ESERCIZIO 2013 RELAZIONI E BILANCI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ESERCIZIO 2013 RELAZIONI E BILANCI"

Transcript

1 ESERCIZIO 2013 RELAZIONI E BILANCI

2

3

4 Esercizio 2013 Relazioni e Bilanci INDICE RELAZIONE Lettera agli azionisti Dati societari Composizione degli organi sociali La composizione del Gruppo L organigramma del Gruppo La rete distributiva al 31 dicembre Dati economico-finanziari di sintesi Highlights dei risultati Gruppo TOD S - Bilancio consolidato IAS/IFRS al 31 dicembre 2013 Relazione del Consiglio di Amministrazione sull andamento della gestione Introduzione L attività del Gruppo I marchi del Gruppo Il Gruppo TOD S per il sociale e per l ambiente Principali eventi e operazioni del periodo I risultati 2013 del Gruppo Attività di ricerca e sviluppo Prospetto di raccordo fra il risultato del periodo ed il patrimonio netto del Gruppo con gli analoghi valori della Capogruppo Corporate Governance Fatti di rilievo emersi dopo la chiusura del periodo Evoluzione prevedibile della gestione Approvazione del Bilancio Prospetti contabili Conto economico consolidato Conto economico complessivo consolidato Situazione patrimoniale-finanziaria consolidata Rendiconto finanziario consolidato Variazioni del Patrimonio netto consolidato Note esplicative 1. Note generali Criteri generali di redazione Criteri di valutazione e principi contabili applicati Area di consolidamento Informativa di settore La gestione dei rischi finanziari (IFRS 7) Attività Immateriali Attività materiali Perdite di valore Investimenti immobiliari Fiscalità differita Altre attività non correnti Rimanenze Crediti commerciali e altre attività correnti Strumenti finanziari derivati Disponibilità liquide Attività destinate alla dismissione Patrimonio netto Accantonamenti, passività ed attività potenziali Fondi relativi al personale dipendente Passività finanziarie Altre passività non correnti Debiti commerciali ed altre passività correnti Ricavi Costi del personale Proventi e oneri finanziari Imposte sul reddito Utile per azione Operazioni con entità correlate Indice

5 Esercizio 2013 Relazioni e Bilanci 30. Eventi ed operazioni significative non ricorrenti Fatti di rilievo emersi dopo la chiusura del periodo Relazione della Società di revisione TOD S S.p.A. - Bilancio separato IAS/IFRS al 31 dicembre 2013 Relazione del Consiglio di Amministrazione sull andamento della gestione Introduzione Andamento economico Attività di ricerca e sviluppo Informazioni sul capitale azionario Corporate Governance Attività di direzione e coordinamento Fatti di rilievo emersi dopo la chiusura del periodo Evoluzione prevedibile della gestione Proposta di destinazione dell utile di esercizio Prospetti contabili Conto economico Conto economico complessivo Situazione patrimoniale-finanziaria Rendiconto finanziario Variazioni del Patrimonio netto Note esplicative 1. Note generali Criteri generali di redazione Criteri di valutazione e principi contabili applicati La gestione dei rischi finanziari Attività Immateriali Attività materiali Perdite di valore Investimenti immobiliari Partecipazioni in controllate, entità a controllo congiunto e collegate Fiscalità differita Altre attività non correnti Rimanenze Crediti commerciali e altre attività correnti Strumenti finanziari derivati Disponibilità liquide Patrimonio netto Accantonamenti, passività ed attività potenziali Fondi relativi al personale dipendente Passività finanziarie Altre passività non correnti Debiti commerciali e altre passività correnti Ricavi Costi per il personale Proventi e oneri finanziari Proventi da partecipazioni Imposte sul reddito Utile per azione Operazioni con entità correlate Eventi ed operazioni significative non ricorrenti Compensi alla Società di revisione Fatti di rilievo emersi dopo la chiusura dell esercizio Attestazione del Bilancio separato della TOD S S.p.A. e del Bilancio consolidato del Gruppo TOD S ai sensi dell art. 81-ter del Regolamento Consob n del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni Relazione del Collegio sindacale Relazione della Società di revisione Indice

6

7

8 Esercizio 2013 Relazioni e Bilanci DIEGO DELLA VALLE Presidente ed Amministratore Delegato

9 Esercizio 2013 Relazioni e Bilanci Lettera agli azionisti Gentili signori azionisti, il bilancio del 2013 conferma la solidità e la forza del nostro Gruppo, che ha ottenuto buoni risultati, anche in un contesto di mercato e di settore molto impegnativo. Siamo convinti che la strategia che stiamo seguendo continuerà a darci grandi soddisfazioni. Come sempre, ci muoviamo con un ottica industriale di medio periodo, privilegiando tutte le attività e le iniziative che possano permettere lo sviluppo del Gruppo ed il consolidamento dei nostri marchi. Nello scorso esercizio, abbiamo continuato con successo lo sviluppo internazionale dei nostri marchi Tod s e Roger Vivier, che sono oggi distribuiti in tutto il mondo e sempre più apprezzati e riconosciuti a livello internazionale per la loro qualità ed esclusività. Per rafforzare ancor più l appeal del marchio Tod s nelle altre categorie di prodotto, oltre a quella delle calzature, abbiamo assunto una Creative Director per il marchio Tod s, con l obiettivo di coniugare il talento di questa importante designer, riconosciuta a livello internazionale, con il prestigio del marchio. Il grande successo riscontrato tra gli addetti ai lavori dalle presentazioni delle Collezioni, avvenute durante la Settimana della Moda di Milano, confermano che siamo sulla giusta strada per raggiungere questo obiettivo in tempi ragionevoli. Punti chiave del nostro Gruppo rimangono: la generazione di cassa, la costante protezione della redditività operativa e la remunerazione dei nostri azionisti attraverso il pagamento del dividendo. Sul primo aspetto, anche quest anno, abbiamo ottenuto ottimi risultati, che ci permettono di guardare con tranquillità alle sfide dell attuale situazione di mercato e che ci garantiscono tutte le risorse necessarie per continuare nello sviluppo produttivo e distributivo dei marchi. Stiamo sistematicamente rafforzando la squadra dei managers, con professionalità adeguate alle crescenti dimensioni aziendali e continuiamo ad espandere il network dei negozi su scala internazionale, con un format giusto che ci consente di essere pronti a cogliere risultati ancora migliori, non appena i mercati ce ne daranno l opportunità. Nel 2013 abbiamo, ad esempio, dato avvio alla costruzione del terzo stabilimento produttivo adiacente alla nostra sede, che sarà terminato entro la fine di quest anno e che ci permetterà di accrescere la nostra capacità produttiva qualificata e di far fronte alla futura domanda dei nostri prodotti; l impianto sarà costruito con le più innovative tecniche, nell ottica di rispetto dell ambiente, verso il quale il nostro Gruppo è certamente sensibile. Continua l attenzione del Gruppo alle problematiche sociali: anche quest anno, abbiamo deciso di proporre di destinare l 1% dell utile netto del Gruppo ad iniziative di solidarietà, a favore delle famiglie in difficoltà economiche e in aiuto alla formazione professionale dei giovani, focalizzate sul territorio in cui operiamo, nella convinzione che le imprese debbano prestare particolare attenzione anche al mondo del sociale. Infine, come sempre, voglio anche quest anno ringraziare con sincerità tutti i dipendenti del Gruppo, per l impegno e la dedizione che dimostrano nella loro attività, e voi Azionisti, che continuate a seguirci con fiducia nel nostro percorso di crescita. Con grande cordialità. Diego Della Valle 9 Lettera agli azionisti

10 Esercizio 2013 Relazioni e Bilanci Dati societari Sede legale Capogruppo TOD S S.p.A. Via Filippo Della Valle, Sant Elpidio a Mare (Fermo) - Italia Tel Dati legali Capogruppo Capitale Sociale deliberato euro Capitale Sociale sottoscritto e versato euro Codice fiscale e n o iscrizione: del Reg. Imprese Fermo Iscr. C.C.I.A.A. Fermo al n R.E.A. Uffici e Showrooms Dusseldorf - Kaistrasse, 2 Hong Kong - 35/F The Lee Gardens, 33 Hysan Avenue, Causeway Bay Londra - Wilder Walk, 1 Milano - Corso Venezia, 30 Milano - Via Savona, 56 Milano - Via Serbelloni 1-4 New York - 450, West 15 th Street Parigi - Rue Royale, 20 Parigi - Rue de l Elysée, 22 Seoul , Cheongdam-dong, Kangnam-ku Shanghai Nanjing West Road, Wheelock Square 45/F Tokyo - Omotesando Building, Jingumae Stabilimenti produttivi Comunanza (AP) - Via Merloni, 7 Comunanza (AP) - Via S.Maria, Sant Elpidio a Mare (FM) - Via Filippo Della Valle, 1 Bagno a Ripoli, Loc. Vallina (FI) - Via del Roseto, 60 Bagno a Ripoli, Loc. Vallina (FI) - Via del Roseto, 50 Tolentino (MC) - Via Sacharov 41/43 10 Dati societari

11 Esercizio 2013 Relazioni e Bilanci Composizione degli organi sociali Consiglio di Diego Della Valle Presidente Amministrazione (1) Andrea Della Valle Vice-Presidente Luigi Abete Maurizio Boscarato Luigi Cambri Luca Cordero di Montezemolo Emanuele Della Valle Fabrizio Della Valle Emilio Macellari Pierfrancesco Saviotti Stefano Sincini Vito Varvaro Comitato esecutivo Diego Della Valle Presidente Andrea Della Valle Fabrizio Della Valle Emilio Macellari Stefano Sincini Vito Varvaro Comitato per la Luigi Abete Presidente Remunerazione Luigi Cambri Pierfrancesco Saviotti Comitato Controllo e Rischi Luigi Cambri Presidente Maurizio Boscarato Pierfrancesco Saviotti Comitato Amministratori Pierfrancesco Saviotti Presidente Indipendenti Luigi Abete Luigi Cambri Collegio Sindacale (2) Giulia Pusterla Presidente Enrico Colombo Sindaco effettivo Fabrizio Redaelli Sindaco effettivo Myriam Amato Sindaco supplente Gilfredo Gaetani Sindaco supplente Società di Revisione (3) Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari PricewaterhouseCoopers S.p.A. Rodolfo Ubaldi Note: (1) Durata della carica esercizi (delibera Assemblea degli Azionisti del 19 aprile 2012) (2) Durata della carica esercizi (delibera Assemblea degli Azionisti del 19 aprile 2013) (3) Durata incarico esercizi (delibera Assemblea degli Azionisti del 19 aprile 2012) 11 Organi sociali

12 Esercizio 2013 Relazioni e Bilanci La composizione del Gruppo TOD S S.p.A. Società Capogruppo, proprietaria dei marchi TOD S, HOGAN e FAY e licenziataria del marchio ROGER VIVIER Del.Com. S.r.l. Sub holding per la gestione di partecipazioni nazionali e di DOS in Italia TOD S International B.V. Sub holding per la gestione di partecipazioni internazionali e di DOS in Olanda An.Del. Usa Inc. Sub holding per la gestione di partecipazioni negli USA Del.Pav S.r.l. Società che gestisce DOS in Italia Filangieri 29 S.r.l. Società che gestisce DOS in Italia Gen.del. SA Società che gestisce DOS in Svizzera TOD S Belgique S.p.r.l. Società che gestisce DOS in Belgio TOD S Deutschland Gmbh Società che distribuisce e promuove i prodotti in Germania e gestisce DOS in Germania TOD S Espana SL Società che distribuisce e promuove i prodotti in Spagna e gestisce DOS in Spagna TOD S France Sas Società che distribuisce e promuove i prodotti in Francia e gestisce DOS in Francia TOD S Luxembourg S.A. Società che gestisce DOS in Lussemburgo TOD S Hong Kong Ltd Società che distribuisce e promuove i prodotti a marchio TOD S e HOGAN nel Far East e nel sud Pacifico, e gestisce DOS in Hong Kong. Sub holding per la gestione di partecipazioni in Asia TOD S Japan KK Società che gestisce DOS in Giappone TOD S Korea Inc. Società che gestisce DOS in Korea TOD S Macao Ltd Società che gestisce DOS in Macao TOD S Retail India Private Ltd Società che gestisce DOS in India TOD S (Shanghai) Trading Co. Ltd Società che gestisce DOS in Cina TOD S Singapore Pte Ltd Società che gestisce DOS a marchio TOD S e HOGAN in Singapore TOD S UK Ltd Società che distribuisce e promuove i prodotti in Gran Bretagna e gestisce DOS in Gran Bretagna Webcover Ltd Società che gestisce DOS in Gran Bretagna Cal.Del. Usa Inc. Società che gestisce DOS in California (USA) Deva Inc. Società che distribuisce e promuove i prodotti nel Nord America, e gestisce DOS nello stato di NY (USA) Flor. Del. Usa Inc. Società che gestisce DOS in Florida (USA) Hono. Del. Inc. Società che gestisce DOS nelle Hawaii (USA) Il. Del. Usa Inc. Società che gestisce DOS in Illinois (USA) Neva. Del. Inc. Società che gestisce DOS in Nevada (USA) Or. Del. Usa Inc. Società che gestisce DOS in California (USA) TOD S Tex. Del. Usa Inc. Società che gestisce DOS in Texas (USA) E-TOD S Inc. Società in liquidazione Holpaf B.V. Società immobiliare Alban.Del Sh.p.k. Società che svolge attività produttive Sandel SA Società non operativa Un.Del. Kft Società che svolge attività produttive Re.Se.Del. S.r.l. Società di servizi TOD S Brasil Ltda Società che gestisce DOS in Brasile Partecipazioni Internazionali S.r.l. Sub holding per la gestione di partecipazioni internazionali e di DOS in Italia Roger Vivier Hong Kong Ltd Società che distribuisce e promuove i prodotti a marchio ROGER VIVIER nel Far East e nel sud Pacifico, e gestisce DOS a marchio ROGER VIVIER in Hong Kong. Sub holding per la gestione di partecipazioni in Asia Roger Vivier Singapore PTE Ltd Società che gestisce DOS a marchio ROGER VIVIER in Singapore Roger Vivier (Shanghai) Trading Co. Ltd Società non operativa Roger Vivier UK Ltd Società non operativa 12 Gruppo TOD S

13 Esercizio 2013 Relazioni e Bilanci L organigramma del Gruppo TOD S S.p.A. 100% TOD S International BV Amsterdam - Olanda C.S. - Euro Gen.Del. SA Zurigo - Svizzera C.S. Chf % 100% ALBAN.DEL Sh.p.k Tirana - Albania C.S. - Euro % TOD S Hong Kong Ltd Hong Kong C.S. - Usd % 100% TOD S UK Ltd Londra - Inghilterra C.S. - Gbp TOD S (Shanghai) Trading Co.Ltd Shanghai - Cina C.S. USD TOD S India Retail Private Ltd 100% 50% Mumbai - India 1% C.S. INR Webcover Ltd Londra - Inghilterra C.S. - Gbp 2 50% 100% Roger Vivier UK Ltd Londra - Inghilterra C.S. - Gbp TOD S Belgique S.p.r.l. Bruxelles - Belgio C.S. - Euro % 100% TOD S Espana SL Madrid - Spagna C.S. - Euro ,77 TOD S Japan KK Tokio - Giappone C.S. - Jpy % 100% TOD S Korea Inc Seoul - Korea C.S. Won % TOD S Macao Lda Macao C.S. Mop % 100% TOD S Singapore Ltd Singapore C.S. - Sgd % Un.Del Kft Tata - Ungheria C.S. - Huf % 50% TOD S Luxembourg S.A. Lussemburgo C.S. Euro % TOD S Brasil Ltda San Paolo - Brasile C.S. - Brl % 100% Sandel SA San Marino C.S. - Euro % An.Del. USA Inc. New York U.S.A. C.S. - Usd Cal.Del. USA Inc. Beverly Hills, Ca U.S.A. C.S. - Usd % 100% TOD S Tex. Del. Inc. Dallas, Tx U.S.A C.S. Usd Deva Inc. Wilmington, DE U.S.A. C.S. - Usd % 100% Flor.Del. USA Inc. Tallahassee, Fl U.S.A. C.S. - Usd Hono.Del. Inc. Honolulu, Hi U.S.A. C.S. - Usd % 100% Il.Del. USA Inc. Springfield, Il U.S.A. C.S. - Usd Neva.Del. Inc. Carson City, Nv U.S.A. C.S. - Usd % 100% Or.Del. USA Inc. Sacramento, Ca U.S.A. C.S. - Usd % 100% Del.Com S.r.l. S. Elpidio a Mare - Italia C.S. - Euro E-TOD S Inc Wilmington, De U.S.A. C.S. - Usd 200 Del.Pav. S.r.l. S. Elpidio a Mare - Italia C.S. - Euro % 100% Re.Se.Del. S.r.l. S. Elpidio a Mare - Italia C.S. - Euro % 50% Partecipazioni Internazionali S.r.l. Sant Elpidio a Mare - Italia C.S. - Euro Filangieri 29 S.r.l. S. Elpidio a Mare - Italia C.S. - Euro % TOD S France Sas Parigi - Francia 100% C.S. - Euro % 100% TOD S Deutschland Gmbh Dusseldorf - Germania C.S. - Euro ,56 Holpef B.V. Amsterdam - Olanda C.S. - Euro Roger Vivier Hong Kong Ltd. Hong Kong C.S. - Hkd % Roger Vivier Singapore PTE Ltd. Singapore C.S. - Sgd % 90% Roger Vivier Shanghai Trading Co. Ltd. Shanghai - Cina C.S. - Rmb Gruppo TOD S

14 Esercizio 2013 Relazioni e Bilanci La rete distributiva al 31 dicembre 2013 Americhe (*) (D) (F) U.S.A Brasile 2 TOTALE 16 2 Greater China (**) (D) (F) Cina 57 1 Hong Kong 11 1 Macao 1 1 Taiwan 20 TOTALE EUROPA (D) (F) Italia 43 3 Belgio 1 Francia 18 1 Germania 10 Gran Bretagna 5 Grecia 5 Lussemburgo 1 Olanda 1 Portogallo 1 Russia 3 Spagna 5 1 Svizzera 3 Turchia 1 Repubblica Ceca 1 TOTALE Resto del mondo (D) (F) Arabia Saudita 2 Baharain 2 Emirati Arabi Uniti 9 Kuwait 3 Libano 3 Qatar 1 Giappone 29 1 Corea 14 6 Filippine 2 India 1 Indonesia 4 Malesia 3 Singapore 3 2 Thailandia 3 Guam 1 Azerbaijan 1 TOTALE (D) = DOS (F) = FRANCHISING (*) A partire dal 2013, l area geografica Nord America viene sostituita da Americhe, che include l intero continente americano (Nord e Sud America). (**) A partire dal 2013, viene distinta l area della cosiddetta Greater China, che comprende: Cina continentale, Hong Kong, Macao e Taiwan. DOS, le nuove aperture del 2013 Greater China Chengdu Hangzhou Hangzhou Ningbo Ningbo Xian Shanghai Shanghai Shanghai Shanghai Tianjin Wuxi Wuxi Beijing Yantai Jin An Americhe San Paolo San Paolo Italia Enna (Cina) (Cina) (Cina) (Cina) (Cina) (Cina) (Cina) (Cina) (Cina) (Cina) (Cina) (Cina) (Cina) (Cina) (Cina) (Cina) (Brasile) (Brasile) (Italia) Europa Strasburgo Strasburgo Parigi Parigi Bordeaux Bordeaux Madrid Madrid Barcellona Resto del Mondo Tokyo Singapore (Francia) (Francia) (Francia) (Francia) (Francia) (Francia) (Spagna) (Spagna) (Spagna) (Giappone) (Singapore) Franchising, le nuove aperture del 2013 Resto del Mondo Bangkok Singapore Abu Dhabi Abu Dhabi Beirut Taipei Europa Praga (Thailandia) (Singapore) (EAU) (EAU) (Libano) (Taiwan) (Repubblica Ceca) Per la lista completa dei punti vendita della rete distributiva diretta ed in franchising si rimanda al sito corporate 14 Rete distributiva

15 Esercizio 2013 Relazioni e Bilanci Dati economico-finanziari di sintesi Ricavi % per marchio HOGAN 22,4% FAY 6,0% ROGER VIVIER 11,8% Altro 0,1% Principali indicatori economici (milioni di euro) Eser. 13 Eser. 12 Eser. 11 Ricavi 967,5 963,1 893,6 EBITDA 236,3 24,4% 250,2 26,0% 232,4 26,0% EBIT 193,2 20,0% 208,8 21,7% 194,6 21,8% PRE TAX 191,2 19,8% 207,7 21,6% 196,9 22,0% Utile netto 134,0 13,9% 145,7 15,1% 135,7 15,2% TOD S 59,7% Americhe 9,3% Ricavi % per area Greater China 24,5% Europa 21,5% RdM 11,3% Italia 33,4% Principali indicatori patrimoniali (milioni di euro) 31 dic dic dic. 11 CCN (*) 437,4 410,5 351,8 Capitale investito 388,7 393,2 393,0 Patrimonio netto 801,1 763,1 689,3 PFN 181,1 103,7 110,7 Investimenti 51,4 49,9 61,9 (*) Attività correnti - Passività correnti Ricavi % per merceologia Pell. e acc. 16,6% Abb. 6,8% Altro 0,1% Principali indicatori finanziari (milioni di euro) 31 dic dic dic. 11 Free cash flow 65,8 (16,7) 13,6 Autofinanziamento 172,9 180,4 166,9 Cash flow operativo 206,9 111,3 122,9 Calz. 76,5% 15 Dati di sintesi

16 Esercizio 2013 Relazioni e Bilanci Highlights dei risultati Ricavi (milioni di euro) Ricavi: fatturato 2013 pari a 967,5 milioni di euro per una crescita dello 0,5% sui ricavi Pari a 617,7 milioni di euro il dato delle vendite realizzate dalla rete dei DOS (+7,6 punti percentuali). 979,2 967,5 963,1 893,6 EBITDA: pari a 236,3 milioni di euro (250,2 milioni di euro nel 2012). L incidenza sulle vendite si attesta al 24,4%. Eser. 13 Eser. 13 Eser. 12 Eser. 11 cambi costanti EBITDA (milioni di euro) 239,2 236,3 250,2 232,4 EBIT: risultato operativo netto a 193,2 milioni di euro (208,8 milioni di euro nel 2012). L incidenza sulle vendite si attesta al 20%. Utile netto: si attesta a 134 milioni di euro il risultato netto consolidato realizzato nell esercizio 2013, pari al 13,8% delle vendite. Eser. 13 Eser. 13 Eser. 12 Eser. 11 cambi costanti EBIT (milioni di euro) 195,5 193,2 208,8 194,6 Posizione finanziaria netta (PFN): ammontano a 228,2 milioni di euro le attività liquide del Gruppo al 31 dicembre 2013 (168,3 milioni al 31 dicembre 2012). Pari a 181,1 milioni di euro la posizione finanziaria netta alla stessa data (+77,4 milioni di euro rispetto ad inizio anno). Eser. 13 Eser. 13 Eser. 12 Eser. 11 cambi costanti PFN (milioni di euro) Investimenti (capital expenditures): sono 51,4 milioni di euro gli investimenti effettuati nel 2013 mentre erano 49,9 milioni di euro al 31 dicembre ,8 181,1 103,7 110,7 Rete distributiva: pari a 30 il numero delle new openings di DOS dell esercizio. Al 31 dicembre la rete distributiva dei monomarca si compone di 219 DOS e 84 franchised stores. free cash Eser. 13 Eser. 12 Eser. 11 flow (*) (*) al lordo dividendi 16 Highlights dei risultati

17 Esercizio 2013 Relazioni e Bilanci Principali indicatori borsisitici (euro) Prezzo ufficiale al ,94 Prezzo ufficiale al ,40 Prezzo minimo anno 95,95 Prezzo massimo anno 145,10 Capitalizzazione borsistica al Capitalizzazione borsistica al Dividendo per azione ,70 Dividendo per azione ,50 N azioni in circolazione Utile per azione (euro) Andamento del titolo 4,75 4,37 4,41 Eser. 13 Eser. 12 Eser. 11 euro 150,0 145,0 140,0 135,0 130,0 125,0 120,0 115,0 110,0 105,0 100,0 95,0 90,0 Gennaio-Dicembre 2013 Organici 2013: composizione Organici del gruppo OP 31% DIR 1% Eser. 13 Eser. 12 Eser. 11 Eser. 10 Al 31 dicembre Media anno DIR = dirigenti IMP = impiegati OP = operai IMP 68% 17 Highlights dei risultati

18 [QUESTA PAGINA È STATA LASCIATA INTENZIONALMENTE BIANCA] 18 Esercizio 2013 Relazioni e Bilanci

19

20

21

22

23

24

25

26

27 GRUPPO TOD S - BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2013

28 RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE

29 Bilancio Consolidato Gruppo Introduzione La Relazione sull andamento della gestione del Consiglio di Amministrazione è basata sul Bilancio consolidato del Gruppo TOD S al 31 dicembre 2013, preparato in accordo con gli IAS/IFRS (International Accounting Standards -IASe International Financial Reporting Standards -IFRS-) emessi dallo IASB ed adottati dall Unione Europea alla stessa data. Per IFRS si intendono anche tutti i principi contabili internazionali rivisti ( IAS ) e tutte le interpretazioni dell International Financial Reporting Interpretations Committee (IFRIC), precedentemente denominate Standing Interpretations Committee (SIC). Il Bilancio consolidato è redatto nel presupposto della capacità del Gruppo di operare come entità in funzionamento. Il Gruppo ritiene che non sussistano indicatori economici patrimoniali, finanziari ed organizzativi (come definiti dal paragrafo 25 del Principio IAS 1) che facciano emergere incertezze sulla continuità aziendale. La Relazione deve essere letta congiuntamente ai Prospetti contabili ed alle relative Note esplicative, parti integranti del Bilancio consolidato. Detti documenti includono le informazioni aggiuntive richieste dalla CONSOB, con i provvedimenti emanati in attuazione dell art. 9 del D.Lgs. 38/2005 (delibere e del 27 luglio 2006 e comunicazione DEM/ del 28 luglio 2006), nonché con ogni successiva comunicazione recante disposizioni in materia d informativa finanziaria. Inoltre, al fine di fornire degli indicatori alternativi di performance, gli indicatori economici cui tipicamente si fa riferimento (Ricavi, EBITDA, EBIT) sono rideterminati applicando i cambi medi del 2012, in maniera da depurare i risultati dell esercizio 2013 dagli effetti prodotti dalle variazioni dei tassi di cambio rispetto ai valori medi del precedente esercizio, rendendoli pienamente comparabili con quelli del precedente periodo di confronto. Va precisato che, tali criteri di misurazione delle performances aziendali, da un lato rappresentano una chiave di lettura dei risultati non prevista dagli IAS/IFRS e, dall altro, non devono essere considerati come sostitutivi di quelli delineati dagli stessi principi. L attività del Gruppo Il Gruppo TOD S opera nel settore del lusso, con marchi di proprietà (TOD S, HOGAN e FAY) ed in licenza (ROGER VIVIER). È attivo nella creazione, produzione e distribuzione di calzature, di articoli di pelletteria ed accessori e di abbigliamento. La missione dell azienda è offrire, ad una clientela mondiale, prodotti di altissima qualità che rispondano alle sue esigenze funzionali ed aspirazionali. La struttura organizzativa del Gruppo. La configurazione dell organizzazione del Gruppo ruota attorno alla TOD S S.p.A., società capogruppo proprietaria dei marchi TOD S, HOGAN e FAY, e licenziataria del marchio ROGER VIVIER, nonché polo produttivo e distributivo del Gruppo. L organizzazione si completa, anche attraverso alcune sub-holdings, con una serie di società commerciali alle quali è interamente delegata la distribuzione retail attraverso la rete dei DOS (Directly Operated Stores). Ad alcune di esse, localizzate in punti strategici dei mercati internazionali, nell ambito della catena del valore sono assegnati importanti ruoli nei processi di distribuzione dei prodotti, di marketing & promotion e di public relations, garantendo nello stesso tempo l imprescindibile omogeneità di immagine che i marchi del Gruppo si impongono a livello mondiale. L organizzazione produttiva. L organizzazione della produzione del Gruppo è fondata sul controllo completo dell intera filiera produttiva, dalla creazione delle collezioni, alla produzione, fino alla distribuzione dei prodotti; si ritiene che questa impostazione sia determinante per garantire il prestigio dei marchi. La produzione delle calzature e della pelletteria è affidata agli stabilimenti interni di proprietà del Gruppo, con il parziale ricorso a laboratori esterni specializzati, tutti dislocati in aree nelle quali storicamente è forte la tradizione nella rispettiva produzione calzaturiera e pellettiera, in considerazione del fatto che si tratta di produzioni in cui è estremamente elevato il livello di professionalità richiesto per l esecuzione delle lavorazioni, ed altrettanto significativo il valore aggiunto apportato al prodotto dalla componente manuale. 29 Relazione sull andamento della gestione

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE PER L ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2014 Guanzate 13 marzo 2015

PROGETTO DI RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE PER L ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2014 Guanzate 13 marzo 2015 PROGETTO DI RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALEE PER L ESERCI IZIO AL 31 DICEMBRE 2014 Guanzate 13 marzo 20155 PAGINA BIANCA PAGINA BIANCA RATTI S.p.A. Sede in Guanzate (Como) Via Madonna, 30 Capitale Sociale

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Fatturato consolidato dell esercizio pari a 131,7 milioni di euro, in crescita del 2,5% rispetto a 128,5 milioni di euro del 2013

Fatturato consolidato dell esercizio pari a 131,7 milioni di euro, in crescita del 2,5% rispetto a 128,5 milioni di euro del 2013 COMUNICATO STAMPA Milano, 28 aprile 2015 SAES Group: l Assemblea approva il bilancio 2014 Fatturato consolidato dell esercizio pari a 131,7 milioni di euro, in crescita del 2,5% rispetto a 128,5 milioni

Dettagli

CONTINUANO A CRESCERE I CANONI DI LOCAZIONE NELLE VIE COMMERCIALI PIU COSTOSE A LIVELLO GLOBALE

CONTINUANO A CRESCERE I CANONI DI LOCAZIONE NELLE VIE COMMERCIALI PIU COSTOSE A LIVELLO GLOBALE COMUNICATO STAMPA Claudia Buccini +39 02 63799210 claudia.buccini@eur.cushwake.com CONTINUANO A CRESCERE I CANONI DI LOCAZIONE NELLE VIE COMMERCIALI PIU COSTOSE A LIVELLO GLOBALE Causeway Bay a Hong Kong

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE CAPITOLO 19 IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE di Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle 1. PREMESSA La relazione del revisore legale deve esprimere il giudizio sull attendibilità

Dettagli

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO Gli indici sono rapporti tra grandezze economiche, patrimoniali e finanziarie contenute nello stato patrimoniale e nel conto economico

Dettagli

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda può essere considerata come: Un insieme organizzato di beni e persone che svolgono attività economiche stabili e coordinate allo scopo di

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE Dott. Elbano De Nuccio L analisi di bilancio si propone di formulare un giudizio sull EQUILIBRIO ECONOMICO e FINANZIARIO/PATRIMONIALE della

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI.

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. I NUMERI DELLA NOSTRA SOLIDITÀ PRESENTE IN 22 PAESI DI 4 CONTINENTI 76 MILA PERSONE DI 12 CULTURE OLTRE 1.000 CENTRALI NEL MONDO + 78% DI PRODUZIONE

Dettagli

RELAZIONE SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE RELATIVA AL PRIMO TRIMESTRE DELL ESERCIZIO 2003

RELAZIONE SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE RELATIVA AL PRIMO TRIMESTRE DELL ESERCIZIO 2003 RELAZIONE SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE RELATIVA AL PRIMO TRIMESTRE DELL ESERCIZIO 2003 I. M. A. INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE S. P. A. - SEDE: OZZANO DELL EMILIA (BOLOGNA) CAPITALE SOCIALE I.V. EURO

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI Valore aggiunto Valore della produzione - Consumi di materie - Spese generali + Accantonamenti Mol (Valore

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY)

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) 15.11.2013 La presente politica intende definire la strategia di esecuzione degli ordini di negoziazione inerenti a strumenti finanziari

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

RELAZIONIBILANCI 2007

RELAZIONIBILANCI 2007 RELAZIONIBILANCI 2007 Indice LETTERA DEL PRESIDENTE 2 ORGANI SOCIALI 6 INFORMAZIONI SUL GRUPPO GEWISS 7 PRINCIPALI DATI ECONOMICI, FINANZIARI E PATRIMONIALI DEL 2007 9 CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI

Dettagli

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere.

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Cos è un gruppoaziendale L evoluzione del processo di armonizzazione contabile Le principali caratteristiche del bilancio IAS/IFRS a seguito

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

Valutazione di intangibili e impairment

Valutazione di intangibili e impairment IMPAIRMENT EVIDENZE DAI MEDIA ITALIANI Valutazione di intangibili e impairment -Valutazione di attività immateriali in aziende editoriali -Valutazioni per impairment test 1 La valutazione di asset si ha

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value

I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value A cura Alessio D'Oca Premessa Nell ambito dei principi che orientano la valutazione del bilancio delle società uno dei

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE CULTURA e SVILUPPO FESR 2014-2020 Sintesi DICEMBRE 2014 1. Inquadramento e motivazioni Il Ministero dei Beni, delle

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

ALLAN LAPORTE Staff - Tax Compliance. certified public accountants tax & financial advisors. allan.laporte @funaro.com. www.funaro.

ALLAN LAPORTE Staff - Tax Compliance. certified public accountants tax & financial advisors. allan.laporte @funaro.com. www.funaro. certified public accountants tax & financial advisors www.funaro.com certified public accountants tax & financial advisors CHI SIAMO Funaro & Co. è uno studio di Certified Public Accountants e Dottori

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione

Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione Un informativa efficace e chiara è il presupposto per impostare su basi solide e durature il rapporto tra impresa e investitori.

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN **

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN ** Il Consiglio di Amministrazione di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. approva il Bilancio Consolidato Intermedio al 31 marzo 2015: Traffico passeggeri in crescita del 4,5% nel primo trimestre

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

Gruppo PRADA. Codice etico

Gruppo PRADA. Codice etico Gruppo PRADA Codice etico Indice Introduzione 2 1. Ambito di applicazione e destinatari 3 2. Principi etici 3 2.1 Applicazione dei Principi etici: obblighi dei Destinatari 4 2.2 Valore della persona e

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

S.A.S. Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO di LGT

S.A.S. Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO di LGT Breve ritratto «Focalizzazione, continuità, prospettiva globale e l opportunità per i clienti di coinvestire con la proprietaria e i collaboratori ci hanno aiutato a sviluppare ulteriormente la nostra

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

Relazione finanziaria annuale gruppo tamburi investment partners 2013

Relazione finanziaria annuale gruppo tamburi investment partners 2013 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Relazione finanziaria annuale gruppo tamburi investment partners 2013 Pagina 1 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS INDICE Organi sociali 3 Relazione sull andamento della

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

L IMPRESA: OBIETTIVI E CONTESTO

L IMPRESA: OBIETTIVI E CONTESTO DISPENSA 1 Economia ed Organizzazione Aziendale L IMPRESA: OBIETTIVI E CONTESTO - Parte I - Indice Impresa: definizioni e tipologie Proprietà e controllo Impresa: natura giuridica Sistema economico: consumatori,

Dettagli

il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti

il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti Alessandro Bruni CIO at Baglioni Hotels Workshop AICA: "Il Service Manager: il ruolo e il suo valore per il business" 8/ 2/2011 Il gruppo Baglioni Hotels

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a Già negli anni precedenti, la nostra scuola si è dimostrata t sensibile alle problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a stage in aziende e in centri di ricerca

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Corso di Valutazioni d Azienda

Corso di Valutazioni d Azienda Andrea Cardoni Università degli Studi di Perugia Facoltà di Economia Dipartimento di Discipline Giuridiche e Aziendali Corso di Laurea Magistrale in Economia e Management Aziendale Corso di Valutazioni

Dettagli

ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina. Data evasione. Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098

ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina. Data evasione. Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098 Vs. richiesta su ZHEJIANG YUEJIN IMPORT CO LTD - Cina Recte ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina Cliente ALFA SPA Data evasione Redattore E.L./FC Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098 Zhejiang Yuejin

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nel nuovo Codice di Autodisciplina. Roma, 18/10/2012. Francesco La Manno Borsa Italiana

Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nel nuovo Codice di Autodisciplina. Roma, 18/10/2012. Francesco La Manno Borsa Italiana Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nel nuovo Codice di Autodisciplina Roma, 18/10/2012 Francesco La Manno Borsa Italiana Il Codice di Autodisciplina 1999: Prima versione del Codice

Dettagli

Governance e performance nei servizi pubblici locali

Governance e performance nei servizi pubblici locali Governance e performance nei servizi pubblici locali Anna Menozzi Lecce, 26 aprile 2007 Università degli studi del Salento Master PIT 9.4 in Analisi dei mercati e sviluppo locale Modulo M7 Economia dei

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Protezione dal Fuoco Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Chicago Art Istitute, Chicago (USA). Chi siamo Produciamo e trasformiamo vetro dal 1826. Questa

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli