Documentazione per la formazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Documentazione per la formazione"

Transcript

1 La mia formazione professionale di base come assistente di farmacia Documentazione per la formazione Versione luglio 2007 Nome/cognome Farmacia Inizio della formazione professionale Fine della formazione professionale

2 Introduzione Care/i apprendisti, La documentazione per la formazione che avete tra le mani vi accompagnerà per i prossimi tre anni. La potete trovare in forma stampata o elettronica. Dovete immaginarla come una mappa stradale che vi indicherà a trovare il giusto percorso necessario per gestire e organizzare il vostro lavoro e, soprattutto, per imparare. In questo documento troverete delle situazioni che potranno essere importanti non solo per il vostro lavoro come assistente di farmacia ma pure come giovani nella vita di tutti i giorni. In generale controllerete velocemente alcune situazioni, delle quali imparerete immediatamente l essenziale ma non mancheranno tuttavia delle difficoltà che vi faranno capire che il lavoro e l apprendimento richiedono degli sforzi. Questa documentazione vi sarà utile per pianificare il vostro apprendistato e per annotare i vostri progressi e le vostre difficoltà in collaborazione con la vostra persona formatrice in farmacia, come pure a scuola e durante i corsi interaziendali. Dovrete prevedere delle attività di recupero che verranno ripagate da meritati complimenti. Con la persona incaricata della vostra formazione avrete: un incontro pianificatorio all inizio di ogni semestre, degli incontri formativi nel corso dei semestri, un incontro di valutazione alla fine di ogni semestre La versione stampata vi sarà utile per annotare sommariamente le principali esperienze e informazioni acquisite secondo le indicazioni e gli accordi stabiliti con il vostro formatore/-trice. La versione elettronica servirà per dei resoconti più dettagliati. Siete le sole persone responsabili dell aggiornamento della vostra documentazione. Questa è parte integrante e importante della vostra formazione e servirà anche come base per la valutazione delle vostre capacità. La persona incaricata della vostra formazione potrà richiedervi la documentazione in ogni momento e la stessa sarà controllata e firmata alla fine di ogni semestre. Ad ogni competenza corrisponde un diverso numero di situazioni 51 in tutto - riportate in questa documentazione nel giusto ordine. Alla fine del semestre le competenze saranno valutate durante un colloquio approfondito sulla situazione convenuta precedentemente con il vostro formatore/trice. Per le altre situazioni dovrete prendere degli appunti e farli firmare, sempre dal vostro formatore/trice. Per ogni valutazione insoddisfacente bisognerà decidere a) gli elementi da recuperare o migliorare e b) la data della prossima valutazione. Pagina 2 di 106

3 Tavola sinottica delle competenze e delle situazioni La seguente tabella offre un anteprima generale delle competenze e delle situazioni da trattare nel corso dei diversi semestri. Si tratta di un consiglio. La farmacia dispone di un certo margine di manovra ma le situazioni dovrebbero venir introdotte durante l anno previsto. Competenza Sem I Sem II Sem III Sem IV Sem V Sem VI *numero di situazioni C 1: Comportamento nel gruppo 1.1, 1.2, 1 K 2: Gestione della merce 2.1, 2.3, 2.4, K 3: Igiene e sicurezza 3.1, K 4: Lavori farmaco-tecnici K 5: Vendita semplice , 4.2, , 5.2, 5.3, 5.5 K 6: Gestione delle ricette K 7: Contatto con i partners in ambito sanitario 7.1, 7.2, 7.3, 7.4 K 8: Lavori amministrativi 8.3, , K 9: Consulenza approfondita alla clientela K 10: Promozione delle vendite K 11: Professionalità dell assistente di farmacia K 12: L assistente di farmacia nel contesto socioculturale 9.3, , 9.2, 9.4, , , ,10.2, 10.3 *Numero minimo di situazioni da discutere in modo approfondito (corrisponde almeno a 1/3 di tutte le situazioni per competenza. Questo significa che, durante la formazione, almeno 17 situazioni devono venir trattate). 12.1, Pagina 3 di 106

4 Incontri di pianificazione : anteprima La persona incaricata della formazione sceglie alla fine di ogni semestre le situazioni che saranno l oggetto del colloquio stesso e di un analisi più approfondita. Situazioni pianificate Sem I Sem II Sem III Sem IV Sem V Sem VI C 1 * * * * * C 2 * * * C 3 * * * * * C 4 * * * * C 5 * * * * C 6 C 7 * C 8 * C 9 C 10 * Colloquio approfondito su una situazione possibile ma non necessario Pagina 4 di 106

5 Competenza 1: COMPORTAMENTO NEL GRUPPO L assistente di farmacia mostra spirito di gruppo, sa lavorare e collaborare col gruppo. Trova il suo spazio nel gruppo, sa come interagire con gli altri collaboratori, come organizzare il suo lavoro e come gestire diversi tipi di situazioni Relazioni con i collaboratori / Riunioni di team Situazione Attori Attività Norme Relazioni con i collaboratori / Riunioni di team Assistente di farmacia, farmacista, collaboratori L assistente di farmacia è gentile e dimostra rispetto verso tutti i collaboratori. Si dimostra cooperativa/o e mostra interesse nel suo lavoro e durante le riunioni di team. Fornisce il suo supporto a colleghi in formazione. Regolamenti interni (diversi in ogni farmacia, da definire dal/la farmacista) norme legali (cf. annessi) Risorse richieste Scuola Farmacia Corsi interaziendali Conoscenze Norme legali Regolamenti interni, norme legali Capacità Senso della comunicazione, empatia Senso della comunicazione, empatia Atteggiamenti Rispetto, fiducia in se stessa/o, impegno 1. Come ho reagito e affrontato concretamente questa situazione? 2. Quali sono gli aspetti di questa situazione che mi hanno preoccupato e colpito maggiormente? 3. Come mi sono sentita/o in questa situazione? 4. Quali le conoscenze, le situazioni e atteggiamenti che mi sono sembrati particolarmente importanti e stimolanti, quali invece gli aspetti che mi sono sembrati faticosi e difficili? Pagina 5 di 106

6 Ottimo, ci riesco! Non mi sento sicura/o, devo ancora lavorarci il prossimo semestre. Prossimo incontro di valutazione: Devo ricorrere alle seguenti risorse : Visto della persona responsabile della formazione : Data Firma Dopo il semestre introduttivo Prossimo controllo: Pagina 6 di 106

7 1.2. Organizzazione del lavoro Situazione Attori Attività Norme Organizzazione del lavoro Assistente di farmacia, farmacista, collaboratori L assistente di farmacia si assicura che tutti i collaboratori dispongano delle stesse condizioni di lavoro. Sa che le ore di lavoro e i giorni di vacanza sono fissati da contratto, che i collaboratori devono suddividersi i compiti in base alle loro competenze e che sono presenti chiare strutture e regole che devono venir rispettate. Regolamenti interni, norme legali (cf. annessi) Risorse richieste Scuola Farmacia Corsi interaziendali Conoscenze Norme legali Regolamenti interni, norme legali Capacità Atteggiamento Gestione dei conflitti e spirito di gruppo Gestione dei conflitti e spirito di gruppo, senso dell organizzazione Impegno, senso del compromesso, senso di responsabilità 1. Come ho reagito e affrontato concretamente questa situazione? 2. Quali sono gli aspetti di questa situazione che mi hanno preoccupato e colpito maggiormente? 3. Come mi sono sentita/o in questa situazione? 4. Quali le conoscenze, le situazioni e atteggiamenti che mi sono sembrati particolarmente importanti e stimolanti, quali invece gli aspetti che mi sono sembrati faticosi e difficili? Pagina 7 di 106

8 Ottimo, ci riesco! Non mi sento sicura/o, devo ancora lavorarci il prossimo semestre. Prossimo incontro di valutazione: Devo ricorrere alle seguenti risorse : Visto della persona responsabile della formazione : Data Firma Dopo il semestre introduttivo Prossimo controllo: Pagina 8 di 106

9 Competenza 2: GESTIONE DELLA MERCE L assistente di farmacia conosce le regole e i meccanismi della gestione dello stock. È capace di gestire il movimento della merce e di controllare lo stato dello stock Stato dello stock (defekt) Situazione Attori Attività Norme Conoscenze Capacità Atteggiamenti Stato dello stock (defekt) Assistente di farmacia, farmacista, fornitori L assistente di farmacia completa lo stock della merce e riempie gli scaffali della farmaci. Regolamenti e procedure interne Risorse richieste Scuola Farmacia Corsi interaziendali Conoscenze di base sul Clientela, ubicazione del funzionamento del magazzino, gestione dello stock mercato, gestione dello stock Utilizzo del computer, senso dell organizzazione, pensiero sistemico Utilizzo del computer e dei programmi di gestione dello stock, senso dell organizzazione, pensiero sistemico Autonomia, impegno, precisione 1. Come ho reagito e affrontato concretamente questa situazione? 2. Quali sono gli aspetti di questa situazione che mi hanno preoccupato e colpito maggiormente? 3. Come mi sono sentita/o in questa situazione? 4. Quali le conoscenze, le situazioni e atteggiamenti che mi sono sembrati particolarmente importanti e stimolanti, quali invece gli aspetti che mi sono sembrati faticosi e difficili? Pagina 9 di 106

10 Ottimo, ci riesco! Non mi sento sicura/o, devo ancora lavorarci il prossimo semestre. Prossimo incontro di valutazione: Devo ricorrere alle seguenti risorse : Visto della persona responsabile della formazione : Data Firma Dopo il semestre introduttivo Prossimo controllo: Pagina 10 di 106

11 2.2. Ordinazione della merce Situazione Attori Attività Norme Conoscenze Capacità Atteggiamenti Ordinazione della merce Assistente di farmacia, farmacia, fornitori (grossisti, fabbricanti, rappresentanti commerciali) L assistente di farmacia ordina i prodotti conformemente ai regolamenti interni. Conosce la quantità della merce in magazzino e le modalità di pagamento. Prepara le comande individuali e stagionali e approfitta delle offerte speciali Regolamenti interni, norme legali (cf. annessi), modalità di ordinazione specifiche del ramo, condizioni di consegna del grossista o del fabbricante Risorse richieste Scuola Farmacia Corsi interaziendali Conoscenze di base di Regolamenti interni, contabilità e logistica, conoscenze del mercato, conoscenze di base termini e possibilità di Senso dell organizzazione e della comunicazione, capacità linguistica consegna Utilizzo dei programmi di gestione dello stock, senso dell organizzazione e della comunicazione, capacità linguistica Autonomia, flessibilità 1. Come ho reagito e affrontato concretamente questa situazione? 2. Quali sono gli aspetti di questa situazione che mi hanno preoccupato e colpito maggiormente? 3. Come mi sono sentita/o in questa situazione? 4. Quali le conoscenze, le situazioni e atteggiamenti che mi sono sembrati particolarmente importanti e stimolanti, quali invece gli aspetti che mi sono sembrati faticosi e difficili? Pagina 11 di 106

12 Ottimo, ci riesco! Non mi sento sicura/o, devo ancora lavorarci il prossimo semestre. Prossimo incontro di valutazione: Devo ricorrere alle seguenti risorse : Visto della persona responsabile della formazione : Data Firma Dopo il semestre introduttivo Prossimo controllo: Pagina 12 di 106

13 2.3. Entrata della merce Situazione Attori Attività Norme Conoscenze Capacità Atteggiamenti Entrata della merce Assistente di farmacia, farmacista, fornitori (grossisti, fabbricanti, rappresentanti commerciali) L assistente di farmacia verifica la merce fornita, annota la data di scadenza e i prezzi sui medicamenti e in seguito li sistema nei cassetti Regolamenti interni, norme legali (cf. annessi), data di scadenza, manipolazioni e stoccaggio dei medicamenti Risorse richieste Scuola Farmacia Corsi interaziendali Conoscenze di base di Regolamenti interni, regole statistica concernenti le date di scadenza, FIFO (first in, first out), condizioni dei fornitori, conoscenze di base di Senso della comunicazione, capacità linguistica statistica Utilizzo di gestione dello stock e dei formulari, senso della comunicazione, capacità linguistica Autonomia, flessibilità, senso dell ordine 1. Come ho reagito e affrontato concretamente questa situazione? 2. Quali sono gli aspetti di questa situazione che mi hanno preoccupato e colpito maggiormente? 3. Come mi sono sentita/o in questa situazione? 4. Quali le conoscenze, le situazioni e atteggiamenti che mi sono sembrati particolarmente importanti e stimolanti, quali invece gli aspetti che mi sono sembrati faticosi e difficili? Pagina 13 di 106

14 Ottimo, ci riesco! Non mi sento sicura/o, devo ancora lavorarci il prossimo semestre. Prossimo incontro di valutazione: Devo ricorrere alle seguenti risorse : Visto della persona responsabile della formazione : Data Firma Dopo il semestre introduttivo Prossimo controllo: Pagina 14 di 106

15 2.4. Ritorno della merce Situazione Attori Attività Norme Conoscenze Capacità Atteggiamenti Ritorno della merce Assistente di farmacia, farmacista fornitori L assistente di farmacia controlla che i prodotti consegnati corrispondano all ordinazione inoltrata e sa come comportarsi con gli articoli non ordinati o non conformi Regolamenti interni Risorse richieste Scuola Farmacia Corsi interaziendali Conoscenze di base di Regolamenti interni, contabilità e di conoscenze di base di corrispondenza, contabilità e di conoscenza dei prodotti corrispondenza, conoscenza Utilizzo del computer, senso della comunicazione capacità linguistica dei prodotti Utilizzo del computer e dei formulari, senso della comunicazione capacità linguistica Autonomia, flessibilità, senso dell ordine 1. Come ho reagito e affrontato concretamente questa situazione? 2. Quali sono gli aspetti di questa situazione che mi hanno preoccupato e colpito maggiormente? 3. Come mi sono sentita/o in questa situazione? 4. Quali le conoscenze, le situazioni e atteggiamenti che mi sono sembrati particolarmente importanti e stimolanti, quali invece gli aspetti che mi sono sembrati faticosi e difficili? Pagina 15 di 106

16 Ottimo, ci riesco! Non mi sento sicura/o, devo ancora lavorarci il prossimo semestre. Prossimo incontro di valutazione: Devo ricorrere alle seguenti risorse : Visto della persona responsabile della formazione : Data Firma Dopo il semestre introduttivo Prossimo controllo: Pagina 16 di 106

17 2.5. Eliminazione della merce Situazione Attori Attività Norme Conoscenze Capacità Atteggiamenti Eliminazione della merce Assistente di farmacia, farmacista, grossisti, imprese specializzate nell eliminazione dei rifiuti speciali L assistente di farmacia elimina i prodotti del magazzino o i medicamenti riportati dai clienti per diverse ragioni : modifica della terapia, merce scaduta o non conforme, rinnovo dello stock. Conosce le modalità di smaltimento dei rifiuti tramite il grossista o un impresa specializzata Regolamenti interni, termini e modalità di ritorno ai fornitori Risorse richieste Scuola Farmacia Corsi interaziendali Modalità di separazione Norme di eliminazione dei dei rifiuti, direttive sulla grossisti e delle imprese protezione della salute e specializzate, regolamenti prevenzione degli interni, modalità di incidenti, direttive sulla separazione dei rifiuti, protezione dell ambiente direttive sulla protezione della salute e prevenzione degli incidenti, direttive sulla Comportamento ecologico, utilizzo del computer, senso della comunicazione, capacità linguistica protezione dell ambiente Manipolazione dei medicamenti, Comportamento ecologico, utilizzo del computer, senso della comunicazione, capacità linguistica Senso della responsabilità, precisione, autonomia 1. Come ho reagito e affrontato concretamente questa situazione? 2. Quali sono gli aspetti di questa situazione che mi hanno preoccupato e colpito maggiormente? 3. Come mi sono sentita/o in questa situazione? 4. Quali le conoscenze, le situazioni e atteggiamenti che mi sono sembrati particolarmente importanti e stimolanti, quali invece gli aspetti che mi sono sembrati faticosi e difficili? Pagina 17 di 106

18 Ottimo, ci riesco! Non mi sento sicura/o, devo ancora lavorarci il prossimo semestre. Prossimo incontro di valutazione: Devo ricorrere alle seguenti risorse : Visto della persona responsabile della formazione : Data Firma Dopo il semestre introduttivo Prossimo controllo: Pagina 18 di 106

19 Competenza 3: IGIENE E SICUREZZA L assistente di farmacia cura il suo aspetto e mantiene la farmacia in uno stato d igiene e pulizia ottimale. Si attiene inoltre al rispetto delle regole di sicurezza sul lavoro e di protezione dell ambiente applicandole lei/lui stessa/o in farmacia e di fronte ai clienti Igiene e pulizia Situazione Attori Attività Norme Conoscenze Capacità Atteggiamenti Igiene e pulizia Assistente di farmacia L assistente di farmacia si preoccupa dell igiene e della pulizia in farmacia e cura il proprio aspetto e la propria presenza Regolamenti interni, norme legali (cf. annessi) Risorse richieste Scuola Farmacia Corsi interaziendali Prodotti di pulizia e Prodotti di pulizia e disinfezione, sostanze disinfezione, sostanze chimiche, metodi di chimiche, metodi di disinfezione, mezzi di disinfezione, mezzi di protezione protezione Senso dell organizzazione Senso dell organizzazione, utilizzo e manipolazione dei prodotti di pulizia e disinfezione, utilizzo e manipolazione dei mezzi di protezione Senso della responsabilità, pulizia, precisione 1. Come ho reagito e affrontato concretamente questa situazione? 2. Quali sono gli aspetti di questa situazione che mi hanno preoccupato e colpito maggiormente? 3. Come mi sono sentita/o in questa situazione? 4. Quali le conoscenze, le situazioni e atteggiamenti che mi sono sembrati particolarmente importanti e stimolanti, quali invece gli aspetti che mi sono sembrati faticosi e difficili? Pagina 19 di 106

20 Ottimo, ci riesco! Non mi sento sicura/o, devo ancora lavorarci il prossimo semestre. Prossimo incontro di valutazione: Devo ricorrere alle seguenti risorse : Visto della persona responsabile della formazione : Data Firma Dopo il semestre introduttivo Prossimo controllo: Pagina 20 di 106

21 3.2. Sicurezza dei clienti, del personale, dei locali e dei prodotti Situazione Attori Attività Norme Sicurezza dei clienti, del personale, dei locali e dei prodotti Assistente di farmacia, farmacista, polizia L assistente di farmacia prende le misure adeguate per proteggere la salute delle persone, assicura la qualità dei prodotti e vigila sul rispetto delle norme di sicurezza Regolamenti interni, norme legali (cf. annessi)) Risorse richieste Scuola Farmacia Corsi interaziendali Conoscenze Norme legali Regolamenti interni, norme legali Capacità Rispetto della legge, utilizzo di sostanze e degli equipaggiamenti nel rispetto delle norme di sicurezza e di rispetto per l ambiente Atteggiamenti Senso della responsabilità, attenzione, autonomia 1. Come ho reagito e affrontato concretamente questa situazione? 2. Quali sono gli aspetti di questa situazione che mi hanno preoccupato e colpito maggiormente? 3. Come mi sono sentita/o in questa situazione? 4. Quali le conoscenze, le situazioni e atteggiamenti che mi sono sembrati particolarmente importanti e stimolanti, quali invece gli aspetti che mi sono sembrati faticosi e difficili? Pagina 21 di 106

22 Ottimo, ci riesco! Non mi sento sicura/o, devo ancora lavorarci il prossimo semestre. Prossimo incontro di valutazione: Devo ricorrere alle seguenti risorse : Visto della persona responsabile della formazione : Data Firma Dopo il semestre introduttivo Prossimo controllo: Pagina 22 di 106

23 Competenza 4: LAVORI FARMACO-TECNICI L assistente di farmacia dispone delle conoscenze, così come delle capacità tecniche, scientifiche e di protezione dell ambiente, necessarie alla fabbricazione di medicamenti in laboratorio su richiesta e sotto la responsabilità del farmacista. Dispone inoltre delle conoscenze e delle capacità di base necessarie per dispensare, secondo le disposizioni di legge,sostanze o preparati particolarmente pericolosi Lavori farmaco-tecnici Situazione Attori Attività Norme Conoscenze Capacità Atteggiamenti Lavori farmaco-tecnici Assistente di farmacia, farmacista L assistente di farmacia effettua dei lavori farmaco-tecnici per la clientela con la supervisione del farmacista. Regolamenti interni, norme legali (cf. annessi) Risorse richieste Scuola Farmacia Corsi interaziendali Norme legali (legge sui Regolamenti interni, norme Norme legali (legge sui prodotti chimici), legali (legge sui prodotti prodotti chimici), norme nomenclatura e chimici), direttive di di sicurezza, apparecchi terminologia, proprietà fabbricazione della farmacia, di laboratorio, calcoli chimiche e fisiche delle norme di sicurezza, metodi professionali, recipienti sostanze, norme di di preparazione, apparecchi per le preparazioni sicurezza, apparecchi di di laboratorio, calcoli laboratorio, calcoli professionali, recipienti per professionali, recipienti per le preparazioni le preparazioni Comprensione dei termini tecnici Comprensione dei termini tecnici, utilizzo scrupoloso degli apparecchi di laboratorio Senso della responsabilità, precisione, attenzione Comprensione dei termini tecnici, utilizzo scrupoloso degli apparecchi di laboratorio 1. Come ho reagito e affrontato concretamente questa situazione? 2. Quali sono gli aspetti di questa situazione che mi hanno preoccupato e colpito maggiormente? 3. Come mi sono sentita/o in questa situazione? 4. Quali le conoscenze, le situazioni e atteggiamenti che mi sono sembrati particolarmente importanti e stimolanti, quali invece gli aspetti che mi sono sembrati faticosi e difficili? Pagina 23 di 106

24 Ottimo, ci riesco! Non mi sento sicura/o, devo ancora lavorarci il prossimo semestre. Prossimo incontro di valutazione: Devo ricorrere alle seguenti risorse : Visto della persona responsabile della formazione : Data Firma Dopo il semestre introduttivo Prossimo controllo: Pagina 24 di 106

25 4.2. Preparazione e confezione di liquidi, pomate, polveri, ecc. Situazione Attori Attività Norme Conoscenze Capacità Atteggiamenti Preparazione e confezione di liquidi, pomate, polveri, ecc. Assistente di farmacia,farmacista L assistente di farmacia prepara dei prodotti e li confeziona in appositi recipienti. Appone le etichette, registra il numero di lotto, annota la data di scadenza e calcola il prezzo di vendita il tutto con la supervisione del/la farmacista. Regolamenti interni, norme legali (cf. annessi) Risorse richieste Scuola Farmacia Corsi interaziendali Norme legali (legge sui prodotti chimici), proprietà chimiche e fisiche delle sostanze, calcolo professionale Regolamenti interni, norme legali (legge sui prodotti chimici), proprietà chimiche e fisiche delle sostanze, apparecchi di laboratorio, calcolo professionale, recipienti per le preparazioni Applicazione corretta delle norme di sicurezza e delle consegne relative alla manipolazione dei diversi prodotti Senso della responsabilità, precisione, attenzione Norme legali (legge sui prodotti chimici), apparecchi di laboratorio, calcolo professionale, recipienti per le preparazioni, norme di sicurezza e consegne relative alla manipolazione dei diversi prodotti Applicazione corretta delle norme di sicurezza e delle consegne relative alla manipolazione dei diversi prodotti 1. Come ho reagito e affrontato concretamente questa situazione? 2. Quali sono gli aspetti di questa situazione che mi hanno preoccupato e colpito maggiormente? 3. Come mi sono sentita/o in questa situazione? 4. Quali le conoscenze, le situazioni e atteggiamenti che mi sono sembrati particolarmente importanti e stimolanti, quali invece gli aspetti che mi sono sembrati faticosi e difficili? Pagina 25 di 106

26 Ottimo, ci riesco! Non mi sento sicura/o, devo ancora lavorarci il prossimo semestre. Prossimo incontro di valutazione: Devo ricorrere alle seguenti risorse : Visto della persona responsabile della formazione : Data Firma Dopo il semestre introduttivo Prossimo controllo: Pagina 26 di 106

27 4.3. Preparazione di miscele di droghe Situazione Attori Attività Norme Conoscenze Capacità Atteggiamenti Preparazione di miscele di droghe Assistente di farmacia, farmacista L assistente di farmacia seleziona le droghe e confeziona i miscugli di droghe su richiesta del cliente o su ricetta il tutto con la supervisone del/la farmacista Regolamenti interni, norme legali (cf. annessi) Risorse richieste Scuola Farmacia Corsi interaziendali Norme legali, conoscenze Regolamenti interni, norme Norme legali, norme di dei prodotti e dei label legali, conoscenza dei sicurezza, metodi di ambientali, della botanica, prodotti, conoscenza dei preparazione, nomenclatura e label ambientali, protocolli di apparecchi di terminologia, norme di fabbricazione delle farmacie, laboratorio, calcolo sicurezza, metodi di norme di sicurezza, metodi professionale, recipienti preparazione, apparecchi di di preparazione, apparecchi per le preparazioni laboratorio, calcolo di laboratorio, calcolo professionale professionale, recipienti per Comprensione dei termini tecnici le preparazioni Comprensione dei termini tecnici, utilizzo scrupoloso degli apparecchi di laboratorio Senso della responsabilità, precisione, attenzione Comprensione dei termini tecnici, utilizzo scrupoloso degli apparecchi di laboratorio 1. Come ho reagito e affrontato concretamente questa situazione? 2. Quali sono gli aspetti di questa situazione che mi hanno preoccupato e colpito maggiormente? 3. Come mi sono sentita/o in questa situazione? 4. Quali le conoscenze, le situazioni e atteggiamenti che mi sono sembrati particolarmente importanti e stimolanti, quali invece gli aspetti che mi sono sembrati faticosi e difficili? Pagina 27 di 106

28 Ottimo, ci riesco! Non mi sento sicura/o, devo ancora lavorarci il prossimo semestre Prossimo incontro di valutazione: Devo ricorrere alle seguenti risorse : Visto della persona responsabile della formazione : Data Firma Dopo il semestre introduttivo Prossimo controllo: Pagina 28 di 106

29 Competenza 5: VENDITA SEMPLICE L assistente di farmacia gestisce in completa indipendenza le attività abituali in relazione con la vendita. Ricorre alle sue conoscenze specialistiche per rispondere alle attese dei clienti e conosce i suoi limiti Consegna di un determinato articolo Situazione Attori Attività Norme Consegna di un determinato articolo Assistente di farmacia, clienti, farmacista L assistente di farmacia dispensa l articolo richiesto dopo aver verificato la sua indicazione ed essersi assicurata/o che il cliente sappia utilizzarlo Regolamenti interni, norme legali (cf. annessi) Risorse richieste Scuola Farmacia Corsi interaziendali Conoscenze Capacità Atteggiamenti Prodotti e medicamenti, tipologia dei clienti, differenze culturali, lingue Prontezza di spirito e rapidità di reazione, senso della comunicazione, capacità linguistica Prodotti e medicamenti, Good Welcoming Practice, dossier paziente, osservanza terapeutica (compliance), punto di vendita (POS) Prontezza di spirito e rapidità di reazione, facoltà di riconoscere i clienti secondo la loro tipologia e la loro diversità culturale, senso della comunicazione, capacità linguistica Senso della responsabilità, impegno, spirito d iniziativa, tatto 1. Come ho reagito e affrontato concretamente questa situazione? 2. Quali sono gli aspetti di questa situazione che mi hanno preoccupato e colpito maggiormente? 3. Come mi sono sentita/o in questa situazione? 4. Quali le conoscenze, le situazioni e atteggiamenti che mi sono sembrati particolarmente importanti e stimolanti, quali invece gli aspetti che mi sono sembrati faticosi e difficili? Pagina 29 di 106

30 Ottimo, ci riesco! Non mi sento sicura/o, devo ancora lavorarci il prossimo semestre Prossimo incontro di valutazione: Devo ricorrere alle seguenti risorse : Visto della persona responsabile della formazione : Data Firma Dopo il semestre introduttivo Prossimo controllo: Pagina 30 di 106

31 5.2. Vendita di preparati OTC Situazione Attori Attività Norme Conoscenze Capacità Atteggiamenti Vendita di preparati OTC Assistente di farmacia, clienti, farmacista L assistente di farmacia dispensa il prodotto che corrisponde al meglio ai bisogni dei clienti e spiega loro come utilizzarli Regolamenti interni, norme legali (cf. annessi) Risorse richieste Scuola Farmacia Corsi interaziendali Proprietà dei prodotti Proprietà dei prodotti (utilizzo, effetto/effetto (utilizzo, effetto/effetto secondario, interazioni), secondario, interazioni), raccomandazioni raccomandazioni supplementari, tipologia dei supplementari, punto di clienti, differenze culturali, vendita (POS) lingue Senso della comunicazione, forza di persuasione, tecniche di vendita, capacità linguistica Facoltà di riconoscere i clienti secondo la loro tipologia e la loro diversità culturale, senso della comunicazione, forza di persuasione, tecniche di vendita, capacità linguistica Senso della responsabilità, applicazione, tatto 1. Come ho reagito e affrontato concretamente questa situazione? 2. Quali sono gli aspetti di questa situazione che mi hanno preoccupato e colpito maggiormente? 3. Come mi sono sentita/o in questa situazione? 4. Quali le conoscenze, le situazioni e atteggiamenti che mi sono sembrati particolarmente importanti e stimolanti, quali invece gli aspetti che mi sono sembrati faticosi e difficili? Pagina 31 di 106

32 Ottimo, ci riesco! Non mi sento sicura/o, devo ancora lavorarci il prossimo semestre Prossimo incontro di valutazione: Devo ricorrere alle seguenti risorse : Visto della persona responsabile della formazione : Data Firma Dopo il semestre introduttivo Prossimo controllo: Pagina 32 di 106

33 5.3. Vendita di prodotti di parafarmacia Situazione Attori Attività Norme Conoscenze Capacità Atteggiamenti Vendita di prodotti di parafarmacia Assistente di farmacia, clienti, farmacista L assistente di farmacia sa consigliare la/il cliente in merito a prodotti naturali, dietetici, d igiene e di cura e prodotti specifici per l economia domestica Regolamenti interni, norme legali (cf. annessi) Risorse richieste Scuola Farmacia Corsi interaziendali Prodotti dietetici, d igiene e Prodotti naturali, dietetici, cura, prodotti specifici per d igiene e cura, prodotti l economia domestica, specifici per l economia raccomandazioni domestica, raccomandazioni supplementari, tipologia dei supplementari clienti, differenze culturali, lingue Facoltà di ascolto, senso della comunicazione, forza di persuasione, tecniche di vendita, capacità linguistica Facoltà di ascolto, facoltà di riconoscere i clienti secondo la loro tipologia e la loro diversità culturale, senso della comunicazione, forza di persuasione, tecniche di vendita, capacità linguistica, essere propenso al consiglio Senso della responsabilità, impegno, tatto 1. Come ho reagito e affrontato concretamente questa situazione? 2. Quali sono gli aspetti di questa situazione che mi hanno preoccupato e colpito maggiormente? 3. Come mi sono sentita/o in questa situazione? 4. Quali le conoscenze, le situazioni e atteggiamenti che mi sono sembrati particolarmente importanti e stimolanti, quali invece gli aspetti che mi sono sembrati faticosi e difficili? Pagina 33 di 106

«Candidarsi con profilo». Centro Mercato del Lavoro.

«Candidarsi con profilo». Centro Mercato del Lavoro. «Candidarsi con profilo». Centro Mercato del Lavoro. Indice. Dimostri quanto è capace di fare! 3 Verso l obiettivo professionale. 5 Punto sulla situazione. 8 Strategie di candidatura. 10 Rispondere agli

Dettagli

Ottimizzare la gestione ferie ed assenze del personale. Come la tecnologia aiuta a raggiungere questo obiettivo

Ottimizzare la gestione ferie ed assenze del personale. Come la tecnologia aiuta a raggiungere questo obiettivo Ottimizzare la gestione ferie ed assenze del personale Come la tecnologia aiuta a raggiungere questo obiettivo Introduzione Gestire le assenze in modo efficiente è probabilmente uno dei processi amministrativi

Dettagli

Se avete domande in merito al Codice IDEX di condotta ed etica aziendale o se avete episodi da segnalare, seguite le procedure indicate nel Codice.

Se avete domande in merito al Codice IDEX di condotta ed etica aziendale o se avete episodi da segnalare, seguite le procedure indicate nel Codice. A tutti i dipendenti, dirigenti e direttori IDEX: Al fine di soddisfare e superare le esigenze dei nostri clienti, fornitori, dipendenti e azionisti sono essenziali criteri di comportamento elevati e coerenti,

Dettagli

Come presentare una buona candidatura? Consigli pratici

Come presentare una buona candidatura? Consigli pratici Come presentare una buona candidatura? Consigli pratici Ricerche di lavoro Dossier di candidatura Colloquio di lavoro Sommario 2 Cambiamenti...3 Rete di contatti... 4 Come leggere un annuncio...5 Documenti

Dettagli

A cura dello Studio Ingegneria Fiorini di Ferrara

A cura dello Studio Ingegneria Fiorini di Ferrara Provincia di Ferrara Guida alla gestione della sicurezza sul lavoro nelle associazioni sportive dilettantistiche, associazioni culturali, associazioni ricreative e di promozione sociale A cura dello Studio

Dettagli

Come presentare una buona candidatura

Come presentare una buona candidatura Come presentare una buona candidatura Ricerca di un impiego Candidatura Colloquio di presentazione AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL Abteilung 19 - Arbeit PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Ripartizione

Dettagli

La Fiera di successo Una Guida per gli espositori.

La Fiera di successo Una Guida per gli espositori. La Fiera di successo Una Guida per gli espositori. Pagina 5 Introduzione Indice Indice LA PREPARAZIONE DELLA FIERA Pagina GLI OBIETTIVI DI PARTECIPAZIONE Definite gli obiettivi prima di agire! 4 LA PIANIFICAZIONE

Dettagli

PLACEMENT OFFICE GUIDA ALLA RICERCA ATTIVA DEL LAVORO

PLACEMENT OFFICE GUIDA ALLA RICERCA ATTIVA DEL LAVORO PLACEMENT OFFICE GUIDA ALLA RICERCA ATTIVA DEL LAVORO 2 Gentili Dottoresse e Dottori, gentili Studentesse e Studenti, l Università degli Studi di Siena è da molti anni fortemente impegnata nelle attività

Dettagli

Linee Guida per la Ricerca Attiva del Lavoro

Linee Guida per la Ricerca Attiva del Lavoro Linee Guida per la Ricerca Attiva del Lavoro Indice Premessa... 3 PARTE PRIMA Io chi sono e cosa voglio diventare... 4 1.1 Il portafoglio delle competenze... 5 1.2. Il bilancio delle competenze... 6 Cosa

Dettagli

Regolamento di applicazione relativo alla nomina ed alla valutazione dei Direttori e dei Direttori Aggiunti delle Scuole europee

Regolamento di applicazione relativo alla nomina ed alla valutazione dei Direttori e dei Direttori Aggiunti delle Scuole europee Scuole Europee Ufficio del Segretario generale Segretariato Generale Rif. : 2009-D-422-it-5 Orig. : FR Versione: IT Regolamento di applicazione relativo alla nomina ed alla valutazione dei Direttori e

Dettagli

Testo integrale commentato

Testo integrale commentato MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva De Biasio S. Croce 1299 30135 Venezia Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Funzione Pubblica. Formez PROJECT CYCLE MANAGEMENT MANUALE PER LA FORMAZIONE

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Funzione Pubblica. Formez PROJECT CYCLE MANAGEMENT MANUALE PER LA FORMAZIONE Formez Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Funzione Pubblica PROJECT CYCLE MANAGEMENT MANUALE PER LA FORMAZIONE S T R U M E N T I 4 STRUMENTI FORMEZ S T R U M E N T I I l Formez -

Dettagli

Strategia per la pianificazione generale della capacità di intervento

Strategia per la pianificazione generale della capacità di intervento COMMISSIONE EUROPEA DIREZIONE GENERALE PER LA SALUTE E I CONSUMATORI Salute pubblica e valutazione dei rischi Minacce per la salute Strategia per la pianificazione generale della capacità di intervento

Dettagli

Vademecum per gli addetti al primo soccorso e alle emergenze nelle scuole dell infanzia, primarie e secondarie di primo grado

Vademecum per gli addetti al primo soccorso e alle emergenze nelle scuole dell infanzia, primarie e secondarie di primo grado Vademecum per gli addetti al primo soccorso e alle emergenze nelle scuole dell infanzia, primarie e secondarie di primo grado Edizione 2014 Pubblicazione realizzata da INAIL Sovrintendenza Sanitaria Centrale

Dettagli

Guida ai diritti del malato

Guida ai diritti del malato Guida ai diritti del malato ERRORI MEDICI? DIMISSIONI FORZATE? INVALIDITÀ CIVILI NEGATE? LISTE D ATTESA INTERMINABILI? CARTE DEI SERVIZI INTROVABILI? DANNI DA TRASFUSIONI E DA VACCINAZIONI OBBLIGATORIE?

Dettagli

Vivere nel rispetto dei nostri valori. Il nostro Codice di condotta. Il nostro Codice di condotta 1

Vivere nel rispetto dei nostri valori. Il nostro Codice di condotta. Il nostro Codice di condotta 1 Vivere nel rispetto dei nostri valori Il nostro Codice di condotta Il nostro Codice di condotta 1 La promessa di GSK Mettere i nostri valori al centro di ogni decisione che prendiamo Tutti insieme, noi

Dettagli

CODICE ETICO E DI COMPORTAMENTO

CODICE ETICO E DI COMPORTAMENTO CODICE ETICO E DI COMPORTAMENTO 2ª Edizione - Approvato dal Consiglio di Amministrazione di Calzedonia Holding S.p.A - il 17 marzo 2014 ENG INTRODU- ZIONE ALLA SECONDA EDIZIONE DEL CODICE ETICO Un Azienda

Dettagli

PROCEDURA DI ESAMI AUTOMATICI

PROCEDURA DI ESAMI AUTOMATICI Pag. 1 di 23 PROCEDURA DI ESAMI AUTOMATICI REVISIONI 1 19/12/2002 Prima revisione 2 07/01/2004 Seconda revisione 3 11/01/2005 Terza revisione 4 12/01/2006 Quarta revisione 5 15/02/2011 Quinta revisione

Dettagli

Guida alla registrazione

Guida alla registrazione GUIDA Maggio 2012 Versione 2.0 Guida per l attuazione del regolamento REACH 2 Versione 2.0 Maggio 2012 Versione Modifiche Data Versione 0 Prima edizione giugno 2007 Versione 1 Prima revisione 18/02/2008

Dettagli

La scuola. che verrà. Idee per una riforma tra continuità e innovazione

La scuola. che verrà. Idee per una riforma tra continuità e innovazione La scuola che verrà Idee per una riforma tra continuità e innovazione Indice Prefazione 3 Introduzione 4 1. Gestire l eterogeneità 10 Personalizzazione 13 Le forme didattiche 13 La griglia oraria 17 Le

Dettagli

VimpelCom Ltd. Group. Codice di Condotta

VimpelCom Ltd. Group. Codice di Condotta Group Codice di Condotta Il di VimpelCom delinea le regole di condotta aziendali di VimpelCom unitamente a linee-guida per spiegare come esse si applichino nella pratica a ciascun dipendente VimpelCom.

Dettagli

Guida introduttiva al regolamento CLP

Guida introduttiva al regolamento CLP Guida introduttiva al regolamento CLP Il regolamento CLP è il regolamento (CE) n. 1272/2008 relativo alla classificazione, all etichettatura e all imballaggio delle AVVISO LEGALE Il presente documento

Dettagli

Le parti si impegnano a ridurre le loro emissioni di gas ad effetto serra di almeno il 5% rispetto ai livelli del 1990 nel periodo 2008-2012.

Le parti si impegnano a ridurre le loro emissioni di gas ad effetto serra di almeno il 5% rispetto ai livelli del 1990 nel periodo 2008-2012. Il testo del protocollo di Kyoto (Protocollo Nazioni Unite in vigore dal 16.2.2005) Il protocollo di Kyoto è stato ratificato dall'italia con la legge 120 del 2002. Il protocollo entra in vigore il 16

Dettagli

I rischi da stress lavoro-correlato nella scuola Metodo operativo completo di valutazione e gestione

I rischi da stress lavoro-correlato nella scuola Metodo operativo completo di valutazione e gestione I rischi da stress lavoro-correlato nella scuola Metodo operativo completo di valutazione e gestione A. PREMESSA Di seguito viene proposto un metodo completo per la valutazione e la gestione dei rischi

Dettagli

Gestire un progetto. Costruire il partneriato, governare la spesa, valorizzare i risultati

Gestire un progetto. Costruire il partneriato, governare la spesa, valorizzare i risultati Manuale a dispense sulla sicurezza urbana / dispensa n 4 / ottobre 2012 1 23 4 56 7 8910 Gestire un progetto Costruire il partneriato, governare la spesa, valorizzare i risultati Collana a cura di: Stefano

Dettagli

BREVETTI INTRODUZIONE ALL UTILIZZO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

BREVETTI INTRODUZIONE ALL UTILIZZO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE UIBM_Copertine_080410.qxp:Layout 1 15-04-2010 16:33 Pagina 9 Dipartimento per l impresa e l internazionalizzazione Direzione Generale per la lotta alla contraffazione - UIBM Via Molise, 19-00187 Roma Call

Dettagli

Commissione europea. DG Occupazione, affari sociali e pari opportunità. Unità F.4. Redazione completata nel giugno 2005

Commissione europea. DG Occupazione, affari sociali e pari opportunità. Unità F.4. Redazione completata nel giugno 2005 LINEE DIRETTRICI PRATICHE DI CARATTERE NON OBBLIGATORIO SULLA PROTEZIONE DELLA SALUTE E DELLA SICUREZZA DEI LAVORATORI CONTRO I RISCHI CONNESSI CON GLI AGENTI CHIMICI SUL LAVORO (Articoli 3, 4, 5, 6 e

Dettagli

Luciano Mariani. Sapersi autovalutare: una competenza da costruire

Luciano Mariani. Sapersi autovalutare: una competenza da costruire Luciano Mariani Sapersi autovalutare: una competenza da costruire www.learningpaths.org Estratto da: Luciano Mariani, Stefania Madella, Rosa D'Emidio Bianchi, Istituto Comprensivo "Borsi" di Milano - Il

Dettagli

I.T.I.S. "S. CANNIZZARO", via Consolare Latina n.263, 00034 Colleferro RM D.S.: Prof.ssa Marisa Pia Zeppa R.S.P.P.: Arch. Vittorio Magliozzi

I.T.I.S. S. CANNIZZARO, via Consolare Latina n.263, 00034 Colleferro RM D.S.: Prof.ssa Marisa Pia Zeppa R.S.P.P.: Arch. Vittorio Magliozzi 1_ Che cosa si intende per SICUREZZA in un qualsiasi luogo di lavoro? Lavorare in un ambiente in cui la probabilità che si verifichino danni (a persone o cose) sia molto bassa, se non nulla. L'obbligo

Dettagli