Come scrivere il tuo Curriculum Efficace in un Solo Giorno!

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Come scrivere il tuo Curriculum Efficace in un Solo Giorno!"

Transcript

1 Come scrivere il tuo Curriculum Efficace in un Solo Giorno! Consigli, modelli ed esempi utili per costruire passo passo il tuo CV Nuova Edizione rivista e ampliata Mariangela Tripaldi Psicologa del Lavoro & h

2 Indice Argomenti Pagina Presentazione di h Lavoro Cosa troverai in questa Guida 3 5 Cosa dicono i selezionatori di questa Guida 6 Introduzione L atteggiamento giusto per iniziare 9 11 Che cos è il Curriculum Vitae 15 Quali sono le caratteristiche più importanti di un CV 16 Gli errori più comuni da evitare 17 Come vengono selezionati i CV 20 La struttura base del Curriculum 23 I modelli di CV: Cronologico, Funzionale, Europeo 29 Come perfezionare il CV 40 Un Curriculum per ogni età 41 Il Curriculum online 45 Conclusione 47 Pagina 2

3 Un viaggio di mille miglia inizia sempre dal primo passo Lao Tze Presentazione di h Lavoro.com è un sito nato nel 2009 per offrire informazioni, consulenza e formazione per chi cerca lavoro, per chi vuole cambiarlo o per chi ha deciso di inventarselo! L idea del sito nasce dalla percezione di una forte esigenza di orientamento e di supporto per la ricerca di una nuova occupazione che gli attuali operatori del mercato non riescono a soddisfare pienamente. L obiettivo di h Lavoro (rappresentato anche dal logo) è quello di creare un ponte dal passato al futuro, da una situazione problematica ad una prospettiva ricca di opportunità, da un lavoro che non c è o che non soddisfa, ad uno nuovo che consenta di esprimersi e di valorizzarsi. Come individuare il tipo di lavoro più adatto alle proprie caratteristiche e al contempo richiesto dal mercato? Come valorizzare meglio il proprio profilo attraverso il CV e la Lettera di Presentazione? Come muoversi efficacemente per cercare lavoro? A queste e ad altre domande h Lavoro risponde attraverso: Centinaia di articoli presenti sul blog suddivisi in oltre 10 categorie Guide monotematiche (come questa che stai leggendo) Workshop ed eventi formativi Servizi di Consulenza e di hing individuale Pagina 3

4 Nello specifico, i servizi offerti da h Lavoro sono: hing: dal Sogno all'obiettivo, dall'obiettivo all'azione Orientamento Professionale per i giovani (e non solo...) Consulenza di Carriera per i Professional e per i Manager Valutazione e valorizzazione delle competenze Redazione di Curriculum e Lettera di Presentazione professionali Ottimizzazione delle strategie di ricerca del lavoro Preparazione ai Colloqui di Selezione Chi c è dietro h Lavoro Il sito è ideato e gestito da Mariangela Tripaldi, Psicologa del Lavoro con esperienza nella Selezione, Formazione e Sviluppo presso la Direzione HR di aziende multinazionali. h certificata presso un affiliata italiana della NLP Society di Richard Bandler, si è specializzata in Orientamento professionale, Career hing (Consulenza di Carriera) e Business hing (per l avvio di nuove attività). Inoltre collabora con una società di Consulenza organizzativa, dove cura progetti di Formazione, hing e di Sviluppo delle competenze. Le attività di h Lavoro sono supportate da uno staff di Psicologhe e di esperte di Orientamento. Per consultare la Rassegna stampa su h Lavoro, clicca qui. Pagina 4

5 Cosa troverai in questa Guida Prima di scrivere questa guida ho letto tanti manuali, libri o semplici articoli sul tema del Curriculum, ma nella maggior parte dei casi ho trovato solo concetti generici e superficiali! Il nostro obiettivo invece è stato quello di scrivere una guida chiara, completa e soprattutto pratica! I feedback ricevuti alla scorsa edizione dell ebook ci hanno confermato l apprezzamento dei lettori in questo senso, e con questa nuova versione intendiamo migliorare ancora di più! Leggendo questa guida apprenderai come scrivere un Curriculum D.O.C sia per quanto riguarda la forma che il contenuto. Per prima cosa ti guideremo nella fase preparatoria del Curriculum attraverso domande mirate che ti serviranno a definire chiaramente il tuo obiettivo professionale. Poi sarai aiutato a scegliere il modello di CV più adatto al tuo profilo e potrai prendere spunto dagli esempi proposti per elaborare il tuo nuovo Curriculum. Ti indicheremo i principali errori da evitare nella scrittura del tuo CV e gli accorgimenti da attuare in base al tuo profilo ed agli anni di esperienza maturata. Inoltre ti spiegheremo il funzionamento di un normale processo di selezione per poterti mettere nei panni di chi ha il compito di valutare il tuo CV! Infine, scoprirai come ottimizzare l utilizzo del tuo Curriculum online, sui principali siti di annunci e sui business social network come Linkedin. Pagina 5

6 Cosa dicono i Selezionatori di questa Guida La Guida è stata letta attentamente e valutata da 3 esperti di Selezione: 1. Massimo Rosa, noto Selezionatore ed HeadHunter, fondatore della Società di Ricerca e Selezione "Profili & Carriere" che opera da 20 anni in Italia. 2. Marco Chillemi, Consulente di Orientamento, operatore di un Centro per l'impiego e referente EURES 3. Mauro Trudu, Psicologo, Addetto alla Selezione all'interno dell'ufficio Risorse Umane di un'azienda di servizi IT, la Infoservice Srl Questi sono i loro rispettivi commenti: 1. In "Come scrivere il tuo curriculum efficace in un solo giorno" h Lavoro ha confermato quanto già dimostrato con la prima edizione della guida, ovvero di aver realizzato e reso disponibile ai propri utenti un lavoro puntuale ed esaustivo scritto in un linguaggio immediato e facilmente comprensile. Consigli preziosi e imprescindibili per chi desidera aumentare la propria occupabilità cominciando dal primo passo, quello di un Curriculum Vitae perfetto, appunto. Integrato con la guida alla "Lettera di presentazione" il lavoro di Mariangela Tripaldi è a mio avviso uno fra i migliori ebook pratici rivolti a chi cerca lavoro, disponibili attualmente sul web. (Massimo Rosa) 2. Nella mia ricerca di "formazione continua" come Orientatore, un giorno ho trovato su internet la Guida "Come scrivere il tuo Curriculum Efficace in un Solo Giorno! di h Lavoro. Da subito ne ho gradito la scorrevole lettura e la facilità di comprensione ma, l elemento importante è la completezza d informazione. Mi piace la sua impostazione che è sostanzialmente ricalca quella che utilizzo nei miei percorsi d orientamento. Ricco di elementi, curato nei particolari, questo manuale riassume il concetto che il curriculum non deve essere l espressione del suo formato, ma deve essere l espressione della persona. CV cronologico, funzionale ed Pagina 6

7 altro si intrecciano e si scambiano identificandosi nella persona e nel suo obiettivo! Mantenuta la sua forma e la sua eleganza, il CV deve essere sicuramente leggibile e dare l idea di professionalità. Contrariamente a quanto si pensa, ogni CV deve essere plasmato e modellato rispetto alla situazione per la quale deve essere utilizzato e quindi non esiste un solo proprio cv. Al suo interno non solo devono essere evidenti competenze e conoscenze ma, in un certo qual modo, deve trasparire la personalità di che l ha scritto. Ecco che il CV si trasforma da pezzo di carta al proprio biglietto da visita che è in grado di comunicare con il linguaggio di chi lo legge. Uno strumento di marketing, la presentazione di un prodotto interessante! Così fatto il CV diventa singolare, attira l attenzione; per chi lo legge fa nascere la curiosità di conoscere l autore di questo classico oppure, il dubbio di dover scartare un candidato che potrebbe essere interessante Mi complimento ancora con Mariangela Tripaldi perché è riuscita, nella sua semplicità, a trasferire una competenza importante per chi farà uso di questa Guida. (Marco Chillemi) 3. Convocare un candidato il cui profilo non è in linea con le esigenze aziendali è una perdita di tempo, sia per i recruiter che per chi cerca lavoro. Scartare una candidatura che potrebbe soddisfare i requisiti richiesti, o non essere mai contattati per la posiziona cui si aspira, è ancora più grave. Cosa non funziona? Dare la colpa agli addetti di ricerca e selezione aiuta poco (o niente), saper utilizzare gli strumenti a disposizione, invece, vuol dire gettare le basi per il proprio futuro professionale. Nel settore dell ICT, i curricula che riceviamo sono spesso elenchi disordinati di tecnologie, contengono descrizioni di progetti o troppo dettagliate o eccessivamente scarne. Nella maggior parte dei casi questa confusione si manifesta anche in sede di colloquio. La guida di h Lavoro accompagna il candidato in ogni passo della stesura del CV. Impeccabile dal punto di vista tecnico, permette di confezionare al meglio il vestito col quale ci si presente all azienda. Il punto di forza di questo vademecum è il considerare gli aspetti di forma, Pagina 7

8 contenuto e struttura del curriculum vitae come frutto di un attenta analisi delle proprie competenze, capacità e aspirazioni. Aver maturato maggiore autoconsapevolezza e una visione d insieme sull incontro tra domanda e offerta di lavoro è la base dalla quale partire per preparare una presentazione efficace, sia scritta che orale. Il resto viene da sé: il CV ad-hoc, la convocazione per il colloquio, la risposta pronta alla fatidica domanda Perché dovremmo assumere proprio lei?. (Mauro Trudu) Ed ora tocca a te leggere e valutare questa Guida...ma soprattutto comprenderla ed applicarla in modo personalizzato! BUONA LETTURA!!! PS: Per eventuali domande o commenti puoi scrivere una mail a Pagina 8

9 Introduzione Quando avevo iniziato a scrivere la prima versione della Guida al Curriculum Efficace, nel 2009, eravamo nel bel mezzo della crisi economica e finanziaria più grave degli ultimi 100 anni. Chi aveva previsto che sarebbe stato necessario attraversare un periodo lungo e tormentato, caratterizzato da instabilità dei mercati e conseguente sfiducia da parte degli imprenditori e degli investitori, ha purtroppo avuto ragione, come confermano le ultime vicende delle borse italiane ed europee. Tutto ciò chiaramente ha un impatto immediato sul mondo del lavoro, incidendo sulla propensione ad assumere da parte delle imprese, in quanto l assunzione è una forma di investimento in capitale umano ad elevato valore aggiunto nel lungo termine, che pochi purtroppo si sentono il rischio di correre, se non per brevi periodi, a fronte di picchi di lavoro o di specifici progetti di sviluppo. Nonostante l evidente rallentamento, però, il mercato del lavoro non si è mai fermato! Le aziende continuano a cercare personale, attraverso la pubblicazione di annunci o per mezzo di altri canali più o meno diretti Il trend delle assunzioni mostra come le imprese abbiamo sempre più bisogno di personale qualificato, flessibile, pronto a lavorare per obiettivi e per progetti e soprattutto capace di dare un contributo che sia superiore al costo sostenuto dall azienda. Dal punto di vista della domanda di lavoro, ossia di chi cerca lavoro, la parola chiave del nuovo sistema che si sta delineando è quello della cosiddetta employability (occupabilità). Si tratta della capacità delle persone di muoversi agilmente nel mercato, cambiando più volte posizione e/o azienda nel corso della propria carriera, non subendo la situazione, ma gestendola a proprio vantaggio. Essere occupabili infatti significa possedere non solo capacità tecniche ed esperienze spendibili sul mercato, ma anche la capacità di pro-muoversi, ossia di muoversi in modo proattivo alla ricerca di opportunità sempre più interessanti e soddisfacenti. Pagina 9

10 Sappiamo bene che, quando ci apprestiamo ad intraprendere un viaggio oltreconfine, ci assicuriamo di essere provvisti di un Passaporto valido, che ci consenta di muoverci liberamente e velocemente tra un paese e l altro. Allo stesso modo, quando ci mettiamo alla ricerca di un nuovo lavoro, non possiamo fare a meno di munirci di un valido Curriculum! In questa guida scoprirai come rendere il tuo CV uno strumento per presentarti efficacemente, ossia per valorizzare la tua candidatura rispondendo di volta in volta in modo diverso alle diverse posizioni per cui intendi proporti. Infatti il CV non deve essere un documento imbalsamato ma dinamico, per poter essere facilmente adattato a rispondere alle opportunità che ti interessano. Gli effetti di un CV efficace sono quelli di: dimezzare il tempo trascorso alla ricerca di un nuovo lavoro con migliaia di CV inviati a vuoto, raddoppiare le possibilità di ottenere un colloquio per ciascun annuncio a cui rispondi o candidatura spontanea che invii. Pagina 10

11 L atteggiamento giusto per iniziare Quando ci mettiamo a cercare un nuovo lavoro, è facile partire con il piede sbagliato! I mass media ci bombardano di notizie sconfortanti, gli amici che si sono messi in moto prima di noi sono piuttosto scoraggiati. Forse anche tu prima di leggere questa guida hai inviato centinaia di CV ricevendo pochi riscontri, se non addirittura nessuno! Le difficoltà nella ricerca del lavoro sono innegabili, come abbiamo già detto nell introduzione. Questa situazione critica può portare le persone ad assumere uno dei seguenti atteggiamenti, che potremmo definire: 1. lo Scoraggiamento, che porta a ridurre fino anche a cessare del tutto l attività di ricerca, posizionandosi così nella schiera sempre più ampia degli inoccupati, ossia di coloro che non hanno un lavoro e non lo cercano. Chiaramente in questo modo le possibilità di trovare un occupazione si avvicinano allo zero l Ossessione, che consiste nella ricerca spasmodica h24 di annunci e nell invio di CV a raffica, senza selezionarli né tantomeno senza personalizzare il CV in base al tipo di posizione per cui ci si propone. Rispetto allo scoraggiato che si chiude in sé stesso, l ossessivo può venire a contatto con maggiori opportunità... Ma che tipo di lavori può trovare? E soprattutto...a che prezzo? Il rischio infatti è quello di disperdere le proprie energie nella ricerca di un lavoro, con buone probabilità di essere rifiutato perché magari troppo qualificato, oppure, se l assunzione va a buon fine, di fare un lavoro di basso livello qualitativo e poco soddisfacente, che non aumenta, anzi, impoverisce il proprio livello di occupabilità. Come abbiamo scritto sul sito nell articolo Voglio un lavoro qualsiasi, chi si presenta con un profilo coerente e riconoscibile (potremmo dire, in termini di marketing, un brand), ha senz altro maggiori probabilità di trovare un lavoro di qualità in linea con le proprie aspettative e legittime aspirazioni. Pagina 11

12 Evita quindi di presentarti con un CV qualsiasi per chiedere un lavoro qualsiasi, ma scegli il tuo bersaglio (o anche più di uno, basta che siano chiaramente identificati!) e proponiti in modo mirato per rispondere alle caratteristiche richieste da quella specifica posizione lavorativa! E necessario infatti che tu ti presenti come la persona giusta al posto giusto! Ed il primo a credere di essere il candidato giusto per quello specifico lavoro sei proprio tu! Questo implica, come dicevamo sopra, che oltre ad avere chiaro il tuo obiettivo (ossia qual è il posto giusto per te), devi essere consapevole delle ragioni per cui puoi dire di essere la persona giusta! Tali ragioni sono le tue conoscenze (quello che sai), le tue capacità (quello che sai fare) ed i risultati che hai già ottenuto nelle diverse esperienze di lavoro (e non solo) che hai fatto. Oltre all atteggiamento di fiducia e consapevolezza dei tuoi obiettivi e delle tue qualità, c è un altro elemento chiave fondamentale quando cerchi lavoro: la strategia, ovvero l insieme delle modalità con cui effettui la ricerca del lavoro (autocandidatura, internet, Linkedin, ecc...). Quante più strade troverai per arrivare alla tua meta, quanto più sarai flessibile a modificarle in base ai risultati che ottieni, tante più possibilità avrai di raggiungere ciò che vuoi. Come abbiamo scritto nell articolo Obiettivo specifico e strategie mirate per trovare lavoro riprendendo l aforisma di Seneca Non c è vento favorevole per chi non sa dove andare! In ogni caso, dovunque tu voglia dirigere le tue vele, qualunque strategia tu intenda utilizzare, il Curriculum è lo strumento necessario (anche se chiaramente non sufficiente) per presentarti e candidarti ad un lavoro Pagina 12

13 Ora ci concentreremo sulle attività preliminari a cui prestare attenzione prima di redigere o risistemare il tuo Curriculum. Per tornare all analogia tra il CV e il Passaporto: come fai a partire se non sai neppure qual è la tua meta o le tue possibili mete? E molto importante che prima della partenza tu dedichi del tempo prezioso a fare il punto della situazione: chi sei, cosa sai fare e soprattutto cosa vuoi fare! Solo dopo aver definito i tuoi obiettivi professionali, potrai iniziare ad elaborare un CV per ciascuno di essi! Nel caso tu abbia più posizioni che ti interessano, per evitare una confusione mentale che si traduce in un azione poco centrata, ti suggerisco di scegliere un massimo di 3 tipologie di lavoro e di stabilire un ordine di priorità tra di esse! Così quando ti metterai sul campo a cercare lavoro, saprai dosare le tue energie ed il tuo impegno in base alle tue priorità! Quindi inizierai a cercare per primo il lavoro n.1 e poi gli altri. La focalizzazione è fondamentale! Per aiutarti, ti suggerisco di rispondere (preferibilmente per iscritto) a queste domande: 1. Qual è il mio obiettivo professionale? Per quale/i tipo/i di lavoro intendo candidarmi? 2. In quale azienda (una multinazionale o una PMI? Una società di consulenza o uno studio professionale)? In quale settore in particolare (industria, servizi, ecc...)? 3. Sono interessato/a solo ad un tipo di posizione o a più di una? 4. In che misura le mie esperienze professionali sono coerenti con il mio obiettivo? 5. Quali sono le principali competenze che ho sviluppato e che sono spendibili nel lavoro che mi interessa svolgere? Pagina 13

14 E solo rispondendo accuratamente a queste domande che potrai scegliere con cognizione di causa: se è più opportuno fare una sola versione del CV o più di una (specifica per tipo di lavoro e tipo di azienda a cui ci si rivolge) quali esperienze/attività è più opportuno valorizzare e quali invece omettere Se hai le idee confuse su cosa fare o non riesci ad attribuire le priorità, chiedi una consulenza gratuita a h Lavoro! Pagina 14

15 Che cos'è il Curriculum Vitae Il Curriculum è la sintesi del tuo percorso di formazione e di lavoro, delle esperienze che hai svolto, delle competenze che hai maturato. Lo scopo del CV è quello di farti ottenere un colloquio, facendo sì che il selezionatore ti reputi potenzialmente adatto per la posizione che ha da offrirti, tanto che valga la pena conoscerti di persona. Il CV è il tuo biglietto da visita: descrive in poche righe chi sei e cosa sai fare Il CV è il tuo spot pubblicitario: in pochi secondi deve catturare l'attenzione del selezionatore e comunicare la tua unicità rispetto alla concorrenza Il CV è la tua vetrina: serve per mostrare i tuoi pezzi forti, il meglio che puoi offrire per svolgere quella professione! Quindi ricorda che il tuo CV non è e non potrà mai essere la tua autobiografia! Non è una descrizione completa delle tue esperienze e delle tue scelte, ma una presentazione essenziale del tuo percorso, delle tappe significative, delle tue caratteristiche più salienti, dei tuoi punti di forza, dei risultati che hai raggiunto. Pagina 15

16 Quali sono le caratteristiche più importanti di un CV La forma ed il contenuto del CV non sono standard, ma sono personalizzati sia in base al tuo profilo personale che in base al tipo di professione e di azienda per cui ti proponi! In ogni caso, come strumento di presentazione, il CV deve possedere delle caratteristiche intrinseche irrinunciabili, che lo faranno apprezzare molto al selezionatore: Il CV deve essere razionale ossia chiaro e ben strutturato Il CV deve essere coerente, ossia mostrare un filo rosso che unisca e dia senso alla tua storia formativa e lavorativa Il CV deve essere professionale, ossia comunicare il tuo grado di competenza e di padronanza del ruolo per cui ti proponi. Il tuo CV deve essere scritto come risposta alla domanda: Perchè dovremmo assumere proprio te? e quindi esprimere in maniera convincente non solo ciò che sai (conoscenze, studi svolti) ma soprattutto ciò che sai fare (capacità e competenze). Per presentare anche ciò che sei (caratteristiche personali e relazionali) e quanto ti piace il lavoro offerto (motivazione, interesse) puoi utilizzare, come vedremo in seguito, sia un'apposita sezione del CV in cui descrivi te stesso e i tuoi obiettivi professionali, sia (preferibilmente) la lettera di presentazione. Pagina 16

17 Gli errori più comuni da evitare In questo paragrafo intendo sfatare parecchi luoghi comuni che girano intorno a come si scrive un buon CV. Ho raccolto e commentato quelle che sono le convinzioni errate più frequenti: a. Il formato migliore è quello Europeo Come avrai modo di leggere nel paragrafo dedicato, il formato europeo ha una serie di vantaggi...che però non ne colmano gli svantaggi: la prolissità, la ridondanza delle informazioni (spesso anche non utili), la scarsa leggibilità. La maggior parte dei selezionatori preferisce un formato più snello, scorrevole e soprattutto personalizzato. Pertanto il CV europeo va usato solo quando espressamente richiesto. b. Il CV deve essere completo: Non si butta via niente! Il Cv deve essere quanto più possibile coerente e progressivo, evidenziando una crescita nello stesso ruolo o in ruoli affini. Esperienze che escono fuori dal proprio percorso di crescita professionale e/o che sono incoerenti con la posizione per cui ti stai candidando vanno omesse oppure segnalate a parte (nella sezione apposita: Altre esperienze professionali ). c. Il Cv deve raccontare tutti i miei passaggi di carriera evitando i buchi E vero che quanto più il percorso è coerente, lineare e senza pause troppo lunghe tra un lavoro e l altro meglio è...ma questo non significa inserire anche il lavoretto svolto nel periodo di transizione che non c entra nulla con il resto! Per evitare i buchi allora è preferibile indicare solo i periodi lavorativi in anni (es: ) evitando di specificare le date (5 Novembre Marzo Giugno febbraio 2007, in cui si evidenzierebbe un vuoto di 9 mesi). Pagina 17

18 d. Nel CV bisogna essere molto sintetici: è sufficiente presentare la lista dei lavori svolti indicando il periodo di attività e il nome dell azienda/datore di lavoro E vero che il CV deve essere sintetico (max 2-3 pagine) ma questo non significa che debba diventare un piatto telegramma! Anche i lavori apparentemente più semplici come quello della commessa e del magazziniere, vanno valorizzati, descrivendo le principali attività e responsabilità ricoperte. Nessun lavoro è tanto banale da non meritare qualche riga di specificazione...e soprattutto non è banale quello che di unico e personale tu hai messo nel lavoro! e. Nel CV bisogna descrivere le attività nei minimi dettagli per farle comprendere bene al selezionatore e bisogna spiegare le motivazioni di tutti i passaggi All esatto opposto del punto precedente, un errore piuttosto frequente è quello di pensare di esaltare il proprio profilo e le proprie peculiarità descrivendo in maniera ampia e discorsiva tutte le attività svolte, i progetti seguiti, ecc. Talvolta, inoltre, nei CV si leggono i motivi della interruzione di ciascuna esperienza (es: scadenza contratto oppure chiusura aziendale) che non vengono richiesti: sarà il selezionatore a chiederti spiegazioni durante il colloquio, non serve indicarlo. f. Nel CV devo descrivere la mia personalità e le mie competenze trasversali (organizzative, sociali, artistiche, ecc) Sulla scia del formato Europeo (che le richiede) molti evidenziano nel CV le proprie capacità di relazione, di organizzazione fino ad arrivare anche ad una descrizione psicologica della propria personalità! Mentre invece il selezionatore è interessato a trovare nel CV indicatori oggettivi delle competenze e dell esperienza maturata dalla persona, oltre che della sua coerenza e motivazione nel perseguire un determinato percorso di carriera. E consigliabile quindi non inserire le proprie caratteristiche soggettive nel CV (che ne risulterebbe solo appesantito) ma piuttosto utilizzare la Pagina 18

19 lettera di presentazione per evidenziare soltanto i singoli punti di forza che si ritengono coerenti con la posizione per cui ci si propone. g. Utilizzare termini tecnici nel mio CV serve per mostrare la mia competenza Un gergo eccessivamente tecnico può di fatto risultare un arma a doppio taglio. Infatti non solo il selezionatore potrebbe non conoscere e non comprendere i termini usati, ma potrebbe anche interpretare questo elemento come indice di una possibile difficoltà nel comunicare e relazionarsi con i non-tecnici. h. Nel CV devo indicare la mia situazione familiare Si tratta di un dato sensibile non richiesto nel Curriculum e che non può essere per legge un fattore discriminante nella selezione. Pagina 19

20 Come viene selezionato un CV? Questa è una domanda da un milione di dollari! La risposta che si può dare è dipende! Dipende dal tipo di struttura che opera la selezione (è direttamente l azienda che deve assumere? Un agenzia per il lavoro? Una società di selezione o headhunting?): ciascuna ha le sue prassi. Dipende dal tipo di posizione e dipende (dettaglio non trascurabile) dal numero di CV pervenuti: puoi immaginare come selezionare tra 50 CV sia molto diverso che farlo tra 500! Nel primo caso lo screening (ossia la fase di prima lettura e di scrematura) potrà essere più approfondito del secondo! Ad ogni modo possiamo senz altro dire che la prima impressione conta moltissimo: in questo caso il libro si giudica dalla copertina! Solitamente, soltanto nella fase di seconda lettura (prima di convocare al colloquio) il CV viene scandagliato in tutti i suoi meandri. Nella prima lettura il colpo d occhio è fondamentale: si dice che il selezionatore non impieghi più di 8 secondi per decidere se scartare o meno il CV che ha sottomano! Al di là del numero esatto di secondi che impiega, dobbiamo essere consapevoli del fatto che il prioritario compito del selezionatore è quello di selezionare, ossia di scartare! Quindi il tuo primo obiettivo deve essere quello di salvaguardare il tuo curriculum e di renderlo appetibile per il successivo approfondimento! Come? Essenzialmente evitando gli errori elencati nel precedente paragrafo (estrema essenzialità/prolissità, confusione e incorenza del percorso, ecc) ma non solo! CV disordinati, raffazzonati, scritti con caratteri microscopici hanno buone probabilità di essere buttati nel cestino! Pagina 20

21 Infatti il CV deve presentarsi bene già visivamente nella forma: deve essere ordinato, chiaro, di facile lettura. E molto utile inoltre evidenziare quelli che sono gli elementi fondamentali che desideriamo saltino subito all occhio al selezionatore: ruoli ricoperti, titolo di studio, parole chiave all interno della descrizione delle nostre attività. Attenzione però a non esagerare: utilizzare il grassetto corsivo sottolineato - MAIUSCOLO sulla stessa parola-chiave o addirittura su un intero paragrafo è senz altro controproducente! Oltre a questi aspetti formali chiaramente il selezionatore considera anche quelli contenutistici: viene valutata la coerenza del percorso formativo e professionale rispetto a quanto richiesto dalla posizione e dall azienda in questione. Pertanto, a mio avviso, è inutile inviare un CV per una posizione che ha meno del 50% di punti in comune con quanto richiesto dalla posizione: infatti così non solo perderesti tempo prezioso, ma rischieresti di bruciare il CV per tutte le altre posizioni! Se il selezionatore infatti si accorge che hai inviato lo stesso CV (magari identico nella forma e nel contenuto) per posizioni molto diverse tra di loro, capisce facilmente che la tua ricerca non è mirata, che ti stai muovendo a caso e quindi probabilmente scarterà a priori la tua candidatura! Inoltre spesso i criteri di selezione sono molto rigidi: se il profilo non rispetta l 80-90% dei requisiti richiesti non viene preso in considerazione. Soprattutto se il numero di candidature pervenute è molto alto, il selezionatore è molto selettivo: vista l ampia quantità di CV che riceve, può concedersi il lusso di scartare più facilmente. Diverso è il caso in cui il profilo ricercato è raro e quindi difficilmente reperibile sul mercato. Davanti allo scarso numero di CV pervenuti, le Pagina 21

22 maglie della selezione possono essere più larghe...sempre se l azienda committente lo consente. Se infatti quest ultima si mostra intransigente sulle caratteristiche della persona da reclutare (magari perché si tratta di un ruolo delicato e/o cruciale per l azienda)...allora la ricerca potrebbe durare anche mesi e mesi! Generalmente il processo di selezione dei Curricula si svolge secondo queste fasi: 1. Primo screening (detto anche pre-screening): il selezionatore analizza i CV pervenuti e scarta quelli non in linea con i criteri di selezione che abbiamo illustrato sopra. 2. Secondo screening (detto anche screening vero e proprio): il selezionatore classifica i CV superstiti secondo le sue personali modalità di rating (c è chi usa i numeri 1, 2, 3, chi l asterisco, ecc) individuando almeno due gruppi, la prima e la seconda scelta (ma ce ne possono essere anche di più). 3. Convocazione al colloquio della Prima scelta 4. Se alcuni candidati superano il primo colloquio, viene presentata la rosa dei candidati per il secondo colloquio. In caso contrario, vengono contattati i candidati di seconda scelta. 5. Se anche nella seconda rosa non viene individuato il profilo adatto, si procede ad una nuova fase di raccolta CV (pubblicazione annuncio, pre-screening, ecc...) Se adesso ti è chiaro come funziona il processo generale di selezione, sarà oltremodo evidente quanto sia fondamentale distinguerti dalla massa! Vuoi avere anche tu un Curriculum di prima scelta? Allora continua a leggere questa Guida ed applica tutti i consigli per rendere il tuo CV veramente efficace! Pagina 22

23 La struttura base del Curriculum Rappresenta lo scheletro del CV ed indica le sezioni di cui deve essere composto il CV e la sequenza in cui consigliamo di proporle. Infatti non solo la forma e il contenuto, ma anche l ordine in cui vengono presentate le informazioni è importante! Qui di seguito troverai la descrizione dettagliata di ciascuna sezione, accompagnata da consigli ed esempi utili. Dati anagrafici Sono necessari per identificarti e contattarti. Devono comprendere: Nome e cognome Residenza/Domicilio Recapito telefonico (ne basta uno dove sei sempre raggiungibile) (è preferibile avere un indirizzo "ufficiale", tipo evitando i nomignoli e le sigle!) NB: Non è necessario inserire né il proprio stato civile (nubile/celibe, coniugato, ecc.), né il numero di figli: si tratta di dati personali che non possono e non devono interessare il selezionatore. Anche la data di nascita rappresenta di fatto un dato sensibile: nei CV anglosassoni non viene indicata. Suggerisco di fare lo stesso, tranne nei casi in cui venga espressamente richiesta. Obiettivi professionali (facoltativo consigliabile solo in caso di Candidatura spontanea) Puoi scegliere di scrivere direttamente sul tuo CV quali Aree o quali lavori ti interessano. In alternativa potrai specificarlo sulla Lettera di Presentazione. Esempio 1- Segretaria amministrativa e contabile 2- (Sono interessato a lavorare nell') Area Marketing e Comunicazione Pagina 23

24 Esperienze professionali Costituisce la sezione più importante del CV e va redatta con estrema cura, indicando chiaramente: Periodo (Da...a) Ruolo/posizione Azienda (Nome e settore) Principali attività/responsabilità (mettendo in primo piano quelle più significative in termini di qualità più che di quantità: ad esempio la gestione della contabilità clienti è più importante di quella di back office. Sii sintetico ed utilizza preferibilmente il punto elenco) Risultati conseguiti (nel caso in cui tu abbia raggiunto dei risultati significativi, ad es. il fatturato raggiunto, i progetti completati, ecc.) Esempio Impiegato Commerciale Estero Azienda XYZ (Produzione e Distribuzione Moda) Principali attività: Gestione dei rapporti con i clienti in Europa e USA Evasione ordini e pratiche di bollettazione e fatturazione Partecipazione a fiere internazionali (es:...) Risultati conseguiti: Contributo alla realizzazione del nuovo sistema CRM Aumento del 20% dei clienti fidelizzati NB: Lo stage è a tutti gli effetti un esperienza professionale, oltre che formativa, mentre i lavoretti extra (babysitter, cameriere, ecc), se pertinenti, vanno inseriti altrove (in Attività extraprofessionali/altre Attività). Nel caso in cui tu abbia molte esperienze alle tue spalle, abbi cura di selezionare le più significative e di descriverle più nel dettaglio, mentre invece puoi tralasciare o segnalare solo in una riga quelle non coerenti con la posizione. Non scrivere il livello di inquadramento o il tipo di contratto: sono informazioni che saranno eventualmente richieste in sede di colloquio e discusse al momento dell'assunzione. Pagina 24

25 Istruzione In questa sezione puoi scrivere i titoli di studio conseguiti in ordine cronologico inverso (ossia partendo dal più recente): Master o Corso di Specializzazione e/o Laurea e/o Diploma. Non citare la tua scuola media inferiore, a meno che non sia il tuo unico titolo di studio! Segnala sempre la relativa data di conseguimento e votazione (a meno che quest ultima non sia troppo bassa...) NB: Per i Master indica anche la durata (in mesi e in ore), l'ente erogatore e l'eventuale accreditamento ASFOR. Per la Laurea indica la data di conseguimento, la Facoltà, l'università e il titolo o l'argomento della tesi. E' inutile citare il nome del Relatore (a meno che non si tratti di un luminare!). Se sei un Neolaureato o comunque hai un esperienza professionale piuttosto breve, puoi valorizzare ulteriormente il tuo percorso formativo indicando: le principali materie studiate (le più caratterizzanti o quelle da te preferite), senza scrivere l'elenco di tutti gli esami e i voti ottenuti; eventuali progetti o ricerche a cui hai partecipato. Esempio 2005 Master Giurista d impresa (300 ore) presso Laurea in Giurisprudenza (votazione 105/110) Università... Tesi in Diritto Amministrativo Diploma di Maturità Scientifica Istituto... Formazione Comprende seminari, corsi di formazione/aggiornamento ed eventuali attestati conseguiti. Questa sezione può essere integrata e unificata con quella dell Istruzione, sempre rispettando il criterio dell ordine cronologico inverso. Pagina 25

26 Se si sono fatti numerosi corsi su argomenti affini, possono essere aggregati in un unica dicitura (es: corsi di aggiornamento in Informatica dal 2000 al 2003 presso l Istituto... e l ente...) Esempio Sett Convegno "Dibattito sulle prospettive del diritto nelle imprese" Marzo Corso di 20 ore su "Nuove normative in tema di..." Conoscenze linguistiche Indica le lingue che conosci e il relativo livello di padronanza dello scritto e del parlato, segnalando eventuali corsi in Italia o all estero e i certificati ottenuti. Esempio INGLESE: ottima conoscenza della lingua parlata e scritta Corso di Inglese - livello Intermediate presso la XYZ School (2006/7) FRANCESE: Buona padronanza della lingua parlata Conoscenze informatiche Indica i software che sai utilizzare e il tuo livello di padronanza di ciascuno. In questa sezione puoi anche specificare le eventuali certificazioni ottenute (es: Patente ECDL). Esempio Sistema Operativo: Windows 98/XP (conoscenza ottima) Pacchetto Office: Word (conoscenza ottima) Powerpoint (conoscenza ottima) Excel (conoscenza buona) Pagina 26

27 Interessi/Attività extraprofessionali/altre attività Questa sezione serve per completare il profilo: puoi scegliere di denominarla con una delle espressioni suggerite, a seconda del contenuto che vi inserirai. In generale ti consiglio di indicare solo quegli elementi che possono dare al selezionatore informazioni significative, sempre rispetto alla posizione da ricoprire! Ad esempio l hobby della fotografia può essere interessante per un aspirante pubblicitario ma non per un impiegato amministrativo! Oppure sono significative le attività di volontariato, l organizzazione di viaggi per un gruppo di amici, sport a livello agonistico o comunque praticati con assiduità, ecc. NB: E questo inoltre il posto adatto dove inserire i lavoretti (babysitter, cameriere, animatore turistico nei villaggi, ecc) solo se sono in qualche modo pertinenti alla posizione o se servono ad indicare il tuo impegno e il tuo attivismo nel corso degli studi, magari giustificando anche qualche eventuale ritardo... Sempre in questa sezione puoi decidere di inserire quelle attività svolte per brevi periodi e/o non pertinenti con il restante percorso professionale. Caratteristiche personali (facoltativo poco consigliato) Descrivi in poche righe (3-5) le tue caratteristiche peculiari che ritieni possano essere utili per la posizione a cui ti candidi. Come per la sezione dedicata agli obiettivi professionali, anche questa è facoltativa. Entrambe andrebbero inserite più propriamente nella lettera di presentazione. Esempio Sono una persona determinata che si impegna con costanza per il raggiungimento dei miei obiettivi. La dinamicità e la facilità nei rapporti interpersonali sono le qualità che mi caratterizzano maggiormente... Pagina 27

28 Ulteriori informazioni (facoltativo) Puoi indicare qui il possesso della/e Patente/i e dell Auto (se necessarie alla professione, ad es. se ti proponi come agente/rappresentante) Se lo ritieni opportuno puoi segnalare anche la tua disponibilità a viaggi, trasferte, trasferimenti, lavoro per turni o di notte, ecc.! NB: Non indicare preferenze di tipo contrattuale: sarai poi tu a valutare al momento della chiamata, ma è meglio non porre limitazioni iniziali! Legge sulla privacy Senza questa autorizzazione posta in calce, il tuo Cv non potrebbe neppure essere preso in considerazione! Puoi utilizzare la seguente formula: Autorizzo al trattamento dei dati ai fini dell'attività di ricerca e selezione del personale, ai sensi della vigente legge sulla privacy (Decreto Legislativo 196/2003). Data e firma Fai in modo di inviare sempre un CV aggiornato! Anche se non ci fossero stati dei cambiamenti nel contenuto, ricordati sempre di aggiornare la data ad oggi! Pagina 28

29 I modelli di CV: Cronologico, Funzionale, Europeo La struttura del CV presentata nel paragrafo precedente può essere adattata ed applicata a 3 modelli di Curriculum che si differenziano non solo per l aspetto grafico ma anche per il modo in cui vengono presentate e organizzate le informazioni, specialmente quelle relative al percorso professionale svolto. I modelli sono i seguenti: 1. CRONOLOGICO Segnala le esperienze rilevanti partendo dalla più recente e risalendo indietro nel tempo 2. FUNZIONALE Aggrega le esperienze simili in base al tipo di attività/responsabilità, senza quindi seguire l ordine temporale 3. EUROPEO Segue il modello standard del Curriculum Europeo, riconosciuto in tutta Europa. Tra questi tre, il modello Cronologico non solo è quello più comune e tradizionale, ma è anche quello di solito preferito dai selezionatori per diversi motivi: a. è personalizzato (rispetto a quello Europeo) b. consente di seguire agevolmente la successione di esperienze della persona e la loro congruenza (rispetto a quello Funzionale) c. è essenziale, sintetico e non ridondante (rispetto a quello Europeo) Quindi è preferibile utilizzare sempre questo modello a meno che tu non abbia delle esperienze molto diversificate tra loro e/o dei lunghi periodi di inattività. In questo caso infatti il CV Cronologico darebbe un immagine incoerente e sconnessa del tuo percorsi professionale. Invece il modello Funzionale ti permette di evidenziare la ricchezza e la varietà delle tue esperienze, rendendo al contempo meno evidenti i salti da un lavoro ad un altro e le pause. Con questo modello il tuo profilo risulterà poliedrico e adattabile a diversi tipi di lavori. Pagina 29

30 Il CV Europeo va utilizzato a nostro avviso solo quando richiesto espressamente dall'azienda stessa (sia essa pubblica o privata). Inoltre è utile per presentare la propria candidatura in Europa, in quanto è standardizzato, riconosciuto in tutti i paesi e infine perché disponibile in tutte le principali lingue europee. A questo link è possibile scaricare: Il modello CV Europass in tutte le lingue europee (in formato Word e OpenOffice) Un esempio di CV compilato Le istruzioni per la compilazione. A questo proposito, per redigere il CV europeo valgono le stesse regole e gli stessi principi che abbiamo illustrato precedentemente. Le peculiarità di questo modello rispetto ai precedenti sono: a. la descrizione del livello di conoscenza delle lingue straniere secondo una griglia standard b. la definizione di vari tipi di capacità e competenze, da quelle sociali a quelle tecniche. La griglia di autovalutazione è stata sviluppata dal Consiglio d Europa per il «Quadro europeo comune di riferimento per le lingue». Viene valutata la conoscenza di ciascuna lingua su tutte le modalità comunicative (ascolto, lettura, interazione, produzione orale, produzione scritta), in base ai seguenti livelli: Livello elementare (livelli A1 e A2) Livello intermedio (livelli B1 e B2) Livello avanzato (livelli C1 et C2) Per valutare il tuo livello di conoscenza di una lingua straniera, consulta le accurate descrizioni presenti online sul sito del Consiglio d Europa (www.coe.int/portfolio). Pagina 30

31 Come dicevamo, il CV Europeo presenta come peculiarità quella di presentare una ricca sezione dedicata alla presentazione delle proprie capacità e competenze. Qui di seguito puoi leggere le chiare spiegazioni presenti sulla guida ufficiale al CV Europass corredata da esempi. Come puoi leggere, ciascuna sezione è facoltativa, quindi il nostro suggerimento è quello di compilare solo quelle che sono pertinenti il tuo profilo. Ad es. compila il campo relativo alle competenze artistiche solo se ti stai proponendo nell ambito dello spettacolo o nel settore creativo. In generale, la sintesi soprattutto in questa parte del CV (oltre che su tutto il CV nel suo complesso) sarà molto gradita al selezionatore! Nelle prossime pagine, dopo la griglia delle Competenze del CV Europeo, troverai un esempio di CV compilato per ciascuno dei modelli che abbiamo presentato: Cronologico, Funzionale, Europeo. Se pensi che possa esserti utile un supporto per trasformare il tuo CV da un modello all altro, puoi richiedere il nostro servizio di Revisione del Curriculum! Pagina 31

32 Pagina 32

33 Pagina 33

Guida sintetica per la redazione di un curriculum vitae e di una lettera di presentazione

Guida sintetica per la redazione di un curriculum vitae e di una lettera di presentazione Guida sintetica per la redazione di un curriculum vitae e di una lettera di presentazione 1 PREMESSA...3 PRIMA PARTE...4 1. Il Curriculum Vitae...4 Modello...5 Fac simile 1...6 2. Il Curriculum Europass...7

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE V MOD2 FR GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE INIZIATIVE DI FRANCHISI NG DECRETO LEGISLATIVO 185/00 TITOLO II Introduzione Questa guida è stata realizzata per

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI

IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI - Manuale Operativo - www.finanziamenti-a-fondo-perduto.it COS E COME FUNZIONA Portale di aggiornamenti su agevolazioni ed incentivi che prevede: Servizio di ricerca online

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

La lettera di presentazione

La lettera di presentazione La lettera di presentazione Aggiornato a novembre 2008 La lettera di presentazione è necessaria nel caso di autocandidatura e facoltativa (quando non richiesta esplicitamente dall'azienda) negli altri

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

LIBRETTO FORMATIVO DEL TIROCINANTE MARIO ROSSI

LIBRETTO FORMATIVO DEL TIROCINANTE MARIO ROSSI LIBRETTO FORMATIVO DEL TIROCINANTE MARIO ROSSI SOGGETTO PROPONENTE: I.T.T. - ISTITUTO TECNICO E TECNOLOGICO ENRICO FERMI, ASCOLI PICENO (AP) SOGGETTO ATTUATORE: CONFSALFORM - ROMA LIBRETTO RILASCIATO IL:

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA Si rende noto che è indetta una procedura selettiva per individuare un soggetto idoneo a ricoprire la posizione di Informatore/trice

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma Produzioni dal Basso Manuale di utilizzo della piattaforma FolkFunding 2015 Indice degli argomenti: 1 - CROWDFUNDING CON PRODUZIONI DAL BASSO pag.3 2 - MODALITÁ DI CROWDFUNDING pag.4 3- CARICARE UN PROGETTO

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLEGATO A PARTE RISERVATA ALL UFFICIO AL DIRIGENTE DATA Direzione Risorse Umane e Organizzazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO PROT. N Via Verdi, 6-38100 TRENTO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E PROVE

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome e Cognome Indirizzo Lucio Maragoni Residenza: Via Francesco Angeloni n.55, 05100 Terni (TR) Domicilio attuale: Via Sertorio Orsato n.5, 35128 Padova

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA Via Albergati 30 40069 Zola Predosa (BO) Tel. 051/755355 755455 - Fax 051/753754 E-mail: BOIC86400N@istruzione.it - C.F. 80072450374 Pec : boic86400n@pec.istruzione.it

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio Aprile 2011 INDICE 1. ACCESSO ALLA PROCEDURA... 1 2. INSERIMENTO DATI...

Dettagli

Leggette attentamente le informazioni seguenti prima di compilare il modello di CV proposto.

Leggette attentamente le informazioni seguenti prima di compilare il modello di CV proposto. Istruzioni per l uso del curriculum vitae Europass (http://europass.cedefop.europa.eu) Introduzione La redazione del curriculum vitae è una tappa importante in ogni ricerca d impiego o formazione. Il CV

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro)

Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro) Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro) Quando si realizzano dei documenti visivi per illustrare dati e informazioni chiave, bisogna sforzarsi di

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Regolamento di applicazione relativo alla nomina ed alla valutazione dei Direttori e dei Direttori Aggiunti delle Scuole europee

Regolamento di applicazione relativo alla nomina ed alla valutazione dei Direttori e dei Direttori Aggiunti delle Scuole europee Scuole Europee Ufficio del Segretario generale Segretariato Generale Rif. : 2009-D-422-it-5 Orig. : FR Versione: IT Regolamento di applicazione relativo alla nomina ed alla valutazione dei Direttori e

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

Garanzia Giovani a un anno dall'avvio: dalle voci dei giovani emergono tante criticità

Garanzia Giovani a un anno dall'avvio: dalle voci dei giovani emergono tante criticità Garanzia Giovani a un anno dall'avvio: dalle voci dei giovani emergono tante criticità Affidati al monitoraggio di ADAPT e Repubblica degli Stagisti ben 3mila racconti: il problema principale sono i lunghi

Dettagli

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Elena Sorda Con le note del Prof. G. Rolla Premessa Questo breve scritto nasce dall idea, espressa dal Prof. Rolla, di individuare

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

In collaborazione Gestionale per Hotel

In collaborazione Gestionale per Hotel In collaborazione Gestionale per Hotel Caratteristica Fondamentali E un programma di gestione alberghiera facile e intuitivo, in grado di gestire le prenotazioni, il check-in, i conti e le partenze in

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass I Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Rouame Abdelaziz Indirizzo(i) 7, via S. Andrea, 48022, Lugo di Romagna, Italia Telefono(i) 051 6597766/ 0545 24698 Mobile: 3282119380

Dettagli

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ Cognome Nome: Data: P a g i n a 2 MODALITA DI CONDUZIONE DELL INTERVISTA La rilevazione delle attività dichiarate dall intervistato/a in merito alla professione dell assistente

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

Avviso pubblico per la selezione per titoli e colloqui per l assunzione di personale con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato

Avviso pubblico per la selezione per titoli e colloqui per l assunzione di personale con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato Avviso pubblico per la selezione per titoli e colloqui per l assunzione di personale con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato IL DIRETTORE GENERALE Premesso che: Puglia Sviluppo S.p.A. è

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Inform@lmente SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo Pagina 1 di 24 INTRODUZIONE SEZ 0 Manuale Operativo DOCUMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROCESSO DI VENDITA DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO OPERANTI PRESSO UN AGENZIA DI RAPPRESENTANZA:

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Gentili colleghi, il presente questionario ha lo scopo di raccogliere le vostre percezioni relativamente

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli