SCHEDA PROGETTO L Settore Spettacolo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDA PROGETTO L Settore Spettacolo"

Transcript

1 SCHEDA PROGETTO L Settore Spettacolo 1. Figura: Attore L attore (teatrale, cinematografico, radiotelevisivo, ecc.) è colui che è chiamato ad interpretare un ruolo in una produzione artistica (teatrale, cinematografica, ecc.) e cioè a dare vita (con la propria voce e il proprio corpo) ai diversi personaggi generati spesso dalla fantasia dell altrui impegno (autore drammaturgo o sceneggiatore), davanti ad un pubblico, egli è colui che recitando una parte o dando vita a un personaggio, si pone al centro dell evento teatrale e costituisce il legame vivente tra il testo dell autore, le direttive di recitazione del regista e lo sguardo e l ascolto dello spettatore. Egli è un lavoratore subordinato. Svolge il suo lavoro (prestazione artistica), quasi sempre in coordinamento necessario con altri collaboratori (altri attori, regista, tecnici, ecc.) in un concorso di attività ordinate al raggiungimento di un risultato unitario, sia esso uno spettacolo teatrale sia esso un film. In questo senso il lavoro dell attore non è altro che un elemento di un complesso di mezzi tecnici economici ed organizzativi tra loro armonizzati al fine della creazione dell opera teatrale, cinematografica, radiotelevisiva. Nella realtà dello spettacolo in Sardegna l attore deve, inoltre, avere buone conoscenze della recitazione in lingua sarda e delle principali caratteristiche legate al teatro etnico sardo. N. corsi da programmare: 1 N. allievi da formare: 15 N. allievi per corso: 15 Sede: Cagliari Durata ore: Soggetti destinatari dell intervento: Soggetti con diploma di scuola media superiore e tre anni di comprovata esperienza nel settore, residenti in Sardegna da almeno due anni o figli di emigrati sardi. Saranno considerati titoli preferenziali le attestazioni di partecipazione in qualità di allievo attore e/o attore in produzioni realizzate da Compagnie teatrali professionali, o Società di produzione cinematografica e televisiva. 3. Soggetti ammessi alla presentazione dei progetti - Ente Proponente: E possibile la presentazione della proposta progettuale sia da parte di una singola Agenzia Formativa che da parte di un raggruppamento temporaneo (ATS) costituito dall Agenzia Formativa con altre Agenzie Formative. Nel raggruppamento, al fine di migliorare il contenuto della proposta progettuale, possono essere presenti anche uno o più dei seguenti organismi:

2 Scuole di teatri stabili o Accademie di arte drammatica o scuole civiche. Ai fini dell attribuzione di punteggio da parte della Commissione (v.griglia di valutazione p. a.3) è necessario che dimostrino di operare nel settore del teatro, con pluriennale esperienza. una Compagnia e/o un Teatro e/o un operatore dello spettacolo nel settore del Teatro costituiti in forma di impresa. Ai fini dell attribuzione di punteggio da parte della Commissione (v.griglia di valutazione p. a.3) è necessario che dimostrino di aver svolto attività nel settore del Teatro in tutti gli anni dell ultimo quinquennio (v. sez. specifica mod.d). 4. Certificazione finale: Attestato di qualifica professionale. 5. Vincoli: Con riferimento al soggetto proponente: Il soggetto proponente deve individuare un percorso formativo che per ciascuna figura professionale consenta di raggiungere competenze di riferimento della figura indicata. Alcune materie devono essere comunque previste e sono: Storia del teatro, storia della musica e del teatro musicale, storia della danza, storia dell arte e delle arti visive drammaturgia e sceneggiatura. Interpretazione, tecniche di recitazione, tecnica dell improvvisazione teatralità e recitazione in versi, dizione poetica, mimo, danza, movimento scenico per l attore, canto, educazione della voce. Storia del teatro scenico, scenografia, elementi di illuminotecnica e acustica. Fonetica sarda, Linguistica sarda, ballo sardo, canto sardo Diritto e legislazione dello spettacolo Normativa sulla sicurezza del lavoro Deve essere previsto uno stage minimo del 25% delle ore complessive da effettuarsi in strutture di spettacolo di comprovata e documentata esperienza ubicate al di fuori della Sardegna (e ove il direttore artistico sia di riconosciuta fama nazionale e internazionale). IMPORTO SCHEDA: ,00

3 SCHEDA PROGETTO M Settore Spettacolo 1. Figura: Aiuto regista. Collabora e assiste il Regista (colui che coordina e armonizza i diversi contributi creativi del discorso scenico in un unico evento artistico) dalla fase preproduzione alla postproduzione fino alla realizzazione ultima del prodotto. Coadiuva il regista nel coordinamento del lavoro degli attori e dei tecnici, è punto di raccordo fra il piano di regia e la produzione, coordinando i movimenti scenici degli attori, il trovarobato, le prove costumi, le prove luci e musicali, insomma l intero andamento delle prove fino al debutto. Deve possedere uno spirito da leader ordinando in modo autorevole, ma al tempo stesso necessita di quella comprensione che gli permette di avere la collaborazione di tutto il suo lo staff. Dopo un lungo periodo di affiancamento può aspirare a diventare la figura centrale della produzione di un film o di uno spettacolo teatrale: il regista. N. corsi da programmare: 1 N. allievi da formare: 15 N. allievi per corso: 15 Sede: Cagliari Durata ore: Soggetti destinatari dell intervento: Soggetti con diploma di scuola media superiore e tre anni di comprovata esperienza nel settore residenti in Sardegna da almeno due anni o figli di emigrati sardi. Saranno considerati titoli preferenziali le attestazioni di partecipazione in qualità aiuto regista in produzioni realizzate da Compagnie teatrali professionali o Società di produzione cinematografica e televisiva. 3. Soggetti ammessi alla presentazione dei progetti - Ente Proponente: E possibile la presentazione della proposta progettuale sia da parte di una singola Agenzia Formativa che da parte di un raggruppamento temporaneo (ATS) costituito dall Agenzia Formativa con altre Agenzie Formative. Nel raggruppamento, al fine di migliorare il contenuto della proposta progettuale, possono essere presenti anche uno o più dei seguenti organismi: Scuole di teatri stabili o Accademie di arte drammatica o scuole civiche. Ai fini dell attribuzione di punteggio da parte della Commissione (v.griglia di valutazione p. a.3) è necessario che dimostrino di operare nel settore

4 del teatro, con pluriennale esperienza (v. sez. specifica mod.d). una Compagnia e/o un Teatro e/o un operatore dello spettacolo nel settore del teatro costituiti in forma di impresa. Ai fini dell attribuzione di punteggio da parte della Commissione (v.griglia di valutazione p. a.3) è necessario che dimostrino di aver svolto attività nel settore del Teatro in tutti gli anni dell ultimo quinquennio (v. sez. specifica mod.d). 4. Certificazione finale: Attestato di qualifica professionale. 5. Vincoli: Con riferimento al soggetto proponente: Il soggetto proponente deve individuare un percorso formativo che per ciascuna figura professionale consenta di raggiungere competenze di riferimento della figura indicata. Alcune materie devono essere comunque previste e sono: Recitazione e materie tecniche fondamentali ad esso collegate ( movimento,voce, dizione, canto); elementi base della tecnica registica: analisi del testo, grammatica del palcoscenico, la direzione degli attori sul palcoscenico, elementi base di scenotecnica, illuminotecnica, fonica. storia e tecnica del teatro, (drammaturgia ed evoluzione dello spazio scenico, del costume, del ruolo e delle tecniche attorali) Storia e tecnica del cinema drammaturgia e sceneggiatura: estetica, metrica, tecniche di narrazione storia della regia. Tecniche di ripresa cinematografica Diritto e legislazione dello spettacolo Normativa sulla sicurezza del lavoro Deve essere previsto uno stage minimo del 25% delle ore complessive da effettuarsi in strutture di spettacolo di comprovata e documentata esperienza ubicate al di fuori della Sardegna (e ove il direttore artistico sia di riconosciuta fama nazionale e internazionale). IMPORTO SCHEDA: ,00

5 SCHEDA PROGETTO N Settore Spettacolo 1. Figura: Assistente musicale. Operatore che svolge attività di assistenza e consulenza finalizzata alla realizzazione di un prodotto musicale nell ambito di fonogrammi, di opere cinematografiche, teatrali o audiovisive, anche attraverso la ricerca e la scelta del brano in relazione all uso. Nella lirica il consulente assistente musicale può coadiuvare il direttore della fotografia e il regista al fine di assicurare l ottimale esecuzione ed interpretazione dell opera, indicando ad esempio all artista, nel rispetto del libretto e della partitura, i particolari da inquadrare o illuminare. N. corsi da programmare: 1 N. allievi da formare: 15 N. allievi per corso: 15 Sede: Sassari, Durata ore: Soggetti destinatari dell intervento: Soggetti con diploma scuola media superiore liceale e con diploma di conservatorio musicale residenti in Sardegna da almeno due anni o figli di emigrati sardi. Saranno considerati titoli preferenziali le attestazioni di partecipazione in qualità assistente musicale in produzioni realizzate da Enti lirici, Teatri di Tradizione, Enti musicali, Enti concertistici, ICO e simili, e ancora Società di produzione cinematografica e televisiva. 3. Soggetti ammessi alla presentazione dei progetti - Ente Proponente: E possibile la presentazione della proposta progettuale sia da parte di una singola Agenzia Formativa che da parte di un raggruppamento temporaneo (ATS) costituito dall Agenzia Formativa con altre Agenzie Formative. Nel raggruppamento, al fine di migliorare il contenuto della proposta progettuale, possono essere presenti anche uno o più dei seguenti organismi: Scuole di teatri stabili o Accademie di arte drammatica o scuole civiche, Enti lirici, Teatri di Tradizione, Enti musicali, Enti concertistici, ICO. Ai fini dell attribuzione di punteggio da parte della Commissione (v.griglia di valutazione p. a.3) è necessario che dimostrino di operare nel settore del teatro e della musica, con pluriennale esperienza (v. sez. specifica mod.d). una Compagnia e/o un Teatro e/o un operatore dello spettacolo nel settore della musica costituiti in forma di impresa. Ai fini dell attribuzione di

6 punteggio da parte della Commissione (v.griglia di valutazione p. a.3) è necessario che dimostrino di aver svolto attività nel settore della musica per almeno 3 anni nell ultimo quinquennio (v. sez. specifica mod.d). 4. Certificazione finale: Attestato di qualifica professionale. 5. Vincoli: Con riferimento al soggetto proponente: Il soggetto proponente deve individuare un percorso formativo che per ciascuna figura professionale consenta di raggiungere competenze di riferimento della figura indicata. Alcune materie devono essere comunque previste e sono: Storia del teatro e dello spettacolo Storia della musica e Storia dei repertori musicali Storia del teatro musicale: melodramma, commedia musicale, operetta Archivistica musicale Elementi di composizione Sistemi di diffusione e riproduzione del suono Tecnica della registrazione audio Generi musicali e repertori relativi Informatica musicale Storia degli strumenti musicali Elettroacustica e sistemi elettroacustici Metodi di analisi e trattamento digitale del suono Acustica e psicoacustica Progettazione e direzione del suono Diritto e legislazione dello spettacolo e sul diritto d autore Normativa sulla sicurezza del lavoro Deve essere previsto uno stage minimo del 25% delle ore complessive da effettuarsi in strutture di spettacolo di pluriennale esperienza ubicate al di fuori della Sardegna (e ove il direttore artistico sia di riconosciuta fama nazionale e internazionale). IMPORTO SCHEDA: ,00

7 SCHEDA PROGETTO O Settore Spettacolo 1. Figura: Danzatore. Il danzatore è colui che, attraverso l apprendimento di codici e stili gestuali diversi, sviluppa capacità tecniche, espressive e artistiche trasmissibili con il suo corpo, nell ambito di generi specifici che sono: la danza folkloristica, classica, moderna e contemporanea. N. corsi da programmare: 1 N. allievi da formare: 15 N. allievi per corso: 15 Sede: Cagliari Durata ore: Soggetti destinatari dell intervento: Soggetti con diploma di scuola media superiore e tre anni di comprovata esperienza nel settore, residenti in Sardegna da almeno due anni o figli di emigrati sardi. Saranno considerati titoli preferenziali le attestazioni di partecipazione in qualità Danzatore in produzioni realizzate da Compagnie di danza o Compagnie Teatrali professionali. 3. Soggetti ammessi alla presentazione dei progetti - Ente Proponente: E possibile la presentazione della proposta progettuale sia da parte di una singola Agenzia Formativa che da parte di un raggruppamento temporaneo (ATS) costituito dall Agenzia Formativa con altre Agenzie Formative. Nel raggruppamento, al fine di migliorare il contenuto della proposta progettuale, possono essere presenti anche uno o più dei seguenti organismi: Scuole o Accademie o Università rientranti nel sistema formativo riconosciute a livello nazionale o internazionale nel settore della danza. Ai fini dell attribuzione di punteggio da parte della Commissione (v.griglia di valutazione p. a.3) è necessario che dimostrino di possedere nel settore della danza una pluriennale esperienza una Compagnia e/o un Teatro e/o un operatore dello spettacolo nel settore della danza costituiti in forma di impresa. Ai fini dell attribuzione di punteggio da parte della Commissione (v.griglia di valutazione p. a.3) è necessario che dimostrino di aver svolto attività nel settore della danza per almeno 3 anni nell ultimo quinquennio (v. sez. specifica mod.d). 4. Certificazione finale: Attestato di qualifica professionale 5. Vincoli: Con riferimento al soggetto proponente: Il soggetto proponente deve individuare un percorso formativo che per ciascuna figura professionale consenta di raggiungere competenze di riferimento della figura indicata. Alcune materie devono essere comunque previste e sono: Stili e tecniche di danza: Tecnica moderna, Tecnica contemporanea, Tecnica classica Elementi di danze etniche Anatomia applicata al movimento (Kinesiologia); Storia della danza, delle arti sceniche, delle arti visuali e musicali;

8 IMPORTO SCHEDA: ,00 Educazione musicale e al ritmo; Composizione coreografica; Tecniche dell improvvisazione (per quanto riguarda il moderno e contemporaneo); discipline teatrali: disegno luci, scenografia, fonica e video, drammaturgia teatrale Management culturale. Diritto e legislazione dello spettacolo Normativa sulla sicurezza del lavoro Deve essere previsto uno stage minimo del 25% delle ore complessive da effettuarsi in strutture di spettacolo di pluriennale esperienza ubicate al di fuori della Sardegna (e ove il direttore artistico sia di riconosciuta fama nazionale e internazionale).

9 SCHEDA PROGETTO P Settore Spettacolo 1 Figura: Performer. Il performer è colui che, esegue la Performance Art. E un artista poliedrico, che deve avere una preparazione sulle forme di spettacolo contemporaneo nei campi del teatro, della musica, della danza, della performing art,del nuovo circo e della videoarte. N. corsi da programmare: 1 N. allievi da formare: 15 N. allievi per corso: 15 Sede: Sassari Durata ore: Soggetti destinatari dell intervento: Soggetti con diploma di scuola media superiore e tre anni di comprovata esperienza nel settore, residenti in Sardegna da almeno due anni o figli di emigrati sardi. Saranno considerati titoli preferenziali le attestazioni di partecipazione in qualità Danzatore. Musicista o attore di teatro in produzioni realizzate da Compagnie di danza, o di musica o Compagnie Teatrali professionali. 3 Soggetti ammessi alla presentazione dei progetti - Ente Proponente: E possibile la presentazione della proposta progettuale sia da parte di una singola Agenzia Formativa che da parte di un raggruppamento temporaneo (ATS) costituito dall Agenzia Formativa con altre Agenzie Formative. Nel raggruppamento, al fine di migliorare il contenuto della proposta progettuale, possono essere presenti anche uno o più dei seguenti organismi: Scuole o Accademie o Università rientranti nel sistema formativo riconosciute a livello nazionale o internazionale nel settore della danza. Ai fini dell attribuzione di punteggio da parte della Commissione (v.griglia di valutazione p. a.3) è necessario che dimostrino di possedere nel settore della danza una pluriennale esperienza. una Compagnia e/o un Teatro e/o un operatore dello spettacolo nel settore del teatro, della musica o della danza costituiti in forma di impresa. Ai fini dell attribuzione di punteggio da parte della Commissione (v.griglia di valutazione p. a.3) è necessario che dimostrino di aver svolto attività nel settore del teatro, della musica o della danza per almeno 3 anni nell ultimo quinquennio (v. sez. specifica mod.d). 4 Certificazione finale: Attestato di qualifica professionale 5 Vincoli: Con riferimento al soggetto proponente: Il soggetto proponente deve individuare un percorso formativo che per ciascuna figura professionale consenta di raggiungere competenze di riferimento della figura indicata. Alcune materie devono essere comunque previste e sono: recitazione, canto, danza contemporanea, regia, scrittura creativa e fondamenti di

10 IMPORTO SCHEDA: ,00 sceneggiatura, educazione della voce, abilità circensi, percussioni, tecniche di movimento, diritto e legislazione dello spettacolo, normativa sulla sicurezza del lavoro Deve essere previsto uno stage minimo del 25% delle ore complessive da effettuarsi in strutture di spettacolo di pluriennale esperienza ubicate al di fuori della Sardegna (e ove il direttore artistico sia di riconosciuta fama nazionale e internazionale).

N. corsi da programmare: 2 N. allievi da formare: 30 N. allievi per corso: 15 Sede: Sassari, Nuoro Durata ore: 600

N. corsi da programmare: 2 N. allievi da formare: 30 N. allievi per corso: 15 Sede: Sassari, Nuoro Durata ore: 600 SCHEDA PROGETTO A Settore Spettacolo 1. Figura: Tecnico delle luci Elettricista teatrale (ISFOL, Ministero del Lavoro D.L. 15 marzo 2005). L elettricista teatrale è un operaio specializzato, responsabile

Dettagli

DESCRIZIONE SINTETICA

DESCRIZIONE SINTETICA ALL A REGISTA DESCRIZIONE SINTETICA Il Regista è in grado di curare l'ideazione e la realizzazione di uno spettacolo dal vivo o di un opera coordinando il lavoro tecnico ed artistico di un gruppo di professionisti

Dettagli

Il profilo professionale

Il profilo professionale Il profilo professionale Nella regione Puglia quanto nel Mezzogiorno esistono molteplici realtà produttive di prosa. Non tutti gli attori riescono o hanno avuto l opportunità di frequentare una scuola

Dettagli

Liceo Carducci Pisa Liceo Musicale

Liceo Carducci Pisa Liceo Musicale Liceo Carducci Pisa Liceo Musicale ARTISTICO CLASSICO LINGUISTICO I nuovi Licei riforma Gelmini I sei licei: MUSICALE E COREUTICO SCIENTIFICO (opzione SCIENZE APPLICATE) SCIENZE UMANE (opzione ECONOMICO-SOCIALE)

Dettagli

Corso superiore di recitazione

Corso superiore di recitazione Corso superiore di recitazione Laboratorio propedeutico all'avviamento professionale 3 ore al giorno per 3 volte alla settimana 3 nuovi modi di vivere la nostra scuola: AGILITA', PROFESSIONALITA' E COMPLETEZZA

Dettagli

POLO ARTISTICO. LiceoArtisticoLiceoMusicaleCoreutico. Misticoni-Bellisario - Pescara CREATI

POLO ARTISTICO. LiceoArtisticoLiceoMusicaleCoreutico. Misticoni-Bellisario - Pescara CREATI POLO ARTISTICO LiceoArtisticoLiceoMusicaleCoreutico Misticoni-Bellisario - Pescara CREATI Il Liceo Artistico, Musicale e Coreutico Misticoni Bellisario è organizzato operativamente in due sedi: V. Bellisario

Dettagli

AREE DISCIPLINARI, SETTORI ARTISTICO-DISCIPLINARI, DECLARATORIE E CAMPI DISCIPLINARI ACCADEMIA NAZIONALE DI ARTE DRAMMATICA

AREE DISCIPLINARI, SETTORI ARTISTICO-DISCIPLINARI, DECLARATORIE E CAMPI DISCIPLINARI ACCADEMIA NAZIONALE DI ARTE DRAMMATICA AREE, ARTISTICO-, E CAMPI ACCADEMIA NAZIONALE DI ARTE DRAMMATICA ACCADEMIA NAZIONALE DI ARTE DRAMMATICA AREA - DISCIPLINE DELLA RECITAZIONE CAMPI ADRA001 Recitazione Insieme delle discipline e delle pratiche

Dettagli

LICEO STATALE «G. CARDUCCI» PISA LICEO MUSICALE

LICEO STATALE «G. CARDUCCI» PISA LICEO MUSICALE LICEO STATALE «G. CARDUCCI» PISA LICEO MUSICALE Tavola rotonda Le Scuole Medie a Indirizzo Musicale (SMIM) in provincia di Pisa: problemi e prospettive Cred Valdera 12/12/2015 INDICAZIONI NAZIONALI PER

Dettagli

CRITICA TEATRALE IN RETE - WEB WRITER E WEB EDITOR

CRITICA TEATRALE IN RETE - WEB WRITER E WEB EDITOR CRITICA TEATRALE IN RETE - WEB WRITER E WEB EDITOR MASTER 2013 Tecnologie digitali e metodologie sullo spettacolo direttore scientifico da Antonella Ottai Il Centro Teatro Ateneo, insieme con il Dipartimento

Dettagli

ISIA DI FIRENZE ACCADEMIA DI BELLE ARTI GIAN BETTINO CIGNAROLI DI VERONA MASTER DI SECONDO LIVELLO IN PROGETTAZIONE DEL COSTUME PER L OPERA LIRICA

ISIA DI FIRENZE ACCADEMIA DI BELLE ARTI GIAN BETTINO CIGNAROLI DI VERONA MASTER DI SECONDO LIVELLO IN PROGETTAZIONE DEL COSTUME PER L OPERA LIRICA ISIA DI FIRENZE ACCADEMIA DI BELLE ARTI GIAN BETTINO CIGNAROLI DI VERONA MASTER DI SECONDO LIVELLO IN PROGETTAZIONE DEL COSTUME PER L OPERA LIRICA Premessa L accentuata spettacolarità che caratterizza

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Direzione generale per l alta formazione artistica, musicale e coreutica

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Direzione generale per l alta formazione artistica, musicale e coreutica MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Direzione generale per l alta formazione artistica, musicale e coreutica Decreto Ministeriale n. 126 del 30 settembre 2009 Ordinamenti didattici

Dettagli

SCUOLA DI MUSICA CORALE E DIREZIONE DI CORO

SCUOLA DI MUSICA CORALE E DIREZIONE DI CORO DIPARTIMENTO DI TEORIA E ANALISI, COMPOSIZIONE E DIREZIONE SCUOLA DI MUSICA CORALE E DIREZIONE DI CORO DCSL33 CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO SPERIMENTALE DI SECONDO LIVELLO IN DIREZIONE DI CORO E COMPOSIZIONE

Dettagli

SCUOLA DI MUSICA ELETTRONICA

SCUOLA DI MUSICA ELETTRONICA DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI MUSICA ELETTRONICA DCPL 34 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN MUSICA ELETTRONICA Indirizzo regia del suono Obiettivi formativi

Dettagli

Il palcoscenico ti chiama? Questo è un lavoro per il CFA!

Il palcoscenico ti chiama? Questo è un lavoro per il CFA! Il palcoscenico ti chiama? Questo è un lavoro per il CFA! Corsi di danza, canto, recitazione e cinema. di Luca Bizzarri Buon compleanno CFA! A settembre 2012 il Centro di Formazione Artistica di Luca Bizzarri

Dettagli

ISIA DI FIRENZE ACCADEMIA DI BELLE ARTI GIAN BETTINO CIGNAROLI DI VERONA MASTER DI SECONDO LIVELLO IN SCENOGRAFIA PER L OPERA LIRICA

ISIA DI FIRENZE ACCADEMIA DI BELLE ARTI GIAN BETTINO CIGNAROLI DI VERONA MASTER DI SECONDO LIVELLO IN SCENOGRAFIA PER L OPERA LIRICA ISIA DI FIRENZE ACCADEMIA DI BELLE ARTI GIAN BETTINO CIGNAROLI DI VERONA MASTER DI SECONDO LIVELLO IN SCENOGRAFIA PER L OPERA LIRICA Premessa Il teatro musicale è fin dalle sue origini uno dei banchi di

Dettagli

FORUM ACADEMY. Accademia dei Mestieri nelle Arti

FORUM ACADEMY. Accademia dei Mestieri nelle Arti FORUM ACADEMY Accademia dei Mestieri nelle Arti INTRODUZIONE All interno dei più importanti studi di registrazione d Italia nasce un accademia che si distingue per professionalità e competenza ad altissimi

Dettagli

Accademia Teatrale Città di Trieste

Accademia Teatrale Città di Trieste Accademia Teatrale Città di Trieste Direzione artistica: Antonio Salines Direzione organizzativa: Livia Amabilino Bobbio Caratteristiche del Corso Il Corso per Allievi Attori dell Accademia Teatrale Città

Dettagli

COMPOSIZIONE PER TEATRO E CINEMA

COMPOSIZIONE PER TEATRO E CINEMA CONSERVATORIO DI MUSICA BONPORTI TRENTO Via S. Maria Maddalena CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO BIENNIO SUPERIORE SPERIMENTALE COMPOSIZIONE PER TEATRO E CINEMA PIANO DEGLI STUDI biennio_compos_teatro_cinema.rtf

Dettagli

Danzatore - Coreografo

Danzatore - Coreografo Spettacolo Danzatore - Coreografo Artisti in grado di eseguire danze classiche o moderne sulla base di una coreografia e di una partitura musicale. o o Profili professionali: Danzatore Coreografo Formazione

Dettagli

ACCADEMIA TEATRALE PER ATTORI E REGISTI

ACCADEMIA TEATRALE PER ATTORI E REGISTI ACCADEMIA TEATRALE PER ATTORI E REGISTI L Accademia Teatrale I.T.A.C.A. è la prima scuola di teatro in Puglia accreditata per la formazione di attori e registi professionisti, capaci di inserirsi nel settore

Dettagli

CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN ARTE CINEMATOGRAFICA

CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN ARTE CINEMATOGRAFICA CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN ARTE CINEMATOGRAFICA Un cinema fatto di contenuti e sperimentazione. Il cinema è un mondo composto da linguaggi differenti, ognuno nato per realizzare

Dettagli

Anno Accademico 2015. 2016

Anno Accademico 2015. 2016 Anno Accademico 2015. 2016!!!!! DODICESIMO ANNO!!!!! All Educatorio della Provvidenza di Torino SCUOLA DI RECITAZIONE E DELLE FIGURE Corsi di recitazione anche con l ausilio delle figure per Ragazzi e

Dettagli

RELAZIONE INIZIALE (a cura del docente responsabile Prof.ssa Marina d Errico)

RELAZIONE INIZIALE (a cura del docente responsabile Prof.ssa Marina d Errico) Codice meccanografico: F G P S 0 4 0 0 0 4 Anno scolastico 2012 / 2013 Liceo Scientifico Statale G.Marconi Via Danimarca, 25-71122 FOGGIA PROGETTI INTEGRATIVI DI ISTITUTO (Definizione breve dell intervento):

Dettagli

LE MOSTRE DI "SCIENZA DELL'ARTE"

LE MOSTRE DI SCIENZA DELL'ARTE LE MOSTRE "SCIENZA DELL'ARTE" "SDA SPETTACOLO" SCUOLA RECITAZIONE E REGIA Direttore: Marco Rossati Anno Scolastico 2009-2010 STIAMO PER INIZIARE I COLLOQUI E I PROVINI PER FORMARE IL CAST DE LE NOZZE FIGARO

Dettagli

PALINSESTO ATTIVITÁ OSTELLI TEATRO

PALINSESTO ATTIVITÁ OSTELLI TEATRO PALINSESTO ATTIVITÁ OSTELLI TEATRO CORSO BASE DI RECITAZIONE AVVIAMENTO AL TEATRO - PRIME DINAMICHE ALLA RECITAZIONE CONTATTO CON IL PALCOSCENICO - TECNICHE RESPIRATORIE GESTUALITÁ CORPOREA - IMPROVVISAZIONE

Dettagli

Bando La Fabbrica Teatro dell Opera di Roma Young Artist Program

Bando La Fabbrica Teatro dell Opera di Roma Young Artist Program Bando La Fabbrica Teatro dell Opera di Roma Young Artist Program Il Teatro dell Opera di Roma lancia un innovativo programma di training on the job per le principali professionalità coinvolte nella produzione

Dettagli

Ente di formazione con accreditamento al MIUR, decreto del 5/7/2013 Direttiva Ministeriale n. 90/2003

Ente di formazione con accreditamento al MIUR, decreto del 5/7/2013 Direttiva Ministeriale n. 90/2003 LE PRATICHE TEATRALI COME STRUMENTO EDUCATIVO Corso di aggiornamento per gli insegnanti della scuola dell infanzia Corso di 40 ore: 12 ore teoriche 28 ore di esercitazione guidata IL GIOCO SIMBOLICO DAI

Dettagli

Bando di Concorso A.A. 2016-2017 Ammissioni 1 Anno

Bando di Concorso A.A. 2016-2017 Ammissioni 1 Anno Bando di Concorso A.A. 2016-2017 Ammissioni 1 Anno DIPLOMA DI LAUREA TRIENNALE IN RECITAZIONE Decreto Ministeriale n 251 del 19 aprile 2016 AMMISSIONE N 60 max. ALLIEVI ATTORI Suddivisi nelle diverse sezioni

Dettagli

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO Il progetto teatro nasce dalla necessità di avvicinare gli alunni al mondo teatrale perché

Dettagli

Alla fine dello stage saranno consegnati gli Attestati di Frequenza solo a coloro che avranno regolarmente seguito le lezioni.

Alla fine dello stage saranno consegnati gli Attestati di Frequenza solo a coloro che avranno regolarmente seguito le lezioni. Troppo spesso vediamo tanti bravissimi cantanti e pochissimi interpreti, probabilmente perché non sempre nei vari corsi di formazione si affronta nello specifico questa parte essenziale del performer nel

Dettagli

CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA «GIAN BATTISTA MARTINI» DI BOLOGNA SCUOLA

CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA «GIAN BATTISTA MARTINI» DI BOLOGNA SCUOLA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale CONSERVATORIO STATALE DI «GIAN BATTISTA MARTINI» DI BOLOGNA SCUOLA DI COMPOSIZIONE CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO

Dettagli

Istituto Comprensivo

Istituto Comprensivo CLASSE I - SCUOLA PRIMARIA PRODUZIONE VOCALE/ STRUMENTALE Utilizzare la voce, il proprio corpo, semplici strumenti o oggetti vari in giochi, situazioni, storie e varie attività per espressioni parlate,

Dettagli

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive. Magia dell'opera.

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive. Magia dell'opera. Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Il Barbiere di Siviglia Gioachino Rossini Edizione 2009 L edizione 2009 del progetto Magia dell

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI EDUCAZIONE MUSICALE

CURRICOLO VERTICALE DI EDUCAZIONE MUSICALE CURRICOLO VERTICALE DI EDUCAZIONE MUSICALE AMBITI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI OBIETTIVI 3 4 ANNI TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE PAESAGGIO SONORO Riconoscimento/analisi di - suoni e rumori naturali

Dettagli

danza, canto e recitazione

danza, canto e recitazione Ansia da palcoscenico? Niente paura, la curiamo al CFA. danza, canto e recitazione di Luca Bizzarri Il CFA, Centro di Formazione Artistica, apre i battenti a Genova nel 2008. Nel cuore del centro storico,

Dettagli

Piani Di Studio. Corsi di Diploma Accademico di I Livello

Piani Di Studio. Corsi di Diploma Accademico di I Livello Piani Di Studio. Corsi di Diploma Accademico di I Livello Dipartimento di Arti Visive Scuola di Pittura Scuola di Scultura Scuola di Decorazione Scuola di Grafica Dipartimento di Progettazione ed Arti

Dettagli

SCHEDA PROGETTO DEL PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA (PTOF)

SCHEDA PROGETTO DEL PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA (PTOF) SCHEDA PROGETTO DEL PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA (PTOF) 1.1 Denominazione progetto Indicare denominazione del progetto Il Progetto, denominato Educare con l arte, si articola in due Sezioni :

Dettagli

Bando di Concorso A.A. 2015-2016

Bando di Concorso A.A. 2015-2016 Bando di Concorso A.A. 2015-2016 Ammissioni 1 Anno CORSO TRIENNALE di RECITAZIONE (Del.GR n 770/2002- Det. n 2818/2010; G06858/14; G04740/15; G00706/15; G07619/15-Dir. 2013/55/UE) BORSE DI STUDIO - DI

Dettagli

PROPOSTE ARTISTICHE E LABORATORI

PROPOSTE ARTISTICHE E LABORATORI PROPOSTE ARTISTICHE E LABORATORI SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2015-2016 - PR. PROPEDEUTICA DEL TEATRO ED EURITMIA (1-2 ) - PR. TEATRO ED EURITMIA (3-4 -5 ) - PR. FOTOGRAFIA E DIREZIONE D ARTE. FOTO

Dettagli

Corso di alto perfezionamento per maestri collaboratori. Busseto, 20 Maggio - 27 Luglio 2013. Docenti principali. Leo Nucci.

Corso di alto perfezionamento per maestri collaboratori. Busseto, 20 Maggio - 27 Luglio 2013. Docenti principali. Leo Nucci. Corso di alto perfezionamento per maestri collaboratori Busseto, 20 Maggio - 27 Luglio 2013 Docenti principali Leo Nucci Donato Renzetti Fabrizio Cassi, Carla Delfrate, Matteo Pais La partecipazione al

Dettagli

Accademia di Belle Arti di Palermo. ordinamenti didattici dei corsi triennali di primo livello in corso di autorizzazione ministeriale

Accademia di Belle Arti di Palermo. ordinamenti didattici dei corsi triennali di primo livello in corso di autorizzazione ministeriale Accademia di Belle Arti di Palermo ordinamenti didattici dei corsi triennali di primo livello in corso di autorizzazione ministeriale ORDINAMENTI DIDATTICI DEI CORSI TRIENNALI DI PRIMO LIVELLO DIPARTIMENTO

Dettagli

Corso di Recitazione

Corso di Recitazione Corso di Recitazione L Auditorium Tarentum organizza, in collaborazione con Talìa, Scuola d arte drammatica della Puglia, il corso di recitazione per giovani e adulti. Questo progetto ha l obbiettivo di

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SERVIZI CULTURALI E DI SPETTACOLO Processo Produzione audiovisiva e dello spettacolo dal vivo Sequenza

Dettagli

Capitolo 1. La realizzazione di un film: la troupe

Capitolo 1. La realizzazione di un film: la troupe Capitolo 1 La realizzazione di un film: la troupe LA REALIZZAZIONE DI UN FILM Giuseppe Bertolucci racconta Le tre scritture del cinema LA REALIZZAZIONE DI UN FILM - Le tre scritture del cinema - PRE-PRODUZIONE

Dettagli

a cura di AGITA e Agenzia formativa A.P.O.Ge.O. srl Durata 40 ore Svolgimento dei corsi Firenze

a cura di AGITA e Agenzia formativa A.P.O.Ge.O. srl Durata 40 ore Svolgimento dei corsi Firenze AREA TEMATICA : BES E DISABILITÀ Laboratorio formativo LA COMUNICAZIONE CREATIVA (TEATRO, MUSICA, ARTI VISIVE) COME STRUMENTO DI INTERVENTO NELLA PREVENZIONE E NEL TRATTAMENTO DEL DISAGIO Aggiornamento

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SERVIZI CULTURALI E DI SPETTACOLO Processo Produzione audiovisiva e dello spettacolo dal vivo Sequenza

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI MUSICA

CURRICOLO VERTICALE DI MUSICA CURRICOLO VERTICALE DI MUSICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA LINGUAGGI, CREATIVITA' ESPRESSIONE Gestualità, arte, musica, multimedialità Il bambino/la

Dettagli

COMPETENZE Comprendere la forma e il significato di messaggi musicali espressi in varie forme e opere

COMPETENZE Comprendere la forma e il significato di messaggi musicali espressi in varie forme e opere 1 ISTITUTO COMPRENSIVO F. de Sanctis Curricolo verticale A.S. 2014/2015 2 MUSICA L educazione musicale, al pari delle altre discipline, ha l obiettivo di educare alla cittadinanza, in linea con le nuove

Dettagli

Accoglienza. laboratorio per l affiatamento di gruppo rivolto alle classi prime

Accoglienza. laboratorio per l affiatamento di gruppo rivolto alle classi prime Accoglienza laboratorio per l affiatamento di gruppo rivolto alle classi prime Obiettivi generali affiatare il gruppo-classe recentemente formatosi stimolare e facilitare le relazioni superare le resistenze

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN SCENOGRAFIA

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN SCENOGRAFIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN SCENOGRAFIA Art. 1 - Denominazione del Corso di studio È istituito presso la Rome University of Fine Arts - Accademia di Belle

Dettagli

Scuola Paolo Grassi Fondazione Scuole Civiche di Milano Via Salasco 4 20136 Milano Tel. 02.58302813 Fax 02. 36661431 info_teatro@scmmi.

Scuola Paolo Grassi Fondazione Scuole Civiche di Milano Via Salasco 4 20136 Milano Tel. 02.58302813 Fax 02. 36661431 info_teatro@scmmi. Scuola Paolo Grassi Fondazione Scuole Civiche di Milano Via Salasco 4 20136 Milano Tel. 02.58302813 Fax 02. 36661431 info_teatro@scmmi.it Tutte le informazioni sulle iscrizioni sono reperibili nel sito

Dettagli

Dal 1769 ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO / A. A. 2009/10

Dal 1769 ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO / A. A. 2009/10 Dal 1769 ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO / A. A. 2009/10 Dal 1769 DIPARTIMENTO ARTI VISIVE Anno Accademico 2009/2010 - Dipartimento

Dettagli

Elenco dei lavoratori dello spettacolo e dello sport

Elenco dei lavoratori dello spettacolo e dello sport Elenco dei lavoratori dello spettacolo e dello sport Gruppo canto - artisti lirici - cantanti di musica leggera - coristi e vocalisti - maestri del coro, assistenti e aiuti del coro, suggeritori del coro

Dettagli

PIMOFF - Progetto Scuole

PIMOFF - Progetto Scuole PIMOFF - Progetto Scuole Per la stagione 2015/16 il PimOff continua a portare il teatro contemporaneo nelle scuole per far conoscere agli studenti i suoi principali protagonisti (attori, registi, tecnici,

Dettagli

Corso di alto perfezionamento per maestri collaboratori

Corso di alto perfezionamento per maestri collaboratori Corso di alto perfezionamento per maestri collaboratori Bologna- Busseto, 08 settembre - 03 novembre 2014 Le domande di ammissione dovranno essere inoltrate entro la data del 23 giugno 2014 La partecipazione

Dettagli

ARTI MIMICHE & GESTUALI

ARTI MIMICHE & GESTUALI ARTI MIMICHE & GESTUALI PROPOSTE ARTISTICHE E PROGETTUALITA by DN-Art Associazione Arti Mimiche & Gestuali - Centro Internazionale Come nascono il Centro e L Accademia Il panorama artistico in Italia è

Dettagli

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MUSICOLOGIA Musicology. Art. 1

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MUSICOLOGIA Musicology. Art. 1 1 ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MUSICOLOGIA Musicology Art. 1 È istituito il corso di laurea magistrale in Musicologia appartenente alla classe delle lauree magistrali in Musicologia

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SERVIZI CULTURALI E DI SPETTACOLO Processo Produzione visiva e dello spettacolo dal vivo Sequenza

Dettagli

CODICI RELATIVI ALLA CATEGORIA DI APPARTENENZA DEI LAVORATORI. Lavoratori dello Spettacolo. Raggruppamento A

CODICI RELATIVI ALLA CATEGORIA DI APPARTENENZA DEI LAVORATORI. Lavoratori dello Spettacolo. Raggruppamento A Gruppo canto 011 artisti lirici 012 cantanti di musica leggera 013 coristi, vocalisti 014 maestri del coro, assistenti e aiuti del coro, suggeritori del coro Gruppo attori 021 attori di prosa, mimi, allievi

Dettagli

CURRICOLO DISCIPLINARE DI MUSICA

CURRICOLO DISCIPLINARE DI MUSICA A.S. 2014/2015 MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Comprensivo Palena-Torricella Peligna Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado Palena (CH) SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

BANDO DI CONCORSO E REGOLAMENTO 1 CONTEST DI TEATRO SCOLASTICO MOMOTÚ: il teatro che fai tu!

BANDO DI CONCORSO E REGOLAMENTO 1 CONTEST DI TEATRO SCOLASTICO MOMOTÚ: il teatro che fai tu! BANDO DI CONCORSO E REGOLAMENTO 1 CONTEST DI TEATRO SCOLASTICO MOMOTÚ: il teatro che fai tu! 1 - PREMESSA L Associazione Culturale MOMOTÚ, con lo scopo di incoraggiare l attività teatrale come strumento

Dettagli

Giochiamo al Teatro PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE. Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016

Giochiamo al Teatro PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE. Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016 PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016 A cura di Associazione A.L.Y. e Associazione Teatro Riflesso Referenti Progetto : Ylenia Mazzoni

Dettagli

LABORATORIO TEATRALE E POTENZIAMENTO MUSICALE

LABORATORIO TEATRALE E POTENZIAMENTO MUSICALE LABORATORIO TEATRALE E POTENZIAMENTO MUSICALE A.S.2015-2016 ESPERIENZE DIDATTICHE (Infanzia Belforte) Giochiamo in musica (Infanzia Caldarola) A TAVOLA IN MUSICA (Infanzia Camporotondo) Facciamo festa

Dettagli

DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI

DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI Conservatorio di Musica L. Refice Frosinone DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI Scuola di Musica Elettronica DCPL 4 Diploma accademico di primo livello in Musica Elettronica indirizzo

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA "Licinio Refice " FROSINONE CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE MUSICALI DI SECONDO LIVELLO REGIA DEL TEATRO MUSICALE

CONSERVATORIO DI MUSICA Licinio Refice  FROSINONE CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE MUSICALI DI SECONDO LIVELLO REGIA DEL TEATRO MUSICALE CONSERVATORIO DI MUSICA "Licinio Refice " FROSINONE CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE MUSICALI DI SECONDO LIVELLO REGIA DEL TEATRO MUSICALE PROFILO PROFESSIONALE: Il corso si propone di formare registi per

Dettagli

ISTITUTO FELLINI Istituto per la Cinematografia, la Televisione, lo Spettacolo e la Comunicazione Scuola Secondaria Paritaria

ISTITUTO FELLINI Istituto per la Cinematografia, la Televisione, lo Spettacolo e la Comunicazione Scuola Secondaria Paritaria Istituto per la Cinematografia, la Televisione, lo Spettacolo e la Comunicazione Scuola Secondaria Paritaria DOCUMENTO DESCRITTIVO DELLE SPECIALIZZAZIONI PER L ANNO SCOLASTICO 2012/2013 Centro Formazione

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI MUSICA SCUOLA DELL INFANZIA

CURRICOLO VERTICALE DI MUSICA SCUOLA DELL INFANZIA CURRICOLO VERTICALE DI MUSICA SCUOLA DELL INFANZIA Conoscere, percepire e riconoscere i suoni dell ambiente. Discriminare e interpretare gli eventi sonori. Acquisire una corretta postura. Cantare in coro.

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA SAN DANIELE DEL FRIULI. CURRICOLO di MUSICA

DIREZIONE DIDATTICA SAN DANIELE DEL FRIULI. CURRICOLO di MUSICA DIREZIONE DIDATTICA SAN DANIELE DEL FRIULI CURRICOLO di MUSICA Modello di matrice adottata per la costruzione del curricolo Campo d esperienza/area Periodo di riferimento Traguardi di competenza Obiettivi

Dettagli

Accademia di Belle Arti Biennio Specialistico Sperimentale

Accademia di Belle Arti Biennio Specialistico Sperimentale Accademia di Belle Arti Biennio Specialistico Sperimentale Articolazione del percorso formativo Scopo del corso è di consentire agli studenti in possesso di Diploma d Accademia di proseguire e completare

Dettagli

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Edizione 2010 L edizione 2010 del progetto Magia dell Opera Il progetto didattico Magia dell

Dettagli

LICEO STATALE G. BIANCHI DOTTULA BARI. Liceo delle scienze sociali Liceo linguistico Liceo Socio Psico-pedagogico

LICEO STATALE G. BIANCHI DOTTULA BARI. Liceo delle scienze sociali Liceo linguistico Liceo Socio Psico-pedagogico LICEO STATALE G. BIANCHI DOTTULA BARI Liceo delle scienze sociali Liceo linguistico Liceo Socio Psico-pedagogico Bari - C.so Mazzini, 114 tel. 080/5277835 fax. 080/5277535- c.f. 800231107 www.imbianchidottula.bari.it

Dettagli

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA Esplora diverse possibilità espressive della voce, di oggetti sonori e strumenti musicali, imparando ad ascoltare se stesso e gli altri; fa uso di forme di notazione analogiche

Dettagli

MASTER DI PRIMO LIVELLO IN

MASTER DI PRIMO LIVELLO IN Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca AFAM - Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica ACCADEMIA NAZIONALE d ARTE DRAMMATICA SILVIO d AMICO Via Bellini, n. 16-00198 Roma MASTER

Dettagli

AREE DISCIPLINARI, SETTORI ARTISTICO-DISCIPLINARI, DECLARATORIE E CAMPI DISCIPLINARI. Accademia Nazionale di Danza

AREE DISCIPLINARI, SETTORI ARTISTICO-DISCIPLINARI, DECLARATORIE E CAMPI DISCIPLINARI. Accademia Nazionale di Danza AREE DISCIPLINARI, SETTORI ARTISTICO-DISCIPLINARI, DECLARATORIE E CAMPI DISCIPLINARI Accademia Nazionale di Danza 1 ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA AREA Tecnico-interpretativo ADTI/01 ADTI/02 Tecnica della

Dettagli

PERFORMER- ATTORE SPECIALIZZATO IN PERFORMING ARTS

PERFORMER- ATTORE SPECIALIZZATO IN PERFORMING ARTS 09 Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: CORSO A CATALOGO 2011 09 PERFORMER- ATTORE SPECIALIZZATO IN PERFORMING ARTS Corsi

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Direzione generale per l alta formazione artistica, musicale e coreutica Ufficio 2

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Direzione generale per l alta formazione artistica, musicale e coreutica Ufficio 2 Oggetto: D.M. 30.9.2009, n. 125 - Settori artistico-disciplinari dell'accademia Nazionale di Danza; D.M. 30.9.2009, n. 126 - Settori artistico-disciplinari, dell'accademia Nazionale di Arte Drammatica;

Dettagli

Master in critica giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2010/2011

Master in critica giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2010/2011 Art. 1 Master in critica giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2010/2011 Per l anno accademico 2010/2011, è istituito, presso l Accademia Nazionale d Arte Drammatica Silvio D Amico, il master

Dettagli

Estratto del POF (Piano dell Offerta Formativa) del Liceo Artistico G. de Chirico Torre Annunziata

Estratto del POF (Piano dell Offerta Formativa) del Liceo Artistico G. de Chirico Torre Annunziata Estratto del POF (Piano dell Offerta Formativa) del Liceo Artistico G. de Chirico Torre Annunziata Il Progetto educativo e formativo del Liceo Artistico G. de Chirico è finalizzato alla crescita globale

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE VK28U ATTIVITÀ 90.01.01 ATTIVITÀ NEL CAMPO DELLA RECITAZIONE ATTIVITÀ 90.02.02 ATTIVITÀ NEL CAMPO DELLA REGIA Giugno 2013 Documento non definitivo PREMESSA L evoluzione dello Studio di

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SERVIZI CULTURALI E DI SPETTACOLO Processo Produzione audiovisiva e dello spettacolo dal vivo Sequenza

Dettagli

SCIENZE UMANE ECONOMICO-SOCIALE

SCIENZE UMANE ECONOMICO-SOCIALE SCIENZE UMANE ECONOMICO-SOCIALE opzione delle SCIENZE UMANE MUSICALE L innovazione didattica sostenuta da una lunga e consolidata tradizione LICEO SCIENZE UMANE Il Liceo delle Scienze Umane è indirizzato

Dettagli

LABORATORIO DI PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA DUE FILM CON IL L.U.M.

LABORATORIO DI PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA DUE FILM CON IL L.U.M. LABORATORIO DI PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA DUE FILM CON IL L.U.M. DIREZIONE ARTISTICA DEL REGISTA EMIDIO GRECO L.U.M. LABORATORIO UNIVERSITARIO MULTIMEDIALE MICHELE MANCINI PALAZZO DEI PRINCIPI ARAGONA-CUTO

Dettagli

Corso Professionale Sound Engineer & Producer

Corso Professionale Sound Engineer & Producer Corso Professionale Il corso professionale per Sound Engineer & Producer nasce da una collaborazione tra AESSEFFE (Agenzia Servizi Formativi, Ente di Formazione accreditato presso la Regione Liguria) e

Dettagli

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA Direzione generale per l alta formazione artistica, musicale e coreutica

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA Direzione generale per l alta formazione artistica, musicale e coreutica MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA Direzione generale per l alta formazione artistica, musicale e coreutica Decreto Ministeriale 123 del 30 settembre 2009 Corsi primo livello Accademie

Dettagli

Progetto Attività parascolastiche condotte in forma ludica

Progetto Attività parascolastiche condotte in forma ludica Il Progetto può essere svolto in collaborazione con le Scuole e/o con le Amministrazioni Comunali interessate Via De Rada - Cosenza Per info: Mario Malizia Tel. 330700022 E-Mail: info@mariomalizia.it Progetto

Dettagli

La Biomeccanica Teatrale di Mejerchol'd: Alla riscoperta di un nuovo vecchio sistema

La Biomeccanica Teatrale di Mejerchol'd: Alla riscoperta di un nuovo vecchio sistema La Biomeccanica Teatrale di Mejerchol'd: Alla riscoperta di un nuovo vecchio sistema Quadro riassuntivo curato dai responsabili del C.I.S.Bi.T Se eliminiamo la parola, il costume, il proscenio, le quinte,

Dettagli

Emilia Romagna Teatro Fondazione promuove un bando per la partecipazione a

Emilia Romagna Teatro Fondazione promuove un bando per la partecipazione a Musica e Servizio Cooperativa Sociale e Emilia Romagna Teatro Fondazione operano in partenariato nella realizzazione dell operazione Raccontare il Territorio - Rif. PA 2012-1944/RER approvata dalla Regione

Dettagli

GUIDA ALLA NAVIGAZIONE

GUIDA ALLA NAVIGAZIONE GUIDA ALLA NAVIGAZIONE 1. Accesso al sito La consultazione di AMAtI è subordinata alla registrazione al sito. Per registrarsi è necessario contattare la redazione all indirizzo francesca.simoncini@unifi.it.

Dettagli

Corso FARE CINEMA: L ATTORE

Corso FARE CINEMA: L ATTORE CREARE FUTURO Nuove competenze culturali e creative per lo sviluppo delle imprese e dei territori dell Emilia-Romagna colpiti dal sisma Attività formativa COLTIVARE IMMAGINARI Corso FARE CINEMA: L ATTORE

Dettagli

di Belle Arti Bologna

di Belle Arti Bologna Accademia di Belle Arti Bologna AMMISSIONI 2015 2016 Istruzioni per l uso 1 Norme generali Per accedere agli esami di ammissione ai corsi di primo livello (Triennio) o a ciclo unico (Quinquennio) è necessario

Dettagli

ISTITUTO FELLINI Istituto per la Cinematografia, la Televisione, lo Spettacolo e la Comunicazione Scuola Secondaria Paritaria

ISTITUTO FELLINI Istituto per la Cinematografia, la Televisione, lo Spettacolo e la Comunicazione Scuola Secondaria Paritaria Istituto per la Cinematografia, la Televisione, lo Spettacolo e la Comunicazione Scuola Secondaria Paritaria DOCUMENTO DESCRITTIVO DELLE SPECIALIZZAZIONI PER L ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Centro Formazione

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN SCENOGRAFIA

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN SCENOGRAFIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN SCENOGRAFIA INDICE Art. 1 - Denominazione del Corso di studio... 1 Art. 2 - Scuola di appartenenza... 1 Art. 3 - Dipartimento afferente...

Dettagli

MUSICA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

MUSICA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA MUSICA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L'alunno esplora, discrimina ed elabora eventi sonori dal punto di vista qualitativo spaziale e in riferimento alla loro fonte.

Dettagli

Stage formativi. Descrizione:

Stage formativi. Descrizione: Stage formativi Docente: Giusy Colamartino in Collaborazione con la DANCEAGENCY GROUP (produzione eventi-spettacoli-moda) e VIVA EVENTI viaggi & villaggi (animatori e villaggi turistico/teatrali) Descrizione:

Dettagli

Tutti gli incarichi sono stati confermati con delibera dell assemblea soci del 21/05/2012.

Tutti gli incarichi sono stati confermati con delibera dell assemblea soci del 21/05/2012. Ai sensi di quanto disposto dall art. 9, comma 2 e 3 del decreto Legge 8 agosto 2013, n. 91, convertito con legge 7 ottobre 2013 n. 122, si riportano in seguito i seguenti dati riferiti ai titolari di

Dettagli

CLASSE PRIMA COMPETENZE SPECIFICHE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI E ATTIVITA'

CLASSE PRIMA COMPETENZE SPECIFICHE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI E ATTIVITA' ISTITUTO COMPRENSIVO DI SOVIZZO SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI ESPRESSIONE MUSICALE FINALITA La musica, componente fondamentale e universale dell esperienza e dell intelligenza umana, offre uno spazio simbolico

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE UK28U ATTIVITÀ 90.01.01 ATTIVITÀ NEL CAMPO DELLA RECITAZIONE ATTIVITÀ 90.02.02 ATTIVITÀ NEL CAMPO DELLA REGIA Maggio 2010 Documento non definitivo PREMESSA L evoluzione dello Studio di

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI. Pecoraro Gabriele VIA CAPRAIA 89/13,16136,GENOVA, ITALIA ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Indirizzo. Telefono +39 3381659945

INFORMAZIONI PERSONALI. Pecoraro Gabriele VIA CAPRAIA 89/13,16136,GENOVA, ITALIA ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Indirizzo. Telefono +39 3381659945 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Pecoraro Gabriele VIA CAPRAIA 89/13,16136,GENOVA, ITALIA Telefono +39 3381659945 P.I. 02147770990 E-mail gabriele.sheepard@rubikproduction.com Nazionalità Italiana

Dettagli

Riconoscere suoni familiari. Saper riconoscere alcuni parametri del suono: (durata e intensità).

Riconoscere suoni familiari. Saper riconoscere alcuni parametri del suono: (durata e intensità). ISTITUTO COMPRENSIVO DONADONI SCUOLA PRIMARIA A.S. 2015/2016 DISCIPLINA MUSICA CLASSI PRIME Distinguere ed esplorare eventi sonori. Utilizzare la voce in varie situazioni. Eseguire in gruppo semplici brani

Dettagli