OIL: Ordinativo Informatico Locale SIDI - TesoWeb (Cassa di Risparmio di Cesena) Breve vademecum per orientarsi con la nuova procedura dell OIL

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OIL: Ordinativo Informatico Locale SIDI - TesoWeb (Cassa di Risparmio di Cesena) Breve vademecum per orientarsi con la nuova procedura dell OIL"

Transcript

1 OIL: Ordinativo Informatico Locale SIDI - TesoWeb (Cassa di Risparmio di Cesena) Breve vademecum per orientarsi con la nuova procedura dell OIL Premessa: questo manuale non sostituisce in alcun modo i manuali ufficiali del SIDI: Guida Operativa Versione 8.1 del 16/05/2012 Manuale OIL Guida Operativa Versione 2.1 del 16/05/2012 Guida rapida Giornali di Cassa e sospesi e della Cassa di Risparmio di Cesena: Guida operativa File MU-TE21_TWSignMiur2012V1_00.doc (consegnataci durante la riunione di presentazione dell OIL e del TesoWeb. Le scuole che hanno stipulato la convenzione con la Cassa di Risparmio di Cesena hanno ricevuto i KIT di firma digitale ArubaSign (1 per il DS ed 1 per il DSGA). Cosa fare: 1. Installare il KIT di firma digitale e il software di firma (ArubaSign) su quei PC che saranno utilizzati per la procedura OIL (vedi breve guida); 2. Effettuare in SIDI la verifica firma digitale una volta solo (o per il DS o per il DSGA) e quindi, se si è deciso di partire, aderire all OIL. Se l esito della firma è negativo verificare le impostazioni di Java. Percorso: Start > Pannello di controllo > Java > mettere la spunta in corrispondenza di Usa formato clienthello compatibile con SSL 2.0 > Applica > OK. U:\OIL\OIL_SIDI_CARISPCESENA.docx 1

2 3. A questo punto la scuola deve inviare due files (uno per il DS e uno per il DSGA) con le rispettive firme digitali, alla tesoreria della Cassa di Risparmio via mail all indirizzo La tesoreria effettuerà la verifica delle firme e risponderà circa l esito della verifica. 4. Contestualmente, la scuola può richiedere alla tesoreria il codice ente BT (codice che la Banca Tesoriera ha attribuito alla scuola) ed il codice evidenza. Queste informazioni vanno inserite al SIDI 5. Una volta inseriti questi dati la scuola deve comunicare alla banca, con qualche giorno di anticipo, la data in cui pensa di partire con l OIL. E consigliabile partire con distinte di trasmissione OIL con pochi ordinativi di incasso/pagamento. 6. La Banca predisporrà la consegna, tramite filiale, delle credenziali di accesso al TESOWEB e della password dispositiva che andranno ritirate dal DSGA (portare anche la delega per il ritiro delle credenziali del DS). 7. Si può partire con il primo invio U:\OIL\OIL_SIDI_CARISPCESENA.docx 2

3 Il primo invio: operazioni propedeutiche per non incorrere in errori/scarti. a) Eliminare COOKIE e FILE TEMPORANEI: aprire il browser (internet explorer, google chrome, ecc.) ed eliminare i cookie e i file temporanei (cartella Generale) b) accedere al SIDI dal portale > Istruzione > Portale SIDI c) dopo aver aderito all OIL, modificare le modalità di pagamento/riscossione previsti dal MIUR nei creditori e nei debitori selezionando quelli ora disponibili: MANDATI: CASSA BONIFICO BANCARIO E POSTALE ASSEGNO CIRCOLARE ASSEGNO BANCARIO E POSTALE ACCREDITO CONTO CORRENTE POSTALE VAGLIA POSTALE REGOLARIZZAZIONE SEPA CREDIT TRANFER lo trasformiamo in BONIFICO ADDEBITO PREAUTORIZZATO DISPOSIZIONE DOCUMENTO ESTERNO lo trasformiamo in CASSA REVERSALI: CASSA REGOLARIZZAZIONE PRELIEVO DA CC POSTALE U:\OIL\OIL_SIDI_CARISPCESENA.docx 3

4 d) Modalità di pagamento con bollettino postale: quando si utilizza questa modalità, in corrispondenza della modalità di pagamento, occorre selezionare: ACCREDITO CONTO CORRENTE POSTALE ed è OBBLIGATORIO il campo Numero C/C senza che venga necessariamente richiesto tutto l IBAN. Il bollettino va recapitato alla filiale della banca con le indicazioni del mandato al quale si riferisce. Scrivere nelle note che il bollettino sarà recapitato in filiale! e) Pagamento per cassa e Pagamento con Assegno Circolare: casi in cui il quietanzante è diverso dal creditore indicato nel mandato. Quando capiterà di avere un mandato con pagamento allo sportello (per CASSA) o con assegno circolare con quietanzante diverso dal beneficiario indicato nel mandato sarà necessario indicare il nome del DELEGATO alla riscossione/ritiro dell assegno. Considerato che il SIDI al momento non trasmette, anche se valorizzate, le informazioni relative al delegato, occorre inserire il cognome e nome nel campo Dettaglio indicando: "DELEGATO ALLA RISCOSSIONE: cognome nome e codice fiscale" f) Consiglio: per le modalità di riscossione dei debitori mettere in tutti REGOLARIZZAZIONE A questo punto è possibile inviare il primo flusso. U:\OIL\OIL_SIDI_CARISPCESENA.docx 4

5 SEGUIRE ATTENTAMENTE LE RACCOMANDAZIONI PRESENTI NELLA GUIDA OPERATIVA V 8.1 DEL 16/05/2012, IN PARTICOLARE NEL CASO DI RIFIUTO FLUSSO (RICEVUTA CON KO) - Estratto manuale SIDI pag. 43 e 44 SIDI Bilancio Ordinativi OIL - Guida operativa v. 8.1 del 16/05/2012 RTI : HP Enterprise Services Italia Auselda AED Group VINCOLI NELLA CREAZIONE DI ORDINATIVI OIL Sono stati aggiunti dei controlli per guidare il personale di segreteria nella creazione degli ordinativi e per rendere minima la possibilità di commettere errori. Infatti le distinte contenenti errori vengono rifiutate dall istituto cassiere con la conseguenza di allungare i tempi di evasione delle pratiche. Segue l elenco dei controlli: Prelievo da conto corrente postale Se una reversale ha la modalità di riscossione è "PRELIEVO DA CC POSTALE" è obbligatorio valorizzare il campo "Numero C/C". Accredito conto corrente postale Se un mandato ha la modalità di pagamento "ACCREDITO CONTO CORRENTE POSTALE" è obbligatorio il campo "Numero C/C", mentre non viene richiesto obbligatoriamente l'iban. Bonifico Bancario e Postale Se un mandato ha la modalità di pagamento "BONIFICO BANCARIO E POSTALE" assicurarsi di aver valorizzato con l'iban del beneficiario. Assegno Circolare Se un mandato ha la modalità di pagamento "ASSEGNO CIRCOLARE" assicurarsi di aver valorizzato l'indirizzo del beneficiario, il cap del beneficiario, la località del beneficiario, la provincia del beneficiario nella funzione di gestione dei Creditori. SEPA Credit Transfer Se un mandato ha la modalità di pagamento "SEPA CREDIT TRANSFER" assicurarsi di aver valorizzato l'iban del beneficiario, sono invece facoltativi i campi "BIC" e "Identificativo end to end". Soggetto Destinatario delle Spese Se un mandato ha il Soggetto destinatario delle spese impostando ad "ESENTE" assicurarsi di aver valorizzato la Natura del pagamento. Rifiuto flusso Se l istituto cassiere ci invia un esito di rifiuto flusso, tutti gli ordinativi contenuti nella distinta selezionata vengono riportati dallo stato "TRASMESSO" allo stato "EMESSO" e viene eliminato il riferimento alla distinta di origine. NOTA BENE Solo nel caso di rifiuto flusso è importante accertarsi di aver selezionato la corretta distinta prima di caricare il file di rifiuto flusso. Solo in questo caso è importante la distinta selezionata perchè verranno liberati tutti gli ordinativi legati alla distinta selezionata. Esenzione bollo Se la tipologia del bollo è "ESENTE BOLLO" allora è obbligatoria la Causale Esenzione Bollo. Verifica struttura della distinta di trasmissione (file XML) Il SIDI effettua un controllo di congruenza verificando che la distinta di trasmissione tradotta nel file XML da inviare all istituto cassiere sia conforme alle specifiche illustrate nella circolare ABI n. 30 del 05/08/2012. Le specifiche sono state tradotte in uno schema che ha lo scopo di delineare quali elementi sono permessi, quali tipi di dati sono ad essi associati e quale relazione gerarchica hanno fra loro gli elementi contenuti nella distinta XML. Lo schema è stato inserito nel SIDI e permette principalmente la convalida del file, ovvero la verifica che i suoi elementi siano in accordo con la descrizione del flusso presente nella circolare menzionata. U:\OIL\OIL_SIDI_CARISPCESENA.docx 5

6 SEGUIRE ATTENTAMENTE IL PROMEMORIA PER GLI ENTI CONSEGNATOCI DALLA TESORERIA DELLA CASSA DI RISPARMIO DI CESENA 1) I mandati devono essere intestati ai singoli nominativi; 2) I mandati scartati dalla procedura perché errati sono da annullare e da riemettere, non solo viene scartata la lavorazione di tutta la distinta, per cui si consiglia di fare distinte contenenti un numero limitato di mandati; 3) Attenzione agli esiti che vi ritornano: verificare sempre se le vs. lavorazioni sono andate a buon fine o se ci sono degli scarti; 4) Gli orari in cui vengono raccolte le vs. lavorazioni sono i seguenti: 09:30 11:30 13:30 Per cui ciò che viene da voi firmato dopo le ore 13:30 passa alle 09:30 del mattino; 5) Pagamento a mezzo bonifico di ccp: consegnare il bollettino in filiale con l indicazione dell ente e del numero del mandato; 6) Assegni per prelievo da conto corrente postale: l assegno deve essere presentato in filiale con allegata la distinta (*) riepilogativa contenente l importo e i numeri delle reversali a cui fa riferimento; 7) F24 elettronico: inviare all Ufficio Tesoreria Enti (anche via ) un prospetto con l indicazione dell importo dell F24 elettronico, la data di pagamento inserita in rete e i numeri dei mandati a cui si riferisce; 8) È importante che l indicazione dei bolli e delle spese sul mandato sia corretto, in quanto la procedura trascodifica quanto da voi indicato; 9) Le reversali e i mandati emessi a copertura di provvisori esistenti devono avere l indicazione, nell apposito campo del tracciato, del numero di provvisorio a cui si riferiscono; 10) Eventuali informazioni per il tesoriere devono essere riportate nel campo note al tesoriere (*) Distinta prelevamento dal c/c postale Oggetto: Richiesta di prelevamento da c.c. postale Cesena, Ente: Richiesta prelevamento da conto corrente postale n. Importo di Euro / Reversali da incassare: dalla N. alla N. all.to assegno n. U:\OIL\OIL_SIDI_CARISPCESENA.docx 6

7 FASE 1: Creazione ed invio del flusso alla banca tesoriera: Inizia ora la comunicazione digitale tra scuola e banca: 1) Predisporre Mandati e Reversali 5) Inviare il flusso alla Banca 2) Creare la distinta di trasmissione OIL 4) Scaricare la distinta 3) Apporre le firme digitali del DSGA e del DS 1) Predisporre Mandati e/o Reversali: sappiamo già tutti come operare; U:\OIL\OIL_SIDI_CARISPCESENA.docx 7

8 2) Creazione distinta oil Cliccare su Distinta di trasmissione OIL > Selezionare l istituto cassiere e creare la nuova distinta cliccando su Conferma. E opportuno stampare questo documento per lasciare almeno una traccia cartacea di quello che stiamo trasmettendo. Quindi cliccare su stampa Cliccare su Distinta Trasmissione OIL > Selezionare la distinta e cliccare su Gestione Iter 3) Apporre le firme del DSGA e del DS. Selezionare Firma DSGA e poi cliccare su Visualizza Dettaglio Passo U:\OIL\OIL_SIDI_CARISPCESENA.docx 8

9 Apporre la firma del DSGA Inserire il PIN relativo alla firma del DSGA e cliccare su FIRMA Se i dati relativi al Certificato del firmatario sono corretti cliccare su Firma Il sistema restituirà un messaggio sull esito della firma (deve essere positivo) Ora, il DS, accedendo al SIDI con le proprie credenziali, potrà apporre la propria firma. I passaggi sono identici a quelli effettuati dal DSGA per cui non li ripetiamo. NUOVA PROCEDURA DI FIRMA REMOTA SIDI I DSGA e i DS che hanno attivato la firma digitale remota SIDI saranno obbligati ad utilizzare tale firma per la procedura OIL. Messaggio SIDI: (25 febbraio 2014) SIDI Bilancio OIL Si comunica che è disponibile la completa integrazione della Firma Remota Centralizzata con il SIDI Bilancio OIL. Grazie a questa integrazione le istituzioni scolastiche potranno apporre la firma digitale sugli ordinativi OIL utilizzando i servizi SIDI di Firma Remota. Ulteriori dettagli sulla Firma Remota sono disponibili nelle apposite pagine web dedicate. U:\OIL\OIL_SIDI_CARISPCESENA.docx 9

10 Le guide rapide aggiornate sono relative alle Operazioni Preliminari, alla Creazione della distinta e alla Firma della distinta. Si informa inoltre che sono disponibili due nuove funzionalità: 1. è possibile effettuare la ratifica degli esiti degli ordini emessi precedentemente alla data di adesione all OIL; 2. è possibile indicare nei mandati di pagamento la data di esecuzione pagamento, per le tipologie di pagamento a cui si applica, qualora richiesto dall istituto cassiere. Prima di poter utilizzare la firma digitale remota SIDI occorre inviare alla propria banca un documento firmato con la firma remota SIDI affinché la banca cassiera inserisca il nuovo certificato di firma nel proprio database. Vedi messaggio SIDI (04 marzo 2014) Invio informazioni certificati digitali Le istituzioni scolastiche che intendono utilizzare i servizi di firma remota per apporre la firma digitale alle distinte OIL devono comunicare i dati del proprio certificato digitale all'istituto cassiere. (leggi tutto) Vedi esempio nuova modalità di firma: Attendere e verificare sempre il messaggio: FIRMA EFFETTUATA CORRETTAMENTE U:\OIL\OIL_SIDI_CARISPCESENA.docx 10

11 4) DOWNLOAD DISTINTA. Quando anche il DS avrà apposto la propria firma si potrà eseguire il download della distinta. Selezionare DOWNLOAD DISTINTA e cliccare su Visualizza dettaglio passo Cliccare sul bottone scarica Salvare la distinta sul desktop o all interno di una cartella appositamente creata: U:\OIL\OIL_SIDI_CARISPCESENA.docx 11

12 5) INVIO DEL FLUSSO ALLA BANCA. La scuola ora può caricare (upload) la distinta sul TesoWeb (sito di homebanking della banca) a) Collegarsi al TESOWEB o ad altro sistema di remote banking messo a disposizione dal vostro istituto cassiere https://www.csebanking.it/webteso2000/06120logon.html, ed effettuare il LOGIN con le credenziali fornite dalla banca b) All interno del sito TesoWeb, le operazioni che ci interessano maggiormente sono contenute nella cartella denominata FIRMA. Quindi, cliccare su FIRMA c) Selezionare Flussi > invio flussi firmati, inserire la password dispositiva nell apposito spazio cliccare su AVANTI d) Selezionare, attraverso il bottone Sfoglia, la distinta con le firma digitali Cliccare su INVIA FLUSSO Verificare l esito dell invio!!! U:\OIL\OIL_SIDI_CARISPCESENA.docx 12

13 FASE 2) La banca inizia a comunicare digitalmente con la scuola: 1) La banca mette a disposizione le ricevute MIUR 5) la scuola regolarizza i sospesi e predispone nuove distinte di trasmissione OIL 2) la scuola carica la ricevuta MIUR in corrispondenza della distinta 4) la scuola carica i giornali di cassa e li elabora 3) la banca mette a disposizione i giornali di cassa 1) Le ricevute messe a disposizione dalla Banca. La Banca riceve il flusso e, nei giorni successivi, inizia a mettere a disposizione della scuola le ricevute che visualizzano lo stato di lavorazione degli ordinativi inviati: Sempre all interno dell area denominata Firma, Cliccare su Banca > Pacchetti per visualizzare lo stato dei pacchetti inviati Cliccare sul simbolo in corrispondenza del pacchetto che si desidera visualizzare. U:\OIL\OIL_SIDI_CARISPCESENA.docx 13

14 Si potrà verificare se il flusso è stato ricevuto (1), caricato (2) e se gli ordinativi sono stati totalmente eseguiti (3). (1) (2) (3) Quando gli ordinativi saranno nello stato di TOTALMENTE ESEGUITI sarà possibile per la scuola scaricare (download) la ricevuta MIUR. Download della Ricevuta MIUR: Cliccare su Banca > Ricevute Miur Cliccare sulla ricevuta in corrispondenza della colonna Esito applicativo Scaricare la ricevuta cliccando su Scarico Doc e salvarla sul desktop o in una cartella appositamente creata. Il file di ricevuta dovrà essere caricato (upload) al SIDI in corrispondenza della distinta di trasmissione di quegli stessi ordinativi. U:\OIL\OIL_SIDI_CARISPCESENA.docx 14

15 2) Caricamento della ricevuta MIUR fornita dalla Banca al SIDI (da utilizzare solo se il flusso riceve un KO). Selezionare la distinta OIL > Cliccare su Gestione Iter Selezionare ESITO ELABORAZIONE > cliccare su Visualizza Dettaglio Passo Effettuare l upload della ricevuta cliccando su Carica File Esito Attraverso il bottone Sfoglia andare a ricercare il file (sul desktop o nella cartella appositamente creata) e cliccare sul bottone Carica Il sistema restituisce un messaggio sull esito dell elaborazione A questo punto gli ordinativi scartati verranno liberati per la correzione ed il successivo re-inoltro. U:\OIL\OIL_SIDI_CARISPCESENA.docx 15

16 3) GIORNALI DI CASSA e loro caricamento al SIDI Dopo l adesione all OIL alla scuola non arriveranno più i giornali di cassa cartacei. Questa comunicazione avverrà digitalmente ed i giornali di cassa saranno disponibili sul TesoWeb seguendo il percorso Firma > Flussi > Giornale di Cassa. Dal sito TesoWeb scaricare il giornale di cassa messo a disposizione nella serata precedente dalla banca. Percorso Firma > Flussi > Giornale di cassa Selezionare il giornale di cassa cliccando sul simbolo Cliccare su scarico Doc appositamente creata. e salvare il giornale di cassa sul desktop o nella cartella Ora caricare il giornale di cassa in SIDI. Selezionare Giornale di Cassa > Cliccare sul bottone Carica File U:\OIL\OIL_SIDI_CARISPCESENA.docx 16

17 Selezionare, tramite il bottone Sfoglia, il file da caricare contenente l ultimo giornale di cassa > Cliccare sul bottone Carica Il sistema caricherà il giornale di cassa e restituirà un messaggio sull esito dell operazione Il file è stato correttamente acquisito per l elaborazione. Infatti, sarà possibile visualizzare il giornale di cassa appena caricato che si troverà nello stato di CARICATO. Il giornale di cassa andrà ora elaborato al fine di estrapolare i sospesi di entrata e di uscita. Selezionare quindi il giornale di cassa e cliccare sul bottone Elabora Il sistema restituirà un messaggio sull esito dell operazione Il flusso è stato correttamente elaborato. Il Giornale di cassa passerà dallo stato di CARICATO allo stato di ELABORATO U:\OIL\OIL_SIDI_CARISPCESENA.docx 17

18 4) REGOLARIZZAZIONE DEI SOSPESI Ora si può passare alla regolarizzazione dei sospesi. Cliccare su sospesi > cliccare su Cerca i sospesi Non Regolarizzati > selezionare i sospesi da regolarizzare. Si possono regolarizzare: 1 sospeso con 1 reversale n sospesi con 1 reversale (se riguardano lo stesso aggregato di entrata ad esempio più versamenti per viaggi di istruzione con un unica reversale). Quindi, selezionare 1 o più sospesi alla volta E poi cliccare sul bottone Regolarizza Selezionare il sospeso, in questo caso di entrata, e cliccare sul bottone Inserisci Reversale Completare la reversale (richiamando eventuali accertamenti già esistenti, completando la parte relativa ai bolli e verificando, CON MOLTA ATTENZIONE, la modalità di riscossione) e cliccare sul bottone Conferma U:\OIL\OIL_SIDI_CARISPCESENA.docx 18

19 Si può tornare a regolarizzare altri sospesi oppure: i mandati e le reversali create dai sospesi + quelli creati in modo tradizionale possono essere trasmessi alla banca creando una nuova distinta OIL per la quale si dovrà ripartire dalla FASE 1). BONIFICI BANCARI VERSO L ESTERO E' possibile eseguire pagamenti con bonifico estero direttamente con mandato OIL utilizzando la seguente modalità di pagamento: SEPA CREDIT TRANSFER e valorizzando, nello specifico, i seguenti campi: 1) IBAN 2) BIC (lungo 11 caratteri) composto da: BIC (lungo 8 caratteri) + Branch code (lungo 3 caratteri) ad esempio: Operazione: INSERIMENTO MANDATO DI PAGAMENTO N 999 emesso il 18 / 04 / 2014 ESERCIZIO 2014 Importo ordinativo STATO: 0 99,00 DATI ENTE Aggregato: P Descrizione Aggregato: Descrizione Voce: 18 Progetti Scambi culturali Voce: Anno provenienza: Numero Impegno: Il Tesoriere pagherà l'importo di EURO 99,00 a favore di : BENEFICIARIO 1: CADRICH LTD Via: LISBONA 12 Località: LJUBLIANA ( EE ) Causale: Versamento RIF. dal 28/04/2014 al 30/04/2014 U:\OIL\OIL_SIDI_CARISPCESENA.docx 19

20 Bollo: ESENTE BOLLO Esente Bollo MODALITÀ DI PAGAMENTO SEPA CREDIT TRANSFER Coordinate IBAN: SI BIC: LJBASI2XXXX DESTINAZIONE - TIPO CONTABILITÀ LIBERA FRUTTIFERA In questo esempio il bic è composto da: BIC: LJBASI2X BRANCH CODE: XXX Il Branch code è sempre valorizzato con XXX. Il bonifico estero (per paesi aderenti all'euro) sarà evaso nella giornata di carico del mandato di pagamento nella ns procedura FINE Liceo Vincenzo Monti Cesena Versione 1.3 del 18/04/2014 DSGA Marco Santini e Ass.te Amm.va Patrizia Papi U:\OIL\OIL_SIDI_CARISPCESENA.docx 20

Giornale di Cassa e regolarizzazione dei sospesi

Giornale di Cassa e regolarizzazione dei sospesi Servizi di sviluppo e gestione del Sistema Informativo del Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Giornale di Cassa e regolarizzazione dei sospesi Guida Operativa Versione 1.0 del RTI

Dettagli

QUICK GUIDE - OIL (Ordinativo Informatico Locale) (Area Nuovo Bilancio ver. 410 e successive)

QUICK GUIDE - OIL (Ordinativo Informatico Locale) (Area Nuovo Bilancio ver. 410 e successive) QUICK GUIDE - OIL (Ordinativo Informatico Locale) (Area Nuovo Bilancio ver. 410 e successive) L integrazione del modulo School Banking consente, con poche e semplici funzioni, la generazione di uno o più

Dettagli

Servizi di sviluppo e gestione del Sistema Informativo del Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca.

Servizi di sviluppo e gestione del Sistema Informativo del Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca. Servizi di sviluppo e gestione del Sistema Informativo del Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Guida Operativa Versione 6.0 del 07/03/2012 RTI : HP Enterprise Services Italia Auselda

Dettagli

Progetto Co.Ge. Gestione Ordinativo Informatico Locale

Progetto Co.Ge. Gestione Ordinativo Informatico Locale Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione Direzione Generale per la Politica Finanziaria e per il Bilancio Progetto Co.Ge. Gestione Ordinativo Informatico

Dettagli

Contabilità INFOSCHOOL: Ordinativo Informatico Locale (OIL)

Contabilità INFOSCHOOL: Ordinativo Informatico Locale (OIL) Contabilità INFOSCHOOL: Ordinativo Informatico Locale (OIL) Versione del 08/08/2013 1. Attivazione della procedura OIL...2 2. Cosa chiedere all Istituto Cassiere...3 3. Impostazione dei parametri generali...3

Dettagli

COMUNE DI SESTU PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA PER L'AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

COMUNE DI SESTU PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA PER L'AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO COMUNE DI SESTU PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA PER L'AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PREMESSE ART. 1 - Oggetto dell appalto ART. 2 Modalità di affidamento

Dettagli

Guida utente alle principali funzionalità release gennaio 2007

Guida utente alle principali funzionalità release gennaio 2007 Guida utente alle principali funzionalità release gennaio 2007 Sommario Movimenti e Saldo: Consolidato e Tempo reale....pagina 3 Come disporre: Disposizioni e Distinte...........Pagina 4 Disposizioni:

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO. Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria. Gestione dei Pagamenti e degli Incassi

AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO. Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria. Gestione dei Pagamenti e degli Incassi AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria Gestione dei Pagamenti e degli Incassi 1. OBIETTIVO... 4 2. REFERENTI DELLA PROCEDURA... 4 3. AMBITO DI APPLICAZIONE... 4 4.

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODGPFB.REGISTRO UFFICIALE.0006366.05-08-2011 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione Direzione Generale per la Politica Finanziaria ed il Bilancio

Dettagli

Requisiti: Le informazioni riportate all interno dei file di tipo testo devono seguire fedelmente i tracciati record allegati alla presente;

Requisiti: Le informazioni riportate all interno dei file di tipo testo devono seguire fedelmente i tracciati record allegati alla presente; Allegato 1bis REQUISITI GENERALI PER LA GENERAZIONE DEI FILE PER LO SCAMBIO DATI ISTITUTO CASSIERE SCUOLA Nel presente documento sono riportati i requisiti indispensabili per la corretta predisposizione

Dettagli

MANUALE SINTETICO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO REMOTE BANKING BANK FOR BUSINESS

MANUALE SINTETICO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO REMOTE BANKING BANK FOR BUSINESS MANUALE SINTETICO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO REMOTE BANKING BANK FOR BUSINESS SOMMARIO: 1. COME ACCEDERE AL PROGRAMMA E GUIDA ALLA NAVIGAZIONE 2. VISUALIZZAZIONE E STAMPE DEI MOVIMENTI DEI CONTI 3. COME

Dettagli

DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING

DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING Allegato B DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING 1. INTRODUZIONE Il presente allegato ha lo scopo di descrivere gli aspetti del collegamento telematico tra Istituto Cassiere ed Automobile

Dettagli

Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria. Gestione dei Pagamenti e degli Incassi

Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria. Gestione dei Pagamenti e degli Incassi Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria Gestione dei Pagamenti e degli Incassi 1. OBIETTIVO Il presente documento descrive le attività amministrativo-contabili inerenti la gestione dei pagamenti

Dettagli

Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE...

Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE... Manuale Operatore Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE...6 4.1. Saldi...6 4.1.1. Riepilogo saldi...6

Dettagli

ACQUISTO DEL SERVIZIO

ACQUISTO DEL SERVIZIO ACQUISTO DEL SERVIZIO 1. Accedere al sito di OPEN Dot Com (www.opendotcom.it) ed inserire le credenziali di autenticazione. Se non si è ancora registrati procedere cliccando sul tasto Registrazione. 2.

Dettagli

GESTIONE DEL REFERENTE PLICO TELEMATICO

GESTIONE DEL REFERENTE PLICO TELEMATICO GESTIONE DEL REFERENTE PLICO TELEMATICO Guida Rapida Per i Dirigenti Scolastici degli Istituti statatali Per i Coordinatori delle scuole paritarie o legalmente riconosciute Per i capi d Istituto delle

Dettagli

Sportello Telematico SIRIO

Sportello Telematico SIRIO Sportello Telematico SIRIO Presentazione domanda Soggetti diversi da Istituzioni Scolastiche Legge 113/91 Decreto Direttoriale 1524/08-07-2015 Titolo 3 Versione 1.0 Edizione del 14/07/2015 Diffusione Cultura

Dettagli

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail Descrizione delle Funzionalità Core Banking Retail Sommario 1. PAGAMENTI 4 1.1.1 Come inserire un nuovo Bonifico Italia 5 1.1.2 Come inserire un Bonifico Sepa 9 1.1.3 Come eseguire il pagamento di un

Dettagli

ARGO BILANCIO WINDOWS - GESTIONE O.I.L. VERSIONE 1.3

ARGO BILANCIO WINDOWS - GESTIONE O.I.L. VERSIONE 1.3 ARGO BILANCIO WINDOWS - GESTIONE O.I.L. VERSIONE 1.3 Le Guide Sintetiche Indice generale Premessa... 2 Che cos'è l'ordinativo Informatico Locale (OIL)...2 Attivazione OIL... 2 Tabella Modalità di Pagamento...

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Dal sito https://alloggiatiweb.poliziadistato.it accedere al link Accedi al Servizio (figura 1) ed effettuare l operazione preliminare

Dettagli

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 Sommario 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3 1.1. Il Gestionale Web... 3 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 1.3 Funzionalità dell interfaccia Web... 4 1.3.1 Creazione guidata dela fattura in formato

Dettagli

GUIDA SCRUTINIO ELETTRONICO Ver. 1.2

GUIDA SCRUTINIO ELETTRONICO Ver. 1.2 GUIDA SCRUTINIO ELETTRONICO Ver. 1.2 GUIDA PER I COORDINATORI DI CLASSE Le operazioni che il coordinatore dovrà effettuare per il regolare svolgimento dello scrutinio si articolano in tre fasi: 1. Accesso

Dettagli

Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA

Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA TeamSystem ha rilasciato un nuovo modulo software e creato un servizio web per gestire in modo snello, guidato e sicuro l intero processo

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca MIUR.AOODGCASIS.REGISTRO UFFICIALE(U).0002128.19-06-2015 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali

Dettagli

Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA

Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA 23 febbraio 2015, Bologna Circ. N. 0023/02/2015 Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA Gentile Cliente, abbiamo rilasciato un nuovo modulo software e creato un servizio web per

Dettagli

Manuale Utente SIRECO

Manuale Utente SIRECO Corte Dei Conti Manuale Utente SIRECO Guida alle funzioni del modulo Redattore 1 di 157 Corte Dei Conti Indice dei contenuti 1. Obiettivo del documento... 5 1.1 Acronimi, abbreviazioni, e concetti di base...

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione della Profilazione e della Domanda di Adesione al bando: Dote scuola 2015-2016 - Domanda Componente Disabilità Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1

Dettagli

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO 5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO In questo capitolo tratteremo: a) dello scarico della pratica, b) della predisposizione della distinta di accompagnamento e c) di tutte

Dettagli

Progetto FALLCO - MANDATI ELETTRONICI

Progetto FALLCO - MANDATI ELETTRONICI Progetto FALLCO - MANDATI ELETTRONICI Dematerializzazione dell iter autorizzativo ed esecutivo relativo ai mandati di pagamento disposti nell ambito delle procedure concorsuali presso le sezioni fallimentari

Dettagli

LO STATO DI AVANZAMENTO DELLE PRATICHE INVIATE TELEMATICAMENTE E LA GESTIONE DELLE CORREZIONI

LO STATO DI AVANZAMENTO DELLE PRATICHE INVIATE TELEMATICAMENTE E LA GESTIONE DELLE CORREZIONI LO STATO DI AVANZAMENTO DELLE PRATICHE INVIATE TELEMATICAMENTE E LA GESTIONE DELLE CORREZIONI 1. Lo stato di avanzamento della pratica Una volta inviata una pratica, è sempre possibile, attraverso Telemaco,

Dettagli

Manuale Utente. Programma di Sviluppo Rurale 2007 2013. Compilazione del Business Plan ridotto. Versione A

Manuale Utente. Programma di Sviluppo Rurale 2007 2013. Compilazione del Business Plan ridotto. Versione A Manuale Utente Programma di Sviluppo Rurale 2007 2013 Compilazione del Business Plan ridotto Versione A Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 1 Storia del documento... 4 2 Introduzione... 5 2.1 Scopo

Dettagli

Come acquistare sul negozio on line del Breviario Digitale

Come acquistare sul negozio on line del Breviario Digitale Come acquistare sul negozio on line del Breviario Digitale Dopo aver aggiunto i libri nel CARRELLO, si aprirà una piccola finestra con 2 bottoni: uno per proseguire con gli acquisti, uno per concludere

Dettagli

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA. L'anno, addì del mese di con la presente scrittura privata, TRA

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA. L'anno, addì del mese di con la presente scrittura privata, TRA CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA L'anno, addì del mese di con la presente scrittura privata, TRA Casa Livorno e Provincia S. p. A. Partita Iva 01461610493 rappresentata da nata a il (C.F.

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

MODALITA DI UTILIZZO DEL SITO WEB WWW.FATTURAPA.GOV.IT

MODALITA DI UTILIZZO DEL SITO WEB WWW.FATTURAPA.GOV.IT MODALITA DI UTILIZZO DEL SITO WEB WWW.FATTURAPA.GOV.IT PREMESSE: I titolari di P.IVA debbono essere in possesso di: -indirizzo pec e di -firma digitale -può essere chiesta all ufficio che ha rilasciato

Dettagli

Indice GUIDA RAPIDA... 3 PREMESSA... 5 1. ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO... 6 2. INVIO DISTINTA CONTRIBUTIVA...10 3. VERIFICA DELLE DISTINTE INVIATE...

Indice GUIDA RAPIDA... 3 PREMESSA... 5 1. ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO... 6 2. INVIO DISTINTA CONTRIBUTIVA...10 3. VERIFICA DELLE DISTINTE INVIATE... Gennaio 2014 Indice GUIDA RAPIDA... 3 PREMESSA... 5 1. ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO... 6 2. INVIO DISTINTA CONTRIBUTIVA...10 3. VERIFICA DELLE DISTINTE INVIATE...11 4. CONSULTAZIONE POSIZIONI...12 4.1 DATI

Dettagli

Guida Operativa per Singolo Atleta Si raccomanda di utilizzare Explorer versione 9 o superiore, Firefox o Chrome aggiornati alle ultime versioni.

Guida Operativa per Singolo Atleta Si raccomanda di utilizzare Explorer versione 9 o superiore, Firefox o Chrome aggiornati alle ultime versioni. Iscrizione Atleti alle Liste Punti FIS On-Line Guida Operativa per Singolo Atleta Si raccomanda di utilizzare Explorer versione 9 o superiore, Firefox o Chrome aggiornati alle ultime versioni. Importante!!!

Dettagli

ARGO BILANCIO WINDOWS - GESTIONE O.I.L. VERSIONE 1.0

ARGO BILANCIO WINDOWS - GESTIONE O.I.L. VERSIONE 1.0 ARGO BILANCIO WINDOWS - GESTIONE O.I.L. VERSIONE 1.0 Le Guide Sintetiche Indice generale Premessa... 2 Che cos'è l'ordinativo Informatico Locale (OIL)...2 Attivazione OIL... 2 Tabella Modalità di Pagamento...

Dettagli

Accettazione e Richiesta dell Aiuto Finanziario MANUALE PER L USO DELLA PROCEDURA ON LINE

Accettazione e Richiesta dell Aiuto Finanziario MANUALE PER L USO DELLA PROCEDURA ON LINE PROGRAMMA ATTUATIVO REGIONALE (PAR) DEL FONDO AREE SOTTOUTILIZZATE (FAS) 2007-2013 D.G.R. VIII/10879 DEL 23 DICEMBRE 2009 AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI ACCESSO A CONTRIBUTI PER L AMMODERNAMENTO

Dettagli

Manuale Amministratore

Manuale Amministratore Manuale Amministratore Indice 1. Amministratore di Sistema...3 2. Accesso...3 3. Gestione Azienda...4 3.1. Gestione Azienda / Dati...4 3.2. Gestione Azienda /Operatori...4 3.2.1. Censimento Operatore...5

Dettagli

PRIMO PASSO. Agenzia Entrate Direzione Provinciale di Trento Ufficio Gestione Tributi

PRIMO PASSO. Agenzia Entrate Direzione Provinciale di Trento Ufficio Gestione Tributi Manuale Tutorial REGISTRAZIONE ATTI TELEMATICI da parte degli ENTI PUBBLICI PRIMO PASSO Gli Enti interessati all'invio telematico richiedono l abilitazione al servizio compilando l apposito modello disponibile

Dettagli

http://www.buildingthefuture.eu/it/accesso-servizio-fatturazione-elettronica-pa

http://www.buildingthefuture.eu/it/accesso-servizio-fatturazione-elettronica-pa Gentile Cliente, come comunicato con le nostre precedenti newsletter e seminari, Building The Future S.r.l. in collaborazione con il Partner tecnologico Teamsystem ha realizzato un servizio WEB based che

Dettagli

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI PAGAMENTO ONLINE. Versione 05

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI PAGAMENTO ONLINE. Versione 05 SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI PAGAMENTO ONLINE Versione 05 Novembre 2015 1 Sommario Generalità... 3 Pagare con ICONTO... 7 Pagare con carta di credito... 10 Pagare

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI Firenze, mercoledì 10 Maggio 2011 VERSIONE 1.2 DEL 10 Maggio2011 Pagina 2 di 8 In queste pagine

Dettagli

SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili

SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili http://213.26.67.117/ce_test Guida all uso del servizio Internet On-Line CASSA EDILE NUOVA INFORMATICA Software prodotto da Nuova Informatica srl Pag. 1 Il Servizio

Dettagli

1 Tesoreria Statale - Articolo 18 Sistema informatico gestione dati -Manuale Utente v.1.0

1 Tesoreria Statale - Articolo 18 Sistema informatico gestione dati -Manuale Utente v.1.0 Manuale Utente 1 PREMESSA In forza di quanto disposto dall art.18, comma 1, del decreto legge 1 luglio 2009, n.78, convertito con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n.102 è stato emanato il decreto

Dettagli

Circolare ABI - Serie Tecnica n. 30-5 agosto 2011

Circolare ABI - Serie Tecnica n. 30-5 agosto 2011 461,25 Circolare ABI - Copyright 2011 Bancaria Editrice Pagina 461,25 Copyright 2011 Bancaria Editrice Pagina 461,25 Copyright 2011 Bancaria Editrice Pagina 461,25 - - - Copyright 2011 Bancaria Editrice

Dettagli

Guida alla presentazione della domanda di contributo sul bando MODA DESIGN sostegno alle imprese del settore con particolare riferimento all

Guida alla presentazione della domanda di contributo sul bando MODA DESIGN sostegno alle imprese del settore con particolare riferimento all Guida alla presentazione della domanda di contributo sul bando MODA DESIGN sostegno alle imprese del settore con particolare riferimento all imprenditoria femminile Indice 1. Introduzione... 3 2. Accesso

Dettagli

1 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema

1 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema Guida alla compilazione on-line della domanda per il bando Servizi per l accesso all istruzione (Trasporto scolastico, assistenza disabili e servizio pre-scuola e post-scuola) INDICE 1 Riconoscimento del

Dettagli

Iscrizione Punto di Accesso e PCT

Iscrizione Punto di Accesso e PCT Iscrizione Punto di Accesso e PCT Accesso al Sito Visura Accedere al portale di iscrizione Visura con username e password: Se non risulti iscritto clicca qui per scaricare la guida all iscrizione. Pagamento

Dettagli

Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo

Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo Firenze, 11/11/2011 1 INDICE 1. ACCESSO AL SISTEMA... 3 2. ACCESSO ALL ANAGRAFE... 4 3. INSERIMENTO MODALITÀ DI PAGAMENTO... 5 4. INSERIMENTO

Dettagli

ANAGRAFE ALUNNI ISTRUZIONI PER LE SCUOLE PARITARIE Linee guida per la trasmissione delle nuove iscrizioni a.s. 2010/11

ANAGRAFE ALUNNI ISTRUZIONI PER LE SCUOLE PARITARIE Linee guida per la trasmissione delle nuove iscrizioni a.s. 2010/11 ANAGRAFE ALUNNI ISTRUZIONI PER LE SCUOLE PARITARIE Linee guida per la trasmissione delle nuove iscrizioni a.s. 2010/11 Al fine di poter trasmettere i dati delle Iscrizioni per l a.s. 2010/11 le scuole

Dettagli

SCIA INSEGNE DEFINITIVE, VETROFANIE E TARGHE dal 1 Febbraio 2016

SCIA INSEGNE DEFINITIVE, VETROFANIE E TARGHE dal 1 Febbraio 2016 SCIA INSEGNE DEFINITIVE, VETROFANIE E TARGHE dal 1 Febbraio 2016 Dal 1 febbraio 2016 il titolo autorizzatorio per l installazione di insegne definitive, vetrofanie, targhe e simili sarà ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line CESSAZIONI ON-LINE 12 gennaio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO DI DOMANDA ON LINE... 4 2.1

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2010 Progetto Istanze On Line 4 febbraio 2010 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA...3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI...3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE...4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO...4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale.

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale. GUIDA RAPIDA versione 25 febbraio 2010 SERVIIZIIO TELEMATIICO DOGANALE Avvertenze: Questa guida vuole costituire un piccolo aiuto per gli operatori che hanno già presentato richiesta di adesione al servizio

Dettagli

Comune di Stigliano (Prov. Matera)

Comune di Stigliano (Prov. Matera) Comune di Stigliano (Prov. Matera) REPUBBLICA ITALIANA BOLL O SCHEMA DI C O N V E N Z I O N E per il conferimento in appalto del servizio di tesoreria L anno duemila... (...), il giorno... (...) del mese

Dettagli

MANUALE OPERATIVO DENUNCIA ON LINE

MANUALE OPERATIVO DENUNCIA ON LINE 1/20 MANUALE OPERATIVO DENUNCIA ON LINE INDICE 1 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO... 3 2 RIFERIMENTI... 3 3 ACCESSO ALL APPLICATIVO... 3 3.1 Primo accesso... 4 3.2 Accessi successivi... 7 3.2.1 Password

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Lextel

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Lextel Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Lextel FATTURAZIONE ELETTRONICA Fatt-PA è il servizio online di fatturazione elettronica semplice e sicuro

Dettagli

Gentile Cliente, 1.MODULO SOFTWARE FATTURA ELETTRONICA PA

Gentile Cliente, 1.MODULO SOFTWARE FATTURA ELETTRONICA PA Gentile Cliente, come noto dal 6 giugno è entrato in vigore l obbligo di trasmissione delle in modalità elettronica verso Ministeri, Agenzie Fiscali ed Enti Nazionali di Previdenza. Dal 31 marzo 2015 la

Dettagli

Manuale per il Cliente Relaxbanking

Manuale per il Cliente Relaxbanking Manuale per il Cliente Relaxbanking Note Applicative Sezione F24 Gentile cliente, in linea generale, Le comunichiamo che per poter effettuare disposizioni di Pagamento Deleghe F24 dovrà seguire il seguente

Dettagli

MODALITA OPERATIVE PER L ADESIONE E LA GESTIONE DELLA POLIZZA SANITARIA.

MODALITA OPERATIVE PER L ADESIONE E LA GESTIONE DELLA POLIZZA SANITARIA. MODALITA OPERATIVE PER L ADESIONE E LA GESTIONE DELLA POLIZZA SANITARIA. 1. GENERALITA Come comunicato con CC20140658 SM n. 52/2014 del 23/12/2014, dal 1 gennaio 2015 la copertura sanitaria integrativa

Dettagli

Istruzioni per l invio tramite PEC

Istruzioni per l invio tramite PEC Pagina 1 di 16 (posta elettronica certificata) di istanze, comunicazioni e documenti Versione 1.0 del 28 marzo 2011 In queste pagine intendiamo fornirvi alcune istruzioni pratiche ed operative per inviare

Dettagli

Gestione delle attività a cura del Referente di Sede Guida Rapida Versione 1.0

Gestione delle attività a cura del Referente di Sede Guida Rapida Versione 1.0 Gestione delle attività a cura del Referente di Sede Guida Rapida Versione 1.0 RTI : HP Enterprice Services Italia - Auselda AED Group 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2 Informazioni sintetiche per la gestione

Dettagli

Internet Banking. Novità della release 6.0.0 Martedì 03 Marzo 2009

Internet Banking. Novità della release 6.0.0 Martedì 03 Marzo 2009 Internet Banking Novità della release 6.0.0 Martedì 03 Marzo 2009 SEZIONE SALDI E MOVIMENTI Posizione azienda Nella posizione azienda, in presenza di numerosi conti, gli ultimi saldi non verranno più frazionati

Dettagli

Aggiornato al 05/11/2014 TRIBUNALE di SANTA MARIA CAPUA VETERE Ufficio Spese di Giustizia

Aggiornato al 05/11/2014 TRIBUNALE di SANTA MARIA CAPUA VETERE Ufficio Spese di Giustizia 1 Aggiornato al 05/11/2014 TRIBUNALE di SANTA MARIA CAPUA VETERE Ufficio Spese di Giustizia PREMESSE: *I titolari di P.IVA debbono essere in possesso di: -indirizzo pec e di -firma digitale *L applicativo

Dettagli

TRIBUNALE di Padova. Ufficio Spese di Giustizia Codice IPA LA98V6

TRIBUNALE di Padova. Ufficio Spese di Giustizia Codice IPA LA98V6 TRIBUNALE di Padova Ufficio Spese di Giustizia Codice IPA LA98V6 Aggiornato al 19/11/2014 Gentili Avvocati, questo vademecum è stato preparato dai colleghi del Tribunale di Bologna, da me semplificato

Dettagli

INFORMAZIONI SISTEMA ON-LINE PER LA RIAFFILIAZIONE I TESSERAMENTI E LA PRIMA AFFILIAZIONE STAGIONE 2013/2014 RINNOVO DEI TESSERAMENTI

INFORMAZIONI SISTEMA ON-LINE PER LA RIAFFILIAZIONE I TESSERAMENTI E LA PRIMA AFFILIAZIONE STAGIONE 2013/2014 RINNOVO DEI TESSERAMENTI INFORMAZIONI SISTEMA ON-LINE PER LA RIAFFILIAZIONE I TESSERAMENTI E LA PRIMA AFFILIAZIONE STAGIONE 2013/2014 Ogni PGS, ha ricevuto dal Comitato Regionale il proprio NOME UTENTE e la propria PASSWORD, necessari

Dettagli

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati . Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati 1. Login Fig.1.1: Maschera di Login Per accedere all applicativo inserire correttamente nome utente e password poi fare clic sul pulsante Accedi,

Dettagli

Sportello Telematico SIRIO

Sportello Telematico SIRIO Sportello Telematico SIRIO Presentazione domanda Legge 113/1991 TABELLA TRIENNALE Decreto Direttoriale Decreto Direttoriale 8 luglio 2015 n. 1523 Versione 1.0 Ed. del 14/07/2015 Tabella triennale 1 INDICE

Dettagli

Fatturazione per la PA Guida pratica per iniziare

Fatturazione per la PA Guida pratica per iniziare Fatturazione per la PA Guida pratica per iniziare Versione 2.0 (agosto 2015) 1 Sommario... 3 2 Accedere al servizio... 4 3 Creare una nuova anagrafica... 6 4 Creazione di una fattura PA... 13 5 Firmare

Dettagli

PAGAMENTO EFFETTI PRESENTAZIONI RI.BA. INVIO FATTURE ELETTRONICHE VERSO P.A.

PAGAMENTO EFFETTI PRESENTAZIONI RI.BA. INVIO FATTURE ELETTRONICHE VERSO P.A. PAGAMENTO EFFETTI PRESENTAZIONI RI.BA. INVIO FATTURE ELETTRONICHE VERSO P.A. Sommario 1. PAGAMENTO RI.BA.2 2. PRESENTAZIONE RI.BA 6 3. INVIO FATTURE ELETTRONICHE VERSO PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 13 1 1.

Dettagli

Manuale d uso. Fatturazione elettronica attiva

Manuale d uso. Fatturazione elettronica attiva Manuale d uso Fatturazione elettronica attiva Prima FASE Data Versione Descrizione Autore 10/03/2015 Versione 2.0 Manuale Utente Patrizia Villani 28/05/2015 Versione 3.0 Revisione Manuale Utente Patrizia

Dettagli

Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA

Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA Gentile Cliente, Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA l art. 1, commi da 209 a 214, della legge 24 dicembre 2007 n. 244 (legge finanziaria 2008) ha introdotto l obbligo della

Dettagli

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale.

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale. GUIDA RAPIDA versione 11 marzo 2008 SEERVIIZZIIO TTEELLEEMATTIICO M DOGANALLEE G Avvertenze: Questa guida vuole costituire un piccolo aiuto per gli operatori che hanno già presentato richiesta di adesione

Dettagli

INFORMAZIONI SISTEMA ON-LINE PER LA RIAFFILIAZIONE I TESSERAMENTI E LA PRIMA AFFILIAZIONE RIAFFILIAZIONE

INFORMAZIONI SISTEMA ON-LINE PER LA RIAFFILIAZIONE I TESSERAMENTI E LA PRIMA AFFILIAZIONE RIAFFILIAZIONE INFORMAZIONI SISTEMA ON-LINE PER LA RIAFFILIAZIONE I TESSERAMENTI E LA PRIMA AFFILIAZIONE RIAFFILIAZIONE Ogni PGS ha ricevuto dal Comitato Regionale il proprio NOME UTENTE e la propria PASSWORD, necessari

Dettagli

Internet Banking. Novità della release 6.1.0 Martedì 22 Settembre 2009

Internet Banking. Novità della release 6.1.0 Martedì 22 Settembre 2009 Internet Banking Novità della release 6.1.0 Martedì 22 Settembre 2009 Menù Gestione funzione Profili e Utenti Profili/Abilita menù: gestione delle abilitazioni Per gli utenti che visualizzano la funzione

Dettagli

Guida alla compilazione. della domanda di agevolazione. v.4

Guida alla compilazione. della domanda di agevolazione. v.4 Guida alla compilazione della domanda di agevolazione v.4 1. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA La domanda di agevolazione e i relativi allegati, pena l inammissibilità della stessa domanda, devono

Dettagli

Guida alla compilazione. della domanda di agevolazione. v.3

Guida alla compilazione. della domanda di agevolazione. v.3 Guida alla compilazione della domanda di agevolazione v.3 1. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA La domanda di agevolazione e i relativi allegati, pena l inammissibilità della stessa domanda, devono

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SEZIONE SERVIZIO DI CASSA AI SENSI DELLA LEGGE N. 720/84 - TABELLA B ALLEGATO ALLA CONVENZIONE

CAPITOLATO TECNICO SEZIONE SERVIZIO DI CASSA AI SENSI DELLA LEGGE N. 720/84 - TABELLA B ALLEGATO ALLA CONVENZIONE AGEA AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA CAPITOLATO TECNICO SEZIONE SERVIZIO DI CASSA AI SENSI DELLA LEGGE N. 720/84 - TABELLA B ALLEGATO ALLA CONVENZIONE Pag. 1 di 10 Sommario 1. OGGETTO DEL SERVIZIO...

Dettagli

GUIDA ALL INVIO TELEMATICO DEL MODELLO 5/2012 MODELLO 5 TELEMATICO

GUIDA ALL INVIO TELEMATICO DEL MODELLO 5/2012 MODELLO 5 TELEMATICO GUIDA ALL INVIO TELEMATICO DEL MODELLO 5/2012 MODELLO 5 TELEMATICO La trasmissione telematica del modello 5/2012 è obbligatoria per tutti gli avvocati iscritti in un albo professionale nel corso del 2011

Dettagli

della domanda di agevolazione

della domanda di agevolazione Guida alla presentazione della domanda di agevolazione 1. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA La domanda di agevolazione e i relativi allegati, pena l inammissibilità della stessa domanda, devono essere

Dettagli

Convenzione/Capitolato per il Servizio di Cassa del GAL Ternano

Convenzione/Capitolato per il Servizio di Cassa del GAL Ternano Convenzione/Capitolato per il Servizio di Cassa del GAL Ternano Il GAL Ternano in esecuzione della deliberazione adottata dal Consiglio di Amministrazione n. 12/2014 all ordine del giorno in data 29/01/2014

Dettagli

Siete un ORDINE/ISTITUTO RELIGIOSO, una DIOCESI, un DICASTERO, un'associazione o una LIBRERIA? COME CONVENZIONARSI

Siete un ORDINE/ISTITUTO RELIGIOSO, una DIOCESI, un DICASTERO, un'associazione o una LIBRERIA? COME CONVENZIONARSI Siete un ORDINE/ISTITUTO RELIGIOSO, una DIOCESI, un DICASTERO, un'associazione o una LIBRERIA? 1 COME CONVENZIONARSI Guida veloce: ottieni una convenzione! 1. RICHIESTA 2 Per ottenere una convenzione con

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Visura

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Visura Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Visura FATTURAZIONE ELETTRONICA Fatt-PA è il servizio online di fatturazione elettronica semplice e sicuro

Dettagli

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati 1. Login Fig.1.1: Maschera di Login Per accedere all applicativo inserire correttamente nome utente e password poi fare clic sul pulsante Accedi,

Dettagli

CRITERI ECONOMICI: MAX 62%

CRITERI ECONOMICI: MAX 62% Il CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE è quello dell economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art.83 del D.Lgs.12.4.2006, n.163 determinato sulla base dei seguenti criteri e fattori di ponderazione indicati

Dettagli

Provincia di Siena UFFICIO TURISMO. Invio telematico delle comunicazioni relative alle Agenzie di Viaggio

Provincia di Siena UFFICIO TURISMO. Invio telematico delle comunicazioni relative alle Agenzie di Viaggio Provincia di Siena UFFICIO TURISMO Invio telematico delle comunicazioni relative alle Agenzie di Viaggio Per informazioni contattare: - Annalisa Pannini 0577.241.263 pannini@provincia.siena.it - Alessandra

Dettagli

TRASMISSIONE DEL CERTIFICATO MEDICO DI MALATTIA PER ZONE NON RAGGIUNTE DA ADSL

TRASMISSIONE DEL CERTIFICATO MEDICO DI MALATTIA PER ZONE NON RAGGIUNTE DA ADSL Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche Dipartimento Studi e Legislazione 00187 ROMA Via Piave 61 sito internet: www.flp.it Email: flp@flp.it tel. 06/42000358 06/42010899 fax. 06/42010628

Dettagli

Portale Sintesi Procedure Base e di Registrazione

Portale Sintesi Procedure Base e di Registrazione Provincia di Lecce Settore Politiche Culturali, Sociali, di Parità e del Lavoro Servizio Formazione e Lavoro Portale Sintesi Procedure Base e di Registrazione Versione 1.0 Marzo 2012 Sommario Portale Sintesi...3

Dettagli

FAQ Contratti a Tempo Determinato a.s. 2008/2009

FAQ Contratti a Tempo Determinato a.s. 2008/2009 FAQ Contratti a Tempo Determinato a.s. 2008/2009 1. Il Dirigente Scolastico non ha l abilitazione ad operare con la procedura Dematerializzazione Contratti del Portale Sidi:...3 2. Qual è l iter da seguire

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

PRODUZIONE PAGELLE IN FORMATO PDF

PRODUZIONE PAGELLE IN FORMATO PDF Requisiti minimi: PRODUZIONE, FIRMA E PUBBLICAZIONE DELLA PAGELLA ELETTRONICA CON ALUNNI WINDOWS PRODUZIONE PAGELLE IN FORMATO PDF Argo Alunni Windows aggiornato alla versione più recente. Adobe PDF CREATOR,

Dettagli

PRESENTAZIONE DOMANDA DI PAGAMENTO E GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI TRA BENEFICIARI E PA

PRESENTAZIONE DOMANDA DI PAGAMENTO E GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI TRA BENEFICIARI E PA PRESENTAZIONE DOMANDA DI PAGAMENTO E GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI TRA BENEFICIARI E PA Ordinanza n. 109/2013 come modificata dinanza n. 128/2013 - Allegato 3 Bando per interventi a favore della ricerca

Dettagli

Aruba PEC Firma Digitale Remota

Aruba PEC Firma Digitale Remota Aruba PEC Firma Digitale Remota Manuale di attivazione, installazione, utilizzo Pag.num.1/24 Indice Limiti alla divulgazione... 3 Premessa... 3 1. Attivazione Firma Remota... 4 2. Attivazione Firma Remota

Dettagli

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Firma Digitale Remota Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Versione: 0.3 Aggiornata al: 02.07.2012 Sommario 1. Attivazione Firma Remota... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO... 5

Dettagli

AMT AMT AMT AMT AMT AMT FACSIMILE FACSIMILE

AMT AMT AMT AMT AMT AMT FACSIMILE FACSIMILE 1 CONVENZIONE PER IL DISIMPEGNO DEL SERVIZIO DI CASSA A) Servizio di cassa per il triennio 2011, 2012, 2013. ART. 1 L A.M.T. affida il proprio servizio di cassa, all istituto di credito....operante su

Dettagli

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI PAGAMENTO ONLINE. Versione 04

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI PAGAMENTO ONLINE. Versione 04 SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI PAGAMENTO ONLINE Versione 04 Ottobre 2015 1 DESCRIZIONE FUNZIONALE DEL SISTEMA DI PAGAMENTO ON-LINE DEGLI ONERI DOVUTI PER LA PRATICA

Dettagli

BANDI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI

BANDI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI BANDI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI Istruzioni per l invio telematico delle domande e degli allegati previsti dai Bandi pubblicati dalla CCIAA di Cosenza per la concessione di contributi -Edizione 2015-

Dettagli

TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA

TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA Entrando in Disposizioni, nella sezione F24, è possibile compilare il modello per il pagamento della Delega Unificata. Cliccando sul tasto comparirà la maschera

Dettagli