vita da vivere un futuro sereno per gli adulti con disabilità INVESTIAMO SUL FUTURO!

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "vita da vivere un futuro sereno per gli adulti con disabilità INVESTIAMO SUL FUTURO!"

Transcript

1 vita da vivere un futuro sereno per gli adulti con disabilità Fondazione Dopo di Noi Bologna Onlus - Periodico ONLUS Vita da Vivere SEMESTRALE N 14/ Dicembre Reg. Trib. di Bo n 7828 del 07/02/08 - Dir. resp.: Giuseppe Tassi Stampa: Tipografia PressUp (Roma) Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L.27/02/2004 n 46) art.1, comma2, aut. N del 03/04/ DCB BO all interno: Siviglia: un viaggio per crescere Genitori: sperimentare ogni tanto la leggerezza A Crevalcore un appartamento dove vivere senza genitori INVESTIAMO SUL FUTURO! Emozione, senso di responsabilità e un po di orgoglio. Questi i sentimenti che ci accompagnavano lo scorso 23 settembre in viaggio verso Roma, chiamati dalla XII Commissione Affari Sociali della Camera dei deputati per esprimere un parere su alcuni disegni di legge inerenti l istituzione di un Fondo per l assistenza alle persone affette da disabilità grave prive del sostegno familiare, detto anche Fondo per il dopo di noi. Impossibile dire oggi quale potrà essere il testo finale, né quando potrà diventare legge, ma vogliamo qui sottolineare alcuni spunti interessanti che testimoniano una crescita nella riflessione su queste tematiche....continua a pag 3

2 COME SOSTENERE I NOSTRI PROGETTI I risultati del nostro lavoro sono possibili grazie al tuo contributo. Continua a sostenerci! Come? I modi sono davvero tanti! Il nostro semestrale ha cambiato look! Luca Marchi direttore CON BONIFICO BANCARIO Presso Banca Prossima IT86N CON UN VERSAMENTO POSTALE c/c Postale n intestato a Fondazione Dopo di Noi Bologna onlus Via Tiarini, Bologna (BO) CON IL 5XMILLE Ogni volta che fai la dichiarazione dei redditi puoi decidere di sostenere le nostre attività scrivendo il nostro codice fiscale e firmando nell apposito spazio dedicato al Sostegno del volontariato e delle organizzazioni non profit. Non disperdere questa preziosa risorsa! ATTRAVERSO LASCITI TESTAMENTARI Per dare ai tuoi beni un futuro sicuro. Per informazioni telefona direttamente alla Fondazione. SCEGLIENDO LE NOSTRE BOMBONIERE SOLIDALI Per festeggiare le occasioni speciali. Si può scegliere fra semplici pergamene personalizzabili o piccoli oggetti, come i vasetti colorati ripieni di confetti. Per informazioni: solidali.asp LE DONAZIONI A FAVORE DI FONDAZIONE DOPO DI NOI SONO FISCALMENTE DEDUCIBILI O DETRAIBILI È con grande soddisfazione che vi presentiamo un nuovo Vita da Vivere con una veste grafica giovane e frizzante. Quattro pagine in più per parlarvi dei nostri progetti e più spazio per foto ed immagini che raccontano meglio i delicati temi del nostro lavoro. Speriamo vi piaccia! Fondazione Dopo di Noi Bologna onlus Via Tiarini, Bologna Tel Fax PERIODICO onlus VITA DA VIVERE Reg. Tribunale di Bologna n del 08/02/2008 Semestrale N. 14/ Dicembre 2014 Direttore Responsabile: Giuseppe Tassi Redazione: Lucia Alvisi, Luca Marchi, Impaginazione e grafica: Francesca Benassi, Majo Segreteria Organizzativa: Susanna De Paolis, Monica Farnè Fotografie: Archivio Fondazione Dopo di Noi, Claudio Buosi, Danilo Rosini Un futuro sereno per gli adulti con disabilità Seguici anche su: Fondazione-Dopo-di-Noi- copertina Innanzi tutto la presa di coscienza che il dopo di noi sia qualcosa di diverso e di più complesso dalla sola assistenza ad un adulto con disabilità privo del supporto familiare, ma anche la consapevolezza che il dopo inizi già oggi. Si parla infatti di piani di apprendimento o di recupero di capacità di gestione della vita quotidiana oppure della graduale sollevazione della famiglia dall impegno di assistenza. Ci sono inoltre espliciti riferimenti alla possibilità di sostenere progetti personalizzati anche con risorse private, attraverso l utilizzo di nuovi strumenti patrimoniali e fiscali (Fondi di sostegno). Si tratta di un tema molto complesso e delicato, ma ci piace che il concetto di INVESTIMENTO possa essere riferito alla vita di una persona con disabilità. Un investimento culturale, perché teso a realizzare la migliore qualità di vita possibile. Un investimento progettuale, perché orientato a valorizzare le capacità della persona. Un investimento economico, per destinare nel momento più opportuno le giuste risorse alla costruzione di progetti di vita, al pari di quanto si farebbe per un figlio senza disabilità. Tutto questo la Fondazione Dopo di Noi lo sta realizzando insieme ad alcune famiglie di Crevalcore. Con loro abbiamo dapprima condiviso la preoccupazione per il futuro delle figlie, poi abbiamo analizzato le possibili soluzioni e ora stiamo predisponendo l avvio di un progetto abitativo. Grazie alle risorse che le famiglie intendono investire, e ad altre che la Fondazione si adopererà a raccogliere, vogliamo realizzare un appartamento in paese, vicino a tutti i servizi, dove le ragazze potranno vivere, con il supporto di operatori e sotto lo sguardo, finalmente sereno, dei propri familiari. Una futura legge nazionale e una piccola progettualità locale: mondi lontani, ma uniti dalla stessa tensione verso la realizzazione di un futuro sereno. Per tutti. I testi completi dei disegni di Legge sul Dopo di Noi (n. 698, 1352, 2205, 2456, 2578) sono reperibili alla pagina La nostra relazione consegnata alla XII Commissione Affari Sociali è reperibile sul nostro sito nella sezione news ed eventi. SOMMARIO INVESTIAMO SUL FUTURO pag. 1-3 EVENTI pag. 4 Le nostre iniziative di novembre e dicembre PROGETTI pag. 5 Una sarabanda di desideri Una nuova vita per due ragazze PROGETTI pag. 6 Elogio della leggerezza Il bisogno di leggerezza di un gruppo di genitori TESTIMONIANZA pag. 7 Destinazione: Siviglia Un viaggio per crescere assieme RACCOLTA FONDI pag. 8 Natale 2014 e tutte le occasioni per sostenerci 3

3 EVENTI Grazie a tutti i 220 partecipanti alla Cena sotto le Stelle tenutasi lo scorso 16 giugno presso l Hotel Savoia Regency. Durante la serata di solidarietà sono stati raccolti più di euro da destinare ai nostri progetti. Un ringraziamento speciale a Paolo Mengoli che già da due anni anima la serata con la sua voce e la sua simpatia e la sua grande umanità. nella foto Cesira Berardi, Giuseppe Tassi, Franco Colomba, Paolo Mengoli, Luca Marchi Lunedì 24 novembre si è svolta la Cena As-SAGGIO 2014, la tradizionale iniziativa di fine anno in cui familiari, ragazzi e amici della Fondazione si ritrovano per trascorrere una piacevole serata in compagnia. Il filo conduttore di quest anno è stata la dolcezza : attraverso foto e filmati i ragazzi e gli educatori ci hanno fatto conoscere i momenti dolci che vivono in appartamento e le attenzioni e le dolcezze che ricevono dalle persone che incontrano nei negozi, in autobus, in strada Durante la serata è stato premiato il gruppo che ha realizzato la foto più bella, all interno del Concorso Fotografico La grande dolcezza. L 11 dicembre la Polizia Municipale di Bologna organizza la 21esima edizione del GUFO PARTY 2014, una serata di beneficenza a che ha l obiettivo di aiutare associazioni del nostro territorio. Quest anno anche la Fondazione è stata selezionata fra le realtà no profit che usufruiranno di parte del ricavato della Lotteria a Premi. Un grande grazie quindi agli organizzatori di questa bellissima iniziativa di solidarietà! La festa si terrà presso il Circolo ARCI di San Lazzaro di Savena in Via Bellaria 17 È possibile avere informazioni su come acquistare i biglietti della Lotteria e su come partecipare alla festa, chiamando il nostro numero di telefono o scrivendo a Vi aspettiamo! UNA SARABANDA DI DESIDERI Caterina e Elisa vivono e lavorano a Crevalcore, si conoscono e sono amiche, le accomuna la passione per la musica (Elisa per nulla al mondo rinuncerebbe alle prove del coro), per i viaggi e per la pizza. Condividono anche una enorme paura per le scosse del terremoto che ha modificato in pochi infiniti minuti il paesaggio del loro paese. Le loro famiglie si conoscono e sono molto unite, hanno in comune valori e stili di vita, amano abitare in campagna e sentono che è arrivato il momento di costruire insieme un progetto di vita autonoma per le loro figlie. Così, in un assolato pomeriggio di luglio, parto alla volta di Crevalcore per conoscerle. Giungo in treno e mi sorprende piacevolmente l organizzazione svizzera di Vincenzo, il papà di Elisa. Mi accompagnerà a casa di Cristina, la cui mamma mi condurrà da Elisa, per poi accompagnarmi in stazione, rispettando gli orari di una tabella di marcia molto precisa per la quale i genitori si avvicenderanno sorridenti. Comprendo subito che sono genitori determinati e abituati ad organizzarsi da soli, ascolto i loro progetti e le loro storie e sono colpita dalla forza della motivazione che li unisce. Decido di incontrare le ragazze da sole. Caterina ha gli occhi verdi e la sindrome di Down, lavora in un ristorante di Modena ed è molto romantica. Mi chiede perentoriamente di aiutarla ad andare via da casa, perché, dice: in casa mia c è sempre troppa gente, voglio la mia privacy. coordinatrice pedagogica Elisa è la più adulta, parla serenamente della sua sindrome, sa guidare una minicar, lavora in una cooperativa di tipo b, è più cauta delle altre circa l esperienza di una vita comune in una casa condivisa in due. Il suo sogno sarebbe il matrimonio tuttavia è consapevole che il suo ragazzo dopo 11 anni di fidanzamento non ne vuole mezza di sposarsi. Bastano poche parole per dare inizio ad una sarabanda di desideri, di aspettative e ovviamente di timori. Pensano ad una casa da abitare che sia sempre luminosa e con un terrazzo dove mettere i gerani: Caterina vuole una stanza tutta per sé, Elisa preferirebbe condividerla con un altra ragazza, la vogliono vicino al supermercato, in centro per poter usufruire dei negozi e raggiungere una pizzeria. Deve essere antisismica. Caterina ed Elisa non hanno grandi paure: hanno i timori di tutti noi alla prima esperienza fuori casa: e se i soldi non ci bastano? e se vengono i ladri? e se perdiamo le chiavi?. Ad ogni domanda una di loro a turno, trova una soluzione. 4 È in svolgimento il nuovo Corso di Formazione DIVENTARE AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO organizzato dal progetto SOStengo! in collaborazione con il Comune di Bologna e l Azienda USL di Bologna Dipartimento di Salute Mentale, con il contributo della Fondazione del Monte. L iniziativa ha l obiettivo di far conoscere la figura dell Amministratore di Sostegno e di formare cittadini a tale incarico, offrendo loro una panoramica delle diverse dimensioni che lo compongono: giuridica, relazionale, sociale ed economica. Il progetto SOStengo! è frutto di una convenzione tra la Provincia di Bologna, l Istituzione G.F. Minguzzi, il Tribunale di Bologna, Il Centro Servizi per il volontariato VolaBO e la stessa Fondazione Dopo di Noi. Ricordiamo che chiunque fosse interessato ad offrire la propria disponibilità volontaria per un incarico di Amministratore di Sostegno, può ora iscriversi all Elenco Provinciale degli Amministratori di Sostegno. PER INFORMAZIONI Sportello SOStengo! c/o Istituzione Minguzzi - Via S. Isaia n. 90, Bologna tel Esco da questo primo incontro con la sensazione che il mio lavoro abbia senso, so che con i colleghi della Fondazione dovremo procedere con cautela, consapevoli che gli inizi della nuova vita andranno sostenuti dalla presenza di una educatrice, che dovremo trovare la casa giusta e che forse ci saranno momenti difficili da affrontare con coraggio. Lo faremo, con queste straordinarie ragazze, con le loro famiglie e coinvolgendo le istituzioni del territorio. Il tutto con quel pizzico di incoscienza, indispensabile in qualsiasi avventura verso l autonomia. 5

4 L ELOGIO DELLA LEGGEREZZA coordinatrice pedagogica DESTINAZIONE: SIVIGLIA Francesca Gavio educatrice 6 Prendete la vita con leggerezza, che leggerezza non è superficialità ma planare sulle cose dall alto, non avere macigni sul cuore. Italo Calvino Lavoro da molti anni con le famiglie di persone con disabilità. In ogni incontro parlo con genitori e fratelli di come alleggerire il cammino del loro congiunto, di come favorirne i processi di crescita, di autonomia e di svincolo e non c è mai tempo di soffermarsi sui vissuti quotidiani dei genitori separandoli dal progetto di vita del figlio. Il figlio e la sua difficoltà a raggiungere gli obiettivi, la tensione verso l inclusione sociale, la lotta per ottenere una collocazione lavorativa che gli dia sicurezza ed autostima, pèrmeano ogni riflessione sul futuro. Ogni narrazione parla di un prima e di un da quando è nato lui, la vita si struttura in funzione dei compiti più o meno gravosi di riabilitazione e di cura. Da due mesi sono la facilitatrice un gruppo di auto mutuo aiuto composto da genitori di età diverse. Tutti sono accomunati dallo stesso problema : la presenza nella propria famiglia di uno o più figli con disabilità. Dal primo incontro mi viene chiesto di focalizzare l attenzione su un obiettivo molto difficile. Orientare il gruppo ad una discussione sui propri bisogni di uomini e donne, sui desideri, le paure o le speranze cercando quanto più possibile, di non confonderli con le necessità dei propri figli. Le narrazioni dei singoli si avvicendano con fatica, così come le immagini scelte dal gruppo per rappresentarsi: uomini e donne accomunati dall impegno, che uniscono le forze per cambiare o raggiungere insieme una vetta. Tra queste immagini si fa strada l idea di un orchestra che insieme produce armonia e melodie, non per forza drammatiche. Su questa suggestione, si fa strada un bisogno sacrosanto di tutti, espresso timidamente da alcuni: sperimentare ogni tanto, la leggerezza Uno stato d animo utile ad affrontare il quotidiano con occhi un po diversi, l idea è solo un abbozzo ma stimola in me alcune riflessioni. La nascita di un figlio con disabilità esplode nella coppia o nella famiglia come un evento totalizzante, e i desideri del singolo perdono completamente visibilità o valore. Il futuro appare pieno di vincoli e di paure, i primi anni o le fasi cruciali della crescita del proprio figlio sono vissute con ansia ed incertezza. Tutto ciò non permette certo una visione leggera del mondo, tuttavia, un gruppo, in pochi incontri e con poco aiuto è riuscito a realizzare di averne grande bisogno. Un bisogno spesso soffocato perché ignorato dalla società e ritenuto incongruo con la condizione di genitore sfortunato. Ecco perché decido di intraprendere un percorso alla ricerca di ciò che occorre per affrontare il quotidiano indossando ogni tanto il mantello della leggerezza. Sarà un lavoro trasversale ad ogni quesito, ad ogni problema che il singolo porterà nel gruppo. Cercheremo insieme di risvegliare gli aspetti spensierati che appartenevano a tutti prima di con i ricordi, le immagini di un film o con l aiuto di un clown. Questa esperienza consentirà ad un gruppo di genitori di conoscersi e di camminare per un tratto di strada insieme conservando uno strumento in più nella grande valigia degli attrezzi. Si parte. Destinazione: Siviglia. Ore e ore di preparativi perché potessero entrare in valigia sandali con i tacchi, teli da mare, vestiti da sera e guide turistiche. Prime preoccupazioni: aeroporto con metal detector e primo viaggio in aereo per la maggior parte dei ragazzi. Marina non voleva abbandonare la sua valigia sul tapis roulant perché temeva che non ne sarebbe uscita. Nessun intoppo al primo ostacolo. Mentre in aereo L emozione era palpabile. Si cercava di distrarsi, ma qualcuno non ha retto ed è scoppiato in lacrime. Emozione e ansia per il primo volo in aereo, tanto anelato da alcune famiglie. E poi finalmente la Spagna. Applauso consolatorio e liberatorio all atterraggio e via subito in ostello e poi alla scoperta della città, perdendosi tra le sue vie Quel reticolato di strade, complesso orientarsi al suo interno. Avremmo dovuto aspettarci che qualcuno di loro si perdesse. Così è stato. Tre di loro, le due Simone e Paolo, nel cuore della notte spagnola hanno pensato che non stessimo percorrendo la strada corretta per il ritorno in ostello, hanno allungato il passo in direzione opposta e sono spariti alla nostra vista Non si sono persi d animo, non hanno neppure telefonato Considerata l ora tarda e la difficoltà di orientamento in quel centro storico, meglio consigliare loro di prendere un taxi, del resto ognuno di loro aveva con sé un biglietto da visita dell ostello che ci ospitava. I tre si fanno oppositivi, non vogliono seguire il consiglio dell educatrice, abbastanza adirata per questo. La situazione si risolve guidandoli telefonicamente per le vie della città, cartina alla mano. Spesso stanchi, ma incuriositi, sperimentano sapori nuovi, si informano sui monumenti che si visitano, si perdono spesso nei negozi e in spese eccessive. Qualcuno esaurisce il proprio budget per la vacanza già durante la prima giornata di soggiorno, nonostante le raccomandazioni. Il ritorno a casa è significativo per comprendere il vero risultato della vacanza: non sappiamo quanto realmente sia rimasto loro e rimarrà della vacanza, foto e sapore del gazpacho a parte, tuttavia sappiamo quanto si sia consolidato il gruppo e l amicizia tra i partecipanti, che mai prima d ora erano usciti insieme al di fuori del progetto di autonomia, mentre oggi sono buoni amici. 7

5 RACCOLTA FONDI A Natale mandate degli auguri speciali con le nostre cartoline ELETTRONICHE! Un modo semplice e veloce per mandare messaggi di auguri agli amici e per testimoniare così il vostro sostegno ai progetti della Fondazione. Abbiamo selezionato per voi delle bellissime immagini da spedire ai vostri amici e parenti e per pochi invii è tutto gratis! Tutte le aziende invece che desiderano inviare i loro auguri personalizzati con testo, logo e firma digitale, potranno contattare il nostro Ufficio Raccolta Fondi. Scoprite come fare sul nostro sito alla pagina ecards.dopodinoi.org. BUONE NOTIZIE Ad ottobre l agenzia delle Entrate ci ha accreditato il 5XMILLE (relativo ai redditi 2011): euro da destinare al progetto Casa Fuoricasa. Questa risorsa è sempre più importante per la Fondazione perché riesce così a dare continuità ad importanti progetti per giovani con disabilità, soprattutto in momenti come questi in cui crisi economica e tagli alle risorse mettono a dura prova i servizi. Un grazie speciale quindi ai nostri sostenitori e a quelli che continueranno a farlo. E anche con il vostro contributo che più di 30 ragazzi con disabilità intellettiva (divisi in 5 gruppi) attualmente partecipano ai Percorsi di Autonomia attivi presso il nostro appartamento di Via Zucchini. AUGURI DI BUON NATALE! Impresa AMICA Impresa Amica è il programma rivolto alle piccole e medie imprese e ai professionisti che vogliono aiutare la Fondazione a costruire il futuro delle persone con disabilità. Le aziende che aderiscono possono scegliere di sostenere un progetto individualizzato per una persona con disabilità oppure aiutare un gruppo di giovani che frequentano l appartamento Casa Fuoricasa. UN GRANDE GRAZIE alle Imprese che hanno già scelto di aderire a questo programma: Gruppo Meccanico di Caselle di Crevalcore (G.M.C.), Marchesini Group s.p.a., M.W.M. di Raffaele Mongiorgi Ristorante Garganelli dell Hotel Savoia Regency. Per ulteriori informazioni sulle modalità di adesione e sui benefit di questo progetto contattare l Ufficio Raccolta Fondi della Fondazione Dopo di Noi tel ,

BOMBONIERE SOLIDALI DI FATA Nella gioia uno sguardo agli altri

BOMBONIERE SOLIDALI DI FATA Nella gioia uno sguardo agli altri BOMBONIERE SOLIDALI DI FATA Nella gioia uno sguardo agli altri FATA ONLUS nasce nel 1999 a Cesano Boscone (MI) da un gruppo di famiglie che hanno fatto della loro esperienza diretta in tema di affido una

Dettagli

bilancio sociale 2008-2012

bilancio sociale 2008-2012 ASSOCIAZIONEERCOLEPREMOLI bilancio sociale 2008-2012 dati raccolti al 4 novembre 2012 ercole premoli e l associazione Nata alla fine degli anni 90, l Associazione porta il nome di un volontario impegnato

Dettagli

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA Principi, obiettivi e istruzioni IL SOSTEGNO A DISTANZA che cos è Con il termine Sostegno a Distanza si vuole convenzionalmente indicare una forma di solidarietà, oggi molto

Dettagli

delle persone si riferiva alle persone Down chiamandole mongoloidi e l idea più diffusa era quella di persone ritardate mentalmente che sarebbero

delle persone si riferiva alle persone Down chiamandole mongoloidi e l idea più diffusa era quella di persone ritardate mentalmente che sarebbero DIVENTARE GRANDI: LA CONQUISTA DELL AUTONOMIA Anna Contardi annacontardi@aipd.it Associazione Italiana Persone Down Viale delle Milizie 106-00192- Roma - Italy In Italia 1 bambino ogni 1200 nasce con la

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

vita da vivere un futuro sereno per gli adulti con disabilità UN POMERIGGIO FELICE

vita da vivere un futuro sereno per gli adulti con disabilità UN POMERIGGIO FELICE vita da vivere un futuro sereno per gli adulti con disabilità Fondazione Dopo di Noi Bologna Onlus - Periodico ONLUS Vita da Vivere SEMESTRALE N 15/2015 - Maggio 2015 - Reg. Trib. di Bo n 7828 del 07/02/08

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

CAMPAGNA RACCOGLI 3 4 ADOZIONI

CAMPAGNA RACCOGLI 3 4 ADOZIONI COMUNITÀ DI VITA CRISTIANA ITALIANA (CVX ITALIA) L E G A M I S S I O N A R I A S T U D E NT I (L M S) Via di San Saba, 17-00153 Roma Tel. 06.64.58.01.47 - Fax 06.64.58.01.48 cvxit@gesuiti.it Roma, 22 novembre

Dettagli

Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo

Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo Dal progetto educativo alla creazione di reti relazionali Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo La forza autentica della scoperta e dell incontro con l altro può essere solamente la fede in

Dettagli

Con Antoniano gli auguri sono belli e buoni! scopri la nuova collezione Zecchino per la Solidarietà

Con Antoniano gli auguri sono belli e buoni! scopri la nuova collezione Zecchino per la Solidarietà Con Antoniano gli auguri sono belli e buoni! scopri la nuova collezione Zecchino per la Solidarietà Natale con Antoniano, ecco la nuova collezione Per rendere davvero unici i vostri auguri vi proponiamo

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

Nicolò UGANDA Gapyear

Nicolò UGANDA Gapyear Nicolò, Diario dall Uganda Se c è il desiderio, allora il grande passo è compiuto, e non resta che fare la valigia. Se invece ci si riflette troppo, il desiderio finisce per essere soffocato dalla fredda

Dettagli

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives Prefazione Se mi fosse chiesto di indicare il senso di Fiabe giuridiche, lo rintraccerei nelle

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

UNA RETE DI SOSTEGNO PER I BAMBINI AMMALATI E PER LE LORO FAMIGLIE

UNA RETE DI SOSTEGNO PER I BAMBINI AMMALATI E PER LE LORO FAMIGLIE UNA RETE DI SOSTEGNO PER I BAMBINI AMMALATI E PER LE LORO FAMIGLIE Casina dei bimbi conta su di me Mi chiamo Claudia e sono la mamma di Federico, che oggi avrebbe l età per un simpatico profilo su Facebook.

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

CITTADINO VOLONTARIO: PARLIAMO DEI VOLONTARI! Rete tra i Responsabili della gestione dei Volontari delle ODV

CITTADINO VOLONTARIO: PARLIAMO DEI VOLONTARI! Rete tra i Responsabili della gestione dei Volontari delle ODV CITTADINO VOLONTARIO: PARLIAMO DEI VOLONTARI! Rete tra i Responsabili della gestione dei Volontari delle ODV Riunione del 13/06//2013 celivo. - AIDO ass. donatori organi tessuti e cellule; - Ass. Il Cesto;

Dettagli

Essere bambini o ragazzi speciali significa riuscire a fare tante cose lo stesso ma in modo diverso A. B.

Essere bambini o ragazzi speciali significa riuscire a fare tante cose lo stesso ma in modo diverso A. B. Adolescenza e disabilità: una bella avventura è possibile! Essere bambini o ragazzi speciali significa riuscire a fare tante cose lo stesso ma in modo diverso A. B. AIAS Bologna onlus esprime un caloroso

Dettagli

200 Opportunities to Discover ITALIAN. www.second-language-now.com

200 Opportunities to Discover ITALIAN. www.second-language-now.com BASIC QUESTIONS 200 Opportunities to Discover ITALIAN Basic Questions Italian INDICE 1. SEI CAPACE DI?...3 2. TI PIACE?...4 3. COME?...5 4. QUANDO?...6 5. CHE?...7 6. COSA?...8 7. QUALE?...9 8. QUANTO?...10

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

A CASA CON SOSTEGNO Un progetto rivolto alle famiglie con figli e figlie con deficit (in età 0 14) realizzato nella città di Parma

A CASA CON SOSTEGNO Un progetto rivolto alle famiglie con figli e figlie con deficit (in età 0 14) realizzato nella città di Parma A CASA CON SOSTEGNO Un progetto rivolto alle famiglie con figli e figlie con deficit (in età 0 14) realizzato nella città di Parma ( ) Per affrontare i problemi sociali non possiamo fare a meno di ascoltare

Dettagli

RELAZIONE ALLEGATA AL BILANCIO 2010

RELAZIONE ALLEGATA AL BILANCIO 2010 RELAZIONE ALLEGATA AL BILANCIO 2010 L Associazione Cuore d Africa nasce nel settembre 2008. Si occupa di fornire sostegno ed istruzione a bambini e ragazzi con gravi problemi economici e familiari, attraverso

Dettagli

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Pagina 2 Contenuto Il progetto TIDE...4 Il manifesto TIDE...6 La nostra Dichiarazione...8 Conclusioni...12 Pagina 3 Il progetto TIDE Verso un

Dettagli

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 Buona estate!! INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO UN RIGRAZIAMENTO PER LE DONAZIONI RICEVUTE ALISOLIDALI AUGURA A TUTTI UNA BUONA ESTATE

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

MODULO D ORDINE PERGAMENA DATI DI CHI EFFETTUA L ORDINE Nome

MODULO D ORDINE PERGAMENA DATI DI CHI EFFETTUA L ORDINE Nome MODULO D ORDINE PERGAMENA DATI DI CHI EFFETTUA L ORDINE Nome Cognome Via Città Tel. E-mail n Prov. CAP Cel. INDIRIZZO A CUI SPEDIRE LE PERGAMENE Nome Cognome Via n Città Prov. CAP Tel. Cel. E-mail DIMENSIONI:

Dettagli

I colloqui scuola-famiglia: le basi per una comunicazione efficace Dott.ssa Claudia Trombetta Psicologa e psicoterapeuta claudia.trombetta@email.

I colloqui scuola-famiglia: le basi per una comunicazione efficace Dott.ssa Claudia Trombetta Psicologa e psicoterapeuta claudia.trombetta@email. I colloqui scuola-famiglia: le basi per una comunicazione efficace Dott.ssa Claudia Trombetta Psicologa e psicoterapeuta claudia.trombetta@email.it CTI Monza, 20 Novembre 2015 Prima parte: comprendere

Dettagli

Non è detto che Kublai Kan creda a tutto quel che dice Marco Polo quando gli descrive le città visitate nelle sue ambascerie, ma certo l imperatore

Non è detto che Kublai Kan creda a tutto quel che dice Marco Polo quando gli descrive le città visitate nelle sue ambascerie, ma certo l imperatore Non è detto che Kublai Kan creda a tutto quel che dice Marco Polo quando gli descrive le città visitate nelle sue ambascerie, ma certo l imperatore dei tartari continua ad ascoltare il giovane veneziano

Dettagli

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell avere nuovi occhi M.Proust Per migliorare la propria autostima

Dettagli

CINQUE PASSI: per organizzare Compassion Sunday 1. Prega. 5. Aiuta a compilare le schede di sostegno

CINQUE PASSI: per organizzare Compassion Sunday 1. Prega. 5. Aiuta a compilare le schede di sostegno CINQUE PASSI: per organizzare Compassion Sunday 1. Prega Chiedi a Dio di guidarti in ogni aspetto della preparazione di Compassion Sunday. 2. Condividi il tuo cuore Raccontare la tua esperienza di sostenitore

Dettagli

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona 3 È possibile ricreare dei rapporti intergenerazionali reali attraverso attività in cui bambini e anziani, in uno stesso spazio, imparino gli uni dagli altri in uno scambio di esperienze. Un incontro di

Dettagli

PROGETTO STAR BENE INSIEME A SCUOLA

PROGETTO STAR BENE INSIEME A SCUOLA CLASSI PRIME A/B ANNO SCOLASTICO 2014 2015 PROGETTO STAR BENE INSIEME A SCUOLA Premessa Le attuali classi prime sono composte da 44 alunni, 35 dei quali provengono dalla scuola dell Infanzia del quartiere

Dettagli

Attività didattica per le scuole primarie GUIDA PER LA FAMIGLIA

Attività didattica per le scuole primarie GUIDA PER LA FAMIGLIA Attività didattica per le scuole primarie GUIDA PER LA FAMIGLIA CHI È BAMA? Siamo un azienda tutta italiana che da oltre tre decenni rende la vostra quotidianità più comoda e più allegra, grazie a prodotti

Dettagli

Il mercato dei figli

Il mercato dei figli Il mercato dei figli È una realtà veramente inquietante che finora non riguarda direttamente l Italia almeno dal punto di vista legislativo e ci auguriamo ardentemente non arrivi MAI ad essere permessa.

Dettagli

BUONA PASQUA DA TUTTI I BAMBINI E I VOLONTARI DI ALISOLIDALI

BUONA PASQUA DA TUTTI I BAMBINI E I VOLONTARI DI ALISOLIDALI Newsletter alisolidali onlus N. 5/2015 del 03 Aprile 2015 BUONA PASQUA DA TUTTI I BAMBINI E I VOLONTARI DI ALISOLIDALI PRESENTATA ALL AMMINISTRAZIONE LA CAMPAGNA 5X1000 Segnati il nostro Codice fiscale

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana giugno 2011 PARLARE Livello MATERIALE PER L INTERVISTATORE 2 PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri

Dettagli

FACCIAMO DI UN EVENTO UNA GRANDE FESTA CON UNA DONAZIONE PER I PROGETTI A.I.L.

FACCIAMO DI UN EVENTO UNA GRANDE FESTA CON UNA DONAZIONE PER I PROGETTI A.I.L. FACCIAMO DI UN EVENTO UNA GRANDE FESTA CON UNA DONAZIONE PER I PROGETTI A.I.L. Annunciare il vostro matrimonio, la nascita di un bimbo, la prima comunione o un altro evento insieme all'a.i.l. è un bel

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

AZIENDA SPECIALE CONSORTILE. Isola Bergamasca - Bassa Val San Martino territoriale per i servizi alla persona ADULTA AUTONOMA ESPERIENZE DI

AZIENDA SPECIALE CONSORTILE. Isola Bergamasca - Bassa Val San Martino territoriale per i servizi alla persona ADULTA AUTONOMA ESPERIENZE DI AZIENDA SPECIALE CONSORTILE Isola Bergamasca - Bassa Val San Martino territoriale per i servizi alla persona SCUOLA DI VITA ADULTA AUTONOMA ESPERIENZE DI WEEK END IN AUTONOMIA. OTTOBRE DICEMBRE 2009 COOPERATIVA

Dettagli

PROGRAMMI RAFFINATI ED INNOVATIVI

PROGRAMMI RAFFINATI ED INNOVATIVI PROGRAMMI RAFFINATI ED INNOVATIVI La missione di Dionysus mira ad offrire un esperienza unica al cliente, realizzando tutti I suoi sogni, garantendo la qualità, la professionalità e l assistenza del nostro

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

Frasi di matrimonio con felicitazioni

Frasi di matrimonio con felicitazioni Frasi di matrimonio con felicitazioni Questo giorno di grande felicità sia l inizio di una serie di splendidi momenti Vi auguro tanta felicità e serenità per la vostra nuova vita insieme Vi auguro di conservare

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005 CONVEGNO NAZIONALE SCUOLA E VOLONTARIATO Palermo, 16-18 gennaio 2005 "Non so quale sarà il vostro destino, ma una cosa la so: gli unici tra voi che saranno felici davvero saranno coloro che avranno cercato

Dettagli

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 Sintesi per le partecipanti Laboratorio LAVORO 1 e 2 Progetto Leadership femminile aprile-giugno 2013 Elena Martini Francesca Maria Casini Vanessa Moi 1 LE ATTESE E LE MOTIVAZIONI

Dettagli

GRUPPI DI INCONTRO per GENITORI

GRUPPI DI INCONTRO per GENITORI Nell ambito delle attività previste dal servizio di Counseling Filosofico e di sostegno alla genitorialità organizzate dal nostro Istituto, si propone l avvio di un nuovo progetto per l organizzazione

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

NATALE D AZZURRO. Dalla parte dei bambini nel giorno più bello dell'anno.

NATALE D AZZURRO. Dalla parte dei bambini nel giorno più bello dell'anno. NATALE D AZZURRO Dalla parte dei bambini nel giorno più bello dell'anno. Aderendo alla campagna Natale d Azzurro, darai più forza al numero 1.96.96 e a tutti i canali di ascolto che Telefono Azzurro mette

Dettagli

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B (Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B A.s. 2010/2011 1 Con un genitore o di un adulto che ti conosce bene, rivivi il momento bellissimo della tua nascita e poi, con il suo aiuto, raccogli foto,

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

La Giornata Nazionale degli Alberi. La Festa dell Albero. Alle radici dell accoglienza

La Giornata Nazionale degli Alberi. La Festa dell Albero. Alle radici dell accoglienza La Festa dell Albero Festa dell Albero è la campagna di Legambiente per la tutela del verde e del territorio che quest anno si realizza nell ambito della Giornata Nazionale degli Alberi, finalmente istituita

Dettagli

Alternative: creazione associazione che operi come ha sempre operato isf e creazione una cooperativa nella quale ci siano persone retribuite.

Alternative: creazione associazione che operi come ha sempre operato isf e creazione una cooperativa nella quale ci siano persone retribuite. Odg 1. isf italia Guido: piccola storia isf italia Quest anno week-end nazionale ad Ancona ma sovrapposto con altri eventi qui a TN (festa di mesiano). Cmq c è stato movimento e dopo percorso fatto dalle

Dettagli

GUIDA PER PIANIFICARE IL TUO MATRIMONIO

GUIDA PER PIANIFICARE IL TUO MATRIMONIO GUIDA PER PIANIFICARE IL TUO MATRIMONIO 1. Leggere questa storia La ragazza guardò per la millesima volta l anello che brillava sul suo dito, come i suoi occhi. Ieri, Paolo, il suo fidanzato, le aveva

Dettagli

Assistenza sanitaria a misura di bambino - Bambini e giovani: diteci cosa ne pensate!

Assistenza sanitaria a misura di bambino - Bambini e giovani: diteci cosa ne pensate! Assistenza sanitaria a misura di bambino - Bambini e giovani: diteci cosa ne pensate! Il Consiglio d'europa è un'organizzazione internazionale con 47 paesi membri. La sua attività coinvolge 150 milioni

Dettagli

Asilo Nido La Montagna dei Balocchi

Asilo Nido La Montagna dei Balocchi Asilo Nido La Montagna dei Balocchi Anno Educativo 2011.2012 Il mestiere di un narratore non è quello di raccontare grandi eventi, ma di rendere i piccoli eventi interessanti. Arthur Schopenhauer Abbiamo

Dettagli

IL TESTAMENTO: COME E PERCHÉ FARLO?

IL TESTAMENTO: COME E PERCHÉ FARLO? IL TESTAMENTO: COME E PERCHÉ FARLO? La maggior parte di noi non si pone neppure la domanda. In Italia, quella di fare testamento è una pratica poco utilizzata. Spesso ci rifiutiamo per paura, per incertezza

Dettagli

Io/tu/lei/lui noi voi loro

Io/tu/lei/lui noi voi loro CONGIUNTIVO PARTE 1 I verbi regolari. Completa la tabella: comprare finire mettere prendere mangiare aprire chiudere partire parlare cantare scrivere trovare vivere cercare dormire preferire abitare capire

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Cibo che alimenta, cibo che sostiene

Cibo che alimenta, cibo che sostiene Newsletter 5, Giugno 2015 COME CRESCONO I NOSTRI PROGETTI Cari sostenitori e sostenitrici, sperando di portarvi un po di fresca aria andina, in questi torridi giorni d estate, ecco per voi la Quinta Newsletter

Dettagli

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune di Attilio Camozzi Presidente Aci Brescia C i siamo lasciati alle spalle un anno complesso. Il 2014 va negli archivi della storia recente. Confido che

Dettagli

FONDAZIONE ACCENDI LA SPERANZA

FONDAZIONE ACCENDI LA SPERANZA onlus FONDAZIONE ACCENDI LA SPERANZA La Fondazione Accendi la Speranza onlus è nata il 25 ottobre 2011, grazie al grande desiderio dei Fondatori di concretizzare la solidarietà e l aiuto verso chi non

Dettagli

Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore

Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore Articolo 1 Nell'ambito del programma amministrativo rivolto alla formazione civica delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi e al

Dettagli

A Natale regala vita

A Natale regala vita A Natale regala vita A Natale regala acqua, salute e vita! Il futuro della Tanzania, uno dei Paesi più poveri del Mondo, dipende dai bambini sì, il futuro di un intero Paese dipende da loro, dai più piccoli,

Dettagli

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 Indice Introduzione pag. 9 Ringraziamenti» 13 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 1. I contenuti curati, interessanti e utili aiutano il business» 15 2. Le aziende

Dettagli

PRESENTAZIONE DELL EVENTO E INVITO

PRESENTAZIONE DELL EVENTO E INVITO PRESENTAZIONE DELL EVENTO E INVITO Il panorama che stiamo osservando in questi ultimi anni aumenta la diseguaglianza sociale ed allarga la forbice delle povertà. Le azioni del non profit stanno diventando

Dettagli

Un compleanno speciale

Un compleanno speciale Testo teatrale ideato dalla classe 5D Un compleanno speciale ATTO UNICO Sceneggiatura a cura di Monica Maglione. Coreografia: Elisa Cattaneo / Alessandro Riela. Musiche: Papi, Sexy Back. Narratore: Davide

Dettagli

PROMEMORIA PER MAMMA E PAPA

PROMEMORIA PER MAMMA E PAPA PROMEMORIA PER MAMMA E PAPA Anno scolastico 2014 2015 1 Lettera aperta ai genitori Cari genitori, data la necessità di realizzare insieme a voi le condizioni migliori per favorire un buon inserimento del

Dettagli

È una pagina web a cui chiunque può iscriversi e condividere informazioni con altre persone, di solito amici e familiari.

È una pagina web a cui chiunque può iscriversi e condividere informazioni con altre persone, di solito amici e familiari. di Pier Francesco Piccolomini Facebook l hai sentito nominare di sicuro. Quasi non si parla d altro. C è chi lo odia, chi lo ama, chi lo usa per svago, chi per lavoro. Ma esattamente, questo Facebook,

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

AD ACCOGLIERE ASCOLTARE E DONARSI

AD ACCOGLIERE ASCOLTARE E DONARSI TUTTI POSSIAMO SPERIMENTARE LA CARITà IMPARANDO AD ACCOGLIERE ASCOLTARE E DONARSI Papa Francesco 28 aprile 2015 Scegli di fare un lascito. i tuoi beni continueranno a vivere nei gesti e nei sorrisi delle

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 4 GLI UFFICI COMUNALI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa - 2011 GLI UFFICI COMUNALI DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Scusi

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

IDEE PER LA DOCUMENTAZIONE (estratto dalle precedenti edizioni)

IDEE PER LA DOCUMENTAZIONE (estratto dalle precedenti edizioni) Per prepararci all evento finale IDEE PER LA DOCUMENTAZIONE (estratto dalle precedenti edizioni) Mentre le attività scolastiche e quelle delle ACS stanno svolgendosi ancora a pieno ritmo, cominciamo a

Dettagli

Se io fossi nei vostri panni quale sarebbe la cosa che più mi urgerebbe? Che cosa resta di tutti i vostri tentativi, di tutti i vostri

Se io fossi nei vostri panni quale sarebbe la cosa che più mi urgerebbe? Che cosa resta di tutti i vostri tentativi, di tutti i vostri Se io fossi nei vostri panni quale sarebbe la cosa che più mi urgerebbe? Che cosa resta di tutti i vostri tentativi, di tutti i vostri sforzi?...abbiamo il coraggio di verificare quello che stiamo facendo

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Vacanze studio, tutto quello che c è da sapere

Vacanze studio, tutto quello che c è da sapere RASSEGNA WEB giornalettismo.com Data Pubblicazione: 07/06/2013 giornalettismo.com http://www.giornalettismo.com/archives/967721/vacanze-studio-tutto-quello-che-ce-da-sapere/comment-page1/#comment-972985

Dettagli

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta, Sognando la felicità Copyright 2014 Edizioni del Faro Gruppo Editoriale Tangram Srl Via Verdi, 9/A 38122 Trento www.edizionidelfaro.it info@edizionidelfaro.it

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

MODULO II CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO II CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO II I destinatari del diritto Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione

Dettagli

COCCOLA DI MAMMA QUI MAMMA CI COVA. Associazioni di Promozione Sociale

COCCOLA DI MAMMA QUI MAMMA CI COVA. Associazioni di Promozione Sociale COCCOLA DI MAMMA QUI MAMMA CI COVA Associazioni di Promozione Sociale Chi siamo? Siamo genitori che vivono con i loro bambini e non nonostante loro. Siamo donne, compagne, mogli, amiche e... Mamme! Siamo

Dettagli

SOCIO. de laverdi. per la musica per la cultura per Milano

SOCIO. de laverdi. per la musica per la cultura per Milano SOCIO de laverdi per la musica per la cultura per Milano laverdi è nata e vive grazie ai Soci Grazie ai Soci (persone, aziende, enti) si è costituita e sviluppata laverdi Partecipare a laverdi significa

Dettagli

Anna Contardi Associazione Italiana Persone Down www.aipd.it RIMOZIONI- 29/11/2014

Anna Contardi Associazione Italiana Persone Down www.aipd.it RIMOZIONI- 29/11/2014 Anna Contardi Associazione Italiana Persone Down www.aipd.it RIMOZIONI- 29/11/2014 Qualcuno ne parla in modo diverso.. Michele Cortese - La questione The pills la tipa wild Per ricordare. Sindrome di Down:

Dettagli

Salvare la Storia e realizzare i Sogni: è un appello anche per te

Salvare la Storia e realizzare i Sogni: è un appello anche per te Salvare la Storia e realizzare i Sogni: è un appello anche per te Casa S. Giuseppe via Aurelia Antica 446, 00165 Roma tel. 06 666011 fax 06 66601205 roma.sangiuseppe@guanelliani.it La sua e la nostra storia

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

dal 2007 - Kryptos LA PERSONA ECCELLENZE: Lorenzo Zago

dal 2007 - Kryptos LA PERSONA ECCELLENZE: Lorenzo Zago ECCELLENZE: Lorenzo Zago dal 2007 - Kryptos LA PERSONA Nel corso della storia, la libertà di scelta è stata una grande conquista da parte dell uomo. Oggi, la maggior parte di noi vive in Paesi dove è possibile

Dettagli

Formazione genitori. I percorsi

Formazione genitori. I percorsi Formazione genitori Sappiamo che spesso è difficile trovare un po di tempo per pensare a come siamo genitori e dedicarci alla nostra formazione di educatori, sappiamo però anche quanto sia importante ritagliarsi

Dettagli

Esperienza in due. Anniversary. Week-end Anniversario in Villa

Esperienza in due. Anniversary. Week-end Anniversario in Villa Esperienza in due Anniversary Week-end Anniversario in Villa WEEK END ANNIVERSARIO IN VILLA Vivere un week end come i nobili veneziani! Cosa c è di più romantico e rilassante per festeggiare un anniversario?

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI FESTE E RICORRENZE Le feste rappresentano esperienze belle e suggestive da vivere e ricordare per

Dettagli