Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni"

Transcript

1 Numero 29/2014 Pagina 1 di 8 Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni Numero : 29/2014 Gruppo : Oggetto : Norme e prassi : DICHIARAZIONI QUADRO RW CIRCOLARE AGENZIA ENTRATE N. 38 DEL 23/12/2013; PROVVEDIMENTO AGENZIA ENTRATE N DEL 18/12/2013; LEGGE N.97/2013; DL. N.167/90. Sintesi Nel presente documento si riepilogano le esemplificazioni proposte dalla CM 38/2013 al fine di meglio chiarire le fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuti alla compilazione del quadro RW. Gli argomenti 1. PREMESSA 2. ESEMPLIFICAZIONI

2 Numero 29/2014 Pagina 2 di 8 Premessa Riprendendo l analisi delle novità relative la disciplina del monitoraggio fiscale, la CM 38/2013, propone alcuni esemplificazioni al fine di chiarire le fattispecie al ricorrere delle quali si è tenuti alla compilazione del quadro RW; nella trattazione che segue riepilogano dette esemplificazioni. Esemplificazioni Esempio n. 1 Supponiamo che il sig. Rossi possieda al 31/12/2013 un immobile in Spagna il cui costo storico è pari ad in comproprietà con altre 4 persone fisiche. In tal caso ciascun comproprietario deve indicare nell RW l intero valore dell immobile ( ) riportando la percentuale di possesso (20%). Pertanto, ai fini in esame, nel nuovo quadro RW occorre indicare: Valore iniziale/finale: indicare il valore all inizio/termine del periodo d imposta o al primo giorno/termine della detenzione Cointestatari: Indicare i codici fiscali degli altri soggetti che a qualsiasi titolo devono compilazione tale sezione nella propria dichiarazione Si rammenta che, a partire da quest anno, il contribuente dovrà compilare il quadro RW per assolvere sia agli obblighi di monitoraggio fiscale che per il calcolo delle dovute IVIE e IVAFE. Considerato che il quadro riguarda la rilevazione di attività finanziarie e investimenti all estero detenuti nel periodo d imposta, occorre sempre compilare lo stesso anche se l investimento non è più posseduto al termine del periodo d imposta ( es: c/c all estero chiuso nel corso del 2013).

3 Numero 29/2014 Pagina 3 di 8 Per l individuazione del valore degli immobili situati all estero vanno adottati gli stessi criteri validi ai fini dell IVIE (anche se non dovuta). Pertanto, il valore dell immobile è costituito, a secondo dei casi : dal costo risultante dall atto di acquisto o dai contratti da cui risulta il costo sostenuto per l acquisto di diritti reali diversi dalla proprietà; in mancanza, dal valore di mercato rilevabile al termine dell anno (o del periodo di detenzione) nel luogo in cui è situato l immobile; qualora l immobile non sia più posseduto al 31/12 dell anno, si deve fare riferimento al valore dell immobile al termine del periodo di detenzione. Per gli immobili acquisiti per successione o donazione, il valore da indicare è quello che risulta dalla dichiarazione di successione o dall atto registrato o in altri atti previsti dagli ordinamenti esteri con finalità analoghe; in mancanza, si assume il costo di acquisto o di costruzione sostenuto dal de cuius o dal donante come risulta dalla relativa documentazione. Si rammenta, inoltre, che per gli immobili situati in Paesi UE aderenti allo Spazio economico europeo, occorre far riferimento: al valore catastale; in mancanza, al costo risultante dall atto di acquisto; o al valore di mercato rilevabile nel luogo in cui è situato l immobile. o in Paesi Per le altre attività patrimoniali detenute all estero, diverse dagli immobili, per le quali non è dovuta l IVIE, va indicato il costo di acquisto, ovvero il valore di mercato all inizio di ciascun periodo di imposta (o al primo giorno di detenzione) e al termine dello stesso (o al termine del periodo di detenzione). Esempio n. 2 Supponiamo che il sig. Verdi, residente in Italia, ha acquistato nel 2010 per un importo pari a una partecipazione (pari al 26%) al capitale di una società austriaca (Paese white list ), posseduta anche al 31/12/2013, la quale detiene all estero investimenti e attività finanziarie (obbligazioni, immobili, c/c ); In tal caso il contribuente deve indicare nel quadro RW il valore della propria partecipazione estera senza indicare gli investimenti della società austriaca. TABELLA STATI WHITE LIST (D.M e succ. modif.) Albania, Algeria, Argentina, Australia, Austria, Bangladesh, Belgio, Bielorussia, Brasile, Bulgaria, Canada, Cina, Cipro, Corea del Sud, Costa d Avorio, Croazia, Danimarca, Ecuador, Egitto, Emirati

4 Numero 29/2014 Pagina 4 di 8 Arabi, Uniti, Estonia, Fed. Russa, Filippine, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Grecia, India, Indonesia, Irlanda, Islanda, Israele, Jugoslavia, Kazakistan, Kuwait, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Macedonia, Malta, Marocco, Mauritius, Messico, Norvegia, Nuova Zelanda, Paesi Bassi, Pakistan, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Rep. Ceca, Rep. Slovacca, Romania, Singapore, Slovenia, Spagna, Sri Lanka, Stati Uniti, Sud Africa, Svezia, Tanzania, Tailandia, Trinidad e Tobago, Tunisia, Turchia, Ucraina, Ungheria, Venezuela, Vietnam, Zambia STATI E TERRITORI CON UN ADEGUATO SCAMBIO DI INFORMAZIONE CON L ITALIA Arabia Saudita, Armenia, Azerbaijan, Etiopia, Georgia, Ghana, Giordania, Moldova, Mozambico, Oman, Qatar, San Marino (con effetto dal 2014), Senegal, Siria, Uganda, Uzbekistan Esempio n. 3 Supponiamo che il sig. Bianchi possieda una partecipazione (pari al 50%) nella Alfa srl che, a sua volta, detiene una partecipazione (pari al 100%) in una società estera; quest ultima a sua volta detiene all estero investimenti e attività finanziarie. In tal caso il sig. Bianchi non è tenuto a compilare il quadro RW. Esempio n. 4 Supponiamo che il sig. Neri detiene: direttamente una partecipazione (15%) al capitale di una società Croata; una partecipazione (50%) in una società italiana che, a sua volta, detiene una partecipazione (50%) nella società Croata (partecipazione indiretta).

5 Numero 29/2014 Pagina 5 di 8 In tal caso, seguendo le vecchie regole, il sig. Neri avrebbe indicato il valore della partecipazione estera relativa alla quota del 15% ma non avrebbe indicato gli investimenti detenuti per il tramite della partecipazione italiana. Con le nuove regole, invece, sarà necessario indicare nel quadro RW: il valore complessivo della partecipazione nella società croata (detenuta direttamente e indirettamente) la percentuale di partecipazione: pari al 40%, ossia il 15% detenuto direttamente + 25% (50% x 50%) detenuto indirettamente. Infatti, come precisato dalla CM 38/2013 rilevano anche le partecipazioni in società residenti qualora, unitamente alla partecipazione diretta o indiretta nella società estera, concorrano ad integrare, in capo al contribuente, il requisito di titolare effettivo. Esempio n. 5 Il sig. Gallo detiene una partecipazione pari al 26% al capitale di una società localizzata in un Paese non white list ; detta società estera detiene a sua volta investimenti ed attività finanziarie in Italia. In tal caso, secondo la CM 38/2013, sarà necessario indicare nel quadro RW esclusivamente il valore della partecipazione nella società estera, in quanrto il contribuente non è il titolare effettivo di attività estere ma di attività italiane. Esempio n. 6 Se il sig. Rossi, residente in Italia, detiene: una partecipazione pari al 26% del capitale di una società estera localizzata in un Paese black list la quale ha all estero investimenti/attività finanziarie questi sarà tenuto ad indicare nel quadro RW: il valore complessivo di obbligazioni, immobili e c/c della società estera la percentuale di partecipazione (26%).

6 Numero 29/2014 Pagina 6 di 8 In tal modo, si applica un approccio look through mediate il quale si da rilevanza, ai fini del monitoraggio fiscale, al valore dei beni di tutti i soggetti controllati situati in Paesi non collaborativi e di cui il contribuente risulti nella sostanza titolare effettivo. Esempio n. 7 Se una persona fisica detiene: una partecipazione al capitale di una società localizzata in un Paese non white list (Società A) in misura pari al 26% la quale detiene all estero investimenti/attività finanziarie, tra cui una partecipazione al 100% in un altra società estera (Società B) che detiene conti correnti esteri. questi è tenuto ad indicare nel quadro RW: il valore complessivo dei predetti investimenti/attività detenuti per il tramite delle società A (nell esempio, obbligazioni, immobili) la percentuale di partecipazione nella società A, pari al 26% (in luogo della partecipazione nella società B e del c/c della società B partecipata indirettamente) In pratica, le società non white list sono considerate interposte per definizione.

7 Numero 29/2014 Pagina 7 di 8 Esempio n. 8 Supponiamo che: il sig. Bianchi possieda una partecipazione (15%) al capitale di una società panamense, la quale detiene all estero investimenti/attività finanziarie anche il coniuge possieda una partecipazione (15%) nella stessa società. In tal caso, entrambi i soggetti sono titolari effettivi e, pertanto, ciascuno deve indicare nel proprio quadro RW: il valore complessivo di obbligazioni, immobili, c/c la percentuale di partecipazione nella società. Esempio n. 9 Supponiamo che il Sig. Borghi possieda una partecipazione (26%) in una società estera quotata, la quale detiene all estero investimenti/attività finanziarie. In tal caso il Sig. Borghi deve indicare nel quadro RW: il valore della partecipazione nella società estera non integrando la titolarità di beni all estero (in quanto società quotata) Esempio n. 10 Il beneficiario di un trust trasparente è destinatario di una quota pari al 25% del patrimonio detenuto all estero dal trust. In tal caso, il contribuente, in qualità di titolare effettivo deve indicare nel quadro RW: il valore complessivo delle attività estere (obbligazioni, immobili e conti correnti) la percentuale di patrimonio ad esso riconducibile (25%). Il trust, se ente non commerciale residente, deve indicare nel proprio RW il

8 Numero 29/2014 Pagina 8 di 8 valore dei predetti investimenti ed attività e la percentuale del patrimonio non attribuibile al titolare effettivo (75%). Esempio n. 11 Il sig. Carli stipula un contratto di assicurazione con una società di assicurazione estera i cui premi sono investiti in una partecipazione (26%) di una società panamense che detiene all estero investimenti/attività finanziarie. In tal caso il Sig. Carli deve indicare nel quadro RW: il valore complessivo di investimenti/attività della società estera (in luogo del valore della polizza) la percentuale di partecipazione nella società estera (26%). Ti ricordiamo che puoi accedere all'area Riservata del Sito dove è disponibile on line l'archivio di tutte le Circolari del Giorno.

OGGETTO: IL NUOVO QUADRO RW

OGGETTO: IL NUOVO QUADRO RW Informativa per la clientela di studio N. 03 del 08.01.2014 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: IL NUOVO QUADRO RW Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla

Dettagli

Le modifiche al Quadro RW in Unico PF 2014

Le modifiche al Quadro RW in Unico PF 2014 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 20 22.01.2014 Le modifiche al Quadro RW in Unico PF 2014 Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Modello RW In Unico PF 2014 (anno 2013), i contribuenti

Dettagli

LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE. Dott. Filippo Fornasiero

LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE. Dott. Filippo Fornasiero LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE Dott. Filippo Fornasiero Con il decreto legge 66/2014 dal 1 luglio l aliquota che colpisce le rendite finanziarie sale dal 20% al 26% L aumento riguarderà

Dettagli

1 gennaio 2012: il nuovo regime di tassazione delle rendite finanziarie e le implicazioni per i prodotti di risparmio gestito

1 gennaio 2012: il nuovo regime di tassazione delle rendite finanziarie e le implicazioni per i prodotti di risparmio gestito Q&A 1 gennaio 2012: il nuovo regime di tassazione delle rendite finanziarie e le implicazioni per i prodotti di risparmio gestito Dicembre 2011 La nuova normativa Il prossimo 1 gennaio 2012 entreranno

Dettagli

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota *

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota * Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina Paese /non richiesto Nota * 1. Austria Visto non richiesto per un soggiorno 2. Afghanistan DP titolari di passaporti diplomatici SP titolari di

Dettagli

Fiscal Approfondimento

Fiscal Approfondimento Fiscal Approfondimento Il focus di qualità N. 01 07.01.2014 Il nuovo Quadro RW Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Modello RW A cura di Carla De Luca La L. n. 97/2013, c.d. Legge europea 2013, recante

Dettagli

Minibond- il regime fiscale per gli investitori

Minibond- il regime fiscale per gli investitori Minibond- il regime fiscale per gli investitori Le cambiali finanziarie, obbligazioni e titoli similari negoziati in mercati regolamentati o sistemi multilaterali di negoziazione degli Stati membri dell

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2008-2010

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2008-2010 Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2008-2010 il caffè Direzione Dipartimento Promozione NOTA INTRODUTTIVA Le elaborazioni statistiche si propongono di fornire al Lettore uno strumento per

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 (in gestione transitoria - ex Lege 214/2011) Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 l olio di oliva marzo 2012 Dipartimento Promozione dell'internazionalizzazione Area Agro-alimentare

Dettagli

POSSESSO DIRETTO DEGLI INVESTIMENTI

POSSESSO DIRETTO DEGLI INVESTIMENTI Anno 2014 N. RF163 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 15 OGGETTO QUADRO RW IN UNICO PF 2014 - TUTTOESEMPI RIFERIMENTI L. 97/2013; ART. 4-BIS DL 4/2014; PROVV. 18/12/2013

Dettagli

infomarket l import-export italiano di tecnologia gennaio - dicembre e confronti con 2004 e 2003 IMPORT EXPORT 2003 2004 2005 2003 2004 2005

infomarket l import-export italiano di tecnologia gennaio - dicembre e confronti con 2004 e 2003 IMPORT EXPORT 2003 2004 2005 2003 2004 2005 l import-export italiano di tecnologia nelle pagine che seguono sono riportati i dati dell Istituto Italiano di Statistica (ISTAT) riguardanti le voci doganali che includono la tecnologia lapidea. Dati

Dettagli

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 - VENDITE PER PRODOTTO GENN- SETT 14 VS 13 2013 2014 var. var % Asti docg 38.220.269 37.358.438-861.831-2,3% Moscato d'asti docg 14.082.178

Dettagli

VANTAGGI IMPRESE ESTERE

VANTAGGI IMPRESE ESTERE IMPRESE ESTERE IMPRESE ESTERE è il servizio Cerved Group che consente di ottenere le più complete informazioni commerciali e finanziarie sulle imprese operanti in paesi europei ed extra-europei, ottimizzando

Dettagli

TIPOLOGIE DI ISTITUZIONI E CODICI FUNZIONE

TIPOLOGIE DI ISTITUZIONI E CODICI FUNZIONE ALLEGATO n. 1 TIPOLOGIE DI ISTITUZIONI E CODICI FUNZIONE Il personale docente e ATA (limitatamente a direttori dei servizi generali e amministrativi e assistenti amministrativi) può partecipare alle prove

Dettagli

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Legenda dei Paesi Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Afghanistan 155 h 1 Albania 64 i 1 Algeria 84 h 1 Andorra 30 h 2 Angola 146 h 2 Argentina 46 h 4 Armenia 76 Australia 2 Austria 25 i 1

Dettagli

CIRCOLARE N. 38/E. Roma, 23 dicembre 2013

CIRCOLARE N. 38/E. Roma, 23 dicembre 2013 CIRCOLARE N. 38/E Direzione Centrale Normativa Settore Imposte sui Redditi e sulle Attività Produttive Roma, 23 dicembre 2013 OGGETTO: Le nuove disposizioni in materia di monitoraggio fiscale. Adempimenti

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 (in gestione transitoria - ex Lege 214/2011) Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 il caffè marzo 2012 Dipartimento Promozione dell'internazionalizzazione Area Agro-alimentare Tel.:

Dettagli

Chiamate verso Italia e UE rete mobile. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad.

Chiamate verso Italia e UE rete mobile. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad. ALBANIA 0,35 0,99 /min. 1,39 /min. 1,39 /min. 1,69 /min. 0,00 /min. 0,19 /cad. ALGERIA* 0,35 0,99 /min. 1,39 /min. 1,39

Dettagli

ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX): AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2003-31/12/2003 ELENCO PER PAESE DI DESTINAZIONE

ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX): AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2003-31/12/2003 ELENCO PER PAESE DI DESTINAZIONE Ministero degli Affari Esteri Dalla RELAZIONE GOVERNATIVA 2004 ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX): AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2003-31/12/2003 ELENCO PER PAESE DI DESTINAZIONE Paese di destinazione

Dettagli

Tavola 1 - Quote di mercato sulle esportazioni mondiali per area e paese (a)

Tavola 1 - Quote di mercato sulle esportazioni mondiali per area e paese (a) Quote di mercato Nel corso degli ultimi anni si è assistito ad una graduale erosione delle quote di mercato sulle esportazioni mondiali dell Unione europea, principalmente a vantaggio dei paesi dell Asia

Dettagli

L Impronta Ecologica delle nazioni Aggiornamento

L Impronta Ecologica delle nazioni Aggiornamento L Impronta Ecologica delle nazioni Aggiornamento E stato recentemente redatto un nuovo rapporto sulle impronte ecologiche delle nazioni, sempre a cura dei ricercatori dell associazione californiana Redefining

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI OPEN 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5 Il

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5 Il servizio

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI TRAFFIC 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5

Dettagli

Convenzione Servizi di Telefonia Fissa e Trasmissione Dati. Listino prezzi

Convenzione Servizi di Telefonia Fissa e Trasmissione Dati. Listino prezzi Prezzi per servizi di telefonia tradizionale Listino prezzi Canoni (inclusi tutti i servizi di linea richiesti) per linee in ULL Tipologia linea Costo al mese IVA Linea RTG (singolo canale fonico bidirezionale

Dettagli

CONVENZIONE REPlat Listino 2011

CONVENZIONE REPlat Listino 2011 CONVENZIONE REPlat 01. VISURE IMMOBILIARI VISURE IPOTECARIE TOTALE - 15% Visura Ipotecaria Light 26,00 22,10 Visura Ipotecaria Strong 48,00 40,80 Elenco Formalità 18,00 15,30 Visura Ipotecaria per Immobile

Dettagli

infomarket TECNOLOGIA LAPIDEA Interscambio ITALIA-MONDO GENNAIO - DICEMBRE IMPORT EXPORT

infomarket TECNOLOGIA LAPIDEA Interscambio ITALIA-MONDO GENNAIO - DICEMBRE IMPORT EXPORT LETTURA DATI UNIONI COMMERCIALI UNIONE ECONOMICA MONETARIA (UEM12) comprende: Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Spagna. A partire da gennaio

Dettagli

DIRITTI DI PROPRIETA INTELLETTUALE

DIRITTI DI PROPRIETA INTELLETTUALE DIRITTI DI PROPRIETA INTELLETTUALE IL BREVETTO 1 TIPOLOGIE BREVETTO PER: Invenzione industriale Modello ornamentale Modello utilità 2 DURATA DEI BREVETTI PER: INVENZIONE INDUSTRIALE 20 ANNI MODELLO ORNAMENTALE

Dettagli

Servizi Imprese Italiane e Persone

Servizi Imprese Italiane e Persone Servizi Imprese Italiane e Persone Prezzo RICERCA ANAGRAFICA RICERCA ANAGRAFICA Ricerca anagrafica 0,888 RICERCA AVANZATA Ricerca Avanzata 1,858 Elenco base da ricerca avanzata (1 nominativo) 0,206 Elenco

Dettagli

M G I U S T I Z I A N O R I L E

M G I U S T I Z I A N O R I L E M G I U S T I Z I A N O R I L E Analisi statistica dei dati relativi ai casi di sottrazione internazionale di minori Anno 2012 Roma, 24 gennaio 2013 Dipartimento Giustizia Minorile Ufficio I del Capo Dipartimento

Dettagli

LISTA REFERENTI-PAESE PER LE BORSE DI STUDIO A STUDENTI STRANIERI & IRE. Aggiornamento del 4 giugno 2012

LISTA REFERENTI-PAESE PER LE BORSE DI STUDIO A STUDENTI STRANIERI & IRE. Aggiornamento del 4 giugno 2012 LISTA REFERENTI-PAESE PER LE BORSE DI STUDIO A STUDENTI STRANIERI & IRE. Aggiornamento del 4 giugno 2012 Uff. VII, DGSP, M.A.E. - Roma Tel. 06 3691 + Int. personale - Fax 06 3691 3790 dgsp7@esteri.it N.B.

Dettagli

Ripresa dell export della provincia di Lecce

Ripresa dell export della provincia di Lecce Ripresa dell export della provincia di Lecce Segnali positivi dall export salentino: nel secondo trimestre 2011 si è registrata una crescita congiunturale delle esportazioni del 37% che si aggiunge al

Dettagli

1 Convenzioni internazionali in materia di doppia imposizione.

1 Convenzioni internazionali in materia di doppia imposizione. DIREZIONE CENTRALE DELLE PRESTAZIONI DIREZIONE CENTRALE FINANZA, CONTABILITA E BILANCIO Roma, 14 settembre 1999 Circolare n. 176 Allegati 1 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Coordinatori generali,

Dettagli

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Corrispettivi e Tariffe Acquisti in Rete della P.A. Corrispettivi e Tariffe Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 12 INDICE 1 TELECOM ITALIA S.P.A. 3

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Corrispettivi e Tariffe Acquisti in Rete della P.A. Corrispettivi e Tariffe Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 14 INDICE 1 TELECOM ITALIA S.P.A. 3

Dettagli

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Corrispettivi e Tariffe Acquisti in Rete della P.A. Corrispettivi e Tariffe Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 14 INDICE 1 FASTWEB S.P.A. 3 1.1 SERVIZI

Dettagli

Classifica delle esportazioni italiane di shampoo

Classifica delle esportazioni italiane di shampoo SHAMPOO 1 19.696 14,3% 2 16.443 11,9% 3 13.501 9,8% 4 10.683 7,7% 5 7.127 5,2% 6 6.262 4,5% 7 5.717 4,1% 8 5.370 3,9% 9 Belgio 3.622 2,6% 10 3.533 2,6% 11 Slovenia 3.057 2,2% 12 Svizzera 2.578 1,9% 13

Dettagli

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online INFO ITALIA Il presente listino è valido dal Marzo 0. Le tariffe indicate si intendono al netto d IVA e inclusivi dei diritti di segreteria

Dettagli

Atlante Statistico dell Energia. RIE per AGI

Atlante Statistico dell Energia. RIE per AGI Atlante Statistico dell Energia RIE per AGI Settembre 215 ENERGIA E AMBIENTE 14 Emissioni totali di CO2 principali nei paesi Europei 12 1 mln tonn. 8 6 4 2 199 1992 1994 1996 1998 2 22 24 26 28 21 212

Dettagli

ABBONAMENTI H3G MY BUSINESS

ABBONAMENTI H3G MY BUSINESS Business ABBONAMENTI H3G MY BUSINESS *Unlimited International permette di effettuare traffico illimitato per le chiamate dall Italia verso l Estero e per le chiamate effettuate e ricevute in Roaming nei

Dettagli

OBBLIGHI DI MONITORAGGIO A CARICO DEI CONTRIBUENTI...

OBBLIGHI DI MONITORAGGIO A CARICO DEI CONTRIBUENTI... CIRCOLARE N. 38/E Direzione Centrale Normativa Settore Imposte sui Redditi e sulle Attività Produttive Roma, 23 dicembre 2013 OGGETTO: Le nuove disposizioni in materia di monitoraggio fiscale. Adempimenti

Dettagli

Nuove tariffe FedEx In vigore dal 5 gennaio 2015

Nuove tariffe FedEx In vigore dal 5 gennaio 2015 Nuove tariffe FedEx In vigore dal gennaio 0 Spedizioni urgenti o meno urgenti, piccoli colli o pallet pesanti, FedEx ha la soluzione giusta per voi. FedEx vi offre tariffe competitive per un servizio altamente

Dettagli

27.281 permessi rilasciati

27.281 permessi rilasciati Corso Libertà 66 / Freiheitsstraße 66 39100 Bolzano / Bozen Alto Adige / Südtirol Tel. ++39 0471 414 435 www.provincia.bz.it/immigrazione www.provinz.bz.it/einwanderung 10/09/2007 Riproduzione parziale

Dettagli

NUOVA INFLUENZA UMANA - A/H1N1 Aggiornamento al 27 Giugno 2009

NUOVA INFLUENZA UMANA - A/H1N1 Aggiornamento al 27 Giugno 2009 NUOVA INFLUENZA UMANA - A/H1N1 Aggiornamento al 27 Giugno 29 Dagli ultimi Comunicati emessi dal Ministero del Lavoro delle Politiche Sociali dello Stato no e dall Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)

Dettagli

Costo al minuto (Euro) a base d'asta, IVA esclusa 1.368.000 0,0066 595.000 0,0087 70.000 0,1053 625 0,0710 1.250 0,0911 1.250 0,2900 0 0,2000 0 0,4500

Costo al minuto (Euro) a base d'asta, IVA esclusa 1.368.000 0,0066 595.000 0,0087 70.000 0,1053 625 0,0710 1.250 0,0911 1.250 0,2900 0 0,2000 0 0,4500 Telefonia di base Direttrici di traffico Distrettuale, incluso urbane Interdistrettuale Verso rete mobile Internazionale - Area 1 Internazionale - Area 2 Internazionale - Area 3 Internazionale - Area 4

Dettagli

PROVINCIA DI PADOVA Settore Turismo Ufficio Statistica. Flussi Turistici Provinciali e per ambiti. Anno 2013

PROVINCIA DI PADOVA Settore Turismo Ufficio Statistica. Flussi Turistici Provinciali e per ambiti. Anno 2013 PROVINCIA DI PADOVA Settore Turismo Ufficio Statistica Flussi Turistici Provinciali e per ambiti Inserimento dati Elaborazione e redazione Anno 2013 2011 ARRIVI 2012 2013 PRESENZE Differenze Percentuali

Dettagli

Scudo fiscale-ter e controllate estere: aspetti critici della manovra e scenari ipotizzabili

Scudo fiscale-ter e controllate estere: aspetti critici della manovra e scenari ipotizzabili STUDIO LEGALE E TRIBUTARIO BISCOZZI NOBILI ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE Scudo fiscale-ter e controllate estere: aspetti critici della manovra e scenari ipotizzabili Dott. Francesco Nobili Milano, 16 ottobre

Dettagli

Ordinanza 1 del DFF sul computo globale d imposta

Ordinanza 1 del DFF sul computo globale d imposta Ordinanza 1 del DFF sul computo globale d imposta Modifica del 15 settembre 2014 La Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali, visto l articolo 5 dell ordinanza 1 del DFF del 6 dicembre

Dettagli

Provincia di Taranto - Settore Politiche del Lavoro e Formazione Professionale

Provincia di Taranto - Settore Politiche del Lavoro e Formazione Professionale Taranto - Settore Politiche del Lavoro e Formazione Professionale Stato Lavoratore F % M % % Disoccupati 31.746 29,76 % 32.356 29,96 % 64.102 29,86 % reinserimento lavorativo 7 0,01 % 5 0,00 % 12 0,01

Dettagli

I piani in abbonamento All inclusive Business

I piani in abbonamento All inclusive Business I piani in abbonamento All inclusive Business Solo per sim in MNP + * Il traffico voce all estero incluso nell offerta riguarda le chiamate voce ricevute in ZONA UE, Croazia, e USA ed effettuate da e verso

Dettagli

N.B. : alcuni Stati dell elenco, grazie a successive convenzioni, potrebbero essere esentati dall obbligo di apostille

N.B. : alcuni Stati dell elenco, grazie a successive convenzioni, potrebbero essere esentati dall obbligo di apostille I documenti devono essere: 1) Legalizzati (o apostillati) 2) Scritti o tradotti in lingua italiana 3) Non contrari a norme imperative o di ordine pubblico I documenti e gli atti dello stato civile formati

Dettagli

Catalogo VOCE e INTERNET FISSO Professionisti e Piccole Attività. Versione 1 Marzo 2013

Catalogo VOCE e INTERNET FISSO Professionisti e Piccole Attività. Versione 1 Marzo 2013 Catalogo VOCE e INTERNET FISSO Professionisti e Piccole Attività Versione 1 Marzo 2013 (1-3 linee) @ Tutto incluso @ Parli e navighi Solo Voce Linea Tuttocompreso Super Chiamate, internet, tanti servizi

Dettagli

Convenzione Servizi di telefonia fissa e trasmissione dati. - lotti A - Servizi di telefonia fissa e connettività IP

Convenzione Servizi di telefonia fissa e trasmissione dati. - lotti A - Servizi di telefonia fissa e connettività IP trasmissione dati - lotti A - Listino (aggiornamento tariffe dal 1 gennaio 2007) 1. Servizio di telefonia di base e aggiuntivo 1.1. Telefonia di base Traffico telefonico Tariffe telefoniche originate Costo

Dettagli

"Rendi le cose più semplici possibili, ma non più semplici di quello che sono". (A. Einstein)

Rendi le cose più semplici possibili, ma non più semplici di quello che sono. (A. Einstein) As easy as that. 12345 "Rendi le cose più semplici possibili, ma non più semplici di quello che sono". (A. Einstein) 12345 È tutto semplice con Lenze. In un'epoca di rapidi cambiamenti si presentano ogni

Dettagli

Nazione Tariffa per ordini > 100 Tariffa per ordini < 100 Incremento tariffa ad articolo ** Giorni Lavorativi Spedizione ******

Nazione Tariffa per ordini > 100 Tariffa per ordini < 100 Incremento tariffa ad articolo ** Giorni Lavorativi Spedizione ****** Nazione Tariffa per ordini > 100 Tariffa per ordini < 100 Incremento tariffa ad articolo ** Giorni Lavorativi Spedizione Albania 75 105 ****** multipla * Algeria 75 105 multipla 3 Angola 105 135 multipla

Dettagli

A-Mobile: struttura tariffaria

A-Mobile: struttura tariffaria Traffico Voce ( cents/min) A-Mobile: struttura tariffaria Chiamate Nazionali 10 cent Tariffazione a scatti da 5 cent, di durata pari a 30 secondi Scatto alla risposta 15 cent. La tariffa voce si applica

Dettagli

Guida all utilizzo della convenzione per la fornitura dei servizi. di telefonia vocale fissa

Guida all utilizzo della convenzione per la fornitura dei servizi. di telefonia vocale fissa Guida all utilizzo della convenzione per la fornitura dei servizi di telefonia vocale fissa INDICE INDICE...1 1. PREMESSA...2 2. OGGETTO DELLA FORNITURA...2 2.1 Servizi di base...3 2.2 Servizi aggiuntivi...4

Dettagli

Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Modello RW A cura di Carla De Luca

Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Modello RW A cura di Carla De Luca Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 26 27.01.2014 Il nuovo regime sanzionatorio per le violazioni relative al modulo RW Sanzioni ridotte per le violazioni passate e nessuna sanzione

Dettagli

Sommario PARTE I - PRINCIPI GENERALI

Sommario PARTE I - PRINCIPI GENERALI PARTE I - PRINCIPI GENERALI PRINCIPI INTERNAZIONALI DI FISCALITÀ PAG. 3 LA NEUTRALITÀ FISCALE PAG. 13 LA SOVRANITÀ FISCALE PAG. 14 LA «FORZA DI ATTRAZIONE» DELLA STABILE ORGANIZZAZIONE PAG. 17 I CRITERI

Dettagli

Accordo concernente il transito dei servizi aerei internazionali

Accordo concernente il transito dei servizi aerei internazionali Traduzione 1 Accordo concernente il transito dei servizi aerei internazionali 0.748.111.2 Conchiuso a Chicago il 7 dicembre 1944 Firmato e accettato dalla Svizzera il 6 luglio 1945 Entrato in vigore per

Dettagli

Rapporto sulla presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo - 2015

Rapporto sulla presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo - 2015 Rapporto sulla presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo - 2015 Roma, 5 ottobre 2015 Direzione Affari Economici e Centro Studi Ufficio Lavori all Estero Relazioni Internazionali Le 38 imprese

Dettagli

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009 8. Turismo Nel 2009 nella categoria esercizi alberghieri gli alberghi a 4 stelle costituiscono il 40,0% degli esercizi con una dotazione di posti letto pari al 59,4% del totale. La permanenza media del

Dettagli

Turchia CENNI FISCALI

Turchia CENNI FISCALI Turchia CENNI FISCALI I dati contenuti nel presente documento sono a puro titolo informativo e potrebbero variare a seconda della specificità dei casi. Per ottenere informazioni più dettagliate si prega

Dettagli

Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto)

Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto) Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto) V 1.0 FASTWEB Business Unit Executive Strettamente confidenziale 1. Convenzione Fonia Amavet La presente offerta FONIA è valida per le sole Aziende Business

Dettagli

Preparazione. Pro Focus UltraView. La presente guida è disponibile in varie lingue sul sito Web di BK Medical.

Preparazione. Pro Focus UltraView. La presente guida è disponibile in varie lingue sul sito Web di BK Medical. Preparazione Pro Focus UltraView La presente guida è disponibile in varie lingue sul sito Web di BK Medical. Visitare la pagina: www.bkmed.com/customer service/user manuals Prima di utilizzare l'ecografo,

Dettagli

Oggi, più di due terzi dei paesi al mondo ha abolito la pena di morte di diritto o de facto.

Oggi, più di due terzi dei paesi al mondo ha abolito la pena di morte di diritto o de facto. DOCUMENTO ESTERNO List of Abolitionist and Retentionist Countries Elenco paesi abolizionisti e mantenitori Oggi, più di due terzi dei paesi al mondo ha abolito la pena di morte di diritto o de facto. Di

Dettagli

Dole Food Company Istruzioni per le chiamate internazionali al numero verde

Dole Food Company Istruzioni per le chiamate internazionali al numero verde Dole Food Company Istruzioni per le chiamate internazionali al numero verde Chiamate nazionali (Stati Uniti, Canada e Guam): 1. Comporre il numero 888-236-7527 Chiamate internazionali: 1. Per chiamare

Dettagli

ABBONAMENTI H3G MY BUSINESS

ABBONAMENTI H3G MY BUSINESS Business ABBONAMENTI H3G MY BUSINESS *Unlimited International permette di effettuare traffico illimitato per le chiamate dall Italia verso l Estero e per le chiamate effettuate e ricevute in Roaming nei

Dettagli

DOCUMENTI IAI UN INDICATORE PER IL COINVOLGIMENTO INTERNAZIONALE DELLE IMPRESE ITALIANE IN TERMINE DI COMMERCIO E IDE. di Luca Laureti DRAFT

DOCUMENTI IAI UN INDICATORE PER IL COINVOLGIMENTO INTERNAZIONALE DELLE IMPRESE ITALIANE IN TERMINE DI COMMERCIO E IDE. di Luca Laureti DRAFT IAI927 DOCUMENTI IAI UN INDICATORE PER IL COINVOLGIMENTO INTERNAZIONALE DELLE IMPRESE ITALIANE IN TERMINE DI COMMERCIO E IDE di Luca Laureti DRAFT Documento preparato nell ambito del programma di ricerca

Dettagli

RAPPORTO 2012. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo

RAPPORTO 2012. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo RAPPORTO 2012 sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo A CURA DELLA DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI E DELL UFFICIO LAVORI ALL ESTERO E RELAZIONI INTERNAZIONALI Espansione

Dettagli

RAPPORTO 2015. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo

RAPPORTO 2015. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo RAPPORTO 2015 sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo A CURA DELLA DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI E DELL UFFICIO LAVORI ALL ESTERO E RELAZIONI INTERNAZIONALI Dieci anni

Dettagli

FONIA + ADSL FLAT da 1 a 4 linee PIANI A CONSUMO da 1 a 4 linee

FONIA + ADSL FLAT da 1 a 4 linee PIANI A CONSUMO da 1 a 4 linee FONIA + ADSL FLAT da 1 a 4 linee PIANI A CONSUMO da 1 a 4 linee *NOVITA AREA 1 ITZ FISSI: Andorra, Austria, Belgio, Canada, Danimarca, Finlandia, Germania, Francia, Grecia, Irlanda, Lussemburgo, Monaco,

Dettagli

Auditorium Comunale Albino Bg V.le Aldo Moro 2/4

Auditorium Comunale Albino Bg V.le Aldo Moro 2/4 Auditorium Comunale Albino Bg V.le Aldo Moro 2/4 La società multiculturale italiana: numeri e parole Mara Clementi - Fondazione ISMU 22 ottobre 2012 mara clementi ismu 1 due parole chiave abitano oggi

Dettagli

Capitolo IV - I corsi brevi, modulari, di alfabetizzazione funzionale

Capitolo IV - I corsi brevi, modulari, di alfabetizzazione funzionale Capitolo IV - I corsi brevi, modulari, di alfabetizzazione funzionale 4.1 I corsi attivati I corsi brevi modulari di alfabetizzazione funzionale rappresentano, in modo ormai consolidato, l elemento forte

Dettagli

micro¯o - mercati emergenti piccoli

micro&macro - mercati emergenti piccoli micro¯o - mercati emergenti Il vino è stato a lungo uno dei prodotti alimentari più scambiati al mondo. Dal 1980 il commercio internazionale del vino è risultato in continua e rapida espansione, nonostante

Dettagli

BIGLIETTI PREMIO CON SKYTEAM

BIGLIETTI PREMIO CON SKYTEAM BIGLIETTI PREMIO CON SKYTEAM SkyTeam Awards è uno dei maggiori vantaggi che ti offre l Alleanza SkyTeam: un solo Biglietto Premio per tante destinazioni nel mondo, anche quando l itinerario che scegli

Dettagli

RAPPORTO 2013. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo

RAPPORTO 2013. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo RAPPORTO 2013 sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo A CURA DELLA DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI E DELL UFFICIO LAVORI ALL ESTERO E RELAZIONI INTERNAZIONALI Crescita

Dettagli

RE start. La sfida possibile di un Italia più internazionale

RE start. La sfida possibile di un Italia più internazionale RE start. La sfida possibile di un Italia più internazionale Rapporto Export 2015/2018 Trasformare una geografia dei rischi in una geografia delle opportunità Il mondo ha mantenuto, nel suo complesso,

Dettagli

Annuario statistico 2014

Annuario statistico 2014 Annuario statistico 2014 Il Ministero degli Affari Esteri in cifre Ministero degli Affari Esteri Segreteria Generale Ufficio di Statistica MInISTERO DEGLI AFFARI ESTERI - AnnUARIO STATISTICO 2014 Detenuti

Dettagli

Programma Gioventù in Azione Il Servizio Volontario Europeo. Bari, 5 giugno 2012

Programma Gioventù in Azione Il Servizio Volontario Europeo. Bari, 5 giugno 2012 Programma Gioventù in Azione Il Servizio Volontario Europeo Bari, 5 giugno 2012 AZIONE 2 SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO Il Volontario/ I Volontari Età: tra i 18 e i 30 anni (da 16 anni se con minori opportunità)

Dettagli

ANAGRAFICA FORNITORI SENZA RITENUTE

ANAGRAFICA FORNITORI SENZA RITENUTE ANAGRAFICA FORNITORI SENZA RITENUTE parte riservata: CODICE data Alla Direzione Patrimonio Immobiliare Appalti Ufficio Acquisti richiedente struttura RITENUTE l inserimento Si chiede cortesemente di provvedere

Dettagli

Soluzioni per macinazione della canna da zucchero

Soluzioni per macinazione della canna da zucchero Soluzioni per macinazione della canna da zucchero 1 2 3 Soluzioni per impianti di macinazione della canna da zucchero La canna da zucchero sta diventando sempre più importante e il settore sta suscitando

Dettagli

Sito internet: http://www.disp.let.uniroma1.it/basili2001

Sito internet: http://www.disp.let.uniroma1.it/basili2001 Bollettino di sintesi della Banca Dati BASILI a cura di Maria Senette Banca Dati degli Scrittori Immigrati in Lingua Italiana fondata da Armando Gnisci nel 1997 Dipartimento di Italianistica e Spettacolo

Dettagli

SINTESI DEI RISULTATI

SINTESI DEI RISULTATI SINTESI DEI RISULTATI I dati relativi alle imprese di costruzioni che hanno preso parte all Indagine Ance 2013 sull internazionalizzazione confermano la dinamicità del settore, nonostante la crisi in atto.

Dettagli

Fabrizio Pediconi, Agente Generale Coface. Analisi Rischio Paese e Assicurazione dei Crediti: il punto di Coface per Assolombarda

Fabrizio Pediconi, Agente Generale Coface. Analisi Rischio Paese e Assicurazione dei Crediti: il punto di Coface per Assolombarda Fabrizio Pediconi, Agente Generale Coface Analisi Rischio Paese e Assicurazione dei Crediti: il punto di Coface per Assolombarda 1 Coface- Rischio Paese 2011 Assolombarda 09/03/2011 La missione di Coface

Dettagli

1 551 020 1 531 598-19 422-1,3 TICINO Totale 17 400 091 17 769 842 369 751 2,1

1 551 020 1 531 598-19 422-1,3 TICINO Totale 17 400 091 17 769 842 369 751 2,1 Industria alberghiera e altre infrastrutture. Pernottamenti Fonte TS 2013 2014 Differenza Assoluta Differenza % ET Lago Maggiore 6 593 021 6 1 7 2 6 4,5 Gambarogno Turismo 1 357 144 1 366 558 9 414 0,7

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per le Comunicazioni DIREZIONE GENERALE REGOLAMENTAZIONE DEL SETTORE POSTALE Divisione I Prot. 35187 del 28.5.2013 RELAZIONE PER IL CAPO DIPARTIMENTO Oggetto:

Dettagli

DIPARTIMENTO DI MATEMATICA SCHEDA RIMBORSI

DIPARTIMENTO DI MATEMATICA SCHEDA RIMBORSI DIPARTIMENTO DI MATEMATICA SCHEDA RIMBORSI SPESE COMPLEMENTARI Sono rimborsabili come spese complementari: le spese per visti consolari; le tasse di soggiorno; le spese per vaccinazioni obbligatorie e

Dettagli

SERVIZI DIVERSI ESTERO

SERVIZI DIVERSI ESTERO Allegato PDF: Foglio N. 6.10.00 informativo Categoria Estero Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia (e successive modifiche ed

Dettagli

TIM TUTTO BUSINESS ABBONAMENTO

TIM TUTTO BUSINESS ABBONAMENTO TIM TUTTO BUSINESS ABBONAMENTO I piani Abbonamento Tim Tutto Business RIMBORSO PENALI *SERVIZI PREMIUM: Office 365, Tim Vision, Tim music, Multipack itz mms *Zona UE: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro,

Dettagli

BULGARIA CENNI FISCALI

BULGARIA CENNI FISCALI BULGARIA CENNI FISCALI I dati contenuti nel presente documento sono a puro titolo informativo e potrebbero variare a seconda della specificità dei casi. Per ottenere informazioni più dettagliate si prega

Dettagli

Gli aspetti organizzativi dell Indagine. I. Paesi partecipanti

Gli aspetti organizzativi dell Indagine. I. Paesi partecipanti INDICE Gli aspetti organizzativi dell indagine...1 I. Paesi partecipanti...1 II. Campionamento...2 III. Rapporti con le scuole...3 IV. Traduzione degli strumenti...4 V. Codifica delle risposte aperte...5

Dettagli

Quando il lavoro migliora, migliora il mondo

Quando il lavoro migliora, migliora il mondo EY Quando il lavoro migliora, migliora il mondo Contenuti Chi siamo EY nel mondo EY in Italia Page 2 Chi siamo La nostra attività EY è leader mondiale nei servizi professionali di revisione e organizzazione

Dettagli

Estensione del servizio Export Manager a nuovi Paesi TABELLE PAESI/TIPI DI PAGAMENTO AMMESSI

Estensione del servizio Export Manager a nuovi Paesi TABELLE PAESI/TIPI DI PAGAMENTO AMMESSI Estensione del servizio Export Manager a nuovi Paesi TABELLE PAESI/TIPI DI PAGAMENTO AMMESSI Aggiornamento del 28/10/2014 AREA SEPA Paesi UE: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia,

Dettagli

In questa tabella gli ammontari unitari vanno immessi con due decimali

In questa tabella gli ammontari unitari vanno immessi con due decimali ALLEGATO 5: SCHEMA OFFERTA ECONOMICA CIG n. 1385933C14 CUP n. G29E11422 DICHIARAZIONE D OFFERTA PER L ACQUISIZIONE DI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA, TRASMISSIONE DATI, SERVIZI E FORNITURE ACCESSORIE PER LE

Dettagli

Azione 2 SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO. Barletta, 21 maggio 2013

Azione 2 SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO. Barletta, 21 maggio 2013 Azione 2 SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO Barletta, 21 maggio 2013 Di cosa parleremo Che cosa è il Servizio Volontario Europeo: contesto di riferimento Condizioni e aspetti specifici Come faccio a partire?

Dettagli

Allegato 1 Servizi di Base Attivi

Allegato 1 Servizi di Base Attivi Allegato 1 Servizi di Base Attivi SERVIZIO DATI Il Cliente Multibusiness di Telecom, in possesso di un apparato opportunamente configurato, è automaticamente abilitato al Servizio di trasmissione dati

Dettagli