Un esclusivo programma di formazione manageriale, strutturato in sessioni frequentabili singolarmente, che si svolge presso prestigiose aziende

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Un esclusivo programma di formazione manageriale, strutturato in sessioni frequentabili singolarmente, che si svolge presso prestigiose aziende"

Transcript

1

2 TRAINING PROGRAMME Un esclusivo programma di formazione manageriale, strutturato in sessioni frequentabili singolarmente, che si svolge presso prestigiose aziende Innovazione, orientamento al cambiamento e interaziendalità: queste le parole chiave I partecipanti si confronteranno su business case di successo insieme al Top Management delle aziende partner Un programma di formazione suddiviso in 5 aree tematiche 2

3 PLANNING * * * * 3 * Da confermare

4 METODOLOGIA METODOLOGIA Un innovativo approccio basato su un equilibrato ed efficace mix di tecniche, strumenti ed opportunità didattiche. Il filo conduttore è sempre il coinvolgimento attivo dei partecipanti, protagonisti e attori del proprio percorso di apprendimento. Alle attività di aula più strutturate si alternano momenti più informali di scambio, relazione e confronto per valorizzare al meglio i contributi della cultura manageriale e il confronto con i colleghi di altre realtà aziendali. 2. ACTION LEARNING 1. BUSINESS CASE AZIENDALI 3. TEAM BUILDING VIVERE L AZIENDA IMPARARE DALL ESPERIENZA KNOW HOW E CONOSCENZE 4 1

5 Venerdì Sabato STRUTTURA DELLA SESSIONE APERTURA LAVORI BUSINESS CASE (I PARTE) FORMAZIONE IN ACTION LEARNING LAVORI IN GRUPPO VISITA AZIENDALE BUSINESS CASE (II PARTE) TEAM BUILDING ESERCITAZIONI DEBRIEFING CONCLUSIONI 5

6 AREA TEMATICA: SALES & MARKETING Le imprese che si differenziano sul profilo del marketing pongono oggi la massima attenzione ai sistemi d'informazione, di analisi e di collegamento con i clienti; ricercano la collaborazione del cliente nella definizione dei prodotti e servizi di cui ha bisogno e sono disponibili a offrire proposte flessibili. Comunicano utilizzando messaggi e canali mirati ad ogni occasione di contatto con il cliente. Hanno sviluppato un approccio al marketing come "management delle relazioni di lungo periodo", con obiettivi quali la soddisfazione del cliente, la conquista della sua fiducia e quindi della sua fedeltà. L obiettivo delle sessioni è affrontare in modo nuovo il tema del marketing, inteso come una vera filosofia gestionale che condiziona la mission d impresa e la gran parte delle attività aziendali. 6

7 SOCIAL MEDIA MARKETING SOCIAL MEDIA MARKETING Dal Cliente consumatore al Cliente social Milano, 6-7 Luglio 12, Sede VODAFONE Area tematica: SALES & MARKETING BUSINESS CASE Network sempre più performanti per creare valore per le aziende WELCOME (in attesa di conferma) TESTIMONIAL Alberto Ripepi, Direttore delle Tecnologie Ferruccio Borsani, Direttore della Divisione Business DOCENTE Andrea Genovese, fondatore di 7th Floor 7

8 OBIETTIVI CONTENUTI SOCIAL MEDIA MARKETING Riflettere sulle strategie vincenti di marketing mix Conoscere le opportunità provenienti dai New Media Communication: la piattaforma tecnologica come base per la costruzione di relazioni durature e proficue Ampliare la competizione di mercato inglobando oltre agli strumenti classici di marketing anche la capacità di costruire e mantenere relazioni con i propri clienti L interattività delle ultime strategie di marketing e l impatto delle tecnologie digitali sul marketing e sulla strategia d impresa Il marketing relazionale: il contributo e le opportunità derivanti dai social network e dai blog Marketing relazionale e l evoluzione degli strumenti di CRM (Customer Relationship Management) Dal prodotto/servizio all emozione e all esperienza: la a co-creazione di esperienza tra il consumatore e l impresa Owned Media: i media posseduti Earned Media: i media guadagnati Paid Media: i media comprati TEAM BUILDING - FINDING CODE I partecipanti saranno impegnati nella risoluzione di un caso, andando a scovare gli indizi con gli Smartphone. Per il successo della prova sarà fondamentale il coinvolgimento di tutti i componenti della squadra

9 TRAINING SESSION L INNOVAZIONE AL SERVIZIO DEL BUSINESS Processi creativi e sviluppo di nuovi prodotti Latina, 7-8 Settembre 12, sede Bridgestone Area tematica: SALES & MARKETING BUSINESS CASE Innovation in product & communication WELCOME Franco Annunziato, CEO & President Bridgestone Europe TESTIMONIAL Riccardo Ugolini, Training and Communication Manager DOCENTE Roberto Pozza, esperto di innovazione e pensiero creativo 9

10 OBIETTIVI CONTENUTI TRAINING SESSION Sviluppare le capacità creative che ciascuno di noi possiede al fine di metterle al servizio dell innovazione dell azienda Considerare la creatività come approccio alle alternative possibili Valorizzare la creatività individuale e di gruppo Creatività in azienda; un nuovo modello relazionale e gestionale: dal pensiero antagonistico al pensiero costruttivo Il pensiero laterale : per sviluppare energia progettuale e creativa La tecnica de I sei cappelli come approccio sistematico al problemsolving e al decision-making Le mappe mentali di Tony Buzan GUIDA SICURA: PROVE IN PISTA La guida è innanzitutto equilibrio: dell auto e del guidatore Nella pista di guida sicura saranno riprodotte le principali situazioni di rischio e di situazioni di stress 10

11 TRAINING SESSION LA GESTIONE DEL BRAND NEI MERCATI GLOBALI Valore strategico e vantaggio competitivo Roma, Ottobre 12, Sede Sony Area tematica: SALES & MARKETING BUSINESS CASE Global brand management WELCOME Giuseppe Valeriani, Finance & H.R. Director Sony Computer Entertainment Italia S.p.A TESTIMONIAL Andrea Cuneo, Marketing Director SCE Italy DOCENTE Roberto Panzarani, Professore Universitario di Innovation Management 11

12 OBIETTIVI CONTENUTI TRAINING SESSION Sviluppare la capacità del Brand di trasformarsi in valore economico per costituirsi come brand equity Gestire la globalizzazione della marca tra diversità culturali e brand migration Comprendere la complessità dello scenario competitivo attuale e saperla affrontare in modo innovativo Le caratteristiche del brand equity: strategie di gestione del brand in un ottica di internazionalizzazione Posizionamento e brand equity: il valore della marca rispetto all'offerta La misurazione della brand equity: come monitorare e comunicare lo sviluppo del valore della marca Dal management tradizionale al management della complessità L evoluzione del concetto di collaborazione: wikinomics e business collaboration TEAM BUILDING: SPY STORY Un action game divertente, dinamico ed accattivante che vede tutti i partecipanti trasformarsi in agenti segreti 12

13 TRAINING SESSION INTERNATIONAL MARKETING Opportunità di ingresso nei nuovi mercati Viareggio, Aprile 2013, Sede Azimut Benetti Area tematica: SALES & MARKETING BUSINESS CASE Costruire il successo nel Made in Italy nei nuovi mercati WELCOME Diego Bresciani, HR Manager Megayachts Yachtique Azimut Benetti TESTIMONIAL Francesco Ansalone, Dir. Marketing Azimut Benetti Luca Cristino, Vice General Manager Yachtique Azimut Benetti DOCENTE Yadvinder Rana, Founder & Principal Counsultant Neglob 13

14 OBIETTIVI CONTENUTI TRAINING SESSION Si forniranno tecniche e strumenti per pianificare strategie di sviluppo internazionale, analizzare nuovi mercati potenziali ed elaborare strategie di ingresso e posizionamento nei nuovi mercati emergenti Riflettete sui contenuti e sulle relazioni come componenti principali del nuovo Internet Marketing Business plan per l internazionalizzazione Analisi e selezione di mercati potenziali Segmentazione del mercato e analisi della concorrenza Analisi dell azienda e SWOT Il posizionamento e la differenzazione del brand L evoluzione della strategia di ingresso e del brand Organizzazione dell azienda per entrare in mercati internazionali Risorse (umane e finanziarie) e ritorno degli investimenti La strategia cluster applicata in diversi mercati TEAM BUILDING PRIMA PAGINA I partecipanti saranno impegnati nella realizzazione della copertina di una rivista di settore, con lo scopo di promuovere un servizio/prodotto attraverso l uso creativo di immagini e testi. L attività permetterà di sviluppare il PENSIERO CREATIVO attraverso l uso dell immagine. 14

15 AREA TEMATICA: PEOPLE & SELF MANAGEMENT Le sessioni sono finalizzate a dare una visione completa dei cambiamenti relativi ai principali strumenti gestionali e di sviluppo delle Risorse Umane. L obiettivo è condividere la nuova cultura manageriale basata sul coinvolgimento e la valorizzazione delle capacità delle Persone, comprendere le logiche di progettazione e di utilizzo degli strumenti di gestione dei collaboratori e allenare le abilità gestionali e i comportamenti organizzativi a sostegno della gestione delle Risorse Umane come fattore chiave per lo sviluppo del business 15

16 TRAINING SESSION LEARNING STRATEGY Strumenti innovativi per la valorizzazione delle Persone Milano, Maggio 13, Sede Intesa Sanpaolo Formazione Area tematica: PEOPLE & SELF MANAGEMENT BUSINESS CASE Le esperienze formative con i clienti del Gruppo Intesa WELCOME: Raffaello Romio, Direttore Generale Matteo Moretti, Intesa Sanpaolo Formazione Responsabile Project Management & Design TESTIMONIAL: Alessandra Estate, Intesa Sanpaolo Formazione scpa Project Management & Design Giuseppe Pantuliano, Intesa Sanpaolo Project Management & Design DOCENTE Claudio Bonasia, Professore presso l Università di Teramo 16

17 OBIETTIVI CONTENUTI TRAINING SESSION Comprendere i 5 momenti chiave del processo di apprendimento e in particolare il momento della motivazione Distinguere tra apprendimento delle conoscenze e sviluppo delle capacità Familiarizzare con le quattro leve che favoriscono l apprendimento: Osservazione, Ascolto, Riflessione, l Arte di fare domande Dalla didattica all apprendimento Il processo di Apprendimento: definizione dei need, progettazione, sessione preliminare di on boarding dei partecipanti, l attuazione, l applicazione di quanto appreso Apprendimento delle conoscenze e sviluppo delle capacità Le 4 leve per l apprendimento: Osservazione, Ascolto, Riflessione, L arte di fare Domande TEAM BUILDING: CANTIERE IDEATIVO L attività ha come obiettivo quello di facilitare una logica di scambio relazionale in cui in cui si scoprono affinità, si riconoscono differenze di veduta, si creano sinergie e si genera spirito di gruppo. 17

18 TRAINING SESSION PEOPLE MANAGEMENT Area tematica: PEOPLE & SELF MANAGEMENT Milano, Marzo 2013, Sede Bosch TRAINING SESSION 2012 BUSINESS CASE Focus su risorse umane come chiave per capacità innovativa e crescita di business GUARDA IL VIDEO WELCOME: Roberto Zecchino, Direttore Risorse Umane Bosch Italia TESTIMONIAL: Fabrizio Francesconi, Responsabile Canale Vendite GDO PowerTools Thomas Opferkuch, Responsabile Innovazione Primo Equipaggiamento Settore Automotive DOCENTE Claudio Bonasia, Professore presso l Università di Teramo 18

19 OBIETTIVI CONTENUTI TRAINING SESSION Riflettere sul self management: come cambiare noi stessi per fronteggiare il cambiamento esterno Fornire stimoli, spunti e strumenti per gestire e sviluppare team ad alte performance Confrontare le idee e riflettere su come stanno cambiando gli strumenti innovativi per valorizzare le persone Le persone al centro dell organizzazione Idee innovative per la valorizzazione concreta e strategica delle persone Nuovi sistemi e strumenti integrati per valorizzare le persone e sviluppare le organizzazioni TEAM BUILDING: CIAK SI GIRA! Obiettivo: Realizzare un cortometraggio originale e creativo nel rispetto dei tempi assegnati! I partecipanti diventano registi, attori, comparse, sceneggiatori, costumisti 19

20 AREA TEMATICA: PERSONE E PROCESSI La trasformazione dell organizzazione basata sulle logiche di mercato ha reso i processi, i modelli organizzativi, le forme, i rapporti e le relazioni fra persone e organizzazione molto più flessibili. Per la propria competizione sul mercato, l obiettivo diventa quindi comprendere e gestire questo alto grado di flessibilità, relativo alle logiche organizzative e al sistema di relazioni e network. In questo contesto, perché la ricerca dell efficienza e del miglioramento continuo non vada a discapito della soddisfazione dei propri clienti e dei propri collaboratori, è fondamentale che il management gestisca gli aspetti gestionali, economici e relazionali, ma anche quelli legati al prodotto o al settore specifico 20

21 TRAINING SESSION LEAN THINKING Il miglioramento continuo per creare valore Sulmona, dicembre 12 Sede Magneti Marelli Area tematica: PERSONE E PROCESSI BUSINESS CASE L implementazione di una sistema strutturato di Lean Production come strumento di Turnaround WELCOME Fabrizio Milone, Direzione Risorse Umane TESTIMONIAL Da definire DOCENTE Giancarlo Bianchi, Lean Healthcare Manager EMEA presso STRYKER 21

22 OBIETTIVI CONTENUTI TRAINING SESSION Riflettere sugli strumenti che rendono i processi più rapidi e snelli Facilitare il trasferimento della Lean a tutti i settori aziendali Implementare la capacità di pianificazione e di gestione delle attività Promuovere le abilità e le competenze in grado di rendere "produttivo" il modello della lean thinking Lean: i 5 principi Strumenti Lean più diffusi: come sistema e percorso continuo Applicazione di Lean in tutte le aree aziendali Esempi di strategie applicate in vari settori SOUND BUILDING La metafora del suono come fattore AGGREGANTE Tutti i partecipanti lavoreranno simultaneamente per creare un unica opera orchestrale 22

23 TRAINING SESSION TALENT MANAGEMENT E REWARD SYSTEM Roma, Gennaio 2013, Sede Birra Peroni Area tematica: PERSONE E PROCESSI BUSINESS CASE Un esempio specifico e concreto su risultati di eccellenza ottenuti attraverso il coinvolgimento delle persone nelle scelte strategiche e di posizionamento TRAINING SESSION 2012 GUARDA IL VIDEO WELCOME Emiliano Maria Cappuccitti, Hr Director Birra Peroni TESTIMONIAL Roberto Cavalli, Operational Director Birra Peroni Sabrina Fontana, Marketing Manager Birra Peroni DOCENTE Diego Giacchetti, Direttore Rete e Risorse Umane SDA Express Courier 23

24 OBIETTIVI CONTENUTI TRAINING SESSION Riflettere sulle politiche e sui programmi di talent management Attrarre, trattenere, motivare e sviluppare le risorse Generare comportamenti in grado di supportare il raggiungimento degli obiettivi strategici Affrontare e ripensare alle politiche e ai programmi di gestione delle persone Struttura organizzativa e strategie di Talent management Politiche retributive Processi di Job leveling e job evaluation L evoluzione dei principali processi di Talent Management in Italia I driver di attraction e retention L Employee Value Proposition Creare un modello sostenibile di talent management e reward 24 TEAM BUILDING PRIMA PAGINA I partecipanti saranno impegnati nella realizzazione della copertina di una rivista di settore, con lo scopo di promuovere un servizio/prodotto attraverso l uso creativo di immagini e testi. L attività permetterà di sviluppare il PENSIERO CREATIVO attraverso l uso dell immagine.

25 AREA TEMATICA: INTERNAZIONALIZZAZIONE Internazionalizzazione, strategie di competizione globale sono parole utilizzate sempre più spesso nel mondo imprenditoriale che, tuttavia, sottolineano l esigenza di adattamento delle competenze per fare fronte efficacemente alle sfide della crescita sui mercati internazionali. Il panorama attuale intorno alla diffusione dell innovazione tecnologica confina l innovazione ad una specifica area funzionale dell azienda senza evidenziarne l impatto strategico in termini di impulso all internazionalizzazione. Una concezione evoluta delle dinamiche di internazionalizzazione deve invece valutare il governo dei processi di trasferimento della conoscenza come leva competitiva essenziale per la crescita: l impresa italiana possiede livelli di eccellenza internazionale che però vengono regolarmente sottostimati nel loro impatto e nella loro forza competitiva. L internazionalizzazione, è in molti casi una strategia di crescita premiante, che va condotta con attenzione, commitment e con tecniche specifiche in base al contesto in cui si opera. 25

26 TRAINING SESSION LO SVILUPPO INTERNAZIONALE DELL IMPRESA Il baricentro del mondo si è spostato! Settembre 12, Sede Iveco Area tematica: INTERNAZIONALIZZAZIONE BUSINESS CASE Iveco global thinking WELCOME Luigi Pietrangeli, Resp. HR Organization & Development TESTIMONIAL Luigi Pietrangeli, Resp. HR Organization & Development DOCENTE Yadvinder Rana, Founder & Principal Counsultant Neglob 26

27 OBIETTIVI CONTENUTI TRAINING SESSION Acquisire tecniche e strumenti specifici per eccellere nell'arte della negoziazione a livello globale, con interlocutori provenienti da ambiti e culture differenti Sviluppare l innovazione nel business a partire dai processi di internazionalizzazione Riflettere sull internazionalizzazione come leva di sviluppo per il business La ricerca di Geert Hofstede e il progetto GLOBE (Global Leadership and Organizational Behaviour Effectiveness) I cluster culturali: aggregazioni di paesi simili per dimensioni culturali La definizione degli obiettivi e la conduzione di una negoziazione internazionale Adattarsi ad un diverso concetto di tempo: policronico e monocronico COOKING EXPERIENCE L arte della cucina richiede gusto e creatività, ma anche capacità di organizzazione e coordinamento; Un bravo chef deve saper collaborare, delegare, comunicare e lavorare con gli altri componenti del gruppo 27

28 AREA TEMATICA: INNOVAZIONE TECNOLOGICA L esigenza ormai primaria delle imprese è migliorare la collaborazione tra le persone, siano esse dislocate in varie zone del mondo sia interne all organizzazione, avvalendosi di strumenti digitali e di applicazioni che sfruttano il Web. La collaborazione e quindi la comunicazione assumono un ruolo molto importante che incide in modo diretto sulla produttività degli utenti, in prima battuta, e poi dell intera azienda. Da un punto di vista tecnologico, può dunque essere intesa come un tassello di una piattaforma che, nel suo complesso, ha il potere di cambiare il business aziendale. 28

29 TRAINING SESSION GLOBAL COMMUNICATION Nuove tecnologie al servizio dell innovazione Vimercate, Novembre 12, Sede Cisco Area tematica: INNOVAZIONE TECNOLOGICA BUSINESS CASE Tecnologie di Collaboration a supporto del Business delle aziende WELCOME David Bevilacqua, Amministratore Delegato TESTIMONIAL Francesca Merella, HR partner Mediterranean Region DOCENTE Yadvinder Rana, Founder & Principal Counsultant Neglob 29

30 OBIETTIVI CONTENUTI TRAINING SESSION Riflettere sulle opportunità e sui benefici che le tecnologie di Collaboration possono portare alle aziende in termini di produttività Fornire tecniche e strumenti per progettare modelli organizzativi e di business innovativi attraverso l analisi di casi di successo Tecniche per creare modelli di business innovativi. I 9 elementi fondamentali di un business model Introduzione sulle tecnologie web 2.0: status, trend contesti di utilizzo La Customer experience con le tecnologie web 2.0 Casi reali di aziende di diversi settori che hanno generato modelli innovativi di creazione del valore, modificando la loro organizzazione TEAM BUILDING: CARTOON LIVE Ogni squadra dovrà creare un montaggio audio/video utilizzando le scene a disposizione nella quantità e nell ordine che riterrà opportuno I partecipanti si dovranno dividere i ruoli: autore per la scrittura dei nuovi testi - speaker e doppiatori rumoristi, etc. 30

31 IL FACILITATORE DEL PERCORSO Silvia Pellegrini Dopo un breve trascorso ( ) nel settore banca-assicurazione (Banca 121, Ina-Assitalia), si occupa da anni di ricerca, selezione, formazione, assessment e tutoring. All interno di quest ultimo ha gestito risorse anche nell ambito della vendita. Ad oggi ed ormai con esperienza quasi decennale, progetta ed eroga corsi di formazione su diverse competenze comportamentali e manageriali: Time Management, Team building, Comunicazione, Motivazione, Leadership, Problem Solving, Comunicazione e tecniche di vendita, Gestione dello stress, Team working; negli ultimi tre anni ha svolto docenze anche sui temi della sicurezza e della gestione del rischio. Collabora inoltre nella progettazione e conduzione di percorsi formativi indoor ed outdoor attraverso la micro-progettazione elaborata ad hoc con la committenza. 31

32 MATERIALE DI SUPPORTO Supporto didattico con l ausilio di libri, riviste di settore, link utili e area riservata del sito AREA RISERVATA FAN PAGE SU FACEBOOK 32 LINKEDIN TWITTER

33 INVESTIMENTO ECONOMICO N. SESSIONI e/o PARTECIPAZIONI n ,00 + Iva QUOTA DI PARTECIPAZIONE n ,00 + Iva anziché 3.800,00 n ,00 + Iva anziché 5.700,00 n ,00 + Iva anziché 7.600,00 n ,00 + Iva anziché 9.500,00 n ,00 + Iva anziché ,00 da n.7 a n ,00 + Iva La quota di partecipazione E FINANZIABILE con i FONDI INTERPROFESSIONALI

34 LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE INCLUDE: ESPERIENZE ESCLUSIVE Visite aziendali Inviti ad esperienze live Inviti ai Learning Drink organizzati da Challenge Network Altri benefit da parte di Challenge Network e delle aziende partner MATERIALE E SUPPORTI DIDATTICI Le Business cases trattate Libri (uno per ogni sessione) Riviste di settore Accesso personale alla web community Challenge Training Programme Attestato di partecipazione VIDEO MAKER Servizio photo e video live per i partecipanti di tutte le giornate VITTO E ALLOGGIO Pernotto in hotel 4* n. 3 Coffee break n. 2 Business Lunch Dinner Servizi transfer collettivi (Azienda/Hotel/azienda)

35 35 L EDIZIONE 2011

36

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA Venerdì 18 ottobre 2013 Welcome Coffee 12.30-14.30 Area 14.30-16.30 Master Class Il bar del futuro Lavoro nella Ristorazione: risorsa vincente oltre i confini generazionali Il breakfast e la tradizione

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

gli Insights dai Big Data

gli Insights dai Big Data Iscriviti ora! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM Come cogliere gli Insights dai Big Data per anticipare i bisogni Le 11 Best Practice del 2014: Credem* Feltrinelli Groupon International Hyundai Motor Company

Dettagli

Prosegue il percorso di riflessione

Prosegue il percorso di riflessione strategie WEB MARKETING. Strategie di Customer Journey per la creazione di valore Il viaggio del consumatore in rete Come le aziende possono calarsi nell esperienza multicanale del cliente per costruire

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

Nel regno degli esseri viventi non esistono cose, ma solo relazioni Gregory Bateson

Nel regno degli esseri viventi non esistono cose, ma solo relazioni Gregory Bateson Le Tecnologie della Relationship Management e l interazione con le funzioni ed i processi aziendali Angelo Caruso, 2001 Relationship Management Nel regno degli esseri viventi non esistono cose, ma solo

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E DI REDAZIONE DEI CONTRATTI DI VENDITA E DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE

TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E DI REDAZIONE DEI CONTRATTI DI VENDITA E DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE RIEPILOGO CORSI Tecniche di negoziazione e di redazione dei contratti di vendita e di distribuzione commerciale Talenti & Vendite: la gestione della relazione commerciale Capire per vendere Tecniche di

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Nel processo di valutazione dei dirigenti sono principalmente coinvolti i seguenti ruoli:

Nel processo di valutazione dei dirigenti sono principalmente coinvolti i seguenti ruoli: 2. IL PROCESSO DI VALUTAZIONE 2.1. Gli attori del processo di valutazione Nel processo di valutazione dei dirigenti sono principalmente coinvolti i seguenti ruoli: Direttore dell Agenzia delle Entrate.

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola Europrogettista Il profilo è ricercato in particolare da ONG,

Dettagli

TECNICHE. H. Sei Cappelli per Pensare. 1. Che cos è la tecnica dei sei cappelli per pensare?

TECNICHE. H. Sei Cappelli per Pensare. 1. Che cos è la tecnica dei sei cappelli per pensare? TECNICHE H. Sei Cappelli per Pensare 1. Che cos è la tecnica dei sei cappelli per pensare? Il metodo dei sei cappelli per pensare è stato inventato da Edward de Bono nel 1980. I cappelli rappresentano

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment

Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment Esperienze di successo per un vantaggio competitivo 27 ottobre 2011 Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment Raffaella Graziosi Project & Portfolio Manager ACRAF SpA Gruppo Angelini

Dettagli

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon CORSI BREVI Catalogo formativo 2015 La svolge attività di formazione dal 1989 ed è stata tra i primi in Italia a introdurre percorsi formativi legati al management e al marketing culturale. L'offerta formativa

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO?

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO? Percorso B. Modulo 4 Ambienti di Apprendimento e TIC Guida sintetica agli Elementi Essenziali e Approfondimenti (di Antonio Ecca), e slide per i formatori. A cura di Alberto Pian (alberto.pian@fastwebnet.it)

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity Con il patrocinio di: Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity O.M.Baione, V.Conca, V. Riccardi 5 luglio 2012 Sponsor: Tipologia d indagine Interviste dirette e questionari inviati

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

Parole Chiave: Sviluppo di un nuovo prodotto, MSNP, design di prodotto, Stage-Gate

Parole Chiave: Sviluppo di un nuovo prodotto, MSNP, design di prodotto, Stage-Gate 6.1 Metodi per lo sviluppo di nuovi prodotti (MSNP) Parole Chiave: Sviluppo di un nuovo prodotto, MSNP, design di prodotto, Stage-Gate Questo capitolo presenta alcune metodologie per gestire al meglio

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

STRUMENTI DI ANALISI E DI INTERPRETAZIONE DEI PROBLEMI: LE TECNICHE DI PROBLEM SOLVING

STRUMENTI DI ANALISI E DI INTERPRETAZIONE DEI PROBLEMI: LE TECNICHE DI PROBLEM SOLVING STRUMENTI DI ANALISI E DI INTERPRETAZIONE DEI PROBLEMI: LE TECNICHE DI PROBLEM SOLVING Gianna Maria Agnelli Psicologa Clinica e Psicoterapeuta Clinica del Lavoro "Luigi Devoto Fondazione IRCCS Ospedale

Dettagli

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd Workshop Career Management: essere protagonisti della propria storia professionale Torino, 27 febbraio 2013 L evoluzione del mercato del lavoro L evoluzione del ruolo del CFO e le competenze del futuro

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time NOVITÀ 2013! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM 7 Aziende: Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time > Nicola Aliperti Global It Project Manager Marketing

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO Tutte le aziende ed attività economiche hanno bisogno di nuovi clienti, sia per sviluppare il proprio business sia per integrare tutti quei clienti, che

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

SILVIO FOSSATO - AMMINISTRATORE DELEGATO

SILVIO FOSSATO - AMMINISTRATORE DELEGATO SILVIO FOSSATO - AMMINISTRATORE DELEGATO Amministratore Delegato di NKW - Net Know Work (Business Network Aggregator). Cultura economico aziendale, per 18 anni ha svolto l attività di Commercialista e

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 NetConsulting 2014 1 INDICE 1 Gli obiettivi della Survey...

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

l Engagement del Paziente e la Brand Awareness Digitale Milano, 2 Luglio 2015

l Engagement del Paziente e la Brand Awareness Digitale Milano, 2 Luglio 2015 1 EDIZIONE Digital Pharma Confrontati con le migliori Best Practices per rafforzare l Engagement del Paziente e la Brand Awareness Digitale Milano, 2 Luglio 2015 Ascolta le aziende che stanno vivendo il

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Corso di Comunicazione d impresa

Corso di Comunicazione d impresa Corso di Comunicazione d impresa Prof. Gian Paolo Bonani g.bonani@libero.it Sessione 16 Sviluppo risorse umane e comunicazione interna Le relazioni di knowledge fra impresa e ambiente esterno Domanda

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA novembre 2004 FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA CICLO DI FORMAZIONE SUL RUOLO E SULLA VALORIZZAZIONE DELLA MARCA NELLA VITA AZIENDALE 3, rue Henry Monnier F-75009 Paris www.arkema.com TEL (+33)

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

E. Bisetto e D. Bordignon per

E. Bisetto e D. Bordignon per Personal Branding pensare, creare e gestire un brand a cura di E. Bisetto e D. Bordignon per Cosa significa Personal Branding Come si fa Personal Branding Come coniugare Brand Personale e Brand Aziendale

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli