Condotta aziendale STANDARD E LINEE GUIDA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Condotta aziendale STANDARD E LINEE GUIDA"

Transcript

1 Condotta aziendale STANDARD E LINEE GUIDA

2 Cenni sulla nostra condotta aziendale Quale azienda leader del settore a livello globale, Sun Chemical si impegna a stabilire un sistema di valori. Uno dei valori a cui teniamo maggiormente è l integrità, che noi mettiamo in pratica secondo il nostro mantra: Conduciamo i nostri affari con i clienti, i fornitori, gli appaltatori e tra noi stessi in modo onesto, trasparente e deontologico. Ci impegniamo al fine di alimentare la fiducia reciproca e rispettiamo rigorosamente le leggi che regolano la nostra attività, non solo quale obbligo legale ma perché riteniamo sia giusto farlo. Il presente documento contiene le politiche e gli standard di condotta che ci aspettiamo che tutti coloro che lavorano per Sun Chemical seguano e rispettino. Vi invitiamo a leggere con attenzione questi standard e linee guida. Per ulteriori informazioni o domande in merito al corretto comportamento da assumere in determinate situazioni, rivolgetevi pure al vostro superiore all interno della vostra azienda, oppure contattateci direttamente se ritenete che una determinata questione non possa essere risolta a livello locale. Quello che vi forniamo è più di una semplice dichiarazione sui nostri principi etici. Ogni giorno la reputazione dell intera società è nelle vostre mani. Quali rappresentanti di Sun Chemical, le vostre decisioni commerciali e la vostra condotta si riflette sui vostri colleghi e sull intera società e devono quindi essere ineccepibili. Se tutti insieme scegliamo regolarmente la strada giusta da percorrere, possiamo prevedere che la nostra società continuerà ad essere rinomata per la sua onestà, integrità ed equità. Sun Chemical non può avere successo senza un processo istituzionalizzato che le consenta di fare la cosa giusta. Riusciremo nel nostro intento se sapremo essere una società nota per la sua integrità. Rudi Lenz Presidente e CEO James R. Van Horn Vice Presidente Senior e Responsabile Affari Legali 1

3 Indice Pagina 1 Pagina 3 Pagina 5 Pagina 8 Pagina 10 Pagina 14 Pagina 16 Pagina 23 Pagina 26 Pagina 27 Messaggio introduttivo I nostri valori Quali sono le basi della Condotta Aziendale? I diritti dei dipendenti: rispetto, dignità e privacy Responsabilità dei dipendenti per evitare potenziali conflitti di interesse e proteggere il patrimonio di Sun Chemical Politica anti corruzione e anti concussione I rapporti dei dipendenti con clienti, fornitori e parti esterne I rapporti dei dipendenti con i governi Insider Trading Indice specifico delle informazioni 2

4 I nostri valori Passione per l eccellenza. Siamo motivati da un senso di orgoglio che ci spinge ad osservare gli standard più elevati e ad essere i migliori in quello che facciamo. Siamo intraprendenti, e i nostri sforzi sono sempre mirati al miglioramento continuo della qualità, nella certezza che la passione di apprendere e di crescere costituisce un elemento fondamentale per raggiungere l eccellenza. Ci impegniamo a conseguire i nostri obiettivi con entusiasmo, con slancio indomito e determinato, e con uno slancio vincente. Integrità. Conduciamo i nostri affari con i clienti, i fornitori, gli appaltatori e tra noi stessi in modo onesto, trasparente e deontologico. Ci impegniamo al fine di alimentare la fiducia reciproca e rispettiamo rigorosamente le leggi che regolano la nostra attività, non solo quale obbligo legale ma perché riteniamo sia giusto farlo. Innovazione. Siamo costantemente alla ricerca di soluzioni all avanguardia che apportino valore aggiunto ai nostri clienti. Sosteniamo la creatività, il pensiero strategico e la persistenza dei nostri dipendenti nello sviluppo di queste soluzioni. Tendiamo al progresso continuo sia tramite l adattamento dei processi attuali che tramite la ricerca e lo sviluppo e impariamo tanto dai nostri errori quanto dai nostri successi. Responsabilizzazione. Singolarmente e come società, ci assumiamo piena responsabilità per i nostri prodotti di lavoro sia in ufficio che in laboratorio o in fabbrica. Riconosciamo di essere responsabili dei risultati di ciò che facciamo e siamo consapevoli del fatto che la nostra performance ha un impatto diretto sul successo dei nostri colleghi, dei nostri clienti e della nostra società. Lavoro di squadra. Crediamo nelle illimitate possibilità del lavoro svolto sulla base della collaborazione. Conseguiamo l eccellenza mettendo gli obiettivi comuni davanti agli interessi personali. Ci motiviamo ed incoraggiamo a vicenda e sosteniamo la collaborazione efficace tra colleghi con formazione sociale e culturale e specializzazioni diverse. Rispettiamo le differenze individuali, valorizziamo la diversità e condividiamo le conoscenze all interno dell intera società. Rispetto per i singoli individui. Crediamo nella dignità, nel valore e nelle potenzialità creative di tutte le persone. Riconosciamo il bisogno di un equilibrio tra il lavoro e la vita privata e trattiamo tutti i dipendenti in modo equo e coerente. Premiamo e riconosciamo i successi, valorizziamo la competenza nella continua ricerca del coinvolgimento e del contributo dei dipendenti. Investiamo nella crescita e nello sviluppo personale e offriamo ai nostri dipendenti un ambiente in cui possano offrire il loro contributo e sentirsi realizzati. Leadership. Siamo un partner a lungo termine e un azienda leader nel settore a livello globale. Ci sforziamo sempre di eccellere in quello che facciamo, sia come società che a livello individuale. Incorporiamo le qualità della leadership personale come competenza, sicurezza e passione per superare le aspettative e ispiriamo gli altri a fare lo stesso. Forniamo ai nostri clienti i prodotti e i servizi della più alta qualità. 3

5 Fedeltà. Ci sentiamo in sintonia con la società e dimostriamo impegno e dedizione ai nostri clienti e a noi stessi. Condividiamo ampiamente le nostre conoscenze, dando i migliori consigli e incoraggiamento ai nostri colleghi. Risolviamo i problemi in modo aperto e schietto. Siamo orgogliosi di far parte di Sun Chemical e teniamo alla società in modo personale. Crediamo che siamo qui per lavorare insieme nel lungo termine. Coraggio. Apprezziamo ed incoraggiamo l innovazione e l assunzione di rischi a tutti i livelli. Sosteniamo il cambiamento e lavoriamo per superare gli ostacoli che ci separano dal successo, pur restando flessibili e adattabili. Anche se il nostro ambiente dinamico richiede spesso una risposta rapida e un intervento audace: prendere l iniziativa o fare errori non ci spaventa, perché sappiamo che le prove e gli errori sono parte integrante del processo di apprendimento. Concentrazione sul cliente. Il nostro obiettivo è semplice: fornire a tutti i clienti, sia interni che esterni, prodotti e servizi di qualità impareggiabile, senza errori, in modo puntuale e costante. Le nostre attività sono impostate al fine di fornire il massimo valore possibile ai nostri clienti, cosa che facciamo anticipandone le esigenze, superando le loro aspettative e nella continua ricerca di miglioramento. Comunicazione. Sosteniamo ed incoraggiamo la comunicazione aperta ed efficace tra colleghi con formazione sociale e culturale e specializzazioni diverse. Ci teniamo sempre aggiornati e coinvolti nel settore. Condividiamo informazioni liberamente, nutrendo fiducia nello spirito collaborativo dei nostri dipendenti. Crediamo nello scambio libero ed onesto di idee, sia all interno che all esterno dell azienda. Spirito di comunità. Crediamo fermamente nell importanza di creare ambienti di lavoro in cui si dia valore alla salute e alla sicurezza dei lavoratori e della comunità locale. Sviluppiamo solo articoli che possono essere prodotti, usati e smaltiti in modo responsabile dal punto di vista ambientale. Proteggiamo le risorse e incoraggiamo i nostri dipendenti ad assumere un ruolo attivo nelle comunità nelle quali viviamo e lavoriamo. 4

6 Quali sono le basi della Condotta Aziendale? Quali dipendenti di Sun Chemical, siete tenuti a conoscere e rispettare un codice di condotta che rispecchi i nostri valori. Nessuno si aspetta che siate degli esperti in giurisprudenza e dobbiamo pertanto concentrarci nel fare la cosa giusta. Linee guida come quelle contenute in questo opuscolo, sono importanti per sviluppare un insieme di valori comuni in base a cui operare alla Sun Chemical. Segue una sintesi degli standard che tutti sono tenuti a rispettare all interno di Sun Chemical: Rispettare tutte le leggi applicabili in merito alla nostra attività; Sforzarsi di essere onesti, equi ed affidabili nel proprio operato; Evitare i conflitti di interesse tra il lavoro e la vita privata; Valorizzare le diversità adottando prassi di lavoro eque con tutti i colleghi; Sforzarsi di creare un ambiente di lavoro sicuro e di proteggere l ambiente; Rispettare i diritti, la dignità e la privacy dei propri colleghi e di altri soggetti con i quali si è a contatto per conto della società; Assicurarsi che nei nostri ambienti di lavoro non si pratichi alcuna forma di molestia o discriminazione; Proteggere le informazioni proprietarie e riservate di Sun Chemical dalla divulgazione impropria; Non accettare da clienti, fornitori, funzionari di stato o terzi e non offrire loro somme, doni o favori inappropriati; Non accettare informazioni riservate da altre persone o società o firmare accordi di riservatezza a favore di terzi senza la debita autorizzazione e senza aver chiesto il parere dei consulenti legali della società; Non assumere alcun obbligo contrattuale senza la debita autorizzazione e senza aver chiesto il parere dei consulenti legali della società; Assicurarsi che tutta la documentazione finanziaria di Sun Chemical sia precisa e completa, rifletta pienamente le operazioni descritte e rispetti le leggi applicabili e i principi contabili; Assicurarsi che i rapporti commerciali con clienti, fornitori, concorrenti di Sun Chemical e governi rispettino le leggi in vigore, comprese quelle sulla concorrenza, antitrust, anticorruzione, operazioni finanziarie e antiterrorismo. È tutto? La breve sintesi in questa pagina non limita né esaurisce gli Standard e le Linee Guida sulla Condotta Aziendale di Sun Chemical, ma ha solo lo scopo di introdurre alcuni dei concetti importanti che rispecchiano i nostri valori aziendali. Il buon senso e una comprensione base dei principi legali e deontologici dovrebbero essere sufficienti affinché ognuno faccia la propria parte per mantenere alti gli standard di condotta e proteggere la reputazione della Società. Vi invitiamo a dare una lettura approfondita agli Standard e alle Linee Guida sulla Condotta Aziendale indicati in questo opuscolo. Le spiegazioni fornite vi aiuteranno ad individuare questioni legali e deontologiche nel momento in cui si presentano e potrebbero anche favorirne la soluzione. Cosa succede in caso di differenze a livello nazionale? Essendo la nostra una società globale, anche l insieme dei nostri standard e delle nostre linee guida è globale. Pur essendoci sforzati di non adottare un registro che fosse strettamente statunitense o 5

7 europeo, i riferimenti alle leggi degli USA e dell UE sono inevitabili, in quanto una buona parte delle nostre attività riguarda transazioni con queste due aree. Siamo consapevoli del fatto che le leggi variano da paese a paese e da regione a regione ed esigiamo che i nostri dipendenti rispettino le leggi applicabili nel rispettivo luogo di attività. Questo costituisce tuttavia soltanto uno standard minimo da osservare. Qualora gli Standard e le Linee Guida sulla Condotta Aziendale dovessero essere più severi delle leggi locali, Sun Chemical richiede il rispetto degli standard globali aziendali di più alto livello qui espressi. Ciò ci consente di garantire che ai nostri dipendenti, clienti e fornitori in tutto il mondo venga riservato un trattamento equo e coerente. Chi deve seguire queste linee guida? Questi standard e linee guida sono applicabili a tutti i dipendenti, funzionari, amministratori, agenti, avvocati e consulenti di Sun Chemical in tutto il mondo, comprese tutte le divisioni e unità operative, le controllate del Gruppo B.V. Sun Chemical e i partner in joint-venture sui quali la società esercita il controllo gestionale, ovunque ubicate. Ai fini del presente opuscolo, le parole società e Sun Chemical non si riferiscono solo all intero gruppo di società controllate e affiliate ma anche alla società, divisione o unità funzionale locale per la quale si lavora. Gli standard e le linee guida indicati in questo opuscolo sono una dichiarazione di politiche per la condotta individuale e aziendale e in nessun modo danno vita a diritti contrattuali o lavorativi o assicurano un impiego continuativo, così come tutti gli altri tipi di impiego, se non specificamente indicato in un contratto scritto, che si considera rescindibile da parte del dipendente o della società in qualsiasi momento, con o senza causa e con o senza preavviso. Cosa costituisce ottemperanza? Gli standard Sun Chemical per la condotta aziendale rispecchiano e richiedono la responsabilità congiunta della società e di tutti i nostri dipendenti ai fini dell ottemperanza alle leggi che regolano le attività della società in tutto il mondo, del rispetto degli standard deontologici più alti e di agire come membri responsabili delle comunità in cui operiamo. Questi standard di condotta aziendale sono stati creati per fornire ai dipendenti di Sun Chemical in tutto il mondo le informazioni di cui necessitano per conseguire gli obiettivi della società nell ambito dei propri rapporti commerciali a livello globale. Tutti i dipendenti sono tenuti al rispetto di questi standard, oltre che delle leggi e delle normative di stato che riguardano le attività della società, come altre politiche e procedure che potrebbero essere istituite dalla società stessa. I supervisori hanno il compito di assicurarsi che tutti i dipendenti all interno del loro gruppo comprendano e rispettino questi standard. Il rispetto degli obblighi legali e deontologici da parte della società dipende dalla capacità di ciascuno di noi di chiedere consiglio prima che i problemi si manifestino e di denunciare incidenti che possono violare gli Standard e le Linee Guida sulla Condotta Aziendale. Non fa differenza se un dipendente assume una condotta illegale, o non etica, a vantaggio proprio o di terzi o se lo fa nell errato tentativo di favorire Sun Chemical. In parole povere, una condotta illegale e non etica è inaccettabile quando si lavora per Sun Chemical. Cosa fare se ci si trova di fronte ad una possibile situazione di non ottemperanza? I dipendenti sono invitati a fare tutto quanto in loro potere per assicurarsi che la società rispetti gli Standard e le Linee Guida sulla Condotta Aziendale. Chiediamo pertanto a tutti i dipendenti di denunciare qualsiasi non conformità in materia di sicurezza, con la legge o con le politiche 6

8 societarie ai propri supervisori, al Responsabile Affari Legali (il Responsabile Affari Legali di Sun Chemical è il sig. Eric Finkelman), al Direttore Finanziario (il Direttore Finanziario di Sun Chemical è il sig. Gerry Brady), o all Amministratore Delegato (l Amministratore Delegato di Sun Chemical è il sig. Rudi Lenz), in modo da poter eseguire le analisi del caso e intraprendere le misure correttive atte a risolvere i problemi di ottemperanza. La politica di Sun Chemical prevede che coloro che, in buona fede, si sforzano di denunciare questioni di sospetta non ottemperanza siano sostenuti e protetti. Tutte le denuncie riguardo a possibili non ottemperanze con la legge o con le politiche societarie verranno valutate in modo equo e tempestivo e trattate con riservatezza per quanto più possibile in considerazione delle circostanze. Il Responsabile Affari Legali o il funzionario aziendale competente coordinerà le valutazioni necessarie. È essenziale che la persona che denuncia il problema NON conduca indagini personali, in quanto ciò potrebbe avere risvolti legali complessi. E per quanto riguarda il collaborare ad un indagine? Ci si aspetta che tutti i dipendenti collaborino alle indagini su qualsiasi presunta violazione. Qualora si dovesse stabilire la necessità d interventi correttivi, la società e gli alti livelli dell amministrazione decideranno quali misure intraprendere per rimediare alla situazione ed evitare che si ripeta nuovamente. A chi rivolgersi in caso di domande? Questi standard e linee guida non forniscono risposte definitive a tutte le domande che potrebbero emergere durante il periodo in cui si lavora presso Sun Chemical. Per questo contiamo sul buon senso e sulla prudenza dei dipendenti per il rispetto degli alti standard Sun Chemical e sulla loro capacità di capire quando sia il caso di chiedere consiglio in merito alla condotta da seguire. In caso di domande riguardo a questi standard e linee guida, alle relative politiche e procedure della società o alle leggi che regolano le attività per conto di Sun Chemical, o se vi è l esigenza di rivolgersi a qualcuno in merito a questioni legali o deontologiche, i dipendenti sono invitati a consultare il proprio supervisore o responsabile generale locale. Se queste figure non dovessero essere in grado di fornire assistenza, si potrà contattare il Responsabile Affari Legali, il Direttore Finanziario o l Amministratore Delegato. Tutta la corrispondenza deve essere inviata a: Sun Chemical Corporation Rudi Lenz, Presidente e Amministratore Delegato 35 Waterview Boulevard Tel: +1 (973) Parsippany, New Jersey Fax: +1 (973) (riservato) U.S.A. Eric R. Finkelman, Gerry Brady, Direttore Finanziario Responsabile Affari Legali Tel: +1 (974) Tel: +1 (973) Fax: +1 (973) (riservato) Fax: +1 (973) (riservato) o Linea Etica 7

9 I diritti dei dipendenti: rispetto, dignità e privacy Qual è l atteggiamento assunto da Sun Chemical in merito alle pari opportunità? Alla Sun Chemical siamo consapevoli del fatto che la nostra forza più grande risiede nel talento e nell abilità del nostro personale. Dobbiamo rispettare gli standard professionali più alti, adottando il rispetto reciproco come base di tutti i rapporti professionali. Un elemento importante in tal senso è rappresentato dall assenza di discriminazione, timore, molestie ed altre questioni sociali di connotazione negativa. Pertanto alla Sun Chemical ci teniamo ad assicurare che il nostro personale può contare su un ambiente di lavoro basato sulla libertà e quanto più positivo possibile. Anche se i programmi e le politiche specifiche in merito alle Risorse Umane possono variare nei dettagli tra le varie divisioni, unità operative, società controllate e affiliate, sono comunque stati stabiliti degli obiettivi globali a guida delle attività della società nell ambito dei rapporti con i dipendenti. La politica societaria prevede: che pari opportunità vengano concesse in tutte le attività di selezione, assunzione, sviluppo, promozione e compensazione, senza considerazione alcuna in quanto a razza, religione, sesso, colore, età, stato civile, orientamento sessuale, invalidità fisica o mentale, stato di veterano o origine nazionale. che venga creato e mantenuto un ambiente di lavoro che sia professionale, sicuro, libero da droghe e da qualsiasi forma di discriminazione. che i dipendenti vengano riconosciuti e ricompensati in base al loro rendimento, prevedendo una gamma competitiva di indennizzi. Cosa si intende per molestie? La politica di Sun Chemical e le leggi di molti paesi vietano ogni tipo di molestia, nepotismo, intimidazione e ritorsione sul posto di lavoro o in occasione di qualsiasi funzione aziendale o relativa al lavoro. Tra le prassi vietate rientrano: Le molestie verbali: diffamazioni, calunnie, commenti denigratori, minacce o linguaggio intimidatorio di natura etnica, razziale, religiosa o sessuale. Le molestie visive: materiale scritto, stampato o elettronico, gesti, immagini o oggetti derogatori, offensivi, minatori o denigratori mostrati, inviati ad un altra persona o resi visivamente disponibili agli altri, che siano di natura etnica, razziale, religiosa o sessuale. Le molestie fisiche: interferenza fisica tattile non desiderata di una persona o della proprietà personale di una persona. Le molestie sessuali: approcci sessuali, sia richiesti che non, in presenza o meno di una promessa implicita o esplicita di impiego, promozione o altro vantaggio, o in caso di minaccia di provvedimenti lavorativi negativi nell eventualità di rifiuto delle richieste avanzate. Le ritorsioni: atteggiamento negativo assunto nei confronti di un dipendente che abbia sporto denuncia o presentato prove in merito ad una presunta molestia. 8

10 Le lamentele in caso di molestie devono essere rivolte al proprio supervisore, al rappresentante Risorse Umane o al Reparto Legale di Sun Chemical. Qual è la nostra politica in materia di privacy sul posto di lavoro? La politica Sun Chemical prevede il rispetto di tutte le disposizioni di legge applicabili in materia di privacy sul posto di lavoro. Tuttavia, i dipendenti e gli appaltatori devono essere a conoscenza del fatto che il loro diritto alla privacy potrebbe essere limitato in merito ad informazioni o documenti trattenuti da loro o dalla società presso i locali di Sun Chemical, trasmessi o custoditi tramite i sistemi informatici, la posta vocale, la posta elettronica o altre risorse tecniche di Sun Chemical, fatta eccezione per informazioni o documenti tenuti presso il Reparto Risorse Umane della società o come specificamente disposto per legge. La società potrebbe annullare qualsiasi applicabile password di computer ai fini di ispezionare, condurre indagini o fare ricerche sui documenti, le trasmissioni computerizzate, la posta vocale, elettronica o altri supporti multimediali Sun Chemical dei dipendenti in cui siano contenute o trasmesse informazioni (nell Unione Europea sono in vigore leggi e direttive specifiche che proteggono e controllano quelle che vengono considerate informazioni private personali, anche se salvate sui sistemi della società e la politica di Sun Chemical prevede il rispetto di tali leggi e direttive). Le leggi sulla privacy in merito alle informazioni personali e non di dominio pubblico dei dipendenti, sono in fase di modifica sostanziale in alcuni paesi a seguito della gran disponibilità di informazioni tramite mezzi di comunicazione telematici e di altro genere. La politica adottata da Sun Chemical prevede il rispetto di tutte le leggi e le direttive dell Unione Europea sulla privacy applicabili ad informazioni non di dominio pubblico personalmente identificabili relative ai propri dipendenti. Trattandosi di leggi complesse, il presente opuscolo non può indicare nel dettaglio tutti gli interventi specifici imposti sulla società. In generale la politica Sun Chemical prevede: la notifica scritta al dipendente e il consenso preventivo scritto nel caso di raccolta da parte della società di informazioni non di dominio pubblico personalmente identificabili da una fonte che non sia il dipendente stesso. il consenso scritto del dipendente prima della divulgazione in caso di informazioni non di dominio pubblico personalmente identificabili del dipendente per le quali si propone la condivisione con terzi, fatta eccezione per le informazioni che la legge prevede debbano essere condivise nell ambito dell amministrazione di piani o programmi societari di natura medica, pensionistica o che riguardano altri tipi di assistenza, previsti dalla società per i propri dipendenti o altrimenti secondo quanto consentito o richiesto per legge. le informazioni riguardo ad ex dipendenti verranno protette alla stessa stregua delle informazioni relative ai dipendenti ancora in servizio. l accesso alle informazioni non di dominio pubblico personalmente identificabili è limitato ai nostri dipendenti e ai prestatori di servizi terzi che a nostro avviso necessitino di venire a conoscenza di tali informazioni ai fini di un adeguata gestione dei piani, programmi, indennità societarie e funzioni delle Risorse Umane relative all impiego all interno della società stessa. 9

11 Responsabilità dei dipendenti per evitare potenziali conflitti di interesse e proteggere il patrimonio di Sun Chemical I dipendenti di Sun Chemical sono tenuti a svolgere i propri doveri nel migliore interesse della società. Tra i compiti di base rientrano: evitare i conflitti di interesse, proteggere le informazioni riservate di Sun Chemical dall uso e dalla divulgazione non autorizzati e rispettare delle politiche della società in merito all utilizzo dei suoi beni e alle interazioni tra dipendenti. Cos è un conflitto di interessi? Un conflitto di interessi si verifica in qualsiasi situazione in cui gli interessi personali e/o gli interessi di terzi possano potenzialmente interferire con gli obblighi che i dipendenti hanno nei confronti di Sun Chemical. Solitamente i conflitti di interessi si manifestano quando un dipendente sfrutta la propria posizione per conseguire un interesse economico personale o per svolgere un lavoro al di fuori della società. Un conflitto si verifica ogniqualvolta che l operato a livello privato di una persona non è coerente con gli interessi commerciali della società. Le attività che comportano dei conflitti di interesse effettivo non sono mai accettabili e anche le attività che hanno la parvenza di conflitti di interesse devono essere evitate. Tra gli esempi di conflitti di interesse rientrano: Lavorare per due o più datori di lavoro contemporaneamente o conseguire un vantaggio personale dallo svolgere attività o prestare opera come consulente, consigliere, dipendente o dirigente di una qualsiasi impresa esterna a scopo di lucro, a meno che non sia espressamente autorizzato per iscritto dall Amministratore Delegato o dal Direttore Finanziario. Il conseguimento di un vantaggio personale dallo svolgere attività o prestare la propria opera come consulente, consigliere, dipendente o dirigente di un qualsiasi concorrente, fornitore o cliente. Vendere prodotti o servizi di qualsiasi genere che siano in concorrenza con o simili a prodotti o servizi forniti da Sun Chemical. Gestire un attività esterna a scopo di lucro, a meno che non sia espressamente autorizzato per iscritto dall Amministratore Delegato o dal Direttore Finanziario. Usare le attrezzature, i beni o il tempo di Sun Chemical per svolgere attività che non riguardano Sun Chemical, a meno che non sia espressamente autorizzato per iscritto dall Amministratore Delegato o dal Direttore Finanziario. Svolgere qualsiasi tipo di operazione finanziaria o possedere o controllare un qualsiasi interesse finanziario all interno di aziende concorrenti, clienti o fornitrici, fatta eccezione per la detenzione di un interesse inferiore al 5% in una società i cui titoli siano quotati pubblicamente o in borsa. Trarre un vantaggio personale da opportunità commerciali che di diritto spettano alla società. Svolgere transazioni commerciali con la società a guadagno o vantaggio, diretto o indiretto, di se stessi o di un partner nazionale o di un familiare, senza il preventivo consenso scritto da parte dell Amministratore Delegato o del Direttore Finanziario. 10

12 Assumere familiari o partner nazionali o farli lavorare presso un unità commerciale da voi gestita, tranne dietro approvazione preventiva scritta da parte dell Amministratore Delegato o del Direttore Finanziario. I rapporti di lavoro esistenti prima dell 1 ottobre 2002 sono esonerati in tal senso, a condizione che l esistenza di un tale rapporto sia stata denunciata all Amministratore Delegato prima dell 1 dicembre Accettare compensi, o qualsiasi cosa che abbia un valore materiale, da terzi per servizi prestati per conto di Sun Chemical. Accettare compensi o qualsiasi cosa che abbia un valore materiale da terzi che abbiano o propongano di avere una relazione commerciale con Sun Chemical. La violazione da parte di un dipendente di questa politica sul conflitto di interessi, può comportare l assunzione di misure disciplinari, compresa l interruzione del rapporto di lavoro ed altre misure ancora. Qualora i dipendenti avessero dei dubbi o quesiti in merito ad una questione relativa ad un possibile conflitto di interessi, sono invitati a denunciare i relativi fatti al Responsabile Affari Legali affinché questi stabilisca la presenza o meno di un conflitto di interessi, prima di intraprendere effettivamente l attività dubbia. Come dovrei proteggere le informazioni riservate di Sun Chemical? Le informazioni proprietarie e riservate della società rappresentano uno dei suoi beni più preziosi. Qualsiasi informazione in merito alla società, ai suoi prodotti, ai suoi programmi e alle sue attività che non sia generalmente liberamente disponibile al pubblico è da considerarsi riservata. La divulgazione impropria o non autorizzata di tale tipo di informazioni può danneggiare seriamente la posizione competitiva di Sun Chemical e perdere beni preziosi. La divulgazione o l uso impropri di tale tipo di informazioni possono anche costituire un reato penale e comportare il pagamento di multe, l assoggettamento ad azioni legali e probabilmente anche la reclusione per il trasgressore. Sun Chemical esige che i propri dipendenti si impegnino a proteggere qualsiasi informazione riservata e a non divulgarla a terzi o usarla a vantaggio personale, o in concorrenza con la società (tranne che per quanto specificatamente consentito con consenso preventivo scritto e accordo della società). Tali disposizioni non riguardano solo i dipendenti in servizio ma anche gli ex dipendenti di Sun Chemical. Inoltre, qualsiasi lavoro, informazione o invenzione svolti o realizzati dai dipendenti nell ambito del loro impiego presso la società sono di proprietà di Sun Chemical. Tutti questi prodotti del lavoro svolto devono essere tempestivamente rivelati e assegnati alla società. I dipendenti sono responsabili dell integrità e della salvaguardia di tutte le informazioni aziendali, compresi documenti telematici e posta vocale. I dipendenti devono prendere adeguate misure volte alla protezione delle informazioni loro affidate. Per esempio, ai dipendenti è fatto divieto di apportare modifiche inappropriate alle informazioni o distruggerle, deturparle o divulgarle. Gli elenchi dei clienti, i documenti patrimoniali e altre informazioni commerciali, anche se compilate da fonti pubbliche, sono di proprietà della società e non possono essere prese o usate per vantaggio personale. Le informazioni proprietarie della società devono essere contrassegnate dall indicazione Riservato e l accesso a tali informazioni deve essere limitato solo a quei soggetti che necessitano di venirne a conoscenza. 11

13 I dipendenti devono accertarsi che tutte le informazioni riservate della società siano adeguatamente salvaguardate o protette elettronicamente in modo da non essere disponibili a soggetti non autorizzati all accesso. Occorre prestare attenzione affinché la divulgazione involontaria tramite mezzi telematici e l uso di comunicazioni wireless o cellulari non protette contro le intercettazioni venga evitata. La documentazione interna e le informazioni commerciali della società sono riservate. I dipendenti possono accedere solo a file o programmi, computerizzati o meno, per i quali dispongono della relativa autorizzazione. I dipendenti con accesso unico o speciale a documentazione e posta elettronica non dovranno accedere a tali dati se non nell ambito del supporto e della gestione di questi sistemi, a meno che non dispongano della debita autorizzazione. La revisione, duplicazione, disseminazione e rimozione non autorizzata, il danneggiamento o l alterazione di file, password, sistemi o programmi informatici o l uso indebito di informazioni ottenute tramite mezzi non autorizzati possono comportare misure disciplinari fino a e compresa l interruzione del rapporto di lavoro. Come dovrei usare i beni della società? I beni di Sun Chemical sono costosi da acquisire e mantenere. I dipendenti sono tenuti ad usare questi beni solo per gli usi a cui sono destinati e a preservare e mantenere il loro valore e la loro utilità. L uso errato, l abuso o la distruzione dei beni della società costituisce una grave violazione dei doveri dei dipendenti in merito all uso dei beni della società in modo responsabile esclusivamente a fini aziendali. I macchinari, i telefoni cellulari, le attrezzature, i computer, i dispositivi elettronici, i veicoli e gli altri beni della società affidati ai dipendenti affinché ne facciano uso nell ambito del proprio lavoro devono essere usati nel rispetto di tutte le disposizioni, le normative e le protezioni applicabili in merito al loro funzionamento. Sun Chemical si avvale di Internet e alti servizi informativi ai fini del conseguimento degli obiettivi aziendali. La società incoraggia l uso di Internet quale strumento di lavoro e di apprendimento. L accesso occasionale e per tempi brevi ad Internet è accettato a scopi didattici, formativi e informativi purché 1.) apportino un beneficio della società e 2) consentano ai dipendenti di aumentare il proprio livello di efficienza sul posto di lavoro migliorando le proprie capacità lavorative/personali. Tuttavia, in qualsiasi occasione, sia durante che dopo il lavoro, è assolutamente vietato l uso di servizi Internet o di apparecchiature fornite dalla società per l accesso a siti Internet a scopo di intrattenimento personale, di lucro o altro uso personale, o che violino le politiche di Sun Chemical sulle molestie sessuali o altri argomenti. Sun Chemical gode di determinati diritti per il monitoraggio del le attività di accesso a Internet e alla posta elettronica, di bloccare siti offensivi, illegali e non inerenti l attività lavorativa per assicurare il rispetto della politica aziendale e di negare o limitare l accesso a Internet. Se un utente Internet dovesse avere dei dubbi in merito al fatto che un sito possa o meno violare la politica della società o la legge, dovrebbe rivolgersi ad un legale Sun Chemical. I dipendenti Sun Chemical usano i programmi software per l elaborazione di testi, la rendicontazione finanziaria, la gestione di dati e molte altre applicazioni. La maggior parte dei prodotti software acquistati dalla società sono coperti da forme di accordi di licenza che descrivono i termini, le condizioni e gli usi autorizzati. 12

14 La politica di Sun Chemical prevede il rispetto delle leggi sul diritto di autore e l osservanza dei termini e delle condizioni di qualsiasi accordo di licenza. La legge internazionale sul diritto di autore impone sanzioni civili e penali in caso di riproduzione o uso illegale di software sotto licenza. Ciascun utente deve essere a conoscenza delle restrizioni imposte sull uso dei software e rispettarle. In caso di dubbi specifici contattare il vostro rappresentante locale dei Sistemi Informatici per eventuali chiarimenti. Qual è la politica adottata da Sun Chemical sulla posta elettronica, il telefono e Internet? L attività Internet e l uso di telefoni cellulari o di altri dispositivi wireless devono essere considerati pubblici e gli utenti devono svolgere le proprie attività di conseguenza. L invio di posta elettronica dal contenuto riservato o proprietario richiede la criptatura di tutte le informazioni sensibili per proteggerne la riservatezza. I sistemi di posta elettronica via Internet, sotto il controllo della società, possono essere usati per alcune questioni riservate nel rispetto della politica della società in merito alla posta elettronica e ad Internet. In caso di comunicazioni sensibili e riservate, è richiesta la conferma dell indirizzo del destinatario prima dell invio. I mezzi di comunicazione elettronici possono essere usati per comunicare e scambiare informazioni, purché nel rispetto di tutte le leggi, le normative e le politiche societarie applicabili, comprese quelle che: regolano l importazione e l esportazione di tecnologia, software e dati. regolano la trasmissione di dati oltre i confini nazionali, in particolare i dati relativi a soggetti interessati dalla protezione delle leggi sulla privacy. si riferiscono alle leggi sui diritti d autore, i marchi registrati e la pubblicità. disciplinano l uso interno alla società come previsto dalla politica Sun Chemical sulla posta elettronica ed Internet. Il mancato rispetto di queste leggi e politiche applicabili può compromettere la capacità della società di svolgere liberamente la propria attività usando mezzi telematici. Pertanto, è importante proteggere i suddetti beni facendone un uso adeguato. Per ricevere una copia della Politica Sun Chemical sull uso dei sistemi di comunicazione, contattare il rappresentante delle Risorse Umane. È importante anche sapere che tutte le comunicazioni telematiche e/o tramite posta vocale usate nell ambito delle attività della società sono considerate documenti e proprietà della società. Secondo quanto disposto dalle leggi sulla privacy in vigore e come più specificatamente disposto dal paragrafo dal titolo I diritti dei dipendenti, la società si riserva il diritto di monitorare e di accedere ai contenuti dei messaggi e altro materiale e dati creati, inviati o ricevuti tramite tali sistemi. 13

15 Politica anti corruzione e anti concussione Sun Chemical applica una politica anti corruzione e anti concussione di tolleranza zero. È nostra prassi l ottemperanza di tutte le leggi applicabili nel relativo foro di compentenza all interno del quale operiamo a livello commerciale. La politica anti corruzione e anti concussione di Sun Chemical comprende anche i rapporti e le transazioni commerciali in tutti i paesi nei quali operiamo. La conformità non è un argomento trattabile. Sun Chemical non tollererà il coinvolgimento (diretto o indiretto) dei propri dirigenti, manager, dipendenti, agenti o fornitori e per nessuna forma e tipo di atto di corruzione o concussione. Il Consiglio di Amministrazione e la Direzione di Sun Chemical sono pronti a rinunciare a contratti o opportunità commerciali piuttosto che pagare per atti di corruzione, ed è prassi aziendale fornire tutto il nostro appoggio ai dipendenti in questo riguardo. Cos è un atto di corruzione? Un atto di corruzione si definisce come: l offerta, la promessa o la cessione di; o la richiesta, accettare di ricevere o accettare: un vantaggio economico o di altro tipo verso un'altra persona o entità (sia nel settore pubblico che privato) la cui finalità sia favorire una prestazione impropria da parte dell altra persona che ricopre una carica o un attività d importanza rilevante, o per premiare tale tipo di prestazione impropria. Prestazione impropria significa una prestazione che risulti nell infrazione dell'aspettativa che una persona agisca in buona fede, in modo imparziale, o conformemente a una data posizione di fiducia. Alcuni esempi di atti di corruzione La definizione di un atto di corruzione è molto ampia e non limitata ai soli pagamenti in contanti. Ad esempio, le seguenti azioni potrebbero costituire un atto di corruzione: un pagamento in contanti o un dono fatto a un cliente, nell aspettativa o nella speranza di ottenere un vantaggio nella vincita di un appalto a favore della Sun; qualsiasi forma di pagamento (la cui entità è irrilevante) a un funzionario pubblico per velocizzare l'emissione di una licenza, eccetto ove le leggi locali autorizzino espresssamente per iscritto tali pagamenti per la prestazione in buona fede di una funzione; predisporre viaggi in prima classe e in hotel a cinque stelle per la visita di un sito aziendale da parte di un funzionario governativo; qualsiasi forma di tangente o bustarella (la cui entità è irrilevante) nel settore pubblico o privato. 14

16 Rapporti con agenti, fornitori, joint-venture o società consortili Nelle vostre trattative aziendali con agenti o fornitori che stanno svolgendo servizi per conto di Sun Chemical, o con partner di joint-venture o consortili, dovrete assicurarvi che tali parti siano a conoscenza della politica di tolleranza zero di Sun Chemical e che abbiano applicato e che si attengano a politiche di simile efficacia. Non è mai accettabile far finta di niente, o basarsi sul presupposto che è meglio non chiedere quando si tratta di fornitori o agenti di Sun Chemical, in quanto tali azioni potrebbero esporre a responsibilità penali sia voi che Sun Chemical. Dovrete, pertanto, impegnarvi ad applicare debite procedure di controllo dei potenziali agenti, fornitori o partner di joint-venture. Quali altre sezioni delle Linee guida e degli Standard di Condotta Aziendale sono rilevanti? Dovreste far riferimento alle sezioni Sulle Linee guida e Standard di Condotta Aziendale dal titolo: I rapporti dei dipendenti con Clienti, Fornitori e Terzi e Il rapporto dei dipendenti con i Governi, entrambi compresi in questa politica. Sanzioni L infrazione di suddetta prassi è soggetta ad azione disciplinare, sussistono inoltre severe sanzioni penali sia per l azienda che per i soggetti condannati per reati di atti di corruzione. Se conoscete o sospettate un probabile atto di corruzione, vi incoraggiamo a segnalarlo conformemente alle procedure dettagliate nelle Linee Guida e Standard di Condotta Aziendale di Sun Chemical. 15

17 I rapporti dei dipendenti con clienti, fornitori e terzi Qual è la politica adottata dalla società in merito allo scambio di doni e alla partecipazione ad eventi con terzi? Accade di frequente che nel normale svolgimento degli affari scambiarsi piccoli doni, offrire pranzi o cene di affari a vicenda e concedersi intrattenimento. Il fatto che lo scambio di doni, pranzi o altre forme di intrattenimento come eventi teatrali o sportivi sia o meno appropriato, dipende dalle circostanze e dalle abitudini del luogo in cui il soggetto si trova. In generale, l accettare tali articoli promozionali o il darli in dono è accettabile nei limiti sotto indicati. Dare: quali sono le regole in fatto di doni a clienti o a terzi o in fatto di promozione degli affari presso terzi? Gli eventi sponsorizzati dalla società allo scopo di promuovere le attività della società o di coinvolgere un piccolo gruppo di persone in una occasione sono accettabili. Alcuni eventi, come gite, incontri sportivi, escursioni, doni e promozioni possono costituire dei metodi efficaci in tal senso se effettuati in modo appropriato. L instaurazione di solidi rapporti con terzi è di grande importanza e le attività promozionali adeguatamente organizzate ci aiutano in questa direzione. Queste linee guida assicurano la trasparenza e l adeguatezza di questo processo. Al contrario, fare dei prestiti, pagare delle tangenti, delle percentuali sugli utili o delle somme in generale, fornire servizi, articoli di valore materiale ad una qualsiasi persona fisica o giuridica che fa o è intenzionata a fare affari con la società, sono considerati atti di corruzione commerciale e non sono consentiti. Per assicurare l ottemperanza, la società vieta pertanto il pagamento o l offerta - sia diretta che indiretta tramite agenti o terzi - di doni, servizi o articoli promozionali di valore materiale (pari o superiore a USD 300) a fornitori, clienti effettivi e clienti potenziali o loro agenti, dipendenti, parenti o fiduciari. Sono consentite eccezioni che però richiedono l autorizzazione scritta preventiva da parte del Responsabile Affari Legali, dell Amministratore Delegato o del Direttore Finanziario. Occorre sempre evitare doni in contanti o equivalenti dei contanti. La società vieta inoltre che contanti o equivalenti dei contanti, doni o intrattenimento costosi (come vacanze, gioielli, attrezzature sportive di valore, alloggio o trasporto gratuito) o altri articoli o servizi di alto valore vengano donati a terzi, se non dietro autorizzazione scritta preventiva da parte del Responsabile Affari Legali, dell Amministratore Delegato o del Direttore Finanziario. Ricevere: quali sono le regole in fatto di accettazione di doni o articoli promozionali da fornitori o terzi? Sun Chemical vieta severamente ai propri dipendenti, agenti, consiglieri o consulenti di accettare o ricevere, direttamente o indirettamente, doni, omaggi o servizi che abbiamo più che un valore simbolico (pari o superiore a USD 50) da fornitori effettivi e potenziali, clienti effettivi e potenziali della società o loro agenti, dipendenti, parenti e fiduciari. L accettazione di articoli o servizi aventi un valore superiore a USD 50 prevede l approvazione da parte del Responsabile Affari Legali, dell Amministratore Delegato o del Direttore Finanziario. Nessun dipendente Sun Chemical è autorizzato ad accettare da terzi contanti o altri articoli di valore che, per un qualsiasi motivo espresso o implicito, comportino per Sun Chemical l obbligo di stabilire o mantenere un rapporto di affari con quella persona o un affiliato di quella persona. 16

18 I dipendenti Sun Chemical possono accettare pasti di modesto valore da aziende e dal loro personale che abbiano rapporti di affari, o che intendano avviare affari con la nostra azienda, a condizione che ciò avvenga solo per comodità di non dividere le spese, con l intento comunque di compensare reciprocamente attività simili pagate da Sun Chemical. Partecipare o essere presente ad uscite, eventi sportivi o di intrattenimento e altre attività simili sponsorizzate da fornitori effettivi e potenziali, prestatori di servizi effettivi e potenziali e altri soggetti terzi, può essere accettato qualora tali eventi siano riconducibili all instaurazione di un reciproco rapporto di affari tra le parti. I dipendenti Sun Chemical non possono accettare trasporto, alloggio, sistemazioni in albergo o viaggi gratuiti in relazione ad incontri di affari, seminari o altri eventi sponsorizzati da o a cui partecipano fornitori effettivi e potenziali, clienti effettivi e potenziali o loro agenti, dipendenti, parenti o fiduciari, se non dietro autorizzazione scritta da parte del Responsabile Affari Legali, dell Amministratore Delegato o del Direttore Finanziario. La politica adottata da Sun Chemical prevede che i suoi dipendenti paghino sempre per le proprie spese di viaggio, vitto e alloggio. In caso di eventi che rivestono un valore per la società, Sun Chemical pagherà le relative spese, se ne riceve approvazione da parte del Responsabile Affari Legali, dell Amministratore Delegato o del Direttore Finanziario. I dipendenti sono fortemente incoraggiati ad instaurare rapporti con terzi e l attuale politica aziendale mira ad assicurare la trasparenza dei vantaggi diretti collegando i costi alle nostre attività. Come si gestiscono le restrizioni commerciali? La capacità delle società statunitensi ed europee e delle loro controllate ed affiliate internazionali di effettuare scambi nel mercato mondiale è ristretta dalle normative emesse dal governo federale statunitense e dai funzionari dell UE. Per esempio, le società statunitensi, le società non statunitensi nelle quali cittadini statunitensi ricoprono mansioni di responsabili, funzionari o amministratori e tutte le società che fanno uso di prodotti fatti negli Stati Uniti come materie prime, o che li rivendono, hanno il divieto di partecipare a boicottaggi di tipo economico rivolti a paesi bendisposti o di effettuare scambi con alcune società laddove i prodotti di Sun Chemical potrebbero essere venduti a paesi per i quali vige l embargo. E riguardo alle leggi antiboicottaggio? Le leggi antiboicottaggio mirano ad evitare che le società supportino un boicottaggio imposto da un paese contro un altro. Molti paesi con i quali Sun Chemical ha rapporti di affari rispettano questo tipo di leggi. Il governo statunitense e i governi europei dispongono di leggi severe che regolano tali interventi. Si tratta di leggi che vietano alla società e ai suoi dipendenti di collaborare ai boicottaggi non sanzionati rifiutandosi di fare affari con soggetti di qualsiasi tipo per motivi di razza, religione o nazionalità, o di fornire informazioni su tali questioni a clienti effettivi o potenziali. Queste leggi vietano inoltre la divulgazione di informazioni in merito a rapporti che la società potrebbe avere con un paese boicottato. Secondo le normative vigenti, le richieste di prendere parte a un boicottaggio devono essere denunciate tempestivamente agli enti governativi di competenza. Tali richieste possono essere potenzialmente presenti in quasi tutti i tipi di documenti, compresi contratti, richieste di offerte, lettere di credito, ordini di acquisto e questionari che richiedono informazioni su potenziali fornitori. 17

19 Occorre prestare attenzione alle disposizioni che vietano di importare beni da determinati paesi o che richiedono la spedizione di beni su navi a cui è consentito di entrare nei porti di determinati paesi. Se un qualsiasi documento dovesse contenere un linguaggio che si ritiene potrebbe essere legato a un boicottaggio, si invitano i dipendenti a contattare subito il Reparto Affari Legali di Sun Chemical per chiedere consiglio e assistenza prima di procedere con la transazione. In che modo la normativa sui commerci internazionali mi riguarda? Il governo USA e l UE e i suoi paesi membri hanno in essere degli embarghi economici contro paesi che ritengono essere nemici pubblici. Si tratta solitamente di paesi che praticano e sostengono il terrorismo, violano le norme sui diritti umani e svolgono attività inaccettabili. Quale buon cittadino aziendale, Sun Chemical osserva rigorosamente questi embarghi. Il Ministero del Commercio e il Ministero del Tesoro USA, per esempio, regolano, e in alcuni casi vietano, il commercio con vari paesi al di fuori degli Stati Uniti. Gli USA prevedono attualmente embarghi economici di tipo generale contro Cuba, Iran, Corea del Nord, Sudan e i Talibani, comprese le aree sotto il controllo Talibano. Gli USA prevedono anche embarghi di armi e altri embarghi limitati con Liberia, Ruanda, Syria, Somalia e la Repubblica Federale della Iugoslavia (Serbia e Montenegro) e un embargo per armi e altri beni contro UNITA (Angola). Inoltre, gli USA vietano nuovi investimenti a Myanmar (Burma). Questi divieti riguardano anche le affiliate internazionali di società statunitensi che fanno uso di prodotti fatti negli Stati Uniti come materie prime o che li rivendono o che tra i propri amministratori o in posizioni dirigenziali hanno cittadini statunitensi. Effettuare scambi con questi paesi o entità può comportare gravi sanzioni per la società. Prima di avviare o stabilire contatti commerciali, sia direttamente che, indirettamente, tramite agenti, intermediari o distributori, con uno qualsiasi di questi paesi, vi inviamo a discuterne con il reparto legale di Sun Chemical che potrà fornirvi assistenza per ottenere informazioni specifiche sugli embarghi in vigore. Inoltre, il Ministero del Commercio statunitense disciplina le esportazioni di beni, servizi e tecnologia in paesi diversi dagli Stati Uniti. I controlli riguardano principalmente il tipo di beni, servizi o tecnologia esportati piuttosto che i paesi a cui le esportazioni sono destinate. Regole simili alle normative sugli embarghi in merito al trasferimento di tecnologia e di merci sensibili, compresi molti prodotti e preparati chimici, limitano la vendita o il trasferimento di tali articoli al di fuori degli Stati Uniti. Occorre prestare attenzione a che le informazioni tecniche o gli articoli altamente tecnologici di origine statunitense non vengano indebitamente venduti o trasferiti a località al di fuori degli Stati Uniti. Poiché le leggi in materia sono in fase di continua modifica, i dipendenti sono inviatati a rivolgersi al Reparto legale di Sun Chemical prima di condurre affari che prevedano la vendita o l esportazione di beni statunitensi, fatti negli Stati Uniti o aventi origine negli Stati Uniti, compresa l integrazione di tali beni in prodotti fatti a livello locale in un paese o entità soggetti ad embargo, direttamente o indirettamente tramite agenti, distributori o intermediari in paesi terzi. L UE e i suoi stati membri prevedono embarghi e sanzioni commerciali in merito agli scambi con vari paesi. Un elenco aggiornato degli attuali requisiti è disponibile sul sito: Alcune sanzioni riguardano determinati beni e acquirenti specifici, come utenti legati alle forze armate, contro Angola/Unita, Bosnia-Herzegovina, Burma/Myanmar, Congo/Zaire, Croazia, Haiti, 18

20 Liberia, ex Repubblica iugoslava di Macedonia, Sierra Leone, Sudan e Taliban/Al Quaida e Zimbabwe. L UE prevede inoltre una normativa di blocco contro gli Stati Uniti in merito ai commerci con Cuba e Iran. In generale, alle persone fisiche e giuridiche residenti nei paesi dell UE è fatto divieto di rispettare le sanzioni USA contro Cuba e Iran. Occorre tuttavia prestare attenzione nello svolgere transazioni con Cuba, in quanto i cittadini statunitensi e le persone che entrano negli Stati Uniti potrebbero essere arrestati e perseguiti penalmente per aver consentito, facilitato o condotto commerci con Cuba. Ai residenti dell UE e ai loro familiari stretti può essere fatto divieto permanente di ingresso negli USA a seguito di un simile coinvolgimento. Le società nelle quali cittadini statunitensi ricoprono funzioni di funzionari, responsabili o amministratori o che vendono prodotti fabbricati in USA a Cuba e all Iran potrebbero sottoporre i propri dipendenti statunitensi o affiliati a procedimenti giudiziari negli USA. Anche in questo caso, poiché la portata e l oggetto degli embarghi può variare rapidamente e senza preavviso, la cosa migliore da fare è consultare il reparto legale Sun Chemical prima di avviare rapporti commerciali con uno dei suddetti paesi. Qual è la politica adottata dalla società riguardo a sconti e rimborsi? Il pagamento di qualsiasi tariffa, sconto, ribasso, rimborso, abbuono o altro pagamento di qualsiasi tipo nei confronti di un cliente, fornitore, distributore, appaltatore, agente, consulente o loro funzionari, amministratori, dipendenti o parti collegate (tutte queste persone o entità verranno di seguito chiamate Persona ) può avvenire solo alle seguenti condizioni: Il pagamento di un tale sconto, ribasso, abbuono o altro pagamento può solo essere fatto: tramite l emissione di credito sul conto cliente Sun Chemical della Persona, mantenuto nell ambito del normale svolgimento degli affari con un cliente o fornitore; tramite l emissione di un assegno di Sun Chemical a favore della Persona con cui Sun Chemical ha un rapporto di affari o a cui spetta il pagamento per effetto di rapporti commerciali specifici; tramite un bonifico bancario da parte di Sun Chemical sul conto corrente della Persona nel paese in cui la Persona conduce i propri affari con Sun Chemical. Non è consentito alcun altro mezzo di pagamento. In particolare non possono essere effettuati, utilizzati o impiegati al fine di evitare di rispettare la politica della società pagamenti in contanti o equivalenti; bonifici a favore di conti all estero, ciechi o di terzi; fatturazioni in eccesso seguite da ribassi o rimborsi delle somme sovrafatturate; versamenti su conti personali di proprietari, funzionari o amministratori laddove i rapporti commerciali siano con una società; altri mezzi di pagamento che potrebbero essere usati, a nostra insaputa, da una parte esterna per nascondere o mascherare un pagamento. Il pagamento deve essere effettuato solo dalla società Sun Chemical con la quale la Persona ha il proprio conto e per la quale la Persona esegue un servizio o fornisce prodotti. Qualora la Persona dovesse stabilire che Sun Chemical debba effettuare un pagamento ad una società controllata o affiliata della persona, o ad una qualsiasi entità o individuo diversi dalla Persona stessa, nessun pagamento dovrà essere fatto a favore di detta entità o di detto individuo a 19

«Ogni società, grande o piccola che sia, ha bisogno di una serie di standard di guida che ne regolino i comportamenti interni ed esterni.

«Ogni società, grande o piccola che sia, ha bisogno di una serie di standard di guida che ne regolino i comportamenti interni ed esterni. «Ogni società, grande o piccola che sia, ha bisogno di una serie di standard di guida che ne regolino i comportamenti interni ed esterni.» Code of Conduct Comunicazione del CEO «Ogni società, grande o

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

CODICE ETICO DI CEDAM ITALIA S.R.L.

CODICE ETICO DI CEDAM ITALIA S.R.L. CODICE ETICO DI CEDAM ITALIA S.R.L. Il presente codice etico (di seguito il Codice Etico ) è stato redatto al fine di assicurare che i principi etici in base ai quali opera Cedam Italia S.r.l. (di seguito

Dettagli

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag.

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag. CODICE ETICO SOMMARIO Premessa Principi generali Art. I Responsabilità Art. II Lealtà aziendale Art. III Segretezza Art. IV Ambiente di Lavoro, sicurezza Art. V Rapporti commerciali Art. VI Rapporti con

Dettagli

Ambiente di lavoro improntato al rispetto

Ambiente di lavoro improntato al rispetto Principio: Tutti hanno diritto a un trattamento rispettoso nell ambiente di lavoro 3M. Essere rispettati significa essere trattati in maniera onesta e professionale, valorizzando il talento unico, le esperienze

Dettagli

Gruppo PRADA. Codice etico

Gruppo PRADA. Codice etico Gruppo PRADA Codice etico Indice Introduzione 2 1. Ambito di applicazione e destinatari 3 2. Principi etici 3 2.1 Applicazione dei Principi etici: obblighi dei Destinatari 4 2.2 Valore della persona e

Dettagli

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION I. SCOPO POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION La corruzione è proibita dalle leggi di quasi tutte le giurisdizioni al mondo. Danaher Corporation ( Danaher ) si impegna a rispettare le leggi

Dettagli

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 2.1 Principi generali Pag. 2 2.2. Principi di condotta Pag. 2 2.3 Comportamenti non etici Pag. 3 2.3. Principi di trasparenza Pag. 4 3 Relazioni can il personale

Dettagli

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA Le presenti Linee Guida si applicano ad ogni amministratore, direttore, dipendente a tempo pieno o parziale, docente, esterno

Dettagli

Associazione Italiana Brokers di Assicurazioni e Riassicurazioni

Associazione Italiana Brokers di Assicurazioni e Riassicurazioni Associazione Italiana Brokers di Assicurazioni e Riassicurazioni Codice Etico Rev. 03 Versione del 21/01/2013 Approvato della Giunta Esecutiva del 18/02/2013 Ratificato del Consiglio Direttivo entro il

Dettagli

Linee guida di condotta aziendale

Linee guida di condotta aziendale Linee guida di condotta aziendale INTEGRITÀ RISPETTO FIDUCIA RICERCA DELL ECCELLENZA CLIENTI DIPENDENTI PARTNER COMMERCIALI FORNITORI AZIONISTI COMMUNITÀ AMBIENTE SOMMARIO Linee guida di condotta aziendale

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

Dichiarazione dei diritti dell uomo

Dichiarazione dei diritti dell uomo Dichiarazione dei diritti dell uomo Politica dei diritti sul posto di lavoro Per noi è importante il rapporto che abbiamo con i nostri dipendenti. Il successo della nostra azienda dipende da ogni singolo

Dettagli

Se avete domande in merito al Codice IDEX di condotta ed etica aziendale o se avete episodi da segnalare, seguite le procedure indicate nel Codice.

Se avete domande in merito al Codice IDEX di condotta ed etica aziendale o se avete episodi da segnalare, seguite le procedure indicate nel Codice. A tutti i dipendenti, dirigenti e direttori IDEX: Al fine di soddisfare e superare le esigenze dei nostri clienti, fornitori, dipendenti e azionisti sono essenziali criteri di comportamento elevati e coerenti,

Dettagli

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione Gruppo Roche Policy sull Occupazione 2 I Principi Aziendali di Roche esprimono la nostra convinzione che il successo del Gruppo dipenda dal talento e dai risultati di persone coscienziose e impegnate nel

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

CODICE ETICO. Valori. Visione etica dell impresa-valore aggiunto. Orientamento al cliente. Sviluppo delle persone. Qualità.

CODICE ETICO. Valori. Visione etica dell impresa-valore aggiunto. Orientamento al cliente. Sviluppo delle persone. Qualità. CODICE ETICO Premessa Il presente Codice Etico (di seguito, anche il Codice ) definisce un modello comportamentale i cui principi ispirano ogni attività posta in essere da e nei confronti di Starhotels

Dettagli

DICHIARAZIONE ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE RIEPILOGO DELLA POLITICA ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE DI JOHNSON MATTHEY

DICHIARAZIONE ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE RIEPILOGO DELLA POLITICA ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE DI JOHNSON MATTHEY DICHIARAZIONE ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE E RIEPILOGO DELLA POLITICA ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE DI JOHNSON MATTHEY Johnson Matthey ha assunto alcuni impegni contro la concussione e la corruzione che

Dettagli

:-) Fare la cosa giusta! Inizia con il leggere la cosa giusta. Philips General Business Principles, La tua guida per agire con integrità

:-) Fare la cosa giusta! Inizia con il leggere la cosa giusta. Philips General Business Principles, La tua guida per agire con integrità General Business Principles Fare la cosa giusta! Inizia con il leggere la cosa giusta :-) Philips General Business Principles, La tua guida per agire con integrità pww.gbp.philips.com June 2014 Abbiamo

Dettagli

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,)

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,) Norme sulle Responsabilità delle Compagnie Transnazionali ed Altre Imprese Riguardo ai Diritti Umani, Doc. Nazioni Unite E/CN.4/Sub.2/2003/12/Rev. 2 (2003).* Preambolo (La Sotto-Commissione*,) Tenendo

Dettagli

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A.

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A. GENERALITA ALPHAITALIA Spa ha deciso di adottare, integrare nel proprio sistema di gestione (insieme agli aspetti dell assicurazione qualità, della gestione ambientale e della sicurezza sul luogo di lavoro)

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

Codice Deontologico degli psicologi italiani

Codice Deontologico degli psicologi italiani Codice Deontologico degli psicologi italiani Testo approvato dal Consiglio Nazionale dell Ordine nell adunanza del 27-28 giugno 1997 Capo I - Principi generali Articolo 1 Le regole del presente Codice

Dettagli

Consorzio per le AUTOSTRADE SICILIANE

Consorzio per le AUTOSTRADE SICILIANE Consorzio per le AUTOSTRADE SICILIANE CODICE ETICO E COMPORTAMENTALE PREMESSA Il Consorzio Autostrade Siciliane (CAS), costruisce e gestisce le tratte autostradali nell'ambito regionale siciliano, svolgendo

Dettagli

Approvato dal CdA del 27.06.12

Approvato dal CdA del 27.06.12 CODICE ETICO Approvato dal CdA del 27.06.12 1 1. INTRODUZIONE...4 1.1 La Missione di BIC Lazio SpA...4 1.2 Principi generali...4 1.3 Struttura e adeguamento del Codice Etico...5 2. DESTINATARI DEL CODICE...5

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

Termini di servizio di Comunicherete

Termini di servizio di Comunicherete Termini di servizio di Comunicherete I Servizi sono forniti da 10Q Srls con sede in Roma, Viale Marx n. 198 ed Ancitel Spa, con sede in Roma, Via Arco di Travertino n. 11. L utilizzo o l accesso ai Servizi

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni Note legali Termini e condizioni di utilizzo Accettazione dei Termini e Condizioni L'accettazione puntuale dei termini, delle condizioni e delle avvertenze contenute in questo sito Web e negli altri siti

Dettagli

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa,

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa, CONSIGLIO D EUROPA Raccomandazione CM/REC(2014) 3 del Comitato dei Ministri agli Stati Membri relativa ai delinquenti pericolosi (adottata dal Comitato dei Ministri il 19 febbraio 2014 nel corso della

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

Codice deontologico dell Assistente Sociale

Codice deontologico dell Assistente Sociale Codice deontologico dell Assistente Sociale Approvato dal Consiglio Nazionale dell Ordine Roma, 6 aprile 2002 TITOLO I Definizione e potestà disciplinare 1. Il presente Codice è costituito dai principi

Dettagli

SER 1 S.p.A. CODICE ETICO ex D. Lgs. 231/2001

SER 1 S.p.A. CODICE ETICO ex D. Lgs. 231/2001 SER 1 S.p.A. CODICE ETICO ex D. Lgs. 231/2001 PREMESSA... 4 DISPOSIZIONI GENERALI... 5 Articolo 1... 5 Ambito di applicazione e Destinatari... 5 Articolo 2... 5 Comunicazione... 5 Articolo 3... 6 Responsabilità...

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO 1. Il presente Codice di Comportamento integrativo definisce, in applicazione dell'art. 54 del DLgs. n. 165/2001 come riformulato dall'art.1, comma

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale

2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale 2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale a. Direttiva 2011/98/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 dicembre 2011, relativa a una procedura unica di domanda

Dettagli

Termini e condizioni generali di acquisto

Termini e condizioni generali di acquisto TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CONDIZIONI DEL CONTRATTO L ordine di acquisto o il contratto, insieme con questi Termini e Condizioni Generali ( TCG ) e gli eventuali documenti allegati e

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

Modello di organizzazione, gestione e controllo D.Lgs. 231/01 e norme correlate di Nuova Orli S.r.l. CODICE ETICO. Versione n. 1 del 31 maggio 2013

Modello di organizzazione, gestione e controllo D.Lgs. 231/01 e norme correlate di Nuova Orli S.r.l. CODICE ETICO. Versione n. 1 del 31 maggio 2013 Modello di organizzazione, gestione e controllo D.Lgs. 231/01 e norme correlate di Nuova Orli S.r.l. Versione n. 1 del 31 maggio 2013 A tutti i dipendenti e collaboratori Oggetto: diffusione del Codice

Dettagli

Codice Etico e di Condotta Aziendale. Noi. ci impegnamo

Codice Etico e di Condotta Aziendale. Noi. ci impegnamo Codice Etico e di Condotta Aziendale Noi ci impegnamo La Missione di Bombardier La nostra missione è essere leader mondiali nella produzione di aerei e treni. Ci impegniamo a fornire ai nostri clienti

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI COMMISSIONE PARITETICA PER I PRINCIPI DI REVISIONE LA COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI

Dettagli

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte Corte Europea dei Diritti dell Uomo Domande e Risposte Domande e Risposte COS È LA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL UOMO? Queste domande e le relative risposte sono state preparate dalla cancelleria e non

Dettagli

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 NORME GENERALI Art. 1 Validità del regolamento interno Il presente regolamento, derivante dai principi espressi dallo Statuto da cui discende, rappresenta le regole e le concrete

Dettagli

VimpelCom Ltd. Group. Codice di Condotta

VimpelCom Ltd. Group. Codice di Condotta Group Codice di Condotta Il di VimpelCom delinea le regole di condotta aziendali di VimpelCom unitamente a linee-guida per spiegare come esse si applichino nella pratica a ciascun dipendente VimpelCom.

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Introduzione Questa guida è stata realizzata per aiutare la vostra azienda a garantire l utilizzo legale del software di Siemens. Il documento tratta

Dettagli

Policy. Le nostre persone

Policy. Le nostre persone Policy Le nostre persone Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 28 luglio 2010 LE NOSTRE PERSONE 1. L importanza del fattore umano 3 2. La cultura della pluralità 4 3. La valorizzazione

Dettagli

Gli Standard hanno lo scopo di:

Gli Standard hanno lo scopo di: STANDARD INTERNAZIONALI PER LA PRATICA PROFESSIONALE DELL INTERNAL AUDITING (STANDARD) Introduzione agli Standard L attività di Internal audit è svolta in contesti giuridici e culturali diversi, all interno

Dettagli

Definizione e struttura della comunicazione

Definizione e struttura della comunicazione Definizione e struttura della comunicazione Sono state date molteplici definizioni della comunicazione; la più semplice e comprensiva è forse questa: passaggio di un'informazione da un emittente ad un

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari UFFICIO DEL SEGRETARIO GENERALE Responsabile Settore Affari del Personale-Anticorruzione-Trasparenza CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO Il

Dettagli

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE Articolo 1 Oggetto e Ambito di applicazione dell Accordo Le autorità

Dettagli

Parere: Assegnazione mansioni superiori

Parere: Assegnazione mansioni superiori Parere: Assegnazione mansioni superiori Fatto: Le Poste italiane S.p.a. affidano il conferimento temporaneo di mansioni superiori dal livello C a B, ai propri dipendenti, i quali, di conseguenza, sono

Dettagli

Vivere nel rispetto dei nostri valori. Il nostro Codice di condotta. Il nostro Codice di condotta 1

Vivere nel rispetto dei nostri valori. Il nostro Codice di condotta. Il nostro Codice di condotta 1 Vivere nel rispetto dei nostri valori Il nostro Codice di condotta Il nostro Codice di condotta 1 La promessa di GSK Mettere i nostri valori al centro di ogni decisione che prendiamo Tutti insieme, noi

Dettagli

DICHIARAZIONE RELATIVA AI PRINCIPI DI DIRITTO

DICHIARAZIONE RELATIVA AI PRINCIPI DI DIRITTO DICHIARAZIONE RELATIVA AI PRINCIPI DI DIRITTO INTERNAZIONALE, CONCERNENTI LE RELAZIONI AMICHEVOLI E LA COOPERAZIONE FRA GLI STATI, IN CONFORMITÀ CON LA CARTA DELLE NAZIONI UNITE Risoluzione dell Assemblea

Dettagli

8 ottobre 2013 LA PONTIFICIA COMMISSIONE PER LO STATO DELLA CITTA DEL VATICANO

8 ottobre 2013 LA PONTIFICIA COMMISSIONE PER LO STATO DELLA CITTA DEL VATICANO N. XVIII LEGGE DI CONFERMA DEL DECRETO N. XI DEL PRESIDENTE DEL GOVERNATORATO, RECANTE NORME IN MATERIA DI TRASPARENZA, VIGILANZA ED INFORMAZIONE FINANZIARIA, DELL 8 AGOSTO 2013 8 ottobre 2013 LA PONTIFICIA

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Discriminazione sul posto di lavoro Quando una persona viene esclusa o trattata peggio delle altre a causa del sesso, della

Dettagli

Verifica della corretta applicazione del Regolamento Import-Export

Verifica della corretta applicazione del Regolamento Import-Export Verifica della corretta applicazione del Regolamento Import-Export Dott.ssa Luigia Scimonelli ISS - Min. del lavoro, della salute e delle politiche sociali Roma, 26 novembre 2008 Indice Convenzione di

Dettagli

PARTE PRIMA ATTI DELLA REGIONE

PARTE PRIMA ATTI DELLA REGIONE BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 41 DEL 5 SETTEMBRE 2006 1 PARTE PRIMA ATTI DELLA REGIONE REGOLAMENTI DELLA GIUNTA REGIONALE REGOLAMENTO N. 2 del 31 luglio 2006 Regolamento per l accesso

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE = = = = = = REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE Adottato con deliberazioni consiliari n. 56 dell 08.11.95 e n. 6 del 24.01.96 INDICE Art. 1 Oggetto e finalità

Dettagli

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La sicurezza non è negoziabile Nestlé è convinta che il successo a lungo termine possa essere raggiunto soltanto grazie alle sue persone. Nessun

Dettagli

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1-

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1- All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI Art. 1- Diritti e doveri degli studenti I diritti e i doveri degli studenti sono disciplinati dagli art. 2 e 3 del D.P.R. 21

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine)

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) La figura giuridica del Direttore dei Lavori compare per la prima volta nel R.D. del 25.05.1895 riguardante il Regolamento

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. Termini d uso aggiuntivi di Business Catalyst Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. L uso dei Servizi Business Catalyst è soggetto

Dettagli

Il trattamento dei dati personali e l utilizzo degli strumenti informatici in ambito lavorativo

Il trattamento dei dati personali e l utilizzo degli strumenti informatici in ambito lavorativo Il trattamento dei dati personali e l utilizzo degli strumenti informatici in ambito lavorativo Argomenti 1) Trattamento dei dati personali. Cenno ai principi generali per il trattamento e la protezione

Dettagli

Misure restrittive dell'ue

Misure restrittive dell'ue SCHEDA INFORMATIVA Bruxelles, 29 aprile 2014 Misure restrittive dell'ue Le sanzioni sono uno degli strumenti dell'ue per promuovere gli obiettivi della politica estera e di sicurezza comune (PESC): pace,

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI La Repubblica Italiana ed il Regno dell Arabia Saudita desiderando intensificare

Dettagli

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE tra FLO-CERT GMBH E RAGIONE SOCIALE DEL CLIENTE PARTI (1) FLO-CERT GmbH, società legalmente costituita e registrata a Bonn, Germania con il numero 12937, con sede legale in

Dettagli

Codice di Condotta Aziendale ed Etica. Luglio 2009

Codice di Condotta Aziendale ed Etica. Luglio 2009 Codice di Condotta Aziendale ed Etica Luglio 2009 Contenuto 3 Messaggio dell'amministratore Delegato di Flextronics 4 La Cultura di Flextronics 5 Introduzione 5 Approvazioni, emendamenti e deroghe 6 Rapida

Dettagli

Cosa rischiate quando utilizzate, comprate o vendete una macchina per costruzioni non conforme?

Cosa rischiate quando utilizzate, comprate o vendete una macchina per costruzioni non conforme? Cosa rischiate quando utilizzate, comprate o vendete una macchina per costruzioni non conforme? Introduzione Le macchine per costruzioni immesse sul mercato europeo devono rispettare le norme Ue e tutti

Dettagli

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N.

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. 81/2008 Il Consiglio di Amministrazione della Società ha approvato le

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

DISPOSIZIONI DISCIPLINARI CONTRATTUALI PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI (estratto C.C.N.L. del 11.04.

DISPOSIZIONI DISCIPLINARI CONTRATTUALI PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI (estratto C.C.N.L. del 11.04. ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI FOGGIA DISPOSIZIONI DISCIPLINARI CONTRATTUALI PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI (estratto C.C.N.L. del 11.04.2008) TITOLO

Dettagli

Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale»

Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale» Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale» La proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso

Dettagli

Dir.P.C.M. 27 gennaio 1994 Princìpi sull erogazione dei servizi pubblici

Dir.P.C.M. 27 gennaio 1994 Princìpi sull erogazione dei servizi pubblici Dir.P.C.M. 27 gennaio 1994 Princìpi sull erogazione dei servizi pubblici IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Visto l art. 5, comma 2, lettere b), e) ed f), della legge 23 agosto 1988, n. 400; Ritenuta

Dettagli

LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro

LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro (adottate dall Ente in data 10/06/2014) La Provincia di Cuneo intende promuovere un ambiente di lavoro scevro da qualsiasi tipologia di discriminazione.

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. Condizioni di utilizzo aggiuntive di Acrobat.com Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. SERVIZI ONLINE ADOBE RESI DISPONIBILI SU

Dettagli

Autorità Nazionale Anticorruzione

Autorità Nazionale Anticorruzione Autorità Nazionale Anticorruzione (Bozza di delibera) Linee guida in materia di tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti (c.d. whistleblower) Parte I - Questioni generali 1. Ricognizione della

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI SCUOLA SECONDARIA STATALE DI PRIMO GRADO IGNAZIO VIAN Via Stampini 25-10148 TORINO - Tel 011/2266565 Fax 011/2261406 Succursale: via Destefanis 20 10148 TORINO Tel/Fax 011-2260982 E-mail: TOMM073006@istruzione.it

Dettagli

CODICE DEI DIRITTI ONLINE VIGENTI NELL UE

CODICE DEI DIRITTI ONLINE VIGENTI NELL UE CODICE DEI DIRITTI ONLINE VIGENTI NELL UE Un agenda digitale europea RISERVA COMPLEMENTARE Né la Commissione europea né alcuna persona operante a nome della Commissione è responsabile dell uso che possa

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 PREAMBOLO Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana, e dei loro diritti, uguali ed inalienabili,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Premessa L accesso agli atti ed ai documenti amministrativi, introdotto nel nostro ordinamento dalla Legge 7 agosto 1990, n. 241, costituisce

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo Il 10 dicembre 1948, l'assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, il cui testo completo è stampato nelle pagine seguenti. Dopo questa solenne

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli