Xxii Anniversario della Strage del Salvemini Il programma completo è consultabile sul sito: Sommario

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Xxii Anniversario della Strage del Salvemini Il programma completo è consultabile sul sito: www.comune.casalecchio.bo.it. Sommario"

Transcript

1 Anno 15 n dicembre 2012 Mensile dell Amministrazione Comunale in distribuzione gratuita Il Patto di Stabilità blocca manutenzione e investimenti pubblici La normativa rigida legata all applicazione del Patto prolunga la crisi e peggiora la qualità di vita dei nostri cittadini Cari cittadini e cittadine, negli ultimi mesi mi è capitato con grande frequenza di incontrare singoli, gruppi o comitati di residenti casalecchiesi che legittimamente chiedono conto all Amministrazione della mancata realizzazione di vari interventi manutentivi, spesso programmati da anni. Un gruppo di cittadini di via Masetti mi ha richiesto quando verranno realizzati gli interventi di messa in sicurezza dell incrocio Masetti/Brigata Bolero e in generale quando pensavamo di realizzare la manutenzione generale di tutta la via, intervento da tempo atteso da tutti i residenti. I cittadini di via Martiri di Piazza della Loggia e di Via Martiri di Piazza Fontana, lamentano la mancata realizzazione degli interventi sui marciapiedi, interventi previsti dal 2010 dopo la conclusione dei lavori per la realizzazione della terza corsia autostradale. I cittadini di via 4 Novembre, via Giordani e via Risorgimento, chiedono quando verrà riqualificata completamente la zona, con rifacimento di marciapiedi strada e arredo urbano. Nel comparto Arcobaleno, in via Puccini, in via Fermi e Baracca, in Meridiana, chiedono quando verranno realizzati gli interventi previsti dal Piano Generale del Traffico. Potrei riempire svariate pagine di legittime richieste e segnalazioni e penso che ogni lettore del Casalecchio News potrebbe dare un contributo all allungamento della lista. Da ormai tre anni utilizzo lo spazio disponibile sui periodici dell Amministrazione per segnalare ai cittadini gli effetti provocati sul nostro territorio da una applicazione miope a cui ci vincola la rigida normativa del Patto di Stabilità. In particolare più volte ho sottolineato come rapidamente saremmo arrivati al blocco degli investimenti e in generale della manutenzione, anche quella più minuta, della città. Ai tanti cittadini che si lamentano con l Amministrazione cerco da tempo di spiegare i meccanismi del Patto di Stabilità, devo ammettere che ai più risulta incomprensibile, è la tragica verità; ci proverò anche in questo articolo auspicando che possa essere di aiuto per comprendere a fondo le difficoltà che oggi vive l Amministrazione Comunale. Il Comune di Casalecchio di Reno ha, da ormai tre anni, un obiettivo di saldo attivo del Patto di Stabilità di circa 3 milioni di euro, per raggiunger questo traguardo abbiamo nella sostanza tre strade: 1. ridurre la spesa corrente (tagliando servizi) o del personale; 2. ottenere maggiori entrate straordinarie, nella sostanza vendere beni comunali o incassare oneri di urbanizzazione (la crisi economica ha bloccato nei fatti il rilascio di nuove concessioni); 3. bloccare gli investimenti o ridurli notevolmente. Negli anni abbiamo cercato di realizzare un mix dei vari interventi, rispettando sempre con grande difficoltà il Patto di Stabilità. La riduzione di spesa corrente e del personale ha portato a risultati importanti, abbiamo riorganizzato tutta la macchina comunale con l obiettivo di non tagliare i servizi, abbiamo ridotto la spesa di personale di oltre il 20%. Sul fronte delle entrate straordinarie ben poco è entrato di oneri di urbanizzazione, anzi spesso le concessioni ritirate sono state sospese o non realizzate. Vendendo terreni o edifici di proprietà del Comune, ma non più utilizzabili dall ente abbiamo recuperato almeno 3 milioni di euro, ma ad oggi sostanzialmente tutto ciò che poteva essere venduto è stato smobilizzato. È quindi evidente che purtroppo gran parte del saldo del Patto di Stabilità è stato ottenuto, come nella maggior parte dei comuni, riducendo drasticamente gli investimenti. Una manutenzione efficiente, ordinaria e straordinaria, del nostro territorio, strade, scuole, marciapiedi e tutto ciò che è pubblico, richiede l investimento di almeno 3 milioni di euro l anno; nel 2012 abbiamo potuto investire quasi 1 milione di euro una cifra appena sufficiente a coprire la manutenzione ordinaria, sempre nel caso non ci siano emergenze improvvise. Il completamento di alcuni comparti urbanistici ci consente di realizzare alcune opere importanti per la Città, prima fra tutte la Casa della Salute, le risorse pubbliche ci consentiranno al Xxii Anniversario della Strage del Salvemini Il programma completo è consultabile sul sito: DOMENICA 2 DICEMBRE Ore Ponte sul Reno angolo via Porrettana/Via Mazzini Casalecchio di Reno Passeggiata dell alloro. Ricordando i dodici ragazzi del Salvemini Passeggiata lungo la sponda del fiume con sosta al Parco Romainville, luogo dedicato alla memoria dei ragazzi, e lettura di poesie. a cura di Casalecchio nel cuore. MERCOLEDÌ 5 DICEMBRE Ore via Porrettana Casalecchio di Reno Concerto per il Salvemini Concerto dell Accademia Corale Reno diretta dal Maestro Raoul Ostorero e dal Maestro Elisabetta Ostorero. GIOVEDÌ 6 DICEMBRE Ore 9.30 Istituto Gaetano Salvemini Via Pertini 8 - Casalecchio di Reno Un manifesto per il Salvemini 6 dicembre 1990 Consegna al Sindaco di Casalecchio di Reno e ai rappresentanti dell Associazione vittime del Salvemini 6 dicembre 1990 dell opera dell illustratore Guido Scarabottolo dedicata all anniversario e corredata delle riflessioni degli studenti. Ore Casa della Solidarietà A. Dubcek Aula della Memoria Via del Fanciullo 6 - Casalecchio di Reno Deposizione dei fiori nell aula dell evento Intervengono: rappresentanti istituzionali di Regione Emilia-Romagna, Provincia di Bologna, Comuni di Bologna, Casalecchio di Reno, Monteveglio, Sasso Marconi, Zola Predosa, i familiari delle vittime, una rappresentanza di studenti e docenti dell Istituto Gaetano Salvemini. Ore Chiesa di San Giovanni Battista Via Marconi 39 - Casalecchio di Reno Santa Messa Ore Palazzetto dello sport A. Cabral Via Allende 5 - Casalecchio di Reno Per non dimenticare Esibizione di pattinaggio artistico a cura della Polisportiva Giovanni Masi massimo di chiudere le buche e di mettere in sicurezza le scuole e il Teatro Comunale. Questa è la situazione, mi rendo conto che a molti risulti incomprensibile, il nostro saldo di 3 milioni di euro è il nostro contributo al rispetto degli obiettivi europei del Patto di Stabilità nazionale, consente nei fatti al nostro Paese di mantenere i conti in ordine evitando il fallimento. La crisi che stiamo vivendo significa anche questo e con un meccanismo perverso, bloccando gli investimenti pubblici si creano le condizioni per prolungare la durata della crisi e peggiorare le condizioni di vita dei nostri cittadini. Da tempo i Sindaci italiani denunciano inascoltati questa situazione. Auspico che questo articolo possa contribuire ad una maggiore comprensione da parte dei cittadini. Sommario Simone Gamberini Sindaco amministrazione informa politiche sociali e 5 politiche educative....6 ambiente appuntamenti....8 Dal Consiglio Comunale....9 associazionismo Casalecchio delle Culture Sport Le api I fiori sono creature delicate Non così fragili come si direbbe Si aprono a noi perché le possiamo fecondare E nuova vita nasce Nasce sempre Anche dopo il dolore.

2 È partito sabato 10 novembre, alle ore 11,00, con la posa ufficiale della prima pietra, il cantiere per l opera di costruzione della Casa della Salute di Casalecchio di Reno. La cerimonia si è svolta nel cantiere della Piazza del Mercato di via Toti alla presenza del Sindaco Simone Gamberini, di Francesca Isola, Direttore del Distretto di Casalecchio dell Azienda Usl di Bologna, di Amministratori comunali e ha ricevuto la benedizione ufficiale di Don Lino Stefanini, Parroco della chiesa di san Giovanni Battista. Simone Gamberini Come promesso nel programma di mandato, finalmente e nonostante le difficoltà economiche, prendono avvio i lavori per la realizzazione della Casa della Salute di Casalecchio di Reno, Il luogo pubblico più importante dopo la sede municipale. Si tratta di uno dei più importanti presidi sanitari del territorio provinciale. Sarà soprattutto il luogo dell innovazione nel quale si integreranno i servizi sociali del Comune e i servizi sanitari dell Azienda Usl di Bologna. La Casa della Salute sarà l unica importante piattaforma di accesso per i cittadini casalecchiesi del Distretto, per tutte le necessità di carattere sociale e sanitario. L aggregazione della Casa della Salute con un Nucleo di medici di base e della guardia medica, completeranno la struttura rendendola, nei fatti, un luogo aperto 24 ore su 24. È con profonda soddisfazione che da questa giornata diamo il via ai lavori con la posa della prima pietra. Ringrazio sin da ora tutti coloro che lavoreranno per realizzare questa importante struttura. Francesca Isola, Direttore del Distretto di Casalecchio dell Azienda Usl di Bologna 2 amministrazione informa Posa della prima pietra per la Casa della Salute nuovo polo sanitario del territorio provinciale In questa struttura si realizzerà l offerta completa e integrata di tutti i servizi di medicina territoriale, attualmente erogati in punti diversi del territorio, rivolti ai cittadini di Casalecchio, punto di riferimento per l intero Distretto. Assistenza e cure più vicino possibile al domicilio, in ogni punto del territorio e in continuità con quelle offerte dall ospedale, sono i principali assi lungo i quali l Azienda USL di Bologna sta sviluppando la medicina del territorio, mettendo al centro l evoluzione dei bisogni di salute dei cittadini. Le Case della Salute sono un tassello importante di questa strategia, e opereranno come realtà territoriali autonome all interno della rete integrata di servizi che mette in relazione i Nuclei di Cure Primarie con l assistenza specialistica e quella ospedaliera, con la sanità pubblica e la salute mentale. La Casa della Salute di Casalecchio di Reno, in particolare, sarà il luogo della integrazione, in continuità con l assistenza ospedaliera, tra medici di Medicina Generale, Pediatri di libera scelta, servizi di salute mentale, neuropsichiatria infantile e specialistica ambulatoriale, per lo sviluppo di percorsi diagnostico-terapeutico-assistenziali, presa in carico dei pazienti cronici. Non solo un luogo sanitario, la Casa della Salute ospiterà anche gli uffici dei servizi sociali e lo sportello sociale del Comune, per una migliore integrazione socio-sanitaria. Il progetto della Casa della Salute La Casa della Salute non è solo il futuro nuovo poliambulatorio di Casalecchio di Reno (che sostituirà quello di via Garibaldi); si tratta, infatti, di un progetto molto più ampio, costruito a partire da un percorso partecipato, che risponderà ai nuovi bisogni di assistenza e cura dei cittadini attraverso modelli innovativi di presa in carico integrati tra sanitario e sociale. Nel 2007 un gruppo tecnico composto da Comune, Azienda Usl di Bologna e medici di Medicina Generale ha elaborato il progetto di fattibilità a partire dall analisi dei bisogni sanitari della popolazione. All inizio del 2008, dopo un percorso partecipato che ha coinvolto i cittadini, le associazioni degli utenti, la conferenza del volontariato e le organizzazioni sindacali e di categoria, la Giunta Comunale ha scelto di collocare la Casa della Salute ai margini del parcheggio di Via Toti e del parco Rodari per i seguenti motivi: per lo sviluppo futuro di quella parte di città (realizzazione della Nuova Porrettana); la sua fruibilità (vicinanza alle principali linee di trasporto pubblico locale e ferroviaria) e la vicinanza all asse storico delle funzioni primarie della città (rete commerciale, scuole, uffici pubblici); per tutelare l area del Parco Rodari e valorizzare le alberature di pregio l edificio si posizionerà quasi totalmente al di fuori dei confini del Parco. IMUFACILE: un servizio digitale per gli adempimenti Accedendo alla home page del sito comunale sul link Servizi on line è possibile accedere al servizio Imufacile, il servizio è attivo dai primi di novembre e il cittadino/contribuente potrà adempiere agli obblighi IMU di dichiarazione e di pagamento. Il servizio è denominato Imufacile e prevede l accesso ad un area riservata nella quale il cittadino-contribuente potrà: Esaminare lo stato dei possessi patrimoniali a lui associati noti all amministrazione (rilevando eventuali errori o inesattezze). Controllare i versamenti da lui eseguiti e valorizzati dall amministrazione comunale. Derivare l importo dovuto in occasione della prossima rata da pagare. Stampare il modello F24 (compilato automaticamente) per il pagamento (documento necessario per recarsi a pagare in Posta o Banca). Inserire delle autocertificazioni per la richiesta di benefici (casi previsti dalla delibera IMU approvata dal Comune). Presentare la dichiarazione in modello ministeriale (prossimo rilascio). Comunicare con il Servizio Entrate per il tramite del servizio denominato Bacheca. Come fare per accedere al servizio? Se sei un contribuente IMU e sei interessato ad accedere al servizio (che in prospettiva consentirebbe di evitare di rivolgersi ad un assistente fiscale) devi richiedere le credenziali di accesso al portale rilasciate dalla piattaforma regionale FedERa. Per informazioni e per effettuare l accreditamento vai alla pagina internet: https://federa.lepida.it Completato l iter di registrazione, si prevede un passaggio obbligatorio presso il front office SEMPLICE posto nella sede comunale, necessario per il riconoscimento personale. Si evidenzia che il servizio è vantaggioso perché dà anche la possibilità di accedere ai servizi di certificazione on line resi disponibili dal Comune. Una volta in possesso delle credenziali validate potrai operare accedendo alla pagina: servizi on line - IMUfacile - Persone fisiche. Il Comune ti semplifica la vita. Un nuovo servizio è disponibile sul sito Accedendo al portale dalla Home page- Servizi On Line, è possibile ottenere la La Casa della Salute sarà una struttura polivalente di circa 5300 metri quadrati in grado di erogare l insieme delle cure primarie, la continuità assistenziale con l ospedale, i servizi sociali e le attività di prevenzione, una struttura aperta 7 giorni su 7 e per almeno 12 ore al giorno, al servizio del benessere della nostra comunità. L investimento ipotizzato è di 10 milioni di euro. I servizi che oggi sono nell attuale Poliambulatorio di via Garibaldi, ai quali si affiancheranno parte di quelli attualmente esterni, avranno un nuovo assetto, nuovi spazi, nuove tecnologie ed opereranno nella logica della garanzia dell accesso, dell accoglienza e della integrazione interprofessionale, per una risposta unitaria al bisogno assistenziale del cittadino. La Casa della Salute di Casalecchio di Reno ospiterà, nel dettaglio: La Medicina Generale e la Pediatria di libera scelta (c è l ipotesi di avere qui il loro coordinamento e un nuovo punto di medicina generale per ampliare le ore possibili di assistenza) Il Servizio Infermieristico domiciliare e l ambulatorio infermieristico Il Punto prelievi ad accesso diretto Ambulatori specialistici Servizi diagnostici di radiologia ed ecografia I servizi consultoriali La continuità assistenziale (ex guardia medica) I servizi di riabilitazione fisica La Salute Mentale: Centro di Salute Mentale, Neuropsichiatria Infantile, Sert La Sanità Pubblica Il CUP La distribuzione farmaci I servizi sociali Per le attività economiche (aziende) la richiesta di accreditamento è diretta e deve essere fatta accedendo alla pagina del sito internet: servizi on line - IMUfacile - Persone Giuridiche - Registrati. Certificazioni on line 24 ore su 24 certificazione on-line per il cittadino e per i professionisti: (Certificato di Nascita, Certificato di Matrimonio, Certificato di Residenza, Stato di Famiglia, ecc.). Per ottenere i certificati è necessario essere residenti a Casalecchio e seguire con attenzione tutte le istruzioni per autenticarsi nell area di registrazione attraverso il sistema FedERa (sistema di autenticazione della Regione Emilia-Romagna) per poi avere accesso al servizio. I certificati sono erogabili 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

3 amministrazione informa Le ultime news da Adopera In caso di neve consigli utili Il servizio sgombero neve consiste nella pulizia delle strade da depositi di neve e ghiaccio al fine di mitigare i disagi conseguenti al fenomeno atmosferico mantenendo, in via prioritaria, la viabilità sugli itinerari principali e la percorribilità dei marciapiedi non confinanti a proprietà private, e a seguire la transitabilità nelle strade locali. Il servizio prevede anche la rimozione della neve negli accessi agli edifici comunali e alle fermate dell autobus. Per informazioni e segnalazioni contattare lo sportello Semplice del Comune di Casalecchio di Reno al numero Cosa fare in caso di precipitazioni nevose Limitare l uso delle auto private, affinché i mezzi pubblici, di pronto intervento e dei servizi essenziali possano operare agevolmente. Se costretti a usare il proprio veicolo, montare pneumatici da neve o catene e procedere a velocità moderata. Non parcheggiare nei punti di interesse pubblico, già liberati dalla neve (esempio: fermate autobus, passaggi pedonali, vicinanze Lavori di manutenzione di via Puccini Sono quasi terminati i lavori di manutenzione straordinaria di via Puccini e del vialetto pedonale che collega la strada con via Porrettana. Il vialetto è stato allargato ed asfaltato ed è stato realizzato Nell immagine a sinistra è inquadrato il nuovo attraversamento pedonale rialzato di fronte al numero civico 18 di via Puccini Casalecchio di Reno a Urbanpromo 2012 È stato presentato il progetto di Comunità solare Nel pomeriggio di venerdì 9 novembre, il Sindaco Simone Gamberini ha esposto il progetto di Comunità solare di Casalecchio di Reno alla manifestazione Urbanpromo contenitori nettezza urbana, ecc.). Utilizzare calzature idonee alle condizioni dei marciapiedi e delle strade da percorrere per prevenire pericolose cadute. Evitare di gettare la neve sulla carreggiata appena pulita dalle lame. Segnalare tempestivamente con nastro bicolore o altro sistema, qualsiasi pericolo alla pubblica incolumità per caduta neve dai tetti delle abitazioni. Non utilizzare motorini e biciclette nelle giornate immediatamente successive alla nevicata. I proprietari di piante devono rimuovere la neve dai rami che sporgono direttamente su aree di pubblico passaggio. I frontisti sono tenuti a sgomberare dalla neve e dal ghiaccio i marciapiedi e i passaggi pedonali di fronte all ingresso degli edifici e dei negozi. La neve deve essere ammassata ai margini dei marciapiedi, mentre è vietato ammassarla sul verde pubblico a ridosso di siepi, di piante o di cassonetti per la raccolta dei rifiuti. Inoltre, è vietato scaricare la neve nelle La bolletta si tinge di verde hera regala alberi in cambio di bollette elettroniche Così vincono tutti. è questa la sintesi che il Sindaco di Casalecchio di Reno Simone Gamberini compie dell iniziativa La bolletta si tinge di verde. Hera si è impegnata a piantare alberi nei Comuni di Bologna, Casalecchio di Reno, San Lazzaro di Savena e San Giovanni in Persiceto. In cambio l azienda chiede ai Comuni di impegnarsi affinché i cittadini ricorrano sempre di più alle bollette elettroniche. Con i soldi risparmiati dalla bolletta cartacea a casa dei clienti Hera comprerà e pianterà alberi che accudirà per tre anni fino a quando non avranno attecchito. Costo stimato dell operazione è di 200 euro ad albero. Ogni 50 nuovi clienti che passeranno alla tariffazione elettronica, Hera acquisterà una pianta, che, in accordo con i Comuni firmatari, verrà messa a dimora nelle aree individuate; a Casalecchio al Parco Faianello e al Parco Fabbreria. Per richiedere l invio della bolletta online il proprietario dell utenza dovrà esprimere la propria preferenza nell area riservata dei servizi ondine sul portale Hera. La bolletta ondine è già sta scelta da clienti di Hera e non è legata alla domiciliazione bancaria. che si è tenuta a Bologna dal 7 al 10 di novembre. Urbanpromo è l evento culturale di riferimento sui temi della rigenerazione urbana e del marketing territoriale. Nel corso dell evento sono state rappresentate le buone pratiche di Pubbliche Amministrazioni e di operatori privati, promosse l innovazione nel governo del territorio, nuove prospettive al partenariato pubblico privato oltre che lo sviluppo dell integrazione di competenze e di saperi qualificati. l impianto di illuminazione. Nel complesso, lungo i marciapiedi di via Puccini sono state eliminate numerose barriere architettoniche per consentire un più agevole transito delle carrozzine. Manutenzione delle pavimentazioni stradali Nelle ultime settimane sono stati fatti alcuni interventi di fresatura e asfaltatura delle fogne, nei canali e nei corsi d acqua. Durante e a seguito di nevicate, i proprietari, gli amministratori, gli eventuali conduttori e chiunque abbia a qualsiasi titolo il possesso degli stabili a qualunque scopo destinati, hanno l obbligo di provvedere allo sgombero della neve e del ghiaccio che si forma su tetti, grondaie, balconi o terrazzi, usando tutte le cautele opportune e necessarie per non recare danno alle persone o alle cose sottostanti e delimitando e segnalando le zone di caduta. Circolazione con pneumatici da neve o con catene: l ordinanza comunale n. 377/2012 Il Comune sta predisponendo la variante al Piano Strutturale Comunale per la riqualificazione del territorio. Obiettivo principale è la conservazione dei Valori esistenti e la rigenerazione di aree già compromesse da usi urbani per generare nuovi Valori. Per il perseguimento di questo obiettivo è importante condividere con i cittadini cosa è un Valore del territorio in modo Festività Natalizie chiusura e orari degli uffici comunali TUTTI GLI UFFICI COMUNALI PRESSO IL MUNICIPIO E SEDI DISTACCATE chiusi al pubblico il 24 e il 31 Dicembre 2012 dalle ore Ufficio di Stato Civile aperto al pubblico il 26 dicembre 2012 dalle 8,00 alle 12,00 per registrazioni di nascite e decessi Cimitero Comunale aperto al pubblico anche il 25 e il 26 dicembre 2012, il 1 e il 6 Gennaio 2013 dalle ore 8.00 alle ore Sportello Polizia Locale chiuso al pubblico il 24, il 28 e il 31 dicembre 2012, il 4 e il 5 gennaio 2013 Sportello Sociale chiuso al pubblico dal 24 al 31 dicembre 2012 Sportello Mediazione Interculturale chiuso al pubblico dal 21 dicembre 2012 al 4 gennaio 2013 compresi C.I.O.P. (Centro di Informazione e Orientamento Professionale) chiuso al pubblico dal 24 dicembre 2012 al 2 gennaio 2013 compresi Asili Nido - Centri Giochi chiusi dal 22 dicembre 2012 al 6 gennaio 2013 compresi 3 PSC e Valori del territorio strade più ammalorate tra cui via del Lavoro, via della Chiusa, via Cristoni. In altre strade sono state chiuse le buche utilizzando asfalto a freddo. stabilisce che da domenica 25 novembre 2012 al 15 aprile 2013 tutti gli autoveicoli, in circolazione sulle strade del Comune di Casalecchio di Reno, in presenza di neve o ghiaccio sul manto stradale, devono essere muniti di pneumatici invernali (o termici) o avere a bordo mezzi antisdrucciolevoli idonei ad essere prontamente utilizzati (catene). da consentire all Amministrazione Comunale di salvaguardare i Valori riconosciuti da chi abita e lavora in questo territorio. Partecipa anche tu a segnalare i valori del territorio che ritieni più rappresentativi: contribuirai a realizzare la mappa condivisa dei Valori del territorio che costituirà la base per la definizione delle strategie del nuovo PSC. Vai al sito L.In.F.A. (Luogo per l Infanzia, la Famiglia e l Adolescenza) chiuso dal 24 dicembre 2012 al 6 gennaio 2013 compresi Servizio di Assistenza Domiciliare sospeso il 25 e il 26 dicembre 2012, il 1 e il 6 gennaio 2013 (l utenza sarà comunque informata con congruo anticipo) - Biblioteca C. Pavese chiusa al pubblico il 24 e il 31 dicembre 2012 Adopera S.R.L. E Se.Cim. S.R.L. chiusi al pubblico il 27 dicembre 2012 e il 3 gennaio 2013 dalle ore Dal 7 gennaio 2013 gli Uffici Comunali saranno aperti nei giorni e orari consueti. In caso di emergenza neve: ADOPERA S.r.l. - Tel Per informazioni: SEMPLICE Sportello Polifunzionale n verde

4 Gli orti urbani comunali istituiti nel territorio, finalizzati alla socializzazione e integrazione sociale, impiego del tempo libero, micro-economia familiare o promozione e diffusione della sensibilità ambientale, sono messi a disposizione dei cittadini per la coltivazione di ortaggi e fiori. Attualmente sono complessivamente 252, e sono suddivisi nelle tre aree: Ceretolo, Parco del Cormorano (meglio noto come Parco 4 politiche sociali Orti urbani: nuove disposizioni per la concessione Dai centri sociali Al Centro Dall olio c e il Capodanno Il Centro Sociale di Villa dall Olio si rivolge a tutti i pensionati e le pensionate per invitarli a una visita al Centro, in via Guinizelli n 5 e verificare le tante opportunità di aggregazione che il centro offre. Il Presidente Giovanni Rossi si augura così di trovare nuovi frequentatori. In questo periodo, il Centro sta organizzando la festa di Capodanno per la sera del 31 dicembre, durante la quale verrà organizzata una tombolata e il tradizionale brindisi con i soci e i loro familiari che si farà (con lo spumante italiano) allo scoccare della mezzanotte. Dal Centro Croce sport e cultura Un corso di difesa personale è la nuova idea del Centro Sociale Croce. Organizzato con la collaborazione dell associazione Nove Cieli, il corso si propone di insegnare i più tradizionali elementi delle arti marziali orientali. Tutti i martedì e giovedì dalle 19,30 alle 20,30. Il Centro organizza una mostra fotografica di Giovanna Mazzieri. Dal 20 dicembre al 4 gennaio in mostra numerose fotografie sul tema Il ritratto anni 80. Apertura tutti i giorni ore 14,00-18,00 Le feste di Natale al Centro Garibaldi Il Centro Sociale Garibaldi di via Esperanto propone a tutti soci un corposo programma di iniziative per le festività Natalizie. Si comincia venerdì 21 dicembre con il tradizionale Pranzo di Natale offerto dal centro agli ospiti dei Centri Diurni Cà Mazzetti e Villa Magri. Si continua domenica 23 dicembre con un buffet per tutti i soci in occasione dei festeggiamenti del decimo anniversario dell apertura del centro, avvenuta nel lontano dicembre Infine lunedì 31 dicembre alle ore 20 gran Cenone di fine anno, rigorosamente preparato dai volontari. A seguire e in attesa della mezzanotte... si balla! Info: Masetti) e Parco della Chiusa. Le nuove disposizioni approvate dall Amministrazione Comunale, con delibera di Giunta n 73 del 24 luglio scorso, ed entrate in vigore il 3 novembre 2012, introducono la possibilità di assegnare un numero di 12 orti alle famiglie, e non solo ai cittadini pensionati e residenti che abbiano già compiuto i 60 anni, e non dispongano di altri terreni da coltivare nei comuni confinanti. Si prevede anche una riserva al massimo di altri 12 orti da utilizzare per particolari attività o progetti di integrazione, disagio, reinserimento sociale o di rilevanza didattico-ambientale, che potranno essere assegnati a singoli o Enti, Istituzioni, ASL, sulla base delle segnalazioni dei Servizi Sociali o del Servizio Ambiente. Con le nuove disposizioni verranno adeguate tutte le concessioni attualmente esistenti, ed ai cittadini assegnatari verrà rilasciato un nuovo tesserino con validità triennale, che potrà essere rinnovato per un ugual periodo. La distribuzione dei nuovi tesserini avverrà Incontro sulla Terza età Martedì 11 dicembre con inizio alle ore 14,30 seconda giornata organizzata nell ambito del progetto partecipato Cultura della prevenzione, che si svolgerà nel Centro Sociale Garibaldi di via Esperanto. Questo il programma: I migliori stili di vita per gli anziani con Antonella Tragnone - Medico Geriatra, Azienda AUSL Bologna Alimentazione nella terza età con Tania Giglione - Dietista - Società Melamangio, Casalecchio di Reno I benefici dell attività fisica Polisportive G. Masi - Reno Groups Informazione, sensibilizzazione, diagnosi precoce e assistenza Le Associazioni locali: Lilt, Avis, Aido, Pubblica Assistenza, Ant Coordina: Massimo Bosso - Assessore Comunale ai Servizi Sociali e Sanità. Al termine merenda offerta dal Centro Sociale. LA CAMMINATA DI NATALE La Polisportiva CSI Casalecchio organizza domenica 9 Dicembre la 13^ Camminata Natalizia lungo il fiume Reno. La camminata, è costituita da tre diversi percorsi: Camminata km 11,500, Alternativa km 7,00, MiniCamminata km 3,00 La partenza è fissata per le ore 9.00 in via S. Allende a Casalecchio di Reno, zona ex Acquedotto. Iscrizioni: singoli partecipanti fino a 10 minuti prima la partenza Per gruppi o singoli anche telefonando al Sig. Attrotto Vito allo o al cellulare al dal 5 al 9 dicembre dalle ore alle Per maggiori informazioni Capodanno in Abruzzo con Ancescao Il Coordinamento turistico dei Centri Sociali di Casalecchio invita i soci dei Centri ad uno speciale Capodanno a Giulianova (Teramo) dal 30 dicembre al 2 gennaio (4 giorni, 3 notti) con viaggio in pulmanngt e sistemazione in Hotel Don Juan (4 stelle) con pensione completa compresi il cenone di S. Silvestro e il veglione di Capodanno. Durante l iniziativa visita guidata a S. Benedetto del Tronto, Atri, Manopello, Pescara, Chieti. Quote di partecipazione tutto compreso da euro 380. Organizzazione a cura di Halley Tours di Alpha Viaggi. Per maggiori informazioni: Giancarlo Giancarla zona per zona, e gli interessati riceveranno una lettera in cui verranno indicati giorno, orario e luogo in cui dovranno presentarsi con il vecchio tesserino, due foto formato tessera, ed il modulo compilato che verrà inviato in allegato alla comunicazione. Per le nuove assegnazioni si dovrà presentare una richiesta al Comune di Casalecchio di Reno. Verrà emanato l avviso pubblico, presumibilmente nel periodo che va da metà dicembre 2012 a fine gennaio Per la formazione degli elenchi delle persone interessate a coltivare un orto si terrà conto, per gli anziani, dell età anagrafica con priorità per i più anziani, per le famiglie della presenza di minori nel nucleo familiare. é oppurtuno che i cittadini interessati rimangano in contatto, nel periodo indicato, con lo Sportello Semplice o guardino il sito web del Comune in cui verrà data informazione dei tempi e delle modalità di presentazione delle domande. Massimo Bosso, Assessore alle Politiche Sociali e Sanità afferma: La concessione Progetto Ci SiAmo! Il distretto di Casalecchio Solidale con l Amministrazione di sostegno Parte sul Distretto di Casalecchio di Reno il progetto sull amministrazione di sostegno. L Amministratore di Sostegno è una figura istituita con la Legge 6 del 2004 a tutela di chi, pur avendo difficoltà nell espletamento autonomo delle funzioni della vita quotidiana per effetto di un infermità o di un limite fisico o psichico, non necessita comunque di ricorrere all interdizione o all inabilitazione. Si tratta, dunque di un tutore (può essere un figlio, un genitore, un amico,ecc...) nominato dal giudice tutelare, che può agire in modo legittimo nei confronti di soggetti privati o pubblici, che hanno rapporti con la persona tutelata. I nove Comuni del Distretto, l ASC InSieme e l AUSL, in collaborazione con La Fondazione Dopo di Noi, con il coordinamento dell Ufficio di Piano distrettuale e in raccordo col progetto provinciale SOStengo e con il Centro Servizi del Volontariato - VolaBO, hanno elaborato un piano integrato di iniziative finalizzate a sostenere e migliorare l applicazione dell amministrazione di sostegno nel territorio. Il piano distrettuale prevede attività per fare conoscere lo strumento giuridico dell amministratore di sostegno. In occasione del 3 dicembre, giornata dei diritti delle persone con disabilità, si terrà una serata di presentazione del progetto alla cittadinanza. Progetti che nascono da processi partecipativi In linea con quanto previsto dal progetto distrettuale presentato in agosto 2012 per la partecipazione al bando regionale di finanziamento dei processi partecipativi ex L.R. 3 del 2010 e in continuità con le piste progettuali emerse dal percorso Come costruiamo insieme il futuro del welfare realizzato da aprile 2010 a maggio 2011, prosegue la coprogettazione del welfare locale sul Distretto di Casalecchio di Reno. Il percorso, aperto ai soggetti istituzionali, al terzo settore e al mondo profit del Distretto, ha l obiettivo di stimolare una progettazione che veda la messa a sistema di attori e risorse per individuare priorità di intervento e formulare risposte flessibili e innovative. Il progetto prevede: un percorso informativo e formativo sulle metodologie e sulle pratiche relative alla costruzione partecipata di progetti di comunità, rivolto congiuntamente agli operatori dei Servizi, ai soggetti organiz- di un orto sarà sempre a titolo gratuito, salvo il rimborso dell acqua o gli attrezzi ed allestimenti eventualmente necessari alla coltivazione, e l attivazione di una copertura assicurativa. Gli orti comunali sono luoghi di socialità che con il nuovo regolamento si aprono gradualmente a nuove esperienze. La parte principale resta in assegnazione ai pensionati che già oggi li coltivano e quelli che ne faranno domanda, ma si da spazio alle famiglie, a nuovi progetti per particolari attività utili all integrazione sociale, per superare il disagio o di rilevanza didattico ambientale. Si indica anche una gestione coordinata con i centri sociali vicini per un maggiore supporto reciproco. Un evoluzione che rafforza il dialogo e l inclusione con attenzione alla sensibilità sociale e ambientale. Per informazioni rivolgersi a: Servizi Sportivi-Socio Territoriali 051/ o ai referenti dei Comitati Orti. Massimo Bosso, Assessore alle Politiche Sociali e Sanità La Fondazione dopo di Noi con la compagnia teatrale integrata Teatro di Camelot e l Associazione Volhand con la Rock Band I Bonalè organizzano una serata di teatro e musica aperta a tutti, alle ore 20,30 presso la Casa della Conoscenza, in via Porrettana 360, a Casalecchio di Reno. Massimo Bosso, Assessore alle Politiche Sociali e Sanità afferma: La giornata dedicata ai diritti delle persone con disabilità è momento per riflettere tutti su questo tema e considerare che difendere e tutelare le persone più deboli, significa contribuire ad avere una società più giusta, inclusiva e rispettosa per tutti. Ufficio di Piano zati del privato e del privato sociale e ai cittadini interessati; un percorso di approfondimento di alcune tematiche e progettazioni ad alto valore/rilevanza/contenuto comunitario; un percorso di definizione puntuale di alcuni micro-progetti sperimentali, individuati mediante il processo partecipativo stesso. Il progetto sarà caratterizzato dall impiego di modalità innovative di coinvolgimento partecipato, quali il teatro sociale, il teatro dell oppresso, i laboratori narrativi. Esso dovrà durare complessivamente non più di sei mesi a partire da dicembre Il 5 dicembre alle ore 17,30 si riunirà presso i locali del centro sociale Garibaldi, via Esperanto 20 il primo tavolo di negoziazione ovvero l organo che ha il compito di definire nel dettaglio le fasi e le modalità del processo partecipato e monitorarne l andamento. Ufficio di Piano distrettuale

5 politiche sociali Contro le dipendenze Gruppi di auto mutuo aiuto Una persona prigioniera della schiavitù del fumo, che stia facendo percorsi di disassuefazione e desidera condividere le sue difficoltà, o i suoi successi, con altri fumatori, cosa può fare? Chi è nel tunnel del problema del gioco e vuole avere un consiglio, oppure essere supportato nel suo percorso di uscita dalle dipendenze, quali comportamenti deve adottare? Un ottimo supporto può essere la rete dei gruppi di auto mutuo aiuto che Ausl Bologna, area metropolitana con la collaborazione dell Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Casalecchio di Reno, hanno avviato; ci si propone di mettere in contatto persone che condividono lo stesso problema, facilitando il dialogo, lo scambio vicendevole e il confronto. Il problema del fumo Il fumatore in genere conosce i rischi connessi al fumo ma tende a rimuoverli ed evita di pensarci. Il gruppo è rivolto a chi desidera smettere di fumare ponendosi di fronte a questa scelta con una modalità diversa, che stimoli le risorse personali per assumere un ruolo attivo nella protezione e promozione della propria salute. Il gruppo di auto mutuo aiuto vuole offrire la possibilità di confrontarsi per attivare un sostegno specifico a coloro che desiderano smettere di fumare e coloro che anno già smesso. La partecipazione al gruppo è libera e fondata sull attento rispetto della riservatezza. Chi fosse interessato al tema e volesse ulteriori informazioni può rivolgersi a: Donatella Dammacco: tel Ritrovo alla Casa per la Pace, in via Filanda Il problema del gioco Il gioco compulsivo può diventare un monstrum che rovina la vita delle persone e delle loro famiglie portandole alla miseria e alla disperazione psicologica. Anche qui il gruppo di auto mutuo aiuto parte dall idea che ciascuno ha bisogno di trovare aiuto ma è anche un esperto per esperienza, in grado quindi di dare una mano agli altri. Non si tratta di un gruppo di terapia, ma di sostegno reciproco. Anche in questo caso la partecipazione al gruppo è gratuita e fondata sul rispetto della riservatezza. Il gruppo si incontra tutti i giovedì, dalle 18,00 alle 19,00 alla Casa per la Pace, in via Canonici Renani, 8. Info al Pane e Internet un iniziativa di successo Corsi completamente gratuiti per iniziare a capire e ad usare le nuove tecnologie. Un alfabetizzazione moderna. Oggi possiamo certamente affermare che conoscere il computer nel proprio utilizzo dei servizi via web equivale, come nel dopoguerra, a imparare a leggere e scrivere. La mancanza di queste conoscenze crea una disparità rispetto alle opportunità e, quindi, a una migliore qualità di vita. Se consideriamo che già oggi tanti servizi sono attivabili via web e anche quelli della Pubblica Amministrazione progressivamente saranno sempre più accessibili in queste forme, capiamo l importanza di non restare indietro e di sostenere l accesso anche per chi ha meno possibilità. Questa iniziativa è stata promossa e finanziata dalla Regione Emilia-Romagna in collaborazione con la Provincia e sostenuta dal Comune di Casalecchio con le proprie attrezzature e l organizzazione della Casa della Conoscenza. I giovani sono nati con le nuove tecnologie e chi è oggi nel mondo del lavoro le ha acquisite. Per questo, le persone interessate 5 sono quelle che per età o condizione sociale non hanno queste conoscenze; in particolare anziani, casalinghe e immigrati. Sono corsi di 10 lezioni di 2 ore per un totale di 20 ore con due lezioni alla settimana. Si imparano gli elementi base; l uso del personal computer, la navigazione in rete, la posta elettronica, la ricerca di informazioni, l utilizzo di servizi on line della Pubblica Amministrazione ecc, con insegnanti e facilitatori in aula. Chi fosse interessato può telefonare al numero verde , o iscrivendosi on line sul sito Massimo Bosso Assessore Politiche Sociali e Sanità Direttore Responsabile: Gian Paolo Cavina Redazione Casalecchio News: Servizi di Comunicazione Mauro Ungarelli, Laura Papa Francesco Borsari, Massimiliano Rubbi Comune di Casalecchio di Reno via dei Mille Casalecchio di Reno tel /247 (ore 9-13) fax Stampato in copie su carta riciclata ecologica Distribuito in edicola e nei luoghi pubblici della città Progetto grafico e impaginazione: by design s.r.l. - Bologna Stampa: Tipografia Moderna - Industrie Grafiche via dei Lapidari 1/ Bologna tel fax Raccolta pubblicitaria: Eventi s.c.r.l. via della Beverara, 58/10 - Bologna tel fax Reg. Trib. n del 24/01/2003

6 Linfa, sezione formazione Abbiamo raccontato di Linfa, il Luogo per l infanzia, le famiglie, l adolescenza, che comprende ed integra due servizi storici del nostro territorio, il CDP- Centro Documentazione Pedagogico e il Centro per le Famiglie. Abbiamo evidenziato nelle scorse edizioni del giornale le idee che sostengono questa unione. La volontà di mantenere alta la qualità dei servizi, anche a partire dalla necessità di razionalizzare le spese; la convinzione che una risposta alla crisi può essere data anche creando cambiamenti e mettendo insieme risorse comuni; la consapevolezza dell unitarietà della persona, che non è frazionata nei propri ruoli come a volte appare, ma che deve essere aiutata a conciliare le proprie parti intime e sociali. Per esemplificare questo concetto pensiamo alla figura del padre che nella realtà è anche marito, e figlio, e operaio in cassa integrazione o insegnante precario, egli può essere impegnato in azioni di volontariato, può provenire da altre culture, e tante ancora sono le caratteristiche e i ruoli racchiusi in ognuno di noi. Ugualmente le famiglie sono tutte diverse e descrivono una realtà sociale, culturale, educativa, partecipativa che arricchisce il nostro territorio con la propria diversità ed esprime le proprie esigenze, portando ai servizi come Linfa i propri bisogni e le proprie domande. Da queste domande nascono le proposte del servizio e tra queste quella più lineare è la L Istituto Salvemimi ha messo in atto alcune novità che vertono sulla limitazioni del fumo di sigaretta che dal mese di gennaio verrà vietato completamente negli spazi interni ed esterni dell Istituto. È una iniziativa importante e sicuramente difficile da attuare, considerato l alto numero di studenti fumatori, ma lo sforzo è finaliz- 6 politiche educative proposta formativa, intendendo la formazione come un attività di riflessione su sé stessi, di confronto tra diversi saperi, una modalità che accompagna tutta la vita e non resta relegata ai momenti scolastici. Formazione può rispondere all esigenza di conciliare la propria storia, i propri vissuti con l educazione dei figli ma anche nelle relazioni sociali, di utilizzare le aspettative e le risorse che in noi stessi riconosciamo, di crescere e maturare nel tempo come persone che alimentano la mente quanto il corpo. Le proposte formative di Linfa si rivolgono al mondo della Scuola e al territorio e partecipano al programma già proposto all inizio dell anno scolastico con il titolo Scuola Bene Comune poiché contengono percorsi collegati alle realtà scolastiche ma non solo. Obiettivo di Linfa è il creare le condizioni per rafforzare la dimensione del sapere educativo e condividerla con i soggetti del territorio impegnati in azioni educative, intenzionali e non, è il favorire la ricerca di nuovi approcci metodologici e formativi, ponendosi in ascolto dei bisogni per creare tracciati di cittadinanza consapevole e di partecipazione dei cittadini. Le attività sono gratuite e si avvalgono in molti casi della collaborazione con le diverse associazioni impegnate a creare una reale cultura educativa nella città. Ecco alcuni spunti che potranno interessare, ci auguriamo, i genitori, gli insegnanti e tutti Istituto Salvemini: azioni per la limitazione del fumo zato a tutelare la salute degli studenti che frequentano la scuole e a creare un ambiente scolastico sano, condizioni che fanno parte integrante di un valido processo educativo. Il Collegio dei Docenti e il Consiglio di Istituto, con la presenza dei rappresentanti degli studenti, hanno votato a favore del regolamento. Il progetto vede la collaborazione dell azienda AUSL di Bologna che ha previsto un apposito percorso per la terapia del tabagismo rivolto agli studenti dell Istituto che verrà presentato il 1 dicembre 2012 alle ore nell aula magna dell Istituto. Il regolamento approvato prevede il divieto di fumare in tutti i locali e le pertinenze dell istituto compresi i cortili esterni, la terrazza di ingresso, le scale antincendio, il cortile coperto antistante l ingresso del piano terra e la zona bar esterna. I contravventori (studenti, docenti personale ausiliario, educatori, esperti e genitori) saranno sanzionati secondo quan- i cultori dell Educazione come chiave di volta per il cambiamento. I semi della relazione prosegue il 14 gennaio 2013, alle ore presso la Casa della Conoscenza il ciclo di incontri a carattere esperienziale, condotti dai counsellors in formazione per il secondo livello, della Scuola di Psicosintesi. Gli incontri sono realizzati con modalità interattiva e propongono un metodo di esplorazione di sè basato sull ascolto consapevole e sull auto osservazione dei nostri movimenti interiori. La psicosintesi, fondata da Roberto Assaggioli è un metodo di crescita e di autoformazione che offre l opportunità di conoscersi, trasformarsi e trovare una maggiore armonia con sè stessi e con gli altri. A partire dal 22 gennaio seguirà un corso tematico di 4 incontri a cadenza quindicinale rivolto a quanti vorranno approfondire il loro rapporto con sé stessi. Il ciclo è a numero chiuso e su iscrizione. Sul tema della separazione genitoriale si svolgerà un primo incontro con gli psicologi Severo Rosa e Magda to previsto dalla normativa vigente (multa da 27, 50 a 275 euro). Contestualmente da dicembre è aperta una campagna di sensibilizzazione e informazione con scambio di un frutto al posto di una sigaretta durante l intervallo. Il 1 dicembre si terrà un laboratorio a scuola con piccoli gruppi (fumatori e non a cui seguirà un test di intossicazione da monossido di carbonio nell espirium mediante apposito analizzatore. Il dato verrà LInFA: Orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 Recapiti: Tel Centro per le Famiglie e Sportello InformaFamiglie: Orari: Dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13; Martedì e giovedì dalle ore 14 alle ore 18 Sede: Casa della Solidarietà, via del Fanciullo 6, Casalecchio di Reno Recapiti: Tel Fax Tura rivolto a insegnanti, educatori, operatori sociali e della scuola, il 3 dicembre 2012 dalle ore 17 alle ore 19 presso la Casa della Conoscenza, durante il quale verrà presentato il volume curato dagli autori. Seguiranno nel 2013 altri incontri di approfondimento il 17 gennaio, 21 febbraio, 21 marzo Alimentazione e salute. La prevenzione comincia a tavola. 28 gennaio Un incontro interattivo rivolto agli insegnanti e ai genitori degli studenti delle scuole primarie e secondarie, dove un medico nutrizionista dell ANT fornirà informazioni sulla cosiddetta alimentazione mediterranea/eubiotica, la piramide alimentare e le dieci regole della dieta preventiva. Infine proseguiranno le conversazioni con i genitori dei nidi d infanzia e i seminari educativi su diversi temi dei quali vi daremo aggiornamento nei prossimi numeri del giornale. Patrizia Guerra Responsabile Linfa, luogo per l infanzia, le famiglie, l adolescenza registrato su una scheda che sarà consegnata all alunno. Seguirà una breve spiegazione del significato che questo test di rilevazione può avere su tutto l organismo. Viene avviato anche un corso volontario per la prevenzione e la terapia del tabagismo presso il Centro Antifumo dell Ausl di Bologna con rilascio di certificazione riconosciuta dall Istituto e valida per accedere al credito formativo. A quale scuola media superiore iscriversi? Martedì 11 dicembre, incontro di orientamento Secondo appuntamento dell iniziativa promossa dal Comune di Casalecchio di Reno e rivolta alle famiglie degli studenti della scuola secondaria di primo grado che dovranno scegliere a quale scuola superiore iscriversi: l incontro, dal titolo Salviamo il futuro dei giovani, si terrà martedì 11 dicembre, alle ore 17.00, presso la casa della Conoscenza, via Porrettana, 360, e sarà condotto dalla psicologa Maria Claudia Bonini. Info: Ufficio CIOP, Valeria Tomesani tel. 051/

7 ambiente Aree verdi cittadine: Parco della Villa Il Parco ha una estensione di circa 3,2 ettari e vi si accede da 4 ingressi principali siti in via Aldo Moro e via Isonzo; il parco è sempre accessibile a piedi, nelle ore diurne è possibile accedere ai parcheggi limitrofi con l auto. Il Parco della Villa, creato a completamento delle opere di urbanizzazione, dal primo gennaio 2011 è gestito, per quanto riguarda la manutenzione ordinaria e straordinaria, dal Comune di Casalecchio di Reno. Esso prende il nome dal fatto che storicamente l area in cui si trova era il parco di Villa Boschi ora Villa Garagnani. casalecchio in festa! Lunedì 12 novembre con un menù eccellente alla Gran Cena di S. Martino, si è conclusa una settimana intensa, ricca di iniziative culturali gratuite di alta qualità, caratterizzanti l edizione del 2012 della Festa di S. Martino. La Pro Loco Casalecchio Insieme ha centrato l obiettivo della vendita di biglietti della lotteria del distretto Casalecchio a favore della ricostruzione della Scuola Elementare G. Lodi di Crevalcore: un sogno diventato realtà. Ma S. Martino ha riunito anche tantissime famiglie e gruppi di amici nel ristorante della Festa che ha rispettato i parametri di ecofesta. La ha registrato il tutto esaurito in tutti gli spettacoli musicali, in quello dei burattini e negli incontri di presentazione di libri. La partita degli scacchi viventi ha incantato tutti ma tante altre sono state la manifestazioni e le iniziative che hanno incontrato il favore della gente. Le feste di strada di quest anno Domenica 16 dicembre l ultima festa alla Croce Domenica 16 dicembre si terrà l ultima festa di strada del 2012 alla Croce di Casalecchio. Il progetto è ambizioso perché si vuole promuovere l enogastronomia, valorizzando i negozi e le attività del posto con le loro peculiarità. Il forno, il pasticcere, la pasta fresca, l enoteca, portando dall esterno attività di ristorazione viaggiante ed esposizioni a tema con il bene-terra. Fatto sotto Natale può assumere anche un valore nutrizionale diverso. Il viaggio delle feste di strada nelle varie Villa Boschi ora villa Garagnani, acquistata nel 1745 dai Marchesi Boschi, che ancora la possiedono, presentava allora una torre colombaia ora distrutta, ma dell epoca conserva enormi cantine a volta e la disposizione dei locali tipica delle ville bolognesi: loggia centrale passante e sale laterali; all interno vi è ancora ben conservata una cappella gentilizia con decorazioni parietali e arredi dell epoca. Ai primi dell ottocento la villa fu ristrutturata ed arricchita con decorazioni neoclassiche. Sul lato sud della villa vi è un giardino cinto da mura con alberi secolari che oggi confina con il Parco Pubblico detto Parco della Villa. Dal punto di vista naturalistico, l area è strutturata per il 40 % a prato, per il 10 % ad arbusti e 50% alberi per lo più di modeste dimensioni a causa del fatto che l area è stata creata ex novo una ventina di anni fa. Per quanto riguarda gli arredi all interno del parco si trovano: un laghetto, un area giochi con alcune strutture ludiche, 16 panchine e 17 cestini. L area è attraversata da una pista pedo-ciclabile che lo percorre interamente e da un sistema di vialetti che consentono di Questi i numeri dei biglietti vincenti: Primo premio: Renault Twingo Wave 1200 n Dal secondo al sesto premio: Bicicletta elettrica Beghelli n , 39901, 18543, 14329, Dal settimo al decimo premio: Macchina dell acque Beghelli n , 17032, 28695, Dall undicesimo al quindicesimo premio: Ipad 2 WiFi 16GB Apple white n 24006, 05936,06480,05280, Nella foto in alto la consegna del primo premio della Lotteria di beneficenza a favore della ricostruzione delle scuole Lodi di Crevalcore. Il primo premio, un auto Renault Twingo, è stato vinto da Mariettina Palmeri, impiegata del Comune di Casalecchio di Reno. Il ricavato della festa di San Martino ha coperto il costo dei premi e di realizzazione della lotteria. Taglio degli alberi in via Ronzani Nei giorni scorsi si è parlato molto di alberi tagliati nella zona ex Sapaba e lungo la ferrovia generando polemiche ed interpretazioni che non corrispondono alla realtà dei fatti. Viene fatta una confusione evidente - precisa Vittorio Emanuele Bianchi, dirigente dell area Ambiente e Territorio del Comune - tra gli abbattimenti autorizzati dal Comune nell area a est di via Ronzani e gli abbattimenti effettuati autonomamente da RFI (Rete Ferrovie Italia) sulla scarpata ferroviaria a ovest di via Ronzani. Per quanto riguarda la ferrovia, esiste una legge che consente questi tagli per tenere in sicurezza la rete ferroviaria che non richiede autorizzazione del Comune in materia di 7 attraversarlo anche in caso di terreno bagnato, inoltre vi si trova una fontana e, all estremità in confine con via Aldo Moro angolo via del Lavoro vi è un area sgambamento cani. Se si percorre il vialetto che costeggia il confine col parco privato della Villa dall ingresso di via A. Moro e quello di via Isonzo si nota una zona con ciottoli di fiume, qui si è lasciata a vista una sorta di sorgente dove prima passava un rio, oggi interrato, attorno al quale fin dalla preistoria pare si siano avvicendati villaggi e necropoli. risarcimento ambientale. Sull area a est di via Ronzani sono state rilasciate autorizzazioni all abbattimento che comportano la ripiantumazione degli alberi tagliati nella stessa area e per un quantitativo calcolato in relazione alla biomassa eliminata. Il Sindaco ha spiegato più volte che il taglio degli alberi nell area ex Sapaba e quelli effettuati lungo la Ferrovia Porrettana «Sono due episodi vicini ma ben distinti. In un caso c è un piano urbanistico. Sull altro lato, lungo la massicciata ferroviaria, l amministrazione di Fs ha disposto la pulizia, per ragioni di sicurezza. Basti ricordare gli incendi di questa estate». La Festa di S. Martino ha centrato l obiettivo: venduti biglietti realtà del territorio hanno spaziato dalla notte di luglio alla Chiusa, alla festa della Marullina, alla festa del gioco di Garibaldi, alla festa di San Biagio con il festival della bicicletta, per finire con la solidarietà a San Martino con Marconi alta, purtroppo funestata dalla pioggia battente. I risultati dopo anni di feste di strada sono confortanti. festa della Marullina Coop Eventi Solidarietà a San Martino con Marconi alta Nella foto da sinistra: Alessandro Menzani, Presidente di Casalecchio Insieme Mariettina Palmeri, vincitrice del primo premio della lotteria Simone Gamberini, Sindaco di Casalecchio Festa del gioco di Garibaldi

8 8 Come, Dove, Quando Giorno per giorno tutti gli appuntamenti dal 1 dicembre al 2 febbraio Per informazioni su appuntamenti, luoghi e orari: Semplice - Sportello Polifunzionale - Numero Verde legenda loghi sabato 1 dicembre ore ore Wilkens, Clementi, Mantel, Buccellati: cent anni di argenteria a Casalecchio Conferenza sulla storica argenteria di Casalecchio. Alle ore 12.30, deposizione della targa commemorativa per Giovanni Mantel presso lo stabilimento. A cura di Biblioteca C. Pavese e Casalecchio Insieme Pro Loco Vietato ai Maggiori in Festa Segni particolari: Babbo Natale Lettura animata di Officine Duende Età 3-8 anni - Ingresso 4 Euro A cura della Biblioteca C. Pavese ore Blogos by Night DamnCity! Live metal con Slow Order, Bicoloured Men, Centro Giovanile Blogos Despite Exile, Aspasia, Atomic Blast, Havenlost e Sephirot. Ingresso 5 Euro domenica 2 dicembre ore Ricordando i 12 ragazzi del Salvemini Passeggiata con letture di poesie A cura di Casalecchio nel Cuore Ritrovo Ponte sul Reno angolo via Porrettana via Mazzini lunedì 3 dicembre ore La separazione genitoriale Presentazione del manuale operativo di S. Casa della Solidarietà Rosa e M. Tura A cura di LInFA Sala Foschi ore ore martedì 4 dicembre ore mercoledì 5 dicembre ore Ci SiAmo! E Bonalè! Presentazione-spettacolo per la Giornata dei diritti delle persone con disabilità A cura di AscInsieme, Ufficio di Piano, Fondazione Dopo di Noi e Volhand Dal nulla al tutto. Il mito della creazione nella fisica moderna Incontro con l astrofilo Marco Miserocchi A cura del Gruppo nonviolenza di Percorsi di Pace La via del Reno Presentazione della guida escursionistica di A. Conte, M.R. Accorsi e M. Innocenti A cura del Gruppo escursionistico di Polisportiva Masi e Percorsi di Pace Vietato ai Maggiori - Nati per Leggere Io leggo a te, tu leggi a me Racconti a cura dei lettori volontari della Biblioteca. Età 2-6 anni. Ingresso libero A cura della Biblioteca C. Pavese Casa per la Pace La Filanda Casa per la Pace La Filanda Area Ragazzi ore Concerto per il Salvemini Concerto dell Accademia Corale Reno vedi pag. 1 giovedì 6 dicembre ore 9.30 Commemorazione ufficiale della strage del Salvemini Ist. Salvemini, vedi pag. 1 venerdì 7 dicembre ore Come le stelle del cielo Presentazione del libro (Giraldi, 2012) di Roberto Tufariello, con l autore e Mons. Luigi Bettazzi A cura di Biblioteca C. Pavese e Circolo MCL G. Lercaro di Casalecchio di Reno vedi pag. 11 ore Blogos by Night Friday Music Friday Live di Ghost Notes (rock) + guests Centro Giovanile Blogos Ingresso 5 Euro prevendita, 8 Euro cassa sabato 8 dicembre ore Risvegliare l Anima per la guarigione, l evoluzione e per vivere in armonia Presentazione del libro di G. Guerra A cura di Associazione CercareOltre martedì 11 dicembre ore Cultura della prevenzione, incontro sulla terza età Centro Sociale Garibaldi vedi pag. 4 ore Salviamo il futuro dei giovani Incontro per le famiglie degli studenti di terza media con la psicologa M.C. Bonini A cura del CIOP mercoledì 12 dicembre ore Vietato ai Maggiori - Nati per Leggere Io leggo a te, tu leggi a me Racconti a cura dei lettori volontari della Biblioteca Età 2-6 anni. Ingresso libero A cura della Biblioteca C. Pavese venerdì 14 dicembre ore Terre d acqua. Un percorso virtuale per scoprire i tesori discreti della bassa pianura bolognese Conferenza con immagini di Roberto Bertocchi Al termine, piccolo buffet e scambio degli auguri natalizi Ingresso libero A cura dell Associazione Amici della Primo Levi Valle del Reno ore Blogos by Night Wake Up: Riot! Vol. 2 Live di Supernovos, Telly s Bitches, Zucchini Confidence, Mc Yassin & Mc Robby + guests, per finanziare la sala prove del Blogos Ingresso 4 Euro prevendita, 5 Euro cassa sabato 15 dicembre ore 9.45 e Vietato ai Maggiori - Nati per Leggere Regina reginella quanti passi devo fare... Laboratorio di S, Cicarilli Età 6-36 mesi - Costo 4 Euro A cura della Biblioteca C. Pavese vedi pag. 7 Area Ragazzi Casa della Solidarietà Sala Foschi vedi pag. 10 Centro Giovanile Blogos Sala Seminari ore NASE in tour 1 meeting italiano di NASE Worldwide con relazioni sulle attività subacquee ore Festa di Santa Lucia Parrocchia di Santa Lucia, vedi pag.10 ore Per non dimenticare Esibizione di pattinaggio artistico in memoria del Palazzetto Cabral Salvemini via Allende ore Blogos by Night Murubutu + La Kattiveria Live del collettivo hip hop + Centro Giovanile Blogos Negrè feat. Swelto Ingresso 5 Euro domenica 16 dicembre ore Festa di Strada del Quartiere Croce Via Porrettana, alla Croce, vedi pag. 6 ore 9,00 Festa di Santa Lucia Parrocchia di Santa Lucia, vedi pag. 10 martedì 18 dicembre ore casa della conoscenza casalecchio delle culture centro giovanile Blogos casa per la pace la filanda Il Lunario Casalecchiese 2013 Presentazione con brindisi finale offerto dal Caffè Margherita A cura della Biblioteca C. Pavese mercoledì 19 dicembre ore Vietato ai Maggiori - Nati per Leggere Io leggo a te, tu leggi a me Età 2-6 anni - Ingresso libero A cura della Biblioteca C. Pavese casa della solidarietà A. dubcek ore Incontro del Gruppo di lettura Appuntamento con Olive Kitteridge di E. Strout A cura della Biblioteca C. Pavese Pubblico. Il Teatro di Casalecchio di Reno Area Ragazzi Area Ragazzi vedi pag. 11 La Virgola vedi pag. 14 Appuntamenti venerdì 21 dicembre ore Salt inblogos: L ultimo spettacolo del mondo! Spettacolo di cabaret, Centro Giovanile Blogos giocoleria e arti circensi con ArterEgo Ingresso libero, uscita a cappello giovedì 27 dicembre ore Vietato ai Maggiori I migliori libri per ragazzi sul grande schermo scelti da voi! I film proseguono per tutte le vacanze di Natale. Per partecipare alla scelta dei film e conoscere la programmazione, rivolgersi in Biblioteca A cura della Biblioteca C. Pavese, in convenzione con AVI - Associazione Videoteche Italiane mercoledì 2 gennaio ore Vietato ai Maggiori - Nati per Leggere Io leggo a te, tu leggi a me Età 2-6 anni - Ingresso libero A cura della Biblioteca C. Pavese mercoledì 9 gennaio ore Vietato ai Maggiori - Nati per Leggere Io leggo a te, tu leggi a me Età 2-6 anni - Ingresso libero A cura della Biblioteca C. Pavese venerdì 11 gennaio ore I meccanismi della memoria, conferenza di C. Serena A cura della Primo Levi sabato 12 gennaio ore lunedì 14 gennaio ore ore martedì 15 gennaio ore Vietato ai Maggiori in Festa C era una volta cloppete cloppete... Lettura animata di Alfonso Cuccurullo Età 3-8 anni - Ingresso 4 Euro, prevendita consigliata ( ) A cura della Biblioteca C. Pavese I semi della relazione Il gioco delle nostre parti Incontro esperienziale di gruppo prenotazione consigliata presso LInFA ( ) A cura dell Assessorato alle Politiche Educative Beati gli operatori di pace Incontro sul Messaggio del Papa per la Giornata Mondiale della Pace 2013 A cura del Circolo MCL G. Lercaro di Casalecchio di Reno L odore della guerra, la guerra vicina, la guerra lontana Inaugurazione della mostra fotografica sulla Libia, apertura fino a sabato 26 gennaio A cura del Gruppo nonviolenza di Percorsi di Pace Area Ragazzi Area Ragazzi Casa della Solidarietà vedi pag. 10 La Virgola Casa per la Pace La Filanda ore Quale crisi? Presentazione del n. 22 della rivista InterCulture A cura di Interculture e Dialoghi ONLUS ore L Atlante delle Guerre 2013 Presentazione del libro con il curatore R. Casa per la Pace Crocco A cura del Gruppo nonviolenza di Percorsi di Pace La Filanda mercoledì 16 gennaio ore Vietato ai Maggiori - Nati per Leggere Io leggo a te, tu leggi a me Racconti a cura dei lettori volontari della Biblioteca Età 2-6 anni - Area Ragazzi Ingresso libero A cura della Biblioteca C. Pavese giovedì 17 gennaio ore Stagione di prosa 2012/13 Malapolvere. Veleni e antidoti per l invisibile con Laura Curino venerdì 18 gennaio ore La Bibbia come testo letterario conferenza di Guido Armellini A cura della Primo Levi sabato 19 gennaio ore 9.45 e Vietato ai Maggiori - Nati per Leggere Musica da cameretta - Gesti musicali Laboratorio di Laura Francaviglia - Associazione QB Quanto Basta Età 0-3 anni - Costo 4 Euro, consigliata prevendita ( ) A cura della Biblioteca C. Pavese ore ore Scuola Bene Comune Danze di Pace Stage di formazione condotto da Carla Padovani, anche domenica Iscrizione obbligatoria ( ) A cura del Gruppo Formazione di Percorsi di Pace A ciascuno il suo Sei stelle, Sette note Primo appuntamento del corso condotto da Marco Raspanti Iscrizione 50 Euro A cura della Biblioteca C. Pavese Pubblico Teatro vedi pag. 13 vedi pag.10 Sala Seminari Casa per la Pace La Filanda ore Stagione di teatro dialettale Che fadiga lavurer in banca Compagnia Lanzarini Pubblico Teatro vedi pag. 13 domenica 20 gennaio ore Stagione di teatro dialettale Che fadiga lavurer in banca Compagnia Pubblico Teatro Lanzarini vedi pag. 13 lunedì 21 gennaio ore Bulli e pupe Musical Compagnia Corrado Abbati Pubblico Teatro vedi pag. 13 martedì 22 gennaio ore La Libia prima e dopo il conflitto Incontro con il reporter e fotografo Casa per la Pace Fabio Bucciarelli Ingresso libero La Filanda A cura del Gruppo nonviolenza di Percorsi di Pace mercoledì 23 gennaio ore Vietato ai Maggiori - Nati per Leggere Io leggo a te, tu leggi a me Età 2-6 anni - Ingresso libero Area Ragazzi A cura della Biblioteca C. Pavese venerdì 25 gennaio ore 16,00 Resonsabilità e diritti dei cittadini, conferenza di Marco Landucci A Casa della Solidarietà cura della Primo Levi vedi pag. 10 ore Giorno della Memoria Le parole del silenzio. La poesia contro gli olocausti Reading teatrale e performance artistica Ingresso libero A cura di Associazione Socio-Culturale Sintesi Azzurra sabato 26 gennaio ore Giorno della Memoria Presentazione ricerca ITC Salvemini sugli ebrei di Casalecchio In collaborazione con la Biblioteca C. Pavese domenica 27 gennaio ore La domenica a teatro Carretti musicali Teatro musicale per bambini dai 4 anni mercoledì 30 gennaio ore Vietato ai Maggiori - Nati per Leggere Io leggo a te, tu leggi a me Età 2-6 anni - Ingresso libero A cura della Biblioteca C. Pavese sabato 2 febbraio ore ore Vietato ai Maggiori - Laboratori Spie e codici segreti Età 6-10 anni. Costo 6 Euro, prenotazione obbligatoria dal 15 dicembre ( ) A cura della Biblioteca C. Pavese Pubblico Teatro vedi pag. 13 Area Ragazzi Stagione di teatro dialettale El sburziglen dla nona I cumediant bulgnis Pubblico Teatro vedi pag. 13

9 Dal Consiglio Comunale Parliamo di noi Parliamo di noi cittadini sofferenti per la perdita del lavoro o della casa che non c è per la precarietà di tanti lavori per non riuscire ad arrivare a fine mese per l impegno profuso a scuola a fronte di un incertezza tangibile in cui il futuro è un buco nero. Parliamo di noi cittadini e di quel disagio a volte sottile, invisibile ma presente, una sorta di mal di vivere con tanta troppa solitudine che non ti fa vedere un futuro nitido. Parliamo di noi amministratori, tutti, che vorremmo dar seguito a programmi e progetti a migliori servizi obbligati invece pur in presenza di conti virtuosi a misure restrittive da patti di stabilità o altri marchingegni ra- Vernissage sul ponte Lo slogan della prossima campagna elettorale per le Amministrative casalecchiesi campeggia sul Carlino e odora di vernice impregnante per il legno e ha il suono di una fotocamera digitale. Le foto, quando si mette in opera una impresa epica di tal portata, sono assolutamente d obbligo. Avrebbero potuto far verniciare la staccionata in legno del ponte sul Reno a un sacco di gente, da quelli a borsa lavoro, ai libici ancora mantenuti dallo Stato italiano, ai volontari di qualche associazione e invece no ci vanno il capogruppo del PD, l Assessore Pd, il dirigente dell Ufficio tecnico e vuoi che non si facciano immortalare per i posteri? Posteri a scadenza Questo incipit di campagna elettorale un po Renziana, genera assoluta simpatia. Il pubblico amministratore si rimbocca le maniche e, sotto il flash, pittura la città. Un modo come un altro per dire ai propri cittadini, io sono come te, sto attento agli sprechi e, come in una grande famiglia, faccio la mia parte. Forse un po emuli e un po invidiosi di Benito Mussolini, che, a torso nudo, piantava alberi nel deserto delle patrie colonie. Simpatico il fatto che se per tua sfortuna passi di la mentre loro pitturano, vieni pure accusato di es- La Lega si rinnova per essere protagonista del futuro Maroni ha tracciato le linee guida del domani della Lega, 12 punti per far partire la rivoluzione, 12 idee per raggiungere l obiettivo politico di diventare il primo partito in tutte le regioni del Nord. La base della Lega è con lui, un movimento che ha voglia di crescere e di fare bene. Ecco i 12 progetti, frutto del lavoro dei gruppi tematici degli Stati Generali del Nord, presentati dal Segretario Federale della Lega Nord, Roberto Maroni 1. L euroregione Nord: locomotiva per l Europa delle regioni. Istituire l Euroregione Nord, costituzionalmente autodeterminata, che definisce le proprie politiche e opera con regole certe per rilanciare efficienza e sviluppo. 2. La ricchezza del Nord deve far crescere il Nord. Trattenere a livello regionale il 75% delle tasse pagate dai cittadini e dalle imprese dell Euroregione per investire nello sviluppo. 3. No all accanimento terapeutico sulle imprese decotte. Eliminare i sussidi alle imprese senza futuro per incentivare l innovazione, le esportazioni e la ricerca. 4. Imprese più forti nel Nord. Introdurre subito una fiscalità di vantaggio per i territori del Nord, per contrastare la delocalizzazione delle imprese. 5. Per il Nord solo banche vere. Commissariare le banche che non sostengono le imprese produttive del Nord nell accesso al credito 6. Meno stato, meno sprechi, più federalismo. Tagliare un milione di dipendenti pubblici delle regioni non virtuose, in base al rapporto con il Pil regionale e con il nu- gionieristici in cui le persone vanno in secondo piano fra spread e debiti vari contratti in assurda allegria negli anni passati. Parliamo di noi gruppo consiliare del Partito Democratico di Casalecchio di Reno che decide per il 2013 di lasciare a disposizione del Comune i fondi assegnati come da regolamento per poter contribuire concretamente a qualche progetto in più nell ambito del sociale. Parliamo di noi che facciamo politica che sempre più dobbiamo riavvicinarci ad un modello partecipativo di volontariato sociale per ridare al termine politica il valore che da sempre ha contraddistinto la capacità sere insensibile alle esigenze della città, tu che del vernissage non sapevi nulla e ti senti anche un po escluso dall Evento della stagione. Certo perché fondamentale diviene l effetto sorpresa, non si sa mai che a qualcuno non autorizzato venga in mente di presentarsi col suo barattolo di vernice. Li la propaganda subirebbe un forte dissesto e il flash potrebbe ritrarre un momento di forte imbarazzo. Ma il popolo di oggi non è quello di ieri, non è quello del viaggio a Mosca di Peppone e allora al bar senti i commenti che lasciano tempo al sarcasmo. Ascolti e provi sempre più profonda simpatia per i tuoi purpurei colleghi che hanno cercato di parlare il verbo del vulgo in una imminente campagna elettorale del Pd fortemente turbata dal rumore dei rottamatori. E capisci che nella politica di oggi, o meglio nell amministrazione di un Comune, è necessario cambiare le modalità della comunicazione e scompaginare le vecchie regole su cui ci si era adagiati: l elettore esige contenuti e non immagini. E allora la tua simpatia aumenta e ti chiedi se Renzi sia consapevole delle fatiche a cui ha costretto i suoi, non ultimo il sorriso per la stampa. Erika Seta Vicecapogruppo consiliare PDL La rivoluzione parte dal Nord mero di abitanti. 7. Burocrazia zero. Azzerare la burocrazia significa prima di tutto rispetto rigoroso dei termini di pagamento da parte del pubblico. 8. Nuove infrastrutture globali. Realizzare infrastrutture integrate attraverso regole semplici, tempi certi e appalti a KM Zero, assicurando il libero accesso alle reti infrastrutturali a tutti gli operatori: dai treni alla banda larga. 9. Più futuro per i giovani. Dare futuro ai giovani: zero IRPEF per l assunzione di giovani sotto i 35 anni per i primi tre anni di lavoro 10. Lavoro e previdenza: modello Nord. Passare da contratti collettivi nazionali a contratti territoriali e riformare il sistema pensionistico su base regionale. 11. Alta velocità dalla scuola al lavoro. Introdurre un nuovo sistema scolastico su base regionale, collegato al mondo delle imprese, che premi economicamente il merito e si basi sulla valutazione degli insegnanti anche da parte dei cittadini 12. Politica a costo zero. Drastico taglio ai costi della politica: dimezzare i parlamentari, ridurre i consiglieri regionali con le macroregioni, realizzare il Senato federale a costo zero, abolire ogni forma di finanziamento pubblico ai partiti. La parola d ordine del nuovo corso della Lega Nord targato Roberto Maroni è concretezza. Gabriele Dalboni Capogruppo consiliare Lega Nord Padania Per segnalazioni contattare i consiglieri: Dalboni Muratori delle persone di fare di quel termine l azione collettiva di analisi, pensiero e cambiamento anche radicale di ciò che non va, e non come succede ora in tante parti del Paese di malafffare e arrivismo prevaricazione e servilismo in combutta perfino con la malavita. Parliamo di noi Democratici che insieme agli altri partiti del centrosinistra e a tante persone senza partito sentiamo fortissima la responsabilità di dare concretezza ai sogni di tanti ragazzi e ragazze di non farsi più scippare il proprio futuro ma di poterlo immaginare e vivere con tutta la maggior felicità possibile. La stessa dignità di vivere lo stesso Non è trascorso nemmeno un anno da quando abbiamo presentato al Consiglio Comunale una risoluzione sul tema, più che mai attuale, dei negozi Compro Oro. Chiedevamo di «promuovere, anche in collaborazione con le associazioni di categoria, un attività di monitoraggio per censire i punti vendita attualmente operanti», e ancora di «attuare, anche in collaborazione con le associazioni di categoria, iniziative tese all informazione e all educazione del consumatore in ordine alle problematiche e criticità sottese alle attività di compra oro. Tale risoluzione era, evidentemente, volta alla difesa dei cittadini, non di interessi particolari. La discussione è stata molto accesa, il dibattito è scaduto talvolta in personalismi eccessivi e il voto, pure favorevole, molto risicato; eppure, i dati di questi giorni ci danno ragione e dimostrano che avevamo visto giusto. Al momento della risoluzione i Compro Oro in Italia erano stimati in circa 400, mentre ora sono cresciuti al ragguardevole numero di Non solo: è stato sequestrato ai confini con la Svizzera un quantitativo di Viva i cittadini! Nel giugno del corrente anno si è svolta, ad opera di un bellissimo gruppo di cittadini casalecchiesi, una rappresentazione che ha coinvolto grandi e bambini per raccogliere fondi per le scuole di Casalecchio di Reno. È con vero piacere che pubblico la relazione che la compagnia teatrale ha stilato per informare tutti i cittadini di quanti soldi sono stati raccolti e di come sono stati utilizzati. Questo è un esempio di come i cittadini possono intervenire migliorando il proprio luogo di vita e riproducendo quel processo antico dal nome di socialità. Piero Ventura Movimento degli Ecologisti e Civici La Compagnia della Seconda è costituita da famiglie. Non è teatro degli adulti per i bambini, non è nemmeno teatro dei bambini per gli adulti: è scrittura condivisa, costruzione partecipata, associazione di anime libere e coscientemente partecipi, condivisione di pensieri. Siamo nati grazie ad una scuola che ha saputo coltivare i nostri figli e farne bambini più grandi, consapevoli, maturi, nell accoglienza e nel rispetto delle singole personalità e del loro essere bambini, nell accettazione del diverso che ognuno di noi è per l altro, un accordo di voci che si parlano e si confrontano. Siamo cresciuti insieme a loro, guardando la costruzione di questo spaccato di vita comunitaria e rendendoci conto semplicemente che così deve essere: questa scuola, la Scuola, aveva educato i nostri figli nella costruzione di una società che è quella idealizzata, sognata, forse sperata dal mondo degli adulti o almeno da una parte di esso. Esiste ancora questa Scuola, nonostante tutto, perché 9 gusto per la vita che deve valere in ogni parte del mondo ad ogni latitudine. Parliamo di noi e della necessità di una reazione civile di una rivolta morale per ridare senso e significato ai termini diritti e doveri a ciò che la Costituzione ci ha insegnato al valore collettivo dei beni comuni all essere noi prima di io al senso della Cultura al rispetto dell altro. Se lo vogliamo se ci crediamo è arrivato il momento di cambiare ed è da noi stessi che dobbiamo partire. Auguri e felicità a tutti. Athos Gamberini Capogruppo consiliare Partito Democratico Una profezia che si avvera lingotti d oro pari a 4 tonnellate, oltre a un ingente somma di contante di dubbia provenienza. A questo punto, ci preme che non si abbassi la guardia su questo fenomeno che è spesso collegato a infiltrazioni mafiose e attività criminose di ogni genere. Va da sé che le gioiellerie e le oreficerie che da anni svolgono quest attività sono le prime vittime di questo fenomeno. Ribadiamo la necessità che l Amministrazione vigili indefessamente per garantire ai cittadini più deboli e in una condizione di maggiori ristrettezze economiche, a causa della crisi, di divenire, loro malgrado, vittime di meccanismi disonesti. Sarebbe forse il caso di riaprire tanto all interno del Consiglio quanto al di fuori di esso un confronto sereno e pacato su argomenti che non hanno a che fare con le posizioni dei partiti, nazionali o locali che siano, ma con l interesse vero e reale dei cittadini. Federico Cinti - Luciano Musolesi Gruppo consiliare Italia dei Valori esistono persone che ogni giorno impiegano le loro energie per renderla viva. Ma come ogni organismo delicato ed efficiente ha bisogno di sostegno, anche materiale. La partecipazione del pubblico alla Ballata dei Capelli d oro ha reso reale il primo degli sforzi che la Compagnia ha intenzione di mettere in atto: come promesso, ecco i risultati. Sono stati raccolti 784 euro divisi in donazioni da 196 destinate alle Scuole Vignoni, XXV Aprile, Carducci e Garibaldi. La scuola materna Vignoni ha acquistato un mobile destinato alla biblioteca, la scuola primaria XXV Aprile ha potuto dedicare un albero alla memoria del suo alunno scomparso, della destinazione dei fondi negli altri due istituti non abbiamo ancora notizie. Grazie a tutti per questo impegno, grazie ai cittadini, ai Civici Ecologisti per il sostegno morale e a tutti coloro che ci hanno creduto. Arrivederci, a presto. Per la Compagnia della Seconda Chiara Albonico

10 Un percorso virtuale per riscoprire tesori artistici e testimonianze storiche di alcune comunità sorte in luoghi strappati alle acque dalla volontà dell uomo. Ci accompagnerà: Roberto Bertocchi Venerdì 14 dicembre 2012 alle ore 16,00 Terre d acqua - Seconda parte al termine Gran Buffet degli Auguri alla Casa della Solidarietà 10 associazionismo LILT: riflessioni di una volontaria Lilt ti ama è scritto su una delle magliette che vengono offerte in marzo nella settimana nazionale della prevenzione, in occasione della distribuzione delle bottiglie d olio extravergine, simbolo che cui contraddistingue. Anch io ti amo Lilt e penso che, come me, tante persone ti vogliono bene per ciò che rappresenti e per ciò che fai per la nostra salute. Prevenire è vivere è scritto nel nostro logo, perciò la prevenzione è lo scopo primario della Lilt. Sono una volontaria da ormai 21 anni ed in questo lungo periodo ho potuto seguire e partecipare alle varie iniziative della nostra Associazione, a partire dalle visite gratuite per la diagnosi precoce dei tumori rivolte agli ultras sessantenni, iniziate nel 1990 e a tutt oggi eseguite periodicamente. Col passare degli anni la Lilt ha allargato la prevenzione a tutto campo dotandosi di sofisticate apparecchiature diagnostiche come, ad esempio, l epidermoscopio per la mappatura nei nevi. A questo proposito a Casalecchio, in piazza del Popolo, il 27 giugno e a Ceretolo il 14 ottobre, il professor Rivelli, medico oncologo e Presidente della nostra Associazione, ha effettuato le visite dermatoscopiche gratuite ai cittadini che ne avevano fatto richiesta. Un altra apparecchiatura diagnostica di alto livello, posizionata su un camper a costituire un vero e proprio ambulatorio mobile, è il Comfort Scan, per la diagnosi precoce dei tumori al seno. Già da molti anni ottobre è il mese dedicato alle visite di prevenzione dei tumori al seno per le donne dai 20 ai 44 anni di età. Naturalmente per tutte queste attività sono necessari fondi cospicui che la Lilt cerca di reperire attraverso le donazioni, le quote associative, le varie attività dei volontari, quali i mercatini della solidarietà, le offerte per l olio extravergine nel mese di marzo e delle stelle di Natale e ciclamini in occasione delle feste. Abbiamo, inoltre, in via Toti a Casalecchio un locale nel quale ogni mercoledì dalle ore 9 alle ore 12 le nostre volontarie propongono indumenti donati dagli amici che ci sostengono. A proposito delle attività di raccolta fondi ricordo che il 14 dicembre, all interno del supermercato Coop, ci sarà il consueto mercatino di Natale e il 15 e il 16 dicembre, con l autobus ATC della solidarietà davanti al giardino del Monumento ai Caduti, ci saranno l offerta delle stelle di Natale e dei ciclamini. Mi auguro che, soprattutto coloro che hanno beneficiato, e sono tanti, dell attività di prevenzione della Lilt siano generosi, partecipando alle iniziative in programma. Sostenete la Lilt: con il vostro sostegno dimostrerete di amarla come lei vi ama proteggendo la vostra salute e la vostra stessa vita. Ascoltatemi, ne vale la pena. Ve lo assicura chi, in prima persona, ha beneficiato in maniera determinante della delle possibilità di diagnosi precoce. Grazie a ciò posso ancora esprimere alla Lilt la mia riconoscenza e posso ancora dirle Lilt io ti amo. Pierina Zoccadelli Volontaria LILT La comunità di Santa Lucia fa festa Si rinnova la tradizione dei mercatini natalizi simpatica animazione per i bambini e per i loro genitori. Alle ore 21 la giornata finirà alla grande con uno spettacolo teatrale brillante nel salone parrocchiale, durante e dopo il quale resteranno aperti tutti gli stand, compresi quelli gastronomici. Sabato 15 e domenica 16 dicembre si svolgerà la tradizionale Festa di S. Lucia nella omonima Parrocchia del nostro paese. La festa, che ormai ha una tradizione ultradecennale, sarà anche quest anno scandita da molteplici iniziative di carattere liturgico e da numerose occasioni di incontro e festa, fra le quali assumono un grande rilievo i Mercatini di Natale. La Festa inizierà sabato 15 dicembre alle ore con l apertura degli stand dei mercatini natalizi dove, nell atmosfera magica di luci e musiche natalizie già tanto apprezzata negli scorsi anni, si potranno acquistare oggetti artigianali e della tradizione natalizia (monili, decoupage, cornici, confezioni natalizie del Cefa, ecc.) e si potranno realizzare le idee per regali originali e veramente a buon mercato; dalla stessa ora saranno anche attivi gli stand gastronomici dove si potranno gustare autentiche leccornie (crèpe, caldarroste, cioccolato, ecc.). Il pomeriggio sarà allietato anche da una Primo Levi News: Terre d acqua nel territorio bolognese Venerdì 11 gennaio 2013 alle ore 16,00 alla Casa della Solidarietà di Reno Caterina Serena presenterà: I meccanismi della memoria ( Ce l ho sulla punta della lingua! Non mi viene in mente ). Come mantenere in forma la nostra memoria Venerdì - 18 gennaio 2013 alle ore 16,00 alla Casa della Solidarietà Guido Armellini presenterà: La bibbia come testo letterario: cosa può dire oggi a chi la legge con sguardo laico Venerdì 25 gennaio 2013 alle ore 16,00 alla Casa della Solidarietà L Avvocato Marco Landucci terrà una conferenza dal titolo: Responsabilità e diritti dei cittadini: come acquisire maggior consapevolezza per tutelarci da inefficienze e truffe Informazioni C.d.S.: Via del Fanciullo, 6 - Casalecchio di Reno Tel. e Fax Domenica 16 dicembre i mercatini resteranno aperti ininterrottamente dalle 9.30 alle La giornata, che rappresenta il vero clou della Festa, si comporrà di vari appuntamenti: alle ore si terrà la solenne S. Messa della Festa di Santa Lucia; alle ore nel salone parrocchiale ci sarà il tradizionale Pranzo di Santa Lucia, con iscrizioni già aperte nei 10 giorni antecedenti la festa; alle ore 16.30, sempre nel salone parrocchiale, si terrà la tradizionale maxi Tombolata di Santa Lucia, con ricchissimi premi in natura per due giri di tombola; alle ore 18.00, al termine della tombolata, verranno estratti i tanti premi della lotteria di S. Lucia; dalle in poi, funzioneranno anche gli stand gastronomici. La festa rappresenta ancora una volta l occasione, non solo per i parrocchiani ma per tutto il paese di Casalecchio, per vivere bene insieme nel vero spirito di amicizia che contraddistingue da anni sia i mercatini natalizi, sia le altre numerose iniziative che coniugano i valori cristiani, la solidarietà e lo svago. Al Cinema con lo Spi Spi Cgil propone una breve rassegna di film: Piangere, sorridere emozionarsi assieme. Tutti i giovedì alle 14, dal 10 gennaio, presso la saletta seminariale della Casa della Conoscenza, in via Porrettana, 360: Mi chiamo Sam Regia di Jessie Nelson We want sex Regia di Nigel Cole Le vite degli altri Regia di F. H. Donnersmarck Le donne del sesto piano Regia di P. Le Guay Departures Regia di Yojiro Tacita Precedenza agli iscritti. Per informazioni/prenotazioni: Camera del Lavoro, via Ronzani, 3/2 la mattina, Tel

11 casalecchio delle culture Biblioteca informa Le ultime acquisizioni: dvd, cd, libri Film in DVD Il riccio, Mona Achache Il profeta: uccidi o sarai ucciso, Jacques Audiard Pelle alla conquista del mondo, Bille August Piove sul nostro amore, Ingmar Bergman Subway, Luc Besson Il pirata Marco Pantani, Claudio Bonivento Opening night: la sera della prima, John Cassavetes Olocausto, Marvin J. Chomsky Rusty il selvaggio, Francis Ford Coppola Ribalta di gloria, Michael Curtiz Zia Mame: già La signora mia zia, Morton Da- Costa Grido, Pippo Delbono La prima linea, Renato De Maria Miss Julie, Mike Figgis Vivere e morire a Los Angeles, William Friedkin Anvil: the story of Anvil, Sacha Gervasi Free zone, Amos Gitai Ondine: il segreto del mare, Neil Jordan La pazienza di Davide, Henry King Parigi, Cedric Klapisch Promettilo, Emir Kusturica Piet Mondrian: nello studio di Mondrian, François Lévy-Kuentz Il padre dei miei figli, Mia Hansen Løve Oggi sposi, Luca Lucini Ricky: una storia d amore e libertà, François Ozon Paranormal activity, Oren Peli Parada, Marco Pontecorvo Born free, Kid Rock Picture me: diario segreto di una modella, Ole Schell and Sara Ziff Robin Hood: director s cut, Ridley Scott Revanche: ti ucciderò, Götz Spielmann La quaglia e il sasso, Arianna Papini Un posto al sole, George Stevens Il passato è una terra straniera, Daniele Vicari La prima cosa bella, Paolo Virzì La Papessa, Sönke Wortmann CD musicali 19, Adele All that jazz: the original soundtrack collection, George Benson e altri Extraordinary machine, Fiona Apple Romagna nostra, Massimo Bubola & Circolo sociale del Liscio Love me forever; Blues in my heart: two original albums on one cd, Wanda Jackson The stranger, Billy Joel Live at the Troubadour, Carole King, James Taylor Invariable Heartache, Kort God willin & the creek don t rise, Ray Lamontagne and the Pariah dogs Recollection, K.d. Lang By the light of the moon, Los Lobos All s well that ends well, Steve Lukather Canzoni per parlare, Fiorella Mannoia Il giorno dopo, Mia Martini Orchestrion, Pat Metheny I ll sail my ship alone; Mister Honky Tonk Man: two original album in one cd, Moon Mullican The Well, Charlie Musselwhite The best of Wilson Pickett South Carolina got the keys to the Kingdom Romanzi e racconti Il ragazzo che voleva dormire, Aharon Appelfeld, Guanda Il diario segreto di Marilyn, J. I. Baker, Rizzoli Con te fino alla fine del mondo, Nicolas Barreau, Feltrinelli Roquenval: cronaca di un castello, Nina Berberova, Il Sole 24 Ore Una voce di notte, Andrea Camilleri, Sellerio Il diavolo e la rossumata, Sveva Casati Modignani, Mondadori Electa Piccole donne rompono: diario di una mamma imperfetta, Lia Celi, Rizzoli Il manoscritto ritrovato ad Accra, Paulo Coelho, Bompiani Sofia si veste sempre di nero, Paolo Cognetti, Minimum fax Effie: storia di uno scandalo, Suzanne Fagence Cooper, Neri Pozza Venere in metrò, Giuseppe Culicchia, Mondadori La ragazza dai capelli di fiamma, Carolina De Robertis, Garzanti Storia del nuovo cognome: giovinezza, Elena Ferrante, E/O Scimmie, Alessandro Gallo, Navarra Un castello di inganni, Elizabeth George, Longanesi Exit, Alicia Giménez-Bartlett, Sellerio Il ragazzo che leggeva Verne, Almudena Grandes, Guanda Caduto fuori dal tempo: storia a piu voci, David Grossman, Mondadori L uccello del malaugurio, Camilla Lackberg, Marsilio La notte dell oblio, Lia Levi, E/O L amore rubato, Dacia Maraini, Rizzoli 1Q84, Murakami Haruki, Einaudi La ferocia del cuore, Anita Nair, Guanda La preda, Irène Némirovsky, Adelphi Storia di un corpo, Daniel Pennac, Feltrinelli 11 Venerdì 7 dicembre alle in viene presentato il libro di Roberto Tufariello Come le stelle del cielo, edito da Giraldi, con prefazione di don Giovanni Nicolini e note storiche a cura di Adriana Errico. L autore ripercorre la storia familiare e personale intrecciandola con vicende storiche significative, come il Concilio e il Sessantotto. Esperienze di vita arricchite dagli incontri con personaggi di grande portata (il cardinale Lercaro, Giuseppe Dossetti ). Conversa con l autore Mons. Luigi Bettazzi, Vescovo emerito di Ivrea, già Presidente di Pax Christi e Padre Conciliare. Sarà presente il Sindaco di Casalecchio di Reno Simone Gamberini. Coordina Giorgio Tufariello, Consigliere del Circolo MCL Giacomo Lercaro. Incontro a cura della Biblioteca C. Pavese in collaborazione con il Circolo socio-culturale MCL Giacomo Lercaro. Torna in edicola per la 19 volta il Lunario Casalecchiese offrendo come sempre, fra nostalgia e curiosità, immagini curiose e pillole di storia. Tema dell edizione 2013 lo sport, come lo intendevano da queste parti fra Otto e Novecento, nella Belle Époque evocata già dalla copertina, uno splendido quadro di Luigi Bertelli. Quali attività sportive offriva allora Casalecchio ai suoi cittadini, e ai tanti ospiti che ne raddoppiavano la popolazione? Un campo di tiro di fama internazionale, un intensa attività calcistica semiprofessionale, raduni motociclistici, curiosi veicoli a pedale antenati delle odierne biciclette, e le mitiche Calze Verdi, squadra storica del baseball italiano - senza tralasciare le partite a bocce o la tradizionalissima pesca (la Lenza Casalecchiese ha il più straordinario palmarès d Europa!). Il Lunario Casalecchiese nasce da un idea di Gabriele Mignardi (che ne cura gli aspetti editoriali), dalle ricerche storiche e iconografiche di Pier Luigi Chierici (con la collaborazione di tanti casalecchiesi doc) e dalla cronaca dell anno trascorso redatta da Nicodemo Mele. I tre autori presenteranno il Lunario 2013 martedì 18 dicembre alle in, in collaborazione con la Biblioteca C. Pavese, per un pomeriggio concluso da un piccolo rinfresco offerto dal Caffè Margherita. incipit: era una notte buia e tempestosa... Per le festività natalizie lasciati trasportare nella lettura dalle prime righe dei romanzi della Biblioteca C. Pavese. Quale storia si nasconde dentro i libri impacchettati e scelti per te dai bibliotecari? Un insolita proposta bibliografica da scartare sotto l albero! Avvisiamo tutti gli utenti che e Biblioteca C. Pavese saranno totalmente chiuse al pubblico: da lunedì 24 a mercoledì 26 dicembre 2012 lunedì 31 dicembre 2012 e martedì 1 gennaio 2013 La figlia del boia, Oliver Potzsch, Neri Pozza Il bosco degli orrori, John Rector, Giunti L uomo dei sogni, Jean-Christophe Rufin, E/O I dieci figli che la signora Ming non ha mai avuto, Eric-Emmanuel Schmitt, E/O La cugina americana, Francesca Segal, Bollati Boringhieri come le stelle del cielo il lunario casalecchiese La biblioteca perduta dell alchimista, Marcello Simoni, Newton Compton La probabilità statistica dell amore a prima vista, Jennifer E. Smith, Sperling&Kupfer Ovunque sarai, Olga Watkins con James Gillespie, Piemme Skagboys, Irvine Welsh, Guanda

12 Può essere visitata fino a venerdì 7 dicembre Wilkens, Clementi, Mantel, Buccellati: cent anni di argenteria a Casalecchio, la mostra nell Atrio di che attraverso fotografie, campionari e oggetti ricorda il centenario della Fabbrica Argenteria Clementi, fondata a Casalecchio nel Inoltre, nella data esatta del centenario, sabato 1 dicembre alle 10.30, la storia dell azienda di via Fratelli Bandiera sarà rievocata in una conferenza in - Piazza delle Culture, curata da Biblioteca C. Pavese e Casalecchio Insieme Pro Loco, con la partecipazione tra gli altri del Sindaco Simone Gamberini, della Responsabile del Museo del Patrimonio Industriale di Bologna Maura Grandi, di Paolo 12 Casalecchio delle Culture Cent anni di argenteria a Casalecchio Da Wilkens a Clementi, da Mantel a Buccellati: una mostra e un incontro Vietato ai Maggiori Letture, musiche e film per cominciare insieme il 2013 Continuano in dicembre, con l ultimo appuntamento con Saula Cicarilli sabato 15 mattina, e proseguono in gennaio gli appuntamenti per i più piccoli e le loro famiglie con il mondo dei libri, a cura della Biblioteca C. Pavese. Anche nel nuovo anno non mancheranno le storie ad alta voce, i percorsi musicali nell ambito del progetto Nati per Leggere e i pomeriggi di letture, animazione e merenda per i bambini dai 3 agli 8 anni. Ma prima, come ogni anno, ritorna lo Speciale Natale, con I migliori film per ragazzi sul grande schermo scelti da voi! da gustare in compagnia nei pomeriggi di vacanza. Ingresso gratuito con iscrizione alla ; il calendario completo è disponibile in Biblioteca. Questi gli appuntamenti per iniziare il 2013: Sabato 12 gennaio alle 16.30, in Piazza delle Culture, si fa festa con C era una volta cloppete cloppete, lettura animata di Alfonso Cuccurullo. A seguire, merenda per tutti i bambini con Melamangio! Sabato 19 gennaio inizia il ciclo di incontri Musica da cameretta: ascoltare Mozart fa bene ai bambini, ma giocare insieme con i suoni sviluppa ancor più la loro musicalità, soprattutto se l esperienza avviene in un gruppo che condivide emozioni positive. Il primo appuntamento è in Sala Seminari alle 9.45 (età 6-20 mesi) e alle (età mesi) con Gesti musicali, lettura animata a cura di Laura Francaviglia, Associazione QB Quanto Basta. Per entrambe le iniziative, a ingresso con contributo di 4 Euro, è consigliata la prevendita attiva dal 15 dicembre 2012 in Biblioteca, da martedì a sabato dalle alle 19.00; gli eventuali ingressi rimanenti saranno in vendita il giorno dell attività. Ricordiamo infine l appuntamento con Io leggo a te, tu leggi a me in compagnia dei lettori volontari della biblioteca: tutti i mercoledì pomeriggio alle in Area Ragazzi, con ingresso libero. Per informazioni: Martelli Mantel, di Gino Buccellati, attuale Amministratore Delegato, e dell ex dipendente Giuseppe Masetti. A conclusione della conferenza, alle circa, verrà scoperta una targa commemorativa nei pressi dello stabilimento. La prima struttura produttiva fu fondata da un azienda tedesca, con il forte impegno del Comune, come Felsinea Fabbrica di Argenteria di Martin Wilkens e figli; la società passò quindi a Michelangelo Clementi, rappresentante italiano della società, e poi al Commendatore Giovanni Mantel, nato ad Amburgo nel 1891 ma casalecchiese di adozione, che con la sua generosità sarà fondamentale per risollevare l apparato produttivo distrutto dai bombardamenti bellici, garantendo la ripresa dell attività già nel 1948 e sviluppandola ulteriormente fino alla morte nel Negli anni 80 la Mantel entra a fare parte del gruppo Buccellati: un marchio di eccellenza del Made in Italy, con negozi a Parigi, Mosca, New York, e anche al Regent Beverly Wilshire Hotel di Beverly Hills, l albergo di lusso ambientazione del celebre film Pretty Woman. L avventurosa e affascinante storia secolare dell Argenteria di Casalecchio di Reno è descritta in un quaderno curato da Barbara Rambaldi, curato da Casalecchio Insieme Pro Loco e in vendita dal 1 dicembre, anche presso la libreria La campana di vetro (via Pascoli), al costo di stampa di 5 Euro. Le parole del silenzio per il giorno della memoria Nell ambito delle iniziative per il Giorno della Memoria (27 gennaio 2013), in scena con ingresso libero venerdì 25 gennaio alle 21.00, in,, il reading teatrale/ performance artistica Le parole del silenzio. La poesia contro gli olocausti, curato dall Associazione Socio-Culturale Sintesi Azzurra e ideato da Caterina Renzi. Le let- Sei stelle, Sette note Marco Raspanti Prosegue A ciascuno il suo, la proposta integrata di formazione in Casa della Conoscenza: da gennaio a marzo 2013 (primo incontro sabato 19 gennaio) Sei stelle, Sette ture da poeti, scrittori e filosofi, da Ungaretti a Brecht e da Hikmet a Simone Weil, saranno accompagnate da immagini, musica e danza, a formare un coro di pace che ribadisca il ruolo essenziale della cultura contro la guerra e tutti gli olocausti. Ulteriori iniziative per il Giorno della Memoria 2013 saranno presto pubblicate su: note. Da Giuseppe Verdi a Giorgio Gaber: viaggio nella musica in sei pomeriggi da passare in compagnia. Un percorso fra vari generi, dalle eroine del melodramma ai grandi interpreti dell opera, dalla musica da film al teatro-canzone, con ascolti e visioni introdotte e commentate dal musicista Marco Raspanti. Costo per 6 incontri: 50 euro. Gli incontri si svolgeranno nella giornata del sabato dalle alle Per iscrizioni e informazioni sul calendario completo rivolgersi in Biblioteca Tel Corsi al Blogos Al Centro Giovanile Blogos sono già partiti i corsi di musica (strumenti, canto, composizione) e il sostegno didattico di Scuola Popolare; da gennaio al via la nuova offerta di corsi delle associazioni - tutte le info presto su

13 Casalecchio delle Culture Pubblico: nuovo nome per il il Teatro Comunale Uno spazio pubblico per la cultura, uno spazio culturale per il pubblico L Amministrazione Comunale ha annunciato il 19 novembre scorso il nuovo nome del Teatro Comunale, cui corrisponde anche un nuovo logo: Pubblico. Il Teatro di Casalecchio di Reno. La scelta di un nuovo nome prende le mosse dagli indirizzi culturali per il Teatro approvati nel maggio scorso, incentrati su alcune parole chiave come qualità e comunità. Viene dopo la recente aggiudicazione a ERT Fondazione Teatro della gestione della È stato presentato il programma della stagione 2012/13 di Pubblico. Il Teatro di Casalecchio di Reno, curata dal nuovo gestore Emilia-Romagna Teatro Fondazione, che ha vinto il bando per la programmazione fino al 30 giugno La stagione, per cui sono già aperte campagna abbonamenti e prevendite, partirà a gennaio 2013 con la riapertura del teatro dopo i lavori di adeguamento e miglioramento della prevenzione antincendi (curati da Adopera per un importo complessivo di circa Euro), e concentrerà quindi in pochi mesi un ricchissimo e articolato cartellone di spettacoli. La proposta di ERT, già gestore del teatro dal 2005 all aprile 2012, segue una linea di continuità e miglioramento rispetto alle ultime stagioni, per sviluppare un teatro vitale, testimone del suo tempo, che renda sempre più Pubblico uno spazio di stimolo al pensiero, un palcoscenico ideale che riflette il suo tempo, che lo osserva e lo interroga. La stagione di prosa si compone di ben 13 spettacoli, di cui 9 in abbonamento e 4 fuori abbonamento, incentrati sull interpretazione della contemporaneità da parte programmazione per il prossimo triennio con un progetto culturale coerente con gli indirizzi dati. Il Teatro si proporrà come luogo di una programmazione incentrata sulla cittadinanza attiva e sulla valorizzazione delle memorie collettive, declinata anche attraverso progetti interdisciplinari e innovativi in sinergia con tutto il sistema di Casalecchio delle Culture. Particolare attenzione sarà rivolta all infanzia e ai giovani, anche promuovendo formazione specifica sul teatro; proseguirà la collaborazione con volontariato e associazionismo, e ci sarà un impegno a coinvolgere il non-pubblico di chi non frequenta abitualmente il teatro. Questi obiettivi delineano una nuova La stagione di pubblico Teatro Prosa, operetta, domeniche per famiglie, teatro scuola, dialettale TARIFFE della stagione 2012/2013 ABBONAMENTI PUBBLICO (9 spettacoli) PLATEA: intero 130, ridotto 110, ridotto Coop 100, GALLERIA: unico 120 In vendita dal: 3 dicembre ABBONAMENTO POLITICAMENTE SCORRETTO (4 SPETTACOLI): 60 In vendita dal: 10 dicembre CARNET 5 SPETTACOLI A SCELTA: 80 In vendita dal: 10 dicembre delle migliori compagnie nazionali, tra cui ScimoneSframeli, Teatro Stabile di Catania, Teatro dell Elfo. Confermato l abbonamento Politicamente Scorretto a 4 spettacoli di grande impegno civile. In programma, in aprile, anche uno spettacolo di Scena Solidale, il progetto di Assessorato alla Cultura Regione Emilia-Romagna ed ERT che vede grandi nomi del teatro italiano (in questo caso Angela Finocchiaro e Michele Di Mauro) esibirsi gratuitamente per destinare il ricavato alle attività teatrali nelle zone emiliane terremotate. Inoltre, due operette con la Compagnia Corrado Abbati. Dopo il crescente successo delle ultime stagioni, ritorna La domenica a teatro per bambini e famiglie, con 3 appuntamenti tra gennaio e febbraio per pomeriggi di musica e sogni. La sezione di teatro scuola, recentemente presentato agli insegnanti del territorio, propone un cartellone di 6 appuntamenti per le diverse età, incluso uno spettacolo in lingua inglese. Confermata anche la tradizionale stagione di teatro dialettale bolognese, con 7 spettacoli in doppia rappresentazione sabato sera e domenica pomeriggio. Tutte le informazioni sul sito: BIGLIETTI PLATEA: intero 20, ridotto 18 GALLERIA: intero 18, ridotto 16 SPETTACOLO SCENA SOLIDALE : 15 SPETTACOLI FUORI ABBONAMENTO: 10 (prenotazione obbligatoria) OPERETTE: platea 21, galleria 18 In vendita dal: 17 dicembre, con diritto di prevendita 1 LA DOMENICA DEL TEATRO (3 TITOLI) ABBONAMENTO: adulti 20, bambini 15 vocazione culturale del Teatro Comunale. Da questa vocazione, sintetizzabile nell espressione Uno spazio pubblico per la cultura, uno spazio culturale per il pubblico è nata l esigenza di rinnovare l identità del Teatro stesso, scegliendo una nuova intitolazione legata a una funzione culturale: Pubblico va inteso nella doppia accezione di sostantivo, l insieme di cittadini partecipi di un bene comune come la cultura, e di aggettivo, a ribadire la volontà dell Amministrazione Comunale di non ritirarsi dall offerta di cultura teatrale di area metropolitana. A testimonianza del permanere del legame con Alfredo Testoni, il cui nome è associato al Teatro sin dal 1965, è stata deliberata PROSA Giovedì 17 gennaio, ore Malapolvere. Veleni e antidoti per l invisibile con Laura Curino L Eternit e Casale Monferrato, i sacrifici umani del lavoro e la prospettiva virtuosa di un ozio vigile. Liberamente ispirato al libro di Silvana Mossano. OPERETTA Lunedì 21 gennaio, ore Bulli e pupe Musical di Frank Loesser - Compagnia Corrado Abbati Il classico di Broadway del 1950, da cui fu tratto il film con Marlon Brando e Frank Sinatra: scommesse e amori in un irresistibile crescendo musicale. 13 In scena a gennaio Malapolvere ABBONAMENTO FAMIGLIA: 1 adulto + 2 bambini 47 BIGLIETTO UNICO: adulti 8, bambini 6 In vendita dal: nuovi abbonamenti dal 17 dicembre, biglietti dal 2 gennaio 2013 TEATRO DIALETTALE (7 TITOLI) ABBONAMENTO: intero 63, ridotto 52,50 BIGLIETTO UNICO: intero 11, ridotto 9,50 In vendita dal: Nuovi abbonamenti dal 2 gennaio, biglietti dall 11 gennaio l intitolazione ad Alfredo Testoni del Foyer del Teatro. In questi anni dichiara l Assessore Paola Parenti, Presidente dell Istituzione Casalecchio delle Culture, abbiamo lavorato per affermare un ruolo pubblico delle politiche culturali rivolto al pubblico della comunità casalecchiese e metropolitana, con progetti come Politicamente Scorretto e La Città dei Cittadini, con il lavoro quotidiano di, con l idea del sistema culturale di Casalecchio delle Culture. Continuiamo questo lavoro con Pubblico Il Teatro di Casalecchio di Reno, cui affidiamo il compito di portare sulla scena i temi più profondi e attuali della contemporaneità. Carretti musicali LA DOMENICA DEL TEATRO Domenica 27 gennaio, ore Carretti Musicali Teatro musicale per bambini dai 4 anni - Regia di D. Giovannini e F. Rossi Una moderna banda rock capace di trascinare il pubblico nel proprio ritmo, accompagnata da suggestioni visive da tutto il mondo. TEATRO DIALETTALE Sabato 19 gennaio, ore e domenica 20 gennaio, ore Che fadiga lavurer in banca Compagnia Lanzarini Sabato 2 febbraio, ore e domenica 3 febbraio, ore El sburziglen dla nona I cumediant bulgnis ORARI DI BIGLIETTERIA Fino al 20 dicembre 2012 la biglietteria sarà aperta dal lunedì al sabato dalle alle Dal 2 gennaio 2013 la biglietteria sarà aperta martedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle alle ATTENZIONE: SONO CAMBIATI I NUMERI DI TELEFONO DEL TEATRO! Biglietteria Uffici Fax

14 Da Luigi Sandri, presidente della Polisportiva Ceretolese riceviamo e volentieri pubblichiamo questo articolo per ricordare i 40 anni di vita dell Associazione. Questa è la 40^ stagione sportiva per la Polisportiva Ceretolese asd. Un traguardo, che nessuno dei ragazzi del bar Garelli di Ceretolo (dove oggi c è la pasticceria Aurora), che organizzarono la squadra di calcio e si iscrissero al campionato amatori UISP del 1972, mai avrebbero creduto di raggiungere. Che da quel piccolo gruppo potessero, negli anni successivi, germogliare tante iniziative sociali e aggregative per i ragazzi di tutte le età era solo un sogno di ragazzi. Inizialmente si giocava per divertirsi e qualsiasi risultato era sempre gradito, in breve però, visto che il gruppo era ben affiatato, arrivarono ragazzi più dotati tecnicamente e con loro arrivarono risultati sorprendenti (2 volte campioni provinciali UISP) più altri piazzamenti onorevoli. Il quartiere Ceretolo, in quegli anni, si espandeva c erano molti bambini, pertanto si decise di organizzare l attività giovanile, prima con una squadra poi con due, fino Domenica 11 novembre presso la piscina Carmen Longo di Bologna, si è svolta la decima edizione del Trofeo di Nuotomaster DeAkker Sprint, prova inserita nel circuito supermaster FIN. Sotto le insegne del Circolo Nuoto Uisp di Bologna, gli atleti della Polisportiva Masi senza farsi intimorire dal numero degli iscritti, hanno conseguito risultati di tutto rispetto dando ancora una volta, la conferma, semmai ce ne fosse ancora bisogno, del livello qualitativo a cui sono giunti nel corso degli anni. Numerosissime le medaglie appese nella bacheca del nuoto master di via Bixio che dovrà in qualche modo essere ampliata per poter ospitare quelle mancate per un soffio che hanno contribuito ad accendere gli animi dei nuotatori casalecchiesi già desiderosi di rivalersi sugli avversari. La cronaca della giornata di gare comincia con l eccellente risultato di Peroni Giulia, 14 sport I 40 anni della Polisportiva Ceretolese ad arrivare ai giorni nostri con oltre cento bambini nella scuola calcio, le diverse squadre agonistiche giovanili e la II^ categoria. Alcuni di quei bambini, che iniziarono allora a praticare calcio, oggi hanno fatto loro lo spirito dei quei primi dirigenti e sono diventati apprezzati dirigenti e istruttori, contribuiscono con le loro idee ed iniziative a far crescere e apprezzare sul territorio la Polisportiva Ceretolese. Fra quei bambini che iniziarono a dare calci al pallone passò anche un certo Pagliuca, poi tutti sappiamo quale sia stata la carriera sportiva di Gianluca. In quegli anni 70 si stavano costruendo le scuole medie in via della Libertà e con le scuole la palestra. Con l aiuto di un funzionario comunale particolarmente attento alle problematiche giovanili (Giovanni Masi), iniziammo ad organizzare corsi di pallavolo per ragazzi e di ginnastica per adulti. I ragazzi della pallavolo di allora, oggi organizzano alcuni tornei fra i più apprezzati, di pallavolo mista, della provincia. Dal gruppo della ginnastica, che ancora opera con oltre 45 iscritti, è nato il gruppo trekking che organizza gite Nuoto Master: ottimi risultati per la Polisportiva G. Masi categoria m 30, che ha conseguito un doppio oro nei 50 metri dorso e nei 50 metri stile libero sbaragliando di fatto la concorrenza. Doppio oro anche per Gaudioso Camillo categoria m 80, che non si è fatto intimorire dagli avversari mantenendo la concentrazione necessaria, ed anche quando la folla lo incitava durate lo svolgimento della sua gara, imperterrito ha percorso i 25 metri della piscina, alternando andate e ritorni, che lo hanno portato a salire sul gradino più alto del podio per ben due volte: nei 100 e nei 50 metri stile libero. Un brillante risultato è stato conseguito da Loredana Filangeri categoria M45, giunta seconda nei 50 farfalla e prima nei 50 rana, specialità a sua detta poco congeniale ma sulla quale sta avendo molte soddisfazioni. Doppio podio anche per Giulia Borghi, categoria M35 giunta prima nei 50 metri stile libero e seconda nei 50 metri dorso facendo con visite guidate in molte città italiane oppure escursioni in Appennino. Ma il settore che opera con maggior intensità è il calcio, vengono organizzati manifestazioni per squadre giovanili, fra cui il torneo di calcio Squadra calcio Ceretolese negli anni 70. Luigi Sandri è il quarto da sinistra delle Olimpiadi dei Castelli e altri 4 tornei a cui partecipano spogliatoi e la nuova tribuna coperta del diverse società. Già dai primi anni di vita la campo da calcio, creando un piccolo polo Pol. Ceretolese, sentì il bisogno di avere un sportivo a disposizione sia dei nostri atleti impianto per svolgere la principale attività che del vicino polo scolastico. Stiamo e propose quindi all Amministrazione programmando per la prossima primavera Comunale di realizzare un campo da calcio alcune manifestazioni per ripercorrere questi a Ceretolo. Fu un percorso in salita di molti 40 anni di vita sportiva della Pol. Ceretolese, anni, ma finalmente nel 1993 il campo traguardo che siamo riusciti a raggiungere sportivo fu inaugurato e fu dato fin da grazie all aiuto dell Amministrazione subito in gestione alla Pol. Ceretolese. Comunale, di tanti sponsor che in questi Negli anni successivi in collaborazione anni ci hanno sostenuto, delle famiglie con il Comune di Casalecchio di Reno, la dei ragazzi che hanno creduto nei nostri Polisportiva. ha realizzato, impegnandosi progetti, di tutti quelli che ci hanno dato economicamente, il campo da allenamento, fiducia. il campo da calcetto, l ampliamento degli Luigi Sandri intendere così alle avversarie, che starle davanti quest anno non sarà così facile. Altra doppia medaglia l ha portata a casa Simone Donini, categoria m 30 giunto primo nei 50 metri dorso e secondo nei 100 metri misti. Podio pesante anche quello di Amedeo Parmeggiani che nella distanza dei 50 metri rana ha letteralmente sbaragliato la concorrenza lasciando al secondo arrivato ben poco spazio per le recriminazioni. Analogamente, Nicola Zanasi, giunto primo sui 100 metri misti è salito sul gradino più alto del podio. Argento per Monica Grana, categoria m50, nei 50 metri rana. A chiudere il lungo elenco delle medaglie troviamo Massimo Travasoni gunto secondo sulla distanza di 100 metri stile libero.

15 sport In Spagna, che tennis! il racconto del coach della squadra agonistica Paolo Mingori Eccomi qua, a raccontare questa splendida settimana trascorsa in Spagna alla Maggi Tennis Academy presso Cunit (alle porte di Barcellona), con due giovani ragazzi del Tennis Team Casalecchio. Quanto tennis, quante palline, quanta atletica e quanti giocatori! Soprattutto, quanto confronto e quanta crescita. È esattamente questo che mi viene da scrivere, se ripenso alle giornate trascorse sui campi (dalle 9 del mattino alle 7 di sera), nel tentativo di capire, interpretare, metabolizzare la loro cultura ed i loro sistemi di lavoro. Sin dal primo giorno mi ritrovo a parlare con Fabio Maggi, ex giocatore ATP e ora direttore dell Accademia insieme a Gustavo Ordóñez. Mi spiega come il loro sistema di allenamento si basi essenzialmente su tre principi molto semplici: 1. La priorità massima data alla preparazione invernale: giornate scandite dal passaggio da un campo all altro e da un esercitazione all altra, passando per innumerevoli test match, strategy zone al video, e da tante ore in palestra a fortificare il corpo. 2. Il cospicuo volume di lavoro, eseguito a ritmi ed intensità molto elevati. 3. L ordine, la disciplina, il rispetto, la professionalità, l amore verso il proprio mestiere: «Senza questo - dice - non potremmo andare avanti». Il tutto, ovviamente, in un clima di serenità e serietà. È questo ciò che più mi ha colpito: la professionalità e la capacità di fare cose Si é concluso il Campionato Regionale D3 di tennis con la vittoria del CT Casalecchio per 3 a 0 sul CT Rubiera. La giovanissima Paolo Mingori col figlio Matteo normali con estrema semplicità. Infine, ecco la quanto mai inevitabile domanda: come spiegare questa fuga dall Italia per venire a giocare in Spagna? «È normale questa fuga e lo è per diversi motivi. Il primo, come sempre ho detto, è costituito dalla mentalità totalmente differente, il secondo invece consiste nella diversità del sistema di allenamento, tale per cui è possibile rifugiarsi dalle pressioni del club, dei soci, del presidente, del papà/ mamma, dello sponsor, della Tv, degli inviti a cene ed eventi. Qui si sta tranquilli, si impara a parlare spagnolo - una lingua molto importante e che lo diverrà sempre più nei prossimi anni - si sta bene, il livello di vita è buono, si mangia bene e l ambiente da respirare è perfetto per un professionista». Una grande esperienza sia di vita sia sul campo professionale, che spero contribuirà a migliorare il livello di tutti noi, per permetterci una crescita ancora più completa. CT Casalecchio campioni regionali D3 squadra del CT Casalecchio era composta da Matteo Mingori, 14 anni, Andrea Melchionda, 15 anni, il sedicenne Matteo Degli Esposti e i veterani Silvano Rinaldi e Moreno Masotti. La squadra, capitanata dal Maestro Paolo Mingori e da Luciano Lolli, è il risultato di diversi anni di lavoro nel settore giovanile del Circolo Tennis Casalecchio che sempre più spesso piazza i propri ragazzi ai vertici di vari tornei anche nazionali, grazie anche ad una programmazione sia individuale che a squadre, secondo un calendario dei tornei personalizzato, che prevede una partecipazione per gruppi omogenei. La stagione agonistica autunnale del settore pattinaggio targato Masi è già ricca di soddisfazioni. Bravissima Letizia Gualandi che è arrivata seconda nella gara regionale di obbligatori che si è svolta lo scorso 20 ottobre a Riccione. Una affermazione seguita agli ottimi risultati raggiunti a luglio durante i Campionati Italiani di formula con Giulia Guadagni che si è aggiudicata un secondo posto e dove vi sono stati gli ottimi piazzamenti di Martina Gentilini, Irene Cau, Michela Gentilini. A dicembre l appuntamento è con l esibizione Per non dimenticare, dedicata ai ragazzi del Salvemini che si terrà il 15 dicembre al palazzetto Cabral alle ore 20.00, a cui prenderanno parte tutti i nostri atleti ed atleti ospiti. A gennaio inizieranno tutti i campionati, e quindi la nuova stagione agonistica. Si inizia con il trofeo Dozza e poi il Trofeo 15 Tempo di badminton Dopo il tennis e il beachtennis, due sport affermati sul territorio comunale e che si possono praticare presso il Centro Tennis di via Allende da quest anno entra ufficialmente nell elenco delle discipline sportive con la racchetta anche un altro sport: il badminton. Grazie alla segnatura nei campi che è stata effettuata nella nuova palestra del Liceo Da Vinci (ingresso da via Panfili) il gruppo della polisportiva G. Masi è in grado di soddisfare Pattinaggio: successi autunnali le richieste degli appassionati dello sport che molti ricordano una volta si chiamava volgarmente volano e si giocava sulle spiagge. Oggi, come del resto i racchettoni che sono diventati beach tennis è invece giocato anche nelle palestre e ha veri e propri campionati e tornei. Per giocare occorre recarsi presso la palestra del Liceo Da Vinci la domenica mattina dalle 10 alle 12 previa iscrizione alla polisportiva. Info Letizia Gualandi e Giulia Guadagni Bergamaschi. Due importanti appuntamenti provinciali a cui parteciperanno le atlete più piccole. Il 26 gennaio al Paladozza di Bologna ci sarà la gara in memoria di Mariele Ventre l indimenticabile direttrice del coro dell Antoniano. Una manifestazione che ha visto le ragazze casalecchiesi ottenere sempre grandi consensi da pubblico e giudici. Parteciperanno moltissime atlete delle squadre agonistica e preagonistica. gli sportivi ricordano i ragazzi del salvamini Nel mese di dicembre si susseguono le iniziative organizzate in ricordo delle Vittime dell aereoplano militare che 21 anni fa, il 6 dicembre del 1990, si schiantò sulla succursale dell Istituto Salvemini in via del Fanciullo. Per rinnovare la memoria con manifestazioni di affetto e solidarietà gli sportivi organizzano, con il Patrocinio dall Amministrazione Comunale di Casalecchio, due manifestazioni sul territorio. Sabato 15 dicembre dalle ore 20,00 nel Palazzetto dello Sport A.Cabral (Centro Sportivo Allende) la Polisportiva G.Masi settore Pattinaggio invita i cittadini ad uno spettacolo di pattinaggio artistico e folkloristico, Per non dimenticare ricco di musiche e colori, con la partecipazione di tutte le pattinatrici e pattinatori casalecchiesi, tra cui diversi Campioni Regionali, Italiani ed Europei e numerosi ospiti. La scorsa domenica 25 novembre si è invece svolta una analoga iniziativa di nuoto pinnato presso la piscina King a cura del CN Record Bologna. Alla manifestazione hanno partecipato oltre 200 atleti provenienti da tutta la Regione.

16 16 Sport San Martino Sport Awards Lo scorso 11 novembre si è svolto San Martino Sport Awards la 21^ edizione della manifestazione nella quale l Amministrazione Comunale premia i tecnici, dirigenti e atleti che nel corso del 2012 hanno onorato il nome della nostra città in tante manifestazioni sportive locali, nazionali e internazionali. Presenti alla premiazione, oltre al Sindaco Simone Gamberini, l Assessore allo sport Piero Gasperini, la Presidente della Consulta Comunale Sportiva Silvia Bargellini, il Presidente del CONI provinciale Renato Rizzoli e il Presidente di Casalecchio Insieme Alessandro Menzani. Orienteering Polisportiva Masi Tenani e Carluccio vincono la gara nazionale di Bologna Niccolò Ferrari (a sinistra) e Pietro Camporesi (a destra), Olimpionici Canoa Londra 2012 Primo trofeo Danilo Defranceschi Si è svolto, il 7 e l 8 luglio scorsi, presso il Tiro a Volo di Casalecchio di Reno, il primo trofeo in memoria di Danilo Defranceschi. Non solo grande tiratore, cacciatore ed Crank up... lo sport con un click In una recente Consulta Comunale Sportiva è stato ospite Francesco Pasotti, che aveva chiesto di potere presentare un nuovo sito internet dedicato agli sportivi, aperto insieme ad alcuni amici. Si tratta di un social network il cui fine principale è quello di aiutare chi vuole fare sport a trovare persone con cui praticarlo. ex calciatore del Casalecchio ma anche una persona meravigliosa che amici e parenti hanno voluto ricordare con questa iniziativa. L evento ha riscosso un grande successo grazie alla calorosa partecipazione di tiratori, cacciatori e non solo e per la generosità dimostrata. Tutto il ricavato è stato devoluto in beneficienza all Associazione Piccoli Grandi Cuori dell Ospedale Sant Orsola - Malpighi. Vedere così tante persone partecipanti ha davvero onorato il nostro amato Danilo. Grazie e arrivederci al prossimo anno con la seconda edizione del trofeo Danilo Defranceschi! È indirizzato a tutti ma soprattutto a coloro che non trovando stimolo a farlo hanno smesso o lo fanno saltuariamente. Occorre registrarsi gratuitamente e se viene fatto come singolo cittadino si può segnalare di essere ad esempio alla ricerca di un compagno/a da giocare a tennis o qualcuno/a con cui andare a correre nel Si è svolta ad Asiago l ultima prova che ha completato la Coppa Italia di Orienteering, circuito disputato su sette prove durante tutta la stagione, con i migliori 6 punteggi a comporre la classifica generale. Grazie ai punti ottenuti sull altopiano veneto tre portacolori della Polisportiva Masi si sono aggiudicati il trofeo che di fatto sancisce gli orientisti più completi e regolari in tutte le distanze e su tutti i tipi di terreno. Sono arrivate infatti le vittorie per Francesca de Nardis (under 14), Massimo Balboni (over 55) ed Alessio Tenani, allenatore del settore in gara per il Gruppo Sportivo Forestale nella categoria Assoluta Alessio Tenani al centro sul podio cesso per l allenatore del settore Alessio Tenani (tesserato professionista per il G.S.Forestale) tra i maschi. Vittorie giovanili per gli under 12 (Daniele Mannocci e Caterina de Nardis), Francesca de Nardis (under 14) e Andrea Rimondi (under 16) e Massimo Balboni (over 55); piazza d onore per Gabriele Cenni (-14), Stefano Ramazza (+55) e Lamberto Lodi (esordienti). brindisi di coppa con De Nardis, Tenani e Balboni parco, o di un giocatore di basket o calcetto interessato a giocare il tal giorno alla tal ora, in un determinato posto. Se ci si registra invece come associazione sportiva oltre a questo si può anche segnalare eventi e opportunità di fare sport sul territorio, così tutti gli iscritti al social network ne vengono informati. L iscrizione al Laura Carluccio e Lucia Curzio Ancora una splendida affermazione per i portacolori della Polisportiva G.Masi. La gara nel centro storico di Bologna del 18 novembre è stato l ultimo appuntamento nazionale della stagione 2012 dell orienteering, anche se di fatto gli atleti hanno già cominciato la preparazione invernale per il prossimo anno. Nelle categorie assolute, dominio dei casalecchiesi con la doppietta femminile di Laura Carluccio e Lucia Curzio e sucmaschile. Risultati che confermano la Polisportiva Masi di Casalecchio tra le realtà italiane più importanti di questo sport, con tutti i settori (junior, elite e master) impegnati e da un ventennio sempre presenti ai vertici nazionali. Francesca De Nardis a destra nella foto sito e la sua frequentazione è del tutto gratuita. Per saperne di più

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Project Work. La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare

Project Work. La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare Project Work La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare Autori Barbara Gastaldin, Elisabetta Niccolai, Federica Lodolini Servizi ASP Seneca Distretto Pianura Ovest, Servizio Sociale Minori

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Comune di San Giustino STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Presentazione pubblica del 19.02.2015 IPOTESI PROGETTUALI CONSIDERAZIONI PRELIMINARI TUTELARE L ACCESSIBILITÀ AI

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara PROMECO Progettazione e intervento per la prevenzione Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara Aprile 2006 Premessa Punti di forza, obiettivi raggiunti Elementi su cui

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Guida alle prestazioni ambulatoriali

Guida alle prestazioni ambulatoriali Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a P r e s i d i o O s p e d a l i e r o P AP AR D O Guida alle prestazioni ambulatoriali Gentile Signore/a, l Azienda,

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Indice Indice... 1 Oggetto... 1 Referenti regionali del progetto... 1 Scopo... 2 Il progetto Rete CUP regionale... 2 Premessa... 2 La situazione regionale... 2 Azienda Ospedaliera di Cosenza... 2 ASP di

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime -

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Progetto Continuità" Scuola dell Infanzia - Scuola Primaria 2010-11 11 Anno Scolastico 2010 Funzioni Strumentali A. Rubino Scuola Infanzia P. Stramonio Scuola

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale.

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale. PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA NORME DI COMPORTAMENTO DOCENTI: I docenti si impegnano a: 1. Fornire con il comportamento in classe esempio di buona condotta ed esercizio di virtù. 2. Curare la chiarezza

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali.

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali. Regolamento d uso del verde Adottato dal Consiglio Comunale nella seduta del 17.7.1995 con deliberazione n. 173 di Reg. Esecutiva dal 26.10.1995. Sanzioni approvate dalla Giunta Comunale nella seduta del

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci 8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE Prof. Pier Luigi Carci Introduzione Introduzione Le opere di urbanizzazione costituiscono tutte le strutture e i servizi necessari per rendere un nuovo insediamento adatto

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 Gentile Famiglia, nel presente opuscolo trovate il Contratto di corresponsabilità educativa e formativa ed il Contratto di prestazione educativa e formativa.

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PIANO DISTRETTUALE DEGLI INTERVENTI del Distretto socio-sanitario di Corigliano Calabro Rif. Decreto Regione Calabria n. 15749 del 29/10/2008 ANALISI DELBISOGNO

Dettagli

DELLA REGIONE DELL UMBRIA

DELLA REGIONE DELL UMBRIA Supplemento ordinario n. 1 al «Bollettino Ufficiale» - serie generale - n. 59 del 27 dicembre 2006 Spedizione in abbonamento postale Art. 2, comma 20/c, legge 662/96 - Fil. di Potenza REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 Automobile Club Reggio Emilia Non rimanere bloccato... usa il trasporto pubblico con MI MUOVOCARD o tieni in tasca il tuo biglietto multicorsa MI MUOVO CARD Abbonamenti mensili

Dettagli

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 6 febbraio 2006 e rettificato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089 ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 04345204 0434520089 PROT. n. 199/B19 Pordenone, 15 gennaio 2014 Ai Sigg. Genitori Oggetto:

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE DI G.C. DEL COMUNE DI BRESCIA IN DATA 23.11.2005 N. 1178/45828 P.G.

ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE DI G.C. DEL COMUNE DI BRESCIA IN DATA 23.11.2005 N. 1178/45828 P.G. ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE DI G.C. DEL COMUNE DI BRESCIA IN DATA 23.11.2005 N. 1178/45828 P.G. CRITERI E PROCEDURA PER IL RILASCIO DI CONCESSIONI DI OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO PER L INSTALLAZIONE DI

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * *

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * * COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci ina 1 L Amministrazione comunale di Ronco Scrivia (provincia di Genova) intende integrare la dotazione

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO.

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO. Istituto Comprensivo di Iseo a.s. 2012/2013 Progetto Di Casa nel Mondo - Competenze chiave per una cittadinanza sostenibile Gruppo lavoro Dott. Massetti Scuola Primaria Classi Terze TITOLO: I prodotti

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PASIAN DI PRATO Pasian di Prato (UD) - Via Leonardo da Vinci, 23 - C.A.P. 33037 tel/fax: 0432 699954 e-mail: ddpasian@tin.it udic856004@istruzione.it udic856004@pec.istruzione.it

Dettagli

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf OGGETTO: Organizzazione Zona a Traffico Limitato Centro storico IL SINDACO Premesso che, per fronteggiare le

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI 1 All. 2) GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 La Scuola Comunale dell Infanzia assume e valorizza le differenze individuali dei bambini nell ambito del processo

Dettagli

Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Autorizzazione e vigilanza

Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Autorizzazione e vigilanza Dipartimento di Sanità Pubblica S a l u t e è S a p e r e Azioni di Prevenzione n. 2 28 Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Indice Presentazione Strutture Sanitarie Introduzione Contesto Risultati

Dettagli

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Servizio Attività del Tempo Libero 1 REALIZZATA A CURA DI: Servizio Attività del Tempo Libero Comune di Bolzano Michela Voltani Elena Bettini Anita Migl COORDINAMENTO PROGETTO Cristina

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e

2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e 2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e Gruppo percorsi assistenziali Partecipanti al gruppo - Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2525 Seduta del 17/10/2014

DELIBERAZIONE N X / 2525 Seduta del 17/10/2014 DELIBERAZIONE N X / 2525 Seduta del 17/10/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 6 PARTE PRIMA LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Sezione I LEGGI REGIONALI LEGGE REGIONALE 17 settembre 2013, n. 16. Norme in materia di prevenzione delle cadute dall alto. Il Consiglio

Dettagli

MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO

MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO Allegato A alla deliberazione n. 11 dell 08/06/2012 MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO 1. COMPITI E FINALITA

Dettagli