ASSONAVE. Lettera-Notiziario n * * Elaborata dall Ente Studi e Analisi Sistema Competitivo di Fincantieri

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ASSONAVE. Lettera-Notiziario n. 1 2013 * * Elaborata dall Ente Studi e Analisi Sistema Competitivo di Fincantieri"

Transcript

1 ASSONAVE Lettera-Notiziario n * * Elaborata dall Ente Studi e Analisi Sistema Competitivo di Fincantieri

2 ASSONAVE EXECUTIVE SUMMARY Andamento ordini Nel corso del primo trimestre del 2013, gli ordini di navi mercantili hanno totalizzato 8,1 milioni di tonnellate di stazza lorda compensata, una media di 2,7 milioni Tslc / mese leggermente superiore a quella registrata nel corso del 2012 (2,2 milioni Tslc / mese). Quasi la metà della domanda fa capo alle tipologie high tech, alimentata per un terzo dalle «other no cargo vessels» (in particolare jack-up e mezzi di supporto offshore). Nel segmento delle navi da crociera, nel primo trimestre non è stato perfezionato alcun ordine. Soltanto a fine maggio la RCL ha annunciato la firma di un contratto presso Meyer Werft per la costruzione di una terza unità della classe Quantum; le condizioni finanziarie sarebbero tuttavia ancora da definire. Il segmento dei traghetti ancora una volta è stato caratterizzato dall assenza di ordini sul mercato accessibile. Per il comparto offshore, nel campo delle unità destinate alla perforazione sono state finalizzate poche trattative dopo il record di ordinativi dell anno scorso (4 unità contro le 46 ordinate nell intero 2012). Per quanto riguarda la famiglia dei mezzi di supporto, la domanda si è orientata soprattutto verso la categoria degli offshore subsea construction vessel, in termini sia di unità sofisticate equipaggiate per la realizzazione di lavori sul fondo del mare e per attività di ispezione, manutenzione e riparazione di impianti sia di mezzi di costruzione particolarmente grandi. Nel comparto degli yachts sono stati perfezionati ordini per 10 yacht di lunghezza superiore ai 50 metri, di cui 3 yacht maggiori di 70 metri. Due delle tre unità sopra i 70 metri sono dei mezzi a vela. 2

3 ASSONAVE ORDINI MONDIALI Q2013 (1/3) Andamento ordini Q2013 per segmento Andamento ordini Q2013 per paese costruttore Tslc Mil. Crescita y-o-y +161% 41,6 0,9-20% -21% Tslc Mil. R.d.M. 41,6 4,7 33,3 Cruise High Tech 9,5 33,3 0,9 13,0 26,3 1,1 17,1 4,3 9,6 26,3 3,2 9,2 Standard 31,2 19,4 13,4 11,8 8,1 3,7 12,1 13,8 8,1 7,3 1,1 2,4 5,4 3,9 4,4 3,4 2,3 1,7 2,2 1,0 0,2 4,4 R.d.M. 11% 13% 12% 14% Navi Cruise Navi High Tech 2% 3% 4% -% 23% 39% 51% 46% Cina S. Corea Giappone 41% 29% 13% 29% 41% 12% 35% 28% 16% 30% 42% 12% Navi Standard 75% 58% 45% 54% Fonte : Lloyd s Fairplay, elaborazioni Fincantieri Europa 6% Nota: le statistiche del triennio sono state riviste per uniformare le evidenze agli aggiornamenti della banca dati Lloyd s Fairplay 5% 9% 2% 3

4 ASSONAVE ORDINI MONDIALI Q2013 (2/3) Trend ordini Andamento Q2013 per segmento (Tslc Mil.) Il primo trimestre del 2013 si apre con ordini per complessivi 8,1 milioni di Tslc (tonnellate di stazza lorda compensata), una media di 2,7 milioni Tslc / mese superiore a quella registrata nel corso del 2012 (2,2 milioni Tslc / mese). Totale 41,6 33,3 26,3 8,1 Navi standard: gli ordini di navi da trasporto standard si sono attestati su 4,4 milioni Tslc (54% del totale), sono costituiti per il 75% da commesse di bulk carriers e di navi containers, queste ultime maggiormente in domanda rispetto all anno passato. Navi high tech: tiene il comparto dell high-tech con ordinativi per 3,7 milioni di Tslc (46% del totale). Un terzo del mercato è rappresentato da other no cargo vessels (in particolare jack-up e mezzi di supporto offshore), a seguire le navi chimichiere i cui livelli di ordinativi nel primo trimestre hanno raggiunto 1,1 milione Tslc, lo stesso volume dell intero Numerose anche le commesse di LPG che pesano per il 21% degli ordini totali del comparto. Navi da crociera: nel corso del primo trimestre del 2013 non sono stati perfezionati ordini relativi a nuove navi da crociera. Standard High tech 13,4 13,0 9,5 3,7 Fonte : Lloyd s Fairplay, elaborazioni Fincantieri Nota: le statistiche del triennio sono state riviste per uniformare le evidenze agli aggiornamenti della banca dati Lloyd s Fairplay 4

5 Trend per area ASSONAVE ORDINI MONDIALI Q2013 (3/3) Europa: quota di mercato ferma al 2%; la flessione è riconducibile prevalentemente all assenza di ordini per navi da crociera, produzione core dei grandi cantieri europei. La quota del 4% nell high-tech riguarda l acquisizione di offshore support vessels (OSV), barche da lavoro (pescherecci, rimorchiatori) e qualche ferry di piccola dimensione. Giappone: quota complessiva pari al 12%. Buono il livello di acquisizioni nello standard pari al 20%, costituite soprattutto da commesse di bulk carriers. Sempre più esigua invece la presenza nell high-tech con una quota del 4%, grazie a ordini di LPG e barche da lavoro. Quote di mercato Q2013 per paese costruttore (% in Tslc) Totale R.d.M. R.d.M. 11% 13% 12% 14% 41% 29% 46% 38% 29% 35% 30% 41% 28% 6% 7% 5% 42% 16% 13% 12% 6% 5% 9% 12% 2% 11% 49% 34% Corea: quota di mercato pari al 42%. I cantieri coreani hanno ottenuto la metà degli ordinativi di navi complesse in particolare chimichiere e LNG / LPG. Nel segmento standard la Corea ha acquisito il 35% degli ordini al pari della cantieristica cinese. Standard 34% 39% 18% 35% 28% 13% 1% 14% 2% 0% 20% Cina: quota del 30%. Nel comparto standard ha acquisito soprattutto bulk carriers che costituiscono il 54% delle Tslc. Mantiene una quota del 25% nell high-tech, in linea con quella del 2012, attraverso commesse di offshore support vessels, piattaforme di perforazione fisse e LPG. High tech R.d.M. 31% 28% 16% 23% 20% 17% 17% 25% 25% 47% 39% 50% Resto del Mondo: quota del 14%, maggiore nell high-tech (17%) rispetto alle produzioni standard (11%). 13% 12% 7% 8% 6% 8% 4% 4% Fonte : Lloyd s Fairplay, elaborazioni Fincantieri Nota: le statistiche del triennio sono state riviste per uniformare le evidenze agli aggiornamenti della banca dati Lloyd s Fairplay 5

6 ASSONAVE NAVI DA CROCIERA: ANDAMENTO ORDINI E CONSEGNE (1/2) Ordini navi da crociera > Tsl Ordini navi da crociera Q2013 Nel corso del primo trimestre 2013 sono proseguite le trattative commerciali avviate nel 2012 e non sono stati registrati nuovi ordini Sotto il profilo competitivo la profonda crisi finanziaria in cui versa STX Offshore & Shipbuilding e la sua controllante, STX Corp, potrebbe avere delle ripercussioni sull assetto proprietario dell intero gruppo. Una esigenza immediata di liquidità spingerebbe infatti l azionista coreano a vendere le società europee, STX France e STX Finland. In particolare per il cantiere finlandese il futuro sarebbe incerto non essendo appoggiato dal governo nazionale nella stessa misura della società francese (vedi TAV 20-22). Nonostante ciò il governo finlandese si è visto costretto ad intervenire per scongiurare l interruzione della costruzione delle due navi da crociera per TUI Cruises presso lo stabilimento di Turku a seguito di mancanza di liquidità ed ha acquistato il terreno su cui insiste il cantiere. Soltanto a fine maggio la Royal Caribbean ha annunciato la firma per il contratto di una terza unità della classe Quantum (ex Project Sunshine) assegnata a Meyer W, con consegna 2016, le cui condizioni finanziarie sarebbero tuttavia ancora da perfezionare. N di navi Ordini perfezionati 10 Ordini da perfezionare Consegne navi da crociera (2) N di navi Nel corso del primo trimestre 2013 sono state consegnate 2 navi per LB, nella rimanente parte del 2013 è attesa la consegna di altre 4 unità per ~ LB. Lower berth (1) Comprende i MOA firmati da Fincantieri con Carnival Corp (2 navi per due diversi brand del gruppo) e con Viking Ocean Cruises (2 navi) (2) Consegne prospettiche calcolate sulla base dell attuale portafoglio ordini 6

7 ASSONAVE NAVI DA CROCIERA > TSL : PORTAFOGLIO ORDINI (2/2) Portafoglio ordini per cantiere costruttore Quota di mercato (% Tslc) STX Europe STX Finland 8% (2 navi) STX France 10% (2 navi) Mitsubishi HI 10% (2 navi) Meyer Werft 29% (5 navi) Fincantieri 43% (11 navi) Al 31 marzo 2013, a seguito della consegna da parte di Meyer Werft / AidaStella e di STX France/MSC Preziosa, il portafoglio ordini ammonta a 22 navi per un totale di 2,5 Mil. Tslc. Tra aprile e maggio 2013 sono state consegnate 3 unità: la Norwegian Breakaway di NCL (Meyer Werft), l Europa 2 di Hapag Lloyd Cruises (STX France), la Royal Princess di Princess Cruise (Fincantieri); inoltre Meyer Werft ha perfezionato un contratto con Royal Caribbean per la costruzione della terza unità classe Quantum. A seguito di questi ultimi eventi, il portafoglio ordini agli inizi di giugno si attesta a 20 unità per un totale di 2,35 Mil. Tslc e Fincantieri detiene una quota del 40%, seguita da Meyer Werft con il 32%. Portafoglio ordini per armatore Quota di mercato (% Lower Berth) RCL 21,6% NCL 19,4% Carnival 43,9% Hapag-Lloyd Cruise 0,8% TUI 7,9% C. du Ponant 0,4% Viking Ocean Cruises 6,0% A fine marzo 2013 il portafoglio ordini espresso in lower berths ammonta a circa unità. Armatore leader è Carnival 8 navi per i diversi brand del Gruppo - con una quota pari al 43,9%. 7

8 ASSONAVE FERRIES: ANDAMENTO ORDINI E CONSEGNE (1/2) Andamento Ordini ferries > 150 m Q2013 Nei primi tre mesi del 2013 la domanda di ferries a livello mondiale è stata pari a circa Tslc. La maggior parte degli ordinativi riguarda mezzi di dimensione inferiore ai 150 metri di lunghezza. N di navi 10 4 Mercato non accessibile Mercato accessibile (1) Domanda ferries > 150 metri Sul mercato dei mezzi sopra i 150 metri si registrano ordini per 2 RoPax (LFT = 155,8 m e 200 pax) da parte del Turkmenistan al cantiere croato Uljanik. Il contratto fa parte del Programma di sviluppo del sistema di trasporti e comunicazioni e prevede opzioni per altre 4 unità. I ferries, di dimensioni idonee alla navigazione lungo il sistema fluviale russo, rientrerebbe in un accordo governativo tra Croazia e Turkmenistan, firmato 2 anni fa, comprendente anche l avvio di progetti di collaborazione nell ambito dello shipping e portuale. Sul mercato accessibile non sono stati emessi nuovi ordini. A zero gli ordini di cruise ferries di grande dimensione (LFT > 170 mt). A gennaio 2013 STX Finland è stato consegnato l ultimo cruise ferry in portafoglio ordini (vedi TAV. 8) Consegne ferries > 150 m (2) N di navi Tslc/Migl (1) Mercato accessibile; comprende la domanda espressa dagli armatori che operano in Mediterraneo, Baltico e Mare del Nord. Sono esclusi gli armatori del Far East. Quote calcolate in % su Tslc. (2) Consegne prospettiche calcolate sulla base del portafoglio ordini (sono escluse le commesse Scandlines in quanto sconosciuta al momento la data di consegna) 8

9 ASSONAVE FERRIES: PORTAFOGLIO ORDINI (2/2) Portafoglio ordini (% Tslc) (1) Descrizione Ferries (LFT > 150 m) per cantiere costruttore N - Bergen/Fosen 36% (2 navi) CRO - Uljanik 23% (2 navi) Al 31 marzo 2013 il portafoglio ordini dei traghetti > 150 metri ammonta a 6 unità per un totale di circa Tslc e risulta distribuito tra 3 società cantieristiche. D - P+S Werften (*) 41% (2 navi) (*) La società armatoriale Scandlines ha deciso di abbandonare la costruzione dei 2 traghetti presso P+S Werften. Il cantiere ad agosto 2012 ha dichiarato fallimento, inoltre sono emerse delle contestazioni da parte del cliente riguardo al peso delle navi. Il curatore fallimentare sta cercando di vendere le due unità, peraltro ad uno stadio avanzato di costruzione, mentre la società armatrice è intenzionata ad indire una nuova gara per la costruzione di 2 nuovi mezzi. (1) Mercato accessibile; comprende la domanda espressa dagli armatori che operano in Mediterraneo, Baltico e Mare del Nord. Sono esclusi gli armatori del Far East. Quote calcolate in % su Tslc 9

10 ASSONAVE DRILLSHIP + SEMISUB: ANDAMENTO ORDINI E CONSEGNE (1/2) Andamento Le rigs ordinate sul mercato internazionale nel corso dei primi tre mesi del 2013 sono 4 (2 DS (1) e 2 SSDR (2) ). Le opzioni ancora da esercitare da parte degli operatori sono pari a 19 mezzi (11 DS e 8 SSDR). Due dei quattro ordini espressi nel periodo di riferimento sono conferme di opzioni. Ordini floaters Q2013 N rigs Mkt mondiale (escluso Brasile) Brasile Il fabbisogno della oil company brasiliana Petrobras legato ai mezzi di perforazione da costruire in loco ha portato all emissione di ordinativi per 29 mezzi perfezionati tra il 2011 e il DS SSDR Per il futuro non è da escludere che ritardi nella consegna dei mezzi Petrobras da parte dei Consegne floaters cantieri domestici possano indurre la oil company a ricorrere al mercato del noleggio, N rigs 33 alimentando in questo modo un fabbisogno addizionale di nuovi mezzi Le unità previste in consegna nel 2013 sono 25, per la quasi totalità drillship (24 mezzi). Nel SSDR primo trimestre 2013 sono state consegnate solo 2 unità. DS (1) SSDR = Semi-submersible drilling rigs (2) DS = Drillships 10

11 ASSONAVE DRILLSHIP + SEMISUB: PORTAFOGLIO ORDINI (2/2) Portafoglio ordini incluso Brasile Descrizione PO per cantiere costruttore (% nr rigs) 100% = 97 rigs Brasile (1) 29,9% (29 rigs) Altri 15,5% (15 rigs) SK Samsung 22,6% (22 rigs) Il portafoglio ordini totale a marzo 2013 si attesta a 97 mezzi (76 DS + 21 SSDR). 29 delle unità in portafoglio sono costruite in Brasile e rientrano nel programma Petrobras di Exploration & Production. SK Hyundai 15,5% (15 rigs) SK Daewoo 16,5% (16 rigs) Il cantiere leader di mercato è Samsung: 22,6% di quota pari a 22 unità. Seguono Daewoo e Hyundai. (1) Estaleiro Atlantico Sul (7 rigs), Jurong/SembCorp Marine (7), Estaleiro Enseada do Paraguacu (6), Keppel (6),Estaleiro Rio Grande (3) 100% = 97 rigs PO per operatore e per paese operatore (% nr rigs) DK 4% (4 rigs) N 28% (27 rigs) Altri 7% (7 rigs) USA 30% (29 rigs) Brasile 31% (30 rigs) Primo operatore per mezzi in costruzione è la norvegese Seadrill con 7 rigs (7%), a seguire Noble Corp. con 5 unità (5%). Il portafoglio ordini per paese armatore escludendo la vicenda Brasile - è dominato da società statunitensi e norvegesi rispettivamente con 29 e 27 mezzi in costruzione, equivalenti al 58% del portafoglio ordini totale. 11

12 ASSONAVE OFFSHORE SUPPORT VESSELS: ANDAMENTO ORDINI (1/2) Andamento Ordini OSV Nel triennio , il mercato degli AHTS e PSV ha generato in media ordini pari a 250 unità l anno, un buon livello di domanda, ancorchè lontano dall anomalo picco (biennio ) di 350 unità / anno, motivato anche da una corsa all ordine a fronte di cambiamenti nelle normative. In dettaglio: - il comparto degli AHTS (1) ha registrato ordini per 324 unità (media di circa 108 mezzi l anno); - i PSV hanno totalizzato ordini per 438 mezzi, per una media annua pari a 146 navi. La richiesta di PSV è cresciuta sensibilmente attestandosi su valori più che doppi rispetto al Nel primo trimestre 2013 la domanda di mezzi di supporto in generale si è orientata soprattutto verso la categoria degli offshore subsea construction vessel, in termini sia di unità sofisticate equipaggiate per la realizzazione di lavori sul fondo del mare e per attività di ispezione, manutenzione e riparazione di impianti sia di mezzi di costruzione particolarmente grandi (es: ordine della Sealion Shipping per una unità tipo Ulstein Sea of Solutions X-Bow dotata di una gru da 900 ton, e commessa DOF per una un unità modello VARD OSCV-12, dotata di una gru da 900 ton). Nonostante il conseguimento di noli interessanti nell area del Mare del Nord per gli AHTS, la maggiore redditività garantita da questi mezzi ancora non si è tradotta in programmi di nuova costruzione. Anche il mercato dei PSV è stato fiacco. Sussiste una richiesta selettiva per mezzi specializzati ed innovati in termini di dotazioni per l espletamento di funzioni di salvataggio. N navi PSV AHTS Consegne OSV (3) N navi TOTALE PSV AHTS TOTALE (1) AHTS = Anchor Handling Tug Supply Vessel (2) PSV = Platform Supply Vessel 3) Nel prospetto delle consegne non vengono considerati i mezzi inferiori ai 50 m di lunghezza, gli AHTS sotto i BHP e i PSV inferiori a Tpl. Fonte : RS Platou Offshore Research May

13 ASSONAVE OFFSHORE SUPPORT VESSELS: PORTAFOGLIO ORDINI (2/2) Portafoglio ordini AHTS al 31 marzo 2013 Descrizione Portafoglio ordini AHTS per gamma potenza (BHP) (% nr navi) 100% = 169 mezzi bhp 8% (14 navi) bhp 13% (21 navi) > bhp 7% (12 navi) < bhp 10% (17 navi) bhp 62% (105 navi) Il portafoglio ordini al 31 marzo 2013 si attesta a 169 AHTS, di cui il 62% nel range di potenza tra i e i bhp. Portafoglio ordini PSV al 31 marzo 2013 Descrizione Portafoglio ordini PSV per range tpl 100% = 354 mezzi > tpl 40% (141 navi) < tpl 22% (78 navi) Il portafoglio ordini al 31 marzo 2013 si attesta a 354 PSV; i mezzi più grandi (tpl > 4.500) pesano per il 40% (% nr navi) tpl 38% (135 navi) 13

14 ASSONAVE YACHTS: ANDAMENTO ORDINI E COMPLETAMENTI (1/2) Yachts > 50 metri Ordini Q2013 Ordini Il primo trimestre del 2013 si è aperto con ordini complessivi per 10 yacht di lunghezza superiore ai 50 metri, di cui 3 yacht maggiori di 70 metri. N yacht MY m MY > 70 m 48 Due delle tre unità sopra i 70 metri sono dei mezzi a vela, di cui uno è un veliero di oltre 100 metri di lunghezza realizzato completamente in legno. Si tratta di un quadri-albero da 141 metri progettato da Dyskra & Partners in collaborazione con Ken Freivoh Proiezione completamenti N yacht Completamenti In base all attuale portafoglio ordini, gli anni registrano un profilo di consegne ancora elevato e pari a unità. Il numero dei completamenti si dimezza nel 2015 con 25 yacht in consegna

15 ASSONAVE YACHTS: PORTAFOGLIO ORDINI YACHTS > 70 METRI (2/2) Portafoglio ordini per cantiere costruttore Quota di mercato (% numero mezzi) (1) 100%= 50 yachts Fincantieri 2% (1 yacht) Altri 48% (24 yachts) Ferretti 6% (3 yachts) Lurssen 14% (7 yachts) Oceanco 10% (5 yachts) Feadship 8% (4 yachts) Abeking & Ras. 6% (3 yachts) Abu Dhabi Mar 6% (3 yachts) Descrizione Al 31 marzo 2013 il portafoglio ordini mondiale di yacht superiori ai 70 metri consta di 50 mezzi. Fincantieri, con una unità in costruzione, detiene una quota del 2%. Portafoglio ordini per cantiere costruttore Altri 43% Quota di mercato (% metri lineari) (1) 100%= metri Fincantieri 3% Ferretti 5% Lurssen 17% Oceanco 11% Feadship 8% Abu Dhabi Mar 8% Abeking & Ras. 5% Descrizione Al 31 marzo 2013 il portafoglio ordini mondiale di yacht superiori ai 70 metri calcolato in metri lineari è pari a circa Fincantieri, con una unità da 140 metri, detiene una quota del 3%. (1) Per il calcolo del portafoglio ordini vengono considerate anche le conversions 15

Lettera-Notiziario n. 4 2011 Edizione Flash Situazione del mercato mondiale al 30 settembre 2011 *

Lettera-Notiziario n. 4 2011 Edizione Flash Situazione del mercato mondiale al 30 settembre 2011 * ASSONAVE Lettera-Notiziario n. 4 2011 Edizione Flash Situazione del mercato mondiale al 30 settembre 2011 * * Elaborata dall Ente Studi e Analisi Sistema Competitivo di Fincantieri 0 ANDAMENTO DEL MERCATO

Dettagli

ASSONAVE Lettera-Notiziario n. 1 2012 *

ASSONAVE Lettera-Notiziario n. 1 2012 * Lettera-Notiziario n. 1 2012 * * Elaborata dall Ente Studi e Analisi Sistema Competitivo di Fincantieri 0 EXECUTIVE SUMMARY: MERCATO NAVALE MERCANTILE Andamento ordini La crisi in campo cantieristico ha

Dettagli

NAFTA Il mercato è in crescita dal 2010 e nel 2014 supera i volumi 2007

NAFTA Il mercato è in crescita dal 2010 e nel 2014 supera i volumi 2007 NAFTA Il mercato è in crescita dal 2010 e nel 2014 supera i volumi 2007 NAFTA Nel 2014 la domanda di motor vehicle 1 è stata di 19,9 milioni di unità, con una crescita del 6% sul 2013. Il mercato, dopo

Dettagli

Superyacht Normativa di riferimento

Superyacht Normativa di riferimento Superyacht Normativa di riferimento Venezia 14 marzo 2008 Superyacht: Normativa di riferimento Indice Il mercato dei SY: order book, charter, costi di gestione, indotto La normativa europea La normativa

Dettagli

EUROPA Il mercato delle autovetture. Aprile 2012. AREA Studi e statistiche

EUROPA Il mercato delle autovetture. Aprile 2012. AREA Studi e statistiche EUROPA Il mercato delle autovetture Aprile 2012 Nell Europa27+EFTA 1 sono state registrate complessivamente 1,06 milioni di vetture nel mese di aprile 2012, con una flessione del 6,5 % rispetto allo stesso

Dettagli

NAUTICA E SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE

NAUTICA E SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE NAUTICA E SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE UN FUTURO POSSIBILE Sergio Micheli Presidente di Navigo - Centro per l innovazione e lo sviluppo della nautica toscana IL QUADRO NAZIONALE I DATI FORNITI DALL INDAGINE

Dettagli

L internazionalizzazione del trasporto: la posizione dell impresa italiana

L internazionalizzazione del trasporto: la posizione dell impresa italiana FEDERTRASPORTO L internazionalizzazione del trasporto: la posizione dell impresa italiana I dati dell interscambio con l estero e le tendenze delle M&A e degli Accordi sul mercato globale e nazionale DATI

Dettagli

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale Dossier Ottobre 2012 A cura di Panorama competitivo del turismo internazionale nel mondo

Dettagli

SUD AMERICA La domanda di autoveicoli cresce del 2,6%, grazie al buon recupero del Brasile

SUD AMERICA La domanda di autoveicoli cresce del 2,6%, grazie al buon recupero del Brasile SUD AMERICA La domanda di autoveicoli cresce del 2,6%, grazie al buon recupero del Brasile Nell area considerata, che include Argentina, Brasile, Cile e Venezuela, il mercato ha registrato, con oltre 5,12

Dettagli

Approvata la Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2015

Approvata la Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2015 Approvata la Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2015 rispetto allo stesso periodo 2014: forte incremento del fatturato consolidato (+23,1%) e dell ingresso ordini di Gruppo (+25,7%) utile netto più che

Dettagli

FINCANTIERI: BILANCIO CONSOLIDATO E PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO 2015 PIANO INDUSTRIALE 2016-2020 CONVOCAZIONE ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

FINCANTIERI: BILANCIO CONSOLIDATO E PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO 2015 PIANO INDUSTRIALE 2016-2020 CONVOCAZIONE ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI FINCANTIERI: BILANCIO CONSOLIDATO E PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO 2015 PIANO INDUSTRIALE 2016-2020 CONVOCAZIONE ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Risultati consolidati 2015 Ordini acquisiti: record storico

Dettagli

MONITORAGGIO DELL ATTIVITA DELL INDUSTRIA CANTIERISTICA RELAZIONE ANNO 2014 DIVISIONE 4

MONITORAGGIO DELL ATTIVITA DELL INDUSTRIA CANTIERISTICA RELAZIONE ANNO 2014 DIVISIONE 4 MONITORAGGIO DELL ATTIVITA DELL INDUSTRIA CANTIERISTICA RELAZIONE ANNO 2014 DIVISIONE 4 MONITORAGGIO DELL INDUSTRIA CANTIERISTICA RELAZIONE ANNO 2014 Dopo un anno 2013 di transizione il 2014 può essere

Dettagli

LE PETROLIERE DELL ULTIMA GENERAZIONE

LE PETROLIERE DELL ULTIMA GENERAZIONE MEZZI PETROLIERE LE PETROLIERE DELL ULTIMA GENERAZIONE L evoluzione delle navi cisterna in termini di sicurezza contro i rischi di inquinamento ha subito negli ultimi anni una forte accelerazione che ha

Dettagli

Bolzoni SpA Relazione Trimestrale al 31.03.2008 Attività del Gruppo

Bolzoni SpA Relazione Trimestrale al 31.03.2008 Attività del Gruppo Attività del Gruppo Il Gruppo Bolzoni è attivo da oltre sessanta anni nella progettazione, produzione e commercializzazione di attrezzature per carrelli elevatori e per la movimentazione industriale. Lo

Dettagli

Registro delle Imprese di Trieste e Codice fiscale 00397130584 Partita IVA 00629440322

Registro delle Imprese di Trieste e Codice fiscale 00397130584 Partita IVA 00629440322 Società Capogruppo Sede sociale 34121 Trieste - Via Genova n.1 Telef. +39 040 3193111 - Fax +39 040 3192305 http://www.fincantieri.com Capitale sociale Euro 337.111.530,00 Registro delle Imprese di Trieste

Dettagli

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 Un ulteriore consolidamento del fatturato estero del settore caratterizza questi primi 8 mesi del 2015: tra gennaio e agosto sono stati esportati prodotti per 4,2

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati consolidati al 30 settembre 2004 del Gruppo Unipol

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati consolidati al 30 settembre 2004 del Gruppo Unipol COMUNICATO STAMPA Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati consolidati al 30 settembre 2004 del Gruppo Unipol I premi consolidati raggiungono 6.782 milioni di euro (in crescita del 22% rispetto

Dettagli

Presentazione di Fincantieri. Roma, 18 ottobre 2006

Presentazione di Fincantieri. Roma, 18 ottobre 2006 Presentazione di Fincantieri Roma, 18 ottobre 2006 CONTENUTI DEL DOCUMENTO Introduzione a Fincantieri Gestione 2002 2006 e andamento economico Prospettive future Pag. 1 CARATTERISTICHE E TRADIZIONE DI

Dettagli

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO OTTOBRE 2010 a cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi e dell Ufficio Lavori all Estero e Relazioni Internazionali

Dettagli

ASIA 1 Stabili le vendite di autoveicoli nei primi 9 mesi, senza il Giappone invece crescono del 5,7%

ASIA 1 Stabili le vendite di autoveicoli nei primi 9 mesi, senza il Giappone invece crescono del 5,7% ASIA 1 Stabili le vendite di autoveicoli nei primi 9 mesi, senza il Giappone invece crescono del 5,7% La domanda di autoveicoli nel 2010 è stata di 30,42 milioni di unità (+26% sul 2009); rispetto al 2005

Dettagli

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014).

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014). COMUNICATO STAMPA ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato ai settori del turismo via

Dettagli

Hi-Tech Italy Gartner: calano le vendite dei telefonini, salgono quelle degli smartphone

Hi-Tech Italy Gartner: calano le vendite dei telefonini, salgono quelle degli smartphone La società britannica di ricerca di mercato Gartner, Inc. ha pubblicato in questi giorni i dati del mercato della telefonia mobile relativi al primo quadrimestre del 2009, che evidenziano un calo a livello

Dettagli

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N N O 2 0 0 9 R A P P O R TO A N N U A L E 2 0 0 9 1. L andamento del mercato

Dettagli

TOD S S.p.A. i ricavi del Gruppo nel 2014 sono pari a 965,6 milioni di Euro, allineati all anno precedente; +4,5% nel quarto trimestre.

TOD S S.p.A. i ricavi del Gruppo nel 2014 sono pari a 965,6 milioni di Euro, allineati all anno precedente; +4,5% nel quarto trimestre. Sant Elpidio a Mare, 22 gennaio 2015 TOD S S.p.A. i ricavi del Gruppo nel sono pari a 965,6 milioni di Euro, allineati all anno precedente; +4,5% nel quarto trimestre. Approvati dal Consiglio di Amministrazione

Dettagli

COMMERCIO ESTERO E QUOTE DI MERCATO LA COMPETITIVITÀ DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA

COMMERCIO ESTERO E QUOTE DI MERCATO LA COMPETITIVITÀ DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA COMMERCIO ESTERO E QUOTE DI MERCATO LA COMPETITIVITÀ DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA COMMERCIO ESTERO E QUOTE DI MERCATO - la competitività della provincia di Bologna Indice 1. Esportazioni e competitività:

Dettagli

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Premi lordi contabilizzati a tutto il quarto trimestre 2013 dalle Imprese di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l Italia delle

Dettagli

IL MERCATO M&A NEL 2010: DATI 2003-2010

IL MERCATO M&A NEL 2010: DATI 2003-2010 http://www.sinedi.com ARTICOLO 49 GENNAIO / FEBBRAIO 2011 IL MERCATO M&A NEL 2010: DATI 2003-2010 Il presente lavoro propone una breve analisi del mercato globale M&A (mergers & acquisitions) tra il 2003

Dettagli

MARINE WILLIS NEL MONDO E IN ITALIA WILLIS E IL MARINE

MARINE WILLIS NEL MONDO E IN ITALIA WILLIS E IL MARINE MARINE MARINE WILLIS NEL MONDO E IN ITALIA Willis è uno dei principali Gruppi di brokeraggio assicurativo e di risk management a livello mondiale con riconosciute competenze in tutti i settori dell industria

Dettagli

INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA

INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA Hannover Messe 2014 Walking Press Conference, 8 Aprile 2014 L industria Elettrotecnica ed Elettronica in Italia ANIE rappresenta da sessant anni l industria

Dettagli

COMUNICATO STAMPA SAIPEM: Previsioni riviste sui risultati del 2012 e previsioni per l esercizio 2013

COMUNICATO STAMPA SAIPEM: Previsioni riviste sui risultati del 2012 e previsioni per l esercizio 2013 COMUNICATO STAMPA SAIPEM: Previsioni riviste sui risultati del 2012 e previsioni per l esercizio 2013 Previsioni 2012 in leggero calo dopo l esame dell andamento e delle prospettive dei contratti in portafoglio

Dettagli

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva la relazione al 30 giugno 2009 SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

Dettagli

VARIABILI MACROECONOMICHE Graf. 2.1 La provincia di Modena è notoriamente caratterizzata da una buona economia. Ciò è confermato anche dall andamento del reddito procapite elaborato dall Istituto Tagliacarne

Dettagli

Export manager per il settore della nautica da diporto

Export manager per il settore della nautica da diporto PROGETTO COFINANZIATO DALL UNIONE EUROPEA Progetto formativo per Export manager per il settore della nautica da diporto FORMAZIONE SUPERIORE Progetto formativo per Export manager per il settore della nautica

Dettagli

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N N O 2 0 0 8 R A P P O R TO A N N U A L E 2 0 0 8 1. L andamento del mercato

Dettagli

Scenari e prospettive del settore auto Roma, 18 Dicembre 2014

Scenari e prospettive del settore auto Roma, 18 Dicembre 2014 Scenari e prospettive del settore auto Cristiana Petrucci Responsabile Centro Studi e Statistiche Unione Petrolifera L UNRAE in numeri Auto, Commerciali, Industriali, Bus, Caravan, Autocaravan, Assistenza,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO DANIELI RESOCONTO INTERMEDIO AL 30.09.2013. redatto secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS

COMUNICATO STAMPA GRUPPO DANIELI RESOCONTO INTERMEDIO AL 30.09.2013. redatto secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS DANIELI & C. OFFICINE MECCANICHE S.p.A. Buttrio (UD) via Nazionale n. 41 Capitale sociale Euro 81.304.566 i.v. Numero iscrizione al Registro Imprese di Udine, codice fiscale e P.IVA: 00167460302 www.danieli.com

Dettagli

«FOCUS» ANIA: R.C. AUTO

«FOCUS» ANIA: R.C. AUTO «FOCUS» ANIA: R.C. AUTO -- Numero 2 -- Marzo 2004 STATISTICA TRIMESTRALE R.C. AUTO () EXECUTIVE SUMMARY Con la disponibilità dei dati per l intero 2003 relativi ad un campione di imprese esercitanti il

Dettagli

NAFTA Il mercato cresce del 3,9% nei primi 6 mesi del 2014 e migliora ancora nel 3 trimestre: +8,6% su luglio-settembre 2013

NAFTA Il mercato cresce del 3,9% nei primi 6 mesi del 2014 e migliora ancora nel 3 trimestre: +8,6% su luglio-settembre 2013 NAFTA Il mercato cresce del 3,9% nei primi 6 mesi del 2014 e migliora ancora nel 3 trimestre: +8,6% su luglio-settembre 2013 NAFTA Nel 2013 la domanda di light vehicles contava oltre 18,33 milioni di unità,

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 2 LUGLIO 2015 Il momento del commercio mondiale segna un miglioramento ad aprile 2015, ma i volumi delle importazioni e delle esportazioni sembrano muoversi in direzioni

Dettagli

BILANCIO ANNO 2014. MERCATO DI MODENA Prezzo medio categoria 156/176 kg: 1,469 /kg (-2,1%)

BILANCIO ANNO 2014. MERCATO DI MODENA Prezzo medio categoria 156/176 kg: 1,469 /kg (-2,1%) 01/2015 Mercato Mercati nazionali 5.1.11 di Cosmino Giovanni Basile BILANCIO ANNO 2014 MERCATO DI MODENA Prezzo medio categoria 156/176 kg: 1,469 /kg (-2,1%) Nel 2014, il prezzo medio dei suini da industria

Dettagli

I N V E S T I E T I C O

I N V E S T I E T I C O I N V E S T I E T I C O FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE DI TIPO CHIUSO RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 AEDES BPM Real Estate SGR S.p.A. Sede legale: Bastioni di Porta Nuova,

Dettagli

TREVI: SEMESTRE IN FORTE CRESCITA

TREVI: SEMESTRE IN FORTE CRESCITA TREVI: SEMESTRE IN FORTE CRESCITA Ricavi totali a 218 milioni di euro (+30,4%) Ebitda a 23,2 milioni (+28,6%), Ebit a 11,9 milioni (+63,2%) Risultato ante imposte a 10,3 milioni (+151,7%) Migliora la posizione

Dettagli

I Focus de l OIV. Il mercato dei vini spumati

I Focus de l OIV. Il mercato dei vini spumati I Focus de l OIV Il mercato dei vini spumati Il mercato dei vini spumanti è cresciuto nel corso degli ultimi anni grazie alla spinta di una forte domanda mondiale. La produzione è aumentata notevolmente:

Dettagli

Ordini acquisiti: 3.447 milioni di euro (1.843 milioni di euro al 30 giugno 2013)

Ordini acquisiti: 3.447 milioni di euro (1.843 milioni di euro al 30 giugno 2013) IL CDA FINCANTIERI APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2014 CHE EVIDENZIANO UN CARICO DI LAVORO PARI A 9,5 MILIARDI DI EURO E RICAVI PER CIRCA 2 MILIARDI DI EURO Highlight finanziari Ordini acquisiti:

Dettagli

STUDIO DI FATTIBILITA' DELLA PRIMA FASE DELLA PIATTAFORMA EUROPA DEL PORTO DI LIVORNO

STUDIO DI FATTIBILITA' DELLA PRIMA FASE DELLA PIATTAFORMA EUROPA DEL PORTO DI LIVORNO AUTORITA' PORTUALE DI LIVORNO STUDIO DI FATTIBILITA' DELLA PRIMA FASE DELLA PIATTAFORMA EUROPA DEL PORTO DI LIVORNO Titolo elaborato: RELAZIONE ILLUSTRATIVA GENERALE RELAZIONE "A3" ANALISI DELLA DOMANDA

Dettagli

Mais & Soia. Mais (fonte WASDE) Soia (fonte WASDE)

Mais & Soia. Mais (fonte WASDE) Soia (fonte WASDE) Mais & Soia Mais (fonte WASDE) Dati previsionali per 2015-16 Panorama mondiale e USA % Produzione ed Export Soia (fonte WASDE) Dati previsionali per 2015-16 Panorama mondiale e USA % Produzione ed Export

Dettagli

Il mercato delle costruzioni navali, prospettive e strategie

Il mercato delle costruzioni navali, prospettive e strategie Genova, 13/05/2011 Il mercato delle costruzioni navali, prospettive e strategie Ing. PierCipriano Rollo CO-SST 0 SCENARIO NAVI MERCANTILI Complessità tecnologica L INDUSTRIA CANTIERISTICA EUROPEA & I CONCORRENTI

Dettagli

L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA TERRITORIALE NEL 2013

L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA TERRITORIALE NEL 2013 CONVEGNO LABORATORIO FARMACIA LA GESTIONE DELLA CRISI D IMPRESA NEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE DEL FARMACO: STRATEGIE E STRUMENTI DI RISANAMENTO Pisa, 9 ottobre 2014 L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA

Dettagli

LE TENDENZE DEI PREZZI NELLE DIVERSE FASI DELLA FILIERA DEL FRUMENTO DURO

LE TENDENZE DEI PREZZI NELLE DIVERSE FASI DELLA FILIERA DEL FRUMENTO DURO LE TENDENZE DEI PREZZI NELLE DIVERSE FASI DELLA FILIERA DEL FRUMENTO DURO Gennaio 2010 LE TENDENZE DEI PREZZI NELLE DIVERSE FA- SI DELLA FILIERA DEL FRUMENTO DURO Indice 1. LA DINAMICA DEI PREZZI NELLA

Dettagli

SETTORE MACCHINARI MACCHINE UTENSILI

SETTORE MACCHINARI MACCHINE UTENSILI SETTORE MACCHINARI Nel primo semestre del 2010 le importazioni coreane di macchinari e componenti elettromeccanici (V. doganale merceologica 84, 85) hanno totalizzato 52 miliardi USD, con un aumento del

Dettagli

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015 L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 201 E PRIMO TRIMESTRE 201 1 FOCUS CONSUNTIVO 201 Il 201 si è chiuso con un bilancio complessivamente soddisfacente: il quadro di sintesi riferito agli indicatori

Dettagli

Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie. (anno 2009; % sul totale mondo) 8,7 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3,0 5,6

Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie. (anno 2009; % sul totale mondo) 8,7 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3,0 5,6 35 3 Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie (anno 29; % sul totale mondo) 28,3 25 2 15 16,4 18,2 24,1 22, 1 5 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3, Regno Unito 5,6 8,7 Francia Germania Giappone

Dettagli

NOTA ILLUSTRATIVA DELLA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2005 DEL FONDO ESTENSE GRANDE DISTRIBUZIONE

NOTA ILLUSTRATIVA DELLA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2005 DEL FONDO ESTENSE GRANDE DISTRIBUZIONE NOTA ILLUSTRATIVA DELLA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2005 DEL FONDO ESTENSE GRANDE DISTRIBUZIONE Andamento del valore della quota di partecipazione Il Fondo -Grande Distribuzione, primo fondo italiano

Dettagli

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Premi lordi contabilizzati al 1 trimestre 2013 dalle Imprese di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l Italia delle imprese

Dettagli

Report sul gas naturale

Report sul gas naturale Report sul gas naturale A) Focus Energia B) Produzione Gas Naturale C) Consumo Gas Naturale D) Riserve Gas Naturale E) Il Commercio Mondiale di Gas Naturale F) I prezzi G) Il Nord America H) L Europa I)

Dettagli

NAUTICA ED ECO-SOSTENIBILITÀ

NAUTICA ED ECO-SOSTENIBILITÀ NAUTICA ED ECO-SOSTENIBILITÀ IL PROGETTO SO MAIN Sergio Micheli Presidente di Navigo - Centro per l innovazione e lo sviluppo della nautica toscana LA FLOTTA MONDIALE DI UNITÀ DA DIPORTO > 25 MT IL MERCATO

Dettagli

ASIA 1 Senza il Giappone, le vendite di autoveicoli crescono del 6%

ASIA 1 Senza il Giappone, le vendite di autoveicoli crescono del 6% ASIA 1 Senza il Giappone, le vendite di autoveicoli crescono del 6% La domanda di autoveicoli nel 2010 è stata di 30,42 milioni di unità (+26% sul 2009); rispetto al 2005 il mercato è cresciuto ben dell

Dettagli

CONFERENZA GNL 11-12 Giugno 2015

CONFERENZA GNL 11-12 Giugno 2015 CONFERENZA GNL 11-12 Giugno 2015 Progettazione, costruzione e installazione di impianti del carico per navi gasiere - Special Projects : Costa Concordia Wreck Removal G&H SHIPPING Nel 2004, è

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 1 GIUGNO 2015 Il primo trimestre del 2015 ha portato con sé alcuni cambiamenti nelle dinamiche di crescita delle maggiori economie: alla moderata ripresa nell Area euro

Dettagli

Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione

Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione CARTA, STAMPA ED EDITORIA Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione Il valore aggiunto prodotto dall industria cartaria e della stampa rappresenta l 1 per cento del Pil italiano.

Dettagli

il mercato dei prodotti agroalimentari in B R A S I L E

il mercato dei prodotti agroalimentari in B R A S I L E (in gestione transitoria - ex Lege 214/2011) il mercato dei prodotti agroalimentari in B R A S I L E 1 B r a s i l e G i a p p o n e A u s t r a l i a S t a t i U n i t i S v i z z e r a F r a n c i a

Dettagli

Il mercato internazionale dei prodotti biologici

Il mercato internazionale dei prodotti biologici Marzo 2014 Il mercato internazionale dei prodotti biologici In sintesi Il presente Report sintetizza i principali dati internazionali diffusi di recente in occasione della Fiera Biofach di Norimberga.

Dettagli

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Premi lordi contabilizzati a tutto il terzo trimestre 2014 dalle Imprese di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l Italia delle

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO I RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO TRIMESTRE GRUPPO ITALMOBILIARE: RICAVI: 1.386,4 MILIONI DI EURO (1.452,5 MILIONI NEL PRIMO TRIMESTRE

Dettagli

Presentazione Ktesios S.p.a.

Presentazione Ktesios S.p.a. Presentazione Ktesios S.p.a. Università di Roma Tor Vergata Workshop di presentazione dell attività dei Laboratori di ricerca Roma 31 gennaio 2008 Ing. Massimo Minnucci Amministratore Delegato Ktesios

Dettagli

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3%

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3% Milano, 11 novembre 2015 TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3% Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione

Dettagli

ASSONAVE. Relazione del Presidente all Assemblea degli Associati e degli Aderenti

ASSONAVE. Relazione del Presidente all Assemblea degli Associati e degli Aderenti Relazione del Presidente all Assemblea degli Associati e degli Aderenti Roma, 19 Luglio 2012 A S S O C I A T I FINCANTIERI CANTIERI NAVALI ITALIANI NUOVI CANTIERI APUANIA ISOTTA FRASCHINI MOTORI WÄRTSILÄ

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 L INDUSTRIA MONDIALE DELLA MACCHINA UTENSILE 8

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 L INDUSTRIA MONDIALE DELLA MACCHINA UTENSILE 8 L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 I DATI RELATIVI AL 2011 2 LE ESPORTAZIONI 4 LE CARATTERISTICHE STRUTTURALI 6 La macchina utensile 6 La robotica 7 L INDUSTRIA

Dettagli

I debitori delle aziende del Triveneto. Aggiornamento al I trimestre 2011

I debitori delle aziende del Triveneto. Aggiornamento al I trimestre 2011 Aggiornamento al I trimestre 2011 Maggio 2011 Prefazione L analisi ha l obiettivo di verificare come sia cambiato il profilo delle aziende cattivi pagatori, cioè delle aziende verso le quali è stata effettuata

Dettagli

Le tre aree strategiche d affari Pag. 3. La storia imprenditoriale Pag. 6. La struttura del Gruppo e gli azionisti Pag. 7. Scheda di sintesi Pag.

Le tre aree strategiche d affari Pag. 3. La storia imprenditoriale Pag. 6. La struttura del Gruppo e gli azionisti Pag. 7. Scheda di sintesi Pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Le tre aree strategiche d affari Pag. 3 La storia imprenditoriale Pag. 6 La struttura del Gruppo e gli azionisti Pag. 7 Scheda di sintesi Pag. 8 Milano, marzo 2006

Dettagli

PORTO della SPEZIA TRAFFICO MERCANTILE 2011

PORTO della SPEZIA TRAFFICO MERCANTILE 2011 TRAFFICO MERCANTILE 2011 Fabrizio Bugliani Resp. Ufficio MKT & Rapporti con l Estero GENNAIO 2012 1 Traffico 2011 Traffico contenitori Il porto della Spezia ha movimentato nel corso del 2011 1.307.274

Dettagli

di Edo Ronchi Roma,4 dicembre 2009

di Edo Ronchi Roma,4 dicembre 2009 Per la conferenza di Copenhagen -I dati dell insuccesso del Protocollo di Kyoto -Il peso delle emissioni della Cina e dei 20 principali Paesi emettitori - Il temporaneo impatto della crisi economica -La

Dettagli

COMUNICATO STAMPA SITUAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002

COMUNICATO STAMPA SITUAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002 COMUNICATO STAMPA SITUAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002 Il Consiglio di Amministrazione della Saipem S.p.A. in data odierna ha esaminato la situazione trimestrale consolidata del Gruppo (non oggetto

Dettagli

UNIONE EUROPEA Tredicesimo incremento consecutivo del mercato auto a settembre: +6,1%

UNIONE EUROPEA Tredicesimo incremento consecutivo del mercato auto a settembre: +6,1% UNIONE EUROPEA Tredicesimo incremento consecutivo del mercato auto a settembre: +6,1% Il mercato delle autovetture registra a settembre 2014 un incremento del 6,1%, grazie alla chiusura positiva per tutti

Dettagli

OSSERVATORIO VENDITE MACCHINE E IMPIANTI PER LE COSTRUZIONI 2014 CRESME PATROCINATO DA SAIE PROMOSSO DA

OSSERVATORIO VENDITE MACCHINE E IMPIANTI PER LE COSTRUZIONI 2014 CRESME PATROCINATO DA SAIE PROMOSSO DA CRESME RICERCHE SPA OSSERVATORIO VENDITE MACCHINE E IMPIANTI PER LE COSTRUZIONI CRESME PATROCINATO DA SAIE PROMOSSO DA Cantiermacchine-ASCOMAC Comamoter-FEDERUNACOMA Ucomesa-ANIMA NELL AMBITO DI FEDERCOSTRUZIONI

Dettagli

ANDAMENTO DEGLI ORDINI Primo trimestre 2016

ANDAMENTO DEGLI ORDINI Primo trimestre 2016 ANDAMENTO DEGLI ORDINI Primo trimestre 216 Il primo trimestre 216 evidenzia segnali confortanti sia sul mercato domestico che su quello estero. L industria italiana delle tecnologie per la lavorazione

Dettagli

NEWS FLASH TRASPORTI N 1 LUGLIO 2012

NEWS FLASH TRASPORTI N 1 LUGLIO 2012 N 1 LUGLIO 2012 A cura delle Politiche di Programmazione Economiche e Finanziarie g.serafini@uil.it A cura del Servizio Politiche di Programmazione Economiche e Finanziarie MOBILITA T.P.L. ASSTRA ANAV

Dettagli

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Milano, 10 febbraio 2016 Turismo incoming in crescita progressiva Arrivi di turisti negli esercizi ricettivi

Dettagli

IL MERCATO DEL NOLEGGIO DI MACCHINE E ATTREZZATURE PER LE COSTRUZIONI IN ITALIA

IL MERCATO DEL NOLEGGIO DI MACCHINE E ATTREZZATURE PER LE COSTRUZIONI IN ITALIA IL MERCATO DEL NOLEGGIO DI MACCHINE E ATTREZZATURE PER LE COSTRUZIONI IN ITALIA Studio generale 2008 a cura di Federico Della Puppa con la collaborazione di Dem.Co Indice Risultati principali, 3 Presentazione,

Dettagli

www.sviluppoeconomico.gov.it PrideandPrejudice #laforzadellexport quello che non si dice del made in italy

www.sviluppoeconomico.gov.it PrideandPrejudice #laforzadellexport quello che non si dice del made in italy PrideandPrejudice #laforzadellexport quello che non si dice del made in italy INTRODUZIONE Un economia sempre più internazionalizzata: l export è il principale volano per la crescita dell economia italiana,

Dettagli

5 - Previsioni BASE. 6.- Tre mosse per archiviare la crisi

5 - Previsioni BASE. 6.- Tre mosse per archiviare la crisi 1 2 3 INDICE 5 - Previsioni BASE 5.1 - Previsioni dell Economia Italiana 2014-2018 dopo Legge di Stabilità e Riforme Strutturali 5.2 - e se il cambio non scendesse e rimanesse all 1,33 del 2014? 6.- Tre

Dettagli

LA GESTIONE ATTIVA DEI DISTRESSED ASSET BANCARI Strategie e modelli innovativi a confronto. Gualtiero Tamburini

LA GESTIONE ATTIVA DEI DISTRESSED ASSET BANCARI Strategie e modelli innovativi a confronto. Gualtiero Tamburini LA GESTIONE ATTIVA DEI DISTRESSED ASSET BANCARI Strategie e modelli innovativi a confronto Gualtiero Tamburini Milano 16 aprile 2013 USA vs Europa - Quota di vendite di distressed assets sul totale del

Dettagli

Il settore della cantieristica e della nautica da diporto in Italia

Il settore della cantieristica e della nautica da diporto in Italia Območna zbornica za severno Primorsko E.I.N.E. Il settore della cantieristica e della nautica da diporto in Italia A CURA DI INFORMEST Indice 1 INTRODUZIONE... 3 2 - LA CANTIERISTICA E LA NAUTICA: IL CONTESTO

Dettagli

Situazione economica internazionale... 2. Situazione economica Lazio... 4 PIL... 4. Regional Competitiveness Index... 6. Mercato del Lavoro...

Situazione economica internazionale... 2. Situazione economica Lazio... 4 PIL... 4. Regional Competitiveness Index... 6. Mercato del Lavoro... Indice Situazione economica internazionale... 2 Situazione economica Lazio... 4 PIL... 4 Regional Competitiveness Index... 6 Mercato del Lavoro... 7 Cassa Integrazione Guadagni... 10 Il credito alle imprese...

Dettagli

Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica

Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica Rapporto di monitoraggio semestrale I semestre 2012 Pubblicato in data 17 luglio 2012 1 INDICE 1. Introduzione...3 2. Situazione Operatori...3 3. TEE emessi...3

Dettagli

La vendita dei viaggi organizzati nella destinazione Italia nel 2014 e le previsioni per il 2015: i grandi buyer internazionali

La vendita dei viaggi organizzati nella destinazione Italia nel 2014 e le previsioni per il 2015: i grandi buyer internazionali La vendita dei viaggi organizzati nella destinazione Italia nel 2014 e le previsioni per il 2015: i grandi buyer internazionali Il sistema dei viaggi organizzati nel mondo e verso l Italia Il sistema dei

Dettagli

L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI

L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI Ottobre 2012 1 L ATLANTE DEL MADE IN ITALY Le rotte dell export italiano prima e durante la crisi La crisi dell economia

Dettagli

1.330.600 autovetture immatricolate a maggio 2016. Il mercato delle autovetture cresce del 15,5% a maggio e del 9,7% nei primi cinque mesi.

1.330.600 autovetture immatricolate a maggio 2016. Il mercato delle autovetture cresce del 15,5% a maggio e del 9,7% nei primi cinque mesi. 1.330.600 autovetture immatricolate a maggio 2016 Il mercato delle autovetture cresce del 15,5% a maggio e del 9,7% nei primi cinque mesi. I Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA a maggio 2016

Dettagli

NAFTA Il mercato dei light vehicles cresce del 9,4% nei primi 9 mesi 2011

NAFTA Il mercato dei light vehicles cresce del 9,4% nei primi 9 mesi 2011 NAFTA Il mercato dei light vehicles cresce del 9,4% nei primi 9 mesi 2011 NAFTA La domanda di light vehicles è stata di 11,34 milioni di unità (+9,4%) nei primi 9 mesi 2011. Il mercato ha riguardato circa

Dettagli

OBBLIGAZIONI CARGO SULLA ROTTA DELLE COMMODITY

OBBLIGAZIONI CARGO SULLA ROTTA DELLE COMMODITY OBBLIGAZIONI CARGO SULLA ROTTA DELLE COMMODITY Il trasporto via mare: la nuova frontiera delle materie prime OBBLIGAZIONI CARGO: INVESTIRE SUL NOLEGGIO DI IMBARCAZIONI CON CARICO A SECCO Il trasporto in

Dettagli

Principali risultati e criticità nella raccolta dei dati

Principali risultati e criticità nella raccolta dei dati Euro P.A. Turismo cercasi dati L ANNUARIO del TURISMO e della CULTURA 2009 Principali risultati e criticità nella raccolta dei dati Fabrizio Lucci, Centro Studi Rimini, 2 aprile 2009 INDICE DELL ANNUARIO

Dettagli

Nuove rotte per la crescita del Mezzogiorno:

Nuove rotte per la crescita del Mezzogiorno: Nuove rotte per la crescita del Mezzogiorno: Presentazione del 2 Rapporto Annuale Italian Maritime Economy Napoli, 5 giugno 2015 Sala delle Assemblee del Banco di Napoli SINTESI DELLA RICERCA UN MEDITERRANEO

Dettagli

Siracusa 28 Marzo 2011. Seminario di studi. Coordinamento della sicurezza nella realizzazione di opere complesse

Siracusa 28 Marzo 2011. Seminario di studi. Coordinamento della sicurezza nella realizzazione di opere complesse Siracusa 28 Marzo 2011 Seminario di studi Coordinamento della sicurezza nella realizzazione di opere complesse Presentazione dell opera: Realizzazione ed installazione del Primo Terminale GNL Off Shore

Dettagli

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA MARZO 2010 1. L andamento generale negli alberghi della Provincia di Roma 2.

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

Ritardi di pagamento in Cina: nel 2014, l 80% delle imprese ne è colpito

Ritardi di pagamento in Cina: nel 2014, l 80% delle imprese ne è colpito Hong Kong / Parigi, 12 marzo 2015 Ritardi di pagamento in Cina: nel 2014, l 80% delle imprese ne è colpito Nel 2015 prevista una crescita più lenta e un aumento dei prestiti in sofferenza Un nuovo studio

Dettagli

Relazione Trimestrale del Consiglio di Amministrazione sulla gestione al 31 marzo 2005

Relazione Trimestrale del Consiglio di Amministrazione sulla gestione al 31 marzo 2005 RELAZIONE SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE AL 31 MARZO 2005 Relazione Trimestrale del Consiglio di Amministrazione sulla gestione al 31 marzo 2005 Andamento economico nel primo trimestre Il Gruppo che fa

Dettagli

IL MERCATO DELLE OPERE PUBBLICHE NELLE PROVINCE DI: MILANO, MONZA E BRIANZA E LODI

IL MERCATO DELLE OPERE PUBBLICHE NELLE PROVINCE DI: MILANO, MONZA E BRIANZA E LODI per IL MERCATO DELLE OPERE PUBBLICHE NELLE PROVINCE DI: MILANO, MONZA E BRIANZA E LODI ELEMENTI DI SINTESI INVESTIMENTI IN OPERE PUBBLICHE: 3,9 miliardi il valore degli investimenti in opere pubbliche

Dettagli

Commenti ABI al Position Paper CONSOB in materia di Aumenti di Capitale con rilevante effetto diluitivo

Commenti ABI al Position Paper CONSOB in materia di Aumenti di Capitale con rilevante effetto diluitivo Commenti ABI al Position Paper CONSOB in materia di Aumenti di Capitale con rilevante effetto diluitivo 03/06/2010 POSITION PAPER Premessa La tematica della gestione degli aumenti di capitale con rilevante

Dettagli

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Osservatorio trimestrale sulle unicazioni (*) - Aggiornamento al 30 giugno 2014 - (*) - I valori indicati nelle figure che seguono rappresentano elaborazioni

Dettagli