Rolex SA è una società svizzera leader nel mondo della produzione di orologi da polso di pregio, con sede a Ginevra.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rolex SA è una società svizzera leader nel mondo della produzione di orologi da polso di pregio, con sede a Ginevra."

Transcript

1

2 Rolex SA è una società svizzera leader nel mondo della produzione di orologi da polso di pregio, con sede a Ginevra. È una società per azioni, le cui quote non possono essere vendute né scambiate sul mercato azionario per ordine del suo fondatore. Come la maggior parte delle società per azioni svizzere, Rolex non è quotata per diverse ragioni, legate alla sua tradizione e al vantaggio competitivo che la minor trasparenza permette a chi non è in borsa.

3 LE ORIGINI 1905 Creazione della "Wilsdorf & Davis, specializzata nella produzione dei primi orologi da polso, con sede a Londra Wilsdorf registra il marchio Rolex in Svizzera Wilsdorf & Davis diventa Rolex Watch Company, modificata in seguito in Montres Rolex SA Viene brevettata la caratteristica corona a cinque punte, simbolo storico della casa.

4 I SUCCESSI DI ROLEX 1926: OYSTER, primo orologio a chiusura ermetica di cui detiene il brevetto. Perfezionato nel corso degli anni con diversi modelli, uno dei quali rivolto a clientela femminile Vengono consegnati i primi orologi richiesti dalla Marina Militare italiana e progettati dalla Guido Panerai & figlio di Firenze. 1945: DATEJUST, primo cronometro da polso impermeabile, automatico, con datario.

5 1953: SUBMARINER, primo orologio da polso in acciaio per grandi profondità, impermeabile fino a 100 metri. «Sono lieto di confermare che anche ad metri di profondità il vostro orologio è preciso come in superficie. Cordiali saluti». (Jacque Piccard) Con l invenzione del SUBMARINER, Rolex si crea la reputazione di orologi validi anche per le immersioni subacquee, suo punto di forza tuttora.

6 1961: COSMOGRAPH DAYTONA, Rolex inizia la produzione del primo cronografo. Il quadrante con la scritta DAYTONA era inizialmente riservato solo ai mercati di lingua inglese e solo dopo la metà degli anni '60 venne esteso a tutta la produzione. In quegli anni la Rolex sponsorizzava una delle più importanti gare automobilistiche che si svolgevano sul celebre circuito ad anello americano.

7 LA SOCIETÀ 1932 Wilsdorf decide di distribuire i prestigiosi orologi in Italia e affida l incarico a Franco Locatelli Wilsdorf acquisisce il marchio Tudor per la produzione di orologi a basso costo Locatelli, Ronchi e Renato Marini creano la società Romalo, acronimo dei tre cognomi Romalo diventa Rolex Italia Spa, con sede a Milano in via Manzoni Gian Riccardo Marini, figlio di Renato, viene nominato amministratore delegato di Rolex Italia Spa Gian Riccardo Marini sostituisce l amministratore delegato Bruno Meyer alla guida di Rolex SA, mentre il fratello Gianpaolo prende le redini della società italiana. Daniel Neidhart assume l incarico di direttore generale delle filiali di Rolex nel mondo.

8 ROLEX NEL MONDO Rolex ha sede a Ginevra e conta 28 filiali in tutto il mondo, con una rete di 4000 orologiai in più di 100 paesi, con una produzione annuale di orologi di circa di pezzi, continua ad ampliare la sua lunga storia di traguardi e di innovazione. La vendita degli orologi Rolex è affidata ai negozi monomarca ed a selezionati rivenditori autorizzati.

9 UN MARCHIO, UN PRODOTTO È raro trovare qualcosa che acquisti valore nel tempo. Un rolex è molto più di un semplice orologio: è un investimento. Unisce la passione per la perfezione ad una meticolosa maestria artigianale per un eleganza senza tempo. Prodotto con materiali della massima qualità, è un capolavoro costruito per durare. I design classici senza tempo sono il core business della casa, che non dà troppo spazio a nuove complicazioni. La produzione è vastissima, con poche concessioni a variazioni di stile, poiché la maggior parte dei modelli rappresenta l'evoluzione di uno precedente.

10 VISION E MISSION Offrire ad un target selettivo, tendenzialmente conservatore, orologi di prestigio, destinati a durare nel tempo, di qualita e prezzo elevati. Per perseguire tale obiettivo, Rolex pone l accento su una serie di valori quali: Rarità Esclusività Pezzi da collezione Bassa correlazione con altre attività Tradizione storica

11 LE 5 FORZE DI PORTER POTENZIALI ENTRANTI Barriere all entrata molto elevate: - Ingenti capitali richiesti. - Marchio di forte preferenza. FORNITORI Potere contrattuale elevato. ACQUIRENTI Clientela di prima fascia. PRODOTTI SOSTITUTIVI Dipendono dal prezzo e dalla qualità dei sostituti. CONCORRENTI Patek Philippe, Breguet (Swatch Group), Audemars Piguet, Cartier, Vacheron Constantin, Longines, Omega.

12 LE STRATEGIE STRATEGIE DI INTEGRAZIONE Per Rolex la nuova sede di Bienna, inaugurata nel 2012, è l ultimo tassello di un processo di integrazione verticale avviato negli anni 90 e che è sicuramente una delle chiavi del successo del marchio. Il nuovo edificio mira a integrare e controllare in modo autonomo la produzione di tutti i componenti essenziali dei propri orologi su quattro siti edificati o ristrutturati in vista di tale scopo: tre a Ginevra e uno a Bienna. EFFICIENZA INDUSTRIALE

13 RISPETTO PER L AMBIENTE Ogni nuova costruzione Rolex è progettata e realizzata secondo serissimi principi di sicurezza, di integrazione nell ambiente circostante e del rispetto del paesaggio, in un ottica di sviluppo sostenibile. Le nuove costruzioni sono conformi al marchio svizzero di qualità MINERGIE. STRATEGIE DI DIFFERENZIAZIONE Rolex realizza un vantaggio competitivo puntando su tratti distintivi come: maggiore qualità (Swiss Made), alta precisione (chronometer), design, prestigio del leader di fascia alta del mercato.

14 STRATEGIE DI MARKETING PRODOTTO GAMMA PREZZO è TRADIZIONALE è RISTRETTA E STABILE è TRA I PIÙ ALTI DISTRIBUZIONE è ESCLUSIVA PUBBLICITÀ è MIRATA AL PRODOTTO

15 STRATEGIE DI COMUNICAZIONE La maison ginevrina sostiene numerose iniziative nel campo delle arti, delle scienze e più in generale della valorizzazione del patrimonio storico culturale. Fra le iniziative più note vi è quella con la Compagnia di Ballo della Scala, realizzata in collaborazione con l azienda Freddy. Da sempre Rolex riserva grande attenzione nelle scelte dei testimonials più adatti per promuovere nuovi modelli. L esempio più eclatante è il legame indissolubile tra il modello Submariner e il protagonista James Bond della serie 007.

16 Fin dal 1927 il marchio Rolex è stato associato alla ricerca dell eccellenza tipica di ogni sport, in special modo sport di nicchia quali: golf, tennis, vela, equitazione, sci, sport automobilistici, alpinismo, immersioni subacquee.

17 SWOT ANALYSIS STRENGHTS WEAKNESS - Qualità - Reputazione - Movimenti meccanici - Pubblicità - Prodotti unici - Limitazioni nello stile - Prezzi alti - Mantenere esclusività del marchio - Prodotti sostitutivi - Tecnologie più economiche OPPORTUNITIES THREATS

18 RISULTATI DI PERFORMANCE (Rolex Italia Spa) Ricavi * 209, , , , ,751 Costi * 169, , , , ,244 EBITDA * 41,882 40,349 30,793 22,556 27,516 Utile Netto * Capitale Sociale * Patrimonio Netto * Numero dipendenti 26,304 25,390 20,659 10,680 15,646 4,000 4,000 4,000 4,000 4, , , , , , * Dati in milioni di euro

19 INDICI DI BILANCIO ROA 24,1 22,69 18,42 12,06 12,39 ROE 18,54 17,48 14,36 7,94 11,16 ROI 28,27 26,47 20,03 15,23 17,98 ROS 19,12 17,05 11,95 8,38 8,50 Dati in percentuale

20 ANDAMENTO DEL FATTURATO Variazione % Fatturato 7,6% 6,97% 1,2% 21,22% Dall analisi emerge una continua crescita dei ricavi di Rolex Italia Spa che mantiene il primato europeo nel mercato degli orologi. A livello mondiale Rolex detiene una quota del 11,4%, dopo il 17% di Swatch Group e il 14,7% di Richemont (che ha in portafoglio moltissimi marchi, mentre Rolex ha soltanto Tudor).

21 Per merito del suo statuto particolare, Rolex ha sempre avuto la capacità di poter impostare obiettivi a lungo termine, non ci sono azionisti che esigono dividendi, non ci sono manager che prendono bonus alla fine di ogni anno, quindi molti ricavi vengono realmente reinvestiti nell azienda specialmente potenziando i servizi retail. Stando all analisi Vontobel, la più importante e affidabile società di analisi del settore orologi, Rolex è al primo posto come singolo brand, seguito da Cartier e da Omega. Nel 2012 ha sostenuto un investimento di 250 milioni di franchi per lo stabilimento di Bienna in concomitanza con quelli in R&S e in progetti culturali e filantropici.

22 FONTI Portale Aida

23 Martina Borlandelli, Marta Contino, Francesca Fossi.

Il marketing nel processo di pianificazione strategica dell impresa

Il marketing nel processo di pianificazione strategica dell impresa Il marketing nel processo di pianificazione strategica dell impresa Obiettivi della lezione Il marketing nell organizzazione e nella pianificazione d impresa Gli strumenti di analisi strategica Competitività

Dettagli

Santa Lucia. Via Mantovana, 38 - VERONA T. +39 045 8622214

Santa Lucia. Via Mantovana, 38 - VERONA T. +39 045 8622214 gruppobenetti.com Santa Lucia M ezzo secolo di storia nel settore della gioielleria italiana e dell orologeria, scandito dai plus che sono le colonne portanti del suo successo: l eleganza dei preziosi

Dettagli

Il Marketing Strategico

Il Marketing Strategico Corso di Laurea in Viticoltura ed Enologia Marketing Vitivinicolo A.A. 2014/2015 Il Marketing Strategico Nicola Marinelli nicola.marinelli@unifi.it Cosa vuol dire strategia aziendale? Determinazione dei

Dettagli

MISSION & VISION. MISSION: Coniugare i valori di immagine, stile, innovazione e qualità con un sistema aziendale competitivo nell' home fashion.

MISSION & VISION. MISSION: Coniugare i valori di immagine, stile, innovazione e qualità con un sistema aziendale competitivo nell' home fashion. MISSION & VISION MISSION: Coniugare i valori di immagine, stile, innovazione e qualità con un sistema aziendale competitivo nell' home fashion. VISION: Logica manageriale orientata alla creazione di valore

Dettagli

UNITED COLORS OF BENETTON. DOTT. FRANCESCO BARBARO

UNITED COLORS OF BENETTON. DOTT. FRANCESCO BARBARO UNITED COLORS OF BENETTON. DOTT. FRANCESCO BARBARO 1 INDICE 1/2 1. IL GRUPPO BENETTON: COMPANY OVERVIEW 2. LA STRATEGIA D AREA 2.1 IL POSIZIONAMENTO COMPETITIVO 2.2 LA CONFIGURAZIONE DELLE ATTIVITA 3.

Dettagli

Presentazione di: Beluffi Matteo Guddelmoni Gianpaolo

Presentazione di: Beluffi Matteo Guddelmoni Gianpaolo Presentazione di: Beluffi Matteo Guddelmoni Gianpaolo Storia 1985: Nasce per mano dell imprenditore irlandese Tony Ryan. Lo scopo è quello di collegare per via aerea Irlanda e Gran Bretagna, come alternativa

Dettagli

Oyster Perpetual. oyster perpetual

Oyster Perpetual. oyster perpetual Oyster Perpetual oyster perpetual indice Lo spirito dell'oyster Perpetual Introduzione Stile UNO STILE INTRAMONTABILE 4 Funzionalità IMPERMEABILITÀ 5 Spirito UNA PAGINA DI STORIA 6 HANS WILSDORF 7 Specificità

Dettagli

Ringraziamenti. Evoluzione storica e fenomenologica del mercato italiano dell orologeria 1. 1.1 Premessa 1. 1.2 Glialboridelmercato 1

Ringraziamenti. Evoluzione storica e fenomenologica del mercato italiano dell orologeria 1. 1.1 Premessa 1. 1.2 Glialboridelmercato 1 Prefazione di Guido Corbetta Presentazione di Giacomo Bozzi Ringraziamenti XIII XV XIX 1 Evoluzione storica e fenomenologica del mercato italiano dell orologeria 1 1.1 Premessa 1 1.2 Glialboridelmercato

Dettagli

Oyster Perpetual cosmograph daytona

Oyster Perpetual cosmograph daytona Oyster Perpetual cosmograph daytona indice Lo spirito del Daytona Introduzione Stile UN CRONOGRAFO ADATTO AL CIRCUITO 4 Funzionalità MISURARE LA VELOCITÀ FINO A 400 KM/H 5 STRUMENTAZIONE DI BORDO 6 START,

Dettagli

MARKETING DEI PRODOTTI VITIVINICOLI

MARKETING DEI PRODOTTI VITIVINICOLI Anno Accademico 2008/09 MARKETING DEI PRODOTTI VITIVINICOLI Appunti dalle lezioni del Prof. Diego Begalli 5. STRATEGIA, PIANIFICAZIONE E CONTROLLO Pianificazione d azienda Pianificazione strategica Pianificazione

Dettagli

1998 Lancio del marchio su mercato internazionale e avvio di una rete di distribuzione mondiale.

1998 Lancio del marchio su mercato internazionale e avvio di una rete di distribuzione mondiale. OFFICINE PANERAI Ogni orologio Panerai è unico come la storia che racconta. Una storia che ha origine a Firenze, dove Giovanni Panerai, imprenditore, artigiano e innovatore, apre nel 1860 la prima bottega

Dettagli

Essere Digital Frontrunners: suggerimenti e sfide da affrontare per diventare una grande impresa digitale

Essere Digital Frontrunners: suggerimenti e sfide da affrontare per diventare una grande impresa digitale Essere Digital Frontrunners: suggerimenti e sfide da affrontare per diventare una Federico Marchetti Fondatore e Amministratore Delegato Assolombarda, 26 febbraio 2013 Il Partner Globale di Internet Retail

Dettagli

SWATCH GROUP: CIFRE PRINCIPALI 2007

SWATCH GROUP: CIFRE PRINCIPALI 2007 COMUNICATO STAMPA BIENNE, 14 MARZO 2008 SWATCH GROUP: CIFRE PRINCIPALI 2007 Utile netto supera per la prima volta il tetto di 1 miliardo di CHF. Margine operativo migliorato a 21.9% (anno precedente 20.2%);

Dettagli

30 aziende 3000 dipendenti. 1 obiettivo comune: la. creazione di un centro tecnologico formativo per il settore orologiero

30 aziende 3000 dipendenti. 1 obiettivo comune: la. creazione di un centro tecnologico formativo per il settore orologiero 30 aziende 3000 dipendenti 1 obiettivo comune: la creazione di un centro tecnologico formativo per il settore orologiero L Associazione ticinese dell industria orologiera (ATIO) nasce con la principale

Dettagli

Kiton: fiore all occhiello del made in Italy

Kiton: fiore all occhiello del made in Italy Percorso C Struttura organizzativa e gestione delle risorse umane Caso pratico Kiton: fiore all occhiello del made in Italy È il 1968 quando ad Arzano, in provincia di Napoli, nasce il marchio Kiton. L

Dettagli

GIOIELLERIA GIROCOLLO IN ORO BIANCO E GIALLO 18 CT CON DIAMANTI. . 1.

GIOIELLERIA GIROCOLLO IN ORO BIANCO E GIALLO 18 CT CON DIAMANTI. . 1. GIOIELLERIA GIROCOLLO IN ORO BIANCO E GIALLO 18 CT CON DIAMANTI.. 1. IN COPERTINA: RARO ESEMPLARE DI ZAFFIRO CEYLON MONTATO IN ANELLO ORO BIANCO 18 CT CON DIAMANTI NATURALI.. 2. 50 1950-2000 Cinquant anni

Dettagli

Oyster Perpetual OYSTER PERPETUAL

Oyster Perpetual OYSTER PERPETUAL Oyster Perpetual OYSTER PERPETUAL Oyster, 39 mm, acciaio OYSTER PERPETUAL 39 I modelli Oyster Perpetual sono da sempre tra i più riconoscibili di una collezione di segnatempo leggendari. Pur caratterizzati

Dettagli

Corso di Strategie d impresa

Corso di Strategie d impresa Corso di Strategie d impresa A.A. 2009/2010 Prof. Tonino Pencarelli - Dott. Simone Splendiani CASO J- BasicNet strategy Un sistema innovativo basato su tecnologia e stile A cura di: Sara Barone e Alessandra

Dettagli

L analisi per la sopravvivenza del sistema vitale

L analisi per la sopravvivenza del sistema vitale Lezione L analisi per la sopravvivenza del sistema vitale prof. ssa Clara Bassano Corso di Economia e Gestione delle Imprese A.A. 2006-2007 Le attività d impresa Il portafoglio prodotti è l insieme delle

Dettagli

Oyster Perpetual. yacht-master

Oyster Perpetual. yacht-master Oyster Perpetual yacht-master indice Lo spirito dello Yacht-Master Introduzione Stile L'OROLOGIO DI CHI AMA IL MARE 4 Funzionalità LA LUNETTA GIREVOLE BIDIREZIONALE 5 Spirito ROLEX SYDNEY HOBART YACHT

Dettagli

Percorso di formazione continua nell ambito del progetto La strada per domani 2 Modulo qualità e sviluppo

Percorso di formazione continua nell ambito del progetto La strada per domani 2 Modulo qualità e sviluppo 2009-1-FR1-LEO05-0303 Percorso di formazione continua nell ambito del progetto La strada per domani 2 Modulo qualità e sviluppo 1 6 Strategia di sviluppo aziendale OBIETTIVO: verifica della fattibilità

Dettagli

Indice di un Business Plan (2)

Indice di un Business Plan (2) Il Piano di Marketing www.docenti.unina unina.it/mario.raffa Corso di Gestione dello Sviluppo Imprenditoriale Prof. Mario Raffa raffa@unina.it it Indice di un Business Plan (2)! 3. Il piano di marketing

Dettagli

1. Analisi dei concorrenti L ambiente economico di un impresa è una determinante relativamente poco importante della sua redditività.

1. Analisi dei concorrenti L ambiente economico di un impresa è una determinante relativamente poco importante della sua redditività. SEGMENTAZIONE MERCATO SEGMENTAZIONE DEL MERCATO 1. Analisi dei concorrenti L ambiente economico di un impresa è una determinante relativamente poco importante della sua redditività. Le determinanti delle

Dettagli

Capitolo 12. La strategia di espansione globale. Caso di apertura

Capitolo 12. La strategia di espansione globale. Caso di apertura EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO Capitolo 12 La strategia di espansione globale Caso di apertura 12-3 La Wal-Mart si è rivolta verso altri paesi per tre ragioni - Le opportunità di crescita interna stavano

Dettagli

di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite >> Marketing e Management

di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite >> Marketing e Management CONCESSIONARIE DI PUBBLICITA di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite >> Marketing e Management DEFINIZIONI DEL SETTORE Il settore delle «concessionarie di pubblicità» si occupa della vendita di spazi

Dettagli

espressione di un carattere

espressione di un carattere espressione di un carattere Collezione CROCE DI MALTA espressione di un carattere Pryngeps da quasi 60 anni rappresenta un riferimento dell Italian style nel mondo. La storia dell azienda mette in luce

Dettagli

Forum dell Innovazione di FederlegnoArredo Presentazione del progetto Slow Wood

Forum dell Innovazione di FederlegnoArredo Presentazione del progetto Slow Wood Forum dell Innovazione di FederlegnoArredo Presentazione del progetto Slow Wood Chi siamo Imprenditore del legno con esperienze sia nella produzione che nella commercializzazione, nonchè fondatore dell

Dettagli

Innovation and refinement. Sabrina Staiano

Innovation and refinement. Sabrina Staiano Innovation and refinement Sabrina Staiano Watches Business Trend Sell out -Volume 105% 100% 100% 100% 97% 98% 99% 96% 95% 90% 93% 85% 86% 80% 80% 75% 75% 70% 65% 60% 1999 2000 2001 2002 2003 VenditeTot

Dettagli

23 Febbraio 2012 IL CASO

23 Febbraio 2012 IL CASO 23 Febbraio 2012 IL CASO Agenda La storia di Ben & Jerry s La mission La strategia aziendale La strategia ambientale Analisi strategica Coerenza strategica Conclusioni La storia di Ben & Jerry s Ben Cohen

Dettagli

Presentazione aziendale

Presentazione aziendale Presentazione aziendale Indice Attività e Posizionamento Competitivo Prodotti e Mercati Dati Economico-Finanziari Consolidati Obiettivi e Strategie 2 Attività e Posizionamento Competitivo 3 Cembre Cembre

Dettagli

Presentazione aziendale

Presentazione aziendale Presentazione aziendale Indice Attività e Posizionamento Competitivo Prodotti e Mercati Dati Economico-Finanziari Consolidati Obiettivi e Strategie 2 Attività e Posizionamento Competitivo 3 Cembre Cembre

Dettagli

Sguardo d insieme pag. 1. I risultati economico-finanziari pag. 2. La storia recente e la struttura del Gruppo pag. 3

Sguardo d insieme pag. 1. I risultati economico-finanziari pag. 2. La storia recente e la struttura del Gruppo pag. 3 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA S.P.A. Sguardo d insieme pag. 1 I risultati economico-finanziari pag. 2 La storia recente e la struttura del Gruppo pag. 3 Gli azionisti di riferimento pag. 4 Una

Dettagli

Oyster Perpetual LADY-DATEJUST

Oyster Perpetual LADY-DATEJUST Oyster Perpetual LADY-DATEJUST Oyster, 31 mm, acciaio, oro bianco e diamanti DATEJUST 31 L'Oyster Perpetual Lady-Datejust concentra all interno di una cassa di soli 26 mm tutte le caratteristiche dell

Dettagli

Il Marketing Definizione di marketing cinque fasi

Il Marketing Definizione di marketing cinque fasi 1 2 3 Definizione di marketing: il marketing è l arte e la scienza di conquistare, fidelizzare e far crescere clienti che diano profitto. Il processo di marketing può essere sintetizzato in cinque fasi:

Dettagli

Oyster Perpetual LADY-DATEJUST

Oyster Perpetual LADY-DATEJUST Oyster Perpetual LADY-DATEJUST Oyster, 31 mm, acciaio, oro Everose e diamanti DATEJUST 31 L'Oyster Perpetual Lady-Datejust concentra all interno di una cassa di soli 26 mm tutte le caratteristiche dell

Dettagli

Oyster Perpetual YACHT-MASTER II

Oyster Perpetual YACHT-MASTER II Oyster Perpetual YACHT-MASTER II Oyster, 44 mm, acciaio e oro Everose YACHT-MASTER II Lo Yacht-Master II è stato pensato per rispondere alle esigenze dei velisti professionisti. Primo orologio al mondo

Dettagli

Introduzione al Marketing II. Marketing e Tecniche di Accesso al Mercato Farmaceutico 1

Introduzione al Marketing II. Marketing e Tecniche di Accesso al Mercato Farmaceutico 1 Introduzione al Marketing II Marketing e Tecniche di Accesso al Mercato Farmaceutico 1 Livelli di Marketing Marketing Strategico Analisi strategica Segmentazione, Targeting, Posizionamento Marketing Tattico

Dettagli

EBITDA pari a 13,2 milioni di Euro nel quarto trimestre 2002

EBITDA pari a 13,2 milioni di Euro nel quarto trimestre 2002 Il Consiglio di Amministrazione del Gruppo Tiscali ha approvato i risultati del quarto trimestre 2002. Raggiunto l obiettivo del pareggio a livello di EBITDA per l esercizio 2002 EBITDA pari a 13,2 milioni

Dettagli

INDICATORI ECONOMICI E ANALISI STRATEGICA

INDICATORI ECONOMICI E ANALISI STRATEGICA Specializzazione Tecnico del Commercio Estero INDICATORI ECONOMICI E ANALISI STRATEGICA Nicoletta d Ovidio Classe 5 Ctga Un azienda per internazionalizzarsi deve prendere in considerazione diversi fattori:

Dettagli

Il Business Plan nei rapporti con gli Investitori Istituzionali in Equity

Il Business Plan nei rapporti con gli Investitori Istituzionali in Equity S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il Business Plan nei rapporti con gli Investitori Istituzionali in Equity Luciano Tarantino Commissione Finanza e Controllo di Gestione ODCEC Milano 26 maggio

Dettagli

Cari presidenti, Ministro Rachid, signore e signori,

Cari presidenti, Ministro Rachid, signore e signori, COSMIT FEDERLEGNOARREDO ISALONI (Milano, 22 Aprile 2009) INTERVENTO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO ON. CLAUDIO SCAJOLA Cari presidenti, Ministro Rachid, signore e signori, sono molto lieto di partecipare

Dettagli

IL BUSINESS PLANNING LO SVILUPPO DI UN BUSINESS PLAN. 1.Definizione della Visione Imprenditoriale e degli obiettivi. Ing. Ferdinando Dandini de Sylva

IL BUSINESS PLANNING LO SVILUPPO DI UN BUSINESS PLAN. 1.Definizione della Visione Imprenditoriale e degli obiettivi. Ing. Ferdinando Dandini de Sylva LO SVILUPPO DI UN BUSINESS PLAN 1.Definizione della Visione Imprenditoriale e degli obiettivi Illustrare con esattezza la vostra vision e gli obiettivi dell iniziativa, può sembrare ovvio.in realtà molti

Dettagli

Sono la passione, la ricerca della miglior qualità, la curiosità e l energia creativa a guidare l'innovazione...

Sono la passione, la ricerca della miglior qualità, la curiosità e l energia creativa a guidare l'innovazione... Sono la passione, la ricerca della miglior qualità, la curiosità e l energia creativa a guidare l'innovazione... L azienda La Scatto si propone come una realtà innovativa e dinamica nella commercializzazione

Dettagli

GESTIONE AZIENDALE/GESTIONE DELL INNOVAZIONE E DEI PROGETTI

GESTIONE AZIENDALE/GESTIONE DELL INNOVAZIONE E DEI PROGETTI GESTIONE AZIENDALE/GESTIONE DELL INNOVAZIONE E DEI PROGETTI a.a. 2009-10 Prof. Corrado lo Storto DIEG, Dipartimento di Ingegneria Economico-gestionale Facoltà di Ingegneria, Università di Napoli Federico

Dettagli

DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA

DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA LA FORMAZIONE MANAGERIALE 1. [ GLI OBIETTIVI ] PERCHÉ PROGETTARE E REALIZZARE PERCORSI DI CRESCITA MANAGERIALE E PROFESSIONALE?

Dettagli

Chi siamo. Governance e Compagine. 7000 Aziende Clienti. Crescita del fatturato (Valore in milioni di euro)

Chi siamo. Governance e Compagine. 7000 Aziende Clienti. Crescita del fatturato (Valore in milioni di euro) Company Profile Chi siamo Qui! Group S.p.A. è un gruppo made in Italy, leader nel mondo dei buoni pasto e dei titoli di servizio, dei sistemi di fidelizzazione, della monetica, degli strumenti di pagamento,

Dettagli

Belowthebiz idee in rete

Belowthebiz idee in rete Le 5 forze di Porter Nella formulazione di una strategia un passo fondamentale è la definizione e lo studio delle principali caratteristiche del settore in cui si opera. Lo schema di riferimento più utilizzato

Dettagli

Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1. Il Gruppo e le sue attività pag. 2. L organizzazione del network pag.

Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1. Il Gruppo e le sue attività pag. 2. L organizzazione del network pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1 Il Gruppo e le sue attività pag. 2 L organizzazione del network pag. 5 Le partnership commerciali pag.

Dettagli

Fondi Managed, oltre gli alti e bassi dei mercati

Fondi Managed, oltre gli alti e bassi dei mercati Fondi Managed, oltre gli alti e bassi dei mercati Oltre gli schemi, verso nuove opportunità d investimento Adottare un approccio di gestione standard, che utilizza l esposizione azionaria come un indicatore

Dettagli

Quale opportunità e vantaggi offre l affiliazione ad un Brand

Quale opportunità e vantaggi offre l affiliazione ad un Brand Quale opportunità e vantaggi offre l affiliazione ad un Brand MAURO SANTINATO Presidente Teamwork Sviluppo del prodotto hotel Analisi di mercato Studi di fattibilità Studio dei trends Ricerche sul territorio

Dettagli

Il Gruppo: valore per il territorio

Il Gruppo: valore per il territorio Il Gruppo AEB-Gelsia rappresenta una tra le prime multiutility in Lombardia per fatturato e clienti serviti e si colloca tra i primi 20 operatori a livello nazionale. Il Gruppo ha voluto ribadire il proprio

Dettagli

BIOERA: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2007 RICAVI TOTALI CONSOLIDATI +55,6% ED EBIT

BIOERA: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2007 RICAVI TOTALI CONSOLIDATI +55,6% ED EBIT COMUNICATO STAMPA BIOERA S.p.A. Cavriago, 28 settembre 2007 BIOERA: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2007 RICAVI TOTALI CONSOLIDATI +55,6% ED EBIT +17,2% Ricavi totali consolidati:

Dettagli

Competere nei mercati internazionali

Competere nei mercati internazionali Corso di Strategie d impresa A.A. 2009/2010 Prof. Tonino Pencarelli - Dott. Simone Splendiani Competere nei mercati internazionali A cura di: Martina Fiordigigli Silvia Gardini Cap. 7, Thompson A., Strickland

Dettagli

Guido Ferretti Amministratore Delegato Gruppo CALEFFI

Guido Ferretti Amministratore Delegato Gruppo CALEFFI Guido Ferretti Amministratore Delegato Gruppo CALEFFI OVERVIEW CALEFFI Specializzata nella produzione e commercializzazione di collezioni moda e lusso per la casa, ètra i principali operatori del settore

Dettagli

Saetech Group è un azienda di Online Trading che opera nel settore ICT e nei settori chiave di supporto ai mercati internazionali.

Saetech Group è un azienda di Online Trading che opera nel settore ICT e nei settori chiave di supporto ai mercati internazionali. Saetech Group è un azienda di Online Trading che opera nel settore ICT e nei settori chiave di supporto ai mercati internazionali. Nasce nel Luglio del 2007 come Family Company in seguito agli investimenti

Dettagli

ABBIGLIAMENTO INFANTILE SETTEMBRE PAROLA D ORDINE: DELOCALIZZARE. La voce di Databank EDIZIONE 16. prima parte

ABBIGLIAMENTO INFANTILE SETTEMBRE PAROLA D ORDINE: DELOCALIZZARE. La voce di Databank EDIZIONE 16. prima parte EDIZIONE 16 prima parte SETTEMBRE La voce di Databank 2012 Cerved Group Spa Tutti i diritti riservati Riproduzione vietata ABBIGLIAMENTO INFANTILE PAROLA D ORDINE: DELOCALIZZARE PAROLA D ORDINE: DELOCALIZZARE

Dettagli

" # $ Piano di marketing del prodotto Anni. Obiettivi e decisioni primarie. Aziendali. Di marketing. Segmentazione e Target

 # $ Piano di marketing del prodotto Anni. Obiettivi e decisioni primarie. Aziendali. Di marketing. Segmentazione e Target ! " # 2 ! 3 " # $ Piano di marketing del prodotto Anni. ANALISI (vari strumenti e modelli) Esterna: clienti, bisogni e desideri ambiente competitivo macro-ambiente misuraz./prev domanda segmentazione mercato

Dettagli

Investor Pitch ItaliaWorldWide.it, E.Palmeri

Investor Pitch ItaliaWorldWide.it, E.Palmeri Founder - Ercole Palmeri (http://it.linkedin.com/in/ercolepalmeri ) MarketPlace online per la distribuzione dell eccellenza italiana nel mondo, e diffusione di una visione positiva del vivere italiano.

Dettagli

Quel che ogni azienda deve sapere sul finanziamento*

Quel che ogni azienda deve sapere sul finanziamento* Quel che ogni azienda deve sapere sul finanziamento* *ma senza le note scritte in piccolo Allineare gli investimenti tecnologici con le esigenze in evoluzione dell attività Il finanziamento è una strategia

Dettagli

PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA. Accordi verticali e pratiche concordate

PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA. Accordi verticali e pratiche concordate PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA Accordi verticali e pratiche concordate SVILUPPO PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA Il progetto nasce da una valutazione strategica circa l esigenza di approfondire la tematica

Dettagli

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3%

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3% Milano, 11 novembre 2015 TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3% Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione

Dettagli

ebusiness Project Work A.A. 2007/08

ebusiness Project Work A.A. 2007/08 ebusiness Project Work A.A. 2007/08 Analisi strategica di Born4Shop e individuazione di nuove opportunità di business Area: ecommerce B2C Tutor Accademici: Giovanni Toletti e Luca Turba Tutor Aziendali:

Dettagli

ESPERTI IN FINANZIAMENTI PER LA FARMACIA APOFIN SOCIÉTÉ DE FINANCEMENT SA FINANZIERUNGSGESELLSCHAFT AG

ESPERTI IN FINANZIAMENTI PER LA FARMACIA APOFIN SOCIÉTÉ DE FINANCEMENT SA FINANZIERUNGSGESELLSCHAFT AG ESPERTI IN FINANZIAMENTI PER LA FARMACIA APOFIN SOCIÉTÉ DE FINANCEMENT SA FINANZIERUNGSGESELLSCHAFT AG APOFIN SOCIÉTÉ DE FINANCEMENT SA FINANZIERUNGSGESELLSCHAFT AG Avete un progetto d installazione, acquisto,

Dettagli

La funzione Marketing e Vendite

La funzione Marketing e Vendite Lezione 14 La funzione Marketing e Vendite prof. ssa Clara Bassano Corso di Economia e Gestione delle Imprese A.A. 2005-2006 .. una traiettoria evolutiva fase dell orientamento alla produzione D > O (artigianalità

Dettagli

Corso di Analisi Strategiche. Analisi di Settore. Prof. V.Maggioni Facoltà di Economia S.U.N.

Corso di Analisi Strategiche. Analisi di Settore. Prof. V.Maggioni Facoltà di Economia S.U.N. Analisi di Settore Prof. V.Maggioni Facoltà di Economia S.U.N. Il settore è il luogo economico delle imprese che esercitano reciprocamente la concorrenza (Guido, 2000). Il confine settoriale è definito

Dettagli

Comunicato stampa N 1/2005 Parma, 10-02-05 Laurea ad Honorem a Renato Casappa all Università di Parma Casappa : 2004 ancora in crescita

Comunicato stampa N 1/2005 Parma, 10-02-05 Laurea ad Honorem a Renato Casappa all Università di Parma Casappa : 2004 ancora in crescita Comunicato stampa N 1/2005 Parma, 10-02-05 Laurea ad Honorem a Renato Casappa all Università di Parma Casappa : 2004 ancora in crescita Il mercato mondiale ha rallentato ma l azienda parmense che da oltre

Dettagli

2012-2013 IN SINTESI UN MONDO DI ATTENZIONI

2012-2013 IN SINTESI UN MONDO DI ATTENZIONI 2012-2013 IN SINTESI UN MONDO DI ATTENZIONI Fondato nel 1991, Elior è oggi uno dei leader mondiali nel settore della Ristorazione e dei Servizi. Nel 2013, il Gruppo ha realizzato, in 13 paesi, un fatturato

Dettagli

Costi unitari materie dirette 30 40 Costi unitari manodopera diretta. Energia 10 20 Quantità prodotte 600 400 Prezzo unitario di vendita 120 180

Costi unitari materie dirette 30 40 Costi unitari manodopera diretta. Energia 10 20 Quantità prodotte 600 400 Prezzo unitario di vendita 120 180 SVOLGIMENTO Per ogni attività di programmazione e pianificazione strategica risulta di fondamentale importanza per l impresa il calcolo dei costi e il loro controllo, con l attivazione di un efficace sistema

Dettagli

Il Piano Industriale

Il Piano Industriale LE CARATTERISTICHE DEL PIANO INDUSTRIALE 1.1. Definizione e obiettivi del piano industriale 1.2. Requisiti del piano industriale 1.3. I contenuti del piano industriale 1.3.1. La strategia realizzata e

Dettagli

CURRICULUM VITAE DATI ANAGRAFICI. Data e luogo di nascita: 20 Giugno 1953 INDIRIZZO. Numero civico: 24/c

CURRICULUM VITAE DATI ANAGRAFICI. Data e luogo di nascita: 20 Giugno 1953 INDIRIZZO. Numero civico: 24/c CURRICULUM VITAE DATI ANAGRAFICI Nome: Giuliano Cognome: Celin Data e luogo di nascita: 20 Giugno 1953 Stato Civile: Coniugato con 2 figli INDIRIZZO Via: Delle Rose Numero civico: 24/c Città: Legnano (MI)

Dettagli

Leading the Intelligent ETF Revolution

Leading the Intelligent ETF Revolution Gli ETF Intelligent Access di Invesco PowerShares Libero accesso ai mercati Leading the Intelligent ETF Revolution Il presente documento è destinato esclusivamente agli investitori professionali e non

Dettagli

L a Manufacture d Horlogerie Eberhard & Co. fondata nel 1887

L a Manufacture d Horlogerie Eberhard & Co. fondata nel 1887 L a Manufacture d Horlogerie Eberhard & Co. fondata nel 1887 da Georges-Emile Eberhard a La Chaux-de-Fonds, si è subito specializzata nella produzione dei cronografi. Per tale motivo si è conquistata un

Dettagli

GUIDA - Business Plan Piano d impresa a 3/5 anni

GUIDA - Business Plan Piano d impresa a 3/5 anni GUIDA - Business Plan Piano d impresa a 3/5 anni 1 Executive summary...2 2 Business idea...2 3 Analisi di mercato...2 4 Analisi dell ambiente competitivo...2 5 Strategia di marketing...3 5.1 SWOT Analysis...3

Dettagli

TOYOTA. Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS

TOYOTA. Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS TOYOTA Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS 1 1. ANALISI DEL SETTORE 2. TOYOTA 3. LANCIO AYGO 4. CONCLUSIONI 2 INDUSTRIA Più IMPORTANTE PER FATTURATO La rilevanza del settore si

Dettagli

una storia di famiglia di un marchio ma prima di tutto è la storia di una famiglia. Da cinque generazioni si creano scarpe fatte a mano.

una storia di famiglia di un marchio ma prima di tutto è la storia di una famiglia. Da cinque generazioni si creano scarpe fatte a mano. Dal 1923 una storia di famiglia 1 Pakerson è la storia di un marchio ma prima di tutto è la storia di una famiglia. Da cinque generazioni nella famiglia Brotini si creano scarpe fatte a mano. Il primo

Dettagli

LA STORIA DEL GRUPPO Campari nasce nel 1860 successore Davide Campari Campari Soda seconda metà degli anni 90 fusioni e acquisizioni

LA STORIA DEL GRUPPO Campari nasce nel 1860 successore Davide Campari Campari Soda seconda metà degli anni 90 fusioni e acquisizioni GRUPPO CAMPARI PRESENTAZIONE 2014 1 LA STORIA DEL GRUPPO Campari nasce nel 1860 a Milano, quando Gaspare Campari dà vita al famoso aperitivo rosso a media gradazione alcolica. Dal 1888 il genio e l audacia

Dettagli

Oyster Perpetual YACHT-MASTER

Oyster Perpetual YACHT-MASTER Oyster Perpetual YACHT-MASTER Oyster, 40 mm, acciaio e platino YACHT-MASTER L Oyster Perpetual Yacht-Master è un orologio elegante, di classe e sportivo, simbolo del legame privilegiato che unisce Rolex

Dettagli

Linea Inverter Fotovoltaici xxxxxx per la connessione in Rete

Linea Inverter Fotovoltaici xxxxxx per la connessione in Rete Linea Inverter Fotovoltaici xxxxxx per la connessione in Rete Conferenza Stampa - Marzo 2010 Milano, 30 Marzo 2010 Indice 1.1. Gefran & Il mercato fotovoltaico Ennio Franceschetti Presidente - Gruppo Gefran

Dettagli

NEXT CONSULTING DEDICATA AL DI BUSINESS PROJECTS E ALL ACQUA

NEXT CONSULTING DEDICATA AL DI BUSINESS PROJECTS E ALL ACQUA CHI SIAMO WATER MANAGEMENT NASCE NEL 2009 A MILANO, DALL UNIONE DELLE COMPETENZE DEI DUE SOCI FONDATORI IN CAMPO NAUTICO ED ECONOMICO E DALLA COMUNE PASSIONE PER IL, DIVENTATO IL SETTORE DI SPECIALIZZAZIONE

Dettagli

Analisi dei Concorrenti

Analisi dei Concorrenti Analisi dei Concorrenti Prof. V.Maggioni Facoltà di Economia S.U.N. L analisi della concorrenza consiste nell'osservazione delle scelte e delle strategie delle imprese (competitor) in un determinato segmento

Dettagli

Campari nasce nel 1860 successore Davide Campari Campari Soda seconda metà degli anni 90 fusioni e acquisizioni

Campari nasce nel 1860 successore Davide Campari Campari Soda seconda metà degli anni 90 fusioni e acquisizioni GRUPPO CAMPARI PRESENTAZIONE 2013 1 LA STORIA DEL GRUPPO Campari nasce nel 1860 a Milano, quando Gaspare Campari dà vita al famoso aperitivo rosso a media gradazione alcolica. Dal 1888 il genio e l audacia

Dettagli

Politiche Gruppo Biesse. Qualità, Ambiente, Sicurezza e Etica

Politiche Gruppo Biesse. Qualità, Ambiente, Sicurezza e Etica Politiche Gruppo Biesse Qualità, Ambiente, Sicurezza e Etica 1 INDICE 1. INTRODUZIONE, PREMESSE E OBIETTIVI... 3 2. FINALITÀ DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO... 5 2.1 POLITICHE DELLA QUALITÀ... 6 2.3

Dettagli

Introduzione al Marketing Mix

Introduzione al Marketing Mix Introduzione al Marketing Mix Relatore: Andrea Baioni (abaioni@andreabaioni.it) Il Marketing Mix Le 4 P Product Price Promotion Place È la combinazione delle variabili controllabili di marketing che l

Dettagli

LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE PER UNA FORZA VENDITA VINCENTE

LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE PER UNA FORZA VENDITA VINCENTE LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE PER UNA FORZA VENDITA VINCENTE Non c è mai una seconda occasione per dare una prima impressione 1. Lo scenario Oggi mantenere le proprie posizioni o aumentare le quote di mercato

Dettagli

Leading the Intelligent ETF Revolution

Leading the Intelligent ETF Revolution Gli ETF Intelligent Index di Invesco PowerShares Il valore della selezione Leading the Intelligent ETF Revolution Il presente documento è destinato esclusivamente agli investitori professionali e non può

Dettagli

A&T Europe Piscine Castiglione

A&T Europe Piscine Castiglione Company Profile g ruppo A&T Europe Piscine Castiglione Fondata nel 1961 a Castiglione delle Stiviere (MN, Italia), A&T Europe è l Azienda leader nel mercato internazionale della piscina. Grazie al continuo

Dettagli

Chi siamo. La società. Soluzioni. C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento.

Chi siamo. La società. Soluzioni. C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento. Company Profile 3 Chi siamo C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento. Tramite C-Card il Gruppo Cedacri amplia la sua proposta di servizi per

Dettagli

FUSIONI E ACQUISIZIONI

FUSIONI E ACQUISIZIONI FUSIONI E ACQUISIZIONI 1. Fusioni e acquisizioni: concetti introduttivi 2. Il valore del controllo di un impresa 3. La redditività di un acquisizione 4. Alcuni tipi particolari di acquisizioni: LBO, MBO

Dettagli

IL VANTAGGIO COMPETITIVO NEI SETTORI MATURI

IL VANTAGGIO COMPETITIVO NEI SETTORI MATURI IL VANTAGGIO COMPETITIVO NEI SETTORI MATURI Cap. XII di R. Grant A cura di: Paola Bisaccioni INDICE Maturità e peculiarità dei settori maturi I fattori critici di successo L implementazione strategica

Dettagli

La valutazione dell efficienza aziendale ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE

La valutazione dell efficienza aziendale ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE La valutazione dell efficienza aziendale EFFICIENZA E LA CAPACITA DI RENDIMENTO O L ATTITUDINE A SVOLGERE UNA DETERMINATA FUNZIONE. E MISURATA DAL RAPPORTO TRA I RISULTATI CONSEGUITI E LE RISORSE IMPIEGATE

Dettagli

Corso di Marketing Industriale

Corso di Marketing Industriale U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I B E R G A M O Facoltà di Ingegneria Corso di Marketing Industriale Prof Ferruccio Piazzoni ferruccio.piazzoni@unibg.it Pianificazione e sviluppo di un nuovo

Dettagli

WELFARE AZIENDALE. Ottimizzare il costo del lavoro migliorando il clima aziendale

WELFARE AZIENDALE. Ottimizzare il costo del lavoro migliorando il clima aziendale WELFARE AZIENDALE Ottimizzare il costo del lavoro migliorando il clima aziendale L esperienza di Muoversi nella gestione di piani benefit e work life balance: il caso concreto di BPER Milano, 15 Aprile

Dettagli

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE CRM E GESTIONE DEL CLIENTE La concorrenza è così forte che la sola fonte di vantaggio competitivo risiede nella creazione di un valore superiore per i clienti, attraverso un investimento elevato di risorse

Dettagli

Il primo retailer italiano nel settore della gioielleria Pag. 1. Il mercato e le strategie di sviluppo Pag. 2. Strategia di marchi Pag.

Il primo retailer italiano nel settore della gioielleria Pag. 1. Il mercato e le strategie di sviluppo Pag. 2. Strategia di marchi Pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Il primo retailer italiano nel settore della gioielleria Pag. 1 Il mercato e le strategie di sviluppo Pag. 2 Strategia di marchi Pag. 3 I risultati economico finanziari

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Corso di Marketing Industriale

Corso di Marketing Industriale U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I B E R G A M O Corso di Marketing Industriale Prof. Ferruccio Piazzoni L analisi di attrattività dei segmenti I Mktg-L05 L ANALISI DI ATTRATTIVITA In ciascuna

Dettagli

INDICE CENNI STORICI E MISSION PRODOTTI E BREVETTI ANALISI DEL PORTER E SWOT ANALISI ECONOMICO-FINANZIARIA ANALISI STRATEGICA

INDICE CENNI STORICI E MISSION PRODOTTI E BREVETTI ANALISI DEL PORTER E SWOT ANALISI ECONOMICO-FINANZIARIA ANALISI STRATEGICA INDICE CENNI STORICI E MISSION STRUTTURA AZIENDALE PRODOTTI E BREVETTI ANALISI DEL PORTER E SWOT ANALISI ECONOMICO-FINANZIARIA ANALISI STRATEGICA CENNI STORICI Primi anni 90: Mario Moretti Polegato brevetta

Dettagli

Tecniche di Marketing. Parola chiave: Formula imprenditoriale. Formula imprenditoriale coerente

Tecniche di Marketing. Parola chiave: Formula imprenditoriale. Formula imprenditoriale coerente Tecniche di Marketing Progetto F.I.S.I.Agri 7 e 13 dicembre 2007 Luisa Baldeschi Parola chiave: Formula imprenditoriale La formula imprenditoriale è il cuore della pianificazione strategica La coerenza

Dettagli

Rapporto dei presidenti

Rapporto dei presidenti Rapporto dei presidenti Nonostante le difficili condizioni quadro economiche, nel 2015 il Gruppo Migros ha ottenuto un fatturato pari a CHF 27.4 miliardi, con una crescita dello 0.1 %. Inoltre è riuscita

Dettagli

Global Communication DOVE NASCONO LE IDEE

Global Communication DOVE NASCONO LE IDEE Global Communication DOVE NASCONO LE IDEE Global Communication opera nel settore della comunicazione integrata. Le specializzazioni acquisite nei mercati italiani ed esteri, nel settore del marketing

Dettagli