INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO ISOLE WI-FI HOT SPOT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO ISOLE WI-FI HOT SPOT"

Transcript

1 INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO ISOLE WI-FI HOT SPOT

2

3 INDICE 1. PREMESSA 4 2. ARCHITETTURA RETI MESH 5 3. DISPOSITIVI 6 4. SICUREZZA 7 5. POSIZIONAMENTO ISOLE HOT SPOT 11

4 1. PREMESSA Il presente modulo illustra le tecnologie ed i dispositivi per la realizzazione di aree di copertura wireless all interno delle quali il personale abilitato ha la possibilità di collegarsi direttamente alla sala operativa della Polizia Municipale a mezzo di strumenti portatili e stazioni mobili. Saranno create isole Wi-Fi hot spot in diversi punti del territorio; le suddette isole saranno interconnesse mediante rete Mesh. L architettura delle reti Wi-Fi basata sulla topologia a stella, nella quale un punto centrale riceve tutti i dati provenienti dagli apparati remoti, è fonte di un intrinseca inaffidabilità; se, infatti, l unico collegamento radio tra un generico punto periferico ed il centro stella dovesse venir meno, il dispositivo situato nel punto periferico non sarebbe più in grado di comunicare con il centro stella e, quindi, risulterebbe escluso dal sistema. Una rete mesh è caratterizzata da un architettura a maglia che si contrappone a quella a stella tipica delle reti Wi-Fi comuni. In una rete mesh ogni apparato è un vero e proprio router wireless in grado, allo stesso tempo, di trasmettere, ricevere ed inoltrare pacchetti dati provenienti anche da altri apparati in campo. Le reti mesh si sono rivelate la soluzione ideale per applicazioni quali connettività Hotspot sia perché non richiedono alcun cablaggio fra i dispositivi periferici e quelli centrali di controllo e gestione sia perché forniscono l affidabilità necessaria grazie all architettura caratterizzata da numerosi percorsi scelti in maniera dinamica. La rete mesh si adatta, inoltre, particolarmente bene alle tortuosità dei centri storici italiani, dove il segnale radio deve essere rilanciato da router a router lungo le strade fino a raggiungere il punto centrale di controllo e gestione. 4

5 2. ARCHITETTURA RETI MESH Le soluzioni wireless basate sull innovativa architettura del mesh networking adottano dispositivi in grado di trasmettere dati relativi alle periferiche direttamente collegate ad essi ed, allo stesso tempo, agire da ponti radio e router intelligenti capaci di inoltrare i pacchetti dati ricevuti da altri trasmettitori mesh attraverso il percorso ottimale. In questo modo, si realizza una rete affidabile e ridondante nella quale ogni flusso dati dispone di numerosi percorsi alternativi per raggiungere la stazione base; inoltre, ciascun pacchetto viene inoltrato in tempo reale attraverso il percorso ottimale. L assenza di un singolo point of failure accresce notevolmente l affidabilità dell impianto rispetto a qualsiasi altra soluzione per la trasmissione dati wireless e via cavo. Un secondo aspetto fondamentale dell architettura mesh risiede nella peculiarità dell apparato trasmittente di riconoscere in maniera automatica, in fase di trasmissione, sia la tipologia del pacchetto che il protocollo di trasporto, ottimizzando, così, la trasmissione dei pacchetti in base alle loro caratteristiche. Inoltre, i pacchetti ad elevata priorità vengono distinti dagli altri ed il loro percorso viene prioritizzato per ridurre al massimo i ritardi. A differenza di molte altre soluzioni wireless, i protocolli di trasmissione mesh supportano la trasmissione in modalità multicast, dimezzando la banda necessaria per la trasmissione dei dati relativi a ciascuna periferica. Un avanzato algoritmo di selezione è in grado di valutare in tempo reale le condizioni del canale; in tal modo, il trasmettitore può sfruttare automaticamente a proprio vantaggio qualsiasi variazione del traffico e della qualità del segnale. 5

6 3. DISPOSITIVI Al fine di realizzare le isole hot spot in oggetto, saranno installati apparati dotati di doppia radio; di queste, una si occuperà della realizzazione della rete mesh e della connettività con la centrale mentre l altra provvederà alla distribuzione della connettività mediante copertura del territorio individuato dalle isole stesse. La realizzazione della rete mesh vedrà l adozione di antenne a 5,4 GHz che irradiano i segnali nella banda di frequenze ISM (Industrial Scientific and Medical); si tratta di una banda di frequenze regolarmente assegnata dal piano di ripartizione nazionale (ed internazionale) ad altro servizio e lasciata di libero impiego solo per le applicazioni che prevedono potenze EIRP (Massima Potenza Equivalente Irradiata da antenna Isotropica) estremamente limitate. Con l'attuale decreto Landolfi, la creazione di reti wireless in generale (anche su banda ISM) è stata liberalizzata; l occupazione di tale banda di frequenze non è soggetta a licenze particolari, ma solamente ad una Autorizzazione Generale che in caso di aggiudicazione Gara, l ente gestore, provvederà a chiedere. Per la realizzazione della copertura hot spot sarà utilizzata la tecnologia Wi-Fi con protocollo standard g a 2,4 GHz., standard de facto nazionale regolarmente impiegato. L utilizzo di queste frequenze è assoggettato alle normative antinquinamento elettromagnetico che garantiscono minimo impatto ambientale e controlli rigidi e frequenti nel tempo. I limiti attualmente in vigore sono: Per i sistemi Wi-Fi 100 mw (EIRP) Per i sistemi Hiperlan (Antenne a 5,4 GHz) 1W (EIRP) 6

7 La realizzazione del sistema di connettività Hot-spot prevede: 1) Apparati e sistemi per l esecuzione dei collegamenti radio Punto-Punto utilizzanti la banda 5,47 5,725 GHz per la connessione fra le isole e la centrale 2) Apparati e sistemi per la realizzazione della rete mesh di accesso tramite Access Point locali per esterno 3) La fornitura di servizi professionali e delle attività correlate; 4. SICUREZZA Le reti wireless possono essere oggetto di attacchi da parte di hackers capaci di catturare le sessioni non cifrate e appropriarsi dell identità delle persone autorizzate. Ci sono alcuni aspetti di sicurezza nell ambito delle WLAN che i dispositivi proposti sono in grado di attuare. La sicurezza del wireless può essere abilitata da due parti: Autenticazione e Cifratura. I meccanismi di autenticazione possono essere usati per identificare il Client all Access Point e viceversa, mentre la cifratura assicura che non sia possibile intercettare e decodificare i dati trasmessi. Autenticazione. Gli Access Point di rete supportano l autenticazione MAC dei Clients, cioè viene accordato il traffico solo dagli indirizzi MAC autorizzati. 7

8 Un dispositivo determina se un particolare indirizzo MAC è valido inviando una richiesta ad un server RADIUS, il quale verifica la richiesta all interno di un database ed abilita la sessione. Un autenticazione basata esclusivamente sugli indirizzi MAC, tuttavia, non è il metodo di autenticazione più forte, ma fornisce una prima linea di sicurezza. La rete che si realizzerà prevedrà l autenticazione basata su RADIUS implementata tramite EAP, come definito nello standard 802.1x. Cifratura. Molta attenzione è stata data all algoritmo di cifratura. Esso è stato progettato con l intento di assicurare un livello di sicurezza equivalente a quello delle reti Ethernet; lo scopo è raggiunto mediante la cifratura della porzione di dati di ogni pacchetto scambiato su una rete a mezzo di una apposita chiave di cifratura. Quando viene abilitata la cifratura tra due dispositivi, entrambi devono avere la medesima chiave. Se solo un dispositivo è configurato per utilizzare tale sistema di cifratura, i due dispositivi non potranno comunicare anche se condividono la stessa chiave. WPA. Il WiFi Protected Access (WPA) è uno standard di sicurezza sviluppato da WiFi Alliance insieme allo Institute of Electrical and Electronics Engineers (IEEE). L Access Point supporta lo standard i (WPA2), che è basato sullo standard di sicurezza i. 8

9 WPA sostituisce il classico sistema di cifratura (WEP) che ha dimostrato avere diverse vulnerabilità, risolve le debolezze dei sistemi di cifratura e fornisce un ambiente di sicurezza più forte. Per migliorare la cifratura dei dati, il WiFi Protected Access usa un protocollo di integrità temporale di chiave. Autenticazione mediante 802.1x e EAP. L autenticazione degli utenti in WiFi Protected Access è implementata usando lo standard di sicurezza 802.1x e EAP (Extensible Authentication Protocol). Usate insieme queste tecnologie forniscono un metodo per l autenticazione forte. Questo metodo usa un server di autenticazione centrale, che impiega una mutua autenticazione in modo che l utente non acceda accidentalmente ad una rete rogue. Rilevazione di un AP non autorizzato. Un Access Point non autorizzato può compromettere la sicurezza di una rete wireless esponendo i propri asset al mondo esterno. Per controbattere questa vulnerabilità, gli amministratori di rete devono prima rivelare la presenza di un Access Point del genere e poi localizzarlo. Esso è un qualsiasi Access Point connesso alla rete senza autorizzazione, non è gestito dall amministratore di rete e non necessariamente è conforme alle politiche di sicurezza implementate sulla rete. Un Access Point non autorizzato consente a chiunque sia dotato di un dispositivo WiFi di connettersi alla rete, lasciando una porta aperta agli snooper casuali o hacker criminali; esso può rappresentare un serio problema. 9

10 Rilevazione di un Access Point non autorizzato. Gli Access Point spia sono configurabili dall amministratore di rete per fornire una rilevazione degli Access Point non autorizzati proattiva in entrambe le bande. Tale funzionalità è implementata attraverso uno scanning passivo e attivo nell area di copertura. Gli AP spia effettuano lo scanning in background senza degradare le prestazioni di traffico. In definitiva, un Network Manager centralizzato riceve le informazioni degli indirizzi MAC di tutti i client wireless rilevati dagli Access Point ed interroga tutti gli switch per capire la porta da cui questi client entrano in rete. Se essa non corrisponde ad un Access Point valido, la porta dello switch viene bloccata. QoS. Gli Access Point supportano un protocollo che rappresenta la soluzione per le funzionalità QoS basata sulle specifiche IEEE e. Esse definiscono le evoluzioni a livello MAC per le applicazioni WLAN con necessità di Quality of Service, che includono il trasporto della voce e del video. I miglioramenti apportati sono rappresentati da un cambio del formato della trama trasmessa, dall aggiunta di nuovi messaggi specifici e dalla definizione di nuove azioni nonché meccanismi di accesso al mezzo ed agli elementi di rete. E supportata la prioritizzazione dei servizi che può essere abilitata per singola interfaccia wireless. 10

11 Bilanciamento di carico intelligente. La soluzione di rete che sarà implementata offre ai clients attivi la possibilità di usufruire del bilanciamento intelligente del carico. Durante gli eventi di traffico intenso, come potrebbe accadere durante un emergenza, i client vengono dirottati verso un Access Point meno carico, creando una distribuzione più equa del traffico. Inoltre, la rete incorpora una tecnologia in grado di modificare automaticamente la potenza trasmessa su ciascun canale radio. Per esempio, nel caso si verificasse un guasto su un Access Point, il protocollo riparerà automaticamente la rete, creando nuovi instradamenti; inoltre, provvederà a minimizzare un eventuale differenza di carico tra gli AP e preverrà la riduzione del throughput evitando l utilizzo del medesimo canale da parte di AP adiacenti. 5. POSIZIONAMENTO ISOLE HOT SPOT Di seguito è riportato l elenco delle postazioni attorno alle quali saranno realizzate le isole Wi-Fi Hot Spot. Postazione nr. Località Coordinate GPS Postazione INCROCIO VIALE EUROPA N TVCC già VIA COSENZA E esistente Postazione N TVCC già PIAZZA SPARTACO E esistente 22 CORSO ALCIDE DE GASPERI N (NORD) MARINA DI STABIA E 11

Wi-Fi, la libertà di navigare in rete senza fili. Introduzione.

Wi-Fi, la libertà di navigare in rete senza fili. Introduzione. Wi-Fi, la libertà di navigare in rete senza fili. Introduzione. L evoluzione delle tecnologie informatiche negli ultimi decenni ha contribuito in maniera decisiva allo sviluppo del mondo aziendale, facendo

Dettagli

WiFi: Connessione senza fili. di Andreas Zoeschg

WiFi: Connessione senza fili. di Andreas Zoeschg WiFi: Connessione senza fili di Andreas Zoeschg Introduzione Le tecnologie wireless risultano particolarmente adatte qualora sia necessario supportare la mobilità dei dispositivi utenti o per il deployment

Dettagli

La sicurezza nelle reti wireless (Wi Fi) Dott. Ing. Antonio Tringali per ArsLogica Sistemi Srl

La sicurezza nelle reti wireless (Wi Fi) Dott. Ing. Antonio Tringali per ArsLogica Sistemi Srl La sicurezza nelle reti wireless (Wi Fi) Dott. Ing. Antonio Tringali per ArsLogica Sistemi Srl 30/10/2008 Indice degli argomenti Le reti wireless di tipo Wi-Fi Tipi di rischio: Monitoraggio del traffico

Dettagli

Introduzione. Capitolo 1: Introduzione al WiMAX

Introduzione. Capitolo 1: Introduzione al WiMAX Introduzione Questa tesi sarà organizzata in quattro capitoli dedicati interamente al WiMAX (Worldwide Interoperability for Microwave Access). Nel primo capitolo illustrerò i concetti generali della tecnologia,

Dettagli

ProCurve Radio Port 230

ProCurve Radio Port 230 La ProCurve Radio Port 230, con integrato il supporto per le funzioni wireless IEEE 802.11a e IEEE 802.11g, è in grado di lavorare congiuntamente ai moduli ProCurve Wireless Edge Services xl e zl, per

Dettagli

Panoramica sullo sviluppo di soluzioni wireless per il Sistema Informativo della Regione Piemonte fra il 2000 e il 2007

Panoramica sullo sviluppo di soluzioni wireless per il Sistema Informativo della Regione Piemonte fra il 2000 e il 2007 Le tecnologie wireless per il Sistema Informativo della Regione Piemonte Panoramica sullo sviluppo di soluzioni wireless per il Sistema Informativo della Regione Piemonte fra il 2000 e il 2007 1. I primi

Dettagli

UNA RETE SENZA FILI. C O N L E A Z I E N D E V E R S O N U O V E I M P R E S E

UNA RETE SENZA FILI. C O N L E A Z I E N D E V E R S O N U O V E I M P R E S E UNA RETE SENZA FILI. C O N L E A Z I E N D E V E R S O N U O V E I M P R E S E LA MOBILITÀ WLAN La mobilità aziendale non è più una frontiera tecnologica, ma una concreta necessità per competere ed essere

Dettagli

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO RILEVAMENTO URLA E SPARI

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO RILEVAMENTO URLA E SPARI INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO RILEVAMENTO URLA E SPARI INDICE 1. PREMESSA 4 2. ARCHITETTURA DEL SISTEMA DI

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Martedì 26-05-2015 1 Confronto tra switch

Dettagli

1. Rete Wi-Fi Bachelet Abbiategrasso 4. 2. Requisiti tecnico funzionali richiesti ai sistemi WiFi 5. 3. Manutenzione e assistenza 11

1. Rete Wi-Fi Bachelet Abbiategrasso 4. 2. Requisiti tecnico funzionali richiesti ai sistemi WiFi 5. 3. Manutenzione e assistenza 11 CAPITOLATO TECNICO PROGETTO BACHELET WI-FI ABBIATEGRASSO ABBIATEGRASSO, MAGGIO 2013 Indice 1. Rete Wi-Fi Bachelet Abbiategrasso 4 2. Requisiti tecnico funzionali richiesti ai sistemi WiFi 5 3. Manutenzione

Dettagli

WLAN 802.11. Local Area Network (LAN)

WLAN 802.11. Local Area Network (LAN) WLAN 802.11 1 Local Area Network (LAN) Ethernet Server Hub Internet 2 1 Wireless Local Area Network (WLAN) Ethernet Server Access Point Internet 3 Perchè le Wireless LAN Riduzione costi di manutenzione

Dettagli

SecLab. laboratorio di idee sulla sicurezza ICT Newsletter di Secure Edge - your safety.net

SecLab. laboratorio di idee sulla sicurezza ICT Newsletter di Secure Edge - your safety.net Anno I - numero 1-17 gennaio 2003 Wireless LAN: pros and cons di Sandro Fontana - sfontana@secure-edge.com Come vi sentireste se il responsabile della rete aziendale vi mostrasse con orgoglio alcuni socket

Dettagli

Wireless Network Esercitazioni. Alessandro Villani avillani@science.unitn.it

Wireless Network Esercitazioni. Alessandro Villani avillani@science.unitn.it Wireless Network Esercitazioni Alessandro Villani avillani@science.unitn.it Security e Reti Wireless Sicurezza: Overview Open network Open network+ MAC-authentication Open network+ web based gateway WEP

Dettagli

La classificazione delle reti

La classificazione delle reti La classificazione delle reti Introduzione Con il termine rete si intende un sistema che permette la condivisione di informazioni e risorse (sia hardware che software) tra diversi calcolatori. Il sistema

Dettagli

Tecnologia Wireless MAXg

Tecnologia Wireless MAXg Tecnologia Wireless MAXg Il massimo in fatto di portata, prestazioni, sicurezza e semplicità per le reti 802.11g La tecnologia La tecnologia wireless è senza dubbio diventata onnipresente nel nostro ambiente

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Giovedì 22-05-2014 1 Reti wireless Una

Dettagli

1. DEFINIZIONE DELLA TOPOLOGIA DELLA RETE RADIO... 3 2. DESCRIZIONE DEGLI APPARATI RADIO... 4 3. DISTRIBUZIONE DEGLI APPARATI RADIO...

1. DEFINIZIONE DELLA TOPOLOGIA DELLA RETE RADIO... 3 2. DESCRIZIONE DEGLI APPARATI RADIO... 4 3. DISTRIBUZIONE DEGLI APPARATI RADIO... INDICE 1. DEFINIZIONE DELLA TOPOLOGIA DELLA RETE RADIO... 3 2. DESCRIZIONE DEGLI APPARATI RADIO... 4 3. DISTRIBUZIONE DEGLI APPARATI RADIO... 5 4. ALLEGATI TECNICI... 7 Pagina 2 di 7 1. DEFINIZIONE DELLA

Dettagli

MobiMESH. Presentazione tecnico-commerciale. Ing. Stefano Napoli Product Manager

MobiMESH. Presentazione tecnico-commerciale. Ing. Stefano Napoli Product Manager MobiMESH Presentazione tecnico-commerciale Ing. Stefano Napoli Product Manager Un paradigma di networking Architettura di rete MobiMESH Rete Cablata: integrata nel routing Backbone: infrastruttura wireless

Dettagli

Linux Day 2003 Pignataro Maggiore (Ce) http://wifice.altervista.org. http://www.81100.org

Linux Day 2003 Pignataro Maggiore (Ce) http://wifice.altervista.org. http://www.81100.org Linux Day 2003 Pignataro Maggiore (Ce) Wifi Ce Projet http://wifice.altervista.org Hackaserta http://www.81100.org Wireless: cos'e? Ogni giorno utilizziamo apparecchi wireless: telefonini, walkie-talkie,

Dettagli

RETE CIVICA PIEVENET Progetto completo di una rete WLAN in standard 802.11b-g di IW5CDF Perito Elettronico Guido Galletti

RETE CIVICA PIEVENET Progetto completo di una rete WLAN in standard 802.11b-g di IW5CDF Perito Elettronico Guido Galletti RETE CIVICA PIEVENET Progetto completo di una rete WLAN in standard 802.11b-g di IW5CDF Perito Elettronico Guido Galletti Premessa: Questo è il primo di una serie di articoli dedicati al WIFI. Si descrive

Dettagli

Wireless Internet Banda Larga

Wireless Internet Banda Larga Wireless Internet Banda Larga SERVIZI FORNITI DA ROMAGNA RIPETITORI Romagna Ripetitori Srl Via Lasie 10/L - Imola (BO) www.romagnaripetitori.it info@romagnaripetitori.it Tel. 0542.066536 Fax. 051.3764109

Dettagli

Esame di INFORMATICA COS E UNA RETE. Lezione 6 COMPONENTI DI UNA RETE VANTAGGI DI UNA RETE

Esame di INFORMATICA COS E UNA RETE. Lezione 6 COMPONENTI DI UNA RETE VANTAGGI DI UNA RETE Università degli Studi di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA A.A. 2008/09 COS E UNA RETE Una rete informatica è un insieme di PC e di altri dispositivi che sono collegati tra loro tramite

Dettagli

ATTUAZIONE DEL PROGETTO WI-FI CGIL

ATTUAZIONE DEL PROGETTO WI-FI CGIL Seminario Nazionale ATTUAZIONE DEL PROGETTO WI-FI CGIL 10 luglio 2009 Sala Fernando Santi - CGIL nazionale - Corso d Italia 25 - Roma PRESENTAZIONE DEL PROGETTO Wi-Fi CGIL All interno del Progetto nazionale

Dettagli

Wireless LAN IEEE 802.11

Wireless LAN IEEE 802.11 Reti non cablate Wireless LAN IEEE 802.11 Eliminazione del cablaggio Riduzione costi infrastrutturali Reti temporanee Mario Baldi Politecnico di Torino mario.baldi@polito.it staff.polito.it/mario.baldi

Dettagli

IT Security 3 LA SICUREZZA IN RETE

IT Security 3 LA SICUREZZA IN RETE 1 IT Security 3 LA SICUREZZA IN RETE Una RETE INFORMATICA è costituita da un insieme di computer collegati tra di loro e in grado di condividere sia le risorse hardware (stampanti, Hard Disk,..), che le

Dettagli

Wireless Campus: un Esempio di Trasferimento Tecnologico Applicato a Tecnologie Wireless

Wireless Campus: un Esempio di Trasferimento Tecnologico Applicato a Tecnologie Wireless Wireless Campus: un Esempio di Trasferimento Tecnologico Applicato a Tecnologie Wireless Andrea Ghittino, Davide Ferri, Elisa Marchioro, Oronzo Giulio Petito Dipartimento Tecnologie, CSP Innovazione nelle

Dettagli

WPA, generalità e principi di funzionamento.

WPA, generalità e principi di funzionamento. WPA, generalità e principi di funzionamento. Baglieri Eugenio Matricola: A40/000047 Sicurezza dei Sistemi Informatici 2 C.d.S in Informatica Applicata Facoltà di scienze MM.FF.NN. Università degli Studi

Dettagli

Sicurezza delle reti. Monga. 802.11i (WPA2) Wireless Sensor Network Secure data aggregation Secure localization WPA. Sicurezza delle reti.

Sicurezza delle reti. Monga. 802.11i (WPA2) Wireless Sensor Network Secure data aggregation Secure localization WPA. Sicurezza delle reti. 1 (2) (2) Mattia Dip. di Informatica Università degli Studi di Milano, Italia mattia.monga@unimi.it data Lezione XIX: data a.a. 2012/13 1 cba 2011 13 M.. Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso

Dettagli

Buone pratiche sulla sicurezza della rete

Buone pratiche sulla sicurezza della rete LIBRO BIANCO Buone pratiche sulla sicurezza della rete 2015 CEDIA INDICE 01 Ambito di applicazione 3 02 Introduzione 4 03 Proteggere il router da un attacco dalla WAN (internet) 5 04 Proteggere la LAN

Dettagli

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008 Reti di computer Telematica : termine che evidenzia l integrazione tra tecnologie informatiche e tecnologie delle comunicazioni. Rete (network) : insieme di sistemi per l elaborazione delle informazioni

Dettagli

Simulazione seconda prova Sistemi e reti Marzo 2016

Simulazione seconda prova Sistemi e reti Marzo 2016 Ipotesi progettuali Studio medico situato in un appartamento senza reti pre-esistenti con possibilità di cablaggio a muro in canalina. Le dimensioni in gioco possono far prevedere cavi non troppo lunghi

Dettagli

Sicurezza nelle applicazioni multimediali: lezione 8, sicurezza ai livelli di rete e data-link. Sicurezza ai livelli di rete e data link

Sicurezza nelle applicazioni multimediali: lezione 8, sicurezza ai livelli di rete e data-link. Sicurezza ai livelli di rete e data link Sicurezza ai livelli di rete e data link Sicurezza a livello applicativo Ma l utilizzo di meccanismi di cifratura e autenticazione può essere introdotto anche ai livelli inferiori dello stack 2 Sicurezza

Dettagli

Principi fondamentali

Principi fondamentali Principi fondamentali Elementi di base Definizione di rete di calcolatori Tipologia di connessioni Architettura di rete Prestazioni di una rete di calcolatori Conclusioni 1 1 Bit e Byte BIT = BInary digit

Dettagli

GREEN SAT. Introduzione

GREEN SAT. Introduzione 1 GREEN SAT Introduzione Il mercato business nella richiesta di connettività a larga banda può individuare nella soluzione via satellite il compromesso ottimale fra costi, performance e tempi di realizzazione

Dettagli

Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL ADSL2+ Browser Un browser Client Un client

Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL ADSL2+ Browser Un browser Client Un client Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL è una tecnica di trasmissione dati che permette l accesso a Internet fino a 8 Mbps in downstream ed 1 Mbps

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DELLE RETI

CLASSIFICAZIONE DELLE RETI CLASSIFICAZIONE DELLE RETI A seconda dei ruoli dei computer le reti si classificano in: Reti Client Server in cui sono presenti computer con ruoli diversi, alcuni funzionano da client e uno o più da server

Dettagli

Reti di Calcolatori. Lezione 2

Reti di Calcolatori. Lezione 2 Reti di Calcolatori Lezione 2 Una definizione di Rete Una moderna rete di calcolatori può essere definita come: UN INSIEME INTERCONNESSO DI CALCOLATORI AUTONOMI Tipi di Rete Le reti vengono classificate

Dettagli

W LAN. Qui di seguito si può vedere una tabella che mostra le differenze tra i diversi standard.

W LAN. Qui di seguito si può vedere una tabella che mostra le differenze tra i diversi standard. W LAN Una Wireless Local Area Network è una LAN che utilizza per la trasmissione dei dati le radiofrequenze invece del cavo. Normalmente viene utilizzata la banda ISM (Industrial Scientific Medical) che

Dettagli

ALLEGATO T2 AL CAPITOLATO D ONERI TABELLE REQUISITI MINIMI

ALLEGATO T2 AL CAPITOLATO D ONERI TABELLE REQUISITI MINIMI ALLEGATO T2 AL CAPITOLATO D ONERI - TABELLE REQUITI MINIMI TABELLE REQUITI MINIMI REQUITI APPARATI TIPO A REQUITI GENERALI Apparato Modulare con backplane passivo, con CHASS montabile su rack standard

Dettagli

MobiMESH. Wireless Mesh a banda larga. Ing. Stefano Napoli Product Manager

MobiMESH. Wireless Mesh a banda larga. Ing. Stefano Napoli Product Manager MobiMESH Wireless Mesh a banda larga Ing. Stefano Napoli Product Manager Un paradigma di networking Architettura di rete MobiMESH Rete Cablata: integrata nel routing Backbone: infrastruttura wireless multihop

Dettagli

Esame di INFORMATICA

Esame di INFORMATICA Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Lezione 6 COS E UNA RETE Una rete informatica è un insieme di PC e di altri dispositivi che sono collegati tra loro tramite cavi oppure

Dettagli

Si introdurranno poi le topologie delle reti di calcolatori per capire meglio come gli apparati vengono interconnessi e secondo quali standard.

Si introdurranno poi le topologie delle reti di calcolatori per capire meglio come gli apparati vengono interconnessi e secondo quali standard. Pagina 1 di 8 Installare e configurare componenti hardware di rete Topologie di rete In questo approfondimento si daranno alcune specifiche tecniche per l'installazione e la configurazione hardware dei

Dettagli

AIEA. (In)Sicurezza delle Architetture Wi-Fi. Associazione Italiana Information Systems Auditors. (Davide Casale, casale@shorr-kan.

AIEA. (In)Sicurezza delle Architetture Wi-Fi. Associazione Italiana Information Systems Auditors. (Davide Casale, casale@shorr-kan. AIEA Associazione Italiana Information Systems Auditors (In)Sicurezza delle Architetture Wi-Fi (Davide Casale, casale@shorr-kan.com) Versione 2.1 Marzo 2006 Overview I punti trattati in questo incontro

Dettagli

Su misura a tutte le strutture che vogliono guardare al futuro e rimanere al passo coi tempi

Su misura a tutte le strutture che vogliono guardare al futuro e rimanere al passo coi tempi Soluzione HOT SPOT Su misura a tutte le strutture che vogliono guardare al futuro e rimanere al passo coi tempi Chi viaggia per lavoro molto spesso ha la necessità di scaricare posta, inviare e-mail, trasmettere

Dettagli

CONVENZIONE CONSIP RETI LOCALI 5 - RICHIESTA PROGETTO PRELIMINARE

CONVENZIONE CONSIP RETI LOCALI 5 - RICHIESTA PROGETTO PRELIMINARE CONVENZIONE CONSIP RETI LOCALI 5 - RICHIESTA PROGETTO PRELIMINARE AMMINISTRAZIONE IC CF. 90008940612 CM ceic84000d Spett.le Telecom Italia S.p.A. ICT Solutions & Service Platforms Gestione Convenzioni

Dettagli

Network di Apple AirPort

Network di Apple AirPort Network di Apple AirPort 1 Indice Capitolo 1 4 Introduzione a AirPort 6 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility AirPort 7 Estensione del raggio di portata del

Dettagli

ADSLSUBITO.IT. WEB: www.adslsubito.it Email: info@adslsubito.it. Documentazione tecnica

ADSLSUBITO.IT. WEB: www.adslsubito.it Email: info@adslsubito.it. Documentazione tecnica WEB: www.adslsubito.it Email: info@adslsubito.it Documentazione tecnica Broadband immediata nei Comuni medio/piccoli Decreto Ministero delle Telecomunicazioni 4 Ottobre 2005 DECRETO LANDOLFI : BANDA LARGA

Dettagli

Progettazione di reti AirPort

Progettazione di reti AirPort apple Progettazione di reti AirPort Indice 1 Per iniziare con AirPort 5 Utilizzo di questo documento 5 Impostazione Assistita AirPort 6 Caratteristiche di AirPort Admin Utility 6 2 Creazione di reti AirPort

Dettagli

Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale

Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale ICT E DIRITTO Rubrica a cura di Antonio Piva, David D Agostini Scopo di questa rubrica è di illustrare al lettore, in brevi articoli, le tematiche giuridiche più significative del settore ICT: dalla tutela

Dettagli

A Palazzo Madama la sicurezza è di casa

A Palazzo Madama la sicurezza è di casa A Palazzo Madama la sicurezza è di casa di Giovanni Contardi, Responsabile Security & Safety del Senato della Repubblica e Fabio Garzia, Docente di Sistemi di Sicurezza Anticrimine nel corso di laurea

Dettagli

> LA TECNOLOGIA Per noi è una professione. Per voi sarà un gioco.

> LA TECNOLOGIA Per noi è una professione. Per voi sarà un gioco. > LA TECNOLOGIA Per noi è una professione. Per voi sarà un gioco. Perché investire in innovazione 2 Perché scegliere MediaNET 4 A chi si rivolge MediaNET 6 I numeri 7 Soluzioni e servizi 8 L identità MediaNET

Dettagli

Esame di INFORMATICA Lezione 6

Esame di INFORMATICA Lezione 6 Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Lezione 6 COS E UNA RETE Una rete informatica è un insieme di PC e di altri dispositivi che sono collegati tra loro tramite cavi oppure

Dettagli

Soluzione per reti WI FI

Soluzione per reti WI FI Soluzione per reti WI FI GREEN SAT HOT SPOT GATEWAY WI FI GATEWAY WI FI Multi WAN ACESS POINT Single e Dual band Outdoor Wired/Wireless Wall Switch. Le caratteristiche tecniche fondamentali che deve avere

Dettagli

Infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi dell area consortile ASI di Taranto.

Infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi dell area consortile ASI di Taranto. INDICE INDICE...1 1. DESCRIZIONE DELL INTERVENTO...2 2. CARATTERISTICHE TECNICHE...6 2.1 Apparati video...6 2.2 Apparati di videoregistrazione...6 2.3 Apparati di rete wireless...7 2.4 Sistema di centralizzazione

Dettagli

Wireless LAN IEEE 802.11

Wireless LAN IEEE 802.11 Reti non cablate Wireless LAN IEEE 802.11 Mario Baldi Politecnico di Torino mario.baldi[at]polito.it staff.polito.it/mario.baldi WLAN - 1 M. Baldi: si veda pagina 2 Nota di Copyright Questo insieme di

Dettagli

Si possono indicare almeno tre punti di forza di una rete di calcolatori rispetto al mainframe tradizionale:

Si possono indicare almeno tre punti di forza di una rete di calcolatori rispetto al mainframe tradizionale: Fondamenti di reti N.R1 Introduzione e concetti di base (rif libro pag.196) Con il termine rete si intende un sistema che permette la condivisione di informazioni e risorse (sia hardware che software)

Dettagli

FRITZ!WLAN Repeater 300E. Come estendere la copertura della rete Wi-Fi

FRITZ!WLAN Repeater 300E. Come estendere la copertura della rete Wi-Fi Come estendere la copertura della rete Wi-Fi 1 Introduzione La crescente diffusione di dispositivi portatili per il collegamento ad Internet ha reso la connettività senza fili una caratteristica imprescindibile

Dettagli

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto)

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto) PROGETTO DI UNA SEMPLICE RETE Testo In una scuola media si vuole realizzare un laboratorio informatico con 12 stazioni di lavoro. Per tale scopo si decide di creare un unica rete locale che colleghi fra

Dettagli

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Sicurezza delle reti wireless Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Concetti di base IEEE 802.11: famiglia di standard tra cui: 802.11a, b, g: physical e max data rate spec. 802.11e: QoS (traffic

Dettagli

VoIP - Voice over Internet Protocol. 1 Introduzione alla Telefonia su Internet Network.

VoIP - Voice over Internet Protocol. 1 Introduzione alla Telefonia su Internet Network. VoIP - Voice over Internet Protocol. 1 Introduzione alla Telefonia su Internet Network. La trasmissione di voce in tempo reale su di una rete IP (Internet Protocol), conosciuta anche come Voice over IP

Dettagli

WIRELESS: TECNICHE DI COMUNICAZIONE

WIRELESS: TECNICHE DI COMUNICAZIONE Autore: Classe: Michele Naso QUINTA INFORMATICA (5IA) Anno scolastico: 2003/2004 Scuola: Itis Euganeo WIRELESS: TECNICHE DI COMUNICAZIONE Dispensa Il presente lavoro vuole mostrare le tecniche di codifica

Dettagli

Rete LAN ed Ethernet. Tipi di reti Ethernet

Rete LAN ed Ethernet. Tipi di reti Ethernet Rete LAN ed Ethernet Cavo a doppino incrociato che include quattro coppie di cavi incrociati, in genere collegati a una spina RJ-45 all estremità. Una rete locale (LAN, Local Area Network) è un gruppo

Dettagli

Wireless LAN. Scritto da BigDaD

Wireless LAN. Scritto da BigDaD Una Wireless local area network, WLAN, è un sistema di comunicazione flessibile e implementabile nella sua estensione, o alternativo, ad una rete fissa (wired LAN). In una W-LAN viene utilizzata una tecnologia

Dettagli

Reti di Calcolatori. Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer

Reti di Calcolatori. Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer Reti di Calcolatori 1. Introduzione Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer Reti di calcolatori : Un certo numero di elaboratori

Dettagli

Wireless e Privacy. Assisi - 20 maggio 2008. Paolo Giardini Consulente per la sicurezza delle Informazioni Eucip Certified Informatics Professional

Wireless e Privacy. Assisi - 20 maggio 2008. Paolo Giardini Consulente per la sicurezza delle Informazioni Eucip Certified Informatics Professional Paolo Giardini Consulente per la sicurezza delle Informazioni Eucip Certified Informatics Professional AIP OPSI AIPSI CLUSIT - ISSA - FORMEZ - ILS Wireless e Privacy Assisi - 20 maggio 2008 OPSI - AIP

Dettagli

MANUALE PER L INSTALLAZIONE

MANUALE PER L INSTALLAZIONE MANUALE PER L INSTALLAZIONE INTRODUZIONE Vi ringraziamo per aver scelto Internet WiFiTek, la soluzione professionale per offrire internet al pubblico. Il servizio comprende l invio, in comodato d uso gratuito,

Dettagli

Centralino telefonico OfficeServ 7200

Centralino telefonico OfficeServ 7200 Centralino telefonico OfficeServ 7200 Samsung OfficeServ 7200 costituisce un unica soluzione per tutte le esigenze di comunicazione di aziende di medie dimensioni. OfficeServ 7200 è un sistema telefonico

Dettagli

Sommario. Introduzione... ix. Capitolo 1 - La rivoluzione wireless... 1. Capitolo 2 - IEEE 802.11 in profondità... 9. Perché wireless è bello...

Sommario. Introduzione... ix. Capitolo 1 - La rivoluzione wireless... 1. Capitolo 2 - IEEE 802.11 in profondità... 9. Perché wireless è bello... Sommario Introduzione... ix Capitolo 1 - La rivoluzione wireless... 1 Perché wireless è bello... 1 Mobilità... 1 Flessibilità... 2 Convenienza... 2 Scalabilità... 2 Panoramica sulla tecnologia wireless...

Dettagli

150 Piazze Wi-Fi. Unidata S.p.A. Una iniziativa Unidata e Wired

150 Piazze Wi-Fi. Unidata S.p.A. Una iniziativa Unidata e Wired Allegato 4 all Accordo di adesione alla fase sperimentale del progetto "150 Piazze Wi-Fi" relativo alla fornitura a titolo di comodato gratuito di apparecchiature hardware e correlato software di gestione

Dettagli

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Dott. Antonio Calanducci Lezione III: Reti di calcolatori Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Anno accademico 2009/2010 Reti di calcolatori Una rete

Dettagli

ProCurve Manager Plus 2.2

ProCurve Manager Plus 2.2 ProCurve Manager Plus 2.2 ProCurve Manager Plus 2.2 è una piattaforma di gestione di rete basata su Windows sicura ed avanzata che consente agli amministratori di rete di configurare, aggiornare, monitorare

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto IP video via air IP video via air Descrizione del prodotto CAMIBOX è un sistema professionale con soluzione modulare per il trasferimento wireless di immagini all interno di una banda senza licenza, progettato

Dettagli

Nuove tecnologie per la PA: quale sicurezza?

Nuove tecnologie per la PA: quale sicurezza? Nuove tecnologie per la PA: quale sicurezza? Mario Terranova Responsabile Ufficio Servizi sicurezza, certificazione e integrazione VoIP e immagini Area Infrastrutture Nazionali Condivise Centro nazionale

Dettagli

LAVORI D UFFICIO, GRAFICA E INFORMATICA TECNICO HARDWARE

LAVORI D UFFICIO, GRAFICA E INFORMATICA TECNICO HARDWARE MACROSETTORE LAVORI D UFFICIO, GRAFICA E INFORMATICA TECNICO HARDWARE 1 TECNICO HARDWARE TECNICO PROFESSIONALI prima annualità 2 UNITÀ FORMATIVA CAPITALIZZABILE 1 Assemblaggio Personal Computer Approfondimento

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 24

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 24 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 24 Martedì 27-05-2014 1 Una volta che una

Dettagli

Anno Accademico 2013-2014. Lucidi del corso di Reti di Calcolatori e Comunicazione Digitale. Introduzione ( parte II) Topologie di rete

Anno Accademico 2013-2014. Lucidi del corso di Reti di Calcolatori e Comunicazione Digitale. Introduzione ( parte II) Topologie di rete INFORMATICA e COMUNICAZIONE DIGITALE Anno Accademico 2013-2014 Lucidi del corso di Reti di Calcolatori e Comunicazione Digitale Introduzione ( parte II) Prof. Sebastiano Pizzutilo Dipartimento di Informatica

Dettagli

L ambiente mobile. Ing. Gianfranco Pontevolpe. Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Programma

L ambiente mobile. Ing. Gianfranco Pontevolpe. Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Programma L ambiente mobile Ing. Gianfranco Pontevolpe Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Programma I sistemi cellulari Lo standard GSM I problemi di sicurezza del GSM Lo standard

Dettagli

INTRODUZIONE A RETI E PROTOCOLLI

INTRODUZIONE A RETI E PROTOCOLLI PARTE 1 INTRODUZIONE A RETI E PROTOCOLLI Parte 1 Modulo 1: Introduzione alle reti Perché le reti tra computer? Collegamenti remoti a mainframe (< anni 70) Informatica distribuita vs informatica monolitica

Dettagli

La Sicurezza delle Reti. La Sicurezza delle Reti. Il software delle reti. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica.

La Sicurezza delle Reti. La Sicurezza delle Reti. Il software delle reti. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica Fabio Burroni Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Siena burronif@unisi unisi.itit La Sicurezza delle Reti La presentazione

Dettagli

Capitolo 6. Wireless LAN: via i fili!

Capitolo 6. Wireless LAN: via i fili! Capitolo 6 Wireless LAN: via i fili! Spesso la realizzazione di una rete impone maggiori problemi nella realizzazione fisica che in quella progettuale: il passaggio dei cavi all interno di apposite guide

Dettagli

INFORMATICA LIVELLO BASE

INFORMATICA LIVELLO BASE INFORMATICA LIVELLO BASE INTRODUZIONE 3 Fase Che cos'è una rete? Quali sono i vantaggi di avere una Rete? I componenti di una Rete Cosa sono gi Gli Hub e gli Switch I Modem e i Router Che cos è un Firewall

Dettagli

Corso Creare una rete locale Lezione n. 1

Corso Creare una rete locale Lezione n. 1 Introduzione al Networking Introduzione Al giorno d oggi il Networking non è più un sistema riservato solo alle aziende di enormi dimensioni, ma interessa anche i piccoli uffici, le scuole e le case. Infatti

Dettagli

Reti dati senza fili

Reti dati senza fili Reti dati senza fili Ing. Mario Terranova Ufficio Servizi sicurezza e Certificazione Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione terranova@cnipa.it SOMMARIO Tipologie di reti dati

Dettagli

NOTE. Asimmetrici: Utilizza due chiavi, una pubblica ed una privata

NOTE. Asimmetrici: Utilizza due chiavi, una pubblica ed una privata Simmetrici: sono quelli usati dalla crittografia classica ed essi permettono al mittente e al destinatario di usare la medesima chiave per rispettivamente crittare e decrittare un messaggio. Asimmetrici:

Dettagli

Reti locali LAN (Local Area Networks)

Reti locali LAN (Local Area Networks) Reti locali LAN (Local Area Networks) Una LAN è un sistema di comunicazione che permette ad apparecchiature indipendenti di comunicare tra di loro, entro un'area delimitata, utilizzando un canale fisico

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

LE RETI DI COMUNICAZIONE

LE RETI DI COMUNICAZIONE LE RETI DI COMUNICAZIONE (Prima parte) Settembre 2002 I diritti di riproduzione, di memorizzazione elettronica e di adattamento totale o parziale con qualsiasi mezzo, compresi i microfilm e le copie fotostatiche

Dettagli

ADSLSUBITO.IT. WEB: www.adslsubito.it Email: info@adslsubito.it. Documentazione tecnica

ADSLSUBITO.IT. WEB: www.adslsubito.it Email: info@adslsubito.it. Documentazione tecnica ADSLSUBITO.IT WEB: www.adslsubito.it Email: info@adslsubito.it Documentazione tecnica Progetto per la realizzazione di infrastruttura rete Internet a Larga Banda su tecnologia Wireless nei piccoli Comuni.

Dettagli

DIVISIONE TVCC GUIDA ALLA SCELTA E CONFIGURAZIONE DI BASE DEI MODEM-ROUTER ADSL PER IMPIANTI DI TVCC

DIVISIONE TVCC GUIDA ALLA SCELTA E CONFIGURAZIONE DI BASE DEI MODEM-ROUTER ADSL PER IMPIANTI DI TVCC DIVISIONE TVCC GUIDA ALLA SCELTA E CONFIGURAZIONE DI BASE DEI MODEM-ROUTER ADSL PER IMPIANTI DI TVCC MT111-002A MT111-002A/ Ultima revisione: 16/05/2006 Introduzione La crescente offerta di connessioni

Dettagli

AP 7181 per rete geografica Mesh (MWAN) Elevare la larghezza di banda alla ennesima potenza

AP 7181 per rete geografica Mesh (MWAN) Elevare la larghezza di banda alla ennesima potenza AP 7181 per rete geografica Mesh (MWAN) Elevare la larghezza di banda alla ennesima potenza GENERAZIONE N L avvento della tecnologia 802.11n ha cambiato per sempre il volto delle reti wireless indoor e

Dettagli

OFFERTA TECNICA ED ECONOMICA PER IL COMUNE DI EMPOLI

OFFERTA TECNICA ED ECONOMICA PER IL COMUNE DI EMPOLI OFFERTA TECNICA ED ECONOMICA PER IL COMUNE DI EMPOLI Estensione copertura Wi-Fi nel Comune di Empoli Spett.le Comune di Empoli Via G. Del Papa, 41-50053 Empoli Ns Rif: PUB/RB/0611/06 Data: 29 Giugno 2011

Dettagli

Atlantis Land Technical Resources Product: Subject: Language:

Atlantis Land Technical Resources Product: Subject: Language: Atlantis Land Technical Resources Product: A02-OCL300 / A02-OCL200 / A02-OAP301 / A02-OHS302 Subject: Creazione di profilo di sicurezza Language: Italiano Scopo del documento è supportare l utente nella

Dettagli

PROGETTO SISTEMA DI GESTIONE UNIFICATA DELLE CHIAMATE DI EMERGENZA - NUMERO UNICO DELLE EMERGENZE ( NUE )

PROGETTO SISTEMA DI GESTIONE UNIFICATA DELLE CHIAMATE DI EMERGENZA - NUMERO UNICO DELLE EMERGENZE ( NUE ) ALLEGATO 4 PROGETTO SISTEMA DI GESTIONE UNIFICATA DELLE CHIAMATE DI EMERGENZA - NUMERO UNICO DELLE EMERGENZE ( NUE ) INTERCONNESSIONE TRA IL CED INTERFORZE E GLI OPERATORI DI TELEFONIA PER LA FORNITURA

Dettagli

Programmazione in Rete

Programmazione in Rete Programmazione in Rete a.a. 2005/2006 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/prog-rete/prog-rete0506.htm dott.ssa Francesca A. Lisi lisi@di.uniba.it Orario di ricevimento: mercoledì ore 102 Sommario della

Dettagli

Networking Wireless con Windows XP

Networking Wireless con Windows XP Networking Wireless con Windows XP Creare una rete wireless AD HOC Clic destro su Risorse del computer e quindi su Proprietà Clic sulla scheda Nome computer e quindi sul pulsante Cambia Digitare il nome

Dettagli

Sistemi di trasmissione WiFi per il monitoraggio sismico del Vesuvio

Sistemi di trasmissione WiFi per il monitoraggio sismico del Vesuvio Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Napoli Osservatorio Vesuviano Sistemi di trasmissione WiFi per il monitoraggio sismico del Vesuvio G.Scarpato, W. De Cesare, M. Orazi, R. Peluso,

Dettagli

Cisco WAP121 Wireless-N Access Point with Single Point Setup

Cisco WAP121 Wireless-N Access Point with Single Point Setup Scheda tecnica Cisco WAP121 Wireless-N Access Point with Single Point Setup Connettività Wireless-N conveniente, sicura e semplice da distribuire Caratteristiche principali Fornisce connettività wireless

Dettagli