IN PRIMAVERA IL CHICCO CRESCE VIENE RACCOLTO CON UNA MACCHINA CHIAMATA MIETITREBBIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IN PRIMAVERA IL CHICCO CRESCE VIENE RACCOLTO CON UNA MACCHINA CHIAMATA MIETITREBBIA"

Transcript

1 DAL CAMPO A.. IL GRANO VIENE SEMINATO DA META' OTTOBRE A META' NOVEMBRE IN PRIMAVERA IL CHICCO CRESCE IN GIUGNO DIVENTA SPIGA E MATURA VIENE RACCOLTO CON UNA MACCHINA CHIAMATA MIETITREBBIA SI RACCOGLIE LA SPIGA E SI SEPARA IL CHICCO DI GRANO DAL RESTO DELLA PIANTA CHE DIVENTA PAGLIA Il grano DAL CAMPO

2 ll FRUTTO O CHICCO del frumento è una cariosside, ovvero non ha semi distinti dal resto dell'involucro. La maggior parte di questa struttura consiste in una grossa riserva di carboidrati, l'endosperma. Tra il rivestimento esterno e la zona piena di amido dell'endosperma, c'è una zona caratteristica, lo strato aleuronico, ricca di proteine e in certe specie anche di olio. Separato da una struttura protettiva detta scutello c'è l'embrione che presenta due parti separate: la radichetta, ricoperta da una struttura protettiva, il coleoriza e la piumetta circondata da una guaina, il coleoptile. IL GRANO IL GRANO O FRUMENTO APPARTIENE ALLA FAMIGLIA DELLE GRAMINACEAE, UNA DELLE PIÙ GRANDI FAMIGLIE DI PIANTE CHE ASSICURANO LA BASE DELL'ALIMENTAZIONE GIORNALIERA DI MILIONI DI PERSONE NEL MONDO E DEGLI ANIMALI. Ogni culmo porta all apice l INFIORESCENZA che nel frumento è una pannocchia, comunemente chiamata spiga, che presenta fiori sessili semplici, cioè attaccati direttamente all asse. Ogni spiga è formata da un rachide, costituito da corti internodi, che portano ad ogni dente una spighetta. Ogni spighetta è formata da due glume, che racchiudono diversi fiori, non tutti fertili, contenenti ognuno un ovario. Ciascuno dei fiori è protetto da due glumette, una inferiore e una superiore. Nella parte interna della glumetta inferiore si trovano due lodicule (squamette), che rigonfiandosi, dopo la fioritura, provocano l apertura delle glumette. Il FUSTO del frumento è un culmo costituito da nodi e internodi; è provvisto di foglie e all estremità superiore di infiorescenze. L altezza dei culmi del frumento varia molto con lo stato di nutrizione della pianta e, soprattutto con la varietà: da cm delle varietà nane a cm. L'APPARATO RADICALE è fascicolato e presenta delle radici seminali e avventizie. Le RADICI SEMINALI sono quelle che si originano, in numero da 3 a 8, dall embrione: sono sottili, ricchissime di peli radicali e molto ramificati. Le RADICI AVVENTIZIE si sviluppano successivamente a quelle seminali a partire da quando la piantina ha formato la 3 4 foglia: esse spuntano poco sotto la superficie del terreno, dai nodi alla base dei culmi: sono molto numerose e sviluppate. Il grano DAL CAMPO

3 LA MIETITREBBIATRICE LA MIETITREBBIATRICE È UNA MACCHINA AGRICOLA IN GRADO DI MIETERE E ALLO STESSO TEMPO TREBBIARE VARI TIPI DI COLTURE PRINCIPALMENTE CEREALI E LEGUMINOSE SECCHE. SI COMPONE PRINCIPALMENTE DI TRE PARTI: 1- UNA TESTATA RACCOGLITRICE ANTERIORE, 2 - IL BATTITORE 3 - UN SISTEMA DI PULIZIA. LA TESTATA RACCOGLITRICE SEPARA IL FUSTO DELLA PIANTA DALLA SPIGA. IL BATTITORE È UN TAMBURO ROTANTE CHE SERVE A SEPARARE I CHICCHI DALLA SPIGA. DALLA PARTE POSTERIORE ESCONO LA GRANELLA, E LE PARTI VEGETALI DI SCARTO. Il grano DAL CAMPO - La Mietitrebbiatrice

4 GLI ALTRI CEREALI Oltre al grano ci sono altri cereali con caratteristiche diverse che vengono utilizzati per l'alimentazione umana, per l'allevamento degli animali e per l'industria. RISO MAIS AVENA SEGALE ORZO TRITICALE KAMUT FARRO consumato in tutto il mondo farina, polenta, pane... in chicchi o fiocchi pani speciali pani non lievitati biscotti contiene selenio e vitamina E zuppe o minestre come granella, mangimi insilato per l alimentazione dei cavalli foraggio foraggio o mangime pane, pasta biscotti... per produrre olio, amido, carburante Per preparare whisky si estrae il MALTO per produrre la birra pani e pasta Il grano DAL CAMPO - Gli altri cereali

5 IL GRANO DIVENTA... FARINA IL GRANO È PORTATO AL MULINO CHE VIENE CONSERVATA NEI SILOS E POI CONFEZIONATA VIENE MACINATO E SETACCIATO E DIVENTA FARINA Il grano diventa... farina

6 IL MULINO Dalla molitura (macinazione) del grano si ottiene la farina per fare pane e altri prodotti da forno. La farina può essere fatta con frumento tenero (Triticum estivum o vulgare) o duro (Triticum durum) o altri cereali. Il mulino è uno strumento che serve a macinare. Usa l energia elettrica o prodotta dal vento, dall'acqua o dalla spinta animale. I mulini servono anche a produrre energia eolica (dal vento). Il mulino ad acqua utilizza lo scorrere dell'acqua che fa girare una ruota che a sua volta aziona la macina. Oggi, ad eccezione di particolari mulini antichi ancora in funzione, la maggior parte degli impianti utilizza energia elettrica. IL PROCESSO DI MOLITURA Consiste nella macinazione delle cariossidi (chicchi) e successive setacciature per separare gli strati più esterni della cariosside: crusca, cruschello e tritello fino ad ottenere una farina più o meno fine. Le caratteristiche del pane dipendono dalla quantità e dalla qualità di GLUTINE e AMIDO. Il glutine determina l'elasticità e la resistenza dell'impasto. L amido fermenta e aiuta il lievito a rendere soffice l impasto. Il grano diventa... farina - Il mulino

7 FARINE A CONFRONTO La farina è da sempre la fonte primaria di sostentamento della popolazione, specialmente quella italiana, in quanto è dalla farina che si ricavano pane e pasta, due alimenti alla base della nostra dieta. La farina di cui possiamo disporre può provenire da frumento (grano), granturco (mais), orzo, farro, riso, avena, segale, miglio, kamut, grano saraceno, castagne. Proprio parlando di pane e pasta, per ciò che ci riguarda il cereale più importante è il frumento, dal quale si ottengono la farina bianca (che deriva dal grano tenero - Triticum vulgare) e la semola (che deriva dal grano duro - Triticum durum). Possiamo poi distinguere tra tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2 e farina integrale, farine che di differenziano dal tipo di macinazione subita. La FARINA DI GRANO TENERO (tenero perché è un tipo di grano che si rompe facilmente) ha un aspetto polverulento, impalpabile, solitamente viene impiegata nella panificazione e nella produzione di prodotti lievitati, come i dolci (torte, biscotti, brioches) o le pizze, ma anche nella produzione di pasta fresca e pasta all'uovo. La SEMOLA DI GRANO DURO viene ottenuta dalla prima macinazione del grano duro, un tipo di grano che si rompe difficilmente, e possiede una grana grossolana, a spigoli netti, di colore giallo-ambrato. La semola è buona sia per la panificazione (è infatti molto usata nella produzione del pane casereccio e industriale) che per la produzione di pasta. FARINE 0 E 00 E INTEGRALE Il livello di raffinazione delle farine va da quella più raffinata a quella meno raffinata e sono in ordine: tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2 e la farina integrale, che contiene tutte le parti del chicco di grano. La FARINA 00 (fior di farina) è assolutamente priva di crusca è la più raffinata perché è stata più volte sottoposta al processo di macinazione o molitura. La FARINA DI TIPO 0 rende l'impasto più elastico e consistente ed è per questo la farina migliore da usare nella panificazione. La farina di grano tenero tipo 0 è consentita per la produzione di pasta fresca. La FARINA INTEGRALE ha la massima quantità di crusca ed è più ricca di fibre, vitamine e minerali rispetto alle farine bianche. Il grano diventa... farina - Farine a confronto

8 COME SI FA IL PANE L IMPASTO DEVE LIEVITARE IN UN AMBIENTE CALDO FINO A RADDOPPIARE IL SUO VOLUME POI SI FANNO I PANINI SI FA UN IMPASTO CON LA RICETTA ACQUA FARINA CHE VENGONO COTTI NEL FORNO LIEVITO E SALE Il grano diventa...pane

9 IL PANE METTETE IN UN ALTRA CIOTOLA CAPIENTE 500 GR. DI FARINA E L ACQUA CON IL LIEVITO PRENDETE UNA CIOTOLA E VERSATEVI DELL ACQUA TIEPIDA PER FAR SCIOGLIERE IL LIEVITO INFORNATE A 200 C PER CIRCA 30 MINUTI LAVORATE L MPASTO FINE A RENDERLO OMOGENEO AGGIUNTETE UN CUCCHIAINO RASO DI SALE E MESCOLATE. IMPASTATE A MANO PER 5 MINUTI FINO AD OTTENERE UN IMPASTO ELASTICO, MORBIDO E OMOGENEO, AGGIUNGENDO DURANTE LA LAVORAZIONE DELLA FARINA dosate l acqua in base alla farina che usate, dai 300 ai 350 ml. QUANDO LA CROSTA SARÀ DORATA, IL VOSTRO PANE È PRONTO!! LAVORATE L IMPASTO PER DARE UNA FORMA AL PANE se volete potete fare una croce nel mezzo METTETE IL TUTTO IN UN RECIPIENTE E COPRITELO CON UN PANNO MORBIDO, LASCIATE LIEVITARE PER 3 ORE A CIRCA 25 GRADI, QUINDI POSIZIONATE IL RECIPIENTE VICINO A UNA FONTE DI CALORE. Il grano diventa... pane - la ricetta

10 IL PANE Pane di farina di grano tenero E' il pane bianco, il più diffuso e può assumere svariate forme. Può anche essere miscelato con altre farine di cereali e in questo caso prenderà il nome di pane di segale, di avena, di riso... Pane di semola di grano duro Ha un colore tendente al giallo, si conserva a lungo, è tipico delle regioni del sud. Pani speciali Si definiscono così in base agli ingredienti che si aggiungono all'impasto base: burro, olio di oliva, strutto, latte, uva passa, origano, sesamo, malto... Pane integrale Prodotto con farina ricca di crusca, il rivestimento esterno del chicco di grano. E' più scuro del pane bianco e contiene fibre. Pani tipici regionali Emilia Romagna: coppia ferrarese Igp, piadina romagnola, tigella Toscana: pane toscano, schiacciata, pane di neccio (a base di farina di castagne) Veneto: ciabatta, rosetta Liguria: focaccia classica di Genova, galletta Lombardia: rosetta, michetta, pane di riso Trentino Alto Adige: pane di segale Valle d'aosta: pan nero Piemonte: biova, Focaccia di Novi Umbria: pane di Terni, Pizza di Pasqua Abruzzo e Molise: pane casereccio aquilano, pane parruozzo Marche: crescia Lazio: pane casareccio di Genzano Igp, ciriola Basilicata: pane di Matera Igp Calabria: fresa, pitta Puglia: pane di Altamura Dop Sicilia: pane di Lentini, mafalda, pan forte Friuli Venezia Giulia: grispolenta Sardegna: pane carasau o carta musica Il pane di montagna e pani tipici della provincia di Bologna Il PANE MONTANARO deriva dall'impasto di farina biologica di tipo 0, acqua di montagna, un pizzico di sale e lievito. L'impasto viene suddiviso, prima delle lievitazione e della cottura, in pani della pezzatura di 500 grammi. I pani in commercio hanno una forma leggermente allungata con una spaccatura centrale La crosta croccante e fragrante ha un colore giallo scuro che ricorda il cereale maturo; la mollica è beige chiaro con una alveolatura fine e regolare. Si abbina molto bene a salumi, confetture e miele, in cucina può essere utilizzato come crostini per zuppe e quando raffermo è ideale per passatelli e bruschette. Il classico PANE CASARECCIO è tipico delle vallate dell'appennino bolognese. Negli ultimi anni nei comuni di Loiano, Monzuno e Monghidoro si sta sviluppando un progetto di marketing territoriale legato alla filiera cerealicola denominato "La Via del Pane", l'obiettivo principale è quello di valorizzare e disciplinare la produzione cerealicola locale. Il grano diventa... pane - tipi di pane

11 IL LIEVITO Il lievito di birra è costituito da colonie di "Saccharomices cerevisiae", un fungo microscopico che si moltiplica rapidamente, e attiva il processo di FERMENTAZIONE. Il lievito di birra è ricco di proteine, minerali e vitamine del gruppo B. Può essere acquistato fresco o secco. Ecco quello che troviamo in commercio. Il lievito fresco si presenta sotto forma compatta ed è anche conosciuto con il nome di "lievito di birra". Questo tipo di lievito dovrebbe essere sbriciolato in acqua a gradi e lasciato riposare per dieci minuti prima di essere mescolato agli altri ingredienti. Il lievito secco, deve essere bagnato con acqua tiepida e zucchero per essere riattivato. Dopo circa 10 minuti si sarà formata una schiuma di almeno un paio di centimetri che indicherà che il lievito è pronto per l'uso. Il lievito secco istantaneo, si può mescolare direttamente con gli ingredienti. Il lievito naturale, chiamato anche lievito madre o pasta madre, è un impasto di farina, acqua lieviti e BATTERI LATTICI (Lactobacillus) che sono in grado di avviare la fermentazione. La preparazione classica del lievito naturale comincia da un impasto spontaneo ottenuto con la lievitazione dei microrganismi naturalmente presenti nella farina, nell'acqua e nell'ambiente. Una volta ottenuta, la pasta madre viene tenuta in vita e riprodotta per mezzo di successivi rinfreschi, cioè impasti periodici con farina fresca e acqua. La maniera più semplice per tenere in vita la pasta madre è di usarla per fare il pane, separandone una piccola parte prima di aggiungerci il sale. Il grano diventa... pane - il lievito

12 LA PASTA Con l'impasto ottenuto dalla semola di grano duro si fa la pasta. Alimento molto ricco di energia e molto digeribile (contiene 74% di carboidrati, proteine, ferro, vitamine B1, B2 e PP). Le fasi in cui si realizza la pasta industriale sono: la macinazione; l'impasto e la gramolatura (l'impasto viene compresso per renderlo più omogeneo e lavorabile); la trafilazione: si ottengono i vari formati (paste lunghe, corte, paste ripiene) con uno stampo; la laminazione: è una tecnica che utilizza i cilindri per ridurre la pasta in sfoglia; l'essiccamento: la pasta viene portata dal 30% di umidità al 12,5% previsto per legge. L'essiccamento viene fatto ad aria calda. Il raffreddamento: conclude l'essiccamento e riporta la pasta a temperatura ambiente. La confezione: la pasta viene confezionata in sacchetti di cartone o plastica trasparente che la proteggono e su cui sono indicate tutte le informazioni sul prodotto. Tipologie di pasta: Pasta di semola e di semolato di grano duro. Pasta fresca all'uovo (prodotto artigianale con uova intere di gallina). Pasta fresca (non è solo la pasta all'uovo, rientra in questa categoria anche l'uso della farina di grano tenero e della farcitura, umidità consentita 30%). Pasta integrale: pasta di semola arricchita di crusca. Paste speciali: contengono oltre agli sfarinati di grano tenero altri ingredienti quali spinaci, pomodoro, noce moscata, malto, glutine, carni, formaggi. Sono comprese tra queste paste anche quelle prodotte con farine di cereali quali farro, mais o avena privi di glutine. Le forme della pasta Paste lunghe: - a sezione tonda: bigoli, capellini, spaghetti, vermicelli; con il buco al centro: bucatini, perciatelli e ziti; a sezione quadrata: spaghetti alla chitarra, tonnarelli; - a sezione rettangolare: bavette, fettuccine, linguine, mafaldine, pappardelle. Paste corte:cavatelli, conchiglie, conchiglioni, farfalle, gnocchetti, maltagliati, maniche e mezze maniche, orecchiette, passatelli, penne, sedani, strozzapreti, trofie. Paste in nidi o matasse: capelli d'angelo, fettuccine, paglia e fieno, lasagne, pappardelle, stringozzi, tagliatelle, tagliolini. Paste minute: anelli, corallini, ditali, filini, grattoni, puntine, quadretti, risoni, semolino, stelline, tempestini. Paste ripiene: agnolotti (ravioli tondi o a mezzaluna), anolini, cannelloni, tortellini, tortelloni, cappelletti, caramelle. Il grano diventa... - la pasta

13 IL GLUTINE Il glutine è una proteina contenuta in alcuni cereali, frumento, farro, kamut, orzo, segale, sorgo, spelta, triticale e di conseguenza nei loro derivati: farina, amido, semolino, fiocchi dei cereali suddetti, pasta, pasta ripiena, pane comune e speciale, pangrattato, grissini, crackers, fette biscottate, pan carrè, focacce, pizza, dolci, biscotti, torte; ma non è presente in altri cereali e vegetali altrettanto buoni quali ad esempio: castagne, ceci, legumi, mais, miglio, patate, riso, soia. Il glutine è una sostanza lipoproteica che si origina dall'unione, in presenza di acqua, di due tipi di proteine: la gliadina e la glutenina, presenti principalmente nell'endosperma delle cariossidi dei cereali. Per il suo tenore proteico è spesso usato come sostitutivo della carne in alcune diete vegetariane. Il glutine conferisce agli impasti viscosità, elasticità e coesione. Pertanto la quantità e la qualità di glutine presente in una farina è un importante indice per valutarne la qualità e l'attitudine alla panificazione. In una farina di grano tenero tipo 00, secondo la legge italiana, la quantità di glutine secco minima è del 7% e generalmente a parità di altri fattori (umidità, colore, ceneri...) maggiore è il contenuto di glutine migliore è la qualità del prodotto. LA CELIACHIA La celiachia è un intolleranza permanente al glutine. Il glutine è il fattore scatenante della malattia celiaca. È la componente proteica che si trova nel frumento (quello che comunemente è chiamato grano ) ed in altri cereali, ad esempio farro, orzo, segale, avena, kamut (grano egiziano), spelta, triticale, bulgur (grano cotto), malto, seitan (alimento ricavato dal glutine). ll glutine in realtà non è presente nel chicco del cereale o nella farina, ma si forma solo in seguito all aggiunta di acqua e alla formazione dell impasto. La celiachia è una patologia autoimmune ed è anche chiamata morbo celiaco, enteropatia che significa malattia dell intestino. È infatti l intestino del celiaco che non riesce ad assimilare il glutine, che quindi viene considerato un agente tossico. Nel celiaco ingerire glutine attiva in maniera anomala il sistema immunitario che risponde rifiutando il glutine e danneggiando quindi l intestino: i villi intestinali si atrofizzano, ossia la mucosa si appiattisce e non fa più il suo lavoro di assimilazione dei nutrienti (ferro e altri minerali, vitamine, zuccheri, proteine, grassi). La predisposizione genetica e il consumo di alimenti contenenti glutine determina questa condizione. In Italia la celiachia è riconosciuta come malattia sociale e la terapia è esclusivamente dietetica. Chi è intollerante al glutine deve eliminare tutti gli alimenti contenenti glutine (pasta, dolci, pane, biscotti). La sensibilizzazione al problema ha portato negli ultimi anni alla comparsa di numerosi prodotti con ingredienti privi di glutine e ai numerosi ristoranti che propongono menu dedicati ai celiaci. Il grano diventa... - Il glutine e la celiachia

14 ANDIAMO A FARE LA SPESA AL SUPERMERCATO SONO TANTISSIMI I PRODOTTI DERIVATI DEL PANE O LIEVITATI, DOLCI O SALATI CHE ATTIRANO LA NOSTRA ATTENZIONE E CI INVITANO ALL'ACQUISTO PANE, PIZZA, FOCACCE, GRISSINI, BRIOCHE, BISCOTTI, MERENDINE, PANETTONI, CORNFLACKES I CEREALI PER LA PRIMA COLAZIONE Il grano... - Andiamo a fare la spesa

15 I CEREALI PER LA PRIMA COLAZIONE I fiocchi di mais (CORN FLAKES) sono prodotti industriali costituiti da mais cotto con zucchero e vitamine. La pasta è arrotolata e tostata a formare dei fiocchi, che sono consumati normalmente a colazione, serviti con il latte. I fiocchi di mais come anche quelli di altri cereali come riso o avena, contengono sali minerali (potassio, ferro, calcio, magnesio), fibre, carboidrati e proteine. Sono l ideale per la prima colazione perché contengono amido e fibre. L amido fornisce energia in forma facilmente assimilabile dall organismo (100 grammi di corn flakes danno circa 360 calorie). I fiocchi di avena e mais - Sono diversi per composizione pur avendo un contenuto calorico simile ( calorie per etto): l avena è il cereale più ricco di lipidi e di proteine, mentre ha un contenuto di zuccheri più basso rispetto agli altri fiocchi di cereali. Il riso soffiato o RICE CRISPIES è un prodotto energetico e digeribile per la prima colazione. I fiocchi di riso soffiato sono consigliati per prevenire infiammazioni intestinali e coliti, e vanno bene anche nell'alimentazione per celiaci e per gli intolleranti al glutine. Il riso soffiato fornisce circa 380 calorie per etto, ha l 1% di grassi e il 7% di proteine. Il grano... - Andiamo a fare la spesa - i cereali per la prima colazione

Le ricette del pane in collaborazione con Emile-Henry

Le ricette del pane in collaborazione con Emile-Henry Le ricette del pane in collaborazione con Emile-Henry IL PANE Fare il pane in casa è molto più che una moda salutista o di una scelta economica, significa riappropriarsi di capacità manuali e modalità

Dettagli

FARINE, SEMI E LIEVITI BIOLOGICI della MOLINO ROSSO Gruppo d'acquisto Solidale del Circolo Legambiente Cantiere Verde

FARINE, SEMI E LIEVITI BIOLOGICI della MOLINO ROSSO Gruppo d'acquisto Solidale del Circolo Legambiente Cantiere Verde FARINE, SEMI E LIEVITI BIOLOGICI della MOLINO ROSSO Gruppo d'acquisto Solidale del Circolo Legambiente Cantiere Verde FARINE DI GRANO TENERO FARINA BIO DI GRANO TENERO INTEGRALE BIOLOGICA, MACINAZIONE

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA. PERIODO 1.9.2012/30.06.2017

PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA. PERIODO 1.9.2012/30.06.2017 PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA. PERIODO 1.9.2012/30.06.2017 INDICAZIONI PER DIETE SPECIALI PER MOTIVI DI SALUTE Allegato Tecnico n. 4 al Capitolato Speciale

Dettagli

CATALOGO FARINE. Dal 1958 produciamo farine adatte a ogni vostra esigenza

CATALOGO FARINE. Dal 1958 produciamo farine adatte a ogni vostra esigenza CATALOGO FARINE Dal 1958 produciamo farine adatte a ogni vostra esigenza La nostra tradizione aziendale, da più di 50 anni, è sempre stata quella di acquistare grani di elevata qualità, privilegiando la

Dettagli

SCEGLI IL GUSTO. 7 febbraio 2013 Body Worlds. Anna Caroli

SCEGLI IL GUSTO. 7 febbraio 2013 Body Worlds. Anna Caroli SCEGLI IL GUSTO 7 febbraio 2013 Body Worlds Anna Caroli Terminato l iter diagnostico esami del sangue biopsia enterica Oggi so di essere celiaco Cosa faccio e cosa mangio Il Medico fornisce le prime e

Dettagli

ALLEGATO D INDICAZIONI PER DIETE SPECIALI PER MOTIVI DI SALUTE

ALLEGATO D INDICAZIONI PER DIETE SPECIALI PER MOTIVI DI SALUTE ALLEGATO D INDICAZIONI PER DIETE SPECIALI PER MOTIVI DI SALUTE 1.Premessa Nell ambito della ristorazione scolastica è prevista la possibilità di richiedere Diete speciali per motivi di salute per venire

Dettagli

ALLEGATO AT04 INDICAZIONI PER DIETE SPECIALI PER MOTIVI DI SALUTE

ALLEGATO AT04 INDICAZIONI PER DIETE SPECIALI PER MOTIVI DI SALUTE PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DI PARTE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA DEL COMUNE DI VERONA GESTITO DA AGEC PERIODO 1.7.2013 / 30.06.2016 ALLEGATO AT04 INDICAZIONI PER DIETE SPECIALI PER MOTIVI

Dettagli

FARINA DI GRANO TENERO TIPO "0" FARINA DI GRANO TENERO TIPO "00" FARINA DI GRANO TENERO TIPO "00"

FARINA DI GRANO TENERO TIPO 0 FARINA DI GRANO TENERO TIPO 00 FARINA DI GRANO TENERO TIPO 00 Art. 01154 FARINE DI GRANO TENERO Art. 01153 FARINE DI GRANO TENERO Art. 01150 FARINE DI GRANO TENERO FARINA 00 DEL MIO SACCO FARINA 00 DEL MIO SACCO FARINA 00 DEL MIO SACCO ARANCIONE W410-440 SAC.X KG.10

Dettagli

CHIEDI AL TUO RIVENDITORE DI ZONA IL MATERIALE PROMOZIONALE MENOCARB PER ALLESTIRE IL TUO PUNTO VENDITA. Il Ricettario

CHIEDI AL TUO RIVENDITORE DI ZONA IL MATERIALE PROMOZIONALE MENOCARB PER ALLESTIRE IL TUO PUNTO VENDITA. Il Ricettario CHIEDI AL TUO RIVENDITORE DI ZONA IL MATERIALE PROMOZIONALE PER ALLESTIRE IL TUO PUNTO VENDITA. Il Ricettario La perfetta alternativa per un alimentazione consapevole Sono sempre di più i consumatori che

Dettagli

SCHEDA TECNICA DI PRODOTTO

SCHEDA TECNICA DI PRODOTTO Cod. 503 SOYA O, Granella di Soia integrale, Farina integrale di grano tenero, Farina integrale di soia, Destrosio, Farina di frumento maltato, Agenti di trattamento della farina: Enzimi, E 300 (acido

Dettagli

Farine / Semilavorati / Prodotti speciali

Farine / Semilavorati / Prodotti speciali Farine / Semilavorati / Prodotti speciali t r a d i z i o n e i t a l i a n a Farine 00 Farina 00 - Manitoba Farina 00 - Oro Farina 00 - Superiore Farina per pizza napoletana Farina di grano tenero proveniente

Dettagli

Pane preparato con farina di frumento e decorato con cereali vari.

Pane preparato con farina di frumento e decorato con cereali vari. Catalogo prodotti Pane Pane multicereali Panfiore Filone contadino Pane vitale Pane alla zucca Pane chiaro di farina di frumento mista con crosta gustosa e decorata con semi. Farina di frumento tipo 0,

Dettagli

ARABO CON AVENA codice: 10008

ARABO CON AVENA codice: 10008 ARABO CON AVENA codice: 10008 Pagnotta morbida di forma arrotondata. Farina di grano tenero tipo 00, acqua, semilavorato a base di avena 6 % (fiocchi di avena, farina e tritello di avena, pasta acida essiccata

Dettagli

QUALI MATERIE PRIME CONTENGONO GLUTINE E QUALI SONO PRIVE DI GLUTINE?

QUALI MATERIE PRIME CONTENGONO GLUTINE E QUALI SONO PRIVE DI GLUTINE? IREKS ITALIA S.r.l. Società soggetta a direzione e coordinamento da parte di IREKS GmbH Via Cadorna, 65 20037 Paderno Dugnano (MI) ITALIA Tel.: +39 02 9106631 Fax: +39 02 99041841 info@ireksitalia.it www.ireks.it

Dettagli

I Cereali. - Frumento. - Mais. - Riso

I Cereali. - Frumento. - Mais. - Riso Introduzione ai CEREALI e alle FARINE I Cereali La parola cereali rappresenta una grandissima famiglia di specie botaniche appartenenti alle graminacee. I più diffusi sono - Frumento Produzione mondiale:

Dettagli

Farine per brevi lievitazioni Impasti diretti (2/6 ore)

Farine per brevi lievitazioni Impasti diretti (2/6 ore) Grandi Molini Italiani (GMI) è il primo gruppo molitorio italiano e tra i principali in Europa nella produzione di farine di grano tenero e semole di grano duro per uso domestico, per uso professionale

Dettagli

Fibra S dai una svolta alla tua alimentazione, fai il pieno di fibre e sali minerali!

Fibra S dai una svolta alla tua alimentazione, fai il pieno di fibre e sali minerali! dai una svolta alla tua alimentazione, fai il pieno di fibre e sali minerali! è un mix per panificazione al 100% per la produzione di un gustoso pane alle fibre con tanti cereali e semi. Ricco di sapori

Dettagli

Pizzero. euro 7,50 prezzo al pubblico consigliato. 180 g

Pizzero. euro 7,50 prezzo al pubblico consigliato. 180 g Linea DietaZero Forever, alimenti bilanciati per l equilibrio del peso Pizzero Preparazione Aprire la busta e versare il contenuto in una ciotola aggiungendo 8 gr di olio extravergine di oliva e 30 gr

Dettagli

LE STAGIONI DEL FRUMENTO

LE STAGIONI DEL FRUMENTO SCUOLA PRIMARIA LE STAGIONI DEL FRUMENTO FARRO, FRUMENTO E MAIS - FRUMENTO PIAVE, CANOVE, TRITICUM MONOCOCCUM, MAIS MARANO, BIANCOPERLA, SPONCIO IL GRANO Il frumento (o grano) è una pianta che può crescere

Dettagli

Dal Grano al Pane. Prof. Marco Binda 30 ottobre 2014

Dal Grano al Pane. Prof. Marco Binda 30 ottobre 2014 Dal Grano al Pane Prof. Marco Binda 30 ottobre 2014 Triticum durum o grano duro Triticum vulgare o grano tenero ATriticum durum -BTriticum aestivum var. Spada -CTriticum aestivum var. Brasilia La cariosside

Dettagli

NUMERO 36 SETTEMBRE 2015 CONTIENE I.P. SEGUICI SU FACEBOOK RISTORAZIONE ITALIANA. Speciale FARINE

NUMERO 36 SETTEMBRE 2015 CONTIENE I.P. SEGUICI SU FACEBOOK RISTORAZIONE ITALIANA. Speciale FARINE NUMERO 36 SETTEMBRE 2015 CONTIENE I.P. SEGUICI SU FACEBOOK RISTORAZIONE ITALIANA Speciale FARINE di Maurizio De Pasquale www.orlandipasticceria.com LA RICERCA DELLE PROTEINE N utrirsi bene è fondamentale

Dettagli

il primo ingrediente CATALOGO GENERALE

il primo ingrediente CATALOGO GENERALE il primo ingrediente CATALOGO GENERALE Eravamo un piccolo molino a pietra sulla riva del Po e siamo diventati, passo dopo passo, il primo gruppo molitorio italiano, e tra i maggiori in Europa. il primo

Dettagli

donna che schiaccia il grano - terracotta egiziana della sesta dinastia

donna che schiaccia il grano - terracotta egiziana della sesta dinastia Origine del pane Secondo la tradizione il pane è stato inventato in Egitto. Gli egiziani erano già in uso di frantumare i chicchi e produrre la farina, ma un giorno... Il Nilo in piena raggiunse i sacchi

Dettagli

Corsi di Panificazione e Pizzeria

Corsi di Panificazione e Pizzeria Corsi di Panificazione e Pizzeria A chi si rivolgono e cosa propongono: A tutti coloro che hanno il desiderio di conoscere il mondo della panificazione e/o della pizzeria ed acquisire le necessarie abilità

Dettagli

con germe di grano + vitamine + sali minerali + fibre + GUSTO

con germe di grano + vitamine + sali minerali + fibre + GUSTO con germe di grano + vitamine + sali minerali + fibre + GUSTO INFIBRA / cosa c'è nel sacco? + benessere INFIBRA permette di aggiungere meno grassi al prodotto finito grazie alle proprietà panificatorie

Dettagli

I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI

I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI Le Linee guida per una sana alimentazione italiana dell Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN) pubblicate nel 2003 propongono dieci direttive

Dettagli

ALLA SCOPERTA DEL GLUTINE DAL CHICCO AL PANE

ALLA SCOPERTA DEL GLUTINE DAL CHICCO AL PANE Istituto Comprensivo Europa di Faenza - Scuola Media Europa - Classe 1ª C Docente coordinatore: Pia Molinari ALLA SCOPERTA DEL GLUTINE DAL CHICCO AL PANE 205 ISOLAMENTO DEL GLUTINE RELAZIONE DELL ESPERIMENTO

Dettagli

farina serve ad indicare quella di grano semola

farina serve ad indicare quella di grano semola Cos è la farina? La farina è il prodotto ottenuto dalla macinazione di cereali o di altri prodotti (legumi, frutta a guscio, tuberi). Nell'uso comune quando non specificato il termine farina serve ad indicare

Dettagli

Disciplinare per l offerta di piatti sani

Disciplinare per l offerta di piatti sani DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SERVIZIO IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE MANGIAR SANO IN PAUSA PRANZO Disciplinare per l offerta di piatti sani Questo disciplinare predisposto dal Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione

Dettagli

VERDURA FRUTTA FRUTTA SECCA E SEMI OLEAGINOSI

VERDURA FRUTTA FRUTTA SECCA E SEMI OLEAGINOSI DIETA VEGETARIANA Nella realizzazione di una dieta vegetariana frequentemente viene seguito un percorso che passa attraverso un procedimento di eliminazione di gruppi di cibi dall architettura tipica della

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE

DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE Corso di tecniche di assistenza di base per caregivers Maggio Dicembre 2012 FABBISOGNO ENERGETICO Il fabbisogno energetico è individuale e dipende da: Sesso Peso Altezza Età

Dettagli

DIABETE E ALIMENTI: I PRINCIPI NUTRITIVI FACCIAMO IL PUNTO

DIABETE E ALIMENTI: I PRINCIPI NUTRITIVI FACCIAMO IL PUNTO DIABETE E ALIMENTI: I PRINCIPI NUTRITIVI FACCIAMO IL PUNTO Dr.ssa SABRINA BUGOSSI DIETISTA L alimentazione rappresenta uno dei cardini fondamentali nella terapia del diabete mellito Più che parlare di

Dettagli

facciamo il nostro lavoro con passione RICETTE DAL CORSO DI CUCINA ALPEGGIATORI

facciamo il nostro lavoro con passione RICETTE DAL CORSO DI CUCINA ALPEGGIATORI facciamo il nostro lavoro con passione 2 bavarese al caffè - 250 ml di latte - 250 ml di caffè - 500 ml di panna montata - 120 g di zucchero - 8 gr di colla di pesce - 125 g di tuorli d uovo (ovvero 6

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

Ogni giorno gettiamo il seme della qualità

Ogni giorno gettiamo il seme della qualità Ogni giorno gettiamo il seme della qualità La qualità scivola tra gesti semplici Una vocazione dalle radici profonde Ieri è già domani La molitura del grano è una preziosa tradizione che si tramanda di

Dettagli

Pasta frolla. Pasta sable. Pasta brise

Pasta frolla. Pasta sable. Pasta brise Pasta frolla Pari q.tà materia grassa e zucchero Pasta sable % maggiore di m. g. rispetto allo zucchero Pasta brise % di sale maggiore (0,80%) % di zucchero minore 2-3% Giambattista Montanari Farine Amidi

Dettagli

Corso: «Diabete mellito tra medico di medicina generale e diabetologo. Proposta per una gestione condivisa.»

Corso: «Diabete mellito tra medico di medicina generale e diabetologo. Proposta per una gestione condivisa.» AZIENDA UNITÁ LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 13 Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione Corso: «Diabete mellito tra medico di medicina generale e diabetologo. Proposta

Dettagli

Come deve essere la dieta del paziente diabetico? Tutti gli alimenti vanno consumati con misura e rispettando le giuste proporzioni

Come deve essere la dieta del paziente diabetico? Tutti gli alimenti vanno consumati con misura e rispettando le giuste proporzioni DIABETE E CIBO Come deve essere la dieta del paziente diabetico? Tutti gli alimenti vanno consumati con misura e rispettando le giuste proporzioni I nutrienti della dieta I nutrienti essenziali: PROTEINE

Dettagli

I Mix Multicereali. Alta Qualità in Panificazione.

I Mix Multicereali. Alta Qualità in Panificazione. I Mix Multicereali Alta Qualità in Panificazione. I Mix Multicereali La Gamma Italmill è un azienda dinamica che opera nel mercato europeo dei prodotti da forno. Ed è Subito Pane, il brand Italmill dei

Dettagli

Formati Speciali di Semola. Formati Speciali GLI ESCLUSIVI - I PRELIBATI - LE SPECIALITÀ DI ATTILIO

Formati Speciali di Semola. Formati Speciali GLI ESCLUSIVI - I PRELIBATI - LE SPECIALITÀ DI ATTILIO Formati Speciali di Semola Formati Speciali GLI ESCLUSIVI - I PRELIBATI - LE SPECIALITÀ DI ATTILIO Sono tutti ottenuti dall impasto di acqua e semola di grano duro selezionata in base alle migliori caratteristiche:

Dettagli

Ordinanza del DFI concernente i cereali, le leguminose, le proteine vegetali e i loro derivati

Ordinanza del DFI concernente i cereali, le leguminose, le proteine vegetali e i loro derivati Ordinanza del DFI concernente i cereali, le leguminose, le proteine vegetali e i loro derivati 817.022.109 del 23 novembre 2005 (Stato 1 gennaio 2014) Il Dipartimento federale dell interno (DFI), visti

Dettagli

La dieta deve assicurare al nostro organismo, oltre alle proteine, i grassi, i carboidrati e l energia

La dieta deve assicurare al nostro organismo, oltre alle proteine, i grassi, i carboidrati e l energia 8. Varia spesso le tue scelte a tavola 58 La dieta deve assicurare al nostro organismo, oltre alle proteine, i grassi, i carboidrati e l energia da essi apportata, anche altri nutrienti indispensabili,

Dettagli

I gruppi alimentari GRUPPO N GRUPPO N. CARNI, PESCI, UOVA Forniscono: proteine ad alto valore biologico; minerali quali ferro,

I gruppi alimentari GRUPPO N GRUPPO N. CARNI, PESCI, UOVA Forniscono: proteine ad alto valore biologico; minerali quali ferro, I nutrienti I gruppi alimentari NEL NOSTRO VIVER COMUNE, NON RAGIONIAMO CON NUTRIENTI MA CON ALIMENTI: SONO PERTANTO STATI RAGGRUPPATI GLI ALIMENTI SECONDO CARATTERISTICHE NUTRITIVE IN COMUNE. GRUPPO N

Dettagli

DIABETE E ALIMENTAZIONE

DIABETE E ALIMENTAZIONE DIABETE E ALIMENTAZIONE La pianificazione di una dieta corretta può essere difficile se non si è certi della combinazione di cibi migliore, delle porzioni e dell effetto dei diversi alimenti sui livelli

Dettagli

Non è tutto oro. quello che lievita

Non è tutto oro. quello che lievita Non è tutto oro quello che lievita Nasce nel 1936 nella valle del Ticino e fa parte del mondo Le Farine Magiche Lo Conte. Il gruppo Campano già leader nel settore retail per le farine speciali. Con 4 stabilimenti

Dettagli

Il sapore della tradizione dal 1964. Pastificio Di Lullo

Il sapore della tradizione dal 1964. Pastificio Di Lullo Il sapore della tradizione dal 1964 Pastificio Di Lullo Il Pastificio I nostri valori da quasi cinquant anni Dal 1964 il Pastificio Di Lullo produce paste alimentari speciali di alta qualità. Oggi il laboratorio

Dettagli

CROCCHETTE DI CANAPA E MANDORLE

CROCCHETTE DI CANAPA E MANDORLE CROCCHETTE DI CANAPA E MANDORLE HEMP- FU PROTEINA DI CANAPA), ORZO, FIOCCHI DI PATATE, PANE GRATTUGGIATO, MANDORLE, OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA, TAMARI, SEMI DI SESAMO, ERBE AROMATICHE 180 GR ) VERDURE

Dettagli

L etichetta di panettone, pandoro, colomba, savoiardo, amaretto e amaretto morbido

L etichetta di panettone, pandoro, colomba, savoiardo, amaretto e amaretto morbido L etichetta di panettone, pandoro, colomba, savoiardo, amaretto e amaretto morbido Un disciplinare di produzione per alcuni prodotti da forno Il d.m. 22 luglio 2005, in vigore dal 29 gennaio 2006, definisce

Dettagli

PANIFICIO LA MADRE - LISTINO 2014

PANIFICIO LA MADRE - LISTINO 2014 PEZZATURA PANE DI GRANO TENERO farina di grano tenero 0,acqua,pasta madre,sale 1 kg - 500 gr PANE AZZIMO DI GRANO TENERO PANE INTEGRALE DI GRANO TENERO farina di grano tenero 0/int., fiocchi di farro,

Dettagli

Catalogo prodotti. Biodinamico per natura.

Catalogo prodotti. Biodinamico per natura. atalogo prodotti iodinamico per natura. simply organic since 1995 Stampato su carta riciclata al 100% 1011IT.0912 L azienda molitoria Steiner Mühle è l unico mulino in Svizzera a produzione interamente

Dettagli

MARR. offre un completo assortimento di prodotti per celiaci. Aumenta la tua visibilità CLICCA QUI. Sfoglia il catalogo CLICCA QUI

MARR. offre un completo assortimento di prodotti per celiaci. Aumenta la tua visibilità CLICCA QUI. Sfoglia il catalogo CLICCA QUI periodico d informazione alimentare 14 Dicembre 2015 MARR offre un completo assortimento di prodotti per celiaci Aumenta la tua visibilità CLICCA QUI Sfoglia il catalogo CLICCA QUI MARR SpA via Spagna

Dettagli

Il pane. Ha un posto fondamentale

Il pane. Ha un posto fondamentale Il pane Il pane (dal latino panis) è un prodotto alimentare ottenuto dalla lievitazione e successiva cottura in forno di un impasto di farina di cereali, acqua e condimenti vari. Ha un posto fondamentale

Dettagli

Il GRANDE. LIBRO del PANE. Più di 250 ricette tradizionali e sfiziose. per un classico della cucina italiana. Lorena Fiorini

Il GRANDE. LIBRO del PANE. Più di 250 ricette tradizionali e sfiziose. per un classico della cucina italiana. Lorena Fiorini Il GRANDE LIBRO del PANE Lorena Fiorini Più di 250 ricette tradizionali e sfiziose per un classico della cucina italiana Acqua, farina e lievito: il pane. Un alimento che affonda le radici in riti sacri

Dettagli

Formulare un offerta ristorativa con il senza glutine

Formulare un offerta ristorativa con il senza glutine Formulare un offerta ristorativa con il senza glutine Formulare un offerta ristorativa con il senza glutine Ma, prima di tutto, perché farlo? In prima analisi I dati di mercato mostrano come il senza glutine

Dettagli

Pane 100% farina di grano saraceno

Pane 100% farina di grano saraceno Questa ricetta l'ho elaborata grazie ai preziosi consigli di un grande chef e amico, ovvero il titolare del Ristorante dal Sem ad Albissola Superiore Sv (http://www.ristorantedasem.it/). Uno sguardo al

Dettagli

FOOD. revolution. rivoluziona il tuo modo di mangiare

FOOD. revolution. rivoluziona il tuo modo di mangiare FOOD revolution rivoluziona il tuo modo di mangiare rivoluziona il tuo modo di mangiare il mondo revolution un mondo interamente gluten free, dove l uso di materie prime selezionate, è il punto di partenza

Dettagli

INGREDIENTI RC: Allergeni: glutine, soia. VALORI NUTRIZIONALI MEDI PER 100 g DI PRODOTTO RC PER 100 g DI PRODOTTO HP. PROTEINE 20,00 g 44,00 g

INGREDIENTI RC: Allergeni: glutine, soia. VALORI NUTRIZIONALI MEDI PER 100 g DI PRODOTTO RC PER 100 g DI PRODOTTO HP. PROTEINE 20,00 g 44,00 g PROTOTOASTNATURALE CONFEZIONATO IN ASTUCCI CONTENENTI 4 PACCHETTI SINGOLI DA 50 g (5 FETTE). TERMINE MINIMO DI CONSERVAZIONE: 2 ANNI DALLA DATA DI PRODUZIONE. DISPONIBILE NELLE VERSIONI AD ALTO CONTENUTO

Dettagli

Informazioni sugli elementi nutritivi

Informazioni sugli elementi nutritivi Informazioni sugli elementi nutritivi Nella terra e nello spazio Gli zuccheri Gli zuccheri (detti anche glucidi o carboidrati)) sono i composti organici più comuni sulla Terra. Le piante li producono con

Dettagli

ALIMENTAZIONE DA 12 A 36 MESI

ALIMENTAZIONE DA 12 A 36 MESI ALIMENTAZIONE DA 12 A 36 MESI Intervento a cura di: Dr.ssa Maria Teresa Gussoni Ss Igiene Nutrizione Milano, 3 maggio 2012 1 L eccesso di peso rappresenta un fattore di rischio rilevante per le principali

Dettagli

Soluzioni di qualità che fanno grande l accoglienza

Soluzioni di qualità che fanno grande l accoglienza Soluzioni di qualità che fanno grande l accoglienza FOOD SERVICE NutriSí Senza Glutine soluzioni per il FOOD SERVICE Specialista nell alimentazione dedicata Esperienza pluriennale nel senza glutine Stabilimento

Dettagli

Aperitivi per tutte le occasioni Ricetta presentata da: Kathi Rüegger Tulipani

Aperitivi per tutte le occasioni Ricetta presentata da: Kathi Rüegger Tulipani Corso Cucina Pag. 1 di 5 per tutte le occasioni Ricetta presentata da: Obiettivi del corso: Conoscenza degli ingredienti (carne e verdure) Farcitura e preparazione dei vari stuzzichini Contenuto del corso

Dettagli

Guida alla nutrizione

Guida alla nutrizione CentroCalcioRossoNero Guida alla nutrizione Bilancio energetico e nutrienti Il mantenimento del bilancio energetico-nutrizionale negli atleti rappresenta un importante obiettivo biofisiologico. Diversi

Dettagli

LA DIETA SENZA GLUTINE E UNA ALTERNATIVA POSSIBILE E GUSTOSA, NON UNA RINUNCIA.

LA DIETA SENZA GLUTINE E UNA ALTERNATIVA POSSIBILE E GUSTOSA, NON UNA RINUNCIA. La terapia della intolleranza al glutine consiste solo nella dieta che NON deve contenere alimenti preparati con le farine dei cereali tossici per il paziente celiaco: FRUMENTO, ORZO, SEGALE (e analoghi

Dettagli

GRASSI E SOVRAPPESO : UN RISCHIO PER IL CELIACO?

GRASSI E SOVRAPPESO : UN RISCHIO PER IL CELIACO? GRASSI E SOVRAPPESO : UN RISCHIO PER IL CELIACO? LIDIA ROVERA UOA Gastroenterologia Dietetica e Nutrizione Clinica ASO Ordine Mauriziano-Torino I.R.C.C. Candiolo LUCIA FRANSOS Dietista AIC -Piemonte e

Dettagli

LA PASTA SQUISITAMENTE SENZA GLUTINE

LA PASTA SQUISITAMENTE SENZA GLUTINE LA PASTA SQUISITAMENTE SENZA GLUTINE UNICITÀ» La Molino Andriani Srl è nata nel 2004.» Siamo l unica azienda europea con uno stabilimento dedicato esclusivamente alla produzione di prodotti gluten free.

Dettagli

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Servizio Igiene della Nutrizione. IL PASTO NEGLI ASILI NIDO Come Scegliere e Variare i Menù.

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Servizio Igiene della Nutrizione. IL PASTO NEGLI ASILI NIDO Come Scegliere e Variare i Menù. DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Servizio Igiene della Nutrizione IL PASTO NEGLI ASILI NIDO Come Scegliere e Variare i Menù Manuale d uso MENU INVERNALE La tabella dietetica proposta dall ASL prevede

Dettagli

L ABC del Senza Glutine. per il Cake Designer

L ABC del Senza Glutine. per il Cake Designer L ABC del Senza Glutine per il Cake Designer Alimenti sempre permessi Aceto balsamico tradizionale DOP: di Modena, di Reggio Emilia, Aceto Balsamico di Modena IGP Aceto di Mele Agar Agar in foglie Burro,

Dettagli

Tegral Puravita Rusticano. Ricettario

Tegral Puravita Rusticano. Ricettario Ricettario TEGRAL PURAVITA RUSTICANO Gusto, salute e versatilità in un unico prodotto Le nuove proposte I sostitutivi del pane sono sempre più apprezzati dagli italiani, occupando un peso sempre maggiore

Dettagli

TABELLE TIPO TABELLA DIETETICA PER CENTRI DI VACANZA CON PERNOTTAMENTO

TABELLE TIPO TABELLA DIETETICA PER CENTRI DI VACANZA CON PERNOTTAMENTO TABELLE TIPO TABELLA DIETETICA PER CENTRI DI VACANZA CON PERNOTTAMENTO L.A.R.N. (livelli di assunzione giornalieri raccomandati di energia) da tener presenti nella definizione delle grammature. ETA MASCHI

Dettagli

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata.

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. Una corretta alimentazione e una costante attività fisica sono la base per una vita sana Perché si

Dettagli

ALIMENTAZIONE e NUOTO

ALIMENTAZIONE e NUOTO MICROELEMENTI ALIMENTAZIONE e NUOTO ZUCCHERI: costituiscono la fonte energetica, che permette all uomo di muoversi. Sono di due tipi : a. SEMPLICI, si trovano nella zuccheriera, nella, nel miele e sono

Dettagli

Aspetti tecnologici e nutrizionali della semola rimacinata di grano duro per la panificazione

Aspetti tecnologici e nutrizionali della semola rimacinata di grano duro per la panificazione Aspetti tecnologici e nutrizionali della semola rimacinata di grano duro per la panificazione G.B. Quaglia 1 1 Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione, Via Ardeatina, 546-00178 Roma

Dettagli

Il Servizio di Refezione Scolastica del Comune di Poggibonsi

Il Servizio di Refezione Scolastica del Comune di Poggibonsi Il Servizio di Refezione Scolastica del Comune di Poggibonsi Il servizio di refezione scolastica del Comune di Poggibonsi è affidato all azienda di Ristorazione Cir- Food, Divisione Eudania. Per la preparazione

Dettagli

Il Frumento. Tratto da: Alimentazione e Superstizione di Claudia Luoni e Antonio G. Traverso, Edizioni Ecosalute, 2007.

Il Frumento. Tratto da: Alimentazione e Superstizione di Claudia Luoni e Antonio G. Traverso, Edizioni Ecosalute, 2007. 1 2 3 4 5 Il Frumento Tratto da: Alimentazione e Superstizione di Claudia Luoni e Antonio G. Traverso, Edizioni Ecosalute, 2007. L'alimento che più consumiamo è sicuramente il frumento; pane, pasta, dolci,

Dettagli

PASTA DI FILIERA ECOR. Un progetto per creare un legame tra agricoltori e consumatori in difesa della terra I VALORI

PASTA DI FILIERA ECOR. Un progetto per creare un legame tra agricoltori e consumatori in difesa della terra I VALORI PASTA DI FILIERA ECOR Un progetto per creare un legame tra agricoltori e consumatori in difesa della terra I VALORI Il progetto di filiera di Ecor nasce dall idea che, per dare un futuro all agricoltura

Dettagli

Ordinanza del DFI concernente i cereali, le leguminose, le proteine vegetali e i loro derivati

Ordinanza del DFI concernente i cereali, le leguminose, le proteine vegetali e i loro derivati Ordinanza del DFI concernente i cereali, le leguminose, le proteine vegetali e i loro derivati del 23 novembre 2005 Il Dipartimento federale dell interno (DFI), visti gli articoli 4 capoverso 2, 25 capoversi

Dettagli

NUTRIZIONE ed EQULIBRIO

NUTRIZIONE ed EQULIBRIO NUTRIZIONE ed EQULIBRIO Lo sapevi che Una corretta alimentazione è importante per il nostro benessere psico-fisico ed è uno dei modi più sicuri per prevenire diverse malattie. Sono diffuse cattive abitudini

Dettagli

La dieta della Manager Assistant

La dieta della Manager Assistant La dieta della Manager Assistant TUTTI I GIORNI COLAZIONE - 1 vasetto di yogurt oppure 1 tazza di latte parzialmente scremato oppure 1 cappuccino - 3 biscotti secchi oppure 4 fette biscottate oppure 1

Dettagli

IL BENESSERE CHE NASCE DA UN PRODOTTO SEMPLICE COME IL PANE

IL BENESSERE CHE NASCE DA UN PRODOTTO SEMPLICE COME IL PANE IL BENESSERE CHE NASCE DA UN PRODOTTO SEMPLICE COME IL PANE Nicola Damiano Responsabile Ricerca & Sviluppo Gruppo Novelli Convegno Associazione Giuseppe Dossetti La salute vien mangiando dalla nascita

Dettagli

La produzione biologica di mais, riso e cereali minori Breve vademecum

La produzione biologica di mais, riso e cereali minori Breve vademecum La produzione biologica di mais, riso e cereali minori Breve vademecum Il mais: notizie generali La coltivazione del mais in agricoltura biologica, ha visto un rilancio negli ultimi anni in seguito all'adozione,

Dettagli

La Tavola dei valori alimentari prende in considerazione cinque composti chimici. L'acqua è il solvente per eccellenza. Le proteine costruiscono la

La Tavola dei valori alimentari prende in considerazione cinque composti chimici. L'acqua è il solvente per eccellenza. Le proteine costruiscono la La Tavola dei valori alimentari prende in considerazione cinque composti chimici. L'acqua è il solvente per eccellenza. Le proteine costruiscono la carne, ma contengono una certa quantità di materia non

Dettagli

LO SPORT E SERVITO. CINISELLO BALSAMO 25 MAGGIO 2012 Dott.ssa Raffaella Elena Monti

LO SPORT E SERVITO. CINISELLO BALSAMO 25 MAGGIO 2012 Dott.ssa Raffaella Elena Monti LO SPORT E SERVITO CINISELLO BALSAMO 25 MAGGIO 2012 Dott.ssa Raffaella Elena Monti ALIMENTO - DEFINIZIONE Per alimento si intende qualsiasi sostanza utilizzabile dal nostro organismo ai fini dell accrescimento,

Dettagli

Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa

Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa Relatore: Prof. Vincenzo Gerbi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Di.S.A.F.A.

Dettagli

Cos è il farro? farro

Cos è il farro? farro La Storia Il farro è un antico grano le cui origini si possono far risalire a oltre 5000 anni fa in Medio Oriente vicino a quello che ora è l Iran. Coltivato diffusamente fino al principio del XX secolo

Dettagli

Dai grandi pani di una volta ai croccati panini

Dai grandi pani di una volta ai croccati panini Panificazione Dai grandi pani di una volta ai croccati panini o ai soffici hamburgers di oggi, il modo di panificare è cambiato di decennio in decennio, ma una cosa è rimasta immutata, l entusiasmo, la

Dettagli

LA DIETA VEGETARIANA

LA DIETA VEGETARIANA LA DIETA VEGETARIANA Le persone che seguono un alimentazione vegetariana sono, a dispetto dell opinione generale, tante. Può essere utile perciò cercare di capire qualcosa di più riguardo questo tipo di

Dettagli

Allergie: I disturbi si manifestano rapidamente, subito dopo l'ingestione di un

Allergie: I disturbi si manifestano rapidamente, subito dopo l'ingestione di un INTOLLERANZE ALIMENTARI & PRESTAZIONE SPORTIVA In questo articolo vorrei ripresentare in maniera più approfondita un argomento alquanto dibattuto sia in campo medico (convenzionale e non) e sia in campo

Dettagli

LIEVITI LIEVITO BIOLOGICO Prodotto Descrizione Confez. d.imp. /Kg NATURALE Lievito Biologico S.15kg S.T. 3,50 COADIUVANTI ANTIRAFFERMATIVI

LIEVITI LIEVITO BIOLOGICO Prodotto Descrizione Confez. d.imp. /Kg NATURALE Lievito Biologico S.15kg S.T. 3,50 COADIUVANTI ANTIRAFFERMATIVI COADIUVANTI TECNOLOGICI NO MOULD ANTIFILANTE Antifilante per prodotti da forno S.15kg 0,2% 1,95 MUFIL ANTIMUFFA Antifilante e Antimuffa S.15kg S.T. 2,40 LIEVITI LIEVITO BIOLOGICO NATURALE Lievito Biologico

Dettagli

ALIMENTAZIONE. Matilde Pastina

ALIMENTAZIONE. Matilde Pastina ALIMENTAZIONE Matilde Pastina I macronutrienti COSA SONO I MACRONUTRIENTI I macronutrienti sono princìpi alimentari che devono essere introdotti in grandi quantità, poiché rappresentano la più importante

Dettagli

L uso del tofu in questo dolce di frutta consente di ottenere una base morbida e leggera.

L uso del tofu in questo dolce di frutta consente di ottenere una base morbida e leggera. 150 gr farina integrale 125 gr. Tofu 100 ml olio d oliva o di girasole o 100 gr di margarina vegetale 1 tazza di malto di riso Un po di sale marino integrale 2 mele 2 arance 2 cucchiai di marmellata di

Dettagli

ALIMENTI SENZA GLUTINE

ALIMENTI SENZA GLUTINE ALIMENTI SENZA GLUTINE Cereali, Farine e deriva- Amaranto Grano saraceno Mais (granoturco) Manioca Miglio Quinoa Riso Sorgo Teff Carne, Pesce, Uova, La4cini e Formaggi Formaggi freschi e stagiona< Lardo

Dettagli

Ricettario per dolci momenti insieme A cura delle dietiste Daniela Valeriani e Paola Govoni

Ricettario per dolci momenti insieme A cura delle dietiste Daniela Valeriani e Paola Govoni COMUNE DI RAVENNA Istituzione Istruzione e Infanzia Servizio Diritto allo Studio Ricettario per dolci momenti insieme A cura delle dietiste Daniela Valeriani e Paola Govoni Ravenna giugno 2011 dolci ricette

Dettagli

Farina di castagnedi Valeria Gatti

Farina di castagnedi Valeria Gatti Farina di avena- Di Valeria Gatti Come si ricava la farina di avena La farina di avena è un prodotto ottenuto dalla macinazione delle cariossidi ( semi ) dell avena,preceduta dalla separazione dei tegumenti

Dettagli

802859 Set 15 capsule di pane in 5 gusti

802859 Set 15 capsule di pane in 5 gusti 802859 Set 15 capsule di pane in 5 gusti Pane bianco Puro Preparazione per pane di tipo 1. Farina di grano tenero (94%) tipo 1, sale iodato, lievito secco, destrosio, proteine di frumento, maltodestrina,

Dettagli

Ricetta Spaghetti al Caffè

Ricetta Spaghetti al Caffè Ricetta Spaghetti al Caffè Per gli appassionati del caffè e della pasta, ecco un accoppiata vincente: gli spaghetti al caffè. Ingredienti per preparare gli spaghetti al caffè: DOSI PER 4/5 PERSONE 400

Dettagli

Promozioni di Novembre

Promozioni di Novembre Promozioni di Novembre Offerte valide dall 1 al 30 Novembre V. Don Giacomo Trevisani, 29B San Massimo Verona T. 045 4931272 info@nonsoloveg.it www.nonsoloveg.it Le novità di Microlife e l alga d acqua

Dettagli

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Regole per 10 una S a n a Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio. Una volta che l

Dettagli

GRANO: DAL CHICCO ALLA MIETITURA

GRANO: DAL CHICCO ALLA MIETITURA Nome... classe.... GRANO: DAL CHICCO ALLA MIETITURA Leggete i paragrafi, trovate la frase con lõidea principale e scrivetela nelle righe vuote STORIA DEL GRANO La storia del grano risale alla preistoria,

Dettagli

L'ABC DELL'ALIMENTAZIONE: AMARANTO, BULGUR, COUS COUS e ALTRO...

L'ABC DELL'ALIMENTAZIONE: AMARANTO, BULGUR, COUS COUS e ALTRO... L'ABC DELL'ALIMENTAZIONE: AMARANTO, BULGUR, COUS COUS e ALTRO... Per un'alimentazione sana ed equilibrata con il mondo e con la giustizia... A COME AMARANTO Appartiene alla famiglia delle Amarantaceae

Dettagli