Partner Tecnici Research Partner

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Partner Tecnici Research Partner"

Transcript

1 Report

2 Scopo dell Ente è quello di svolgere e di sostenere ogni attività diretta e indiretta volta all organizzazione di manifestazioni fieristiche, nonché l organizzazione di attività congressuali e iniziative che promuovano l interscambio di beni e servizi e la loro commercializzazione a livello nazionale ed internazionale. L attività di Veronafiere è oggi orientata principalmente al settore B2B ed affianca l attività di organizzatore diretto di manifestazioni a quella di quartiere espositivo che ospita eventi organizzati da terzi, in autonomia o con risorse messe a disposizione dall Ente stesso. In ambito fieristico la fiera ha la sua massima esperienza internazionale nella Fiera Marmomacc, che ogni anno porta a Verona circa operatori e oltre 1.00 espositori. Partner Tecnici CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE è l Associazione Italiana dei Produttori e Utilizzatori di macchine, utensili e attrezzature varie per l estrazione e la lavorazione delle pietre naturali. Soggetto istituzionale e industriale di riferimento per il settore tecno-lapideo italiano, CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE rappresenta oltre 320 Aziende del comparto, cui si aggiungono diverse Associazioni e Consorzi territoriali rappresentativi dei principali bacini estrattivi e di trasformazione nazionali. CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE collabora in modo continuativo con il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) e con l Istituto nazionale per il Commercio Estero, che la identificano quale interlocutrice associativa di riferimento per le attività istituzionali e promozionali condotte a favore del settore materiali lapidei e di quello delle macchine e attrezzature per la relativa estrazione e lavorazione. CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE aderisce direttamente a Confindustria ed è inoltre membro effettivo di Federmacchine. Centro Servizi Marmo, voluto dalla Camera di Commercio di Verona, dalle Associazioni imprenditoriali e dai Consorzi storici del distretto veronese del marmo, svolge attività di promozione, informazione e formazione, per le aziende del comparto del marmo veronese, organizza e coordina, per le pmi, fiere italiane ed estere, missioni di incoming di operatori esteri, eventi e convegni legati alla filiera del marmo. Il Centro Servizi Marmo è dotato di una mostra permanente, di circa 800 campioni di pietre ornamentali lavorate e trasformate dalle aziende del settore, e di una mostra permanente con le realizzazioni più significative di design e applicazione dei prodotti. Dal 2006 dispone di un laboratorio Prove per l esecuzione di test su Pietre Naturali, Agglomerati a base resina, Agglomerati a base cemento e altri materiali da pavimentazione, offrendo un servizio di consulenza per rafforzare il valore aggiunto delle lavorazioni storiche del distretto. Research Partner GRS Ricerca e Strategia è un team di professionisti con differenti background, da anni impegnati in attività di studio ed analisi della ricerca quantitativa e qualitativa come base decisionale per le scelte strategiche del management. La rigorosità dell analisi scientifica si combina con l esperienza manageriale che quotidianamente viene coinvolta in scelte, decisioni e attività che si trasformano costantemente in output operativi e pratici. Il contributo in termini di Analisi e Sintesi dell intero progetto MARMOMACC outlook è frutto di un continuo confronto con le principali realtà imprenditoriali della filiera del Marmo, imprenditori, manager, opinion leader, ecc.

3 OBIETTIVO Le organizzazioni del settore del marmo hanno bisogno di disporre nel tempo di dati, informazioni e scenari affidabili e aggiornati per migliorarsi, raggiungere i propri obiettivi aziendali, trarre valutazioni e stime, stringere relazioni proficue con i propri clienti ed interlocutori, ricevere stimoli utili per sviluppare il proprio business ed incrementare il proprio vantaggio competitivo. MARMOMACC affida all attività di ricerca un ruolo fondamentale nel processo di creazione, sviluppo e aggiornamento delle conoscenze, con l obiettivo di diventare punto di riferimento mondiale per la filiera non solo per i 4 giorni di evento fieristico, ma anche durante il resto dell anno. COS È MARMOMACC outlook è un progetto di ricerca a livello internazionale specificamente rivolto alle aziende della filiera del marmo, che mira a rispondere all esigenza di aggiornamento continuo rispetto alle tematiche principali del settore, con alcuni elementi focalizzati. Si tratta di uno strumento di CRM evoluto che ogni tre mesi raccoglie e cataloga informazioni e strategie provenienti da tutto il mondo, sul settore del marmo, con l obiettivo di diventare uno strumento utile per l aggiornamento sui temi chiave per il settore. I report con le analisi sintetiche delle informazioni raccolte, vengono consegnati a tutte alle aziende che collaborano alla ricerca, oltre che ai media di settore, in un formato snello e fruibile, con l obiettivo di diventare uno strumento utile per l aggiornamento sui temi chiave per il settore. INTRODUZIONE MARMOMACC outlook è un contenitore di informazione, strategie e strumenti per gli operatori della filiera del Marmo che culmina un intenso percorso di ricerca che coinvolge tutte le aree gestionali rilevanti e che si innesta in una serie di rapporti internazionali. Con questo strumento MARMOMACC e Veronafiere desiderano uscire dalla logica tradizionale della fiera, alimentando una rete di relazioni duratura e proficua che si estenda oltre le 4 giornate del principale evento di settore al mondo. Le ricerche attivate da MARMOMACC sono rese possibili grazie al sostegno delle Aziende Espositrici della manifestazione. Queste attività sono sviluppate anche in collaborazione con altre organizzazioni del marmo. AssoMarmomacchine e Centro Servizi Marmo di Verona hanno permesso di ottenere informazioni e confronti su questioni di assoluto rilievo strategico tra cui il profilo del questionario e l accuratezza delle analisi. 3

4 EXECUTIVE SUMMARY MARMOMACC outlook ha condotto una indagine in 10 lingue (Inglese, Francese, Tedesco, Italiano, Spagnolo, Turco, Russo, Cinese, Portoghese e Arabo), grazie alla quale sono stati coinvolti circa 3400 operatori specializzati nel settore del marmo da 111 paesi differenti. Tra i paesi con il maggior numero di risposte si segnalano Germania, India, Italia, Spagna, Turchia e USA. L indagine è stata condotta attraverso una piattaforma web, composta da 16 domande sviluppate in 3 categorie: Indici di Fiducia, Commercio Internazionale e Indici Finanziari. La composizione del campione è così suddivisa a livello territoriale: La prima domanda dell indagine permetteva all intervistato di auto-profilarsi all interno di una delle categorie individuate nella Filiera del Marmo, portando così a costruire un Cluster composto come segue: Avendo ricevuto un numero troppo limitato di risposte sul settore dei Mezzi di trasporto, sollevamento e veicoli cava cantiere, non si è potuto procedere ad una analisi accurata di questa categoria. negativo positivo La maggior parte delle domande prevedeva una scala cromatica composta da nove gradienti partendo da 1 (= voto minimo, negativo;) a 9 (= voto massimo, positivo). Con l obiettivo di avere uno strumento molto semplice in termini di sintesi, avendo comunque una base di dati ed informazioni estremamente elevata, si è pensato di suddividere l analisi per la prima parte attraverso delle pagine singole per ogni settore, con una tabella che riassume a livello globale tutti gli indici di fiducia, seguendo lo schema seguente Legenda grafici da pagina 6 a pagina 12: 6,2 6,2 6,8 = da 1 a 3,3 (negativo) previsione di miglioramento = da 3,4 a (neutrale) previsione stazionaria = da 6,7 a 9 (positivo) previsione di peggioramento,8 4

5 Questa indagine congiunturale, sia sul breve che sul medio/lungo periodo, permette di avere una più ampia visuale sull andamento del settore del Marmo a livello sia di mercati di riferimento (variabile geografica), sia per settori di specializzazione (variabile divisionale). Si può notare come a livello macroeconomico, il settore si attesta attualmente ad un valore medio pari 6,0, quindi in una situazione sostanzialmente stabile e neutrale, anche se si evidenziano differenze anche significative sia a livello geografico, sia a livello di settore. L indice di fiducia a esi vede situazioni molto differenti, ma possiamo affermare che nel breve periodo la situazione globale del settore del marmo dovrebbe essere stazionaria o in leggera contrazione. Per quello che riguarda l indice di fiducia a medio/lungo termine (esi), la media a livello globale passa a 6,3, quindi con una visione positiva sul futuro del settore. Particolare di nota è l elevata fiducia che si riscontra in tutti i settori ed in tutti i mercati. L andamento del livello di occupazione atteso nei prossimi mesi vede una media pari a,4, quindi anche in questo caso un indice di neutralità, anche se risultano molto evidenti le differenze a livello geografico, con una sofferenza maggiore per l Europa rispetto al resto del mondo. A livello di Indici Finanziari, tutti i dati riscontrano la congiuntura economica negativa che stiamo vivendo. Infatti su tutte le voci emerge una discreta sofferenza per le variabili finanziarie prese ad esame. In particolar modo i tempi medi di pagamento sembrano avere una situazione diffusa di irregolarità, con situazioni anche critiche in certi settori. Questo si riflette sia sul costo del denaro (in netto aumento rispetto allo stesso periodo dell anno scorso) che sul rapporto con il credito, che viene visto in media come irregolare ed in certe situazioni come critico. Attraverso l indagine si è poi studiato l andamento dei prezzi in acquisto e l andamento dei prezzi alla vendita, dove si può apprezzare una discreta stabilità sul fronte acquisti, con invece una contrazione sul fronte dei prezzi di vendita, andando così a ridurre il margine per tutti gli operatori. Per quello che riguarda gli Indici di Commercio Estero, si evidenzia come il settore sia decisamente globalizzato, con I Paesi maggiormente segnalati come mercati di sbocco sono i Paesi del BRIC (Brasile, Russia, India e Cina), ma anche economie più mature e storiche del settore continuano ad avere una importanza molto elevata (USA, Italia, Germania, ecc). Risulta particolarmente interessante l analisi svolta per comprendere il profilo degli Stati maggiormente coinvolti nell internazionalizzazione, grazie alla domanda sul grado di semplicità di lavorare con quel preciso Paese. Quello che emerge è che effettivamente c è una discreta differenza (possiamo pure intenderle come barriere), tra i diversi Stati coinvolti. Questo è molto evidente dall analisi settoriale, che mostra come appunto alcuni Paesi, pur essendo i principali mercati di sbocco per determinati settori, abbiamo un indice di semplicità particolarmente basso (a significare quanto sia complesso in termini burocratici, di correttezza e trasparenza). Con l obiettivo di raccogliere informazioni utili per capire e comprendere quelli che saranno i trend futuri del settore, è evidente come il mercato su cui la maggior parte degli intervistati vede un futuro importante sia la Russia, seguito da Cina, Brasile, India, Stati Uniti ed Italia. Questa analisi è stata poi approfondita per ogni singolo settore, dove emergono nuovi player decisamente interessanti come Arabia Saudita ed Iran. A livello di settori di mercato maggiormente interessanti nel prossimo futuro spicca il Residenziale (case, abitazioni, condomini), al primo posto per quasi tutti i settori analizzati.

6 BLOCCHI E PIETRA GREZZA In questa pagina sono riportate le risposte alle domande dell indagine che intendono rilevare il livello di fiducia attuale e le aspettative per i prossimi 12 e esi per il settore dei Blocchi e Pietra Grezza, oltre all andamento dell occupazione nei prossimi mesi. I dati raccolti sono sempre riferiti alla propria azienda. Le domande prevedevano una scala di valutazioni da 1 (molto Questo ci permette di avere una visione globale della situazione attuale, delle aspettative a breve termine e a medio/lungo termine. Le risposte sono state raccolte su un campione di 384 operatori del settore Blocchi e Pietra Grezza. Nell analisi non compare l Oceania perché il campione risultava troppo limitato per una corretta ed affidabile analisi statistica di quel mercato. Alla domanda Qual è il suo grado di soddisfazione sull attuale andamento della Sua Azienda?, si nota come nella situazione il valore di,3 rilevato per il contenente europeo. Con la seconda domanda Qual è il suo grado di fiducia nei prossimi esi? notiamo in tutti i mercati, tranne quello europeo, un discreto ottimismo a breve termine, con la media dell indice di fiducia che si alza. Il Nord America risulta essere il mercato con Alla terza domanda Qual è il suo grado di fiducia nel prossimi esi?, tutti i mercati hanno dato un segnale di ottimismo medio ancora inferiore al 6. Infine viene riportata nella barra la risposta relativa all andamento del livello di occupazione atteso nei prossimi mesi all interno della propria azienda. Si notano differenze significative tra i vari mercati: nel Sud America la situazione non sembra avere occupazionale in riduzione rispetto alla situazione attuale (il valore segna lo spartiacque tra espansione e riduzione della forza lavoro). ANDAMENTO SODDISFAZIONE, FIDUCIA E OCCUPAZIONE,3,3,8 6,2,6 6,4 6, 6,3 6,4 6

7 MARMO, PIETRA LAVORATA E DESIGN In questa pagina sono riportate le risposte alle domande dell indagine che intendono rilevare il livello di fiducia attuale e le aspettative per i prossimi 12 e esi per il settore del Marmo, Pietra lavorata e Design, oltre all andamento dell occupazione nei prossimi mesi. I dati raccolti sono sempre riferiti alla propria azienda. Le domande prevedevano una scala di valutazioni da 1 (molto Questo ci permette di avere una visione globale della situazione attuale, delle aspettative a breve termine e a medio/lungo termine. Le risposte sono state raccolte su un campione di 1434 operatori del settore Marmo, Pietra Lavorata e Design. Alla prima domanda Qual è il suo grado di soddisfazione sull attuale andamento della Sua Azienda?, a livello globale si decisamente positivo, seguito dal Nord America, l e l con una media pari a. La situazione in Europa risulta essere la più critica con una media pari a,6. Con seconda domanda Qual è il suo grado di fiducia nei prossimi esi? i mercati si comportano in modo differente tra loro., Oceania, e Nord America evidenziano una situazione stazionaria, con delle medie moderate tra il 6,2 ed il 6,8. Anche prossimi esi vede un calo dell indice di fiducia, con un valore medio pari a,2. Alla terza domanda Qual è il suo grado di fiducia nel prossimi esi?, in base alle risposte raccolte sembra esserci un diffuso senso di miglioramento per la situazione delle aziende del settore Marmo, Pietra lavorata e Design. Il mercato che dimostra il maggior ottimismo per il futuro è quello del Nord America, seguito da Sud America, e. L Europa vede nel medio/lungo termine un miglioramento minimo rispetto alla situazione attuale. Infine viene riportata nella barra la risposta relativa al livello di occupazione atteso nei prossimi mesi all interno della propria azienda. Si nota che il mercato africano ed il Sud America vedono un livello atteso di occupazione in crescita in questo settore. Gli altri ANDAMENTO SODDISFAZIONE, FIDUCIA E OCCUPAZIONE,6,2 6,8 6,4 6,0 Oceania 6,2 6,2,8 6,8

8 MACCHINE E ATTREZZATURE PER LA LAVORAZIONE DEL MARMO In questa pagina sono riportate le risposte alle domande dell indagine che intendono rilevare il livello di fiducia attuale e le aspettative per i prossimi 12 e esi per il settore delle Macchine e Attrezzature per la lavorazione del marmo. Inoltre viene evidenziato l andamento dell occupazione nei prossimi mesi. I dati raccolti sono sempre riferiti alla propria azienda. Le domande Questo ci permette di avere una visione globale della situazione attuale, delle aspettative a breve termine e a medio/lungo termine. Le risposte sono state raccolte su un campione di 380 operatori del settore Macchine e Attrezzature per la lavorazione del Marmo. Alla prima domanda Qual è il suo grado di soddisfazione sull attuale andamento della Sua Azienda?, a parte una situazione evidenzia una situazione attuale di criticità elevata con un valore pari a 4,8. Con la seconda domanda Qual è il suo grado di fiducia nei prossimi esi?, si nota una discreta polarizzazione dei vari mercati, con Europa,, Sud America e che prevedono una situazione stazionaria nel breve periodo. Dall altra parte l vede un leggero miglioramento, mentre Nord America e Oceania vedono una situazione in netto miglioramento già nei prossimi mesi. La terza domanda Qual è il suo grado di fiducia nel prossimi esi?, ci permette di apprezzare a livello globale un senso di diffuso ottimismo, infatti tutti i mercati vedono un miglioramento rispetto alla situazione odierna. I mercati più ottimisti sono il Nord e Infine viene riportata nella barra la risposta relativa al livello di occupazione atteso nei prossimi mesi all interno della propria azienda. In questo settore si nota come nei mercati dell Europa e del Sud America ci si aspetta nei prossimi mesi una situazione relativa al livello di occupazione in calo. Gli altri mercati sono per lo più stazionari. ANDAMENTO SODDISFAZIONE, FIDUCIA E OCCUPAZIONE,2,1,8 6,1 6,2 6,4,6 6,1 4,8,8 Oceania 6,2 6,0 4,8 6,8 6, 4,8 6,0 6,4 6,2 8

9 UTENSILI E PRODOTTI CHIMICI - ABRASIVI - DIAMANTATI In questa pagina sono riportate le risposte alle domande dell indagine che intendono rilevare il livello di fiducia attuale e le aspettative per i prossimi 12 e esi per il settore degli Utensili e Prodotti Chimici, Abrasivi, Diamantati. Inoltre viene evidenziato l andamento dell occupazione nei prossimi mesi. I dati raccolti sono sempre riferiti alla propria azienda. Le domande prevedevano una scala di Questo ci permette di avere una visione globale della situazione attuale, delle aspettative a breve termine e a medio/lungo termine. Le risposte sono state raccolte su un campione di 344 operatori del settore degli Utensili e Prodotti Chimici, Abrasivi, Diamantati. Alla prima domanda Qual è il suo grado di soddisfazione sull attuale andamento della Sua Azienda?, si evidenzia una Con seconda domanda Qual è il suo grado di fiducia nei prossimi esi?, si nota che solo in Nord America e Oceania nel breve periodo ci sarà una situazione di miglioramento. Mentre in tutti gli altri mercati si evidenzia una fiducia in contrazione nei prossimi esi. La terza domanda Qual è il suo grado di fiducia nel prossimi esi?, evidenzia una situazione molto differente tra i vari mercati. ad un livello di soddisfazione discreto, pari a 6,4. In Europa la situazione è in miglioramento, ma rimane con una media inferiore al 6.0. Infine viene riportata nella barra la risposta relativa al livello di occupazione atteso nei prossimi mesi all interno della propria azienda. In questo settore si nota come nel sud del mondo ci sia una situazione legata all occupazione in crescita con contrazione dell occupazione nei prossimi mesi. ANDAMENTO SODDISFAZIONE, FIDUCIA E OCCUPAZIONE,3 6,4 6,4,8 6, 4,8,4, Oceania 6,2 6,3 6, 6,4 8,1 6,4

10 UTILIZZO PRODOTTO COSTRUTTORE ARCHITETTO DESIGNER CLIENTE FINALE In questa pagina sono riportate le risposte alle domande dell indagine che intendono rilevare il livello di fiducia attuale e le aspettative per i prossimi 12 e esi per il settore dell Utilizzo Prodotto, inteso come costruttore, architetto, designer, cliente finale, ecc.. Inoltre viene riportato anche l andamento dell occupazione nei prossimi mesi. I dati raccolti sono sempre riferiti alla Questo ci permette di avere una visione globale della situazione attuale, delle aspettative a breve termine e a medio/lungo termine. Alla prima domanda Qual è il suo grado di soddisfazione sull attuale andamento della Sua Azienda?, si nota una situazione rilevazione più bassa è quella dell che vede una media pari a,3. Con la seconda domanda Qual è il suo grado di fiducia nei prossimi esi? notiamo situazioni molto differenti nelle varie aree geografiche analizzate. L vede una situazione a breve in netto miglioramento, così come anche l. Nel Nord America e in Sud America il livello di fiducia è stazionario, mentre in Europa si nota un leggere peggioramento. Alla terza domanda Qual è il suo grado di fiducia nel prossimi esi?, emerge un grado di ottimismo diffuso a livello mondiale, infatti tutti i continenti vedono nel medio/lungo periodo un miglioramento del livello di fiducia attuale. Il miglioramento più Infine viene riportata nella barra la risposta relativa al livello di occupazione atteso nei prossimi mesi all interno della propria azienda. Dai dati raccolti si può desumere che nel settore dell Utilizzo prodotto non ci saranno in media importanti riduzioni di occupazione, anzi, in Sud America c è la percezione che nei prossimi mesi ci sarà un forte aumento del livello di occupazione nel settore. ANDAMENTO SODDISFAZIONE, FIDUCIA E OCCUPAZIONE, 6,0,0 6,3 6,2 Oceania,3 6,4,1 10

11 SERVIZI ASSOCIAZIONI RICERCA STAMPA SPECIALIZZATA In questa pagina sono riportate le risposte alle domande dell indagine che intendono rilevare il livello di fiducia attuale e le aspettative per i prossimi 12 e esi per il settore dei Servizi legati al mondo del marmo (associazioni, ricerca, stampa specializzata, ecc.). Inoltre viene riportato anche l andamento dell occupazione nei prossimi mesi. I dati raccolti sono sempre riferiti alla propria azienda. Questo ci permette di avere una visione globale della situazione attuale, delle aspettative a breve termine e a medio/lungo termine. Le risposte sono state raccolte su un campione di 222 operatori dei Servizi legati al mondo del marmo. Dalla prima domanda Qual è il suo grado di soddisfazione sull attuale andamento della Sua Azienda? emerge una situazione America e Oceania hanno un indice di soddisfazione sulla situazione attuale positivo che si attesta sul 6,8. L Europa ha una media pari a,8. Si distanzia con una media pari a,0 l. Alla seconda domanda Qual è il suo grado di fiducia nei prossimi esi? nel breve periodo è interessante notare che a parte l indice si posiziona su un valore molto basso pari a 4,. Con la terza domanda Qual è il suo grado di fiducia nel prossimi esi?, per quello che riguarda questa analisi si può notare nuovamente che e Oceania sono molto positive, la stessa ritorna con un valore superiore al 6. Il Nord America ha un grado aumento, portando il valore della fiducia a medio/lungo termine pari a 6,3. Infine viene riportata nella barra la risposta relativa al livello di occupazione atteso nei prossimi mesi all interno della propria azienda. Per quello che riguarda l occupazione è importante notare come il Sud America vede nei prossimi mesi un forte aumento dell occupazione nel settore dei Servizi. Mentre, Europa e Oceania vedono una situazione in contrazione. ANDAMENTO SODDISFAZIONE, FIDUCIA E OCCUPAZIONE,8 6,3 6,4, Oceania 6,8 6,,0 4, 4,3 6,1 6,8 11

12 AGGLOMERATI In questa pagina sono riportate le risposte alle domande dell indagine che intendono rilevare il livello di fiducia attuale e le aspettative per i prossimi 12 e esi per il settore degli Agglomerati. Inoltre viene riportato anche l andamento dell occupazione nei prossimi (molto alto) dove indica la neutralità. Questo ci permette di avere una visione globale della situazione attuale, delle aspettative a breve termine e a medio/lungo termine. Dall analisi non risultano rilevazioni per e Oceania sufficienti per garantire una analisi statisticamente rilevante. Con la prima domanda Qual è il suo grado di soddisfazione sull attuale andamento della Sua Azienda?, si nota una situazione Alla seconda domanda Qual è il suo grado di fiducia nei prossimi esi? notiamo in media una situazione che attesta la fiducia attuale, che resta molto elevata in America ed (anche se in questo secondo caso c è un calo). L Europa vede un indice di fiducia in riduzione nei prossimi esi. Il Sud America vede una forte riduzione passando a,0. La terza domanda Qual è il suo grado di fiducia nel prossimi esi?, ci permette di avere una visione più a medio/lungo Infine viene riportata nella barra la risposta relativa al livello di occupazione atteso nei prossimi mesi all interno della propria azienda. In generale emerge una situazione di stagnazione dell occupazione nel breve periodo in Europa, mentre si registra un leggero aumento in e Sud America. ANDAMENTO SODDISFAZIONE, FIDUCIA E OCCUPAZIONE,6 8,,0 6,0,,0,8 12

13 PRINCIPALI MERCATI E SETTORI LISTA DEI PRINCIPALI MERCATI DOVE SI RITIENE INTERESSANTE INVESTIRE Numero di citazioni su 3384 risposte a questa domanda L indagine prevedeva la domanda: Quali sono i 3 principali mercati dove ritiene interessante investire nel prossimo futuro?. Dall analisi delle risposte risulta importante vedere come il paese più interessante è la Russia con 348 citazioni, seguito dalla Cina, dal Brasile e dall India. Quindi si denota come le economie del BRIC siano ancora un punto di riferimento fondamentale del settore. Emerge 10 nazioni Russia China Brazil India USA Italy Saudi Arabia Germany Turkey France UAE UK Australia South Canada Egypt Mexico Indonesia Iran Argentina PRINCIPALI MERCATI DOVE INVESTIRE IN FUTURO PER SINGOLE CATEGORIE È stato possibile rispondere alla domanda indicando 3 paesi. Tra parentesi è indicata la percentuale di risposte. Abbiamo poi segmentato l analisi per singoli settori di business, ritenendo molto importante per ogni operatore sapere dove i propri competitor pensano si svilupperà il mercato nel prossimo futuro. Se ai primi posti vediamo una permanenza dei paesi del BRIC con dati comunque rilevanti anche per USA e Italia, è interessante notare che anche in questo caso l Arabia Saudita appare in ogni settore nella lista dei Top10. Accanto alla nazione abbiamo riportato il valore in termini percentuali rispetto al numero totale di risposte ricevute per ogni intervistato dare 3 risposte). Questo indice percentuale (tra parentesi) ci riassume quanto effettivamente ogni Paese è considerato per ogni singolo settore. Si nota che nelle prime 3 posizioni abbiamo sempre percentuali superiori ad un quarto degli operatori intervistati, andando così a dare una discreta certezza su effettivamente quale sia l interesse per quelle determinate aree geografiche. BLOCKS AND ROUGH STONE MARBLE, PROCESSED STONE AND DESIGN MACHINES AND EQUIPMENT TOOLS AND CHEMICALS PRODUCT USE SERVICES AGGLOMERATES 1 Russia (38,4) Brazil (32,8) Brazil (32,3) China (31,1) 2 Russia (40,) Russia (28,1) Italy (32,3) India (31,6) 3 India (26,4) Russia (2,1) India (23,8) Russia (31,6) 4 Brazil (2,3) India (24,1) China (24,2) India (26,4) Russia (23,8) Italy (21,0) Brazil (21,2) Turkey (24,2) USA (23,8) 6 USA (18,8) Italy (24,2) Italy (23,0) Germany (20,3) Italy (22) Canada (23,4) 7 Saudi Arabia (1) Saudi Arabia (20,1) Saudi Arabia (23,0) 8 UAE (11,6) Italy (16,8) Saudi Arabia (16,2) Saudi Arabia (14,3) Germany (16,) China (1,8) 9 Germany (10,8) UAE (12,4) Egypt (1,0) Germany (1,3) France (13,1) France (14,6) Australia (11,8) 10 France (8,0) UK (11,2) Germany (11,4) Iran (11,1) Australia (11,0) Australia (11,0) France (11,0) 13

14 SETTORI DI MERCATO ANALISI SETTORI DI MERCATO PIÙ INTERESSANTI PER IL FUTURO All interno dell indagine è stata posta la seguente domanda: Qual è il mercato che vede come maggiormente interessante nel prossimo futuro? dove per mercato abbiamo inteso i seguenti settori di interesse: Ritenendo anche in questo caso che fosse interessante suddividere le risposte per ogni categoria identificata all interno della filiera del marmo, quello che emerge è una situazione abbastanza differente. Infatti il settore Residenziale risulta praticamente essere sempre al primo posto per le diverse categorie, ma con percentuali molto e Prodotti Chimici, Abrasivi, Diamantati vede al primo posto il settore Turistico (Hotel e Resorts), che invece in generale ha una percentuale inferiore al mondo residenziale. Risulta comunque molto interessante vedere come la nicchia dei negozi, intesi come Show Room, per quanto possa essere limitata in termini numerici, riscontra l interesse di tutti gli operatori, in particolar modo gli Agglomerati. RESIDENTIAL (HOUSES, HOMES, CONDOS) HOTEL & RESORTS PUBLIC SECTOR (PUBLIC AND INFRASTRUCTURAL WORKS) SHOPS AND SHOW ROOMS (INTERIOR DESIGN TRADE INDUSTRY) NON-RESIDENTIAL (OFFICES, FACTORIES, ETC) Blocks and Rough Stone Marble, Processed Stone and Design Machines and Equipment Product use Services Tools and Chemicals Agglomerates Total 14

15 ANDAMENTO DEI PREZZI E COSTO DEL DENARO ANALISI ANDAMENTO PREZZI D ACQUISTO / PREZZI DI VENDITA NEL TRIMESTRE PASSATO L andamento dei prezzi è una variabile decisamente importante da monitorare nell attuale congiuntura mondiale. Infatti si nota in quasi tutti i settori che il prezzo di acquisto è rimasto stabile o in leggera decrescita, mentre il prezzo di vendita è sempre diminuito in modo maggiore, questo porta ad una ovvia considerazione che prevede una riduzione dei margini per tutti gli operatori ed in modo generalizzato a livello globale, pur con discrete differenze da continente a continente e di settore in settore. Blocks and Rough Stone Marble, Processed Stone and Design,1,8 4,3,3,6,4,4,1 4,8 4, 4,2 Machines and Equipment,3,1, 4,,2 4,6,3,8 Tools and Chemicals 4,,3,1 4,6 Services 4,, 6,6 4, 4,3 4,3 6,1 4,3,1,4 4,8,6 4,3,2 Product use 4,6 4,2,6, 4,4 4,3,2 4, 4,,3 4,,8 4, 4,3 Agglomerates 4,2,8 6,3 4,3 A Andamento prezzi d Acquisto nel trimestre passato,3 A Andamento prezzi di Vendita nel trimestre passato 4,4 Scala da 1= forte calo; 9= forte crescita 4, 4,3 1

16 ANDAMENTO COSTO DEL DENARO Considerando il momento di profonda trasformazione dell interno settore, dato anche dalla crisi globale, ma soprattutto dalla complessità nella reperibilità di finanziamenti in certe aree del mondo, è stato richiesto agli intervistati di dare una opinione per quanto riguarda il rapporto con il credito, inteso come costo del denaro in termini di variazione sullo stesso periodo dell anno scorso. un costoso rapporto con il credito. È interessante notare come nel continente africano la situazione è decisamente più polarizzata con situazioni molto positive e situazioni molto negative. Particolarmente significativa la situazione dell Oceania, dove emerge una situazione prevalentemente neutrale. 28,1 Oceania a 0% 20% 40% 60% 80% 100% 0% Expensive Neutral Cheap L analisi sul costo del denaro è stata poi ricondotta per settori differenti di attività, qui si nota come la sofferenza è più diffusa, con una situazione difficile in particolar modo per il settore delle Macchine e Prodotti per la lavorazione del marmo (questo dato ovviamente è influenzato dalla provenienza geografica, che nel caso specifico è prevalentemente europea). Blocks and Rough Stone Marble, Processed sed Stone and Design Machines and Equipment for processing Tools ols and Chemicals, Abrasives, Diamond Product use Services es Agglomerates 0% 20% 40% 60% 80% 100% 0% Expensive Neutral Cheap LIQUIDITÀ DEL TRIMESTRE PASSATO Al fine di avere una panoramica più dettagliata sulla congiuntura finanziaria, abbiamo chiesto agli intervistati di dare una valutazione sul grado di liquidità economica aziendale nel corso del trimestre precedente. Si nota anche in questo caso come risulti una grande differenza tra la situazione europea e tutto il resto del mondo. Oceania a 0% 20% 40% 60% 80% 100% 0% Negative Neutral Positive 16

17 TEMPI DI INCASSO Al fine di completare l analisi della congiuntura finanziaria del settore, è stata posta la seguente domanda: Gli incassi rispetto ai termini di pagamento pattuiti sono? Anche in questo caso come nei casi precedenti si nota come la situazione degli incassi in Europa sia particolarmente critica per Oceania a 0% 20% 40% 60% 80% 100% 0% Critical Irregular Regular La stessa analisi condotta per tipologie differenti di settori evidenzia una criticità diffusa (anche in questo caso è influenzata dalla quantità di risposte provenienti dal continente europeo), dove ad avere una situazione critica sono principalmente il settore dei Utensili e Prodotti Chimici, Abrasivi, Diamantati, seguiti dal settore delle Macchine e Attrezzature per la lavorazione del marmo. Blocks and Rough Stone Marble, Processed sed Stone and Design Machines and Equipment for processing Tools ols and Chemicals, Abrasives, Diamond Product use Services es Agglomerates 0% 20% 40% 60% 80% 100% 0% Critical Irregular Regular TEMPI DI PAGAMENTO Per comprende al meglio come si sviluppa a livello internazionale nella filiera del marmo l andamento dei tempi di pagamento, è stata posta la seguente domanda: I tempi di pagamento medi giorni, 10 giorni e più di 10 giorni. Il grafico seguente mostra come siano estremamente differenti le modalità di pagamento tra i differenti continenti: Oceania a 0% 20% 40% 60% 80% 100% 0% 30 days 60 days 90 days 120 days 10 days more Ancora una volta l Europa è il mercato dove emerge una situazione critica, ovvero dove i tempi di incasso sono mediamente più

18 COMMERCIO INTERNAZIONALE All interno dell indagine è stato studiato anche il livello dell internazionalizzazione attraverso la domanda: Qual è la percentuale di fatturato che la Sua azienda vende all estero?, dando poi varie opzioni di risposta, riportate nella tabella sottostante. Quello che risulta è una fotografia del livello di internazionalizzazione del settore, che denota importanti differenze tra i vari continenti.,!sia RISULTA ESSERE L AREA MONDIALE COME LA MAGGIORE PERCENTUALE DI AZIENDE hinternazionalizzatev DOVE ADDIRITTURA IL DELLE AZIENDE INTERVISTATE SVILUPPA OLTRE IL DEL PROPRIO FATTURATO ALL ESTERO Percentuale media di fatturato derivante dal commercio con l estero a Af fririca caa Euro Eu rope ro pee North Am America mer eric icaa ic South Sout So uth th Am Amer America eric er icaa ic Oceania Ocea Oc eani ea niaa ni 0% 20% 20 % 40% 40 % 60% 60 % 8800 % 80% 0% - 20% 21% - 0% 1% - 100% % 00% % PRINCIPALI MERCATI ESTERI DI SBOCCO Al fine di approfondire l analisi sul livello di commercio internazionale delle aziende della filiera del marmo, è stata posta la domanda: Qual è il principale mercato estero in termini di fatturato attualmente nella Sua azienda?, questo per avere una specie di graduatoria per continente dei Paesi con cui si intrattengono più rapporti commerciali: 1. USA (21,3%) 2. Italy (17,4%) 3. Brazil (13,9%) 4. Canada (13,9%). China (,8%) 1. USA (21,3%) 2. Italy (17,4%) 3. Brazil (13,9%) 4. Canada (13,9%). China (,8%) 1. Germany (11,%) 2. USA (8,4%) 3. Russia (8,1%) 4. France (7,9%). China (,8%) 1. Italy (28,3%) 2. China (11,7%) 3. India (8,3%) 4. Turkey (6,7%). USA (3,3%) 1. China (16,%) 2. USA (16,1%) 3. Italy (8,9%) 4. Germany (6,8%). India (6,1%) 1. USA (32,2%) 2. Italy (14,9%) 3. China (8,%) 4. Brazil (8,%). Argentina (6,4%) Risulta evidente come i Paesi del BRIC siano quasi sempre ai primi posti di questa lista, ma è importante sottolineare come Paesi con economie più consolidate come Italia, USA e Germania siano ancora i principali attori del mercato a livello modiale. 18

19 SEMPLICITÀ NELLE RELAZIONI COMMERCIALI CON PAESI ESTERI Una volta studiata la mappa dell internazionalizzazione, abbiamo cercato di capire quanto sia complesso lavorare con i differenti Paesi, sia per area geografica, che per tipologia merceologica. Quello che ne emerge è una classifica che pone gli Stati in ordine di volume di commercio internazionale generato, e la media delle risposte alla domanda: Qual è il suo grado di semplicità, per lavorare con quel Paese? (In termini di correttezza, burocrazia e trasparenza ecc) Italy 7,1 Germany 7,8 USA 6, USA 6,7 USA 7,2 China Saudi Arabia 6,7 UK 6, Canada 6,3 Italy 7,0 India 6,4 USA 6, Spain 6, Italy,8 Brazil,6 Egypt,8 UAE 6, Germany 6,3 Brazil,7 China 4,3 Turkey 3, Turkey 6,2 Switzerland 6,2 China,2 Argentina 3, Scala da 1 (molto complesso - valore negativo) a 9 (molto semplice - valore positivo) PRINCIPALI MERCATI SUDDIVISI PER CATEGORIA E GRADO DI SEMPLICITÀ All interno dell analisi svolta si è approfondito il livello di semplicità di commercializzare con determinati Stati suddividendoli per settore come segue. Blocks and Rough Stone Marble, Processed Stone and Design Machines and Equipment China Italy USA France India,8,8 6,7,9 4,8 USA Germany Italy China France 6,4,8 6,0 6,3 Italy Germany USA Russia Saudi Arabia,9 6,2 6,1,9,7 Product use Tools and Chemicals Services Italy USA Germany Saudi Arabia China 4,1 6,4 6,4,9, Italy USA Germany Brazil India 6,0 6, 7,0 3,0 4,8 USA Italy China Australia Germany 6,3,9 6,3 6,8 6,3

20 Una iniziativa di Ente Autonomo per le Fiere di Verona -

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 AGENDA Introduzione Valutazione dei prodotti Valutazione dell organizzazione per la sicurezza

Dettagli

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014 UMBRIA Import - Export caratteri e dinamiche 2008-2014 ROADSHOW PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ITALIA PER LE IMPRESE Perugia, 18 dicembre 2014 1 Le imprese esportatrici umbre In questa sezione viene proposto

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a Già negli anni precedenti, la nostra scuola si è dimostrata t sensibile alle problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a stage in aziende e in centri di ricerca

Dettagli

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Lo spettacolo di una vecchia fatiscente imbarcazione da diporto, sia in decomposizione nel suo ormeggio che mezza affondata con gli alberi che spuntano dall acqua

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

TECO 13 Il Tavolo per la crescita

TECO 13 Il Tavolo per la crescita Componenti TECO 13 Il Tavolo per la crescita Assiot, Assofluid e Anie Automazione, in rappresentanza di un macro-settore che in Italia vale quasi 40 miliardi di euro, hanno deciso di fare un percorso comune

Dettagli

STUDIES 2015 KITCHEN BATHROOM APPLIANCES

STUDIES 2015 KITCHEN BATHROOM APPLIANCES STUDIES 2015 KITCHEN BATHROOM APPLIANCES CSIL, CENTRE FOR INDUSTRIAL STUDIES CHI SIAMO Fondato a Milano nel 1980, CSIL, Centro Studi Industria Leggera è un istituto di ricerca indipendente, specializzato

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

Lo scenario economico provinciale 2011-2014: il bilancio della crisi

Lo scenario economico provinciale 2011-2014: il bilancio della crisi 2011-2014: iill biillanciio delllla criisii 2011-2014: iill biillanciio delllla criisii . 2011-2014: il bilancio della crisi Il volume è stato realizzato a cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio

Dettagli

Progetto IMPORT STRATEGICO 2015. Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali

Progetto IMPORT STRATEGICO 2015. Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali Progetto IMPORT STRATEGICO 2015 Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali Milano, 10 febbraio 2015 IRAN - dati macroeconomici 2013 2014

Dettagli

Osservatorio sull internazionalizzazione dell Umbria Centro Estero Umbria, Unioncamere, Università degli Studi di Perugia

Osservatorio sull internazionalizzazione dell Umbria Centro Estero Umbria, Unioncamere, Università degli Studi di Perugia Osservatorio sull internazionalizzazione dell Umbria Centro Estero Umbria, Unioncamere, Università degli Studi di Perugia Università degli Studi di Perugia, Facoltà di Economia Dipartimento di Discipline

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte IMPORT & EXPORT DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA 1 semestre 2013 A cura di: Vania Corazza Ufficio Statistica e Studi Piazza Mercanzia, 4 40125 - Bologna Tel. 051/6093421 Fax 051/6093467 E-mail: statistica@bo.camcom.it

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce Salentini nel mondo Le statistiche ufficiali Provincia di Lecce 1 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI 150 ANNI DI PARTENZE DAL SALENTO I TRASFERIMENTI ALL ESTERO NEL TERZO MILLENNIO 2 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi La globalizzazione indica un fenomeno di progressivo allargamento della sfera delle relazioni sociali sino

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Giugno 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente:

Dettagli

Import / Export. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE IV Trimestre 2014

Import / Export. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE IV Trimestre 2014 TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE Chiusura editoriale: 16 marzo 2015 Per informazioni: germana.dellepiane@liguriaricerche.it LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE IV Trimestre 2014 LIGURIA RICERCHE SpA Via XX Settembre,

Dettagli

L import-export dei diritti d autore per libri, in Italia. Indagine condotta dall Istituto DOXA per l Istituto Commercio Estero (I.C.E.

L import-export dei diritti d autore per libri, in Italia. Indagine condotta dall Istituto DOXA per l Istituto Commercio Estero (I.C.E. L import-export dei diritti d autore per libri, in Italia. Indagine condotta dall Istituto DOXA per l Istituto Commercio Estero (I.C.E.) Milano, 25 marzo 2004 p. 1 L import-export dei diritti d autore

Dettagli

OSSERVATORIO VENDITE MACCHINE E IMPIANTI PER LE COSTRUZIONI 2014 CRESME PATROCINATO DA SAIE PROMOSSO DA

OSSERVATORIO VENDITE MACCHINE E IMPIANTI PER LE COSTRUZIONI 2014 CRESME PATROCINATO DA SAIE PROMOSSO DA CRESME RICERCHE SPA OSSERVATORIO VENDITE MACCHINE E IMPIANTI PER LE COSTRUZIONI CRESME PATROCINATO DA SAIE PROMOSSO DA Cantiermacchine-ASCOMAC Comamoter-FEDERUNACOMA Ucomesa-ANIMA NELL AMBITO DI FEDERCOSTRUZIONI

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Convegno Associazione Italiana di Economia Sanitaria La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Giampaolo Vitali Ceris-CNR, Moncalieri Torino, 30 Settembre 2010 1 Agenda Caratteristiche

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity Con il patrocinio di: Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity O.M.Baione, V.Conca, V. Riccardi 5 luglio 2012 Sponsor: Tipologia d indagine Interviste dirette e questionari inviati

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Ministero degli Affari Esteri

Ministero degli Affari Esteri Ministero In rete con l'italia Mensile d'informazione a cura della Direzione Generale per gli Italiani all'estero e le Politiche Migratorie - MAECOM Anno IV - Numero 7-8 Luglio - Agosto 2006 Per le iscrizioni

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 Centralized control with decentralized responsibility (Johnson and Kaplan, 1987) 1. Dalla nascita fino al 1920 La General Motors,

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

Second Opinion. Business reliability and values creation. November 2013 Second Opinion. rel 2.0

Second Opinion. Business reliability and values creation. November 2013 Second Opinion. rel 2.0 Second Opinion Business reliability and values creation November 2013 Second Opinion. rel 2.0 A differenza e di altri documenti, ou i,pepaaii preparati in precedenza, pee e questo va inteso esclusivamente

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 74/ 24 febbraio 2014 GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI L Istituto nazionale di statistica avvia la pubblicazione, con cadenza mensile, delle nuove serie degli indici dei prezzi

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE ITALIA Problematiche chiave Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE La performance degli italiani varia secondo le caratteristiche socio-demografiche

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

I dati Import-Export. 1 semestre 2014

I dati Import-Export. 1 semestre 2014 I dati Import-Export 1 semestre 2014 Import, Export e bilancia commerciale (valori in euro) Provincia di Mantova, Lombardia e Italia, 1 semestre 2014 (dati provvisori) import 2014 provvisorio export saldo

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Patto per una Svizzera produttiva

Patto per una Svizzera produttiva Unia Segretariato centrale Weltpoststrasse 20 CH-3000 Berna 15 T +41 31 350 21 11 F +41 31 350 22 11 www.unia.ch Patto per una Svizzera produttiva La Svizzera ha bisogno di un fondo per la produzione basato

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina. Data evasione. Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098

ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina. Data evasione. Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098 Vs. richiesta su ZHEJIANG YUEJIN IMPORT CO LTD - Cina Recte ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina Cliente ALFA SPA Data evasione Redattore E.L./FC Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098 Zhejiang Yuejin

Dettagli

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com http://www.sinedi.com ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1 L estrema competitività dei mercati e i rapidi e continui cambiamenti degli scenari in cui operano le imprese impongono ai

Dettagli

D. Da quali paesi ed in che modo la normativa ISPM15 viene già applicata?

D. Da quali paesi ed in che modo la normativa ISPM15 viene già applicata? CON-TRA S.p.a. Tel. +39 089 253-110 Sede operativa Fax +39 089 253-575 Piazza Umberto I, 1 E-mail: contra@contra.it 84121 Salerno Italia Internet: www.contra.it D. Che cosa è la ISPM15? R. Le International

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Settembre 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche Termine

Dettagli

La ricerca empirica: una definizione

La ricerca empirica: una definizione Lucido 35/51 La ricerca empirica: una definizione La ricerca empirica si distingue da altri tipi di ricerca per tre aspetti (Ricolfi, 23): 1. produce asserti o stabilisce nessi tra asserti ipotesi teorie,

Dettagli

2 Rapporto sulla competitività dei settori produttivi - Edizione 2014

2 Rapporto sulla competitività dei settori produttivi - Edizione 2014 Indice 1 2 Rapporto sulla competitività dei settori produttivi - Edizione 214 RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI EDIZIONE 214 ISBN 978-88-458-1784-7 214 Istituto nazionale di statistica

Dettagli

Esportare la dolce vita. Il bello e ben fatto italiano nei nuovi mercati Ostacoli, punti di forza e focus Cina

Esportare la dolce vita. Il bello e ben fatto italiano nei nuovi mercati Ostacoli, punti di forza e focus Cina Esportare la dolce vita Il bello e ben fatto italiano nei nuovi mercati Ostacoli, punti di forza e focus Cina Il rapporto è stato realizzato da: Alessandro Gambini, Manuela Marianera, Luca Paolazzi (Centro

Dettagli

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Energia Italia 2012 Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Anche il 2012 è stato un anno in caduta verticale per i consumi di prodotti energetici, abbiamo consumato: 3 miliardi

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura ABBONATI RIVISTE ONLINE! TROVA AZIENDE EDILBOX CONTATTI HOME NEWS! AZIENDE ECONOMIA EDILIZIA IMMOBILI APPUNTAMENTI! LEGGI & NORME Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura CERCA

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

1. Finalità pag. 2. 2. Definizioni. 3. Proposte. 4. Promotori. 5. Linee di intervento. 6. Dotazione finanziaria

1. Finalità pag. 2. 2. Definizioni. 3. Proposte. 4. Promotori. 5. Linee di intervento. 6. Dotazione finanziaria LE FIERE PER LA COMPETITIVITA E LO SVILUPPO DEL TESSUTO IMPRENDITORIALE LOMBARDO. INVITO A PRESENTARE PROGETTI DI INNOVAZIONE ED INTERNAZIONALIZZAZIONE DEL SISTEMA FIERISTICO REGIONALE 1. Finalità pag.

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Come gestire la scontistica per massimizzare la marginalità di Danilo Zatta www.simon-kucher.com 1 Il profitto aziendale è dato da tre leve: prezzo per

Dettagli