ARFAT Anerzci reqonaie P ft b r

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ARFAT Anerzci reqonaie P ft b r"

Transcript

1 / ARFAT Anerzc reqonaie P ft b r doua Toscana Decreto del Drettore Generale N ) del Proponente:Dott. ssa Dan ela Masn Settore Provvedtorato Pubblctà/Pubblcazone: Atto soggetto a pubblcazone ntegrale (sto nternet) - Vsto per la pubblcazone - Il Drettore generale: Dr. Ing. Govann Barca Drgente Responsabe del procedmento: Dott. ssa Danela Masn Estensore: Sandra Bachern Oggetto: Decreto del Drettore generale n. 118/2014 relatvo all ndzone dell appalto della forntura d n. 2 ICP-MS da destnare al Settore Laboratoro d Area Vasta Costa e al Settore Laboratoro d Area Vasta Sud. Modfca att d gara a sens deil art. 39 del D.L. n. 90/2014 convertto con modfcazon nella E. n. 114/2014 ALLEGATIN : 2 )enomnazone Pubblcazone Tpo d supporto All. All. 2 Bando Dscplnare d gara ntegrale cartaceo d gara ntegrale cartaceo Natura dell atto: mmedatamente esegube.

2 da Il Drettore Generale Vsta la L.R. 22 gugno 2009, n. 30, avente per oggetto Nuova dscplna dell Agenza regonale per la protezone ambentale della Toscana (ARPAT) e s.m..; Vsto decreto del Presdente della Gunta Regonale n. 49 del , con quale sottoscrtto è stato nomnato Drettore Generale dell Agenza Regonale per la Protezone Ambentale della Toscana; Dato atto che con decreto n. 238 del è stato adottato Regolamento d organzzazone dell Agenza (approvato dalla Gunta Regonale Toscana con delbera n. 796 del ), successvamente modfcato con decret n.1 del en. 108 del ; Vsto l Atto d dscplna dell organzzazone nterna approvato con decreto n. 270/2011 (a sens dell artcolo 4, comma 3, del Regolamento organzzatvo dell Agenza), modfcato ed ntegrato con decreto del Drettore generale n. 87 del e n. 2 del ; Vsto decreto del Drettore generale n. 118/2014 avente ad oggetto: Indzone della procedura aperta, da svolgers n modaltà telematca medante utzzo del sstema START, per l appalto della procedura aperta, sotto sogla, a sens dell art. 124 del D.Lgs. N. 163/2006da svolgers n modaltà telematca medante l utzzo del sstema START, per l appalto della forntura ed nstallazone d n. 2 ICP-MS destnare al Settore Laboratoro d Area Vasta Costa e al Settore Laboratoro d Area Vasta Sud d ARPAT, per l mporto a base d appalto, soggetto a rbasso, d euro ,00, oltre IVA; Consderato che con sopractato Decreto sono stat approvat gl att per l espletamento della procedura d gara, tra cu bando da pubblcare sulla Gazzetta Uffcale Repubblca Italana, nonché sul sto nternet dell Agenza, all ndrzzo sul sto nformatco del Mnstero delle Infrastrutture d cu al Decreto del Mnstero de Lavor pubblc , n. 20, sul sto nternet dell Osservatoro Regonale; Vsto l art. 39 del Decreto Legge 24 gugno 2014 n. 90 convertto con modfcazon nella Legge n. 144/2014 che ha ntrodotto comma 2-bs all art. 38 del D.Lgs. n. 163/2006 che prevede: La mancanza, l ncompletezza e ogn altra rregolartà essenzale degl element e delle dcharazon sosttutve d cu al comma 2 obblga concorrente che v ha dato causa al pagamento, n favore della stazone appaltante, della sanzone pecunara stabta dal bando d gara, n msura non nferore all uno per mle e non superore all uno per cento del valore della gara e comunque non superore a euro, cu versamento è garantto dalla cauzone provvsora. In tal caso, la stazone appaltante assegna a concorrente un termne, non superore a dec gorn, perché sano rese, ntegrate o regolarzzate le dcharazon necessare, ndcandone contenuto e soggett che le devono rendere. Ne cas d rregolartà non essenzal, ovvero d mancanza o ncompetezza d dcharazon non ndspensab, la stazone appaltante non ne rchede la regolarzzazone, né applca alcuna sanzone. In caso d nute decorso del termne d cu al secondo perodo concorrente è escluso dalla gara. Ogn varazone che ntervenga, anche n conseguenza d una pronunca gursdzonale, successvamente alla fase d ammssone, regolarzzazone o esclusone delle offerte non reva a Jìn del calcolo d mede nella procedura, né per l ndvduazone della sogla d anomala delle offerte. ; Dato atto che la sopractata dsposzone rguarda band che sono pubblcat dopo (data d entrata n vgore del Decreto Legge successvamente convertto con modfcazon nella Legge n. 144/2014 n vgore dal 19820l4); Dato atto che bando della gara d cu trattas, approvato con sopra ctato decreto del Drettore generale n. 114/2014 non contempla la msura della sanzone pecunara prevsta dalla norma sopra ctata;

3 Rtenuto d modfcare, testo del bando d gara (allegato 1) medante nsermento della prevsone d applcazone della sanzone pecunara nella msura dell 1 per mle del valore della gara, nel caso rcoltesse la condzone prevsta dalla sopra ctata dsposzone normatva sopravvenuta; Rtenuto d modfcare, altresì, paragrafo 5 Motv d non abtazone alla presentazone dell offerta del dscplnare d gara n relazone alla sopractata normatva sopravvenuta, come segue: Art. 5- MOTIVI DI ESCLUSIONE A sens dell art. 46, comma 1-bs de D.Lgs.,. 163/2006 sono esclus dalla gara concorrent, n caso d mancato adempmento alle prescrzon prevste dal Codce de contratt pubblc e dal regolamento e da altre dsposzon d legge vgent, nonché ne cas d ncertezza assoluta sul contenuto o sulla provenenza cel offerta, per dfetto d sottoscrzone o d altr element essenzal ovvero n caso d non ntegrtà del plco contenente l offerta o la domanda d partecpazone od altre rregolartà relatve alla chusura de plch, tal da far rtenere, secondo le crcostanza concrete, che sa stato volato prncpo d segretezza delle offerte.. omsss. Costtuscono cause d esclusone dalla procedura d gara, a sens dell art. 38, comma 2-bs, del D.Lgs. n. 163/2006 (ntrodotto dall art. 39 del D.L. a. 90/2014 convertto con nod. n L. 144/2014), la tnancanza, l ncompletezza od altra rregolartà essenzal degl element e delle dcharazon sosttutve d cu al conma 2 della sopractata dsposzone qualora non vengano saìzate dal concorrente, nel termne d 10 gorn dalla rchesta, fermo restando obblgo del concorrente del pagamento della sanzone pecunara stabta nella msura del 1 per mle del valore della gara. Determna esclusone, altresì, mancato, nesatto o tardvo adempmento alla rchesta della Stazone appaltante formulata a sens dell art. 46, comma 1, del Codce d completare o fornre charment n ordne al contenuto de document e delle dcharazon presentate. Vsto decreto del Drettore generale n. 138 del avente ad oggetto Modfca del decreto del Drettore generale n. 15 del Adozone del dscplnare nterno n matera d gestone de rapport tra le strutture d ARPAT ed Collego de Revsor; Vsto parere postvo d regolartà contabe n esto alla corretta quantfcazone ed mputazone degl effett contab del provvedmento sul banco e sul patrmono dell Agenza espresso dal Responsabe del Settore Banco e Contabtà rportato n calce; Vsto parere postvo d conformtà alle norme vgent, espresso dal Responsabe del Settore Affar General, rportato n calce; Vst parer espress n calce dal Drettore Ammnstratvo e dal Drettore Tecnco; decreta 1. d modfcare bando d gara da pubblcare sulla GURI (allegato 1) d cu alla procedura ndetta con decreto D.G. n. 118/20 14, medante nsermento della sanzone pecunara d cu all art. 39 del D.L. 24 gugno 2014 n. 90, convertto con modfcazon nella Legge n. 144/20 14, nella msura dell per mle del valore della gara qund par a euro 195,00, nel caso rcorresse la condzone per la sua applcazone; 2. d modfcare, altresì, paragrafo 5 Motv d non abtazone alla presentazone dell offerta del dscplnare d gara (all. 3) n relazone alla sopractata normatva sopravvenuta, come ndcato nella parte narratva del presente atto: 3. d dare atto che presente provvedmento non comporta alcuna spesa a carco d ARPAT; 4. d nomnare Responsabe del Settore Provvedtorato Dr.ssa Danela Masn, Responsabe de procedmento a sens del art. 274 del D.RR, n. 207/2010 Regolamento d attuazone del Codce degl appalt pubblc ;

4 5. d dcharare presente provvedmento mmedatamente esegube, al fne d dar corso quanto prma all avvo della procedura d gara medante pubblcazone del bando. T Drettore Generale Dr. Ing. Barca Il Drgente proponente DottLssa Dpela Masn SettoreanccoabÌ1tà Il Responl Dott.ssa Pla lerc Il DfrettArnntratvo Dott.ssa Il Drettdre,Tenco Dr Andrea Pogg ì/ _*-, Settore Affar general Il Responsabe Dott.ssa Marta Bachech

5 Fax ARPAT (Agenza Regonale per la Protezone Ambentale della Toscana) ARPAT - Va N. Porpora BANDO DI GARA n. 22, Frenze n esecuzone del Decreto del Drettore Generale n /2014 ndce una gara a procedura aperta sotto sogla (a sens dell art. 124 del D.Lgs. 163/2006), n modaltà telematca medante l utzzo della pattaforma START (Sstema Telematco Acqust della Regone Toscana), per l acquszone e l nstallazone d n. 2 ICP-MS Responsabe del procedmento: Dott.ssa Danela Masn Punt d contatto: Settore Provvedtorato Tel PEC: postacert.toscana.t Indrzzo Internet presso quale è pubblcata tutta la documentazone d gara: Indrzzo al quale nvare le offerte: Tpo d appalto: forntura. Crter d aggudcazone: offerta economcamente pù vantaggosa. Enttà complessva dell appalto: Euro ,00 (IVA esclusa) non sono ammesse offerte n aumento Cost per la scurezza Euro 0,00. Termne d esecuzone della forntura: 60 gorn solar. Cauzon e garanze rcheste: Provvsora nella msura del 2% dell mporto a base d appalto con le modaltà d cu all art. 75 del D.Lgs. 163/ Defntva con le modaltà d cu all art. 113 del D. Lgs. 163/2006. Modaltà d pagamento: come ndcato nel CSA. Partecpazone: potranno partecpare soggett ndcat agl artt ,36 e 37 del D.Lgs. 163/2006 con le modaltà v ndcate. Stuazone personale degl operator: requst d ordne generale (non trovars n alcuna delle condzon d esclusone prevste dall art. 38 del D.Lgs. 163/2006 nonché dal comma 2 dell art. 34 e dall art. 37 del ctato D.Lgs.); scrzone CCIAA per le attvtà oggetto del contratto o Albo o regstro professonale cx art. 39 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m... Termne per Pagna I d 2

6 ore la rcezone delle offert - 13:00:00. Lngua utzzabe: Italana. Perodo mnmo durante quale l offerente è vncolato alla propra offerta: 180 gorn dalla data d scadenza fssata per la rcezone dell offerta. Modaltà d apertura delle offerte: come da dscplnare d gara. Sono ammess ad assstere rappresentant delle Imprese partecpant munt d re procura/delega. Informazon complementar: r- partecpazone non vncola l Ente appaltante che s rserva anche la facoltà d revocare, annullare, modfcare, sospendere presente bando. Eventual rcheste d charment possono essere formulate n forma scrtta ed nvate entro I a punt d contatto d cu sopra; le rsposte a quest saranno evase tramte pubblcazone nello spazo rservato alla gara, all ndrzzo soprandcato d START, come anche eventual ulteror comuncazon che s rendessero opportune. Gl nteressat sono pertanto nvtat a consultare sto fno alla data d scadenza per la presentazone delle offerte. Il Responsabe del Settore Provvedtorato Dott.ssa Danela Masn Pagna 2 d 2

7 CODICE CIG DIREZIONE GENERALE Va N. Porpora, 22 tel t Frenze fax 05& u arat.toscana. arpat. rrotocol ostace rt.toscana. p.va t t DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA, SOTTO SOGLIA, 163/2006 E SM.I., DA SVOLGERSI AI IN MODALITÀ TELEMATICA, MEDIANTE UTILIZZO SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. DEL SISTEMA START (SISTEMA TELEMATICO APPALTI DELLA REGIONE TOSCANA), PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CUI UNO DESTINTAO AL SETTORE LABORATORIO LIVORNO- SIENA. E UNO DESTINATO AL SETTORE LABORATORIO E INSTALLAZIONE DI DI N. 2 ICP-MS AREA VASTA COSTA - AREA VASTA SUD - DI Importo a base d appalto, soggetto a rbasso, Euro ,00 (IVA esclusa) Cost per la scurezza Euro zero

8 PREMESSA Il presente dscplnare è relatvo all appalto per la forntura e nstallazone d n. 2 ICP MS, d cu uno destnato a Settore Laboratoro d Area Vasta Costa Settore Laboratoro d Area Vasta Sud - Lvorno e uno a Sena. Le specfche tecnche mnme che devono essere possedute, a pena d esclusone, dalla strumentazone oggetto della presente procedura, sono ndcate nella scheda tecnca (all. A) allegata al Captolato specale d appalto (CSA). L mporto dell appalto, soggetto a rbasso, è d Euro ,00, esclusa IVA. Il costo della scurezza è par a euro 0,00. A sens e per gl effett dell art. 26 del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.. non rcorrono le condzon per la redazone del DUVRI. La procedura n oggetto è stata ndetta con Decreto del Drettore Generale n. del Il bando d gara è stato pubblcato sulla GURI n. del. Il presente Dscplnare d gara, bando, Captolato Specale d Appalto e relatv allegat, sono dsponb sul profo commttente della stazone appaltante al seguente ndrzzo: alla sezone Ammnstrazone trasparente GARE. L appalto s svolge n modaltà telematca: le offerte dovranno essere formulate dagl operator economc e rcevute dalla stazone appaltante esclusvamente per mezzo del Sstema Telematco Acqust Regonale della Toscana accessbe all ndrzzo: Il Responsabe del procedmento è la dr.ssa Danela Masn (tel: ) DISCIPLINA NORMATIVA DELL APPALTO I rapport fra ARPAT e l mpresa aggudcatara sono regolat dalle seguent dsposzon che s ntendono conoscute ed accettate a fn della partecpazone alla presente procedura: - condzon condzon contenute nel bando d gara e nel presente dscplnare d gara; condzon contenute nel Captolato Specale d Appalto e allegat (nserto nella documentazone d gara); contenute nel Captolato Generale d Oner d ARPAT (nserto nella documentazone d gara) - schema d contratto (nserto nella documentazone d gara) - offerta tecnca e offerta economca presentata dall mpresa n sede d gara - D.Lgs 163/2006 e s.m.; - L.R.T. 38/2007 e s.m..; - D.Lgs. 81/2008 e s.m..; - D.RR. n. 207/2010; - L. 190/2012; - dscplna contenuta nel Codce Cve; - norme tecnche d funzonamento del Sstema telematco d Acqusto d Regone Toscana 4606/2006 e consultab all ndrzzo nternet: Gunta regonale sezone Regone Toscana Gunta Start GR (approvate con Decreto drgenzale n. Regonale). La Categora merceologca d START: 11 laboratoro, Attrezzature e apparecchature d Pagna 2 d 25

9 MODALITÀ DI GARA L appalto sarà tenuto secondo la procedura aperta a sens degl artt. 124 del D. Lgs. 163/06 ss.mm.. L aggudcazone avverrà, a sens dell art. 83 del D. Lgs 163/06 ss.mm. a favore dell offerta economcamente pù vantaggosa con le modaltà ed presente dscplnare d gara sulla base della seguente rpartzone: crter ndcat nel -per la valutazone tecnca sarà attrbuto punteggo massmo d 65 punt; -per la valutazone economca sarà attrbuto punteggo massmo d 35 punt. La partecpazone alla gara presuppone, da parte del concorrente, la perfetta conoscenza e l accettazone delle condzon contenute nel presente Dscplnare, nel Bando e nel Captolato specale d gara. COMUNICAZIONI DELL AMMINISTRAZIONE Tutte le comuncazon nell ambto della procedura d gara avvengono medante spedzone d messagg d posta elettronca. Le comuncazon agl utent s danno per esegute con la spedzone effettuata alla casella d posta elettronca ndcata dal concorrente a tn della procedura telematca d acqusto. Le comuncazon sono anche replcate sul sto nell area relatva alla gara rservata al sngolo concorrente. concorrente s mpegna a comuncare eventual cambament d ndrzzo d posta Gestore non sono elettronca. In assenza dtale comuncazone l Ammnstrazone e responsab per l avvenuta mancanza d comuncazone. Eventual comuncazon avent carattere generale, da parte dell Ammnstrazone, nerent la documentazone d gara o relatve a charment fornt, vengono pubblcate sul Sto nell area rservata alla gara. Attenzone: Il sstema telematco d acqust onlne d ARPAT utzza la seguente casella messagg d posta certfcata arpat. per nvare tutt d posta elettronca. I concorrent sono tenut a controllare che le ma nvate dal sstema non vengano respnte né trattate come Spam dal propro sstema d posta elettronca. RICHIESTA Dl CHIARIMENTI DA PARTE DEGLI OPERATORI ECONOMICI Le eventual rcheste d charment relatve alla gara n oggetto, dovranno essere formulate attraverso l apposta sezone charment, nell area rservata alla presente gara, all ndrzzo: Attraverso lo stesso mezzo ARPAT provvederà a fornre le rsposte. L Ammnstrazone garantsce una rsposta a tutt le rcheste d charmento che perverranno entro 6 gorn dalla data d scadenza del termne stabto per la rcezone delle offerte. Il L aggudcazone della gara s svolge secondo la seguente procedura: - la Commssone gudcatrce n seduta pubblca verfca le condzon (requst) d partecpazone d cu aii Art 1. del presente Dscplnare d gara, procede all abtazone alla gara de concorrent e all apertura delle offerte tecnche; - la Commssone tecnca n una o pù sedute rservate effettua la valutazone delle offerte tecnche de soggett abtat sulla base de crter stabt nel presente Dscplnare; Pagna 3 d 25

10 - Presdente della Commssone gudcatrce n seduta pubblca procede: a) a dare comuncazone de puntegg attrbut sotto profo tecnco alle sngole offerte e ad nserre dett puntegg ne sstema telematco; b) all apertura delle buste chuse elettroncamente contenent le offerte economche. Il sstema telematco, n automatco, procede alla valutazone delle offerte economche, attrbuendo alle stesse un punteggo, ndvduando l offerta economcamente pù vantaggosa. Qund Presdente della Commssone dchara l aggudcazone prowsora della gara. ART. REQUISITI Dl PARTECIPAZIONE I requst per la partecpazone alla gara sono seguent. A. REQUISITI d ORDINE GENERALE: concorrent dovranno essere n regola con quanto dsposto dall art. 38 del D.Lgs. 163/06 e s.m..; B. REQUISITO DI IDONEITA PROFESSIONALE: concorrent dovranno essere scrtt alla C.C.l.A. o Albo o regstro professonale dello Stato d appartenenza per categora d attvtà nerente l oggetto della gara ex ari. 39 del D.Lgs. n. 163/2006; I requst prevst per la partecpazone alla gara ndcat alle lettere A e B del presente paragrafo devono essere possedut da tutte le mprese facent parte del costtuto o costtuendo raggruppamento o consorzo. E fatto dveto d partecpare all appalto a soggett che s trovano nella stuazone d cu all art. 53, comma 16-ter, del D.Lgs. n , ntrodotto dall art. 42, lett. I) della L. 190/ SUBAPPALTO Il subappalto è ammesso a sens dell ari. 118 del D.Lgs. 163/2006, tenuto conto degl adempment stabt dall art. 20 della L.R. 38/2007. La quota parte subappaltabe non deve essere n dell mporto complessvo del contratto. ogn caso superore al 30% L operatore economco nel momento della presentazone dell offerta deve ndcare, pena la non autorzzazone al subappalto, le part della prestazone e la relatva quota percentuale che ntende subappaltare. L esecutore che ntende avvalers del subappalto, a fn dell autorzzazone allo stesso, deve presentare alla stazone appaltante apposta stanza con allegata la documentazone prevsta dall ari. 118, comm 2 e 8, del D.Lgs. 163/06. Il termne prevsto dall ari. 118, comma 8, del codce decorre dalla data d rcevmento della predetta stanza. ARPAT a sua volta autorzza per scrtto, preva verfca degl adempment d cu all art. 118 del D.Lgs. n. 163/2006 e d quanto prevsto all ari. 3, comma 7, comma 8 e comma 9, della L. n. 136/2010 ss.mm., lo svolgmento delle attvtà n subappalto. Fno a quella data non è comunque consentto subappalto. In caso d subappalto non autorzzato dall Ammnstrazone, fermo restando drtto per l eventuale rsarcmento del danno, contratto è rsolto d drtto. La Stazone appaltante non provvederà al pagamento dretto al subappaltatore e pagament verranno effettuat ah appaltatore che dovrà trasmettere alla Stazone appaltante, entro vent gorn dal relatvo pagamento, copa delle fatture quetanzate, emesse dal subappaltatore. Pagna 4 d 25

11 - Scheda - Montor - Tutt ART. 2. REQUISITI INFORMATICI PER PARTECIPARE ALL APPALTO Per poter operare sul sstema gl Utent dovranno essere dotat della necessara strumentazone. Confgurazone hardware d una postazone tpo per raccesso al sstema: - Processore - Memora - Accesso tpo Intel Pentum o AMD freq. crca 300MHz o superore; RAM 128MB o superore; grafca e memora on-board; d rsoluzone 800x600 pxel o superor; a nternet almeno dal-up 28.8Kbtls; gl strument necessar al corretto funzonamento d una normale postazone (es. tastere, mouse, vdeo, stampante etc.); Sulla postazone, dovrà essere dsponbe un browser per la navgazone su nternet: fra - Mcrosoft - Mozla - Mozla - Netscape Frefox); - Opera seguent: Internet Explorer 5.0 (aggornamento ssl a l28bt) o superor; Frefox 0.8 o superor; 1.7; Navgator 6 (la versone 8 utzza motore d renderng d Mozla 60 superor. Inoltre devono essere present de document tpo (elenco ndcatvo): - MSWord - Open - Acrobat - MS 0ffce Reader o altro lettore document.pdf excel o altro foglo d calcolo software normalmente utzzat per l edtng e la lettura Va rcordato che per garantre una maggore rservatezza delle trasmsson vene rchesto certfcato SSL con lvello d codfca a l28bt. Qund le compatbtà con browser mplcano un possbe aggornamento del lvello d codfca (ad es. per MS Internet Explorer 5.0: htt://www. m crosoft.com/wndows/e/downloads/recom mended/1 28bt/default. msrx). I ttolar o legal rappresentant degl operator economc che ntendono partecpare all appalto dovranno essere n possesso d un certfcato d frma dgtale n corso d valdtà rascato da un organsmo ncluso nell elenco pubblco de certfcator, prevsto dall artcolo 29, comma relatvo software per la vsualzzazone e la frma d document dgtal. E necessaro un lettore d smart card. 1 del DLGS 7 marzo 2005 n. 82 tenuto dal DIGITPA, nonché del Per garantre massmo lvello d scurezza nelle connesson telematche s nvtano gl operator, ove possbe, a dotars anche d un certfcato d autentcazone dgtale n corso d valdtà rascato da un organsmo ncluso nell elenco pubblco de certfcator, prevsto dall artcolo 29, comma del DLGS 7 marzo 2005 n. 82 tenuto dal DIGITPA. ART. 3. MODALITA Dl IDENTIFICAZIONE SUL SISTEMA TELEMATICO Pagna 5 d 25

12 Gl operator economc nteressat dovranno dentfcars sul Sstema Telematco Acqust Regonale della Toscana accessbe all ndrzzo: t/arpatlpleade. Per dentfcars forntor dovranno completare la procedura d regstrazone on lne presente sul Sstema. La regstrazone, completamente gratuta, avvene preferbmente utzzando un certfcato dgtale d autentcazone, n subordne tramte userd e password. Il certfcato dgtale e/o la userd e password utzzat n sede d regstrazone sono necessar per ogn successvo accesso a document della procedura. L utente è tenuto a non dffondere a terz la chave d accesso (User ID) a mezzo della quale verrà dentfcato dalla Stazone Appaltante e la password. Istruzon deffaglate su come completare la procedura d regstrazone sono dsponb sul sto stesso nella sezone dedcata alla procedura d regstrazone o possono essere rcheste al Cal Center del gestore del Sstema Telematco al numero , o all ndrzzo d posta elettronca ART. 4. MODALITA Dl PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Per partecpare all appalto dovrà essere nserta nel sstema telematco, nello spazo relatvo alla gara d cu trattas, entro e non oltre gorno 201 4, alle ore 1 3:00:00, la seguente documentazone: A) LA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA A CORREDO DELL OFFERTA d cu a successv punt A.1 e seguent; B) L OFFERTA TECNICA d cu al successvo punto Bl. e la Dcharazone su segret tecnc o commercal contenut nell Offerta Tecnca d cu al successvo punto B.2. C) L OFFERTA ECONOMICA d cu al successvo punto C E LA SCHEDA Dl DETTAGLIO DEI COSTI DELLA SICUREZZA, d cu al successvo punto C.1 A) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA A CORREDO DELL OFFERTA A.1) la DOMANDA Dl PARTECIPAZIONE E SCHEDA DI RILEVAZIONE RELATIVA AI REQUISITI DI ORDINE GENERALE recant le dcharazon sosttutve d certfcazone o d atto notoro da renders a sens del D.P.R. 445/2000. La domanda d partecpazone e scheda d revazone relatva a requst d ordne generale, contene le dìcharazon che gl operator economc partecpant alla gara devono rendere all Ammnstrazone, a sens dell art. 38 dei D.Lgs. 163/2006 nonché a sens della normatva vgente sulla partecpazone alle gare d appalto, ad esclusone d quelle d cu alle lettere b), c), m-ter), comma 1, art. 38, D.Lgs. 163/2006, che dovranno essere rese secondo le modaltà A.1.1 o A.1.2 d seguto specfcate. S evdenza che concorrente è responsabe d tutte le dcharazon rese a sens del D.P.R. 445/2000, pertanto ogn eventuale errore nel contenuto delle dcharazon rcade sulla sua responsabtà. L Ammnstrazone assume contenuto delle dcharazon così come rese dal concorrente e sulla base d queste verfca la conformtà d tutta la documentazone rchesta per la partecpazone alla gara. Pagna 6 d 25

13 L Ammnstrazone, nella successva fase d controllo, verfcherà la verdctà del contenuto dtal dcharazon. Il concorrente, dopo essers dentfcato su sstema come precsato all art. 3 del presente dscplnare, dovrà: Accedere allo spazo dedcato alla gara sul sstema telematco; Compare form on lne: - Forma d partecpazone I Dat dentfcatv (passo 1 della procedura d presentazone offerta); - Modell dnamc: nsermento dat (passo 3 della procedura d presentazone offerta). Scarcare sul propro pc documento domanda e scheda generato l sstema e relatvo alla domanda d partecpazone e scheda d revazone relatva a requst d ordne generale ; Frmare dgtalmente documento domanda e scheda generato dal sstema. Il documento deve essere frmato dgtalmente dal ttolare o legale rappresentante o procuratore del soggetto concorrente che rende le dcharazon v contenute. Inserre nel sstema documento domanda e scheda frmato dgtalmente nell apposto spazo prevsto. L operatore economco deve ndcare, nel Form on-lne Forma d partecpazone/dat dentfcatv, tutt soggett che rcoprono o soggett cessat che abbano rcoperto nell anno antecedente la data d pubblcazone del bando d gara le carche d: ammnstratore munto del potere d rappresentanza; nsttore; soco avendo cura d ndcare: - tutt - - tutt - soco collettvo; soc nel caso n cu l operatore economco sa una socetà n nome soc accomandatar nel caso n cu l operatore economco sa una socetà n accomandta semplce; component rsultant dall atto d assocazone nel caso n cu l operatore economco sa una assocazone professonale; unco persona fsca o soco d maggoranza persona fsca n caso d socetà con meno d quattro soc nel caso n cu l operatore economco sa un altro tpo d socetà rspetto a quelle sopra ndcate. drettore tecnco. L operatore economco, n relazone ad eventual soggett cessat che abbano rcoperto nell anno antecedente la data d pubblcazone del bando d gara le carche d cu sopra e ndcat nel Form on-lne, deve, nel medesmo Form on-lne, alternatvamente: - dcharare l nsussstenza, ne confront degl stess, d provvedment d cu all art. 38, comma 1, lettera c), del D.Lgs. 163/2006; dcharare la sussstenza, ne confront degl stess, d provvedment d cu all art. 38, comma 1, lettera c), del D.Lgs. 163/2006, e allegare altresì nella Documentazone ammnstratva agguntva, donea documentazone tesa a dmostrare che v sa stata completa ed effettva dssocazone della condotta penalmente sanzonata da parte dell mpresa. La documentazone comprovante tale dssocazone deve essere nserta, da parte del medesmo opèratore economco partecpante alla gara. L operatore economco, n relazone a soggett che rcoprono le carche d cu sopra al momento della presentazone dell offerta e ndcat nel Form on-lne, deve rendere le dcharazon a sens art. 38 comma lettere b), c), m-ter) del DLgs. 163/2006 e ss.mm. e relatvamente all nsussstenza d cause d esclusone dalle gare d appalto. Pagna 7 d 25

14 Tal dcharazon dovranno essere presentate n una delle due modaltà d seguto ndcate: A.. sngolarmente da cascuno de soggett che rcoprono le carche d cu a arl 38, comma 1 lettera b) e c), del D.Lgs. 163/2006, utzzando l apposto modello dsponbe nella documentazone d gara denomnato Modello Al. - Dcharazone art, 38, comma 1, lettere b), c), m-ter) del D.Lgs. 163/2006 resa sngolarmente da cascuno de soggett, nel quale soggetto sottoscrttore, oltre alla dcharazone d nsussstenza d cause d esclusone dalle gare d appalto, dovrà ndcare tutte le eventual condanne penal rportate v comprese quelle per le qual abba benefcato della non menzone. Ogn dcharazone deve essere frmata dgtalmente da cascun soggetto dcharante; oppure A a cura d persona munta del potere d rappresentanza n relazone alla propra poszone e n relazone alla poszone d tutt soggett che rcoprono una delle carche d cu all art. 38, comma 1, lett. b) e c) del D.Lgs. 163/2006, utzzando l apposto modello dsponbe nella documentazone d gara denomnato Modello A.1.2. Dcharazone art. 38, comma 1, lettere b), c), m-ter) del D.Lgs. 163/2006 resa dal legale rappresentante per sé e per gl altr soggett, nel quale oltre alla dcharazone d nsussstenza d cause d esclusone dalle gare d appalto dovranno essere ndcate, relatvamente a tutt soggett, tutte le eventual condanne penal rportate v comprese quelle per le qual abbano benefcato della non menzone. Tale dcharazone deve essere frmata dgtalmente dal dcharante munto del potere d rappresentanza. Ogn dcharazone resa a sens art. 38 comma 1 lettere b), c), m-ter), D.Lgs. 163/2006, con le modaltà sopra ndcate, deve essere nserta nell apposto spazo predsposto sul sstema telematco da parte dell operatore economco partecpante alla gara. Nel caso d socetà, dverse dalle socetà n nome collettvo e dalle socetà n accomandta semplce, nelle qual sano present due sol soc, cascuno n possesso del cnquanta per cento della partecpazone azonara, le dcharazon devono essere rese da entramb soc (vedas determna AVCP n. 1/2012 paragrafo 1, e sentenza n. 24/2013 Adunanza plenara del Consglo d Stato) OPERATORI RIUNITI (Raggruppamento temporaneo d concorrent, Consorzo ordnaro d concorrent, GEIE) Nel caso n cu l operatore economco partecp alla gara come operatore runto: la mandatara dovrà compare, per sé e per conto d cascuno de membr dell operatore runto, rspettv form on lne, per procedere alla generazone della corrspondente domanda d partecpazone e scheda d revazone relatva a requst d ordne generale. I form on lne corrspondent ad ogn membro dell operatore runto vanno compat secondo le ndcazon e con le prescrzon sopra rportate, comprese le dcharazon n relazone a eventual soggett cessat dalla carca nell anno antecedente la data d pubblcazone del bando d gara; per ogn membro dell operatore runto dovranno essere specfcate, all nterno dell apposto spazo prevsto per R.T.l. e forme multple : 1. la quota percentuale d apporto del requsto economco-fnanzaro rchesto relatva a tutt membr dell operatore runto; 2. le part della prestazone e la relatva quota percentuale o le prestazon che saranno esegute da tutt membr dell operatore runto; Pagna 8 d 25

15 3. la quota percentuale d esecuzone rspetto al totale delle prestazon oggetto dell appalto e d partecpazone all operatore runto relatva a tuff medesmo operatore runto; ognuno de membr dell operatore runto dovrà: - frmare - rendere membr del dgtalmente la domanda d partecpazone e scheda d revazone relatva a requst d ordne generale generat dal sstema e ad ess rfert; le dcharazon, a sens ari. 38 comma 1 lettere b), c), m-ter) del D.Lgs. 163/2006 e ssmm. e, relatvamente all nsussstenza d cause d esclusone dalle gare d appalto secondo le modaltà A.1 o A.2, ndcate precedentemente, n rfermento a tuff soggett che rcoprono le carche d cu al medesmo ar 38 comma 1 lettera b) e c), ndcat nella rspettva domanda d partecpazone e scheda d revazone relatva a requst d ordne generale. Tutta la suddetta documentazone prodotta da cascuno de membr dell operatore runto deve essere nserta nell apposto spazo predsposto sul sstema telematco da parte dell operatore economco ndcato quale mpresa mandatara e abtato ad operare sul sstema START. Nel caso d partecpazone d raggruppamento temporaneo, Consorzo ordnaro d concorrent o d G.E.l.E. gà costtut deve essere, noltre, prodotta ed nserta nella Documentazone ammnstratva agguntva da parte dell operatore economco ndcato quale mpresa mandatara ed abtato ad operare sul sstema START: -Copa autentca, rascata dal notao, dell ATTO DI COSTITUZIONE d RTI /CONSORZIO ORDINARIO DI CONCORRENTI IGEIE, redatto nella forma mnma della scrttura prvata autentcata, con le prescrzon d cu all ar 37, comm 14 e 15, del D.Lgs , n formato elettronco o medante scansone del documento cartaceo. CONSORZI ART. 34, COMMA 1, LETTERE b) e c) Nel caso n cu l operatore economco partecpante alla gara sa un consorzo d cu all art. 34, comma 1, lettera b) o lettera c) del D.Lgs. 163/2006 deve: compare form on lne per procedere alla generazone della corrspondente domanda d partecpazone e scheda d revazone relatva a requst d ordne generale, specfcando la tpologa d consorzo (consorzo leff. b) o consorzo lett. c), comma 1, ar 34 del D.Lgs. 163/2006), ndcando le consorzate esecutrc e rendendo le dcharazon n rfermento a eventual soggett cessat dalla carca secondo le ndcazon sopra rportate; frmare dgtalmente la domanda d partecpazone e scheda d revazone relatva a requst d ordne generale generata dal sstema; rendere le dcharazon, a sens art. 38 comma 1 lettere b), c), m-ter) del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm. e, relatvamente all nsussstenza d cause d esclusone dalle gare d appalto secondo le modaltà ndcate a precedent punt A.1.1 e A.1.2 n rfermento a tuff soggett che rcoprono le carche d cu al medesmo ar 38 comma 1 lettera b) e c), ndcat nella domanda d partecpazone e scheda d revazone relatva a requst d ordne generale. Ogn mpresa consorzata per la quale consorzo concorre ndcata nella domanda d partecpazone e scheda d revazone relatva a requst d ordne generale rferta al consorzo d cu all ari. 34, comma 1, lettere b) e c) del D.Lgs. 163/2006 deve: rendere, utzzando l apposto modello A.3 SCHEDA CONSORZIATA dsponbe nella documentazone d gara, le dcharazon sosttutve d certfcazone o d atto notoro, a sens del DPR. 445/2000, comprese le dcharazon n rfermento a Pagna 9 d 25

16 eventual soggett cessat dalla carca secondo le ndcazon sopra rportate. La SCHEDA CONSORZIATA deve essere sottoscrtta con frma dgtale dal dcharante munto del potere d rappresentanza; rendere le dcharazon, a sens art. 38 comma 1 lettere b), c), m-ter) del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm. e, relatvamente all nsussstenza d cause d esclusone dalle gare d appalto secondo le modaltà A.1.1 o A.1.2, ndcate precedentemente, n rfermento a tutt soggett che rcoprono le carche d cu al medesmo art. 38 comma 1 lettera b) e c), ndcat nel modello SCHEDA CONSORZIATA ; La scheda consorzata e ogn dcharazone resa a sens art. 38 comma 1 lettere b), c), m-ter, D.Lgs. 163/2006 con le modaltà sopra ndcate, deve essere nserta nell apposto spazo prevsto sul sstema telematco dal Consorzo. Qualora Consorzo partecp alla procedura d gara come membro d raggruppamento temporaneo d concorrent o d consorzo ordnaro d concorrent o d G.E.LE. la Scheda consorzata contenente le dcharazon sosttutve d certfcazone o d atto notoro, a sens del D.RR. 445/2000, rese dal ttolare o legale rappresentante o procuratore d ogn mpresa consorzata per la quale consorzo concorre e frmata dgtalmente dagl stess, dovrà essere nserta a sstema a cura del soggetto ndcato quale mandataro. SUBAPPALTO Nel caso d subappalto l operatore economco dovrà ndcare nell apposto spazo presente sul form on lne relatvo alla domanda d partecpazone e scheda d revazone relatva a requst d ordne generale le part della prestazone e la relatva quota percentuale che ntende subappaltare. Nel caso d Raggruppamento temporaneo d concorrent, Consorzo ordnaro d concorrent, GEIE, ognuno de membr dell operatore runto deve ndcare le medesme part della prestazone e la medesma, relatva, quota percentuale che l operatore runto ntende subappaltare. A.2) la GARANZIA d cu all art. 75 del D.Lgs. 163/06, par al 2% dell mporto a base d appalto owero par a Euro 3.900,00 con valdtà fno al sottoforma d cauzone o d fdeussone, a scelta dell offerente, a favore d ARPA1 Agenza Regonale Protezone Ambentale Toscana, Va Porpora 22, Frenze. A La cauzone può essere costtuta, a scelta dell offerente, n contant o n ttol del debto pubblco garantt dallo Stato al corso del gorno del deposto, presso una sezone d tesorera provncale dello Stato (qualsas fale provncale della Banca d Itala), a ttolo d pegno. S precsa che deposto è nfrutttero. La quetanza dovrà rportare, quale causale, la dctura Garanza a corredo dell offerta, per la procedura aperta per la forntura d n. 2 ICP-MS. Nel caso d raggruppamento temporaneo d concorrent o d consorzo ordnaro d concorrent o d GE..E., dalla quetanza attestante l avvenuto deposto, dovranno rsultare tutte le mprese facent parte del raggruppamento o del consorzo o G.E.l.E. e l mpresa mandatara. La scansone della quetanza d cu sopra deve essere nserta, dal soggetto abtato ad operare sul sstema STARÌ nell apposto spazo prevsto. A2.2 - La fdeussone, a scelta dell offerente, può essere bancara o asscuratva o rascata dagl ntermedar fnanzar scrtt nell elenco specale d cu all artcolo 107 del Pagna 10 d 25

17 decreto legslatvo 1 settembre 1993 n. 385, che svolgono n va esclusva o prevalente attvtà d rasco d garanze, a cò autorzzat dal Mnstero dell economa e delle fnanze. La fdeussone dovrà rportare, quale causale, la dctura Garanza a corredo dell offerta, per la procedura aperta per la forntura d n. 2 ICP-MS. Nel caso d raggruppamento temporaneo d concorrent o d consorzo ordnaro d concorrent o d ae.i.e. la fdeussone deve essere ntestata a tutte le mprese facent parte del raggruppamento, oppure ntestata all mpresa dcharata capogruppo con l ndcazone esplcta della copertura del rscho anche per tutte le altre mprese facent parte del raggruppamento o del consorzo o d G.E.LE. La fdeussone d cu sopra deve essere presentata, n orgnale, n formato elettronco e frmata dgtalmente. Qualora non sa dsponbe l orgnale n formato elettronco e frmato dgtalmente, gl offerent dovranno nserre nel sstema la scansone della fdeussone orgnale cartacea. A2.2. La fdeussone deve recare la frma d un soggetto autorzzato a rascare fdeussone per conto dell sttuto, banca, azenda o compagna d asscurazone e deve prevedere espressamente: - la - la - l operatvtà rnunca al benefco della preventva escussone del debtore prncpale; rnunca all eccezone d cu all alt 1957 comma 2 del codce cve; della garanza medesma entro 15 (qundc) gorn, a semplce rchesta scrtta dell Ammnstrazone. A.2.3 A sens dell art. 75 comma 7 del D.Lgs. 163/2006 l mporto della garanza d Euro 3.900,00 è rdotto dél 50% per soggett partecpant che abbano dcharato nella domanda d partecpazone e scheda d revazone relatva a requst d ordne generale d cu al punto A.1) d essere n possesso d certfcazone del sstema d qualtà conforme alle norme europee n corso d valdtà alla data d scadenza del termne per la presentazone dell offerta, con l ndcazone del soggetto certfcatore, della sere e della scadenza. In caso d raggruppamento temporaneo d concorrent o d consorzo ordnaro d concorrent o d G.E.l.E. la dcharazone d essere n possesso d certfcazone del sstema d qualtà conforme alle norme europee n corso d valdtà, deve essere resa da ogn soggetto facente parte del raggruppamento o del consorzo o del G.E.I.E. L operatore economco potrà altresì produrre la/le certfcazon n formato dgtale (scansone dell orgnale cartaceo), l nsermento dtale certfcazone e A nserrla/e nella Documentazone ammnstratva agguntva. La garanza copre la mancata sottoscrzone del contratto per fatt mputab all affdataro, ed è svncolata automatcamente al momento della sottoscrzone del contratto; la garanza copre noltre la mancata dmostrazone d quanto rchesto a comm 1 e 2 dell art. 48 D.Lgs. 163/2006. A L Ammnstrazone, nella comuncazone (art. 79 comma 5 D.Lgs. 163/2006) dell aggudcazone a non aggudcatar, prowede contestualmente ne loro confront allo svncolo della garanza presentata, tempestvamente e comunque entro un termne non superore a 30 gorn dall aggudcazone. A.3) l IMPEGNO d un fdeussore ndvduato tra soggett d cu all alt 75 comma 3 DLgs. 163/2006 a rascare la cauzone defntva per l esecuzone del contratto, d cu all artcolo 113 del DLgs. 163/2006, qualora l offerente rsultasse affdataro. Pagna d 25

18 S evdenza che: - nel caso n cu l offerente present la fdeussone d cu al punto A.3.2 (fdeussone bancara o asscuratva), l mpegno può gà fare parte ntegrante del contenuto della fdeussone d cu al punto A nel caso n cu l offerente abba costtuto cauzone secondo le modaltà d cu al punto A.3.1. (deposto n contant o n ttol del debto pubblco garantt dallo Stato al corso del gorno del deposto) l operatore economco deve, separatamente, produrre un ulterore documento contenente mpegno d un fdeussore a rascare la garanza d cu all art. 113 del D. Lgs. 163/2006 per l esecuzone del contratto consderato che tale cauzone non contene alcun mpegno. L mpegno d cu sopra deve essere presentato, n orgnale, n formato elettronco e frmato dgtaimente Oualora non sa dsponbe l orgnale n formato elettronco e frmato dgtalmente, gl offerent dovranno nserre nel sstema la scansone dell orgnale cartaceo dell mpegno a rascare cauzone defntva per l esecuzone del contratto. A.4 - CONCORDATO PREVENTIVO CON CONTINUITA AZIENDALE Le mprese, v compres consorz d cu all art. 34, comma 1, lettere b) e c) del DLgs. 163/2006, ammesse a concordato preventvo con contnutà azendale d cu all ar 186 bs del RD. n. 267/1942 e s.m. devono dcharare nell apposto spazo del form on lne Modell dnamc: nsermento dat: - d essere stata ammessa a concordato preventvo con contnutà azendale d cu all art. 186 bs del rego decreto 16/03/1 942 n l mpresa ausara d cu all alt 186 bs del RD 267/1942 (denomnazone/ragone socale, codce fscale e partta IVA) - nomnatvo del professonsta che ha redatto la relazone d cu all at 186 bs del RD. 267/1942 e che lo stesso è n possesso de requst d cu all art. 67 terzo comma, lettera d) del medesmo rego decreto. L operatore economco, all nterno del medesmo form on lne, deve altresì, alternatvamente: a) ndcare, nel caso n cu l mpresa ausara ndvduata ex art. 186-bs RD. 267/1942, a sens dell art. 49, comma 2, lett. g), del D.Lgs. 163/2006, appartenga al medesmo gruppo, legame gurdco ed economco esstente nel gruppo; b) ndcare che vene prodotto CONTRATTO, a sens dell art. 49, comma 2, lett, f), del DLgs. 163/2006, n vrtù del quale l mpresa ausara ex art. 186-bs RD. 267/1942 s obblga ne confront del concorrente a mettere a dsposzone le rsorse necessare per tutta la durata dell appalto e a subentrare al concorrente nel caso n cu questo fallsca nel corso della gara owero dopo la stpulazone del contratto, owero non sa per qualsas ragone pù n grado d dare regolare esecuzone all appalto. L operatore economco deve noltre nserre negl appost spaz del sstema telematco: - nel caso d cu sopra alla lettera b) contratto n orgnale n formato elettronco frmato dgtalmente da contraent, oppure medante scansone della copa autentca dell orgnale cartaceo rascata dal notao; la relazone d un professonsta, a sens del comma 4 dewart, 186-bs RD. 267/1942, n possesso de requst d cu all artcola 67, terzo comma, lettera d) del medesmo decreto, che attesta la conformtà al pano d concordato d cu all art, 161 del Pagna 12 d 25

19 R.D. 267/1942 e la ragonevole capactà d adempmento del contratto, n orgnale n formato elettronco frmato dgtalmente dal professonsta. Qualora non sa dsponbe l orgnale n formato elettronco e frmato dgtalmente, concorrente dovrà nserre nel sstema la scansone della relazone orgnale cartacea sottoscrtta dal professonsta. In caso d raggruppamento temporaneo d mprese, consorzo ordnaro d concorrent o G.E.LE., a sens del comma 6 dell art. 186-bs R.D. 267/1942, solo una delle mprese mandant facente parte dell operatore runto potrà trovars nella stuazone v contemplata e pertanto dovrà rendere le dovute dcharazon e produrre la relatva documentazone secondo quanto ndcato sopra. L nsermento d tutta la documentazone prodotta dall mpresa mandante, nonché la materale compazone del form on lne ad essa rferto, avvene a cura del soggetto ndcato come mandataro. L mpresa ausara ex art. 186-bs R.D. 267/1942 ndcata dall operatore economco nella domanda d partecpazone e scheda d revazone relatva a requst d partecpazone, deve: - rendere, utzzando l apposto modello A.1.4 SCHEDA AUSILIARIA EX ART. 186-BIS R.D. 267/1942, dsponbe nella documentazone d gara, le dcharazon v prevste, sosttutve d certfcazone o d atto notoro, a sens del D.P.R. 445/2000, comprese quelle relatve al possesso de requst d partecpazone e le altre prescrzon prevste dall art. 186-bs R.D. 267/1942, nonché le dcharazon n rfermento a eventual soggett cessat dalla carca secondo le ndcazon sopra rportate. Il modello contenente le dcharazon dell mpresa ausara deve essere sottoscrtto con frma dgtale dal dcharante munto del potere d rappresentanza; - rendere le dcharazon, a sens art. 38 comma lettere b), c), m-ter) del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm. e, relatvamente all nsussstenza d cause d esclusone dalle gare d appalto secondo le modaltà A.1.1 o A.1.2, ndcate precedentemente, n rfermento a tutt soggett che rcoprono le carche d cu al medesmo art. 38 comma 1 lettera b) e c) e ndcat nel modello SCHEDAAUSILIARIA EXART. 186-BIS R.D. 267/1942. Il modello contenente le dcharazon dell mpresa ausara ex art. 186 bs R.D. 267/1 942 e ogn dcharazone resa a sens art. 38 comma 1 lettere b), c), m-ter), D,Lgs. 163/2006 con le modaltà sopra ndcate, deve essere nserto nell apposto spazo prevsto sul sstema telematco da parte dell operatore economco partecpante alla gara ovvero, n caso d Raggruppamento temporaneo d concorrent, Consorzo ordnaro d concorrent, GEIE, da parte della mandatara. L mpresa ausara ndvduata dal concorrente non deve, a sua volta, trovars nella stuazone d cu all art. 186 bs R.D. 267/1942. In ogn caso concorrent che dcharano d trovars n una stuazone ex art. 186 bs R.D. 267/1942. non possono rcorrere a pù d una mpresa ausara A.5. - ATTESTAZIONE COMPROVANTE IL VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO DOVUTO ALL AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI Dl LAVORI, SERVIZI E FORNITURE. A sens della delberazone del Attuazone dell art. 1, comm 65 e 67 della Legge 23/12/05 nr Numero CODICE CIG Contrbut d partecpazone alle gare, par ad 20,00 - Il pagamento va effettuato, sulla base d quanto dsposto dalla delberazone dell Autortà per la vganza su contratt pubblc del ( Attuazone dell art. 1, comm 65 e 67, della L. 23J n. 266 per l anno 2014 ), e dall avvso emesso dalla stessa P3gna 13 d 25

20 Autortà 1, n data 31/03/2010 (Istruzon relatve alle contrbuzon dovute, comma 67, della maggo 2010 ), con L. le n. seguent modaltà: versamento on-lne, collegandos 266, al d Servzo soggett pubblc e prvat d a n sens dell art. vgore dal rscossone, raggungbe dalla homepage sul sto web dell Autortà all ndrzzo sezone Contrbut sede d gara oppure sezone Servz, e seguendo comprova dell avvenuto pagamento, le struzon dsponb sul portale. partecpante deve nserre nel sstema, a pena d non abtazone alla procedura d selezone, scansone dgtale della stampa della rcevuta d pagamento, trasmessa dal Servzo d rscossone ; n contant, munt del modello d pagamento rascato dal Servzo d 1 n A rscossone (raggungbe dalla homepage sul sto web dell Autortà all ndrzzo gara oppure sezone Servz seguendo sezone Contrbut n sede dsponb sul portale), presso tutt pagamento dsponbe tpologe d la d d le struzon punt vendta della rete de tabacca lottst abtat bollette e bollettn. All ndrzzo è funzone Cerca servzo prevste dalla rcerca, dell avvenuto pagamento, punto vendta pù vcno a te, dove è attva, tra voce contrbuto AVCP. A comprova la partecpante deve nserre nel sstema, a pena d non abtazone alla procedura d selezone, la scansone dgtale dello scontrno rascato dal punto vendta. Per sol operator economc ester, sarà possbe effettuare conto corrente bancaro lt la n. pagamento anche tramte bonfco bancaro nternazonale, sul Sena , aperto presso Monte de Pasch d al le (IBAN: ), (BIC: PASCITMMROM) ntestato all Autortà per vganza su contratt pubblc deve rportare esclusvamente resdenza o d d sede del partecpante e quale s ntende partecpare. A lavor, servz e fornture. La causale del versamento a fn codce dentfcatvo codce CIG che dentfca comprova dell avvenuto pagamento, fscal utzzato nel Paese la d procedura alla partecpante deve nserre nel sstema, a pena d non abtazone alla procedura d selezone, la scansone dgtale della rcevuta d bonfco bancaro nternazonale. Il mancato pagamento entro causa d termne esclusone dalla partecpazone alla gara. d scadenza per la presentazone dell offerta è La documentazone scansonata dovrà essere nserta sul sstema START nella busta elettronca contenente la documentazone ammnstratva. B.1) - OFFERTA TECNICA L offerta tecnca, frmata dgtalmente dal ttolare del soggetto concorrente, è costtuta dalla seguente documentazone: o legale rappresentante o procuratore - - A Apposto modello dsponbe nella documentazone d gara denomnato modello offerta tecnca con quale concorrente attesta possesso da parte della strumentazone offerta de requst tecnc mnm e de requst ulteror attrbuzone suscettb d tn d agevolare d punteggo tecnco. lavor della commssone gudcatrce s chede la presentazone d donea documentazone attestante strumentazone offerta de requst sopra ctat. possesso da parte della relazone tecnca dalla quale rsultno le dmenson e le utenze dello spettrometro d massa ICP-MS: specfcare elettrca totale mpegnata per tutte e tutt l ntervallo le dmenson ed le peso dello spettrometro, la potenza part dell ICP-MS da almentare (nessuna esclusa) servz, (acqua, gas, ecc.) per una corretta nstallazone dello strumento e d temperatura ambente d eserczo e d altr parametr ambental necessar Pagna J4d25

21 per ben operare. Indcare modaltà operatve. numero, la portata operatva dì tutt gas necessar e le S rchede, oltre ava relazone tecnca, la presentazone delle brochure ed data sheet dffus a lvello europeo. Tale documentazone sarà presa come rfermento per la valutazone delle caratterstche tecnche e d prestazone dell ICP-MS; S rchede, noltre, d allegare la documentazone dsponbe n matera d compatbtà per l utzzo dello strumento da parte d portator d pacemaker n partcolare per quanto rguarda l esposzone a camp elettrc e magnetc (emsson CEM). In caso d raggruppamento temporaneo d concorrent o d consorzo ordnaro d concorrent o d G.E.l.E. l offerta tecnca deve essere sottoscrtta dgtalmente dal ttolare o legale rappresentante o procuratore dell mpresa dcharata mandatara. L offerta tecnca e la documentazone allegata, n formato elettronco, dovrà essere nserta nel sstema nell apposto spazo del sstema START destnato all offerta tecnca. Nessun elemento d costo rconducbe all offerta economca presentata dovrà essere contenuto nell offerta tecnca. B.2) La Dcharazone su segret tecnc o commercal contenut nell Offerta Tecnca. Il soggetto concorrente dovrà dcharare la sussstenza o la non sussstenza d nformazon fornte nell ambto delle offerte che costtuscano segret tecnc o commercal, a sens dell art. 13, comma 5, lett. a) del D.Lgs. 163/2006. Il soggetto concorrente, utzzando l apposto modello dsponbe nella documentazone d gara, è tenuto secondo motvata e comprovata dcharazone, anche allegando la documentazone nerente, ad ndcare le part dell offerta tecnca contenent segret tecnc o commercal. Le nformazon rese, qualora adeguatamente motvate e comprovate, saranno sottratte dal drtto d accesso eserctabe da soggett terz. In ogn caso, a sens del comma 6 dell art. 13 del D. Lgs. 163/2006, drtto d accesso su queste nformazon è comunque consentto al concorrente che lo cheda n vsta della dfesa n gudzo de propr nteress n relazone alla procedura d affdamento del contratto nell ambto della quale vene formulata la rchesta d accesso. Il predetto modello, corredato da eventuale documentazone allegata, n formato elettronco, frmato dctalmente dal ttolare o legale rappresentante o procuratore del soggetto concorrente, dovrà essere nserto nel sstema nell apposto spazo Dcharazone sul contenuto dell offerta tecnca In caso d raggruppamento temporaneo d concorrent o d consorzo ordnaro d concorrent o d G.EI.E. la Dcharazone deve essere sottoscrtta dgtalmente dal ttolare o legale rappresentante o procuratore dell mpresa dcharata mandatara. C) - OFFERTA ECONOMICA Per presentare l offerta economca forntore dovrà: Accedere allo spazo dedcato alla gara sul sstema telematco; Pagna 15 d 25

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE PROCEDURA NEGOZIATA PER L'ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI IDEAZIONE E PROGETTAZIONE GRAFICA PER LA PUBBLICAZIONE E DIVULGAZIONE DELLE INIZIATIVE CULTURALI DELL'ERT ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV)

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV) AVVISO PUBBLICO Costtuzone d short lst: Servzo d pulze presso l Isttuto d Rcerca Camporeale, Arano Irpno (AV) In esecuzone della Determna Presdenzale n. 15/103 del 10/09/2015, la Bogem Scarl ntende procedere

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data COMUNE D SESTU SETTORE : Responsable: Vglanza Deana Perlug DETERMNAZONE N. n data 1926 04/12/2015 OGGETTO: Affdamento dretto alla dtta Racca Umberto & C. s.n.c. per la forntura d 6 chav elettronche per

Dettagli

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria Responsable del provvedmento fnale : Solnas Grazella - tel.0783/378206 - ragonera@comune.solaru sto Acquszone d ben e servz d Fnanzaro Trbutaro Grazella Solnas 0783-378206 ragonera@comune.solaru preventv

Dettagli

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza Rev. 07/2012 La tua area rservata Organzzazone Semplctà Effcenza www.vstos.t La tua area rservata 1 MyVstos MyVstos è la pattaforma nformatca rservata a rvendtor Vstos che consente d verfcare la dsponbltà

Dettagli

Tipo materia ID P0 2000-2006. Misura/Azione ID. Privacy x Si. ID No Pubblicazione integrale ID Si x No

Tipo materia ID P0 2000-2006. Misura/Azione ID. Privacy x Si. ID No Pubblicazione integrale ID Si x No EtON 33LIA A,a Pohtche per la Rqualfcazone, la Tutela e la Scurezza Ambentale e per l Attuazone delle Opere Pubblche Servzo Ecologa ATTO DIRIGENZIALE ORIGINALE Codfca adempment L.R.15/08 (trasparenza)

Dettagli

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari Allegato alla D.D. Area 3 - Terrtoro n 17 del 20.04.2009 COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provnca d Bar DISCIPLINARE BANDO PUBBLICO PER L INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI RECUPERO DELLE FACCIATE DI IMMOBILI

Dettagli

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche.

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche. BANDO PER n. 64 BORSE DI COLLABORAZIONE PER IL SUPPORTO PRESSO IL C.I.A.O. DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA NEL PERIODO DA SETTEMBRE 2010 A FINE GENNAIO 2011 000280 IL RETTORE VISTO VISTO

Dettagli

n.49 del 24/O1 2014 O (i G E T T O

n.49 del 24/O1 2014 O (i G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n.49 del 24/O1 2014 O ( G E T T O Concessone n comodato duso gratuto per la durata d un anno alla Socetà Cooperatv a Socale

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO Azlendll... USl9 Grosseto AZENDA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109-58100 GROSSETO - Tel. 0564/485111-485551 - C. Fsc. P. va 00315940536 DELBERAZONE DEL DRETTORE GENERALE DOT. DANELE TEST 290 ~ DEL 2 9

Dettagli

Invio fascicolo di Bilancio

Invio fascicolo di Bilancio HELP DESK Nota Salvatempo 0052 TUTTOBILANCIO Invo fasccolo d Blanco Quando serve D seguto sono elencat passagg da segure per predsporre, frmare e scarcare una pratca d Blanco (Modello B) per la presentazone

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA PROVNCA REGONALE D MESSNA Regolamento per l'erogazone delle rsorse fnanzare agl sttut scolastc Artcolo 1 - Prncp, defnzon e norme general 1. l presente regolamento da attuazone all'art.3 della Legge 11

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delberazone 20 ottobre 2004 Approvazone delle condzon general d accesso e d erogazone del servzo d rgassfcazone d gnl predsposte dalla socetà Gnl Itala Spa (delberazone n. 184/04) L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

ARPAT Agenzia regonaie per a proiezione ambentae deia Toscana

ARPAT Agenzia regonaie per a proiezione ambentae deia Toscana ARPAT Agenza regonaie per a proezone ambentae deia Toscana Decreto del Drettore Ammnstratvo N. del ) M 13 Proponente: Dott. ssa Danela Masn Settore Provvedtorato Pubblctà/Pubblcazone: Atto soggetto a pubblcazone

Dettagli

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Compettvtà BANDO PUBBLICO Voucher Startup Incentv per la compettvtà delle Startup nnovatve ALLEGATO 3 PIANO DI UTILIZZO DEL VOUCHER STARTUP INNOVATIVE 2014 3. Pano d

Dettagli

COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) Atto N. 09 del 05 03 20ls. il giorno, qll-qgg il sottoscritto dott. Vito Montana

COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) Atto N. 09 del 05 03 20ls. il giorno, qll-qgg il sottoscritto dott. Vito Montana @ @ COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) D etermnazone del Respons able dell' are a frnanzara Atto N. 09 del 05 03 20ls OGGETTO: Determnazone delf mporto della cassa vncolata alla data del 3lll2l20l4

Dettagli

UNIVERSITÀ VITA-SALUTE SAN RAFFAELE

UNIVERSITÀ VITA-SALUTE SAN RAFFAELE UNVERSTÀ VTA-SALUTE SAN RAFFAELE DECRETO RETTORALE N. 4809 Vsta Vsto Vsta Vste la Legge 2 agosto 1999, n. 264 L RETTORE l Decreto del Mnstero dell'struzone, dell'unverstà e della Rcerca del 22 ottobre

Dettagli

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A.

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A. Bonus Cap Certfcates con sottostante Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Dal 7 febbrao fno al 1 marzo solo su ISIN: DE000HV8AKJ8 Sottostante: Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Scadenza:

Dettagli

CITTA DI SALEMI Libero Consorzio Comunale di Trapani

CITTA DI SALEMI Libero Consorzio Comunale di Trapani r " CTTA D SALEM Lbero Consorzo Comunale d Trapan 4 SETTORE "Ambente Protezone Cvle Servz Cmteral Edlza popolare Uffco Art.5 Patrmono" AVVSO CENSMENTO AMANTO (scadenza 20 maggo 2015) S avvsa la Cttadnanza

Dettagli

Condizionamento srl. catalogo generale 2007. EV Condizionamento srl

Condizionamento srl. catalogo generale 2007. EV Condizionamento srl EV Condzonamento srl EV Condzonamento srl catalogo generale 2007 Magazzno, uffco commercale e ammnstratvo: Va Lucreza Romana, 65/m 00043 Campno (RM) Italy Tel +39 6 79320072 (6 lnee r.a.) Fax +39 6 79320078

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche hoògoò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà d Gursprudenza Como Corso d Laurea n Scenze Gurdche Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 Presentazone del Corso. Presso

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE CARLO GEMMELLARO CATANIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ECONOMIA AZIENDALE A.S.: 2015/2016 Prof Pnzzotto Dana classe 5 b afm Obtv educatv OBTV ddattc trasversal Acqusre

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE Mnstero dell Ambente e della Tutela del Terrtoro e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE INDICE 1. INTRODUZIONE 1.1. I RIFERIMENTI NORMATIVI 1.2. GLI OBIETTIVI

Dettagli

NR.400/Ct2008t Y*g tpt12.2r4.27brs VOCE: DECRETO LEGISLATIVO 10 AGOSTO 2007, N. 154 DI ATTUAZIONE ALLA DIRETTIVA 2OO4III ICF.

NR.400/Ct2008t Y*g tpt12.2r4.27brs VOCE: DECRETO LEGISLATIVO 10 AGOSTO 2007, N. 154 DI ATTUAZIONE ALLA DIRETTIVA 2OO4III ICF. -- ["-_lci.',,"*i;* j L.---i1"1î_:_ - i ti{}il 4 Ír ;ì.,-l,'..* Dl PÉLTMNTO []E[.[-.,\. PUBtsl-lC.r\ SCtiF-g /,'f.a NREZT$NN CF,NTfuq,E NH,T,'T\{Mfffu\ZONE h ]ÈN,.A P{JL7,A }Hì".,LH FR(}}-iT'Ti:;ÍT.JJ

Dettagli

PROVIAMO A VERIFICARE SE...

PROVIAMO A VERIFICARE SE... PROVAMO A VERFCARE SE... CHECK llst PER la VERFCA DEL RSPETTO DE PRNCPAL OBBLGH N MATERA D SCUREZZA E SALUTE SUL lavoro (RF. PCCOL UFFC) Pago 1 d 7 S PRECSA CHE LA CHECK-L1ST D SEGUTO RPORTATA NON PUÒ

Dettagli

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida Hansard OnLne Unt Fund Centre Guda Sommaro Pagna Introduzone al Unt Fund Centre (UFC) 3 Uso de fltr per la selezone de fond 4-5 Lavorare con rsultat del fltro 6 Lavorare con rsultat del fltro - Prezz 7

Dettagli

Codice di Stoccaggio Capitolo 7 Bilanciamento e reintegrazione dello stoccaggio

Codice di Stoccaggio Capitolo 7 Bilanciamento e reintegrazione dello stoccaggio Codce d Stoccaggo Captolo 7 Blancamento e rentegrazone dello stoccaggo 7.4 Corrspettv per servz d stoccaggo L UTENTE è tenuto a corrspondere a STOGIT, per la prestazone de servz, gl mport dervant dall

Dettagli

/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ 9"* @y*d"-/%éé/ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L2-80079 Procida (NA1

/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ 9* @y*d-/%éé/ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L2-80079 Procida (NA1 Mod. 162 /f*e*ékfu utff6úà/6r.** DPARTMENTO PER LE RSORSE DRCHE DREZONE PER LA DFESA DEL MARE 6tro,gq Al Comune d Procda Va LbeÉà, L2-80079 Procda (NA1 % -r tèv {z l.e6ha @y*d"-/%éé/,tr 9"* ---4\ Oggetto:

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

stabilisce le seguenti

stabilisce le seguenti s ~ SENZA INCANTO IL 9 aprle 2014 ORE 15,00 { 4 1 9ep~901\C 114 LI PMP ERGE 2367/2012. TRIBUNALE DI MILANO Sezone Terza Cvle - Esecuzon Immoblar. G.E. Dott.ssa Mennun PRIMO AWISO DI VENDITA E CON INCANTO

Dettagli

consiglio Regionale della Campania

consiglio Regionale della Campania consglo Regonale della Campana Prot.n. 14872/A Al Sgnor Presdente della Gunta Regonale della Campana Va S. Luca, 81 NAPOLI A Presdent delle Commsson Conslar Permanent V e VI A Consgler Regonal Al Settore

Dettagli

Manuale di conservazione della Provincia di Verona (Articolo 8 DPCM 3 dicembre 2013)

Manuale di conservazione della Provincia di Verona (Articolo 8 DPCM 3 dicembre 2013) p_vr.p_vr.registro UFFICIALE.I.0045688.30-04-2014.h.13:15 Allegato alla determnazone organzzatva n. del PROVINCIA DI VERONA Settore drezone generale Servzo gestone nformatzzata de fluss documental e trattamento

Dettagli

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne Dpartmento d Stud Umanstc Corso d Laurea n Lngue e Culture Moderne (L-11 classe n Lngue e Culture Moderne) Manfesto degl Stud A.A. 2014/2015 ART. 1 Obettv formatv specfc e descrzone del corso formatvo

Dettagli

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia PROT. N 53897 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: DESTINATARI: DATA DECORRENZA: CIRCOLARE N. 9 DC Cartografa, Catasto e Pubblctà Immoblare, d ntesa con l Uffco del Consglere Scentfco e la DC Osservatoro del Mercato

Dettagli

BANCA POPOLARE DI VICENZA S.C.P.A. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE EUROPEA DI TIPO CALL O PUT PLAIN VANILLA, ASIATICA O DIGITALE

BANCA POPOLARE DI VICENZA S.C.P.A. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE EUROPEA DI TIPO CALL O PUT PLAIN VANILLA, ASIATICA O DIGITALE Socetà cooperatva per azon Sede socale: Vcenza, Va Btg. Framarn n. 18 scrtta al n. 1515 dell Albo delle Banche e de Grupp Bancar, codce AB 5728.1 Capogruppo del "Gruppo Banca Popolare d Vcenza Captale

Dettagli

Soluzioni per lo scarico dati da tachigrafo innovativi e facili da usare. http://dtco.it

Soluzioni per lo scarico dati da tachigrafo innovativi e facili da usare. http://dtco.it Soluzon per lo scarco dat da tachgrafo nnovatv e facl da usare http://dtco.t Downloadkey II Moble Card Reader Card Reader Downloadtermnal DLD Short Range and DLD Wde Range Qual soluzon ho a dsposzone per

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

N. ASÀ dei 1 9 HOV. 2013

N. ASÀ dei 1 9 HOV. 2013 PROPOSTA SETI. VI N r DEL REGISTRO PROPOSTE G.C DEL -J'k COMUNE DI AGRIGENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. ASÀ de 1 9 HOV. 2013 OGGETTO Confermento resdu sold urban nella dscarca d

Dettagli

~genzia ~ .l.;lntrate~ Il modello F24 "enti pubblici" (F24 EP)

~genzia ~ .l.;lntrate~ Il modello F24 enti pubblici (F24 EP) Aegato ~genza ~..;Lntrate~ I modeo F24 "ent pubbc" (F24 EP) PREMESSA modeo F24 "ent pubbc" (F24 EP) è o strumento che g ent ttoar d contabtà speca d tesorera mùca devono utzzare per esegure versament dee

Dettagli

Visto l articolo 117, comma sesto, della Costituzione;

Visto l articolo 117, comma sesto, della Costituzione; 22 28.10.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 50 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 22 ottobre 2013, n. 59/R Modfche al regolamento emanato con decreto del Presdente della

Dettagli

Provinciadi Ravenna Ptazzadei Caduti per lalibertàt,2 / 4 IL DIRIGENTE

Provinciadi Ravenna Ptazzadei Caduti per lalibertàt,2 / 4 IL DIRIGENTE Provncad Ravenna Ptazzade Cadut per lalbertàt,2 / 4 ff del 0310212 n 37 Pror,'rredmento 09-l t-07 2006t4t0 Classfcazone - AUTORIZZAZIONEATTIVITA' Dl GESTIONEDELL'IMPIANTO - LR 512006 Oggetto DLGS 15212006

Dettagli

Le Ditte interessate possono presentare offe11a secondo le modalità indicate nel disciplinare di gamo LETTERA D'INVITO

Le Ditte interessate possono presentare offe11a secondo le modalità indicate nel disciplinare di gamo LETTERA D'INVITO :REGONE (AMPA~'A Azenda Sanlana Loca~ Na~[ 1- Centro Prot.N lo; 3J REGONE CAMPANA AZENDA SANTARA LOCALE NAPOL 1 - CENTRO U.O.c. ACQUSZONE BENE SERVZ Va Comunale del Prncpe, l3/a - 80145 Napol Te. 081-2542231

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ACQUISTO N.2 AUTOCARRI qt 35 CON VASCA RSU DA 5 MC E N.1 SCARRABILE qt 60

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ACQUISTO N.2 AUTOCARRI qt 35 CON VASCA RSU DA 5 MC E N.1 SCARRABILE qt 60 CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ACQUISTO N.2 AUTOCARRI qt 35 CON VASCA RSU DA 5 MC E N.1 SCARRABILE qt 60 Art.1 OGGETTO L'appalto ha per oggetto la forntura d n. 2 autocarr massa q.l 35 cascuno completo

Dettagli

UMBERTO I " Il suesposto decreto e divenuto esecutivo in seguito alla pubblicazione all Albo dell Ente L. al... 11/10/2014...

UMBERTO I  Il suesposto decreto e divenuto esecutivo in seguito alla pubblicazione all Albo dell Ente L. al... 11/10/2014... M À} CENTRO RESDENZE PERNZN UMBERTO " ORGNE 35028 POE D SCCO (Padova) N 244 del 24/09/204 l Segretaro Drettore d uesto sttuto Perìn Dottssa Emanuela a sens del Dgs n 65/ 200 delle successve dsposzon d

Dettagli

PROTOCOLLO C'INTESA PER LA TUTELA E IL TRA: La Provincia di Avellino. Il Consorzio ASI di Avellino. La Società Irpiniambiente spa

PROTOCOLLO C'INTESA PER LA TUTELA E IL TRA: La Provincia di Avellino. Il Consorzio ASI di Avellino. La Società Irpiniambiente spa PROTOCOLLO C'NTESA PER LA TUTELA E L RSANAMENTO CELLA MEDA VALLE DEL "'''1.''' TRA: La Provnca d Avellno l Consorzo AS d Avellno La Socetà rpnambente spa l Comune d Atrpalda l Comune d Avellno l Comune

Dettagli

domiciliato per la carica ove appresso, quale Presidente del Consiglio di'

domiciliato per la carica ove appresso, quale Presidente del Consiglio di' Repertoro N. 26064 Notao Raccolta N. 13000 Salvatore FEDERCO VERBALE D ASSEMBLEA STRAOPRDNARA REPUBBLCA TALANA L'anno duemla undc l gorno ventcnque del mese d luglo alle ore dcotto e ventcnque. n Gula

Dettagli

DI FONDACHELLI FANTINA Provincia di Messina

DI FONDACHELLI FANTINA Provincia di Messina COMUNE D FONDACHELL FANTNA Provnca d Messna VA Rubno s.n.c. Te!. 0941-651 001 -- 0941-630535 Fax. 0941-651239 E. Mal casadrposojondachell@hotmal.l STTUZONE COMUNALE BANDO D GARA A PROCEDURA APERTA PER

Dettagli

'La procedura di espropriazione immobiliare delegata per le. :operazioni di vendita al Dottor ALESSANDRO CABIZZA Notaio in

'La procedura di espropriazione immobiliare delegata per le. :operazioni di vendita al Dottor ALESSANDRO CABIZZA Notaio in 9CP ~BBI\C,.. ~r~~ RGE 1541/2010 TRIBUNALE DI MILANO Sezone Terza Cvle - Esecuzon Immoblar. G.E. Dott. Sergo Rossett TERZO AWISO DI VENDITA SENZA INCANTO IL 10 settembre 2014 ORE I6, 00 E CON INCANTO IL

Dettagli

n, 155 dei 03/03/2014 G GE T T

n, 155 dei 03/03/2014 G GE T T REGIONE DEL VENETO AZIENDA LJNITA LOCALE SOCIOSANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n, 155 dei 03/03/2014 O G GE T T O Convenzone con STEFANI SPORT Socetà Cooperatva Socale Sportva Dlettantstca per attvta

Dettagli

Statuto dell Associazione Culturale TUTTI PER ROMA

Statuto dell Associazione Culturale TUTTI PER ROMA Art. l Denomnazone e sede E' costtuta, l Assocazone culturale denomnata TUTTI PER ROMA, con sede n Roma, n vale Aventno 67, che, a secondo delle necesstà, potrà avere una o pù sed operatve n altr luogh.

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO l AZENA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109~581 GROSSETO ~ Tel. 0564/485111 485551 C. Fsc. P. va 315940536 ELBERAZONE o 1 1 5 - ~ 2O M~R. 2012 N...EL... OGGETTO: "Nota dell'assessore al rtto alla Salute

Dettagli

Trigger di Schmitt. e +V t

Trigger di Schmitt. e +V t CORSO DI LABORATORIO DI OTTICA ED ELETTRONICA Scopo dell esperenza è valutare l ampezza dell steres d un trgger d Schmtt al varare della frequenza e dell ampezza del segnale d ngresso e confrontarla con

Dettagli

INOSTRISPORTELLIASCOLTO: OSSEREVATORIO ON-LINE

INOSTRISPORTELLIASCOLTO: OSSEREVATORIO ON-LINE Assoc az one A N G E LI CENTROANTI VI OLENZA, ANTI STALKI NG EANTI STUPRO Pr oget t o:rete ANGELI BandoPer c or s nret e2013 A N G E LI Cent r oant v ol enz a, Ant s t al k ngeant s t upr o Gu da al l

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato Allegato n. 1 a Prot AU/01/130 RELAZIONE TECNICA PRESUPPOSTI PER L ADOZIONE DI SCHEMA DI CONDIZIONI PER L EROGAZIONE DEL PUBBLICO SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO DELL ENERGIA ELETTRICA SUL TERRITORIO NAZIONALE

Dettagli

REGIONEY ROMA 6 LAZIO ~ ------------~---

REGIONEY ROMA 6 LAZIO ~ ------------~--- +ASL REGONEY ROMA 6 LAZO ~ U.O.c. Formazone-Comuncazone Unta' Operatva Formazone Te!. 0693273839-390 l Fax 0693273919 f Q ~ () () _ 1_ 00 t L Protocollo no )J,J. ~..v del rj...1...a ~ 4 P ------------~---

Dettagli

InfoCenter Product A PLM Application

InfoCenter Product A PLM Application genes d un fra o Gestone de crcolazone dell'nformazone sa crcoscrtta entro Pdetermnat ambt settoral. L'ntegrazone de sstem e de odpartment azendal rchede nuove modaltà operatve, nuove t competenze e nuov

Dettagli

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1 APAT Agenza per la Protezone dell Ambente e per Servz Tecnc Dpartmento Dfesa del Suolo / Servzo Geologco D Itala Servzo Tecnologe del sto e St Contamnat * * * Nota nerente l calcolo della concentrazone

Dettagli

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM)

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM) Identfcazone: SIT/Tec-012/05 Revsone: 0 Data 2005-06-06 Pagna 1 d 7 Annotazon: Il presente documento fornsce comment e lnee guda sull applcazone della ISO 7500-1 COPIA CONTROLLATA N CONSEGNATA A: COPIA

Dettagli

CITFÀ DIPOMFEI 9 F EB 2015. Servizio Economato DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. in data. Settore Affari Generali e Finanziari. Settore.

CITFÀ DIPOMFEI 9 F EB 2015. Servizio Economato DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. in data. Settore Affari Generali e Finanziari. Settore. CITFÀ DIPOMFEI F ROVIN.\ Dl NAPOI.l Patrmono de11 Unant - Cttì d arte Settore Affar General e Fnanzar Servzo Economato DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Settore I Proposta d Captolo n. determnazone del Drgente

Dettagli

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2)

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) Indcazon per l calcolo della prestazone energetca d edfc non dotat d mpanto d clmatzzazone nvernale e/o d produzone d acqua calda santara 1. In assenza d mpant termc,

Dettagli

E p.c. I moduli compilati vanno inviati tramite email all indirizzo info@scuolaedilebresciana.it oppure tramite fax al n 0302091737.

E p.c. I moduli compilati vanno inviati tramite email all indirizzo info@scuolaedilebresciana.it oppure tramite fax al n 0302091737. Bresca, 16/09/2015 Prot. 3240/15 Crcolare Telematca 39 E p.c. A TUTT GEOMETR SCRTT ALL ALBO LORO SED A TUTT GEOMETR PRATCANT SCRTT AL REGSTRO LORO SED Oggetto Cors rmozone e smaltmento amanto c/o Ente

Dettagli

Dove RF è la rendita catastale del fabbricato e f (RF ) la funzione che associa l indice economico del fabbricato alla rendita catastale.

Dove RF è la rendita catastale del fabbricato e f (RF ) la funzione che associa l indice economico del fabbricato alla rendita catastale. 4.4.2. Indc economc L ndce d natura economca, n base a quanto prevsto dalla lettera b), del comma 2 dell artcolo 36 della legge regonale deve essere rferto a reddt catastal rvalutat. S ha pertanto che:

Dettagli

La contabilità analitica nelle aziende agrarie

La contabilità analitica nelle aziende agrarie 2 La contabltà analtca nelle azende agrare Estmo rurale ed element d contabltà (analtca) S. Menghn Corso d Laurea n Scenze e tecnologe agrare Percorso Economa ed Estmo Contabltà generale e cont. ndustrale

Dettagli

REGIONE SICILIANA COMUNE DI FORZA D'AGRO' Provincia di Messina

REGIONE SICILIANA COMUNE DI FORZA D'AGRO' Provincia di Messina REGIONE SICILIANA COMUNE DI FORZA D'AGRO' rovnca d Messna COIA DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 50 del 14-05-2015 OGGETTO: Approvazone studo d fattbltà del progetto "ITINERARI DELL'AGRO E DELL'ALCANTARA".Assegnazone

Dettagli

COMUNE DI MOLA Provìncia di Napoli 2 ~ (S ILjmCIG E

COMUNE DI MOLA Provìncia di Napoli 2 ~ (S ILjmCIG E COMUNE DI MOLA Provìnca d Napol 2 ~ (S ILjmCIG E 0,Y/ 'J.V /"O,(V' S '' " e-ma!: su * > > ' > l " ', / M ' ; n (ì ', > I I Noa lì 25 febbrao 2016 (O\H'\ D NOI A l'j \l l Nl A Drgent Alle P.O.

Dettagli

EH SmartView. Una SmartView sui rischi e sulle opportunità. Servizio di monitoraggio dell assicurazione del credito. www.eulerhermes.

EH SmartView. Una SmartView sui rischi e sulle opportunità. Servizio di monitoraggio dell assicurazione del credito. www.eulerhermes. EH SmartVew Servz Onlne d Euler Hermes Una SmartVew su rsch e sulle opportuntà Servzo d montoraggo dell asscurazone del credto www.eulerhermes.t Cos è EH SmartVew? EH SmartVew è l servzo d Euler Hermes

Dettagli

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri Scelta dell Ubcazone d un Impanto Industrale Corso d Progettazone Impant Industral Prof. Sergo Cavaler I fattor ubcazonal Cost d Caratterstche del Mercato Costruzone Energe Manodopera Trasport Matere Prme

Dettagli

i i IifgIilIUl!flllulIiIii, I/

i i IifgIilIUl!flllulIiIii, I/ ) do.d PRO 4r( tcoco) P cccman data \ R nta r Wr ìnce nle (,mun:cazon ezcne (1 ntencu ov stv 1 jtrred:al antro )ìrezonap ol3 3 C 3 APOL] c pata,a na e monc vaqcorn I( r -r le gjf ( [) F I(T.(.F IfgIlIUl!flllulII,

Dettagli

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA Mnstero della Salute D.G. della programmazone santara --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA La valutazone del coeffcente d varabltà dell mpatto economco consente d ndvduare gl ACC e DRG

Dettagli

Metodologia di controllo COMMERCIO AL DETTAGLIO DI TESSUTI PER L ARREDAMENTO, DI TAPPETI E DI BIANCHERIA DA TAVOLA E DA CASA

Metodologia di controllo COMMERCIO AL DETTAGLIO DI TESSUTI PER L ARREDAMENTO, DI TAPPETI E DI BIANCHERIA DA TAVOLA E DA CASA Metodologa d controllo COMMERCIO AL DETTAGLIO DI TESSUTI PER L ARREDAMENTO, DI TAPPETI E DI BIANCHERIA DA TAVOLA E DA CASA Codce attvtà: 52.41.2 52.41.3 Indce 1. PREMES SA... 2 1.1 Caratterstche economco

Dettagli

^^^ ORIGINALE CENTRO RESIDENZIALE PERANZIANI ONFERIMENTO INCARICO NEOL SRL PER FORNITURA SERVIZI FAS NTRANET PERIODO 2014-2019

^^^ ORIGINALE CENTRO RESIDENZIALE PERANZIANI ONFERIMENTO INCARICO NEOL SRL PER FORNITURA SERVIZI FAS NTRANET PERIODO 2014-2019 ^^^ j 11 ORGNLE CENTRO RESDENZLE PERNZN "Ul\/[BERTO " 35028 POVE D SCCO (Padova) DECRETO N 191 del 11/07/2014 l Segretaro Drettore d questo sttuto Pern Dottssa Emanuela a sens del DLgs n 165/2001 delle

Dettagli

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne Metod e Modell per l Ottmzzazone Combnatora Progetto: Metodo d soluzone basato su generazone d colonne Lug De Govann Vene presentato un modello alternatvo per l problema della turnazone delle farmace che

Dettagli

Ricerca Operativa e Logistica Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentili. Modelli per la Logistica: Single Flow One Level Model Multi Flow Two Level Model

Ricerca Operativa e Logistica Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentili. Modelli per la Logistica: Single Flow One Level Model Multi Flow Two Level Model Rcerca Operatva e Logstca Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentl Modell per la Logstca: Sngle Flow One Level Model Mult Flow Two Level Model Modell d localzzazone nel dscreto Modell a Prodotto Sngolo e a Un

Dettagli

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 ESERCITAZIONE 2 MERCATO MONETARIO E MODELLO /LM ESERCIZIO 1 A) Un economa sta attraversando un perodo d profonda crs economca. Le banche decdono d aumentare la quota d depost

Dettagli

Il Salotto del Mix. Dir. Sup. Domenico Vulpiani Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. Milano, 16 ottobre 2008

Il Salotto del Mix. Dir. Sup. Domenico Vulpiani Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. Milano, 16 ottobre 2008 Il Salotto del Mx Dr. Sup. Domenco Vulpan Drettore Servzo Polza Postale e delle Comuncazon Mlano, 16 ottobre 2008 Maggore rchesta d scurezza... l g da t n e t u t l g a d r o t a oper s l g da e n l on

Dettagli

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Ingegneria ed Architettura. DECRETO n. 09/2011 del 10 maggio 2011

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Ingegneria ed Architettura. DECRETO n. 09/2011 del 10 maggio 2011 DECRETO n. 09/2011 del 10 maggo 2011 Bando per l attrbuzone d n. 3 Borse d studo per l ottenmento dell attestato d plota VDS Volo Dporto Sportvo IL PRESIDE Vsto Vsto Vsta Vsta Vsta Vsto l regolamento ddattco

Dettagli

allegato C Abaco dei mezzi pubblicitari (ai sensi dell art. 158 e seg.)

allegato C Abaco dei mezzi pubblicitari (ai sensi dell art. 158 e seg.) RE Regol ament oed l z o Gest oneecont r ol l odelter r t or o Regol ament oed l z o C 43 04/ 11/ 2011 5 06/ 02/ 2012 Abacodemezzpubbl c t ar PROGETTO ECOORDI NAMENTO ar ch.domen coleo GRUPPO DIPROGETTAZI

Dettagli

RGE. 1497/2005 T I TRIBUNALE DI MILANO. ! ~ GE Dott. M. PisCopo f. ~ SECONDO AWISO DI VENDITA i _. SENZA INCANTO IL 23 settembre 2014 ore 17.

RGE. 1497/2005 T I TRIBUNALE DI MILANO. ! ~ GE Dott. M. PisCopo f. ~ SECONDO AWISO DI VENDITA i _. SENZA INCANTO IL 23 settembre 2014 ore 17. ~ 9eP~U6l 1C STAI >rp. V RGE. 1497/2005 T I TRIBUNALE DI MILANO a Sezone Terza Cvìle - Esecuzon Immoblar t! ~ GE Dott. M. PsCopo f ~ SECONDO AWISO DI VENDITA _. SENZA INCANTO IL 23 settembre 2014 ore 17.00

Dettagli

Calcolo della caduta di tensione con il metodo vettoriale

Calcolo della caduta di tensione con il metodo vettoriale Calcolo della caduta d tensone con l metodo vettorale Esempo d rete squlbrata ed effett del neutro nel calcolo. In Ampère le cadute d tensone sono calcolate vettoralmente. Per ogn utenza s calcola la caduta

Dettagli

Estremi dd versamento 43/028 4 VC Y 160

Estremi dd versamento 43/028 4 VC Y 160 Anas SpA Socetà con Soco Unco Gap. Soc. 2.269.892.000,00 - scr. R.E.A. 1024951 - P.VA 02133681003 - C-F. 80208450587 Sede legale: Va Mozambano, 10-00185 Roma «Te. 06 44461 - Fax 06 44S6224 Sede Compartmentale:

Dettagli

Simulazione seconda prova Tema assegnato all esame di stato per l'abilitazione alla professione di geometra, 2006

Simulazione seconda prova Tema assegnato all esame di stato per l'abilitazione alla professione di geometra, 2006 Smulazone seconda prova Tema assegnato all esame d stato per l'abltazone alla professone d geometra, 006 roposte per lo svolgmento pubblcate sul ollettno SIFET (Socetà Italana d Fotogrammetra e Topografa)

Dettagli

Deutsche Bank. Carte di Credito. Guida all attivazione della Lista movimenti on line

Deutsche Bank. Carte di Credito. Guida all attivazione della Lista movimenti on line Carte d Credto Guda all attvazone della Lsta movment on lne Lsta movment on lne. Guda alla regstrazone all Area Clent e all attvazone del Codce Operatvo. Desder passare dalla Lsta movment cartacea alla

Dettagli

Comune di Piedimonte Etneo PROVINCIALI CATANIA

Comune di Piedimonte Etneo PROVINCIALI CATANIA Comune d Pedmonte Etneo PROVINCIALI CATANIA DELIBERAZIONE N. 26 COPIA d Delberazone del Consglo Comunale Aggornamento della Seduta del 04.08.2011 ' v ' OGGETTO: CONFERMA DESTINAZIONE MUTUO CASSA DEPOTI

Dettagli

Metodologia di controllo. ERBORISTERIE (II edizione) Codice attività: 52.33.1. Indice

Metodologia di controllo. ERBORISTERIE (II edizione) Codice attività: 52.33.1. Indice Metodologa d controllo ERBORISTERIE (II edzone) Codce attvtà: 52.33.1 Indce 1. PREMESSA...2 1.1 Caratterstche economco - azendal del settore...2 1.2 Cenn normatv - consuetudn commercal...3 2. ATTIVITÀ

Dettagli

(TRECASTELLI) Provincia di Ancona

(TRECASTELLI) Provincia di Ancona Comune d CASTEL COLONNA Comune d MONTERADO Comune d RPE (TRECASTELL) Provnca d Ancona AWSO Con Legge della Regone Marche del 22 luglo 2013, n. 18, a decorrere dal 01 gennao 2014, e sttuto nella Provnca

Dettagli

11111111111 111111111111111' 111111111111 1III

11111111111 111111111111111' 111111111111 1III CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI 31'110/2014 U-5s/6249/2014 CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI IN'GEGNEHl 11111111111 111111111111111' 111111111111 1III /''''''(1''} l,\{lfij,ae'r'1 '-.;'H/h/rl Crco n. 445/XVIII

Dettagli

Manuale delle Segnalazioni Statistiche e di Vigilanza per gli Intermediari del Mercato Mobiliare

Manuale delle Segnalazioni Statistiche e di Vigilanza per gli Intermediari del Mercato Mobiliare Manuale delle Segnalazon Statstche e d Vglanza per gl Intermedar del Mercato Moblare Crcolare n. 148 del 2 luglo 1991 14 aggornamento del 16 dcembre 2009 VIGILANZA CREDITIZIA E FINANZIARIA Manuale delle

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. IL TRlBUNALE ORDINARIO DI ROMA SENTENZA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. IL TRlBUNALE ORDINARIO DI ROMA SENTENZA REPUBBLCA TALANA N NOME DEL POPOLO TALANO L TRlBUNALE ORDNARO D ROMA [ - SEZONE V CVLE n composzone monocratca, nella persona del dott. PAOLO D'AvNO Gudce ha pronunzato la seguente SENTENZA nella causa

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO Unverstk degl Stud d Palermo Ttolo 111 Classe 6 Fasccolo N 669 O1 O3 18 JO9/2Ol J_go DECRETO N. 2907-2013 BANDO DI CONCORSO PER LAMMISSIONE AI CORSI DI DOTTORATO DI RICERCA NELL UNIVERSITA DEGLI STUDI

Dettagli

G.E. Dott. ssa SCIRPO

G.E. Dott. ssa SCIRPO 9fP e0j[ n ~~>~P ERGE 42087/97+648/2009. Í TRIBUNALE DI MILANO - --- Esecuzon Immoblar. G.E. Dott. ssa SCIRPO QUARTO AWISO DI VENDITA SENZA INCANTO IL 5 gugno 2014 ORE 17,00 E CON INCANTO L'll gugno 2014

Dettagli

ALLEGATO N. 7 AL PTPC COMUNE DI UMBERTIDE

ALLEGATO N. 7 AL PTPC COMUNE DI UMBERTIDE ALLEGATO N. 7 AL PTPC MODELLO N. 1 Al Segretaro Generale, Responsable Antcorruzone OGGETTO: dcharazone generale d conoscenza del Pano 2016-2018 d Prevenzone della Corruzone, del Programma trennale per

Dettagli

XXX.XX Ordinanza sulla contrassegnazione delle automobili nuove con l etichetta ambientale (Ordinanza sull etichetta ambientale, OEA)

XXX.XX Ordinanza sulla contrassegnazione delle automobili nuove con l etichetta ambientale (Ordinanza sull etichetta ambientale, OEA) XXX.XX Ordnanza sulla contrassegnazone delle automobl nuove con l etchetta ambentale (Ordnanza sull etchetta ambentale, OEA) del xx.xx. 2009 Il Consglo federale svzzero, vst gl artcol 8 capoverso e 6 capoverso

Dettagli

MILANO - VENERDÌ, 20 LUGLIO 2007. Sommario. Deliberazione Giunta regionale 26 giugno 2007 - n. 8/5018

MILANO - VENERDÌ, 20 LUGLIO 2007. Sommario. Deliberazione Giunta regionale 26 giugno 2007 - n. 8/5018 REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE MILANO - VENERDÌ, 20 LUGLIO 2007 3º SUPPLEMENTO STRAORDINARIO Sommaro Anno XXXVII - N. 147 - Poste Italane - Spedzone n abb. postale - 45% - art. 2, comma 20/b

Dettagli

Prot. N. 12478/15 A I Mangone 02/0412014 Alla Agenzia di Viaggio ' Spett. IThe One Viaggi

Prot. N. 12478/15 A I Mangone 02/0412014 Alla Agenzia di Viaggio ' Spett. IThe One Viaggi MNSTERO DELL'STRUZONE, DELL'UNVERSTA' E DELLA RCERCA Dstretto Scolastco N.24 STTUTO COMPRENSVO d MANGONE Scuola dell'nfanza - Scuola pfmara Scuola Secondara d 1 Grado ad n~rzzo muscale Va Provncale s.n.c.87050

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA TRIENNALE R.C.A. ED A.R.D. DEGLI AUTOMEZZI DI PROPRIETÀ DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI PALERMO. Premessa Il contenuto del presente

Dettagli

Metodologia di controllo. COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI DI PROFUMERIA (II edizione) Codice attività: 52.33.2 Indice

Metodologia di controllo. COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI DI PROFUMERIA (II edizione) Codice attività: 52.33.2 Indice Metodologa d controllo COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI DI PROFUMERIA (II edzone) Codce attvtà: 52.33.2 Indce 1. PREMESSA...2 1.1 Caratterstche economco - azendal del settore...2 1.2 Consuetudn commercal

Dettagli

Analisi di mercurio in matrici solide mediante spettrometria di assorbimento atomico a vapori freddi

Analisi di mercurio in matrici solide mediante spettrometria di assorbimento atomico a vapori freddi ESEMPIO N. Anals d mercuro n matrc solde medante spettrometra d assorbmento atomco a vapor fredd 0 Introduzone La determnazone del mercuro n matrc solde è effettuata medante trattamento termco del campone

Dettagli

La retroazione negli amplificatori

La retroazione negli amplificatori La retroazone negl amplfcator P etroazonare un amplfcatore () sgnfca sottrarre (o sommare) al segnale d ngresso (S ) l segnale d retroazone (S r ) ottenuto dal segnale d uscta (S u ) medante un quadrpolo

Dettagli

FORMAZIONE ALPHAITALIA

FORMAZIONE ALPHAITALIA ALPHAITALIA PAG. 1 DI 13 FORMAZIONE ALPHAITALIA IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA Quadro ntroduttvo ALPHAITALIA PAG. 2 DI 13 1. DEFINIZIONI QUALITA Grado n cu un nseme d caratterstche ntrnseche soddsfa

Dettagli

A cura di: Barbara Di Vetta. Oggetto: Il regime dell IVA per cassa

A cura di: Barbara Di Vetta. Oggetto: Il regime dell IVA per cassa A cura d: Barbara D Vetta Oggetto: Il regme dell IVA per cassa Con l decreto del Mnstero dell Economa e delle fnanze del 26 marzo 2009 (n Gazzetta Uffcale n. 96 del 27 aprle 2009), prevsto dall artcolo

Dettagli