Capitolato Tecnico LOTTO 3: Personal Protective Equipment - Idrocostumi, Sottotuta e scarponcini per attività di soccorso in acqua CIG:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Capitolato Tecnico LOTTO 3: Personal Protective Equipment - Idrocostumi, Sottotuta e scarponcini per attività di soccorso in acqua CIG: 6363104787"

Transcript

1 Capitolato Tecnico LOTTO 3: Personal Protective Equipment - Idrocostumi, Sottotuta e scarponcini per attività di soccorso in acqua CIG: / 14

2 Sommario Articolo A PREMESSA... 3 Articolo B INFORMAZIONI GENERALI... 3 Articolo C CARATTERISTICHE TECNICHE... 5 Articolo D DOCUMENTAZIONE... 9 Articolo E GARANZIA, ASSISTENZA POST VENDITA E MANUTENZIONE Articolo F CRITERI DI AGGIUDICAZIONE Articolo G COLLAUDO E CONSEGNA Allegato A TABELLA CARATTERISTICHE TECNICHE DI VALUTAZIONE Allegato B LOGHI / 14

3 Articolo A PREMESSA Il presente Capitolato fornisce la descrizione generale e le caratteristiche tecniche minime relative al kit di capi tecnici composto da idrocostume, sottotuta termica e scarponcini costituenti la vestizioni del personale operativo. Tali capi dovranno essere particolarmente idonei per la protezione del soccorritore durante o successivamente ad eventi metereologici di elevata intensità (alluvioni, allagamenti ecc.), ma anche in tutti quei casi in cui si possa venire a contatto con acque contaminate. In tale scenari, l'operatore di protezione civile si trova ad operare per un tempo prolungato immerso o comunque a contatto con acque sporche e potenzialmente contaminate sia da agenti chimici che batteriologici. Per tale motivo, si ritiene necessario dotare l'operatore di idonei capi tecnici in grado di assicurare un'elevata protezione sia in acque statiche che dinamiche e allo stesso tempo garantendo un elevato livello di comfort senza limitare l operatività in acqua, barca e terra. Prestazioni o caratteristiche superiori a quelle indicate nel capitolato saranno valutate, in aderenza ai criteri d aggiudicazione specificati. Prestazioni e caratteristiche inferiori alle minime richieste, o anche la presentazione di un offerta difforme da quanto richiesto, potranno portare all esclusione dalla gara. Articolo B INFORMAZIONI GENERALI La fornitura di cui al presente capitolato comprende la fornitura e consegna negli 8 paesi beneficiari del Programma IPA FLOODS Lot 1 (Albania, Bosnia Erzegovina, Kosovo, FYROM, Montenegro, Serbia, Turchia) dei seguenti capi tecnici, per team di soccorso. Ciascun team è composto da 11 persone: 11 Idrocostumi per 8 team di progetto (taglie S/M, L/XL, XXL da specificare al momento dell ordine) 11 sottotute per 8 team di progetto (taglie S/M, L/XL, XXL da specificare al momento dell ordine) 11 paia di scarponcini per 8 team di progetto (taglie da specificare al momento dell ordine) Ai fini della presentazione dell offerta tecnica, le Ditte partecipanti dovranno consegnare entro i termini fissati dal bando, presso la sede di Studiare Sviluppo srl, Via Flaminia Roma, i prototipi campione dei 3 capi tecnici (idrocostume, sottotuta, scarponcini) proposti nell offerta, la relativa documentazione tecnica e quant altro possa essere necessario per la valutazione e l aggiudicazione della fornitura in argomento. B.1 Idrocostume L'idrocostume dovrà essere eseguito a regola d'arte al fine di garantire la massima efficienza di impiego e la sicurezza di funzionamento in rispetto a quanto dichiarato, dalla Ditta aggiudicataria, nella documentazione a corredo e alle caratteristiche tecniche minime richieste dal presente capitolato. In ogni caso i materiali impiegati nel confezionamento dell idrocostume dovranno essere esenti da difetti o imperfezioni che ne possano compromettere la resistenza e la funzionalità. L idrocostume in ogni sua parte dovrà essere conforme alle caratteristiche tecniche descritte nel presente capitolato ed eventualmente presentare livelli prestazionali maggiori. Le Ditte dovranno attenersi a quanto in esso specificato. 3 / 14

4 Quest Amministrazione prenderà in esame in ogni caso anche proposte alternative, solo se le stesse garantiranno pari o superiori prestazioni e migliore qualità dell idrocostume in questione. Le caratteristiche tecniche di maggior rilievo non visibilmente valutabili, dovranno essere certificate dalla Ditta tramite presentazione di opportuna documentazione e corredate da prove di laboratorio terzo che ne convalidino le prestazioni. All atto dell assegnazione, l Amministrazione si riserverà di comunicare alla Ditta aggiudicataria della fornitura il quantitativo di taglie richieste. B.2 Sottotuta La sottotuta dovrà essere eseguita a regola d'arte al fine di garantire la massima efficienza di impiego e la sicurezza di funzionamento in rispetto a quanto dichiarato, dalla Ditta aggiudicataria, nella documentazione a corredo e alle caratteristiche tecniche minime richieste dal presente capitolato. La sottotuta dovrà essere compatibile, indossata, sotto l idrocostume di cui al precedente punto B.1. In ogni caso i materiali impiegati nel confezionamento della sottotuta dovranno essere esenti da difetti o imperfezioni che ne possano compromettere la resistenza e la funzionalità. In particolare la sottovestizione deve: 1) rispondere ai requisiti di funzionalità e comfort idonei a garantire l utilizzo durante le attività di soccorso in ambiente acquatico che richiedano l utilizzo dell idrocostume (interventi in ambienti freddi, in acque a bassa temperatura e/o per interventi prolungati); 2) mantenere la termoregolazione corporea, fornendo valori di aeropermeabilità sufficiente all evaporazione del sudore; 3) essere antibatterica e dermatologicamente testata; 4) rispondere ai requisiti minimi richiesti; 5) potrà essere composta da una tuta monoprezzo e da un corpetto di rinforzo termico a doppio strato. Il corpetto dovrà garantire un grado termico doppio rispetto la tuta monoprezzo. Le caratteristiche indicate nel presente capitolato sono da intendersi, salvo diversa indicazione, come inderogabili. Ferme restando tutte le caratteristiche di foggia, colore, dimensioni e aspetto esteriore in genere, la Ditta potrà offrire delle varianti migliorative che saranno considerate in sede di valutazione dell offerta, e dovranno consentire delle migliorie al capo sotto l aspetto funzionale, di durata o resistenza, di sicurezza. Le Ditte dovranno attenersi a quanto in esso specificato. Quest Amministrazione prenderà in esame in ogni caso anche proposte alternative, solo se le stesse garantiranno pari o superiori prestazioni e migliore qualità della sottotuta in questione. All atto dell assegnazione, l Amministrazione si riserverà di comunicare alla Ditta aggiudicataria della fornitura il quantitativo di taglie richieste. B.3 Scarponcini Gli scarponcini dovranno essere eseguiti a regola d'arte al fine di garantire la massima efficienza di impiego e la sicurezza di funzionamento in rispetto a quanto dichiarato, dalla Ditta aggiudicataria, nella documentazione a corredo e alle caratteristiche tecniche minime richieste dal presente capitolato. In ogni caso i materiali impiegati nel confezionamento degli scarponcini dovranno essere esenti da difetti o imperfezioni che ne possano compromettere la resistenza e la funzionalità. Gli scarponcini in ogni loro parte dovranno essere conforme alle caratteristiche tecniche descritte nel presente capitolato ed eventualmente presentare livelli prestazionali maggiori. 4 / 14

5 Le Ditte dovranno attenersi a quanto in esso specificato. Quest Amministrazione prenderà in esame in ogni caso anche proposte alternative, solo se le stesse garantiranno pari o superiori prestazioni e migliore qualità degli scarponcini in questione. All atto dell assegnazione, l Amministrazione si riserverà di comunicare alla Ditta aggiudicataria della fornitura il quantitativo di taglie richieste. Articolo C CARATTERISTICHE TECNICHE Di seguito sono elencate le specifiche tecniche minime per ciascun capo tecnico di cui al presente capitolato. C.1 IDROCOSTUME L idrocostume deve essere adatto per operazioni di soccorso e salvataggio in condizioni estreme, con particolare riferimento ad operazioni in acqua. Le rifiniture, i materiali e le cuciture dovranno essere impermeabili all acqua, oltre che a proteggere da eventuali materiali inquinanti. Articolo Scopo Idrocostume (11 per team) Equipaggiamento protettivo personale durevole e resistente per operazioni di recupero in acque superficiali (usate p.e. per divers, VVF, servizi di recupero e salvataggio in aereo e acque fredde) Specifiche tecniche Progettato per operazioni di ricerca e salvataggio in acqua Cordura o equivalente Traspirante e impermeabile sotto forte pressione > mm MVTR g/m2/24h (velocità di trasmissione del vapore acqueo) Cuciture saldate a nastro Parti del ginocchio, gomito e seduta rinforzati (con Cordura o equivalente) Collare sigillato in lattice o neoprene, polsini in lattice e coperto con la protezione in neoprene Calzari neoprene (2 o 3 mm). Note: le dimensioni dei calzari devono adattarsi per diverse dimensioni dell idrocostume Zip frontale protetta Nastro riflettente (braccia e gambe) Bretelle elastiche interne Elastico in vita Colore: min. 60 % dell idrocostume in SAR arancio Logo IPA FLOODS/UE e logo del Meccanismo Europeo di Protezione Civile sul petto a sinistra e bandiera nazionale del Beneficiario sul braccio sinistro Note: le taglie (S / M, L / XL, XXL) verranno specificate al momento dell'ordine di acquisto Dovranno inoltre essere fornite: borsa porta idrocostume e eventuale kit di riparazione e lubrificazione cerniere dell'idrocostume e della borsa. 5 / 14

6 Esempi (le fotografie hanno mero scopo dimostrativo. I capi acquistati da IPA FLOODS possono presentare delle differenze non sostanziali in base ai produttori, purché sia assicurata la congruenza con le specifiche tecniche Ogni offerente, riferendosi alle specifiche norme tecniche e/o a specifici test eseguiti da laboratori terzi certificati, potrà esplicitare o dichiarare, le principali caratteristiche/proprietà tecniche. Ogni capo dovrà contenere l'etichetta con le seguenti informazioni: Marchio o mezzo di identificazione del fabbricante o rappresentante Nome o codice del prodotto Taglia Norma di riferimento Istruzioni per la manutenzione e numero di cicli di lavaggio Pittogramma La documentazione riguardante le dichiarazioni e le prove eseguite sui materiali dell'idrocostume costituiranno elemento discriminatorio da parte della Commissione di valutazione all'uopo nominata al fine di confrontare le prestazioni dei diversi idrocostumi proposti. Potranno essere eseguite anche prove pratiche in acqua da parte del personale operatore specializzato al fine di valutare il comportamento dell'indumento durante le manovre e per testarne in pieno l'ergonomia e la vestibilità. L idrocostume dovrà essere completo di BORSA PORTA IDROCOSTUME e EVENTUALE KIT DI RIPARAZIONE E LUBRIFICAZIONE CERNIERE DELL'IDROCOSTUME E DELLA BORSA. Sarà data preferenza al produttore certificato UNI EN ISO 9001: Sistemi di Gestione per la Qualità ed eventualmente UNI EN ISO 14001: Sistema di gestione orientato alla protezione dell ambiente. La parte superiore (spalle, torace, schiena, braccia) dell idrocostume dovrà essere di colore arancione Fluo SAR rescue ad alta visibilità (minimo 60% parte superiore) (UNI EN ISO EN 471/08) con opportune bande radar riflettenti e rifrangenti. Ferme restando la colorazione minima di cui sopra, per tale argomento questa Amministrazione prenderà in esame, in ogni caso, anche proposte migliorative finalizzate alla visibilità dell operatore in acqua. Sul corpo dell idrocostume e della borsa dovranno essere apposte con un procedimento che garantisca la durata nel tempo e non comprometta la funzionalità dell'idrocostume, le seguenti scritte e contrassegni: IPA FLOODS/EU FLAG/EUROPEAN CIVIL PROTECTION con loghi forniti in allegato B, da apporre visibilmente sulla parte sinistra del torace. BANDIERA NAZIONALE apposta sul lato sinistro del braccio, ad opportuna altezza. 6 / 14

7 Non dovrà essere apposto esternamente il marchio di identificazione della ditta. Inoltre, dovranno essere apposte, su entrambe le braccia e entrambe le gambe (sottoginocchio), in posizione speculare (stessa altezza), minimo due strisce/bande riflettenti ad "alta visibilità' di colore giallo o colore chiaro (due per braccio). Il posizionamento specifico e le dimensioni dei loghi dovrà essere concordato tra Amministrazione e ditta (a titolo illustrativo si veda allegato). C2 SOTTOTUTA La Sottotuta ha il compito di isolare dal freddo l operatore impegnato in operazioni di salvataggio. Deve essere indossata sotto l idrocostume, e risultare perfettamente compatibile con l idrocostume proposto. Articolo Sottotuta professionale (11 per team) Scopo Protezione termica Specifiche tecniche Taglie (S, M, L, XL, XXL) saranno consegnati al momento dell'ordine di acquisto. Peso: 650 g / m2 ± 15%. Compatibile con l idrocostume Doppia zip. polsini e cavigliere elastiche Elastico sotto piede Nota: le taglie (S / M, L / XL, XXL) verranno specificate al momento dell'ordine di acquisto Esempi (le fotografie hanno mero scopo dimostrativo. I capi acquistati da IPA FLOODS possono presentare delle differenze non sostanziali in base ai produttori, purché sia assicurata la congruenza con le specifiche tecniche Al fine di dimostrare le caratteristiche tecniche e funzionalità, le ditte interessate dovranno presentare, quanto di seguito riportato: dettagliata descrizione tecnica del manufatto offerto in gara, contenente tutti i particolari di lavorazione, confezione e prestazioni del tessuto; elenco di tutte le materie prime ed accessori impiegati per il manufatto, con l indicazione delle relative caratteristiche tecniche e delle metodiche di prova, secondo le normative ufficiali vigenti; 3 (tre) metri di tessuto in continuo per ciascuna tipologia di tessuto componente i manufatti; 7 / 14

8 tutti i tessuti dovranno essere corredati da originale, ovvero copia conforme, dei rapporti ufficiali di prova effettuati da Istituti accreditati a livello europeo, attestanti, pena esclusione, la piena conformità ai requisiti minimi richiesti dalle specifiche tecniche. non saranno prese in esame caratteristiche tecniche descritte non supportate da certificazione come su descritta. La documentazione riguardante le dichiarazioni e le prove eseguite sui materiali del sottotuta costituiranno elemento discriminatorio da parte della Commissione di valutazione all'uopo nominata al fine di confrontare le prestazioni dei diversi sottotuta proposti. Potranno essere eseguite anche prove pratiche in acqua da parte del personale operatore specializzato al fine di valutare il comportamento dell'indumento durante le manovre e per testarne in pieno la termicità, l'ergonomia e la vestibilità. C3. SCARPONCINI Gli scarponcini devono essere adatti per operazioni di soccorso e salvataggio in condizioni estreme, con particolare riferimento ad operazioni in acqua. Le rifiniture, i materiali e le cuciture dovranno essere realizzate a regola d arte, oltre che a proteggere da eventuali materiali inquinanti. Articolo Scopo Specifiche tecniche Esempi (le fotografie hanno mero scopo dimostrativo. I capi acquistati da IPA FLOODS possono presentare delle differenze non sostanziali in base ai produttori, purché sia assicurata la congruenza con le specifiche tecniche Scarponcini professionali (11 paia per team) Protezione del piede e buona aderenza in condizioni di bagnato Progettato per operazioni di ricerca e salvataggio in acqua La suola esterna dovrà garantire ottima aderenza Materiale Neoprene e tessuto Punta rinforzata Nota: le taglie verranno specificate al momento dell'ordine di acquisto Ogni offerente, riferendosi alle specifiche norme tecniche e/o a specifici test eseguiti da laboratori terzi certificati, potrà esplicitare o dichiarare, le principali caratteristiche/proprietà tecniche. 8 / 14

9 La documentazione riguardante le dichiarazioni e le prove eseguite sui materiali dello scarponcino costituiranno elemento discriminatorio da parte della Commissione di valutazione all'uopo nominata al fine di confrontare le prestazioni dei diversi scarponcini proposti. Potranno essere eseguite anche prove pratiche in acqua da parte del personale operatore specializzato al fine di valutare il comportamento dello scarponcino durante le manovre e per testarne in pieno l'ergonomia e la vestibilità. Articolo D DOCUMENTAZIONE Le Ditte dovranno consegnare, contestualmente all offerta tecnica, le documentazioni e/o certificazioni in lingua italiana e/o inglese, o corredate da traduzione in una delle due lingue, atte a suffragare le caratteristiche tecniche dichiarate: tale documentazione dovrà essere sotto forma di fascicolo rilegato a pagine numerate, con riferimenti inequivocabili alle qualità specifiche che si intendono attestare. La documentazione dovrà fare riferimento alle prove previste da enti per la normazione e/o armonizzazione (UNI, ISO), laddove esistenti e richieste. In fase di aggiudicazione la Ditta dovrà fornire all Amministrazione le seguenti documentazioni e/o certificazioni, in lingua italiana o inglese, atte a verificare la rispondenza dei requisiti minimi richiesti nel presente capitolato: 1. Manuale sulle specifiche tecnico-costruttive, contenente tutte le indicazioni concernenti l'impiego, il trasporto, la manutenzione e la conservazione del capo; 2. Libretto d identità sul quale dovranno essere annotate le date, le cause, le modalità delle revisioni effettuate su ciascun capo; 3. Marcature CE; 4. Risultati dei test di prova effettuati sui prototipi campione dei tre capi tecnici secondo le previste procedure standard; 5. Certificazione sui materiali e componenti che dovranno garantire specifiche caratteristiche prestazionali (valvola, tessuti, cerniera, ecc.); 6. Tabella di sviluppo delle taglie così come indicata di seguito: TAGLIE/MISU RE Altezza Torace Vita Braccio cavallo/caviglia Peso Unità S M L XL XXL XXXL Cm Cm Cm Cm Cm Kg La documentazione di cui sopra dovrà essere fornita, in formato.pdf, anche su supporto elettronico CD/DVD/USB memory stick. 9 / 14

10 Articolo E Garanzia: GARANZIA, ASSISTENZA POST VENDITA E MANUTENZIONE La garanzia minima richiesta è di 12 mesi (punteggio pari a 0). Ulteriori estensioni della garanzia costituiranno elemento di giudizio positivo fino ad un massimo di tre anni o superiore. Assistenza post-vendita Sarà elemento di giudizio la capillarità e il livello offerto dei servizi di assistenza post-vendita, anche in loco, completa di manutenzione (reti di assistenza e manutenzione). A tal fine, la Ditta Offerente dovrà specificare nella propria offerte le specifiche procedure di assistenza e manutenzione che potranno essere garantite nella fase post-vendita, con eventuale indicazione dei prezzi. Articolo F CRITERI DI AGGIUDICAZIONE La fornitura dei capi tecnici di cui al presente capitolato sarà aggiudicata a favore dell'offerta economicamente vantaggiosa, ai sensi dell'art. 83 del D.Lgs n 163 del 12/04/2006 e ss.mm.ii, valutata tenendo in considerazione un punteggio massimo. Il criterio di aggiudicazione della fornitura è di tipo tecnico/economico con un massimo punteggio P max. pari punti 100. Una Commissione appositamente nominata giudicherà da un punto di vista tecnico l offerta, visionando il prototipo, esaminando la documentazione tecnica a corredo, nonché dei test operativi: tale giudizio porterà all attribuzione di un punteggio per ogni materiale offerto da ciascuna Ditta. Le caratteristiche soggette a giudizio sono riportate nell allegato A. Il punteggio sarà attribuito con il seguente criterio: a) Prezzo 40 b) Qualità tecnica, comprensiva delle Garanzie e servizio post-vendita 60 distinti in: b.1) Idrocostume 20 b.2) Sottotuta 15 b.3) Scarponcini 15 b.4) Garanzia / assistenza post-vendita 10 a) Prezzo: il valore migliore sarà quello più basso; i punteggi relativi alle varie offerte saranno attribuiti con la formula : Ci (per Ai <= Asoglia) = X*Ai / Asoglia Ci (per Ai > Asoglia) = X + (1,00 - X)*[(Ai - Asoglia) / (Amax - Asoglia)] dove Ci = Ai = coefficiente attribuito al concorrente iesimo valore dell offerta (ribasso) del concorrente iesimo Asoglia = media aritmetica dei valori delle offerte (ribasso sul prezzo) dei concorrenti X = 0,80 Amax = valore dell offerta (ribasso) più conveniente 10 / 14

11 b) Qualità tecnica: sarà valutata con il metodo della media dei coefficienti, variabili tra zero ed uno, attribuiti discrezionalmente dai singoli commissari sulla base esclusivamente dell esame della documentazione presentata in sede di offerta, sulla base dei parametri descritti nell Allegato A Tabella caratteristiche di valutazione. Per ogni Ditta verrà redatta una tabella riepilogativa con il punteggio totale attribuito (massimo punteggio tecnico ottenibile: 60). Per essere ammessi alla successiva fase di valutazione delle offerte economiche i concorrenti dovranno ottenere nella valutazione riparametrata del profilo tecnico un punteggio di almeno 42 punti su un massimo attribuibile di 60. Il mancato raggiungimento della soglia di sbarramento comporta la non ammissione alla fase successiva di valutazione delle offerte. Articolo A COLLAUDO E CONSEGNA Il materiale costituente la fornitura dovrà essere consegnato entro 60 gg. dalla firma del contratto da entrambe le parti. La consegna del materiale sarà a cura della Ditta aggiudicataria e dovrà avvenire presso ciascuno degli 8 paesi beneficiari dell intervento, nelle sedi indicativamente elencate come segue, salvo diversa indicazione che sarà fornita prima della spedizione. Federal Civil Protection Administration of Federation of Bosnia and Herzegovina Address: Vitomira Lukica 10, Sarajevo, Bosnia and Herzegovina; Sector for Emergency Management, Ministry of Interior of the Republic of Serbia Address: Mije Kovacevic 2-4 street, Belgrade Directorate for Emergency Management of Montenegro Address: st. Ilije Plamenca bb, Podgorica General Directorate of State Reserves, Ministry of Internal Affairs, Albania Lunder, Tirana National Protection and Rescue Directorate, Republic of Croatia Address: Central warehouse, Kruge 52, Zagreb, Croatia Protection and Rescue Directorate, Republic of Macedonia Address: ul.vasko Karangeleski 8, 1000 Skopje, Republic of Macedonia Warehouse of Emergency Management Agency, Ministry of Internal Affairs of Kosovo Address: EMA Headquarter in Hajvali/Pristina Disaster and Emergency Management Authority AFAD, Sakarya Provincial Directorate, Turkey Address: Yanıkköy Mevkii (Meşelik Karşısı) Sapanca / Sakarya 11 / 14

12 Allegato A TABELLA CARATTERISTICHE TECNICHE DI VALUTAZIONE Numero Attrezzature Attenzioni Vestibilità Idrocostume Fino a 20 punti Sottotuta Fino a 15 punti Scarponcino Fino a 15 punti Garanzia/Assistenza Post-Vendita Fino a 10 punti Resistenza all'usura, agli idrocarburi e agli inquinanti Cerniera, Cuciture stagne Polsini, colletto, Calzari Materiale Vestibilità Protezione Termica Cerniera Tipologia Polsini e Caviglie Materiale Vestibilità Sistema di chiusura Resistenza all'usura, agli idrocarburi e agli inquinanti Materiale Garanzia Rete di Assistenza Manutenzioni 12 / 14

13 Allegato B LOGHI BANDIERA NAZIONALE (ESEMPI) 13 / 14

14 Posizione loghi/scritte Idrocostume Borsa porta Idrocostuma Posizione loghi/scritte Sottotuta Eventuale scritta posteriore 14 / 14

Capitolato Tecnico LOTTO 5: Equipaggiamento per Team Operativi per il recupero e il soccorso in acqua CIG 6363109BA6

Capitolato Tecnico LOTTO 5: Equipaggiamento per Team Operativi per il recupero e il soccorso in acqua CIG 6363109BA6 Capitolato Tecnico LOTTO 5: Equipaggiamento per Team Operativi per il recupero e il soccorso in acqua CIG 6363109BA6 Capitolato Tecnico Lotto 5 1 / 10 Sommario Articolo A PREMESSA... 3 Articolo B INFORMAZIONI

Dettagli

Capitolato Tecnico LOTTO 4: Personal Protective Equipment - 1 / 14

Capitolato Tecnico LOTTO 4: Personal Protective Equipment - 1 / 14 Capitolato Tecnico LOTTO 4: Personal Protective Equipment - Attrezzatura tecnica per il recupero in acqua e il salvataggio e l assistenza a persone intrappolate in situazioni di inondazione CIG 636310692D

Dettagli

Criteri di aggiudicazione. Fattori ponderali

Criteri di aggiudicazione. Fattori ponderali Criteri di aggiudicazione Il sistema di aggiudicazione della gara è quello dell offerta economicamente più vantaggiosa, di cui agli articoli 83 e 84 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, codice

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

Abbigliamento protettivo per l uso della motosega. Nuova gamma di abbigliamento leggero per lavori pesanti

Abbigliamento protettivo per l uso della motosega. Nuova gamma di abbigliamento leggero per lavori pesanti Abbigliamento protettivo per l uso della motosega Nuova gamma di abbigliamento leggero per lavori pesanti 2 Un buon abbigliamento antitaglio non dovrebbe solo proteggervi. Lavorando con la motosega, l

Dettagli

prot. 14/MOT1 Roma, 15 gennaio 2004

prot. 14/MOT1 Roma, 15 gennaio 2004 Dipartimento dei Trasporti Terrestri e per i Sistemi Informativi e Statistici prot. 14/MOT1 Roma, 15 gennaio 2004 Oggetto : Circolare - decreto ministeriale 30 dicembre 2003, relativo alle caratteristiche

Dettagli

ALLEGATO C ALLEGATO TECNICO PER LA DETERMINAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA

ALLEGATO C ALLEGATO TECNICO PER LA DETERMINAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA Università Suor Orsola Benincasa Laboratorio Scienza Nuova ALLEGATO C ALLEGATO TECNICO PER LA DETERMINAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA Procedura aperta per la fornitura in opera di attrezzature

Dettagli

ABBIGLIAMENTO ALTA VISIBILITA CONFORME UNI EN 471

ABBIGLIAMENTO ALTA VISIBILITA CONFORME UNI EN 471 ABBIGLIAMENTO ALTA VISIBILITA CONFORME UNI EN 471 GILET ALTA VISIBILITA Tessuto : 60% COTONE, 40 % POLIESTERE Taglie : M L XL XXL Chiusura velcro Tasca porta cellulare GILET ALTA VISIBILITA Tessuto : 100

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE PER LA FORNITURA DI VISORI NOTTURNI MONOCULARI AD INTENSIFICAZIONE DI LUCE

SPECIFICHE TECNICHE PER LA FORNITURA DI VISORI NOTTURNI MONOCULARI AD INTENSIFICAZIONE DI LUCE 1. Generalità Dovranno essere dei sistemi monoculari per la visione notturna. Il sistema di visione dovrà avere delle performance con qualunque condizione ambientale. Dovrà avere un ampio spettro di sensibilità

Dettagli

Istituto Comprensivo C. Lucilio - Distretto N 19. Centro Territoriale Permanente per l educazione e la formazione degli adulti

Istituto Comprensivo C. Lucilio - Distretto N 19. Centro Territoriale Permanente per l educazione e la formazione degli adulti Unione Europea Fondo Europeo di Sviluppo Regionale P.O.N Ambienti per l Apprendimento Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione D. G. per gli Affari Internazionali

Dettagli

Comune di Ordona. Piazza Aldo Moro, n. 1-71040 Ordona (FG) utc@comune.ordona.fg.it --PEC: utc@pec.comune.ordona.fg.it. ooooooooo BANDO DI GARA

Comune di Ordona. Piazza Aldo Moro, n. 1-71040 Ordona (FG) utc@comune.ordona.fg.it --PEC: utc@pec.comune.ordona.fg.it. ooooooooo BANDO DI GARA Comune di Ordona Piazza Aldo Moro, n. 1-71040 Ordona (FG) Tel. 0885/796221 - Fax 0885/796067 P.IVA: 00516330719 - C.F.: 81002190718 utc@comune.ordona.fg.it --PEC: utc@pec.comune.ordona.fg.it ooooooooo

Dettagli

IIS via C. Emery 97 C.F. 97804430581 - Cod. Mec. RMIS11100B - Distr. Scol. XXVIII

IIS via C. Emery 97 C.F. 97804430581 - Cod. Mec. RMIS11100B - Distr. Scol. XXVIII MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO IIS via C. Emery 97 C.F. 97804430581 - Cod. Mec. RMIS11100B - Distr. Scol. XXVIII EN ISO 9001: 2008

Dettagli

MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA

MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA L offerta dovrà essere redatta in conformità alle prescrizioni del presente documento. Essa dovrà essere composta da un offerta tecnica e da un offerta economica in

Dettagli

Lotto 1 : Gommoni (diverse dimensioni), completi di motorizzazione ed equipaggiamento, per operazioni di recupero e salvataggio

Lotto 1 : Gommoni (diverse dimensioni), completi di motorizzazione ed equipaggiamento, per operazioni di recupero e salvataggio Capitolato Tecnico Lotto 1 : Gommoni (diverse dimensioni), completi di motorizzazione ed equipaggiamento, per operazioni di recupero e salvataggio CIG: 636310043B; SOMMARIO Articolo A PREMESSA... 3 Articolo

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI FORNITURA DI CONTATORI A TURBINA PER ACQUA FREDDA

CAPITOLATO SPECIALE DI FORNITURA DI CONTATORI A TURBINA PER ACQUA FREDDA CAPITOLATO SPECIALE DI FORNITURA DI CONTATORI A TURBINA PER ACQUA FREDDA Palermo, Gennaio 2015 ART. 1 - OGGETTO DELLA GARA La gara ha per oggetto la fornitura di contatori a Turbina dei seguenti diametri:

Dettagli

I-Crema: Attrezzature per gas sotto pressione 2011/S 145-241236 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture

I-Crema: Attrezzature per gas sotto pressione 2011/S 145-241236 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:241236-2011:text:it:html I-Crema: Attrezzature per gas sotto pressione 2011/S 145-241236 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI Forniture SEZIONE

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "Piero Della Francesca"

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Piero Della Francesca ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "Piero Della Francesca" Tel. 02/55691311 - Fax. 02/55600411 - C.F. 80129690154 - C.M. MIIS037006 - e-mail: istitutosuperiore@iisdellafra.it Via Martiri di Cefalonia, 46-20097

Dettagli

Regione Campania. Linee Guida Presentazione Offerta

Regione Campania. Linee Guida Presentazione Offerta Regione Campania Linee Guida Presentazione Offerta Sommario Sommario... 2 Introduzione... 3 Destinatari del documento...3 Scopo e struttura del documento...3 Accesso al portale...5 Invito...6 Richiesta

Dettagli

REGOLAMENTO MACCHINE I & F BUREAU VERITAS ITALIA REGOLAMENTO PARTICOLARE CERTIFICAZIONE PER LE MACCHINE IN ACCORDO ALLA DIRETTIVA 2006/42/CE

REGOLAMENTO MACCHINE I & F BUREAU VERITAS ITALIA REGOLAMENTO PARTICOLARE CERTIFICAZIONE PER LE MACCHINE IN ACCORDO ALLA DIRETTIVA 2006/42/CE REGOLAMENTO PARTICOLARE CERTIFICAZIONE PER LE MACCHINE IN ACCORDO ALLA DIRETTIVA 2006/42/CE INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 2. RIFERIMENTI SPECIFICI... 2 3. ITER DI EMISSIONE ESAME CE DI TIPO...

Dettagli

ABBIGLIAMENTO MONOUSO

ABBIGLIAMENTO MONOUSO Vetement(IT).qxd:Portfolio 12/02/08 15:58 Page 118 MONOUSO SPERIAN La nostra gamma fornisce delle soluzioni per la protezione delle aree di lavoro e la protezione dei lavoratori stessi: PROTEZIONE DELL

Dettagli

Prot. n. 171 Roma, 13 gennaio 2014. Oggetto: BANDO DI GARA PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO DI n 5 MACCHINE FOTOCOPIATRICI CIG: X8B0CFA161

Prot. n. 171 Roma, 13 gennaio 2014. Oggetto: BANDO DI GARA PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO DI n 5 MACCHINE FOTOCOPIATRICI CIG: X8B0CFA161 Prot. n. 171 Roma, 13 gennaio 2014 All Albo dell Istituto Al Sito Web dell Istituto Oggetto: BANDO DI GARA PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO DI n 5 MACCHINE FOTOCOPIATRICI CIG: X8B0CFA161 - Visto il D.I. 44/2001

Dettagli

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3)

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3) 89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877 DISCIPLINARE DI GARA INFORMALE Procedura per l individuazione di una ditta cui affidare il

Dettagli

Prot. 3108/C27/d Venafro, 12 settembre 2013 RICHIESTA OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE DEGLI ALUNNI A.S.

Prot. 3108/C27/d Venafro, 12 settembre 2013 RICHIESTA OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE DEGLI ALUNNI A.S. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE L. Pilla Via Maiella tel. 0865904216 fax 0865904216 cod fisc.80003310945 e-mail: isic82500p@istruzione.it PEC: istitutoleopoldopillavenafro@ecert.it 86079 V E N A F R O (IS)

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE

BOLLETTINO UFFICIALE Anno XXX - N. 179 Spedizione in abb. post. art. 2, comma 20/c - Legge 662/96 REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LOMBARDIA MILANO - VENERDÌ, 14 LUGLIO 2000 3º SUPPLEMENTO STRAORDINARIO

Dettagli

174 Normativa REQUISITI GENERALI PER GLI INDUMENTI AD ALTA VISIBILITÀ

174 Normativa REQUISITI GENERALI PER GLI INDUMENTI AD ALTA VISIBILITÀ ALTA VISIBILITÀ 174 Normativa X Y EQUISITI GENEALI PE GLI INDUMENTI AD ALTA VISIBILITÀ La normativa specifica i requisiti per gli indumenti ad alta visibilità in grado di segnalare visivamente la presenza

Dettagli

Sistema / Edificio / Argomento. Elaborato Livello Tipo / S tipo. Data 19/02/2015. Centrale / Impianto: Titolo Elaborato: A - Altro GE FM 00006

Sistema / Edificio / Argomento. Elaborato Livello Tipo / S tipo. Data 19/02/2015. Centrale / Impianto: Titolo Elaborato: A - Altro GE FM 00006 Elaborato Livello Tipo / S tipo GE FM 00006 A - Altro ETQ-00040735 A Sistema / Edificio / Argomento RFR - Rifiuti radioattivi Rev. 00 Data 19/02/2015 Centrale / Impianto: GE - Impianto: Generale Titolo

Dettagli

ALLEGATO TECNICO A5 al Capitolato Speciale d Appalto

ALLEGATO TECNICO A5 al Capitolato Speciale d Appalto Procedura aperta per la fornitura di contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti. ALLEGATO TECNICO A5 al Capitolato Speciale d Appalto CONTENITORE 360 LITRI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI

Dettagli

BANDO DI GARA. per l affidamento del servizio di noleggio di n. 1 macchina fotocopiatrice

BANDO DI GARA. per l affidamento del servizio di noleggio di n. 1 macchina fotocopiatrice Prot. 5006/D8 Casalnuovo di Napoli, 21/11/2014 ALBO SITO WEB BANDO DI GARA per l affidamento del servizio di noleggio di n. 1 macchina fotocopiatrice CIG: Z0511DA8A1 Codice Univoco Ufficio: UFQTTI E indetta

Dettagli

Modalità di formulazione dell offerta

Modalità di formulazione dell offerta ALLEGATO - PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA COMUNITARIA CON IL CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA PER L AFFIDAMENTO DEL

Dettagli

REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE AVELLINO U.O.C. G.U.M. - ECONOMATO tel. 0825/292157 - fax. 0825/292022

REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE AVELLINO U.O.C. G.U.M. - ECONOMATO tel. 0825/292157 - fax. 0825/292022 ALLEGATO C) REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE AVELLINO U.O.C. G.U.M. - ECONOMATO tel. 0825/292157 - fax. 0825/292022 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI CONSUMABILI PER MACCHINE D

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE QUARTIERI

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE QUARTIERI COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE QUARTIERI SERVIZIO RIFREDI Q. 5 PROCEDURA APERTA PER: AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO VACANZE ANZIANI 2010 DEL QUARTIERE 5 DISCIPLINARE DI GARA Il giorno 2 marzo 2010 alle ore 10,00

Dettagli

DISCIPLINA DELLA GARA MODALITA DI PRESENTAZIONE E VALUTAZIONE DELLE OFFERTE

DISCIPLINA DELLA GARA MODALITA DI PRESENTAZIONE E VALUTAZIONE DELLE OFFERTE ALLEGATO F) 7 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO FORNITURA DI APPARATI RADIO TERMINALI OPERANTI IN TECNICA MULTIACESSO NUMERICA CON STANDARD ETSI TETRA E DEI SERVIZI CONNESSI DISCIPLINA DELLA GARA MODALITA DI

Dettagli

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1 COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA Il responsabile dell Area Servizi Sociali rende noto che questo Comune intende procedere all appalto del servizio in oggetto:

Dettagli

Prot. 587 Pantelleria, 30.01.2007

Prot. 587 Pantelleria, 30.01.2007 Scuola Media Statale "D. Alighieri" Istituto di Istruzione Superiore "V.Almanza" Via Salibi - Tel 0923/911166 Fax 913489 Via Napoli, 32 - Tel 0923/911050-912980 Fax 912980 E-Mail: presidenza@.pantelleria.it

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA

PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA ALLEGATO E) GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA COMUNITARIA CON IL CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI STAZIONI DI RICARICA-

Dettagli

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO):

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO): Codice G.I.G. ZAF1679E33 LETTERA INVITO PER PROCEDURA NEGOZIATA ( COTTIMO FIDUCIARIO AI SENSI DELL ART.125 D.LGS N.163/2006 e s.m.i.) PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 48 MESI Periodo

Dettagli

Tute per Piloti di Auto da Corsa Libretto di Garanzia e di Servizio Rev. 1.00

Tute per Piloti di Auto da Corsa Libretto di Garanzia e di Servizio Rev. 1.00 Italiano Manuale Utente Tute per Piloti di Auto da Corsa Libretto di Garanzia e di Servizio Rev. 1.00 2002 OMP Racing s.r.l. La ringrazia della preferenza dimostrata acquistando una tuta per piloti di

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

ENAV S.p.A. AVVISO DI GARA SETTORI SPECIALI. Denominazione ufficiale: ENAV S.p.A. Indirizzo postale: Via Salaria n. 716

ENAV S.p.A. AVVISO DI GARA SETTORI SPECIALI. Denominazione ufficiale: ENAV S.p.A. Indirizzo postale: Via Salaria n. 716 ENAV S.p.A. AVVISO DI GARA SETTORI SPECIALI SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: ENAV S.p.A. Indirizzo postale: Via Salaria n. 716 Città:

Dettagli

ALLEGATO TECNICO A1 al Capitolato Speciale d Appalto Prescrizioni tecniche

ALLEGATO TECNICO A1 al Capitolato Speciale d Appalto Prescrizioni tecniche Procedura aperta per la fornitura di contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti, con capacità pari a 120, 240, 1100 litri. ALLEGATO TECNICO A1 al Capitolato Speciale d Appalto Prescrizioni tecniche

Dettagli

ASSESSORATO DIFESA DELL AMBIENTE

ASSESSORATO DIFESA DELL AMBIENTE ALLEGATO 1 - PROCEDURA APERTA 07/2011/CFVA - CIG 3551642BAF FORNITURA GIUBBOTTI ANTIPROIETTILE E RELATIVI ACCESSORI CONDIZIONI SPECIALI D ONERI E CRITERI DI VALUTAZIONE CAPO I - GENERALITÀ Oggetto della

Dettagli

SCHEDA TECNICA N. 18

SCHEDA TECNICA N. 18 SCHEDA TECNICA N. 18 Caratteristiche tecniche giubbino impermeabile con interno trapuntato staccabile colore blu. Introduzione Il giubbino, con guscio esterno impermeabile e corpetto interno staccabile

Dettagli

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

NORMATIVA DI RIFERIMENTO CAPITOLATO TECNICO Fornitura di guanti monouso ad uso sanitario occorrenti alle AA.SS.LL., AA.OO e I.R.C.C.S della Regione Liguria per un periodo di quattro anni, con opzione di rinnovo per ulteriore anno.

Dettagli

COMUNE DI MATTINATA. ooooooooo BANDO DI GARA

COMUNE DI MATTINATA. ooooooooo BANDO DI GARA COMUNE DI MATTINATA Provincia di Foggia www.comune.mattinata.fg.it tecnico@comune.mattinata.fg.it Corso Matino n. 68, Mattinata C. F. 83001290713 P. IVA 01009880715 SETTORE 3 SERVIZIO 1: PROGRAMMAZIONE

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA. 1) Ente aggiudicatore: Grandi Stazioni S.p.A., con sede in Roma, Via G.

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA. 1) Ente aggiudicatore: Grandi Stazioni S.p.A., con sede in Roma, Via G. BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA 1) Ente aggiudicatore: Grandi Stazioni S.p.A., con sede in Roma, Via G. Giolitti, 34 (Telefono 06-478411/Telefax 06-47841376, indirizzo PEC: appalti_acquisti_gsspa@legalmail.it,

Dettagli

del d.lgs. 163 del 2006 e s.m.i. recante il Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture.

del d.lgs. 163 del 2006 e s.m.i. recante il Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture. BANDO DI GARA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER l AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEL MUSEO NAZIONALE DELLE ARTI DEL XXI SECOLO - MAXXI CIG 593815615A SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE DENOMINAZIONE,

Dettagli

Allegato Tecnico al Capitolato Speciale d appalto

Allegato Tecnico al Capitolato Speciale d appalto 1 Allegato 1 PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA TRIENNALE DI GUANTI NON CHIRURGICI IN VINILE ELASTICIZZATO, NON STERILI, SENZA POLVERE Allegato Tecnico al Capitolato Speciale d appalto 2 ARTICOLO 1 CARATTERISTICHE

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 REGIONE PIEMONTE BANDO DI GARA. 1. Ente appaltante: ASL TO1, Via San Secondo 29, 10128 Torino (Tel.

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 REGIONE PIEMONTE BANDO DI GARA. 1. Ente appaltante: ASL TO1, Via San Secondo 29, 10128 Torino (Tel. AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 REGIONE PIEMONTE BANDO DI GARA 1. Ente appaltante: ASL TO1, Via San Secondo 29, 10128 Torino (Tel. 0115662551, fax 0115662553, sito internet www.aslto1.it, indirizzo e- mail:

Dettagli

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più PROVINCIA DI PISTOIA Piazza S. Leone n. 1, Pistoia Tel. 0573/374249, Fax 0573/374543: DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER PROVVISTA DI FONDI TRIENNIO 2006/2008 PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE

Dettagli

COMUNE DI MONTESANO SALENTINO Provincia di Lecce Via Monticelli 47 C.A.P. 73030- Telefono 0833 763611 / Fax 0833 763602

COMUNE DI MONTESANO SALENTINO Provincia di Lecce Via Monticelli 47 C.A.P. 73030- Telefono 0833 763611 / Fax 0833 763602 COMUNE DI MONTESANO SALENTINO Provincia di Lecce Via Monticelli 47 C.A.P. 73030- Telefono 0833 763611 / Fax 0833 763602 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Procedura aperta art. 3, comma 37 e Art.

Dettagli

Certificazioni & Collaudi S.r.l.

Certificazioni & Collaudi S.r.l. Il presente documento è stato emesso dalla Direzione Generale il 08/05/2015. L originale firmato è conservato presso l ufficio del Responsabile Gestione Qualità INDICE GENERALE 1. SCOPO, CAMPO DI APPLICAZIONE

Dettagli

AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VARESE BANDO DI GARA N. 469 / CIG LOTTO I: 4443795FA0 CUP:

AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VARESE BANDO DI GARA N. 469 / CIG LOTTO I: 4443795FA0 CUP: AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VARESE Via Como n.13 21100 Varese - (Tel. 0332/806911 Fax 0332/283879) BANDO DI GARA N. 469 / CIG LOTTO I: 4443795FA0 CUP: D25H11000080005

Dettagli

CAPITOLATO FORNITURA

CAPITOLATO FORNITURA D-CAPFOR CAPITOLATO FORNITURA EDIZIONE 03 01/09/2010 per UNI EN ISO9001:2008 VARIANTI EDIZIONE 02 Inserito paragrafo Scopo e Campo di applicazione + riferimento al documento Lavorazioni Esterne D-LAVEST

Dettagli

Specifiche tecniche Fornitura Tubazioni Gas Acqua

Specifiche tecniche Fornitura Tubazioni Gas Acqua Pag 1 di 8 Specifiche tecniche Fornitura Tubazioni Gas Acqua Pag 2 di 8 OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente capitolato disciplina la fornitura di tubazioni in acciaio per la costruzione delle reti ed allacci

Dettagli

SERVIZIO PROVVEDITORATO Settore n. 2 Località Montecroce - 25015 Desenzano d/g (BS) Tel. 030.9145432 Fax 030.9145433 e-mail: anna.pillarella@aod.

SERVIZIO PROVVEDITORATO Settore n. 2 Località Montecroce - 25015 Desenzano d/g (BS) Tel. 030.9145432 Fax 030.9145433 e-mail: anna.pillarella@aod. SERVIZIO PROVVEDITORATO Settore n. 2 Località Montecroce - 25015 Desenzano d/g (BS) Tel. 030.9145432 Fax 030.9145433 e-mail: anna.pillarella@aod.it AZIENDA CON SISTEMA QUALITA Lettera invito pag. 1/5 Desenzano

Dettagli

POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI -

POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI - POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI - CONVENZIONE CNAPPC DISCIPLINARE Il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (di seguito per brevità anche

Dettagli

GARA D APPALTO DI SERVIZI: VIAGGI DI ISTRUZIONE IL DIRIGENTE SCOLASTICO

GARA D APPALTO DI SERVIZI: VIAGGI DI ISTRUZIONE IL DIRIGENTE SCOLASTICO MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO GINNASIO STATALE PILO ALBERTELLI VIA DANIELE MANIN, 72 Tel. 06 121127520 Fax 06 67666348 00185

Dettagli

POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI SECONDA CONVENZIONE CNAPPC

POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI SECONDA CONVENZIONE CNAPPC POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI SECONDA CONVENZIONE CNAPPC DISCIPLINARE Il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (di seguito per brevità

Dettagli

Capitolato Tecnico LOTTO 2: 8 Barche in Alluminio, complete di motorizzazione ed equipaggiamento, per operazioni di recupero e salvataggio di

Capitolato Tecnico LOTTO 2: 8 Barche in Alluminio, complete di motorizzazione ed equipaggiamento, per operazioni di recupero e salvataggio di Capitolato Tecnico LOTTO 2: 8 Barche in Alluminio, complete di motorizzazione ed equipaggiamento, per operazioni di recupero e salvataggio di Protezione Civile CIG: 63631036B4 Indice Articolo A PREMESSA...

Dettagli

Il Dirigente Scolastico I N D I C E

Il Dirigente Scolastico I N D I C E ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE «GUGLIELMO MARCONI» FORLÌ Viale della Libertà, 14-Tel. 0543-28620 -Fax 0543-26363 - e mail itisfo@itisforli.it SITO www.itisforli.it BANDO DI GARA N. 3240884 Il Dirigente

Dettagli

SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE

SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE 1. Modalità di presentazione delle offerte Le offerte dovranno

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prof.ssa Rita La Tona

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prof.ssa Rita La Tona Prot. n. 5839/ Misilmeri 29/07/2015 ALLE DITTE INVITATE ALBO SITOWEB OGGETTO: PROCEDURA ORDINARIA DI CONTRATTAZIONE SENZA PREVIA PUBBLICAZIONE DI BANDO DI GARA PER CONTRATTO DI MANUTENZIONE E ASSISTENZA

Dettagli

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 BANDO DI GARA NOLEGGIO FOTOCOPIATRICI Alle ditte RCO - l.bassotti@rcoonline.it Vema Copy info@vemacopy.it BASCO BAZAR info@basco-bazar2.it FASTREND

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CONCESSIONE IN USO ESCLUSIVO IRREVOCABILE (I.R.U.) O, IN ALTERNATIVA, SERVIZIO DI FIBRA SPENTA, ALL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE PER ALMENO 24 MESI DI DUE COPPIE DI FIBRE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI MEDIANTE PROCEDURE TELEMATICHE

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI MEDIANTE PROCEDURE TELEMATICHE 75 REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI MEDIANTE PROCEDURE TELEMATICHE ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 105/I0029624P.G. NELLA SEDUTA DEL 27/04/2004 TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI

Dettagli

Chiarimenti relativi alla gara a procedura aperta per la fornitura triennale di ausili monouso per l incontinenza

Chiarimenti relativi alla gara a procedura aperta per la fornitura triennale di ausili monouso per l incontinenza Chiarimenti relativi alla gara a procedura aperta per la fornitura triennale di ausili monouso per l incontinenza Quesito n. 1 - Richiedete che i pannoloni sagomati siano dotati preferibilmente di "...

Dettagli

ARTI Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione S.P. per Casamassima, Km 3 70010 Valenzano BA. www.arti.puglia.it

ARTI Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione S.P. per Casamassima, Km 3 70010 Valenzano BA. www.arti.puglia.it Progetto NOBLE Ideas Young InNOvators Network for SustainaBLE Ideas in the Agro-Food Sector Attività cofinanziata dall Unione Europea a valere sul South East Europe Transnational Cooperation Programme

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO CIG 53945099A5

CAPITOLATO TECNICO CIG 53945099A5 PROCEDURA DI AFFIDAMENTO TRAMITE ACCORDO QUADRO PER IL SERVIZIO DI REALIZZAZIONE DI PARTICOLARI MECCANICI A DISEGNO CAPITOLATO TECNICO CIG 53945099A5 Pagina 1 di 6 Art 1. OGGETTO DELLA GARA La procedura

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

Sistema di gestione. Criteri di acquisto e di controllo dell acciaio per opere. in carpenteria metallica pagina 1 di 7

Sistema di gestione. Criteri di acquisto e di controllo dell acciaio per opere. in carpenteria metallica pagina 1 di 7 in carpenteria metallica pagina 1 di 7 0 2014-07-07 Aggiornamenti secondo Reg. Eu. 305-2011 Servizio QSA Luca Bosi REV DATA DESCRIZIONE DELLE MODIFICHE PREPARATO VERIFICATO E APPROVATO 1.0 SCOPO Si stabiliscono

Dettagli

Nuova disciplina dell attività di Restauro. Sintesi

Nuova disciplina dell attività di Restauro. Sintesi Nuova disciplina dell attività di Restauro Sintesi Definizione dei profili professionali Il D.M. n. 86 del 26 maggio 2009 definisce così i profili professionali degli operatori che eseguono interventi

Dettagli

Abbigliamento Ignifugo Ignifugo Antistatico e Multiprotezione Trivalente

Abbigliamento Ignifugo Ignifugo Antistatico e Multiprotezione Trivalente Abbigliamento Ignifugo Ignifugo Antistatico e Multiprotezione Trivalente giacche giubbotti pantaloni tute pettorine camicie maglioni P&P Loyal 109 P&P Loyal IGNIFUGO GIUBBOTTO IGNIFUGO IGN05128 Norme di

Dettagli

SOMMARIO. Intera rete Riqualifica impianti di ventilazione e condizionamento cabine di esazione - Criteri di valutazione dell offerta.

SOMMARIO. Intera rete Riqualifica impianti di ventilazione e condizionamento cabine di esazione - Criteri di valutazione dell offerta. SOMMARIO 1 MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA... 3 1.1 PREMESSA... 3 1.2 MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA... 3 1.2.1 P 1 elemento di valutazione economica... 4 1.2.2 P 2 elemento di valutazione

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA (Allegato 1) ALLEGATO AL BANDO DI GARA DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA Pagina 1/6 Sommario DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA 1. Calcolo

Dettagli

(Finalità e ambito di applicazione)

(Finalità e ambito di applicazione) 6 15.1.2003 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 3 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 7 gennaio 2003, n. 3/R Regolamento per lo svolgimento delle procedure telematiche di acquisto

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE

ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE BANDO DI GARA D APPALTO CIG. N. 0208211D23 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

Dettagli

COMUNE DI ARIANO IRPINO

COMUNE DI ARIANO IRPINO COMUNE DI ARIANO IRPINO Provincia di Avellino BANDO DI GARA PER LA FORNITURA DI APPARATI DI PROTEZIONE SU RETE LOCALE STAZIONE APPALTANTE Comune di Ariano Irpino Provincia di Avellino Piazza Plebiscito

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE DI CASEERTA Via Unità Italiana 28 81100 CASERTA

AZIENDA SANITARIA LOCALE DI CASEERTA Via Unità Italiana 28 81100 CASERTA AZIENDA SANITARIA LOCALE DI CASEERTA Via Unità Italiana 28 81100 CASERTA Questa Azienda indice la seguente gara: Procedura negoziata per la fornitura e messa in opera chiavi in mano in economia ai sensi

Dettagli

I-Bolzano: Quadri di distribuzione 2011/S 166-274944 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture

I-Bolzano: Quadri di distribuzione 2011/S 166-274944 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:274944-2011:text:it:html I-Bolzano: Quadri di distribuzione 2011/S 166-274944 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI Forniture SEZIONE I: ENTE

Dettagli

Riscontri a richieste di chiarimento/informazioni pervenute alla data del 31 marzo 2011 sulla proceduta di gara sopra indicata

Riscontri a richieste di chiarimento/informazioni pervenute alla data del 31 marzo 2011 sulla proceduta di gara sopra indicata Riscontri a richieste di chiarimento/informazioni pervenute alla data del 31 marzo 2011 sulla proceduta di gara sopra indicata Le risposte sono riportate di seguito a ciascun quesito QUESITI RELATIVI AL

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI SACCHE PER RACCOLTA SANGUE DA CORDONE

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI SACCHE PER RACCOLTA SANGUE DA CORDONE REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI SACCHE PER RACCOLTA SANGUE DA CORDONE OMBELICALE E SACCHE PER CONGELAMENTO E STOCCAGGIO DI CELLULE STAMINALI PERIFERICHE * * * * * * PROCEDURA

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PUBBLICO INCANTO BANDO DI GARA N 09/2006

COMUNE DI CAGLIARI PUBBLICO INCANTO BANDO DI GARA N 09/2006 COMUNE DI CAGLIARI PUBBLICO INCANTO BANDO DI GARA N 09/2006 1. Ente appaltante: Comune di Cagliari Servizio Appalti Via Roma 145, 09124 Cagliari. Sito internet: www.comune.cagliari.it. Determinazione Dirigenziale

Dettagli

Prot. n. 293/C14 Desenzano d/g, 16.01.2015

Prot. n. 293/C14 Desenzano d/g, 16.01.2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO II TREBESCHI Via Foscolo 14 25010 Desenzano d/g (BS) Tel. 030 9110253 Fax 030 9902912 C.F. 93014410174 bsic8ab00g@istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE - DIREZIONE RISORSE FINANZIARIE SERVIZIO CENTRALE ACQUISTI BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA

COMUNE DI FIRENZE - DIREZIONE RISORSE FINANZIARIE SERVIZIO CENTRALE ACQUISTI BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA COMUNE DI FIRENZE - DIREZIONE RISORSE FINANZIARIE SERVIZIO CENTRALE ACQUISTI BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA Ente appaltante:comune di Firenze - Direzione Risorse Finanziarie, Servizio Centrale Acquisti,

Dettagli

PROT. n. 4084 /B15 Umbertide,16 ottobre 2013 LETTERA DI INVITO ALLA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE

PROT. n. 4084 /B15 Umbertide,16 ottobre 2013 LETTERA DI INVITO ALLA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE PROT. n. 4084 /B15 Umbertide,16 ottobre 2013 LETTERA DI INVITO ALLA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE BANDO DI GARA STIPULA DI CONVENZIONE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA TRIENNIO 01.01.2014 31.12.2016

Dettagli

Allegato 3 al Disciplinare di Gara Criteri di Aggiudicazione

Allegato 3 al Disciplinare di Gara Criteri di Aggiudicazione Pagina... 1 di 7 GARA PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO PER LA GESTIONE RICHIESTE DI FINANZIAMENTO Allegato 3 al Disciplinare di Gara Criteri di Aggiudicazione 22/10/2014 Ver. 5.0 Pagina...

Dettagli

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo CP007 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO 0.2 DOCUMENTI IGQ DI RIFERIMENTO

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo CP007 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO 0.2 DOCUMENTI IGQ DI RIFERIMENTO SCHEMA per il rilascio del certificato di costanza della prestazione ai fine della marcatura CE di segnali permanenti di cui alla norma UNI EN 12899 1 ed. 2008 0 STORIA Edizione 0 14/10/2009 Schema per

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO LOTTO N. 6

CAPITOLATO TECNICO LOTTO N. 6 - 38010 San Michele all Adige (TN), Via E. Mach 1- Tel. 0461/615111 Fax 0461/615218 - www.iasma.it www.fondazioneedmundmach.it - iscritta al registro provinciale delle persone giuridiche private n. 231

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI LECCO. Servizio di conduzione e manutenzione completa ed integrale,

AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI LECCO. Servizio di conduzione e manutenzione completa ed integrale, AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI LECCO Servizio di conduzione e manutenzione completa ed integrale, ordinaria, programmata e a carattere di urgenza, pronto intervento e reperibilità degli impianti

Dettagli

Sul sito web della scuola Agli Atti

Sul sito web della scuola Agli Atti ISTITUTO COMPRENSIVO PROF. ANTONIO MORATTI Via Nazionale,48 54013 FIVIZZANO (MS) -TEL. E FAX 0585/92077 Codice fiscale 90007500458 Indirizzo posta elettronica: msic81600r@istruzione.it Prot.n. 2839/B-15

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI SOMMARIO

CAPITOLATO D ONERI SOMMARIO ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA, PER LOTTI, DI STRUMENTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DI UN LABORATORIO SPECIALIZZATO PER LA RICERCA E L INNOVAZIONE SULLA FILIERA CARNI (D. LGS. 24/7/1992 N. 358. ART. 19 COMMA

Dettagli

ZONA VALDERA Provincia di Pisa

ZONA VALDERA Provincia di Pisa AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA ESTERNA PER LA COPERTURA DI N 1 POSTO A TEMPO INDETERMINATO A TEMPO PIENO DI CATEGORIA GIURIDICA B3, PROFILO PROFESSIONALE OPERATORE PER LA COMUNICAZIONE E L ORIENTAMENTO COLLABORATORE

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione =

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione = Spettabile (Ragione Sociale Impresa) (Indirizzo completo) (cap) (Città) (Sigla Provincia) Richiesta di offerta trasmessa a mezzo (PEC/fax) OGGETTO: APPALTO SPECIFICO NELL AMBITO DELL ACCORDO QUADRO STIPULATO,

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura di n. 10 contatori automatizzati

Dettagli

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia.

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia. BANDO DI GARA procedura aperta : art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio:offerta economicamente più vantaggiosa art. 83 del decreto legislativo n. 163 del 2006

Dettagli

SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Ufficio Amministrativo

SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Ufficio Amministrativo CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Ufficio Amministrativo BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO A LUNGO TERMINE DI N.2 AUTOVEICOLI

Dettagli

BANDO di GARA per pubblico incanto

BANDO di GARA per pubblico incanto BANDO di GARA per pubblico incanto Per l affidamento del servizio di Ristorazione Scolastica presso le Scuole Materne del Comune di MONTE SANT ANGELO 1. OGGETTO: SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Il Comune

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA POLICLINICO "GAETANO MARTINO"

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA POLICLINICO GAETANO MARTINO 1 AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA POLICLINICO "GAETANO MARTINO" PUBBLICO INCANTO PER LA FORNITURA BIENNALE IN REGIME DI SOMMINISTRAZIONE PERIODICA DI N. 15 LOTTI DI BENDAGGI OCCORRENTI ALL

Dettagli