Il nostro gruppo, da sinistra, davanti in prima fila: Sara Lanfranco, Viviana Venturi, Alessia Cavalsani, Lorenzo Salvadore, Rosa Gai, Silvia Porta,

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il nostro gruppo, da sinistra, davanti in prima fila: Sara Lanfranco, Viviana Venturi, Alessia Cavalsani, Lorenzo Salvadore, Rosa Gai, Silvia Porta,"

Transcript

1 l nostro gruppo, da sinistra, davanti in prima fila: Sara Lanfranco, Viviana Venturi, Alessia Cavalsani, Lorenzo Salvadore, Rosa Gai, Silvia Porta, Paolo Volpe, Gianni Damasio; dietro da sinistra: Remus Luiuz, Umberto Russo, Giuliana Lelli, Giovanni Reviglio, Alfredo Castaldo. 1

2 PAOLO VOLPE nato il 20/05/1964. Bancario. Da sempre villafranchese. Assessore al bilancio dal 1990 al Durante quel periodo mi sono occupato anche di raccolta differenziata dei rifiuti, associazioni, casa di riposo e asilo. Dal 2004, capogruppo di opposizione in consiglio comunale e consigliere dell'unione Valtriversa fino alla fine del Vi presento la nostra squadra. Sono tutte persone legate a Villafranca e alla Valtriversa. ALESSA CAVALSAN ALFREDO CASTALDO nata il 09/08/1974 portalettere vice-responsabile dell'associazione animalista L..D.A. (Lega italiana dei diritti dell'animale) e guardia zoofila nato il 08/02/1964 operaio consigliere di amministrazione della Casa di Riposo Santanera GOVANN DAMASO nato il 11/08/1956 bancario socio co-fondatore del circolo Legambiente Valtriversa volontario del gruppo di Protezione Civile ROSA GA nata il 07/02/1982 laureata in Commercio Estero addetta Ufficio Estero presso primario gruppo bancario 2

3 SARA LANFRANCO GULANA LELL nata il 30/01/1994 studentessa universitaria presso la facoltà di lingue e culture per il turismo nata il 18/02/1949 casalinga ex dipendente F.S. REMUS LUUZ SLVA PORTA nato in Romania il 10/04/1975 consigliere comunale uscente del nostro gruppo consigliere dell'associazione socio culturale italo-romena Ovidio onlus di Chieri, disoccupato i miei valori sono la fede in Dio, il lavoro, l'onestà nata il 29/4/1965 consigliere comunale uscente del nostro gruppo insegnante laureata in Servizio Sociale volontaria della Croce Rossa di Villafranca GOVANN REVGLO UMBERTO RUSSO nato il 20/04/1971 consigliere comunale uscente del nostro gruppo responsabile di produzione alla Pradella e Matego di Villafranca volontario e consigliere della ASD Provillafranca nato il 28/10/1950 infermiere nonno civico impegnato nella protezione Civile di Cantarana LORENZO SALVADORE nato il 30/04/1986 impiegato tecnico commerciale presso azienda del paese impegnato nel sociale: prima in oratorio e poi polisportiva e Pro Loco VVANA VENTUR nata il 07/12/1958 banconista gastronoma in Villanova d'asti volontaria della Croce Rossa di Villafranca 3

4 Le nostre dee per cambiare sono le idee per la VLLAFRANCA che vorremmo fosse ANCHE LA TUA CH SAMO? Uomini e donne, giovani di età e di idee, con diverse esperienze. Sentiamo l'impegno di proporci ai villafranchesi perché siamo convinti che stare in municipio sia il massimo esempio di volontariato a livello locale. COSA SERVE a VLLAFRANCA? Un nuovo modo di fare comunità che non guardi solo all'immediato ma cerchi strade diverse e innovative per concretizzare il futuro nostro, dei nostri figli, del nostro territorio ma senza confinarsi negli stretti e inutili confini di un campanile. Noi iniziamo con il DARE L BUON ESEMPO Quale? Come? AZZEREREMO NOSTR STPEND garantendo un risparmio di oltre ,00 euro 1 che verrà investito nel sociale e nei progetti di volontariato (per esempio potremmo migliorare i contributi per le rette dell'asilo, i costi della mensa, il trasporto alunni o il sostegno ad anziani e disabili) noltre risparmieremo sulla pubblica illuminazione e punteremo sul risparmio energetico degli edifici pubblici l presente volantino è stato interamente autoprodotto e autofinanziato dal gruppo Villafranca Domani e dai suoi sostenitori 1(indennità del 2012 verificabili su in Home>Amministrazione> la Giunta/il Consiglio) l VOLONTARATO ATTVO per costruire insieme una rete di solidarietà per prevenire le difficoltà sociali. A tal fine: promuoveremo sistemi di consultazione e collaborazione duraturi nel tempo tra il Comune, le associazioni e gli enti presenti sul territorio per garantire un monitoraggio costante del territorio stesso e delle possibili situazioni di rischio offriremo servizi domiciliari a favore degli anziani, in particolare dei tanti che vivono soli, e interventi di sostegno alle famiglie in difficoltà che diano alle stesse la possibilità di riscattarsi attraverso lavori socialmente utili a vantaggio di tutto il paese. Promuoveremo l'utilizzo degli orti sociali premieremo il volontariato che saprà dimostrare, con le sue proposte, intraprendenza e innovazione. Favoriremo l'integrazione dei cittadini di altre nazionalità: chi vive onestamente, dando il suo contributo al paese, deve avere gli 4

5 stessi doveri e le stesse opportunità. GOVAN sono il futuro del nostro territorio. Vogliamo dare loro opportunità concrete perché si affezionino al nostro paese e non lo considerino un semplice dormitorio. li coinvolgeremo con appositi incontri periodici: vogliamo conoscere le loro idee per una Villafranca e una Valtriversa nuove. favoriremo il loro ingresso nel volontariato promuoveremo progetti studiati con le associazioni per la loro aggregazione, formazione e per lo sviluppo delle loro capacità di espressione. Ad esempio con un ciclo di concerti per gruppi musicali locali. Promuoveremo progetti formativi per l'avvio al mondo del lavoro. TORNAMO NELLA VALTRVERSA per difendere veramente gli interessi della nostra gente. Costruiamo con gli altri Comuni una Valtriversa in cui tutti i cittadini dei paesi membri abbiano stessi diritti e doveri. Uscire dall'unione è stato un grave errore. Quale futuro c'è per un piccolo paese come Villafranca? NESSUNO. Da soli non contiamo nulla, a nessun livello. Da soli non abbiamo abbastanza risorse né mezzi. Unendo uffici e personale verranno realizzati risparmi che eviteranno l'aumento della tassazione locale, si eviteranno sprechi, sovrapposizioni, confusioni causate da norme diverse a pochissimi km di distanza. Come Valtriversa le risorse a disposizione saranno di più: sarà possibile concorrere, con una migliore probabilità di successo, ai bandi per i finanziamenti europei non avremo il peso dei vincoli legati al patto di stabilità. l processo di integrazione, col tempo necessario per la sperimentazione e il perfezionamento, dovrà portare alla fusione in un unico grande Comune. L'AMBENTE e il TERRTORO La raccolta differenziata è un concetto che deve essere superato. Si deve puntare al Rifiuto Zero. Come? favoriremo l installazione di punti di distribuzione dedicati alla vendita di prodotti alla spina (zero imballaggi) favoriremo l installazione di macchine per compattare plastica e alluminio: sono date in comodato d uso ai Comuni e consentono ai cittadini di ottenere buoni sconto in esercizi commerciali e servizi locali sperimenteremo l'utilizzo dei pannolini e assorbenti lavabili per ridurre i costi a carico di famiglie con neonati e anziani incontinenti valuteremo l acquisto di un biotrituratore con il quale ottenere cippato per la combustione in stufe a pellet. costruiremo la nuova area ecologica metteremo a disposizione delle persone in difficoltà le cose ancora in buono stato creando un Mercatino del Riuso a cui tutti potranno contribuire o attingere: libri, mobili, attrezzature, vestiti, strumenti a cui daremo nuova vita, quando non servono più, mettendoli a disposizione di altre persone che non potrebbero permetterseli. Punteremo al Recupero del Patrimonio Edilizio Ci opponiamo alla speculazione edilizia tipo quella che si sarebbe tradotta nella creazione del Villaggio Garavello : intervento che poneva a carico del Comune costi, mai quantificati con chiarezza, per opere da eseguire, come la viabilità, e i servizi da realizzare per i nuovi abitanti (scuole, trasporti). nutile consumare territorio quando c è parte importante del 5

6 patrimonio edilizio da recuperare. Crediamo che il recupero del patrimonio edilizio possa dare nuovi posti di lavoro e nuovo reddito per il territorio. La casa è un diritto di tutti. Cosa c è da fare? Cosa si può fare? Faremo il censimento di tutti gli immobili esistenti sul territorio comunale, per conoscere quanti sono gli stabili vuoti, lo stato di conservazione e come vengono utilizzati. Favoriremo il ritorno delle case vuote sul mercato. Daremo un aiuto concreto alle famiglie più deboli, trovando un equilibrio con le esigenze dei proprietari, incentivando l'affitto a canone convenzionato con una minore imposizione fiscale. gli edifici da ristrutturare e recuperare saranno favoriti se verranno presentati progetti per renderli capaci di essere autosufficienti dal punto di vista energetico. Crediamo che il risparmio energetico sia realizzabile anche promuovendo gruppi di acquisto aperti a tutte le famiglie del territorio per la ricerca del fornitore più conveniente e per la condivisione di impianti fotovoltaici. La TRASPARENZA ed EFFCENZA nell EROGAZONE DE SERVZ COMUNAL l primo canale di comunicazione sarà internet: il sito del Comune e la pagina facebook diventeranno il principale filo diretto dei cittadini con l'amministrazione. Verranno aggiornati con l'attività svolta, le spese sostenute, i risultati conseguiti e le difficoltà trovate. Tutto in modo semplice, con le informazioni poste in modo che sia facile cercarle. Pubblicheremo opinioni e proposte dei gruppi consiliari, di maggioranza e di opposizione. Metteremo sul sito le dirette video dei consigli comunali e degli incontri pubblici che organizzeremo. Utilizziamo i social network (facebook) già ora e continueremo a farlo costantemente per restare a contatto con i cittadini e per rispondere alle loro domande. Per venire incontro a quanti ancora non usano internet, organizzeremo appositi incontri pubblici, la distribuzione di volantini e il posizionamento di apposite bacheche per avvisi e materiale informativo. l tempo è un bene prezioso di tutti i cittadini. Evitiamo che chi lavora lo perda inutilmente. Serve un nuovo sistema di gestione della macchina amministrativa che consenta di gestire le proprie pratiche con il Comune direttamente da casa o dall'ufficio, via internet. Daremo un supporto operativo, in coordinamento con l'unione Valtriversa, ai pendolari che devono fare domande di rimborso di abbonamenti a causa dei disservizi derivati dal trasporto ferroviario. l PCCOLO COMMERCO e la PROMOZONE DELL'ECONOMA LOCALE piccoli negozi hanno un ruolo sociale che non può essere dimenticato e rappresentano posti di lavoro che coinvolgono interi nuclei famigliari. Come possiamo intervenire? Prepareremo un progetto per un centro commerciale diffuso, dove verranno previsti sostegni a favore dei negozi che promuoveranno i prodotti locali di qualità, i servizi a domicilio, la vendita a chilometri zero e i prodotti alla spina Prevedremo incentivi per il recupero dei locali commerciali. Faremo incontri periodici con gli imprenditori per conoscere le loro proposte e condividere la preparazione dei progetti. Chi vuole investire da noi è il benvenuto se saprà portare posti di lavoro, progetti innovativi capaci di durare nel tempo, 6

7 iniziativedi qualitàe compatibili 'a m b i e n te. ComeUnioneValtriversapretenderemoche entri in funzionela Cafi h SGAREZZA del dello Stlute: struttura che offrirà servizi a vantaggiodi tutta la zona. E' nostra 'idea del secondo fabbricatoper ospitare la Croce Rossain modo da non separarei volontari dalla strutturasanitaria. îennrîomo è: Prcsldîodel Íeruîorio da attuarecon r una maggiore presenzad e i vigili, ottenibile solo con i l ritorno Un nuovo modo di fare comunità nasce con: nell'unionevaltriversa r un confronto tra tutte le forze L PAnÍ EC Pln OrrEtufti devono pubbliche sul territorio, con il poter esprimerele proprieidee coordinamento del Comune.. il monitoraggio degli anziani che vivono solí, per conoscere le loro vannocorrettecon 'esperienza ed esigenzee prevenirei rischi. adattarsialleesigenzedel nostrotempo 2.gPEnffiEÍAZ OErescerte g.condygrotl trttidevono Ooslloncdella Ylahtlrtù sentirsicoinvolti,informati,integrati è urgenteaffrontarei punti dove la viabilità può essere un rischio per 'alta velocità, come a CaseBruciatee mettere i pedoniin Se anchetu condividile nostreidee e vuoi farci conoscerele tue condizione di camminare con percorsi protetti, come sarebbe necessarioper i Entra in contatto con noi! ragazziche vannoa scuola. VLLAFRANCADOMAN NEWS gîenedel terútorío e monulonzlono sia nel concentricoche nellefrazioni per mantenerein efficienzaquantoesiste, evitandoi costie i dannidell'incuria. Noicrediamo chela politicaseria,quellache i viene dal bassoe nonha privilegio interessi da abbiail doveredi cercare lpersonali difendere,, geny/,z devonoesserefunzionati, guardando lontano.altrimentisarebbe soluzioni per tutti e alla portatadi tutti: solo "tirarea campare" un inutile senza. daremo vita ad un gruppo localedi prospettive. periodo Viviamo in un di difficoltà Protezione Civile formato e dotato per molti.stiamoa guardare,impotenti, dei mezzi necessari per operare a improbabili e indefinite soluzioni che laspettando livellodi UnioneValtriversa. t'dall'alto? O proviamoad affrontarei. favoriremola creazionedi una rete arrivino pezzodi provincia? nel Magari di servizi sociali che funzioni, in Rroblemi nostro quell'autonomia usando senza timori chele collaborazione con il volontariato. soluzioni allanostra. Sosterremoil recuperodella ex casa norme ci dannoe cercando possano che qualità migliorare la della Venturello, fabbricato accanto alla Rortata presunzione vita. Senza di bacchette magiche. Casa di Riposo, di proprietà della pon la convinzione che,ognipezzodi lavoro,fatto stessa,che potrà essereutilizzatoper servaa nonfar rimanere ospitareanzianinon autosufficientie i p.r la cosapubblica n0tetronessuno, bisognosi di cure particolari.

8 l 25 MAGGO 2014 abbiamo bisogno del vostro coraggio. DA FDUCA AL CAMBAMENTO VOTA "VLLAFRANCA DOMAN" ESPRM ANCHE LA TUA PREFERENZA SCRVENDO L COGNOME D UN CANDDATO CONSGLERE DEL GRUPPO SULLA SCHEDA A FANCO DEL NOSTRO SMBOLO

ICOSTI DELLA POLITICA

ICOSTI DELLA POLITICA IL LAVORO CHE ABBIAMO FATTO A maggio 2014 terminerà il mandato amministrativo del consiglio comunale. Voi vi chiederete: cosa hanno fatto quelli di Villafranca Domani? In questi cinque anni siamo stati

Dettagli

PROGRAMMA AMMINISTRATIVE 2014

PROGRAMMA AMMINISTRATIVE 2014 PROGRAMMA AMMINISTRATIVE 2014 TERRITORIO Potenziamento delle strutture sul territorio : Realizzazione di progetti ex novo e di ristrutturazione affiancati da richieste di assegnazione di fondi europei,

Dettagli

PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014

PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014 PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014 La politica non è nelle competizioni degli uomini; non è nei sonanti discorsi. È, o dovrebbe essere, nell interpretare l epoca in cui si vive (..).

Dettagli

LINEE PROGRAMMATICHE DI GOVERNO rese dal Sindaco dott. Mario Battistuta nella seduta del 6 luglio 2011

LINEE PROGRAMMATICHE DI GOVERNO rese dal Sindaco dott. Mario Battistuta nella seduta del 6 luglio 2011 LINEE PROGRAMMATICHE DI GOVERNO rese dal Sindaco dott. Mario Battistuta nella seduta del 6 luglio 2011 Il sociale continuare l'associazione con gli altri Comuni del Distretto di Codroipo; sostenere l'operato

Dettagli

LISTA CIVICA PAESEVIVO GARLATE Programma elettorale 2016-2021

LISTA CIVICA PAESEVIVO GARLATE Programma elettorale 2016-2021 LISTA CIVICA PAESEVIVO GARLATE Programma elettorale 2016-2021 2 PREMESSA: Dopo questi primi cinque anni di amministrazione abbiamo raggiunto diversi risultati concreti e abbiamo tenuto fede al programma

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DEL BILANCIO PARTECIPATO 2015. Capo I - Disposizioni generali

REGOLAMENTO COMUNALE DEL BILANCIO PARTECIPATO 2015. Capo I - Disposizioni generali Comune di c Caronno Pertusella Provincia di Varese Iniziativa del Sindaco di Caronno Pertusella coordinata da Marco Giudici: Assessore Bilancio, Tributi, Attività Economiche Produttive, Tempo Libero. REGOLAMENTO

Dettagli

Sezione A COMMERCIALISTI. Mauro D Elia. Via Antonio Angiolini 23 59100 Prato Tel 0574 603765 fax 0574 603765

Sezione A COMMERCIALISTI. Mauro D Elia. Via Antonio Angiolini 23 59100 Prato Tel 0574 603765 fax 0574 603765 ALLA GENTILE CLIENTELA CIRCOLARE DICHIARAZIONE DEI REDDITI ANNO 2012 OGGETTO: Richiesta documenti per Unico 2013 - Modello 730/2013 anno d imposta 2012 Con l approssimarsi della prossima scadenza per la

Dettagli

Circolare Nr. 03/ 2012. Vi elenchiamo di seguito i documenti e le informazioni necessarie per la redazione del Modello Unico 2012 Redditi 2011.

Circolare Nr. 03/ 2012. Vi elenchiamo di seguito i documenti e le informazioni necessarie per la redazione del Modello Unico 2012 Redditi 2011. Noale, 07 Maggio 2012 Circolare ai Signori Clienti Loro Sedi Circolare Nr. 03/ 2012 MODELLO UNICO 2012 REDDITI 2011 Vi elenchiamo di seguito i documenti e le informazioni necessarie per la redazione del

Dettagli

Martedì 10 e mercoledì 11 aprile 2007 è programmato il Servizio Fiscale a Sardagna DALLE ORE 20.00 IN ORATORIO

Martedì 10 e mercoledì 11 aprile 2007 è programmato il Servizio Fiscale a Sardagna DALLE ORE 20.00 IN ORATORIO CIRCOLO A.C.L.I. SARDAGNA SI INFORMA CHE Martedì 10 e mercoledì 11 aprile 2007 è programmato il Servizio Fiscale a Sardagna DALLE ORE 20.00 IN ORATORIO ASSISTENZA FISCALE 2007 E arrivato il tempo delle

Dettagli

soluzioni finanziarie

soluzioni finanziarie s.r.l. soluzioni finanziarie per grandi imprese pmi e privati www.alifinservice.com perché scegliere noi Alifin Service si pone come interlocutore privilegiato nel settore Finanza attraverso la creazione

Dettagli

Relazione al bilancio 2012

Relazione al bilancio 2012 Relazione al bilancio 2012 L assemblea di oggi rappresenta una tappa importante sul cammino della nostra associazione in quanto segna un passaggio importante sulla sua esistenza e più ogni altro elemento

Dettagli

Il piano generale di sviluppo 2010-2014. Città di Seriate - www.comune.seriate.bg.it

Il piano generale di sviluppo 2010-2014. Città di Seriate - www.comune.seriate.bg.it Il piano generale di sviluppo 2010-2014 1 Cos è il piano generale di sviluppo Uno degli strumenti di programmazione e di rendicontazione finanziaria di mandato Citato (solamente citato) in due norme sull

Dettagli

1 PARTE CARATTERISTICHE DEL SOGGETTO CONSULTATO

1 PARTE CARATTERISTICHE DEL SOGGETTO CONSULTATO 1 PARTE CARATTERISTICHE DEL SOGGETTO CONSULTATO 1. Sesso maschile femminile 2. Età anni 14-17 18-25 26-35 36-60 più di 60 3. In quale settore/i svolgi prioritariamente la tua attività? Ricerca Pubblica

Dettagli

"Educhiamo(ci) alla sostenibilità" Laboratori di educazione al consumo consapevole, al riuso, al riciclo

Educhiamo(ci) alla sostenibilità Laboratori di educazione al consumo consapevole, al riuso, al riciclo "Educhiamo(ci) alla sostenibilità" Laboratori di educazione al consumo consapevole, al riuso, al riciclo Nell anno scolastico 2011-12 appena concluso, gli studenti di numerose scuole di Roma e del Lazio

Dettagli

Il cambiamento che stiamo vivendo oggi è merito di pochi ma richiede la partecipazione di tutti. Anche la Tua!!!

Il cambiamento che stiamo vivendo oggi è merito di pochi ma richiede la partecipazione di tutti. Anche la Tua!!! Il cambiamento che stiamo vivendo oggi è merito di pochi ma richiede la partecipazione di tutti Anche la Tua!!! È un modo mai usato di amministrare il proprio comune che si basa sul coinvolgimento dei

Dettagli

MANIFESTO PER PARMA UNITA

MANIFESTO PER PARMA UNITA MANIFESTO PER PARMA UNITA Parma è una città piena di risorse, ricca di intelligenze vivaci, di saperi e cultura, fatta da persone intraprendenti che non possono non avvertire la responsabilità di questo

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 LE CONSIDERAZIONI STRATEGICHE DA FARE SUI FORNITORI... 4 CONCENTRARSI SUGLI OBIETTIVI... 4 RIDURRE

Dettagli

Formazione tecnici di settore EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO

Formazione tecnici di settore EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO Formazione tecnici di settore EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO Particolare attenzione alla mobilità ciclabile QUESTIONI Difficoltà di realizzazione di piste ciclabili Ci sono i percorsi che servono? L

Dettagli

C O M U N E DI C A I V A N O. Provincia di Napoli SETTORE POLITICHE SOCIALI CORSO UMBERTO N. 413 80023 CAIVANO (NA) TEL. 0818800812/13 FAX 0818305224

C O M U N E DI C A I V A N O. Provincia di Napoli SETTORE POLITICHE SOCIALI CORSO UMBERTO N. 413 80023 CAIVANO (NA) TEL. 0818800812/13 FAX 0818305224 C O M U N E DI C A I V A N O Provincia di Napoli SETTORE POLITICHE SOCIALI CORSO UMBERTO N. 413 80023 CAIVANO (NA) TEL. 0818800812/13 FAX 0818305224 GUIDA AI SERVIZI 2011 Comune di Caivano - Guida ai Servizi

Dettagli

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners ragionieri commercialisti economisti d impresa valdagno (vi) via l. festari,15 tel. 0445/406758/408999 - fax 0445/408485 dueville (vi) - via g. rossi, 26 tel. 0444/591846

Dettagli

DOCUMENTI per compilare il 730/2012 (IN FOTOCOPIA LEGGIBILE) SCADENZA 31 MAGGIO 2012

DOCUMENTI per compilare il 730/2012 (IN FOTOCOPIA LEGGIBILE) SCADENZA 31 MAGGIO 2012 CAF MUNICIPIO VIA GALILEO CHINI, 28 00125 TEL/FAX 06.52.35.01.76 DOCUMENTI per compilare il 730/2012 (IN FOTOCOPIA LEGGIBILE) SCADENZA 31 MAGGIO 2012 DOCUMENTI NECESSARI Documento di identità valido per

Dettagli

AREE TRASVERSALI. Contesti senza confini Strumenti comunicativi Condivisone delle buone prassi Lavorare sulle contaminazioni fra servizi Mediazione

AREE TRASVERSALI. Contesti senza confini Strumenti comunicativi Condivisone delle buone prassi Lavorare sulle contaminazioni fra servizi Mediazione Disabilità Promozione e Comunità Disagio adulto Minori PIANO D AMBITO Povertà Immigrati Anziani Pagina 1 AREE TRASVERSALI La Città del Benessere Lavorare in maniera intersettoriale, coinvolgendo le diverse

Dettagli

Oggetto: documenti necessari per la presentazione del modello 730/2013

Oggetto: documenti necessari per la presentazione del modello 730/2013 Roma, 11 aprile 2013 Prot. n. 210/2013 Circolare n. 57 A tutti i CRP e ai loro sportelli Oggetto: documenti necessari per la presentazione del modello 730/2013 In allegato alla presente, pubblichiamo un

Dettagli

Questionario Elezioni comunali Torino 2016

Questionario Elezioni comunali Torino 2016 Questionario Elezioni comunali Torino 2016 1) MOBILITÀ (A livello accademico è opinione condivisa che sia un elemento imprescindibile limitare l accessibilità alle auto per poter fare una politica efficace

Dettagli

...dove c è un condominio

...dove c è un condominio ...dove c è un condominio Unicasa Italia Spa è stata costituita nel 2005 - il Capitale Sociale a marzo 2014 è di 550.000 interamente versato. Il patrimonio di Unicasa Italia Spa è costituito principalmente

Dettagli

PAES Piano d Azione per l Energia Sostenibile

PAES Piano d Azione per l Energia Sostenibile Comune di Nave San Rocco Provincia autonoma di Trento Via 4 vembre, 44 38010 NAVE SAN ROCCO 0461/870641 0461/870588 www.comune.navesanrocco.tn.it sindaco@comune.navesanrocco.tn.it F853-4139 - 24/08/2015-6.9

Dettagli

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 La relazione di Sergio Veneziani contiene tutta la struttura dell idea che noi abbiamo di Auser attraverso gli strumenti per qualificare e migliorare,

Dettagli

Montecassiano Bene Comune

Montecassiano Bene Comune Montecassiano Bene Comune Programma per l amministrazione comunale 2014-2019 non abbiamo bisogno di chissà quali grandi cose o chissà quali grandi uomini; abbiamo solo bisogno di più gente onesta (b.c.)

Dettagli

BILANCIO 2015 CONSIGLIO COMUNALE 26 MARZO 2015. Relazione del Sindaco con delega al Bilancio dott. Davide Casati

BILANCIO 2015 CONSIGLIO COMUNALE 26 MARZO 2015. Relazione del Sindaco con delega al Bilancio dott. Davide Casati BILANCIO 2015 Comune di Scanzorosciate CONSIGLIO COMUNALE 26 MARZO 2015 Relazione del Sindaco con delega al Bilancio dott. Davide Casati IL TERRITORIO Superficie complessiva Kmq 11 Strade Km 70 Numero

Dettagli

Marco Corradi Presidente Acer Reggio Emilia, Presidente gruppo di lavoro energia Cecodhas Houising Europe

Marco Corradi Presidente Acer Reggio Emilia, Presidente gruppo di lavoro energia Cecodhas Houising Europe Efficienza Energetica: la Direttiva Europea EPBD2 per edifici a consumo quasi zero Un progetto pilota, a sostegno Regionale,per l apertura di cantieri di efficientamento energetico a pieno edificio Marco

Dettagli

Concretamente crediamo che nel nostro Comune:

Concretamente crediamo che nel nostro Comune: Elezioni Primarie 11 GENNAIO 2015 Esprimi la tua preferenza CANDIDATO SINDACO ROBERTO GRAZIOLI Concretamente crediamo che nel nostro Comune: non si debba illudere nessuno nel proporre cose irrealizzabili

Dettagli

Il modello 730 può essere presentato unicamente: - dai residenti in Italia nel 2014 e/o nel 2015.

Il modello 730 può essere presentato unicamente: - dai residenti in Italia nel 2014 e/o nel 2015. Questionario per la verifica dell obbligo e/o convenienza alla compilazione del modello /2015 relativo all anno di imposta 2014, del modello UNICO RW. Il modello può essere presentato unicamente: - dai

Dettagli

DOMANDE a risposta multipla (ogni risposta esatta riceve una valutazione di due; non sono previste penalizzazioni in caso di risposte non corrette)

DOMANDE a risposta multipla (ogni risposta esatta riceve una valutazione di due; non sono previste penalizzazioni in caso di risposte non corrette) In una ora rispondere alle dieci domande a risposta multipla e a una delle due domande a risposta aperta, e risolvere l esercizio. DOMANDE a risposta multipla (ogni risposta esatta riceve una valutazione

Dettagli

ESSERE VICINI A CHI HA BISOGNO SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA FAMIGLIA

ESSERE VICINI A CHI HA BISOGNO SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA FAMIGLIA ESSERE VICINI A CHI HA BISOGNO SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA FAMIGLIA Incentivare la realizzazione di corsi per la formazione continua del personale impegnato sul territorio a vario titolo. Incrementare

Dettagli

Nuova residenza anagrafica. Variazioni stato civile. Coniuge e figli fiscalmente a carico. Altri familiari fiscalmente a carico

Nuova residenza anagrafica. Variazioni stato civile. Coniuge e figli fiscalmente a carico. Altri familiari fiscalmente a carico Pagina 1 DOCUMENTI ANAGRAFICI In via generale si ricorda che il contribuente deve esibire la documentazione necessaria per permettere la verifica della conformità dei dati esposti nella propria dichiarazione

Dettagli

Sostegno Progetti di Vita Indipendente (L. 162/98) lia persone disabili e al nucleo familiare che li assiste

Sostegno Progetti di Vita Indipendente (L. 162/98) lia persone disabili e al nucleo familiare che li assiste famiglia Assegno di Maternità e Assegno per il Nucleo Famigliare 01 Tali sostegni economici sono volti a favorire il benessere di nuclei familiari con figli. L assegno di maternità è un contributo economico

Dettagli

BROKER CONSULT MEDIAZIONE CREDITIZIA. Soluzioni finanziarie per grandi imprese Pmi e privati

BROKER CONSULT MEDIAZIONE CREDITIZIA. Soluzioni finanziarie per grandi imprese Pmi e privati BROKER CONSULT MEDIAZIONE CREDITIZIA Soluzioni finanziarie per grandi imprese Pmi e privati perché Perché scegliere noi noi Broker Consult si pone come interlocutore privilegiato nel settore Finanza attraverso

Dettagli

Una manovra di rigore ed equità.

Una manovra di rigore ed equità. Una manovra di rigore ed equità. Ispirata all'art. 3 della Costituzione: "È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo della persona".

Dettagli

I COMUNI INCONTRANO REGIONE LOMBARDIA Roberto Scanagatti Presidente ANCI Lombardia

I COMUNI INCONTRANO REGIONE LOMBARDIA Roberto Scanagatti Presidente ANCI Lombardia I COMUNI INCONTRANO REGIONE LOMBARDIA Roberto Scanagatti Presidente ANCI Lombardia Lombardia - Milano Incontro importante per condividere analisi individuare bisogni e problemi dei Comuni condividere iniziative

Dettagli

Oggetto: Circolare dichiarazione dei redditi 2015

Oggetto: Circolare dichiarazione dei redditi 2015 DOTT. ANDREA ALBERGHINI DOTT. ALFREDO ODDONE DOTT. FEDERICO BENNI DOTT. DARIO CURTI DOTT. CLAUDIO MARCANTOGNINI DOTT. PIETRO BUFANO Bologna, 21 maggio 2015 Oggetto: Circolare dichiarazione dei redditi

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZI SOCIALI Presentazione I Servizi Sociali sono impegnati ad assicurare alle persone ed alle famiglie interventi che consentano di godere di un adeguata qualità della vita.

Dettagli

COMUNE DI ARIENZO Provincia di Caserta

COMUNE DI ARIENZO Provincia di Caserta COMUNE DI ARIENZO Provincia di Caserta PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DELLA LISTA RAPPRESENTATA DAL SIMBOLO: UN CERCHIO DIVISO IN DUE PARTI DA UNA FASCIA TRICOLORE DI COLORE VERDE, BIANCO E ROSSO CON SCRITTO

Dettagli

una rata piu leggera www.kiron.it Vuoi pagare di meno ogni mese con una rata più leggera?

una rata piu leggera www.kiron.it Vuoi pagare di meno ogni mese con una rata più leggera? una rata piu leggera Vuoi pagare di meno ogni mese con una rata più leggera Con il consolidamento dei debiti è possibile sostituire le rate del tuo mutuo e dei tuoi finanziamenti con un unica comoda rata

Dettagli

Documentazione per mod.730 2011 redditi 2010

Documentazione per mod.730 2011 redditi 2010 Documentazione per mod.730 2011 redditi 2010 Cosa portare per la compilazione: Eventuale indirizzo di posta elettronica. Eventuale numero di telefono cellulare. Eventuale numero di telefono fisso. Modello

Dettagli

DOCUMENTI NECESSARI PER DETERMINARE IL TUO REDDITO 2014

DOCUMENTI NECESSARI PER DETERMINARE IL TUO REDDITO 2014 DOCUMENTI NECESSARI PER DETERMINARE IL TUO REDDITO 2014 DOCUMENTI Dichiarazione dei redditi modello 730 o Unico presentati nel 2014 per i redditi 2013 Pagamenti IMU 2014 Codice fiscale del dichiarante,

Dettagli

Programma Amministrativo Alla gente di Ranica chiederemo sempre di partecipare e di esprimere le opinioni e le proposte di ciascuno sui vari problemi: sarà per noi il punto di partenza per risolverli.

Dettagli

ACLI PROVINCIALI di VERONA UFFICIO

ACLI PROVINCIALI di VERONA UFFICIO ACLI PROVINCIALI di VERONA UFFICIO Gli anziani I giovani Le generazioni non si parlano più Condividono fra loro sempre meno valori Le tradizioni rischiano di andar perdute C è forte bisogno di legalità

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (REGOLAMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO COMUNALE IN DATA 30.10.2012 CON DELIBERAZIONE N. 60/121562) INDICE Art. 1 Oggetto..pag. 3 Art. 2 Abitazione

Dettagli

Dichiarazione dei redditi - Modello 730/2015

Dichiarazione dei redditi - Modello 730/2015 Dichiarazione dei redditi - Modello 730/2015 Cosa portare al Caf per la compilazione > Modello CUD 2015 redditi 2014 che il datore di lavoro o l Ente pensionistico consegnerà entro il 28 febbraio 2015.

Dettagli

AAA GIOVANE PRECARIO CERCA CASA

AAA GIOVANE PRECARIO CERCA CASA AAA GIOVANE PRECARIO CERCA CASA RICERCA SULL EMERGENZA ABITATIVA A TORINO TORINO, 10 MARZO 2011 1 Ogni individuo ha il diritto ad un tenore di vita sufficiente a garantire la salute e il benessere proprio

Dettagli

COME CONCILIARE LAVORO E CURA DEGLI ANZIANI GUIDA PRATICA

COME CONCILIARE LAVORO E CURA DEGLI ANZIANI GUIDA PRATICA COME CONCILIARE LAVORO E CURA DEGLI ANZIANI GUIDA PRATICA Progetto Anchise INDICE Il Caregiver familiare: chi è? pag. 3 Il Caregiving pag. 3 Caregiver e lavoro pag. 4 IL CAREGIVER FAMILIARE: CHI È? Il

Dettagli

Gli oneri. Capitolo 10 10.1 CONCETTI GENERALI 10.2 GLI ONERI DEDUCIBILI 10.3 GLI ONERI DETRAIBILI 10.4 VISTO DI CONFORMITÀ

Gli oneri. Capitolo 10 10.1 CONCETTI GENERALI 10.2 GLI ONERI DEDUCIBILI 10.3 GLI ONERI DETRAIBILI 10.4 VISTO DI CONFORMITÀ Gli oneri Capitolo 10 10.1 CONCETTI GENERALI 10.2 GLI ONERI DEDUCIBILI 10.3 GLI ONERI DETRAIBILI 10.4 VISTO DI CONFORMITÀ 10.5 LA RATEIZZAZIONE DELLE SPESE 10.6 LE DIVERSE TIPOLOGIE DI ONERI GLI ONERI

Dettagli

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1 Azione 3 Attività 3.1 Organizzazione delle attività di mappatura GENERALITÀ Denominazione della buona pratica: Sconsigli per gli acquisiti Promotore/i: Provincia/Ato Provincia di Ferrara Soggetti partner:

Dettagli

Situazioni di svantaggio sociale dell ambiente nel quale le attività del progetto sono inserite:

Situazioni di svantaggio sociale dell ambiente nel quale le attività del progetto sono inserite: CONCORSO I FEEL CUD- 4 EDIZIONE- 2014 PROGETTO: IL CERCHIO DELLA VITA REALIZZATO DAL GRUPPO: LAB-ORATORIO DEL VANGELO PARROCCHIA: S. LUCA DI LATINA CARATTERISTICHE DEL PROGETTO Ambito territoriale di riferimento:

Dettagli

RICICLO LABOFFICINA SINTESI DI PROGETTO. 1. Oggetto e finalità del progetto. Premessa. Obiettivi

RICICLO LABOFFICINA SINTESI DI PROGETTO. 1. Oggetto e finalità del progetto. Premessa. Obiettivi RICICLO LABOFFICINA per dare una seconda possibilità alle biciclette, ai saperi ed alle competenze abbandonate SINTESI DI PROGETTO 1. Oggetto e finalità del progetto Premessa Il progetto RiCiclo si propone

Dettagli

Per la documentazione da portare al seguito vedere l allegato vademecum.

Per la documentazione da portare al seguito vedere l allegato vademecum. ASSISTENZA FISCALE MOD. 730/2008 - CONVENZIONE SAPAF Molise/F.A.B.I. Anche quest anno abbiamo rinnovato, a livello regionale, la convenzione con il CAF-F.A.B.I., il CAF del Sindacato Autonomo dei lavoratori

Dettagli

Comune di CASTAGNETO PO (Prov. TORINO)

Comune di CASTAGNETO PO (Prov. TORINO) ELEZIONE DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE (Art. 71, comma 2, D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267) (Comuni sino a 15.000 abitanti) Comune di CASTAGNETO PO (Prov. TORINO) Votazioni del giorno 25/05/2014 P

Dettagli

Sostegno alla Genitorialità: Scuole dell Infanzia

Sostegno alla Genitorialità: Scuole dell Infanzia comunità Sostegno alla Genitorialità: Scuole dell Infanzia 01 Il Servizio prevede incontri di formazione rivolti ad insegnanti e genitori delle Scuole dell Infanzia di Caselle, Sommacampagna e Custoza.

Dettagli

DALLA REGIONE LOMBARDIA --------

DALLA REGIONE LOMBARDIA -------- DALLA REGIONE LOMBARDIA -------- CONTRIBUTI PER L' ACCESSO E IL RECUPERO DELLA PRIMA CASA D'ABITAZIONE - DECIMO BANDO - 2010 Il 3 novembre 2010, la Giunta ha approvato la Dgr 738 " Decimo Bando per l Acquisto

Dettagli

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano www.stefanoboeri.it 5 modi per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. Stefano Boeri Cambiamo città. Restiamo a Milano. 5 PROPOSTE. Un altra Milano comincia da

Dettagli

PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014

PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014 PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014 Linee guida, criteri e principi ispiratori della lista N. 2 per le elezioni amministrative 25.05.2014 SOMMARIO: PREMESSA LINEE PROGRAMMATICHE CONCLUSIONI PREMESSA

Dettagli

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1 Azione 3 - Attività 3.1 Organizzazione delle attività di mappatura GENERALITÀ Denominazione della buona pratica: Ecoacquisti Trentino Promotore/i: Provincia autonoma di Trento Soggetti partner: Ente Ente

Dettagli

Sportello Informativo e di Orientamento IMPRESA E LAVORO

Sportello Informativo e di Orientamento IMPRESA E LAVORO Sportello Informativo e di Orientamento IMPRESA E LAVORO Accesso al credito, opportunità di finanziamento e inserimento lavorativo Lo sportello informativo Impresa e Lavoro della Pro Loco di Itri offre

Dettagli

DOCUMENTI NECESSARI. www.fastferrovie.it SEGRETERIA REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA

DOCUMENTI NECESSARI. www.fastferrovie.it SEGRETERIA REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA 285 informa SEGRETERIA REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA informa FOGLIO INFORMATIVO STAMPATO IN PROPRIO - ANNO 6, N. 285 APRILE 2013 www.fastferrovie.it DOCUMENTI NECESSARI FAST FerroVie Piemonte e Valle

Dettagli

CASA E LAVORO: LE PRIORITÀ CONDIVISE

CASA E LAVORO: LE PRIORITÀ CONDIVISE La trasparenza nelle Istituzioni: FACCIAMO IL PUNTO SULL ATTIVITÀ DI GOVERNO Aggiornato al 28 agosto 2013 IL GOVERNO LETTA E LA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO: CASA E LAVORO: LE PRIORITÀ CONDIVISE Nelle pagine

Dettagli

EMERGENZA CASA IN PIEMONTE INTERVENIRE PER GARANTIRE IL DIRITTO

EMERGENZA CASA IN PIEMONTE INTERVENIRE PER GARANTIRE IL DIRITTO CGIL-CISL-UIL PIEMONTE SUNIA-SICET-UNIAT PIEMONTE RELAZIONE INTRODUTTIVA EMERGENZA CASA IN PIEMONTE INTERVENIRE PER GARANTIRE IL DIRITTO In Piemonte come in Italia la pesante crisi economica ha generato

Dettagli

CONOSCERE PER PARTECIPARE

CONOSCERE PER PARTECIPARE CONOSCERE PER PARTECIPARE Il volontariato e la famiglia, protagonisti nella comunità, interpellano le istituzioni. Incontro con i candidati alle elezioni comunali di Treviso Organizzato dal Forum delle

Dettagli

INSIEME PER MISINTO LISTA CIVICA. ... per cambiare DAVVERO. Elezioni comunali Domenica 25 Maggio 2014 PROGRAMMA. insiemexmisinto.wordpress.

INSIEME PER MISINTO LISTA CIVICA. ... per cambiare DAVVERO. Elezioni comunali Domenica 25 Maggio 2014 PROGRAMMA. insiemexmisinto.wordpress. INSIEME PER MISINTO LISTA CIVICA... per cambiare DAVVERO Elezioni comunali Domenica 25 Maggio 2014 PROGRAMMA insiemexmisinto.wordpress.com IL CANDIDATO SINDACO Giorgio Dubini Sono nato a Milano il 16 febbraio

Dettagli

CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI

CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI 22 25 MILIONI DI EURO PER AIUTARE LE FAMIGLIE E I LAVORATORI IN DIFFICOLTà PERCHÉ L INTERVENTO Le difficoltà di cittadini e famiglie a stare al passo con

Dettagli

CONSULTA DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE. Premessa della Dirigente

CONSULTA DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE. Premessa della Dirigente Allegato n. 1 C.I. del 29.04.2014 ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEMARCIANO MARINA Via G. Marotti, 26 60018 MONTEMARCIANO (AN) ic.montemarciano@libero.it - www.icsmontemarciano.it Tel. 071 915239 - Fax 071 915050

Dettagli

Interventi socio-assistenziali per il sostegno dell autonomia dell anziano

Interventi socio-assistenziali per il sostegno dell autonomia dell anziano Invecchiare in Trentino: aggiungere anni alla vita e vita agli anni Interventi socio-assistenziali per il sostegno dell autonomia dell anziano Il contesto Le trasformazioni sociali, economiche e demografiche

Dettagli

COMUNE DI DOMUS DE MARIA (Provincia di Cagliari) REGOLAMENTO COMUNALE

COMUNE DI DOMUS DE MARIA (Provincia di Cagliari) REGOLAMENTO COMUNALE COMUNE DI DOMUS DE MARIA (Provincia di Cagliari) REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO CIVICO COMUNALE LINEE D INTERVENTO 1 2 3 PROGRAMMA REGIONALE DI AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA ***************************

Dettagli

Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami. Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00

Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami. Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00 Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00 Gentili ospiti Signore e Signori, Autorità e colleghi Costruttori, vi ringrazio della vostra presenza oggi alla

Dettagli

TREVISO! QUALITÀ DELLA VITA E FUTURO DANIELE MARINI, UNIVERSITÀ DI PADOVA

TREVISO! QUALITÀ DELLA VITA E FUTURO DANIELE MARINI, UNIVERSITÀ DI PADOVA TREVISO! QUALITÀ DELLA VITA E FUTURO DANIELE MARINI, UNIVERSITÀ DI PADOVA SINDACO PER UN GIORNO:! LE CARATTERISTICHE DEI RISPONDENTI 8.268 Totale Cartacei On line completi 4.218 Questionari On line incompleti

Dettagli

CONFERENZA URBANISTICA MUNICIPALE

CONFERENZA URBANISTICA MUNICIPALE Municipio Denominazione del Progetto Soggetto proponente CONFERENZA URBANISTICA MUNICIPALE SCHEDA DI PRESENTAZIONE DEI PROGETTI 1. IDENTIFICAZIONE DEL PROGETTO Area di localizzazione dell'intervento Municipio

Dettagli

. IL VOUCHER DI CONCILIAZIONE VITA PRIVATA - VITA LAVORATIVA

. IL VOUCHER DI CONCILIAZIONE VITA PRIVATA - VITA LAVORATIVA . IL VOUCHER DI CONCILIAZIONE VITA PRIVATA - VITA LAVORATIVA Condofuri, 25 ottobre 2008 Alcuni esempi: IL PESO DEL LAVORO DI CURA SULLE DONNE: La mia famiglia è molto numerosa. Io mi occupo di tutto anche

Dettagli

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1 Azione 3 - Attività 3.1 Organizzazione delle attività di mappatura GENERALITÀ Denominazione della buona pratica: Sai che c è Promotore/i: Comune di Venezia, Veritas S.p.A. Soggetti partner: Ente Ente pubblico/gdo

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA CONTRATTAZIONE SOCIALE TERRITORIALE IDEE E PROPOSTE PER UNA PIATTAFORMA REGIONALE

LINEE GUIDA PER LA CONTRATTAZIONE SOCIALE TERRITORIALE IDEE E PROPOSTE PER UNA PIATTAFORMA REGIONALE LINEE GUIDA PER LA CONTRATTAZIONE SOCIALE TERRITORIALE IDEE E PROPOSTE PER UNA PIATTAFORMA REGIONALE [3 Ottobre 2014] 1.- IL CAMBIAMENTO ATTRAVERSO RIFORME GIUSTE Il Paese è attraversato da una voglia

Dettagli

Vogliamo una Bergamo sempre più di qualità

Vogliamo una Bergamo sempre più di qualità Vogliamo una Bergamo sempre più di qualità Cara amica bergamasca, caro amico bergamasco, sono Franco Tentorio, Sindaco di Bergamo. Ho deciso di ricandidarmi alla guida della coalizione che comprende Forza

Dettagli

Corso di Economia Pubblica Lezione 2 - IRPEF

Corso di Economia Pubblica Lezione 2 - IRPEF (materiale gentilmente concesso dalla Prof.ssa Alessandra Casarico) Corso di Economia Pubblica Lezione 2 - IRPEF Prof. Paolo Buonanno paolo.buonanno@unibg.it Schema dell IRPEF T=t(Y-d)-f Reddito complessivo

Dettagli

Oggetto: Raccolta dati modello UNICO/2014 e IMU 2014

Oggetto: Raccolta dati modello UNICO/2014 e IMU 2014 Oggetto: Raccolta dati modello UNICO/2014 e IMU 2014 Gentili Clienti, al fine di provvedere alla predisposizione del modello UNICO/2014 (redditi 2013) nonché all eventuale versamento e/o dichiarazione

Dettagli

Per Pombia, Grazioli Sindaco PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2016-2021. attraverso accorgimenti tecnico-legali connessi all incasso delle somme previste, e

Per Pombia, Grazioli Sindaco PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2016-2021. attraverso accorgimenti tecnico-legali connessi all incasso delle somme previste, e PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2016-2021 Imposte e tributi: - riduzione addizionale IRPEF per il bilancio 2017: opereremo una prima riduzione dell addizionale IRPEF, portandola dallo 0,7 allo 0,65%. Questo sarà

Dettagli

COMUNE DI CRESPELLANO PROVINCIA DI BOLOGNA CONTO DEL BILANCIO - ELENCO RESIDUI ATTIVI E PASSIVI PER L'ANNO 2010

COMUNE DI CRESPELLANO PROVINCIA DI BOLOGNA CONTO DEL BILANCIO - ELENCO RESIDUI ATTIVI E PASSIVI PER L'ANNO 2010 PARTE ENTRATA E 00190 000 2010 IMPOSTA COMUNALE IMMOBILI 1.336.000,00 E 00191 000 2007 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ANNI PRECEDENTI 37.420,44 E 00191 000 2008 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ANNI PRECEDENTI

Dettagli

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI Gentili Clienti Loro sedi Circolare n. 8/2012 OGGETTO: ONERI DETRAIBILI E DEDUCIBILI NELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI DELLE PERSONE FISICHE - MODELLO UPF 2012 PER L ANNO

Dettagli

Comune di Lagnasco Provincia di Cuneo VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Comune di Lagnasco Provincia di Cuneo VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Comune di Lagnasco Provincia di Cuneo COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 6 del 1/02/2011 Oggetto : PIANO STRAORDINARIO PER L'OCCUPAZIONE. - PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE (P.O.R.) 2007/2013,

Dettagli

Contratti di Quartiere II - Provincia di Milano. Cernusco sul Naviglio

Contratti di Quartiere II - Provincia di Milano. Cernusco sul Naviglio Contratti di Quartiere II - Provincia di Milano 74 Cernusco sul Naviglio Cernusco sul Naviglio Cernusco sul Naviglio 75 Stato d avanzamento del Programma e sintesi della relazione sull andamento della

Dettagli

PROGRAMMA 06 POLITICHE SOCIALI

PROGRAMMA 06 POLITICHE SOCIALI PROGRAMMA 06 POLITICHE SOCIALI Responsabile: sotto il profilo gestionale Aldini Laura Sotto il profilo di indirizzo amministrativo politico Grioni Mario Linee Programmatiche 2010-2015 SEGRATE AIUTA I PIU

Dettagli

Gruppo di lavoro territorio. I questionari conoscitivi

Gruppo di lavoro territorio. I questionari conoscitivi Gruppo di lavoro territorio I questionari conoscitivi Aprile 2010 Presentazione Questionario sul "Puc Partecipato" a cura di Alessia Fracchia e Valentina Rivera In previsione della redazione del nuovo

Dettagli

Il modello.. Uilcom..Unica I DOCUMENTI UTILI ALLA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE

Il modello.. Uilcom..Unica I DOCUMENTI UTILI ALLA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE Il modello.. Uilcom..Unica I DOCUMENTI UTILI ALLA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE Mod. 730/2011 1 DOCUMENTI ANAGRAFICI In via generale si ricorda che il contribuente deve esibire la documentazione necessaria

Dettagli

PER IL TUO BAMBINO. PER LA TUA FAMIGLIA. PER CHI HA BISOGNO. PER IL TERRITORIO.

PER IL TUO BAMBINO. PER LA TUA FAMIGLIA. PER CHI HA BISOGNO. PER IL TERRITORIO. PER IL TUO BAMBINO. PER LA TUA FAMIGLIA. PER CHI HA BISOGNO. PER IL TERRITORIO. CHI SIAMO: Brianzatornei: Associazione leader in Brianza e in Lombardia nell'organizzazione di tornei ed eventi di calcio

Dettagli

Presentazione Azienda

Presentazione Azienda Presentazione Azienda S.c.r.l Settore Gestione Crediti Via San Filippo Neri, 14 95128 C A T A N I A LA SOCIETÀ : FINAREC S.c.r.l. SEDE: Via San Filippo Neri, 14-95128 - C A T A N I A Telefono 095 716 80

Dettagli

PROGRAMMA ELETTORALE DELLA LISTA LA PRIMAVERA ROCCANA

PROGRAMMA ELETTORALE DELLA LISTA LA PRIMAVERA ROCCANA PROGRAMMA ELETTORALE DELLA LISTA LA PRIMAVERA ROCCANA I componenti della lista non provengono da diverse forze politiche, ma sono persone che con esperienze diverse hanno deciso di mettersi, con impegno

Dettagli

Audizione del. Direttore del Consorzio CEV. Gaetano Zoccatelli

Audizione del. Direttore del Consorzio CEV. Gaetano Zoccatelli Disegno di Legge n. 1541 conversione in legge del Decreto Legge 24 giugno 2014, n.91 Disposizioni urgenti per il settore agricolo, la tutela ambientale e l efficientamento energetico dell edilizia scolastica

Dettagli

SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE

SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE - Attività e Servizi - I Servizi Sociali del Comune di Cinto Caomaggiore operano nel territorio offrendo ai cittadini informazione e sponsorizzazione dei servizi presenti e si

Dettagli

Art.6 Misure fiscali per lavoro e imprese Comma 1- Prevede una variazione nella formula del calcolo della detrazione da lavoro dipendente.

Art.6 Misure fiscali per lavoro e imprese Comma 1- Prevede una variazione nella formula del calcolo della detrazione da lavoro dipendente. DISEGNO DI LEGGE DI STABILITA 2014 Analisi delle misure di carattere fiscale, finanziario e previdenziale. Da nota tecnica del 22 Ottobre 2013 Dipartimento Democrazia Economica, Economia Sociale, Fisco,

Dettagli

SCHEDA RACCOLTA DATI MODELLO 730 e Unico2014

SCHEDA RACCOLTA DATI MODELLO 730 e Unico2014 SCHEDA RACCOLTA DATI MODELLO 730 e Unico2014 Il sottoscritto ai fini della compilazione del proprio modello 730 Dichiara (solo per modello 730) Di volersi avvalere della dichiarazione congiunta col coniuge

Dettagli

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 CANDIDATO SINDACO DOMENICO GUARNERI

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 CANDIDATO SINDACO DOMENICO GUARNERI ELEZIONI AMMINISTRATIVE 26-27 MAGGIO 2013 COMUNE DI ORBASSANO PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 CANDIDATO SINDACO DOMENICO GUARNERI Il cittadino sarà al centro dell attività amministrativa dei Socialisti:

Dettagli

GONNOSNO' ELEZIONE DIRETTA DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE. 31 maggio 2015

GONNOSNO' ELEZIONE DIRETTA DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE. 31 maggio 2015 GONNOSNO' ELEZIONE DIRETTA DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE 31 maggio 2015 Candidato alla carica di Sindaco STERI MAURO nato a San Gavino Monreale il 15/09/1977 Candidati alla carica di Consigliere

Dettagli