PROFILO DI UNICREDIT DATI AL

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROFILO DI UNICREDIT DATI AL 30.06.2015"

Transcript

1 PROFILO DI UNICREDIT DATI AL [Type here Legal Entity Classification Level] Group Brand Management Milano, 10 agosto 2015

2 UNICREDIT HA RAGGIUNTO ECCELLENTI RISULTATI... Consolidamento Crescita Selettiva Semplificazione Organizzativa Rilancio del business Digitalizzazione Gruppo Federale Asset Management Integrazione di sette banche, centralizzazione dei sistemi IT e dell'attività di back office, avvio di acquisizioni internazionali S3 1 Central and Eastern Europe (CEE) Pioneer HVB, BA-CA Completamento del processo di creazione delle divisioni, continua espansione sui mercati internazionali con HVB e BA-CA, rafforzamento nei mercati domestici con Capitalia Derisking del bilancio e rafforzamento del capitale Recupero di un solido profilo di liquidità Riduzione della complessità e dei costi Capitalia ONE4C UniCredit si riafferma come solida banca commerciale leader in Europa Piano strategico Strategic Plan Recupero della redditività Rinnovato focus sulla cultura del rischio Investimenti nel business e nella aree in crescita Ulteriore sviluppo della multicanalità Banca Multicanale 4,5 miliardi da investire nel quinquennio fino al 2018 Ridisegno dei processi/ miglioramento della customer experience Attenzione all'efficienza e alla riduzione dei costi Efficienza: dal 1994 al 2014 il rapporto costi/ricavi si è ridotto di circa 18 punti percentuali 2

3 ...ED È DIVENTATO UNO DEI PRINCIPALI GRUPPI BANCARI oltre dipendenti filiali Operazioni bancarie in 17 paesi Rete internazionale distribuita in: ~50 paesi Operatore globale nell asset management: 221 miliardi di attività gestite 4 Leader di mercato nell Europa centro-orientale (CEE) facendo leva sulle forze strutturali dell area 3

4 CON UNA FORTE IDENTITÀ EUROPEA... Struttura dell azionariato di UniCredit 5 (%) Dipendenti di UniCredit per nazione 2 (%) Altri 1 CEE Italia Strategic Holdings Institutional Shareholders Austria 6 13 Polonia 13 Germania Filiali di UniCredit per area geografica 3 (%) 33 Germania Austria 7 31 Polonia Retail Miscellaneous 12 and Unidentified Investors* 48 Altri Italia 29 CEE 4 *Inclusi holding non identificate, azioni proprie e Cashes

5 ...E UNA STRUTTURA DI RICAVI BEN DIVERSIFICATA Ricavi totali consolidati 6 Per linee di business (%) Per aree geografiche (%) Asset Management Commercial Banking Austria Poland Asset Gathering 36 Commercial Banking Italy Austria 9 Polonia 7 Commercial Banking Germany 12 CEE Italia CIB * Cee Division Germania 5 *CIB: Corporate e Investment Banking. Area strategica che include le precedenti divisioni Corporate Banking e MIB.

6 IL GRUPPO VANTA UNA PRESENZA SIGNIFICATIVA NEI PAESI IN CUI OPERA 30 26, , ,2 12,3 10,6 7,2 9,1 8,9 6,6 7,0 9,2 6,4 5 2,4 1,6 3,4 0 6 Quote di mercato per totale attivo per i Paesi CEE, dati al 30 settembre 2014 eccetto per Bosnia ed Erzegovina, Slovenia (2Q 2014), Romania (1Q 2014), Ungheria (FY 2013) e Bulgaria (3Q 2014). Quote di mercato per totale di crediti verso clientela al (famiglie e imprese non finanziarie) per Italia, Germania e Austria. Fonte: UniCredit National Center Banks, UniCredit Research, UniCredit CEE Strategic Analysis.

7 E SI IMPEGNA A SUPPORTARNE LA CRESCITA UniCredit lavora costantemente per offrire un servizio eccellente e supporta concretamente la crescita economica dei territori in cui opera. Il Gruppo ha semplificato i processi e attribuito maggior potere decisionale ai territori in cui opera con l'obiettivo di essere sempre più vicino ai clienti facilitando la relazione. LA NOSTRA MISSION I punti di forza del nostro business: Vicinanza al cliente - Cultura del rischio Specializzazione delle funzioni globali BANCA COMMERCIALE CORPORATE & INVESTMENT BANKING ASSET MANAGEMENT ASSET GATHERING VALUE PROPOSITION INDIVIDUI Accesso semplice e flessibile ai servizi bancari attraverso canali tradizionali e digitali. IMPRESE Sostegno agli imprenditori, nelle loro attività quotidiane o nell attuazione di nuovi progetti o strategie, grazie a soluzioni personalizzate, incentrate sulla generazione di utili. PRIVATE BANKING Un modello di consulenza a 360 gradi, strategie di investimento personalizzate e accesso ai mercati internazionali tramite consulenti specializzati. Offerta di servizi tradizionali e di servizi di transaction banking, unita a una gamma articolata di prodotti per la finanza strutturata, prodotti d investimento e accesso al mercato dei capitali, come partner strategico a lungo termine capace di rispondere alle esigenze specifiche dei clienti e fornire accesso ai mercati dell Europa Occidentale, Centrale e Orientale. Soluzioni di investimento concrete che soddisfano esigenze reali di investimento, proponendo un offerta globale innovativa e articolata che gestisce i rischi e genera rendimenti competitivi per gli investitori. Servizi finanziari innovativi che coniugano l efficienza dei canali digitali con l esperienza maturata nel campo della consulenza qualificata. 7

8 UNICREDIT SVOLGE LE PROPRIE ATTIVITÀ ADOTTANDO UN APPROCCIO SOSTENIBILE UniCredit ricopre un ruolo importante all interno di una complessa catena del valore i cui input capitale finanziario, umano, sociale, intellettuale e naturale incidono sulla capacità di contribuire all economia e alla società nel suo complesso. Tali capitali supportano il modello di business e contribuiscono alla qualità dei prodotti e servizi che la banca offre. PROCESSO DI CREAZIONE DI VALORE IN AMBITO SOCIO-ECONOMICO CAPITALI 1 CAPITALI 1 Finanziario Missione e Visione PRICIPALI ATTIVITÀ AZIENDALI Finanziario Umano Intellettuale INPUT OUTPUT/OUTCOMES OUTPUT/IMPATTI Intellettuale Umano Naturale Sociale e Relazionale Sociale e Relazionale Naturale 8 1. per approfondimenti consultare il bilancio Integrato 2014 Fonte: adattamento dal framework di IIRC.

9 ...CHE CARATTERIZZA IL PIANO STRATEGICO QUINQUENNALE L'obiettivo del piano strategico è di assicurare una redditività sostenibile facendo leva su solidi fondamentali e su un utilizzo virtuoso delle risorse a disposizione per rispondere efficacemente alle priorità degli stakeholder; Altro obiettivo è di consolidare la leadership raggiunta nei servizi alle imprese in Europa, diffondere l'innovazione nei network retail e sviluppare una piattaforma digitale all'avanguardia sono le azioni su cui il Gruppo si concentra forti delle nostre competenze. PIANO STRATEGICO I pilastri strategici mirano a rafforzare i capitali nel tempo PILASTRI STRATEGICI 1. TRASFORMAZIONE DEL COMMERCIAL BANKING IN WE 1 Sviluppare un nuovo approccio al Retail Banking Rafforzare i servizi non-lending per i clienti Corporate Consolidare il modello di business di Private Banking 2. INVESTIMENTI SUL BUSINESS IN CRESCITA Ribilanciare il capitale allocato di Gruppo verso la CEE Focalizzare le risorse sui paesi in espansione Valorizzare i business a basso assorbimento di capitale (Asset Gathering, Asset Management) CONSERVATIVE RISK APPETITE RISK FRAMEWORK APPETITECONSERVATIVO FRAMEWORK 3. VALORIZZAZIONE DELLE PIATTAFORME COMUNI Mantenere la leadership del CIB e valorizzare le sinergie Rafforzare le iniziative di riduzione di costi e di semplificazione Migliorare l efficienza operativa CAPITALI* Finanziario Solidità patrimoniale Funding mix bilanciato Stabilità finanziaria di lungo periodo Umano Sociale e Relazionale Intellettuale Naturale Relazioni durature con Sistema informativo gli stakeholder efficacie e sicuro Sviluppo socio-economico Propensione all innovazione e benessere Processi efficienti ed efficaci Coinvolgimento dei colleghi Diversità dei dipendenti Competenza professionale Conservazione della qualità dell aria Conservazione del suolo, dell acqua, di flora e fauna 9 1. WE = Western Europe/Europa Occidentale. * per approfondimenti consultare il bilancio Integrato 2014

10 E CHE HA NELLA MULTICANALITÀ UNO DEI PILASTRI Uno dei pilastri del piano industriale riguarda la trasformazione della banca commerciale migliorando la piattaforma multicanale del gruppo; Ciò si traduce in una strategia volta all'interoperabilità dei processi di vendita e post vendita, alla facilità di accesso ai canali da remoto sia dalla filiale che da casa, alla possibilità di comunicare con gestori e specialisti tramite i canali multimediali, alla connessione della rete fisica che vede e governa i contenuti ed i contatti digitali. IL NUOVO APPROCCIO PER SERVIRE I NOSTRI CLIENTI ACCESSIBILITA' ACCOGLIENZA CONTINUITA CLIENTI COMPETENZA INNOVAZIONE ACCOGLIENZA Accoglienza proattiva in agenzia Nuovo design orientato alla trasparenza e al comfort, digital signage ACCESSIBILITÀ Assistenza da casa o dall agenzia Consulenza oltre l orario lavorativo standard su tutte le tematiche di servizio e postvendita CONTINUITÀ Piena integrazione dei processi e dei canali (virtuale e rete fisica) Momenti chiave gestiti in tempo reale (es. recall su blocco carta) INNOVAZIONE Pochi e semplici prodotti compatibili secondo le esigenze del cliente Servizi interbancari (es. portale immobiliare E-commerce, Market Place) COMPETENZA Unicopuntodi accessoalle procedure:semplice,intuitivoe disegnatosulleloroesigenze Ilclienteavràunamaggiore consulenzaattraversoun intervista strutturataeunreport 10

11 ALLEGATO 1 NETWORK EUROPEO Italy: UniCredit FinecoBank Austria: Bank Austria schoellerbank Direktanlage Germania: HypoVereinsbank Repubblica Ceca: UniCredit Bank Ungheria: UniCredit Bank Azerbaigian: Yapi Kredi Azerbaijan Bosnia - Erzegovina: UniCredit Bank UniCredit Bank Banja Luka Polonia: Bank Pekao Romania: UniCredit Tiriac Bank Bulgaria: UniCredit Bulbank Russia: UniCredit Bank Croazia: Zagrebačka Banka Slovacchia: UniCredit Bank Slovenia: UniCredit Bank Serbia: UniCredit Bank Turchia: Yapi Kredi Ucraina: UniCredit Bank 11 Core markets

12 ALLEGATO 2 NETWORK INTERNAZIONALE Boston New York Hamilton Brussels Dublin Luxemburg London Wien Paris Zurich Skopje Podgorica Madrid Casablanca Tripoli Mumbai Abu Dhabi Beijing Tokyo Seoul Guangzhou Shangai Taipei Hanoi Hong Kong Singapore San Paulo Johannesburg 12 Core markets Representative Offices, Delegates, Consultants, Investment Centers, Asset Management

13 NOTE 1. Questo progetto ha portato alla creazione in Italia di tre banche specializzate in differenti segmenti di clientela: UniCredit Banca per l'attività Retail, UniCredit Corporate Banking per l'attività d impresa e UniCredit Private Banking per le attività di private banking. 2. Dati al 30 giugno FTE = Full Time Equivalent : personale conteggiato per le ore effettivamente lavorate e/o pagate dall azienda presso cui presta servizio. I dati considerano i dipendenti del Gruppo Koç inclusi al 100%. 3. Dati al 30 giugno I dati considerano gli sportelli del Gruppo Koç al 100%. 4. Dati al 30 giugno Fonte: Shareholder Analysis Nasdaq. Dati a febbraio Dati al 30 giugno I dati sono riferiti allo schema di conto economico riclassificato

UniCredit e il supporto all internazionalizzazione. Ancona, 11 febbraio 2011

UniCredit e il supporto all internazionalizzazione. Ancona, 11 febbraio 2011 UniCredit e il supporto all internazionalizzazione Ancona, 11 febbraio 2011 UNICREDIT HA SISTEMATICAMENTE ADOTTATO SCELTE STRATEGICHE CHE GLI HANNO CONSENTITO DI RAGGIUNGERE ECCELLENTI RISULTATI... Svolta

Dettagli

Piano Strategico * * * * * * * * 1 P a g e

Piano Strategico * * * * * * * * 1 P a g e TARGET FINANZIARI DEL PIANO STRATEGICO 2018: CET1 RATIO A 12,6% GRAZIE ALLA GENERAZIONE ORGANICA DI CAPITALE CHE CONSENTE UN MONTE DIVIDENDI COSPICUO MAGGIORE RITORNO DELL INVESTIMENTO CON UN ROTE DELL

Dettagli

Il Gruppo UBI Banca oggi

Il Gruppo UBI Banca oggi 1 UBI Banca nasce nel 2007 dalla fusione tra. BPU BANCA LOMBARDA e PIEMONTESE Il Gruppo UBI Banca oggi Oltre 4 milioni di clienti serviti tramite un modello divisionalizzato e segmentato 1888 filiali in

Dettagli

Appendice - I nostri Clienti

Appendice - I nostri Clienti Ripartizione della clientela Numero dei clienti per divisione e paese al 31 dicembre 2011 Divisione / Paese Numero Divisione Famiglie e PMI Italia (UniCredit S.p.A.) 7.767.148 Germania (UniCredit Bank

Dettagli

Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo

Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo Augusto Scaglione Desk Asia Ufficio Internazionalizzazione Imprese Como, 25 marzo 2014 Le previsioni sulla crescita per

Dettagli

Deutsche Bank Spa - Divisione Private & Business Clients

Deutsche Bank Spa - Divisione Private & Business Clients Deutsche Bank Spa - Divisione Private & Business Clients Modelli Organizzativi e Sistemi Informatici a Supporto del Segmento Private Banking - L Esperienza Deutsche Bank Italia Milano, 14 Ottobre 2004

Dettagli

Milano, 10 settembre 2013. Value Transformation Services Company Profile

Milano, 10 settembre 2013. Value Transformation Services Company Profile Milano, 10 settembre 2013 Value Transformation Services Company Profile Agenda Storia Carta d Identità Modello di Servizio Top Management Profili Storia Società globale di servizi di UniCredit, opera nei

Dettagli

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 20 giugno 2013 Approvate le linee guida del Piano 2014/16 Ricavi bancari in crescita annua del 10%, ROE 2016 al 10-11% Semplificazione del modello di

Dettagli

Deutsche Asset & Wealth Management

Deutsche Asset & Wealth Management Gennaio 2014 (DeAWM)* Uno dei quattro pilastri strategici di DB, parte integrante della strategia di crescita di lungo periodo della banca Private & Business Clients Deutsche Bank Regional Management Corporate

Dettagli

Corporate e Private Banking. Sezione 2

Corporate e Private Banking. Sezione 2 Corporate e Private Banking Sezione 2 CIB Mediobanca : punti di forza Marchio affermato, forte identità aziendale Modello di business in linea con le nuove normative Approccio integrato orientato al cliente

Dettagli

Il futuro ti chiede di cambiare.

Il futuro ti chiede di cambiare. Il futuro ti chiede di cambiare. Cambiamo insieme. Un Italia, tante risposte. Focus Italia sulla creazione di valore sostenibile 2014 NLe elle emissioni pagine di gas che serra seguono derivanti intendiamo

Dettagli

VI Forum Finanza Impresa

VI Forum Finanza Impresa VI Forum Finanza Impresa "Credito e sviluppo: scenari ed evoluzione del rapporto Banca Impresa" Dott. Stefano Giorgini, Area Manager Toscana Est Prato, 9 maggio 2013 AGENDA Unicredit International o East

Dettagli

BNP Paribas. Corporate & Investment Banking in Italia. Nicola D Anselmo. Responsabile CIB Italia. Roma, 1 Dicembre 2006

BNP Paribas. Corporate & Investment Banking in Italia. Nicola D Anselmo. Responsabile CIB Italia. Roma, 1 Dicembre 2006 BNP Paribas Corporate & Investment Banking in Italia Nicola D Anselmo Responsabile CIB Italia Roma, 1 Dicembre 2006 Sommario BNP Paribas CIB in Italia prima di BNL Nuove prospettive per CIB Implementazione

Dettagli

La Banca e il supporto dell internazionalizzazione. Pier Franco Rubatto Servizio Sviluppo all Internazionalizzazione Imprese

La Banca e il supporto dell internazionalizzazione. Pier Franco Rubatto Servizio Sviluppo all Internazionalizzazione Imprese La Banca e il supporto dell internazionalizzazione Pier Franco Rubatto Servizio Sviluppo all Internazionalizzazione Imprese Forlì, 23 ottobre 2008 Internazionalizzazione I servizi della Banca a sostegno

Dettagli

I servizi per l Internazionalizzazione delle Imprese

I servizi per l Internazionalizzazione delle Imprese I servizi per l Internazionalizzazione delle Imprese Andrea Fiori Ufficio Internazionalizzazione Imprese Milano, 29 novembre 2013 1 Rete internazionale del Gruppo EUROPA Filiali Amsterdam Francoforte Innsbruck

Dettagli

Presentazione di ArcelorMittal e dell interesse del Gruppo per ILVA

Presentazione di ArcelorMittal e dell interesse del Gruppo per ILVA Presentazione di ArcelorMittal e dell interesse del Gruppo per ILVA Gennaio 2015 confidenziale Anthony Old 0 Sommario Presentazione del Gruppo ArcelorMittal Il nostro progetto per ILVA Il principale produttore

Dettagli

Carbon Solutions in UniCredit Group. Giorgio Capurri Public and Community Relations

Carbon Solutions in UniCredit Group. Giorgio Capurri Public and Community Relations Carbon Solutions in UniCredit Group Giorgio Capurri Public and Community Relations Green Globe Banking Award - Roma, 22 Aprile 2008 UN GRANDE GRUPPO BANCARIO EUROPEO Gruppo UniCredit Dati principali 1

Dettagli

Il futuro ti chiede di cambiare.

Il futuro ti chiede di cambiare. Il futuro ti chiede di cambiare. Cambiamo insieme. Bilancio Integrato 2014 La nostra creazione di valore sostenibile uest anno il Bilancio di UniCredit presenta le risposte che la Banca Q offre ai propri

Dettagli

La banca quale partner per affiancare l'impresa nello sviluppo dei progetti di internazionalizzazione.

La banca quale partner per affiancare l'impresa nello sviluppo dei progetti di internazionalizzazione. Investire in Francia Nuove opportunità di insediamento e incentivi messi a disposizione dal governo francese Assolombarda Milano, 6 Aprile 2011 La banca quale partner per affiancare l'impresa nello sviluppo

Dettagli

Consiglio di Sorveglianza Consiglio di Gestione Mediobanca

Consiglio di Sorveglianza Consiglio di Gestione Mediobanca Consiglio di Sorveglianza Consiglio di Gestione Mediobanca Milano, 7 marzo 2008 Approvato il Piano 2009-2011 del Gruppo Mediobanca p Crescita trainata da nuove iniziative strategiche: Posizionamento europeo

Dettagli

Competenza. Esclusività

Competenza. Esclusività Condivisione Competenza Metodo Visione Esclusività Vicinanza Internazionalità 02. Il nostro approccio Il viaggio è ricerca, scoperta del nuovo e dei propri orizzonti. È la disponibilità a spingersi oltre.

Dettagli

Il supporto all internazionalizzazione delle PMI Focus Egitto. Relatore: Leonardo Zuin Desk EMEA - Ufficio Sviluppo Internazionalizzazione

Il supporto all internazionalizzazione delle PMI Focus Egitto. Relatore: Leonardo Zuin Desk EMEA - Ufficio Sviluppo Internazionalizzazione Il supporto all internazionalizzazione delle PMI Focus Egitto Relatore: Leonardo Zuin Desk EMEA - Ufficio Sviluppo Internazionalizzazione Milano, 4 febbraio 2014 1 Egitto in cifre Expenditure on GDP (%

Dettagli

Storia e Missione. 1946 Fondazione

Storia e Missione. 1946 Fondazione Storia e Missione 1946 Fondazione Fondata nel 1946 da Banca Commerciale Italiana, Credito Italiano e Banco di Roma, le tre banche pubbliche di interesse nazionale Missione: contribuire alla ricostruzione

Dettagli

Deutsche Bank. Deutsche Bank Easy. La nuova banca leggera di Deutsche Bank. Milano, 5 giugno 2013

Deutsche Bank. Deutsche Bank Easy. La nuova banca leggera di Deutsche Bank. Milano, 5 giugno 2013 La nuova banca leggera di Milano, 5 giugno 2013 Flavio Valeri Chief Country Officer di Italia Agenda 1 in Italia 2 Il retail di Italia 3 : la nuova banca leggera 2 : la solidità di un gruppo globale, una

Dettagli

La società, le competenze, i numeri.

La società, le competenze, i numeri. La società, le competenze, i numeri. Eurizon Capital Architettura multi societaria Eurizon Capital SGR Eurizon Capital appartiene al Gruppo Intesa Sanpaolo. È specializzata nella gestione degli investimenti

Dettagli

Profilo del Gruppo Mediobanca 30 giugno 2013

Profilo del Gruppo Mediobanca 30 giugno 2013 Mediobanca 30 giugno 2013 Storia e missione 1946 Fondazione Anni 1950-70 Sviluppo Anni 1970-80 Ristrutturazione dell industria italiana Fondata nel 1946 da Comit, Credit e Banco di Roma, le tre banche

Dettagli

Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.2

Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.2 Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici Sezione 4.2 Profilo di CheBanca! Dati di sintesi Efficace collettore di provvista: 13,3mld di depositi diretti ed 1mld di indiretti Miglior

Dettagli

RIDISEGNARE I SERVIZI DI CONSULENZA SULLE NECESSITÀ DELLA RETE: IL CASO DZ BANK.

RIDISEGNARE I SERVIZI DI CONSULENZA SULLE NECESSITÀ DELLA RETE: IL CASO DZ BANK. RIDISEGNARE I SERVIZI DI CONSULENZA SULLE NECESSITÀ DELLA RETE: IL CASO DZ BANK. Marc Ahrens, AD vwd group Italia Convegno Azienda Banca- AIPB Milano, 30 Maggio 2012 CHI SIAMO vwd group: un player europeo

Dettagli

CONFIDI, UN SISTEMA DA 21 MILIARDI DI GARANZIE PER LA PRIMA VOLTA IN CONTRAZIONE

CONFIDI, UN SISTEMA DA 21 MILIARDI DI GARANZIE PER LA PRIMA VOLTA IN CONTRAZIONE COMUNICATO STAMPA Il Sistema Confidi al centro dello studio curato da Fondazione Rosselli, Gruppo Impresa, Unicredit in collaborazione con l Università degli Studi di Torino CONFIDI, UN SISTEMA DA 21 MILIARDI

Dettagli

Risultati 30 settembre 2010

Risultati 30 settembre 2010 Risultati 30 settembre 2010 Il modello di business Strategia e linee di sviluppo Dati economico-finanziari consolidati Allegati Banca IFIS: innovazione per le PMI In un contesto di mercato ancora difficile,

Dettagli

Progetto Multicanalità Integrata. Contact Unit. Milano, 17 luglio 2014

Progetto Multicanalità Integrata. Contact Unit. Milano, 17 luglio 2014 Progetto Multicanalità Integrata Contact Unit Milano, 17 luglio 2014 La nostra formula per il successo Piano d Impresa 2014-2017 1 Solida e sostenibile creazione e distribuzione di valore Aumento della

Dettagli

MONDIALE, NEI SERVIZI

MONDIALE, NEI SERVIZI CHI SIAMO Il Gruppo è attivo, a livello globale, nei seguenti campi: Lavoro Temporaneo e Permanent Staffing, Ricerca e Selezione, Consulenza HR, Formazione, Supporto alla Ricollocazione, altri servizi

Dettagli

The real estate event The real Community. VII EDIZIONE. www.italiarealestate.it. 7-9 giugno 2011 Expo Italia Real Estate GEFI

The real estate event The real Community. VII EDIZIONE. www.italiarealestate.it. 7-9 giugno 2011 Expo Italia Real Estate GEFI VII EDIZIONE. www.italiarealestate.it The real estate event The real Community 7-9 giugno 2011 Expo Italia Real Estate GEFI The real estate event - The real Community - VII EDIZIONE T h e r e a l e s t

Dettagli

PIANO INDUSTRIALE 2015-2020

PIANO INDUSTRIALE 2015-2020 PIANO INDUSTRIALE 2015-2020 * * * * * * LINEE GUIDA DEL PIANO 1. Incremento dei ricavi 2. Miglioramento strutturale del rischio di credito 3. Aumento dell efficienza della macchina operativa 4. Azioni

Dettagli

Principali evidenze. >5 mln >93.500 >51.000 >927.590. Siamo al servizio di Individui e Famiglie

Principali evidenze. >5 mln >93.500 >51.000 >927.590. Siamo al servizio di Individui e Famiglie Siamo al servizio di Individui e Famiglie Abbiamo potenziato le nostre competenze digitali al fine di consentire una maggiore personalizzazione, semplificazione e sicurezza dei servizi di online banking

Dettagli

Overview del settore Wealth Management Luca Caramaschi Università di Parma. 6 maggio 2015

Overview del settore Wealth Management Luca Caramaschi Università di Parma. 6 maggio 2015 Overview del settore Wealth Management Università di Parma 6 maggio 2015 Overview e trend del settore Wealth Management 2 Overview del settore Wealth Management - Università di Parma - 06.05.2015 Il Mercato

Dettagli

I nostri professionisti, oltre all'esperienza e alle conoscenze tecniche maturate in lunghi anni di attività, pensano ed agiscono come imprenditori.

I nostri professionisti, oltre all'esperienza e alle conoscenze tecniche maturate in lunghi anni di attività, pensano ed agiscono come imprenditori. CHI SIAMO? Un network di professionisti e consulenti specializzati nell'assistenza operativa ad imprese che vogliono sviluppare progetti di internazionalizzazione nei Paesi dell'europa Centro Orientale.

Dettagli

Il contributo si focalizza sugli aspetti organizzativi/ funzionali connessi allo sviluppo/ implementazione dei sistemi di rating interno

Il contributo si focalizza sugli aspetti organizzativi/ funzionali connessi allo sviluppo/ implementazione dei sistemi di rating interno IL CONTRIBUTO DI UNICREDITO ITALIANO AL PROGETTO DI RICERCA Rating interni e controllo del rischio di credito Esperienze, problemi, Soluzioni Milano - 31 marzo 2004 NEWFIN Centro Studi sull innovazione

Dettagli

EMPLICITÀ. Rendere semplice un finanziamento per la casa

EMPLICITÀ. Rendere semplice un finanziamento per la casa EMPLICITÀ Rendere semplice un finanziamento per la casa Zagrebačka Banka mi ha aiutato a risolvere i problemi finanziari che avevo. Lavoravo a Zagabria, dove vivevo in affitto. Quando finalmente ho trovato

Dettagli

CRESCITA A DUE CIFRE DEI RICAVI E DELL EBITDA NEL 4 TRIMESTRE DEL 2012

CRESCITA A DUE CIFRE DEI RICAVI E DELL EBITDA NEL 4 TRIMESTRE DEL 2012 CRESCITA A DUE CIFRE DEI RICAVI E DELL EBITDA NEL 4 TRIMESTRE DEL 2012 RICAVI, REDDITO OPERATIVO, EBITDA E UTILE NETTO IN CRESCITA ANNO SU ANNO NEL 4 TRIMESTRE 2012 E NELL INTERO ESERCIZIO 2012 Il gruppo

Dettagli

Unire l Europa con un singolo prodotto.

Unire l Europa con un singolo prodotto. Unire l Europa con un singolo prodotto. Molte imprese austriache hanno sedi in altri Paesi Europei. Queste aziende non dispongono di una tesoreria per operazioni di cash management internazionale. Quando

Dettagli

La banca delle famiglie che creano valore Pag. 1. Una banca globale, legata al territorio, con al centro il cliente Pag. 2

La banca delle famiglie che creano valore Pag. 1. Una banca globale, legata al territorio, con al centro il cliente Pag. 2 DOCUMENTAZIONE NELLA CARTELLA La banca delle famiglie che creano valore Pag. 1 Una banca globale, legata al territorio, con al centro il cliente Pag. 2 Dal modello federale a banca specializzata Pag. 4

Dettagli

Ascoltare, capire, rispondere.

Ascoltare, capire, rispondere. Ascoltare, capire, rispondere. Relazioni e Bilancio Consolidato 2013 continuità con lo scorso anno abbiamo scelto di esprimere il nostro In modo di fare banca mediante storie quotidiane di relazione con

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI VICENZA APPROVA IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE 2015-2020

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI VICENZA APPROVA IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE 2015-2020 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI VICENZA APPROVA IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE 2015-2020 VALORIZZATO IL RUOLO DI BANCA COMMERCIALE RADICATA SUL TERRITORIO, PUNTO DI

Dettagli

Create new Connections, Improve, Grow

Create new Connections, Improve, Grow Consulting Strategy Business Requirement Investment MILANO VENTURE COMPANY Group Create new Connections, Improve, Grow We are Milano Venture Company Agenda Chi siamo I nostri servizi Servizio di Funding

Dettagli

CONSORZIO SERVIZI BANCARI

CONSORZIO SERVIZI BANCARI CONSORZIO SERVIZI BANCARI CSE Consorzio Servizi Bancari, nato nel 1970 come centro meccanografico, è divenuto nel corso degli anni leader nel campo dell outsourcing bancario. Nel tempo l attività primaria

Dettagli

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI CAPITALIA S.P.A. del 20 maggio 2007

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI CAPITALIA S.P.A. del 20 maggio 2007 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI CAPITALIA S.P.A. del 20 maggio 2007 Relazione degli Amministratori al Progetto di fusione per incorporazione di Capitalia S.p.A. in UniCredit S.p.A. redatta ai sensi dell

Dettagli

PROMOTORI FINANZIARI PROMOTORI FINANZIARI CREDEM. PROTAGONISTI ASSOLUTI.

PROMOTORI FINANZIARI PROMOTORI FINANZIARI CREDEM. PROTAGONISTI ASSOLUTI. PROMOTORI FINANZIARI PROMOTORI FINANZIARI CREDEM. PROTAGONISTI ASSOLUTI. Cosa cercano i migliori promotori? Ampia gamma di prodotti Massima autonomia Accogliere i clienti in una banca Guadagno su tutti

Dettagli

Bilancio di Sostenibilità 2009. Più semplicità. È facile con UniCredit.

Bilancio di Sostenibilità 2009. Più semplicità. È facile con UniCredit. Bilancio di Sostenibilità 2009 Più semplicità. È facile con UniCredit. Noi persone di UniCredit ci impegniamo a generare valore per i nostri clienti. Siamo una banca leader in Europa e questo significa

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Assistiamo imprese e famiglie imprenditoriali nelle scelte di investimento, protezione del patrimonio e continuità d azienda.

Assistiamo imprese e famiglie imprenditoriali nelle scelte di investimento, protezione del patrimonio e continuità d azienda. Assistiamo imprese e famiglie imprenditoriali nelle scelte di investimento, protezione del patrimonio e continuità d azienda. Chi siamo Il progetto Amaranto Investment nasce nel 2003 con l obiettivo di

Dettagli

INSIEME PER L IMPRESA. La forma e la sostanza.

INSIEME PER L IMPRESA. La forma e la sostanza. INSIEME PER L IMPRESA La forma e la sostanza. 2 La cultura d impresa è un patrimonio prezioso come i capitali e le buone consulenze. BANCA D IMPRESA SI NASCE ESPERIENZA, SPECIALIZZAZIONE E ORGANIZZAZIONE

Dettagli

RELAZIONE SULLA GESTIONE

RELAZIONE SULLA GESTIONE RELAZIONE SULLA GESTIONE Note al Bilancio Consolidato 14 Principali dati del Gruppo UniCredit 15 L azionariato ed il titolo UniCredit 16 Il Gruppo UniCredit a fine 2005 18 L operazione di aggregazione

Dettagli

Seminario: La Banca Digitale e le Reti Distributive Bancarie

Seminario: La Banca Digitale e le Reti Distributive Bancarie Seminario: La Banca Digitale e le Reti Distributive Bancarie Dipartimento di Management Roma, 1 aprile 2015 Agenda Indice degli argomenti Le strategie di segmentazione nel Retail Banking (Privati, Poe

Dettagli

Romania: il sistema bancario nel 2013

Romania: il sistema bancario nel 2013 Romania: il sistema bancario nel 2013 Ufficio di Bucarest Str.A, D. Xenopol nr.15, 010472 Bucarest T +40 21 2114240 F +40 21 2100613 bucarest@ice.it www.italtrade.com/romania http://www.ice.gov.it/paesi/europa/romania/index.htm

Dettagli

RAPPORTO FRA REMUNERAZIONE VARIABILE E FISSA POLITICA RETRIBUTIVA DI GRUPPO 2014 SISTEMA INCENTIVANTE 2014 DI GRUPPO PIANO LET S SHARE PER IL 2015

RAPPORTO FRA REMUNERAZIONE VARIABILE E FISSA POLITICA RETRIBUTIVA DI GRUPPO 2014 SISTEMA INCENTIVANTE 2014 DI GRUPPO PIANO LET S SHARE PER IL 2015 RAPPORTO FRA REMUNERAZIONE VARIABILE E FISSA POLITICA RETRIBUTIVA DI GRUPPO 2014 SISTEMA INCENTIVANTE 2014 DI GRUPPO PIANO LET S SHARE PER IL 2015 Assemblea degli azionisti Roma, 13 maggio 2014 RAPPORTO

Dettagli

With your business in the world

With your business in the world With your business in the world Global marketing Accanto alle aziende e agli imprenditori Qualunque sia la loro meta. IC&Partners Portiamo all estero le imprese. IC&Partners è una società di consulenza

Dettagli

Un partner globale per gli investitori istituzionali Pag. 1. I punti di forza Pag. 4. I servizi offerti Pag. 5. La strategia di crescita Pag.

Un partner globale per gli investitori istituzionali Pag. 1. I punti di forza Pag. 4. I servizi offerti Pag. 5. La strategia di crescita Pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA RBC DEXIA INVESTOR SERVICES Un partner globale per gli investitori istituzionali Pag. 1 I punti di forza Pag. 4 I servizi offerti Pag. 5 La strategia di crescita

Dettagli

DECISIONE STRATEGICA DI UNICREDIT CHE RIPORTA AL 52% IL CASH COVERAGE RATIO, LIVELLO PRE-CRISI DI GRAN

DECISIONE STRATEGICA DI UNICREDIT CHE RIPORTA AL 52% IL CASH COVERAGE RATIO, LIVELLO PRE-CRISI DI GRAN DECISIONE STRATEGICA DI UNICREDIT CHE RIPORTA AL 52% IL CASH COVERAGE RATIO, LIVELLO PRE-CRISI DI GRAN LUNGA IL PIÙ ELEVATO IN ITALIA E IN LINEA CON I MIGLIORI IN EUROPA LA REVISIONE DELLE POSTE DI BILANCIO

Dettagli

SERVIRE IL CLIENTE NEL CICLO DI VITA DEL PATRIMONIO Competenze per la consulenza nelle nuove filiali

SERVIRE IL CLIENTE NEL CICLO DI VITA DEL PATRIMONIO Competenze per la consulenza nelle nuove filiali SERVIRE IL CLIENTE NEL CICLO DI VITA DEL PATRIMONIO Competenze per la consulenza nelle nuove filiali Aida Maisano Responsabile ABIFormazione FORUM HR 2015, 9 e 10 giugno 2015 Banche e Risorse Umane Le

Dettagli

Giovanni Pietrobelli Verona, 20 ottobre 2006

Giovanni Pietrobelli Verona, 20 ottobre 2006 Progettando2006 Approcci e metodologie di Project Management Giovanni Pietrobelli Verona, 20 ottobre 2006 Agenda Il Gruppo BPVN SGS - BPVN Un esempio: Il progetto di integrazione tra BPV e BPN Conclusioni

Dettagli

Presentato oggi alla comunità finanziaria il Piano Industriale 2003-2005 GRUPPO GENERALI

Presentato oggi alla comunità finanziaria il Piano Industriale 2003-2005 GRUPPO GENERALI Presentato oggi alla comunità finanziaria il Piano Industriale 2003-2005 GRUPPO GENERALI OBIETTIVO: LEADERSHIP EUROPEA PER PROFITTABILITÀ E SVILUPPO IN SELEZIONATI PAESI AD ALTO POTENZIALE FOCUS SU CREAZIONE

Dettagli

SAS Academic Excellence Day

SAS Academic Excellence Day SAS Academic Excellence Day Milano 15 gennaio 2015 www.gigroup.it GI Group Mission Diventare un punto di riferimento globale per i servizi dedicati allo sviluppo del mercato del lavoro e all evoluzione

Dettagli

Banca Carige: il cliente diventa Manager!

Banca Carige: il cliente diventa Manager! GRUPPO TELECOM ITALIA Banca Carige: il cliente diventa Manager! Daniele Balbo Dirigente I.C.T. Governance e Canali Distributivi Banca Carige Jacopo d Auria TOP Clients Marketing - Field Marketing Finance

Dettagli

PROFILO AZIENDALE. Milano Ottobre 2015

PROFILO AZIENDALE. Milano Ottobre 2015 PROFILO AZIENDALE Milano Ottobre 2015 Chi siamo Gruppo Online S.p.A. è la holding di un gruppo di società di servizi finanziari attive nel mercato italiano della distribuzione di prodotti di credito e

Dettagli

Federici Assicurazioni Agenzia di Milano Atradius Credit Insurance N.V.

Federici Assicurazioni Agenzia di Milano Atradius Credit Insurance N.V. Federici Assicurazioni Agenzia di Milano Atradius Credit Insurance N.V. Una forza trainante nelle assicurazioni del credito e delle cauzioni Atradius - page 1 Una partnership solida Con decenni di esperienza

Dettagli

Basilea 2, misurazione del rischio e crescita dimensionale attraverso strategie di M&A: il caso del gruppo BPU

Basilea 2, misurazione del rischio e crescita dimensionale attraverso strategie di M&A: il caso del gruppo BPU Basilea 2, misurazione del rischio e crescita dimensionale attraverso strategie di M&A: il caso del gruppo BPU Marco Giaccone Responsabile Funzione Capital Management, Area Bergamo, Il Gruppo BPU ed il

Dettagli

1. STRUTTURA, CLASSIFICAZIONI E CONFIGURAZIONI DEI COSTI

1. STRUTTURA, CLASSIFICAZIONI E CONFIGURAZIONI DEI COSTI INTRODUZIONE 1. La visione d impresa e il ruolo del management...17 2. Il management imprenditoriale e l imprenditore manager...19 3. Il management: gestione delle risorse, leadership e stile di direzione...21

Dettagli

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI?

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Il piano di investimenti per l Europa consisterà in un pacchetto di misure volte a sbloccare almeno 315 miliardi di euro di investimenti pubblici e privati

Dettagli

Progetto Immobiliare: costituzione di una società di intermediazione immobiliare

Progetto Immobiliare: costituzione di una società di intermediazione immobiliare Progetto Immobiliare: costituzione di una società di intermediazione immobiliare Presentazione alle Organizzazioni Sindacali Milano, 4 maggio 2015 Agenda Inquadramento Progetto (contesto di riferimento

Dettagli

L evoluzione verso SEPA

L evoluzione verso SEPA L evoluzione verso SEPA il processor a supporto del cambiamento Nicola Cordone, CEO SiNSYS Milano, 16 Novembre 2006 Agenda SEPA: Attori coinvolti I processor come fattore abilitante Principali impatti

Dettagli

Dove Famiglia SpA assorbe la crisi

Dove Famiglia SpA assorbe la crisi Nel 200 si prevede che la ricchezza finanziaria delle famiglie in Europa centro-orientale raggiungerà i 1 miliardi di euro, sostenuta da una forte crescita economica e da migliorate condizioni del mercato

Dettagli

UN TEAM AFFIDABILE UN APPROCCIO EFFICACE

UN TEAM AFFIDABILE UN APPROCCIO EFFICACE UN TEAM AFFIDABILE UN APPROCCIO EFFICACE CONVINZIONE E RESPONSABILITA NELLA GESTIONE DI ATTIVI Con 80 miliardi di attivi in gestione, Candriam è un multi-specialista europeo della gestione patrimoniale

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Internazionalizzazione e supporto alle imprese italiane in Brasile

Internazionalizzazione e supporto alle imprese italiane in Brasile Internazionalizzazione e supporto alle imprese italiane in Brasile Monica Cristanelli, Responsabile Ufficio Internazionalizzazione Servizio Imprese, Direzione Marketing Bergamo, 22 settembre 2015 Agenda

Dettagli

GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 31.12.2009 (In conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS)

GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 31.12.2009 (In conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS) GE Capital Interbanca Corso Venezia 56 20121 Milano T +39 02 77311 F +39 02 784321 COMUNICATO STAMPA GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 31.12.2009 (In conformità ai principi contabili

Dettagli

IL PUNTO VENDITA PER I BISOGNI COMPLESSI. L approccio pragmatico al cambiamento da parte di Banca Popolare di Bari. Direzione Business.

IL PUNTO VENDITA PER I BISOGNI COMPLESSI. L approccio pragmatico al cambiamento da parte di Banca Popolare di Bari. Direzione Business. IL PUNTO VENDITA PER I BISOGNI COMPLESSI L approccio pragmatico al cambiamento da parte di Banca Popolare di Bari Direzione Business 9 Aprile 2014 AGENDA Il mercato di una banca territoriale e i cambiamenti

Dettagli

FORMAZIONE A SUPPORTO PIANO D IMPRESA 2014/2017 GRUPPO INTESA SANPAOLO S.P.A.

FORMAZIONE A SUPPORTO PIANO D IMPRESA 2014/2017 GRUPPO INTESA SANPAOLO S.P.A. FBA Fondo Banche Assicurazioni Avviso 1/2014 Piani aziendali, settoriali e territoriali FORMAZIONE A SUPPORTO PIANO D IMPRESA 2014/2017 GRUPPO INTESA SANPAOLO S.P.A. 1 MOTIVAZIONI AZIENDALI In un momento

Dettagli

Extranet VPN. Extranet VPN. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line

Extranet VPN. Extranet VPN. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line Extranet VPN Extranet VPN Soluzioni Tecnologiche per le aziende Seminario on line 1 Seminario on line Extranet VPN Seminario sulle Soluzioni Tecnologiche per le aziende 3. Benvenuto 4. Obiettivi 5. Interazioni

Dettagli

LE SCELTE ORGANIZZATIVE PER IL PRIVATE BANKING: IL CASO DI CREDIT SUISSE (ITALY)

LE SCELTE ORGANIZZATIVE PER IL PRIVATE BANKING: IL CASO DI CREDIT SUISSE (ITALY) LE SCELTE ORGANIZZATIVE PER IL PRIVATE BANKING: IL CASO DI CREDIT SUISSE (ITALY) Milano, 11 Febbraio 2003 1 Aenda Credit Suisse Group Credit Suisse Italy La Mission di Credit Suisse (Italy) Il Modello

Dettagli

Contenuto. 06 Capolavori. 09 Ecco cosa significa investire. 13 Conoscenza dei mercati, dei clienti e del business

Contenuto. 06 Capolavori. 09 Ecco cosa significa investire. 13 Conoscenza dei mercati, dei clienti e del business A MASTERPIECE Contenuto 06 Capolavori 09 Ecco cosa significa investire 13 Conoscenza dei mercati, dei clienti e del business 14 Pocessi di investimento solidi e trasparenti 17 Soluzioni di investimento

Dettagli

Banca CR Firenze il modello distributivo integrato

Banca CR Firenze il modello distributivo integrato il modello distributivo integrato Cassa di Risparmio di Firenze - Banca CR Firenze, società per azioni quotata al listino ufficiale della Borsa Italiana dal luglio 2000, è la capogruppo del Gruppo Bancario

Dettagli

20 anni 500 260 mln di euro 1,75 md di euro

20 anni 500 260 mln di euro 1,75 md di euro FINEST S.p.A. 20 anni di progetti di internazionalizzazione 500 operazioni sviluppate all estero 260 mln di euro investiti 1,75 md di euro di investimenti complessivi generati 30 Paesi di competenza: CHI

Dettagli

Profilo del Gruppo Mediobanca. Sezione 1.1

Profilo del Gruppo Mediobanca. Sezione 1.1 Profilo del Gruppo Mediobanca Sezione 1.1 Storia e missione 1946 Fondazione Fondata nel 1946 da Comit, Credit e Banco di Roma, le tre banche pubbliche di interesse nazionale Missione: contribuire alla

Dettagli

Definisci i tuoi obiettivi, noi faremo il resto.

Definisci i tuoi obiettivi, noi faremo il resto. COMPARTI DELLA SICAV GOLDMAN SACHS FUNDS Definisci i tuoi obiettivi, noi faremo il resto. I portafogli GS Wealthbuilder Multi-Asset mirano a sostenere gli investitori nel raggiungimento dei propri obiettivi

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATO IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE 2015-2017 DEL GRUPPO BPER

COMUNICATO STAMPA APPROVATO IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE 2015-2017 DEL GRUPPO BPER COMUNICATO STAMPA APPROVATO IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE 2015-2017 DEL GRUPPO BPER BECOMING BPER 5 S : Solidità - Semplicità Specializzazione Selettività Stakeholders Linee Guida del Piano 1. Rafforzamento

Dettagli

Il Modello di Orientamento Commerciale

Il Modello di Orientamento Commerciale Il Modello di Orientamento Commerciale Un importante strumento di indirizzo strategico che, classificando clienti e prospect in base alle loro potenzialità di sviluppo, supporta azioni mirate su segmenti

Dettagli

Tecnologia tailor made: il volano per la digitalizzazione e l internazionalizzazione delle aziende del Lusso e Made in Italy

Tecnologia tailor made: il volano per la digitalizzazione e l internazionalizzazione delle aziende del Lusso e Made in Italy Tecnologia tailor made: il volano per la digitalizzazione e l internazionalizzazione delle aziende del Lusso e Made in Italy Davide Suppia, Director Divisione Network Services Colt Italia 11 J une 2015

Dettagli

LA CRISI E LE BANCHE ITALIANE ALLA RICERCA DI UN EQUILIBRIO SOSTENIBILE. Giancarlo Forestieri (Università Bocconi)

LA CRISI E LE BANCHE ITALIANE ALLA RICERCA DI UN EQUILIBRIO SOSTENIBILE. Giancarlo Forestieri (Università Bocconi) LA CRISI E LE BANCHE ITALIANE ALLA RICERCA DI UN EQUILIBRIO SOSTENIBILE Giancarlo Forestieri (Università Bocconi) AGENDA Un quadro d insieme I fattori di contesto I modelli di business tradizionali sono

Dettagli

Opportunità di Business

Opportunità di Business Italia Bosnia-Erzegovina Brasile Bulgaria Cina Federazione Russa Polonia Romania Serbia Ucraina Ungheria USA Russia, Bielorussia e Kazakhstan La Nuova Unione Doganale Opportunità di Business Dott. Antonio

Dettagli

COMPANY PROFILE. U-Start pag. 2. U-Start Ventures: un overview sul fondo pag. 2. Modalità e focus d investimento pag. 3

COMPANY PROFILE. U-Start pag. 2. U-Start Ventures: un overview sul fondo pag. 2. Modalità e focus d investimento pag. 3 COMPANY PROFILE U-Start pag. 2 U-Start Ventures: un overview sul fondo pag. 2 Modalità e focus d investimento pag. 3 Guida all investimento: dal deal scouting al follow up pag. 4 U-Start Club pag. 4 I

Dettagli

Chi siamo. La società. Soluzioni. C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento.

Chi siamo. La società. Soluzioni. C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento. Company Profile 3 Chi siamo C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento. Tramite C-Card il Gruppo Cedacri amplia la sua proposta di servizi per

Dettagli

2015 > PRESENTAZIONE AZIENDALE CONSORZIO TRIVENETO IL MODO MIGLIORE PER CAPIRE CHI SIAMO E COSA FACCIAMO

2015 > PRESENTAZIONE AZIENDALE CONSORZIO TRIVENETO IL MODO MIGLIORE PER CAPIRE CHI SIAMO E COSA FACCIAMO PRESENTAZIONE AZIENDALE CONSORZIO TRIVENETO 2015 IL MODO MIGLIORE PER CAPIRE CHI SIAMO E COSA FACCIAMO www.constriv.it consorzio.triveneto@constriv.it aggiornamento: gennaio 2015 2015 INDICE PROFILO 1

Dettagli

D I V I S I O N P R O F I L E

D I V I S I O N P R O F I L E Gro D I V I S I O N P R O F I L E YOUR JOB, Gro YOUR JOB, B A N K I N G & I N S U R A N C E Gro YOUR JOB, Gro YOUR JOB, www.gigroup.it Gro YOUR JOB, GI GROUP Gi è il primo gruppo italiano nei servizi dedicati

Dettagli

RIDISEGNARE I SERVIZI DI CONSULENZA SULLE NECESSITÀ DELLA RETE: IL CASO DZ BANK.

RIDISEGNARE I SERVIZI DI CONSULENZA SULLE NECESSITÀ DELLA RETE: IL CASO DZ BANK. RIDISEGNARE I SERVIZI DI CONSULENZA SULLE NECESSITÀ DELLA RETE: IL CASO DZ BANK. Fattori chiave per il dialogo con il cliente LA TECNOLOGIA E IMPORTANTE MA DEVE ESSERE ADEGUATA ALLE NECESSITA DEL CLIENTE

Dettagli

Il marketplace per le Piccole e Medie Imprese italiane ad alto potenziale di crescita

Il marketplace per le Piccole e Medie Imprese italiane ad alto potenziale di crescita Il marketplace per le Piccole e Medie Imprese italiane ad alto potenziale di crescita Primi è il marketplace per le Piccole Medie e Imprese italiane ad alto potenziale di crescita Cos è Primi? Primi è

Dettagli

ENTERPRISE PARTNERSHIP TRA XCHANGING E SIA-SSB

ENTERPRISE PARTNERSHIP TRA XCHANGING E SIA-SSB ENTERPRISE PARTNERSHIP TRA XCHANGING E SIA-SSB Xchanging fa il suo ingresso nel mercato italiano - un importante pietra miliare nella strategia di crescita a livello pan-europeo FRANCOFORTE, 22 giugno

Dettagli

Il caso Banco Popolare

Il caso Banco Popolare 1 Evoluzione dei modelli organizzativi in un contesto di cambiamento Il caso Banco Popolare CeTIF, Milano, 15 Ottobre 2008 Banco Popolare Mauro Guerra Piercarlo Pavesi Agenda 2 Il Gruppo Banco Popolare

Dettagli

Fideuram Multibrand. Linea Value

Fideuram Multibrand. Linea Value Fideuram Multibrand Linea Value Banca Fideuram mette a disposizione dei propri clienti Fideuram Multibrand, una gamma completa che unisce all offerta della Casa oltre 700 tra fondi comuni e SICAV di rinomate

Dettagli