Tivoli Management Solution for Domino Note di rilascio GI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tivoli Management Solution for Domino Note di rilascio GI13-0042-00"

Transcript

1 Tivoli Management Solution for Domino Note di rilascio Versione GI

2

3 Tivoli Management Solution for Domino Note di rilascio Versione GI

4 Tivoli Manager for Domino - Note di rilascio Informazioni sul copyright Copyright IBM Corporation 1998, Tutti i diritti riservati. Può essere utilizzato solo in conformità con Tivoli Systems Software License Agreement, IBM Software License Agreement o Addendum for Tivoli Products to IBM Customer or License Agreement. Non è consentito l utilizzo o la riproduzione di nessuna parte di questa pubblicazione in qualsiasi forma e con qualunque mezzo, né l archiviazione in database o in altri sistemi di archiviazione, senza la preventiva autorizzazione scritta di IBM Corporation. IBM Corporation accorda all utente un autorizzazione limitata a creare copie cartacee o altre riproduzioni di documentazione per computer ad uso personale, purché tali riproduzioni riportino le informazioni di copyright della IBM Corporation. Non sono accordati altri diritti di copyright senza previa autorizzazione scritta della IBM Corporation. Questo documento non è destinato alla produzione e viene fornito nello stato in cui si trova senza alcuna garanzia. Tutte le garanzie in questo documento sono con il presente negate, comprese le garanzie di commerciabilità e idoneità per uno scopo particolare. Limitazione per gli utenti appartenenti al governo degli Stati Uniti d America - L utilizzo, la duplicazione o la divulgazione sono limitati dal Supplemento GSA ADP al contratto con IBM Corporation. Marchi IBM, il logo IBM, Tivoli, il logo Tivoli, AIX, DB2, IBMLink, OS/2, OS/400, Tivoli Enterprise Console e TME sono marchi registrati della International Business Machines Corporation o della Tivoli Systems Inc.. Java e tutti i marchi basati su Java sono marchi della Sun Microsystems. Lotus e Lotus Notes sono marchi della Lotus Development Corporation. Domino è un marchio della Lotus Development Corporation. Microsoft, Windows, Windows NT e il logo Windows sono marchi della Microsoft Corporation. UNIX è un marchio registrato della Open Group. Nomi di altri prodotti, società e servizi possono essere marchi di altre società. Informazioni particolari I riferimenti contenuti in questa pubblicazione relativi a prodotti, programmi e servizi Tivoli Systems o IBM, non implicano che tali società intendano renderli disponibili in tutti i paesi in cui operano. Tutti i riferimenti a prodotti, programmi o servizi non implicano che è possibile utilizzare solo prodotti, programmi o servizi della Tivoli Systems o della IBM. In sostituzione a quelli forniti dalla Tivoli Systems o dalla IBM, possono essere utilizzati prodotti, programmi o servizi funzionalmente equivalenti che non comportino violazione dei diritti di proprietà intellettuale o di altri diritti protetti della Tivoli Systems o della IBM. E responsabilità dell utente valutare e verificare la possibilità di utilizzare altri prodotti, fatta eccezione per quelli espressamente indicati dalla Tivoli Systems o dalla IBM. Tivoli Systems o IBM possono avere brevetti o domande di brevetto in corso relativi a quanto trattato nella presente pubblicazione. La fornitura di questa pubblicazione non implica la concessione di alcuna licenza su di essi. Chi desiderasse ricevere informazioni relative alle licenze può rivolgersi per iscritto a: IBM Director of Commercial Relations, IBM Europe, Schoenaicher Str. 220, D-7030 Boeblingen, Deutschland.

5 Indice Note di rilascio... 1 Accesso alle pubblicazioni Commenti e suggerimenti sulle pubblicazioni Problemi di traduzione... 2 Come contattare il Supporto Tecnico... 2 Vantaggi di Tivoli Management Solution for Domino, Versione Requisiti di sistema... 3 Limiti e soluzioni alternative conosciute per la Versione Aggiornamenti alla documentazione Istruzioni aggiornate... 7 Nuove informazioni Registrazione del nome utente per un dominio esterno al dominio del server Tivoli... 8 Modifica del numero porta predefinito per il Server Tivoli... 8 Gestione degli account per gli amministratori Tivoli Internazionalizzazione Supporto lingua Tivoli Management Solution for Domino Note di rilascio iii

6 iv Versione 3.2.0

7 1 Note di rilascio 1. Note di rilascio Le note contengono le informazioni più recenti su Tivoli Management Solution for Domino, Versione Tali informazioni hanno la priorità rispetto alle informazioni contenute nella Guida all installazione ed all impostazione di Tivoli Management Solution for Domino. E opportuno esaminare a fondo queste note prima di installare o utilizzare il prodotto. Nota: Se necessario, Tivoli fornirà un file readme nella directory root del primo CD di installazione. In tale file verranno descritti i problemi relativi al prodotto che si presentano dopo la pubblicazione delle note di rilascio. Tivoli Management Solution for Domino rappresenta il sistema di gestione ed il software di analisi per i server Lotus Domino. Installare questo prodotto come descritto nella Guida all installazione ed all impostazione di Tivoli Management Solution for Domino. E necessario utilizzare i componenti Tivoli forniti con il prodotto. Non è possibile utilizzare i componenti Tivoli installati in precedenza. Con questo prodotto è possibile installare l ambiente Tivoli completo. Tale ambiente comprende i seguenti componenti: Tivoli Management Framework, Versione Tivoli Distributed Monitoring, Versione Tivoli Manager for Domino, Versione IBM DB2, Versione 7.2 Il CD di installazione con l etichetta Tivoli Management Solution for Domino v3.2 (CD #5) contiene la documentazione relativa ai componenti Tivoli. Aprire il file documentation.html presente nel CD per visualizzare un elenco di documenti e collegamenti in versione HTML e PDF. L Amministratore Tivoli deve consultare questo manuale per installare ed impostare i quattro componenti di base dell ambiente Tivoli Management Solution for Domino: Un server Tivoli I server Domino gestiti, che sono host per il Tivoli management agent Gli Amministratore Domino Tivoli Una console di gestione per ciascun Amministratore Domino Tivoli Una volta impostato l ambiente, gli Amministratore Domino Tivoli utilizzano la console di gestione per monitorare e controllare gli Domino host del server. Le procedure contenute dalla Guida utente Tivoli Manager for Domino forniscono dettagli, istruzioni accurate per Tivoli Management Solution for Domino Note di rilascio 1

8 l esecuzione del probe, monitoraggio, controllo ed indicazioni sulla creazione di report degli Domino host del server. La Guida utente Tivoli Manager for Domino ed i relativi documenti vengono inclusi nel CD di installazione con l etichetta Tivoli Management Solution for Domino v3.2 (CD #5). Aprire il file documentation.html presente nel CD per visualizzare un elenco di collegamenti ipertestuali nel documento. Accesso alle pubblicazioni Il sito Web Supporto cliente Tivoli (http://www.tivoli.com/support/) offre una guida per supportare i servizi (il Manuale di supporto al cliente); domande frequenti (FAQ) ed informazioni tecniche, includendo le note di rilascio, le guide utente, i redbook e le carte bianche. E possibile accedere alle pubblicazioni Tivoli in linea dall indirizzo La documentazione per alcuni prodotti è disponibile nei formati PDF e HTML. Inoltre, sono disponibili documenti tradotti per alcuni prodotti. Nota: Fare clic sul collegamento Guida Centro informazioni per informazioni su come ordinare la documentazione. Per maggiori informazioni su come ottenere la documentazione tecnica ed il supporto Tivoli, i rivenditori possono fare riferimento all indirizzo Commenti e suggerimenti sulle pubblicazioni Siamo molto interessati ad ascoltare tutto ciò che concerne le esperienze maturate con i prodotti e la documentazione Tivoli per accogliere i suggerimenti al fine di migliorare il nostro lavoro. E possibile inviare commenti o suggerimenti sui nostri prodotti e sulla documentazione all indirizzo Problemi di traduzione Viene compiuto ogni sforzo per offrire una traduzione della documentazione chiara ed accurata, tuttavia i cambiamenti di terminologia tra le versioni di un prodotto possono determinare delle incoerenze all interno della documentazione. Nella tabella presente nella sezione Limiti e soluzioni alternative conosciute per la Versione a pagina 4 vengono incluse le descrizioni dei problemi di traduzione conosciuti. Il testo presente in una procedura può essere incompatibile con l acquisizione video che lo accompagna. Se si verifica tale inconveniente, seguire sempre le istruzioni riportate nel testo. Come contattare il Supporto Tecnico Qualora fosse necessario un supporto per questo o per qualsiasi prodotto Tivoli, è possibile contattare il Supporto Tecnico Tivoli in uno dei seguenti modi: Inviare elettronicamente un PRM (problem management record) dal proprio sito Web all indirizzo Per informazioni su come ottenere il supporto attraverso il sito Web del Supporto Tecnico Tivoli, visitare il sito Inviare elettronicamente un PMR attraverso il sistema IBMLink. Per informazioni sulla registrazione e sull accesso IBMLink, fare riferimento alla pagina Web IBM all indirizzo 2 Versione 3.2.0

9 Come contattare il Supporto Tecnico. Inviare un messaggio di posta elettronica a I clienti U.S.A. possono chiamare TIVOLI8 ( ). I clienti che non fanno parte degli U.S.A. possono fare riferimento al sito Web del Supporto Tecnico Tivoli all indirizzo per ricevere i numeri telefonici del supporto clienti. Quando si contatta il Supporto Tecnico Tivoli, è necessario fornire il codice cliente della propria azienda affinché il personale possa fornire assistenza più rapidamente. 1. Note di rilascio Vantaggi di Tivoli Management Solution for Domino, Versione Le caratteristiche ed i vantaggi di Tivoli Manager for Domino, Version 3.1, sono presenti anche in Tivoli Management Solution for Domino, Versione Questo prodotto fornisce inoltre, i seguenti vantaggi: Il prodotto imposta l ambiente Tivoli completo, in modo da poterlo utilizzare subito per configurare e gestire i server Domino. Il prodotto rileva ed installa automaticamente la versione della lingua del prodotto corrispondente alla versione della lingua del sistema operativo della macchina di destinazione. Requisiti di sistema Nota: Per le versioni successive a questo prodotto, i termini contenuti in Tivoli Manager for Domino non saranno più validi. Tutti i componenti del prodotto saranno denominati Tivoli Management Solution for Domino. Nelle seguenti tabelle viene elencato lo spazio su disco ed i requisiti di memoria di Tivoli Management Solution for Domino, Versione Lo spazio su disco stimato include lo spazio per le librerie Tivoli(lib), binarie (bin), il database del server, il database del client ed i cataloghi dei messaggi. Per questa versione di Tivoli Management Solution for Domino, per informazioni sui livelli richiesti del sistema operativo, consultare la sezione Requisiti del sistema per Tivoli Management Solution for Domino del Capitolo 3 e la sezione Installazione del prodotto nella Guida all installazione ed all impostazione di Tivoli Management Solution for Domino. Tivoli Management Solution for Domino richiede circa 1 GB di spazio sul disco rigido del server Tivoli, come di seguito indicato: 600 MB di spazio per il software Tivoli Management Solution for Domino. Nota: Il sistema operativo del server Tivoli deve utilizzare NTFS (NT File System), non il file system del FAT (File Allocation Table). 400 MB di spazio richiesto per il sistema di gestione del database DB2. (La versione appropriata di DB2 viene inclusa nell installazione di Tivoli Management Solution for Domino.) Tivoli Management Solution for Domino Note di rilascio 3

10 Requisiti di sistema Tabella 1. Requisiti di spazio su disco per Tivoli Management Solution for Domino su Tivoli Management Agent Sistema operativo supportato lcf_dir Altro AIX 65 MB 7.7 MB Solaris 22 MB 5.2 MB Windows NT 13 MB 3.5 MB OS/ MB 10 MB Per informazioni sui requisiti di spazio della console di gestione, consultare la sezione Requisiti del sistema per Tivoli Management Solution for Domino del Capitolo 3 e la sezione Installazione del prodotto nella Guida all installazione ed all impostazione di Tivoli Management Solution for Domino. Nelle seguenti tabelle vengono mostrati i requisiti minimi di memoria per supportare Tivoli Management Solution for Domino, Versione su Tivoli management agent: Tabella 2. Requisiti minimi di memoria per Tivoli Management Solution for Domino su Tivoli Management Agent Sistema operativo supportato Memoria richiesta AIX 5 MB Solaris 6 MB Windows NT 5.5 MB OS/ MB Limiti e soluzioni alternative conosciute per la Versione Questa sezione descrive i limiti presenti in Tivoli Management Solution for Domino, Versione Nella seguente tabella vengono elencati i limiti per categoria e vengono descritte le soluzioni alternative, per quanto applicabili. L elenco può non essere completo. Tabella 3. Limiti e soluzioni alternative per la Versione del prodotto Descrizione Soluzione alternativa Limiti del software Se si ridimensiona il pannello di avanzamento della procedura guidata di installazione, viene visualizzato il pulsante Annulla. L installazione di DB2 non è riuscita in quanto il file servizi non esiste. Il file servizi abilita l accesso alle porte di DB2. Il file si trova nella seguente sottodirectory della macchina su cui si installa il prodotto: \system32\drivers\etc\services Ignorare il pulsante. Se si desidera annullare l installazione, premere il pulsante Annulla che viene visualizzato nel pannello successivo al pannello di avanzamento. Configurare nuovamente TCP/IP nel sistema operativo Windows della macchina su cui si sta installando Tivoli Management Solution for Domino. E possibile accedere alle impostazioni TCP/IP mediante la finestra di dialogo delle proprietà della rete nel Pannello di controllo Windows. Anche se l indicatore di avanzamento visualizzato durante l installazione indica l avvenuto completamento dell installazione, il pannello finale che contiene il pulsante Fine non viene visualizzato immediatamente. Tale situazione non indica che il processo è in sospeso. Attendere circa 20 minuti fino a quando non viene visualizzato il pannello finale. 4 Versione 3.2.0

11 Limiti e soluzioni alternative del prodotto conosciute Tabella 3. Limiti e soluzioni alternative per la Versione del prodotto (Continua) Descrizione In alcuni casi, può sembrare che l installazione del prodotto sia completata, ma non è possibile avviare il prodotto. Tale problema potrebbe presentarsi quando il componente Tivoli Management Framework genera il risultato operazione riuscita quando l installazione, di fatto, è stata completata soltanto parzialmente. Con la procedura di disinstallazione per Tivoli Management Solution for Domino non è possibile rimuovere diversi elementi del prodotto. Limiti dell internazionalizzazione In alcuni pannelli presenti nella procedura guidata InstallShield, parte del testo non può essere visualizzato. In alcuni casi, un altra società si è occupata della traduzione del testo, quindi Tivoli non può riesaminare e applicare la propria terminologia standard a tale testo. In altri casi, il testo appare solo in inglese. L installazione InstallShield in modalità console richiama la pagina dei codici errati per le diverse lingue nazionali, ad esempio, francese, italiano, tedesco, spagnolo e portoghese brasiliano. I caratteri accentati ed altre caratteristiche univoche di ciascuna lingua non vengono visualizzate correttamente. In particolar modo, un valore OEMCP non valido è presente nella seguente chiave del registro Windows: HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\ControlSet001\Control \Nls\Codepage Soluzione alternativa Il file di log di installazione tmd_install.log potrebbe contenere informazioni sull origine del problema. Il file si trova sul server Tivoli nella directory %TMP%, dove %TMP% rappresenta la variabile d ambiente che definisce la directory temporanea per il sistema operativo. Il Supporto clienti Tivoli può aiutare gli utenti ad analizzare le informazioni nel file di log. (Facoltativo) Completare la procedura di disinstallazione e rimuovere gli elementi manualmente. Per ulteriori dettagli, consultare l elenco Elementi per l eliminazione manuale riportato di seguito alla tabella.* Nessuno. Modificare il valore OEMCP nella chiave del registro Windows da 437 a Inoltre, aggiornare l impostazione del font per la console nel modo seguente: 1. Aprire l elemento Console nel Pannello di controllo di Windows. 2. Fare clic sulla scheda Font nella finestra di dialogo Proprietà Window della console. 3. Nella casella di elenco Font selezionare tutti i font TrueType. (Accanto al nome dei font TrueType viene visualizzata una icona TT.) 4. Fare clic su OK per apportare le proprie modifiche. 1. Note di rilascio * Passi per la disinstallazione manuale: Dopo aver completato la procedura di disinstallazione per Tivoli Management Solution for Domino, è possibile rimuovere manualmente i seguenti elementi: TivoliAP.dll.001 La directory system32 nella directory di sistema Windows contiene il file TivoliAP.dll.001. Per eliminare questo file, è necessario prima riavviare la macchina per rimuovere la DLL dalla memoria. DLL condivise dell endpoint I valori per le DLL condivise dell endpoint restano nella chiave del registro Windows sul server Tivoli: HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\SharedDLLs Tivoli Management Solution for Domino Note di rilascio 5

12 Limiti e soluzioni alternative del prodotto conosciute I valori per le DLL condivise dell endpoint contengono il percorso della directory..\\tivoli\\lcf\\... Tali valori sono innocui. Non rimuovere tali valori a meno che non si conosca bene il Registro Windows e la struttura della directory presente nella directory \Tivoli\lcf sull endpoint. Elementi presenti nella Directory di sistema I seguenti elementi restano nella directory di sistema Windows: Tivready tivoli.ini vpd.properties La directory \Tivoli in system32\drivers\etc\ Definizioni della porta per DB2 Le seguenti definizioni della porta restano nel file servizi che si trova in questo percorso: %SystemRoot%\system32\drivers\etc\services db2cdb2das00 523/tcp #porta di connessione per DB2DAS00 dell'istanza DB2 db2idb2das00 524/tcp #porta di interruzione per DB2DA00 dell'istanza DB2 db2cdb /tcp #porta di connessione per DB2 dell'istanza DB2 db2idb /tcp #porta di interruzione per DB2 dell'istanza DB2 db2cdb2ctlsv 50002/tcp #porta di connessione per BD2CTLSV dell'istanza DB2 db2idb2ctlsv 50003/tcp #porta di interruzione per DB2CTLSV dell'istanza DB2 Per liberare queste porte, è necessario aprire il file servizi in un editor di testo ed eliminare queste righe. Utente e profilo DB2 Il seguente utente e profilo DB2 restano su server Tivoli.. Utilizzare lo strumento Gestione utente Windows per eliminare l utente DB2. Accedere alla directory Profili nella directory di sistema di Windows ed eliminare la sottodirectory DB2. userlink.htm Il file userlink.htm associalto al Tivoli management agent resta nella seguente posizione: /etc/tivoli/c/userlink.htm on a UNIX endpoint. x:\etc\tivoli\c\userlink.htm su un endpoint Windows, dove x è la lettera dell unità. x:\etc\tivoli\c\userlink.htm sul server Tivoli, dove x è la lettera dell unità. Elementi di collegamento programma I seguenti elementi di collegamento programma restano in: Una cartella Tivoli nella directory \Profiles\All Users\Start Menu\Programs nella directory di sistema Windows. Una cartella IBM DB2 nella directory \Profiles\All Users\Start Menu\Programs nella directory di sistema Windows. Un collegamento Avvio del server di ricerca HTML nella directory \Profiles\All Users\Start Menu\Programs\Startup nella directory di sistema Windows. hostname.db su Windows 2000 Il file del database \Tivoli\db\hostname.db resta sui sistemi operativi Windows 6 Versione 3.2.0

13 Limiti e soluzioni alternative del prodotto conosciute Per abilitare l eliminazione di questo file, è necessario disattivare il servizio di autenticazione di internet nel modo seguente: 1. Fare clic sul pulsante Avvia nella barra delle applicazioni Windows. 2. Selezionare Programmi Strumenti di amministrazione Servizi per accedere alla finestra di controllo Servizi. 3. Fare clic con il tastino destro del mouse su Servizi di autenticazione Internet. 4. Selezionare Arresta nel menu di scelta rapida. A questo punto è possibile eliminare la directory Tivoli ed il file hostname.db in essa contenuto. 5. Fare clic con il tastino destro del mouse su Servizio di autenticazione Internet. 6. Selezionare Avvia per ripristinare il servizio di autenticazione Internet. 1. Note di rilascio Aggiornamenti alla documentazione Questa sezione contiene informazioni nuove ed aggiornate che saranno aggiunte alla versione successiva della documentazione del prodotto. Tivoli Management Solution for Domino memorizza il file di log di installazione TMD_install.log nella directory temporanea del sistema operativo del server Tivoli. Una variabile d ambiente Windows definisce la posizione di tale directory. Per eventuali riferimenti a tale variabile d ambiente Windows, consultare la pagina 14 e la pagina 74 della Guida all installazione ed all impostazione di Tivoli Management Solution for Domino, in cui la variabile potrebbe variare da %TEMP% a %TMP%. In molti sistemi Windows, per definire la posizione della directory temporanea, esistono entrambi le variabili. In molti sistemi operativi, infatti, entrambi le variabili fanno riferimento alla stessa directory, ad esempio, c:\temp. Tivoli Management Solution for Domino utilizza la variabile %TMP% invece della variabile %TEMP%. Istruzioni aggiornate I seguenti aggiornamenti verranno aggiunti alla versione successiva della Guida all installazione ed all impostazione di Tivoli Management Solution for Domino nella sezione Installazione della Console di gestione del Capitolo 3, e nella sezione Installazione del prodotto: passo 1, sezione Prima di cominciare, pagina 35: Eseguire l eseguibile j2re.exe posizionato nella directory plugin del CD di installazione con etichetta Tivoli Management Solution for Domino v3.2 (CD #4). passo 1, sezione Procedura, pagina 35: Aprire la directory portal del CD di installazione con etichetta Tivoli Management Solution for Domino v3.2 (CD #4). I seguenti aggiornamenti verranno aggiunti alla versione successiva della Guida all installazione ed all impostazione di Tivoli Management Solution for Domino nella sezione Disinstallazione della Console di gestione del Capitolo 6, Esecuzione del backup e disinstallazione: passo 2, sezione Procedura, pagina 71: Aprire la directory portal del CD di installazione con etichetta Tivoli Management Solution for Domino v3.2 (CD #4). Tivoli Management Solution for Domino Note di rilascio 7

14 Modifiche alla documentazione Nuove informazioni Le seguenti nuove informazioni verranno aggiunte alla versione successiva della Guida all installazione ed all impostazione di Tivoli Management Solution for Domino nel Capitolo 3, Installazione del prodotto: Registrazione del nome utente per un dominio esterno al dominio del server Tivoli Per gestire i server Domino in un dominio esterno a quello del server Tivoli, è necessario registrare il nome utente. Tale registrazione assicura che Tivoli possa autenticare le operazioni dell utente sugli endpoint nel dominio remoto. Ad esempio, Tivoli autentica l utente quando si utilizza il comando wadminep su un endpoint in un dominio remoto. Consultare la Manuale Tivoli Management Framework per ulteriori informazioni sul comando wadminep. E possibile registrare il nome utente per un endpoint in un dominio diverso da quello del server Tivoli come segue: 1. Accedere al desktop Tivoli. 2. Fare doppio clic sull icona Amministratori per aprire la finestra Amministratori. 3. Fare clic con il tastino destro del mouse sull icona Amministratore Tivoli. 4. Selezionare Modifica accessi nel menu di scelta rapida per visualizzare la finestra di dialogo Imposta nomi di accesso. Nota: Il nome specificato nel passo 5 deve disporre delle seguenti autorizzazioni: Deve disporre dei privilegi di Amministratore per il dominio. Deve appartenere al gruppo locale Amministratori di Windows per ogni server Domino che desidera gestire. 5. Immettere il nome account utente per il dominio in cui risiede l endpoint, utilizzando il seguente formato: domain_name\user_account_name 6. Premere Immetti per aggiungere il nuovo nome di accesso all elenco Nomi di accesso correnti. 7. Fare clic su Modifica e Chiudi. 8. Chiudere la finestra Amministratori. Le seguenti nuove informazioni verranno aggiunte alla versione successiva della Guida all installazione ed all impostazione di Tivoli Management Solution for Domino nel Capitolo 3, Installazione del prodotto: Modifica del numero porta predefinito per il Server Tivoli Tivoli Management Solution for Domino assegna il numero porta 94 al server Tivoli come impostazione predefinita. Tale impostazione è valida per la maggior parte delle situazioni. In casi meno frequenti, è possibile assegnare al server Tivoli un numero porta differente. Questa procedura richiede di apportare modifiche prima e dopo l installazione del prodotto. Prima dell installazione di Tivoli Management Solution for Domino, è necessario creare una variabile d ambiente per oserv, il servizio dispatcher dell oggetto Tivoli, come segue: 1. Accedere alla finestra di dialogo Proprietà del sistema. 8 Versione 3.2.0

15 Modifiche alla documentazione 2. Fare clic sulla scheda Ambiente. 3. Fare clic sulla casella di elenco Variabili del sistema per attivarla. 4. Immettere la seguente stringa nella casella di testo Variabile: o_dispatch 5. Immettere il numero porta che si desidera assegnare al server Tivoli nella casella di testo Valore. 6. Fare clic su Imposta. 1. Note di rilascio 7. Fare clic su OK per salvare la nuova impostazione. Nota: La routine di installazione per Tivoli Management Solution for Domino utilizza il valore fornito dall utente nel passo 5 per assegnare il numero porta al server Tivoli. Modificare il collegamento Tivoli che avvia il desktop Tivoli per riportare l assegnazione del numero porta effettuata nel precedente passo 5, as follows: 1. Accedere al collegamento Tivoli nella directory \Profiles\All Users\Start Menu\Programs\Tivoli nella directory di sistema Windows. 2. Fare clic con il tastino destro del mouse sul collegamento. 3. Nel menu di scelta rapida, selezionare Proprietà per visualizzare la finestra di dialogo delle proprietà. 4. Fare clic sulla scheda Collegamento. 5. Aggiungere la stringa porta port_number al percorso dell eseguibile nella casella di testo Target. Informazioni aggiuntive: Il valore port_number deve corrispondere all impostazione numero porta effettuata in precedenza per l installazione di Tivoli Management Solution for Domino. Ad esempio, se il prodotto viene installato sull unità C del server Tivoli ed il numero porta personalizzato impostato per il prodotto è 98, la casella di testo Target potrebbe contenere le seguenti informazioni aggiuntive, evidenziate nel testo in grassetto: C:\Tivoli\Desktop\tivoli.exe -port Fare clic su OK per salvare le proprie modifiche. Le seguenti nuove informazioni verranno aggiunte alla versione successiva della Guida all installazione ed all impostazione di Tivoli Management Solution for Domino nel Capitolo 5, Gestione degli amministratori del Server Domino: Gestione degli account per gli amministratori Tivoli Poiché ambiente Tivoli si estende su piattaforme eterogenee, è possibile eseguire la mappatura di un particolare ID, riferito come mappatura di accesso utente, per un account utente associato ad un determinato sistema operativo. Questa mappatura di accesso utente aiuta nella gestione dell account dell Amministratore Tivoli. E possibile utilizzare la mappatura di accesso utente per creare un Amministratore Tivoli aggiuntivo o per rimuovere un Amministratore Tivoli esistente. Sui sistemi Windows NT o Windows 2000, la mappatura di accesso utente può contenere un riferimento a w32-ix86, che identifica i sistemi Windows NT o Windows 2000 nel software Tivoli. Tivoli Management Solution for Domino Note di rilascio 9

16 Modifiche alla documentazione La mappatura di accesso utente $root_user è una mappatura preconfigurato che sui sistemi Windows NT e Windows 2000 si trasforma in BuiltinNTAdministrator. Tale mappatura viene utilizzata per diversi processi Windows. Quando il servizio oserv o lcfd necessita di risolvere un metodo da eseguire come $root_user, tale servizio esegue il metodo come l utente che viene assegnato a $root_user. Perciò, è necessario che la mappatura di accesso utente $root_user esegua la mappatura correttamente su un account utente locale o del dominio. Nota: $root_user deve essere un membro del gruppo Amministratori e del gruppo Tivoli_Admin_Privileges. Per definire le mappatture di accesso utente, utilizzare il comando widmap. Ad esempio, se si dispone di un utente chiamato jbrown e si desidera aggiungerlo alla mappatura root_user, immettere il seguente comando: widmap add_entry root_user jbrown w32-ix86 E necessario disporre di account amministratore differenti su diversi sistemi Windows. Utilizzare il comando widmap per eseguire la mappatura di tali account nell incorporato account amministratore invece di utilizzare un account specificato dal nome. Per eseguire tale operazione, eseguire la mappatura di $root_user in BuiltinNTAdministrator come viene mostrato nel seguente esempio: widmap rm_entry root_user w32-ix86 widmap add_entry root_user w32-ix86 BuiltinNTAdministrator Nota: L account BuiltinNTAdministrator esiste all interno dell ambiente Tivoli. BuiltinNTAdministrator non rappresenta un nome account Windows attuale. Per ulteriori informazioni sul comando widmap, consultare il manuale di riferimento Tivoli Management Framework. In alternativa, è possibile utilizzare un account dominio in uno dei seguenti modi: Se l account macchina\amministratore non viene rinominato, non modificare la mappatura di accesso utente $root_user fino a quando non si desidera eseguire i programmi privilegiati di Tivoli Enterprise come un altro account locale o di dominio. Se l account macchina\amministratore viene rinominato oppure il progetto della Tivoli management region richiede di utilizzare un account dominio per gli account privilegiati, assicurarsi che l account macchina\amministratore venga rinominato in maniera coerente su tutti i managed node ed endpoint, altrimenti viene creato un account Amministratore locale per ciascuno di essi. E possibile assegnare all account un nome diverso da Amministratore ma che deve essere coerente con tutti i managed node e gli endpoints. Per visualizzare il nuovo nome, è necessario aggiornare il mappatura di accesso utente $root_user. Nota: Per un amministratore deve esistere la mappatura $root_group oppure un altro ID gruppo. Tale mappatura di accesso utente non viene utilizzata durante l avvio di un processo. Tuttavia, è importante che la mappatura $root_group disponga di un gruppo elencato per w32-ix86. Non è necessario che questa mappatura rappresenti un gruppo privilegiato. 10 Versione 3.2.0

17 Internazionalizzazione Internazionalizzazione Questa sezione descrive alcune delle funzioni e dei problemi di installazione per le versioni non in lingua inglese di Tivoli Management Solution for Domino. Non sono tradotti parte della riga di comando e le opzioni delle parole chiave. Questo approccio evita qualsiasi complessità di programmazione per gli script che si eseguono sotto più impostazioni internazionali. E necessario eseguire gli script sotto l impostazione internazionale in cui sono stati memorizzati i dati recuperati. 1. Note di rilascio Nota: A causa delle limitazioni dell interfaccia InstallShield, alcune stringhe ed alcuni caratteri non sono tradotti in alcune versioni non in lingua inglese della procedura guidata di installazione. Per ulteriori informazioni su tali limitazioni, consultare la Tabella 3. La procedura guidata InstallShield rappresenta una GUI (graphical user interface) per l installazione di Tivoli Management Solution for Domino. All interno di tale procedura, in una casella di testo a scorrimento, viene presentato il contratto di licenza per il prodotto. Tale casella riporta a capo automaticamente il testo, per creare una corrispondenza con la larghezza della casella di testo nel pannello della procedura guidata. La console InstallShield è un interfaccia utente basata sul testo che si può utilizzare al posto della procedura guidata. La console impone una riga breve sul testo del contratto di licenza. E necessario continuare a premere il tasto Immetti per terminare la visualizzazione del testo nella console. Supporto lingua I CD di installazione per Tivoli Management Solution for Domino includono le versioni del prodotto nelle seguenti lingue: portoghese brasiliano, cinese (semplificato), cinese (tradizionale), inglese, francese, tedesco, italiano, giapponese, coreano e spagnolo. Per ulteriori informazioni su questo argomento, consultare la sezione Versioni in lingue nazionali del prodotto nel Capitolo 3 e nella sezione Installazione del prodotto nella Guida all installazione ed all impostazione di Tivoli Management Solution for Domino. Tivoli Management Solution for Domino Note di rilascio 11

18 Internazionalizzazione 12 Versione 3.2.0

19

20 Stampato in Italia GI

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 10.1

Le novità di QuarkXPress 10.1 Le novità di QuarkXPress 10.1 INDICE Indice Le novit di QuarkXPress 10.1...3 Nuove funzionalit...4 Guide dinamiche...4 Note...4 Libri...4 Redline...5 Altre nuove funzionalit...5 Note legali...6 ii LE NOVITÀ

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Introduzione I destinatari di questa guida sono gli amministratori di sistema che configurano IBM SPSS Modeler Entity Analytics (EA) in modo

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT PMS SYSTEM PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT Giovanni Serpelloni 1), Massimo Margiotta 2) 1. Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria Azienda

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning.

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. Per collegare un iphone con connettore Lightning ad SPH-DA100 AppRadio e

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare KDE su 6 3 Funzionamento interno 8

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Manuale utente Data ultima revisione: 22/10/2008 Fondamenti di informatica Università Facoltà Corso di laurea Politecnico di Bari 1 a Facoltà di

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta Web Conferencing and Collaboration tools Passo 1: registrazione presso il sito Accedere al sito www.meetecho.com e registrarsi tramite l apposito form presente nella sezione Reserved Area. In fase di registrazione

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli