Geomarketing AREA 1 I DATI. Piemonte Valle d Aosta Liguria Lombardia. Lavanderie Industriali Hotel e B&B Ristoranti e Pizzerie R.S.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Geomarketing AREA 1 I DATI. Piemonte Valle d Aosta Liguria Lombardia. Lavanderie Industriali 13.372. Hotel e B&B 65.715. Ristoranti e Pizzerie R.S."

Transcript

1 Geomarketing AREA 1 Piemonte Valle d Aosta Liguria Lombardia I DATI Lavanderie Industriali 209 Hotel e B&B Ristoranti e Pizzerie R.S.A

2 Geomarketing AREA 2 Trentino-Alto Adige Veneto Friuli Venezia-Giulia Emilia-Romagna I DATI Lavanderie Industriali 181 Hotel e B&B Ristoranti e Pizzerie R.S.A

3 Geomarketing I DATI Lavanderie Industriali 189 Hotel e B&B Ristoranti e Pizzerie R.S.A AREA 3 Toscana Umbria Marche Lazio Sardegna 64

4 Geomarketing I DATI Lavanderie Industriali 217 Hotel e B&B Ristoranti e Pizzerie R.S.A AREA 4 Abruzzo Molise Puglia Campania Basilicata Calabria Sicilia 65

5 Focus on... Evoluzione della specie... AA partire dalla loro comparsa sul mercato italiano, avvenuta nei primi anni 70, gli ausili per incontinenza hanno subìto una continua e costante evoluzione in termini di design, comfort e prestazioni. Tuttavia non si è verificato un pari progresso nel campo delle metodologie di valutazione necessarie per una corretta valutazione delle loro prestazioni, questo sia per gli ausili per incontinenza pesante che, in maniera ancora maggiore, per i prodotti ideati per il bambino e per la lieve incontinenza. L unico standard internazionale attualmente in vigore è l ISO del 1996 che valuta una sola proprietà (la capacità di assorbimento totale) mentre a livello nazionale sono ancora in uso le tre Metodiche richiamate dal DM 332/99. Negli anni passati sono state pubblicate alcune metodologie come la determinazione della tenuta delle barriere e della cessione di liquido, che pur rappresentando un evoluzione analitica non sono comunque predittive sulle proprietà d uso dell ausilio, e quindi incapaci di fornire valutazioni tecniche sulla qualità dei vari prodotti offerti dal mercato. L attività di adeguamento normativo ha subito una forte accelerazione grazie alla recente ISO del 2011 che pone al centro il benessere del consumatore e stabilisce nuove linee guida per gli utilizzatori, i caregivers e la scelta dei prodotti assorbenti. Nella ISO viene ribadito il fatto che, tra i diversi stakeholder interessati, il più importante è quello degli utilizzatori finali che non sono una categoria omogenea 66 ma hanno differenti necessità e bisogni. Dal nostro punto di vista, cioè quello del Laboratorio prove, le linee guida indicate sono state di grande utilità perché forniscono una visione globale e sono di supporto per la messa a punto di nuovi metodi di analisi. In particolare facendo riferimento al punto al punto 5 dello standard (Fattori importanti nella scelta del prodotto: protezione della pelle; odour control; salute della pelle; comfort e vestibilità; discrezione), il nostro Laboratorio ha messo a punto per gli ausili per incontinenza severa le seguenti metodologie di valutazione: prova di traspirabilità sul prodotto intero, prova per determinare la velocità di acquisizione e la cessione di liquido con manichino, determinazione dell ingombro dello chassis, determinazione dello spessore della sgambatura e del materassino assorbente. Tutte queste nuove analisi approssimano condizioni più vicine all uso reale del prodotto Rettangolare senza barriera Rettangolare con barriera Sistema a 1 pezzo con elastici longitudinali Introduzione SAP (Super Absorbent Polymer) Sistema a 2 pezzi Doppio strato compressione Indicatore di cambio Dermoprotezione Sistema a 2 pezzi con elastici Barriere fecali/strato acquisizione rapida Sistemi pull-up e Sistemi a cintura Film di contenimento traspirante > 2007 Odor Control Evoluzione ausili assorbenti in Italia (Fonte Assobiomedica e SSCCP)

6 Focus on... Ausili per l'incontinenza, un mercato in crescita IIl mercato degli ausili per l'incontinenza vale oggi in Italia 600 milioni di euro. Il trend è in crescita, a causa di fattori sociali, demografici ed economici. L'invecchiamento della popolazione, infatti, andrà di pari passo con le misure di riduzione della spesa pubblica, che incideranno anche sul rimborso di questi prodotti. Al singolo cittadino - o alla Rsa in cui è ricoverato - quindi, toccherà acquistare direttamente gli ausili per l'incontinenza, se ne avrà bisogno. E se si tiene conto che un incontinente grave necessita 4 o 5 cambi al giorno è facile intuire le potenzialità di questo mercato. Oltretutto, grazie anche agli investimenti in comunicazione da parte dei principali brand internazionali, questo problema si sta piano piano sdoganando: nascono addirittura community sul web di persone che si confrontano sugli inconvenienti che provoca nella vita quotidiana e sulle possibili soluzioni. Lo spazio per crescere c'è, soprattutto per le aziende caratterizzate da un alta capacità tecnologica, un approccio tailor made e una gamma completa di soluzioni. E' il caso di Santex, che da oltre vent'anni produce nello stabilimento di Meledo di Sarego (Vi), ausili per incontinenza a marchio Egosan, con un produttività annua di 400 milioni di pezzi. Oltre ai classici pannoloni con adesivi, nel formato mutandina o da indossare con gli slip a rete, l'azienda propone articoli sempre più evoluti, i cosiddetti pants: mutandine con una buona vestibilità, realizzate in tessuto non tessuto, con un inserto assorbente indicate per chi conduce una vita attiva. La linea Comfort, grazie al rivestimento esterno traspirante, aiuta a prevenire le irritazioni cutanee anche nei soggetti dalla cute delicata. L'azienda produce inoltre diverse linee tipo Lady (Lady Egosan e Lady Florelle) per tutti i casi di incontinenza leggera. La grande conoscenza delle necessità del proprio target di riferimento porta l'azienda a offrire servizi aggiuntivi, come la consegna diretta degli ausili a oltre cittadini, l'assistenza domiciliare e la formazione del personale infermieristico di Aziende Sanitarie e RSA. Gli utenti possono contare su un numero verde con 12 linee a disposizione tutti i giorni della settimana. Santex nasce nel 1961 e rappresenta un partner qualificato per Asl, residenze sanitarie e singoli pazienti nei settori medicazioni, ortopedia e incontinenza. La produzione avviene interamente in Italia, in due stabilimenti in provincia di Vicenza. Sapendo di operare in un mercato sanitario in continua evoluzione, Santex ha sviluppato uno stretto rapporto di collaborazione con le strutture sanitarie, per orientare i propri investimenti nell offrire risposte innovative ed efficienti alle esigenze del mercato. Per informazioni: Santex 67

7 Materassi: prodotto o servizio? Cosa e chi scegliere le lavanderie industriali possiedono l esperienza per gestire noleggio e manutenzione, ma la differenza la fanno anche i costruttori Realizzati in numerose tipologie e materiali, i materassi sono strumenti di servizio di rilevante importanza sia per il mondo dell accoglienza sia per quello della sanità, dei servizi ospedalieri e della degenza per anziani. Sono tutti settori accomunati da un preciso obiettivo: garantire il comfort di chi utilizza quei materassi e determinare la percezione positiva o negativa dell ente o dell impresa che offre ospitalità o assistenza. Comfort è termine troppo generico: infatti, quando si sceglie un materasso non si tratta solo di garantire un piacevole sonno ma anche di assicurare i massimi standard igienici e di sicurezza, prevenire disturbi posturali e in alcuni casi offrire un ausilio che previene o attenua determinate patologie. Quindi, se è vero che non esiste il materasso perfetto, perché occorre guardare alle esigenze finali, è pur vero che in ogni caso la qualità costruttiva e progettuale fa la differenza. In ambito sanitario ed ospedaliero esistono diversi riferimenti tecnici sulle tipologie di materasso più idonee alle diverse patologie. Altri prerequisiti non meno importanti sono l adattamento a supporti articolati (come le reti a movimento elettrico o manuale), l ergonomia e le attività quotidiane degli operatori sanitari (facilita l esecuzione del cambio postura e la movimentazione del degente), la semplicità d uso, il peso e l ingombro ridotti (in modo particolare per i materassi antidecubito). Anche la verifica dell origine del prodotto, intesa come conoscenza dell azienda costruttrice o importatrice e degli standard adottati per la produzione e il controllo qualità, fanno la differenza. Acquisto vs. noleggio Focalizzata la tipologia di materasso maggiormente idonea alle esigenze del servizio richiesto da clienti, pazienti e operatori, si passa alla seconda fase di valutazione: i pro e i contro tra acquisto e noleggio. L acquisto comporta un esborso di capitale immediato, a fronte di un apparente minor impatto finanziario specie per periodi di utilizzo lunghi e continuativi. È un risparmio apparente, se si considerano le spese di sanificazione, manutenzione, logistica e risoluzione dei problemi. Il servizio di noleggio, al contrario, comprende una serie di attività volte a fornire ai gestori delle strutture ricettive un pacchetto completo che tutela da qualsiasi problema tecnico. Tali servizi spaziano dalla manutenzione completa di ogni singolo sistema consegnato (compresa la sua sostituzione nell ipotesi di guasto non riparabile) fino al ri- 68

8 tiro dei teli di copertura e alla sanificazione del materasso e del compressore a scadenza regolare, spesso con l obbligo di trasmettere un relativo protocollo descrittivo del procedimento di sanificazione effettuato. A ciò si può aggiungere una serie di servizi logistici, che prevedono consegne e ritiri ma anche la reperibilità del personale tecnico 24/7/365, per fronteggiare qualsiasi inconveniente presente su ogni singolo sistema. La completezza dei servizi porta gli operatori a privilegiare i servizi di noleggio. la sicurezza di una lavanderia industriale Il noleggio risulta quindi un attività che mette d accordo 5 soggetti: il paziente/ospite, il gestore delle strutture, l operatore sanitario-cameriera, la lavanderia industriale, il produttore di materassi: ad ognuno dei 5 livelli d utenza si genera business economico. In particolare, per le lavanderie industriali spesso già impegnate in tale ambito, il noleggio costituisce strumento di fidelizzazione del cliente, per i gestori delle strutture una garanzia e per i produttori una continuità di rapporto col mercato e la possibilità di evidenziare i prodotti qualitativamente migliori. Un efficace servizio di noleggio materassi presuppone la condivisione tra diverse competenze: costruzione e qualità del prodotto, esperienza nei processi di sanificazione, capacità gestionale per garantire il servizio finale. La lavanderia industriale si trova quotidianamente nella condizione di operare in tali ambiti: è perciò il partner ideale al quale rivolgersi purché sia in grado di identificare e rispettare una serie di parametri oggettivi che garantiscano la massima tutela della salute del degente: rigoroso infatti dev essere il controllo della qualità dei prodotti, che nasce dalla collaborazione con i costruttori e viene inevitabilmente premiata dai gestori delle strutture di servizio, dagli operatori sanitari e alberghieri, da clienti e pazienti. Non esiste quindi una spending review assoluta: no alle gare di appalto al massimo ribasso, sì alla scelta basata su elementi oggettivi, analisi dei costi totali, valutazione degli impatti economici, ambientali e sociali, in senso sanitario) derivanti. Ambientali? Sì certo: è l aspetto meno considerato, ma un materasso, a seconda delle prestazioni e della qualità, è un aggregazione di materiali differenti per peso e struttura che, come qualsiasi altro manufatto, ha un suo ciclo di vita: come smaltirlo correttamente? Il circuito del noleggio può e deve facilitare il suo corretto recupero. uno smaltimento creativo? Il corretto smaltimento dei materassi usati è un obbligo per la tutela ambientale ma anche una buona opportunità per gli operatori del settore. Un materasso di buona qualità va generalmente cambiato dopo 8/10 anni, sia per ragioni di usura e d invecchiamento, che per motivi igienici. I materassi accumulati subiscono generalmente una riduzione volumetrica con pezzatura omogenea e successivamente avviene la rimozione dell eventuale parte ferrosa (ad esempio le molle) che viene poi riciclata. Esistono tuttavia delle opportunità di marketing interessanti sul fronte del riciclo: iniziative, ad esempio, che siano in grado di sensibilizzare alla necessità del recupero e trasmettere l attenzione ambientale di un azienda attraverso operazioni di grande impatto mediatico. Il designer Frank Willems, ad esempio, ha creato la collezione Madam Rubens recuperando vecchi materassi adeguatamente ripiegati, legati ed applicati alle basi di mobili antichi. Alla fine tutta la composizione viene sigillata con una schiuma che rende ogni complemento resistente all acqua, perfettamente igienizzato e comodo da usare. Poltrone, divani e sedie di grande impatto venduti come pezzi unici, ma non solo: si può ad esempio immaginare un concorso rivolto ai giovani sulle possibilità di recupero e riutilizzo dei materassi, anche in ambito artistico. il concetto di qualità secondo capelli srl Competenza, ricerca e innovazione per rispondere con capacità e responsabilità alle diverse esigenze dell'ambito sanitario e assistenziale: sono queste le caratteristiche che dal 1999 contraddistinguono Capelli Srl specializzata nella produzione di dispositivi sanitari di fascia medio-alta. Da più di dieci anni precisa Giulio Capelli progettiamo internamente, realizziamo e distribuiamo ausili antidecubito: abbiamo fornito al settore dell ortopedia e della riabilitazione sistemi e soluzioni innovativi mantenendo un severo controllo sui livelli di atossicità dei prodotti, sulla qualità delle materie prime utilizzate e sulla scelta dei tessuti di rivestimento. Tutti i nostri prodotti sono interamente realizzati in Italia e le nostre fonti di approvvigionamento di tessuti vengono testate e certificate dall'istituto ISRIM, l Istituto Superiore di Ricerca e Formazione sui Materiali Speciali per la Tecnologie Avanzate e per l'ambiente; e l ISRIM è anche riconosciuto dal Ministero degli Interni per le certificazioni delle classi di appartenenza per le reazioni al fuoco. Capelli srl Salizzole (VR) - Via dell Artigianato 11 tel fax

9 Il tessile italiano e il Fare squadra per comunicare l eccellenza di prodotto: per il settore tessile è giunto il momento di passare all attacco. Negli anni 80, il mondo dell orologio tradizionale era in serissima crisi. Anzi, sembrava addirittura a rischio di estinzione: le grandi aziende elettroniche giapponesi avevano invaso il mondo con i loro fantastici e precisi orologi digitali. A distanza di trent anni, tuttavia, quegli orologi digitali appaiano come un ricordo sbiadito: qualcuno forse li usa ancora? La metafora dell orologio svizzero, tuttavia, appare oggi quasi profetica: i produttori elvetici, infatti, da secoli unici ed indiscussi mastri orologiai, compresero in tempo il pericolo e reagirono. In che modo? Facendo squadra. Dinnanzi ad una minaccia comune costruirono insieme il mito dell orologio meccanico, affidando al mondo della comunicazione il compito di trasmettere il valore unico dei loro manufatti, presentati come prodotti esclusivi, artistici, realizzati con cura maniacale ed amore per il bello. Una partita che, con il senno di poi, possiamo definire disastrosa per i giapponesi. Se oggi gli svizzeri detengono il monopolio del settore orologeria e non temono concorrenti di nessuna nazionalità è solo merito loro: lottando contro un nemico comune hanno saputo valorizzare un prodotto di eccellenza attraverso la costruzione di un immagine forte ed unica. 70 Il Made in Italy Cosa succede invece nel nostro paese? L Italia è piena di eccellenze, competenze e manufatti unici ci dice Alessandro Ciapparelli, titolare della storica Tessitura Valdolona eppure rischiamo ogni giorno di vedere estinguersi il nostro tesoro più grande, la capacità di creare grandi prodotti. Cosa ci manca? Sicuramente la capacità di fare squadra, una prerogativa simbolo di una lungimiranza imprenditoriale che volge lo sguardo ben oltre il proprio naso. Non si può rincorrere il profitto immediato, per di più misero, sacrificando il futuro. Eppure tale paradigma economico è all ordine del giorno nel sistema imprenditoriale italiano. Nel settore tessile, ma non solo, stiamo assistendo alla morte di una delle più grandi eccellenze nazionali.

10 paradigma svizzero Dinnanzi all invasione dei prodotti stranieri di bassa qualità dobbiamo prendere il modello svizzero come riferimento: è giunto il momento di fare squadra, seriamente. Il mondo delle compagnie assicurative ci insegna che contro i grandi rischi ci si consorzia, per poterli così dividere: soprattutto se in gioco c è la sopravvivenza di un intero settore. Gli imprenditori del tessile devono quindi oggi più che mai lavorare ed investire insieme per valorizzare i prodotti che tutto il comparto produce: solo così si ricreerà una domanda tale da poter garantire un futuro al settore. L arte delle tovaglie La Tessitura Valdolona nasce il 14 gennaio del 1947, da allora ha sempre svolto attività legate alla tessitura del cotone. La sede produttiva di Olgiate Olona è sviluppata per ottenere i massimi standard qualitativi e la miglior efficienza possibile: oggi è specializzata in particolare nella tessitura a navetta e jacquard per alberghi e lavanderie industriali. Italy Olgiate Olona (VA) Via Piave, 68 Tel.: Fax: website: 71

11 Numeri e Curiosità Nell ambito dei servizi offerti dalle lavanderie industriali verso i propri clienti, si riscontrano performances da Guinnes dei Primati. Questi risultati meriterebbero maggiore considerazione da parte dei molti operatori del settore e del mondo istituzionale perche potrebbero creare nuova ricchezza e posti di lavoro nei singoli bacini di utenza. assortimenti di altre aziende complementari a quelli del lavanolo: senza invadere le competenze altrui un intelligente intesa di partenariato sarebbe gradita a tutti i protagonisti della filiera, riducendo i costi di gestione, migliorando le consegne e le strategie di trade marketing. ENERGIA Le circa 800 imprese del lavanolo, consumano circa un miliardo di kwh/anno: sono tanti, sono pochi? Varrebbe la pena di razionalizzare la fornitura a vantaggio della filiera. Vale lo stesso discorso per il gas con circa 150 milioni di m³: anche in questo caso, un'offerta globale potrebbe abbassare i costi di gestione per le imprese. TESSILE Se consideriamo le quantita di materiali tessili lavati, limitandoci alle sole tovaglie, e traduciamo in m² il lavoro svolto in un anno,si potrebbe coprire una superficie pari a quella dell Italia. Viene quindi da domandarsi perché non esista o quasi una produzione nazionale capace di soddisfare la domanda, e si debba ricorrere a prodotti esteri spesso non rispondenti alla specifiche tecniche necessarie a causa dello stess cui questi materiali sono sottoposti. Anche in questo caso sono posti di lavoro nazionali persi. LOGISTICA Per soddisfare le esigenze della clientela, i nostri imprenditori sono dotati di una cospicua flotta commerciale: circa 3000 mezzi che ogni anno compiono per servizio una distanza pari a quella per il pianeta Marte, andata e ritorno. Anche in questo caso si potrebbero trovare sinergie per ottimizzare i servizi logistici con 72

12 News E' indicato per l'uso nelle comunità e nel settore sanitario il tappeto antiscivolo Orchidea in gomma con ventose, profumato, resistente e lavabile in lavatrice a 30 C. Il tappeto è prodotto in Italia da CPE Gusto, funzionalità e praticità contraddistinguono la linea UNO di Mepra: bicchieri, ciotole, tazzine da caffé e da cappuccino, mug, posate, vassoi, ciotole, porta ghiaccio, piatti e caraffe in policarbonato, lavabili in lavastovigle. La collezione Electra di Bormioli Rocco propone un ampia offerta di calici, bicchieri e decanter, che, grazie alla composizione chimica del nuovo vetro Star Glass, si caratterizzano per trasparenza e brillantezza. I calici sono resistenti all uso quotidiano e ai lavaggi in lavastoviglie grazie al trattamento XLT, che protegge lo stelo nel tempo da graffi, urti e usura. AnnaB, azienda specializzata nella creazione e commercializzazione di abbigliamento da lavoro, per il settore alberghiero propone la giacca Alessio (Poliestere 65% - Cotone 35%; 210 gr/mq). La giacca è dotata di taschino sul petto, inserti in rete e bottoni automatici. 73

13 MADE IN ITALY Sanificazione made in Italy Lombarda H si rivolge alle Rsa con un portafoglio completo di prodotti disinfettanti, e non solo 74 La disinfezione è il core business di Lombarda H, una delle poche industrie a proprietà italiana che si occupa della produzione e della commercializzazione dei propri disinfettanti, oltre a distribuire presidi medici e farmaci. Il catalogo degli antisettici proposto dalla società con sede a pochi chilometri da Milano, è molto ampio in quanto a formulazioni e impieghi: spazia dai prodotti per le superfici a quelli per la cute, passando per gli articoli dermocosmetici. «Stiamo anche mettendo a punto spiega il titolare, Alfonso Colombo un disinfettante specifico per la sanificazione dei tessili, che amplierà ulteriormente la nostra gamma». Lombarda H si rivolge esclusivamente al canale professionale: ospedali, case di cura, Rsa... «Ci siamo avvicinati al mondo delle case di riposo racconta Colombo perché ci sembrava indispensabile, a fronte dei tempi di pagamento estremamente lunghi delle pubbliche amministrazioni, differenziare il più possibile il nostro portafoglio clienti e limitare l'esposizione finanziaria. In base alla mia esperienza, le

14 case di riposo sono pagatori molto più affidabili degli ospedali». I prodotti per la sanificazione garantiscono una riduzione della carica batterica complessiva di circa l'89-95%, in linea con le necessità delle case di riposo, anche se non esiste alcuna normativa che imponga dei limiti minimi di sanificazione. «Ogni struttura precisa stabilisce protocolli di sanificazione in modo da ridurre il rischio sanitario per i propri ospiti. Collaboriamo con loro nella stesura di protocolli efficaci per ciascun sanificante usato e ambiente da trattare». Le esigenze delle Rsa sono diverse da quelle dei nosocomi, per questo Lombarda H ha una rete di vendita dedicata a questo canale. «Mentre può capitare che a un ospedale forniamo un solo tipo di prodotto spiega Colombo ci rivolgiamo alle case di riposo con il nostro assortimento completo: i volumi sono decisamente più piccoli e gli ordini più frequenti. Inoltre le strutture tendono a voler gestire meno fornitori. Poiché trattiamo presidi e dispositivi medici e farmaci, i nostri referenti, anche nelle case di riposo, devono avere anche una preparazione sanitaria e competenze tali da assumersi la responsabilità connessa con gli acquisti di questi prodotti. Nelle Rsa con oltre 100 posti letto i nostri referenti sono i farmacisti interni; nelle strutture più piccole, dove questa figura non esiste, ci rapportiamo direttamente con il direttore sanitario. Ora però si stanno diffondendo forme di aggregazione: acquisizioni, consorzi, centrali di acquisto... In questi casi ci rapportiamo al farmacista che si occupa degli acquisti per l'intero gruppo. Sarebbe auspicabile una collaborazione con il mondo delle lavanderie per offrire a questo canale un servizio ancora migliore». Più raramente, invece, Lombarda H serve le società che gestiscono le pulizie in appalto, non sempre tanto attente quanto le direzioni sanitarie al potere igienizzante dei prodotti che utilizzano per le superfici. LOMBARDA H Loc. Faustina Albairate (MI) - tel. 02/ fax 02/

15 Focus on... Una continua espansione verso la leadership di settore NNata nel 1961 (sotto il nome di Conf Plastic) con sede nel paese di Travagliato, Conf Industries SrL ha incentrato fin da subito il proprio core business sulla base di un intuizione che ne avrebbe segnato il futuro: permettere alle aziende operanti nel tessile di sostituire le vecchie casse in legno utilizzate per la movimentazione e lo stoccaggio dei filati proponendo loro cestoni modulari in tubolari e profilati di plastica di propria produzione. Una volta consolidata la fama nell industria tessile, l azienda decise di diversificare la propria offerta rivolgendosi ai settore alimentare, della confezione e dell abbigliamento, ma soprattutto al mercato nascente delle lavanderie industriali ad acqua. E proprio in questo settore il contenitore in tubolari di plastica si rivelò particolarmente indicato, grazie alla versatilità delle misure e all inossidabilità ed inalterabilità della struttura. Oltre ad articoli standard illustrati su cataloghi costantemente aggiornati - utili come base di partenza su cui apportare le opportune modifiche - l azienda offre da sempre prodotti custom su specifica richiesta del cliente, risolvendone le problematiche inerenti la propria movimentazione interna. L azienda iniziò alla fine degli anni 70 a realizzare anche carrelli e contenitori in lega di alluminio, materiale che ben presto prese il sopravvento sugli articoli in acciaio comune grazie all inossidabilità - e su quelli in acciaio 76

16 inox per la maggior leggerezza ed economicità. La continua ricerca sulle migliori tecniche di lavorazione e sulla sempre maggior qualità dei materiali portò in seguito ad importanti investimenti sulle tecnologie e alla creazione di nuove soluzioni strutturali, facendo sì che gli articoli in lega di alluminio arrivassero a rappresentare il 75/80% della produzione globale dell azienda. Conosciuta anche all estero in conseguenza alla partecipazione ad importanti esposizioni di livello europeo, Conf Industries iniziò ad internazionalizzare il proprio mercato adeguando i propri laboratori e introducendo nuove ed importanti gamme di prodotti - inerenti alla raccolta di dati riservati, alla raccolta differenziata dei rifiuti, all arredamento Hi-Tech, e alla logistica nelle strutture sanitarie. Oggi L azienda può contare su una struttura produttiva di 15 mila mq, su una forza lavoro di 70 collaboratori, tra i quali una manodopera specializzata e costantemente aggiornata e - grazie a notevoli investimenti in macchinari di avanzata tecnologia - articoli sempre più sofisticati atti a soddisfare gli alti standard richiesti dalle aziende del mercato mondiale dove essa ormai opera. Conf Industries S.r.l. CONF INDUSTRIES S.r.l. Via Casaglia 44/A Travagliato (BS) Italy T F

17 Settori Commerciali Arredo biancheria per la tavola carrelli distributori cuscini distributori automatici fodere traspiranti lavaggio e noleggio biancheria macchine da caffè materassi in espanso piatti e bicchieri posate e coltelleria servizi di disinfezione tende tessuti per l arredamento tovaglie Prodotti e Servizi Complementari acque minerali alimenti animazione assistenza sociale bevande prodotti alimentari reclutamento di personale assistenziale Materiali Infermieristici abbigliamento professionale abbigliamento protettivo abiti per degenti bende, garze, cerotti biancheria ed accessori biancheria da bagno biancheria da cucina biancheria da letto calzature e zoccoli camici e grembiuli cardigan e salopette casacche e pantaloni coperte, copriletti e cuscini copricapo e berretti detergenti disinfettanti lenzuola salva materasso pannoloni slip igienici e contenitivi tappeti e tappetini antiscivolo teli impermeabili e traverse 78

18 NEPTOS Detergente a base di principi attivi di origine vegetale è completamente biodegradabile è atossico è dermatologicamente testato Neptos, detergente verde, raggiunge un nuovo traguardo per qualità di lavaggio. Garantisce sicurezza e affidabilità per gli operatori, per gli impianti e per l ambiente PER INFORMAZIONI: LOVEA sas via Luigi Galvani, Usmate Velate (MB) cell

19 News IceOne Professional Drink di SENG è il sistema che permette di realizzare una vasta gamma di prodotti pronti da bere (succhi di frutta, frullati di yogurt e Smoothies...), con estrema facilità e rapidità. Al centro del progetto c è la filosofia del benessere: gustare alimenti freschi, salutari e di stagione, pensati per rendere il consumo di frutta un esperienza unica. Nelle macchine per caffè in cialde Frog Revolution, prodotte dall'azienda napoletana Didiesse, si può usare qualunque tipo di cialda. Disponibili in diverse varianti di colore, le macchine si adattano a qualsiasi ambiente. Prestige è la linea di bottiglie in vetro da 75cl di Acqua Minerale San Benedetto, disponibile nei gusti Naturale, Frizzante e Leggermente Frizzante. Tablì è la compressa di caffè spogliata di qualsiasi protezione e contenimento, ottenuta con una tecnologia di compattazione, che dà forma e consistenza al macinato, senza alterare la resa in tazza e il gusto. Dose e granulometria sono realizzate in base alle diverse destinazioni d uso, assicurando un estrazione perfetta in qualsiasi situazione. 80

CONFEZIONI PER ADULTI BIANCHERIA PERSONALE, MAGLIERIA, CAMICIE OMBRELLI, GUANTI E CRAVATTE CALZATURE E ACCESSORI DI PELLETTERIA E DA VIAGGIO

CONFEZIONI PER ADULTI BIANCHERIA PERSONALE, MAGLIERIA, CAMICIE OMBRELLI, GUANTI E CRAVATTE CALZATURE E ACCESSORI DI PELLETTERIA E DA VIAGGIO STUDIO DI SETTORE VM05U ATTIVITÀ 47.71.10 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI CONFEZIONI PER ADULTI ATTIVITÀ 47.71.20 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI CONFEZIONI PER BAMBINI E NEONATI ATTIVITÀ 47.71.30 COMMERCIO AL DETTAGLIO

Dettagli

Fallimenti delle aziende in Italia Dati aggiornati a settembre 2014

Fallimenti delle aziende in Italia Dati aggiornati a settembre 2014 Fallimenti delle aziende in Italia Dati aggiornati a settembre 2014 Marketing CRIBIS D&B Agenda Analisi dei Fallimenti in Italia Company Profile Gli Strumenti Utilizzati e Metodologia 2 Tipologia di analisi

Dettagli

Capitolo 14. Industria

Capitolo 14. Industria Capitolo 14 Industria 14. Industria Questo capitolo raccoglie informazioni sul settore dell industria in senso stretto, escluse cioè le costruzioni per le quali si rinvia all apposito capitolo. Un primo

Dettagli

INVESTIRE IN IMPRESA SOCIALE un opportunità per il business, un esperienza per crescere

INVESTIRE IN IMPRESA SOCIALE un opportunità per il business, un esperienza per crescere INVESTIRE IN IMPRESA SOCIALE un opportunità per il business, un esperienza per crescere QUANTI SONO GLI ANZIANI IN ITALIA? L'Italia è fra i Paesi con la più alta percentuale di invecchiamento. Il rapporto

Dettagli

IL MERCATO ITALIANO DEI POLIMERI COMPOSTABILI. Preparato per: Assobioplastiche

IL MERCATO ITALIANO DEI POLIMERI COMPOSTABILI. Preparato per: Assobioplastiche IL MERCATO ITALIANO DEI POLIMERI COMPOSTABILI Preparato per: Assobioplastiche Plastic Consult Le due anime aziendali Dal 1979 Consulenza e business intelligence nel settore petrolchimico / materie plastiche

Dettagli

EnErgia particolare.

EnErgia particolare. Energia particolare. LA STRUTTURA DEL GRUPPO. Gruppo UNOGAS aree di attività: Area vendita gas Area vendita energia Area servizi energetici e impiantistica Area importazione e trading ABBIAMO FATTO MOLTA

Dettagli

Rapporto Assofranchising Italia 2013 Sintesi per la stampa

Rapporto Assofranchising Italia 2013 Sintesi per la stampa Rapporto Assofranchising Italia 2013 Sintesi per la stampa In un mercato con i principali parametri della crescita bloccati, o addirittura con segno negativo, il franchising ha saputo sostanzialmente tenere

Dettagli

Il ruolo del cittadino: comparsa o protagonista?

Il ruolo del cittadino: comparsa o protagonista? XVI CONGRESSO F.A.R.E. Bergamo 1-4- ottobre 2008 1^ sessione: Ruolo del sistema di acquisto per la Sanità e per la competitività del sistema Paese. Il ruolo del cittadino: comparsa o protagonista? A cura

Dettagli

L'importanza del Fattore Umano:

L'importanza del Fattore Umano: L'importanza del Fattore Umano: Tendenze e testimonianze dalle Eccellenti 2015 7 a Edizione Palazzo Mezzanotte 15 giugno 2015 Agenda 1 Osservatorio PMI Global Strategy PMI Italiane: competitività e eccellenza

Dettagli

STIRERIA SARTORIA LAVAGGIO RICEZIONE CAPI CONFEZIONAMENTO TAPPEZZERIA

STIRERIA SARTORIA LAVAGGIO RICEZIONE CAPI CONFEZIONAMENTO TAPPEZZERIA AZIENDA AGAR SERVICE è un azienda italiana leader in servizi di lavanderia professionale, settore nel quale si propone come partner qualificato per ogni esigenza connessa a trattamenti di pulizia ed igienizzazione

Dettagli

IL RICORSO ALLE CURE ODONTOIATRICHE E LA SALUTE DEI DENTI IN ITALIA Anno 2013

IL RICORSO ALLE CURE ODONTOIATRICHE E LA SALUTE DEI DENTI IN ITALIA Anno 2013 6 luglio 2015 IL RICORSO ALLE CURE ODONTOIATRICHE E LA SALUTE DEI DENTI IN ITALIA Anno 2013 Le cure odontoiatriche hanno subìto una flessione negli anni della crisi economica. La quota di popolazione che

Dettagli

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p.

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p. Gas: le Regioni Italiane con il maggior numero di consumi e quelle con il risparmio più alto ottenibile Indice: Indice. p. 1 Introduzione. p. 2 Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2 Il costo del

Dettagli

L indagine Istat sui consumi energetici delle famiglie: principali risultati

L indagine Istat sui consumi energetici delle famiglie: principali risultati L indagine Istat sui consumi energetici delle famiglie: principali risultati Paola Ungaro Istat Direzione Statistiche socio-demografiche e ambientali ungaro@istat.it Roma, 15 Dicembre 2014 «I consumi energetici

Dettagli

PROTOCOLLO R.e.p.i.e.

PROTOCOLLO R.e.p.i.e. PROTOCOLLO R.e.p.i.e. L innovazione per rilanciare il comparto dell edilizia WWW.R.E.P.I.E.IT 1. PARTE GENERALE 2. OPERATORI ECONOMICI 3. AFFIDAMENTO LAVORI 4. OPERATORI FINANZIARI 5. FORNITORI TECNOLOGIA

Dettagli

cegalingroup.com STAY IN A SERVICE EXPERIENCE

cegalingroup.com STAY IN A SERVICE EXPERIENCE 2 3 Una filosofia del servizio dedicata esclusivamente agli hotel Pierantonio Pegoraro, Direttore Commerciale Cegalin Group 4 Cegalin Group da oltre vent anni si dedica al servizio di pulizie e restoring

Dettagli

Cosa facciamo. Servizi per il lavoro

Cosa facciamo. Servizi per il lavoro Chi siamo Ren Pell, specializzata nella pulitura di indumenti in pelle e lavaggio tappeti, nasce nel 1970. Nel corso degli anni, ha rinnovato i suoi impianti e i processi di lavorazione per assicurare

Dettagli

Le Imprese della ristorazione

Le Imprese della ristorazione Le Imprese della ristorazione Milano, 28 maggio 2012 PERCORSO 1. SISTEMA CONCORRENZIALE 2. ECONOMICS 3. STRUTTURA E SEGMENTAZIONE DELL OFFERTA 4. UN CASO DI SUCCESSO: IL QUICK CASUAL 5. COSTRUIRE LA FORMULA

Dettagli

1. Introduzione: una moderata crescita... 3 2. L economia reale... 8

1. Introduzione: una moderata crescita... 3 2. L economia reale... 8 Sommario 1. Introduzione: una moderata crescita... 3 2. L economia reale.... 8 Demografie delle imprese... 8 Le imprese artigiane in Sardegna... 9 La situazione economica e finanziaria delle imprese...

Dettagli

anche operatori del recupero ed associazioni della filiera cartaria.

anche operatori del recupero ed associazioni della filiera cartaria. CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI Carta dei Servizi 3 Premessa Per assicurare il riciclo degli imballaggi, in Italia è operativo un sistema consortile costituito da sei Consorzi di filiera, uno per

Dettagli

Il mercato IT nelle regioni italiane

Il mercato IT nelle regioni italiane RAPPORTO NAZIONALE 2004 Contributi esterni nelle regioni italiane a cura di Assinform Premessa e obiettivi del contributo Il presente contributo contiene la seconda edizione del Rapporto sull IT nelle

Dettagli

Fragilità, povertà e diritto alla salute nelle età della vita

Fragilità, povertà e diritto alla salute nelle età della vita Fragilità, povertà e diritto alla salute nelle età della vita Povertà e diritto alla salute La salute diseguale: aspetti sociali della tutela della salute Concetta M. Vaccaro Responsabile welfare e salute

Dettagli

SWEET HOSPITALITY ALL INCLUSIVE

SWEET HOSPITALITY ALL INCLUSIVE SWEET HOSPITALITY ALL INCLUSIVE L assetto organizzativo delle strutture alberghiere è profondamente cambiato negli ultimi anni. La maggiore competizione nel settore dell hospitality ha portato l azienda-hotel

Dettagli

Anagrafica completa: Ragione sociale, indirizzo, città, prov, cap, telefono, fax ed indirizzo e-mail, regione e categoria merceologica.

Anagrafica completa: Ragione sociale, indirizzo, città, prov, cap, telefono, fax ed indirizzo e-mail, regione e categoria merceologica. 140.000 Aziende e Liberi professionisti 500 euro iva incl. 13.000 di professionisti (Medici Avv. Arch. Comm., Ing. Geom., rag. e dentisti) 140 euro iva incl. 25.000 Aziende e Liberi professionisti regione

Dettagli

METODO PER LA DETERMINAZIONE DELL INGOMBRO DELLO CHASSIS DI

METODO PER LA DETERMINAZIONE DELL INGOMBRO DELLO CHASSIS DI METODO INTERNO MI 26* AUSILI ASSORBENTI PER INCONTINENZA METODO PER LA DETERMINAZIONE DELL INGOMBRO DELLO CHASSIS DI AUSILI PER INCONTINENZA Rif. ISO 15621:2011 punti 5.4 5.6 INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI

Dettagli

Il/la sottoscritto/a. Nato/a il, in qualità di legale. Rappresentante della Ditta. Con sede legale in Via

Il/la sottoscritto/a. Nato/a il, in qualità di legale. Rappresentante della Ditta. Con sede legale in Via (da regolarizzare ai fini dell imposta di bollo) MODULO - OFFERTA per la fornitura di PRODOTTI IN CARTA, IN PLASTICA, PER LA PULIZIA, PER L IGIENE DELLA PERSONA: LOTTO N. 6 La fornitura sarà aggiudicata

Dettagli

Il sistema di gestione dei RAEE in Italia Fabrizio D Amico, Direttore Generale

Il sistema di gestione dei RAEE in Italia Fabrizio D Amico, Direttore Generale Il sistema di gestione dei RAEE in Italia e Fabrizio D Amico, Direttore Generale Federchimica, Milano 19 ottobre 2010 Una complessa normativa di riferimento... La normativa RAEE La normativa sui rifiuti

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 14 DICEMBRE 2009 INDICE 1. Overview...6 1.1 La propensione all investimento dei POE...6 1.2 Analisi territoriale...13 1.3 Analisi

Dettagli

Il casco e le sue varianti

Il casco e le sue varianti Casco D+ Liceo Scientifico Statale Federico II Altamura Il casco e le sue varianti E il nostro progetto riguarda 1 L ELMETTO DA LAVORO Domanda: perché si è soliti non rispettare tale cartello?? PERCHE

Dettagli

Scienza e Tecnologia in cifre

Scienza e Tecnologia in cifre Consiglio Nazionale delle Ricerche ISTITUTO DI RICERCA SULL IMPRESA E LO SVILUPPO 2013 AGGIORNAMENTI Scienza e Tecnologia in cifre STATISTICHE SULLA RICERCA E INNOVAZIONE ehjkhh Ottobre 2013 Aggiornamento

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - ADDETTO ALLE MACCHINE

Dettagli

FONDO SOLIDARISTICO TERRITORIALE PER LA NON AUTOSUFFICIENZA BOLOGNA

FONDO SOLIDARISTICO TERRITORIALE PER LA NON AUTOSUFFICIENZA BOLOGNA FONDO SOLIDARISTICO TERRITORIALE PER LA NON AUTOSUFFICIENZA BOLOGNA 25 maggio 2012 Contributo tecnico alla riflessione di Fiammetta Fabris (Direttore Operativo UniSalute S.p.A) 1 INDICE NON AUTOSUFFICIENZA

Dettagli

DISINFETTANTI CON PRESIDIO MEDICO CHIRURGICO CATALOGO

DISINFETTANTI CON PRESIDIO MEDICO CHIRURGICO CATALOGO DISINFETTANTI CON PRESIDIO MEDICO CHIRURGICO CATALOGO 2 INDICE METAFORM PROFESSIONAL 3 AMBIENTI 4-6 TAYFORM 4 METASTERIL 5 KATIOSTERIL 6 STOVIGLIE 7 TAYSTOVIGLIE 7 BAGNO 8 TAY WC 8 BUCATO 9 TAY BUCATO

Dettagli

I consumi alimentari delle famiglie (valori in Mld. di euro correnti anno 2012)

I consumi alimentari delle famiglie (valori in Mld. di euro correnti anno 2012) Milano, 15 ottobre 2013 I consumi alimentari delle famiglie (valori in Mld. di euro correnti anno 2012) Totale* 211,7 In casa 138,8 * escluse bevande alcoliche Fuori casa 72,9 Fonte: elaboraz. C.S. Fipe

Dettagli

I CONSUMI DELLE FAMIGLIE IN LOMBARDIA

I CONSUMI DELLE FAMIGLIE IN LOMBARDIA NOTIZIESTATISTICHE Statistica e Osservatori Numero 3 Maggio 2005 I CONSUMI DELLE FAMIGLIE IN LOMBARDIA Primo obiettivo dell indagine sui consumi delle famiglie, condotta dall Istituto nazionale di Statistica,

Dettagli

CATALOGO CASA DI RIPOSO

CATALOGO CASA DI RIPOSO CATALOGO CASA DI RIPOSO Finiture MDF Rovere 9178 Acero 708/2 Ciliegio W683/2 Blu BL 6148 A. Marina BL 6136 Verde 1000 Moka opaco 8443 Giallo 3918179 Zucca 24259 Arancio GL 3848 25 Testaletto Sistemi

Dettagli

ICA SYSTEM SISTEMI E SERVIZI NEL MERCATO DELLE PULIZIE PROFESSIONALI EFFETTO PULITO

ICA SYSTEM SISTEMI E SERVIZI NEL MERCATO DELLE PULIZIE PROFESSIONALI EFFETTO PULITO ICA SYSTEM SISTEMI E SERVIZI NEL MERCATO DELLE PULIZIE PROFESSIONALI EFFETTO PULITO SOLUZIONI INTELLIGENTI PER VINCERE SFIDE IMPEGNATIVE FORMULE DI NOLEGGIO ICA Rent è la vantaggiosa formula di noleggio

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2014 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine

Dettagli

Nel 2010 si è assistito ad una decisa ripresa dei flussi turistici (arrivi +6,7%)

Nel 2010 si è assistito ad una decisa ripresa dei flussi turistici (arrivi +6,7%) Il monitoraggio dei dati per la formulazione dell offerta turistica regionale a cura dell Osservatorio turistico Dipartimento regionale turismo, sport e spettacolo 1. Lo scenario e le macrodinamiche Nel

Dettagli

in libertà ALLESTIMENTO BAR Personalizzazione di interni ed esterni con il nostro brand.

in libertà ALLESTIMENTO BAR Personalizzazione di interni ed esterni con il nostro brand. in libertà CAFFÈ CIELO Tra i prodotti agroalimentari che accompagnano le esperienze quotidiane di ognuno di noi, ai primi posti troviamo sicuramente il caffè. Questa esotica bevanda, originaria degli altipiani

Dettagli

I TITOLI UNIVERSITARI E LE POSSIBILITÀ DI LAVORO NEL MONDO DELLE IMPRESE: I RISULTATI DELL INDAGINE EXCELSIOR

I TITOLI UNIVERSITARI E LE POSSIBILITÀ DI LAVORO NEL MONDO DELLE IMPRESE: I RISULTATI DELL INDAGINE EXCELSIOR I TITOLI UNIVERSITARI E LE POSSIBILITÀ DI LAVORO NEL MONDO DELLE IMPRESE: I RISULTATI DELL INDAGINE EXCELSIOR La scuola e l università hanno oggi il compito, non sempre facile, di preparare i giovani per

Dettagli

Censimento delle strutture per anziani in Italia

Censimento delle strutture per anziani in Italia Cod. ISTAT INT 00046 AREA: Amministrazioni pubbliche e servizi sociali Settore di interesse: Assistenza e previdenza Censimento delle strutture per anziani in Italia Titolare: Dipartimento per le Politiche

Dettagli

Gli studenti universitari di quali aiuti beneficiano?

Gli studenti universitari di quali aiuti beneficiano? Gli studenti universitari di quali aiuti beneficiano? Il quadro attuale (e uno sguardo al futuro) Federica Laudisa La dimensione sociale degli studi in Europa e in Italia: quali risposte alle nuove domande?

Dettagli

158 infosalute 08. 3.6 La spesa sanitaria di parte corrente

158 infosalute 08. 3.6 La spesa sanitaria di parte corrente 3.6 La spesa sanitaria di parte corrente La spesa corrente del Servizio sanitario nazionale si è attestata per l anno 2008 a 106.621.951 migliaia di euro (nel 2007=103.095.707 migliaia di euro; nel 2006=99.231.005

Dettagli

EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE

EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE Scendono del 50% le richieste per l edilizia residenziale, -30% per quella non residenziale. Tengono gli immobili destinati all agricoltura (-12,9%),

Dettagli

Factoring e convenzione fornitori

Factoring e convenzione fornitori Factoring e convenzione fornitori Reggio Emilia, 25 marzo 2015 Giuliano Casagrande Direttore Commerciale Credemfactor S.p.A. Il Factoring Il concetto può essere sintetizzato in 4 parole chiave: 1. Valutazione

Dettagli

Risultati della Ricerca

Risultati della Ricerca Risultati della Ricerca Titolo Analisi economica sull'uso dei pavimenti in gomma per le stalle di bovini da latte Descrizione estesa del risultato Le malattie podali rappresentano un grave problema nell

Dettagli

L ATTIVITA FONDER NEL 2014

L ATTIVITA FONDER NEL 2014 L ATTIVITA FONDER NEL 2014 A CURA DI DIANA MASSAROTTO (responsabile Area Comparti) L OFFERTA FORMATIVA Nel 2014 l offerta formativa Fonder è stata più articolata rispetto agli anni precedenti. Dal mese

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: Acquirenti prodotti contraffatti Prima fase 2010-2011 Base: 4000 Seconda fase 2012 No 69,4% Si 30,6% Pari a 586 persone Pari a 367 persone CAMPIONE TOTALE Area Geografica ACQUIRENTI

Dettagli

Innovazioni tecnologiche di processo e di prodotto

Innovazioni tecnologiche di processo e di prodotto www.unifg.it Innovazioni tecnologiche di processo e di prodotto Valeria Spada Dipartimento di Scienze Economico-Aziendali, Giuridiche, Merceologiche e Geografiche Università degli Studi di Foggia v.spada@unifg.it

Dettagli

s.r.l. Il mondo della carta

s.r.l. Il mondo della carta R s.r.l. Catalogo Generale Il mondo della carta CARTA Carta igienica tradizionale formati: 200-400 - 600 str qualità: riciclata - misto cellulosa - pura cellulosa veli: 2-3 Tessuto non tessuto formati:

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

www.unionecomuni.re.it - info@unionecomuni.re.it www.parcoappennino.it

www.unionecomuni.re.it - info@unionecomuni.re.it www.parcoappennino.it LINEE GUIDA PRESTAZIONI SOCIO ASSISTENZIALI DOMICILIARI Note di carattere generale: 1. Ogni operatore dovrà essere dotato di ausili, conservati in spazi appositi e separati; 2. ogni operatore deve indossare

Dettagli

L andamento del mercato dei contratti pubblici in Sardegna

L andamento del mercato dei contratti pubblici in Sardegna L andamento del mercato dei contratti pubblici in Sardegna Cagliari, 18 novembre 2014 Annalisa Giachi Promo PA Fondazione 1 I temi di oggi 1. Il quadro complessivo della spesa pubblica in Sardegna nel

Dettagli

Conferenza delle Regioni: definiti i coordinamenti delle Commissioni

Conferenza delle Regioni: definiti i coordinamenti delle Commissioni Pagina 1 di 5 Conferenza delle Regioni: definiti i coordinamenti delle Commissioni giovedì 17 settembre 2015 Chiamparino: soddisfazione per una scelta condivisa, ora accelerazione nei confronti con il

Dettagli

Catalogo Listino 2014

Catalogo Listino 2014 Catalogo Listino 2014 INDUSTRIA - AUTOMOTIVE senza iva 48/2014 Utensili per professionisti I INDUSTRIA / AUTOMOTIVE 2014 Y58024010 w w w. p a s t or in o. it 2014 SWK Utensilerie S.r.l. Via Volta, 3-21020

Dettagli

H.A.C.C.P. 1998 D.Lgs 155/97. 2006 pachetto igiene (regolamenti europei) HAZARD ANALISIS AND CRITICAL CONTROL POINT

H.A.C.C.P. 1998 D.Lgs 155/97. 2006 pachetto igiene (regolamenti europei) HAZARD ANALISIS AND CRITICAL CONTROL POINT H.A.C.C.P. HAZARD ANALISIS AND CRITICAL CONTROL POINT 1998 D.Lgs 155/97 2006 pachetto igiene (regolamenti europei) A CHI E RIVOLTO Aziende di trasformazione degli alimenti (confetture latte verdure in

Dettagli

Il Fondo di garanzia per le PMI. (Legge 662/1996, art. 2 comma 100, lett. a)

Il Fondo di garanzia per le PMI. (Legge 662/1996, art. 2 comma 100, lett. a) Il Fondo di garanzia per le PMI (Legge 662/1996, art. 2 comma 1, lett. a) Report mensile I risultati al 3 aprile 215 1 Indice 1. Le domande presentate... 3 1.1 Le domande presentate nel periodo 1 gennaio-3

Dettagli

Tecnosad nasce nel 1998 con il preciso intento di migliorare l efficienza e la qualità degli strumenti di movimentazione riferiti alla persona

Tecnosad nasce nel 1998 con il preciso intento di migliorare l efficienza e la qualità degli strumenti di movimentazione riferiti alla persona IMBRACATURE Tecnosad nasce nel 1998 con il preciso intento di migliorare l efficienza e la qualità degli strumenti di movimentazione riferiti alla persona assistita o non autosufficiente. Chi deve assistere

Dettagli

ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI E SANITARI II PARTE I SERVIZI SANITARI

ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI E SANITARI II PARTE I SERVIZI SANITARI ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI E SANITARI II PARTE I SERVIZI SANITARI OBIETTIVI 1. DARE STRUMENTI PER COMPRENDERE MEGLIO LA REALTA E LE SPECIFICITA DELLA GESTIONE DELLE AZIENDE SANITARIE 2. APPREZZARE

Dettagli

ALLEGATO C DESCRIZIONE DEI SERVIZI

ALLEGATO C DESCRIZIONE DEI SERVIZI BANDO DI INDIZIONE DI SELEZIONE PUBBLICA, FINALIZZATA ALL'INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE DISPONIBILI ALLA CO-PROGETTAZIONE PER INTERVENTI INNOVATIVI E SPERIMENTALI NEL SETTORE DEI SERVIZI

Dettagli

LINEE GUIDA PULIZIE E SANIFICAZIONE AMBIENTI SANITARI

LINEE GUIDA PULIZIE E SANIFICAZIONE AMBIENTI SANITARI Casa di Cura Villa delle Querce LINEE GUIDA PULIZIE E SANIFICAZIONE AMBIENTI SANITARI PREMESSA Le pulizie e la sanificazione degli ambienti sanitari rivestono un ruolo importante non solo per il significato

Dettagli

Imprese partecipate dalle Università per settore (tot. 150) Fonte: Banca dati Dip. Funzione Pubblica

Imprese partecipate dalle Università per settore (tot. 150) Fonte: Banca dati Dip. Funzione Pubblica Osservazioni sul documento base Problematiche relative alla partecipazione alle gare di cui al decreto legislativo n. 163 del 2006 delle Università e degli Istituti similari Audizione presso l Autorità

Dettagli

1.2) Altre nomenclature rilevanti (NACE/CPA/CPC): CPC 71222;83101;61120;74490

1.2) Altre nomenclature rilevanti (NACE/CPA/CPC): CPC 71222;83101;61120;74490 ALLEGATO DETTAGLIO PREINFORMATIVA SERVIZI 2005 1) AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO A LUNGO TERMINE DI AUTOVEICOLI SENZA CONDUCENTE Lotto 1 Berline piccole Lotto 2 Berline medie Lotto 3 Grandi berline

Dettagli

SERVIZIO RILEVAZIONE PREZZI SANITA. Manuale utente. Ver. 1.0. Manuale utente Servizio Rilevazione Prezzi Sanità Pag. 1 di 62

SERVIZIO RILEVAZIONE PREZZI SANITA. Manuale utente. Ver. 1.0. Manuale utente Servizio Rilevazione Prezzi Sanità Pag. 1 di 62 SERVIZIO RILEVAZIONE PREZZI SANITA Manuale utente Ver. 1.0 Manuale utente Servizio Rilevazione Prezzi Sanità Pag. 1 di 62 Sommario 1 ACCESSO ALL APPLICAZIONE... 4 2 FARMACI PER USO OSPEDALIERO... 8 2.1

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico Decreto del direttore generale per il personale scolastico n. 82 del 24 settembre 2012: indizione dei concorsi a posti e cattedre, per titoli ed esami, finalizzati al reclutamento del personale docente

Dettagli

Incidenza, mortalità e prevalenza per tumore del polmone in Italia

Incidenza, mortalità e prevalenza per tumore del polmone in Italia Incidenza, mortalità e prevalenza per tumore del polmone in Sintesi L incidenza e la mortalità per il tumore del polmone stimate in nel periodo 197-215 mostrano andamenti differenti tra uomini e donne:

Dettagli

COTONIFICIO ITALIANO TESSUTI DAL 1920

COTONIFICIO ITALIANO TESSUTI DAL 1920 COTONIFICIO ITALIANO TESSUTI DAL 1920 L azienda L'inizio dell'attività industriale nel settore della lavorazione dei filati risale al 1920. Cotonificio Italiano di Frontini SnC è stata fondata nel 1905

Dettagli

SOMMARIO. La gestione dei rifiuti sanitari. Dedica. Ringraziamenti. Prefazione

SOMMARIO. La gestione dei rifiuti sanitari. Dedica. Ringraziamenti. Prefazione SOMMARIO La gestione dei rifiuti sanitari Dedica Ringraziamenti Prefazione Capitolo 1 - Inquadramento normativo 1.1 LA NORMATIVA SULL AMBIENTE E SUI RIFIUTI 1.2 LA NORMATIVA SPECIALE SUI RIFIUTI SANITARI

Dettagli

L apprendistato tra risultati raggiunti e prospettive di innovazione. XV Rapporto sull apprendistato in Italia

L apprendistato tra risultati raggiunti e prospettive di innovazione. XV Rapporto sull apprendistato in Italia L apprendistato tra risultati raggiunti e prospettive di innovazione XV Rapporto sull apprendistato in Italia 2015 1 Il XV Rapporto di monitoraggio sull apprendistato è stato realizzato attraverso una

Dettagli

ANALISI DELL OCCUPAZIONE FEMMINILE IN ITALIA

ANALISI DELL OCCUPAZIONE FEMMINILE IN ITALIA ANALISI DELL OCCUPAZIONE FEMMINILE IN ITALIA novembre 04 Introduzione In base ai dati dell VIII Censimento su Industria e Servizi dell ISTAT è stata condotta un analisi dell occupazione femminile nelle

Dettagli

ELENCO AZIENDE SETTORE TIPOLOGIA FATTURATO COSA RICHIEDONO 800.000 900.000

ELENCO AZIENDE SETTORE TIPOLOGIA FATTURATO COSA RICHIEDONO 800.000 900.000 ELENCO AZIENDE SETTORE TIPOLOGIA FATTURATO COSA RICHIEDONO Moto Produzione / 1.100.000 commerciale Assemblaggio moto e minimoto Abbigliamento Produzione e 120.000 Showroom sartoriale maschile Servizi alle

Dettagli

LA LETTURA DI LIBRI IN ITALIA

LA LETTURA DI LIBRI IN ITALIA 11 maggio 2011 Anno 2010 LA LETTURA DI LIBRI IN ITALIA Nel 2010 il 46,8% della popolazione di 6 anni e più (26 milioni e 448 mila persone) dichiara di aver letto, per motivi non strettamente scolastici

Dettagli

Chiarimenti relativi alla gara a procedura aperta per la fornitura triennale di ausili monouso per l incontinenza

Chiarimenti relativi alla gara a procedura aperta per la fornitura triennale di ausili monouso per l incontinenza Chiarimenti relativi alla gara a procedura aperta per la fornitura triennale di ausili monouso per l incontinenza Quesito n. 1 - Richiedete che i pannoloni sagomati siano dotati preferibilmente di "...

Dettagli

REPORTISTICA ISCRITTI

REPORTISTICA ISCRITTI Augusta Tartaglione REPORTISTICA ISCRITTI Elaborazione dati periodici forniti da Previnet. Aggiornamento al 30 giugno 2014 Augusta Tartaglione Comunicazione & Promozione comunicazione@fondofonte.it tel.

Dettagli

UNIVERSITA PER STRANIERI DI SIENA

UNIVERSITA PER STRANIERI DI SIENA UNIVERSITA PER STRANIERI DI SIENA Selezione pubblica per l affidamento della gestione dei Servizi globali della Foresteria Villa Il Pino Via E. Berlinguer, 1 Siena per il periodo 1 marzo 30 settembre 2009

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

REGIONE MARCHE designata dal MISE per il PER IL COORDINAMENTO OPERATIVO della Missione;

REGIONE MARCHE designata dal MISE per il PER IL COORDINAMENTO OPERATIVO della Missione; DM del 21 Maggio 2010 - Piano di promozione straordinaria a favore del Made In Italy per il 2010, che prevede nell ambito del la realizzazione di iniziative promozionali congiunte in un mercato prioritario;

Dettagli

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 870 MILA UNITÀ, OLTRE 9 MILA IN PIÙ NELL ULTIMA SETTIMANA

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 870 MILA UNITÀ, OLTRE 9 MILA IN PIÙ NELL ULTIMA SETTIMANA Roma, 20 Novembre 2015 I giovani presi in carico sono 537.671. A più di 228 mila è stata proposta almeno una misura. Crescere in Digitale: oltre 35.100 gli iscritti a dieci settimane dal lancio I GIOVANI

Dettagli

Il ruolo dei verificatori ambientali

Il ruolo dei verificatori ambientali Il ruolo dei verificatori ambientali Certiquality Direttore Marketing Armando Romaniello 1 CERTIQUALITY SALUTE E SICUREZZA Certiquality è stata fondata quasi vent anni fa da Federchimica ed Assolombarda

Dettagli

Workshop Trade Finance 27 maggio 2014

Workshop Trade Finance 27 maggio 2014 Workshop Trade Finance 27 maggio 2014 1 1 Euler Hermes: Overview del Gruppo 2 Lo scenario economico: le insolvenze aziendali 3 La Partnership Euler Hermes Crédit Agricole 4 Le nostre offerte di prodotti

Dettagli

9. Assistenza ospedaliera

9. Assistenza ospedaliera 9. Assistenza ospedaliera Keystone LaPresse Assistenza ospedaliera 9.1. Assistenza ospedaliera per acuti e lungodegenti Il sistema SSN si avvale per l assistenza ospedaliera di 1.410 Istituti di ricovero

Dettagli

F&B PACKAGING. Food and Beverage Packaging I punti chiave

F&B PACKAGING. Food and Beverage Packaging I punti chiave F&B PACKAGING Food and Beverage Packaging I punti chiave PREMESSA La presente linea guida fornisce indicazioni generali sulle questioni fondamentali che caratterizzano la filiera del packaging, con un

Dettagli

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 746 MILA UNITÀ, 13 MILA IN PIÙ RISPETTO ALLA SCORSA SETTIMANA

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 746 MILA UNITÀ, 13 MILA IN PIÙ RISPETTO ALLA SCORSA SETTIMANA Roma, 11 Settembre 2015 I giovani presi in carico sono 441.589. A quasi 159 mila è stata proposta almeno una misura. Il Ministro Poletti ha dato il via al progetto Crescere in Digitale durante la conferenza

Dettagli

Regione Lombardia: un esempio virtuoso di sviluppo della rete metano per autotrazione. Paolo Mora Direttore Generale D.G. Commercio, Fiere e Mercati

Regione Lombardia: un esempio virtuoso di sviluppo della rete metano per autotrazione. Paolo Mora Direttore Generale D.G. Commercio, Fiere e Mercati Regione Lombardia: un esempio virtuoso di sviluppo della rete metano per autotrazione Paolo Mora Direttore Generale D.G. Commercio, Fiere e Mercati Intervento a Metano e Trasporti per il governo della

Dettagli

dossier Dal progetto all oggetto g di Teresa Magretti Eleganti trasparenze Plastix febbraio 2008

dossier Dal progetto all oggetto g di Teresa Magretti Eleganti trasparenze Plastix febbraio 2008 dossier Dal progetto all oggetto g di Teresa Magretti Eleganti trasparenze 16 febbraio 2008 nome prodotto: Jolie Le fasi del progetto Jolie nasce dall esigenza di Regia di chiudere il cerchio. Dopo le

Dettagli

Servizi Energia Innovazione

Servizi Energia Innovazione Servizi Energia Innovazione Il Consorzio SEI nasce dalla convergenza di quattro aziende dotate di elevati standard di qualità, efficienza e sicurezza sul lavoro ed in possesso di certificazioni di qualità

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la politica industriale, la competitività e le piccole e medie imprese ex DIV.VIII PMI e artigianato IL CONTRATTO DI RETE ANALISI QUANTITATIVA

Dettagli

10 errori da evitare per le pulizie domestiche

10 errori da evitare per le pulizie domestiche greenme.it 10 errori da evitare per le pulizie domestiche Francesca Biagioli Le pulizie sono qualcosa da cui non possiamo astenerci se vogliamo vivere in ambienti puliti, spesso però esageriamo nella maniacalità

Dettagli

Le prescrizioni ambientali sono in parte comuni a tutte le attività, in parte specifiche per i singoli prodotti che interessano le varie attività.

Le prescrizioni ambientali sono in parte comuni a tutte le attività, in parte specifiche per i singoli prodotti che interessano le varie attività. BANDO TIPO E CAPITOLATO TIPO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI GESTIONE DELLA RICETTIVITA NELLE STRUTTURE DEL PARCO XXX A BASSO IMPATTO AMBIENTALE. NOTA TECNICA Il Capitolato Tipo Speciale d Appalto

Dettagli

materassi per la vita franchising

materassi per la vita franchising materassi per la vita franchising ESPERIENZA INNOVAZIONE Centro Notte franchising Il passato e il futuro Centro Notte by Donnini Srl nasce nel 2010 con l obiettivo di sviluppare la presenza del marchio

Dettagli

Sostenibilità e profitto, in una parola: Garby.

Sostenibilità e profitto, in una parola: Garby. Il riciclo che vale Sostenibilità e profitto, in una parola: Garby. chi è GARBY L obiettivo: evolvere la raccolta testata e certificata di qualità. Garby organizza, attraverso tecnologie innovative e automatiche,

Dettagli

Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale

Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale Le innovazioni di prodotto e di processo per il credito ai progetti di vita Roma, Palazzo Altieri 24 novembre 2010 Primi risultati del Fondo

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Rapporto nazionale sull utilizzo

Dettagli

Il recupero della frazione organica della raccolta differenziata. I numeri del sistema. Valeria Frittelloni Andrea M. Lanz

Il recupero della frazione organica della raccolta differenziata. I numeri del sistema. Valeria Frittelloni Andrea M. Lanz Il recupero della frazione organica della raccolta differenziata. I numeri del sistema Valeria Frittelloni Andrea M. Lanz Comunicazioni della Commissione Europea Comunicazione della Commissione al Consiglio

Dettagli

OSSERVATORIO SUL CREDITO AL DETTAGLIO

OSSERVATORIO SUL CREDITO AL DETTAGLIO OSSERVATORIO SUL CREDITO AL DETTAGLIO NUMERO G I U G N O 2003 QUATTORDICI INDICE PREMESSA pag.5 TEMI DEL RAPPORTO 7 CAPITOLO 1 LO SCENARIO MACROECONOMICO 11 CAPITOLO 2 L ANALISI DEL MERCATO DEL CREDITO

Dettagli

McDONALD S E L ITALIA

McDONALD S E L ITALIA McDONALD S E L ITALIA Da una ricerca di SDA Bocconi sull impatto occupazionale di McDonald s Italia 2012-2015 1.24 McDONALD S E L ITALIA: IL NOSTRO PRESENTE Questo rapporto, frutto di una ricerca condotta

Dettagli

È possibile usare i dati PASSI per monitorare la sicurezza dei bambini in automobile?

È possibile usare i dati PASSI per monitorare la sicurezza dei bambini in automobile? È possibile usare i dati PASSI per monitorare la sicurezza dei bambini in automobile? IV Workshop 2013 Coordinamento Nazionale PASSI Dati PASSI a supporto delle politiche per la sicurezza stradale Gianluigi

Dettagli

SERVIZIO CONTROLLO DI GESTIONE ASSOCIATO

SERVIZIO CONTROLLO DI GESTIONE ASSOCIATO COMUNE DI DERUTA SERVIZIO CONTROLLO DI GESTIONE ASSOCIATO ANALISI ECONOMICHE DEI SERVIZI REPORT PARZIALE ANNO 2013 CONFRONTO CON ANNI 2010-2011-2012 Servizi monitorati: Igiene urbana Asilo nido 1 COMUNE

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli