N.CAS. Sostanz&. Alcala benzil!co (solo purezza par reagenti e NF) Acetati di butila (n-;sec;tert-)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "N.CAS. Sostanz&. Alcala benzil!co (solo purezza par reagenti e NF) Acetati di butila (n-;sec;tert-)"

Transcript

1 APPENDICE 1 E1enco 48i carichi pr8ce4enti Accettabili Sostanz&. N.CAS. Acido acetico(acido etanoico; acido dt aceto~ acido carbossilico di metano) Acetone - dimetilchetone; 2-propanone oistillati di ali acidi e di acidi grass! da oli e grassi vegetali e/o lore rniscale e da grassi a oli animali a ~arini Idrossido di ammonio (idrato,di ammonio; soluzione di am~oniaca; idrato ammonico) ali e grassi animal!, marin! e vegetall CdlversL da quelli estratti dal guscio dell'anacardio e dal tallolio grezzo) Cera d'apl Alcala benzil!co (solo purezza par reagenti e NF) Acetati di butila (n-;sec;tert-) Soluzions di cloruro di calcio Llgnosolfonato di calcio Cera candslilla. Cera carnauba. (cera dl carnauba) Cicloesano (esametil~nal esana!tens; esalidrobenzsna) Cicloesanolo (esaidrofenolo) Olio epossidato di soia (can un tenore minima di 05s1geno ossirano 7') Et~olo (alcola etilico) Acetato d'etila (etere acetico; estere acetico; nafta di-aceto) J '

2 sostanz& 2-etilesanolo (2-etilesilalcole). Acidi grassi : Acido butirrico (acido n-butirricol acido butanoicol acido acatico etilico: acido forrnico nrn"414~~\ Acido valarico (acido n-pantanoico; acid~ valarianicol Acido capronico (acido n-esanoico) Acido eptolco (acido n-eptanoico) Acido caprilico (acido n-ottanoico) Acido pelargonico (acido n-nonanoico) Acido caprinico (acido n~decanoico) Acido laurico (acido n-dodecanoico) Acido lauroleico (acido dodecanoico) Acido miristico (acido n.tetradecanoico) Acido miristoleico (acido n-tetradecenoico) Acido palmitico (acido n-esadecanoico) Acido palmitolaico (acido cis-9-esadecenoico) Acido stearico (acid~ n-ottadecanoico) Acido ricinoleico (acido cis 12-idrossiottadec-9 enoico; acido dell'olio.di ricino) Acido oleico (acido n-ottadecenoico) Acido linoleico (acido 9,12-ottadecadienoico) Acido linolenico (acido 9,12,1S-ottadecatrlenoico) Acido arachidico (acido eicosanoico) N.CAS

3 sostanza Acido benetico (acido docosanoico) Acido erucico (acido cis IJ-docosano!co) Alcoli grassi - alcoli naturali Alcola butilico (l-butanolot alcola butirrico) Alcola caprolico (l-esanolo; alcola esilieo) Alcola enantilico (l-eptanolo: alcola eptilico) Alcola caprilico (l-n-ottanolo) Alcola nonilico (1-nonano1o); alcola palargonico: (ottilcarbinolo). Alcala dacilico (1- n-daeanolo) hlcola laurilico (n-dodacanolo: aleola dodacilieo) Alcola tridecilico (1-tridacanolo) Alcola ~iristilico (l-tatradacanolo; tatradacanolo) Alcola cetilico (alcol& c-16; ~-esadeeanolo; aleola cetilico; alcola palmitilico: alcola n-primario esadacilico) Alcola staarilico (l-ottadecanolo) Alcala oleilico (ottadacenolo) Alcala miristilico laurilico (miseala CI2-C14) Alcala stearilico catilico (miscala C16-C18) Esteri di acidi grassi - qualsiasi estera prodotta dalla combinaziona di uno qualunque dagli aci~l grassi sopra eleneati con uno qualunqua degll alcoli grassi sopra alencati. Ad esempio : =iristato' di butila, palmitato olailieo e stearato cetilicq N.CAS ~ S ~-28-2 Acidi grassi - Estari matilici

4 Sostanza =1. N.CAS. ~ Laurato metilico (dodacanoatometilico) Palmitato metilico (esadecanoatomqtilic~) stearato matlllco (ottadecanoatometilico) Oleato metillco (ottadecenoatometl11co) Acido formico dl id:-ogano) Glicerina (gllcarolo) Glicole (acldo metanolco; acido. carbossilico Butanodiolo (l,j-butllenglicole: 1,J-butanodlolol 1,4-butilengllcole: 1,4-butanodiolo: 2.3 butilenglicole: 2,3-butanodiolo, butllengllcole) polipropilenglicole (peso molacolara maggiore di 400) J Propilanglicole \1,2-propilanglicolel 1,2-propanodiolo; ,2-diidrossipropano; monopropilenglicole (MPG): natilglicolel 1,J-propilenglicole (tricatilanglicole; 1,3 propanodiolo) n-eptano n-esano (purezza tecnica) Isobutanolo (2-rnatil-1-propanolo) Isobutilacetato Isodacanolo (alcole lsodecllicor Isononal (alcole isononillco) ISQottanolo (alcole isoottilico) Isopropanolo (alcole isopropillco: IPA) ;'

5 Sostanz& Linonene (dipentene) Soluzione di cloruro di magnesia Metanolo (alcole metilico) Hetiletilchetona (2-butanone) Hetilisobutilchetona (4-metil-2-pentanone) Hetil-ter-butil-etere (MTBE) MicrosilicQ HelassQ Cera di lignite. Nonano Paraffina (dt tipo cornmestibil~) Pentano Acido fosforico (acido ortofostorico) L'acqua potabile Q accettabila co~a carico precedenta solo sa il carico l~mediatamenta precedenta a quello con i1 quale Q stata trasportata figura nel presents elenc~ Idrossldo di'potasslo (potassa caustica) Acetato n-propllico Idrossido di sodio (soda cauatica, liscivia) Sorbltolo (d-sorbitolol alcola esaldrico; d-sorbite) Acido soltorieo Soluzione di nitrato di ammoniaca. di urea (VAN) Fecce di vino (vinasses, vinaccia, tartaro, vini, argil areilla, weinstein, ditartrato di potassic, biturato grezzo di potassio) N.CA

6 AVVERTENZA: NOTE II teste delle note qui pubblicato e state redatto ai sensi dell'art 10, commi 2 e 3, del testo unico delle disposizioni sulla promulgazione delle leggi, sull'emanazione dei decreti del Presidente della Repubblica e sulle pubblicazioni ufficiali della Repubblica italiana, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 1985, n. 1092, al solo fine eli facilitare la 1ettura delle elisposizioni di legge modificate 0 aile quali eoperato il rinvio. Restano invariati il valore e I'efficacia degli atti legislativi qui trascritti. Per le direttive CEE vengono fomiti gli estremi di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale delle Cornunita europee (GUCE). Note aile premesse: - L'art. 76 della Costituzione stabilisce che I'esercizio della funzione legislativa non puo essere delegato al Govemo se non con determinazione dei principi e criteri direttivi e soltanto per tempo limitato e per oggetti definiti. - L'art. 87 della Costituzione conferisce, tra l'altro, al Presidente della Repubblica il potere di promulgare Ie leggi e eliemanare i decreti aventi valore di legge ed i regolamenti. - La legge 6 febbraio 1996, n. 52, reca: «Disposizioni per I'adempimento di obblighi derivanti dall'appartenenza dell'italia alle Cornunita europee - legge comunitaria I994}). Si trascrive il testo del relativo art. 32: «Art. 32 (Igiene dei prodotti alimentari: criteri di delega) L'attuazione della direttiva 93/43/CEE del consiglio sara uniformata ai seguenti principi e criteri direttivi: A) stabilire idonee garanzie a tutela della salute del consumatore; B) stabilire Ie procedure per I'adeguamento da parte delle irnprese ai nuovi requisiti ed obblighi previsti; C) prevedere la fissazione di criteri microbiologici e di controllo della temperatura per classi eli prodotti alimentari ancne in applicazione di norme comunitarie; D) promuovere I'elaborazione di manuali di corretta prassi igienica da parte dei settori dell'industria alimentare e di altre parti interessate, prevedendo rnodalita di valutazione degli stessi; E) promuovere, d'intesa con Ie regioni e Ie unita sanitarie locali, campagne informative dei cittadini su una corretta educazione alimentare, anche nelle scuole di ogni ordine e grado, con la partecipazione dei docenti di materie scientifiche e di educazione fisica, nell'ambito delle attivita didattiche previste dalla programmazione annuale; F) prevedere che l'autorita incaricata di effettuare il controllo, qualora riscontri la mancanza 0 la non corretta applicazione dei previsti sistemi di autocontrollo, proceda all'accertamento della violazione, ai fini dell'applicazione di sanzioni amministrative e che tale autorita proceda altresi alla denuncia alla autorita giudiziaria qual ora il responsabile dello stabilimento, successivamente alla applicazione di tali sanzioni, non abbia eliminato gli inconvenienti riscontrati in sede di autocontrollo 0 nel corso dei controlli effettuati da parte delle competenti autorita, compromettendo la qualita e la sicurezza del prodotto in difformita dai parametri igienico-sanitari stabiliti dalle norme vigenti». - La direttiva 93/43/CEE e pubblicata in G.U.C.E. L175 del 19 luglio La direttiva 96/3/CE e pubblicata in G.U.C.E. L21 del 27 gennaio La legge 30 aprile 1962, n. 283, reca: «Modifica degli articoli 242, 243, 247, 250 e 262 del teste unico delle leggi sanitarie, approvato con regio decreto 27 luglio 1934, n. 1265: disciplina igienica della produzione e della vendita delle sostanze alimentari e delle bevande». - La legge 23 dicembre 1978, n. 833, reca: «Istituzione del Servizio sanitario nazionale». - II decreto legislativo 3 marzo 1993, n. 123, reca: «Attuazione della elirettiva 89/397/CEE relativa al controllo ufficiale dei prodotti alimentari», - Il D.P.R. 23 agosto 1982, n. 717, reca: «Attuazione della direttiva (CEE) n. 76/893 relativa ai materiali e agli oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari». - Il decreto legislativo 25 gennaio 1992, n. 107, reca: «Attuazione delle direttive 88/388/CEE e 91171/CEE relative agli aromi destinati adessere impiegati nei prodotti alimentari ed ai materiali di base per la lore preparazione». Nota all'art. 2: - Per quanto conceme la legge 23 dicembre 1978, n. 833, ved. note alla premesse. Note all'art. 5: - Per quanto concerne il D.Lgs. 3 marzo 1993, n. 123, ved. note alle premesse. - Il D.P.R. 141uglio I':I'J), reca: «Atto di indirizzo e coordinamento alle regioni e province autonome sui criteri uniformi per l'elaborazione dei programmi di controllo ufficiale degli alimenti e bevande», Note all'art. 7: - Per quanto conceme la legge 30 aprile 1962, n. 283, ved. note alla premesse. Si riporta qui di seguito l'art. 4 della legge 30 aprile 1962, n. 283, con le modifiche apportate dal presente decreto: «Art Chiunque produce, prepara, detiene, vende 0 pone in vendita sostanze destinate all'alimentazione, materiali e oggetti destinati a venire a contatto can sostanze alimentari, etenuto a fomire gra.tuitamente alle persone di cui all'art. I campioni di tali sostanze, mate" riali e oggetti da prelevarsi nei limiti e secondo Ie modalita stabilite nel regolamento. I contravventori sono puniti con l'ammenda da L a L , salvo I'esecuzione coattiva del prelievo», - Per quanto concerne il D.P.R. 23 agosto 1982, n. 777, ved. note aile premesse. Si riporta qui di seguito l'art. 2-bis, comma I, lettera a), con Ie modifiche apportate dal presente decreto: «Art. 2-bis. - E vietato produrre, detenere per vendere, porre in commercio 0 usare materiali e oggetti che allo state di prodotti finiti siano destinati a venire a contatto con Ie sostanze alimentari 0 con l'acqua destinata al consumo umano, che siano: a) eli piombo, 0 di leghe contenenti pill del 10 per cento di piornbo». - Il decreto legislativo 25 gennaio 1992, n. 108, reca: «Attuazione della elirettiva 89/1 09I CEE concemente i materiali e gli oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari. Note all'art. 9: - La legge 9 febbraio 1963, n. 59, reca: «Norrne per la vendita al pubblico in sede stabile dei prodotti agricoli da parte degli agricoltori produttori diretti», - La legge 5 elicembre 1985, n. 730, reca: «Disci piina dell'agriturismo». Nota al capitola VII dell'allegato: - II D.P.R. 24 maggie 1988, n. 236, COS! recita: «Attuazione della direttiva CEE n concemente la qualita delleacque destinate al consumo umano, ai sensi dell'art. 15 della legge 16 aprile 1987, n. 183». 97G

Decreto legislativo 26.05.1997, n. 155: Attuazione delle direttive 93/43/CEE e 96/3/CE concernenti l'igiene dei prodotti alimentari.

Decreto legislativo 26.05.1997, n. 155: Attuazione delle direttive 93/43/CEE e 96/3/CE concernenti l'igiene dei prodotti alimentari. Decreto legislativo 26.05.1997, n. 155: Attuazione delle direttive 93/43/CEE e 96/3/CE concernenti l'igiene dei prodotti alimentari. Preambolo: [Preambolo] IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visti gli articoli

Dettagli

Attuazione delle Direttive 93/43/CEE e 96/3/CE concernenti l'igiene dei prodotti alimentari

Attuazione delle Direttive 93/43/CEE e 96/3/CE concernenti l'igiene dei prodotti alimentari Decreto Legislativo 26.5.97 n. 155 Attuazione delle Direttive 93/43/CEE e 96/3/CE concernenti l'igiene dei prodotti alimentari (Integrato con le modifiche previste dall'art. 10 L. 21/12/99, n. 526 - Legge

Dettagli

Gazzetta Ufficiale N. 54 del 6 Marzo 2006

Gazzetta Ufficiale N. 54 del 6 Marzo 2006 Gazzetta Ufficiale N. 54 del 6 Marzo 2006 DECRETO LEGISLATIVO 27 gennaio 2006, n.69 Disposizioni sanzionatorie per la violazione del Regolamento (CE) n. 261/2004 che istituisce regole comuni in materia

Dettagli

SCHEDA TECNICA DI PRODOTTO STP A5_I

SCHEDA TECNICA DI PRODOTTO STP A5_I Passo Pg DIN 40 430 Tipo Grigio Chiaro P Foro Fissaggio Ø A B Chiave C L Imballo 1900.07 Pg 7 12,7 3,5-7 15 8 18-22 100 1900.09 Pg 9 15,5 5-8 19 8 22-26 100 1900.11 Pg11 18,8 5-10 22 8 23-28 100 1900.13

Dettagli

SCHEDA TECNICA DI PRODOTTO STP A17_I

SCHEDA TECNICA DI PRODOTTO STP A17_I Cilindretti per chiusura fori Tipo A L Adatto Imballo per standard/minimo guarnizione (mm) (mm) TGM38 36A3M1623 3 8 5.000/100 TGM48 36A3M1624 + 36A3M2034 + 36A3M2554 4 8 5.000/100 TGM58 36A3M2025 5 8 5.000/100

Dettagli

(in G.U. n. 163 del 16.07.07)

(in G.U. n. 163 del 16.07.07) D.Lgs. 11.07.07, n. 94 Attuazione della direttiva 2006/7/CE, concernente la gestione delle acque di balneazione, nella parte relativa all'ossigeno disciolto. (in G.U. n. 163 del 16.07.07) IL PRESIDENTE

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE Normativa nazionale MINISTERO DELLA SALUTE Decreto 9 agosto 2005, n.199 Regolamento recante recepimento della direttiva 2003/115/CE 1 che modifica la direttiva 94/35/CE sugli edulcoranti destinati ad essere

Dettagli

Vista la legge 4 luglio 1967, n. 580; Visto il decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 109;

Vista la legge 4 luglio 1967, n. 580; Visto il decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 109; DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 9 febbraio 2001, n.187 Regolamento per la revisione della normativa sulla produzione e commercializzazione di sfarinati e paste alimentari, a norma dell'articolo

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 2 marzo 2007, n. 50

DECRETO LEGISLATIVO 2 marzo 2007, n. 50 DECRETO LEGISLATIVO 2 marzo 2007, n. 50 Attuazione delle direttive 2004/9/CE e 2004/10/CE, concernenti l'ispezione e la verifica della buona pratica di laboratorio (BPL) e il ravvicinamento delle disposizioni

Dettagli

Articolo 1 L'allegato I del regolamento (CEE) n. 2568/91 è sostituito dal testo figurante nell'allegato del presente regolamento.

Articolo 1 L'allegato I del regolamento (CEE) n. 2568/91 è sostituito dal testo figurante nell'allegato del presente regolamento. 13.10.2015 IT L 266/9 REGOLAMENTO DELEGATO (UE) 2015/1830 DELLA COMMISSIONE dell'8 luglio 2015 che modifica il regolamento (CEE) n. 2568/91 relativo alle caratteristiche degli oli d'oliva e degli oli di

Dettagli

Gazzetta Ufficiale N. 80 del 5 Aprile 2013

Gazzetta Ufficiale N. 80 del 5 Aprile 2013 Page 1 of 7 Home Mappa E-mail facile Ricerca Gazzette - Leggi e Normative > Gazzetta Ufficiale Serie Generale > Anno 2013 > Aprile > Gazzetta n. 80 del 5 Aprile 2013 Gazzetta Ufficiale N. 80 del 5 Aprile

Dettagli

4001 Trans-esterificazione dell olio di ricino a estere metilico dell acido ricinoleico

4001 Trans-esterificazione dell olio di ricino a estere metilico dell acido ricinoleico 4001 Trans-esterificazione dell olio di ricino a estere metilico dell acido ricinoleico lio di ricino + MeH NaMe H Me CH 4 (32.0) C 19 H 36 3 (312.5) Classificazione Tipo di reazione e classi di sostanze

Dettagli

REPUBBLICA DI SAN MARINO

REPUBBLICA DI SAN MARINO REPUBBLICA DI SAN MARINO DECRETO DELEGATO 6 agosto 2009 n.114 Noi Capitani Reggenti la Serenissima Repubblica di San Marino Visto l articolo 5 della Legge 29 ottobre 1992 n.85; Vista la deliberazione del

Dettagli

Attuazione della direttiva 87/217/CEE in materia di prevenzione e riduzione dell'inquinamento dell'ambiente causato dall'amianto.

Attuazione della direttiva 87/217/CEE in materia di prevenzione e riduzione dell'inquinamento dell'ambiente causato dall'amianto. Decreto Legislativo 17 marzo 1995 Attuazione della direttiva 87/217/CEE in materia di prevenzione e riduzione dell'inquinamento dell'ambiente causato dall'amianto. G.U. N. 92 Serie Generale Parte Prima

Dettagli

visto il trattato che istituisce la Comunità europea,

visto il trattato che istituisce la Comunità europea, 13.11.2003 L 295/57 REGOLAMENTO (CE) N. 1989/2003 DELLA COMMISSIONE del 6 novembre 2003 che modifica il regolamento (CEE) n. 2568/91 relativo alle caratteristiche degli oli di oliva e degli oli di sansa

Dettagli

ETICHETTATURA PRODOTTI ALIMENTARI

ETICHETTATURA PRODOTTI ALIMENTARI ETICHETTATURA PRODOTTI ALIMENTARI G.U. 220 20 settembre 2000 DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2000, n.259 Attuazione della direttiva 1999/10/CE in materia di etichettatura dei prodotti alimentari. IL PRESIDENTE

Dettagli

DIRETTIVA 2008/39/CE DELLA COMMISSIONE

DIRETTIVA 2008/39/CE DELLA COMMISSIONE L 63/6 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 7.3.2008 DIRETTIVE DIRETTIVA 2008/39/CE DELLA COMMISSIONE del 6 marzo 2008 che modifica la direttiva 2002/72/CE relativa ai materiali e agli oggetti di materia

Dettagli

PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda N 1 di 5 PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 1 Acqua destinata al consumo umano Alcalinità totale UNI EN ISO 9963-1:1998 metodo visivo (escl. campionamento) Ammonio UNI EN ISO 14911:2001 Calcio Cloruri

Dettagli

Informazione. Bendoni Inox S.r.l.

Informazione. Bendoni Inox S.r.l. RISCHIO DI OSSIDAZIONE SU PRODOTTI IN ACCIAIO INOX AISI 304 Informazione Bendoni Inox S.r.l. Via San Marco, 9 Soci I52010 BIBBIENA (Arezzo) Tel. +39.0575.560231 Fax +39.0575.561362 info@bendoni.it www.bendoni.it

Dettagli

BERTUCCELLIMEDIAZIONI

BERTUCCELLIMEDIAZIONI Massa volumica relativa a 20/20 C da 0,917 a 0,925 Vedere A.1.1 Indice di rifrazione nd a 40 C da 1,465 a 1,468 Vedere A.1.2 Numero di iodio da 103 a 135 Vedere A.1.3 Composizione degli acidi grassi, GLC

Dettagli

Decreto 20 marzo 2003, n.108

Decreto 20 marzo 2003, n.108 Decreto 20 marzo 2003, n.108 Ministero delle Attività Produttive. Regolamento recante norme per la ripartizione degli incentivi previsti dall'articolo 18, comma 1, della legge quadro in materia di lavori

Dettagli

LIPIDI. contengono acidi grassi

LIPIDI. contengono acidi grassi LIPIDI. Biomolecole organiche insolubili in acqua, estraibili dalle cellule con solventi apolari. Funzioni: 1) omponenti strutturali delle membrane cellulari ) Riserva e trasporto di energia chimica )

Dettagli

LISTINO CARLO ERBA REAGENTS CHEMICALS/LABCHEM & BULKCHEM 2014/15 Validità 01/11/2014

LISTINO CARLO ERBA REAGENTS CHEMICALS/LABCHEM & BULKCHEM 2014/15 Validità 01/11/2014 LabChem 300101 Assorbente per liquidi versati-re-puro 1 kg 48,00 LabChem 300102 Assorbente per liquidi versati-re-puro 5 kg 83,00 LabChem 300857 p-acetilfenetidina-re-puro 1 kg 466,00 LabChem 301251 Acetofenone-RE-Puro

Dettagli

Disciplinare. Marchio di qualità con indicazione di origine. Marchio di qualità Südtirol/Alto Adige. Grappa. per il settore

Disciplinare. Marchio di qualità con indicazione di origine. Marchio di qualità Südtirol/Alto Adige. Grappa. per il settore Marchio di qualità con indicazione di origine Marchio di qualità Südtirol/Alto Adige Disciplinare per il settore Grappa Decreto del Direttore della Ripartizione Economia n. 833 del 26.11.2014 pagine 1

Dettagli

Decreto Legislativo 6 novembre 2007, n. 193

Decreto Legislativo 6 novembre 2007, n. 193 Decreto Legislativo 6 novembre 2007, n. 193 "Attuazione della direttiva 2004/41/CE relativa ai controlli in materia di sicurezza alimentare e applicazione dei regolamenti comunitari nel medesimo settore"

Dettagli

Utilizzo del Panello di girasole nell alimentazione animale

Utilizzo del Panello di girasole nell alimentazione animale Giornata di Studio "Progetto Extravalore" Utilizzo del Panello di girasole nell alimentazione animale Maria Federica Trombetta Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali Università Politecnica

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GAZZETTA UFFICIALE N.252 DEL 29 OTTOBRE 2007 DECRETO LEGISLATIVO 27 Settembre 2007, n. 178 Disposizioni correttive ed integrative al decreto legislativo 8 febbraio 2006, n. 114, recante attuazione delle

Dettagli

CHIMICA ORGANICA. Gli acidi carbossilici

CHIMICA ORGANICA. Gli acidi carbossilici 1 E7-AIDI ARBOSSILII IMIA ORGANIA AIDI ARBOSSILII Formula generale R Desinenza -oico Gli acidi carbossilici Questi composti organici si possono ottenere dalle aldeidi, energici riducenti, che vengono facilmente

Dettagli

RING-TEST E PROVE INTRALABORATORIO

RING-TEST E PROVE INTRALABORATORIO Agenzia Delle Dogane biscotto Caffeina HPLC Agenzia Delle Dogane biscotto Colesterolo GC Agenzia Delle Dogane biscotto Glucosio Cromatografia ionica Associazione Italiana Allevatori - Formaggio Ceneri

Dettagli

sui prodotti cosmetici Argan Cosmetic di EJBABDI KHADIJA Contrada San Salvatore n 72 Ostuni BR cap 72017 Italia. e- mail: info@argancosmetic.

sui prodotti cosmetici Argan Cosmetic di EJBABDI KHADIJA Contrada San Salvatore n 72 Ostuni BR cap 72017 Italia. e- mail: info@argancosmetic. Leggi e norme di riferimento: - Legge 713/86 e s.m.i. - Regolamento (CE) n.1223/2009 del 30/11/2009 del parlamento Europeo sui prodotti cosmetici Ragione sociale e indirizzo dell azienda responsabile:

Dettagli

DECRETO MINISTERIALE

DECRETO MINISTERIALE CITTA DI BARLETTA Città della Disfida Medaglia D oro al Valore Militare e al Merito Civile L UFFICIO EUROPA INFORMA DECRETO MINISTERIALE Fonte: www.sistema.puglia.it Capitale di rischio: nuove regole per

Dettagli

Trigliceride (e 3 molecole d'acqua)

Trigliceride (e 3 molecole d'acqua) Universit egli Studi di Parma - Scienze e Tecnologie himiche 1 DETEMINAZINE DEI GASSI IN LI ALIMENTAI I trigliceridi I grassi (o meglio i lipidi) sono costituenti essenziali di moltissimi alimenti. In

Dettagli

LATI COMPOUND DATI RESISTENZE CHIMICHE

LATI COMPOUND DATI RESISTENZE CHIMICHE LTI COMPOUND DTI RESISTENZE CHIMICHE =Buona, B=Discreta, C=Scadente CIDI INORGNICI LSTIROL (PS) LSTIL (SN) LTI S.p.. - Ed. 03/02 LSTILC (BS) LTILON (PC) LRIL (PPOm) LSTNE (PUR) LSULF (PSU) Conc. 23 50

Dettagli

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Decreto n. 5389 del 1 agosto 2011 Attuazione dell articolo 17 del regolamento (CE) n. 110/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 gennaio 2008, concernente la definizione, la designazione,

Dettagli

STANDARDS PER LA COSMESI

STANDARDS PER LA COSMESI STANDARDS PER LA COSMESI DEMETER / BIODYNAMIC Giugno 2011 da implementare da parte di ogni Stato membro entro il 01/07/2012 Demeter Associazione Italia Strada Naviglia, 11/A 43100 Parma tel. 0521 776973

Dettagli

HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points)

HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points) HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points) NB.Sono presenti due allegati di integrazione normative in fondo al testo normativo Decreto Legislativo 26 maggio 1997, n. 155 - "Attuazione delle direttive

Dettagli

Linee di Luce Microscopia / Diffrazione e Linee di Luce Spettroscopia / Scattering. Regolamento

Linee di Luce Microscopia / Diffrazione e Linee di Luce Spettroscopia / Scattering. Regolamento Smaltimento dei rifiuti chimici prodotti Il documento originale nello stato di revisione corrente è quello disponibile sul sistema documentale aziendale. Questo documento è riservato e non può essere diffuso

Dettagli

IX Convegno Associativo del Distretto Conciario di Solofra. Ripartiamo: metalli indesiderati, ingrassi, energia e avanti! Maurizio Salvadori

IX Convegno Associativo del Distretto Conciario di Solofra. Ripartiamo: metalli indesiderati, ingrassi, energia e avanti! Maurizio Salvadori IX onvegno Associativo del Distretto onciario di Solofra Ripartiamo: metalli indesiderati, ingrassi, energia e avanti! Maurizio Salvadori (P.TE.. Scrl) Principali materie ingrassanti: aratteristiche chimico

Dettagli

http://www.gazzettaufficiale.it/gurifulcrum/dispatcher?task=testoarticolo&datagu=20...

http://www.gazzettaufficiale.it/gurifulcrum/dispatcher?task=testoarticolo&datagu=20... Page 1 of 8 testo in vigore dal: 20-11-2007 IL MINISTRO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE di concerto con IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO e IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

Dettagli

D.P.R. 15 novembre 1996, n. 660 (1).

D.P.R. 15 novembre 1996, n. 660 (1). D.P.R. 15-11-1996 n. 660 Regolamento per l'attuazione della direttiva 92/42/CEE concernente i requisiti di rendimento delle nuove caldaie ad acqua calda, alimentate con combustibili liquidi o gassosi.

Dettagli

Appunti del modulo di tecnologia olearia

Appunti del modulo di tecnologia olearia Appunti del modulo di tecnologia olearia I grassi ZEPPA G. Università degli Studi di Torino Fonti vegetali di grassi Da semi Arachide Lino Soia Nocciola Girasole artamo olza Ricino otone anapa Da frutti

Dettagli

Procedure di manutenzione

Procedure di manutenzione Mercato: Oggetto: Mezzi di trasporto Procedure di manutenzione 1 Pavimenti in gomma ARTIGO Dopo la posa, proteggere sempre il pavimento con fogli di cartone o polietilene per evitare possibili danni dovuti

Dettagli

Principi generali della normativa nazionale e comunitaria sui materiali e oggetti a contatto con alimenti

Principi generali della normativa nazionale e comunitaria sui materiali e oggetti a contatto con alimenti Principi generali della normativa nazionale e comunitaria sui materiali e oggetti a contatto con alimenti Elvira Cecere Ministero della Salute Direzione Generale per l igiene e la Sicurezza degli Alimenti

Dettagli

QUAL È IL SAPONE MIGLIORE?

QUAL È IL SAPONE MIGLIORE? Note per il docente QUAL È IL SAPONE MIGLIORE? Note per il docente Per queste lezioni si assume che gli studenti siano già familiari alla reazione di saponificazione e con il tipo di sostanze che compongono

Dettagli

D.Lgs. 27 gennaio 1992, n. 118 (1).

D.Lgs. 27 gennaio 1992, n. 118 (1). D.Lgs. 27 gennaio 1992, n. 118 (1). Attuazione delle direttive n. 81/602/CEE, n. 85/358/CEE, n. 86/469/CEE, n. 88/146/ CEE e n. 88/299/CEE relative al divieto di utilizzazione di talune sostanze ad azione

Dettagli

Decreto Legislativo 19 novembre 2004, n. 297

Decreto Legislativo 19 novembre 2004, n. 297 Decreto Legislativo 19 novembre 2004, n. 297 "Disposizioni sanzionatorie in applicazione del regolamento (CEE) n. 2081/92, relativo alla protezione delle indicazioni geografiche e delle denominazioni di

Dettagli

Norme concernenti l impiego di resine a scambio ionico per il trattamento dei vini base per vini aromatizzati.

Norme concernenti l impiego di resine a scambio ionico per il trattamento dei vini base per vini aromatizzati. D.M. 22 marzo 1978. Norme concernenti l impiego di resine a scambio ionico per il trattamento dei vini base per vini aromatizzati. (pubbl. in Gazz. Uff. n. 118 del 29 aprile 1978). IL MINISTRO DELL AGRICOLTURA

Dettagli

Pagina 1 di 6 MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

Pagina 1 di 6 MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE Pagina 1 di 6 DECRETO 14 ottobre 2005, n.256 MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE Modifiche al regolamento emanato con decreto ministeriale 24 maggio 1999, n. 228, attuativo dell'articolo 37 del TUF,

Dettagli

ESTRAZIONE DELL OLIO ESSICCAZIONE DECORTICAZIONE ESTRAZIONE CON SOLVENTE RISCALDAMENTO ESTRAZIONE PER PRESSATURA FARINE RETTIFICA

ESTRAZIONE DELL OLIO ESSICCAZIONE DECORTICAZIONE ESTRAZIONE CON SOLVENTE RISCALDAMENTO ESTRAZIONE PER PRESSATURA FARINE RETTIFICA LI DI SEMI Numerose specie vegetali hanno semi o frutti oleosi; l olio di semi può essere destinato all industria alimentare (previa raffinazione), all industria cosmetica, farmaceutica, chimica; il residuo

Dettagli

D.L. 3-7-1976 n. 451

D.L. 3-7-1976 n. 451 D.L. 3-7-1976 n. 451 Attuazione delle direttive del consiglio delle Comunità europee n. 75/106/CEE relativa al precondizionamento in volume di alcuni liquidi in imballaggi preconfezionati e n. 75/107 relativa

Dettagli

Legge 5 dicembre 1985, n. 730: Disciplina dell'agriturismo. (Pubblicata nella G.U. n. 295 del 16 dicembre 1985)

Legge 5 dicembre 1985, n. 730: Disciplina dell'agriturismo. (Pubblicata nella G.U. n. 295 del 16 dicembre 1985) Legge 5 dicembre 1985, n. 730: Disciplina dell'agriturismo. (Pubblicata nella G.U. n. 295 del 16 dicembre 1985) Art. 1 - Finalità dell'intervento L'agricoltura, in armonia con gli indirizzi di politica

Dettagli

ALLEGATO II COMPOSIZIONE ESSENZIALE DEGLI ALIMENTI DI PROSEGUIMENTO DOPO RICOSTITUZIONE SECONDO LE ISTRUZIONI DEL PRODUTTORE

ALLEGATO II COMPOSIZIONE ESSENZIALE DEGLI ALIMENTI DI PROSEGUIMENTO DOPO RICOSTITUZIONE SECONDO LE ISTRUZIONI DEL PRODUTTORE ALLEGATO II COMPOSIZIONE ESSENZIALE DEGLI ALIMENTI DI PROSEGUIMENTO DOPO RICOSTITUZIONE SECONDO LE ISTRUZIONI DEL PRODUTTORE I valori indicati nel presente allegato si riferiscono al prodotto finale pronto

Dettagli

DELLA FIGURA E DEL RELATIVO PROFILO PROFESSIONALE DEL TECNICO SANITARIO DI RADIOLOGIA MEDICA.

DELLA FIGURA E DEL RELATIVO PROFILO PROFESSIONALE DEL TECNICO SANITARIO DI RADIOLOGIA MEDICA. Decreto 26 settembre 1994, n. 746. REGOLAMENTO CONCERNENTE l' INDIVIDUAZIONE DELLA FIGURA E DEL RELATIVO PROFILO PROFESSIONALE DEL TECNICO SANITARIO DI RADIOLOGIA MEDICA. IL MINISTRO DELLA SANITA' Visto

Dettagli

TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE

TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 18 Giugno 2007, n. 73 Testo del decreto-legge 18 giugno 2007, n. 73 (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 139 del 18 giugno 2007), coordinato con la legge di conversione

Dettagli

D.P.R. 1068/1953. Ordinamento della professione di ragioniere e perito commerciale

D.P.R. 1068/1953. Ordinamento della professione di ragioniere e perito commerciale D.P.R. 1068/1953 Ordinamento della professione di ragioniere e perito commerciale Articolo 31 O.P. coordinato con la legge 12 febbraio 1992, n. 183 ed il DL 10 giugno 2002, n. 107 coordinato con la legge

Dettagli

Pulizia e Manutenzione

Pulizia e Manutenzione www.molinoinox.it MolinoInox Pulizia e Manutenzione dell ACCIAIO INOSSIDABILE Indicazioni generali sui prodotti e su come operare la pulizia e la decontaminazione degli acciai inossidabili N. 01-2015 www.molinoinox.it

Dettagli

Decreto Legislativo 22 maggio 1999, n. 209

Decreto Legislativo 22 maggio 1999, n. 209 Decreto Legislativo 22 maggio 1999, n. 209 "Attuazione della direttiva 96/59/CE relativa allo smaltimento dei policlorodifenili e dei policlorotrifenili" pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 151 del

Dettagli

IL Disciplinare Riviera Ligure e le frodi più frequenti nel settore oleico

IL Disciplinare Riviera Ligure e le frodi più frequenti nel settore oleico IL Disciplinare Riviera Ligure e le frodi più frequenti nel settore oleico Milano 6 Ottobre 2015 MOD-PRCF-09-AR rev02 del 13/08/13 1 Argomenti del corso 1. La denominazione di origine protetta: Riviera

Dettagli

VISTO il regolamento (CE) del Consiglio n. 1493/99 del 17 maggio 1999, relativo all'organizzazione comune del mercato vitivinicolo;

VISTO il regolamento (CE) del Consiglio n. 1493/99 del 17 maggio 1999, relativo all'organizzazione comune del mercato vitivinicolo; MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI Decreto 14 settembre 2001 Applicazione Reg. (CE) n. 1623/2000. Modalità per il rispetto dell'obbligo dei produttori vinicoli di consegnare le fecce e le vinacce

Dettagli

Capo IV. Misure per lo sviluppo e il rafforzamento del settore energetico

Capo IV. Misure per lo sviluppo e il rafforzamento del settore energetico TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 22 giugno 2012, n.83 Testo del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83 (in supplemento ordinario n. 129/L alla Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 147 del 26 giugno

Dettagli

CONSIGLIO OLEICOLO INTERNAZIONALE

CONSIGLIO OLEICOLO INTERNAZIONALE CONSIGLIO OLEICOLO INTERNAZIONALE COI/T.15/NC n. 3/Rev. 5 Novembre 2010 ITALIANO Originale: FRANCESE Príncipe de Vergara, 154 28002 Madrid España Telef.: +34 915 903 638 Fax: +34 915 631 263 email: iooc@internationaloliveoil.org

Dettagli

GUARNIZIONI. Mescola a base di EPDM (gomma etilene propilene) con ottima resistenza agli agenti atmosferici ed all ozono.

GUARNIZIONI. Mescola a base di EPDM (gomma etilene propilene) con ottima resistenza agli agenti atmosferici ed all ozono. TIPO DENOMINAZIONE TECNICA GOMMA NATURALE COLORE GRIGIO NERO PERBUNAN NITRILE () SILICON (VMO VMQ) NERO BIANCO TRASPARENTE BEIGE NOTA TECNICA Mescola a base di NR (gomma naturale) con ottima elasticità

Dettagli

ATTI DELLA GIUNTA REGIONALE

ATTI DELLA GIUNTA REGIONALE ALLEGATO 1 ATTI DELLA GIUNTA REGIONALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 8 marzo 2002, n. 282. Modalità di vigilanza in caso di autocontrollo. Formazione del personale alimentarista. Valutazione delle

Dettagli

PACCHETTO IGIENE. 853, 854 e 882 emanati nell anno 2004.

PACCHETTO IGIENE. 853, 854 e 882 emanati nell anno 2004. PACCHETTO IGIENE L Unione Europea ha da sempre attribuito molta importanza all attività legislativa diretta a regolamentare la sicurezza igienico-sanitaria degli alimenti, con l obiettivo primario di tutelare

Dettagli

D.P.R. 26 MAGGIO 1959, n. 689

D.P.R. 26 MAGGIO 1959, n. 689 D.P.R. 26 MAGGIO 1959, n. 689 Preambolo Il Presidente della Repubblica: Visto l'art. 87, comma quinto, della Costituzione; Visto l'art. 36 del decreto del Presidente della Repubblica 27 aprile 1955, n.

Dettagli

SCHEDA TECNICA RINFORZA-PediaSure

SCHEDA TECNICA RINFORZA-PediaSure SCHEDA TECNICA RINFORZA-PediaSure (gusto cioccolato n lista M990) (gusto vaniglia n lista M 713) Integratore nutrizionale completo, in polvere, per bambini da 1 a 10 anni. INDICAZIONI PRINCIPALI Pediasure

Dettagli

Il Dirigente Marco Menchini

Il Dirigente Marco Menchini 84 20.7.2005 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà Settore Politiche per la Qualità dei Servizi Sanitari DECRETO 14 giugno

Dettagli

OLI DI SEMI. Oltre all olivo, numerose altre specie vegetali hanno semi o frutti con un contenuto in olio tale da renderne conveniente l estrazione.

OLI DI SEMI. Oltre all olivo, numerose altre specie vegetali hanno semi o frutti con un contenuto in olio tale da renderne conveniente l estrazione. OLI DI SEMI Oltre all olivo, numerose altre specie vegetali hanno semi o frutti con un contenuto in olio tale da renderne conveniente l estrazione. PIANTA PARTE UTILIZZATA PRODOTTI Girasole seme intero

Dettagli

per tutto IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO di concerto con IL MINISTRO DELLA SALUTE

per tutto IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO di concerto con IL MINISTRO DELLA SALUTE IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO per tutto di concerto con IL MINISTRO DELLA SALUTE Visto l'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400; Vista la legge 4 gennaio 1990, n. 1, recante disciplina

Dettagli

CHIMICA ORGANICA. Gli alcoli

CHIMICA ORGANICA. Gli alcoli 1 E1-ALCOLI CIMICA OGANICA ALCOLI Formula generale Desinenza -olo Gli alcoli Gli alcoli sono, dopo gli idrocarburi, i composti organici più comuni, che è possibile considerare come derivati dagli alcani

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 22 DEL 24-07-2007 REGIONE PUGLIA

LEGGE REGIONALE N. 22 DEL 24-07-2007 REGIONE PUGLIA LEGGE REGIONALE N. 22 DEL 24-07-2007 REGIONE PUGLIA Abolizione del libretto di idoneità sanitaria per gli alimentaristi e formazione del personale alimentarista Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE

Dettagli

Gazzetta Ufficiale N. 83 del 10 Aprile 2007

Gazzetta Ufficiale N. 83 del 10 Aprile 2007 Gazzetta Ufficiale N. 83 del 10 Aprile 2007 MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 7 marzo 2007, n.45 Regolamento di attuazione dell'articolo unico, comma 347 della legge 23 dicembre 2005, n.

Dettagli

Gazzetta Ufficiale N. 83 del 10 Aprile 2007

Gazzetta Ufficiale N. 83 del 10 Aprile 2007 Gazzetta Ufficiale N. 83 del 10 Aprile 2007 MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 7 marzo 2007, n.45 Regolamento di attuazione dell'articolo unico, comma 347 della legge 23 dicembre 2005, n.

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 6 DECRETO LEGISLATIVO 14 marzo 2014, n. 48. Modi ca al decreto legislativo 17 agosto 1999, n. 334, e successive modi cazioni, in attuazione dell articolo 30 della direttiva 2012/18/UE sul controllo del

Dettagli

IDROGLICINA Profilo tecnico e di sicurezza Rev n 13 Data ultima revisione 09/02/12

IDROGLICINA Profilo tecnico e di sicurezza Rev n 13 Data ultima revisione 09/02/12 Pagina 1 di 6 IDROGLICINA 1.IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETA Nome commerciale : IDROGLICINA Codice commerciale: 1903 Descrizione prodotto: Emulsione olio in acqua idratante per le mani e il

Dettagli

Progetto L età di Leonardo per i curricoli del biennio unitari finalizzati all innalzamento dell istruzione a 16 anni dall a.s.

Progetto L età di Leonardo per i curricoli del biennio unitari finalizzati all innalzamento dell istruzione a 16 anni dall a.s. Progetto L età di Leonardo per i curricoli del biennio unitari finalizzati all innalzamento dell istruzione a 16 anni dall a.s. 2007/08 [Eleonora Aquilini] Le sostanze basiche Preparate una soluzione di

Dettagli

ISTITUZIONE DEL LIBRETTO DI IMPIANTO PER FRIGORIFERI, CONDIZIONATORI, POMPE DI CALORE

ISTITUZIONE DEL LIBRETTO DI IMPIANTO PER FRIGORIFERI, CONDIZIONATORI, POMPE DI CALORE SEDE: Via L. da Vinci, 3-52029 CASTIGLION FIBOCCHI (AR) MAG. Via Di Pescaiola, 17-52041 BADIA AL PINO (AR) tel. 0575 497103 Fax 0575-431605 www.arezzofrigo.it e-mail: info@arezzofrigo.it Promemoria ISTITUZIONE

Dettagli

ESTRAZIONE ED IDENTIFICAZIONE DI UN OLIO DA UN PRODOTTO ALIMENTARE

ESTRAZIONE ED IDENTIFICAZIONE DI UN OLIO DA UN PRODOTTO ALIMENTARE ESTRAZIONE ED IDENTIICAZIONE DI UN OLIO DA UN PRODOTTO ALIMENTARE I trigliceridi I grassi (o meglio i lipidi) sono costituenti essenziali di moltissimi alimenti. In alcuni di essi (olio, burro, margarina)

Dettagli

Chimica organica. Biomolecole. Tessuti biologici. Polimeri proprietà funzioni

Chimica organica. Biomolecole. Tessuti biologici. Polimeri proprietà funzioni Chimica organica Biomolecole Tessuti biologici Polimeri proprietà funzioni 1 Chimica organica Biomolecole Tessuti biologici Polimeri proprietà funzioni C O N 1 Chimica organica Biomolecole Tessuti biologici

Dettagli

Decreto Legislativo 21 maggio 2004, n. 169. "Attuazione della direttiva 2002/46/CE relativa agli integratori alimentari"

Decreto Legislativo 21 maggio 2004, n. 169. Attuazione della direttiva 2002/46/CE relativa agli integratori alimentari Decreto Legislativo 21 maggio 2004, n. 169 "Attuazione della direttiva 2002/46/CE relativa agli integratori alimentari" pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 164 del 15 luglio 2004 IL PRESIDENTE DELLA

Dettagli

TABELLA DEI PREZZI DELLE SOSTANZE

TABELLA DEI PREZZI DELLE SOSTANZE TABELLA DEI PREZZI DELLE SOSTANZE Medicinale Grammi Lire Euro A Acido acetilsalicilico 1 60 0,0310 Acido ascorbico 1 120 0,062 Acido benzoico 1 100 0,052 Acido borico 10 180 0,093 Acido citrico 10 180

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA D.P.R. 7 aprile 1999, n. 128. * Regolamento recante norme per l attuazione delle direttive 96/5/CE e 98/36/CE sugli alimenti a base di cereali e altri alimenti destinati a lattanti e a bambini. (pubbl.

Dettagli

LABORATORIO CHIMICO AGROALIMENTARE

LABORATORIO CHIMICO AGROALIMENTARE LABORATORIO CHIMICO PROVE DI LABORATORIO SU CAMPIONI DI OLIO VEGETALE ( ) acidità totale ( ) analisi spettrofotometrica UV (DK) ( ) numero perossidi analisi degli esteri metilici degli acidi grassi idrocarburi

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 19 maggio 2011, n. 84

DECRETO LEGISLATIVO 19 maggio 2011, n. 84 DECRETO LEGISLATIVO 19 maggio 2011, n. 84 Disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni di cui al decreto del Ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali 9 aprile 2009,

Dettagli

GAMMA COMPLETA RIVESTIMENTO ANTICORROSIVO ED ECOLOGICO

GAMMA COMPLETA RIVESTIMENTO ANTICORROSIVO ED ECOLOGICO 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 INDICE Caratteristiche Plus Normative e certificazioni Erogatori manuali Lavaocchi Lavaocchi Docce a parete o a soffitto Docce a soffitto Docce a pavimento Stazioni di decontaminazione

Dettagli

progetto pilota per l implementazione di filiere agroalimentari

progetto pilota per l implementazione di filiere agroalimentari P.R.U.S.S.T - CALIDONE PROGRAMMA DI RIQUALIFICAZIONE URBANA E SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO progetto pilota per l implementazione di filiere agroalimentari 1^ annualità Forestali Adempimenti Quadro

Dettagli

XIII legislatura dal 9 maggio 1996 al 29 maggio 2001.

XIII legislatura dal 9 maggio 1996 al 29 maggio 2001. Note XIII legislatura dal 9 maggio 1996 al 29 maggio 2001. Legge 23 dicembre 1996, n. 662 (in Suppl. ordinario alla Gazz. Uff., 28 dicembre, n. 303) Misure di razionalizzazione della finanza pubblica Articolo

Dettagli

IL MINISTRO DELLA SALUTE

IL MINISTRO DELLA SALUTE D.M. 17 febbraio 2005. Elenco dei minerali e delle fonti vitaminico-minerali ammessi negli integratori, in deroga alle previsioni degli allegati I e II del decreto legislativo 21 maggio 2004, n. 169, in

Dettagli

Istruzioni in materia di etichettatura e presentazione dei prodotti alimentari.

Istruzioni in materia di etichettatura e presentazione dei prodotti alimentari. Circ. 12 marzo 2001, n. 166 (G.U. 20 marzo 2001 n.66) Istruzioni in materia di etichettatura e presentazione dei prodotti alimentari. Con circolare n. 165 del 31 marzo 2000, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale

Dettagli

CONSIGLIO OLEICOLO INTERNAZIONALE

CONSIGLIO OLEICOLO INTERNAZIONALE CONSIGLIO OLEICOLO INTERNAZIONALE COI/T.20/Doc. n. 18/Rev. 2 5 dicembre 2003 ITALIANO Originale: ITALIANO Príncipe de Vergara, 154 28002 Madrid España Telef.: +34 915 903 638 Fax: +34 915 631 263 - e-mail:

Dettagli

Per la parte generale relativa ai guanti di protezione si rimanda alla scheda 3

Per la parte generale relativa ai guanti di protezione si rimanda alla scheda 3 Dipartimento di Prevenzione U.O.C. SPISAL - Servizio Prevenzione Igiene e Sicurezza in Ambienti di Lavoro SCHEDA 4 Guanti Protezione dai rischi Chimici e Biologici V2-28/05/2014 Per la parte generale relativa

Dettagli

ALBERTI - UBINI - CASTAGNETTI Dottori Commercialisti Associati

ALBERTI - UBINI - CASTAGNETTI Dottori Commercialisti Associati STUDIO ALBERTI - UBINI - CASTAGNETTI Dottori Commercialisti Associati ASSOCIATI: GIOVANNI ALBERTI Professore Ordinario di Economia Aziendale in quiescenza dottore commercialista - revisore legale CLAUDIO

Dettagli

Scheda 3.5 Forme speciali di vendita

Scheda 3.5 Forme speciali di vendita Scheda 3.5 Forme speciali di vendita SOGGETTI RICHIEDENTI Il soggetto che intende presentare al Comune la domanda per le forme speciali di vendita al dettaglio deve dimostrare di essere in possesso dei

Dettagli

b) fornitura di attrezzature idonee per il lavoro specifico e relative procedure di manutenzione adeguate;

b) fornitura di attrezzature idonee per il lavoro specifico e relative procedure di manutenzione adeguate; ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGETTI P.O.F. : ATTIVITA DI ORIENTAMENTO PER ALUNNI DI SCUOLA MEDIA Modulo 1: preparazione del sapone a freddo D.V.R. (DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO) D.P.I. (DISPOSITIVI

Dettagli