Innovazione aziendale e Innovazione IT nelle imprese Italiane

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Innovazione aziendale e Innovazione IT nelle imprese Italiane"

Transcript

1 Innovazione aziendale e Innovazione IT nelle imprese Italiane Conferenza Nazionale GUIDE IBM Innovazione e Trasformazione Genova, 27 nov Paolo Pasini Copyright SDA Copyright Bocconi SDA 2006Bocconi

2 Innovazione IT Innovazione IT non è sinonimo di Innovazione aziendale, ma ne condivide i principi di fondo l innovazione IT segue un processo logico, mediamente strutturato e continuo, ossia gestito in modo formalizzato con adeguate prassi e strumenti di controllo dei progetti di innovazione IT; può essere Incrementale (più frequente) o Radicale l innovazione IT si caratterizza come un processo aperto, ossia orientato a coinvolgere: i clienti interni (utenti) delle applicazioni e delle tecnologie, la rete dei fornitori/partner IT esterni, i centri di ricerca; l innovazione IT (applicativa e infrastrutturale) deve produrre un risultato trasferibile e percepibile sul mercato (e con un suo prezzo!), abilitando la creazione di nuovi prodotti, servizi o processi (o il miglioramento degli esistenti), sia core che peripherals Copyright SDA Bocconi

3 Innovazione IT (nell impresa, non nel settore ICT) Settore ICT Prodotti e Servizi IT Impresa Cliente Funzione IT Clienti IT interni Prodotti, Servizi Relazioni Caratteristici dell impresa cliente Mercato dell impresa cliente Innovazione del settore ICT Innovazione dell impresa cliente (abilitata dall IT) Copyright SDA Bocconi

4 Innovazione IT Innovazione IT non è sinonimo di Innovazione aziendale, perchè: A volte non è una reale innovazione Non lo è in assoluto (è un operazione commerciale di un vendor!) Non genera alcuna manifestazione e riconoscimento sul mercato (senza nulla togliere al recupero di costi o di efficienza interna nei processi interni aziendali!) (es. ETL tools, EAI, molti casi di ERP, di SFA,...) A volte non è compresa dalle aziende e dagli utenti, è mal applicata o gestita Es. sistemi di CRM, sistemi di BPM, Pen-based o tablet PC, strumenti sw di modelling e simulazione aziendale (dei processi operativi o decisionali), ecc. Copyright SDA Bocconi

5 L innovazione IT INNOVAZIONE DI PRODOTTO/SERVIZIO IT nei prodotti/servizi dell azienda (es. microchip, sensori, GPS, trasmittenti, ecc. integrati nei prodotti/servizi) Automazione dei processi operativi interni (es. ERP) Supporto dei processi e delle relazioni con attori esterni (es. CRM, SCM) Produzione di Informazioni direzionali; Supporto ai processi Manageriali (es. BI, BPM) Innovazione generata dall IT applicativa Innovazione generata dall IT Infrastrutturale INNOVAZIONE DI PROCESSO Copyright SDA Bocconi

6 Come è concepita l innovazione nel Mercato ICT e nelle Funzioni IT? Innovazione IT Prodotto SW o Soluzione SW applicativa Infrastruttura pure ICT 1. e-supply Chain, SCM 2. CRM operativo: Mktg autom. Sales autom. Post vendita 3. ERP 4. Web applications VOIP 2. Rfid 3. Reti Wireless 4. Contact Center infrastructure 5. CPU di nuova generazione 6. Nanotecnologie, 1. BPM suite 2. BI-DW applications 3. CRM analitico 4. Content management 5. IT process automation Grid computing 2. SAN 3. Server consolidation 4. Autonomic computing 5. Security 6. In quest ambito più frequentemente si genera Innovazione di servizio o di processo: clienti e fornitori la percepiscono? In quest ambito più frequentemente si genera innovazione di prodotto/servizio:è percepita e riconosciuta dal mkt? Finora misurazione dell Innovazione IT con n PC/Server, banda larga, accessi web, mobile devices,!!!! Si misura solo l IT come Commodity!!! Verso le misure di performance Copyright SDA Bocconi

7 Come si manifesta l Innovazione aziendale IT-enabled enabled? (percepita e riconosciuta sul mercato?) Innovazione Di Di prodotto Di Di servizio Di Di processo (esterno) Software PLM Software PLM Computer di bordo Computer di bordo Smartphone Smartphone Apparecchi acustici Apparecchi acustici GPS GPS Media Center Media Center Interruttori wireless Interruttori wireless Apparecchi acustici Apparecchi acustici Domotica Domotica Auto e autostrade sicure, Auto e autostrade sicure, intelligenti e interconnesse intelligenti e interconnesse wireless wireless GPS GPS Telepass Telepass Consegne overnight pacchi e Consegne overnight pacchi e documenti documenti Tele-assistenza elettrodomestici Tele-assistenza elettrodomestici Configurazione dei prodotti via Configurazione dei prodotti via Web Web Servizio Telepass Servizio Telepass Wi-fi e sistemi di infotainment a Wi-fi e sistemi di infotainment a bordo dei treni bordo dei treni In storetv In storetv Internet o cellulare in aereo Internet o cellulare in aereo SMS di utilizzo carta di credito SMS di utilizzo carta di credito GRID per analisi dati satellitari GRID per analisi dati satellitari del suolo del suolo GPS nei trasporti o per servizi di GPS nei trasporti o per servizi di sicurezza sicurezza Sistemi di CRM Sistemi di CRM Sistemi di SCM Sistemi di SCM Co-Design dei cilindri e pistoni Co-Design dei cilindri e pistoni via Web via Web Customer Collaboration su Customer Collaboration su apparati di networking apparati di networking Customer Behaviour Modelling Customer Behaviour Modelling and Mkt Research tecniques and Mkt Research tecniques shared between manufacturer shared between manufacturer and retailer and retailer Magazzini RFID Magazzini RFID RFID sui Container RFID sui Container RFID su buoni pasto RFID su buoni pasto PDA rete consegna documenti e PDA rete consegna documenti e pacchi pacchi M2M nelle vending machine M2M nelle vending machine Web Innovation Communities Web Innovation Communities Copyright SDA Bocconi

8 Innovazione aziendale e Innovazione IT possono convergere! Di Di prodotto Innovazione Aziendale Di Di servizio Di Di processo (esterno) Innovazione IT Applicativa Applicativa Infrastrutturale Infrastrutturale Software PLM Software PLM Computer di bordo Computer di bordo Smartphone Smartphone Apparecchi acustici Apparecchi acustici GPS GPS Media Center Media Center Interruttori wireless Interruttori wireless Apparecchi acustici Apparecchi acustici Domotica Domotica Auto e autostrade sicure, Auto e autostrade sicure, intelligenti e interconnesse intelligenti e interconnesse wireless wireless GPS GPS Telepass Telepass Consegne overnight pacchi e Consegne overnight pacchi e documenti documenti Tele-assistenza elettrodomestici Tele-assistenza elettrodomestici Configurazione dei prodotti via Configurazione dei prodotti via Web Web Servizio Telepass Servizio Telepass Wi-fi e sistemi di infotainment a Wi-fi e sistemi di infotainment a bordo dei treni bordo dei treni In storetv In storetv Internet o cellulare in aereo Internet o cellulare in aereo SMS di utilizzo carta di credito SMS di utilizzo carta di credito GRID per analisi dati satellitari GRID per analisi dati satellitari del suolo del suolo GPS nei trasporti o per servizi di GPS nei trasporti o per servizi di sicurezza sicurezza Sistemi di CRM Sistemi di CRM Sistemi di SCM Sistemi di SCM Co-Design dei cilindri e pistoni Co-Design dei cilindri e pistoni via Web via Web Customer Collaboration su Customer Collaboration su apparati di networking apparati di networking Customer Behaviour Modelling Customer Behaviour Modelling and Mkt Research tecniques and Mkt Research tecniques shared between manufacturer shared between manufacturer and retailer and retailer Magazzini RFID Magazzini RFID RFID sui Container RFID sui Container RFID su buoni pasto RFID su buoni pasto PDA rete consegna documenti e PDA rete consegna documenti e pacchi pacchi M2M nelle vending machine M2M nelle vending machine Web Innovation Communities Web Innovation Communities Copyright SDA Bocconi

9 Le 100 imprese più innovative 2006 (B.C.G. su Business Week,, giugno 2006) Imprese Retail e Consumer Goods: 1. Procter&Gamble (7 ) 2. IKEA (19 ) 3. Wall-Mart (20 ) Imprese Finanziarie: 1. Capital One (37 ) 2. Maquarie Bank (62 ) 3. Progressive Insurance (65 ) Imprese di produzione di beni industriali: 1. 3M (3 ) 2. GE (6 ) 3. British Petroleum (40 ) Imprese Automotive: 1. Toyota (4 ) 2. BMW (16 ) 3. Honda (23 ) Imprese IT: 1. Google (1 ) 2. Apple (2 ) 3. Microsoft (5 ) 4. IBM (10 ) Imprese TLC: 1. Skype Tech. (46 ) 2. Hutchinson TLC (78 ) 3. SK Telecom (91 ) Nelle 100 classificate, 20 sono imprese IT&TLC Il 40% dei casi di innovazione è collegato all impiego di ICT Copyright SDA Bocconi

10 Chi è il driver dell innovazione? Copyright SDA Bocconi

11 Come rivalutare il ruolo del CIO? (ammesso che sia necessario!) CAPACITA DI INNOVAZIONE IT Capacità di trasferimento dei benefici IT all innovazione az.le CAPACITA DI IT GOVERNANCE Grado di readiness dell IT al processo di innovazione PROFILO DEL CIO LEADERSHIP: CAPACITA DI RELAZIONE (interna ed esterna) IT PERFORMANCE MANAGEMENT Copyright SDA Bocconi

12 Il check-up dell innovazione Caratteristiche: Recepisce le precedenti riflessioni È stato realizzato da SDA Bocconi School of Management e in collaborazione con IBM Italia E un modello di auto-diagnosi del proprio orientamento all innovazione aziendale e della propria readiness a supportare i processi di innovazione con il supporto dell IT Rende immediatamente disponibile un rapporto personalizzato di benchmark, sulla base delle risposte a un questionario snello di 30 domande È accessibile dal sito di IBM Italia Copyright SDA Bocconi

13 Il check-up dell innovazione: primi risultati L orientamento generale all innovazione 9,00 11% 24% 1. Orientamento all'innovazione aziendale 5,00 Esplorazione Stasi Media Campione Trasformazione continua Fermento Tecnologico 48% 1,00 1,00 5,00 9,00 2. Orientamento all'innovazione IT NB: La media generale del campione necessita di ulteriori analisi Copyright SDA Bocconi %

14 Il check-up dell innovazione 1. L orientamento all innovazione aziendale Indica quanto l azienda è in grado di gestire il processo di innovazione aziendale in termini di governo del processo di innovazione (strutturazione e apertura del processo; ideazione, implementazione e lancio di nuovi prodotti/servizi) presidio delle risorse input necessarie ad alimentare il processo di innovazione aziendale (risorse umane, finanziamenti, tecnologie, mercato; risorse interne ed esterne) Copyright SDA Bocconi

15 Il check-up dell innovazione 2. L orientamento all innovazione IT Indica quanto l azienda è pronta a generare innovazione aziendale con il supporto dell IT, in termini di: readiness al processo di innovazione IT (capacità di IT Governance) capacità di trasferire i benefici dell innovazione IT (capacità di Innovazione IT) Copyright SDA Bocconi

16 Il check-up dell innovazione 2.1 La readiness al processo di innovazione IT dipende: dal commitment della proprietà e dei dirigenti nei confronti dell innovazione IT dal ruolo del responsabile IT (CIO, EDP Manager, IT Manager, ) all interno dell azienda a chi risponde? quanto è coinvolto nella gestione dell azienda? dal ruolo dell IT nei processi di innovazione, utilizzo delle risorse economiche e umane modalità di interazione fra specialisti e utenti dalle capacità di individuazione e valutazione delle opportunità IT dalle capacità di allineamento degli investimenti IT alle esigenze aziendali chi decide e come gli investimenti IT? Copyright SDA Bocconi

17 Il check-up dell innovazione 2.2 La capacità di trasferire i benefici dell innovazione IT dipende: Ruolo dell innovazione IT applicativa come una leva per l innovazione aziendale Ruolo dell innovazione IT infrastrutturale come una leva per l innovazione aziendale Ruolo dell IT nell innovazione di prodotto/servizio (core) Ruolo dell IT nell innovazione di servizio (peripheral) Ruolo dell IT nell innovazione di processo Copyright SDA Bocconi

18 Il check-up dell innovazione Il modello di riferimento e i primi risultati ORIENTAMENTO COMPLESSIVO ALL INNOVAZIONE 1. ORIENTAMENTO ALL INNOVAZIONE AZIENDALE 2. ORIENTAMENTO ALL INNOVAZIONE IT 1.1 IL GOVERNO DEL PROCESSO DI INNOVAZIONE AZIENDALE CAUSE 1.2 GLI INPUT DEL PROCESSO DI INNOVAZIONE AZIENDALE 2.1 LA READINESS AL PROCESSO DI INNOVAZIONE IT 2.2 LA CAPACITA DI TRASFERIRE I BENEFICI DELLA INNOVAZIONE IT.1 Strutturazione.2 Controllo progetti.3 Ideazione.4 Implementazione.5 Lancio.1 Risorse umane.2 Risorse finanz,.3 Tecnologie di base..4 Mix Tecn.-Skill.5 Lettura MKT.1 Committment TOP..2 Ruolo CIO: posiz., comitati 3. Ruolo IT: mix budget; IT/user.4 IT Intelligence.5 Allineamento e Decisioni IT.1 Inn. Applicativa.2 Inn. Infrastrutturale.3 Inn. Prodotto.4 Inn. Servizio Periph..5 Inn. processo Copyright SDA Bocconi

19 Sintesi dei principali risultati emergenti: le caratteristiche prevalenti dell orientamento all innovazione delle imprese italiane 1/2 Le aziende manifestano una discreta capacità di governo dell innovazione aziendale, soprattutto nelle fasi a monte del processo di innovazione (l ideazione), con qualche debolezza nelle fasi finali di implementazione e di lancio dell innovazione. Le cause di queste debolezze risiedono soprattutto nel non efficace presidio degli input del processo di innovazione, in special modo le risorse umane e l aggregazione di tecnologie e di skill esterne connesse all innovazione di prodotto o di servizio. Copyright SDA Bocconi

20 Sintesi dei principali risultati emergenti: le caratteristiche prevalenti dell orientamento all innovazione delle imprese italiane 2/2 L IT viene considerata un fattore di forte innovazione, che fa leva soprattutto su: 1. la persona (più che sulla posizione) dell IT manager che sta sempre più a contatto con la proprietà e la direzione aziendale, 2. Il potenziale di innovazione generato dall IT infrastrutturale (più che da quella applicativa), 3. l innovazione dei processi aziendali (più che dei prodotti/servizi). Viceversa su questo fronte si manifestano alcuni aspetti di debolezza riguardanti: 1. la capacità di individuare le tecnologie IT più opportune, 2. la capacità di collaborazione con gli utenti, 3. la capacità di spostare risorse economiche dalla gestione operativa e dalla manutenzione dei sistemi esistenti ai progetti di vera innovazione IT. Copyright SDA Bocconi

21 Il check-up dell innovazione: primi risultati 1. L orientamento all innovazione aziendale 9,00 POSIZIONAMENTO MEDIO DEL CAMPIONE 1.1 Il governo del processo di innovazione aziendale 5,00 1,00 Innovazione a caro prezzo Innovazione Casuale Media Campione Innovazione Governata Caos Creativo Il presidio degli input dell'innovazione aziedale! Areedi miglioramento tutte le voci >=4 (4,5,6) - Strutturazione del processo - Controllo del processo - Capacità di ideazione - Presidio Risorse finanziarie - Presidio Risorse Tecnologiche - Capacità di lettura del mercato! Punti di debolezza tutte le voci <=3 (1,2,3) - Capacità di lancio - Capacità di implementazione - Presidio Risorse Umane - Aggregazione di tecnologie e competenze NB: La media generale del campione necessita di ulteriori analisi Copyright SDA Bocconi

22 Il check-up dell innovazione: primi risultati 1.1 L orientamento all innovazione aziendale 1.1 Il processo di innovazione aziendale Strutturazione del processo di innovazione 9,00 8,00 7,00 Dimensione Y della matrice 6,00 4,74 5, Capacità di lancio 3,88 4,00 3,00 2,00 4, Gestione e controllo dei progetti di innovazione 1,00 3,99 5, Capacità di implementazione Capacità di ideazione Media Campione NB: La media generale del campione necessita di ulteriori analisi Copyright SDA Bocconi

23 Il check-up dell innovazione: primi risultati 1.2 Gli input del processo di innovazione 1.2 Gli input del processo di innovazione Le risorse umane 9,00 8,00 Dimensione X della matrice 7,00 6, Capacità di lettura del mercato 5,07 5,00 3,56 4,00 3,00 2,00 4, Le risorse finanziarie 1,00 3,58 5, Aggregazione di tecnologie e competenze Le risorse tecnologiche NB: La media generale del campione necessita di ulteriori analisi Media Campione Copyright SDA Bocconi

24 Il check-up dell innovazione: primi risultati 2. L orientamento all innovazione IT 2.1 La readiness all'innovazione IT 9,00 5,00 All inseguimento In trappola Media Campione IT leadership A metà del guado 1,00 1,00 5,00 9, La capacità di trasferire i benefici dell'innovazione IT + Punti di forza: voci > = 7 (7,8,9) - Il ruolo del Responsabile IT nel processo di innovazione! Aree di miglioramento: voci >=4 (4,5,6) - Il committment della proprietà - La capacità di allineamento degli investimenti IT - L'approccio all'innovazione applicativa - L'approccio all'innovazione infrastrutturale - Il ruolo dell'it nell'innovazione di prodotto/servizio - Il ruolo dell'it nell'innovazione dei servizi accessori - Il ruolo dell'it nell'innovazione di processo! Punti di debolezza: voci <=3 (1,2,3) - Il ruolo organizzativo dell'it nel processo di innovazione - Capacità di individuazione delle opportunità tecnologiche NB: La media generale del campione necessita di ulteriori analisi Copyright SDA Bocconi

25 Il check-up dell innovazione: primi risultati 2.1 La readiness al processo di innovazione IT 2.1 La readiness al processo di innovazione IT Il committment della proprietà/top management 9,00 Dimensione Y della matrice 8,00 7,00 6,005,14 5, Le capacità di allineamento degli investimenti IT alle esigenze aziendali 4,23 4,00 3,00 2,00 6, Il ruolo del CIO (responsabile sistemi informativi) 1,00 3,96 3, La capacità di individuazione e valutazione delle opportunità tecnologiche Il ruolo dell'it nel processo di innovazione NB: La media generale del Media campione Campione necessita di ulteriori analisi Copyright SDA Bocconi

26 Il check-up dell innovazione: primi risultati 2.2 La capacità di trasferire i benefici dell innovazione IT 2.2 La capacità di trasferire i benefici dell innovazione IT L approccio all innovazione applicativa 9,00 8,00 Dimensione X della matrice 7,00 6,00 4,23 5, Il ruolo dell IT nell innovazione di processo 5,18 4,00 3,00 2,00 4, L approccio all innovazione infrastrutturale 1,00 4,42 5, Il ruolo dell IT nell innovazione dei servizi accessori (peripherals) Il ruolo dell IT nell innovazione di prodotto/servizio (core) NB: La media generale del campione necessita di ulteriori analisi Media Campione Copyright SDA Bocconi

27 L orientamento all innovazione IT: un primo approfondimento quantitativo Copyright SDA Bocconi

28 Il check-up dell innovazione Il committment della proprietà/top management 14. In azienda esistono piani strategici formalizzati in cui è citato il ruolo dell IT nei cambiamenti o nei miglioramenti del business attesi a medio e lungo periodo? Il 28% delle aziende ha piani strategici formalizzati che prevedono il ruolo dell IT nell innovazione 15. La proprietà, il top management e i direttori funzionali sono consapevoli del potenziale dell IT come abilitatore di innovazione aziendale? Il 35% delle aziende dichiara un elevata consapevolezza della proprietà e della direzione aziendale sul potenziale di innovazione dell IT 16. La responsabilità dei progetti di innovazione IT è condivisa fra la funzione sistemi informativi e le funzioni utenti? Il 33% delle aziende ha una responsabilità condivisa dei progetti di innovazione IT tra funzione IT e funzioni utenti Copyright SDA Bocconi

29 Il check-up dell innovazione Il ruolo del responsabile IT (1/2) 17. A chi risponde gerarchicamente il responsabile dei sistemi informativi? direttore organizzazione e personale 15% proprietà, direttore generale o amministratore delegato 61% direttore di stabilimento o direttore di produzione 14% direttore amministrativo/direttore finanziario o altre direzioni simili 10% direttore di stabilimento/direttore di produzione direttore organizzazione e personale direttore amministrativo/direttore finanziario o altre direzioni simili proprietà, direttore generale o amministratore delegato Copyright SDA Bocconi

30 Il check-up dell innovazione Il ruolo del responsabile IT (2/2) 18. Il responsabile dei sistemi informativi partecipa a comitati esecutivi, comitati strategici o comitati di innovazione? Partecipa solo in alcuni casi 52% Non partecipa 15% È presente in ogni momento decisionale 33% Non partecipa Partecipa solo in alcuni casi È presente in ogni momento decisionale Copyright SDA Bocconi

31 Il check-up dell innovazione Il ruolo della funzione IT nel processo di innovazione aziendale 19. Fatto 100 il Budget IT della sua azienda, qual è la quota dedicata all innovazione radicale delle infrastrutture e delle applicazioni IT? Il 19% delle aziende dichiara una quota superiore al 40% del proprio budget IT dedicato a progetti di innovazione radicale (rispetto alla gestione ordinaria o all upgrade dell esistente); il 41% delle aziende dichiara una quota dedicata ai progetti di innovazione radicale tra il 20% e il 40%; 22. Come avvengono la sperimentazione e il test delle nuove soluzioni IT? Il 52% delle aziende dichiara che la sperimentazione e il test di nuove soluzioni IT vengono svolti esclusivamente dalla funzione IT Il 29% delle aziende dichiara una collaborazione fra l IT e le funzioni utenti per la sperimentazione e il test delle nuove soluzioni IT Copyright SDA Bocconi

32 Il check-up dell innovazione La capacità di allineamento degli investimenti IT alle esigenze aziendali 23. Sono utilizzati metodi formalizzati di assegnazione delle priorità ai progetti di innovazione IT? Il 39% delle aziende dichiara di non impiegare processi di IT portfolio management per assegnare le priorità ai progetti IT Il 15% delle aziende dichiara invece di utilizzare strumenti o processi di IT portfolio management 24. Come avviene nella sua azienda la pianificazione degli investimenti in innovazione IT? Nel 32% delle aziende le decisioni di investimento IT vengono prese dalla proprietà e dalla direzione aziendale Nel 62% delle aziende le decisioni di investimento IT vengono prese dalla funzione IT sulla base delle proprie esigenze o sulla base degli input forniti dagli utenti Nel 6% delle aziende le decisioni di investimento sono prese da comitati interfunzionali Copyright SDA Bocconi

33 Il check-up dell innovazione L approccio all innovazione di prodotto/servizio (core) 27. Nella sua azienda, qual è il contributo prevalente dell IT nella generazione di nuovi prodotti/servizi? Nel 58% dei casi il contributo si manifesta in adattamento o miglioramento dei prodotti/servizi esistenti Nel 29% dei casi in creazione di nuovi prodotti/servizi 28. Come si posiziona la funzione IT all'interno del processo di sviluppo di nuovi prodotti/servizi? Nel 60% dei casi la funzione IT è direttamente coinvolta o interpellata nel processo sviluppo di nuovi prodotti/servizi Copyright SDA Bocconi

34 Il check-up dell innovazione L approccio all innovazione di servizio (peripheral( peripheral) 29. Qual è il contributo dell'it nell'innovazione dei servizi accessori offerti dalla sua azienda? il contributo maggiore dell IT nell innovazione dei servizi accessori si manifesta nei servizi di assistenza post-vendita il contributo minore nei servizi di consegna e di pagamento per i clienti i servizi di prevendita e di customer care si posizionano a metà Copyright SDA Bocconi

35 Il check-up dell innovazione L approccio all innovazione di processo 30. Qual è il contributo dell'it nel ridisegno dei processi delle seguenti aree funzionali della sua azienda? il contributo maggiore offerto dall IT nel ridisegno dei processi aziendali si manifesta soprattutto nelle aree della Finanza Amministrazione Controllo Servizio ai clienti; Il contributo medio si manifesta a livello di Produzione Logistica Acquisti R&D Vendite Il contributo minore nelle aree HR Distribuzione Marketing Copyright SDA Bocconi

36 Innovazione IT: Modelli di introduzione delle nuove T.I. in azienda TECHNOLOGY-DRIVEN BUSINESS-DRIVEN Cogliere nuove opportunità della tecnologia informatica Scommesse tecnologiche Razionalizzazione ex-post delle modalità di impiego e dei benefici CULTURE, VISIONI AZIENDALI E GOVERNANCE DELL IT MOLTO DIFFERENTI Coniugare la strategia e l organizzazione aziendale con la tecnologia informatica e il S.I. ( LINKAGE ) Tentativi di razionalizzare exante le modalità di impiego e dei benefici E fondamentale l analisi della READINESS aziendale alle Nuove Tecnologie Copyright SDA Bocconi

Innovazione Aziendale e Innovazione IT: Il check-up SDA-IBM

Innovazione Aziendale e Innovazione IT: Il check-up SDA-IBM Innovazione Aziendale e Innovazione IT: Il check-up SDA-IBM Paolo Pasini Professore di Sistemi Informativi Aziendali Direttore Osservatorio Business Intelligence 1 SDA Bocconi - School of Management, 2008

Dettagli

Quanto sei pronto ad Innovare? Prime evidenze dal check-up dell innovazione. SDA Bocconi School of Managment

Quanto sei pronto ad Innovare? Prime evidenze dal check-up dell innovazione. SDA Bocconi School of Managment Quanto sei pronto ad Innovare? Prime evidenze dal check-up dell innovazione Paolo Pasini, Gianluca Salviotti SDA Bocconi School of Managment Copyright SDA Copyright Bocconi SDA 2006Bocconi 2006 1 Agenda

Dettagli

Innovazione Aziendale e Innovazione IT

Innovazione Aziendale e Innovazione IT Innovazione Aziendale e Innovazione IT Paolo Pasini Professore di Sistemi Informativi Direttore Osservatorio Business Intelligence e Performance Management 1 SDA Bocconi - School of Management, 2008 Agenda

Dettagli

Innovazione aziendale e Innovazione IT: evidenze territoriali dal Check-up dell innovazione

Innovazione aziendale e Innovazione IT: evidenze territoriali dal Check-up dell innovazione Innovazione aziendale e Innovazione IT: evidenze territoriali dal Check-up dell innovazione Copyright SDA Bocconi 2008 Gianluca Salviotti gianluca.salviotti@sdabocconi.it www.sdabocconi.it/si 1 Agenda

Dettagli

Il Check-up dell innovazione, edizione 2008-09

Il Check-up dell innovazione, edizione 2008-09 Il Check-up dell innovazione, edizione 2008-09 Paolo Pasini Professore di Sistemi Informativi Direttore Osservatorio Business Intelligence e Performance Management Filippo Fabrocini Business Development

Dettagli

Evidenze territoriali dal check-up dell innovazione SDA-IBM. La Regione Veneto

Evidenze territoriali dal check-up dell innovazione SDA-IBM. La Regione Veneto Evidenze territoriali dal check-up dell innovazione SDA-IBM La Regione Premessa all analisi delle evidenze territoriali Il campione analizzato è costituito da un gruppo di aziende del Per esigenze di comparabilità

Dettagli

Innovazione aziendale e Innovazione IT: evidenze territoriali dal Check-up dell innovazione

Innovazione aziendale e Innovazione IT: evidenze territoriali dal Check-up dell innovazione Innovazione aziendale e Innovazione IT: evidenze territoriali dal Check-up dell innovazione gianluca.salviotti@sdabocconi.it www.sdabocconi.it/si SDA Bocconi - School of Management, 2009 1 Copyright SDA

Dettagli

Digitalizzare i processi aziendali

Digitalizzare i processi aziendali CDR - Claudio Dematté Research Digitalizzare i processi aziendali Stato dell arte e innovazione delle soluzioni gestionali 27 ottobre 2015 per Digital Transformation: esempi di Tag cloud 2 Il contesto

Dettagli

La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting

La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting 9 ottobre 2014 L andamento del PIL a livello mondiale: l Italia continua ad arretrare Mondo

Dettagli

Workspace mobility: nuova opportunità per le aziende e gli individui

Workspace mobility: nuova opportunità per le aziende e gli individui Workspace mobility: nuova opportunità per le aziende e gli individui Mariano Corso Docente di Organizzazione e Risorse Umane School of Management, Politecnico di Milano www.osservatori.net Agenda L organizzazione

Dettagli

Osservatorio Business Intelligence

Osservatorio Business Intelligence Divisione Ricerche Claudio Demattè Osservatorio Business Intelligence 3 Ciclo di ricerca 2010 Filone di ricerca BI Governance nel Settore dell Energy, Utility e servizi di pubblica utilità In collaborazione

Dettagli

Il percorso di digitalizzazione nel Retail risultati questionario. Bologna

Il percorso di digitalizzazione nel Retail risultati questionario. Bologna Il percorso di digitalizzazione nel Retail risultati questionario Bologna 2 3 4 GOVERNANCE 5 45% 4 35% 3 25% 23% 46% 27% 23% 36% 1. Come viene gestito di norma il budget destinato ai progetti di innovazione

Dettagli

Annamaria Di Ruscio, Amministratore Delegato NetConsulting cube. 30 Settembre 2015 Università degli Studi di Camerino

Annamaria Di Ruscio, Amministratore Delegato NetConsulting cube. 30 Settembre 2015 Università degli Studi di Camerino Costruire le Competenze Digitali per l Innovazione delle Imprese Il fabbisogno di nuove Competenze Digitali per la Digital Transformation delle aziende Annamaria Di Ruscio, Amministratore Delegato NetConsulting

Dettagli

Facoltà di Ingegneria. prof. Sergio Mascheretti

Facoltà di Ingegneria. prof. Sergio Mascheretti UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Sistemi i di controllo di gestione prof. Sergio Mascheretti LA SEGMENTAZIONE DEL MERCATO ICT SCG-L03 Pagina 1 di 45 La segmentazione del mercato in area ICT Esistono organismi

Dettagli

CloudComputing: scenari di mercato, trend e opportunità

CloudComputing: scenari di mercato, trend e opportunità CloudComputing: scenari di mercato, trend e opportunità Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it Milano, 7 Giugno 2012 Cloud Computing: una naturale evoluzione delle ICT Trend n. 1 - ICT Industrialization

Dettagli

L ICT e l innovazione

L ICT e l innovazione Il valore del Project Management nei Progetti di Innovazione nelle Piccole e Medie Imprese L ICT e l innovazione Milano, 15 dicembre 2006 Enrico Masciadra, PMP emasciadra@libero.it Le cinque forze competitive

Dettagli

Le applicazioni e i disabili: Osservatori su tecnologie e applicazioni

Le applicazioni e i disabili: Osservatori su tecnologie e applicazioni www.osservatori.net Le applicazioni e i disabili: Osservatori su tecnologie e applicazioni Raffaello Balocco Milano, 1 Dicembre 2006 La School of Management del Politecnico di Milano La School of Management

Dettagli

Sistemi gestionali as a Service:

Sistemi gestionali as a Service: Sistemi gestionali as a Service: Una reale opportunità per le imprese? Andrea Gaschi School of Management Politecnico di Milano Agenda Un introduzione ai sistemi gestionali La situazione in Italia Le spinte

Dettagli

ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione. Raffaello Balocco Politecnico di Milano

ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione. Raffaello Balocco Politecnico di Milano ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione Raffaello Balocco Politecnico di Milano Agenda Investimenti in ICT e competitività Le ICT come reale leva strategica La

Dettagli

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta: opportunità e sfide in un momento di crisi Mariano Corso School of Management Politecnico di Milano Milano, 23 ottobre 2009 Ricerca ALCUNI

Dettagli

Zerouno Executive Dinner

Zerouno Executive Dinner Zerouno Executive Dinner Business e IT per la competitività Annamaria Di Ruscio diruscio@netconsulting.it Milano,18 novembre 2010 Cambia il ruolo dell azienda e dell IT 18 novembre 2010 Slide 1 La New

Dettagli

Zerouno IBM IT Maintenance

Zerouno IBM IT Maintenance Zerouno IBM IT Maintenance Affidabilità e flessibilità dei servizi per supportare l innovazione d impresa Riccardo Zanchi Partner NetConsulting Roma, 30 novembre 2010 Il mercato dell ICT in Italia (2008-2010P)

Dettagli

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Luca Zanetta Uniontrasporti I venti dell'innovazione - Imprese a banda larga Varese, 9 luglio 2014 1 / 22 Sommario Cos è il cloud computing

Dettagli

UMIQ. Il metodo UMIQ. Unindustria Bologna. Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende

UMIQ. Il metodo UMIQ. Unindustria Bologna. Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende QUALITA UNINDUSTRIA INNOVAZIONE METODO UMIQ Il metodo UMIQ Unindustria Bologna Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende Obiettivi del corso Fornire

Dettagli

Pensiero. Nel 2005 eravamo sette persone. Ora siamo più di trecento. A guidarci è il cliente, non il vendor. Fabio Finetto, Amministratore Delegato

Pensiero. Nel 2005 eravamo sette persone. Ora siamo più di trecento. A guidarci è il cliente, non il vendor. Fabio Finetto, Amministratore Delegato Pensiero Fabio Finetto, Amministratore Delegato Nel 2005 eravamo sette persone. Ora siamo più di trecento. Siamo nati con un anima commerciale ma ci siamo procurati negli anni competenze tecniche in ambito

Dettagli

La trasformazione in atto nei Data center

La trasformazione in atto nei Data center La trasformazione in atto nei Data center Data Center Hands On Milano, 13 marzo 2012 Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it I nuovi dispositivi Videocamera Console & Player Tablet Smart TV Dual screen

Dettagli

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Osservatorio Cloud & ICT as a Service Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Mariano Corso Stefano Mainetti 17 Dicembre 2013 Collaborative Business

Dettagli

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence I casi di successo dell Osservatorio Smau e School of Management del Politecnico di Milano * Il caso Brix distribuzione: monitorare le performance economicofinanziarie di una rete di supermercati attraverso

Dettagli

Mobile & wireless. Fatturazione Elettronica

Mobile & wireless. Fatturazione Elettronica Mobile & wireless Con applicazioni Mobile & Wireless si intendono le applicazioni a supporto dei processi aziendali che si basano su: rete cellulare, qualsiasi sia il terminale utilizzato (telefono cellulare,

Dettagli

Obiettivi conoscitivi

Obiettivi conoscitivi Corso di International Accounting Università degli Studi di Parma - Facoltà di Economia (Modulo 1 e Modulo 2) LAMIB Strumenti avanzati di management accounting. Profili internazionali. Anno Accademico

Dettagli

Evoluzione dei sistemi gestionali nelle PMI e nuove modalità di fruizione

Evoluzione dei sistemi gestionali nelle PMI e nuove modalità di fruizione Evoluzione dei sistemi gestionali nelle PMI e nuove modalità di fruizione Fabrizio Amarilli Fondazione Politecnico di Milano amarilli@fondazionepolitecnico.it Brescia, 6 maggio 2009 2009 - Riproduzione

Dettagli

INDICE. Domande di riepilogo... 28 Esercizi di riepilogo... 28 Domande tematiche... 29. Prefazione... XI

INDICE. Domande di riepilogo... 28 Esercizi di riepilogo... 28 Domande tematiche... 29. Prefazione... XI 1138A_03 Prime pagine 1-03-2004 17:16 Pagina v INDICE Prefazione.......................................................................... XI Capitolo 1 L era dell informazione in cui viviamo. Il nuovo

Dettagli

La gestione delle relazioni con il mercato

La gestione delle relazioni con il mercato La gestione delle relazioni con il mercato Definizione di CRM Esistono molte definizioni di Customer Relationship Management; ma quella più efficace, probabilmente, risiede proprio nel suo acronimo: gestire

Dettagli

Unified Communication Collaboration ai tempi del Cloud. Marketing - Stefano Nocentini

Unified Communication Collaboration ai tempi del Cloud. Marketing - Stefano Nocentini Unified Communication Collaboration ai tempi del Cloud Marketing - Stefano Nocentini ROMA 26 GENNAIO 2012 Il Cloud Computing Da dove partiamo Il Cloud Computing è per tutti! Perché il Cloud Computing Compliance

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli

ICT e strategie. L influenza delle ICT sulla strategia

ICT e strategie. L influenza delle ICT sulla strategia ICT e strategie Information Systems Design L influenza delle ICT sulla strategia 1. Miglioramento dei processi decisionali strategici e di pianificazione e controllo 2. Strumento per perseguire la strategia

Dettagli

Banda larga e ultralarga: lo scenario

Banda larga e ultralarga: lo scenario Banda larga e ultralarga: lo scenario Il digitale per lo sviluppo della mia impresa Ancona, 4 luglio 2013 L importanza della banda larga per lo sviluppo economico L Agenda Digitale Europea: obiettivi e

Dettagli

INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V. Indice

INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V. Indice INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V Indice Gli autori XIII XVII Capitolo 1 I sistemi informativi aziendali 1 1.1 INTRODUZIONE 1 1.2 IL MODELLO INFORMATICO 3 1.2.1. Il modello applicativo 3 Lo strato di presentazione

Dettagli

Una Ricerca di: The Innovation Group A cura di: Camilla Bellini, Elena Vaciago Aprile 2014

Una Ricerca di: The Innovation Group A cura di: Camilla Bellini, Elena Vaciago Aprile 2014 2014 Cloud Computing 2014: mercato, adozione, scenario competitivo Una Ricerca di: The Innovation Group A cura di: Camilla Bellini, Elena Vaciago Aprile 2014 INDICE INDICE DELLE FIGURE 2 INDICE DELLE TABELLE

Dettagli

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security managing complexity Azienda Akhela è un azienda innovativa in rapida crescita che è diventata un attore importante e riconosciuto nel mercato IT italiano e che si sta affacciando con successo nel mercato

Dettagli

Mobile: obiettivi, risultati e strategie, o semplicemente «chi sta fermo è perduto»!

Mobile: obiettivi, risultati e strategie, o semplicemente «chi sta fermo è perduto»! Mobile: obiettivi, risultati e strategie, o semplicemente «chi sta fermo è perduto»! P. Pasini Responsabile Unit Sistemi Informativi SDA Bocconi School of Management Copyright SDA Bocconi, Paolo Pasini

Dettagli

www.osservatori.net - CHI SIAMO

www.osservatori.net - CHI SIAMO Virtual Workspace ed Enterprise 2.0: prospettive e barriere di una rivoluzione annunciata Mariano Corso Politecnico di Milano www.osservatori.net - CHI SIAMO Nati nel 1998, gli Osservatori ICT della School

Dettagli

ZeroUno/HP Incontro a cena

ZeroUno/HP Incontro a cena ZeroUno/HP Incontro a cena Unified Communication: come facilitare l interazione e la collaborazione tra persone per aggiungere efficacia ed efficienza al business Riccardo Zanchi Partner 18 marzo 2008

Dettagli

Polo Formativo ICT Wireless & Analisi dei fabbisogni

Polo Formativo ICT Wireless & Analisi dei fabbisogni Polo Formativo ICT Wireless & Analisi dei fabbisogni Claudio Demartini Marzo 2008 1 Sommario Azioni, metodologie e strumenti Analisi dei fabbisogni Un caso di studio: il Polo Formativo ICT Wireless Piemonte

Dettagli

CALENDARIO EVENTI 2015

CALENDARIO EVENTI 2015 CALENDARIO EVENTI 2015 Cloud Computing Summit Milano 25 Febbraio 2015 Roma 18 Marzo 2015 Mobile Summit Milano 12 Marzo 2015 Cybersecurity Summit Milano 16 Aprile 2015 Roma 20 Maggio 2015 Software Innovation

Dettagli

Facoltà di Ingegneria. prof. Sergio Mascheretti

Facoltà di Ingegneria. prof. Sergio Mascheretti UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Sistemi i di controllo di gestione prof. Sergio Mascheretti BUDGET ICT SCG-L11 Pagina 0 di 17 OBIETTIVI DELLA LEZIONE SPIEGARE LE LOGICHE DI COSTRUZIONE DEL BUDGET ICT

Dettagli

Il CRM operativo. Daniela Buoli. 2 maggio 2006

Il CRM operativo. Daniela Buoli. 2 maggio 2006 Il CRM operativo 2 maggio 2006 1. Il marketing relazionale Il marketing relazionale si fonda su due principi fondamentali che è bene ricordare sempre quando si ha l opportunità di operare a diretto contatto

Dettagli

Informatica Industriale Modello organizzativo Enterprise Resource Planner

Informatica Industriale Modello organizzativo Enterprise Resource Planner DIIGA - Università Politecnica delle Marche A.A. 2006/2007 Informatica Industriale organizzativo Enterprise Resource Planner Luca Spalazzi spalazzi@diiga.univpm.it www.diiga.univpm.it/~spalazzi/ Informatica

Dettagli

MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE

MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE AS HIO N LUXURY Internet e customer engagement omnichannel stanno trasformando le strategie dei grandi brand del mercato Fashion

Dettagli

ebusiness e piccola e media impresa

ebusiness e piccola e media impresa ebusiness e piccola e media impresa Produttività e nuove tecnologie: un tema controverso Nell'economia italiana la tecnologia si diffonde lentamente e, se si diffonde, provoca scarse ricadute produttive.

Dettagli

Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting³ Il Nuovo Rapporto Assinform 2015: l andamento del mercato ICT

Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting³ Il Nuovo Rapporto Assinform 2015: l andamento del mercato ICT Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting³ Il Nuovo Rapporto Assinform 2015: l andamento del mercato ICT Il mercato digitale nel 2014 Web e Mobility alla base della digitalizzazione della popolazione

Dettagli

Customer Relationship Management. Eleonora Ploncher 3 aprile 2006

Customer Relationship Management. Eleonora Ploncher 3 aprile 2006 Customer Relationship Management Eleonora Ploncher 3 aprile 2006 1. Gli obiettivi Gli obiettivi della presentazione sono volti a definire: 1. gli elementi fondamentali e strutturali di una strategia di

Dettagli

Le nuove frontiere Della Digital Technology

Le nuove frontiere Della Digital Technology Intel Open Day Solutions & Business Lab Sesto San Giovanni MI, 11 luglio 2012 Le nuove frontiere Della Digital Technology Maurizio Cuzari Amministratore Delegato maurizio.cuzari@sirmi.it 1 Il cambiamento,

Dettagli

IRTUALW. Infinity Portal Infinite possibilità di farti raggiungere PORTAL FORNITORI CLIENTI PROTOCOLLAZIONE KNOWLEDGE BASE CLASSIFICAZIONE VERSIONING

IRTUALW. Infinity Portal Infinite possibilità di farti raggiungere PORTAL FORNITORI CLIENTI PROTOCOLLAZIONE KNOWLEDGE BASE CLASSIFICAZIONE VERSIONING I N F I N I T Y Z U C C H E T T I Infinity Portal Infinite possibilità di farti raggiungere MARKETING SALES SUPPORT CMS KNOWLEDGE BASE E COMMERCE B2B E COMMERCE B2C AD HOC INFINITY ACQUISIZIONE PROTOCOLLAZIONE

Dettagli

CIO Survey 2013 Executive Summary Iniziativa promossa

CIO Survey 2013 Executive Summary Iniziativa promossa CIO Survey 2013 Executive Summary Iniziativa promossa da CIO Survey 2013 NetConsulting 2013 1 CIO Survey 2013: Executive Summary Tanti gli spunti che emergono dall edizione 2013 della CIO Survey, realizzata

Dettagli

Marketing & Sales: le reazioni alla crisi

Marketing & Sales: le reazioni alla crisi Marketing & Sales: le reazioni alla crisi I risultati di un indagine empirica 1 1. IL CAMPIONE ESAMINATO 2 Le imprese intervistate Numero imprese intervistate: 14 Imprese familiari. Ruolo centrale dell

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Un unico modello di Governance per un gruppo industriale all avanguardia. Dott. Riccardo Fava

Un unico modello di Governance per un gruppo industriale all avanguardia. Dott. Riccardo Fava Un unico modello di Governance per un gruppo industriale all avanguardia e Dott. Riccardo Fava Agenda About Altea About Baltur e Fava La Scelta di un ERP internazionale Il Futuro 2 About Altea OLTRE 14

Dettagli

LM Ingegneria Gestionale ICT & Business Management

LM Ingegneria Gestionale ICT & Business Management LM Ingegneria Gestionale ICT & Business Management 1 ICT: il peso nelle borse mondiali... 1 1 Apple (B$ 528) Classifica capitalizzazione di borsa 31 31 Vodafone (B$141) 5 4 Microsoft (B$260) 5 IBM (B$236)

Dettagli

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE CRM E GESTIONE DEL CLIENTE La concorrenza è così forte che la sola fonte di vantaggio competitivo risiede nella creazione di un valore superiore per i clienti, attraverso un investimento elevato di risorse

Dettagli

Il Cloud per aziende e pubbliche amministrazioni

Il Cloud per aziende e pubbliche amministrazioni Il Cloud per aziende e pubbliche amministrazioni Raffaello Balocco School of Management Politecnico di Milano 26 Giugno 2012 Il mercato del cloud mondiale: una crescita inarrestabile According to IDC Public

Dettagli

Lindt Academy. Percorso di Formazione Manageriale

Lindt Academy. Percorso di Formazione Manageriale Academy Lindt Academy Percorso di Formazione Manageriale EDIZIONE 2010-2011 Academy Da dove siamo partiti Dal desiderio di definire un percorso che miri a soddisfare i fabbisogni formativi di giovani con

Dettagli

La seconda edizione dell evento sull innovazione ICT per il business dedicato a imprese, pubbliche amministrazioni e operatori del canale ICT

La seconda edizione dell evento sull innovazione ICT per il business dedicato a imprese, pubbliche amministrazioni e operatori del canale ICT Smau Business Padova La seconda edizione dell evento sull innovazione ICT per il business dedicato a imprese, pubbliche amministrazioni e operatori del canale ICT Mestre, 28 aprile Pierantonio Macola Amministratore

Dettagli

Consulenze «Success fee» e a progetto per l ottimizzazione dell ICT PROFILO DELL AZIENDA

Consulenze «Success fee» e a progetto per l ottimizzazione dell ICT PROFILO DELL AZIENDA Consulenze «Success fee» e a progetto per l ottimizzazione dell ICT PROFILO DELL AZIENDA Chi siamo Chi siamo: un gruppo di manager che hanno maturato esperienze nella consulenza, nel marketing, nella progettazione,

Dettagli

SIMULWARE. Datawarehouse e sistemi di BI Dati in qualità, decisioni rapide ed efficaci

SIMULWARE. Datawarehouse e sistemi di BI Dati in qualità, decisioni rapide ed efficaci SIMULWARE Datawarehouse e sistemi di BI Dati in qualità, decisioni rapide ed efficaci Introduzione Il mercato di riferimento per la Business Intelligence è estremamente eterogeneo: dalla piccola azienda

Dettagli

ICT Information &Communication Technology

ICT Information &Communication Technology ICT Information &Communication Technology www.tilak.it Profile Tilak Srl, azienda specializzata in soluzioni in ambito Communication Technology opera nell ambito dei servizi di consulenza, formazione e

Dettagli

Cloud Computing: Mercato in Italia, trend e opportunità

Cloud Computing: Mercato in Italia, trend e opportunità Cloud Computing: Mercato in Italia, trend e opportunità Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it Legnano, 24 maggio 2012 Risorse computazionali 2041 The Time, 2011 I nuovi dispositivi Videocamera Console

Dettagli

NUMERO 1O l esperienza migliora il business

NUMERO 1O l esperienza migliora il business NUMERO 1O l esperienza migliora il business Dal 1986 al vostro fianco NUMERO 1O, a più di vent anni dalla sua nascita, rappresenta il polo di riferimento nell esperienza informatica legata al business.

Dettagli

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply Abstract Nei nuovi scenari aperti dal Cloud Computing, Reply si pone come provider di servizi e tecnologie, nonché come abilitatore di soluzioni e servizi di integrazione, volti a supportare le aziende

Dettagli

Architetture IT nelle imprese della Puglia: stato di adozione e principali trend in atto. Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano

Architetture IT nelle imprese della Puglia: stato di adozione e principali trend in atto. Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano Architetture IT nelle imprese della Puglia: stato di adozione e principali trend in atto Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano 1 Gli obiettivi e la metodologia della Ricerca Gli obiettivi

Dettagli

IT Transformation. Maurizio Salvalai. U.S. Road Show. gennaio 2008

IT Transformation. Maurizio Salvalai. U.S. Road Show. gennaio 2008 IT Transformation Maurizio Salvalai U.S. Road Show 17 2129 November gennaio 2008 2003 1 Indice Il contesto Il programma IT Transformation Sviluppare il personale interno 2 Il contesto: la Direzione ICT

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli

Digitalizzazione e Trasformazione delle PMI. Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano 25 ottobre 2012 Bergamo

Digitalizzazione e Trasformazione delle PMI. Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano 25 ottobre 2012 Bergamo Digitalizzazione e Trasformazione delle PMI Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano 25 ottobre 2012 Bergamo I trend tecnologici che influenzano le nostre imprese? Collaboration Sentiment

Dettagli

GEFRAN: riduzione dei tempi di inattività con Business Continuity

GEFRAN: riduzione dei tempi di inattività con Business Continuity GEFRAN S.p.a. Utilizzata con concessione dell autore. GEFRAN: riduzione dei tempi di inattività con Business Continuity Partner Nome dell azienda GEFRAN S.p.a Settore Industria-Elettronica Servizi e/o

Dettagli

Fabbrica Intelligente & Formazione

Fabbrica Intelligente & Formazione Fabbrica Intelligente & Formazione Lo scenario emergente Ieri: strategia di costo Delocalizzazione competitiva Oggi: strategia di innovazione servizio Caratteri Strategia di localizzazione Strategia di

Dettagli

Mariano Corso Politecnico di Milano

Mariano Corso Politecnico di Milano Enterprise 2.0: la tecnologia per superare la crisi Mariano Corso Politecnico di Milano Agenda La School of Management e gli Osservatori del Politecnico di Milano La crisi e il suo effetto sull ICT Il

Dettagli

Portali interattivi per l efficienza aziendale

Portali interattivi per l efficienza aziendale Portali interattivi per l efficienza aziendale Il contesto Aumento esponenziale dei dati e delle informazioni da gestire Difficoltà nel cercare informazioni Difficoltà nel prendere decisioni Web 2.0 e

Dettagli

Premio Innovazione ICT Smau Business Roma. Roma, 24 marzo

Premio Innovazione ICT Smau Business Roma. Roma, 24 marzo Premio Innovazione ICT Smau Business Roma 1 Pierantonio Macola Amministratore Delegato Smau 2 Il nuovo ruolo di Smau In due giorni tutta l innovazione di cui hanno bisogno le imprese e le Pubbliche Amministrazioni

Dettagli

SMART WORKING Il nuovo modo di lavorare secondo Telecom Italia TIM.

SMART WORKING Il nuovo modo di lavorare secondo Telecom Italia TIM. SMART WORKING Il nuovo modo di lavorare secondo Telecom Italia TIM. LO SMART WORKING CON TELECOM ITALIA E TIM Grazie anche alle soluzioni ICT e gli avanzati servizi abilitanti rappresentati da connettività,

Dettagli

LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP ICT GOVERNANCE. ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1. Facoltà di Ingegneria Università di Roma Tor Vergata

LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP ICT GOVERNANCE. ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1. Facoltà di Ingegneria Università di Roma Tor Vergata LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) ICT GOVERNANCE ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1 Sviluppo storico del CRM 50 60 Avvento dei brand items e delle agenzie di pubblicità 70 Avvento del

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE. Definizione, classificazioni

SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE. Definizione, classificazioni SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Definizione, classificazioni IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE A cosa serve una definizione? Esistono diverse prospettive tecnica, organizzativa, della comunicazione e quindi

Dettagli

non accontentarti dell orizzonte, cerca L INFINITO.

non accontentarti dell orizzonte, cerca L INFINITO. non accontentarti dell orizzonte, cerca L INFINITO. Jim Morrison Società Algol Consulting: il partner per i progetti ERP Fin dall inizio della sua attività, l obiettivo di Algol Consulting è stato quello

Dettagli

BANDA ULTRA LARGA BUL Progetto Sirmione

BANDA ULTRA LARGA BUL Progetto Sirmione BANDA ULTRA LARGA BUL Progetto Sirmione Questionario Manifestazione d Intresse APRILE 2015 Sommario SEZIONE I. Descrizione dell iniziativa... 3 SEZIONE II. Dati Anagrafici Azienda... Errore. Il segnalibro

Dettagli

Il mercato Digitale 2015

Il mercato Digitale 2015 Il mercato ICT 2015 Il mercato Digitale 2015 Anteprima dati Assinform presentazione agli Associati/ Conferenza Stampa Milano/Roma 23 marzo 2015 Il mercato digitale nel Mondo nel 2014 Web e Mobility alla

Dettagli

Evoluzione dei Modelli Organizzativi e dei ruoli professionali e manageriali dell ICT per rispondere al business aziendale

Evoluzione dei Modelli Organizzativi e dei ruoli professionali e manageriali dell ICT per rispondere al business aziendale Programma Competenze professionali per l Innovazione Digitale Evoluzione dei Modelli Organizzativi e dei ruoli professionali e manageriali dell ICT per rispondere al business aziendale Marco Bozzetti GeaLab

Dettagli

Sistemi informativi aziendali struttura e processi

Sistemi informativi aziendali struttura e processi Sistemi informativi aziendali struttura e processi I sistemi operazionali complementari Copyright 2011 Pearson Italia Sistemi di supporto primario all ERP Le aree tradizionalmente coperte dai sistemi ERP

Dettagli

LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop

LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop Marino Cavallo Provincia di Bologna PROGETTO LOGICAL Transnational LOGistics' Improvement

Dettagli

PROTEO srl Consulenti di Direzione ed Organizzazione

PROTEO srl Consulenti di Direzione ed Organizzazione La missione Affiancare le aziende clienti nello sviluppo e controllo del loro business Servire il suo Cliente con una offerta illimitata e mirata a risolvere le Sue principali esigenze Selezionare Partners

Dettagli

AFTER SALES MANAGEMENT

AFTER SALES MANAGEMENT Esperienza e Innovazione AFTER SALES MANAGEMENT L approccio proposto da M&IT per trasformare il post-vendita in un Service Eccellente Consulenza di Direzione Risorse Umane Sistemi Normati Information Technology

Dettagli

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Evidenze empiriche da 33 PMI Agenda Check-up del Sistema Informativo Principali

Dettagli

GAT.crm Customer Solution Case Study

GAT.crm Customer Solution Case Study GAT.crm Customer Solution Case Study NETSI e GAT.crm danno voce alla tua azienda IN BREVE Profilo aziendale NETSI è attiva da diversi anni sul molti fronti: ad esempio, è infatti uno dei maggiori partner

Dettagli

Banda larga e ultralarga: lo scenario

Banda larga e ultralarga: lo scenario Banda larga e ultralarga: lo scenario Il digitale per lo sviluppo della mia impresa Torino, 26 novembre 2013 L importanza della banda larga per lo sviluppo economico L Agenda Digitale Europea: obiettivi

Dettagli

Excellence Consulting. Company Profile

Excellence Consulting. Company Profile Excellence Consulting Company Profile Chi siamo L ECCELLENZA, l elemento principale della nostra value proposition non è solo il nostro brand ma fa parte anche del nostro DNA. Noi proponiamo eccellenza

Dettagli

*oltre ad essere un acronimo, MESA ha molti significati: una montagna, un tavolo per questo abbiamo scelto il nome MESA, perché per i nostri clienti

*oltre ad essere un acronimo, MESA ha molti significati: una montagna, un tavolo per questo abbiamo scelto il nome MESA, perché per i nostri clienti *oltre ad essere un acronimo, MESA ha molti significati: una montagna, un tavolo per questo abbiamo scelto il nome MESA, perché per i nostri clienti significa soprattutto un supporto professionale concreto!

Dettagli

Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano

Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano Quale Roadmap per il Cloud Computing? Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano stefano.mainetti@fondazione.polimi.it La definizione classica del Cloud Computing 4 modelli di deployment Cloud private

Dettagli

INFORMATICA. Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA

INFORMATICA. Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA INFORMATICA Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA Informatica per AFM 1. SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE E SISTEMA INFORMATICO ITS Tito Acerbo - PE INFORMATICA Prof. MARCO

Dettagli

Gestire e conoscere i clienti

Gestire e conoscere i clienti Gestire e conoscere i clienti il Customer Hub Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema 2 Realizzata da OPENKNOWLEDGE Realizzata da OPENKNOWLEDGE 3 1 Maggiore collaborazione, motivazione

Dettagli

La Digital Transformation nelle Aziende Italiane

La Digital Transformation nelle Aziende Italiane Introduzione al Convegno La Digital Transformation nelle Aziende Italiane Mobile Summit 12 Marzo Milano Centro Congressi Cariplo EZIO VIOLA Amministratore Delegato, The Innovation Group Mobile : la mobile

Dettagli

Il mercato Digitale 2015

Il mercato Digitale 2015 Il mercato ICT 2015 Il mercato Digitale 2015 Anteprima dati Assinform presentazione agli Associati/ Conferenza Stampa Milano/Roma 23 marzo 2015 Il mercato digitale nel Mondo nel 2014 Web e Mobility alla

Dettagli

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Giovanni Vecchio Marketing Program Manager - Hewlett Packard Italiana S.r.l. Treviso, 13

Dettagli