ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE"

Transcript

1 ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema I CAS DELLE AZIENDE OSPEDALIERE DOTT. A. CAPALDI I.R.C.C.s Candiolo

2 Regione Piemonte Direzione Sanita : Modalita di utilizzo dell esenzione ticket per le prestazioni del C.A.S. e del G.I.C, prcisazioni «Nell ambito dei percorsi di presa in carico totale e continua da parte delle aziende afferenti al Dipartimento della Rete oncologica del Piemonte e della Valle d Aosta, la struttura specialistica, anche attraverso il C.A.S., deve comunicare direttamente al paziente e al medico Curante il diritto all esenzione, provvedendo ad inoltrare specifica documentazione all Ufficio competente dell ASL di appartenenza..l ASL provvedera a fornire al paziente il documento di esenzione con le modalita meno gravose per il paziente stesso ( si suggerisce la consegna direttamente al CAS di riferimento o l invio al domicilio del paziente)

3 «AS IS» al

4 ESENZIONE 048 «una criticita riscontrata spesso è quella per i pazienti seguiti a domicilio che da anni sono affetti da patologia oncologica ma non hanno mai avuto la 048» CAS BUSCA Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema

5 «AS IS» ESENZIONE DIRETTA ( PROGRAMMA AURA) INVIO ESENZIONE ALL ASL VIA MAIL O FAX 1. ESENZIONE INVIATA VIA FAX O MAIL AL CAS 2. ESENZIONE INVIATA AL PAZIENTE VIA POSTA 3. ESENZIONE CONSEGNATA AL PAZIENTE IN UFFICIO ASL. RICHIESTA DI ESENZIONE CONSEGNATA AL PAZIENTE CHE DEVE RECARSI ALL ASL DI COMPETENZA PER IL RILASCIO

6 74 UFFICI DEPUTATI AL RILASCIO E.T. 048 NELLA REGIONE PIEMONTE

7 CAS PIEMONTE NORD - EST CAS A.O. U. NOVARA CAS OSPEDALE VERCELLI CAS OSPEDALE BORGOSESIA CAS P.O BORGOMANERO CAS P.O. BIELLA CAS OSP. VERBANIA

8 CAS PIEMONTE SUD EST CAS OSP. ACQUI TERME CAS OSP. CASALE MONFERRATO CAS OSP. NOVI LIGURE CAS OSP. DI OVADA CAS A.O. ALESSANDRIA CAS OSP. DI ASTI CAS OSP. TORTONA

9 CAS PIEMONTE SUD OVEST CAS A.O. S. CROCE CN CAS OSPEDALE BUSCA CAS OSPEDALE MONDOVI CAS SALUZZO/SAVIGLIANO CAS O. ALBA CAS O.ALBA (ONCO-UROLOGIA CAS O.BRA

10 CAS TORINO NORD CAS PO MARIA VITTORIA CAS PO S.GIOVANNI BOSCO CAS OSP. LANZO CAS OSP.CHIVASSO CAS OSP. IVREA CAS OSP. COTTOLENGO CAS PRESIDIO SANITARIO GRADENIGO

11 CAS TORINO OVEST CAS ORDINE MAURIZIANO CAS AOU S.LUIGI ORBASSANO CAS IRCCs Candiolo CAS OSP. MARTINI CAS PO VALDESE CAS OSP. AGNELLI Pinerolo CAS OSP. RIVOLI/VENARIA

12 CAS TORINO SUD-EST CAS PO MOLINETTE CAS BREAST UNIT MOLINETTE CAS SC ONCOLOGIA 2 MOLINETTE CAS PO REGINA MARGHERITA CAS PO S.ANNA CAS PO CARMAGNOLA CAS PO OSPEDALE DI CHIERI

13 AUSL VALLE D AOSTA CAS (9: suddivisi per specialita )

14

15 ESENZIONE DIRETTA DIRETTAMENTE EROGATA DAL CAS Fornita al 46 % dei pazienti, con range a seconda dei quadranti tra 14% e il 100% Non particolari criticita segnalate

16 ESENZIONE EROGATA DAL CAS VIA MAIL-FAX-SCANNER Fornita al 20.71% dei pazienti con range a seconda dei quadranti tra lo 0% e il 71% Quanti distretti rinviano l esenzione direttamente ai C.A.S.? Quanti distretti consegnano l esenzione al paziente? Quanti distretti inviano l esenzione via posta al paziente?

17 DISTRETTI CAS ESENZIONE EROGATA DAL CAS VIA MAIL-FAX-SCANNER CRITICITA Difformita di comportamento Mancanza di risorse Tempi di risposta Non riconoscimento dello 048 T in alcuni distretti Durata della esenzione provvisoria Certezza, appropiatezza,uniformita regionale dello 048T in casi particolari (TIR 3, basaliomi,nevi displastici,mapping prostatico,mole vescicolari) Validazione dello 048T per i pazienti fuori ASL, alcuni CAS registrano 048T solo su programma interno del CAS Tempi di ricevimento dell esenzione dei pazienti fuori distretto non congrui e certi Lo 048T e lo 048 sono necessari per pazienti gia con esenzione totale? Come si fa a essere certi della presa in carico della pratica? I medici curanti possono rilasciare l esenzione 048 ( ci sono gia casi segnalati, in assenza di istologico)

18 ESENZIONE CARTACEA CONSEGNATA AL PAZIENTE CRITICITA Nei CAS dove è stato mancato l obiettivo del rilascio della esenzione diretta al paziente (in qualsiasi modalita ), esistono delle «criticita interne»

19 As is: aziende sanitarie ospedaliere universitarie IRCCS (12 in totale)

20 As is: in 4 CAS aziendali che inviano l esenzione

21 As is: 5 CAS aziendali consegnano al paziente la richiesta di esenzione cartacea da portare al distretto (41.66%)

22 ESENZIONE CARTACEA CONSEGNATA AL PAZIENTE CRITICITA Nei CAS dove è stato mancato l obiettivo del rilascio della esenzione diretta al paziente ( in qualsiasi modalita ), esistono delle «criticita interne»

23 1 CAS su 5 ha gravi problemi di organizzazione ed «esistenza» IRCCs Candiolo: 2 CAS partiranno a breve 1 CAS: non ho notizie Compito prettamente amministrativo Priorita e risorse Pazienti afferenti da tutta le ragione difficolta nell individuare il distretto di appartenenza

24

Cluster S.Luigi, Rivoli, Martini, Pinerolo, Susa (Mauriziano)

Cluster S.Luigi, Rivoli, Martini, Pinerolo, Susa (Mauriziano) Ricoveri e interventi per neoplasie. Metodologia: Sono state valutate le tabelle Ricovero medico chirurgico di pazienti affetti da neoplasie, anno 2009, per polo, ASL/ASO, Istituto e tipo di tumore. CPO

Dettagli

TEMPI D ATTESA PER I RICOVERI IN REGIONE PIEMONTE I TRIMESTRE 2009

TEMPI D ATTESA PER I RICOVERI IN REGIONE PIEMONTE I TRIMESTRE 2009 Assessorato alla Tutela della Salute e Sanità, Programmazione Socio-Sanitaria di concerto con l Assessore al Welfare TEMPI D ATTESA PER I RICOVERI IN REGIONE PIEMONTE I TRIMESTRE 2009 Tempi d attesa ricoveri

Dettagli

ELABORAZIONI: CPO - SCDU EPIDEMIOLOGIA DEI TUMORI (Università Piemonte Orientale, CPO-Piemonte e ASO Maggiore della Carità

ELABORAZIONI: CPO - SCDU EPIDEMIOLOGIA DEI TUMORI (Università Piemonte Orientale, CPO-Piemonte e ASO Maggiore della Carità TABELLA 1A. RICOVERI ONCOLOGICI IN PIEMONTE PER NEOPLASIA (ESCLUSI I TUMORI BENIGNI EXTRACRANICI) E REGIME DI RICOVERO. RESIDENTI IN PIEMONTE, 2006. (DM=DEGENZA MEDIA; GG=GIORNATE DI DEGENZA). REGIONE

Dettagli

TIPO DI NEOPLASIA O CAUSA REGIME DI RICOVERO: DAY HOSPITAL RIC. ORDINARIO

TIPO DI NEOPLASIA O CAUSA REGIME DI RICOVERO: DAY HOSPITAL RIC. ORDINARIO TABELLA 1A. RICOVERI ONCOLOGICI IN PIEMONTE PER NEOPLASIA (ESCLUSI I TUMORI BENIGNI EXTRACRANICI) E REGIME DI RICOVERO. RESIDENTI IN PIEMONTE, 2008. (DM=DEGENZA MEDIA; GG=GIORNATE DI DEGENZA). REGIONE

Dettagli

INDIRIZZI DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE LOCALI

INDIRIZZI DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE LOCALI ASL INDIRIZZO SERVIZIO FARMACEUTICO TELEFONO FAX 1 TORINO Farmacia Ospedale Oftalmico 011-5666166/098/014 011-5666131 via Juvarra 19 10100 TORINO 2 TORINO Assistenza Farmaceutica Ospedaliera e 011-701690

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

La Rete Nazionale Trapianti

La Rete Nazionale Trapianti La Rete Nazionale Trapianti Dott.ssa Anna Guermani LEGGE n 91 del 1 aprile 1999 Disposizioni in materia di prelievi e di trapianti di organi e di tessuti DGR n. 39-9947 del 14.7.2003 Individuazione della

Dettagli

IL PIEMONTE E LA LEGGE 38. Coordinatore Commissione Terapia del Dolore

IL PIEMONTE E LA LEGGE 38. Coordinatore Commissione Terapia del Dolore IL PIEMONTE E LA LEGGE 38 Dott.ssa Rossella Marzi Coordinatore Commissione Terapia del Dolore Presupposti per la costituzione del modello (Legge 15 marzo 2010 n. 38, Art. 3. all. A) Compiti delle strutture

Dettagli

IL PROGETTO MEREAFAPS

IL PROGETTO MEREAFAPS IL PROGETTO MEREAFAPS L esperienza del Presidio Ospedaliero «S. Andrea» dell ASL VC di Vercelli Dott.ssa Mariangela Esiliato Il Pronto Soccorso rappresenta un importante centro di raccolta per le segnalazioni

Dettagli

A relazione dell'assessore Quaglia:

A relazione dell'assessore Quaglia: REGIONE PIEMONTE BU48S1 01/12/2011 Deliberazione della Giunta Regionale 28 novembre 2011, n. 66-2973 Recepimento Accordo Stato Regioni del 29.4.2010: definizione, requisiti e funzioni del Registro Regionale,

Dettagli

Analisi tossicologiche e rete dei Laboratori Analisi delle Strutture Sanitarie regionali.

Analisi tossicologiche e rete dei Laboratori Analisi delle Strutture Sanitarie regionali. Analisi tossicologiche e rete dei Laboratori Analisi delle Strutture Sanitarie regionali. Piano di razionalizzazione per l erogazione delle analisi tossicologiche in rete. Attualmente gli esami tossicologici

Dettagli

Uffici territoriali delle Entrate in Piemonte. Alessandria

Uffici territoriali delle Entrate in Piemonte. Alessandria Alessandria Direzione provinciale delle Entrate di Alessandria e Ufficio territoriale delle Entrate di Alessandria Comune: Alessandria - Indirizzo: Piazza Turati, 4 - CAP: 15121 Telefono: 0131/2001 - Fax:

Dettagli

A relazione dell'assessore Monferino:

A relazione dell'assessore Monferino: REGIONE BU47 22/11/2012 Deliberazione della Giunta Regionale 31 ottobre 2012, n. 29-4854 Recepimento ed iniziale attuazione dell'intesa del 25.07.2012, ai sensi dell'articolo 8, comma 6, della Legge 5

Dettagli

Piemonte. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note

Piemonte. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Piemonte N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Linea Alba - Cavallermaggiore 4011 Alba 06:08 Cavallermaggiore 10259 Alba 06:30 Bra Si effettua nei lavorativi escluso il sabato.

Dettagli

Piemonte. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note

Piemonte. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Piemonte N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Linea Alba - Cavallermaggiore 4011 Alba 06:08 Cavallermaggiore 10259 Alba 06:30 Bra Si effettua nei lavorativi escluso il sabato.

Dettagli

IL MODELLO PIEMONTE: LEGISLAZIONE E PUNTI DI FORZA F. D ANDREA

IL MODELLO PIEMONTE: LEGISLAZIONE E PUNTI DI FORZA F. D ANDREA IL MODELLO PIEMONTE: LEGISLAZIONE E PUNTI DI FORZA F. D ANDREA SCDO Dietetica e Nutrizione Clinica Azienda Ospedaliera Universitaria Maggiore della Carità Novara S.D.N.C Regione Piemonte AOU San Giovanni

Dettagli

fondi strutturali europei 2007-2013 fondo sociale europeo FsE Promemoria per le persone

fondi strutturali europei 2007-2013 fondo sociale europeo FsE Promemoria per le persone fondi strutturali europei 2007-2013 fondo sociale europeo FsE Promemoria per le persone fondi strutturali europei 2007-2013 Se ti impegni a crescere professionalmente hai diritto al sostegno al reddito.

Dettagli

Il controllo di qualità dei fattori prognostici per il carcinoma della mammella in Piemonte

Il controllo di qualità dei fattori prognostici per il carcinoma della mammella in Piemonte Il controllo di qualità dei fattori prognostici per il carcinoma della mammella in Piemonte Anna Sapino Dip. Scienze Biomediche e Oncologia Umana Università di Torino Unità di Patologia Senologica AOU

Dettagli

Analisi comparata tra le Province piemontesi relativa alla popolazione straniera residente (1996-2007).

Analisi comparata tra le Province piemontesi relativa alla popolazione straniera residente (1996-2007). Provincia di Torino Ufficio Statistica Analisi comparata tra le Province piemontesi relativa alla popolazione straniera residente (1996-2007). di Franco A. Fava 1. La popolazione straniera residente. Secondo

Dettagli

II CONVEGNO REGIONALE CIPOMO PIEMONTE - VALLE D'AOSTA 2015: " IMMUNO-TERAPIA DEI TUMORI E IL FUTURO GESTIONALE DELL'ONCOLOGIA IN PIEMONTE "

II CONVEGNO REGIONALE CIPOMO PIEMONTE - VALLE D'AOSTA 2015:  IMMUNO-TERAPIA DEI TUMORI E IL FUTURO GESTIONALE DELL'ONCOLOGIA IN PIEMONTE II CONVEGNO REGIONALE CIPOMO PIEMONTE - VALLE D'AOSTA 2015: " IMMUNO-TERAPIA DEI TUMORI E IL FUTURO GESTIONALE DELL'ONCOLOGIA IN PIEMONTE " Venerdì, 10 luglio 2015 Centro Congressi del Bioindustry Park

Dettagli

e Funzionale dei Presidi

e Funzionale dei Presidi LE IRETTRII HE SOTTOSTNNO LL RIORGNIZZZIONE ELL RETE OSPELIER IN PIEMONTE La Qualificazione Edilizia e Funzionale dei Presidi Ospedalieri Nucleo Edilizia Sanitaria IRES Piemonte Torino 25 marzo 2015 Strumenti

Dettagli

Piemonte: ecco gli ospedali al top dove curarsi Le indicazioni e le graduatorie offerte dal portale Dove e come mi curo per la Regione.

Piemonte: ecco gli ospedali al top dove curarsi Le indicazioni e le graduatorie offerte dal portale Dove e come mi curo per la Regione. Piemonte: ecco gli ospedali al top dove curarsi Le indicazioni e le graduatorie offerte dal portale Dove e come mi curo per la Regione. Da oggi per diversi importanti problemi di salute i cittadini potranno

Dettagli

RAPPORTO SULLA REUMATOLOGIA IN PIEMONTE

RAPPORTO SULLA REUMATOLOGIA IN PIEMONTE ALLEGATO 2 RAPPORTO SULLA REUMATOLOGIA IN PIEMONTE redatto in collaborazione con AMaR Piemonte Onlus RAPPORTO SULLA REUMATOLOGIA IN PIEMONTE Una fotografia del sistema, dei suoi pregi e dei suoi difetti

Dettagli

Primo Semestre 2002. Coordinamento Regionale Trapianti

Primo Semestre 2002. Coordinamento Regionale Trapianti Regione Piemonte Resoconto CRRT Primo Semestre 2002 Coordinamento Regionale Trapianti Presentazione Attività di donazione e trapianto Questo resoconto vuole illustrare con la massima possibile chiarezza

Dettagli

Gruppo Consiliare Regionale del Partito Democratico La salute può attendere

Gruppo Consiliare Regionale del Partito Democratico La salute può attendere Dati e ragionamenti sulle liste di attesa per prestazioni sanitarie in Piemonte Cosa si è rilevato Sono di seguito rilevati i tempi di attesa per le visite o gli esami o le terapie relative alle specialità

Dettagli

Regione Piemonte Centri di riabilitazione

Regione Piemonte Centri di riabilitazione Regione Piemonte Centri di riabilitazione I dati sono stati raccolti sul sito ufficiale della Regione Piemonte, nell area dedicata alla sanità www.regione.piemonte.it/sanita ed incrociati con le informazioni

Dettagli

ELENCO FARMACI CON LIMITAZIONE DI PRESCRIZIONE (REGISTRO WEB)

ELENCO FARMACI CON LIMITAZIONE DI PRESCRIZIONE (REGISTRO WEB) ELENCO FARMACI CON LIMITAZIONE DI PRESCRIZIONE (REGISTRO WEB) FARMACO CLASSE AVASTIN L. 648/96 H OSP DEGENERAZIONE MACULARE NEOVASCOLARE ESSUDATIVA CORRELATA ALL ETA BENLYSTA H OSP LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO

Dettagli

La salute può attendere (secondo atto)

La salute può attendere (secondo atto) (secondo atto) Dati e ragionamenti sulle liste di attesa per gli interventi chirurgici in Piemonte Cosa si è rilevato Sono di seguito rilevati i tempi di attesa per alcuni degli interventi chirurgici cui

Dettagli

ASL 1 TORINO Via San Secondo, 29 - TORINO Tel 011.5662366 - Fax 011.5662460 Email: orazio.pirro@asl1.to.it - www.asl1.to.it

ASL 1 TORINO Via San Secondo, 29 - TORINO Tel 011.5662366 - Fax 011.5662460 Email: orazio.pirro@asl1.to.it - www.asl1.to.it ASL 1 TORINO Via San Secondo, 29 - TORINO Tel 011.5662366 - Fax 011.5662460 Email: orazio.pirro@asl1.to.it - www.asl1.to.it Direttore: Orazio PIRRO SEDE INDIRIZZO CITTÀ TELEFONO Distretto 1 Via San Secondo,

Dettagli

4. L attività di assistenza oncologica in Piemonte.

4. L attività di assistenza oncologica in Piemonte. 4. L attività di assistenza oncologica in Piemonte. L assistenza sanitaria erogata a pazienti affetti da patologie neoplastiche si avvale di notevoli risorse a tutti i livelli di organizzazione del Servizio

Dettagli

Separazione e Divorzio: la fase presidenziale nelle prassi dei singoli tribunali

Separazione e Divorzio: la fase presidenziale nelle prassi dei singoli tribunali Separazione e Divorzio: la fase presidenziale nelle prassi dei singoli tribunali Avv. Luciana Guerci Avv. Daniela Giraudo 1. È consentito il deposito di ricorso per separazione consensuale senza l'assistenza

Dettagli

Ligure. L esperienza del Centro Accoglienza e Servizi nella Rete Oncologica di Piemonte e Valle d Aostad. Genova 20 maggio 2009 2009

Ligure. L esperienza del Centro Accoglienza e Servizi nella Rete Oncologica di Piemonte e Valle d Aostad. Genova 20 maggio 2009 2009 Il Patient Service all interno della Rete Oncologica Ligure Ligure L esperienza del Centro Accoglienza e Servizi nella Rete Oncologica di Piemonte e Valle d Aostad Genova 20 maggio 2009 2009 Oscar Bertetto

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU27 07/07/2011

REGIONE PIEMONTE BU27 07/07/2011 REGIONE PIEMONTE BU27 07/07/2011 Codice DB2005 D.D. 28 marzo 2011, n. 214 Nomina dei componenti della Commissione regionale di coordinamento della Rete di Cure Palliative e della Commissione regionale

Dettagli

A cura del Coordinamento Regionale GAP Sottogruppo Attività clinica

A cura del Coordinamento Regionale GAP Sottogruppo Attività clinica Indagine descrittiva sui soggetti con problemi di Gioco d Azzardo Patologico afferenti ai Servizi per le Dipendenze Patologiche del Piemonte (2006 2007) A cura del Coordinamento Regionale GAP Sottogruppo

Dettagli

Indicatori sulla valutazione dei parametri fisici

Indicatori sulla valutazione dei parametri fisici Torino, 12 giugno 2007 Risultati del programma regionale di screening mammografico Indicatori sulla valutazione dei parametri fisici Veronica Rossetti SC Fisica Sanitaria 2 - S. Giovanni A.S. Torino Centro

Dettagli

A relazione dell'assessore Monferino:

A relazione dell'assessore Monferino: REGIONE PIEMONTE BU3 17/01/2013 Deliberazione della Giunta Regionale 11 dicembre 2012, n. 21-5035 Controllo sugli atti delle AA.SS.RR.- l.r. 31/92 s.m.i. - DGR 18-23906 del 2.2.1998. Sessione istruttoria

Dettagli

FONDO DI SOLIDARIETA PER IL PATROCINIO LEGALE ALLE VITTIME DI VIOLENZA E MALTRATTAMENTI. Istruzioni per l accesso al fondo

FONDO DI SOLIDARIETA PER IL PATROCINIO LEGALE ALLE VITTIME DI VIOLENZA E MALTRATTAMENTI. Istruzioni per l accesso al fondo FONDO DI SOLIDARIETA PER IL PATROCINIO LEGALE ALLE VITTIME DI VIOLENZA E MALTRATTAMENTI Istruzioni per l accesso al fondo La Regione Piemonte, con Legge regionale n. 11 del 17 marzo 2008 ha istituito un

Dettagli

La Logistica nel Settore Sanitario : risultati dell analisi regionale

La Logistica nel Settore Sanitario : risultati dell analisi regionale La Logistica nel Settore Sanitario : risultati dell analisi regionale POLITECNICO DI TORINO Dipartimento di Sistemi di Produzione ed Economia dell Azienda 1 Il presente documento è stato redatto da: Carlo

Dettagli

Italia-Torino: Prodotti farmaceutici 2015/S 234-424808. Bando di gara. Forniture

Italia-Torino: Prodotti farmaceutici 2015/S 234-424808. Bando di gara. Forniture 1 / 6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:424808-2015:text:it:html Italia-Torino: Prodotti farmaceutici 2015/S 234-424808 Bando di gara Forniture Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

ATLANTE SANITARIO DELLA REGIONE PIEMONTE

ATLANTE SANITARIO DELLA REGIONE PIEMONTE 5. L OFFERTA 5.1. L ASSISTENZA DI BASE Il numero totale di Medici di Medicina Generale (MMG) che operano in Piemonte (anno 2002) è di 4.752, pari ad un tasso regionale di 1,25 su 1000 abitanti di età superiore

Dettagli

Il modello della Regione Piemonte

Il modello della Regione Piemonte Convegno: Le Reti Sanitarie 7 giugno 2010 Il modello della Regione Piemonte MM Gianino Dipartimento di Sanità Pubblica e Microbiologia Università di Torino Il problema dell oncologia Bisogno di salute

Dettagli

prodotti competenze di dominio, integrazione, project management

prodotti competenze di dominio, integrazione, project management CHE COS E MOSAICO Un Consorzio Stabile che aggrega competenze qualificate e complementari di alcune aziende primarie operanti sui mercati Piemontese e Nazionale nell ambito dell ICT e dei Servizi per la

Dettagli

martedì 8 luglio 2014 alle ore 9.45 Reggia La Venaria Reale Aula Magna - Centro Restauro Via XX Settembre 18 - Venaria Reale (TO)

martedì 8 luglio 2014 alle ore 9.45 Reggia La Venaria Reale Aula Magna - Centro Restauro Via XX Settembre 18 - Venaria Reale (TO) Torino, 20/06/2014 Prot. 83 Ai Presidenti, Amministratori Delegati, Consiglieri delle Aziende associate Ai Direttori Generali delle Aziende Sanitarie ed Ospedaliere Ai Sindaci, Assessori ai Servizi Comunali

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI - PIEMONTE

CAMERA DEI DEPUTATI - PIEMONTE CAMERA DEI DEPUTATI - PIEMONTE TORINO TORINO 1 - MARTINAT UGO GIOVANNI Vice Ministro Ministero delle Infrastrutture e Trasporti AN Geometra (Diploma di scuola media secondaria di secondo grado) TORINO

Dettagli

PIEMONTE. Tipologia dell Intervento: Valutazione Clinico-Funzionale: Valutazione Clinica, Esami del Respiro, Esami Ematici Terapia Farmacologica:

PIEMONTE. Tipologia dell Intervento: Valutazione Clinico-Funzionale: Valutazione Clinica, Esami del Respiro, Esami Ematici Terapia Farmacologica: PIEMONTE Ospedale "SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo" Centro di Fisiopatologia Respiratoria Centro antifumo Via Venezia, 16 15100 Alessandria - AL Dr. Biagio Polla (Medico) Sig.ra Marina Bercaglia (Assistente

Dettagli

SOCIETA ITALIANA DI FARMACIA OSPEDALIERA E DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE

SOCIETA ITALIANA DI FARMACIA OSPEDALIERA E DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE Corso residenziale di aggiornamento a cura della sezione regionale SIFO Piemonte-VdA Codice 313-103603 Il PDTA in oncologia: il ruolo del farmacista Torino, c/o Sala Multimediale Regione Piemonte 23 settembre

Dettagli

TRA. La Croce Rossa Italiana Unità Locale di Villar Dora, rappresentata dal Responsabile del Comitato Locale di Villar Dora Sig.

TRA. La Croce Rossa Italiana Unità Locale di Villar Dora, rappresentata dal Responsabile del Comitato Locale di Villar Dora Sig. PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI VILLAR FOCCHIARDO Via Conte Carroccio, 30 Tel. 0119645025 0119646547 - Fax 011/9646283 e-mail: villar.focchiardo@ruparpiemonte.it sindaco.villar.focchiardo@ruparpiemonte.it

Dettagli

RESPONSABILE PROPONENTE DEL PROGETTO

RESPONSABILE PROPONENTE DEL PROGETTO SCHEMA GUIDA PER L ELABORAZIONE DEL PROGETTO DI RETE ONCOLOGICA PIEMONTE VALLE D AOSTA Polo Oncologico di riferimento: Poli Oncologici coinvolti: Azienda Sanitaria (di riferimento): Altre Aziende partecipanti:

Dettagli

A relazione dell'assessore Monferino:

A relazione dell'assessore Monferino: REGIONE PIEMONTE BU3 17/01/2013 Deliberazione della Giunta Regionale 11 dicembre 2012, n. 19-5033 Controllo sugli atti delle AA.SS.RR.- l.r. 31/92 s.m.i. - DGR 18-23906 del 2.2.1998. Sessione istruttoria

Dettagli

Piemonte ACQUI TERME ALBA ALESSANDRIA ARONA ASTI

Piemonte ACQUI TERME ALBA ALESSANDRIA ARONA ASTI Piemonte ACQUI TERME Ser.T 03 ACQUI TERME (Asl 20 Piemonte) Indirizzo: Via Alessandria, 1-15011 - ACQUI TERME Responsabile: Antonella Calissi Tel: 0144/777437 Fax: 0144/777749 ALBA Ser.T 02 ALBA (Asl 18

Dettagli

GLI AVVOCATI ED I TRASFERIMENTI IMMOBILIARI

GLI AVVOCATI ED I TRASFERIMENTI IMMOBILIARI UNIONE REGIONALE DEI CONSIGLI DEGLIORDINI FORENSI DEL PIEMONTE E VALLE D AOSTA COMMISSIONE FAMIGLIA E MINORI GLI AVVOCATI ED I TRASFERIMENTI IMMOBILIARI NELLE CAUSE DI FAMIGLIA CONVEGNO - Torino, 17.11.2011

Dettagli

A relazione dell'assessore Monferino:

A relazione dell'assessore Monferino: REGIONE PIEMONTE BU31 02/08/2012 Deliberazione della Giunta Regionale 12 luglio 2012, n. 29-4146 Controllo sugli atti delle AA.SS.RR.- l.r. 31/92 s.m.i. - DGR 18-23906 del 2.2.1998. Sessione istruttoria

Dettagli

IL CONSUMO DI CINEMA IN PIEMONTE REPORT MENSILI 1998

IL CONSUMO DI CINEMA IN PIEMONTE REPORT MENSILI 1998 IL CONSUMO DI CINEMA IN PIEMONTE REPORT MENSILI 1998 SPETTATORI E INCASSI DELLE SALE CINEMATOGRAFICHE TORINESI Gennaio 1998 TORINO gennaio 98 gennaio 97 Differenza Differenza % Spettatori 545.219 451.974

Dettagli

A relazione dell'assessore Monferino:

A relazione dell'assessore Monferino: REGIONE PIEMONTE BU36 08/09/2011 Deliberazione della Giunta Regionale 30 agosto 2011, n. 18-2532 Controllo sugli atti delle AA.SS.RR.- l.r. 31/92 s.m.i. - DGR 18-23906 del 2.2.1998. Sessione istruttoria

Dettagli

SOCIETA ITALIANA DI FARMACIA OSPEDALIERA E DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE

SOCIETA ITALIANA DI FARMACIA OSPEDALIERA E DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE Corso residenziale di aggiornamento a cura della sezione regionale SIFO Piemonte-VdA e della sezione ANMDO Piemonte-VdA Giornate di Sinergia tra la Farmacia Ospedaliera e la Direzione Sanitaria: l HTA

Dettagli

USR PIEMONTE - ELENCO PROGETTUALITA' PROPOSTE AL MIUR PER IL FINANZIAMENTO IN CARICO ALL'UFFICIO V - AS 2014-15

USR PIEMONTE - ELENCO PROGETTUALITA' PROPOSTE AL MIUR PER IL FINANZIAMENTO IN CARICO ALL'UFFICIO V - AS 2014-15 USR PIEMONTE - ELENCO PROGETTUALITA' PROPOSTE AL MIUR PER IL FINANZIAMENTO IN CARICO ALL'UFFICIO V - AS -15 Codice Meccanografico istituzione scolastica CITTA' Denominazione Finanziamento proposto al MIUR

Dettagli

CITTA INDIRIZZO ORARIO E-MAIL PRESIDENTE

CITTA INDIRIZZO ORARIO E-MAIL PRESIDENTE Federvi.P.A. (elenco aggiornato il 20/04/2015) Federazione dei Movimenti per la Vita e dei Centri di Aiuto alla Vita, delle Case di Accoglienza, delle Associazioni locali aderenti al Movimento per la vita

Dettagli

I mercatini dell antiquariato in Piemonte

I mercatini dell antiquariato in Piemonte I mercatini dell antiquariato in Piemonte BIELLESE Mercatino dell antiquariato minore Biella (ultima domenica di marzo, giugno e settembre) Mercatino dell antiquariato Cossato (primo sabato del mese) CANAVESE

Dettagli

SOMMARIO. Servizi pubblici. Servizi pubblici. VALLE D AOSTA Provincia d Aosta 11

SOMMARIO. Servizi pubblici. Servizi pubblici. VALLE D AOSTA Provincia d Aosta 11 Presentazione Promossa dal Ministero della Salute e realizzata dalla Fondazione Censis, la presente Guida offre un ampio quadro delle strutture e dei servizi per malati di Aids nelle diverse regioni. Si

Dettagli

UTENZA SERT PIEMONTE. Bollettino 2001

UTENZA SERT PIEMONTE. Bollettino 2001 ASSESSORATO ALLA SANITA' Direzione PROGRAMMAZIONE SANITARIA Settore Programmazione Sanitaria UTENZA SERT PIEMONTE Informazioni contenute nelle schede ministeriali 1991-2000 Bollettino 2000 schede ministeriali

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE: Articolo 1 (Premesse)

TUTTO CIO PREMESSO SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE: Articolo 1 (Premesse) CONVENZIONE TRA LA REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA E LA REGIONE PIEMONTE PER LA REALIZZAZIONE DI UN CENTRO INTERREGIONALE DI COORDINAMENTO PER LE MALATTIE RARE. TRA la Regione Piemonte, codice fiscale 800876770016,

Dettagli

Progetto nazionale Piani locali di prevenzione incidenti stradali: alcol, droghe e guida

Progetto nazionale Piani locali di prevenzione incidenti stradali: alcol, droghe e guida Progetto nazionale Piani locali di prevenzione incidenti stradali: alcol, droghe e guida SCEGLIERE LA STRADA DELLA SICUREZZA Interventi di prevenzione degli incidenti stradali dovuti al consumo di alcol,

Dettagli

A relazione del Vicepresidente Pichetto Fratin:

A relazione del Vicepresidente Pichetto Fratin: REGIONE PIEMONTE BU15 10/04/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 10 marzo 2014, n. 20-7210 Approvazione Fabbisogni Formativi delle Professioni Sanitarie e dei Laureati magistrali delle Professioni

Dettagli

REFERENZE. Skills Management Consulenza e Formazione

REFERENZE. Skills Management Consulenza e Formazione REFERENZE Consulenza e Formazione AO CTO MARIA ADELAIDE - TORINO AO VILLA SCASSI - GENOVA AOU S.Giovanni Battista (Molinette) - TORINO ARESS (Agenzia Regionale Servizi Sanitari) PIEMONTE ASL 27 CERNUSCO

Dettagli

L esperienza della Rete HEALTH PROMOTING HOSPITALS ( HPH ) Progetto "OSPEDALI LIBERI DAL FUMO."

L esperienza della Rete HEALTH PROMOTING HOSPITALS ( HPH ) Progetto OSPEDALI LIBERI DAL FUMO. TORINO, 23 febbraio 2005 WORKSHOP INTERVENTI COMUNITARI PER LA RIDUZIONE DEL FUMO DI TABACCO L esperienza della Rete HEALTH PROMOTING HOSPITALS ( HPH ) Progetto "OSPEDALI LIBERI DAL FUMO." Luciana Lazzarino

Dettagli

DEZZANI GIUSEPPE DATI PERSONALI ISTRUZIONE ATTIVITA. Nato : Bagnolo Piemonte (CN) 31/03/1969

DEZZANI GIUSEPPE DATI PERSONALI ISTRUZIONE ATTIVITA. Nato : Bagnolo Piemonte (CN) 31/03/1969 DEZZANI GIUSEPPE DATI PERSONALI Nato : Bagnolo Piemonte (CN) 31/03/1969 Domiciliato presso lo Studio : Digital Forensics Bureau Studio Associato - 10095 Grugliasco (TORINO) Str. del Portone, 10 Recapito

Dettagli

Software per la gestione della Casa di Riposo e della Casa di Cura di piccola, media e grande dimensione

Software per la gestione della Casa di Riposo e della Casa di Cura di piccola, media e grande dimensione Lineacomputer Cuneo - ProGeo Software Gestione Casa di Riposo Gen_2014 Pag. 1/6 Soluzioni Gestionali per Aziende & Professionisti dal 1987 Software per la gestione della Casa di Riposo e della Casa di

Dettagli

BILANCI DI SALUTE BILANCI DI SALUTE

BILANCI DI SALUTE BILANCI DI SALUTE BILANCI DI SALUTE Il Bilancio di Salute è il risultato dell incontro tra la donna e il professionista che segue la sua gravidanza. Durante tale incontro la donna fornisce tutte le informazioni sulla sua

Dettagli

CURRICULUM del dott. Angelo MARTINOTTI

CURRICULUM del dott. Angelo MARTINOTTI CURRICULUM del dott. Angelo MARTINOTTI nato a Casale Monferrato il 03.01.1948 Professione: Ragioniere commercialista Studio: Via Sosso 12-15033 Casale M.to (AL) Tel 0142/73298 Fax 0142/79994 e-mail: angelo.martinotti@studiomartinotti.it

Dettagli

Regione Piemonte Val d Aosta Resoconto CRT Anno 2014

Regione Piemonte Val d Aosta Resoconto CRT Anno 2014 Regione Piemonte Val d Aosta Resoconto CRT Anno 2014 Indice Regione Piemonte Val d Aosta Resoconto CRT Anno 2014 Presentazione Presentazione Presentazione Presentazione Presentazione Presentazione Presentazione

Dettagli

A relazione dell'assessore Quaglia:

A relazione dell'assessore Quaglia: REGIONE PIEMONTE BU52 29/12/2011 Deliberazione della Giunta Regionale 28 novembre 2011, n. 64-2971 Controllo sugli atti delle AA.SS.RR.- l.r. 31/92 s.m.i. - DGR 18-23906 del 2.2.1998. Sessione istruttoria

Dettagli

Stato di avanzamento dell analisi preliminare sui costi standard piemontesi con il sistema bottom up. C. Zanon Roma 10 maggio 2011 Forum P.A.

Stato di avanzamento dell analisi preliminare sui costi standard piemontesi con il sistema bottom up. C. Zanon Roma 10 maggio 2011 Forum P.A. Stato di avanzamento dell analisi preliminare sui costi standard piemontesi con il sistema bottom up C. Zanon Roma 10 maggio 2011 Forum P.A. Modello Piemonte Concentrazione dei posti di responsabilità

Dettagli

N 34. N. treno da Ora part. a Note

N 34. N. treno da Ora part. a Note N 34 segue Linea Aosta - Prè Saint Didier 4274 Prè Saint Didier 19.42 Aosta Linea Arona - Novara - Alessandria 4703 Novara 7.14 Alessandria 4705 Arona 7.56 Novara 4709 Oleggio 6.13 Novara 4712 Novara 6.00

Dettagli

Relazione sull attività svolta dalla. SIIA REGIONALE PIEMONTE - LIGURIA - VALLE D AOSTA nel 2009 EVENTI FORMATIVI

Relazione sull attività svolta dalla. SIIA REGIONALE PIEMONTE - LIGURIA - VALLE D AOSTA nel 2009 EVENTI FORMATIVI Relazione sull attività svolta dalla SIIA REGIONALE PIEMONTE - LIGURIA - VALLE D AOSTA nel 2009 EVENTI FORMATIVI 1. Corso di aggiornamento specialistico sull ipertensione arteriosa. 27,28 febbraio 2009.

Dettagli

Il Primo Circuito di Media Locali

Il Primo Circuito di Media Locali Il Primo Circuito di Media Locali Media Kit Light Febbraio 2011 Dmedia Group Spa Società del gruppo DMAIL GROUP Spa - Milano - quotata al segmento Star di Borsa Italiana Lombardia Giornale di Lecco Giornale

Dettagli

Governo dell innovazione: dalla valutazione alle decisioni in Sanità

Governo dell innovazione: dalla valutazione alle decisioni in Sanità XXXIII Congresso Nazionale SIFO Bari, Fiera del Levante, 11-14 ottobre 2012 Governo dell innovazione: dalla valutazione alle decisioni in Sanità Un registro delle preparazioni galeniche nelle Malattie

Dettagli

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALESSANDRO CATALDO Indirizzo Genova Via Pagano Doria 9/21 Telefono 0103447217 cell. 3382454361 Fax 0102463404 E-mail Alessandro.cataldo@unige.it;

Dettagli

RETE INTERREGIONALE PER LE MALATTIE RARE DEL PIEMONTE E DELLA VALLE D AOSTA

RETE INTERREGIONALE PER LE MALATTIE RARE DEL PIEMONTE E DELLA VALLE D AOSTA RETE INTERREGIONALE PER LE MALATTIE RARE DEL PIEMONTE E DELLA VALLE D AOSTA REPORT 2012 DI SEGNALAZIONE AL REGISTRO INTERREGIONALE DELLE MALATTIE RARE DEL PIEMONTE E DELLA VALLE!D AOSTA! A cura del Centro

Dettagli

ELENCO ENTI GESTORI CONVENZIONATI CON LA REGIONE PIEMONTE

ELENCO ENTI GESTORI CONVENZIONATI CON LA REGIONE PIEMONTE Direzione Attività Produttive Settore Valorizzazione e Sostegno del Commercio Piemontese ELENCO ENTI GESTORI CONVENZIONATI CON LA REGIONE FORMAZIONE PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DI UN ATTIVITA DI SOMMINISTRAZIONE

Dettagli

REFERENZE. Skills Management Consulenza e Formazione

REFERENZE. Skills Management Consulenza e Formazione REFERENZE Skills Management REFERENZE CLIENTE AO CTO MARIA ADELAIDE - TORINO AO VILLA SCASSI - GENOVA AOU S. Giovanni Battista (Molinette) - TORINO ARESS (Agenzia Regionale Servizi Sanitari) PIEMONTE ASL

Dettagli

PIEMONTE ALESSANDRIA E PROVINCIA

PIEMONTE ALESSANDRIA E PROVINCIA PIEMONTE Verbano-Cusio-Ossola 2 SSN 12 SSN Biella Novara Torino Vercelli 1 SSN Asti Alessandria 2 SSN Cuneo 1 SSN 2 SSN Distribuzione dei Centri Antifumo per provincia ALESSANDRIA E PROVINCIA Ospedale

Dettagli

A relazione del Presidente Cota:

A relazione del Presidente Cota: REGIONE PIEMONTE BU28 14/07/2011 Deliberazione della Giunta Regionale 22 giugno 2011, n. 1-2202 Controllo sugli atti delle AA.SS.RR.- l.r. 31/92 s.m.i. - DGR 18-23906 del 2.2.1998. Sessione istruttoria

Dettagli

Il flusso informativo HOSPICE presente in PADDI (Piattaforma per l Analisi Dati Decisionali Integrati per la Sanità)

Il flusso informativo HOSPICE presente in PADDI (Piattaforma per l Analisi Dati Decisionali Integrati per la Sanità) Il flusso informativo HOSPICE presente in PADDI (Piattaforma per l Analisi Dati Decisionali Integrati per la Sanità) Alessandro Migliardi Nuove fonti informative e nuove modalità di accesso e trattamento

Dettagli

PIEMONTE. NON PUBBLICARE PRIMA DI LUNEDì 2 APRILE IN GRASSETTO LE PRIME 10 PER RANKING EFFETTO SCUOLA

PIEMONTE. NON PUBBLICARE PRIMA DI LUNEDì 2 APRILE IN GRASSETTO LE PRIME 10 PER RANKING EFFETTO SCUOLA PIEMONTE NON PUBBLICARE PRIMA DI LUNEDì 2 APRILE IN GRASSETTO LE PRIME 10 PER RANKING EFFETTO SCUOLA DENOMINAZIONE TIPO DI SCUOLA ENTE PROV. COMUNE Rank Effetto Scuola Posizioni guadagnate (+) o perse

Dettagli

Corso di formazione per operatori del territorio sulla violenza domestica e sessuale contro le donne

Corso di formazione per operatori del territorio sulla violenza domestica e sessuale contro le donne Azienda Ospedaliero-Universitaria S. GIOVANNI BATTISTA DI TORINO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE INFANTILE REGINA MARGHERITA S. ANNA DI TORINO DOVE NASCE IL FUTURO Corso di formazione per operatori del territorio

Dettagli

Giornata di presentazione

Giornata di presentazione Sistema delle biblioteche ecclesiastiche piemontesi Giornata di presentazione martedì 18 ottobre 2011 Biblioteca del Seminario Arcivescovile di Torino Programma presiede fr. Raffaele Rizzello coordinatore

Dettagli

PIEMONTE 105 DON BOSCO ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI E AGRARIO 106 SANT'ANNA LICEO SCIENTIFICO 107 SS.ANNUNZIATA LICEO SCIENZE SOCIALI

PIEMONTE 105 DON BOSCO ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI E AGRARIO 106 SANT'ANNA LICEO SCIENTIFICO 107 SS.ANNUNZIATA LICEO SCIENZE SOCIALI PIEMONTE IN GRASSETTO LE PRIME 10 PER RANKING EFFETTO SCUOLA Posizioni guadagnate (+) o perse ( ) a causa di: DENOMINAZIONE TIPO DI SCUOLA ENTE PROV. COMUNE 101 G. FAUSER ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Statale

Dettagli

Tale convenzione è stata siglata dalla parti in data 03.11.2010 ed ha avuto validità fino al 31.12.2011.

Tale convenzione è stata siglata dalla parti in data 03.11.2010 ed ha avuto validità fino al 31.12.2011. REGIONE PIEMONTE BU19 09/05/2013 Deliberazione della Giunta Regionale 16 aprile 2013, n. 41-5670 Approvazione dello schema di convenzione tra la Regione Piemonte e la Regione Autonoma Valle d'aosta per

Dettagli

Regione Piemonte Val d Aosta

Regione Piemonte Val d Aosta Indice Regione Piemonte Val d Aosta Presentazione Presentazione Resoconto CRT Presentazione Presentazione Presentazione Presentazione Presentazione Presentazione Presentazione Centro Regionale Trapianti

Dettagli

Euro complessivi, aumentabili a quindici milioni se l accordo di programma viene sottoscritto anche dalla città capoluogo dell area metropolitana.

Euro complessivi, aumentabili a quindici milioni se l accordo di programma viene sottoscritto anche dalla città capoluogo dell area metropolitana. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 23 ottobre 2006, n. 57-4131 Precisazioni e chiarimenti sullo Stralcio di Piano per la mobilita in attuazione della l.r. 7 aprile 2000, n. 43 di cui alla D.G.R. 66-3859

Dettagli

Proposta. Piano di organizzazione. (novembre2012) Area Sanitaria. Piano di organizzazione

Proposta. Piano di organizzazione. (novembre2012) Area Sanitaria. Piano di organizzazione Proposta (novembre2012) Area Sanitaria A.O.U. SAN GIOVANNI BATTISTA DI TO Assetto dipartimentale SS.CC. Sanitarie Direttore Ammin.vo Direttore Generale Direzione Generale Direttore Sanitario 1/2 Dip. 1

Dettagli

Regione Piemonte Valle d Aosta Attività di donazione e trapianto di cornee e membrane amniotiche Anno 2014

Regione Piemonte Valle d Aosta Attività di donazione e trapianto di cornee e membrane amniotiche Anno 2014 Regione Piemonte Valle d Aosta Attività di donazione e trapianto di cornee e membrane amniotiche Anno 2014 Indice Presentazione 6 Banca delle Cornee 11 Attività di prelievo 12 Indici Qualità 2014 13 Tipologia

Dettagli

Nati per Leggere Piemonte: Valutazioni e prospettive. Salone Internazionale del Libro, Torino 12 Maggio 2014

Nati per Leggere Piemonte: Valutazioni e prospettive. Salone Internazionale del Libro, Torino 12 Maggio 2014 Nati per Leggere Piemonte: Valutazioni e prospettive Salone Internazionale del Libro, Torino 12 Maggio 2014 OBIETTIVI Primari Secondari 1. Individuare e sperimentare un corpus di indicatori significativi

Dettagli

CORSE ANNUE CORSA. Pagina 1 di 11

CORSE ANNUE CORSA. Pagina 1 di 11 ALLEGATO SUB 1.4 OGGETTO: AFFIDAMENTO, MEDIANTE ACCORDO CONVENZIONALE, DEL SERVIZIO TRASPORTO PAZIENTI DELL A.S.L. TO 1 DI TORINO DURATA 36 MESI All A.S.L. TO1 Via San Secondo, 29 10128 Torino La sottoscritta

Dettagli

ELENCO ENTI GESTORI CONVENZIONATI CON LA REGIONE PIEMONTE

ELENCO ENTI GESTORI CONVENZIONATI CON LA REGIONE PIEMONTE Direzione Attività Produttive Settore Valorizzazione e Sostegno del Commercio Piemontese ELENCO ENTI GESTORI CONVENZIONATI CON LA REGIONE PIEMONTE FORMAZIONE PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DI UN ATTIVITA

Dettagli

GALLETTO LUCIANO. lucianogalletto@virgilio.it

GALLETTO LUCIANO. lucianogalletto@virgilio.it + F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome GALLETTO LUCIANO Indirizzo VIA SAN GIACOMO, 12038 SAVIGLIANO ( CN ) Telefono 0172 716298 Fax 0172 716427 E-mail lucianogalletto@virgilio.it

Dettagli

Direzione Regionale Piemonte/Valle d'aosta

Direzione Regionale Piemonte/Valle d'aosta 6150 Genova Brignole 6.10 Linea Acqui Terme - Genova Acqui Terme 6155 Acqui Terme 7.03 Genova Brignole 6157 Acqui Terme 7.41 Genova Brignole 6168 Genova Brignole 18.11 Acqui Terme 6170 Genova Brignole

Dettagli

SOCIETA ITALIANA DI FARMACIA OSPEDALIERA E DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE

SOCIETA ITALIANA DI FARMACIA OSPEDALIERA E DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE Corso residenziale di aggiornamento a cura della sezione regionale SIFO Piemonte-VdA e della sezione ANMDO Piemonte-VdA FOCUS GROUP SULLE GIORNATE DI SINERGIA TRA LA FARMACIA OSPEDALIERA, LA DIREZIONE

Dettagli

Corso di aggiornamento 2007 per i medici delle Direzioni Sanitarie Ospedaliere e di Distretto delle Regioni Piemonte e Valle d Aosta:

Corso di aggiornamento 2007 per i medici delle Direzioni Sanitarie Ospedaliere e di Distretto delle Regioni Piemonte e Valle d Aosta: Corso di aggiornamento 2007 per i medici delle Direzioni Sanitarie Ospedaliere e di Distretto delle Regioni Piemonte e Valle d Aosta: Vecchie e nuove competenze per il medico della direzione sanitaria

Dettagli

3a) DRG LEA Non Chirurgici per Residenza, DRG e Struttura - Anno 2012 ( con Mobilità Passiva anno 2011)

3a) DRG LEA Non Chirurgici per Residenza, DRG e Struttura - Anno 2012 ( con Mobilità Passiva anno 2011) 3a) DRG LEA Non Chirurgici per Residenza, DRG e Struttura - Anno 2012 ( con Mobilità Passiva anno ) 013 sclerosi multipla e atassia cerebellare 904 010904 00 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA Presidio

Dettagli