Questura di Cosenza.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Questura di Cosenza. www.poliziadistato.it"

Transcript

1 Questura di Cosenza

2 Polizia di Stato Questura di Cosenza Carta dei Servizi 2009 Ufficio Relazioni con il Pubblico e Sito Web Questura di Cosenza 2

3 UBICAZIONE DELLA QUESTURA Cosenza alla via D. Frugiuele nr. 8 Telefono Centralino Fax Sito Web: Questura di Cosenza 3

4 UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO Che cos è L ufficio Relazioni con il Pubblico rappresenta il punto d incontro tra l istituzione e i cittadini; è il servizio attraverso il quale ciascun cittadino esercita il proprio diritto di conoscere, partecipare, avvalersi delle prestazioni offerte dall Amministrazione. Dove si trova E ubicato presso la Questura di Cosenza, in via D. Frugiuele nr. 8, piano terra, stanza nr.7; Che cosa fa o Fornisce informazioni di carattere generale sui servizi offerti dalla Questura. o Rende disponibile un ampia modulistica su tutti i procedimenti amministrativi di competenza dell ufficio. o Garantisce al cittadino il diritto di prendere visione e chiedere copia degli atti e documenti che lo riguardano, informandolo sul percorso della pratica. o Verifica il gradimento dell utente e raccoglie suggerimenti per migliorare la qualità dei servizi. o Dà risposte telefoniche alle richieste di informazione generale e di orientamento. o Gestisce e cura l inserimento delle notizie sul sito Web della Questura. o L ufficio è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 09,00 alle ore 13,00. Telefono Fax Questura di Cosenza 4

5 SITO WEB DELLA QUESTURA La Questura di Cosenza è raggiungibile anche tramite internet sul sito: All interno della pagina Questura di Cosenza troverete notizie di attualità e di pubblico interesse, nonché iniziative della Polizia di Stato nella nostra provincia. Per la corrispondenza telematica l indirizzo è: LA POLIZIA DI STATO IN CITTÀ Questura di Cosenza via D. Frugiuele nr.8 cap.:87100 Telefono Fax Orario di apertura Uffici amministrativi: lunedì mercoledì venerdì N.B.: Per l Ufficio Immigrazione vedere orario particolareggiato alla voce Ufficio Immigrazione Sezione Polizia Stradale di Cosenza via Popilia nr. 32 cap.:87100 Telefono Fax Orario di apertura al pubblico: dal lunedì al sabato ore N.B: Sabato escluso infortunistica Posto Polizia Ferroviaria di Cosenza Piazza Sila c/o Stazione F.S. Vagliolise cap.:87100 Telefono e Fax dal lunedì al sabato ore Sezione Polizia delle Comunicazioni di Cosenza Piazza Crispi s.n. cap.:87100 Telefono Fax Orario di apertura al pubblico: dal lunedì al sabato Questura di Cosenza 5

6 Sezione di P.G. presso Procura Repubblica Cosenza via Sicilia s.n. cap.:87100 Telefono Fax Orario di apertura al pubblico: dal lunedì al sabato Posto Fisso di P.S. presso l Ospedale di Cosenza via F. Migliori s.n. cap.:87100 Telefono Orario di apertura al pubblico: 24 ore tutti i giorni LA POLIZIA DI STATO IN PROVINCIA Commissariato di P.S. di Castrovillari via Pino Loricato nr.32 - cap Telefono Fax Orario di apertura al pubblico: lunedì mercoledì venerdì Commissariato di P.S. di Rossano via G. Di Vittorio - Cap.:87068 Telefono Fax Orario di apertura al pubblico: lunedì - mercoledì giovedì venerdì Commissariato di P.S. di Paola Piazzale Stazione F.S. - Cap Telefono Fax Orario di apertura al pubblico: lunedì mercoledì venerdì Posto Fisso di P.S. di Cetraro via Marinella nr Cap.:87022 Telefono Fax Orario di apertura al pubblico: dal lunedì al sabato Questura di Cosenza 6

7 Nucleo Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale di Cosenza Svincolo Cosenza Nord - Autostrada A/3 SA-RC Via Marconi nr.139 Loc. Quattromiglia di Rende (CS) Cap.:87036 Sottosezione Polizia Stradale di Cosenza Nord Svincolo Cosenza Nord - Autostrada A/3 SA-RC Via Marconi nr.139 Loc. Quattromiglia di Rende (CS) Cap.:87036 Telefono Fax Orario di apertura al pubblico: dal lunedì al sabato Sottosezione Polizia Stradale di Frascineto Svincolo Frascineto - Autostrada A/3 SA-RC C.da Commenda di Castrovillari (CS) Cap Telefono Fax Orario di apertura al pubblico: dal lunedì al sabato Distaccamento Polizia Stradale di Trebisacce via della Libertà nr.318 Cap.:87075 Telefono Fax Orario di apertura al pubblico: dal lunedì al sabato Distaccamento Polizia Stradale di Paola Piazzale Stazione F.S. Cap.:87027 Telefono Fax Orario di apertura al pubblico: dal lunedì al sabato Distaccamento Polizia Stradale di Rossano C.da Frasso nr.5 Cap.:87068 Telefono e Fax Orario di apertura al pubblico: dal lunedì al sabato Distaccamento Polizia Stradale di Scalea Corso Mediterraneo nr.97 Cap.:87029 Telefono Fax Orario di apertura al pubblico: dal lunedì al sabato Questura di Cosenza 7

8 Posto Polizia Ferroviaria di Paola Piazza Stazione c/o Stazione F.S. Cap.:87027 Telefono e Fax Posto Polizia Ferroviaria di Sibari via Stazione c/o Stazione F.S. Cap.:87070 Telefono e Fax Sezione di P.G. presso Procura Repubblica Paola via Rione Giacontesi s.n. cap.:87027 Telefono e Fax Orario di apertura al pubblico: dal lunedì al sabato Sezione di P.G. presso Procura Repubblica Rossano via G.Di Vittorio s.n. cap.:87068 Telefono e Fax Orario di apertura al pubblico: dal lunedì al sabato Sezione di P.G. presso Procura Repubblica Castrovillari via Raganello s.n. cap.:87012 Telefono Fax Orario di apertura al pubblico: dal lunedì al sabato Questura di Cosenza 8

9 LICENZE E AUTORIZZAZIONI DI POLIZIA Le competenze relative al rilascio delle varie licenze di polizia sono ripartite tra la Prefettura, la Questura ed i Commissariati di P.S. (ove istituiti). La licenza in senso proprio è un provvedimento espresso della Pubblica Amministrazione, che consegue ad un istanza formulata dall interessato e corredata della necessaria documentazione comprovante i requisiti per ciascuna attività richiesti. L attività non può avere inizio sino a quando non sia emessa la relativa licenza; la Pubblica Amministrazione, dal suo canto, ha comunque l obbligo di adottare il provvedimento, ovvero di rigettare o rifiutare l istanza, nei termini di legge. Qualora non siano istituiti i Commissariati di P.S. la competenza in materia permane alla Questura. Tutti gli Uffici Amministrativi della Questura sono aperti al Pubblico nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore alle ore UFFICIO ARMI E MATERIALE ESPLODENTE DENUNCIA DI ACQUISTO E DETENZIONE DI UN ARMA (ART. 38 TULPS) Chiunque acquisti e/o detenga un arma o munizioni, anche se già titolare di licenza di porto di pistola o di fucile, deve presentarne denunzia, sull apposito modulo, al Commissariato di P.S. competente o al Comando Stazione Carabinieri di zona. La denunzia viene annotata in un registro; di tale annotazione viene dato atto sulla copia restituita al denunciante. LICENZA DI COLLEZIONE DI ARMI COMUNI DA SPARO (ART. 10 LEGGE N 110/75) La licenza di collezione di armi comuni da sparo consente di detenere armi corte e lunghe in numero superiore a quello consentito ( fino a 3 ad anima rigata non da caccia o sportiva fino a 6 sportive sia lunghe che corte fino a 8 sia lunghe che corte antiche, artistiche o rare). Questura di Cosenza 9

10 Competenti al rilascio sono la Questura ed i Commissariati di P.S., ove l istanza, compilata sull apposito modulo in bollo, deve essere presentata corredata della seguente documentazione: o Certificato di idoneità psico-fisica in bollo rilasciato dalla A.S.L. dietro presentazione di certificato anamnestico del medico di famiglia, per coloro che non hanno titolo di acquisto armi (porto d armi - nulla osta); o Dichiarazione attestante la messa in opera di un sistema di sicurezza idoneo alla custodia delle armi; o Nr. 1 marca da bollo da La licenza, che non comporta la detenzione del relativo munizionamento, viene rilasciata entro 120 giorni dalla ricezione dell istanza ed è permanente. LICENZA DI COLLEZIONE DI ARMI ANTICHE, ARTISTICHE O RARE (ART. 31 TULPS) Sono considerate armi antiche quelle ad avancarica e quelle fabbricate anteriormente al Competenti al rilascio sono la Questura ed i Commissariati di P.S., ove l istanza, compilata sull apposito modulo in bollo, deve essere presentata corredata della seguente documentazione: o Certificato di idoneità psico-fisica in bollo rilasciato dall A.S.L. dietro presentazione di Certificato anamnestico del medico di famiglia; o Dichiarazione attestante la messa in opera di un sistema di sicurezza idoneo alla custodia delle armi; o Nr. 1 marca da bollo da La licenza ha carattere permanente (cioè non deve essere rinnovata annualmente), non comporta la detenzione del relativo munizionamento e viene rilasciata entro 120 giorni dalla ricezione dell istanza. LICENZA DI ESPORTAZIONE DI ARMI COMUNI DA SPARO (ART. 31 TULPS) Competente al rilascio è la Questura di Cosenza, ove le istanze, compilate sull apposito modulo in bollo, devono essere presentate corredate da: o Eventuale legittimazione a chiedere il rilascio, se trattasi di soggetto che agisce in nome e per conto di società; o Nr. 1 marca da bollo da 14.62; o Documentazione in copia attestante la legale detenzione delle armi e la capacità tecnica e psicofisica all uso delle stesse se non in possesso di porto d armi; La licenza di esportazione di armi comuni da sparo autorizza all esportazione definitiva o temporanea di armi nei paesi non facenti parte dell Unione Europea; l esportazione temporanea è ammessa solo per motivi venatori o sportivi, nel limite di 2 armi e 200 munizioni. Questura di Cosenza 10

11 Le licenze vengono rilasciate entro 90 giorni dalla data di ricezione dell istanza. LICENZA DI IMPORTAZIONE DEFINITIVA DI ARMI COMUNI DA SPARO (ART. 31 TULPS) Competente al rilascio è la Questura di Cosenza, ove le istanze, compilate sull apposito modulo in bollo, devono essere presentate corredate da: Eventuale legittimazione a chiedere il rilascio, se trattasi di soggetto che agisce in nome e per conto di società; Nr. 1 marca da bollo da 14.62; Documentazione in copia attestante il deposito presso una dogana Italiana delle armi da importare; Documentazione attestante la capacità tecnica e psicofisica all uso delle stesse se non in possesso di porto d armi. La licenza di importazione definitiva di armi comuni da sparo autorizza all importazione di armi comuni da paesi non facenti parte dell Unione Europea. Se il numero di armi da importare è superiore a 3 nell anno solare, oltre alla licenza del Questore occorre anche quella del Prefetto. LICENZA DI FABBRICAZIONE E/O COMMERCIO DI ARMI COMUNI DA SPARO (ART.31 TULPS) LICENZA DI RIPARAZIONE DI ARMI COMUNI DA SPARO (ART. 8 LEGGE N 110/75) Competente al rilascio è la Questura di Cosenza ove le istanze, compilate sull apposito modulo in bollo, devono essere presentate corredate della seguente documentazione: o Eventuale legittimazione a chiedere il rilascio, se trattasi di soggetto che agisce in nome e per conto di società; o Certificato di idoneità psico-fisica in bollo rilasciato dall A.S.L. dietro presentazione di certificato anamnestico del medico di famiglia; o Abilitazione alla conoscenza delle armi e degli esplosivi rilasciata dalla Commissione Tecnica di Vigilanza per le Materie Esplodenti; o Agibilità dei locali destinati a deposito, fabbricazione, vendita o riparazione delle armi, rilasciata dalla Commissione Tecnica di Vigilanza per le Materie Esplodenti; o Dichiarazione attestante la messa in opera di un sistema di sicurezza idoneo alla custodia delle armi; o Nr. 1 marca da bollo da Le licenze vengono rilasciate entro 120 giorni dalla data di ricezione dell istanza e devono essere rinnovate annualmente. Questura di Cosenza 11

12 NULLA OSTA AL TRASPORTO DELL ARMA SU CARTA DI RICONOSCIMENTO PER I COMPONENTI DI SOCIETÀ DEL TIRO A SEGNO RICONOSCIUTE (ART. 76 R.D. N 635/40) Si tratta di un Nulla Osta che viene rilasciato dall Autorità locale di P.S. a chi possiede una carta di riconoscimento emessa dal presidente di società di tiro a segno riconosciuta e che autorizza al trasporto dell arma solo nei giorni di esercitazioni sociali. Competente al rilascio è l Autorità locale di P.S. (Questura di Cosenza per il Capoluogo, Commissariati distaccati di P.S. per i rimanenti Comuni della Provincia ove istituiti), a cui l istanza, compilata sull apposito modulo in bollo, può essere presentata corredata della seguente documentazione: o Certificato di idoneità psico-fisica in bollo rilasciato dall A.S.L. dietro presentazione di certificato anamnestico del medico di famiglia; o Carta di riconoscimento rilasciata dalla Sezione del Tiro a Segno Nazionale. Il nulla osta viene rilasciato entro 30 giorni dalla data di presentazione dell istanza e deve essere rinnovata annualmente. CARTA EUROPEA DELLE ARMI DA FUOCO (ART. 2 D.L. N 527/92) Si tratta di un titolo di polizia che autorizza all estensione, sul territorio degli Stati dell Unione Europea delle autorizzazioni alla detenzione, al trasporto ed al porto d armi. Competente al rilascio è la Questura di Cosenza, ove l istanza, compilata sull apposito modulo in bollo, può essere presentata corredata della seguente documentazione: o Nr. 2 fotografie formato tessera, delle quali una autenticata in bollo dal Sindaco da un notaio o dal Funzionario che riceve l istanza; o Titolo che autorizza la detenzione e il porto dell arma; o Ricevuta di versamento da 0,80 sul c/c nr intestato economato Questura di Cosenza. o Nr. 1 marca da bollo da La Carta viene rilasciata entro 120 giorni dalla data di presentazione dell istanza e deve essere rinnovata ogni cinque anni. LICENZA DI TRASPORTO DI ARMI SPORTIVE (ART. 3 LEGGE N 85/86) La licenza autorizza al trasporto di armi sportive sul territorio nazionale, previa attestazione rilasciata da una Sezione del Tiro a Segno Nazionale o da un associazione di tiro iscritta a federazione sportiva affiliata al CONI dalla quale risulti la partecipazione del richiedente alla relativa attività agonistica. Questura di Cosenza 12

13 Competente al rilascio è la Questura di Cosenza, ove l istanza, compilata sull apposito modulo in bollo, può essere presentata corredata della seguente documentazione: o Certificato di idoneità psico-fisica in bollo rilasciato dall A.S.L. dietro presentazione di Certificato anamnestico del medico di famiglia; o Attestazione di partecipazione all attività agonistica; o Documentazione in copia attestante la legale detenzione dell arma; o Nr. 1 marca da bollo da La licenza viene rilasciata entro 90 giorni dalla data di presentazione dell istanza e deve essere rinnovata annualmente. AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO DI ESPLOSIVI (ART. 55 TULPS) La licenza autorizza all acquisto di materiale esplodente nella quantità autorizzata dall Ente Regione, per lavori in cava, o dal Sindaco per lavori diversi. Competente al rilascio è la Questura di Cosenza, ove l istanza, compilata sull apposito modulo, può essere presentata corredata della seguente documentazione: o Legittimazione a richiedere il rilascio, qualora l istante operi in nome e per conto di una società; o Ordine di Servizio della Regione Calabria; o certificato del Sindaco. o Nr.1 marca da bollo da 14,62. La licenza viene rilasciata entro 90 giorni dalla data di presentazione dell istanza. ( AI SENSI DELL ART.8 D.L. NULLA OSTA PER ATTIVITA DI FUOCHINO 144/2005) Trattasi di attestazione rilasciata dal Questore di Cosenza, con la quale si certifica l esistenza in capo al richiedente, dei requisiti soggettivi di legge. Tale attestazione consente all interessato di procedere alla fase successiva della prova tecnica presso una Commissione Provinciale per le Materie Esplodenti, al fine di ottenere il certificato di abilitazione al mestiere di fuochino. La domanda dovrà essere indirizzata al Sindaco di residenza. Per tutti i casi non contemplati, l Ufficio Armi e Materiale Esplodente della Questura di Cosenza è a disposizione degli Utenti nei giorni di apertura al pubblico. Telefono Fax Questura di Cosenza 13

14 UFFICIO PORTO D ARMI LICENZA PORTO DI FUCILE PER USO CACCIA La licenza autorizza al porto di fucile per uso caccia. Competenti al rilascio sono la Questura ed i Commissariati di P.S.. L istanza, compilata sull apposito modulo in bollo, dovrà essere presentata all ufficio di P.S. competente per territorio (nel caso in cui il richiedente risieda in comune ove non è presente un ufficio di P.S., la domanda dovrà essere inoltrata tramite il Comando Carabinieri di zona) corredata della seguente documentazione: o Domanda in bollo da indirizzata al Sig. Questore; o Autocertificazione ai sensi dell art. 26 della legge n. 15 (per lo stato di famiglia); art. 12 T.U.L.P.S; o Certificato medico in bollo da 14,62 rilasciato dall Ufficiale Sanitario; o Nr. 2 fotografie formato tessera di cui una autenticata; o Una marca da bollo di 14.62; o Ricevuta del versamento di 1,23 sul c/c n intestato all Economato Questura quale costo del libretto; o Ricevuta del versamento di 173,16 sul c/c n per tasse concessioni governative (causale rilascio porto di fucile); o Ricevuta del versamento di 37,71 per un solo colpo, di 52,68 per due colpi e di 66,62 per più di due colpi sul c/c quale tassa regionale; o Esame di abilitazione all esercizio venatorio ( in caso di primo rilascio ); o Certificato di idoneità al maneggio delle armi (rilasciato dal Tiro a Segno Nazionale o copia Congedo Militare); La licenza viene rilasciata entro 90 giorni dalla data di presentazione dell istanza e deve essere rinnovata ogni sei anni, alla scadenza del libretto. LICENZA PORTO DI FUCILE PER DIFESA PERSONALE Dovranno essere prodotti tutti i documenti richiesti per il rilascio del porto di fucile per uso caccia eccetto il versamento della tassa regionale. Il requisito del motivato bisogno di andare armato deve essere espressamente enunciato e ampiamente certificato mediante documentazione che si riterrà opportuno allegare; la sussistenza delle motivazioni addotte, verrà accertata d ufficio. Questura di Cosenza 14

15 AUTORIZZAZIONE AL PORTO DI ARMA LUNGA PER GUARDIE PARTICOLARI GIURATE o Domanda in Bollo da al Sig. Questore, con integrata l attestazione da parte del titolare di istituto di vigilanza privata, ove si evinca che il richiedente svolge attività di Trasporto o Scorta Valori; o Versamento di 08,26 sul c/c n per concessioni governative; o Certificato rilasciato dal Tiro a segno Nazionale, attestante il maneggio delle armi; o Fotocopia del Decreto di G.P.G., rilasciato dalla Prefettura rinnovato; o Fotocopia del porto di pistola per G.P.G.; o Certificato medico in bollo da 14.62, rilasciato dall A.S.L.; o Documentazione attestante l appartenenza ad istituto di vigilanza privata, operante nel settore del Trasporto e Scorta Valori; o Nr. 1 marca da bollo da La licenza ha validità di due anni. LICENZA DI PORTO D ARMA PER TIRO A VOLO O SPORTIVO (LEGGE N 323/69) La licenza autorizza al porto d arma per uso tiro al volo o sportivo. Competenti al rilascio sono la Questura ed i Commissariati di P.S.. L istanza, compilata sull apposito modulo in bollo, dovrà essere presentata all ufficio di P.S. competente per territorio (nel caso in cui il richiedente risieda in comune ove non è presente un ufficio di P.S., la domanda dovrà essere inoltrata tramite il Comando Carabinieri di zona) corredata della seguente documentazione: o Nr.2 fotografie formato tessera, delle quali una autenticata dal Sindaco, da un notaio o dal Funzionario che riceve l istanza; o Certificato di idoneità psico-fisica in bollo rilasciato dall A.S.L. dietro presentazione di certificato anamnestico del medico di famiglia; o Ricevuta di versamento da 01,23 su c/c intestato alla Questura di Cosenza per il costo del libretto; o Marca da bollo da La licenza viene rilasciata entro 90 giorni dalla data di presentazione dell istanza e deve essere rinnovata ogni sei anni, alla scadenza del libretto. NULLA OSTA ALL ACQUISTO DI ARMI (ART. 35, 3 COMMA, TULPS) Il nulla osta all acquisto di armi autorizza all acquisto, a qualsiasi titolo ed alla detenzione di armi. Non è necessario per coloro che sono già titolari di licenza di porto di pistola o di fucile Competenti al rilascio sono i Commissariati di P.S., ove l istanza, compilata sull apposito modulo, deve essere presentata corredata della seguente documentazione: o Richiesta in carta semplice al Sig. Questore; Questura di Cosenza 15

16 o Nr.1 marca da bollo da 14.62; o Certificato di idoneità psico-fisica in bollo da rilasciato dall A.S.L. dietro presentazione di certificato anamnestico del medico di famiglia; o Abilitazione al maneggio delle armi, documentabile con copia del Foglio di Congedo per chi ha svolto servizio militare ovvero con attestato rilasciato dal Tiro a Segno Nazionale. La licenza viene rilasciata entro 90 giorni dalla ricezione dell istanza. Per tutti i casi non contemplati, l Ufficio Porto d Armi della Questura di Cosenza è a disposizione degli Utenti nei giorni di apertura al pubblico. Telefono Fax UFFICIO LICENZE COMMERCIALI LICENZA PER IL COMMERCIO DI PREZIOSI La licenza autorizza al commercio di oggetti preziosi nuovi. Competenti al rilascio sono la Questura ed i Commissariati di P.S., presso i quali l istanza, compilata sull apposito modello, può essere presentata corredata dalla seguente documentazione: o Legittimazione a richiedere il rilascio, qualora l istante operi in nome e per conto di una società; se trattasi di società esibire atto sostitutivo società ; o Potere di disposizione dei locali (contratto di acquisto o di locazione, ecc.); o Ricevuta di versamento di su c/c 8003 intestato CC.GG. Regionali; o Agibilità dei locali e conformità della loro destinazione d uso all attività richiesta, rilasciata dal Comune; o Dichiarazione attestante la messa in opera di un sistema di sicurezza idoneo; o Registro degli oggetti usati indicante la descrizione dell oggetto e dati del proprietario; o N.2 marche da bollo da 14,62. LICENZA PER IL COMMERCIO DI PREZIOSI ALL INGROSSO NUOVI E USATI La licenza autorizza al commercio all ingrosso di oggetti preziosi nuovi. Competenti al rilascio sono la Questura ed i Commissariati di P.S., presso i quali l istanza, compilata sull apposito modello, può essere presentata corredata dalla seguente documentazione: Questura di Cosenza 16

17 o Legittimazione a richiedere il rilascio, qualora l istante operi in nome e per conto di una società; se trattasi di società esibire atto sostitutivo società ; o Potere di disposizione dei locali (contratto di acquisto o di locazione, ecc.); o Agibilità dei locali e conformità della loro destinazione d uso all attività richiesta, rilasciata dal Comune; o Dichiarazione attestante la messa in opera di un sistema di sicurezza idoneo; o Ricevuta di versamento di euro 270,00 su c/c 8003 intestato CC.GG. Regionali; o Registro delle operazioni da fare vidimare all Autorità di PS e, pertanto, nel capoluogo in Questura, in provincia nei comuni sedi di Commissariati di P.S. distaccati in detti Uffici, nei restanti comuni della provincia dal Sindaco; o N.2 marche da bollo da 14,62. I commercianti di oggetti preziosi, oltre alla licenza del Questore, devono munirsi anche dell autorizzazione Comunale ai sensi della legge 11 giugno 1971 nr.426. LICENZA PER AGENZIA DI AFFARI Autorizza ad un attività giuridica o materiale da svolgere su mandato (cc.dd. attività per conto terzi ). Il campo di applicazione è molto vasto (recupero crediti, agenzie matrimoniali, vendita asta, pubbliche relazioni ). Competente al rilascio è la Questura di Cosenza, ove la richiesta, compilata sull apposito modulo, può essere presentata. I requisiti da autocertificare sono i seguenti: o Legittimazione a richiedere il rilascio, qualora l istante operi in nome e per conto di una società; se trattasi di società esibire atto sostitutivo società ; o Potere di disposizione dei locali (contratto di acquisto o di locazione, ecc.); o Agibilità dei locali e conformità alla loro destinazione d uso, rilasciata dal Comune; o Sorvegliabilità dei locali, da provare con allegati planimetrici; o Tabella delle operazioni autorizzate, comprensiva di tariffe conformi alle regole attuali di mercato; o Registro delle operazioni da fare vidimare nel capoluogo in Questura, in provincia nei Comuni sedi di Commissariati di PS, in detti Uffici, nei restanti Comuni della provincia dal Sindaco; o Nr.3 marche da bollo da La licenza è permanente ( DPR n. 311 del 28/5/01). Questura di Cosenza 17

18 LICENZA PER L ESERCIZIO DI SCOMMESSE Autorizza alla raccolta delle scommesse per le gare consentite dall ordinamento. Competente al rilascio è la Questura di Cosenza, ove l istanza, compilata sull apposito modulo, può essere presentata. I requisiti da autocertificare sono i seguenti: o Legittimazioni a richiedere il rilascio, qualora l istante operi in nome e per conto di una società, allegare anche l atto costitutivo; o Assenso del rappresentante preposto o Potere di disposizione dei locali (contratto di acquisto o di locazione, ecc.); o Agibilità dei locali e conformità alla loro destinazione d uso, rilasciata dal Comune; o Sorvegliabilità dei locali, da provare con allegati planimetrici; o Nr.2 marche da bollo da.14.62; o Lettera di incarico da parte dell AAMS. DICHIARAZIONI DI INIZIO ATTIVITÀ ( ART. 19 LEGGE 241/90) La dichiarazione di inizio attività è stata sostituita con la richiesta di autorizzazione ( in bollo da ). L art. 19 della Legge nr.241/90 è stato modificato dal D.L nr.35 (art.3) convertito in legge nr.80. Dall entrata in vigore del menzionato D.L., infatti, le attività soggette a licenza di Polizia che prima della intervenuta modifica normativa potevano essere intraprese su denuncia di inizio attività da parte dell interessato, devono essere espressamente autorizzate da parte della competente Autorità di Pubblica Sicurezza. LICENZA PER INSTALLAZIONE APPARECCHI TERMINALI UTILIZZABILI PER: ACCESSO RETE INTERNET SERVIZIO TELEFAX (SOLO FAX VOIP) COMUNICAZIONI TELEFONICHE VOCALI ( PHONE CENTER ) Competente al rilascio è la Questura di Cosenza, ove la richiesta, compilata sull apposito modulo, scaricabile sul sito, deve essere presentata: La documentazione richiesta da allegare è la seguente: o Istanza in bollo da 14.62; o Nr. 1 marche da bollo da 14.62; o Copia dichiarazione inoltrata al Ministero delle Comunicazioni ai sensi art. 25 Decreto Leg.vo n.259 (Ispettorato Territoriale competente per Regione di residenza); o Dichiarazione di consenso del rappresentante in cui lo stesso dichiara, altresì, di non trovarsi nelle condizioni previste dagli artt. 11, 12 e 92 T.U.L.P.S.; Questura di Cosenza 18

19 o Dichiarazione sostitutiva, ai sensi art. 47 D.P.R nr. 445, in cui l interessato dichiara la disponibilità dei locali in cui verrà svolta l attività; o Agibilità del locale; o Certificato di conformità dell impianto elettrico. Per le succitate licenze è prevista l applicazione del regime del silenzio assenso di gg.60 dalla presentazione dell istanza o spedizione con raccomandata con ricevuta di ritorno. Per la registrazione dei dati anagrafici dei soggetti che accedono al servizio offerto vedi il Decreto del Ministro dell Interno di concerto con il Ministro delle Comunicazioni e il Ministro per l Innovazione e le Tecnologie datato e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del pag. 12. Per tutti i casi non contemplati, l Ufficio Licenze Commerciali della Questura di Cosenza è a disposizione degli Utenti nei giorni di apertura al pubblico. Telefono Fax UFFICIO PASSAPORTI Per ottenere il rilascio, il rinnovo del passaporto o le autorizzazioni amministrative inerenti l espatrio di minori, ci si può rivolgere all Ufficio Passaporti della Questura, aperto nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 09,00 alle ore 13,00. Ci si può rivolgere, inoltre presso i Commissariati di P.S. competenti per territorio (ove istituiti), gli Uffici Postali, i Comuni ei Comandi Carabinieri. REQUISITI PER IL RILASCIO DEL PASSAPORTO ELETTRONICO: 1. Richiedente senza figli minori degli anni 18 o Richiesta scritta su apposito modulo 308 (scaricabile anche da internet sul sito: ); o ricevuta di versamento di 44,66 sul conto corrente nr intestato al Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro con causale importo per il rilascio del passaporto elettronico a 32 pagine - (per il libretto di 48 pagine ancora non disponibile il versamento dovrà essere di 45,62); o Marca di Concessione Governativa di 40,29 per passaporto; Questura di Cosenza 19

20 o Nr. 2 foto formato 4x4 con sfondo bianco e frontali, senza ombre e riflessi, senza occhiali ed orecchini con montature vistose, stampate su carta fotografica, significando che non saranno accettate fotografie digitale. Inoltre non sono ammessi copricapo che nascondano il viso; o Fotocopia di un documento di identità valido. 2. Richiedente con figli minori degli anni 18 o Richiesta scritta su apposito modulo 308 (scaricabile anche da internet sul sito: o ricevuta di versamento di 44,66 sul conto corrente nr intestato al Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro con causale importo per il rilascio del passaporto elettronico a 32 pagine - (per il libretto di 48 pagine ancora non disponibile il versamento dovrà essere di 45,62); o Marca di Concessione Governativa di 40,29 per passaporto; o Nr. 2 foto formato 4x4 con sfondo bianco e frontali, senza ombre e riflessi, senza occhiali ed orecchini con montature vistose, stampate su carta fotografica, significando che non saranno accettate fotografie digitale. Inoltre non sono ammessi copricapo che nascondano il viso; o Fotocopia di un documento di identità valido; o Il modulo dovrà essere firmato da entrambi i genitori, in caso di disaccordo è necessaria l autorizzazione del Giudice Tutelare, inoltre allegare fotocopia di un documento valido degli esercenti la potestà. 3. Richiedente minorenne o Richiesta scritta su apposito modulo 308 (scaricabile anche da internet sul sito: o ricevuta di versamento di 44,66 sul conto corrente nr intestato al Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro con causale importo per il rilascio del passaporto elettronico a 32 pagine - (per il libretto di 48 pagine ancora non disponibile il versamento dovrà essere di 45,62); o Marca di Concessione Governativa di 40,29 per passaporto; o Nr. 2 foto formato 4x4 con sfondo bianco e frontali, senza ombre e riflessi, senza occhiali ed orecchini con montature vistose, stampate su carta fotografica, significando che non saranno accettate fotografie digitale. Inoltre non sono ammessi copricapo che nascondano il viso; o Il modulo dovrà essere firmato da entrambi i genitori, in caso di disaccordo è necessaria l autorizzazione del Giudice Tutelare, Questura di Cosenza 20

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Per poter lavorare in Italia il cittadino straniero non comunitario deve essere in possesso del permesso di soggiorno rilasciato per

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Modulo VA : Domanda di verifica della sussistenza di una quota per lavoro subordinato ai sensi degli artt. 14 comma 6 e 39 comma 9 del DPR. n. 394/99 e successive modifiche ed integrazioni Informazioni

Dettagli

Modulo VA : Art. 22 Lavoro subordinato. Informazioni generali

Modulo VA : Art. 22 Lavoro subordinato. Informazioni generali Modulo VA : Art. 22 Lavoro subordinato Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha realizzato il servizio di inoltro Telematico delle domande

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione 1)- PER UN VEICOLO ESPORTATO ALL'ESTERO E SUCCESSIVAMENTE REISCRITTO IN ITALIA DALLO STESSO INTESTATARIO QUALE IPT PAGA?: A - L'IPT si paga in misura proporzionale B - Non si paga IPT C - L'IPT si paga

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza SETTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: SE UFFICIO: COMMERCIO cod: ELENCO DEI PROCEDIMENTI

COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza SETTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: SE UFFICIO: COMMERCIO cod: ELENCO DEI PROCEDIMENTI rev.0 -data:pagina 1 di 10 TTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: 01 COM 1- Esercizio di vicinato: (Sup di vendita fino a 250 mq.) apertura, trasferimento di sede, ampliamento della superficie, subentro, cessazione,

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio.

Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio. Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio. 1. I passaporti diplomatici e di servizio, di cui all'articolo

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E DI FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA S U E Settore URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA Febbraio 2013 TITOLO I PRINCIPI GENERALI... 3 Art. 1 Definizioni... 3

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

REGOLAMENTO SUL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA

REGOLAMENTO SUL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA REGOLAMENTO SUL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA CAPO I OGGETTO DEL DIRITTO D ACCESSO 1. OGGETTO DEL REGOLAMENTO E DEFINIZIONI 1. Al fine di favorire

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

Legge 7.3.1986, n. 65 Legge quadro sull ordinamento della Polizia Municipale. Art. 1 Servizio di Polizia Municipale

Legge 7.3.1986, n. 65 Legge quadro sull ordinamento della Polizia Municipale. Art. 1 Servizio di Polizia Municipale Legge 7.3.1986, n. 65 Legge quadro sull ordinamento della Polizia Municipale Art. 1 Servizio di Polizia Municipale 1. I comuni svolgono le funzioni di polizia locale. A tal fine, può essere appositamente

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI CITTÀ DI BARLETTA COMANDO POLIZIA MUNICIPALE SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI Descrizione : L apertura e il trasferimento di sede degli esercizi di somministrazione

Dettagli

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.)

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Familiari per i quali può essere richiesto il ricongiungimento: 1. Coniuge non

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO INFORMAZIONI GENERALI PER LA PERSONA INFORMATA SUI FATTI CITATA A COMPARIRE DAVANTI AL PUBBLICO MINISTERO Il decreto di citazione di persona informata sui fatti, per rendere sommarie informazioni testimoniali

Dettagli

Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE

Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Dipartimento della Funzione Pubblica Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE Certificati addio: dal 7 marzo le amministrazioni

Dettagli

L. 21 novembre 1967, n. 1185 (1). Norme sui passaporti (1/a) (1/circ). Disposizioni generali

L. 21 novembre 1967, n. 1185 (1). Norme sui passaporti (1/a) (1/circ). Disposizioni generali L. 21 novembre 1967, n. 1185 (1). Norme sui passaporti (1/a) (1/circ). Disposizioni generali 1. Ogni cittadino è libero, salvi gli obblighi di legge, di uscire dal territorio della Repubblica, valendosi

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale 1. I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati, a richiesta, nei

Dettagli

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE MODULO DOMANDA / NUOVO CAS-SISMA MAGGIO 2012 DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE (Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà resa ai sensi degli artt. 46 e 47

Dettagli

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Art. 1 Personale avente diritto I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati nei confronti dei dipendenti comunali a tempo

Dettagli

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI ISTITUTO di ISRUZIONE SUPERIORE - Luigi Einaudi Sede Legale ed Amministrativa Porto Sant Elpidio (FM) - Via Legnano C. F. 81012440442 E-mail: apis00200g@istruzione.it Pec: apis00200g@pec.istruzione.it

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno è irregolare Adozione con delibera

Dettagli

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO A. LA NUOVA MODALITA 3 B. RILASCIO DELL ATTESTATO DI ESENZIONE 5 C. REQUISITI PER L ESENZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO GINNASIO STATALE "M. T. CICERONE" RMPC29000G Via Fontana Vecchia, 2 00044 FRASCATI tel. 06.9416530 fax 06.9417120 Cod.

Dettagli

Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program. Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM

Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program. Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM Pagina1 Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM Per i figli e gli orfani dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione utenti

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

Il Numero e la Tessera Social Security

Il Numero e la Tessera Social Security Il Numero e la Tessera Social Security Il Numero e la Tessera Social Security Avere un numero di Social Security è importante perché è richiesto al momento di ottenere un lavoro, percepire sussidi dalla

Dettagli

Presentazione. DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale per i Servizi Demografici Area AIRE

Presentazione. DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale per i Servizi Demografici Area AIRE Presentazione Facilitare l accesso ai servizi ai cittadini, sia residenti in Italia che all estero, rappresenta uno degli obiettivi fondamentali dell Amministrazione Pubblica. Esso è ispirato al principio

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

COMUNE DI SENNARIOLO PROVINCIA DI ORISTANO

COMUNE DI SENNARIOLO PROVINCIA DI ORISTANO COMUNE DI SENNARIOLO PROVINCIA DI ORISTANO Servizio Amministrativo REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL DIRITTO DI ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECRETO-LEGGE 20 giugno 2012, n. 79 Misure urgenti per garantire la sicurezza dei cittadini, per assicurare la funzionalita' del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e di altre strutture dell'amministrazione

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM6BIS

ISTRUZIONI MOD.COM6BIS ISTRUZIONI MOD.COM6BIS COMMERCIO ELETTRONICO 2 AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM6BIS, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA DELLA CIRCOLARE, ALLA QUALE

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

LA NUOVA PREVENZIONE INCENDI DM 07.08.2013. Siena, 10 maggio 2013

LA NUOVA PREVENZIONE INCENDI DM 07.08.2013. Siena, 10 maggio 2013 Ministero dell Interno Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Comando Provinciale Vigili del fuoco SIENA "Noctu et Die Vigilantes" LA NUOVA PREVENZIONE INCENDI DM

Dettagli

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA' TIPO A TIPO B

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA' TIPO A TIPO B CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 0047 Versione 002 2014) Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA'

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Regolamento sulla disciplina del diritto di accesso agli atti ai sensi della legge 241/1990 e successive modifiche e integrazioni.

Regolamento sulla disciplina del diritto di accesso agli atti ai sensi della legge 241/1990 e successive modifiche e integrazioni. Regolamento sulla disciplina del diritto di accesso agli atti ai sensi della legge 241/1990 e successive modifiche e integrazioni. Il DIRETTORE DELL AGENZIA DEL DEMANIO Vista la legge 7 agosto 1990, n.

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali AMBITO TERRITORIALE DI AGNONE AGNONE BELMONTE DEL SANNIO CAPRACOTTA CAROVILLI CASTEL DEL GIUDICE CASTELVERRINO PESCOPENNATARO PIETRABBONDANTE POGGIO SANNITA SAN PIETRO AVELLANA SANT ANGELO DEL PESCO VASTOGIRARDI

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti le attività di agente e rappresentante di commercio disciplinate

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti le attività di agente e rappresentante di commercio disciplinate Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti le attività di agente e rappresentante di commercio disciplinate dalla legge 3 maggio 1985, n. 204, in attuazione degli

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015 U.O.S.D. FORMAZIONE EDUCAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE Scadenza 15 DICEMBRE 2014 AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL INFORMAZIONE E ALL ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 8 in data 9/2/1995 Annullato

Dettagli

RECAPITO a mezzo raccomandata/telegramma (se diverso dalla residenza, indicare qui sotto):

RECAPITO a mezzo raccomandata/telegramma (se diverso dalla residenza, indicare qui sotto): Prot. n. di data Riservato all Ufficio Al Direttore Generale dell'università degli Studi di Trieste Ripartizione Reclutamento e Formazione Piazzale Europa, 1-34127 Trieste Il/la sottoscritto/a chiede di

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM1, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Premessa L accesso agli atti ed ai documenti amministrativi, introdotto nel nostro ordinamento dalla Legge 7 agosto 1990, n. 241, costituisce

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16 Modello B2 GRADUATORIE PERMANENTI DEL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO E AUSILIARIO AI SENSI DELL ART. 554 DEL D.L.VO 297/94 (indizione concorsi nell a.s. 2014/15) DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PASIAN DI PRATO Pasian di Prato (UD) - Via Leonardo da Vinci, 23 - C.A.P. 33037 tel/fax: 0432 699954 e-mail: ddpasian@tin.it udic856004@istruzione.it udic856004@pec.istruzione.it

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

BANDO DI CONCORSO VALORE VACANZA

BANDO DI CONCORSO VALORE VACANZA BANDO DI CONCORSO VALORE VACANZA SOGGIORNI A TEMA IN ITALIA SOGGIORNI STUDIO ALL ESTERO STAGIONE 2015 in favore dei figli o orfani ed equiparati - dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI.

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI. REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI. Foglio notizie: APPROVATO con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23 del 05.05.2009 MODIFICATO PUBBLICATO All Albo Pretorio per 15 giorni: - all adozione

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 DOMANDA DI ISCRIZIONE Al Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 _l_ sottoscritt in qualità di padre

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER I CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI

ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER I CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER I CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI A cura di Rossella Segurini Azienda Usl di Ravenna - U.O. Direzione Amministrativa dell Assistenza Distrettuale Procedimenti

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Permessi di costruire Ufficio Sala Visure e Certificazioni Urbanistiche Viale della

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 6 PARTE PRIMA LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Sezione I LEGGI REGIONALI LEGGE REGIONALE 17 settembre 2013, n. 16. Norme in materia di prevenzione delle cadute dall alto. Il Consiglio

Dettagli

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio Aprile 2011 INDICE 1. ACCESSO ALLA PROCEDURA... 1 2. INSERIMENTO DATI...

Dettagli

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI EDIZIONE MARZO 015 ABBONARSI AI MEZZI ATM 1 ATM, per rispondere alle diverse esigenze di mobilità, offre ai giovani e agli studenti una serie di agevolazioni sull acquisto

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI SCUOLA SECONDARIA STATALE DI PRIMO GRADO IGNAZIO VIAN Via Stampini 25-10148 TORINO - Tel 011/2266565 Fax 011/2261406 Succursale: via Destefanis 20 10148 TORINO Tel/Fax 011-2260982 E-mail: TOMM073006@istruzione.it

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA REGOLAMENTO SUL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA REGOLAMENTO SUL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA REGOLAMENTO SUL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI CAPO I DEFINIZIONE DI ACCESSO E DI DOCUMENTO AMMINISTRATIVO ART.1 Fonti e finalità 1. Il

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che A LLEGATO Min nistero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli