CANALI DIRETTI, INDIRETTI, ON-LINE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CANALI DIRETTI, INDIRETTI, ON-LINE"

Transcript

1 Atti della tavola rotonda CANALI DIRETTI, INDIRETTI, ON-LINE L integrazione dei canali di vendita nel Traditional Trade Lo spostamento degli equilibri tra i canali nei prossimi anni, alla ricerca del miglior mix, con particolare attenzione alle implicazioni di Trade CRM Milano Benvenuto di Gian Paolo Macario Amministratore Delegato di Marketing & Telematica Nonostante la bolla della new economy si sia sgonfiata in poco tempo, è di nuovo tempo di una maggiore consapevolezza del ruolo di Internet e del Web. Abbiamo invitato a questa edizione 2012 dell Accademia MMAS di Marketing & Telematica alcune aziende nostre clienti appartenenti a differenti settori merceologici e che adottano diversi sistemi distributivi. L obiettivo è capire, sulla base delle loro testimonianze, in che misura vengano sfruttati i canali on-line e con quale valore aggiunto rispetto ai canali tradizionali, diretti e indiretti. Il dibattito prende il via dai risultati di una indagine che abbiamo svolto ad hoc per questa III edizione dell Accademia MMAS, intervistando sul tema dell integrazione dei canali di vendita il top management di un centinaio di aziende. Quale sarà l andamento nei prossimi tre anni dei canali di vendita diretto, indiretto e on line aumenterà diminuirà sarà stabile Canale diretto 17% 52% Canale indiretto 42% 58% Canale on-line 87% 4% 9% % 52% Canale diretto 42% 58% Canale indiretto 87% 9% 4% Canale online In aumento In diminuzione Stabile Il 52% dei manager intervistati ritiene che il canale diretto resterà stabile nei prossimi tre anni. Il crede invece che crescerà e il 17% che subirà una flessione. Per quanto concerne il canale indiretto, le indicazioni di stabilità salgono al 58% e quelle di flessione al 42%, mentre nessuno dei manager intervistati avanza previsioni di crescita. Diametralmente opposte le opinioni relative ai canali online, ritenuti in crescita nell 87% dei casi, stabili nel 9% e in calo solo per il 4% dei manager intervistati. Massimo Bernini Field Sales Manager GlaxoSmithKline Div. Farmacia Il canale farmacia è un po particolare perché utilizza sia canali diretti che indiretti e a commento dei dati appena presentati devo dire che ci troviamo tra coloro che considerano il canale indiretto in aumento. Per quanto ci riguarda, infatti, il canale maggiormente in aumento è proprio quello che ci consente di raggiungere il nostro target, le farmacie, tramite un anello intermedio costituito dai gruppi di acquisto, che si occupano della distribuzione. GlaxoSmithKline GSK ha tre sedi in Italia, a Verona, Parma e Milano e opera con Divisioni dedicate nei canali Farmacia, Mass market e Medical Market con una rete di promotori medico scientifici. Il canale farmacia è presidiato sia in modo indiretto, tramite grossisti e cooperative di distribuzione che coprono tutto il territorio nazionale, sia in modo diretto, raggiungendo senza intermediari farmacie.

2 Alberto E. Verga Direttore Vendite Div. Consumer Care - Bayer Credo che il canale farmacia sia tra quelli che negli ultimi anni ha vissuto i più grandi stravolgimenti, a partire dal 2005 con il Decreto Storace, che consentiva alle farmacie di fare uno sconto fino al 2, fino alla Finanziaria 2007, poiché fino ad allora non era mai stato chiamato a determinare il prezzo finale del prodotto al pubblico. La relazione diretta tra farmacia e azienda è diventata quindi una necessità. Per quanto riguarda l ecommerce dei farmaci, in Italia è vietato, ma posso portare l esperienza della nostra azienda maturata in Germania, dove è consentito per alcuni tipi di prodotti: nel primo anno abbiamo sviluppato grazie all on-line quasi il 4% delle vendite, ma negli anni successivi questo volume si è ridimensionato. Tuttavia, in prospettiva futura non vedo questo canale in crescita, tanto più che, per problemi di sicurezza, tutti gli stati dell Unione Europea stanno emanando regole sempre più stringenti per regolamentare e limitare il commercio di farmaci via web. Bayer Bayer è organizzata in tre gruppi di business, Material Sciences, che si occupa di materiali innovativi per l industria, Crop Sciences, che produce fitofarmaci per agricoltura, ed Health Care, a sua volta ripartita nelle divisioni, sanità animale, medical care, consumer care. La Divisione Consumer Care distribuisce direttamente nel canale farmacia un ampio panel di prodotti di tutte le Divisioni Heath care, attraverso 10 capi area e due reti di 55 persone ciascuna. Il fatturato sviluppato nel canale farmacia è di circa 350 milioni di euro. Lorenzo Brambilla Direttore Divisione Consumer Health IMS Relativamente ai prodotti di libera vendita in farmacia, la percentuale degli acquisti a volume effettuato attraverso la vendita diretta si attesta mediamente intorno al 43/44% (con picchi anche del 60/7 per alcuni prodotti cosmetici). Questa percentuale è sostanzialmente stabile negli ultimi anni. Viceversa, se ci riferiamo ai soli farmaci da prescrizione, stiamo assistendo a una crescita dell importanza del canale diretto che passa dal 9% di cinque anni fa al 14% attuale. Fenomeno legato principalmente alla scadenza brevettuale di alcune molecole che hanno portato all entrata sul mercato dei farmaci generici, che sono promozionati anche in farmacia. IMS Health IMS Health è leader mondiale specializzata nelle informazioni di marketing per l industria farmaceutica e della cura della salute. Fornisce informazioni, soluzioni e servizi di consulenza utili per la comprensione e la previsione dell andamento sia del mercato dei farmaci che dei prodotti di libera vendita in farmacia (OTC, cosmetici, nutrizionali, parafarmaceutici). Corrado Marconi Amministratore Delegato JPM System Italia L 87% delle opinioni raccolte vedono in crescita il canale online e posso dire che nel settore dei prodotti per acconciatura lo è sicuramente, anche se occorre rilevare che il nostro settore ha una varietà di interlocutori e che l offerta nel cosmetico professionale è molto variegata e non ancora regolamentata. Al canale on-line cominciano a strizzare l occhio non solo i nostri clienti, i concessionari, ma anche i parrucchieri. Sono molti, infatti, quelli che hanno aperto un proprio sito web e iniziato JPM System Italia JPM System importa e distribuisce in Italia e nell Est Europa il marchio Paul Mitchell, uno dei 10 al mondo dedicati alla cosmetica professionale e ai prodotti per parrucchieri. Opera da circa 20 anni nel settore cosmetico, che nel 2010 secondo Unipro ha raggiunto un fatturato 8,6 miliardi di euro, con un incremento del 5% sul E un settore di dimensioni ridotte rispetto a mercati più importanti come quello farmaceutico, ma che ha un valore notevole a livello sociale, poiché 7 consumatori su 10 ritengono che l acquisto di cosmetici sia secondo solo a quello di alimentari e farmaci. Il segmento professionale, in cui si colloca JPM, vale circa 608 milioni di Euro. Il sistema distributivo di JPM è di tipo indiretto e conta 30 concessionari plurimarca e 150 venditori sul territorio.

3 a implementare funzioni di e-commerce. La nostra azienda, e come noi molte altre, non permette ufficialmente di vendere i nostri prodotti attraverso un sito internet. Al momento il fenomeno è incontrollabile e si sta pensando di fissare delle regole, per esempio di consentire la vendita on-line solo all interno del paese di appartenenza e comunque a un prezzo unitario. Claudio Di Giacomo Responsabile Consorzi Rhiag e AD Consorzio insiamo Nell ambito dell automotive la filiera distributiva è molto lunga e il canale indiretto la fa da padrone, salvo che nel settore degli pneumatici, ove alcuni produttori riescono ad arrivare direttamente ai grandi installatori. La complessità del legame da gestire nei confronti dei clienti finali - gli autoriparatori - nonché l ampiezza del catalogo di ciascuna azienda (noi, per esempio, gestiamo oltre articoli) non consente una fornitura diretta, se non in rari casi, quando gli operatori finali sono aggregati e quindi di dimensioni significative, ma al momento è una situazione presente solo all estero. Nel medio termine ritengo più probabile un ridimensionamento del rapporto diretto dei componentisti con i distributori regionali e locali, perché gli stessi produttori tendono ad affidare a un distributore unico - o comunque a pochi distributori - la logistica, ossia la fase più costosa, mentre non vedo cambiamenti a breve all interno del canale indiretto. L on-line, inteso come e-commerce b2b, lo abbiamo sviluppato solo verso il distributore nostro cliente. Tramite la nostra piattaforma di e-commerce, attiva dal 2000, siamo già arrivati a gestire oltre l 88% degli ordini totali dei nostri distributori; risultati di questo tipo sono stati ottenuti non senza fatica, ma è stata premiante la volontà dei nostri interlocutori di ammodernarsi e prendere via via sempre più confidenza con lo strumento on-line, ormai apprezzato per la riduzione dei tempi di gestione dell ordine e la possibilità di monitorare lo stato di avanzamento della consegna. Da qualche anno stiamo introducendo l on-line in officina, ma solo come piattaforma informativa e di servizio (ad esempio per la gestione della riparazione delle flotte di autonoleggio). E poi in fase di test una piattaforma informativa on-line verso l automobilista, studiata per fornire preventivazioni immediate e veicolare lavoro presso i riparatori che aderiscono al nostro network, ma sempre preservando l attuale filiera distributiva. Rhiag Il gruppo Rhiag è una trading company nell aftermarket automobilistico europeo con due società operanti in Italia, Rhiag e Bertolotti. La struttura commerciale opera nel canale indiretto tramite una rete di agenti e serve distributori locali che a loro volta servono i riparatori/installatori. I decision maker sono prevalentemente i distributori, più raramente i riparatori/installatori. Azienda leader in Italia con 320 milioni di fatturato (circa 700 in europa), possiede una quota di mercato superiore al 6%, poco rispetto al fatturato, a testimonianza di come quello italiano sia un mercato molto frammentato. Damiano Spagnuolo Responsabile Marketing & Comunicazione Knauf Italia Nel canale dell edilizia, anch esso molto lungo, il canale on-line è protagonista nella fase di pre-vendita, cioè quando il progettista e l impresa edile devono individuare i prodotti da utilizzare nel proprio progetto, cosa che avviene attraverso software dedicati che producono la lista dei materiali più idonei, lista che poi genera l ordine al magazzino edile. Allo stesso modo passa attraverso l on-line anche la preventivazione. Nel nostro settore abbiamo registrato un aumento notevolissimo sia dal punto di vista dei progettisti di sistemi a secco ( ) che dei posatori (80.000); siamo un mercato molto concentrato dal punto di vista della produzione, con tre operatori leader e alcuni altri emergenti. Sui siti Knauf oltre progettisti utilizzano il nostro software di preventivazione, cioè un numero molto importante se rapportato al mercato, e altri sono i posatori, un numero ancora più straordinario, che conferma il grande valore aggiunto dello strumento on-line. Knauf Knauf è una multinazionale diffusa in 60 paesi con circa 250 siti produttivi nel mondo, dipendenti e un fatturato di 6 miliardi di euro. Opera in modo innovativo in uno dei settori più tradizionali, quello dell edilizia, producendo sistemi costruttivi a secco. Il ritratto del suo decision maker è sfaccettato, a volte è il progettista, a volta l impresa o l applicatore, ma anche l utente finale. Vende principalmente attraverso il canale indiretto, cioè tramite distributori, e si avvale di una rete vendita diretta di tecnici commerciali.

4 Quali sono i principali fattori che frenano la diffusione dei canali on-line A - La mia utenza non usa il PC e internet per il lavoro - Poca familiarità con l informatica 26% 13% 13% 17% - Mancano in internet applicazioni utili e di facile utilizzo per l utenza; permangono in Italia ancora barriere tecnologiche importanti 26% 9% 26% 13% 26% C - Internet non potrà mai sostituire il contatto personale 9% 9% 26% 26% D - Resistenze della forza vendita 18% 41% 9% 23% 9% % 26% 13% 13% 26% 23% A B C D Abbiamo scelto quattro possibili fattori di diffusione dei canali on-line e abbiamo chiesto ai manager di assegnare a ciascuno di essi un voto da 1 a 5, dove 1 significa poco rilevante e 5 molto rilevante. La poca familiarità dell utente con l informatica e lo scarso utilizzo del PC per lavoro sono ritenuti fattori di scarsa importanza, tanto che solo il degli intervistati li giudica rilevanti o molto rilevanti. Sul fattore barriere tecnologiche e mancanza in internet di applicazioni utili e di facile utilizzo, gli intervistati esprimono un giudizio positivo nella stessa misura in cui esprimono un opinione negativa e neutra. Il 56% degli intervistati ritiene poi che il contatto personale non potrà mai essere sostituito da internet, il 26% è mediamente d accordo con questa affermazione e solo il 18% esprime dissenso. Il quarto fattore proposto ai manager come possibile ostacolo alla diffusione dei canali on line è costituito dalle resistenze della forza vendita. Solo il 32% degli intervistati lo giudica rilevante, mentre il 59% di essi lo ritiene poco o per niente importante. Luca Belelli Italy Sales Director iguzzini Di norma il nostro interlocutore è costituito dagli studi di 9% voto 5 voto 4 progettazione, avvezzi all utilizzo dei canali on-line tanto che questi strumenti sono diventati fondamentali. Se ci spostiamo sul fronte dei distributori e dei promotori ci scontriamo con una problematica culturale: per il nostro promotore il fatto di non avere il contatto diretto, de visu, è un freno, ma l introduzione di nuove risorse e la rigenerazione della forza vendita porterà a un utilizzo sempre più massiccio del canale on-line, anche perché il cliente finale lo richiede. Siamo in una fase di transizione, invece, nell utilizzo dell ecommerce con il distributore perché il mondo della vendita è molto frammentato. Vi sono molte multinazionali straniere leader nel settore dei materiali elettrici nel mondo che danno per scontati una serie di servizi on-line, tra cui la fatturazione. Per esempio, molte offrono sconti e una riduzione dei termini di pagamento a fronte dell utilizzo di modelli di comunicazione solo on-line. Ma il 5 delle aziende di disiguzzini iguzzini Illuminazione è da cinquant anni leader nel settore dell illuminazione architetturale, con un fatturato di 375 milioni di Euro, in un mercato in cui il principale competitor a livello mondiale ne vale 900. Le esportazioni valgono il 7 dei volumi prodotti e il mercato Italia è presidiato in modo indiretto, tramite distributori. La forza vendita è costituita prevalentemente da agenti e key account. Il decision maker non è il consumatore finale, ma il progettista-consulente che si occupa di redigere il capitolato del progetto. E con lui che gli intermediari commerciali lavorano per finalizzare la vendita, e in questo senso l intergrazione del canale on-line viene sempre più presidiata dai distributori.

5 tribuzione italiane piccole e medie si basano ahimè ancora sul fax. Il freno culturale è ancora molto forte ma in veloce distruzione, accelerato dagli installatori, che sono più moderni della distribuzione, perché più attenti alla convenienza. Quindi l integrazione sarà difficile, ma non frenabile, perché questa modalità di lavoro offre una convenienza inopinabile. Alberto E. Verga - Bayer Paradossalmente se fosse consentito vendere farmaci online non avrei nessun problema con la forza vendita, nel momento in cui si passa dal contratto di agenzia al dipendente. Il 75% delle farmacie non è ancora sufficientemente ricettiva nei confronti dell informatica. Da due anni siamo in grado di fornire on-line bolla e fattura, attraverso il sito il farmacista può controllare lo stato dell ordine, le giacenze, i suoi pagamenti, tutto. Su farmacie che serviamo direttamente, solo pochissimi lo utilizzano regolarmente, le altre continuano a telefonare in sede! Quindi credo che nel canale farmacia, al di là dei vincoli legislativi, tolta una fascia di 25% di farmacie estremamente evolute, c è un bisogno cogente di acculturamento. Quali sono i principali punti di forza dei canali di vendita on-line A - Velocità 4% 9% 4% 22% 61% B - Precisione 9% 26% 9% 35% 22% C - Abbattimento dei costi per le aziende e per il cliente 4% 22% 22% 52% D - Ottimizzazione dei processi organizzativi (caricamento ordini ecc) 4% 9% 17% 35% 35% % 22% 22% 52% 35% 22% A B C D 35% 35% voto 5 voto 4 Anche in questo caso abbiamo individuato 4 punti di forza e abbiamo chiesto ai manager di assegnare a ciascuno di essi un voto da 1 a 5, dove 1 significa poco rilevante e 5 molto rilevante La velocità raccoglie il massimo dei consensi: è rilevante o molto rilevante per l 83% degli intervistati La precisione riscuote il 57% dei consensi mentre solo il 35% degli intervistati ritiene che non sia molto o non sia per niente un punto di forza dei canali di vendita on-line. L abbattimento dei costi sia per le aziende sia per il cliente è ritenuto in fattore importante a favore dei canali di vendita on -ine dal 74% dei manager intervistati. Solo il 4% è di opinione contraria. L ottimizzazione dei processi organizzativi, come ad esempio il caricamento degli ordini, è ritenuto un punto di forza importante dal 35% dei manager e altrettanti esprimono in modo ancora più marcato la sua rilevanza. Solo il 13% dei manager è invece di opinione opposta. Massimo Bernini - GSK Concordo appieno con l affermazione che internet non potrà mai sostituire il contatto personale. Il punto è che il venditore deve cambiare, perché non è tra le priorità di GSK che il venditore sia un raccoglitore di ordini e non è vero che tanti più ne porta tanto più ottiene il nostro apprezzamento. A noi interessa che il venditore faccia informazione e dia supporto anche a livello di merchandising per mettere il farmacista nella condizione migliore per vendere. Da qualche anno non assumiamo più persone con background importanti: grandissime esperienze ed entrature non sono più le condizioni determinanti; prediligiamo invece giovani di volontà che possano spendersi nelle attività che ho appena citato, delle quali l ordine è una conseguenza. Corrado Marconi - JPM Anche nel nostro settore, l aspetto culturale è molto importante. I saloni con pc ed sono una minoranza, e ancora

6 meno sono quelli che dispongono di un sito web, neanche il 5% su oltre saloni italiani. Certamente la situazione sta migliorando, ma il ritardo è evidente. Per questo si sta lavorando molto sulla scuola perché porti l informatizzazione all interno dei propri programmi didattici. Anche il reperimento di risorse umane è un problema nel nostro settore a tutti i livelli, dal salone al concessionario all azienda produttrice, perché la gran parte dei candidati è interessata non tanto al lavoro quanto alla retribuzione. Personalmente ritengo che tutti i fattori indicati nell indagine siano molto rilevanti e ne aggiungerei altri due per chi come noi opera con una forza vendita indiretta: il controllo del rapporto con il cliente finale - che, passando dal concessionario, ci è precluso - e la tracciatura di informazioni su cosa il cliente desidera e cosa pensa di noi, informazioni che rimangono patrimonio del venditore. Luca Belelli - iguzzini Sul nostro sito ufficiale dedicato maggiormente all ecommerce e alla promozione abbiamo registrato 1,4 milioni di visite nel 2010 con una permanenza media sul sito di 6 minuti. Il catalogo, di pagine, è stato visualizzato volte e scaricato volte. Questi numeri esprimono lo slancio verso il potenziamento del canale on-line, di cui ribadisco che tra i punti di forza vi sono la diminuzione dei costi, la reperibilità delle informazioni in tempo reale, ma soprattutto, la diffusione world wide dei valori aziendali. Ma nel nostro settore l integrazione tra i canali di vendita non potrà che avvenire attraverso la presenza fisica, de visu, del nostro venditore, il quale darà reputazione e concretezza a quanto pubblicato nel canale on-line. Qual è il mix multicanale più adatto al suo settore A - Quello che privilegia l on-line e accelera la sua adozione completa 0 B - Quello attuale: non vedo cambiamenti 13 C - Quello che integra l on-line con la presenza dell uomo sul territorio 87 % L 87% dei manager intervistati ritiene che il mix più adatto al proprio settore sia quello che integra l on-line con la presenza dell uomo sul territorio. Per il 13% di essi, invece, il mix più adatto è quello attuale, per il quale non prospetta cambiamenti % A B C 87% Claudio Di Giacomo - Rhiag Per noi l on-line non è un canale di vendita, ma uno strumento gestionale a disposizione dei clienti, mentre il fattore umano resta indispensabile. L e-commerce in generale agevola e fidelizza il cliente, ma il contatto personale continuo resta fondamentale per presidiare il territorio in un mercato dove il numero di concorrenti è molto elevato. Diverso è lo sviluppo atteso grazie all on-line (ma solo come strumento informativo e di servizio) nella parte finale della filiera distributiva. Il nostro, infatti, è sempre stato un settore push in cui produttori e distributori hanno puntato a influenzare la scelta dei rivenditori locali delegando loro la fase di convincimento dell utilizzatore finale (riparatore). Con l introduzione delle piattaforme informative on-line, di cui ho già accennato, che mettiamo a disposizione delle officine (e prossimamente degli automobilisti) stiamo cominciando a creare una domanda pull, dal basso. Damiano Spagnuolo - Knauf Forse alcuni degli ostacoli che frenano il canale on line sono sottovalutati. La velocità della connessione ADSL ad esempio è un problema per tanti distributori che sorgono in periferie non servite dalla rete, cosa che vanifica il nostro sforzo di ammodernamento. Per questo abbiamo creato una sorta di computer on demand, che scarica i contenuti di notte e li rende disponibili, aggiornati, di giorno.

7 Luca Belelli, Italy Sales Director iguzzini Nato a Recanati nel 1972, Luca Belelli si è diplomato nel 1991 con specializzazione meccanica e nello stesso anno ha iniziato la sua carriera come progettista e supporto alla Direzione Commerciale Internazionale presso la iguzzini illuminazione. Dopo gli ulteriori studi in Economia, Marketing e Management, dal 1993 ha ricoperto le funzioni di Export Manager per alcuni mercati Europei e nel 1999 è divenuto Area Manager del Nord Italia. Dal 2004 è Direttore Sviluppo Mercato Italia, coordina anche la progettazione illuminotecnica e l Ufficio gestione ordini, per un totale di 43 risorse dirette e 70 venditori esterni tramite agenzie commerciali e Key Account. Massimo Bernini, Field Sales Manager GlaxoSmithKline Divisione Farmacia Nato a Borgonovo Val Tidone (PC) nel 1956, Massimo Bernini dal 1979 al 1983 è stato venditore presso S.I.A.D.E. Williams Italia, per poi divenire Area Sales Manager. Dal 1991 per dieci anni ha ricoperto lo stesso ruolo in Stafford Miller Divisione Mass Market, per assumere, nel 2001, il ruolo di National Key Account in GlaxoSmithKline Divisione Mass Market, funzione che ha ricoperto fino al 2008, quando è stato nominato Field Sales Manager per la Divisione Farmacia. Lorenzo Brambilla, Direttore Divisione Consumer Health Nato a Milano nel 1963, Lorenzo Brambilla, sposato con due figli, si è laureato in Economia Aziendale presso l Università Luigi Bocconi di Milano nel Dopo un esperienza pluriennale in AC Nielsen, è entrato nel 1997 in IMS, in cui ricopre la posizione di Direttore della Divisione Consumer Health, specializzata nel mercato dei prodotti di libera vendita in farmacia, inclusi i farmaci OTC, funzione cui si è aggiunta la gestione di un team focalizzato principalmente sul mercato dei farmaci da prescrizione. Collabora con riviste specializzate del settore per la redazione di articoli e interventi in convegni. Claudio Di Giacomo, Responsabile Consorzi Rhiag e AD Consorzio insiamo Nato a Milano nel 1969, Claudio Di Giacomo si è laureato in Economia e Commercio presso l Università di Pavia e ha maturato esperienza di marketing nel settore Automotive in Magneti Marelli Aftermarket per 13 anni, come Product Manager a livello Italia ed Europa. Entrato nel Gruppo Rhiag dal 2009 come responsabile dei rapporti commerciali con i Consorzi d acquisto, ha parallelamente partecipato alla revisione del progetto di sviluppo del Network Ricambisti 3R-Officine Rhiag a posto, e al coordinamento delle attività commerciali della squadra Service Manager. Nel 2010 ha anche assunto la direzione del Consorzio insiamo, di cui è AD. Corrado Marconi - Amministratore Delegato JPM System Italia Nato a Falerone nel 1964, sposato con tre figli, dal 1984 lavora nell azienda di famiglia, cui si deve l importazione in Italia nel 1989 del marchio Matrix, divenuto dopo soli sette anni la terza azienda del settore anche grazie al nuovo sistema distributivo adottato. Marconi è attualmente anche socio di Artego, che produce e distribuisce articoli per saloni di acconciatura in Italia ed all estero, e dal 2001 è socio e Amministratore Delegato di JPM System Italia, la società che importa e distribuisce in Italia e in alcuni paesi dell Est Europa i prodotti a marchio Paul Mitchell. Damiano Spagnuolo - Responsabile Marketing & Comunicazione, Knauf Italia Nato a San Giovanni Rotondo nel 1977, si laurea in Economia con indirizzo statistico nel 2002 presso l università degli studi di Ancona. Dopo una esperienza come Product manager nel settore delle telecomunicazioni, nel 2003 diventa responsabile commerciale in un azienda che opera nel settore industriale e nel 2005 è nominato responsabile marketing in un gruppo della Grande Distribuzione specializzata. Nel 2007 approda in Knauf Italia come Responsabile Marketing e Channel Manager DIY. Ricopre infine cariche istituzionali nelle Associazione di categoria, Assogesso ed Eurogypsum. Alberto E. Verga, Direttore Vendite Div. Consumer Care - Bayer Nato a Mariano Comense nel 1955, Alberto E. Verga si è laureato a Milano in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche nel 1981 e ha completato la sua formazione in Marketing Management presso la SDA Bocconi. In Bayer dal 1982 è stato prima Direttore Tecnico del Reparto di Produzione Sterile di Garbagnate Milanese, poi Sales & Mktg dei Prodotti Biologici e Allergeni, quindi Regional Business Manager per la Div. Farmaceutica. Nel 2002 è stato nominato Direttore Vendite per la Div. Consumer Care e attualmente gestisce nel canale Farmacia la vendita dei Prodotti Consumer Care, Medical Care, Animal Health e Bayer Pharma.

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET

INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET Per circa il 70% dei consumatori e degli imprenditori i negozi tradizionali tra dieci anni avranno ancora un ruolo importante, ma solo se

Dettagli

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco Il canale distributivo Prima e dopo Internet Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco La distribuzione commerciale Il canale distributivo è un gruppo di imprese

Dettagli

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA novembre 2004 FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA CICLO DI FORMAZIONE SUL RUOLO E SULLA VALORIZZAZIONE DELLA MARCA NELLA VITA AZIENDALE 3, rue Henry Monnier F-75009 Paris www.arkema.com TEL (+33)

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

La center multi service srl è una società europea che dal 1998 opera nel settore dei meetings e congressi, nella comunicazione integrata e nei

La center multi service srl è una società europea che dal 1998 opera nel settore dei meetings e congressi, nella comunicazione integrata e nei La center multi service srl è una società europea che dal 1998 opera nel settore dei meetings e congressi, nella comunicazione integrata e nei rapporti business to business. I settori di azione spaziano

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA Ottobre 12 Si ringrazia La professione della CSR in Italia Pag. 1 Si ringraziano SAS è presente in Italia dal 1987 ed è la maggiore società indipendente di software e

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris.

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. Sin dal lancio, avvenuto dieci anni fa, il marchio ghd è diventato sinonimo di prodotti di hair styling di fascia

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking INFORMAZIONE FORMAZIONE E CONSULENZA benchmark ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking ACQUISTO DI SERVIZI DI TRASPORTO MERCI E DI LOGISTICA DI MAGAZZINO In collaborazione con Acquisto di

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE Procedure per il controllo e la gestione delle irregolarità Lunedì 17 giugno 2013 Unioncamere Sala Convegni De Longhi Horti Sallustiani, Piazza

Dettagli

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno.

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Automotive Business Intelligence La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Prendere decisioni più consapevoli per promuovere la crescita del vostro business. Siete pronti ad avere

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Introduzione alla Business Intelligence Un fattore critico per la competitività è trasformare la massa di dati prodotti

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Alessandra Cimatti*, Paolo Saibene Marketing Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Nelle fasi iniziali del processo d acquisto, oggigiorno, i compratori sono dei fai da te e - sempre

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Come gestire la scontistica per massimizzare la marginalità di Danilo Zatta www.simon-kucher.com 1 Il profitto aziendale è dato da tre leve: prezzo per

Dettagli

Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment

Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment Esperienze di successo per un vantaggio competitivo 27 ottobre 2011 Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment Raffaella Graziosi Project & Portfolio Manager ACRAF SpA Gruppo Angelini

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko Modelli di consumo e di risparmio del futuro Nicola Ronchetti GfK Eurisko Le fonti di ricerca Multifinanziaria Retail Market: universo di riferimento famiglie italiane con capofamiglia di età compresa

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. Termini d uso aggiuntivi di Business Catalyst Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. L uso dei Servizi Business Catalyst è soggetto

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

CREARE VALORE CONDIVISO PER FAR CRESCERE L'ITALIA

CREARE VALORE CONDIVISO PER FAR CRESCERE L'ITALIA CREARE VALORE CONDIVISO PER FAR CRESCERE L'ITALIA IL RUOLO STRATEGICO DELLE AZIENDE COME ACCELERATORI DEL SISTEMA ECONOMICO E DELL OCCUPAZIONE: IL CASO " LA CREAZIONE DI VALORE CONDIVISO SI FOCALIZZA SULL

Dettagli

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi,

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, incrementarne la resa ma pensate che sia necessario un

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF www.progettoverde.info - pv@ progettover de.i nfo 1 COS E IL PROGETTO INTEGRATO DI FILIERA (PIF) Il progetto integrato

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali.

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. Gabriele Ottaviani product manager - mobile solutions - Capgemini BS Spa premesse...dovute soluzione off-line...ma

Dettagli

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Convegno Associazione Italiana di Economia Sanitaria La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Giampaolo Vitali Ceris-CNR, Moncalieri Torino, 30 Settembre 2010 1 Agenda Caratteristiche

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology SALARY SURVEY 2015 Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2015. Michael

Dettagli

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI Rassegna Stampa PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI 12 Giugno 2015 Scritto da: Redazione Grande successo per la prima serata

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO Tutte le aziende ed attività economiche hanno bisogno di nuovi clienti, sia per sviluppare il proprio business sia per integrare tutti quei clienti, che

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli