIERA ALLA MADONNA, IN MEMORIA DEL GRANDE PAPA : "KAROL WOJTYLA". ALCUNI PUNTI Di PREGHIERA SONO CHIESETTE SCONOSCIUTE

Dettagli

TORNIMPARTE CAMPO FELICE RIFUGIO SEBASTIANI

TORNIMPARTE CAMPO FELICE RIFUGIO SEBASTIANI TORNIMPARTE CAMPO FELICE RIFUGIO SEBASTIANI La partenza è da Villagrande di Tornimparte (880 m s.l.m.) lungo la strada provinciale SP1 Amiternina; dopo 400 metri circa in falsopiano svoltare a sinistra

Dettagli

La Via Francigena. Tappa LA06 Da Sutri a Campagnano

La Via Francigena. Tappa LA06 Da Sutri a Campagnano Tappa LA06 Da Sutri a Campagnano La Via Francigena Partenza: Sutri, Anfiteatro etrusco Arrivo: Campagnano di Roma, Chiesa del Gonfalone Lunghezza Totale (): 24.3 Percorribilità: A piedi, in mountain bike

Dettagli

Itinerario n. 119 - Dal lago di Bolsena a Tuscania lungo il fiume Marta

Itinerario n. 119 - Dal lago di Bolsena a Tuscania lungo il fiume Marta Pagina 1 Itinerario n. 119 - Dal lago di Bolsena a Tuscania lungo il fiume Marta Scheda informativa Punto di partenza: Marta(Vt) Distanza da Roma : 100 km Lunghezza: 35 km Ascesa totale: 360 m Quota massima:

Dettagli

La Via Francigena. Tappa TO11 Da Monteriggioni a Siena

La Via Francigena. Tappa TO11 Da Monteriggioni a Siena Tappa TO11 Da Monteriggioni a Siena La Via Francigena Partenza: Monteriggioni, Piazza Roma Arrivo: Siena, Piazza del Campo Lunghezza Totale (km): 20.5 Percorribilità: A piedi, in mountain bike Tempo di

Dettagli

Itinerario n. 117 - Fra Rocca Calascio e Campo Imperatore

Itinerario n. 117 - Fra Rocca Calascio e Campo Imperatore Pagina 1 Itinerario n. 117 - Fra Rocca Calascio e Campo Imperatore Scheda informativa Punto di partenza: Fonte Cerreto (AQ) Distanza da Roma: 125 km Lunghezza: 49 km ascesa totale: 1225 m Quota massima:

Dettagli

MI-01 Il Mincio dal Garda a Mantova

MI-01 Il Mincio dal Garda a Mantova MI-01 Lombardia in bicicletta - Itinerari Partenza: Peschiera del Garda, stazione ferroviaria Arrivo: Mantova, stazione ferroviaria Lunghezza Totale (km): 46.0 Percorribilità: In bicicletta Tempo di percorrenza

Dettagli

AD01 - L'Adda e il naviglio di Paderno

AD01 - L'Adda e il naviglio di Paderno AD01 - L'Adda e il naviglio di Paderno Partenza Arrivo Lunghezza totale Categoria Tipo di bicicletta consigliato Tempo di percorrenza in bici Dislivello in salita Dislivello in discesa Quota massima Difficoltà

Dettagli

Azzerare il contachilometri

Azzerare il contachilometri Percorso: I Castelli in Langa. Alba (San Cassiano), S. Rosalia, Fraz. Borzone, Castello di Grinzane, Valle Talloria, Vigne della Tenuta Fontanafredda, Sorano, Baudana, Castello Serralunga d'alba, Valle

Dettagli

1-86-06. : RONDANINA-MONTE SOPRA PROPATA(pendici)-CASA DEL ROMANO-CAPANNE DI CARREGA-MONTE CARMO-CAPAN NE DI CARREGA-CASA DEL ROMANO-CAPRILE

1-86-06. : RONDANINA-MONTE SOPRA PROPATA(pendici)-CASA DEL ROMANO-CAPANNE DI CARREGA-MONTE CARMO-CAPAN NE DI CARREGA-CASA DEL ROMANO-CAPRILE : RONDANINA-MONTE SOPRA PROPATA(pendici)-CASA DEL ROMANO-CAPANNE DI CARREGA-MONTE CARMO-CAPAN NE DI CARREGA-CASA DEL ROMANO-CAPRILE 1-86-06 : 12-08-2012 : da Genova-Piazza Verdi con autobus ATP delle ore

Dettagli

SENTIERO DEGLI ALPINI e BALCONI DI MARTA - Alpi Liguri

SENTIERO DEGLI ALPINI e BALCONI DI MARTA - Alpi Liguri SENTIERO DEGLI ALPINI e BALCONI DI MARTA - Alpi Liguri Propongo un percorso molto vario ed interessante, una delle più belle escursioni sulle Alpi della Liguria,che taglia i dirupati versanti italiani

Dettagli

TI04 - L'Ipposidra, la ex-ferrovia a cavallo

TI04 - L'Ipposidra, la ex-ferrovia a cavallo TI04 - L'Ipposidra, la ex-ferrovia a cavallo Partenza Arrivo Lunghezza totale Categoria Tipo di bicicletta consigliato Tempo di percorrenza in bici Dislivello in salita Dislivello in discesa Quota massima

Dettagli

Percorso Zona Orientale

Percorso Zona Orientale Percorso Zona Orientale Indice Cala Luna 1 Il Canyon di Gorroppu 3 Il villaggio di Fiscali 6 Cala Luna Un itinerario dove il bianco del calcare regna sul sentiero e sul monte, per arrivare a una delle

Dettagli

VAL PESIO. Sentiero Natura Certosa-Pian delle Gorre Cascate del Sault e Gias Sottano di Sestrera

VAL PESIO. Sentiero Natura Certosa-Pian delle Gorre Cascate del Sault e Gias Sottano di Sestrera VAL PESIO Sentiero Natura Certosa-Pian delle Gorre Cascate del Sault e Gias Sottano di Sestrera Sabato Escursione con le ciaspole!! Evviva!!! In auto arriviamo fin davanti alla Certosa di Chiusa Pesio,

Dettagli

SV02 - La ciclovia dei Parchi

SV02 - La ciclovia dei Parchi SV02 - La ciclovia dei Parchi Partenza Arrivo Lunghezza totale Categoria Tipo di bicicletta consigliato Tempo di percorrenza in bici Dislivello in salita Dislivello in discesa Quota massima Difficoltà

Dettagli

IPPOVIE ALPINE IN ALTA VAL CHISONE

IPPOVIE ALPINE IN ALTA VAL CHISONE IPPOVIE ALPINE IN ALTA VAL CHISONE L ATL Montagnedoc, in collaborazione con i Comuni dell Alta Val Chisone, la Comunità Montana Valli Chisone e Germanasca, il Parco Orsiera Rocciavrè, il Parco Val Troncea,

Dettagli

Il programma escursionistico del 2012 ha inizio lungo i sentieri del "Cammino di S.Carlo"

Il programma escursionistico del 2012 ha inizio lungo i sentieri del Cammino di S.Carlo Il programma escursionistico del 2012 ha inizio lungo i sentieri del "Cammino di S.Carlo" Il "Cammino" è un itinerario a ricordo di S.Carlo Borromeo, che in dodici tappe porta da Arona, sul Lago Maggiore,

Dettagli

Itinerario n. 063 - La Via Francigena, da Bolsena a Viterbo

Itinerario n. 063 - La Via Francigena, da Bolsena a Viterbo Pagina 1 Itinerario n. 063 - La Via Francigena, da Bolsena a Viterbo Scheda informativa Punto di partenza: Bolsena Distanza da Roma: 113 km. Lunghezza: 34,3 km. Ascesa totale: 720 m. Quota massima: 559

Dettagli

La Via Francigena. Tappa TO09 Da Gambassi a S. Gimignano

La Via Francigena. Tappa TO09 Da Gambassi a S. Gimignano Tappa TO09 Da Gambassi a S. Gimignano La Via Francigena Partenza: Gambassi Terme, chiesa Cristo Re Arrivo: San Gimignano, Piazza della Cisterna Lunghezza Totale (): 13.4 Percorribilità: A piedi, in mountain

Dettagli

Sci alpinismo nel gruppo di Puez

Sci alpinismo nel gruppo di Puez Sci alpinismo nel gruppo di Puez Questo articolo di Alberto De Giuli propone tre itinerari inediti per scialpinisti esperti. Si tratta di percorsi ad anello che presentano tutti i caratteri dello sci alpinismo

Dettagli

5-3-01. Pratolungo-Sentiero 299-C. Praga-Sent E1-Sant. Montaldero-Arquata Scrivia. : Arquata Scrivia-Sentiero E1-C. Lavaggi- : 23-05-2013

5-3-01. Pratolungo-Sentiero 299-C. Praga-Sent E1-Sant. Montaldero-Arquata Scrivia. : Arquata Scrivia-Sentiero E1-C. Lavaggi- : 23-05-2013 : Arquata Scrivia-Sentiero E1-C. Lavaggi- Pratolungo-Sentiero 299-C. Praga-Sent E1-Sant. Montaldero-Arquata Scrivia 5-3-01 : 23-05-2013 : Da Genova Brignole con treno delle 8.20 e arrivo a Arquata Scrivia

Dettagli

21-22/03 ALTA VIA DELLE 5 TERRE

21-22/03 ALTA VIA DELLE 5 TERRE 21-22/03 ALTA VIA DELLE 5 TERRE L Alta Via delle 5 Terre (AV5T) è un sentiero a lunga percorrenza che collega Levanto a Portoverene. Forse meno frequentato rispetto al percorso costiero classico delle

Dettagli

CIMA MUTTA (2135 m s.l.m.) Interesse: panoramico Dislivello: 781 m Difficoltà: E (E+ per la variante principale di salita) Durata: 2h-2h30

CIMA MUTTA (2135 m s.l.m.) Interesse: panoramico Dislivello: 781 m Difficoltà: E (E+ per la variante principale di salita) Durata: 2h-2h30 CIMA MUTTA (2135 m s.l.m.) Interesse: panoramico Dislivello: 781 m Difficoltà: E (E+ per la variante principale di salita) Durata: 2h-2h30 Presentazione: escursione faticosa ma breve e di soddisfazione,

Dettagli

Speciale Trentino: Un attraversata d'altri tempi; dal Passo Grostè al lago Tovel - Eos Foto di ML 014 g

Speciale Trentino: Un attraversata d'altri tempi; dal Passo Grostè al lago Tovel - Eos Foto di ML 014 g Speciale Trentino: Un attraversata d'altri tempi; dal Passo Grostè al lago Tovel - Eos Foto di ML 014 g È una sgambata di oltre 15 km... lunga, non difficile, ma che richiede comunque una buona perseveranza...

Dettagli

visita il nostro sito www.prolocoballabio.it

visita il nostro sito www.prolocoballabio.it distribuito da Pro Loco Ballabio 1 Sentieri di montagna Itinerari di montagna consigliati dal Club Alpino Italiano di Ballabio e dal Comune di Ballabio Sentiero 30 Itinerario: Gera Bocchetta di Bertena

Dettagli

Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero in auto. Aggiungere 40 minuti se si usa il treno

Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero in auto. Aggiungere 40 minuti se si usa il treno Il Cornizzolo da Civate Zona Prealpi Lombarde Triangolo Lariano Corni di Canzo Tipo itinerario Ad anello Difficoltà E (per Escursionisti) Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero

Dettagli

MONTE GREGORIO - MONTE PENNA DEL GESSO Il Sentiero delle Cenge

MONTE GREGORIO - MONTE PENNA DEL GESSO Il Sentiero delle Cenge MONTE GREGORIO - MONTE PENNA DEL GESSO Il Sentiero delle Cenge NOTIZIE. La cosiddetta Cresta dei Tausani è la dorsale che, dalla SS 258 Marecchiese in corrispondenza di Ponte Santa Maria Maddalena (188

Dettagli

INDIRIZZO: ASSOCIAZIONE CULTURALE FORZA VITALE - Regione Castignolio 6/A 13896 Netro (BI)

INDIRIZZO: ASSOCIAZIONE CULTURALE FORZA VITALE - Regione Castignolio 6/A 13896 Netro (BI) INDICAZIONI PER RAGGIUNGERCI INDIRIZZO: ASSOCIAZIONE CULTURALE FORZA VITALE - Regione Castignolio 6/A 13896 Netro (BI) ITINERARIO NR. 1: ARRIVANDO DA TORINO Prendere l autostrada TORINO AOSTA. Uscire al

Dettagli

Attraverso la valle del Cogena- Comunalie interessate : Gorro. Lunghezza: Durata media:4 ore e 30 minuti Livello di difficoltà: Medio

Attraverso la valle del Cogena- Comunalie interessate : Gorro. Lunghezza: Durata media:4 ore e 30 minuti Livello di difficoltà: Medio Attraverso la valle del Cogena- Comunalie interessate : Gorro Lunghezza: Durata media:4 ore e 30 minuti Livello di difficoltà: Medio Tra rupi ofiolitiche e boschi lussureggianti le limpide acque del torrente

Dettagli

18 Rifugio Nuvolau, 2575 m. Dolomiti d Ampezzo, Pelmo-Croda da Lago. Al nido d aquile dal panorama mozzafiato. 12 km. Lunghezza percorso.

18 Rifugio Nuvolau, 2575 m. Dolomiti d Ampezzo, Pelmo-Croda da Lago. Al nido d aquile dal panorama mozzafiato. 12 km. Lunghezza percorso. 18 Rifugio Nuvolau, 2575 m ca. 4 ½ ore 870 m 870 m ca. 4 ½ ore località Ponte di Rù Bianco, strada del passo Falzarego, 1732 m Ra Gusela Passo Giau Rif. Nuvolau Al nido d aquile dal panorama mozzafiato

Dettagli

La Via Francigena. Tappa TO04 Da Avenza a Pietrasanta

La Via Francigena. Tappa TO04 Da Avenza a Pietrasanta Tappa TO04 Da Avenza a Pietrasanta La Via Francigena Partenza: Avenza, Torre di Castruccio Arrivo: Pietrasanta, Duomo Lunghezza Totale (): 27.8 Percorribilità: A piedi, in mountain bike Tempo di percorrenza

Dettagli

TREKKING IN VAL MASTALLONE

TREKKING IN VAL MASTALLONE TREKKING IN VAL MASTALLONE ITINERARIO N 1 : Santa Maria (Fobello) Colle d Egua Partenza: Santa Maria di Fobello Arrivo : Colle d Egua Codice catasto : 517 Tempo : 3 ore e 15 minuti Dislivello : 1064 m

Dettagli

Percorso Sardegna Centrale

Percorso Sardegna Centrale Percorso Sardegna Centrale Indice Il Castello di Medusa 1 Perda Liana 4 Il Tour delle Torri Spagnole 7 Perda Liana Perda Liana, monumento naturale, è un tacco di roccia che caratterizza il paesaggio di

Dettagli

5 PERCORSI NORDIC IN MUGELLO solo per associati della Modern Nordic Walking Academy (FI)

5 PERCORSI NORDIC IN MUGELLO solo per associati della Modern Nordic Walking Academy (FI) 5 PERCORSI NORDIC IN MUGELLO solo per associati della Modern Nordic Walking Academy (FI) Legenda grado difficoltà Nordic/Turistico facile: percorso senza difficoltà in cui si utilizza la tecnica n.w. lungo

Dettagli

TREKKING DEL "SELLARONDA"

TREKKING DEL SELLARONDA TREKKING DEL "SELLARONDA" Quattro giorni nel gruppo del Sella Da venerdi 2 a lunedi 5 settembre 2005 Il trekking si svolge nell'inconfondibile gruppo del Sella, nelle Dolomiti,caratterizzato dal grande

Dettagli

C.A.I. PONTE S. PIETRO

C.A.I. PONTE S. PIETRO Il n. dei partecipanti è fissato in 10/15 massimo Le iscrizioni si ricevono in sede c.a.i. il martedì e venerdì dalle ore 20,30 alle ore 22,00 previo versamento di 100 quale caparra. Il costo complessivo

Dettagli

PV-01 La Lomellina tra Pavia e Vigevano

PV-01 La Lomellina tra Pavia e Vigevano PV-01 Lombardia in bicicletta - Itinerari Partenza: Pavia, stazione ferroviaria Arrivo: Vigevano, stazione ferroviaria Lunghezza Totale (km): 42.1 Percorribilità: Biciclette di qualsiasi tipo eccetto bici

Dettagli

Trekking nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano

Trekking nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano Itinerario di affascinante bellezza per cogliere in pieno le bellezze geologiche e botaniche del luogo, dove il Monte Cervati, il gigante domina da un lato il Vallo di Diano e dall altro la costiera cilentana.

Dettagli

Viaggio in macchina circa 4 ore. In auto

Viaggio in macchina circa 4 ore. In auto Relazione 1 Giorno Da Vimodrone al Rifugio Vitale Giacoletti Viaggio in macchina circa 4 ore In auto Da Saluzzo si risale la Valle Po, toccando Paesana, località che da Torino si raggiunge anche con l'autostrada

Dettagli

PRIMO GIORNO: SENTIERO DA PIAN TREVISAN A PIAN DEI FIACCONI

PRIMO GIORNO: SENTIERO DA PIAN TREVISAN A PIAN DEI FIACCONI Il gruppo della Marmolada detiene, in Dolomiti, una indiscussa sovranità, da cui il nome di Regina delle Dolomiti, appunto per la massima elevazione dell intero sistema dolomitico di cui ne ospita anche

Dettagli

Le passeggiate di GAVI NANA a cura di Fabio Mesti e Roberto Recati

Le passeggiate di GAVI NANA a cura di Fabio Mesti e Roberto Recati COMUNE DI SAN MARCELLO ASSESSORATO AL TURISMO Le passeggiate di GAVI NANA a cura di Fabio Mesti e Roberto Recati Foto di Domenico Fini Situata sulle pendici del monte Crocicchio, tra foltissimi boschi

Dettagli

Val Graveglia. Lunghezza totale Itinerario Km: 71 circa. Partenza itinerario da: Bargonasco (GE)

Val Graveglia. Lunghezza totale Itinerario Km: 71 circa. Partenza itinerario da: Bargonasco (GE) Val Graveglia Partenza itinerario da: Bargonasco (GE) Lunghezza totale Itinerario Km: 71 circa Nota Km Parziali Km Totali Simboli Descrizione 1 0,000 0,000 Si parte dall'entroterra di Chiavari. Dalla SP

Dettagli

DESCRIZIONE ITINERARI

DESCRIZIONE ITINERARI = Passeggiate per turisti = scursionisti = scursionisti sperti DSCRIZION IINRARI Pinerolese pedemontano (Pinerolo) Il Monte Freidour dal alucco Periodo consigliato: tutto l anno Un itinerario che offre

Dettagli

Ai piedi della Pania della Croce nelle Alpi Apuane: il rifugio Del Freo Eos Foto di ML 014

Ai piedi della Pania della Croce nelle Alpi Apuane: il rifugio Del Freo Eos Foto di ML 014 Ai piedi della Pania della Croce nelle Alpi Apuane: il rifugio Del Freo Eos Foto di ML 014 Il percorso è in prevalenza ombreggiato, ma non mancano sulla sinistra panorami sulle varie vette delle Apuane

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA : TREKKING, MOUNTAIN-BIKE E YOGA A POZZI MONACI

SCHEDA INFORMATIVA : TREKKING, MOUNTAIN-BIKE E YOGA A POZZI MONACI SCHEDA INFORMATIVA : TREKKING, MOUNTAIN-BIKE E YOGA A POZZI MONACI L attività che vi proponiamo prevede una giornata all insegna dello sport in montagna a 360. Escursionisti e bikers si incontreranno nella

Dettagli

Sabato 02 Domenica 03 Aprile 2011

Sabato 02 Domenica 03 Aprile 2011 Sabato 02 Domenica 03 Aprile 2011 Percorso iper-classico del Gruppo dell'adamello. L'itinerario inizia in discesa grazie agli impianti del Tonale che permettono un comodo accesso al Passo Presena. Tipologia:

Dettagli

COMUNE DI SAN MARCELLO ASSESSORATO AL TURISMO Le passeggiate di MARESCA. a cura del GRUPPO TREKKING MONTAGNA PISTOIESE

COMUNE DI SAN MARCELLO ASSESSORATO AL TURISMO Le passeggiate di MARESCA. a cura del GRUPPO TREKKING MONTAGNA PISTOIESE COMUNE DI SAN MARCELLO ASSESSORATO AL TURISMO Le passeggiate di MARESCA a cura del GRUPPO TREKKING MONTAGNA PISTOIESE Maresca è una delle località turistiche meglio conosciute della Montagna Pistoiese.

Dettagli

Fig. 1 : La piazzetta di San Costantino,punto di partenza e di arrivo dell anello 7. Ref. : ap-2217.

Fig. 1 : La piazzetta di San Costantino,punto di partenza e di arrivo dell anello 7. Ref. : ap-2217. PERCORSO N 7 ANELLO ALL OMBRA DEL COCCOVELLO (San Costantino Carpineta Medichetta Palazzo di Rivello San Costantino). Lunghezza : 6.250 metri. Tempo di percorrenza (senza sosta) : ± 105 min. Difficoltà

Dettagli

XX GIOCHI OLIMPICI INVERNALI AGENZIA TORINO 2006. ----- Sotto l Alta Vigilanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri ------

XX GIOCHI OLIMPICI INVERNALI AGENZIA TORINO 2006. ----- Sotto l Alta Vigilanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri ------ XX GIOCHI OLIMPICI INVERNALI AGENZIA TORINO 2006 ----- Sotto l Alta Vigilanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri ------ R04 NUOVO GARNEL SEGGIOVIA QUADRIPOSTO AD ATTACCO FISSO ----- PROGETTO DEFINITIVO

Dettagli

1 Vernuer Kalmtal Matatz Ulfas I. Obere Obisellalm. Gita nella valle alta e solitaria alla malga pittoresca al lago. percorso

1 Vernuer Kalmtal Matatz Ulfas I. Obere Obisellalm. Gita nella valle alta e solitaria alla malga pittoresca al lago. percorso 1 Vernuer Kalmtal Matatz Ulfas I Öberst, Obere Obisellalm 10,8 km 5.00 ore 1392 m 810 m 2160 m giu. ott. 26 Obere Obisellalm Gita nella valle alta e solitaria alla malga pittoresca al lago Öberst Vernuer

Dettagli

10/11/12 Luglio 2015 Tour del Marguareis (Cuneo) Attrezzatura consigliata. Accesso Stradale. Introduzione

10/11/12 Luglio 2015 Tour del Marguareis (Cuneo) Attrezzatura consigliata. Accesso Stradale. Introduzione 10/11/12 Luglio 2015 Tour del Marguareis (Cuneo) Coordinatore Logistico: Angelo Vismara Capogita: Silvano Defendi Tipologia Percorso: Trekking Difficoltà: EE Segnavia: bianco/rosso (via Alpina) Cartina:

Dettagli

CASTERINO (valle delle meraviglie e rocca dell abisso)

CASTERINO (valle delle meraviglie e rocca dell abisso) CASTERINO (valle delle meraviglie e rocca dell abisso) Situazione 44.0982 / 7.5063 In questa zona trovate splendide soluzioni per alloggiare in albergo o per la sosta camper in libero. Base di partenza

Dettagli

La Via Francigena. Tappa LA02 Da Bolsena a Montefiascone

La Via Francigena. Tappa LA02 Da Bolsena a Montefiascone Tappa LA02 Da Bolsena a Montefiascone La Via Francigena Partenza: Bolsena, Chiesa di S. Cristina Arrivo: Montefiascone, Rocca dei Papi Lunghezza Totale (): 18.3 Percorribilità: A piedi, in mountain bike

Dettagli

GIRO DELL ORSIERA. L Accesso. Borgata Molè Rifugio Balma

GIRO DELL ORSIERA. L Accesso. Borgata Molè Rifugio Balma GIRO DELL ORSIERA L Accesso Nota: l itinerario escursionistico viene proposto con partenza dalla Borgata Molè (Coazze) ma risulta percorribile con inizio da ciascuna delle tappe indicate. Borgata Molè

Dettagli

Da Nebbiuno a Fosseno percorso nr 1

Da Nebbiuno a Fosseno percorso nr 1 Da Nebbiuno a Fosseno percorso nr 1 Da piazza Caduti di Nassiriya, sede dell ufficio IAT, prendere via Alto Vergante in direzione Massino Visconti, dopo circa 100 metri, in prossimità del tornante per

Dettagli

10 Maggio 2015 Rapallo (Santuario Caravaggio)

10 Maggio 2015 Rapallo (Santuario Caravaggio) 10 Maggio 2015 Rapallo (Santuario Caravaggio) Nell entroterra tra Recco e Rapallo si erge sul Monte Orsena (615 m.) il Santuario dedicato alla Madonna di Caravaggio. L itinerario qui proposto permette

Dettagli

Région Autonome Vallée d Aoste - Regione Autonoma Valle d'aosta. Le Alte Vie 1-2

Région Autonome Vallée d Aoste - Regione Autonoma Valle d'aosta. Le Alte Vie 1-2 Région Autonome Vallée d Aoste - Regione Autonoma Valle d' Assessorat du Tourisme, des Sports, du Commerce et des Transports Assessorato Turismo, Sport, Commercio e Trasporti Le Alte Vie 1-2 Assessorat

Dettagli

BE-01 Il Naviglio di Bereguardo

BE-01 Il Naviglio di Bereguardo BE-01 Lombardia in bicicletta - Itinerari Partenza: Abbiategrasso, stazione ferroviaria Arrivo: Pavia, stazione ferroviaria Lunghezza Totale (km): 47.1 Percorribilità: In bicicletta Tempo di percorrenza

Dettagli

Descrizione analitica dei sentieri CAI

Descrizione analitica dei sentieri CAI Club Alpino Italiano Sezione di Avezzano 1929 Descrizione analitica dei sentieri CAI INFORMAZIONI SULLA COMPETENZA DEI SENTIERI LO SVILUPPO DEI SENTIERI RICADENTI NELLA RISERVA NATURALE ORIENTATA MONTE

Dettagli

Descrizione Percorsi Trekking e Passeggiate

Descrizione Percorsi Trekking e Passeggiate Descrizione Percorsi Trekking e Passeggiate Camminata: Sentiero della Sposa (Giungano Trentinara) Venerdì 14 Giugno 2013 Raduno ore 16.00 in Piazza Vittorio Veneto Giungano (Sa) Un percorso tipicamente

Dettagli

IN PIEMONTE. snowboard, freestyle, slittino, eliski...

IN PIEMONTE. snowboard, freestyle, slittino, eliski... VACANZE D INVERNO IN PIEMONTE Le montagne occupano il 43,3% del territorio regionale, con 53 stazioni sciistiche, 1.300 km di piste e oltre 300 impianti di trasporto. Ambiente naturale, attrezzature, organizzazione

Dettagli

1. Schenna Riffianerweg Saltaus St. Leonhard ritorno. 2. Schenna Castel Goyen Castel Labers Fragsburg Greiterhof ritorno

1. Schenna Riffianerweg Saltaus St. Leonhard ritorno. 2. Schenna Castel Goyen Castel Labers Fragsburg Greiterhof ritorno Itinerari in MTB 1. Schenna Riffianerweg Saltaus St. Leonhard ritorno Dal piazzale del paese, il sentiero asfaltato Riffianerweg ci conduce in leggera discesa al Waalerhaus al Labboden. Il percorso si

Dettagli

LUGLIO. Allenamento richiesto: Per escursionisti allenati e consapevoli. Rientro presunto: h 17,30 circa Costo: 10,00

LUGLIO. Allenamento richiesto: Per escursionisti allenati e consapevoli. Rientro presunto: h 17,30 circa Costo: 10,00 LUGLIO Titolo: Anello delle Cascate Data: Martedì 2 Descrizione: Camminata tra le cascate della Valle Pesio dal Pian delle Gorre sino al famosissimo Pis del Pesio Meta: Valle Pesio Anello delle Cascate

Dettagli

Domenica 1 Giugno2014 Trekking nell Appennino Reggiano Tra il Passo del Cerreto e l'alpe di Succiso

Domenica 1 Giugno2014 Trekking nell Appennino Reggiano Tra il Passo del Cerreto e l'alpe di Succiso Domenica 1 Giugno2014 Trekking nell Appennino Reggiano Tra il Passo del Cerreto e l'alpe di Succiso Ritrovo: ore 6.45 al Piazzale della Motorizzazione Civile di Modena (Hotel Lux) Partenza: ore 7.00 in

Dettagli

LE ESCURSIONI piu belle della Val Venosta

LE ESCURSIONI piu belle della Val Venosta Rifugio Coston (2.661 m) (Solda) Tel. 0473 613188 LE ESCURSIONI piu belle della Val Venosta RIFUGI in Val Venosta Rifugio Pio XI alla Palla Bianca (2.442 m) (Vallelunga) Tel. 0473 633191 Rifugio Sesvenna

Dettagli

Totes Gebirge - Austria

Totes Gebirge - Austria Escursione Sociale del 17 19 Luglio 2015 Totes Gebirge - Austria Descrizione generale Il Totes Gebirge è una catena montuosa delle Alpi Nord-orientali delle Alpi orientali. Si tratta di un altopiano di

Dettagli

Itinerario 13. Orgia, Itinerari del Museo del Bosco: La passeggiata del Conte, Il fiume, il Romitorio, le carbonaie

Itinerario 13. Orgia, Itinerari del Museo del Bosco: La passeggiata del Conte, Il fiume, il Romitorio, le carbonaie Itinerario 13 Orgia, Itinerari del Museo del Bosco: La passeggiata del Conte, Il fiume, il Romitorio, le carbonaie Museo del Bosco e della Mezzadria 1 - La passeggiata del Conte Km 1,5 tempo a piedi 40

Dettagli

DESCRIZIONE PERCORSO. Pizzegoro. Montagnole alte

DESCRIZIONE PERCORSO. Pizzegoro. Montagnole alte DESCRIZIONE PERCORSO 1 GIORNO. Arrivati a Schio via treno, saliremo con un pulman fino a località Recoaro Mille (1015 msl), Comune di Recoaro Terme. La Conca di Pizzegoro è una vasta area adibita a pascolo

Dettagli

Villaggi Walser a due passi dal Cielo

Villaggi Walser a due passi dal Cielo Martedì 7 Luglio Villaggi Walser a due passi dal Cielo I Walser, popolo di coloni contadini dissodatori, arrivò nel medioevo nell alta Valle di Gressoney, allora disabitata, attraverso il Monte Rosa fondando

Dettagli

42 - MONTI TAIGETO (M. PROFITIS ILIAS) (sosta isolata, tende o rifugio che apre di rado)

42 - MONTI TAIGETO (M. PROFITIS ILIAS) (sosta isolata, tende o rifugio che apre di rado) 42 - MONTI TAIGETO (M. PROFITIS ILIAS) (sosta isolata, tende o rifugio che apre di rado) La più classica delle gite in montagna della Grecia davvero imperdibile e non difficile, merita tutta la sua fama:

Dettagli

La Lega Montagna del Comitato regionale UISP e l ANPI Valle d Aosta organizzano dal 21 giugno al 13 settembre nove itinerari della memoria sulle vie

La Lega Montagna del Comitato regionale UISP e l ANPI Valle d Aosta organizzano dal 21 giugno al 13 settembre nove itinerari della memoria sulle vie La Lega Montagna del Comitato regionale UISP e l ANPI Valle d Aosta organizzano dal 21 giugno al 13 settembre nove itinerari della memoria sulle vie della resistenza valdostana. I Percorsi della resistenza,

Dettagli

Da sasso a eremo di San Valentino

Da sasso a eremo di San Valentino Da sasso a eremo di San Valentino Escursioni e Trekking intorno al lago di Garda: all'eremo di San Valentino. Da Gargnano (m. 65 s.l.m.) o da Sasso (m. 546), in una balconata sul lago di garda. Tenendo

Dettagli

DESCRIZIONE PERCORSO Lago Maggiore International Trail (Km 52,6 D+ 2.971/D- 2.974)

DESCRIZIONE PERCORSO Lago Maggiore International Trail (Km 52,6 D+ 2.971/D- 2.974) LOCANDINA SENTIERISTICA: A.S.V. = Antica Strada della Veddasca; 3V = Via Verde Varesina; S.I. = Sentiero Italia TML = Tra Monti e Lago DESCRIZIONE PERCORSO Lago Maggiore International Trail (Km 52,6 D+

Dettagli

PROPOSTE DI ESCURSIONI A MISURA DI SEDIE A ROTELLE IN ENGADIN ST. MORITZ

PROPOSTE DI ESCURSIONI A MISURA DI SEDIE A ROTELLE IN ENGADIN ST. MORITZ PROPOSTE DI ESCURSIONI A MISURA DI SEDIE A ROTELLE IN ENGADIN ST. MORITZ 10 SENTIERI PER ESCURSIONI IN COLLABORAZIONE CON PRO INFIRMIS E BAW Engadin St. Moritz, Via San Gian 30, CH-7500 St. Moritz, T +41

Dettagli

PERCORSI IN BICI. Percorso No. 1 CHIANTI - Radda e Volpaia

PERCORSI IN BICI. Percorso No. 1 CHIANTI - Radda e Volpaia PERCORSI IN BICI Percorso No. 1 CHIANTI - Radda e Volpaia Tipo di strada: paved, dirt Tipo di bicicletta: mountain bike, hybrid Per chi: Bike tourists, professional bikers Lunghezza: 18.43 km Dislivello:

Dettagli

ROADBOOK non è una competizione ma un trail autogestito privo di classifica e con balisaggio del percorso non integrale trail running

ROADBOOK non è una competizione ma un trail autogestito privo di classifica e con balisaggio del percorso non integrale trail running ROADBOOK Premessa Il Dolomiti di Brenta Trail si correrà il 12 settembre 2015 con partenza ed arrivo a Molveno. Il Dolomiti di Brenta Trail non è una competizione ma un trail autogestito privo di classifica

Dettagli

PV-04 Lomellina, tra il Po e la pianura

PV-04 Lomellina, tra il Po e la pianura PV-04 Lombardia in bicicletta - Itinerari Partenza: Lomello, stazione ferroviaria Arrivo: Pavia, stazione ferroviaria Lunghezza Totale (km): 51.5 Percorribilità: Bici ibride (city-bike) e Mountain Bike

Dettagli

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE ::Lago di Carezza:: :: Caratteristiche: i primi 200 m dopo l'albergo Lärchenwald (Gummer - S. Valentino) sono piuttosto ripidi, quindi si prosegue su strada forestale con discreti saliscendi fino al Passo

Dettagli

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Area sciistica Merano 2000 Malga di Verano Dal parcheggio nr. 5 di Avelengo si procede verso il municipio per poi prendere il sentiero 2/a che porta

Dettagli

Esplorando i Sentieri del Linas in MTB

Esplorando i Sentieri del Linas in MTB Esplorando i Sentieri del Linas in MTB di Francesco Pia IL Linas è una montagna affascinante, una montagna ricca di storia, una montagna che regala grandi emozioni a chi ha voglia e curiosità di scoprirne

Dettagli

Villa Peyron e le botteghe della pietra (Itinerario 1 ANPIL Montececeri)

Villa Peyron e le botteghe della pietra (Itinerario 1 ANPIL Montececeri) Villa Peyron e le botteghe della pietra (Itinerario 1 ANPIL Montececeri) Splendida escursione, fra vedute mozzafiato su Firenze, sulle pendici di Montececeri, la montagna della "pietra forte" e della "pietra

Dettagli

Parco tra i due mari. Itinerario 2: Dal Bosco Archiforo alla Pietra del Caricatore

Parco tra i due mari. Itinerario 2: Dal Bosco Archiforo alla Pietra del Caricatore Itinerario 2: Dal Bosco Archiforo alla Pietra del Caricatore - Procedere per Serra San Bruno a Spadola svoltare a Sinistra in direzione di Brognaturo e proseguire verso Guardavalle Località di partenza:

Dettagli

1-10-45 : ARENZANO-PASSO GAVETTA-PASSO GAVA-P. TARDIA CREVARI-CAMPENAVE-VOLTRI : 27-01-2013

1-10-45 : ARENZANO-PASSO GAVETTA-PASSO GAVA-P. TARDIA CREVARI-CAMPENAVE-VOLTRI : 27-01-2013 : ARENZANO-PASSO GAVETTA-PASSO GAVA-P. TARDIA CREVARI-CAMPENAVE-VOLTRI 1-10-45 : 27-01-2013 : da Genova Brignole con treno delle 8.04 (festivo) e arrivo ad Arenzano alle ore 8.45. Biglietto chilometrico

Dettagli

Note. 02/06/2013 Cansiglio. Rudy Dal Paos 347 5374417 Federico Dal Farra 388 16417288. Campon 350 5,5. Campon 350 E

Note. 02/06/2013 Cansiglio. Rudy Dal Paos 347 5374417 Federico Dal Farra 388 16417288. Campon 350 5,5. Campon 350 E Itinerario 1 Monte Costa Alpago Referenti Rudy Dal Paos 347 5374417 Federico Dal Farra 388 16417288 Campon 350 5,5 Campon 350 E Si segue la strada per Palughetto attraversando un bosco misto di faggio,

Dettagli

Da Brescia a Paratico Km.30

Da Brescia a Paratico Km.30 Da Brescia a Paratico Km.30 Lunghezza: Km 30 Tempo di percorrenza: Circa due ore e trenta Andamento: Aperto Fondo: Asfalto e sterrato Tipo di bicicletta:: City bike, da strada, Mtb Grado di difficoltà:

Dettagli