Lavoro, Braia: incentivi anche agli investimenti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Lavoro, Braia: incentivi anche agli investimenti"

Transcript

1 Quotidiano Regione Basilicata inserto di wwwbasilicatanetit Anno 3 Numero 367 del 17/06/2013 Reg N 268/1999 Tribunale di Potenza Editore: Regione Basilicata - Via V Verrastro Potenza Direttore: Giovanni Rivelli - Telefono Fax Appello al ministro della Coesione territoriale Trigilia in sede di Conferenza delle Regio- Infrastrutture Piano rifiuti l assessore spinge sulla raccolta differenziata Il Comune di Matera sia capofila e utilizzi i 10 milioni regionali Lavoro, Braia: incentivi anche agli investimenti Il limite critico da superare sono i vincoli del Patto di stabilità, a partire dal cofinanziamento europeo che abbiamo chiesto venga escluso Ritengo non sia più derogabile l attivazione di tutti i processi utili a migliorare la raccolta differenziata in Provincia di Matera e nell intera Basilicata : lo dice l assessore alle Infrastrutture Luca Braia Ed è per questo che dà uno stopo a incrementi delle discariche oppure a incrementi volumetrici delle stesse in assenza di ulteriori e diverse pianificazioni approvate, cronoprogrammi definiti e potenziamento reale della raccolta differenziata integrale su tutta la Regione, a partire dalla città di Matera A PAG 2 I nomi dei team finalisti di Nidi TecNOfrontiere Si sono distinti per le idee di business nella gara di Basilicata Innovazione A PAG 3 Un avvocato da premiare La Regione Basilicata sostiene il progetto del ministro della Coesione Territoriale Carlo Trigilia di finanziarie gli incentivi al lavoro per i giovani come l abbattimento del costo del lavoro e l auto impiego utilizzando i fondi del Pon Infrastrutture recuperati da opere di impossibile realizzazione, ma l obiettivo di tale sostegno deve essere connesso a strumenti che rendono possibili gli investimenti e quindi la crescita della domanda di lavoro E la posizione della Regione Basilicata espressa in Conferenza delle Regioni Lavoro, priorità del governo e degli enti locali A PAG 2 Parte la Summer School di Giornalismo Ambientale nella Villa Tarantini a Maratea: è la seconda edizione Penne verdi e consapevoli Cinque giorni di approfondimenti e incontri con i maggiori esperti italiani del settore Il giurista Caputi Lucano Insigne 2012 Da Chicago a Potenza A PAG 4 Scrivere d ambiente: professione delicata A PAG 3 Il Metapontino si rilancia e vuole prendere addirittura il posto delle Seychelles Il Brancaccio si allarga e può ospitare altri 34 anziani non autosufficienti Obiettivo è quello di allungare l accoglienza e di arrivare ben oltre l estate contro la crisi Inaugurazione alla presenza del vescovo e dell assessore regionale alla Salute Si danno obiettivi che definire ambiziosi è poco, gli operatori turistici del Metapontino: innanzitutto allungare la stagione dell accoglienza ben oltre l estate e poi addirittura prendere il posto delle Seychelles, ospitando chi Sono 129 anni che esiste la residenza Brancaccio a Matera La novità è l inaugurazione di una nuova ala che potrà ospitare 34 nuovi anziani non autosufficienti All inaugurazione del terzo piano della Casa di Riposo un tempo si recava nelle remote isole dell Oceano Indiano e oggi, causa crisi, non ci va più Obiettivi che cercano di esorcizzare l onda lunga dei problemi economici che oramai attanagliano qualsiasi settore La Gazzetta del Mezzogiorno Brancaccio Fondazione Onlus erano presenti il vescovo Salvatore Ligorio e l assessore regionale alle Salute Attilio Martorano, oltre a numerose autorità locali Un investimento da tre milioni di euro Attesi i permessi amministrativi Il Quotidiano della Basilicata

2 N367 PAG 2 L assessore regionale alle Infrastrutture parla di pianificazione della raccolta e dello smaltimento rifiuti Obiettivo: più differenziata L appello al Comune di Matera: sia ente capofila e usi al meglio i nostri 10 milioni La raccolta differenziata in Basilicata, e in particolare nel Materano, va ricalibrata e potenziata: lo dice l assessore regionale alle Infrastrutture, opere pubbliche e mobilità Luca Braia Dice l assessore: Rivedendo il piano provinciale per l organizzazione della gestione dei rifiuti della provincia di Matera (2012) e la sua stima di produzione complessiva di Rus (rifiuti solidi urbani) pari a tonnellate all anno (nel 2010) e notando che la crescita anno non supererà l 1%, ritengo non sia più derogabile l attivazione di tutti i processi utili a migliorare la raccolta differenziata in Provincia di Matera e nell intera Basilicata La proposta di ampliamento di metri cubi giacente in Regione da parte del Comune di Matera, che si unisce a quella di mc del Comune di Pomarico, va molto oltre la riprofilatura del sovrabanco delle vasche della discarica di La Martella e ben oltre i prossimi 2 anni già garantiti dai volumi autorizzati Questo periodo di autosufficienza si allungherebbe ulteriormente se operassimo, come propone il piano del Conai, per il raggiungimento di livelli di raccolta differenziata pari al 50-55% Si otterrebbe anche un consistente risparmio nella gestione del sistema di trattamento e smaltimento e in termini Vanno bene gli aiuti all occupazione, a patto che incentivino gli investimenti E la posizione che l assessore alle Infrastrutture Luca Braia ha sostenuto in Conferenza delle Regioni dove sostituiva il presidente Vito De Filippo: La Regione Basilicata condivide e sostiene il progetto del ministro della Coesione Territoriale Carlo Trigilia di finanziarie gli incentivi al lavoro per i giovani come l abbattimento del costo del lavoro e l auto impiego utilizzando i fondi del Pon Infrastrutture recuperati da opere di impossibile realizzazione, ma l obiettivo di tale sostegno, per avere gli effetti auspicati, deve essere connesso a strumenti Uno stop a incrementi di discariche o volumetrie senza progetti, calendari e potenziamento reale del riciclo integrale di volumi di discarica Vorrei ricordare - aggiunge Braia - che l impatto sulle discariche della raccolta differenziata delle frazioni secche incide maggiormente sui volumi mentre la raccolta della frazione umida consente di ridurre drasticamente la formazione di percolato e l emissione di gas serra La legge regionale nel ri- vincia (Pomarico compresa), al meglio per l utilizzo dei 10 milioni di euro che la Regione ha reso disponibili Ed ecco perché l assessore dice basta a incrementi di discariche o volumetrie senza una pianificazione ben precisa La Basilicata - dichiara - non può restare agli ultimi posti in fatto di raccolta differenziata, Varrà la pena valutare la proposta di utilizzo dei Combustibili solidi secondari (Css) avanzata qualche settimana fa dall Italcementi Spa durre la produzione e la pericolosità dei rifiuti intende favorire la raccolta differenziata, la selezione e la valorizzazione delle frazioni di rifiuti urbani raccolte separatamente e ridurre progressivamente l uso delle discariche come sistema ordinario di smaltimento Il comune di Matera dovrebbe esercitare il ruolo di comune capofila e predisporsi, insieme ai comuni della pro- deve andare ben oltre l attuale 32,8%, abbondantemente sotto la media nazionale del 45,6% Per l immediato futuro occorrerà anche valutare come far sparire le discariche, magari valutando con serietà proposte di impianti di ultima generazione che bruciando rifiuti producono anche energia E in questo contesto che varrà la pena valutare la proposta di utilizzo dei Com- bustibili solidi secondari (Css) avanzata qualche settimana fa dall Italcementi Spa alla Regione Basilicata Questa richiesta, poste tutte le attenzione possibili per la tutela ambientale e banditi i potenziali inquinanti, se sarà infatti scientificamente e dalla comunità valutata sostenibile, non andrebbe in contrasto con la raccolta differenziata, anzi, ne potrebbe rappresentare il naturale completamento Faccio appello proprio a quei soggetti, che in questi giorni si sono esibiti in plateali disfide a singolar tenzone e l uno contro l altro armato, e chiedo di smetterla con i proclami e grida su temi come ad esempio la produzione di energie rinnovabili Questi sono temi molto, troppo, importanti per trattarli con leggerezza o in maniera strumentale Ciò vale - precisa Braia anche per il Comune di Matera che invito a rivedere o a giustificare meglio alla Regione Basilica- ta e ai cittadini la richiesta del dicembre scorso di ampliamento delle volumetrie della discarica di La Martella che non è solo finalizzata allo stoccaggio dell esistente, alla riprofilatura e copertura della vasca in uso ma prefigura il persistere dell impianto per i prossimi anni e ciò dopo i solenni impegni assunti dal sindaco con i cittadini del Borgo Tutto ciò avviene mentre alcune istituzioni locali si intrattengono, in maniera pretestuosa, su prese d atto effettuate dalla giunta regionale o scelte su cui la Regione, loro assenti, ha dovuto compiere Questi comportamenti hanno fatto già registrare la nascita di una amplissima fazione di conservatori dello status quo ante Su questo spero che la prossima scadenza elettorale non trascuri di aprire un dibattit che sia in grado di generare una soluzione condivisa e soprattutto sostenibile in un territorio che da troppi anni attende Incentivi al lavoro, richieste di Braia al ministro Trigilia Aiutare gli investimenti e quindi la crescita della domanda che rendono possibili gli investimenti e quindi la crescita della domanda di lavoro La proposta del governo è, in sintesi, il riutilizzo di circa un miliardo di euro delle risorse Ue non spendibili sulla programmazione Pon assegnate a oggi alle 4 regioni obiettivo Il ministro ha comunicato che il provvedimento mira a finanziare misure mirate e ad elevata capacità di assorbimento, tese ad Più investimenti uguale più lavoro affrontare situazioni ad alto impatto recessivo Le risorse ad oggi in Italia ancora da spendere a due anni e mezzo dalla scadenza finale (dicembre 2015) ammontano a circa 30 miliardi di euro, buona parte dei quali nell area Convergenza, in relazione ai progetti cofinanziati da Ue e Italia ma non ancora attivati Per poter avviare investimenti e innescare un circolo virtuoso - ha aggiunto Braia - il limite critico da superare sono i vincoli imposti dal Patto di stabilità, a partire dalla quota di cofinanziamento europeo che abbiamo con forza chiesto venga esclusa, condizione minima che impedisce ogni iniziativa di sviluppo Il rischio è che la proposta della nuova di vedere realizzata una raccolta differenziata dei rifiuti e una gestione ottimale degli stessi in grado di produrre economia magari attraverso l utilizzo di tecnologie all avanguardia che possono diventare una realtà produttiva La proposta dell assessore: Studiare come, attraverso l uso di una specifica famiglia di strumenti tecnologici detti Media Civici, sia possibile individuare nuove modalità di potenziamento della attività dei consigli regionali o comunali, con particolare riferimento alle opportunità di coinvolgimento del più largo numero di cittadini, ed alla rimozione dei tradizionali vincoli di tempo e di spazio Per concludere la propria analisi con una citazione, Braia ricorda uno stralcio del discorso del Presidente Napolitano, il 23 aprile 2013, alle Camere: La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all aggregazione e manifestazione di consensi e dissensi Ma non c è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti da vincolare all imperativo costituzionale del metodo democratico (bm3) social card che si aggiungerebbe a quella storica della cassa integrazione, se non adeguatamente riformata, possa solo ampliare gli strumenti di assistenza senza avviare alcun circuito virtuoso in grado di generare processi di crescita, sviluppo e competitività Le imprese che in conseguenza del Patto non si vedranno a breve riconosciuti e pagati gli stati di avanzamento dei lavori effettuati - ha concluso l assessore - risichiano di rendere vano questo pur apprezzabile sforzo degli incentivi che viene dal governo e che alla Basilicata riserverebbe comunque somme aggiuntive importanti (bm3)

3 N367 Da Chicago a Potenza Grippo torna alle origini per ritirare il premio Giurista di fama mondiale, tra i Lucani Insigni 2009 Domani sarà ricevuto dai presidenti Santochirico e Scaglione PAG 3 Nidi TecNOfrontiere, la business plan competition promossa da Basilicata Innovazione Con progetti e app originali Ecco i dieci gruppi in finale Saranno soltanto in tre a salire sul podio il prossimo 25 giugno Entra nel vivo la gara tra le migliori idee di business diventate pitch Dieci team in finale nella competizione TechGarage Theodore Grippo eminente personalità nel campo giuridico, è nato e residente a Chicago, ma non dimentica i suoi legami di sangue con la Basilicata, in particolare le sue origini pietragallesi Domani sarà ricevuto dal presidente del Consiglio regionale, Vincenzo Santochirico, e dal presidente della Commissione dei Lucani all estero, Luigi Scaglione per ritirare il riconoscimento del premio Lucani Insigni 2009 Ritirerà il premio quest anno non essendo riuscito a farlo quattro anni fa a causa degli impegni lavorativi Nel curriculum di Grippo: professore di Business Planning alla Facoltà di Legge della Loyola University School di Chicago e presidente dei Comitati di diritto dei titoli e di diritto amministrativo della Chicago Bar Association, ha lavorato nello staff di Obama Grippo ha raccontato in un libro la storia del drammatico caso degli anarchici Sacco e Vanzetti, pubblicato negli Usa, e ha partecipato alla realizzazione del l film-documentario di Joe Mantegna And they came to Chicago The Italian American Legacy (Ed essi arrivarono a Chicago: l eredità taloamericana) che interpreta uno spaccato della storia degli italiani emigrati a Chicago dal 1850 ad oggi e celebra l italianità e il coraggio degli antenati che per primi giunsero in America Si sono da poco concluse le otto giornate formative TechWeek dei 23 team coinvolti, per accedere alla finalissima di Nidi TecNOfrontiere, la business plan competition promossa da Basilicata Innovazione e Unioncamere Basilicata, con la collaborazione di dpixel, società di venture capital tecnologico Sono dieci i team finalisti dei progetti d impresa, che si sono distinti per i prodotti presentati in particolare di start-up, e le cui idee di business sono diventate dei pitch, delle presentazioni strutturate sugli elementi chiave del proprio business I team hanno superato quindi la terza fase di Nidi TecNOfrontiere durata otto giornate e dedicata alla formazione su teoria e pratica del fare Figli dell incubatore Bi Cube Il team Waway a Milano Prima sul podio di NIDI TecNOfrontiere 2012, poi l entrata in Bi Cube, l incubatore d impresa di Basilicata Innovazione Promette molto bene Waway, il team d impresa formato da tre giovani lucani, specializzati nel settore media network, e che sta percorrendo, a passi da gigante, la strada che può portarli ad entrare nel mercato con un prodotto di successo Il loro progetto è una piattaforma web, dove è possibile pianificare e condividere viaggio di gruppo e i mezzi di trasporto in occasione di eventi aggregativi Il prodotto dei Waway, sta partecipando anche alla seconda edizione della Fiera delle Startup di Milano nella sede del Sole 24 Ore impresa E sui pitch che si è basata la valutazione della giuria tecnica, composta dagli esperti di dpixel e dai componenti di Bi Cube, l incubatore d impresa di Basilicata Innovazione I dieci finalisti sono: Bloggers&city per il blog sugli eventi; Bookasface per la piattaforma web in cui è possibile identificarsi con un libro; Call me in per l app sulla creazione di eventi Poi c è Clast distinta per la app, sulla community aggiungere un posto a tavola Poi c è Find Parking sempre per una app che, ricerca di un parcheggio Hand made in Basilicata per oggetti di eco-design MiDoMet per il progetto sul monitoraggio dei consumi di acqua e gas Mille colori dell arcobalenoper il progetto dedicato alla cura di specifiche patologie dell età evolutiva Re-Dandy per la ealizzazione di accessori d abbigliamento attraverso una piattaforma di e-commerce Wreaders infime, per una piattaforma web di scrittori L edizione 2013 di NIDI TecNOfrontiere premierà i progetti di tre team La cerimonia di premiazione è prevista per il prossimo 25 giugno per TechGarage Basilicata Dal Consiglio Politica 1 Giordano (Pdl) Festa della Repubblica Ticchio (Lucani in Svizzera) Cronaca Mattia (Pdl) Il Comitato Scegliamoci la Repubblica che sta raccogliendo firme per una proposta di modifica della Costituzione d iniziativa popolare al fine di trasformare il nostro assetto di Repubblica parlamentare in Repubblica semipresidenziale alla francese ha iniziato l attività anche a Matera e a Montalbano Jonico dove sono state raccolte più di 350 firme in poche ore di apertura dei gazebo In questi tempi di impopolarità della politica occorre impegnarsi su sfide forti Nel sottolineare l esito positivo della manifestazione svoltasi a Zurigo in occasione della Festa della Repubblica ha evidenziato che la Basilicata si é distinta per la spiccata laboriosità della gente lucana Grande la partecipazione, buona l immagine grazie anche alla presenza dell Apt di Basilicata e alla partecipazione del giornalista Renato Cantore che ha presentato il suo libro Il Castello sull Hudson In attesa che gli inquirenti chiariscano cosa realmente è accaduto a Sant Arcangelo e in quale ambiente è maturato il violento ed insensato gesto, tanto più inconsulto perché non appartiene alla storia della nostra gente, e sicuramente isolato dalla coscienza democratica dei lucani, l episodio resta inquietante e pertanto oltre ad associarci alle parole di solidarietà rivolte al sindaco di Sant Arcangelo, Domenico Esposito, dal presidente del Consiglio regionale, Vincenzo Santochirico, sollecitiamo la massima attenzione politica, istituzionale e civile Meridionali e Resistenza Santochirico (Pd) Intervenendo al convegno su Meridionali e Resistenza svoltosi a Torino, il presidente del Consiglio regionale lucano si è soffermato sull accoglienza che la Basilicata seppe dare agli avversari del Duce, ai confinati nelle province di Potenza e Matera La partecipazione lucana alla lotta di liberazione in tanti modi e in tanti luoghi dell Italia è un ulteriore conferma del carattere unitario, nazionale, popolare, plurale della Resistenza e dell antifascismo, che è stato un autentico e profondo collante dell Italia Arpab Navazio (Scelta civica) L Arpab continua a far parlare di sé Questa volta il tema è quello dei dipendenti Il direttore dell Arpab non si lamenta di tutti i suoi dipendenti ma solo di quelli protetti dalla politica ed aggiungo, dalle regole sindacali Tutti i dipendenti pubblici seri e coscienziosi sono vittime di un sistema incapace di distinguere tra chi lavora bene o no Ma capace di salvare i protetti Gli imboscati Allora ben vengano le dichiarazioni shock Incominciamo ad avere un ambizione che fino a ieri ci è mancata e la speranza di poter vivere in un paese in crescita, dove ad essere premiato sia il merito Politica 2 Rosa (Fdi) E dai territori che abbiamo ripreso il nostro cammino verso una Basilicata libera da lacci e lacciuoli che l hanno fino ad oggi soffocata I tanti cittadini che si stanno avvicinando a noi ci confermano che la scelta di creare anche in Basilicata un nuovo centrodestra è vincente Viene premiato il nostro essere tra la gente, il nostro non avere colonnelli o sottoposti Le emergenze che affliggono la Basilicata hanno bisogno di gente pronta a tirare fuori dalle tasche le mani e sporcarsele

4 N367 PAG 4 PENNE D AMBIENTE COME FARE COMUNICAZIONE GREEN Giornalisti lucani a lezione Ha preso il via ieri il Corso di comunicazione ambientale a Maratea, che durerà fino al 20 di Margherita Sarli Scritture consapevoli, capaci di informare con correttezza e responsabilità Con questo auspicio ha preso il via ieri la seconda edizione della Summer School di Giornalismo Ambientale Penne d Ambiente Come fare Comunicazione green Un corso di aggiornamento professionale dedicato all informazione e alla comunicazione ambientale, organizzato dall Osservatorio Ambiente e Legalità della Regione Basilicata, in collaborazione con l Ufficio Stampa della Giunta regionale, il formedia, Istituto per la formazione al giornalismo e la comunicazione multimediale e con il patrocinio dell Ordine dei giornalisti Cinque giorni di lezioni e confronto iniziati nel pomeriggio di ieri, presso Villa Tarantini a Maratea, con una tavola rotonda alla quale hanno partecipato, tra gli altri, Mimmo Sammartino, Presidente dell Ordine dei giornalisti della Basilicata e Renato Cantore, Presidente del formedia L evoluzione del ruolo del giornalista in un contesto di proliferazione di informazioni sul web e le tecniche narrative a sua disposizione sono stati alcuni dei temi affrontati E ancora tanti interrogativi: può il giornalismo ambientale accompagnare il paese nella direzione di uno sviluppo sostenibile? Come far entrare l ambiente nell agenda quotidiana dei media, superando la notizia ad effetto, il catastrofismo e l emergenzialità? Temi importanti che, lanciati ieri in seno alla tavola rotonda, saranno affrontati durante le cinque giornate del corso La summer infatti, giunta alla sua seconda edizione, si protrarrà fino a giovedì 20 Tanti i giornalisti e docenti che interverranno, per tracciare un quadro relativo all informazione green: Enrico Fontana, Direttore Responsabile di Paese Sera, Toni Mira, caporeddatore di Avvenire, Sergio Ferraris di Qual Energia; e tanti saranno gli appuntamenti per scavare nel nostro territorio : due question time Ventuno partecipanti e cinque giorni di lezioni e confronti a Maratea Può il giornalismo ambientale accompagnare i territori verso uno sviluppo sostenbile? E la domanda a cui si cercherà di rispondere nel corso dei seminari con le istituzioni, una sorta di conferenza stampa guidata per conoscere più da vicino le politiche ambientali e di sviluppo sostenibile della nostra regione; e ancora si terrà un evento pubblico di pre- sentazione del rapporto Ecomafia 2013, il dossier sui numeri e i casi delle illegalità ambientali della nostra penisola, redatto ogni anno dall Osservatorio nazionale Ambiente e Legalità Si entra dunque, nel vivo della didattica stamane insieme a Marco Fratoddi, Direttore de La nuova Ecologia e membro del direttivo della FIMA, la Federazione Italiana dei Media Ambientali con una lezione dal titolo Divulgare la scienza Le frontiere della comunicazione ambientale Il tema centrale affontato è la capacità del professionista della comunicazione di parlare in modo chiaro e semplice di temi, come quelli ambientali, con i quali il pubblico ha scarsa dimestichezza, nonostante la continua e crescente richiesta di informazioni Questo pomeriggio invece, si avvicenderanno Stefano Ciafani, Vicepresidente nazionale della Legambiente che descriverà il quadro delle questioni ambientali e Marco De Biasi, Presidente della Legambiente Basilicata che si occuperà del rapporto tra la comunicazione ambientale e la promozione del cambiamento ecologico Un fitto programma già da oggi per i ventuno partecipanti della Summer School tra addetti stampa, giornalisti di testate locali e free lance ai quali si aggiungono alcuni educatori dei Centri di Educazione ambientale della Basilicata Una contaminazione nella composizione dell aula - è emerso ieri durante la tavola rotonda - estremamente positiva, che sposta il livello della discussione fuori dalla pura metariflessione a favore di un confronto positivo e costruttivo Penne d Ambiente Come fare comunicazione green gode anche per questa seconda edizione della cornice nazionale del Corso di giornalismo euromediterraneo Laura Conti, punto di riferimento nazionale per la formazione al giornalismo ambientale

5 N367 PAG 5 Centro Unico Prenotazione in linea Centro Unico Prenotazione farma servizio sanitario regionale PRESTAZIONI SPECIALISTICHE E STRUMENTALI AMBULATORIALI EROGATE DAL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE: PRESCRIZIONE, PRENOTAZIONE E PAGAMENTO CHI CHI PRESCRIVE { COME DOVE COSA COME SI PRENOTA DOVE SI PAGA DA RETE FISSA Medico di medicina generale Centro Unico Prenotazione Al costo di una telefonata urbana Pediatra Medico specialista delle strutture pubbliche Lun-Ven: dalle 800 alle 2000 Sabato: dalle 800 alle 1400 DI COSA HO BISOGNO DI COSA PAGAMENTO HO BISOGNO Presso gli sportelli Cup Numero delle strutture sanitarie della ricetta rossa Sul sito: wwwcupinlineait Sul sito wwwcupinlineait Numero della ricetta rossa, Tessera Sanitaria, Codice Fiscale e Carta di Credito Nelle farmacie aderenti Nelle farmacie aderenti DA CELLULARE Costo in base alla tariffa del tuo operatore { { Medico di medicina generale in linea Pediatra Centro Unico Prenotazione Medico specialista delle strutture pubbliche Medico di medicina generale farma Pediatra Numero della ricetta rossa Medico specialista delle strutture pubbliche RICORDA: È UN TUO DIRITTO CHE IL MEDICO SPECIALISTA DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE (AZIENDALI, OSPEDALIERE,, GUARDIA MEDICA ETC) TI PRESCRIVA SU RICETTA ROSSA GLI ULTERIORI APPROFONDIMENTI DIAGNOSTICI ED I FARMACI A CARICO DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE CUP in linea NUOVO SERVIZIO DI PRENOTAZIONE e PAGAMENTO TICKET > NON RITORNARE DAL TUO MEDICO DI MEDICINA GENERALE CHE NON È TENUTO A TRASCRIVERE LE PRESCRIZIONI FATTE SU RICETTA BIANCA DAI MEDICI SPECIALISTI PUBBLICI TUTTE LE VOLTE CHE VAI DAL MEDICO SPECIALISTA PUBBLICO O VIENI DIMESSO DA UN REPARTO OSPEDALIERO, IL MEDICO HA L OBBLIGO DI PRESCRIVERE GLI ULTERIORI APPROFONDIMENTI DIAGNOSTICI ED I FARMACI SULLA RICETTA ROSSA wwwsalutebasilicatait > wwwcupinlineait Prenota online selezionando: la prestazione la data e la struttura Paga online > È anche un sistema di disdetta delle prenotazioni e di visualizzazione dei tempi di attesa delle prestazioni IN FASE SPERIMENTALE, IL SISTEMA CONSENTIRÀ DI PRENOTARE LE RICETTE CONTENENTI UNA SOLA PRESTAZIONE NON IN CLASSE DI PRIORITÀ, scelte dalle Aziende Sanitarie FarmaCUP SERVIZIO AGGIUNTIVO DI PRENOTAZIONE e PAGAMENTO TICKET a cura dell Ufficio Stampa della Giunta Regionale

6 Estratto da: La Gazzetta del Mezzogiorno PAG 6 II I BASILICATA PRIMO PIANO FINALMENTE ESTATE TURISMO NEL METAPONTINO Domenica 16 giugno 2013 OTTIMISMO L atteggiamento propositivo degli operatori turistici dell area, nonostante ogni avversità «Sfidiamo la crisi ma l estate non basta» L obiettivo è quello di allungare la stagione dell accoglienza FILIPPO MELE l «Siamo già al tutto esaurito ad agosto e quasi a settembre Per luglio aspettiamo di vedere i risultati della convenzione firmata con l Inps» Rocco Larocca, direttore dell Orohotel di Policoro, ha, così, fotografato lo status del 4 stelle che dirige La parola d ordine è destagionalizzare: «E noi ci stiamo indirizzando sui Forever hotels, segmento terza età Sono sicuro: miglioreremo in presenze come ogni anno Non temiamo la crisi Francamente non ci preoccupa» Se non è ottimismo questo allora cos è? Ed è ottimista anche chi avrebbe motivi per non esserlo come Massimo De Lorenzo, titolare del lido Sporting beach di Policoro distrutto dall incendio del 26 maggio scorso «Noi combattiamo contro tutte le avversità ha detto De Lorenzo - anche contro gli incendi Non ci arrendiamo assolutamente, anzi Sono sicuro che questa estate andrà bene Sarà una splendida estate Siete tutti invitati all apertura del 19 giugno prossimo» E vede «rosa» anche un imprenditore storico del turismo ionico lucano come l Turismo Jonico lucano al via nella stagione estiva 2013 con ottimismo Nonostante i problemi Anche la crisi economica, paradossalmente, ispira fiducia «Se prima i nostri connazionali andavano alle Seychelles ha spiegato Gianfranco Sortiero, laurea in Economia del turismo, del Pianeta Nettuno di Metaponto adesso dovranno scegliere il Metapontino» E c e chi ancora investe milioni di euro nel settore A Policoro è tutto un lavorio per predisporre gli stabilimenti balneari all imminente apertura Tra questi c è lo Sporting beach di Massimo De Lorenzo, il lido distrutto dall incendio che il 26 maggio scorso scoppiò nella pineta La forza di volontà del giovane operatore è il segno della voglia di fare bene E nel nostro «tour» abbiamo visto 30 lavoratori forestali della Regione ripulire il bosco dalle sterpaglie, le cunette laterali delle strade, i parcheggi Non hanno voluto farsi fotografare ma li abbiamo visti impegnati Ed è il primo anno che i forestali lavorano pure al mare e non solo in montagna Già al lavoro, invece, le strutture alberghiere ed i circoli velici Come sono già aperti i villaggi e gli stabilimenti balneari di Nova Siri Qui nei giorni scorsi è stato inaugurato il primo villaggio interamente ecosostenibile, secondo l amministrato- Sigismondo Mangialardi, inventore del Circolo velico lucano, 800 posti letto nella pineta costiera, 70 nella fattoria magno greca nel bosco di Andriace di Montalbano Jonico, altrettanti nel Rifugio di Monte Coppola, al confine tra Valsinni e Rotondella «Ormai ha spiegato Mangialardi siamo un sistema turistico che punta su tre obiettivi: destagionalizzare, giovani, terza età Se li coglieremo il Metapontino sarà il primo distretto d Europa Noi teniamo botta facendo leva su sport, ambiente, cultura Sono i momenti principali da offrire al mercato delle vacanze Il vero decollo, tuttavia, potrebbe arrivare se riuscissimo a risolvere il problema trasporti logistica» E sono fiduciosi, nonostante la devastante erosione, anche al lido di Terzo Madonna, a Scanzano Jonico «Abbiamo perso 7 8 metri quest anno ha sottolineato Luciano Festa, del lido La baia delle scimmie ma almeno 50 in 5 anni Ci sono rimasti circa 60 metri Ma andiamo avanti Qui rispondiamo alla crisi lavorando Noi non ci abbattiamo Speriamo che vada tutto per il verso giusto» E sempre a Scanzano Jonico c è chi ha investito nel comparto Angela Porcelli è socia dell Eva Kant, il disco pub e lounge bar aperto 24 ore su 24 sul lungomare «Vogliamo ha promesso Porcelli - rivitalizzare un lungomare che nelle altre estati è stato un mortorio Ci abbiamo messo due mesi a costruire il nostro locale pur con tante problematiche La crisi? No, abbiamo fiducia Se ci buttiamo a terra anche noi è finita Puntiamo sul turismo e su Scanzano» E sono ottimisti sulla stagione appena cominciata anche a Metaponto «Quest anno ha detto Gianfranco Sortiero, del Pianeta Nettuno anche l erosione non ha colpito tutto il litorale ma solo alcuni punti Non avremo, perciò, tanti camion che porteranno la sabbia per il ripascimento tra i bagnanti Novità estive? Siamo noi operatori ad essere autopropulsivi e ad inventarci qualcosa Questa estate investiremo su natura ed ecologia E non ci piangiamo affatto addosso Io penso che quando c è la crisi non si va all estero e ciò farà crescere il turismo interno Vedo il bicchiere mezzo pieno» TURISMO JONICO Una regata fra le onde del mar Jonio È un buon auspicio per una stagione che si spera con molte presenze Metapontino L associazione antimafia Libera nello stabilimento tolto alle cosche «Onda libera, il primo stabilimento balneare d Italia confiscato alla mafia che sarà gestito dalla nostra associazione, aprirà a breve Stiamo nella fase della risoluzione dei cavilli burocratici relativi alla gestione» Lo ha detto don Marcello Cozzi, vicepresidente nazionale dell associazione «Martedì scorso ha continuato abbiamo presentato a Roma la nostra campagna Estate liberi Ebbene la new entry tra i beni confiscati alla criminalità da noi gestiti era proprio la Basilicata col lido di Scanzano Jonico L anno scorso furono in 6000 a partecipare ai campi organizzati da noi Contiamo di avere i primi gruppi provenienti da tutta Italia sullo Jonio dal mese di luglio Il leit motiv dell estate 2013 di Onda libera sarà la legalità» [fime] «Chi andava alle Seychelles ora preferirà il Metapontino» Gli imprenditori dell area ci credono Basta attrezzare i servizi re unico della società di gestione, Nicola Rondinelli, d Europa Inserito nella pineta, il Sira resort, costato 6,5 milioni di euro, è la new entry 2013 della ricettività dell arco jonico E sempre a Nova Siri lavorerà l intera stagione, dopo l «assaggio» dell estate 2012, l Ecoresort dei Siriti, tra vigneti e frutteti, al confine con Rocca Imperiale Qui si punta a destagionalizzare con un accordo con un tour operator svedese che ha messo su una agenzia che si chiama, addirittura, Lucaniatours E già FERMENTO STRANIERI Molte le iniziative, da Policoro a Scanzano, da Pisticci a Nova Siri TONIO Sigismondo Mangialardi del circolo velico di Policoro abbiamo visto 50 biondissime signore provenienti dalla Svezia trascorrervi, felici, una settimana wellness Significative new entry, tuttavia, vi saranno anche a Scanzano Jonico dove il Comune ha assegnato lotti per realizzare otto interventi sul lungomare Il primo è stato l Eva Kant, un disco pub e lounge bar, dove si ballerà ogni notte Sul litorale, poi, una presenza di valore su scala nazionale Si tratta del lido Onda libera che prenderà il posto dello Squalo beach confiscato alla mafia ed assegnato alla associazione antimafia Libera Da luglio campi estivi per giovani da tutta Italia, presentazione di libri, mostre, incontri sulla legalità Tutto già aperto, infine, a Pisticci (tranne l ex Club Méditerranée), Rotondella, e Metaponto Qui a breve dovrebbero iniziare i lavori di ripascimento dell arenile eroso dallo Jonio Quest anno, però, almeno a sentire gli operatori, il Dio Nettuno è stato più clemente E i problemi? Detto di incendi ed erosione rimangono l assenza di Bandiere blu (tranne quella per Marinagri) e di Vele del Touring club, l improvvisazione di pochi che stride con la professionalità dei più, l assenza di prospettive per il «decollo» della Pista Mattei Ma adesso bando alle ciance Si lavora L obiettivo è migliorare i numeri del 2012 [fime] Già sono arrivate alcune biondissime signore svedesi JONIO Angela Porcelli del disco pub di Scanzano Strutture del Metapontino

7 Estratto da: Il Quotidiano della Basilicata PAG 7 Matera Domenica 16 giugno REDAZIONE: Piazza Mulino, Matera - Tel Venti posti disponibili da subito, mancano solo i permessi amministrativi A breve altri 14 Un "Brancaccio" all'avanguardia Completata l'area per l'assistenza e riabilitazione di anziani non autosufficienti UNA nuova ala per ospiti non autosufficienti che potrà ospitare da subito almeno venti persone E' statoinaugurato ieri mattina alla presenza dell'arcivescovo di Matera-Irsina Salvatore Ligorio, con una lunga presentazione, il terzo piano della Casa di riposo Brancaccio Fondazione Onlus che costituisce senza dubbio un prezioso passo in avanti in termini di interventi riabilitativi per persone non autosufficienti Il terzo piano del Brancaccio può ospitare in realtà 34 persone ed è stato completato a livello strutturale nei mesi passati Oggi però i dirigenti della Casa di riposo stanno tentando di rendere immediatamente utilizzabili i primi venti posti per i quali manca solo il completamento dell'iter amministrativo «Avevamo pensato a questo tipo di intervento su una parte del terzo piano ed avevamo predisposto interventi per coprire non più di venti postazioni di ospiti, poi ci siamo resi conto di poter utilizzare anche un'altra area con altre 14 postazioni Oggi contiamo di poter attivare nel giro di qualche settimana i primi venti posti Ci manca l'ultima verifica della Asl e della Regione» spiega il direttore della Casa Antonio Lionetti A sottolineare la necessità di garantire questo iter e rendere funzionale la nuova ala è stato il presidente della Provincia Franco Stella che ha tenuto a ribadire come «si deve uscire da qualsiasi dubbio e si deve trovare una soluzione, utilizzando quest'area» Lo stesso assessore regionale Attilio Martorano ha sottolineato come «su percorsi come questi non può esistere contrapposizione di interessi, i percorsi seguiti vanno nella direzione coerente con la programmazione regionale e questo è un esempio di investimeno nella migliore direzione regionale» Ha poi sottolineato come «il bilancio della sanità lucana abbia raggiunto un traguardo importante riducendo tecnicamente a soli 3 milioni il proprio deficit, numeri che testimoniano la direzione giusta che viene percorsa e che sottolineano anche la possibilità di poter spostare le risorse in altre direzioni visto che la popolazione in una città come Matera, ma non solo, ha sempre di più un'eta superiore ai 65 anni» Infine l'assessore, adeguatamente sollecitato ha potuto solo sottolineare che «vincoli amministrativi non credo ci saranno nell'utilizzo della struttura, gli uffici stanno facendo i loro accertamenti ma resto convinto della possibilità di riuscire a risolvere la situazione anche se mi rendo conto che a volte le procedure possano essere più lunghe di quello che ci si aspetta» Un argomento che l'assessore è riuscito a limitare evitando che si potesse creare una sorta di vera e propria polemica politico-amministrativa sulla questione Di certo «non Una storia centenaria Nel 1980 il trasferimento nella sede di Serra Rifusa Monsignor Salvatore Ligorio nella nuova ala per l'assistenza e la riabilitazione, in basso il direttore del Brancaccio Lionetti con alcune autorità e a lato il parterre di presenze (foto Martemucci) Investimento da tre milioni 1,4 col mutuo e il resto dalla Fondazione La Residenza Assistenziale Mons Brancaccio, sebbene in un continuo evolversi nel tempo, celebra quest anno il suo centoventinovesimo anniversario, infatti nel 1884, quindi 129 anni fa, i Governatori del Monte Frumentario Brancaccio di Matera, investirono parte del ricavato dalla vendita di due partite di grano nella fondazione di un ricovero di medicità IL 18 gennaio 1971 con decreto del Presidente della Repubblica Giuseppe Saragat fu variata la ragione sociale dacasa della carità e asilo Brancaccio in Casa di riposo Brancaccio a ricordo del fondatore del Monte Frumentario a Matera La vita degli anziani al Sant'Agostino così come comunemente veniva definita la Casa, non era facile a causa delle condizioni ambientali non ottimali L evolversi della società e la crescente richiesta di condizioni igienico sanitarie sempre migliori indussero il Consiglio di Amministrazione a valutare la realizzazione di un nuovo plesso moderno e all avanguardia Nel 1966, si acquistò il suolo dal beneficio Parrocchiale San Giovanni Battista, e la costruzione, realizzata in + lotti, fu possibile grazie a finanziamenti della Cassa Depositi e Prestiti Il giorno 1 novembre del 1980 con circa 40 ospiti avveniva il trasferimento dal vecchio Sant Agostino alla nuova struttura ubicata nel nuovo quartiere Serra Rifusa alla periferia nord della città, anche se la stessa non era terminata del tutto Una storia che ha visto ospitare un numero sempre maggiore di persone, oggi sono quasi in cento gli ospiti della Casa di riposo Brancaccio Martorano: «Non ci saranno problemi per l'attivazione amministrativa» La presentazione di ieri mattina al Brancaccio, in alto Monsignor Ligorio si può ammettere che una struttura come questa non sia operativa» era stato il punto di partenza di Stella In totale l'investimento è di tre milioni di euro, 1,4 contratti con un mutuo e il resto a carico della Fondazione I lavori sono consistiti nella completa ristrutturazione dei locali del terzo piano ed il rifacimento del tetto per la installazione delle moderne attrezzature tecnologiche interne a soffitto e all esterno Gli interventi hanno portato alla dotazione di opere di sicurezza di vario tipo La residenza sanitaria assistita - ha spiegato l assessore regionale alla Sanità, Attilio Martorano - è una valida risposta al territorio, verso una assistenza meno ospedalizzata e legata ai bisogni di assistenza degli anziani La Regione supporterà con coerenza tutti gli iter amministrativi che consentiranno l avvio dei servizi «E' stato il Consiglio di Amministrazione a voler realizzare l ultimo livello della struttura come una Residenza Sanitaria Assistenziale per l accoglienza di persone non autosufficienti», ha spiegato Antonio Lionetti nel suo intervento ricostruendo la storia della Casa e ringraziando i due storici direttori Eustachio Barbaro e Giuseppe Martemucci «Inizialmente il progetto prevedeva la realizzazioe di soli 20 posti letto occupando solo la parte centrale dell attico Ma in corso d opera si è ritenuto opportuno occupare e quindi ristrutturare anche la parte restante Si sono ottenuti così in totale 34 posti letto» Sono state realizzate 17 stanze per ospiti, e, in base alla normativa vigente, 4 sono singole, 10 doppie, 2 triple e una a quattro posti letto Sono tutte dotate di bagno per disabili climatizzazione, ossigeno terapia, TV, Telefono Videosorveglianza e accesso alla rete internet per ogni posto letto Inoltre sono state realizzate 2 infermerie, un ambulatorio medico, e 2 bagni assistiti Piero Quarto RIPRODUZIONE RISERVATA

8 Estratto da: La Gazzetta del Mezzogiorno PAG 8 MATERA CITTÀ E PROVINCIA I XIII Sabato 15 giugno 2013 SOLIDARIETÀ UN PUNTO DI RIFERIMENTO LE NUOVE POVERTÀ «Viene gente in grave difficoltà, chi non ha un lavoro, o mamme che non riescono a comprare neanche il latte per i propri bambini» UNA SERATA DI BENEFICENZA Il 21 giugno si svolgerà un Gran Galà nella masseria Torre Spagnola per raccogliere fondi Le attività del sodalizio intitolato al sacerdote Professionisti in campo per sostenere la mensa «Don Giovanni Mele» Ogni giorno si offre un pasto caldo agli extracomunitari ma anche uomini e donne in difficoltà l I professionisti materani scendono in campo per sostenere la Mensa dei poveri Don Giovanni Mele del Rione Piccianello Una mensa aperta nel 2000 oggi gestita dall Associazione Don Giovanni Mele diretta da Anna Marisa Cammisa, che ogni giorno offre un pasto caldo alle persone più bisognose della città, extracomunitari ma anche materani e donne in difficoltà Un risultato reso dall accordo stretto con la Coop che, attraverso l iniziativa Brutti ma buoni, che si concretizza nella donazione di cibi in scadenza, permette alla cuoca e alle volontarie della mensa di cucinare per tutti gli ospiti, nel rispetto delle diverse culture Oltre alla mensa l Associazione gestisce una Casa di Accoglienza per le donne in difficoltà o in situazioni di disagio Diversa è la situazione che si vive nella Caritas «Qui ha spiegato Cammisa viene gente in grave difficoltà, persone che non possono pagare le bollette, non hanno un lavoro, o mamme che non riescono a comprare neanche il latte per i proprio bambini Non si può restare indifferenti di fronte a tanto dolore UN PIATTO CALDO Non si può restare indifferenti di fronte al dolore e alla tanta sofferenza delle persone in difficoltà e a tanta sofferenza Per questo abbiamo attivato due servizi il prestito della speranza finanziato dalla Cei e il microcredito Libia finanziato dalla diocesi Due modi per ridare fiducia alla gente e permetterle, con la restituzione poco per volta del prestito, di poter aprire un attività e di rimettersi in gioco Concludo citando le parole di Papa Francesco, tutto quello che non si dona è perduto» Un messaggio a cui non sono rimasti indifferenti gli ordini professionali che per il 21 giugno hanno organizzato Il primo Red Carpet dei pro- fessionisti, una serata di beneficienza che si terrà nella Masseria Torre Spagnola con inizio alle 2145 e con la musica offerta dal Ueffilo La serata dedicata a Beniamino Contini architetto scomparso lo scorso anno, da sempre impegnato nel sociale e ad aiutare il prossimo, servirà per raccogliere fondi per sostenere l Associazione Don Giovanni Mele Per partecipare al Gran Galà basta recarsi nella Libreria Di Giulio in via Dante, dare il proprio nominativo e donare il contributo minimo [ccos] previsto INIZIATIVE IN DISTRIBUZIONE SUL TERRITORIO 25MILA VOLANTINI IN SEI LINGUE PER FARE CONOSCERE AGLI STRANIERI QUALI ENTI E ASSOCIAZIONI FORNISCONO SERVIZI Migranti con diritti senza frontiere Con il progetto gestito da Federconsumatori che favorisce l inclusione e l accoglienza ENZO FONTANAROSA l Se è vero che i migranti debbono rispettare i doveri di qualunque altro cittadino, allo stesso modo spettano loro altrettanti diritti Una attività in rete, tra associazioni e istituzioni, ha permesso in tal senso di favorire l inclusione e l accoglienza di quanti sono giunti sul nostro territorio da diversi Paesi esteri Se si pensa che lo sportello informativo dedicato agli stranieri ha totalizzato, solo negli ultimi sei mesi, ben 112 contatti, è di sicuro positivo il bilancio del progetto Diritti senza frontiere gestito da Federconsumatori, che è stato cofinanziato dal ministero del Lavoro e della Politiche sociali, ed ha avuto l apporto di realtà locali oltre a Provincia e Comune e Camera di commercio Dei risultati della iniziativa se ne è parlato ieri mattina nel corso di una conferenza stampa svoltasi in Municipio Giuseppe Cotugno, presidente provinciale della Federazione dei consumatori, nel corso dell incontro ha spiegato che «il nostro organismo è stato scelto, per ge- venienza dei migranti che si sono di diversa tipologia» L attivaziostire il progetto insieme alle pro- rivolti allo sportello sono Roma- ne dello sportello dedicato ai citvince di Firenze, L Aquila e Ca- nia, Bulgaria, Polonia, Ucraina, tadini migranti ha consentito di tania in sinergia con l ufficio di Albania, Marocco, Tunisia, Ger- assumere due persone a tempo deback office di Bologna Si tratta di mania, Argentina, Brasile, Perù e terminato per un periodo di 6 meun piano che ha presi «L'auspicio è che visto il sostegno questa esperienza operativo e anche possa continuare ed morale da parte deessere di esempio gli enti locali La per altre realtà», ha Provincia ha provconcluso Cotugno veduto a distribuire che ha pure annuni 25mila volantini ciato il sostegno delinformativi su tutto la Federconsumatoil territorio attrari provinciale alla verso in 16 Comuni candidatura di Mae nei centri per l imtera 2019 piego L AmminiL assessore costrazione comunale munale alle Politimaterana, invece, che sociali, Simoha dato la possibinetta Guarini, ha lità di avere una CONFERENZA STAMPA Un momento dell incontro [f Genovese] evidenziato che «la maggiore visibilità nostra è città della al progetto che consiste nel for- Francia Tra le informazioni ri- pace e dell accoglienza, e deve dinire ai cittadini migranti uno chieste con maggiore frequenza, mostrarlo Pertanto ha il dovere di strumento per avere la possibilità queste hanno riguardato telefonia sostenere il diritto di cittadinanza di avere in un unico documento mobile, carta carburanti, sanità, di tutti, nessuno escluso Tra le tutti i recapiti degli uffici più im- lavoro, patenti di guida e assicu- azioni promosse in tal senso dalla portanti e le associazioni che di- razione rca, rapporti con la Pub- nostra Amministrazione, c è stata rettamente li assistono e fornisco- blica amministrazione in genere, l apertura lo scorso anno, in colno i servizi» Le nazioni di pro- aspetti amministrativi e logistici laborazione con l associazione INDUSTRIA QUATTRO GIORNI SARANNO DEDICATI ALL ANALISI DEI PROBLEMI E DELLE PROSPETTIVE DEL SETTORE Riflettori sulla produzione di pesche Tolbà, dello sportello informativo per i migranti i quali devono sì rispettare i doveri come tutti gli altri cittadini italiani, ma hanno pure gli stessi diritti Il processo di integrazione concreta avviene anche attraverso questo tipo di iniziative» L'assessore provinciale alla Formazione e alla Politiche giovanili Michele Grieco ha sottolineato l impegno del suo Ente «a contribuire materialmente con la distribuzione dei volantini informativi che sono stati redatti anche in francese, inglese, spagnolo e cinese Sono convinto che iniziative del genere devono essere sostenute dalle Istituzioni» Francesco Raccuia, in rappresentanza dell associazione Tolbà, ha spiegato che lo sportello informativo «non si limita a fornire le informazioni ma pure un servizio che si occupa di integrazione su tutti gli aspetti che interessano i migranti» La Camera di commercio, infine, contribuisce alla diffusione dei volantini, soprattutto negli esercizi commerciali gestiti da cittadini migranti le altre notizie DIALOGO CON IL NORDEST Matera 2019 ospite d onore a Bolzano n Matera 2019 e Ravenna 2019 sono stati gli ospiti d onore all inaugurazione della mostra Step by step 2019 allestita nelle sale del Museion di Bolzano Per il Comune di Matera ha partecipato all incontro l assessore Nicola Trombetta su invito del coordinamento per la candidatura dell'alto Adige con il Nordest e Venezia con l obiettivo di fare il punto del lavoro attraverso il confronto con due fra le città più attive su questo percorso In particolare, nella circostanza, è stata inaugurata una mostra dei 31 progetti vincitori dei tre concorsi di idee organizzati nei mesi scorsi da Provincia, Camera di Commercio, Confcooperative e Lega Coop di Bolzano Tutte le idee hanno per oggetto la promozione dell'alto Adige nell'ambito della candidatura di Venezia-Nord Est a Capitale europea della Cultura 2019, e ne sottolineano le peculiarità di carattere culturale, sociale, economico e linguistico Durante l inaugurazione l assessore Trombetta è stato chiamato a illustrare il lavoro che si sta facendo intorno a Matera 2019 ORDINE CARCERAZIONE PENA DETENTIVA DI 2 ANNI E 6 MESI PER ZAMBRELLA Dal 17 al 20 giugno l ottava edizione dell International Peach Symposium Fu arrestato per ricettazione condanna divenuta esecutiva l L Unitec, gruppo specializzato nella progettazione e realizzazione di tecnologie per la lavorazione di tutti i tipi di frutta e verdura freschi,sarà sponsor, insieme al consorzio Cermac, dell International Peach Symposium, giunto alla VIII edizione, in programma a Matera dal 17 al 20 giugno L evento che si svolge presso la Casa di Spiritualità Sant Anna riunisce il gotha internazionale di ricercatori, produttori e tecnici in una quattro giorni dedicata all analisi della produzione peschicola dal punto di vista scientifico, nutrizionale e tecnico con riferimento alla gestione post raccolta e alla lavorazione dei frutti Obiettivo della manifestazione che si terrà a Matera è quindi accendere i riflettori sulla produzione di pesche raccogliendo ogni contributo utile ad affrontare le problematiche del settore l I carabinieri di Matera hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale del capoluogo, arrestando Vincenzo Zambrella, un disoccupato 63 enne di Matera, pregiudicato, condannato ad una pena detentiva residua di due anni e 6 mesi, ed al pagamento di una multa pari a settecento euro Vincenzo Zambrella, più volte condannato per vari reati contro il patrimonio, è stato arrestato in esecuzione di una condanna per il reato di ricettazione, commesso nel 2001 La condanna che è scattata, inflittagli nel primo grado di giudizio dal Tribunale di Matera, è divenuta esecutiva dopo che la stessa era stata confermata in secondo grado dalla Corte d Appello di Potenza, e che il ricorso presentato dai legali alla Corte di Cassazione è stato rigettato perché ritenuto impresentabile L uomo è stato accompagnato dai carabinieri nella casa circondariale di Via delle Cererie a Matera, dove dovrà scontare la pena AGRICOLTURA Evento presentato dal Consorzio Cermac [foto Genovese] MANETTE Vincenzo Zambrella

9 Estratto da: La Gazzetta del Mezzogiorno PAG 9 POTENZA CITTÀ I III Lunedì 17 giugno 2013 BASILICATA NOIR UNO STRANO «HARAKIRI» COLTELLO NELL ADDOME Una strana modalità: la ragazza di Lagonegro è stata trovata con un coltello conficcato nell addome Vlady, inchiesta ferma L ipotesi è «suicidio» La mamma non ci crede e chiede che si continui a indagare PINO PERCIANTE l Da qualche tempo i carabinieri non indagano più sul caso di Vlady Acchiappati Si aspettano le decisioni della Procura di Paola, ma sembra prevalente la tesi del suicidio Intanto, la vicenda è ancora al centro delle cronache Se ne sta interessando anche la nota trasmissione di Rai 3 «Chi l ha visto?» che, in questi giorni, è stata con una troupe a Lagonegro La ventiduenne di Lagonegro fu trovata morta il 17 marzo dell anno scorso con un coltello piantato nell addome sull uscio della casa di Praia a Mare dove viveva con il suo compagno Le indagini stabilirono che si era buttata da una finestra nell androne delle scale Ma la mamma di Vlady, Rossella Montineri, insiste nel tenere viva l attenzione sul caso della figlia Chiede la verità, non è convinta che la figlia si sia tolta la vita, ma non esclude neppure che qualcuno abbia potuto indurla a mettere fine ai suoi giorni Malgrado come suicidio fosse piuttosto anomalo, fin dal primo momento gli inquirenti privilegiano questa pista A rafforzarla anche alcuni scritti ritrovati dai carabinieri all interno della villetta di via Perri a Praia a Mare Post it lasciati in giro per la casa ma anche affissi alle pareti in cui la ragazza avrebbe addirittura descritto le modalità con cui intendeva porre fine ai suoi giorni Secondo le prime ricostruzioni effettuate dai carabinieri, il giorno della tragedia nell abitazione Vlady era sola con la sua bambina di dieci mesi che aveva appena sistemato nel box dopo averla fatta mangiare Il suo compagno, Vittorio, era fuori ad aiutare il padre nei campi La versione fornita dal giovane sarà poi confermata dallo stesso genitore I carabinieri non rilevarono tracce che potessero far propendere per altre ipotesi d indagine Non resta che attendere le decisioni dei ma- VITTIMA Vlady Acchiappati è morta con un coltello piantato nell addome gistrati calabresi che non dovrebbero tardare ad arrivare La mamma di Vlady Acchiapati torna a riproporre il caso della morte di sua figlia che secondo gli inquirenti è da attribuirsi a suicidio, anche se, da quanto si apprende, la chiusura formale del fascicolo ancora non c è La morte della ragazza non ha convinto la madre per le modalità e le circostanze in cui sarebbe avvenuta Convincimento basato soprattutto su alcune anomalie riscontrate in occasione delle indagini, tra cui il coltello piantato nell addome e le stesse modalità del suicidio, considerato che la ragazza avrebbe fatto «harakiri» lasciandosi precipitare da una finestra sull uscio della villa di via Perri e, allo stesso tempo, accoltellandosi all addome Malgrado tutto ciò gli inquirenti fin dall inizio hanno imboccato la pista del suicidio Cosa avvalorata anche dal fatto che sarebbero stati trovati vari bigliettini nell abitazione che sembrano contenere addirittura la modalità con cui la ragazza avrebbe posto fine ai suoi giorni Vlady era una ragazza afflitta sicuramente da un malessere interiore, retaggio dell adolescenza e forse aggravato dalla sua condizione di madre molto giovane Ma la mamma non si rassegna E chiede la verità POLITICA DOPO IL 30 GIUGNO, GIORNO DEL CONGRESSO NAZIONALE, L UFFICIALIZZAZIONE DEI NOMI CHE SARANNO IN LISTA PER LE PROSSIME ELEZIONI REGIONALI ROTONDA VITTIMA UN ANZIANA I nuovi progetti dell Idv lucana A Forenza presentato il nuovo simbolo senza il nome di Di Pietro Boom nel tesseramento IDV Dirigenti e simpatizzanti al lavoro per i prossimi appuntamenti del partito di Di Pietro ANTONELLA INCISO l Ripartono dal territorio Ripartono dai circoli, dal tesseramento, da un nuovo simbolo L Italia dei Valori non ha più rappresentanza parlamentare, il partito in Basilicata ha subito i colpi dell inchiesta rimborsi, ma dirigenti e simpatizzati oggi sono pronti a ripartire Forti anche del risultato ottenuto nella fase di tesseramento Per farlo hanno scelto Forenza dove, ieri, il candidato alla segreteria nazionale Ignazio Messina ha presentato ufficialmente il nuovo simbolo del partito Un gabbiano come quello precedente ma senza il nome di Di Pietro Un modo per mettere insieme passato e futuro Già il futuro A fine giugno il partito terrà il congresso e nominerà il nuovo segretario nazionale che molti sin d ora, nel partito, accreditano in Messina, componente dell'ufficio di presidenza dell'idv, già braccio destro del presidente Di Pietro ed esponente politico che si è sempre occupato di enti locali In attesa di allora in Basilicata i vertici del partito continuano a lavorare Partendo dai singoli territori e dai rappresentanti che sono stati eletti a tutti i livelli «Noi ripartiamo dai nostri eletti - precisa il commissario Idv, Gaetano Cantisani - a tutti i livelli: regionale, provinciale e comunale» Il consigliere regionale Antonio Autilio, quindi, l assessore provinciale Massimo Macchia ed il consigliere provinciale di Potenza, Vittorio Prinzi Amministratori che - secondo quanto spiegano i vertici Idv - «al momento restano nel partito» «Ripartiamo dal territorio e ripartiamento dal tesseramento continua Cantisani - che si è concluso il 25 maggio scorso» Tesseramento che ha dato frut- ti se si considera che si sono superate le mille tessere «Ci eravamo prefissati un buget di 500 tessere - continua il commissario - e ne abbiamo fatto un migliaio Ci stiamo radicando e questo viene dimostrato anche dal fatto che stiamo costruendo circoli e stiamo facendo incontri sul territorio» Circoli come quello di Forenza, inaugurato ieri, ma anche co- me quello di Rionero in Vulture e quelli di Anzi, Corleto Perticara, Melfi, Senise, Potenza, Venosa, Roccanova, Lavello e Laurenzana che avverranno nei prossimi giorni Un modo per tornare al contatto con la gente, ma soprattutto un modo per ritornare a fare politica dopo gli scossoni subiti dall Italia dei Valori negli ultimi mesi SATRIANO RICERCATORI, AZIENDE E ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA STUDIANO I PROBLEMI DEL SETTORE Confronto sul tartufo made in Basilicata Coldiretti: «Necessari più controlli e certificazioni di tracciabilità» ALESSANDRO BOCCIA l Una risorsa ancora poco sfruttata, ma dalle potenzialità enormi È quella rappresentata dal tartufo, protagonista a Satriano di Lucania di un convegno organizzato da un azienda specializzata nella produzione di piante tartufigene certificate e dalla Coldiretti Potenza A confronto per un intera giornata esperti conoscitori del prezioso tubero e docenti universitari provenienti da diverse regioni italiane, oltre che dalla Basilicata Nel corso del convegno, coordinato da Giovanni Figliuolo, docente dell Università di Basilicata, è toccato ai ricercatori dell ateneo di Perugia, Leonardo Baciarelli Falini e Mattia Bencivenga spiegare le differenze sostanziali, ma anche ciò che lega l Umbria alla Basilicata dal punto di vista della coltivazione del prezioso fungo Entrambe le regioni presentano tutte le varietà di tartufi nelle aree boscate e, con analisi puntuali, approfondite e legate alle caratteristiche pedoclimatiche dei nostri areali, la tartuficoltura può costituire anche per la no- stra regione un opportunità Ma cosa serve per il rilancio del comparto lucano? Per il presidente provinciale della Coldiretti di Potenza, Teodoro Palermo, «sono necessari piu controlli sulla raccolta, un indicazione dell origine, una maggiore attenzione alle problematiche legate alla trasformazione e commercializzazione Da qui l esigenza di mettere in campo per il tubero made in Basilicata un sistema di certificazione e tracciabilità che deve essere il prerequisito per la realizzazione di un intera filiera del tartufo» ESPOSIZIONE Una cesta di tartufi lucani Scivola nel fiume e muore l ROTONDA Muore raccogliendo ciliege È successo nella tarda serata di sabato La vittima è Maria Forte, 88 anni, di Rotonda La donna è morta annegata in un torrente dopo essere scivolata nel podere di sua proprietà mentre era impegnata a raccogliere ciliege È il terzo incidente in pochi giorni nelle campagne lucane L anziana si stava apprestando a raccogliere la frutta quando è scivolata ed è finita nel corso d acqua senza riuscire a mettersi in salvo L incidente è avvenuto nella località di Santa Maria, dove la pensionata abitava Il corpo senza vita è stato ritrovato intorno alle 23 di sabato, ma la morte risale a qualche ora prima A dare l allarme gli stessi familiari dell anziana che sapevano che era andata a raccogliere le ciliege ma non la vedevano rientrare Sul posto si sono recati immediatamente i carabinieri della Compagnia di Lagonegro e il personale del 118 ma nulla hanno potuto fare se non constatare il decesso dell anziana Chissà, forse un malore, forse ha perso l equilibrio a causa del terreno accidentato e dell età Fatto sta che è finita nel fiume dove la morte è sopraggiunta per annegamento La campagna colpisce ancora Negli ultimi quattro giorni è il terzo incidente con esiti purtroppo mortali Venerdì erano morti due pensionati, uno di 79 anni, di Genzano, schiacciato sotto il suo trattore nelle campagne di Banzi e l altro di 80 anni, di Castronuovo S Andrea, precipitato in un dirupo mentre cercava di recintare un fondo di sua proprietà in una frazione del paese Tragedie che hanno scosso non poco i familiari e i conoscenti delle [pi per] vittime

10 Estratto da: Il Quotidiano della Basilicata PAG Primo piano Sabato 15 giugno 2013 La sfida delle città L'associazione ELLE per la campagna E nasce così #PotenzaperMatera Capitale 2019 «Corsa comune» Il ponte culturale tra i due capoluoghi E poi i campanilismi sono demodè di SARA LORUSSO In ambienti romani si dice che Matera sia messa bene in questa sfida E va bene, la scaramanzia vale sempre Però a sentire un po' di loro, gente che alla candidatura a capitale europea della cultura 2019 sta lavorando sodo, l'entusiasmo è già la prima ricompensa Se poi - finalmente, va detto - cominciano a nascere anche fuori dai Sassi piccole e grandi iniziative per sostenere la corsa della città lucana, meglio A Potenza ci hanno pensato le donne dell'associazione Elle, professioniste che lavorano a un'idea di sviluppo territoriale puntando su giovani e innovazione Hanno chiamato a raccolta i potentini, chiedendo loro di lasciare un'idea, un suggerimento o anche solo un auspicio per l'altro capoluogo «È che davvero ci crediamo in questa crescita condivisa E poi diciamolo, certi campanilismi - sorride Andreina Romano, presidente dell'associazione - sono anche demodé» A pochi passi da Potenza, un aperitivo (con tanto di hashtag: #Potenzapermatera2019) ha messo insieme amministratori, cittadini, operatori E a chiedere loro un'idea per Matera 2019, viene fuori sempre la solita consapevolezza: se vince una delle due città cresce pure l'altra Anche perché la candidatura di Matera si porta dietro l'intera regione «Certo che è così, il sostegno è reale, economico, morale», dice Vito Santarsiero Il sindaco di Potenza lo dice sempre: «Se vince Matera, vinco pure io da potentino» Il senso, allora è questo qui: «Forse non siamo ancora riusciti fino in fondo, come politica soprattutto, a fare di Matera 2019 una battaglia regionale - fa eco il senatore Pd, Salvatore Margiotta - iniziative come questa sono un passo importante» O per dirla con l'augurio lasciato dal direttore della sede Rai lucana, Fausto Taverniti, «il progetto di Matera 2019 in Basilicata incrocia un potenziale che è fatto di unità territoriale, di solidità della popolazione» Il contesto, invece, spetta a Paolo Verri, direttore di Matera 2019 Ci impiega poco - e lo fa con grande orgoglio - a ricordare che persino Mario Draghi ha indicato nella città dei Sassi un esempio di crescita positivo Certo, lo sforzo è tutto orientato Da sinistra Santarsiero, Verri, Romano; in basso a sinistra, alcuni potentini (anche d'adozione) intervenuti: Giuseppe Melillo, Mario Guarente, Enzo Fierro In alto, Ida leone e Margiotta; in basso ancora Romano e Paolo Verri al futuro E lui racconta Con ordine «Potenza con Matera e viceversa E non è solo uno slogan - spiega - La Basilicata è una città-regione Quando ci confrontiamo sui numeri, sui dati demografi- ca, dobbiamo per forza lavorare come realtà unica Basti pensare al settore turistico e alle famose 4M, Matera, Metaponto, Maratea, Melfi Che cosa sarebbero senza un fulcro in Potenza, la città che deve puntare sulla capa- IL CONCORSO Foto per valorizzare le bellezze del territorio con "I(n)stanti per il 2019" Un concorso fotografico di un'associazione di Ferrandina per promuovere la candidatura verso il 2019 Un ulteriore passo coinvolgente per raggiungere l'obiettivo più ambito I(n)STANTI PER IL 2019 è il titolo della prima edizione del concorso fotografico digitale su Instagram, ideato dall'associazione Pensiero Attivo di Ferrandina, dedicato alla candidatura di Matera a Capitale Europa della Cultura per il 2019 Dal 14 giugno al 30 settembre 2013, Matera e il territorio ad essa circostante saranno protagonisti nel mondo delle immagini digitali con foto scattate attraverso l'applicazione per smartphone Instagram e pubblicate con l'hashtag #mt2019contest condivise sui propri account di Facebook, Twitter, Flickr, Tumblr, Foursquare Gli scatti dovranno raccontare eventi, spettacoli, paesaggi, volti, usi, costumi, tradizioni della città di Matera e dintorni, con l'obiettivo di valorizzare il territorio e la cultura dei luoghi, per accrescere con un'esperienza di storytelling collettivo la visibilità online della città candidata a Capitale Europea della Cultura per il 2019 e di tutto ciò che ad essa potrebbe richiamare Il contest è aperto a tutti i possessori di smartphone che inten- cità di attrazione del'innovazione?» Lì, nel gruppo di lavoro, tra i volontari, gli esperti, ma anche tra i cittadini, si sa che in giro si dice che Matera sia tra le favorite a conquistare il ruolo di candida- dono testimoniare la propria esperienza nei luoghi e tra le persone che animano il territorio, partecipando in modo attivo allo scambio e alla condivisione delle immagini Le foto che avranno ottenuto più "mi piace" su Instagram saranno selezionate ed esposte in una mostra permanente a Matera oltre che pubblicate in un catalogo virtuale dedicato al contest "Il contest fotografico - spiega Roberta Giuliano, referente dell'associazione Culturale Pensiero Attivo di Ferrandina e Direttore artistico del Festival Arthing è nato ispirandosi al tema "Back to the future" (Ritorno al futuro) che caratterizzerà la settima edizione del Festival Arthing dedicato all'arte e alla Creatività organizzato dall'associazione che rappresento, in programma il prossimo 20 Agosto 2013 a Ferrandina, riproponendo per il progetto della candidatura il contest fotografico in chiave digitale e contemporanea" "Volendo dare un supporto concreto alla promozione e alla visibilità di Matera nel mondo digitale sottolinea Sante Clemente, Presidente dell Associazione abbiamo lanciato il nostro progetto a sostegno della candidatura consapevoli di quanto sia importante per la crescita culturale ed economica del territorio" ta d'italia Se la gioca con Perugia e Ravenna «Per ora lavoriamo», dicono E il lavoro da fare è tutto di «crescita collettiva», aggiunge Verri Serve attestazione a livello internazionale, chiudere il dossier della candidatura, raccogliere sostegno sul territorio Con una consapevolezza, che è anche un po' premessa «La cultura è un elemento di sviluppo sociale, di coesione, ancora prima che di crescita economica»

11 Estratto da: Il Quotidiano della Basilicata PAG 11 Primo piano 13 Sabato 15 giugno 2013 BASILICATA IN GIOCO Culture diverse per il territorio Progetto B-Games per coinvolgere nella candidatura Roberto Vitti direttore generale della Bpmez e Paolo Verri direttore del Comitato Matera 2019 Il sindaco di Potenza Vito Santarsiero con il direttore di Matera 2019 Paolo Verri LE CONCORRENTI Ampio il sostegno di personaggi celebri Legame forte con Sofia Urbino scende in campo CONTINUA la corsa a trecentossessantagradi delle antagoniste di Matera a capitale della cultura 2019 Molte le concorrenti in corsa e se la città lucana con Ravenna pare un passo avanti e molto si è parlato dei dubbi di Venezia e delle ambizioni di Perugia- Assisi insieme ai rallentamenti di Siena Non abbastanza si è speso sulla candidatura di Urbino che pure può risultare antagonista affascinante in un panorama più generale In questo senso un abbinamento con la città di Sofia è stato portato avanti proprio da Urbino nei giorni scorsi dove si è recata Malina Edreva, assessore alla cultura di Sofia che insieme al sindaco di Urbino, Franco Corbucci, ha presentato il memorandum che contiene un programma di attività condivise da Urbino e Sofia, entrambe candidate a capitale europea della cultura nel 2019 Bilanciamento di tradizione e innovazione, forte coinvolgimento della cittadinanza, apertura all internazionalità: sono questi gli ingredienti base dei progetti delle due città, molto diverse eppure così vicine, da ieri in partenariato L incontro di Roma ha detto il sindaco Franco Corbucci ha dimostrato come la città di Urbino sia appoggiata da uomini insigni, quali Umberto Eco, Corrado Augias, Ilvo Diamanti Città, istituzioni e cittadini stanno rispondendo bene all evento Elisa Di Francisca olimpionica e l'attore Luca Zingaretti, il Montalbano televisivo, a sostegno della candidatura di Urbino a capitale della cultura È un fiorire di proposte per la nostra candidatura Hanno espresso entusiasmo anche le parole della Edreva, interpretate da Costanza Ivanova, già direttore dell Istituto Dante Alighieri di Sofia: La presentazione di Jack Lang, presidente del comitato promotore, ci ha dato molta forza ed energia per l impegno che dovranno sostenere le nostre città Urbino dunque si propone altra possibilità importante nel panorama delle candidature da cui Matera dovrà guardarsi, avendo posto in essere alcune azioni che potranno consentire un'accelerata sul terreno del dossier e della candidatura Molto ampio il sosstegno alla candidatura di Urbino Ci sono il virologo francese e premio Nobel per la medicina nel 2008, Luc Montagnier, i premi Oscar Dante Ferretti e Vittorio Storaro, il giornalista del New Orleans Times Picayune Bob Marshall, due volte vincitore del Pulitzer, e Dennis Chamberlin, anch'egli vincitore due volte dell'ambito premio, tra i firmatari del manifesto per la candidatura di Urbino quale Capitale europea per la cultura 2019, la cui candidatura è stata ufficializzata questa mattina a Roma (guarda il video dello spot) Il progetto di Urbino, coordinato dall ex ministro della Cultura francese, Jack Lang, raccoglie un centinaio tra intellettuali di livello internazionale e rappresentanti del mondo dello sport e dello spettacolo Non hanno fatto mancare il loro supporto, fra gli altri, anche il maestro Ennio Morricone, lo scrittore Umberto Eco, gli attori Vanessa Redgrave, Luca Zingaretti, Virna Lisi, Neri Marcoré e Cesare Bocci, gli sportivi Valentino Rossi, Filippo Magnini, Giovanna Trillini e Elisa Di Francisca «L IDEA è stata quella di mettere insieme culture del cambiamento nella prospettiva del gioco urbano: il tutto ha sottolineato Verri guardando all obiettivo finale del 2019» Così la scelta della commissione incaricata di individuare il vincitore di uno speciale concorso è ricaduta su Basilicata B games, che sarà quindi finanziato dalla Regione Basilicata e dalla Banca Popolare del Mezzogiorno su iniziativa del Comitato Matera2019, e che da oggi comparirà come uno degli elementi su cui la città potrà contare nel sostegno alla candidatura che porta all investitura di Matera a capitale europea della cultura Complessivamente sono arrivate cinque proposte ha detto Verri ma questa ci è sembrata quella più coerente ai criteri indicati nel bando con la sua dimensione europea, la capacità di coinvolgere i territori puntando sulle relazioni sociali Nella sede della Banca popolare del Mezzogiorno, partner ufficiale del comitato, e soggetto finanziatore del concorso di idee e di progetti, l iniziativa coordinata da Focus Innovazione Sociale, Casa Netural e Associazione Topographie vedrà selezionati 120 giocatori tra giovani lucani, italiani ed europei, che si cimenteranno in sfide all'ultimo respiro e 120 famiglie lucane nel contesto lucano «Si tratta di un gioco che vedrà ha spiegato Pirovano di Focus - i giocatori suddivisi in 24 squadre, che vivranno un'esperienza indimenticabile Gli ingredienti sono una garanzia di divertimento estremo: appassionanti missioni, avventura, entusiasmo, coin- volgimento, condivisione, competizione, creatività» L iniziativa selezionata, denominata B-Games, si snoderà nei comuni di Melfi, Policoro, Potenza e Matera; in realtà la società vincitrice aveva già in passato avuto modo di familiarizzare con il contesto materano, in occasione dell organizzazione del gioco A-Maze nel 2009 «I giovani sono il più grande patrimonio del Sud; ebbene ha rimarcato Vitti, Direttore generale della Banca popolare del Mezzogiorno la scelta che ha portato ad individuare questa modalità di promozione della candidatura di Matera è in linea con questa idea Il territorio per noi resta fondamentale e la sua valorizzazione è uno dei nostri obiettivi primari» Sostegno all iniziativa e più in generale alle azioni programmatiche che stanno sottendendo la candidatura di Matera è venuto dalle parole dell Assessore alla Cultura della Provincia di Potenza, Francesco Pietrantuono, che ha ricordato come l intero territorio regionale sia impegnato nel sostenere gli sforzi messi in campo; dobbiamo andare oltre ha sostenuto - le solite logiche di appartenenza e lavorare nell ottico di un obiettivo comune: c è ha concluso un positivo ribollimento che procede nella giusta direzione» L iniziativa ha trovato la piena condivisione dell Assessore provinciale Giovanna Vizziello e dell Assessore comunale Giordano, mentre l Avvocato Raffaele De Ruggieri Presidente fondazione Zetema, richiamando un querelle di questi giorni, ha voluto invitare tutti a giocare ad abbattere le pale eoliche es Centoventi famiglie si cimenteranno in sfide all'ultimo respiro Gli ingredienti sono una garanzia di divertimento e creatività

12 Estratto da: Il Quotidiano della Basilicata PAG 12 Potenza 11 Lunedì 17 giugno 2013 REDAZIONE: Via Nazario Sauro, Potenza - Tel La denuncia del Presidente del Comitato di quartiere di Lavangone, Ippolita Mecca «Il Comune non ci ha consultato» Polemica sul progetto di un parco e sulla riqualificazione di San Nicola «L AMMIINISTRAZIONE comunale ancora una volta non ci ha consultato» E la denuncia del President edel comitato di Quartiere di Lavangone Ippolita Mecca Al centro della polemica il progetto preliminare di un parco e della riqualificazione di alcune aree nella zona residenziale di San Nicola, finanziato con un contributo della Società Enel Green Power che da pochi mesi ha realizzato un parcoeolico inuna zonalimitrofa a cavallo dei comuni di Potenza, Pietragalla ed Avigliano Il progetto, per la cronaca verrà presentato domani alle ore 1730, presso la palestra della scuola elementare di San Nicola «Nulla da dire per i comuni di Avigliano e Pietragalla, - spiega il presidente del Comitato - ma per quanto riguarda il Comune di Potenza il Comitato di Quartiere di Lavangone, nel cui territorio ricade anche San Nicola e la zona dove è stato realizzato parte del parco eolico, denuncia ancora una volta di non essere stato consultato da parte dell Amministrazione Comunale Eppure l esistenza dei comitati di quartiere li ha decisi l Amministrazione comunale nel 2008 e i singoli direttivi sono stati scelti con una consultazione popolare Essi sonostatidotati diunregolamentoche all art 4 recita testualmente: I Comitati di Quartiere devono essere preventivamente consultati ogni qualvolta l Amministrazione debba adottare atti e provvedimenti, aventi comunque incidenza sul quartiere stesso, concernenti la pianificazione urbanistica e della rete commerciale, la gestione dei servizi pubblici, erogati sia direttamente che in regime di concessione, la progettazione di opere pubbliche, la definizione del sistema di mobilità» E conclude: «il Comitato di Quartiere di Lavangone, tranne che per il nuovo piano delle aree di mercato sul quale aveva proposto l istituzione di un area di mercato mensile proprio a San Nicola e che il Comune non ha accettato, non è stato mai consultato e tale atteggiamento di non curanza perdura nell Amministrazione comunale ancora oggi, in special modo da parte di suoi autorevoli rappresentanti, come se i comitati procurassero fastidio e non utile collaborazione nel risolvere i problemi della gente» LA RICHIESTA LA CURIOSITÀ Il sito del Tg1 bocciato in geografia SARA' la moda del momento confondere la Basilicata con il Molise E dopo lo scivolone tra il politico e il geografico del Corriere del Mezzogiorno che aveva definito De Filippo governatore del Molise, ci si è messo anche il Tg1 a perorare tale causa Sul sito ufficiale, infatti, nel lanciare il servizio della giornalista Carolina Casa sulla SiderPotenza è scritto: «In Molise scoppia il caso che potrebbe diventare simile a quello dell'ilva» Il servizio in questione non fa una piega non cadendo nell'errore Per quanto concerne il redattore del Tg1 una ripassata di geografia non gli farebbe male Rsu Sider: «Continuare a produrre e ridurre l impatto ambientale» LA RSU della Sider interviene in merito a quella che definisce «un marasma di informazioni strumentalizzate e non del tutto corrette» «Si parla di delocalizzazione spiega la nota - facendo inutili strumentalizzazioni e nessuno dice che per farlo ci vuole un programma almeno decennale, ed un piano di fattibilità per una ipotetica nuova destinazione Ma comunque l azienda in questi 10 anni di attività ha fatto grossi investimenti e continua a farli, ha avviato l Aia e veniamo informati sullo stato delle attuazioni, delle procedure attuali, ma siamo aggiornati anche su quelle future, attuando nell ambito delle nostre prerogative, dei con- trolli» «La preoccupazione della popolazione è la nostra preoccupazione, non e affatto vero dire che da un lato ci sono i cittadini, dall altra i lavoratori» Ma la strumentalizzazione usata a scopo propagandistico scritta su testate web (che l azienda tiene sotto lo schiaffo i suoi operai tra contratti di solidarietà e mobilità non riuscendo a garantire nemmeno il salario ) è una chiara espressione di scarsa conoscenza del calo produttivo che ancora persiste nel settore siderurgica» Per la Rsu: «l unica soluzione sia continuare a produrre e ridurre l impatto ambientale La delegazione Fiom e larispettiva SegreteriaFiom-Cgil ribadisce la necessità di fare un in- La SiderPotenza contro con la Regione Basilicata e gli enti preposti per discutere del piano di attuazione dell AIA e del monitoraggio ambientale come già esplicitato nel comunicato stampa del 22 novembre 2012» Molinari: «Vigili più presenti agli incroci» «DOPO aver appreso dell inizio dell incarico per altri nuovi vigili urbani non si può al contempo, nell augurargli buon lavoro, non auspicare una loro ottimale organizzazione per il controllo della città capoluogo di regione dove sempre di più si avverte la necessità di sentire maggiormente vicine le forze dell ordine Con il nuovo personale, che va a colmare un vuoto di organico, a fine anno si porteranno a 18 i nuovi vigili assunti e così il comando della polizia locale potrà, si spera, assicurare una loro presenza a piedi almeno nei luoghi più trafficati, più frequentati ed in particolare dove ci sono minori come nei parchi cittadini» Questo l auspicio del consigliere comunale di Potenza Giuseppe Molinari secondo il quale: «i vigili dovrebbero essere maggiormente presenti anche agli incroci cittadini più importanti dove sembra non abbiano prodotto grandi effetti deterrenti le numerose telecamere posizionate in diverse zone della città» «E proprio sull utilità di quest ultime sarebbe interessante sapere se e quali risultati hanno prodotto vista anche la spesa per la loro installazione» UNA DOMENICA IN CITTÀ Famiglie adottive grazie al CVS PRIMA l accoglienza delle famiglie, poi un momento ludico, infine la Santa Messa officiata da Monsignor Agostino Superbo, vescovo di Potenza-Marsico Nuovo e Muro Lucano Ieri mattina prima piazza Prefettura e poi piazza Don Colucci è stata invasa dalla famiglie adottive chiamate a raccolta dai volontari e dai responsabili del Gvs (Gruppo Volontariato e Solidarietà ) della Parrocchia di Sant Anna e San Gioacchino La giornata è stata significativa vista la presenza di moltissime famiglie giunte nella struttura religiosa cittadina guidata da don Franco Corbo con il dichiarato intento di sviluppare rapporti di fraterno amore con i bambini E il risultato è stato raggiunto a pieno dai responsabili del GVS guidati da Luciano Lebotti, visto l entusiasmo e la partecipazioneemotiva allaprima giornata della Festa di Quartiere 2013 organizzata dalla chiesa di Sant Anna e San Gioacchino I bambini giocano in piazza Prefettura Quelli che pedalano con l Aism UNA domenica mattina all insegna delle biciclette Questo grazie alla manifestazione Pedala con Noi Aism 2013 che ha portato in città tanti appassionati con il dichiarato intento di fare della beneficenza e della solidarietà il punto di forza dell evento Aism, Comune di Potenza e Cvs ( Centro Servizi Volontariato ) hanno colto nel segno, la bicicletta è stato solo il mezzo per dare sostegno alle giustificate istanze dell Aism Il percorso è stato classico e ha condotto la carovana della solidarietà da Viale Firenze fino a Piazza Don Bosco Le strade interessate al transito della pedalata di beneficenza sono state Via Di Giura, San Remo, Piazza delle Regioni, Via Lazio, Via Ciccotti, via Cavour, via San Rocco, Piazza Garibaldi, Piazza Vittorio Emanuele, Via Vaccaro ( al Carrefour si è svolto il ristoro dei partecipanti ), via Gallitello, via Unicef, via Roma, via Milano e Piazza Don Bosco La pacifica invasione delle biciclette

13 Estratto da: La Gazzetta del Mezzogiorno PAG 13 XXII I Domenica 16 giugno 2013 POTENZA PALAZZO SAN GERVASIO n Sono i giorni della danza Nel pomeriggio di oggi (ore 1830), presso il tratro Due Torri, a Potenza, è di scena «Dance Opera» di Dimensione Danza «Giselle», con la direzione artistica di Marisa Tramutola Una vasta proposta spettacolare con esibizione degli allievi e dei ballerini provetti Si va dalla danza classica, alla contemporanea, alla hip-hop Una festa di coreografie, musiche, luci, costumi e colori n Sabato sera a teatro: è la proposta lanciata a Palazzo San Gervasio Si intitola «Io am Palazz» e va in scena stasera, con sipario alle ore 20, nell auditorium dell Istituto superiore «C D Errico» La Compagnia teatrale dei Manfrediani presenta «Casa Ventotto», una commedia in due atti di Angela Lamanna, per la regia di Ornella Amati e Valentina Cristiani Dance Opera di «Giselle» al Due Torri APPUNTAMENTI Le opere d arte di Irene Albano A Potenza, nel Museo provinciale in via Ettore Ciccotti, mostra personale di pittura dell artista lucana Irene Albano I segni accesi della mente L esposizione potrà essere visitata nei seguenti orari: dal martedì al sabato dalle 900 alle 1900 (chiusa la domenica e il lunedì) La storia e i 150 anni di memorie A Potenza presso la Mediateca della Biblioteca Nazionale, mostra multimediale La storia, le storie 150 anni di memorie Curata da Salvatore Pagliuca, Veronica Muscio e Filippo Verova e corredata di un catalogo Sculture, ceramiche e sculture a Matera A Matera, nelle Sale della Caccia e nella Biblioteca Vanni Sheiwiller sono esposte sculture, ceramiche, disegni, A teatro con «Casa Ventotto» Segreti e percorsi della Basilicata con guida Touring Itinerari, suggerimenti, indirizzi utili in un lavoro firmato dal lucano Petraglia acquarelli e tempere dell artista nato a Modena nel 1911 e di MIMMO SAMMARTINO scomparso a Parma nel 1994 La mostra rimarrà aperta È fino al 12 luglio prossimo Le opere di Calabria a Potenza A Potenza, presso la galleria d arte Idearte, mostra El tiempo es la sustancia con opere di Ennio Calabria Il vernissage potrà essere visitato tutti i giorni nei seguenti orari: / , fino al 19 giugno prossimo Ritualità del mondo antico a Tricarico A Tricarico, presso il Palazzo Ducale, prosegue la mostra Forme di ritualità dal mondo antico promossa dalla Soprintendenza per i beni archeologici della Basilicata L'esposizione resterà aperta fino al 30 giugno I lavori dell artistico Levi in mostra A Matera, a Palazzo Lanfranchi Corridoi del Chiostro della scuola, mostra-convegno estemporanea Futurè, a conclusione dei lavori progettati e realizzati dai docenti e un giornalista lucano (originario di Pignola), Vincenzo Petraglia, l'autore della nuova Guida Verde «Basilicata» del Touring, con prefazione di Franco Iseppi, presidente del Touring club italiano Lo stesso autore, prima di dedicarsi ai percorsi affascinanti fra Potenza e Matera, fra il Pollino e le aree che testimoniano le presenze magno greche, le suggestioni della costa tirrenica e di quella jonica, ha firmato anche la Guida Verde Touring «Foggia e il Gargano» La guida del Touring costituisce uno strumento prezioso per promuovere i tesori di un territorio D'altronde, come dimostrano le analisi sulla crisi, accanto al profondo rosso che sta contraddistinguendo gran parte dei settori economici in Basilicata (nel solo 2012 il prodotto interno lordo è calato del 3,1 per cento: peggio in Italia è riuscita a fare solo la Puglia, con un meno 3,2), il turismo costituisce una delle poche aree che è riuscita a resistere al declino Sarà per la forza speciale che la Basilicata possiede in virtù del fatto che il suo patrimonio ambientale, i suoi paesaggi, i suoi borghi, i suoi itinerari storici, archeologici e spirituali sono stati sinora poco conosciuti Cer- BASILICATA DA SCOPRIRE Sopra: la copertina della nuova guida del Touring Club sulla Basilicata A sinistra: il giornalista lucano (è originario di Pignola) Vincenzo Petraglia to le sue «capitali», a cominciare da Matera, una qualche notorietà l'hanno raggiunta Come anche le sue mete costiere (da Maratea al Metapontino) Ma il cuore della regione, soprattutto quel silente interno lucano, resta una risorsa straordinaria da tutelare e da mettere a valore Questa «nuova frontiera del turismo» come la definisce il presidente del Touring club, Iseppi può mettere in gioco la sua varietà paesaggistica: montagne, colline, pianure, calanchi, campi di grano, vigneti, uliveti, picchi di arenaria, grotte di tufo, fitti boschi, pietraie, acqua scrosciante di fiumi e torrenti, macchia mediterranea, borghi aggrappati ad aspri pendii Fra tradizioni, profumi, musiche, tipicità gastronomiche ed enologiche E poi lentezze ritrovate E silenzi Un viaggio, quello proposto con la Guida verde del Touring da Vincenzo Petraglia, organizzato in 29 itinerari, raccontato in 192 pagine generose di belle immagini a colori e di dettagliata cartografia Dopo l'introduzione con le doverose informazioni preliminari («Preparare il viaggio» e «Popoli culture ambiente»), la guida offre nove capitoli: «Potenza e la sua montagna», «Il Potentino: un mondo incontaminato», «Il Vulture, terra di vini, foreste e castelli», «La valle dell'agri: tra natura, archeologia e petrolio», «Maratea, la costa e l'entroterra», «Matera e i Sassi», «I luoghi di Carlo Levi», «La costa ionica tra mare e archeologia», «Pollino, gigante degli Appennini» Sono oltre cinquecento gli indirizzi utili segnalati nella guida, con suggerimenti pratici per mangiare, dormire, godere del tempo libero Con informazioni a tutto campo e segnalazioni di eventi da non perdere Una guida che cade a fagiolo, ora che è finalmente arrivata l estate Suggestioni lucane pronte per l'uso LAURIA MATERA FERRANDINA ARMENTANO piazza del Popolo, 4 AGIP piazza Miraglia, via San Pietro CATANIA via Fontana Inferiore SERVIZIO TAXI 29 itinerari in 192 pagine generose di belle immagini a colori e di dettagliata cartografia da tutte le classi del liceo artistico C Levi La mostra resterà aperta fino al 25 marzo 2014 Potenza, personale di Corbisiero Resterà aperta fino al 29 giugno, alla Pinacoteca provinciale di Potenza, la personale dell artista Franco Corbisiero Si intitola «Il tempo, oltre il tempo» L artista originario di Calvello, nel suo percorso creativo, sperimenta da tempo nuove forme d arte attraverso l utilizzo di materiali assortiti, dal bitume al gesso, dalla carta velina alla colla, per creare opere a tecnica mista ricche di colori, di toni e di suggestioni Con paesaggi e ritratti NUMERI UTILI CARABINIERI 112 POLIZIA 113 EMERGENZA INFANZIA 114 VIGILI DEL FUOCO 115 GUARDIA DI FINANZA 117 EMERGENZA SANITARIA 118 CORPO FORESTALE 1515 TELEFONO AZZURRO TELECOM SERVIZIO GUASTI 187 ACI SOCCORDO STRAD FERROVIE DI STATO SOCCORSO IN MARE 1530 GUASTI ACQUA AMGAS ITALGAS PRONTO ENEL ACTA NETTEZZA URBANA COTRAP CASAM ACAT Ass alcolisti in trattamento TELEFONO PER SORDI Centralino voce Centralino DTS FOND ANTIUSURA / POTENZA FARMACIE APERTE DI NOTTE MANCINELLI via Pretoria, 207 AGIP raccordo aut Q8 raccordo aut MELFI GIUDICE via V Emanuele, 5 AGIP largo Stazione IP SS 93 ESSO via A Moro RIONERO OSPEDALE PAPA via N Sauro, 75 API via Potenza VENOSA API via Roma LAVELLO DE MARTINO corso G Fortunato ERG via Verdi ESSO via Roma SENISE MELE Cso Vittorio Emanuele, 113 AGIP Statale Sinnica uscita Senise LAGONEGRO VILLA D'AGRI ORLANDO piazza Trieste, 11 AGIP Ss CAIAZZA via V Emanuele, 9 (Viggiano) AGIP via Nazionale; IES via Nazionale / (24 h su 24 h) FARMACIE APERTE DI NOTTE MONTESANO via Cappelluti, 9610 ACI IP via Dante AGIP via Dante, via Lucana API statale 99 per Altamura ERG via La Zazzera ESSO via Dante, via Lucana IP via La Martella Q8 via Annunziatella, via Nazionale BERNALDA / POLIZIA MUNICIP METAPONTO0835/ PALUMBO corso Umberto I, IMPERATORE via N Green, 18 Q8 via Olmi MONTESCAGLIOSO / COMUNALE corso Repubblica, 1 PISTICCI / GALANTE piazza Umberto I, 14 POLICORO / FARMACI E REPERIBILI DI NOTTE FORTUNATO via Siris, 54

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni La nostra aspettativa è creare le condizioni di una autonomia del nostro territorio riguardante il ciclo dei rifiuti, attraverso una azienda di chiaro

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS. con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N.

FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS. con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N. FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N. 00946860244 RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SUL BILANCIO

Dettagli

RASSEGNA STAMPA IL PANE A CHI SERVE

RASSEGNA STAMPA IL PANE A CHI SERVE RASSEGNA STAMPA IL PANE A CHI SERVE A cura di Agenzia Comunicatio COMUNICATO STAMPA CRISI: ACLI ROMA, "4% ROMANI VIVE SOTTO SOGLIA DI POVERTÀ, IL 7% MANGIA IN MANIERA ADEGUATA OGNI DUE GIORNI" Progetto

Dettagli

COMMISSIONE CONSILIARE III. Sanità e Assistenza. Seduta del 28 settembre 2011 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE MARGHERITA PERONI

COMMISSIONE CONSILIARE III. Sanità e Assistenza. Seduta del 28 settembre 2011 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE MARGHERITA PERONI COMMISSIONE CONSILIARE III Sanità e Assistenza Seduta del 28 settembre 2011 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE MARGHERITA PERONI Argomento n. 4 all ordine del giorno: ITR N. 3113 Bando per l'accesso alla "Dote

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 11 15/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 9 DOSSIER CONFCOMMERCIO

Dettagli

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per Verbale di Consiglio del 25 gennaio 2012 INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI PERNIGOTTI E OLIVERI IN MERITO AGLI STRUMENTI DA ADOTTARE PER COMUNICARE CON I PAESI EMERGENTI ED ECONOMICAMENTE FORTI COME LA CINA

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014 Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Discorso del Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Carlo CALENDA Signor Presidente della Repubblica, Autorità

Dettagli

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE PREMESSA La nostra città ha bisogno di normalità. Dopo tanti anni di proclami e di promesse credo che sia giunto

Dettagli

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana.

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana. signore e signori, è un grande onore per il mio Paese, per l Italia, essere qui oggi. Vorrei ringraziare la Repubblica Federale Democratica d Etiopia e il Presidente dell Assemblea Generale, Sam Kutesa,

Dettagli

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Alberto Majocchi La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Dato che sono del tutto incompetente sul tema oggetto dell incontro odierno, sono

Dettagli

INSIEME PER IL VOLONTARIATO

INSIEME PER IL VOLONTARIATO INSIEME PER IL VOLONTARIATO FARE SISTEMA AL SERVIZIO DELLA COMUNITÀ BERGAMASCA Bergamo, 24 gennaio 2013 Intervento di Carlo Vimercati Presidente Comitato di Gestione Fondi Speciali Lombardia Il convegno

Dettagli

ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività

ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività Un progetto per premiare con 100.000 euro la start-up italiana più innovativa, un percorso

Dettagli

n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552

n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 Inaugurazione dell anno scolastico 2015-2016 a Napoli Qualche attento lettore di ANPInews (in particolare del n. 174 della scorsa

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005 CONVEGNO NAZIONALE SCUOLA E VOLONTARIATO Palermo, 16-18 gennaio 2005 "Non so quale sarà il vostro destino, ma una cosa la so: gli unici tra voi che saranno felici davvero saranno coloro che avranno cercato

Dettagli

POVERI DI OPPORTUNITÀ, POVERI DI RISORSE

POVERI DI OPPORTUNITÀ, POVERI DI RISORSE POVERI DI OPPORTUNITÀ, POVERI DI RISORSE Il 2012 è stato un anno in cui abbiamo registrato una situazione sostanzialmente immutata nelle richieste di aiuto e nelle erogazioni di servizi. Diversi fenomeni

Dettagli

In Liguria una strategia per vincere la sfida del cambiamento demografico.

In Liguria una strategia per vincere la sfida del cambiamento demografico. In Liguria una strategia per vincere la sfida del cambiamento demografico. La complessità del quadro demografico Le persone ultra sessantenni sono oltre 540.000, di cui le donne sono 261.000; gli ultra

Dettagli

Fondazione per l Università a Brindisi

Fondazione per l Università a Brindisi Fondazione per l Università a Brindisi Una Fondazione gestita dagli Enti pubblici e privati del territorio brindisino per il coordinamento e la promozione dell offerta formativa universitaria che altre

Dettagli

PROGETTO LAVORO ETRA Lavori di Pubblica Utilità

PROGETTO LAVORO ETRA Lavori di Pubblica Utilità PROGETTO LAVORO ETRA Lavori di Pubblica Utilità Etra Spa in collaborazione con Regione Veneto, Fondo Straordinario di Solidarietà, Confcooperative-Federsolidarietà Padova Carta d identitàterritoriale Etra

Dettagli

ESSERE AIUTA IL PRONTO SOCCORSO. Ministero della Salute

ESSERE AIUTA IL PRONTO SOCCORSO. Ministero della Salute ESSERE AIUTA IL PRONTO SOCCORSO Ministero della Salute Accordo di collaborazione tra il Ministero della Salute e l Agenas Campagna informativa Il corretto uso dei servizi di emergenza-urgenza ESSERE AIUTA

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Accordo di collaborazione tra il Ministero della Salute e l Agenas Campagna informativa Il corretto uso dei servizi di emergenza-urgenza Contenuti informativi Pagina 1 di 9 L accesso all informazione favorisce

Dettagli

FIABADAY 11 anni di impegno per la Total Quality

FIABADAY 11 anni di impegno per la Total Quality La vita è un continuo movimento e cambiamento, e la forma è una specie di sistema sociale, di legge esterna, in cui l'uomo cerca di fermare e di fissare la vita; per questo l'uomo è prigioniero di queste

Dettagli

Meeting nazionale sulle Politiche giovanili

Meeting nazionale sulle Politiche giovanili Meeting nazionale sulle Politiche giovanili PATTO APERTO PER LA GIOVENTU Oltre la Strategia di Lisbona: la dimensione culturale nello sviluppo sostenibile Urbino 13-14-15-16 Luglio 2005 Investire nella

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

SEC MEDITERRANEA - PRESS MONITORING

SEC MEDITERRANEA - PRESS MONITORING TESTATA: LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO BARI DATA: 1 novembre 2012 TITOLO: La vela contro il disagio mentale TESTATA: LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO BARI DATA: 13 novembre 2012 TITOLO: Disagio e vela 30 i malati

Dettagli

RELAZIONE DEL PRESIDENTE FONDIMPRESA, GIORGIO FOSSA. Sono diversi anni che la nostra economia attraversa una fase di grande e diffusa difficoltà.

RELAZIONE DEL PRESIDENTE FONDIMPRESA, GIORGIO FOSSA. Sono diversi anni che la nostra economia attraversa una fase di grande e diffusa difficoltà. CONVEGNO IL FUTURO DEL LAVORO SI CHIAMA FORMAZIONE Roma, 19 aprile, Auditorium Parco della Musica RELAZIONE DEL PRESIDENTE FONDIMPRESA, GIORGIO FOSSA Sono diversi anni che la nostra economia attraversa

Dettagli

IL FORUM NAZIONALE DEI GIOVANI E IL SERVIZIO CIVILE

IL FORUM NAZIONALE DEI GIOVANI E IL SERVIZIO CIVILE IL E IL SERVIZIO CIVILE POSITION PAPER Approvato dall assemblea del 14-15 Dicembre 2013 INTRODUZIONE Il Forum Nazionale dei Giovani nella transizione italiana Il Forum Nazionale dei Giovani ha, in questi

Dettagli

Intervento del Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza in occasione della Giornata della Memoria, 27 gennaio 2014

Intervento del Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza in occasione della Giornata della Memoria, 27 gennaio 2014 Intervento del Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza in occasione della Giornata della Memoria, 27 gennaio 2014 Signor Presidente della Repubblica, Gentili Autorità, Cari amici della comunità ebraica,

Dettagli

Oggetto: Proposta di attività GIOVANI E SOCIAL BUSINESS: DIVENTARE ATTORI DEL CAMBIAMENTO, anno scolastico 2015/2016 INDICE

Oggetto: Proposta di attività GIOVANI E SOCIAL BUSINESS: DIVENTARE ATTORI DEL CAMBIAMENTO, anno scolastico 2015/2016 INDICE Pistoia, 01-09- 2015 Pistoia Social Business City Via Abbi Pazienza, 1-51100 Pistoia Ai soggetti interessati Oggetto: Proposta di attività GIOVANI E SOCIAL BUSINESS: DIVENTARE ATTORI DEL CAMBIAMENTO, anno

Dettagli

Il fare impresa dei migranti in Italia

Il fare impresa dei migranti in Italia Il fare impresa dei migranti in Italia Natale Forlani direttore generale immigrazione ministero del Lavoro, Salute e Politiche Sociali L Italia è stata per quasi un secolo e mezzo un Paese a forte emigrazione.

Dettagli

Intervento dell Avv. Franco Lucchesi - Presidente dell ACI

Intervento dell Avv. Franco Lucchesi - Presidente dell ACI Intervento dell Avv. Franco Lucchesi - Presidente dell ACI Desidero intanto ringraziare tutti voi per aver accolto l invito dell ACI a partecipare a questo incontro, che rappresenta un ritorno ad una tradizione

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA. MISSIONE A BARI 26 gennaio 2010 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE VINCENZO DE LUCA. La seduta inizia alle 18.29.

BOZZA NON CORRETTA. MISSIONE A BARI 26 gennaio 2010 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE VINCENZO DE LUCA. La seduta inizia alle 18.29. MISSIONE A BARI 26 gennaio 2010 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE VINCENZO DE LUCA 1/6 La seduta inizia alle 18.29. PRESIDENTE. Siamo in audizione durante la seconda missione in Puglia come Commissione parlamentare

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Signor Presidente della Repubblica, gentili Autorità, cari dirigenti scolastici, cari insegnanti,

Dettagli

Affidi al servizio sociale, inserimenti in comunità, coinvolgimento autorità giudiziaria

Affidi al servizio sociale, inserimenti in comunità, coinvolgimento autorità giudiziaria Affidi al servizio sociale, inserimenti in comunità, coinvolgimento autorità giudiziaria 2008 2009 2010 Decreti Affidi servizio sociale 172 210 195 Inserimenti in comunità 49 (+15 madri) 33 (+12 madri)

Dettagli

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Guardando al domani mi sento di dire con certezza che continueremo a promuovere l'organizzazione perché possa esprimere sempre più le capacità

Dettagli

RAPPORTO TRA L AGESCI E LE NORME RIGUARDANTI IL VOLONTARIATO E L ASSOCIAZIONISMO

RAPPORTO TRA L AGESCI E LE NORME RIGUARDANTI IL VOLONTARIATO E L ASSOCIAZIONISMO RAPPORTO TRA L AGESCI E LE NORME RIGUARDANTI IL VOLONTARIATO E L ASSOCIAZIONISMO 1. LA PREMESSA 2. LA DEFINIZIONE GIURIDICA 3. LA STORIA 4. I PUNTI DA PONDERARE 5. LA SITUAZIONE ATTUALE 6. CI FERMIAMO

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Premessa. Centro di Accoglienza Padre Nostro - onlus

Premessa. Centro di Accoglienza Padre Nostro - onlus Centro di Accoglienza Padre Nostro - onlus fondato dal Beato Giuseppe Puglisi il 16 luglio 1991 Eretto in Ente Morale con D.M. del 22.09.1999 Considerazioni e tracce di supporto alla elaborazione di un

Dettagli

La gestione delle donazioni in Abruzzo dopo il terremoto del 2009

La gestione delle donazioni in Abruzzo dopo il terremoto del 2009 La gestione delle donazioni in Abruzzo dopo il terremoto del 2009 Nei mesi successivi al terremoto il Dipartimento di Protezione Civile, per gestire al meglio le offerte ricevute vis sms per il terremoto

Dettagli

TURISMO SOCIALE E FAMIGLIE. 3 Workshop preparatorio al Congresso BITES Rimini 31 luglio 2010

TURISMO SOCIALE E FAMIGLIE. 3 Workshop preparatorio al Congresso BITES Rimini 31 luglio 2010 TURISMO SOCIALE E FAMIGLIE 3 Workshop preparatorio al Congresso BITES Rimini 31 luglio 2010 Chi siamo? Nuova Planetario Viaggi spa, è un azienda autonoma, che opera nel settore del turismo, ma è anche

Dettagli

DOSSIER Giovedì, 26 marzo 2015

DOSSIER Giovedì, 26 marzo 2015 DOSSIER Giovedì, 26 marzo 2015 DOSSIER Giovedì, 26 marzo 2015 23 26 marzo 2015 26/03/2015 Gazzetta di Modena Pagina 9 Confcommercio: le opportunità del franchising 1 26/03/2015 La Nuova Prima Pagina Pagina

Dettagli

BRUXELLES 6 GIUGNO 2012

BRUXELLES 6 GIUGNO 2012 BRUXELLES 6 GIUGNO 2012 Chi siamo Il Forum nasce con l assemblea di Firenze il 21 maggio 2011. Il Forum sta raccogliendo le idealità, il lavoro, le esperienze, maturate in tutta Italia negli ultimi 10

Dettagli

ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano. Perché le aziende fanno fatica a trovare i talenti professionali di cui hanno bisogno?

ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano. Perché le aziende fanno fatica a trovare i talenti professionali di cui hanno bisogno? Lo sviluppo dei Talenti per la crescita. Un confronto tra aziende e istituzioni ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano L Italia cerca talenti. Sembra incredibile, ma in uno scenario di crisi del mercato

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI LENO SCUOLE DELL INFANZIA DI LENO, CASTELLETTO E PORZANO

ISTITUTO COMPRENSIVO DI LENO SCUOLE DELL INFANZIA DI LENO, CASTELLETTO E PORZANO ISTITUTO COMPRENSIVO DI LENO SCUOLE DELL INFANZIA DI LENO, CASTELLETTO E PORZANO ANNO SCOLASTICO 2012/2013 AREA DEL BISOGNO RAGIONI DELLA SCELTA Anche quest anno le scuole dell infanzia di Leno proseguono

Dettagli

RESTARTAPP. Missione. Obiettivo. Destinatari. Formula e contenuti

RESTARTAPP. Missione. Obiettivo. Destinatari. Formula e contenuti RESTARTAPP ReStartApp è il primo campus per le nuove imprese dell Appennino: un progetto dedicato ai giovani in possesso di idee d impresa o start up originali e innovative, che vedono nel territorio appenninico

Dettagli

Intervento dell Associazione Divento Grande Onlus di Salvatore Bianca

Intervento dell Associazione Divento Grande Onlus di Salvatore Bianca Intervento dell Associazione Divento Grande Onlus di Salvatore Bianca Buon pomeriggio a tutti, sono Salvatore Bianca, vicepresidente di Divento Grande Onlus, una associazione di genitori, in prevalenza

Dettagli

L Euro e i consumatori

L Euro e i consumatori XII Edizione del Forum della Pubblica Amministrazione EURO, CITTADINI, PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Roma, 9 maggio 2001 L Euro e i consumatori Intervento di Giustino Trincia (procuratore nazionale dei cittadini

Dettagli

Intervento Presidente Roberto Manzoni CONFERENZA REGIONALE SUL TURISMO Modena, 29 novembre 2013

Intervento Presidente Roberto Manzoni CONFERENZA REGIONALE SUL TURISMO Modena, 29 novembre 2013 Intervento Presidente Roberto Manzoni CONFERENZA REGIONALE SUL TURISMO Modena, 29 novembre 2013 La lunga crisi economica che ha colpito pesantemente il nostro Paese e con gradi diversi l economia internazionale

Dettagli

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi In occasione del Convegno sull affido Genitori di scorta si nasce o si diventa? - Strade e percorsi

Dettagli

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo Pagina 1 di 6 rassegna stampa 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Ecco la pagella dei nostri ospedali Codogno Sant Angelo Lodigiano Morta per l intervento estetico, il dramma in diretta dalla D Urso Casalpusterlengo

Dettagli

Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami. Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00

Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami. Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00 Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00 Gentili ospiti Signore e Signori, Autorità e colleghi Costruttori, vi ringrazio della vostra presenza oggi alla

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Rete Fattorie Sociali

Rete Fattorie Sociali Senato della Repubblica 9a Commissione permanente (Agricoltura e produzione agroalimentare) 5 NOVEMBRE 2014 RETE DELLE FATTORIE SOCIALI Egr. Sig. Presidente, Egregi Onorevoli Commissari Onorevoli Membri

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012)

Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012) Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012) POLITIKA Napolitano e Nikolic, Non si devono porre nuove

Dettagli

PROVINCIA, DISTRETTO CULTURALE, COMUNE E TERME: INSIEME PER UN PROGETTO DI RILANCIO TURISTICO

PROVINCIA, DISTRETTO CULTURALE, COMUNE E TERME: INSIEME PER UN PROGETTO DI RILANCIO TURISTICO Comunicato stampa PROVINCIA, DISTRETTO CULTURALE, COMUNE E TERME: INSIEME PER UN PROGETTO DI RILANCIO TURISTICO Presentato a Darfo Boario Terme il programma che apre nuove opportunità turistiche Da cento

Dettagli

VI Giornata Mondiale per la consapevolezza dell autismo. Le iniziative a Parma

VI Giornata Mondiale per la consapevolezza dell autismo. Le iniziative a Parma Conferenza stampa VI Giornata Mondiale per la consapevolezza dell autismo. Le iniziative a Parma Parma, 2 aprile 2013 Via La Spezia n. 147, ore 11,30 Intervengono Laura Rossi, Assessore al Welfare Comune

Dettagli

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE periodico di idee, informazione, cultura a cura dell Associazione Infermieristica Sammarinese LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE Mi accingo a presiedere l AIS nel suo secondo triennio di vita. Mi ritengo

Dettagli

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti'

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Merate Hanno deciso di condividere con studenti, professori, amici e parenti

Dettagli

FORMARE, CONNETTERE, INNOVARE COME CONSOLIDARE IL CLUSTER ICT PRATESE RAPPORTO DI RICERCA

FORMARE, CONNETTERE, INNOVARE COME CONSOLIDARE IL CLUSTER ICT PRATESE RAPPORTO DI RICERCA FORMARE, CONNETTERE, INNOVARE COME CONSOLIDARE IL CLUSTER ICT PRATESE RAPPORTO DI RICERCA Marco Betti @marcobetti_ Alberto Gherardini @albgherardini IL RAPPORTO 2013 Obiettivo: Raccogliere e sistematizzare

Dettagli

Brasile chiama Italia

Brasile chiama Italia Brasile chiama Italia Brasile, Rio de Janeiro Nova Iguaçu favela Miguel Couto: noi siamo qui! Prima... durante... e dopo! Espaço Progredir Espaço Progredir (Spazio della crescita, del progresso) è stato

Dettagli

LINEE D INDIRIZZO REGIONALE PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO - EDIZIONE 2011 -

LINEE D INDIRIZZO REGIONALE PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO - EDIZIONE 2011 - LINEE D INDIRIZZO REGIONALE PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO - EDIZIONE 2011 - 1. AZIONI DI PROTEZIONE delle persone anziane con fragilità fisiche e sociali: Azione 1.1 Consolidamento del Call

Dettagli

Comunità Papa Giovanni XXIII associazione internazionale di fedeli di diritto pontificio www.apg23.org

Comunità Papa Giovanni XXIII associazione internazionale di fedeli di diritto pontificio www.apg23.org Progetto CEC Comunità Educante con i Carcerati La Comunità APGXXIII opera nel mondo carcerario sin dai primi anni 90. in Italia oggi: 290 detenuti ed ex detenuti comuni seguono un percorso educativo personalizzato

Dettagli

VERSO LA CREAZIONE DEL NUOVO STRUMENTO FINANZIARIO DI PROSSIMITÀ

VERSO LA CREAZIONE DEL NUOVO STRUMENTO FINANZIARIO DI PROSSIMITÀ Conferenza Internazionale Semestre della Presidenza Italiana dell UE IL PARTENARIATO INTERREG IONALE NELLA POLITICA DI PROSSIMITÀ: IL MEDITERRANEO ED I BALCANI Ancona, 17-18 Ottobre 2003 VERSO LA CREAZIONE

Dettagli

RIFORMA DELLA SCUOLA LE NOVITA DELLA LEGGE 107/2015

RIFORMA DELLA SCUOLA LE NOVITA DELLA LEGGE 107/2015 RIFORMA DELLA SCUOLA LE NOVITA DELLA LEGGE 107/2015 A cura di Alessandro Giuliani 1 1 AGOSTO 2015 TECNICA DELLA SCUOLA IL PROVVEDIMENTO IN SINTESI Un offerta formativa più ricca e flessibile per gli studenti

Dettagli

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO METANO PROMOSSO DAL COMUNE DI TORINO E PREORDINATO A LIMITARE GLI EFFETTI INQUINANTI SULL AMBIENTE DEI TRADIZIONALI GAS DI SCARICO.

Dettagli

Auser: Sistemi di Welfare e Comunità

Auser: Sistemi di Welfare e Comunità Auser: Sistemi di Welfare e Comunità 1. Ricomporre i Bisogni della Persona Provando a declinare alcune problematiche dall'agenda sociale, sembra che il tema degli anziani, dei mutamenti demografici, delle

Dettagli

IL WWF INTERNAZIONALE

IL WWF INTERNAZIONALE IL WWF INTERNAZIONALE Il World Wide Fund for Nature è stato fondato in Svizzera nel 1961 ed è oggi la più importante organizzazione per la conservazione della natura. Ha più di 5 milioni di soci distribuiti

Dettagli

RASSEGNA STAMPA Love IT Card

RASSEGNA STAMPA Love IT Card RASSEGNA STAMPA Love IT Card Le tessere fedeltà vanno a ruba A ogni spesa si accumulano punti che si trasformano in sconti e promozioni nei negozi della zona A premiare, in questo caso, è la fedeltà non

Dettagli

LA PICCOLA BASILICATA GIOCA LA CARTA DELL INNOVAZIONE

LA PICCOLA BASILICATA GIOCA LA CARTA DELL INNOVAZIONE L intervista LA PICCOLA BASILICATA GIOCA LA CARTA DELL INNOVAZIONE IL PRESIDENTE DELLA REGIONE, VITO DE FILIPPO, SPIEGA LE RAGIONI CHE HANNO SPINTO IL GOVERNO REGIONALE A PROMUOVERE UNA LEGGE PER IL SOSTEGNO

Dettagli

ZARLOT Associazione ONLUS A.M.A. LA VITA Associazione ONLUS RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL PROGETTO DENTRO IL TARTUFO

ZARLOT Associazione ONLUS A.M.A. LA VITA Associazione ONLUS RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL PROGETTO DENTRO IL TARTUFO ZARLOT Associazione ONLUS A.M.A. LA VITA Associazione ONLUS RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL PROGETTO DENTRO IL TARTUFO percorsi di riabilitazione fra animali e frutti della terra Camminante! Non c è strada

Dettagli

Una casa di accoglienza. per le studentesse. di Koupéla AFRICA

Una casa di accoglienza. per le studentesse. di Koupéla AFRICA Una casa di accoglienza per le studentesse di Koupéla AFRICA 1 2 Il PUNTO DI PARTENZA Ha il nome di un fiore, di quelli colorati e profumati che adornano i nostri giardini, la ragazza di 16 anni che bussa

Dettagli

LE PROPOSTE PER L INNOVAZIONE

LE PROPOSTE PER L INNOVAZIONE LE PROPOSTE PER L INNOVAZIONE Ricerca e innovazione in Italia. Le proposte della politica Italianieuropei intervista Maria Chiara Carrozza I ricercatori appartengono alla schiera dei potenziali innovatori.

Dettagli

CREDITO ALLE INDUSTRIE

CREDITO ALLE INDUSTRIE CREDITO ALLE INDUSTRIE COFIRE: CONSORZIO FIDI DELL INDUSTRIA DI REGGIO EMILIA ASSEMBLEA DI BILANCIO 2015. OLTRE 36 MILIONI DI EURO EROGATI NELL ESERCIZIO NETTA CRESCITA SU ANNO PASSATO. RIPRESI GLI INVESTIMENTI

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. Data 08 ottobre 2013

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. Data 08 ottobre 2013 Pagina 1 di 6 rassegna stampa Data 08 ottobre 2013 IL CITTADINO Lodi SANITÀ AVEVA UNA LACERAZIONE DELL AORTA, LA FAMIGLIA HA PRESENTATO UNA DENUNCIA -In ospedale con il mal di pancia, dopo l attesa muore

Dettagli

SALVAGUARDARE I SERVIZI SOCIALI

SALVAGUARDARE I SERVIZI SOCIALI Martedì 12 Aprile 2016 - ore 20.45 presso il Centro Sociale La Villa - Baricella Mandato Politico-Amministrativo 2014-2019 Obiettivo SALVAGUARDARE I SERVIZI SOCIALI Mantenimento dell attuale livello dei

Dettagli

da lunedì 9 giugno a venerdì 4 luglio

da lunedì 9 giugno a venerdì 4 luglio COMUNITÀ PASTORALE SAN FRANCESCO D ASSISI PARROCCHIA SACRA FAMIGLIA - ORATORIO P.G. FRASSATI Via Frassati 2-20900 Monza (Mi) Tel. e Fax. 039.831361 Web-site: www.sanfrancescomonza.it e-mail: oratoriofrassati@sacrafamigliamonza.it

Dettagli

Grazie per l invito, ringrazio il vice ministro per aver inquadrato e aver illustrato le problematiche che oggi avvertiamo tutti nel campo dei beni

Grazie per l invito, ringrazio il vice ministro per aver inquadrato e aver illustrato le problematiche che oggi avvertiamo tutti nel campo dei beni Grazie per l invito, ringrazio il vice ministro per aver inquadrato e aver illustrato le problematiche che oggi avvertiamo tutti nel campo dei beni culturali e delle attività culturali. Noi Dottori Commercialisti

Dettagli

Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace

Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace Spunti per l intervento dell On. Sandro Gozi alla Conferenza Internazionale Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace Padova, 15 giugno 2007 1 Il servizio civile come celebrazione del 50 dei trattati

Dettagli

Attività dell Urban Center

Attività dell Urban Center Attività dell Urban Center Report dell incontro con i rappresentanti di associazioni e cooperative 14 giugno 2012 www.rosignanofacentro.it info@rosignanofacentro.it Percorso di partecipazione promosso

Dettagli

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo)

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Dott.ssa GIULIA CANDIANI (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Innanzitutto due parole di presentazione: Altroconsumo è una associazione indipendente di consumatori, in cui io lavoro

Dettagli

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 Buona estate!! INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO UN RIGRAZIAMENTO PER LE DONAZIONI RICEVUTE ALISOLIDALI AUGURA A TUTTI UNA BUONA ESTATE

Dettagli

LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA E TERRITORIALE Workshop di attivazione GL

LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA E TERRITORIALE Workshop di attivazione GL Federazione Friuli V.G LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA E TERRITORIALE Workshop di attivazione GL Venerdì 6 marzo 2009 Sede Regione FVG Via Sabbadini, 31 - UDINE ABSTRACT CONTRIBUTO

Dettagli

stampa distribuita gratuitamente

stampa distribuita gratuitamente Unità 1 Stampa rivolta a cittadini stranieri CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi scritti sulla stampa e l informazione a conoscere alcune espressioni senza l articolo a leggere le sigle

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE. Contrasto alla mafia

CORSO DI ALTA FORMAZIONE. Contrasto alla mafia SOGGETTI PROMOTORI CORSO DI ALTA FORMAZIONE Contrasto alla mafia FONDAZIONE UMG UNIVERSITA DI CATANZARO in collaborazione con Libera, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie. La Fondazione Magna Graecia,

Dettagli

Assemblea dei soci 29 gennaio 2011

Assemblea dei soci 29 gennaio 2011 Assemblea dei soci 29 gennaio 2011 Iniziamo ricordando che il 27 scorso è stata la giornata della memoria; quest anno non abbiamo fatto in tempo a organizzare qualche iniziativa come lo scorso anno ma

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 19/20/21 Settembre 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 19/20/21 Settembre 2015 Pagina 1 di 7 rassegna stampa 19/20/21 Settembre 2015 IL CITTADINO Lodi La lotta contro il tumore al seno, un esame che può salvare la vita (19/09/2015) Alao in piazza per ricordare Elisa Votta (19/09/2015)

Dettagli

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai:

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai: Unità 6 Al Pronto Soccorso In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come funziona il Pronto Soccorso parole relative all accesso e al ricovero al Pronto Soccorso l uso degli

Dettagli

PREFETTURA DI ROMA COMUNICATO STAMPA CONFERENZA PERMANENTE 15 DICEMBRE 2010 SESSIONI : IMMIGRAZIONE BULLISMO TUTELA E DELLA SICUREZZA DEL LAVORO.

PREFETTURA DI ROMA COMUNICATO STAMPA CONFERENZA PERMANENTE 15 DICEMBRE 2010 SESSIONI : IMMIGRAZIONE BULLISMO TUTELA E DELLA SICUREZZA DEL LAVORO. PREFETTURA DI ROMA COMUNICATO STAMPA CONFERENZA PERMANENTE 15 DICEMBRE 2010 SESSIONI : IMMIGRAZIONE BULLISMO TUTELA E DELLA SICUREZZA DEL LAVORO. Si è svolta presso la Sala Di Liegro della Provincia di

Dettagli

La Giornata Nazionale degli Alberi. La Festa dell Albero. Alle radici dell accoglienza

La Giornata Nazionale degli Alberi. La Festa dell Albero. Alle radici dell accoglienza La Festa dell Albero Festa dell Albero è la campagna di Legambiente per la tutela del verde e del territorio che quest anno si realizza nell ambito della Giornata Nazionale degli Alberi, finalmente istituita

Dettagli

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO I La norma giuridica Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione della

Dettagli

Buongiorno a tutti. Vi porto l esperienza di un genitore che, insieme a sua moglie, ha deciso di iscrivere i propri figli presso una scuola con un

Buongiorno a tutti. Vi porto l esperienza di un genitore che, insieme a sua moglie, ha deciso di iscrivere i propri figli presso una scuola con un Buongiorno a tutti. Vi porto l esperienza di un genitore che, insieme a sua moglie, ha deciso di iscrivere i propri figli presso una scuola con un alta frequentazione di bambini con entrambi i genitori

Dettagli

Art. 1 Principi. Art. 2 Finalità

Art. 1 Principi. Art. 2 Finalità LEGGE REGIONALE 21 agosto 2007, n. 20 Disposizioni per la promozione ed il sostegno dei centri di antiviolenza e delle case di accoglienza per donne in difficoltà. (BUR n. 15 del 16 agosto, supplemento

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

Esame scritto per passare al secondo livello (Unita 1-4) ( 1-4)

Esame scritto per passare al secondo livello (Unita 1-4) ( 1-4) Esame scritto per passare al secondo livello (Unita 1-4) ( 1-4) ompilate le prime tre righe e aspettate le istruzioni dell insegnante Nome Cognome Classe Punti (Totale ) Percentuale Promosso/respinto (Per

Dettagli

COMMISSIONE CGIE DEI GIOVANI ITALIANI DI SVIZZERA, CROAZIA E SAN MARINO

COMMISSIONE CGIE DEI GIOVANI ITALIANI DI SVIZZERA, CROAZIA E SAN MARINO COMMISSIONE CGIE DEI GIOVANI ITALIANI DI SVIZZERA, CROAZIA E SAN MARINO Contiamo sul vostro attaccamento alle radici italiane delle vostre famiglie perché vi facciate promotori, in diversi continenti e

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Scuola di legalità. Regolamento e bando del concorso LA MAFIA ED IO. Premessa. Art. 1 Finalità del concorso

Scuola di legalità. Regolamento e bando del concorso LA MAFIA ED IO. Premessa. Art. 1 Finalità del concorso Quello mafioso è uno dei fenomeni sociali e criminali più pericolosamente pervasivi, potenti e pericolosi nel nostro paese. Tuttavia, è sconsolante constatare come la Mafia sia assai poco e debolmente

Dettagli